Issuu on Google+

ATTIVITA’ DIDATTICHE idea majella


CHI SIAMO La società Idea Majella Service s.a.s. con sede in Taranta Peligna (CH) è nata nel luglio del 2007 ed opera nel settore del Turismo sostenibile, della Didattica Ambientale e dell´Escursionismo. La nostra missione è quella di coniugare l´innata passione per la montagna e la volontà di trasmettere alle future generazioni comportamenti etici e sostenibili per la salvaguardia dell´ambiente circostante. Per realizzare questi obiettivi nel corso degli anni ci siamo dotati di una struttura organizzativa competente, e di figure tecniche fondamentali per garantire professionalità, sicurezza e qualità del servizio offerto; Guide Turistiche, Guide Ambientali, Accompagnatori di Media Montagna - maestri di Escursionismo. La nostra prima esperienza è stata la gestione del flusso turistico alle Grotte del Cavallone, portata avanti con risultati soddisfacenti tanto da spingere le amministrazioni a concederci in gestione il complesso fino al 2014. Nel 2011 in stretta collaborazione con i Comuni di Taranta Peligna e Lama dei Peligni, abbiamo per la prima volta aperto le Grotte del Cavallone alle attività didattiche, ospitando 3 scolaresche della provincia di Chieti e intrattenendo gli alunni con temi quali le Scienze Naturali, il Carsismo e alcuni laboratori di chimica e Fisica. Oltre alla didattica per l´Educazione Ambientale e all´Escursionismo, siamo impegnati nella gestione di alcune strutture ricettive: un ristorante con cucina tipica abruzzese a Km zero ubicato a quota 1400 m s.l.m. all´arrivo della funivia che conduce alle Grotte del Cavallone, il "Trekking Point" base logistica ed organizzativa di escursioni guidate sulla Majella e punto vendita di prodotti tipici locali, del "Centro di Orientamento alla Visita del Parco della Majella - Ostello I Quarti"in Loc. Quarto Santa Chiara nel Comune di Palena, struttura ricettiva con cucina, 30 posti letto, sala multimediale, laboratorio didattico dove poter accogliere le scuole di ogni ordine a grado.


DOVE LAVORIAMO PARCO NAZIONALE DELLA MAJELLA La nostra società ha scelto di sviluppare le sue attività nel territorio del Parco Nazionale della Majella, territorio ricco di bellezze turistiche uniche nel loro genere e di emergenze ambientali che rendono il nostro lavoro completo e affascinante. La Majella è un territorio completo in ogni aspetto: ricca di acqua con le numerose sorgenti che la circondano; i boschi che coprono circa il 39% del territorio, la presenza di Grotte speleologiche e turistiche tra le quali le famosissime Grotte del Cavallone. Forte è anche la presenza di eremi, testimonianza di una presenza monastica al suo interno. Di carattere speciale è anche l’aspetto floristico del Parco, che può vantare circa 2100 specie censite (65% della flora abruzzese, 30% di quella italiana e 17% di quella europea), con circa 142 endemismi e 5 esclusività del Parco. Le escursioni sui sentieri del Parco riservano anche gradire sorprese dal punto di vista faunistico per la presenza di lupi, cervi, camosci e aquile reali. Ogni uscita, di carattere turistico o didattico, è una continua scoperta del territorio che cerchiamo di analizzare, comprendere, osservare e conoscere al fine di tramandare alle future generazioni un comportamento consapevole e sostenibile.


DOVE LAVORIAMO GROTTE DEL CAVALLONE Rappresenta uno dei siti turistici più importanti del Parco Nazionale della Majella ed è gestito dalla nostra società dal 2007. Visitato ogni anno da circa 10.000 persone, è posto ad una quota di 1.475 mt s.l.m. ed è raggiungibile mediante una comoda funivia .

