Page 1

«IL FATTO E’» di JEK TESSARO

SEZIONE BIANCA A CURA DI: BARATTI MARIA LUISA PUERARI MARIA ANTONIETTA

INSERIMENTO (SETTEMBRE-OTTOBRE 2016)


«IL FATTO E’» di JEK TESSARO

Nel periodo dell’inserimento è stato scelto come libro che accompagnasse i bambini soprattutto i nuovi inseriti, all’inizio della scuola:

«il Il fatto è» di Jek Tessaro un racconto che ha vinto il Premio Nati per Leggere - Nascere con i libri giudicato come miglior libro per bambini. Le motivazioni della giuria: "Utilizzando il simpatico personaggio di un anatroccolo ostinato e avvalendosi di una grafica fatta di collage a colori forti, rassicura i più piccoli sul loro diritto a prendersi i propri tempi nel processo di crescita". Personaggio chiave della storia è un simpatico anatroccolo che non ne vuole sapere di tuffarsi nello stagno... allora l'anatra decide di dargli una spinta con il becco. Niente da fare, lui rimane immobile! A nulla servono gli sforzi del cane, del gatto e della gallina. L'anatroccolo è deciso a restare asciutto! Neanche il lupo riuscirà a convincerlo. Finché... Non sarà lui stesso, un giorno nel vedere una giornata calda a decidere di tuffarsi per farsi un bagnetto rinfrescante davanti allo stupore di tutti. La storia ha favorito oltre ad una profonda riflessione sul rispetto dei tempi di tutti i bambini, anche l’approfondimento dei personaggi della storia( con le loro caratteristiche fisiche e modi di vivere) e l’interiorizzazione di emozioni valori e sentimenti come l’amicizia, l’empatia , l’aiuto reciproco, il rispetto del prossimo e soprattutto al «diverso» ecc …


Dopo le prime settimane di scuola, ai bambini è stato letto il libro di Jek Tessaro «il fatto è», I bambini a seguito della lettura sono stati invitati a: _ sfogliare e visionare le immagini _ rielaborare verbalmente le parti più salienti del racconto _ descriverne fatti e personaggi

_ commentare il messaggio del libro


Il racconto è stato poi sintetizzato in sequenze cosÏ da: _ poter cogliere gradualmente aspetti temporali e spaziali delle vicende narrate _dare la possibilità a tutti i bambini di aver ognuno un libretto del racconto personalizzato con tecniche e materiali da loro stessi

LIBRETTO IN SEQUENZE


Particolare attenzione è stata data all’anatroccolo, protagonista del racconto. Sono state approfondite oltre alle caratteristiche fisiche, anche quelle «caratteriali» emerse dalla storia, ogni bambino è stato invitato a immedesimarsi prima, e a confrontarsi dopo con lui, manifestando le proprie emozioni e sensazioni


Dopo aver approfondito quali sono le abitudini, le esigenze dei personaggi del racconto, gli stessi sono stati ingranditi singolarmente, colorati con tecniche diverse in piccolo gruppo e sistemati sulla porta d’entrata della sezione.

PORTA D’INGRESSO


Il libro, è stato spunto di approfondimento su emozioni, sentimenti e valori che accompagnano la vita di ognuno di noi‌ A fianco un esempio di emozione analizzata tutti insieme : LA PAURA

CHE PAURA!


A R T E Gli ambienti che hanno fatto da scenario al racconto, lago, bosco ecc. sono poi stati rappresentati con tecniche differenti (puntinismo, spirali ecc) ispirandosi anche a dipinti di pittori famosi


Molte le attivitĂ , i giochi, le schede strutturate utilizzate per rafforzare le capacitĂ  logico-matematiche dei bambini. a fianco una scheda sugli insiemi realizzata utilizzando come elementi i personaggi della storia.

GLI INSIEMI

Il fatto e' sez bianca doc digitale pdf  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you