Issuu on Google+

Impianti cilindrici trasmucosi ad ottagono interno 0 4 7 6


L’alternativa concreta all’impiego dell’osso autologo nei difetti ossei

0 3 7 3

SINT-OSS RIEMPITIVO OSSEO A BASE DI

BETA-TRICALCIO FOSFATO PURO

granulometria

g

prezzo

granulometria

g

prezzo

50-250μm

1,0*

75,00 €

50-250μm

0,50

40,00 €

250-500μm

1,0*

75,00 €

250-500μm

0,50

40,00 €

500-1000μm

1,0*

75,00 €

500-1000μm

0,50

40,00 €

1000-2000μm

1,0*

75,00 €

1000-2000μm

0,50

40,00 €

* Per ogni confezione da 1 g + 0,5g in OMAGGIO


COME ORDINARE CONSEGNA Spedizioni e consegne a mezzo corriere. Consegna in 24-48 ore. - per ordini inferiori a € 150,00 + iva costo del trasporto: € 6,50 fino a 3 kg (Iva compresa) € 10,00 fino a 10 kg (Iva compresa) € 15,00 fino a 20 kg (Iva compresa) - per ordini superiori a € 150,00 + iva trasporto gratuito fino a 10 kg - per ordini superiori a € 250,00 + iva trasporto gratuito fino a 20 kg Gli ordini possono essere trasmessi: • telefonicamente o a mezzo fax dal lunedi’ al venerdi’ dalle 09,00 alle 18,00 Tel/Fax +39.081.8561915 Tel/Fax +39.081.8507748 Tel/Fax +39.081.8568081 • Via e-mail, all’indirizzo: info@dmddensity.it info@implantologia.com Indicare sull’ordine la ragione sociale, il codice prodotto da ordinare e le quantità. OFFERTE E ASSISTENZA TELEFONICA • Il nostro personale è a vostra completa disposizione per informazioni relative a sconti ed offerte sui prodotti. CONDIZIONI DI PAGAMENTO • contrassegno a mezzo assegno bancario o contanti (pagamento al corriere).

RINTRACCIABILITA’ DEL PRODOTTO • L’azienda produttrice IBF Srl nel rispetto della direttiva 93/42/CEE e smi, recepita con il D.Lgs. 46/97 e successive modifiche (D.Lgs. 37/2010), garantisce la rintracciabilità dei dispositivi medici acquistati (materie prime) e distribuiti attraverso la gestione dei numeri di lotto dei prodotti. Raccomandiamo quindi la nostra clientela di tenere in evidenza questi riferimenti.

ADEGUATEZZA DELL’UTILIZZO • Materiale esclusivamente per utilizzo dentale. • Attenersi alle indicazioni e istruzioni riportate nei manuali e nei fogli illustrativi, che sono fornite in buona fede e rispondono alle nostre conoscenze relative al prodotto trattato. • Si segnalano eventuali rischi derivanti da un utilizzo del prodotto diverso da quello previsto e si declina ogni responsabilità derivate da un uso improprio del prodotto. Il cliente deve prendere visione dell’utilizzo a cui è destinato quello specifico prodotto e verificare che l’uso che intende farne sia adeguato. • La nostra azienda IBF s.r.l. non risponde per danni di qualsiasi genere, siano essi accidentali, provocati o altro, nel caso in cui il reclamo o potenziale reclamo si basi su teorie, negligenze o torto. Per qualsiasi controversia derivante, il foro competente è quello di Nocera Inferiore (Sa).

TRATTAMENTO DEI DATI • In riferimento al Decreto Legislativo n.196/2003, il trattamento dei dati è finalizzato all’invio di informazioni commerciali e pubblicitarie, all’acquisto dei prodotti ed all’esecuzione dell’ordine di acquisto. Il titolare del trattamento dei dati è la IBF s.r.l.

I prezzi indicati nel presente catalogo sono da considerarsi esclusi da Iva. Il contenuto della presente pubblicazione è soggetto a copyright e tutti i diritti sono riservati a Industrie Biomediche e Farmaceutiche S.r.l. Per la riproduzione del materiale contenuto all’interno della presente pubblicazione o per l'utilizzo del materiale a fini commerciali è necessario richiedere preventivamente per iscritto il consenso a Industrie Biomediche e Farmaceutiche S.r.l. Il contenuto del presente catalogo può subire variazioni o essere sostituito senza preavviso dalle Industrie Biomediche e Farmaceutiche S.r.l.


Scarica il catalogo Chimico Farmaceutico da www.implantologia.com o richiedi il cartaceo


Indice SALDATRICE INTRAORALE

4

DENSITY PLATELET GEL

6

PRP/PRF

CENTRIFUGA PER PLATELET GEL

PRP/PRF

13

SCHEDE TECNICHE TITANIO

15

MICROFIT_ IMPIANTI CILINDRICI TRASMUCOSI AD OTTAGONO INTERNO KIT CHIRURGICO - Grande IMPIANTO STD IMPIANTO PLUS IMPIANTO WN Viti di guarigione Analoghi E Transfer Viti di ritenzione - STD COMPONENTI PROTESICHE Monconi dritti_Linea STD / PLUS Monconi angolati 15° 20° 25°_Linea STD / PLUS Monconi dritti_Linea WN Monconi angolati 15° 20° 25°_Linea WN Monconi o-ring/palla monocomponenti sfera Ø 2,5 mm Cappette per monconi sferici Monconi calcinabili con ottagono e rotanti STRUMENTAZIONE CHIRURGICA Frese a spalla Frese cilindriche Cricchetto standard / dinamometrico Connessione montaggio impianto (basso - alto) Manopola manuale per driver Connessione montaggio impianto per micromotore (basso - alto) Connessione per driver esagonale Manopola manuale - Connessione montaggio impianto Driver esagonale (Ø 1,3) Driver manuale con ghiera girevole (Ø 1,3) Perforatore gengivale Misuratore di profondità Chiave di bloccaggio

