Page 1

NOI E IL CIBO “La salute vien...mangiando” Denominazione Il filosofo Feuerbach diceva: “Noi siamo quello che mangiamo” Dilemma: “BISOGNA MANGIARE PER VIVERE O SI VIVE PER MANGIARE?” Classe terza primaria Classe seconda secondaria Compito: indagine sulla prima colazione Compito: indagine sulla prima colazione Formulazione di un semplice questionario e Formulazione e somministrazione di un questionario alle classi terze primaria e seconde seconsomministrazione alle classi del plesso. Raccolta ed elaborazione dei dati utilizzando daria Elaborazione dei dati da esso derivanti e relativa semplici grafici. rappresentazione grafica. Prodotto Compito - proƒ relazione finale interdisciplinare su suppor- Prodotto dotto ƒ questionario a scelta multipla to multimediale ƒ compilazione individuale di una scheda su ƒ relazione finale interdisciplinare su supporto un alimento scelto individuandone la prove- multimediale nienza, le caratteristiche organolettiche e nu- ƒ relazione individuale sugli approfondimenti disciplinari trizionali ƒ glossario. ƒ glossario. Competenze di base Competenze di base ASSE MATEMATICO ASSE MATEMATICO Utilizzare semplici diagrammi, schemi, tabelle Rilevare, analizzare e interpretare dati riguardanti fenomeni reali sviluppando deduzioni e ragionaper rappresentare fenomeni. menti fornendone adeguate rappresentazioni grafiche con l’ausilio di strumenti informatici. ASSE DEI LINGUAGGI ASSE DEI LINGUAGGI Comprendere messaggi, anche di una certa Padroneggiare gli strumenti espressivi ed argomentativi di base indispensabili per gestire l'intecomplessità, riferiti a fatti concreti e vissuti. Comunicare in modo coerente e coeso fatti razione comunicativa verbale in vari contesti; noti; riferire testi letti con domande stimolo leggere, comprendere ed interpretare testi scritti di vario tipo; produrre testi di vario tipo in reladell’adulto. Scrivere in autonomia semplici testi coerenti e zione a differenti scopi comunicativi. coesi di tipo descrittivo e informativo per sco- Produrre testi di vario tipo adeguati allo scopo pi di comunicazione quotidiana, individual- specifico del compito assegnato. Redigere relazioni tecniche e documentare le atmente o in gruppo. tività individuali e di gruppo. ASSE SCIENTIFICO TECNOLOGICO : ASSE SCIENTIFICO-TECNOLOGICO : Competenze mi- Osservare fenomeni legati alle trasformazioni Osservare, descrivere ed analizzare fenomeni lerate degli elementi costituenti i cibi (es: farina in gati ai processi di nutrizione – digestione - assorbimento e riconoscere nelle sue varie forme il dolci ecc). Analizzare i cibi assimilati sulla base dei nu- concetto di sistema biologico in termini di struttura e funzioni. trienti che li compongono. Osservare, analizzare e descrivere fenomeni Analizzare qualitativamente e quantitativamente appartenenti alla realtà naturale e agli aspetti fenomeni legati alle trasformazioni dei principi della vita quotidiana, formulare ipotesi e veri- nutritivi e dei composti energetici a partire dai ficarle utilizzando semplici schematizzazioni processi di nutrizione – digestione – assorbimento. e modellizzazioni. Utilizzare il proprio patrimonio di conoscenze Essere consapevole delle potenzialità e dei limiti per assumere comportamenti responsabili in delle tecnologie nel contesto culturale e sociale in relazione al proprio stile di vita e alla promo- cui vengono utilizzati. Utilizzare i concetti e i modelli delle scienze spezione della salute. rimentali per investigare fenomeni sociali e stili di vita dei giovani per interpretare i dati sulle abitudini alimentari. Adottare uno stile di vita volto alla tutela della propria salute, avendo acquisito la necessaria conoscenza e consapevolezza del funzionamento del proprio corpo.

1


Conoscenze

Asse matematico

Abilità/Capacità

Primaria

Secondaria

Primaria

Secondaria

Conoscere i numeri entro il 1 000. Conoscere il sistema di misurazione. Leggere e interpretare vari tipi di rappresentazioni grafiche relativi al vissuto.

