Page 1

Giornale settimanale di informazione e annunci Spedizione in abb. postale, art. 2 com. 20/b, leg. 662/96 - Filiale RE. Contiene I.P. Pubblicità: Trend S.r.l. Viale Olimpia, 4 - 42122 Reggio Emilia - tel. (0522) 45.50.50 r.a. - Fax (0522) 45.35.15

internet: www.reporter.it • e-mail: redazione@reporter.it Anno 25 • numero 6 • 10 febbraio 2012

€ 1,90

Carri, maschere e allegria pronti a scatenarsi. Maltempo permettendo

Da 25 anni diamo colore alle Vostre idee

Carnevale al disgelo

siedi, bevi e sii lieto DIVENTA

è anche su Facebook Diventa fan del nostro giornale e resta sempre aggiornato in tempo reale con le ultime notizie su cronaca, politica, cultura, tempo libero, annunci.

MENSILE

troverete in edicola un MAGAZINE dall’elegante

REPORTER È SEMPRE A TUA DISPOSIZIONE, ANCHE SU FACEBOOK

FLORICOLTURA E VIVAI

CORRADINI

MAURO & DANIELA I NOSTRI SERVIZI:

Vasto assortimento di piante da esterno ed interno

BALCONI E TERRAZZI REALIZZAZIONE PRATI NOLEGGIO PIANTE E CONSEGNA A DOMICILIO MANUTENZIONE, SFALCI E POTATURE AMPIO VIVAIO - OLIVI SECOLARI PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE GIARDINI

VIA UGO BASSI I/A - (ZONA FIERA) - REGGIO EMILIA - TEL.

0522 53.19.36

veste grafica ricco di news su costume, societa’, moda, design, web e molto altro...

CANTINA DI MASONE

(REGGIO EMILIA) via F. Bacone, 20 Tel. 0522/340113 Fax 0522/340610 CANTINA DI CAMPOGALLIANO (MODENA) via Nuova, 7 Tel. 059/526905 Fax 059/526905

www. canti namasonecampogal l i ano. com


Pag.

2

venerdì

10 febbraio 2012 - REPORTER

Delrio, ultimatum a Monti “Modifi chi il patto di stabilità o non lo rispetteremo” l sindaco di Reggio Emilia e IGraziano presidente nazionale dell’Anci, Delrio, è intervenuto

FRANCESCO MESSORI

4 anni e un grande sogno legato al calcio, 1 che finalmente è riuscito a coronare: Francesco Messori di Correggio ha debuttato in un torneo di calcio a 5. Cosa c’è di strano? Che Francesco è nato senza la gamba destra ed è riuscito a raggiungere il suo sogno grazie ad una volontà di ferro e ad un carattere eccezionale. La speranza è che la sua storia riesca a dare fiducia e coraggio a tanti altri che come lui si trovano a combattere limitazioni fisiche “solo” con la forza del proprio carattere.

IREN

ono 400 i contatori dell’acqua di Iren che si S sono guastati in questi giorni per colpa del gelo. Il costo della sostituzione, circa 95 euro l’uno, sarà a carico dell’utente, anche in caso abbia seguito le istruzioni date da Iren stessa per la protezione del contatore, scatenando le ire di Federconsumatori e di alcuni politici locali, Carmine De Lucia su tutti. A rischio di sembrare passatisti, si ricorda che nel 2010, quanto Iren non esisteva, fu Enia a farsi carico dei costi per la sostituzione dei contatori bloccati dal gelo.

stamani sulla revisione del Patto di stabilità: “Da un mese che dico al governo che a fine febbraio per l’Anci, cioè per i sindaci italiani, scade il termine per la modifica del Patto di stabilità. Vogliamo la modifica del Patto di stabilità per quella data. Non si possono obbligare i Comuni a pagare i fornitori entro 60 giorni e poi impedire i pagamenti perché vi sono i vincoli del Patto di stabilità. La destra deve sapere quel che fa la sinistra, serve chiarezza. Si devono modificare le regole”. “Se le regole non si modificano – ha aggiunto Delrio, a margine della conferenza stampa di presentazione del Bilancio preventivo 2012 del Comune di Reggio - in queste condizioni, proporrò al Consiglio nazionale dei sindaci, che riuniremo a Napoli a metà di questo mese, di considerare di violare il Patto sugli interventi

che riguardano la sicurezza dei cittadini. A Reggio siamo pronti a farlo. Se, ad esempio, è necessario mettere in sicurezza scuole o edifici che hanno subito conseguenze dal recente terremoto, oppure intervenire su strutture o alberi da mettere in sicurezza con potature straordinarie dopo le nevicate e il gelo di questi giorni, noi procederemo.

Perché la sicurezza dei cittadini è un prius, una priorità assoluta. Noi sindaci siamo chiamati a proteggere le nostre comunità”. “Su alcuni settori specifici di intervento con caratteristiche di straordinarietà, che ora ricadono sotto i vincoli del Patto – ha concluso Delrio - siamo disponibili e ci impegneremo a mettere al primo posto la sicurezza, più che le regole del Patto”.

IL SERVIZIO COMPLETO, LA FOTOGALLERY E IL BILANCIO DI PREVISIONE INTEGRALE SONO DISPONIBILI SUL SITO WWW.REPORTER.IT

STEFANO LANDI

l presidente di Assindustria Stefano Landi è anche il numero uno di Reggio Innovazione, Isocietà a capitale misto pubblico e privato che ha come obiettivo il supporto alle aziende nei percorsi di innovazione e nello sviluppo di prodotti e progetti innovativi. Reggio Innovazione è stata oggetto nei giorni scorsi di un attacco da parte di un hacker che ha sottratto 60mila euro dal conto della società per versarli in una società off-shore. Oltre al danno, soprattutto di immagine, una vera e propria beffa...

TANIA RICC–

ominata lo scorso novembre assessore N (tra le altre cose) alla legalità nel comune di Salemi dal sindaco Vittorio Sgarbi, Tania

Riccò è caduta dalle nuvole: “Infiltrazioni mafiose? Io non le ho proprio viste”. Per fortuna le ha invece viste il Prefetto di Trapani, i cui ispettori hanno chiesto al Viminale lo scioglimento dell’amministrazione proprio per infiltrazioni della criminalità organizzata. Ma la reggiana Riccò non si perde d’animo: “è stata un’esperienza fantastica, se Vittorio si candiderà a Parma sarebbe un onore per me seguirlo”. Visto com’è andata a Salemi, i parmigiani saranno entusiasti alla prospettiva.

ADRIANA COLELLA FRANCO l suo caffé,CORRADINI il “Non solo bar” di via Pansa,

A

Adriana Colella serve l’espresso Monti, al costo di 90 centesimi. “I clienti si lamentavano del prezzo di 1,10 euro – spiega la titolare – così ho chiamato i fornitori e spiegato loro la situazione. Così ho potuto fare lo sconto sul caffé e su altri prodotti di consumo quotidiano”. Complimenti per un’idea a metà tra la solidarietà e il marketing che conferma come la crisi possa veramente aguzzare l’ingegno e trasformarsi in un’opportunità.

I medici e lo sciopero vietato Revocato quello in programma nel weekend, ma la crisi resta E sabato 11 febbraio è la giornata mondiale del malato... uesto fine settimana, da gioQ vedì a domenica, ci sarebbe stato in programma uno sciope-

ro dei medici di famiglia e della guardia medica, proclamato unilateralmente da un sindacato specifico di area senza la partecipazione delle altre forze sindacali. Lo sciopero alla fine è stato revocato così malamente come era stato programmato, sebbene le ragioni causa del malcontento, ovvero l’ipotesi di assorbire la cassa previdenziale dei medici nell’Inps, fosse del tutto non solo legittima ma sacrosanta da parte dei colleghi preoccupati per le proprie pensioni. Il problema è piuttosto dato dal fatto che, a causa della normativa che regola lo sciopero degli operatori sanitari, scioperare per la nostra categoria risulta un’arma abbastanza spuntata. Di fatto la normativa ci impone delle condizioni tali che rendono abbastanza inefficace lo sciopero come forma di protesta e sensibilizzazione: la sanità è un servizio critico dove, comunque, anche in caso di sciopero, è necessario assicurare le prestazioni essenziali e le stesse urgenze. Poiché il risultato strategico dello sciopero deve essere un disservizio che sensibilizzi il paese od il governo su un determinato problema, crediamo, da sempre, che per rendere efficace un’azione di