16 17 17 17 18 18 18 19 19 19 19 19 19 19 19 20 20 20 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21 21


®

LA SALDATRICE ENDORALE La saldatrice (microfusione tra due elementi metallici uguali) è prodotta e commercializzata in base alle normative vigenti in Europa ( normativa ISO per i processi di fabbricazione e marcatura CE per la certificazione del prodotto) e gli standard internazionali. La Saldatrice endorale è utilizzata con successo da oltre 40 anni nell’ambito professionale odontoiatrico implantologico e negli ultimi anni con la divulgazione (corsi professionali accreditati e stage universitari) di nuove tecniche. La Saldatrice endorale, strumento capace di unire in un corpo unico gli impianti inseriti al paziente con una barra in titanio solidarizzandoli tra di loro, sfruttando due sistemi di stabilità primaria incrociandoli fra loro (la prima stabilità primaria la dà l’impianto tramite la sua filettatura solidarizzandoli tra di loro per quanto gli impianti essendo stati inseriti dritti nel cavo orale, la saldatura della barra sfrutta quel leggero disparallelismo tra di loro per dargli una seconda stabilità primaria), per questa pratica non vi è nessun rischio per il paziente durante la fase di saldatura (microfusione) perchè la pinza è automaticamente scollegata dalla rete elettrica ed il calore prodotto da tale pratica è disperso automaticamente dai suoi elettrodi.

STABILITÀ PRIMARIA E CARICO IMMEDIATO Negli ultimi anni, gli odontoiatri hanno focalizzato la possibilità di caricare immediatamente, qualsiasi tipo di impianto. Da alcuni studi condotti, hanno dimostrato che il carico immediato, non solo favorisce li’inserimento del manufatto protesico immediato ma può addirittura migliorare la capacità di rigenerazione e la qualità dell’osso intorno agli impianti.

CONDIZIONI FONDAMENTALI • Stabilità primaria • Rigenerazione e qualità dell’osso • Solidarizzazione degli impianti 100

Stabilità Primaria Stabilità Secondaria

75

Stabilità Totale 50

Stabilità con Splint Elettrosaldato

25 0 0

1

2

3

4

5

6

7

8

Numerosi studi scientifici concordano che la stabilità può essere il fattore più importante ai fini dell’integrazione degli impianti, il valore del micromovimento implantare viene universalmente collocato al di sotto dei 100-150μm. Tramite la pratica della saldatura diretta nel cavo orale, oggi si può completare l’intervento tramite impianti monofasici (one-piece), impianti bi-fasici (two-pieces) o mini impianti posizionando corone provvisorie che possono essere sottoposte a carico masticatorio subito dopo l’intervento dando al paziente una sicurezza estetica ed una funzionalità masticatoria. Attenzione, per il successo di tale pratica protesica è importante controllare la solidarizzazione tra barra ed impianti eliminando qualsiasi movimento o flessioni tra loro e ripristinare l’aspetto masticatorio ed articolare del manufatto protesico.

40 x

100 x

1.00 k x

Aspetto di microfusione tra impianto e barra ad ingrandimento

4

LA SALDATRICE PUÒ ESSERE UTILIZZATA SU IMPIANTI MONOFASICI E BIFASICI PER LA STABILITÀ PRIMARIA DEL MANUFATTO IMPLANTOLOGICO


SALDATRICE ENDORALE Funzione

SCHEDA TECNICA

Function Questo dispositivo consente la microfusione di due componenti in titanio direttamente in bocca. This device allows the microfusion of two titanium components directly in the mouth.

Caratteristiche Tecniche Technical characteristics Peso

Kg. 12.4 inclusi i cavi e la pinza

Weight

Kg. 12.4 including cables and pincer

Base

Acciaio galvanizzato

Base

Galvanised steel

Struttura

ABS grigio metallizzato

Structure

ABS metal gray

Scatola

Scatola portatile in polipropilene grigio; dim.60x42x22 cm

Case

Carrying case in grey polypropylene; dimensions: 60x42x22 cm

Confezionamento

Doppia parete: dimensioni 64 x 44 x 24 cm

Packaging

Double wall cardboard; dimensions: 64x44x24 cm

Proprietà Elettriche Electrical properties Voltaggio

230 V

Classe di isolamento prima

Voltage

230 V

Insulation class

Frequenza

50/60 Hz

Cavo alimentazione

2 mt

Frequency

50/60 Hz

Power cord

2 mt

Potenza massima assorbita 250 Watt

Fusibile

2A

Maximum absorbed power

250 WATT

Fuse

2A

Tipo di protezione

B

Connettore elettrico Plug Schuko

Type of protection

B

Electric connector

first

OFFERTA 2750

,00 +Iva

anzicchè 3900 ,00

Schuko plug

TFT schermo touch screen digitale a colori TFT digital colour touch screen display • 8 programmi di pre-configurazione che possono essere modificati durante l'esecuzione di un lavoro • 8 pre-set programmes that can be modified during the course of work