Distribuzioni semplici di frequenze e loro rappresentazioni grafiche. Saper calcolare le calorie di un alimento ...

Risolvere problemi con le 4 operazioni aritmetiche Riconoscere la necessità delle misure convenzionali; effettuare misurazioni dirette Raccolta, tabulazione e lettura dei dati inerenti il questionario. Semplice utilizzo del foglio elettronico.

Affrontare situazioni problematiche in vari contesti avvalendosi di modelli e strumenti matematici adeguati. Utilizzare il linguaggio e i metodi della statistica per riesaminare e sistemare le conoscenze apprese.

Conoscenze

Asse dei linguaggi

Abilità/Capacità

Primaria

Secondaria

Primaria

Secondaria

Utilizzare il lessico fondamentale per la gestione di semplici comunicazioni e conversazioni. Lettura di vari tipi di testi verbali e non. Attivare semplici ricerche su parole ed espressioni presenti nei testi. Conoscere le parti variabili del discorso e gli elementi principali di una frase semplice.

Tecniche di lettura di grafici, tabelle e diagrammi Strutture essenziali di un testo scritto coerente e coeso. Lessico di base su argomenti di vita quotidiana. Conosce gli stili di vita alimentare dei 27 Paesi europei.

Interagire in una conversazione formulando domande e dando risposte pertinenti su argomenti di esperienza diretta. Comprendere argomenti ascoltati o letti cogliendone il senso globale e le informazioni essenziali. Produzione di vari tipi di testo legati a scopi concreti.

Leggere (commentare) grafici, tabelle e diagrammi, utilizzando linguaggi verbali e non. Ricercare, acquisire e selezionare informazioni generali e specifiche. Letture antologiche o articoli di quotidiani che riportano notizie sulle problematiche ormai sempre più frequenti durante il periodo adolescenziale (I disturbi dell’alimentazione ).

Conoscenze

Asse Scientifico Tecnologico

Abilità/Capacità

Primaria

Secondaria

Primaria

Secondaria

Classificazione degli alimenti nei tre tipi di principi nutritivi La tipologia degli alimenti e le relative funzioni nutrizionali. La piramide alimentare. Vari tipi di dieta e la loro relazione con gli stili di vita. Gli errori alimentari e i problemi connessi con gli squilibri alimentari. Processi di trasformazione e di conservazione degli alimenti. Piatti della tradizione locale e piatti tipici del mondo

Acquisire conoscenze sulla composizione chimica e sulle trasformazioni dei principi nutritivi nei processi fisiologici legati alla digestione. Bilanciamento della dieta e valore nutritivo degli alimenti. Additivi, conservanti ed effetti della conservazione e trasformazione degli alimenti sul loro valore nutritivo. Alimentazione e stili di vita. Lettura e interpretazione delle etichette dei prodotti alimentari per capire come nel tempo l’uso dei conservanti e additivi sia diventato spesso indiscriminato e dannoso per la salute.

Descrivere la propria alimentazione distinguere se ci si nutre o ci si alimenta. Comporre la razione alimentare giornaliera secondo le indicazioni della piramide alimentare. A tavola mantenere comportamenti corretti ( tempi distesi, masticazione adeguata…) Ampliare la gamma dei cibi assunti, come educazione al gusto. Rispettare le norme di conservazione e di consumo degli alimenti. Realizzare proposte di colazioni e merende equilibrate.

Avere consapevolezza delle esigenze alimentari in relazione ai fabbisogni nutritivi ed energetici legati all’età ed all’attività fisica. Saper valutare il valore nutritivo degli alimenti in relazione al contenuto in principi nutritivi. Saper collegare gli aspetti nutrizionali e gli stili di vita al benessere ed alla prevenzione delle malattie. Aspetti della nutrizione collegati alla prevenzione nelle malattie.

Conoscenze Primaria

Asse Scientifico Tecnologico - Informatica-

Abilità/Capacità

Secondaria

Gestire informazioni (dati) e Conoscere software applicagrafici. tivi. Conoscere le principali funzioni di un foglio elettronico.

