Issuu on Google+

26 gennaio


IL TIRRENO PANORAMA POLITICO

Caos a Massa, il Pd bacchetta l’Idv Il segretario accusa gli esponenti della maggioranza MASSA MARITTIMA Bisogno di apparire? Siamo consapevoli che in questo momento storico c’è una grave crisi economica del Paese e vi è una sfiducia dell’elettorato data dagli ultimi avvenimenti a livello nazionale e dal clima politico avvelenato che colpisce la nostra cittadina. Il circolo del Pd di Massa Marittima ritiene però che, per una buona politica del fare, è necessaria la collaborazione e l’impegno dei partiti che fanno parte di una coalizione e non l’incomprensibile attacco attraverso le testate giornalistiche. Ci sono sedi istituzionali in cui è possibile discutere ed il Pd non si è mai sottratto. Questo circolo - spiega il segretario Giusi Biolatto, ha sempre coinvolto tutte le forze politiche della maggioranza; ogni partito viene ogni volta invitato a partecipare agli incontri ma, ci rendiamo conto, che spesso alle riunioni si preferisce tacere per poi parlare il giorno seguente sui giornali. Ci domandiamo allora: bisogno di apparire? Confermando che vi è stato un incontro tra l’Italia dei Valori ed il Pd, e che in quell’occasione è stato ribadito l’impegno del Pd a condividere con l’Idv il maggior impegno per una condivisione degli obiettivi, ricordiamo che il programma è stato sottoscritto da tutta la coalizione. Se da alcuni personaggi è avvertita la necessità ad una nuova discussione, noi non mancheremo. Esigiamo però serietà e coerenza rispetto a ciò che è stato sottoscritto poiché riteniamo che fin dai primi giorni del mandato, il sindaco Lidia Bai e la Giunta hanno lavorato con impegno e profitto.


IL TIRRENO PANORAMA POLITICO Orbetello IN PIAZZA

Testamento biologico. L’Idv raccoglie le firme L’Idv in piazza per raccogliere le firme sul testamento biologico. Con il convegno al quale ha partecipato anche l’onorevole Fabio Evangelisti, a Orbetello, insieme a Beppino Englaro e Mina Welby che hanno portato la loro dolorosa testimonianza, si è aperto di fatto un confronto che da tempo sta registrando interventi da più parti. Adesso, Anna Maria Carbone, consigliere provinciale del partito di Di Pietro, annuncia la prossima iniziativa, che oggi aprirà il banchino per la raccolta delle firme davanti alla Coop di Fonteblanda, da venerdì davanti alla Coop di Albinia e infine sabato davanti alla Coop di Neghelli. «IL DIRITTO all’autodeterminazione — afferma la Carbone — in quanto principio e valore di laicità sarà inserito dal partito quale punto programmatico in quei comuni chiamati al voto per la prossima primavera». Un tema etico, quindi, forse il più controverso di tutti, che entra nel programma del partito per le prossime amministrative, anche a Orbetello. Uno scossone, insomma, proprio nel momento in cui il centrosinistra ha aperto al confronto sul, per il momento ancora ipotetico, terzo polo. Un tema etico, quindi, che di certo pone una pregiudiziale considerevole all’avvicinamento del centrosinistra verso il mondo cattolico. «Ogni cittadino — afferma ancora la Carbone — nel rispetto della Costituzione e del Trattato di Oviedo deve avere la possibilità e il diritto a effettuare una dichiarazione anticipata di trattamento. Adesso ogni comune deve prevedere la dotazione di un registro locale informatizzato dei testamenti. Al fine di tutelare questi diritti».



Rassegna 26 gennaio