• 4 programmi personalizzabili dall'utente • 4 user customizable programmes

Pinza manuale

Manual pincer • Pinza manuale ergonomica della pressione (brevettata) • Patented manual pressure ergonomic pincer

• Capace di controllo reversibile • Capable of reversible control

• Sterilizzabile • Sterilizable

• Bottone o pedale per il doppio controllo • Button or pedal dual control

VISTO CHE LA MOCROFUSIONE INTRA-ORALE È UN DISPOSITIVO ELETTRO-MEDICALE, ESSO PUÒ ESSERE USATO SOLAMENTE DAI DENTISTI. AS THE INTRAORAL MICRO-FUSION IS AN

Accessori standard

ELECTROMEDICAL DEVICE IT MAY BE USED BY DENTISTS

Standard equipment:

ONLY.

1 Pinza - Pincer 1 cavo sterilizzabile - Sterilizable cord 1 pedale di controllo - 1 Control pedal 1 scatola - Case

THIS DEVICE MAY NOT BE USED ON PATIENTS WHIT

QUESTO DISPOSITIVO NON PUÒ ESSERE UTILIZZATO SUI PAZIENTI CON PACEMAKERS. PACEMAKERS.

Le informazioni e i dati forniti sono indicativi. Il fabbricante si riserva il diritto di effettuare modifiche senza pre-avvisi. The information and data provided are indicative. The manufacturer reserves the right to make modifications without prior warning.

5


DENSITY PLATELET GEL

PRP/PRF

KIT A cod. GP1100A

0 4 7 6

DISPOSITIVO MEDICO PER L’ODONTOIATRIA E LA MEDICINA ESTETICA IDONEO PER L’ ACCELERAZIONE DEI PROCESSI DI GUARIGIONE E CICATRIZZAZIONE TISSUTALE E OSSEA : P.R.P. (PLASMA RICCO DI PIASTRINE), P.R.F. ( MEMBRANA SUTURABILE E NON) AUTOLOGHI E OMOLOGHI

PROVETTA N. 1 per la produzione di P.R.P. (liquido iniettabile arricchito di fattori di crescita), utilizzato per tutti i processi di guarigione e rigenerazione ossea e dei tessuti prima e dopo interventi orali o terapie rigenerative (es. infiltrazione in periplessica in pazienti con gengiviti, trattamenti parodontali prima e dopo a cielo chiuso, infiltrazioni in mucosa o in siti ossei durante e dopo interventi parodontali a cielo aperto, implantologico, ricostruttivo, in aggiunta e miscelazione all'osso sintetico a base di Beta TCP (Tri-calcio-Fosfato), infiltrazioni in trattamenti estetici. La provetta n. 1 (da 9 cc) contiene un Gel separatore + (ACD-A), necessario per la divisione tra il siero arricchito di piastrine (liquido iniettabile arricchito di fattori di crescita) e il concentrato di emazie (coagulo) del sangue. PROVETTA N. 2 per la produzione di membrana (P.R.F.) suturabile, utilizzabile in chirurgia orale, implantologica, parodontale, maxillo-facciale, ulcere ed ustioni orali, estrazioni semplici e complesse, con o senza apporto di osso sintetico + liquido arricchito di fattori di crescita, miscelabile e iniettabile in periplessica + liquido arricchito di fattori di crescita per la miscelazione con osso sintetico.

PER INFORMAZIONI, SCHEDE TECNICHE, NORMATIVE E MODALITÀ D’USO CONSULTARE IL SITO E SCARICARE I RELATIVI PROTOCOLLI OPERATIVI

www.implantologia.com


DENSITY PLATELET GEL

PRP/PRF

KIT B cod. GP1100B

0 4 7 6

0 3 7 3

DISPOSITIVO MEDICO PER L’ODONTOIATRIA E LA MEDICINA ESTETICA IDONEO PER L’ ACCELERAZIONE DEI PROCESSI DI GUARIGIONE E CICATRIZZAZIONE TISSUTALE E OSSEA : P.R.P. (PLASMA RICCO DI PIASTRINE), P.R.F. ( MEMBRANA SUTURABILE E NON addizionata con osso sintetico a base di Beta TCP -Tri-calcio-Fosfato) AUTOLOGHI E OMOLOGHI

PROVETTA N. 1 per la produzione di P.R.P. (liquido iniettabile arricchito di fattori di crescita), utilizzato per tutti i processi di guarigione e rigenerazione ossea e dei tessuti prima e dopo interventi orali o terapie rigenerative (es. infiltrazione in periplessica in pazienti con gengiviti, trattamenti parodontali prima e dopo a cielo chiuso, infiltrazioni in mucosa o in siti ossei durante e dopo interventi parodontali a cielo aperto, implantologico, ricostruttivo, in aggiunta e miscelazione all'osso sintetico a base di Beta TCP (Tri-calcio-Fosfato), infiltrazioni in trattamenti estetici. La provetta n. 1 (da 9 cc) contiene un Gel separatore + (ACD-A), necessario per la divisione tra il siero arricchito di piastrine (liquido iniettabile arricchito di fattori di crescita) e il concentrato di emazie (coagulo) del sangue. PROVETTA N. 2 (contiene 0,5g di osso sintetico) per produzione di membrana (P.R.F.) suturabile arricchita con osso sintetico ad alta porosità e modellabilità per l’inserimento in cavità ossee + membrana di ricopertura per la chirurgia ricostruttiva ossea, rialzi piccoli e grandi del seno mascellare, implantologia tipo legno vivo, copertura di impianti esposti, ricostruzione paradontale, e riempimento di alveoli in estirpazioni semplici e complesse, rimodellamenti in chirurgia estetica orale. PER INFORMAZIONI, SCHEDE TECNICHE, NORMATIVE E MODALITÀ D’USO CONSULTARE IL SITO E SCARICARE I RELATIVI PROTOCOLLI OPERATIVI

