Preview eBook - Ideacalcio - Possessi e partite di progressione

Page 1

Possessi e Partite di Progressione DI DIEGO FRANZOSO

www.ideacalcio.net


www.ideacalcio.net

Idea Calcio di Diego Franzoso P.I. 01565780291 sales@ideacalcio.net


INDICE

INDICE

INDICE 4.

Introduzione

6.

Esercitazioni


INTRODUZIONE

Introduzione In questo ebook (che è in realtà più un eserciziario che un vero e proprio ebook) troverai oltre 170 esercitazioni che ho ideato e sviluppato sul campo con la categoria Giovanissimi essere adattate dai Pulcini agli Adulti. che sono necessari a seconda della categoria, cerchiamo di capire meglio di che cosa si tratta. Quando parliamo di Possessi di Progressione intendiamo Possessi in cui l’obiettivo è quello di muovere la palla da uno spazio esterno a quello opposto, col campo che nella maggior parte dei casi viene diviso orizzontalmente. “[..] nella maggior parte dei casi”. Vedrete infatti che questa divisione del terreno di gioco potrà essere intesa anche in senso verticale, allo scopo di sviluppare una

4 - Possessi e Partite di Progressione

manovra per lo più orizzontale, che sposti utile soprattutto ad allenare i propri giocatori ad attaccare avversari che difendono bassi e ben compatti all’interno della loro metà campo difensiva. Una naturale evoluzione di queste esercitazioni sono i Giochi di Progressione o Partite di Progressione – nella letteratura spagnola si trovano anche talvolta tradotti come “Giochi di Linea”. Come noterete dalle proposte, in molti casi si è trattato solamente di aggiungere porte o porticine e di sviluppare i precedenti Possessi in vere e proprie Partite ti Principi di Gioco. Al di là delle regole di provocazione di ogni singola esercitazione, quello che vorrei sottolineare è l’importanza di giocare cercando di comprendere il gioco e le sue relazioni, senza badar troppo rigidamente alle regole.


INTRODUZIONE

Queste, unite alla struttura del campo di gioco (forma geometrica, dimensioni, numero di zone, ecc.) saranno solamente dei vincoli comportamenti – attraverso ripetizioni attive e contestualizzate – piuttosto che altri. Le regole di provocazione verranno inserite per forzare alcuni comportamenti ma dovrantendo ai giocatori di interpretarle e aggiustarle con le proprie letture, frutto del bagaglio tec-

pseudo-organizzazione. Per quanto riguarda il ruolo dell’allenatore, a lui sarà richiesta una conoscenza del gioco profonda e vera, considerata la complessità delle proposte e di alcuni Principi non certamente facili ed intuitivi da riconoscere per un occhio poco “clinico”. Con l’esperienza, lo studio e tanta pratica, l’allenatore riuscirà ad osservare sfumature un tempo sconosciute e che gli permetteranno, coi suoi feedback, di accompagnare i giocatori verso nuovi orizzonti.

loro disporrà. Il/i giocatore/i dovrà per prima cosa acquisire consapevolezza degli obiettivi che vorremmo

Per quanto concerne i Principi di Gioco, in questo eserciziario ne troverai in ogni singola esercitazione: molti di questi faranno riferimento al Gioco di Posizione (Juego de

esercitazione. Una squadra che non recepisce le idee dell’allenatore in modo chiaro e dominare il gioco. per collassare su sé stessa, dimostrando,

5 - Possessi e Partite di Progressione


INTRODUZIONE

Il Possesso non sarà dunque un fine, ma solamente un mezzo per disorganizzare la squadra avversaria!

6 - Possessi e Partite di Progressione

divisione in zone del terreno di gioco, alcuni Principi muteranno, aumentando o diminuendo la complessità dell’esercitazione e di conseguenza del carico cognitivo. Per quanto riguarda le categorie a cui sono rivolte le esercitazioni, se vi dicessi che, adattando il numero di giocatori, lo spazio di gioco e alcune richieste, ho già sperimentato alcune di queste proposte anche con la categoria Pulcini? Prematuro? Dipende!


INTRODUZIONE

Osservate e valutate le capacità del proprio gruppo, uno degli obiettivi dell’allenatore ritengo sia quello di Educare alla complessità del Gioco (per ulteriori approfondimenti ecco il Link con l’apposita rubrica su Ideacalcio: https://www.ideacalcio.net/category/ educare-al-gioco-nellattivita-di-base),far base: • a quanti tocchi giocare; • quando sarà il caso di servire un compagno libero piuttosto che tentare l’azione individuale; • a che distanza posizionarsi dal resto dei compagni; • a riconoscere quale compagno sarà nelle condizioni migliori per dar continuità all’azione. In sintesi: a sapere cosa fare con e senza la palla tra i piedi.

