Page 61

Macchine da giardinaggio

Personalmente credo che un rivenditore al dettaglio di ferramenta debba evitare assolutamente di commercializzare macchine di dubbia provenienza

Assortimento Al dettAglio

Rasaerba 3 a scoppio, con differenti potenze, ed in particolare: 1 a spinta, 1 semovente, 1 con scocca in alluminio più performante top di gamma 2 elettrici (uno piccolo e uno medio, come larghezza di taglio) 1 elettrico a batteria Seghe 2 elettroseghe (un modello base e uno più performante) 1 motosega per potatura 1 motosega base da 33cc circa di cilindrata 1 da 42cc 1 da 50cc (Questo è l’assortimento base. È chiaro che un punto vendita di montagna, ad esempio, dovrà tener conto delle puntuali esigenze della sua particolare clientela)

Decespugliatori 1 decespugliatore elettrico – trimmer 1 a batteria 1 a scoppio da 22-25cc con impugnatura singola 2 attorno ai 30cc con impugnatura singola e doppia 1 attorno ai 40cc spalleggiato Soffiatori 1 a batteria 1 a scoppio da 25cc, a mano 1 da 50cc in su, spalleggiato Accessori Catene per motoseghe ed elettroseghe Barre per motoseghe ed elettroseghe Fili per decespugliatori Testine per decespugliatori (Questo dovrebbe essere un piccolo corner di servizio, esposto in paretina/corner a carrello mobile, con una ventina di referenze in tutto)

manutenzioni con cadenza regolare, anche tre volte alla settimana, e una dotazione base di attrezzi che poi sono, quasi completamente, gli stessi che un ferramenta e utensili ere ha nei suoi assortimenti. Sì però se il rivenditore vuole fare da solo…? Ben venga! Gli sarà sufficiente dedicare alla formazione tecnica una settimana presso un suo fornitore o rivenditore “amico”. È chiaro: il fornitore prioritario va scelto anche tenendo conto della sua capacità di supportare con efficienza e serierà il punto vendita nel servizio pre e post vendita. Noi ad esempio organizziamo training formativi dedicati alla riparazione- manutenzione dei nostri prodotti. E poi siamo sempre a disposizione, con i nostri tecnici e i nostri commerciali, in caso di necessità. Questo servizio assistenza deve essere concepito solo come accessorio di servizio? In realtà se ben organizzato e ben gestito è un vero e proprio business. Prima di tutto perché diventa un volano importante, per le vendite delle macchine, e poi perché di per se stesso, genera reddito. Abbiamo rivenditori che ci raccontano che in momenti di mercato come questi, è proprio l’assistenza a fare la differenza, in termini di fatturato. D’altro canto è una semplice legge di mercato. Nei momenti di scarsa liquidità, la gente tende a riparare ciò che ha, piuttosto che sostituire. Veniamo al reparto: cosa intende per assortimenti di qualità? Personalmente credo che un rivenditore al dettaglio di ferramenta debba evitare assolutamente di commercializzare macchine di dubbia provenienza. Perché così facendo si squalifica e al tempo stesso comunque non riesce a competere con la grande distribuzione a proposito di prezzi e promozioni.

61 59

iFerr Magazine - n.2 2013  

iFerr Magazine la nuova rivista dedicata al mondo della ferramenta e degli ambienti ad essa conness

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you