www.implantologia.com


APPLICAZIONE DEL PREPARATO RICCO DI FATTORI DI CRESCITA (P.R.G.F.®) IN CHIRURGIA ORALE RICOSTRUTTIVA* Recentemente, ha fatto il suo ingresso nell’armamentario terapeutico odontoiatrico il PRGF. L’acronimo sta per Plasma Rich of Growth Factors, o Plasma Ricco di Fattori di Crescita, ed indica la preparazione, con una metodica patentata di centrifugazione e separazione, di una frazione di plasma umano che contiene esclusivamente plasma e piastrine ad una concentrazione media di circa tre volte maggiore di quella plasmatica1-3. Il PRGF è un’eccellente sigillante operatorio per il contenuto in fibrina autologa e le sue doti emostatiche, è rapido e facile da preparare e quindi utilizzabile nelle situazioni di urgenza, è disponibile in qualsiasi quantità occorra clinicamente, è autologo e quindi sicuro da impiegare. Queste caratteristiche, l’essere donatore di fattori di crescita piastrinici autologhi, l’essere privo di leucociti ed il basso costo di preparazione, lo hanno reso molto utile in chirurgia. Infatti, le piastrine sono i più efficaci dispenser farmacologici creati dalla natura4 . Esse intervengono sia nel processo di coagulazione del sangue contribuendo alla formazione del trombo chemomeccanicamente, rilasciando fibrinogeno e aggregandosi alla rete di fibrina, ostacolando fisicamente il passaggio del sangue, sia nel processo di riparazione tessutale, rilasciando proteine di segnalazione specifiche dotate di attività autocrina e paracrina fra le quali le più importanti sono: il fattore di crescita derivato dalle piastrine PDGF, il fattore trasformante Beta TGF-b, il fattore simile all’insulina IGF-I, il fattore di crescita per i fibroblasti FGF, il fattore di crescita delle cellule endoteliali PDAGF ed epiteliali PDWHF 5. La loro azione è essenzialmente di stimolo alla riproduzione cellulare diretta specificamente verso le cellule staminali mesenchimali (TGF-b) i fibroblasti ( FGF, PDGF, TGF-b,), gli osteoblasti (IGF-I, TGF-b) e le cellule endoteliali (PDGF, PDAGF), promuovendo la neoformazione vascolare, la deposizione di matrice extracellulare insolubile (ECM) e la chemiotassi delle altre cellule competenti, specialmente i macrofagi e le altre cellule della serie bianca 6, In campo odontoiatrico, quindi, l’impiego del PRGF

8

nelle diverse formulazioni (sopranatante, liquida, gel e retratta) è indicato in tutte le situazioni che possono godere dei benefici di una più rapida guarigione dei tessuti e/o prevedano l’impiego di biomateriale da innesto particolato. Nel caso di un alveolo postestrattivo danneggiato, per esempio, nel quale l’applicazione del gel piastrinico accelera la guarigione dei tessuti molli e duri, così come in forma liquida nella bioattivazione dell’alveolo chirurgico e della superficie implantare, in forma attivata per l’aggregazione e stabilizzazione dei biomateriali e in forma retratta (fibrina) come barriera nelle procedure di GBR.

*Tratto da comunicato ANDI - Sezione di Ferrara a cura del dott. Leopoldo Bozzi, Odontoiatra - FE


IMPLICAZIONI PRATICHE: Il PRGF consente di utilizzare nella chirurgia odontoiatrica quotidiana l’azione emostatica e pro-rigenerativa della fibrina e dei Fattori di Crescita autologhi e di sfruttare i benefici dell’ingegneria tissutale a costo biologico ed economico (quasi) pari a zero. BIBLIOGRAFIA ESSENZIALE: 1. Anitua, E. Plasma Rich in Growth Factors: Preliminary Results of Use in the Preparation of Future sites for Implants. Int J Oral maxillofac implants 1999;14: 529-535 2. Lynch, SE Introduction. In: Tissue Engineering. Linch,SE, Genco RJ, Marx RE, editors, Quintessence 1999:XI-XVIII 3. Anitua E, Bozzi L. Il gel di plasma ricco di piastrine e fattori di crescita (PRGF) in chirurgia orale e maxillofacciale. Implantologia Orale 2001;4(3):9-23 4. Fuerst, G. et al. Enhanced bone to implant contact by platelet-released growth factors in mandibular cortical bone: a histomorphometric study in minipigs. Int. J. Oral Maxillofac. Implants 2003;18:685–690 5. Lieberman, J.R. et al. (2002) The role of growth factors in the repair of the bone. Biology and clinical applications. J. Bone Joint Surg. Am. 84- A, 1032–1044 6. Sammartino, G. et al. Use of autologous platelet-rich plasma (PRP) in periodontal defect treatment after extraction of impacted mandibular third molars. JOMS 2005;63:766 LETTURE CONSIGLIATE PER APPROFONDIMENTO: E. Anitua: Un Approccio Biologico all’Implantologia 2009 TEAM WORK Editore S.Lynch, R.Genko, R.Marx: Ingegneria Tissutale. 1999 Quintessenza Editore