Per commentare vai sul sito:

protesta da parte dei medici sia necessaria piuttosto una mobilizzazione dell’intera categoria che tenti un interlocuzione credibile con il governo, in ogni caso accompagnata da grande fermezza, più che una serie di scioperi unilaterali che, comunque nel caso dei medici, sono sempre un’azione molto poco efficiente, perché la normativa ci costringe, in caso di sciopero, come abbiamo spiegato, a seguire una serie di regole molto limitative, che non ci permettono di essere efficaci con questo tipo di azione. Crediamo di essere purtroppo testimoni della più drammatica crisi che le nostra professione abbia mai conosciuto dal ‘46 ad oggi che si intreccia con una fase recessiva del Paese e della Sanità, oggetto di un definanziamento che ne mina la sostenibilità in tutte le Regioni, dando voce alla insoddisfazione e malessere di medici, dipendenti e convenzionati con il Servizio Sanitario nazionale che denunciano il peggioramento delle condizioni di lavoro, sempre più gravose e rischiose, la ricorrente invadenza legislativa che rischia di limitare la autonomia professionale, l’attacco alle casse previdenziali, l’assenza di volontà di separare politica e carriere professionali. Inoltre crediamo che non sia

giusto dare un disservizio ai cittadini soprattutto verso quelli che purtroppo non versano in buone condizioni di salute. In ogni caso con una situazione climatica emergenziale come questa sarebbe stato proprio da irresponsabili acuire i disagi della popolazione con uno sciopero dei medici di famiglia. Comunque proprio sabato è la “giornata mondiale del malato” e sarebbe stato certamente anche poco elegante presentare un biglietto da visita così di cattivo gusto da parte dei medici.

www.reporter.it


venerdì

10 febbraio 2012

Pag.

- REPORTER

3

Francesco ha coronato il suo sogno Il ragazzo nato senza una gamba ha debuttato in un torneo di calcio a 5 domenica 5 febbraio a Cremona Messori è un simpatiFnatorancesco cissimo ragazzino di Correggio, con una gamba sola, ma con

una grande passione, il gioco del calcio, ed un grande sogno, giocare ufficialmente in una squadra. Da un po’ si allena con la Virtus Mandrio (squadra Figc), ma non ha mai potuto partecipare a gare ufficiali. Ospite alla Convention di Assisi del Csi, aveva ricevuto una promessa dal Presidente nazionale, e grazie all’interessamento della responsabile nazionale della Commissione Disabili Anna Manara, nonchè coordinatrice tecnica del Csi cremonese, Francesco è riuscito a giocare con la sua squadra in un quadrangolare di calcio a 5 Under 14 che si è svolto presso la Palestra di Bonemerse domenica 5 febbraio scorso. E non solo ha coronato il suo sogno, ma ha anche segnato, contribuendo a portare la sua squadra alla vittoria del quadrangolare. Una grande soddisfazione per Francesco, ma anche per i suoi genitori, visibilmente commossi al termine della manifestazione. Ragazzini come lui ce ne sono migliaia in Italia, forse anche milioni: niente di più diffuso della passione calcistica, nel nostro Paese e sin dalla giovanissima età. Invece Francesco Messori di ordinario non ha nulla: a cominciare da due occhi di un azzurro profondo e cristallino, contornati da ciglia lunghe e nere, curvate perfettamente come fossero truccate, che gli conferiscono un’aria sognante, uno sguardo incantato. Questi stessi occhi si illuminano quando non solo si parla di calcio, ma si prende l’argomento Lionel

Messi, il campione argentino che veste la maglia del Barcellona. Il suo idolo assoluto, sogno di tutte le notti e ossessione di giorno, quando sul campo erboso cerca di fare come lui, di bucare la rete avversaria calciando dritto in porta. Francesco, più di lui, ha solo due lettere di troppo nel cognome, a voler scherzare. Quello che ha in meno sono 10 anni, la popolarità mondiale, e una gamba. Quella destra, che Francesco non ha mai avuto, sin da quando l’embrione si andava trasformando in feto, nell’utero materno. “Anche Messi è mancino, come me”, dice scherzando sempre Francesco, che ha una grande frustrazione: con le due stampelle che lo aiutano nelle sue evoluzioni palla al piede, non può giocare in nessuna squadra. Lo dicono i regolamenti sportivi del calcio. Troppo pericoloso per gli altri, oltre che per sé. Ma ci ha pensato il Centro Sportivo Italiano a muoversi: invitandolo a partecipare ad un quadrangolare ufficiale di calcio a 5 under 14 con Torrazzo, Bedriacum A e Bedriacum B, lo scorso 5 febbraio a Cremona. Ufficiosamente, Francesco gioca a calcio nel Mandrio, nel ruolo di punta, e solo poco tempo fa aveva lanciato un messaggio sul web per dare contorni al suo sogno: poter giocare una partita vera e propria, dove a decidere sono rigori, falli e calci d’angolo e gli arbitri sventolano i cartellini del caso. La prima convocazione è stata accolta con grande entusiasmo, da Francesco: “Ho ricevuto la notizia del quadrangolare come una grande conquista - dice -, perché sono

consapevole di aver contribuito per primo a superare una barriera. Spero che questo possa aiutare altri ragazzi con la mia stessa disabilità e la mia stessa passione per il calcio. La mia prossima sfida sportiva sarà potermi confrontare in campo con altri 21 giocatori in stampelle: allora conoscerò il mio vero valore di calciatore”. La sua partecipazione al torneo è stato un evento mediatico che ha assunto dimensioni inaspettate, vista la presenza di televisioni e stampa nazionali, oltre a quelle locali, che ci auguriamo abbia un seguito una volta spenti i riflettori, per dare continuità ad un messaggio di integrazione e di valorizzazione della persona e delle sue capacità e potenzialità.

Se avete buone notizie da pubblicare scrivete a:

Francesco Messori, con la maglia del suo idolo Messi. "Siamo entrambi mancini" scherza il coraggiosissimo Francesco

redazione@reporter.it

1.500 assunzioni nei prossimi tre mesi

Uno studio della Camera di Commercio di Reggio Emilia prevede anche l’impiego di altre 1.200 nuove unità con l’interinale, partita Iva e contratti a progetto nel primo trimestre del 2012 ebbene il nuovo rallentaS mento del ciclo economico porti a prevedere, per il 2012,

Enrico Bini, presidente della Camera di Commercio

una contrazione del Pil che potrebbe avere contraccolpi anche sull’occupazione, le imprese reggiane dell’industria e dei servizi hanno programmato quasi 1.500 assunzioni per il primo trimestre del 2012. Emerge dall’analisi compiuta dall’Ufficio Studi della Camera di Commercio sull’indagine periodica Excelsior, il sistema informativo per l’occupazione e la formazione, promosso da Unioncamere in collaborazione con il Ministero del Lavoro. Le rilevazioni parlano infatti di 1.480 le assunzioni previste fra gennaio e marzo 2012, 580 delle quali nell’industria e le altre 900 nei servizi. “Oggi è difficile – sottolinea Enrico Bini, Presidente della Camera di commercio – prevedere quale potrà essere il saldo occupazionale di fine anno. Proprio dalle indicazioni che riguardano la possibile contrazione del Pil si desume che si potrebbe registrare una lieve

flessione (-0,5%), ed è proprio a fronte di una situazione così difficile che appare ancor più importante il fatto che in diversi settori non si arresti la ricerca di lavoratori da parte delle imprese reggiane, che peraltro sale di altre 1.200 unità (portando le previsioni trimestrali delle aziende a 2.680 ingressi al lavoro) se si considerano anche le forme di lavoro diverse da quello dipendente”. Delle assunzioni alle dipendenze programmate, circa un terzo – come evidenzia l’indagine camerale – sarà effettuato con contratto a tempo indeterminato, mentre i rimanenti due terzi sono previsti con contratti a tempo determinato (periodi di prova finalizzati all’assunzione, lavori stagionali, sostituzioni temporanee). Nuovi spazi sembrano aprirsi per i giovani con meno di 30 anni, ai quali le imprese reggiane sono intenzionate a riservare in modo esplicito oltre un terzo delle assunzioni previste, con previsioni che, però, portano tale quota a valori prossimi al