2

Primaria

Secondaria

Elaborare prodotti multimediali (testi, immagini, suoni, ecc.) anche con tecnologie digitali. Utilizzare i principali software per la produttività individuale.

Raccogliere, organizzare e rappresentare dati/informazioni sia di tipo testuale che multimediale. Gestire informazioni e grafici Utilizzare programmi di grafica e il foglio elettronico per tutte le attività del settore di studio.


Competenze chiave

Imparare ad imparare

Primaria

Secondaria

Ricavare da fonti diverse informazioni utili per i propri scopi. Confrontare le informazioni provenienti da fonti diverse; selezionarle in base alla funzione e al proprio scopo. Leggere tabelle e grafici elementari. Mantenere la concentrazione sul compito per i tempi necessari Organizzare le informazioni ai fini della diffusione e della redazione di relazioni, presentazioni, utilizzando anche gli strumenti tecnologici.

Ricavare da fonti diverse informazioni utili per i propri scopi. Confrontare le informazioni provenienti da fonti diverse; selezionarle criticamente in base all’attendibilità, alla funzione e al proprio scopo. Leggere e interpretare grafici e tabelle. Mantenere la concentrazione sul compito per i tempi necessari. Utilizzare strategie di auto correzione. Utilizzare metodologie e strumenti di ricerca dell’informazione: dizionari, motori di ricerca e testimonianze. Utilizzare strategie di autocorrezione, autoregolazione e organizzazione del tempo, delle priorità e delle risorse. Organizzare le informazioni ai fini della redazione di relazioni, utilizzando strumenti tecnologici. Costruire grafici e tabelle.

I.C “ONOR” – SAN DONA’ DI PIAVE Utenti destinatari: Prerequisiti

Classi seconde scuola secondaria di primo grado Strutture grammaticali di base L1 Conoscenza della videoscrittura Semplice utilizzo di Foglio elettronico Concetti di base per la costruzione di un questionario statistico

II quadrimestre Circa 20 ore

Fase di applicazione Tempi

Che cosa fa l’allievo

Che cosa fa il docente

Esperienze attivate Metodologia

Risorse umane • interne • esterne Strumenti

Valutazione

Per avere indicazioni utili ad una corretta ed equilibrata alimentazione studieranno i principi nutritivi degli alimenti e le loro proporzioni in rapporto all’età, al sesso, all’attività fisica e al lavoro svolto. Lo studio riguarderà il processo di combustione e di trasformazione che avvengono in ogni cellula di un organismo e il metabolismo caratteristico di ogni individuo. Stileranno un diario alimentare per comprendere l’importanza di introdurre nella dieta i principi nutritivi essenziali per la crescita durante l’adolescenza. Inoltre, nell’ottica della prevenzione, studieranno le malattie provocate da sottoalimentazione, malnutrizione o ipernutrizione ricordando che la salute non è solo assenza di malattia ma soprattutto uno stato di benessere psico-fisico. Gli alunni saranno sensibilizzati al problema alimentare e al rapporto col cibo che ha subito nel tempo una evoluzione in termini di abitudini e consumi. L’insegnante fornirà nozioni utili relative alla funzione degli alimenti e al loro processo di trasformazione e assimilazione. Compatibilmente con il gruppo classe, si potranno diversificare gli approfondimenti tematici con attività di ricerca individuale o di gruppo. Indagine conoscitiva rivolta ai compagni della classe. Laboratorio. Elaborazione e somministrazione del questionario, elaborazione dei dati raccolti e relativa rappresentazione. Lezione frontale e guidata Lavori di gruppo Attività di laboratorio Docenti del Consiglio della Classe

Laboratorio di Informatica Dizionari di lingua Testi scolastici o altro materiale informativo La valutazione considererà: 1. la rispondenza del prodotto ai requisiti richiesti ( correttezza e precisione delle informazioni riportate, pertinenza dei dati rispetto all’obiettivo, comprensibilità). 2. l’evoluzione del percorso secondo le dimensioni - relazionale, affettiva e motivazionale; - sociale e pratica - cognitiva - della metacompetenza e del problem solving attraverso una osservazione sistematica del lavoro in itinere e successiva compilazione della griglia di valutazione dell’UDA