KIT A Contiene N.2 PROVETTE:

1

Provetta 1 Gel Separatore (Preparazione siero con fattori di crescita) Provetta 2 per produzione- P.R.F. (MEMBRANA SUTURABILE E NON)

2

KIT B Contiene N.2 PROVETTE:

1

2

Provetta 1 Gel Separatore (Preparazione siero con fattori di crescita) Provetta 2 per produzione- P.R.F. (MEMBRANA SUTURABILE E NON) ARRICCHITO DI b-TCP PURO (beta TricalcioFosfato) AUTOLOGHI E OMOLOGHI + MEMBRANA SUTURABILE La seconda provetta contiene 0,5g beta Tricalcio-Fosfato (Sint-Oss) 9


SEQUENZA DI APPLICAZIONE DEL PREPARATO RICCO DI FATTORI DI CRESCITA (P.R.G.F.®) - PRIMA FASE SIERO CON FATTORI DI CRESCITA - SECONDA FASE MEMBRANA SUTURABILE RICCA DI FATTORI DI CRESCITA O MEMBRANA CON OSSO SINTETICO SUTURABILE (Beta-TCP)

Foto n. 2_ Inserimento in centrifuga ed avvio a 4500/4800 giri minuto, dai 15/18 min. tempo di centrifugazione.

1

Foto n.1_ A prelievo effettuato (9cc di sangue).

2

Foto n.3-4-5_ Dopo la centrifugazione

3

4

5

6

7

10

è stato ottenuto il plasma ricco di piastrine e fattori di crescita (Plasma Rich of Growth Factors). Può essere utilizzato per tutti i processi di guarigione e rigenerazione ossea e dei tessuti prima e dopo interventi orali o terapie rigenerative (es. infiltrazione in periplessica in pazienti con gengiviti, trattamenti parodontali prima e dopo a cielo chiuso, infiltrazioni in mucosa o in siti ossei durante e dopo interventi parodontali a cielo aperto, implantologico, ricostruttivo, in aggiunta e miscelazione all'osso sintetico a base di Beta TCP (Tri-calcio-Fosfato), infiltrazioni in trattamenti estetici interventi implantologici per la bagnabilità del foro implantologico e dell’impianto in titanio etc. Vedi provetta 1 del Kit A e B. Foto n. 6_ Inserimento dell’ago di prelievo (senza siringa)per la perdita del vuoto nella provetta (consigliato). Foto n. 7_ Prelievo del plasma ricco di piastrine e fattori di crescita


8

9

10

Foto n. 8-9_ Dopo il prelievo del plasma ricco di piastrine e fattori di crescita. Foto n. 10_ Scelta dal Kit A o Kit B della provetta per la produzione di membrana suturabile P.R.F. con o senza osso sintetico.

Foto n. 11_PROVETTA

N. 2 KIT

A per la produzione di membrana ( P. R . F. ) s u t u r a b i l e , u t i l i z z a b i l e i n c h i r u rg i a o r a l e , i m p l a n t o l o g i c a , parodontale, maxillo-facciale, ulcere ed ustioni orali, estrazioni semplici e complesse, con o senza apporto di osso sintetico + liquido arricchito di fattori di crescita, miscelabile e iniettabile in periplessica + liquido arricchito di fattori di crescita per la miscelazione con osso sintetico.

Foto n. 12_PROVETTA

N. 2 KIT B

(contiene 0,6g di osso sintetico) per produzione di membrana (P.R.F.) suturabile arricchita con osso sintetico ad alta porosità e 12 modellabilità per l’inserimento in cavità ossee + membrana di ricopertura per la chirurgia ricostruttiva ossea, rialzi piccoli e grandi del seno mascellare, implantologia tipo legno vivo, copertura di impianti esposti, ricostruzione paradontale, e riempimento di alveoli in estirpazioni semplici e complesse, rimodellamenti in chirurgia estetica orale.

11


Foto n. 13_ riempimento

Foto n. 14_ riempimento della

della provetta n.2 del Kit A con plasma ricco di piastrine e fattori di crescita per la produzione di membrana suturabile P.R.F.

provetta n.2 del Kit B con plasma ricco di piastrine e fattori di crescita per la produzione di membrana suturabile P.R.F. con osso sintetico ad alta porosità e modellabilità (P.R.F. + Beta TCP)

9

10 14

13

Foto n. 15_ dopo il

Foto n. 16_ dopo il riempimento

riempimento della provetta n.2 del Kit A con plasma ricco di piastrine e fattori di crescita per la

della provetta n.2 del Kit B con plasma ricco di piastrine e fattori di crescita per la produzione di membrana suturabile P.R.F. con osso sintetico ad alta porosità e modellabilità (P.R.F. + Beta TCP) aspettare dai 10 ai 15 min., senza centrifugare, la formazione della membrana.