50% del totale. Le prime sette professioni più richieste in provincia, che concentrano il 56% delle assunzioni programmate (cioè 830 unità su 1.480) sono riferite a specialisti e tecnici del marketing, vendite, distribuzione e servizi turistici (170 unità), operai specializzati e conduttori di impianti nelle costruzioni (130 unità ricercate, con esperienza), specialisti e tecnici amministrativi, finanziari e bancari (130 unità, possibilmente con esperienza), operai nelle attività metalmeccaniche ed elettromeccaniche (120 unità, preferibilmente con esperienza), commessi e altro personale di vendita nelle attività commerciali (110), cuochi e camerieri (100 unità, con una ricerca che si indirizza preferibilmente alla componente femminile), conduttori di mezzi di trasporto e di macchinari mobili (70 unità preferibilmente di genere maschile). Nel complesso, la ricerca di alte professionalità (dirigenti, professioni altamente specializzate e tecnici) risulta piuttosto soste-

nuta, superando nell’insieme, le 400 unità, per una quota pari al 28% circa del totale assunzioni previste nel trimestre che colloca la nostra provincia al 15° posto in graduatoria nazionale. Se dai profili professionali si sposta l’attenzione sui titoli di studio richiesti emerge che su circa 1.300 assunzioni non stagionali il 40% sarà costituito da diplomati e il 18% da laureati. In circa tre casi su dieci gli imprenditori reggiani ritengono necessaria la laurea specialistica; in due su dieci preferiscono la triennale; il rimanente 50% dei casi non esprime preferenze specifiche (vanno bene sia la specialistica che la triennale). Oltre ai 1.480 lavoratori assunti come dipendenti, sia a tempo indeterminato che determinato, le imprese – come si è detto – si avvarranno di altre 1.200 unità da inserire  con altre modalità: 700 interinali, 300 indipendenti (partite IVA e lavoratori occasionali) e 200 collaboratori a progetto.


Pag.

4

venerdì

10 febbraio 2012 - REPORTER

SPECIALE

CASALGRANDE

Torna il “Carnevallegria” Sabato 18 febbraio sfila a Casalgrande una compagnia di artisti toscani

É

giunto alla sua 18esima edizione il Carnevale di Casalgrande che sabato 18 febbraio tornerà a invadere le strade del centro di Casalgrande con l’annuale appuntamento del “Carnevallegria”. L’appuntamento è in piazza Costituzione alle ore 14.30 con la sfilata dei carri e delle maschere che avranno quest’anno come tema “Un Drago e…2012 bolle”. Lo spettacolo è realizzato dalla compagnia toscana “Ruinart”. La Compagnia, diretta da Gaetano Carducci, si è costituita nel 1989. Le produzioni dei primi anni, orientate soprattutto verso la contaminazione dei diversi linguaggi espressivi, diventano luogo di scambio e approfondimento formativo, acquisizione di tecniche e pratica del lavoro teatrale. Dal 1993, mentre emerge un naturale orientamento verso il mondo dell'infanzia, si sviluppano, insieme all'attore, le diverse possibilità interattive col teatro di figura, anche in forme meno usuali e talvolta di nuova concezione. Le produzioni per

il teatro ragazzi con l'utilizzo della tecnica mista di attori, pupazzi animati e personaggi gonfiabili é una specificità della compagnia. La ricerca e la sperimentazione combinata dei tre linguaggi espressivi ci porta verso soluzioni sceniche sempre più raffinate e originali. Per tutti, soprattutto i bambini, ci saranno pane e nutella

per addolcire un pomeriggio che, neve permettendo, si preannuncia di festa. La sfilata del 18 febbraio sarà preceduta dallo spettacolo dialettale di martedì 14 febbraio al Teatro De Andrè nell’ambito della rassegna “Risate in dialetto”. La rassegna proporrà spettacoli anche nelle serate del 21 e del 28 febbraio

F.lli CORRADINI s.r.l.

COMMERCIO METALLI E ROTTAMI FERROSI aut.ne trasporto e stoccaggio con contenitori di varie tipologie

Viottolo Del Pino, 2 Salvaterra di Casalgrande (RE) Tel. 0522 996489 - Fax 0522 772292 e-mail: f.llicorradini@alice.it

NONNI A LEZIONE DI INTERNET

O

ltre cinquanta iscritti, in meno di una settimana, per le lezioni d'informatica gratuite rivolte agli over 60 e intitolate: “Terza Età e internet… L’esperienza continua”. Sono tanti gli anziani casalgrandesi desiderosi di imparare a usare il computer e a navigare in internet in sicurezza, oppure potenziare quanto già appreso per utilizzare i servizi online, comunicare e informarsi. L'amministrazione sta cercando di organizzare al meglio i vari moduli del corso, per potere dare la più ampia risposta a coloro che si sono iscritti, vista la grande affl uenza che ha letteralmente doppiato i numeri dell'anno precedente. Infatti, dal 6 febbraio partiranno ben quattro corsi, da dieci persone ciascuno, che si svolgeranno tutti, tra mattina e pomeriggio, nella giornata di lunedì -giorno tradizionale di chiusura della biblioteca- in cinque lezioni di due ore fino a marzo. In ogni caso tutti

gli iscritti saranno contattati dagli uffici e sarà loro comunicato ogni dettaglio. Il servizio sociale non esclude, inoltre, di proporre un secondo turno del corso, con partenza agli inizi del mese marzo: molto dipenderà da quante iscrizioni saranno state raccolte alla scadenza del termine della presentazione

delle domande. A Casalgrande il corso è organizzato attraverso un progetto finanziato dal Piano di zona distrettuale per la salute e il benessere sociale, in collaborazione con Auser e gestito da Bottega Digitale di Casalgrande nei locali della biblioteca di Piazza Ruffilli.

RIPARAZIONE AUTOMEZZI VEICOLI COMMERCIALI E VETTURE DI OGNI MARCA E MODELLO Ricarica Climatizzatori


venerdì

10 febbraio 2012 - REPORTER

Pag.

5

Speciale Vino

Com’è bello andar per cantine Curiosi e buongustai, ecco l’identikit dell’eno-turista

U

na spa in cui rilassarsi, qualche città da visitare, il verde della natura tutto intorno e, naturalmente, un buon bicchiere di vino: questo sembra essere il ritratto del turista tipo del XXI secolo, almeno secondo l’indagine Cst-Movimento turismo vino “Il volto dell’enoturista oggi”. Sembra insomma che chi oggi sceglie di partire lo fa per avere una vacanza a trecentosessanta gradi: non si cerca più solo il relax nella natura o la città da visitare, nel pacchetto deve esserci il tutto compreso e, quel che proprio non deve mancare, sembra essere il vino. La vera moda del momento sembra infatti essere proprio il “turismo in cantina“, ovvero tour per le vigne in cui assaggiare vini ed accrescere la propria cultura sul tema: il “nettare degli dei” è dunque la vera attrazione del momento, lui è il vero movente del viaggio e per “fargli visita” si è disposti a pagare cifre considerevoli. Tale tipo di turismo pare comunque attrarre più italiani che stranieri, anche se questi ultimi sembrano disposti a spendere di più, soprattutto per acquisti in loco. Italiano, con un'età compresa tra i 30 e i 50 anni, viaggia in coppia o con un gruppo di amici, è un appassionato di

internet, smartphone e apps e pianifica le sue vacanze in autonomia sul web: è questo infatti il perfetto identikit dell'enoturista. A prevalere sono ancora gli uomini (il 61,3%) e sono ancora i turisti italiani (il 62%), ma è quel 38% di stranieri a spendere di più: secondo quanto riportato dalle aziende, su una spesa media di 50 euro in cantina (che può arrivare anche a 100 euro a visita) il turista straniero è nel 65% dei casi più propenso a spendere per portare a casa i prodotti del territorio che visita. È maggio il mese preferito dagli enoturisti (38% degli intervistati) ma non è solo nel

weekend (45% contro il 55% dei giorni feriali) che le cantine diventano la meta preferita per una gita turistica. Si conferma inoltre il binomio vincente turismo-vino. La vacanza enoturistica è spesso abbinata alla visita giornaliera dei luoghi circostanti, a riprova che esiste un importante segmento di pubblico che intercetta un'offerta integrata (cultura, eventi, sport) dei territori. Qual è però l'attività preferita dei visitatori? Per il 90% è la degustazione dei vini, abbinata (81%) alla visita guidata dell'azienda e della cantina. Per oltre la metà del campione anche la visita ai vigneti e l'as-

