Issuu on Google+

RASSEGNA STAMPA EMILIA ROMAGNA del 19-11-2010 BOLOGNA_______________________________________pag. 2 REGGIO EMILIA_________________________________pag. 3 MODENA________________________________________pag. 4 RAVENNA_______________________________________pag. 5 -7 PIACENZA_______________________________________pag. 8 FERRARA________________________________________pag. 9 AGENZIE________________________________________pag. 10 - 17


2

Rassegna Stampa Emilia Romagna 19-11-2010

BOLOGNA - laVOCE


Rassegna Stampa Emilia Romagna 19-11-2010

3

REGGIO EMILIA

I tre finalisti dell’ Oscar Comuni Capoluoghi sono Bologna, Reggio Emilia e Trento. Completezza, qualità della rendicontazione, ma anche una presentazione curata, sono i cardini con i quali sono stati realizzati i bilanci di queste città. COMUNE DI REGGIO EMILIA: L’informativa si distingue per completezza e il materiale realizzato per chiarezza, completezza e trasparenza contabile. decisamente apprezzabile l’esplicitazione dei risulatati delle società controllate. particolarmente innovativo si presenta l’impianto di un documento di bilancio strutturato in politiche per ambito d’azione. molto efficace anche la comunicazione rivolta ai differenti pubblici interni ed esterni.


4

Rassegna Stampa Emilia Romagna 19-11-2010

MODENA - GAZZETTA


Rassegna Stampa Emilia Romagna 19-11-2010

5

RAVENNA - CORRIEREdiROMAGNA


6

Rassegna Stampa Emilia Romagna 19-11-2010

RAVENNA - laVOCE


Rassegna Stampa Emilia Romagna 19-11-2010

RAVENNA - laVOCE

7


oni dal Comune di S. Giorgio per «motivi di salute»: ma lui non militanti stuporeStampa e qualche mugugno 8 della Lega appoggio,Rassegna Emilia Romagna 19-11-2010

proLega di asGiorute», rivagliamisrani, nciancianon sioni Purreali. una omnsielute. avi». lo in no rii mite ua già o Vaza la orae contite miline a semartinon o coranmalche dalla ssesri lache imiamdeler lo rebioco posiron-

cata dal capogruppo del Pdl Filippo Bertolini: «I rapporti tra Pdl e Lega sono molto solidi, auguro a Varani di rimettersi presto in forma. Per il resto, alla gente interessano di più i problemi della provincia rispetto agli sterili battibecchi che abbiamo ascoltato recentemente». Non a tutti il quadro torna: «Il sindaco Tagliaferri -

spiega la segreteria provinciale dell’Idv - denunciò alcune settimane fa alle autorità un’intrusione nella sua casella di posta elettronica e immediatamente dopo si cominciò a vociferare delle possibili dimissioni dell’ormai ex assessore. Perché Varani rinuncia all’incarico a S. Giorgio per problemi di salute mentre rimane consi-

PIACENZA - LIBERTA’

A San Giorgio minoranza all’attacco:è stato silurato SAN GIORGIO - «Enzo Varani è stato

cia martedì, c’è da rimpiazzare silurato e il sindaco di San Giorgio anche Rita Bongiorni, ex capocontinua a tacere»: sono queste le gruppo di minoranza, che ha laaccuse che il gruppo “Insieme per sciato sabato scorso. Tra le fila delSan Giorgio” lancia all’indomani l’opposizione dovrebbe arrivare, della notizia delle dimissioni del- come già detto, Antonino Baldi. Al l’assessore leghista. Lamberto Cu- posto di Varani, invece, entrerebratolo, Cosimo Madaghiele e Gio- be a far parte del consiglio Monivanni Quaratino vanno all’attac- ca Gardella, che attualmente è asco: «I problemi di salute sessore esterno, e non sono il patetico eufemiMassimo Saltarelli. I due, smo che si usa per non diinfatti, avevano ottenuto re che qualcuno è stato sidelle urne lo stesso numelurato; e questa volta il ro di preferenze personali. trucchetto è ancora più eDurante la campagna eletvidente, dato che i “protorale, il nominativo della blemi di salute” pare non Gardella (simpatizzante impediscano all’ex assesleghista) era stato però insore di attendere ai suoi serito prima di quello di impegni in consiglio pro- Enzo Varani Saltarelli nella lista "Vivere vinciale, a meno che non San Giorgio": secondo la rassegni le dimissioni anche da normativa, l’ordine alfabetico le quest’altra carica». Intanto, ieri è regala oggi l’ingresso in consiglio arrivata dal municipio la convo- con relativo diritto di voto. Nella cazione ufficiale per il consiglio seduta di domenica c’è da aspetcomunale, che eccezionalmente tarsi che le dimissioni di questi si svolgerà domenica alle ore 14 e giorni faranno discutere. All’ordi30. All’ordine del giorno sono sta- ne del giorno è prevista infatti la te iscritte entrambe le “surroghe”, risposta del sindaco Giancarlo Taovvero le sostituzioni dei consi- gliaferri a due interrogazione preglieri dimissionari. Oltre a Varani, sentate da Massimo Silvotti (Pd), che ha formalizzato la sua rinun- nelle quali si chiede al primo citta-

