Page 21

CONVGLO COM:RAU APPROVATO IL NUOVO REGOLAMENTO PER L'ASSEGNAZIONE DELLE OPERE IMPREVISTE

Lavori, affidamento diretto fino a 4 Si INNALZA da 20mila e 40mila euro l'importo dei lavori in economia che l'amministrazione comunale potrà assegnare tramite affidamento diretto, mentre per imporli da 40rnila a 200mila curo si dovrà ricorrere al cottimo liduciario che prevede la consultazione di almeno cinque soggetti. Allo stesso modo, si alza da 20mila a 4Omila curo la soglia per l'acquisizione di beni e servizi in economia con affidamento diretto, mentre sparisce la soglia intermedia che prevedeva una modalità semplificata per affidare forniture di importi fino a 130mila, ora

si dovrà sempre ricorrere alla consultazione di almeno cinque fornitori. Sono le principali novità contenute nel nuovo regolamento dei lavori in economia e in quello per l'acquisizione di beni e servizi in economia approvati dal consiglio comunale nella seduta di lunedì. Hanno votato a favore Pd e Sinistra per Modena; si sono astenuti Pdl, Lega moderna e Udc, mentre hanno votato contro ldv, Modenacinquestelleit e Nipa. La proposta è stata. illustrata dal presidente della Commissione affari istituzionali Gian Domenico Glorioso, il

a euro

quale ha spiegato che le modifiche recepiscono la nuova normativa nazionale ed europea che disciplina l'affidamento di lavori e l'acquisizione di beni e forniture in economia fino a un importo massimo di 200mila curo. «Con le attuali modifiche si è cercato anche di semplificare gli articolati — ha osservato Glorioso precisando che resta invariata la soglia comunitaria e che i lavori in economia, cioè «imprevedibili e non differibili», sono disciplinati dal codice dei contratti pubblici del 2006 e dal regolamento esecutivo del 2010.

Pagina 5

rao.usnm, aftenii q oylli 7b1,Sid>,

Pagina 21 di 45

rassegna del 13-3-2012  

rassegna del 13-3-2012

rassegna del 13-3-2012  

rassegna del 13-3-2012

Advertisement