Un brindisi per gli innamorati Spumante o malvasia per la sera di San Valentino

N

ella notte più romantica dell'anno, le coppie innamorate stappano una buona bottiglia di vino per brindare alla propria storia d'amore. Champagne, spumante, moscato dolce, una buona malvasia, un frizzante prosecco o un delicato rosè, sono molte le alternative tra le quali sceglie per brindare con la propria dolce metà nella notte più romantica dell'anno. La sera di San Valentino, dopo una cena afrodisiaca a lume di candela e prima di una notte di passione e di coccole, le coppie innamorate festeggiano e le più prestigiose maison dello champagne propongono limit edition proprio per un 14 febbraio speciale. Brut Rosé G.H. Mumm è un vino rosè

fresco e raffinato con un cuore di mela che ben si abbina con i gusti più delicati del pesce o anche con la carne cruda e la tartare; mentre la maison Pommery propone una serie di champagne ben equilibrati con note secche o fruttate accompagnati per l'occasione da un'edizione limitata di flute rosse per gli innamorati. Completa la

proposta dei Vigneti e delle Cantine Pasqua che per l'occasione propongono un Recioto di Soave Case Vecie dal colore dorato brillante con profumi intensi di frutta esotica mentre la Maison PerrierJouet da un tocco romantico alla sua offerta accompagnando il Blason Rosè con un mazzo di fiori estremamente romantico.

saggio di prodotti del territorio rappresentano un grande richiamo. Tra i principali eventi vitivinicoli l'appuntamento Cantine Aperte registra il maggior riscontro di pubblico, con una conseguente ricaduta positiva sulle aziende che partecipano. Per scegliere dove andare e cosa degustare, in ogni caso, il turista del vino fa da sé e smanetta sul suo smartphone 6 volte di più della media nazionale, confrontando offerta, prezzi e qualità in tempo reale. 2 clienti su 3 scelgono l'itinerario e la visita in cantina da soli sul web, un valore sei volte superiore alla media nazionale, secondo cui solo il 10,6% dei turisti utilizza il web per informarsi sulla vacanza (dati 2010 Osservatorio Nazionale del Turismo), e in continua crescita, con una percentuale raddoppiata in un solo anno (da 5,3% del 2009 a 10,6% nel 2010).

siedi, bevi e sii lieto

CANTINA DI MASONE

(REGGIO EMILIA) via F. Bacone, 20 Tel. 0522/340113 Fax 0522/340610 CANTINA DI CAMPOGALLIANO (MODENA) via Nuova, 7 Tel. 059/526905 Fax 059/526905

www.cantinamasonecampogalliano.com


Pag.

6

venerdì

10 febbraio 2012 - REPORTER

SPECIALE

SANT'ILARIO

Carri e maschere ai nastri di partenza Tutto pronto per la sfilata del Carnevale santilariese. Appuntamento a domenica 19

ap

É

tutto pronto a Sant’Ilario d’Enza per l’annuale appuntamento con il Carnevale. Ma il maltempo ha raffreddato la voglia di mettersi in maschera e di sfilare sui carri. A causa delle rigide temperature degli

ultimi giorni e delle previsioni meteorologiche che anticipano possibili nevicate anche nel prossimo weekend la sfilata dei carri prevista per domenica 12 febbraio è sospesa. È confermata invece la data

della domenica successiva. I volontari della parrocchia hanno però più tempo per gli ultimi preparativi affinché sia tutto pronto per le ore 14.30 di domenica 19 febbraio quando nel piazzale della Chiesa di

Sant’Eulalia partirà la sfilata del Carnevale Santilariese 2012. I carri come sempre saranno bellissimi, carichi di colori e bambini entusiasti. Il programma non è ancora ufficiale ma vi vogliamo dare qualche anticipazione. I carri in gara dovrebbero essere almeno una decina realizzati come ogni anno da infaticabili educatori, ragazzi, volontari e genitori dell’Oratorio. Riguardo ai temi dei carri, si prevedono

personaggi mutuati dal mondo dei fumetti come la simpaticissima copia Olivia e Braccio di ferro, gli invincibili Wonder Woman e Capitan America, e protagonisti della grande storia come l’affascinante Cleopatra e Marco Antonio. Non mancheranno anche altri argomenti legati all’attualità e al costume. La sfilata dei carri inizierà nel primo pomeriggio, alle ore 14.30, nel piazzale della chiesa e percorrerà le

principali vie del centro di Sant’Ilario d’Enza, in cui saranno presenti giochi e bancarelle per la vendita di prodotti carnevaleschi, dai coriandoli alle stelle filanti. Domenica 19 al termine della sfilata è prevista la Premiazione del Carro vincitore e, nei locali dell’Oratorio, della miglior mascherina del 2012. Appuntamento per tutti a domenica 19 febbraio. E vinca il migliore ... tempo permettendo.

IMPIANTI ELETTRICI

di Perolli Arian

INSTALAZIONI E MANUTENZIONI DI IMPIANTI ELETTRICI INDUSTRIALI E CIVILI, AUTOMAZIONI, FORNITURA, ASSISTENZA E RIPARAZIONI PC, RETI DI TRASMISSIONE DATI E IMPIANTI ELETTRONICI IN GENERE Via Matteotti, 47 - S.ILARIO D'ENZA (RE) TEL e FAX 0522 671856 - CELL 348 6721181 - 348 6721002 E-mail aperolli@virgilio.it - perollimpianti@msn.com.

AMBULATORIO VETERINARIO

SAN GIORGIO Viale Resistenza, 4 - S.Ilario d'Enza (RE) Tel. 0522.671387 - 338.5088606 Viale Franchini, 98/A - Montecchio Emilia (RE) Tel. 0522.865981 - 338.5088606

www.sangiorgiovet.eu Servizio di Reperibilità 24 ore su 24 Visite a domicilio Assistenza piccoli e grandi animali (bovini, equini)


venerdì

10 febbraio 2012 - REPORTER

Pag.

7

SPECIALE

SANT'ILARIO

Archeologia, storia e mondi lontani Da febbraio a marzo una serie di incontri organizzati dal Gruppo Storico Archeologico della Val d'Enza

I

l comune di Sant’Ilario d’Enza si è sempre distinto per la grande attenzione alla ricerca e alla valorizzazione del patrimonio storico archeologico del territorio. Questo anche grazie ai volontari del Gruppo Storico Archeologico della Val d'Enza, costituitosi agli

inizi degli anni Settanta con il nome di Gruppo Archeologico Santilariese che ha proseguito negli anni la sua evoluzione unendo alcune realtà presenti nel territorio, dando vita nel 2006 al Gruppo Storico Archeologico della Val d'Enza. Lo scopo è quello di costituire

una realtà forte per affrontare le problematiche legate al patrimonio, facilitare e diffondere lo scambio con soci di altri Gruppi, sia a livello di attività pratica che per quanto riguarda le attività culturali come conferenze, visite a mostre e musei. Ogni realtà ter-

IL CALENDARIO DEGLI INCONTRI A SANT'ILARIO D’ENZA - CENTRO MAVARTA, VIA PIAVE 2 GIOVEDÌ 16 FEBBRAIO 2012, ORE 21 Presentazione del libro Le valli dei Cavalieri. Storia, ambiente nell’alta Val d’Enza dott. Filippo Fontana GIOVEDÌ 23 FEBBRAIO 2012, ORE 21 Diario di viaggio: impressioni dalla Cina fotografie a cura di Antonio Bonatti, Andrea Oman, Carlo Perucchetti GIOVEDÌ 8 MARZO 2012, ORE 21 Novità sul Medio Evo nel reggiano dott.sa Anna Losi GIOVEDÌ 15 MARZO 2012, ORE 21 Geologia e archeologia della pianura reggiana dott. Marco Salvioni A MONTECCHIO EMILIA - PALAZZO VICEDOMINI CAVEZZI VIA VITTORIO VENETO 25 LUNEDÌ 12 MARZO 2012, ORE 21 La ceramica graffita rinascimentale. Confronti tra i materiali recuperati nei castelli di Gioia Sannitica (Ce) e Montecchio Emilia (Re) dott. Sandro Marra LUNEDÌ 19 MARZO 2012, ORE 21 Un pellegrino venuto dalla Francia Vincenzo Ferretti

ritoriale mantiene comunque l'autonomia organizzativa, l indirizzo e la vocazione che ha creato i presupposti per la nascita dell'Associazione a livello locale. Il Gruppo Storico Archeologico della Val d'Enza opera per lo studio, la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio storico archeologico del nostro territorio. La stretta collaborazione con i Musei Civici di Reggio

Bertani

Emilia, il Museo Archeologico Nazionale di Parma e la Soprintendenza ai beni archeologici dell’Emilia Romagna ha reso possibile il conseguimento di risultati di utilità pubblica, esercitando un impegno ed una responsabilità che vanno oltre la passione dilettantistica. Il Gruppo Storico-Archeologico della Val d'Enza da febbraio a marzo ha organizzato una

serie di incontri di approfondimento su temi relativi alla archeologia e alla storia della Val d’Enza con qualche intermezzo dedicato a mondi lontani e affascinanti. Il Gruppo ha scelto di collaborare per gli incontri con esperti professionisti, giovani laureati, ma anche con semplici appassionati che hanno approfondito un settore storico-culturale, valorizzando la loro passione.