Le Grotte del Cavallone rappresentano un laboratorio naturale dove annualmente svolgiamo le nostre attività didattiche e in particolare il progetto didattico “un giorno da geologo” prettamente di carattere geologico e scientifico. Il percorso turistico delle Grotte del Cavallone è lungo circa 800 metri ed è un percorso a ritroso. Il turista resterà positivamente affascinato dalle sale, dai giochi d´acqua, dai colori che arredano l´interno delle Grotte del Cavallone, accompagnati dalle nostre guide. All’interno delle Grotte del Cavallone vengono svolte la maggior parte delle nostre attività didattiche incentrate sui temi delle scienze naturali, carsismo e analisi degli elementi naturali.


ATTIVITA’ DIDATTICHE I percorsi didattici di Educazione Ambientale proposti in questo catalogo rispecchiano le politiche di educazione alla sostenibilità che la Società ha messo in atto da quando si è costituita. L’esperienza e le professionalità maturate nel corso del tempo hanno permesso di elaborare proposte didattiche riguardanti tematiche delle Scienze naturali, Scienze della Terra, Chimica e Fisica. Progetto F.A.T.A. per conoscere in maniera approfondita i 4 elementi fondamentali per la vita sulla Terra, Un giorno da Geologo per condurre gli allievi ad un contatto diretto con la natura e trasmettere loro i principi educativi della tutela ambientale e della corretta gestione del territorio in chiave di prevenzione dei rischi geologici, Orienteering, tra logica e movimento per favorire il corretto inserimento dell’alunno in un gruppo, per accrescere l’autostima ed la fiducia in se stessi e negli altri.

LE NOSTRE PROPOSTE: PROGETTO F.A.T.A. Attraverso questo progetto gli alunni impareranno che solo la conoscenza completa dei 4 elementi permetterà all’uomo di gestire il territorio in maniera eco-sostenibile. UN GIORNO DA GEOLOGO Attraverso questo progetto gli alunni entreranno a diretto contatto con l’affascinante mondo inanimato d e l l a natura, dei minerali, delle rocce e dei fossili. ORIENTEERING Attraverso questo progetto i ragazzi svilupperanno capacità di osservazione, di memorizzazione e percezione dello spazio; prenderanno importanti decisioni al fine di muoversi in ambienti sconosciuti e difficili.


ATTIVITA’ DIDATTICHE Metodologia Didattica La nostra società si propone di essere un valido supporto alle attività didattiche e ai programmi formativi proposti dagli Istituti Scolastici, soprattutto nel campo delle scienze naturali, della chimica e della matematica. Tutte le nostre proposte possono essere adattate per tutte le classi e per tutte le esigenze.

SCUOLA ELEMENTARI Il bollino verde sta a significare che i programmi e le proposte dell’attività didattica possono essere adattati anche a bambini delle scuole elementari. SCUOLE MEDIE Il bollino arancione sta a significare che i programmi e le proposte dell’attività didattica possono essere adattati a ragazzi delle scuole medie. SCUOLE SUPERIORI Il bollino rosso sta a significare che i programmi e le proposte dell’attività didattica possono essere adattati a ragazzi delle scuole superiori.

E M

S


ATTIVITA’ DIDATTICHE Analisi di laboratorio, attrezzature e modelli. Abbiamo a disposizione numerosi kit per l’analisi delle acque, dell’aria, del suolo attraverso i quali gli studenti possono entrare a contatto con le caratteristiche e le problematiche dei 4 elementi naturali. Le analisi di laboratorio vengono fatte direttamente sul campo.

Impareremo ad utilizzare le strumentazioni a nostra disposizione per analizzare a fondo gli elementi naturali quali terremoti, la struttura del pianeta terra, i venti, il ciclo dell’acqua, l’ecologia e l’ambiente.

Telescopi, planetari, modelli della struttura della terra, sismografi, microscopi per l’analisi della biologia delle acque e del suolo. e ancora ... video didattici, diapositive e tanto altro, tutto a disposizione per approfondire insieme a noi tutti gli aspetti delle scienze naturali.


ATTIVITA’ DIDATTICHE PROGETTO F.A.T.A.

