Page 1

eco esperimento

il tempio della natura di FRANCESCA PIERPAOLi

116 casa naturale

Nel cuore della Val di Sole, l’Agriwellness “Il tempo delle mele” ha investito in bioedilizia e risparmio energetico, per una vacanza green


C’

è un posto dove il tempo scorre lento, seguendo i naturali ritmi delle stagioni e dove ci si può ritrovare immersi in un’atmosfera sana e rilassante. Nel cuore della Val di Sole, in Trentino, questo luogo porta il nome di un film d’altri tempi, “Il tempo delle mele-benessere naturale”, ed evocando questi frutti deliziosi, gemme del territorio, rimanda alla filosofia “verde” che ha animato sin dall’inizio il progetto. Del resto, la posizione strategica, ai confini del Parco Naturale Adamello Brenta, riporta a quei

concetti di tutela e rispetto dell’ambiente che sin dall’inizio hanno ispirato il progetto. Racconta Fabiana Iachelini, la proprietaria: “Abbiamo da sempre condiviso la frase di Ernest Hemingway che afferma “Il mondo è un bel posto e per esso vale la pena di lottare”. Per questo motivo, ci siamo impegnati fin da subito nella progettazione, nella costruzione ma, soprattutto, anche nel vivere la nostra struttura (riconosciuta classe A), in maniera sostenibile in sintonia con l’ambiente circostante. Per la realizzazione sono

stati utilizzati principalmente materiali quali il legno, pietre locali e il vetro per le ampie vetrate, che danno luce ed accorciano la distanza con

la natura esterna. Sono state impiegate, in ottemperanza alla legge provinciale, tecnologie e vari accorgimenti nella scelta dei materiali, il casa naturale 117


eco esperimento

UNA STORIA CARICA DI SIGNIFICATI La struttura conta otto stanze, ognuna diversa dall’atra, tutte tematizzate. Quattro di esse evocano le leggende legate al regno della mela, mentre le altre quattro sono dedicate alle diverse stagioni dell’anno. Le camere delle Leggende sono: La Mela Della Discordia - Il Meleto Di Merlino - Il Paradiso Terrestre - Guglielmo Tell. Le camera delle Stagioni sono: Primavera - Estate - Autunno - Inverno. Gli arredi sono caratterizzati da materiali naturali, semplici e sono curati in ogni minimo dettaglio. Fabiana riassume così la filosofia che sta alla base della storia di questa azienda: “L’agriwellness è nato nel 2012 dal desiderio di ampliare la nostra “casa e famiglia”, in particolare con l’obiettivo di condividere: ■ la passione e l’amore per la terra trentina; ■ le meraviglie che ci regalano i nostri meleti in Val di Sole; ■ la buona cucina naturale, tipica e tradizionale tramandataci dai migliori chef: le nostre nonne! ■ le esperienze quotidiane legate al lavoro della campagna e dell’orto, lontano da videogiochi, cellulari e TV; “Insomma, desideravamo far vivere una nuova tipologia di vacanza fatta di esperienze, di felicità da condividere giorno dopo giorno, ma soprattutto il sentirsi a casa anche a distanza di km dalla propria abitazione e condividere la vita di famiglia quotidiana con i nostri ospiti, che poi sono diventati i nostri amici”.

più possibile naturali, per garantire l’insonorizzazione e l’isolamento acustico del fabbricato nella realizzazione delle divisorie interne, degli infissi verso l’esterno, delle strutture divisorie interne orizzontali e di quelle esterne verticali, nonché della copertura. La rumorosità degli impianti tecnologici è stata ridotta al minimo, ottenendo un potere fonoisolante R, superiore ai valori di legge. Il progetto e lo sviluppo del concept è stato seguito da Ideaturismo, società 118 casa naturale

di consulenza e marketing di Trento, specializzata proprio nel settore alberghiero e ristorativo. Ideaturismo ha, poi, affiancato lo studio tecnico del geometra Carlo Daldoss, di Vermiglio, che ha redatto il progetto e seguito la parte esecutiva dirigendo una squadra di artigiani locali. Particolare attenzione è stata usata nelle sistemazioni esterne, cercando di limitare il più possibile l’impatto ambientale della costruzione con l’ambiente circostante, sistemando i terrazzamenti con

