Page 100

iProtagonisti

Raccolto in oltre 800 pagine di prodotti tecnici contenuti in 8 cataloghi tematici, Ttake è presente anche nel web con il sito www.ttake.it

100 98

vità che ci sta garantendo una visione di mercato più ampia in un contesto nazionale e con colleghi di alto profilo e di grande tradizione. Sono tante le iniziative che caratterizzano l’attività in seno a TechnoTradeGroup, ma certamente una delle più interessanti è l’elaborazione di STORE, un documento di sell-out costituito da decine di pagine di prodotti in offerta che rappresenta un compendio della nostra politica commerciale e del marchio privato di Gruppo. Un appuntamento annuale importante per i nostri clienti utilizzatori finali, soprattutto in momenti di mercato asfittici come quelli che stiamo vivendo. Poi, gli incontri periodici, le promozioni e, soprattutto la ricerca e sviluppo di nuovi prodotti genera innovazione nelle gamme trattate e ci consente di essere sempre “un passo avanti” ai tradizionali concorrenti. In altre parole il TechnoTradeGroup ci consente di posizionarci sul mercato con attività da grande azienda distributiva pur mantenendo la nostra autonomia ed il nostro approccio territoriale. Il marchio privato è stato ben recepito dalla vostra clientela. Cosa lo caratterizza? Ttake ha raggiunto ormai una dimensione importante sul mercato e si caratterizza per l’elevato rapporto qualità /prezzo e per le fonti di acquisto industriali italiane e tedesche. Raccolto in oltre 800 pagine di prodotti tecnici contenuti in 8 cataloghi tematici, Ttake è presente anche nel web con il sito www.ttake.it recentemente aperto al pubblico. Il passaggio dai tradizionali marchi ad un nostro marchio privato non è, e non è stato, privo di difficoltà. È un lavoro delicato e costante che fa apprezzare via

via i prodotti a marchio ad una clientela sempre più attenta, che però tende a cercare nuove soluzioni tecniche e commerciali. I tempi si diluiscono ma il risultato finale non può che essere positivo anche alla luce degli sforzi marketing che il Gruppo pone in essere quotidianamente. Chi, come noi, lavora molto sul punto vendita ha un contatto diretto con una clientela fidelizzata e questo, in qualche caso, favorisce la penetrazione del prodotto a marchio privato. Come vivete il periodo incerto di mercato e come vedete la distribuzione in Ferramenta nei prossimi anni? Sarà una dura battaglia! Problemi di mercato, stock da tenere sotto controllo, liquidità ai minimi livelli da parte dei maggiori clienti, elementi che ci costringe talvolta a scelte doloroseChi non si organizzerà per reagire in modo organico a queste problematiche, vivrà difficoltà maggiori e qualcuno, probabilmente e fatalmente, soccomberà. Dovremo trovare nuovi clienti solvibili, nuove opportunità di business lanciando nuove gamme di prodotto, dare il maggior servizio possibile in relazione ad uno stock riequilibrato. Il comparto acquisti dovrà organizzarsi al meglio per equilibrarsi finanziariamente e dovremo avvicinarci alla clientela con l’acquisizione di venditori esterni. Sogni nel cassetto? Come dicevamo, siamo consapevoli che dotarci di una forza vendita esterna potrà garantirci una maggiore efficacia commerciale. Questo, unitamente ad un rafforzamento della nostra azione nel campo della fornitura industriale costituiranno elementi della nostra azione futura. Non un sogno, ma un bisogno ed un desiderio che intendiamo realizzare.

iFerr Magazine - n.2 2013  
iFerr Magazine - n.2 2013  

iFerr Magazine la nuova rivista dedicata al mondo della ferramenta e degli ambienti ad essa conness

Advertisement