16

Foto

Foto n. 18_ membrana suturabile P.R.F. con osso sintetico ad alta porosità e modellabilità (P.R.F. + Beta TCP)

17

12

18


CENTRIFUGA PER PLATELET GEL PRP/PRF TECNOLOGIA

EBA20

Centrifuga rotore fisso Alimentazione

208-240 V1~

Frequenza

50-60 Hz

Consumo

65 VA

Emissioni

EN 55011 group1, ClassB, EN 61000-3-2, EN 61000-3-3

Immunità/ Compatibilità elettromagnetica (EMC) – Parte 6-1: Norme Generiche – Immunità per gli ambienti residenziali, commerciali e dell’industria leggera

EN 61000-6-1

Max. capacità

8x15ml

Max. RPM

6,000min-1

Max. RCF

3,461

Tempo di lavoro programmabile Dimensioni (Hx S x L)

EBA 20 è una centrifuga pratica e compatta per piccoli volumi di campione. È dotata come standard con un rotore angolo per 8 tubi fino a un volume di 15 ml. L'EBA 20 raggiunge un max. RCF del 3461 ed è la scelta ideale per uno studio medico. Le velocità più elevate riducono i tempi di centrifugazione in modo tale che plasma con un basso contenuto di piastrine è disponibile per l'analisi, dopo pochi minuti.

da1a99mindi corsa continua ciclo breve (tasto d'impulso) 216x231x292mm

Peso

ca. 4kg.

PER INFORMAZIONI, SCHEDE TECNICHE, MODALITÀ D’USO

www.implantologia.com

850,00

13


SINT-OSS

L’alternativa concreta all’impiego dell’osso autologo nei difetti ossei

RIEMPITIVO OSSEO A BASE DI

0 3 7 3

BETA-TRICALCIO FOSFATO PURO Sviluppato in collaborazione con il Dipartimento di Ingegneria dei Materiali e della Produzione “Università degli Studi di Napoli Federico II”

CONF. 1,0 g + 0,5 g IN OMAGGIO 112,50 75,00

granulometria

50-250μm

Cod.

TCPMMM001 TCPMMM002 TCPMMM003 TCPMMM004

250-500μm

500-1000μm

1000-2000μm

CONF. 0,50 g 56,25 40,00

granulometria

50-250μm

250-500μm

500-1000μm

1000-2000μm

Cod.

TCP001

TCP002

TCP003

TCP004

PER ORDINAZIONI E INFORMAZIONI: UNI EN ISO 9001-2008 UNI EN ISO 13485 - 2004


Scheda Tecnica Titanio

Sistema Implantare Impianto e Componentistica protesica

Titanio utilizzato dalle Industrie Biomediche e Farmaceutiche Srl, fornito con certificazione ISO e di provenienza Grado Medicale dalla Titanium Consulting Milano. Il Titanio Grado 4 è utilizzato per i seguenti impianti: Innovazione, Minivent, Futura, Microfit, Swiss-Star, Q-Implantat . Rev. 06 del 11/01/2011 COMPOSIZIONE MATERIALE I sistemi implantari sono realizzati in Titanio grado 4 Medicale (titanio chirurgico) utilizzato dove sia richiesto resistenza alla corrosione ed all’erosione e per temperature fino a 425 °C. La sua composizione è: Ti % (Titanio)

O% (Ossigeno)

Fe % (Ferro)

N% (Azoto)

H% (Idrogeno)

C% (Carbonio)

99,5507

0.267

0.16

0.007

0.0013

0.014

La superficie degli impianti è chimicamente passiva, non magnetica. Il materiale utilizzato è conforme alle seguenti norme e specifiche: ASTM B348 - 08a Standard Specification for Titanium and Titanium Alloy Bars and Billets; UNI 9763/2 “Impianti chirurgici. Titanio non legato”; ISO 5832-2 “Implants for surgery -- Metallic materials -- Part 2: Unalloyed titanium”; ISO 5832 - 3 “Implants for surgery -- Metallic materials -- Part 3: Wrought titanium 6-aluminium 4-vanadium alloy”; ASTM F316 “Prodotti lavorati plasticamente per impianti chirurgici”; ASTM F67 - 06 “Standard Specification for Unalloyed Titanium, for Surgical Implant Applications (UNS R50250, UNS R50400, UNS R50550, UNS R50700)”. Il materiale in consegna dal produttore è corredato dai certificati di analisi chimica e meccanica per uso medicale e chirurgico. TRATTAMENTO SUPERFICI Nano-teK: collo lucido. Corpo micro pallinato con palline in zirconio non riutilizzabile da 30 e 70 micron, che garantisce la perfetta pulizia dell’impianto senza lasciare alcuna traccia di contaminazione; mordenzato (acido nitrico e fluoridrico). DECONTAMINAZIONE Processi di decontaminazione tramite: -tensioattivi, acido nitrico (favorisce la formazione di TiO2). -plasma freddo ad Argon (reattore a plasma in camera bianca asettica controllata ad azoto). Lavaggi a vapore secco 8/9 bar e in autoclave a vapore d’acqua, temperatura = 136 °C, pressione = 1-1,2 bar (15 - 17 psia) con tempo di azione di almeno 30 minuti sul prodotto prima del confezionamento. STERILIZZAZIONE Confezionamento in cappe a flusso laminare e camera bianca classe K100 Irraggiamento con raggi ionizzanti (Raggi Gamma 25 KGray) QUALITÀ DI PROCESSO L'intero processo produttivo è implementato ed è costantemente controllato in conformità alle norme UNI EN ISO 9001:2008 e UNI EN ISO 13485:2004. MARCATURA CE Gli impianti dentali sono coperti dalla marcatura CE (CE 0476 -vedere certificato CE) che attesta la loro conformità ai requisiti di sicurezza stabiliti dal D. Lgs. 46/97 e D. Lgs.37/10 secondo la Direttiva Europea 93/42 e s.m.i sui Dispositivi Medici.

