Page 30

iPartner

Le imprese italiane rimangono pessimiste Internamente sono convinte di aver trovato le soluzioni alla contingenza. Guardando al paese non si aspettano sostegni in tempi rapidi

L

fortemente negativa. Le imprese italiane guardano con poche aspettative alle barriere che impediscono loro di spiccare il volo: pressione fiscale, accesso al credito e burocrazia. Il monitoraggio non sorprende, ma resta interessante per la sua periodicità semestrale. È dal 2005 che l’associazione riesce a sintetizzare in un rapporto quelli che sono gli indicatori espressi dall’imprenditoria sui temi prospettici dei fatturati, dei mercati, dell’occupazione e in generale degli investimenti in procinto di essere lanciati. Il clima di pessimismo segna un’ulteriore caduta. Come di consueto l’indagine misura le percezioni di quanto avviene all’esterno e i giudizi relativamente alla capacità della propria impresa di tenere il mercato. L’inasprimento della situazione non è univoco: si guarda con grande sfiducia a quanto sta avvenendo fuori; mentre le aspettative aziendali rimangono grossomodo costanti. Peggiora in particolar modo il giudizio sulla situazione economica generale. La speranza è legata alla possibilità di consolidare il giro d’affari e la forza lavoro. L’accesso al credito è diventato molto problematico ormai per otto aziende su dieci. Ci si chiede così se

’ultimo aggiornamento dell’Osservatorio economico di GS1 Italy Indicod-Ecr rivolto come di consueto agli associati con un questionario di una trentina di domande,evidenzia che stiamo tuttora attraversando una fase economica all’insegna di un’impressione diffusa che resta

IL FUTURO RESTA FORTEMENTE INCERTO CLIMA DI FIDUCIA E ATTESA NELL’IMPRENDITORIA ITALIANA Note: Le imprese sono rappresentative per distribuzione geografica, specializzazione e dimensione. La Fiducia è indice di misurazione della situazione esterna; l’Aspettativa è l’indice di misurazione della situazione interna. Sopra il valore 100 scattano le valutazioni positive; sotto il valore 100 crescono all’abbassamento dei valori le percezioni negative. Fonte: Gs1 Italia-Indicod Ecr - associazione per scambi di informazioni tra imprese

Settore

30 28

FIDUCIA

ASPETTATIVE

sett. 2012

genn. 2013

sett. 2012

genn. 2013

Industria

49

45

61

59

Largo consumo

55

53

64

66

Ingrosso

48

52

61

66

Gdo

48

52

67

67

Totale

53

50

64

65

iFerr Magazine - n.2 2013  

iFerr Magazine la nuova rivista dedicata al mondo della ferramenta e degli ambienti ad essa conness