A SORBOLO - SALA CIVICA CLIVIO, VIA GRUPPINI 4 VENERDÌ 23 MARZO 2012, ORE 21 Augusto e la creazione del consenso dott. Michele Dall’Aglio VENERDÌ 30 MARZO 2012, ORE 21 1940 – 1945 la guerra a Sorbolo dott. Emilio Cocconi

VENDE LOTTI PER PICCOLE PALAZZINE, VILLE BIFAMILIARI E UNIFAMILIARI

SPA

PIANO PARTICOLAREGGIATO DI INIZIATIVA PRIVATA

"Gazzaro" Via Val D'enza Via Guidetti

VENDE A MARIANO - PARMA Alloggi nuovi con mansarde o taverne con giardini privati

Classe C e D


Le Rane parlano di noi Una società in decadimento nella commedia di Aristofane al Teatro Ariosto un momento quanto mai per il nostro paese, Iil ndifficile nucleo storico dell’Ensem-

ble di attori di Teatro Due di Parma presenta un classico della commedia greca, oggi di grande attualità: Le Rane di Aristofane, che andrà in scena martedì 14 e mercoledì 15 febbraio, alle 20.30, al Teatro Ariosto per la stagione di Prosa. Lo spettacolo sostituisce l’annunciato Woyzeck on the Highveld, annullato per questioni tecniche, e ne andrà a prendere il posto nella stagione in abbonamento. I singoli biglietti sono in vendita a partire da domani, venerdì 20 gennaio, alla biglietteria dei Teatri (apertura lunedì, mercoledì e giovedì ore 16-19, martedì e venerdì ore

10-19, e sabato ore 10-12,30 e 16-19) e sul sito dei Teatri www.iteatri.re.it Le Rane affronta la cruciale questione del ruolo politico della cultura, dell’arte, della poesia e del teatro nella società civile. E lo fa con comicità e leggerezza, al ritmo di un sirtaki, lanciando frasi in un megafono, inscenando un duello poetico, affidando al voto del pubblico il responso. Come si può salvare una città che non sa distinguere il bene dal male? si chiede Aristofane e ci chiedono gli attori di Teatro Due. La risposta non è semplice ma l’umorismo e l’ironia di questo antico ed attualissimo testo conducono il pubblico in un viaggio agli inferi surreale e

Arie e canzoni di sempre al San Prospero

opo il grande successo otD tenuto dai primi due concerti programmati nell’ambito

della Rassegna “Venerdì in Musica”, terzo appuntamento venerdì 10 febbraio alle 21 con “Voce ‘e notte - Arie e canzoni di sempre” con Luciano Barani, tenore e il Maestro Uberto Pieroni al pianoforte. Il ricco programma prevede arie tratte da famose operette quali “Al Cavallino bianco” e “Il paese del sorriso”, romanze d’opera e intramontabili successi internazionali come “Mattinata” “A vucchella” “My way” “Torna a Surriento” “Chanson de l’adieu” “O sole mio” tanto per citarne alcune. Il maestro Uberto Pieroni già interprete, assieme alla cantante Valeria Ronchini, del primo concerto è stato insegnante di Teoria, Solfeggio e Dettato Musicale presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Achille Peri” di Reggio Emilia dove è attualmente responsabile del Laboratorio d’Informatica e docente di Tecniche della Registrazione. Autore di numerose musiche sacre e profane, sinfoniche e cameristiche, ha pubblicato

diverse realizzazioni discografiche tenendo numerosi concerti in tutto il mondo. Ha fatto parte di diverse giurie in occasione di Festival di musica internazionali. Nell’aprile 2009 è risultato finalista al Concorso Internazionale di composizione indetto dal “London Schubert Players” di Londra, in cui i suoi brani “Foglie d’autunno” e “Ave Maria” sono stati eseguiti in una serie di concerti in Inghilterra e in Romania nel corso del 2009-2010-2011. Il tenore Luciano Barani dopo gli studi e il diploma conseguito presso il Conservatorio Arrigo Boito di Parma, ha intrapreso la carriera artistica effettuando numerosi concerti in Italia e all’estero. Ha debuttato nell’Elisir d’amore di Donizetti al Teatro Pergola di Parma. Si presenta al pubblico proponendo un vasto repertorio di brani che spaziano dai compositori barocchi e classici a quelli contemporanei. E’ attivo in diverse rassegne nazionali ed internazionali. Informazioni e prenotazioni: 0522/439346 - teatrosanprospero@tiscalinet.it

LÍ Elisir dÍ amore dellÍ Asioli

sgangherato, alla ricerca delle verità a cui la politica, ieri come oggi, pare non credere. Un viaggio per la salvezza della polis, che Aristofane crede attuabile attraverso il teatro. Le Rane parla di noi, di una società in decadimento. Atene nel 405 a. C. è una città in mano alla corruzione: lentamente si sgretola quella che per secoli era stata considerata la radice della modernità e un prezioso caso di raffinatezza culturale. Aristofane dunque ingaggia Dioniso, Dio del teatro e della doppiezza, e lo manda nell’Ade alla ricerca degli antichi poetitragediografi che, resuscitando, possano restituire alla città i valori perduti. L’Ensemble di attori di Teatro Due attiva, e non attualizza questo clas-

sico della commedia greca, proponendolo a noi, figli di un pragmatismo miope e orfani di miti, in gran parte logori. Non si tratta di piegare Aristofane per parlare dell’oggi, ma al contrario, di utilizzare la nostra contemporaneità tutta, per cercare i nostri Eschilo e Euripide, e riscoprire Aristofane.

Martedì 14, mercoledì 15 febbraio, ore 20.30 Teatro Ariosto Le Rane di Aristofane

MaMiM÷ celebra ñ Il Giorno del Ricordoî Venerdì 10 al Teatro Piccolo Orologio con “L’altra faccia della medaglia”

Lo spettacolo recital in scena alle ore 21 vede la regia di Marco Maccieri e Alessandro Vezzani. Protagonisti Cecilia Di Donato, Sara Fenoglio e Luca Cattani ppuntamento con la memoA ria al Teatro Piccolo Orologio: venerdì 10 febbraio, la

compagnia del Centro Teatrale MaMiMò metterà in scena “L’altra faccia della medaglia”, di Marco Maccieri e Alessandro Vezzani, uno spettacolo-recital per celebrare il Giorno del Ricordo (la ricorrenza cade il giorno stesso). E va ricordata (…) la “congiura del silenzio”, “la fase meno drammatica ma ancor più amara e demoralizzante dell’oblio”. Anche di quella non dobbiamo tacere, assumendoci la responsabilità dell’aver negato, o teso a ignorare, la verità per pregiudiziali ideologiche e cecità

politica, e dell’averla rimossa per calcoli diplomatici e convenienze internazionali. Giorgio Napolitano – Il Presidente della Repubblica, in occasione della celebrazione del “Giorno del Ricordo”, 10 febbraio 2007. L’altra faccia della medaglia è uno spettacolo che racconta la tragedia delle foibe. Una storia che ha certamente bisogno di essere ricordata perché per troppo tempo è stata costretta nell’oblio, forse per convenienza politica, forse per una precisa ragion di stato, o magari per non turbare delicate relazioni internazionali. Ma come tante medaglie, anche questa

D’Amore diGaetano Donizetti, perla stagione 2011/2012 del TeatroAsioli di Correggio.La direzione musicale è affidata a Giulia Manicardi alla guida

dell’Orchestra Sinfonica Alighieri di Ravenna.Paolo Panizza firma invece regia e scene, affiancato per i costumi da Artemio Cabassi. Il cast di ottimo livello è raccolto attorno all’Adina di Paola Cigna. La produzione Opera futura è inserita nel circuito ERT.