E

M

(cod. did01)

Progetto di studio sulle Scienze Naturali, della Terra, Chimica e Fisica. L’esperienza didattica conduce gli allievi in un percorso organico volta alla completa conoscenza dei 4 elementi principali per la vita sulla terra: FUOCO, ACQUA, TERRA, ARIA in tutti i loro aspetti riguardanti la presenza sulla Terra. Ciascun elemento sarà calato nel contesto della vita dell’uomo mettendo in evidenza com un loro scorretto utilizzo porti ad una cattiva gestione del territorio e quindi al verificarsi di eventi calamitosi come incendi, alluvioni, frane, terremoti. Il progetto si conclude con il trasmettere agli allievi la consapevolezza che i 4 elementi sono sì fondamentali per la vita ma possono essere i principali artefici di distruzione; solo conoscendoli ed utilizzandoli adeguatamente possiamo gestire il territorio in maniera sostenibile ed in chiave di prevenzione dei rischi geologici e ambientali.

TEMATICHE Verranno trattate tematiche inerenti i 4 elementi fondamentali per la vita, le loro proprietà chimico-fisiche, il rapporto con il pianeta terra, il ciclo naturale dell’acqua ed i movimenti dell’atmosfera (Meteorologia), l’acqua e gli esseri viventi (Ecosistemi), i 4 elementi come risorsa energetica (Idroelettrica, fotovoltaica, eolica), l’inquinamento, l’intervento antropico e le conseguenze sull’ambiente, la prevenzione degli incendi.

METODOLOGIE DIDATTICHE Le tematiche verranno trattate sia attraverso lezioni frontali in aule attrezzate con supporti audio-visivi, video-proiezioni, utilizzo di modellini didattici, artefatti, schede e attività ludiche, sia attraverso attività laboratoriali in aula e all’aperto durante le quali gli studenti realizzeranno esperimenti di chimica e di fisica sui 4 elementi per conoscerne e derivarne le proprietà fondamentali e sia attraverso attività in Centri visita e Musei che permetterà agli allievi di completare il percorso e consolidare le conoscenze acquisite. Di fondamentale importanza saranno le


escursioni didattiche che avverranno in ambienti dove si entrerà a diretto contatto con i 4 elementi. A seconda della tematica che si vuole approfondire, gli allievi potranno essere condotti lungo i sentieri di un bosco osservando e ricostruendo la sezione del suolo, davanti ad un affioramento roccioso ricco di fossili e/o interessato da fenomeni franosi, visitare le Grotte del Cavallone per approfondire il tema della stratificazione delle rocce e del carsismo. Gli allievi potranno visitare una stazione meteorologica, percorrere il sentiero che costeggia il corso del fiume Aventino, far visita ad una sorgente di captazione idrica con il relativo impianto di decantazione delle acque, di clorazione e di adduzione per uso potabile, ad una centrale idroelettrica, ad un impianto fotovoltaico, ad una industria, alla stazione dei Vigili del Fuoco.

OBIETTIVI EDUCATIVI Attraverso questo progetto gli alunni impareranno che solo la conoscenza completa dei 4 elementi principali per la vita ed il loro corretto utilizzo permetterà all’uomo di gestire il territorio in maniera eco sostenibile.

DESTINATARI: Primaria (III, IV e V classe), secondaria 1° grado (Tutte le classi) LUOGO: Parco Nazionale della Majella versante Orientale, Grotte del Cavallone, fiume Aventino, Comune di Taranta Peligna, località Quarto Santa Chiara. DURATA: uscita didattica di 1 giorno QUOTA INDIVIDUALE: da concordare

PROGRAMMA DI MASSIMA ore 09:00 ore 10:00 ore 11.30 ore 13:00 ore 14:00 ore 14.30 ore 16.30

arrivo della scolaresca e accoglienza attività didattica in aula (gli elementi fondamentali per la vita sulla Terra) laboratorio all’aperto sui 4 elementi pausa pranzo test teorico di apprendimento visita guidata (da concordare anticipatamente) partenza


ATTIVITA’ DIDATTICHE UN GIORNO DA GEOLOGO

M

S

(cod. did02)

Proposta didattica sulle Scienze Naturali e sulle Scienze della Terra. L’esperienza conduce gli allievi ad un diretto contatto con la natura della quale viene indagata l’aspetto inanimato.