3


CONSEGNA AGLI STUDENTI Titolo UdA : NOI E IL CIBO Dilemma: bisogna mangiare per vivere o si vive per mangiare? Il filosofo Feuerbach diceva “Noi siamo quello che mangiamo” “La salute vien...mangiando” Indagine sulle abitudini alimentari di noi studenti – Riflessioni e approfondimenti Cosa si chiede di fare Dovete raccogliere informazioni sulle vostre abitudini alimentari attraverso: 1. un questionario da provare e controllare con i compagni di una classe ... per verificare la chiarezza delle domande 2. compilazione del questionario ed elaborazione dei vostri dati 3. presentazione dei risultati dell’indagine sia con relazioni di gruppo interdisciplinare su supporto multimediale sia con relazioni individuali scritte sugli approfondimenti disciplinari 4. stesura di un glossario dei principali termini tecnici In che modo (singoli, gruppi..) Il lavoro verrà svolto in parte in aula e/o in laboratorio di informatica, per gruppi e individuale a casa Quali prodotti - questionario a scelta multipla - sintesi finale del lavoro di gruppo su supporto multimediale - relazione individuale - glossario Che senso ha (a cosa serve, per quali apprendimenti) Serve per imparare un metodo di indagine/lavoro che può essere utilizzato anche per ricerche in altri ambiti e per imparare a lavorare in gruppo Tempi 20 ore nel secondo quadrimestre Risorse (strumenti, consulenze, opportunità …) Docenti di Matematica, Italiano, Scienze, Informatica e Tecnologia Criteri di valutazione Quanto da voi prodotto verrà valutato in modo positivo se consegnato nei tempi previsti, completo in tutte le sue parti, curato nell’aspetto e corretto dal punto di vista linguistico e scientifico Valore della UdA in termini di valutazione della competenza mirata (da indicare): è una componente oppure un “capolavoro”? Il valore di questa attività è una componente della seguente competenza: rilevare, analizzare e interpretare dati riguardanti fenomeni reali Peso della Uda in termini di voti in riferimento agli assi culturali ed alle discipline I docenti coinvolti valuteranno quanto prodotto e daranno anche una valutazione di profitto nelle singole discipline deducendola dal lavoro individuale

4


PIANO DI LAVORO UDA UNITÀ DI APPRENDIMENTO Coordinatore: Coordinatore di classe: Collaboratori: Docenti del Consiglio della Classe

PIANO DI LAVORO UDA SPECIFICAZIONE DELLE FASI Fasi 1. 2.

3.

4.

5.

6.

7.

8. 9.

10.

Fasi Consegna dell’UDA Ricerca di informazioni relative ai processi nutritivi e alle conseguenze derivanti da scorrette abitudini alimentari. Calcolo delle calorie di un piatto tipico scelto dai ragazzi. Ricerca di informazioni relativamente alle norme sull’alimentazione contenute nei testi scientifici Leggere informazioni sui vari modi di alimentarsi.

Strumenti Lezione frontale Lezione guidata; testi scolastici e altro materiale informativo; lavoro di gruppo.

Esiti

Tempi Febbraio

Acquisire infor- Febbraio mazioni relative all’argomento.

Valutazione

Autonomia e organizzazione nella elaborazione delle informazioni. Correttezza ed autonomia dell’utilizzo degli strumenti matematici

Marzo Lezione gui- Testimonianze scritte dei singoli data, lavoro di allievi tipo “diario di bordo”. gruppo.

Autonomia e organizzazione nella elaborazione delle informazioni e nella stesura del “diario”

Lezione gui- Mettersi in rela- Marzo zione con paesi e data. Lavoro di /o regioni diversi dal proprio. gruppo.

Autonomia e organizzazione nella elaborazione delle informazioni.