riconoscimento ufficiale con la legge 30 marzo 2004 n. 92 in cui si è istituito il “Giorno del Ricordo”, per “conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre di istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale”. In scena, alle ore 21 Cecilia Di Donato, Sara Fenoglio e Luca Cattani, per la regia degli stessi Marco Maccieri e Alessandro Vezzani. Ingresso gratuito, per informazioni e prenotazioni è possibile chiamare lo 0522383178 o scrivere a biglietteria@ teatropiccolorologio.com

A Reggio la regina del gotico italiano Barbara Baraldi lunedì 13 presenta “Scarlett – Il bacio del demone”

uattro serate dedicate ai liQ bri, alla scrittura e ai fumetti. Da lunedì 13 febbraio a lunedi

abato 11 febbraio 2012, il S Coro Luigi Gazzotti partecipa alla produzione deL’Elisir

ha due facce: italiani e jugoslavi, vincitori e vinti, civili e combattenti. La sola cosa che accomuna queste coppie contrapposte è la violenza di chi, in questa storia, si è alternato nel ruolo del più forte ma lo ha sempre fatto opprimendo. L’azione si alterna tra fatti documentati e storie di vita vissuta, reading e testimonianze di personaggi deportati, torturati, infoibati, ma anche sopravvissuti che raccontano cosa è successo durante e dopo la fine della guerra. Gli attori del MaMiMò cercano di fare luce su una delle più controverse tragedie della storia italiana, che finalmente nel 2004 ha avuto un

26 marzo quattro appuntamenti con autori al “Prestige fluid and food” di Via Che Guevara 2 per una rassegna intitolata “Libri & Libri”. Si parte lunedì 13 con Barbara Baraldi. Barbara Baraldi è stata definita dal Corriere della Sera «la regina del gotico italiano».

Scrive per Mondadori la saga dark fantasy di Scarlett, giunta recentemente al secondo romanzo, intitolato «Scarlett – Il bacio del demone». Vincitrice di vari premi letterari, tra cui il prestigioso «Gran giallo città di Cattolica», nella sua carriera ha pubblicato nove romanzi. Insieme ai più grandi giallisti della penisola, è protagonista di «Italian noir», il documentario

prodotto dalla BBC sul thriller italiano. I suoi libri sono accolti con favore dalla critica e dal pubblico, e sono tradotti in sette paesi, tra cui la Germania e l’Inghilterra. La rassegna proseguirà il 27 febbraio con Gianluca Morozzi, il 12 marzo con XoMeGaP e progetto Finisterra e il 26 marzo con Diego Fontana e Stefano Landini.

La rassegna è curata da Eliselle. Tutti gli incontri sono ad ingresso gratuito. Via Ernesto Che Guevara 2/f Reggio Emilia. Tel.: 0522 1560323 – 3407602400 info.prestigereggio@gmail.com - www.prestigereggio.it

Ulteriori informazioni sul sito:

www.reporter.it


Fuori Cisco

Venerdì 10 l’urlo di esortazione dell’ex cantante dei MCR isco, già voce dei Modena C City Ramblers e ormai apprezzato solista da anni, porta

venerdì 10 al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico tutta la sua carriera e in particolare le canzoni del suo nuovo album «Fuori i secondi», uscito il 31 gennaio e anticipato dal singolo radiofonico «La dolce vita». «Fuori i secondi» di Cisco è un disco pieno di racconti esemplari, intense biografie di personaggi che per un verso o per l’altro hanno fatto storia, canzoni dedicate a vite incredibili. «Fuori i secondi» è l’urlo di esortazione che segna l’inizio delle ostilità nel pugilato e che richiama tutti ad assumersi le proprie responsabilità e a darsi da fare, ma che qui si trasforma in uno splendido elogio ad alcuni grandi «secondi» della storia, a cui il tempo ha poi reso

giustizia in taluni casi. Cisco ha scelto, tra gli altri, personaggi come Antonio Ligabue, Yuri Gagarin e Dorando Pietri. Un brano delicato e sentito è quello dedicato ad Augusto Daolio, voce e anima dei Nomadi, scomparso 20 anni fa. La vicinanza geografica e la vena stilistica di Cisco rendono il risultato di questa canzone qualcosa di unico e pregevole. Nel nuovo album, il terzo di inediti da solista dell’ex frontman dei Ramblers dopo «La lunga notte» e «Il mulo», trovano spazio anche brani più diretti sul sociale e sul disagio che oggi un po’ tutti viviamo in tempo di grande crisi: «Golfo mistico» e il singolo «La dolce vita», nelle radio dal 20 gennaio, omaggio al maestro del cinema Fellini e al nostro Paese da lui raccontato in modo egregio. L’agrodolce valzer

finale «Emilia» ha le stesse caratteristiche. Non mancano, comunque, speranza e ottimismo, con veri e propri inni che invitano la gente a riprendere in mano le redini della storia per provare a cambiare e scrivere il futuro in prima persona. Ad esempio, «I tempi siamo noi» e «Credo». Nel cd non mancano nemmeno canzoni divertenti e autoironiche come «Il gigante», dove il corpulento cantante gioca con se stesso, con il suo modo di essere e con la curiosità-voracità che da sempre lo muove. Verso la fine del disco cresce un bagliore di speranza in «Una terra di latte e miele»,

brano in cui Cisco intravvede un futuro meno oscuro per tutti. L’uscita dell’album coincide con l’inizio del «Fuori i secondi Tour», di cui il Fuori Orario rappresenta la seconda data. Insieme ai suoi 5 musicisti, l’artista dal vivo si esprime al meglio. Il concerto, che vede Cisco accompagnato dalla propria band inizia alle ore 22.30, con ingresso riservato ai soci Arci e biglietti a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522671970 o 346-6053342) e del buffet gratuito fino alle 21.15 in compagnia dell’artista; info www.arcifuori.it.

Cisco e la sua band iniziano il concerto alle 22,30. Ulteriori informazioni sul sito: www.reporter.it

Cisco presenta al Fuori Orario il suo nuovo album “Fuori i secondi”

Ora e sempre Liga Quando ñ lÍ obiettivo ¥ sensibileî ➠ con le Schegge Sparse Sabato 11 febbraio al Laboratorio AQ16 il tour dei Gasparazzo

irettamente dal «Chiambretti Sunday Show» di D Italia 1, dove hanno dato spet-

tacolo in prima serata il 22 gennaio, le Schegge Sparse sabato 11 febbraio tornano a esibirsi al circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico con il loro «Tributo a Ligabue», uno dei migliori omaggi al Liga su tutto il territorio nazionale. Dalle Schegge Sparse, guidate dalla voce di Patrick Perissinotto molto simile a quella di Luciano Ligabue, è lecito attendersi qualcuno dei nuovi singoli del Liga, come «Ora

e allora», «Sotto bombardamento», «M’abituerò» o anche «Il peso della valigia» che aveva caratterizzato l’ultimo album di inediti «Arrivederci, mostro!» nel 2010. Ma ci si aspetta soprattutto il meglio dell’amata produzione ultraventennale di Ligabue, da «Ho messo via» a «Urlando contro il cielo», «Vivo, morto o x», «Certe notti», «Una vita da mediano»... La band piemontese è anche capace di far scegliere ai propri fan su Facebook una parte della scaletta del concerto.

Jazz con il ➠ Karin Mensah Trio na splendida voce sarà U protagonista della seconda serata prevista venerdì

10 febbraio al Caffè Modì di Mantova: il Karin Mensah Trio (Karin Mensah, voce, Luca Donini, sax, Roberto Cetoli, piano) proporrà una convincente rivisitazione del mito di Josephine Baker, in chiave soul-jazz. Un viaggio negli anni ‘20 della Parigi delle ‘Folies Bergères’ al swing del Cotton Club.