TEMATICHE Le tematiche che verranno affrontate riguardano gli elementi di geologia, geomorfologia, idrogeologia, le rocce, minerali, fossili, il ciclo delle rocce e la formazione delle montagne, la tettonica a zolle e la deriva dei continenti, i rischi geologici (alluvioni, frane), come difendersi e come comportarsi in caso di terremoto.

METODOLOGIE DIDATTICHE Il percorso formativo, interamente sviluppato all’aperto, affronta tematiche riguardanti la geologia ! ed il suo campo di indagine e quindi la parte inanimata della natura. Che cosa sono i minerali, le rocce, i fossili, quali sono le loro caratteristiche, come vengono classificati e come si formano in natura, come si formano le montagne, la morfologia della Terra ed i suoi principali ambienti, i rischi geologici (frane, alluvioni, terremoti). L’escursione alle Grotte del Cavallone sarà un momento di crescita per gli alunni poiché entreranno a diretto contatto con la montagna Majella e ne conosceranno le sue caratteristiche più nascoste. L’esperienza continua alle sorgenti del fiume Aventino e al geosito di Palena dove gli allievi, aiutati da esperti geologi, faranno un salto nel passato di alcuni miglioni di anni ricostruendo con la geologia e con i fossili un ambiente completamente diverso da quello attuale. La visita al museo geopaleontologico di Palena conclude il percorso didattico.


OBIETTIVI EDUCATIVI Conoscere la Terra come un pianeta in continua evoluzione, saper leggere il territorio e riconoscerne i vari ambienti, comprendere come la conoscenza del territorio e dei processi naturali che lo modificano sia indispensabile per una sua corretta gestione in chiave di prevenzione dei rischi geologici (frane, alluvioni, terremoti).

DESTINATARI: Secondaria di primo e secondo grado (Tutte le Classi) LUOGO: Parco Nazionale della Majella versante Orientale, Grotte del Cavallone, fiume Aventino, Museo geo-paleontologico. DURATA: uscita didattica di 1 giorno QUOTA INDIVIDUALE: da concordare

PROGRAMMA DI MASSIMA ore 09:30 ore 10:45 ore 13:00 ore 14:00 ore 15.00 ore 17.30

arrivo della scolaresca e accoglienza escursione guidata alle Grotte del Cavallone pausa pranzo test teorico di apprendimento escursione al geosito, alle sorgenti del fiume Aventino e laboratori partenza


ATTIVITA’ DIDATTICHE


ATTIVITA’ DIDATTICHE ORIENTEERING TRA LOGICA E MOVIMENTO

M

S

(cod. did03)

Proposta didattica sulle Scienze Naturali, Scienze della Terra, Scienze Motorie. Si inserisce nel più ampio progetto educativo rivolto allo sviluppo della personalità complessiva dell’alunno favorendone il suo inserimento consapevole ed autonomo nell’ambiente che lo circonda aiutando a sviluppare la capacità di osservazione, la percezione dello spazio, la rappresentazione dello spazio, la capacità di muoversi e correre in ambienti difficili, la capacità di ragionare in maniera logica, l’attenzione e la concentrazione, la capacità di scelta, di prendere delle decisioni, l’autonomia, il riconoscimento delle proprie capacità e limiti, la memorizzazione, la fiducia in se stessi e nel compagno, il rispetto reciproco.

TEMATICHE Le tematiche trattate denotano una elevata multidisciplinarità della proposta didattica abbracciando i campi della Geografia (nord magnetico-nord geografico, classificazione delle carte e loro simbologia, la conformazione del terreno, le curve di livello, topografia e orientamento), della Matematica (enti geometrici fondamentali, concetto di angolo, riduzione in scala), delle Scienze Naturali (bussola, orientamento, conoscenza della flora e fauna locale, educazione ambientale, conoscenza dell’apparato cardio-circolatorio), delle Scienze Motorie (corsa, camminare veloci, salto, corsa campestre).