Rispondenza del questionario rispetto agli obiettivi . Correttezza dell’inserimento dei dati. Foglio elet- Tabelle di fre- Aprile - Rispondenza dei grafitronico quenza e grafici Maggio ci alle tabelle relativi Stesura della relazio- Software di Relazione di Aprile - Correttezza espositiva, ne finale su supporto presentaziogruppo Maggio rispondenza al compimultimediale ne to, uso corretto del supporto informatico scelto Stesura della relazioRelazione Maggio Correttezza espositiva, ne individuale rispondenza al compito Stesura del glossario Editor di te- Glossario Maggio Padronanza lessicale e sto correttezza dei termini utilizzati Presentazione dei laMaggio Valutazione finale con vori al C.d.C. griglia UDA Formulazione e successiva somministrazione del questionario agli studenti e caricamento dei dati sul foglio elettronico. Elaborazione dei dati

Foglio elet- Questionario tronico Que- compilato stionario

5

Aprile


PIANO DI LAVORO UDA DIAGRAMMA DI GANTT

1. 2.

3.

4.

5. 6.

7. 8.

FASI Consegna dell’UDA Ricerca di informazioni relative ai processi nutritivi e alle conseguenze derivanti da scorrette abitudini alimentari. Ricerca e selezione di informazioni specifiche in relazione all’argomento Ricerca di informazioni relativamente ai vari modi di alimentarsi Formulazione e successiva somministrazione del questionario agli studenti e caricamento dei dati sul foglio elettronico Elaborazione dei dati Stesura della relazione finale su supporto multimediale Stesura del glossario Presentazione dei lavori al C.d.C.

MESE Febbraio Febbraio

Marzo

Aprile

Aprile

Aprile Aprile

Maggio Maggio

Maggio Maggio

RICHIESTA FACOLTATIVA SCHEMA DELLA RELAZIONE INDIVIDUALE dello studente RELAZIONE INDIVIDUALE Descrivi il percorso generale dell’attività Indica come avete svolto il compito e cosa hai fatto tu Indica quali crisi hai dovuto affrontare e come le hai risolte Che cosa hai imparato da questa unità di apprendimento Cosa devi ancora imparare Come valuti il lavoro da te svolto

6


I.C. “E. DE AMICIS” - ERACLEA UNITA’ DI APPRENDIMENTO Denominazione

Compito - prodotto

Finalità generali (risultati attesi in termini di miglioramento)

Utenti destinatari Prerequisiti

Fase di applicazione

Tempi Che cosa fa l’allievo

Che cosa fa il docente

Esperienze attivate

Metodologia

Risorse umane • interne • esterne Strumenti

Valutazione

NOI E IL CIBO Dilemma: bisogna mangiare per vivere o si vive per mangiare? Il filosofo Feuerbach diceva: “Noi siamo quello che mangiamo” “La salute vien...mangiando” Compito: indagine sulla prima colazione Compilazione di un semplice questionario formulato dai ragazzi di seconda media e somministrazione anche alle altre classi terze dell’istituto. Raccolta ed elaborazione dei dati utilizzando semplici grafici. Prodotto • compilazione individuale di una scheda su un alimento scelto individuandone la provenienza, le caratteristiche organolettiche e nutrizionali • glossario • ricettario/pubblicità delle colazioni sane possibili anche aventi un legame con abitudini di varie etnie) ƒ documentazione interdisciplinare multimediale del percorso ‰

Acquisizione da parte degli alunni di corrette abitudini alimentari, attraverso l'individuazione delle categorie dei cibi e delle relazioni tra gli alimenti;

‰

conoscenza dell'origine e dei cicli produttivi degli alimenti;

‰

comprensione dell'importanza di una sana alimentazione.