Saper riconoscere in maniera autonoma e libera la soluzione più funzionale al gioco è un viaggio estremamente lungo, ricco di ostacoli e delusioni, che parte da molto lontano. Per questo ho voluto sperimentare su un gruppo di Pulcini (con buone predisposizioni al gioco del calcio) se fosse possibile imbarcarsi in questa direzione e, senza neppur tanto stupore, ho realizzato che è assolutamente fattibile.

Osservate le capacità e monitorati i tempi d’apprendimento del proprio gruppo, non resta che scegliere da dove cominciare ed ada!are le proposte alle vostre necessità.

7 - Possessi e Partite di Progressione


ES E R C ITA Z IO N I

Giochi di progressione a numeri rido!i

ideacalcio.net A cura di Diego Franzoso

SE G UI C I SU


Gioco di Progressione 4c4+Portiere | n.22

Giocatori: 9 Campo diviso orizzontalmente in due metà campo più una zona di meta. Situazione di 2c2 nelle due metà campo più un Portiere a sostegno. Giocatori schierati in posizione e inizialmente zonati. quistare la zona di meta in qualsiasi modo (conduzione, passaggio nello spazio, ricezione alle spalle della pressione; non c’è il fuorigioco).

• metà campo difensiva; • meta; FOCUS TATTICO

• • •

giocare alle spalle delle linee avversarie; guardare lontano; ricercare e trasferire la superiorità;

REGOLE di PROVOCAZIONE • difensori possono conquistare la metà campo

ideacalcio.net A cura di Diego Franzoso

SE G UI C I SU


ES E R C ITA Z IO N I

Possessi e Partite di Progressione

Sviluppo in Ampiezza

ideacalcio.net A cura di Diego Franzoso

SE G UI C I SU


Possessi e Partite di Progressione - Sviluppo in Ampiezza | n.45

Giocatori: 9 Campo diviso verticalmente in tre zone, con quella centrale più piccola. Posizionare 2 (J) in ampiezza (eventualmente un terzo al centro). Due squadre schierate in posizione ma libere di muoversi.

L’inserimento dei centrocampisti vale punto doppio.

L’obiettivo per entrambe è quello di condurre a meta sulle due porte laterali o di attaccare la zona

• • •

dei due corridoi laterali.

FOCUS TATTICO

riconoscere gli spazi concessi dalla squadra avversaria; inserimenti dietro l’ultima linea avversaria; sviluppo della diagonalità; spostare l’avversario da una zona di campo per attaccarlo in un’altra;

ideacalcio.net A cura di Diego Franzoso

SE G UI C I SU


ES E R C ITA Z IO N I

Possessi e Partite di Progressione

Sviluppo in Profondità

ideacalcio.net A cura di Diego Franzoso

SE G UI C I SU


Possesso di Progressione 9c9+4J | n.82

Giocatori: 22 Campo diviso in tre zone e giocatori inizialmente

FOCUS TATTICO

• L’obiettivo è il mantenimento del possesso muovendo la sfera tra le due zone esterne del campo, passando obbligatoriamente per il centro. Tocchi liberi.

• •

trasferire la superiorità numerica in zona 1 in altre zone del campo; ricerca uomo libero;

Possibilità di incorporare giocatori dalle zone precedenti attraverso la conduzione (per far apparire l’uomo libero). L’inserimento dei centrocampisti vale punto doppio.

ideacalcio.net A cura di Diego Franzoso

SE G UI C I SU


ES E R C ITA Z IO N I

Partite di Progressione

ideacalcio.net A cura di Diego Franzoso

SE G UI C I SU


Riconoscere lo spazio concesso in Ampiezza o in Profondità | n.154

Due squadre contrapposte, schierate in posizio-

FOCUS TATTICO

nel ruolo di interni. Campo diviso verticalmente in tre zone, con quella centrale più stretta.

Si gioca a tocchi liberi per realizzare almeno 4 passaggi in una delle due zone esterne per poi segnare (in una delle due porticine) nel medesimo settore o in quello opposto; oppure si potrà attaccare la zona di meta avversaria in qualsiasi momento, con l’unica accortezza che se l’assist proviene dal centro, l’inserimento deve avvenire dai corridoi, mentre se l’assist proviene dal centro, l’inserimento deve provenire dai corridoi.

riconoscere lo spazio libero in ampiezza o alle spalle della squadra avversaria; attirare la squadra avversaria sull’esterno per poi colpirla sul medesimo lato o su quello opposto;

ideacalcio.net A cura di Diego Franzoso

SE G UI C I SU


Millions discover their favorite reads on issuu every month.

Give your content the digital home it deserves. Get it to any device in seconds.