METODOLOGIE DIDATTICHE Le tematiche verranno trattate attraverso laboratori in classe durante i quali non solo verranno affrontati tutti gli argomenti curriculari che l’attività di orienteering coinvolge, ma verranno realizzati gli strumenti necessari per svolgere l’attività (costruzione di una bussola, della carta del campo di gara). Per ogni argomento trattato verranno organizzate delle esercitazioni pratiche e preparate delle verifiche. Il tutto allo scopo di preparare l’allievo alla gara finale dove da solo (o al


massimo in coppia) dovrà orientarsi nel bosco, con cartina e bussola, in una specie di caccia al tesoro.

OBIETTIVI EDUCATIVI L’orienteering facilita apprendimenti e determina risposte personali creative in soggetti di qualsiasi età ma in particolar modo nei bambini, lasciando grandissimo spazio alla rielaborazione e alla ricerca personale. I bambini sono coinvolti in un viaggio di riscoperta che avvicina uomo-ambienteeducazione ai valori. Come attività didattica o come attività ricreativa, l’orienteering muove impulsi verso la conoscenza e comprensione dei propri sforzi e nella valutazione delle proprie capacità e limiti migliorabili. Il confronto con l’avversario, o più semplicemente, con il compagno di giochi, può dunque risultare meno difficile nella comprensione e nel rispetto dei propri sforzi. La capacità di osservazione si affianca alla percezione dello spazio attraverso la coordinazione motoria e lo sviluppo della concentrazione, migliorano la capacità di scelta, di autonomia, dello spirito di collaborazione che un bambino sviluppa in maniera naturale, riconoscendo le proprie capacità ma soprattutto accettando i propri limiti, prima di migliorarli.

DESTINATARI: Secondaria di primo e secondo grado (Tutte le Classi) LUOGO: Parco Nazionale della Majella versante Orientale, Grotte del Cavallone, fiume Aventino, Museo geo-paleontologico. DURATA: uscita didattica di 1 giorno QUOTA INDIVIDUALE: da concordare

PROGRAMMA DI MASSIMA ore 09:00 ore 10:00 ore 11.30 ore 13:00 ore 14:00 ore 14.30 ore 16.00 ore 17.30

arrivo della scolaresca e accoglienza attività didattica su cartografia, topografia e orientamento esercitazione in campo (lettura della carta e utilizzo della bussola) pausa pranzo test teorico di apprendimento inizio gara di orienteering classifica finale e premiazione partenza


ATTIVITA’ DIDATTICHE MODULO RICHIESTA INFORMAZIONI DA INVIARE VIA FAX: 0872.910111 ISTITUTO/SCUOLA/GRUPPO ..................................................................................................................................

INDIRIZZO ..................................................................................................................................

CLASSE ..................................................................................................................................

REFERENTE DEL GRUPPO O DELLA SCUOLA ..................................................................................................................................

EMAIL

TELEFONO

.................................................................

.......................................................

ATTIVITA’ DIDATTICA SCELTA F.A.T.A. UN GIORNO DA GEOLOGO ORIENTEERING, TRA LOGICA E MOVIMENTO

! ! !

N. PARTECIPANTI

N. ACCOMPAGNATORI

.................................................................

......................................................

PERIODO SCELTO PER L’ATTIVITA’ DIDATTICA ..................................................................................................................................


Idea Majella service s.a.s.

servizi al turismo e alla didattica ambientale Sede Legale Via Duca degli Abruzzi 11 66018 Taranta Peligna (CHIETI) P.IVA/C. FISCALE 02209530696 Sede Operativa LocalitĂ  Grotte del Cavallone SP 84 - Lama dei Peligni - Palena Contatti mobile: 320.9481428 (Nico) - 339.1397870 (Raffaele) mail: ideamajellasas@gmail.com - ideamajellasas@legalmail.it web: www.ideamajella.it www.degustibus.eu


Catalogo didattica 2013