- L’accordo non è stato raggiunto:lunedì la presentazione

zio,le liste saranno due

mine e liste io del a pre-

gliere provinciale? ». Più sfumata la posizione del capogruppo del Pd, Marco Bergonzi. «Se ci sono gravi problemi di salute faccio i miei migliori auguri a Varani. Se la situazione sta in questi termini credo allora che saremo a breve di fronte alle dimissioni dal ruolo di consigliere provinciale». Elisa Malacalza

dino di spiegare se «esistono ragioni di effettive divergenze o dissapori» con l’ormai ex assessore. Sempre Tagliaferri è nuovamente chiamato in causa dalla minoranza. Madaghiele (che si conferma essere il nuovo capogruppo di Insieme per San Giorgio), Curatolo e Quaratino si dicono «sconcertati» per il silenzio del sindaco. «Tace come ha taciuto in merito alla “talpa”. Tace come ha taciuto venendo meno al suo dovere politico di informare cittadini e consiglio comunale su una vicenda gravissima che, a memoria d’uomo, non si era mai vista prima a San Giorgio. Vediamo questo tacere come il tentativo di far passare sotto silenzio e minimizzare una perdita gravissima per un’amministrazione: le inspiegabili dimissioni dell’assessore che aveva conseguito il maggior numero di preferenze in assoluto nella scorsa tornata elettorale. È normale tutto ciò? È logico? ». I tre concludono: «Come li ha scelti i suoi collaboratori il sindaco? Almeno su questo non potrà tentare di addossare la colpa alla passata amministrazione. Con quali modalità tutelava, come la privacy e i segreti d’ufficio? Si tratta di tutta una serie di legittime domande che, a distanza di mesi, non hanno ancora ottenuto risposta». Silvia Barbieri

messa in moto, a fronte degli oltre 122.000 aventi diritto al voto, solo una percentuale infinitesimale parteciperà all’elezione dell’organo esecutivo del Consorzio di Bonifica di Piacenza. Quella dell’astensione dalle votazione è infatti - continua - l’unica arma che hanno a disposizione i proprietari di immobili

in

Da ■

per stat la p ded sere un l terr da a nov prem po zion anc tine ne: L le, C tido Cor cesc siss Ben na C rang Pog Lus ne, Forn graf spie guid Foo atte si è che so e alla de, anc dell dov re i nolo prov Mau sore «l’ap visib dell terr zien

1


Rassegna Stampa Emilia Romagna 19-11-2010

FERRARA - CARLINO Ciao! Dal Carlino;

Eleonora Grieco

Ferrara, 19/11/10

9


10

Rassegna Stampa Emilia Romagna 19-11-2010

AGENZIE


Rassegna Stampa Emilia Romagna 19-11-2010

AGENZIE

11


12

Rassegna Stampa Emilia Romagna 19-11-2010

AGENZIE


Rassegna Stampa Emilia Romagna 19-11-2010

AGENZIE

13


14

Rassegna Stampa Emilia Romagna 19-11-2010

AGENZIE


Rassegna Stampa Emilia Romagna 19-11-2010

AGENZIE

15


16

Rassegna Stampa Emilia Romagna 19-11-2010

AGENZIE


Rassegna Stampa Emilia Romagna 19-11-2010

AGENZIE POMPEI: MURA (IDV),POSIZIONE FLI SU BONDI DAVVERO SINGOLARE (ANSA) - ROMA, 18 NOV - Per la deputata dipietrista Silvana Mura la posizione di Fli sulla mozione di sfiducia nei confronti del ministro Bondi ‘’e’ davvero singolare e contraddittoria’’. ‘’Considerare di poca importanza un caso come questo vuol dire rimarca la Mura - che Fli considera secondario e trascurabile il crollo verificatosi a Pompei che ha arrecato discredito all’Italia in tutto il mondo. Il ministro Bondi, a maggior ragione dopo le vicende emerse oggi, merita di essere sfiduciato per il suo operato’’. ‘’Si tratta - conclude - di una valutazione oggettiva che non puo’ certo cambiare sulla base dello stato delle trattative per costituire un eventuale nuovo governo in caso di apertura delle crisi’’. (ANSA). COM-DAN 18-NOV-10 15:50 NNNN GOVERNO. MURA (IDV): PER FLI CROLLO POMPEI E’ FATTO TRASCURABILE? (DIRE) Roma, 18 nov. - “La posizione di Fli in merito alla mozione di sfiducia nei confronti del ministro Bondi e’ davvero singolare e contraddittoria. Considerare di poca importanza un caso come questo vuol dire che Fli considera secondario e trascurabile il crollo verificatosi a Pompei che ha arrecato discredito all’Italia in tutto il mondo”. Cosi’ Silvana Mura, deputata di Idv, che aggiunge: “Il ministro Bondi, a maggior ragione dopo le vicende emerse oggi, merita di essere sfiduciato per il suo operato. Si tratta di una valutazione oggettiva che non puo’ certo cambiare sulla base dello stato delle trattative per costituire un eventuale nuovo governo in caso di apertura delle crisi”. (Com/Anb/ Dire) 16:12 18-11-10 NNNN

17


Rassegna ER 19 11 2010