“Obiettivo sensibile”, l'ultimo album dei Gasparazzo, è un viaggio articolato che si snoda fra atmosfere delicate, ritmi ipnotici e canzoni di ampio vigore

on “Obiettivo Sensibile” la C band non rinnega il proprio passato di “banda bastarda”,

ricco di influenze musicali variegate, ma, come in un vino equilibrato, ne porta a maturazione tutti gli elementi. Il nuovo lavoro dei Gasparazzo, prodotto artisticamente dalla stessa band, è un viaggio articolato, che si snoda attraverso le atmosfere delicate di brani come “Frutti Tropicali” e”Melodia”, per sfociare nei ritmi ipnotici di “Ritratto Deforme”, “L’Attesa” e “Madri Di Plaza De Mayo”. Non mancano pezzi caratterizzati da strutture di ampio vigore, “La Danza Di Dioniso” e “Serenata Della Notte”, alternati a fragranti tappeti sonori incastonati in “Pick Up”, “Terra Dei Pomodori”, “Tina” e “Tornerai”, e canzoni sfiziose come “Obiettivo Sensibile” e

“Conero”. I testi, come nella loro tradizione, spaziano dalla poesia ai personaggi storici, dall’impegno civile alle avventure biografiche. La modalità di registrazione del lavoro, effettuato in presa diretta, è il manifesto di intenti della band: esaltare l’alchimia live del sodalizio emiliano-abruzzese. “Obiettivo sensibile è stato registrato in presa diretta nell’ottobre 2011 nella prima periferia di Modena – racconta Generoso Costantino, chitarrista della band -. Le parole obiettivo e sensibile ci davano il senso di sospensione della fase creativa prima di avere l’opera davanti a sé, il momento dello stimolo, del bisogno di produrre un suono, di modificare la materia, di generare una cosa che non esiste ma che già senti. Anche

se “obiettivo sensibile” in realtà è la stazione Termini, teatro di una nostra recente incursione acustica presto repressa dalle forze dell’ordine che ci hanno dato la spiegazione del motivo per cui non si poteva suonare lì. Noi abbiamo continuato a suonare fuori. La completa autoproduzione artistica del lavoro ha fatto si che si creassero improvvise ed impreviste tensioni e rilassamenti che hanno reso le sessioni emotivamente memorabili. La sala di ripresa, o meglio l’offi cina sotterranea, era enorme ma non troppo alta e rendeva il suono del trio batteria, basso e chitarra aperto, chiaro ed evocativo. Un puro suono “garage“ che ha reso, grazie anche alla presa diretta, molto leggero e divertente registrare il disco. Ci siamo ritrovati

a decidere sul momento intenzioni, bpm, finali, arrangiamenti e dettagli del testo. A differenza degli altri dischi Tiro di classe e Fonostorie, in Obiettivo sensibile c’è un totale e costante lavoro di gruppo. Un approccio semplice e rock, da sala prove, poco pensato e molto fisico. Sovraincisioni di strumenti acustici e parti elettroniche realizzate in maniera naturale, con pochissimo editing per non snaturare la bellezza dell’imperfezione.” “Obiettivo Sensibile” è stato registrato e mixato da Lorenzo Lusvardi e masterizzato da da Wim Bult di Inlinemastering Studio ad Amsterdam. Il disco sarà accompagnato dall’uscita del primo singolo “Frutti tropicali”, in cui la band racconta il proprio viaggio in Costa d’Avorio.


Non si vola ma si canta Annullati i voli di “Mongolfi ere Innamorate” confermati gli spettacoli. Venerdì concerto di Alberto Fortis

causa delle temperature A eccezionalmente basse e della neve caduta in quantità

straordinaria nei giorni scorsi, il campo volo non consente il decollo in sicurezza delle mongolfiere all’undicesima edizione di “Mongolfiere Innamorate – XI Raduno internazionale di Mongolfiere di San Valentino a Carpineti”, in programma da venerdì 10 febbraio sino a martedì 14 febbraio nel territorio di Carpineti. Sono invece confermati il concerto gratuito di Alberto Fortis in programma il 10 febbraio, lo spettacolo di fuochi d’artificio e il concerto di sabato 11 febbraio e tutte le altre attività previste si svolgeranno come da programma. Se le temperature e la neve bloccano il volo dei

palloni aerostatici, non fermano il resto del ricco programma di Mongolfiere Innamorate. Tutti gli eventi previsti sono confermati, con l’eccezione del mercatino artistico in programma sabato e domenica febbraio, che non si svolgerà. Non possono essere escluse definitivamente ulteriori variazioni, in base alle condizioni climatiche dei prossimi giorni, e l’invito è quello di monitorare i siti internet www.mongolfierecarpineti.it e www.comune. carpineti.re.it, e a telefonare al 0522 615089, per avere informazioni aggiornate sul programma e sulla situazioni. Tra i momenti più importanti, l’apertura della manifestazione, venerdì 10 febbraio, con il concerto per piano e voce

Chi è il miglior critico del potere?

del celebre cantautore Alberto Fortis. E il giorno più intenso, sabato 11 febbraio, con la notte “di fuoco”, degustazioni di cioccolate e tisane al Parco Matilde di Carpineti, il concerto dei Seven Bricks in the wall, “Tribute show band Pink Floyd” e lo spettacolo piromusicale di Parente Fireworks, realtà internazionale che da anni opera con Carpineti e che realizzerà uno show con i fuochi a ritmo di musica a tema, visibile al meglio dal piazzale di fronte al Parco Matilde. Entrambi i concerti saranno ad ingresso gratuito. Ma l’intero programma è ricco: animazioni, una visita guidata al Castello delle Carpinete domenica 13 febbraio, poeti itineranti, letture ed animazioni.

artisti di diverse provenienze, che si contenderanno il voto del pubblico e della giuria per arrivare in finale. Questo in sintesi lo spirito del Tafanino: se la zanzara è un vampiro fastidioso, il tafano la supera in fastidio, morso e dimensioni. Se le mosche assalgono gli equini dalla parte della testa, il tafano dall’altra parte può veramente fare dei danni e rendere furiosi. Quando si dice prendere per il “didietro” si intende il tafano che assale il cavallo sotto la coda… ed è terribile! Ecco, il Tafanino d’Oro vuole radunare tutti coloro che attraverso la satira intendono criticare il potere, sia esso politico, morale, economico, mediatico… e più ne ha più ne metta, per infastidire gli equini che in questo caso non appartengono alla categoria dei destrieri, mettendo in evidenza il prodotto intestinale lordo che il loro potere produce. Cinque serate di selezione, una giuria qualificata e un finale di premiazione con riprese televisive, premi, coppe e mortadelle di prestigio. Il pubblico può votare, esprimere il proprio

gradimento e garbatamente inveire contro i concorrenti, i quali potranno recitare, cantare, raccontare e si esibiranno per circa sei minuti. Non di più, perché certe cure devono guarire e non uccidere il paziente con dosi da cavallo. Chi, preso dalla goduria esibizionistica forzerà il tempo stabilito, verrà strattonato, insultato, redarguito e maltrattato sonoramente dalla direzione tecnica. La presenza di un religioso sarà utile per la scomunica in diretta del reprobo. In momenti duri solo i duri possono giocare; e questi sono momenti di una durezza limacciosa, oleosa e setolosa… nel senso di pelo sullo stomaco. Vedremo col nuovo anno chi sopravviverà alla selezione; il tafano vincente salirà sul palco della Latteria come ospite centrale e saranno cetrioli suoi. Vinca il più cattivo, perché il mondo è dei cattivi. Di quelli che ti mordono sotto la coda. WAINER MAZZA Novello giullare del terzo millennio, cantastorie, cantautore, menestrello, cantante, musicista, Wainer Mazza è nato a Villa Saviola alla corte “La Manuna” nel 1945, vive a 19 anni l’avventura di Castro-

rrivano incessanti nevicate A copiosissime, e in montagna che si fa? Ovviamente si

caro, che lo vede piazzarsi tra i primi trenta. Le prime poesie e canzoni lo pongono all’attenzione degli organi locali e della stampa e nel 1975 l’incontro e l’ingresso nel “Fogolèr”, mitica associazione cenacolo che, a tutt’ oggi, ha come obbiettivo la salvaguardia e il rilancio della parlata dialettale mantovana. Vengono cosi confezionate le prime ballate dialettali che hanno come soggetto il paese, il Po, Mantova, la natura, personaggi locali più o meno conosciuti e tutto quanto contenga tematiche rivolte al so-

ciale e ai valori della persona. Aiutato dai “soloni” del tempo, cominciano a prendere corpo le prime uscite, gli interventi di intrattenimento, le animazioni, le recite personali, le promozioni sul territorio mantovano e anche oltre, per una media annuale che si va stabilizzando sulle 150 “prestazioni” più o meno occasionali. Sarà per questa serata lo speciale “padrino” della prima serata del Festival del Tafanino d’Oro, contest cabarettistico alla sua seconda edizione. Per info: 0522-954454 www.lalatteria. com

Venerdì 10 febbraio ore 21,30 Parco Matilde in Largo Alpini concerto di Albert o Fortis voce e piano (ingresso gratuito)

Castelnovo ➠siA“Ski.va la neva”