NB: La nostra Azienda utilizza solo ed esclusivamente Titanio di provenienza sicura e certificato all’origine di tutti i requisiti di conformità, rintracciabilità, sicurezza.


KIT CHIRURGICO ATTREZZATURA MONTAGGIO IMPIANTI CILINDRICI TRASMUCOSI AD OTTAGONO INTERNO

Kit consigliato e assemblato su esperienza aziendale ma che può essere personalizzato in base alle proprie esigenze e necessità su specifica richiesta.

Il kit è composto da un astuccio sterilizzabile in polimero autoclavabile contenente: • Cricchetto dinamometrico protesico (a richiesta) • Cricchetto standard (di serie) • Frese chirurgiche cilindriche h33 e 41mm: Ø 2,2 -2,8 -3,0 -3,5 -3,8-4,2 -4,5 -5,2 -5,5 • n.4Fresa pilota (2 alte - 2 basse) • n.4 Attacco montaggio (2 Lunghi- 2 Corti) • Fresa aiuto montaggio Lunga-Corta • Frese a spalla 3,3 - 4,1 - 4,8 - 6,5/4,8 - 6,5/6,5 alte e basse

16

• Misuratori di profondità Ø 2,2 -2,8 -3,5 -4,2 • Perforatori gengivali Ø 5,0 -6,0 • n.4 Driver manuali con ghiera girevole Ø 1,30 Chiave di bloccaggio all’interno del cofanetto

ATTENZIONE: I PEZZI INSERITI NELL’ELENCO NON ESPOSTI SUL COFANETTO SONO ALL’INTERNO DEL COFANETTO STESSO


Impianti STD* 60,00 Ø 3,3

Ø 4,1

8,0 10 12 14

M03308 M03310 M03312 M03314

M04108 M04110 M04112 M04114

Ø 3,1

Ø4,8 M04808 M04810 M04812 M04814

Ø 4,8

Ø 4,8

Ø 4,8

Ø3,3

Ø4,1

Ø4,8

Ø 4,8

Ø 4,8

Ø 4,8

Ø3,3

Ø4,1

Ø4,8

h testa

h impianto

h

Impianti PLUS* 60,00 Ø 3,1

Ø 3,3

Ø 4,1

Ø4,8

8,0 10 12 14

M03308P M03310P M03312P M03314P

M04108P M04110P M04112P M04114P

M04808P M04810P M04812P M04814P

h testa

h impianto

h

Impianti WN* 60,00 Ø 4,25

h

Ø 4,8

Ø 6,5

8,0 10 12 14

MW4808 MW4810 MW4812 MW4814

MW6508 MW6510 MW6512 MW6514

Ø 6,5

Ø 6,5

Ø 4,8

Ø 6,5

* La confezione comprende: Impianto, trasportatore e vite tappo

NB. TECNICA SOMMERSA_ PER L’INSERIMENTO CORRETTO DELL’ IMPIANTO, SI CONSIGLIA DI INSERIRE NELL’ALVEOLO IMPLANTOLOGICO CORPO+TESTA (VEDI FRESA A SPALLA)

Fresa Ø 2mm

Fresa Ø 2,5mm

Fresa Fresa Ø 3,0mm Ø 3,5mm

Fresa a Spalla

Testa

41

Fresa a Lancia

41

Sequenza standard di un inserimento di Impianto cilindrico Ø 4,1 mm

Corpo

17


VITE TAPPO E DI GUARIGIONE

TRANSFER 30,00

20,00 h spalla 0,0 1,5 2,0 3,0 4,0

codice T0000M T0015M T0020M T0030M T0040M

codice T001A Plus T002A WN

* *Il trasfert è completo di vite lunga

h

ANALOGO

ANALOGO SFERICO

VITI DI RITENZIONE Conf. 2 pz 20,00

20,00 Ø sfera 2,5

codice A001A Plus A002A WN

- STD

20,00

codice AS20/M

codice AS1200

TECNICA TRANSMUCOSA E SOMMERSA Esempio di un inserimento di un impianto STD Ø 4,1 h10 con tecnica trasmucosa o sommersa

10,0 8,0

10,0

10,0

10,0

10,0

10,0

0,0

F Ø 2,0

F Ø 2,5

F Ø 3,0

41

Fresa a Lancia

10,0

13,0

0,0

Inserimento impianto Per un imp. h10, h10 trasmucoso fresare di 3mm in più l’alveolo implantare per l’inserimento a tecnica sommersa