Alunni delle classi terze della scuola primaria Conoscenza delle principali strutture grammaticali della lingua italiana. Leggere e comprendere linguaggi diversi (anche non verbali). Analizzare, sintetizzare testi. Conoscenza della videoscrittura Raccolta materiali Analisi delle informazioni Selezione ed organizzazione delle informazioni Rielaborazione delle informazioni Tra marzo e maggio per 6 settimane: 4 ore per settimana Per avere indicazioni utili ad una corretta ed equilibrata alimentazione studierà i principi nutritivi degli alimenti e le loro proporzioni in rapporto all’età, al sesso, all’attività fisica e al lavoro svolto. Stilerà un diario alimentare per comprendere l’importanza di introdurre nella dieta i principi nutritivi essenziali per la propria crescita. Inoltre, nell’ottica della prevenzione, studierà le conseguenze della sottoalimentazione, malnutrizione o ipernutrizione capendo che la salute non è solo assenza di malattia ma soprattutto uno stato di benessere psico-fisico. L’insegnante fornirà informazioni utili relative alla funzione degli alimenti. Poi stimolerà e coordinerà gli approfondimenti tematici con attività di ricerca individuale o di gruppo. Sensibilizzerà gli alunni all’importanza dell’educazione alimentare e ad un corretto rapporto col cibo. Somministrazione del questionario alle altre classi terze dell’Istituto Incontro con un esperto Indagine conoscitiva rivolta ai compagni della scuola Lezione frontale e guidata Lavori di gruppo Attività di laboratorio I docenti della classe Esperto in scienze dell’alimentazione. Libri della biblioteca e altro materiale informativo Laboratorio di Informatica Laboratorio Artistico Laboratorio Musicale La valutazione avverrà attraverso l’osservazione sistematica del lavoro in itinere e la successiva compilazione della griglia di valutazione dell’UDA

7


LA CONSEGNA AGLI STUDENTI TITOLO DELL’UNITA’ DI APPRENDIMENTO: NOI E IL CIBO Gli alunni saranno stimolati a riflettere sull’alimentazione dal questionario inviato dagli alunni della terza media, quindi si passerà alla lettura della consegna. Cosa si chiede di fare

In che modo Quali prodotti Che senso ha, quali apprendimenti stimola Tempo Risorse Criteri di valutazione

Indagine sulle abitudini alimentari di noi studenti – Riflessioni e approfondimenti Dovete raccogliere informazioni sulle vostre abitudini alimentari attraverso: 5. un questionario da provare e controllare con i compagni di una classe ... per verificare la chiarezza delle domande 6. compilazione del questionario ed elaborazione dei vostri dati 7. presentazione dei risultati dell’indagine sia con relazioni di gruppo interdisciplinare su supporto multimediale sia con relazioni individuali scritte sugli approfondimenti disciplinari 8. realizzazione di un calendario dei pasti aventi un legame con eventi speciali 9. stesura di un glossario dei principali termini tecnici Compilare i questionari dopo aver fatto la colazione a scuola con gli alimenti che ognuno consuma abitualmente a casa e con quelli che hanno portato per la merenda. Tabulazione dei questionari. Nei testi messi a disposizione cercare le seguenti informazioni che riguardano l’alimentazione: Î la storia del cibo Î gli alimenti: funzioni e gruppi Î i dolci e le bevande non alcoliche Î conseguenze di una scorretta alimentazione Î indicazioni per una alimentazione sana Îguida all’acquisto dei cibi: lettura dell’etichetta Il lavoro verrà svolto in aula e in laboratorio informatico; attraverso discussioni, attività individuali e di piccolo gruppo. La classe dovrà realizzare un giornalino o un prodotto multimediale e un glossario. COMPETENZA: rilevare, analizzare ed interpretare dati riguardanti fenomeni reali. Acquisire un metodo di indagine e di studio che potrà poi essere riutilizzato per nuove conoscenze. Saper comunicare e sviluppare un atteggiamento critico nei confronti dell’acquisto e dell’uso del cibo. 4 ore settimanali per 6 settimane Docenti di italiano, matematica, scienze, storia, immagine, musica. Libri, video, laboratorio informatico ed espressivo. ™ Capacità di collaborazione e socializzazione; ™ Capacità di comprensione e comunicazione ™ Rispetto dei tempi di esecuzione; ™ Capacità di utilizzazione degli strumenti (libri, computer, registratore, varie tecniche espressive) ™ Rispondenza del prodotto ai requisiti richiesti (correttezza e precisione delle informazioni riportate, pertinenza dei dati rispetto all’obiettivo, comprensibilità) nella relazione individuale ed in quella finale I docenti coinvolti valuteranno quanto prodotto nel corso dell’esposizione finale e daranno anche una valutazione di profitto nelle singole discipline deducendola dalle relazioni individuali.

