Page 34

CASO PASCUCCI C'è chi parla di un "alleggerimento" della sua posizione che sembrava molto compressa, chi,

invece, ritiene che patteggiare il reato di truffa significa ammetterlo, e quindi è molto grave

Patteggiamento per truffa. Le reazioni pareri in merito alla questione giudiziaria dell'ex sindaco di Longiano Sandro Pascucci sono discordanti dopo le dichiarazioni dell'avvocato difensore Gianpaolo Colosimo. Il rischio di un eventuale processo affrontato dall'ex primo cittadino — e stiamo parlando in linea teorica - per rispondere del reato di truffa commesso ai danni di un ente pubblico, prevede la pena della reclusione da uno a cinque anni a cui si abbina la sanzione pecuniaria che parte da un minimo di 350 euro sino ad un massimo di 1500. Ma questa rimane, com'è detto, teoria visto che si profila un eventuale patteggiamento da parte dell'amministratore. Sulla vicenda e sui risvolti della linea difensiva adottata dai legali di Pascucci oggi arriva il "no comment" del comitato Aria Fresca — di cui fa parte anche Valerio Antolini dell'Idv — a cui si aggiunge il pensiero di Massimo Ciappini che oltre à ruolo di segretario del Partito Democratico nella cittadina longianese svolge la professione di avvocato. Non si sbilancia più di tanto e probabilmente quelle proferite sono più le parole di un politico che è riuscito compattare il partito con l'ex lista di Pascucci, la Longiano che Vogliamo in vista delle prossime amministrative del paese che avranno luogo a maggio. "Se il

invece peli sulla lingua Luciano Maroni rappresentante della Lega Nord ed ex consigliere di Longiano. "Comunque si concluda la vicenda, per il Carroccio Pascucci è stato un sindaco che al momento dell'avviso di garanzia doveva immediatamente dimettersi — sottolinea. Quello rimasto, la truffa, non mi sembra cosa da poco. Se poi i suoi difensori per questo richiedono il patteggiamento vuol dire che forse qualcosa è stato commesso ai danni dell'ente

Il rischio di un eventuale processo sarebbe pesante

Sandro Pascucci, ex sindaco di Longiano

Pubblico Ministero ha chiesto l'archiviazione di una parte dei reati contestati la posizione di Pascucci si alleggerisce — così Ciappini - . Questo è un dato certamente positivo per la persona e l'immagine che lascia del

suo operato di amministratore". E continua: " Non entro nel merito delle scelte difensive in quanto l'ex sindaco si è dimesso proprio per potersi difendere liberamente e nel modo che riteneva più opportuno". Non ha

mentre ricopriva il ruolo di sindaco. Ma tutto ciò è materia della Magistratura e vedremo come si evolveranno i fatti nelle prossime settimane". Maroni affronta anche la questione politica e una stilettata la rivolge proprio à Partito Democratico. "La cosa che ci meraviglia di più è che la sua maggioranza composta anche dal Pd, partito che sino a pochi mesi prima era in opposizione, ha continuato a sostenerlo sino alle dimissioni e oltre, tant'è che oggi la beffa politica più grande è quella di vedere i democratici e la Longiano che Vogliamo presentarsi insieme alle prossime amministrative".

Cristina Fiuzzi

Pagina 23 l'atteggiamento per buffa. Le reazioni

ielaltra 1,ban

Pagina 34 di 45

rassegna del 13-3-2012  

rassegna del 13-3-2012

Advertisement