Alveolo implantologico h10

Stop

13,0

13,0

13,0

0,0

0,0

0,0

Sito implantare tecnica sommersa

Inserimento fresa a spalla fino allo stop

Sito finale implantare tecnica sommersa

Inserimento impianto sommerso

Tecnica sommersa: è la somma del corpo + la testa dell’impianto vedi figura

41

Tecnica trasmucosa: calcolare l’altezza del corpo vedi figura

F Ø 3,5

3mm 14mm 12mm 10mm 8mm

corpo impianto

18

Misurazione standard di un impianto Microfit

14mm 12mm 10mm 8mm

corpo impianto Misurazione standard di un impianto Microfit

testa impianto


Componenti protesiche MONCONI DRITTI - Linea STD / PLUS 40,00

MONCONI ANGOLATI 15°- 20°- 25º - Linea STD / PLUS

30,00

Con ottagono

50,00 Tipo

Senza ottagono

h 2 componenti monoblocco SD400M SD550M SD700M

OD400M OD550M OD700M

Ottagono 15°

20°

25°

Lato A A150M A200M A250M Lato B B150M B200M B250M

h 7mm

4,0 5,5 7,0

15°

20°

25° Spigolo

Lato

Ottagono Ottagono Lato A Lato B

Ottagono 3,1mm

MONCONI DRITTI - Linea WN 40,00

30,00

Con ottagono

h

50,00

Senza ottagono

2 componenti

4,0 5,5 7,0

MONCONI ANGOLATI - Linea WN

monoblocco

OD400W OD550W OD700W

N.B. “IL LATO A”

Tipo

Ottagono 15°

SD400W SD550W SD700W

20°

25°

ASSUME 8 POSIZIONI DIVERSE RISPETTO AL “LATO B”

Lato A A150W A200W A250W Lato B B150W B200W B250W

MONCONI O-RING Ø SFERA 2,5

CAPPETTE PER MONCONI SFERICI Conf. 2 pz

35,00

20,00 Linea STD/PLUS

Linea WN

h spalla

codici

codici

0,0 1,0 2,0

MS00 MS10 MS20

MS00W MS10W MS20W

codici Ø 2,5

CN001F

h spalla

MONCONI CALCINABILI CON OTTAGONO E ROTANTI 20,00

20,00

30,00

con ottagono senza ottagono base in titanio Linea STD/PLUS WN

h 7,0 7,0

fondibile FN700M FN700MW

fondibile rotante FN700R FN700RW

sovrafondibile SF700M SF700MW

19


Strumentazione chirurgica - Frese FRESE A SPALLA

IMP.6,5 Ø Tronco 4,8

IMP.6,5 Ø Tronco 6,5

65/65

65/65

48/65

IMP.4,8

48/65

IMP.4,1

48

FS2830 FS2840 FS3430 FS3440 FS4130 FS4140 FS4130/6 FS4140/6 FS5030/6 FS5040/6

48

codice

2,8 2,8 3,5 3,5 4,2 4,2 5,2 5,2 6,2 6,2

41

Ø

30 40 30 40 30 40 30 40 30 40

33

h

IMP.3,3

33

Ø Testa

41

Attenzione: usare sempre frese a spalla per sommersione completa dell’impianto.

50,00

testa impianto

FRESE CILINDRICHE 50,00

Frese intermedie per osso D1

Ø

20

2,0 2,0 2,2 2,2 2,8 2,8 3,0 3,0 3,5 3,5 3,8 3,8 4,2 4,2 4,5 4,5 5,2 5,2 5,5 5,5

h 33 Pilota 41 Pilota 33 41 33 41 33 41 33 41 33 41 33 41 33 41 33 41 33 41

codice F3320 F4120 F3322 F4122 F3328 F4128 F3330 F4130 F3335 F4135 F3338 F4138 F3342 F4142 F3345 F4145 F3352 F4152 F3355 F4155

Frese intermedie per osso D1 ø2,2

ø2,8

ø3,0

ø3,5

ø3,8

ø4,2

ø4,5

ø5,2

ø5,5

testa impianto

14mm 12mm 10mm 8mm

corpo impianto

NB. L’altezza degli impianti MicroFit viene considerata come somma della dimensione del corpo + la testa dell’impianto stesso. Se inserito totalmente sommerso utilizzare le frese a spalla.


Strumentazione chirurgica - Attrezzature per montaggio impianti Cricchetto

tipo

codice

standard

CC001

dinamometrico CC001 /D

Connessione montaggio impianto

altezza

codice

Basso

AM11

Alto

AM18

D1317E/M

altezza

codice

Basso

AL190B

Alto

AL260A

D1317E/C

Manopola manuale Connessione montaggio impianto

Driver manuale Con ghiera girevole Perforatore gengivale

Misuratore di profondità

Chiave bloccaggio

40,00

40,00

40,00

codice

Connessione per driver esagonale

Driver esagonale

160,00

codice

Manopola manuale Per driver Connessione montaggio impianto Per micromotore

80,00

40,00

codice AM11/M

Ø

codice

1,3

D1317E

Ø

codice

1,3

30283F

Ø

codice

4,8 6,5

30274 30275

Ø

codice

2,2 2,8 3,5 4,2

MP220 MP280 MP350 MP420

40,00

30,00

30,00

45,00

25,00

codice MCB01

120,00

21


Il parlare lo lasciamo agli altri‌ noi produciamo per noi e per gli altri Ferdinando Muollo

UNI EN ISO 9001 - 2008 UNI EN ISO 13485 - 2004 0 4 7 6

0 3 7 3

Tel/Fax: +39.081.8561915 Tel/Fax: +39.081.8507748 Tel/Fax: +39.081.8568081 www.implantologia.com


CAT_Microfit_2012