SCHEMA DELLA RELAZIONE INDIVIDUALE dello studente RELAZIONE INDIVIDUALE

Descrivi il percorso generale dell’attività Indica come avete svolto il compito e cosa hai fatto tu Indica quali problemi hai dovuto affrontare e come li hai risolti Che cosa hai imparato da questa unità di apprendimento Cosa devi ancora imparare Come valuti il lavoro da te svolto

8


PIANO DI LAVORO UDA – DIAGRAMMA DI GANTT FASI Consegna dell’UDA Compilazione e successiva somministrazione del questionario agli studenti e caricamento dei dati sul foglio elettronico. Elaborazione dei dati Ricerca di informazioni relative ai processi nutritivi e alle conseguenze derivanti da scorrette abitudini alimentari. Ricerca e selezione di informazioni specifiche in relazione all’argomento Stesura della relazione finale su supporto multimediale Stesura del glossario Presentazione dei lavori ai genitori

9. 10.

11. 12. 13. 14.

TEMPI Marzo Marzo

Aprile

Maggio Maggio Giugno

GRIGLIA DI VALUTAZIONE DELLA UDA______SEDE _________ Data ________ CRITERI Completezza

Correttezza

Rispetto dei tempi Ricerca e gestione delle informazioni Relazione con le figure adulte Capacità comunicative ed espressive Capacità di utilizzare le conoscenze acquisite Creatività Autovalutazione

L’équipe

FOCUS DELL’OSSERVAZIONE VOTO 5 Il prodotto presenta carenze circa la completezza 6-7 Il prodotto si presenta completo nell’ essenziale 8-9 Il prodotto è completo secondo i parametri di accettabilità piena 10 Il prodotto è eccellente dal punto di vista della completezza 5 Il prodotto presenta carenze relativamente alla correttezza dell’esecuzione 6-7 Il prodotto è eseguito in modo sufficientemente corretto 8-9 Il prodotto è eseguito correttamente secondo i parametri di accettabilità 10 Il prodotto è ottimo dal punto di vista della correttezza 5 L’allievo non ha realizzato quanto indicato nel tempo a disposizione 6-7 Il periodo necessario per la realizzazione è di poco più ampio rispetto a quanto indicato 8-9 L’allievo ha utilizzato il tempo a disposizione conforme a quanto indicato 10 L’allievo ha utilizzato in modo efficace il tempo a disposizione 5 L’allievo non ricerca le informazioni 6-7 La ricerca e la gestione delle informazioni vengono svolte in modo confuso 8-9 La ricerca e la gestione delle informazioni corrispondono ai parametri richiesti 10 La ricerca e gestione delle informazioni vengono svolte in modo eccellente 5 L’allievo si relaziona in modo non corretto 6-7 L’allievo presenta difficoltà a relazionarsi 8-9 L’allievo si relaziona con un comportamento corretto 10 L’alunno si relaziona in modo aperto e costruttivo 5 L’allievo è impacciato nella comunicazione 6-7 L’allievo comunica l’essenziale 8-9 L’allievo mostra una capacità comunicativa ed espressiva adeguata al compito 10 Manifesta un’ottima capacità comunicativa ed espressiva, utilizzando un linguaggio specifico 5 Non è in grado di utilizzare le conoscenze acquisite 6-7 Utilizza le conoscenze acquisite in modo essenziale 8-9 Utilizza le conoscenze acquisite in modo pertinente 10 Utilizza le conoscenze acquisite in modo logico e critico 5-6 L’allievo svolge il lavoro in modo meccanico 7-8 L’allievo manifesta talvolta spunti creativi nel processo di lavoro 9-10 L’allievo è in grado di adottare soluzioni creative 5 L’allievo fatica a valutare il suo lavoro 6-7 L’allievo tende a sottovalutare il suo lavoro 8-10 L’allievo è in grado di valutare il proprio lavoro e di intervenire per le necessarie correzioni _________________________________________________________________________________________ _________________________________________________________________________________________ __________________________________________________

9

Unità di apprendimento  

unità di apprendimento "Noi e il cibo"

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you