delle terre armate debitamente riseminate ed usando sempre materiali tradizionali quali legno e ferro, o pavimentazioni in pietra locale”. OTTIMIZZAZIONE DELLE RISORSE Molta attenzione è stata prestata anche al risparmio energetico. Nella realizzazione dell’agriwellness, infatti, sono state adottate numerose misure atte a questo scopo: ■ Triplo vetro alle finestre per un’elevata prestazione termica ed acustica; ■ Ricircolo dell’acqua piovana per i sanitari e per l’irrigazione dei giardini; ■ Riscaldamento a legna con

In queste pagine, stanze e ambienti dell’agriwellness, dove risalta l’uso del legno e di materiali naturali.

un livello di emissione di gas nocivi molto basso; ■ Cappotto sul tetto per isolamento esterno, riducendo così la quantità di calore scambiata dall’edifico con l’esterno; ■ Serramenti in larice che garantiscono una resistenza naturale maggiore; ■ Nel centro benessere sono stati utilizzati materiali naturali come vetro, pietra e legno ed essenze aromatiche come cirmolo e larice, senza materiali plastici; ■ Utilizzo di legno lamellare-


UNA POSIZIONE STRATEGICA

informazioni Il tempo delle mele Via Strada Provinciale, 69 Caldes - Trento Tel. 0463.901389 info@agriturdellemele.it www.agriturismodellemele.it

stratificato per il tetto e per le strutture portanti senza vernici tossiche ma con cere naturali; ■ Materiali isolanti quali sughero, lana basaltica e pannelli di fibro-legno (pacchetto di fibre isolanti). CUCINA SANA A KM 0 Un altro punto da sottolineare nel percorso di qualificazione green della struttura è la

cucina, improntata al rispetto della valorizzazione socioculturale del territorio, a base di prodotti naturali, a kmzero, provenienti dall’orto. “In azienda vengono prodotti, ad esempio”, spiega Fabiana, “mele dei nostri meleti in Val di Sole, ortaggi, marmellate e confetture (nello specifico: marmellata di prugne, fragole, pesche, albicocche, ribes, mela

e liquirizia, pera e cannella, zenzero, mele cotogne); salsa di pomodoro, verdure e prodotti della montagna sott’olio come cicoria, radicchio dell’orso (pianta erbacea tipica del Trentino), funghi porcini e finferli; strudel di mele realizzato con le nostre mele”. “Siamo molto attivi nell’ambito ecologico anche nelle proposte, come la sensibilizzazione dell’ospite per l’utilizzo di asciugamani e il non spreco”. L’agriturismo, inoltre, aderisce alla card dell’ospite della Val di Sole, nella quale si incentivano i

L’ubicazione dell’agriwellness è centrale rispetto alla Val di Sole e alla Val di Non. Da qui ci si può immergere in angoli suggestivi risalendo le catene montuose dell’Adamello/ Presanella o del versante opposto, Ortels/Cevedale. Una infinità di sentieri porta ai vari rifugi alpini in Val di Peio ed in Val di Rabbi, dove sono presenti anche due storiche stazioni termali, già in voga ai tempi dell’imperatore austro-ungarico Francesco Giuseppe, che vi faceva visita con l’imperatrice “Sissi”. Scendendo di poco, si può invece visitare la Val di Non, con i manieri dislocati nella valle, primo fra tutti Castel Thun, recentemente ristrutturato ed aperto al pubblico. Un bellissimo colpo d’occhio è dai meleti, che si trovano intorno al lago artificiale della diga di Santa Giustina. Sono, poi, visitabili malghe e alpeggi che si diramano in ampie valli incontaminate.

turisti ad utilizzare i mezzi alternativi completamente gratuiti e a lasciare la macchina in agriturismo. casa naturale 119

Agriwellness Trentino: Agritur Il Tempo delle Mele  

Si parla dell’Agriwellness in Trentino “Agritur Il Tempo delle Mele” sul numero di Casa Naturale di Giugno. Scopri tutti i segreti della nov...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you