Sabato 11 alla Latteria Wainer Mazza e il Festival il “Tafanino d’oro”

a prima serata del Festival L del Tafanino d’Oro vede gareggiare sul palco della Latteria

INFORMAZIONI Per informazioni, www.mongolfierecarpineti.it, www.comune.carpineti.re.it e Servizio Cultura e Turismo Comune Carpineti: tel. 0522 615089 dal lunedì al sabato dalle 8,30 alle 13 ed il mercoledì pomeriggio dalle 14.30 alle 17.30.

celebra scherzosamente questo elemento che da sempre fa parte della vita e del paesaggio locale in inverno, senza drammi e patemi eccessivi. Si chiama “Ski. va la neva” l’iniziativa proposta dall’Antico Bar Magnani per il prossimo fine settimana dell’11 e 12 febbraio: lo storico bar castelnovese di piazza Martiri della Libertà in collaborazione con la scuola di sci del Cerreto laghi ‘’Ski.va la faggia’’, la scuola di sci da fondo Bismantova, insieme ad alcuni commercianti locali e con il patrocinio del Comune di Castelnovo ha organizzato questa nuova manifestazione, appunto sabato 11 e domenica 12 febbraio: una due giorni che si svolgerà nella centralissima Piazza Martiri in cui la neve e le attività sportive ad essa correlate la faranno da padrone. Nella giornata di sabato si inizierà nel pomeriggio, verso le 17, e si andrà avanti sino a tarda notte, con la piazza che rievocherà l’atmosfera che si respira nel-

le più note località sciistiche. Sarà ricreato per l’occasione il parterre di arrivo di una gara di sci, con skilift, porte da slalom, striscioni, una mini-pista per le acrobazie con lo snowboard ma soprattutto tanta neve che verrà   stesa e battuta per buona parte del piazzale. E per la sera un vero e proprio Snow Disco Party: accompagnati dalle note dei DJ tra cui il “mitico” Joppa, e con la vocalist Lira, verranno eseguite evoluzioni acrobatiche con lo snowboard e le danze proseguiranno sino a tarda notte riscaldati da un buon vin brulè. La giornata di domenica si concentrerà sul pomeriggio, rivolto alle famiglie ed ai bambini in particolare, con la possibilità di provare il mini-anello da fondo, le famosissime sled dog (le slitte tirate dai cani) e di giocare su dei gonfiabili adagiati sulla neve. Una novità assoluta per Castelnovo, alla quale non si può mancare: chiunque vorrà potrà partecipare con tute, racchette, ciaspole, doposci, maschere e guanti.

Protagonisti di Fotografia Europea C’è ancora tempo per partecipare al Circuito Off

seguito delle numerose richieA ste prevenute, è stata prorogata a domenica 12 febbraio la

possibilità di partecipare con una propria mostra al circuito Off, la variegata offerta espositiva, libera e indipendente, che affianca le mostre istituzionali di Fotografia Europea, dedicata quest’anno a “Vita comune. Immagini per la cittadinanza”. Per partecipare con una mostra fotografica che sarà ospitata in un luogo della città (bar, hotel, ristoranti, librerie, negozi, supermercati, circoli, spazi privati appositamente aperti per l’occasione) è necessario inserire

nel sito il proprio progetto sul tema della nuova edizione entro e non oltre domenica 12 febbraio con le informazioni necessarie: concept della mostra e titolo, immagini (da una a cinque fotografie ), luogo d’esposizione, orari di apertura, contatti. La ricerca della sede per l’esposizione e le relative fasi di organizzazione e allestimento competono a chi propone la mostra. Quest’anno la sezione si apre anche al web offrendo la possibilità di presentare la propria mostra, oltre che negli spazi fisici, nello spazio virtuale della Rete attraverso il

sito di Fotografia Europea. Nella sezione specifica del sito di Fotografia Europea è possibile caricare la propria mostra online entro e non oltre il 31 marzo 2012; un portfolio di 5 immagini per dare il proprio personale contributo all’approfondimento del tema giuda dell’edizione 2012 di Fotografia Europea. Ogni fotografo, sia che partecipi con una mostra ospitata in uno spazio della città sia con un portfolio online, avrà una pagina dedicata all’interno della sezione Off del sito di Fotografia Europea. Fra tutti i partecipanti, una giuria

Per ulteriori informazioni vai sul sito:

composta da tre curatori selezionerà i 15 progetti più interessanti sul tema dell’edizione. Gli autori selezionati potranno confrontarsi con i curatori, per costruire assieme a loro il proprio progetto e partecipare ad uno slideshow durante le giornate inaugurali. Non è possibile partecipare con più progetti. Per info e contatti: www.fotografiaeuropea.it - antonella.cipressini@municipio. re.it - tel. + 39 0522 585325 al mattino dalle ore 9 alle 13

www.reporter.it


Oroscopo

Le indicazioni delle stelle su amore Y - sesso H - lavoro u ARIETE

Amore - In questa settimana potreste scoprire tante cose interessanti a proposito di una persona che vi interessa e questo ovviamente cambierà tutte le vostre prospettive. Lavoro - In questa settimana preparatevi inizialmente alla battaglia, poiché dovete lavorare duro per ottenere quello che volete, di certo le persone che hanno bisogno di risultati non attenderanno i vostri tempi. La luna consiglia - Sfruttate le chance che avete...

BILANCIA

amore: YYY - sesso: H H H - lavoro: u u

amore: YYY - sesso: H H H - lavoro: u u u

TORO

Amore - Potrete contare su giornate di grande tenerezza e serenità, grazie ad un cielo amico e benevolo nei vostri confronti. I single dovrebbero evitare di fare le cose con leggerezza... Lavoro - Forse in questa settimana non sarete molto aggiornati sulle ultime novità del vostro lavoro e questo potrebbe costare dei rallentamenti al vostro ultimo progetto. Pertanto iniziate da subito a studiare. La luna consiglia - Pianificate bene ogni vostro intervento per evitare fastidi.

SCORPIONE

Amore - Con Marte dissonante, la voglia di avventura si farà sentire: attenti alle conseguenze, se siete stabilmente in coppia! Incontri fatali e molto coinvolgenti si prospettano per i single. Lavoro - Il vostro essere remissivi potrebbe dare una impressione errata di voi e di quello che siete in grado di fare. Specialmente se avete dei concorrenti, dovrebbe essere la vostra creatività a risaltare! La luna consiglia - Frenate la voglia d’evasio-

ne.

amore: YYYY - sesso: H H H - lavoro: u u

GEMELLI

Amore - Le coppie sono serene o almeno dovrebbero esserlo. In questo stato di cose si potrebbe tentare un piccolo sforzo e si potrebbe provare ad intraprendere un cammino insieme. Lavoro - In questa settimana le cose non saranno esattamente come le avete viste in tutti questi mesi ma noterete qualcosa di diverso. Tutto ciò vi dovrà fare riflettere a proposito delle possibilità di cambiare a vostra volta. La luna consiglia - Recuperate e portate a termine un vostro sogno.

amore: YYY - sesso: H H H H H - lavoro: u u

SAGITTARIO

Amore - In questa settimana vi toccherà affrontare delle questioni che ormai avete protratto anche abbastanza e quindi sarà meglio essere corazzati e prendere una buona dose di coraggio. Lavoro - Vi converrà tornare indietro e ricominciare dal via, sarebbe una decisione molto più ponderata e molto meno dispendiosa poiché prima o poi vi toccherà tornare al punto di partenza. Non avete alternative con le stelle negative. La luna consiglia - Non bloccatevi per ogni banalità...

amore: YYY - sesso: H H H - lavoro: u u u u

Cancro

Amore - I single non potranno pretendere di innamorarsi con l’interruttore, quindi dovranno cercare di non farsi piacere per forza qualcuno con cui avranno un appuntamento... Lavoro - Questa settimana inizierà un tantino a rilento e a rilento proseguirà soprattutto tenendo conto del fatto che il vostro capo potrebbe essere irritato e i vostri colleghi poco disponibili, tutto questo a causa di Nettuno negativo. La luna consiglia - Trovate il modo per tradurre in realtà un vostro progetto.

amore: YYY - sesso: H H H - lavoro: u u

CAPRICORNO

Amore - Le coppie ne avranno piene le scatole di discutere quindi probabilmente si butteranno sul silenzio per evitare litigi, oppure sceglieranno la via più ovvia, ossia di fare la pace! Lavoro - Le idee possono cambiare e possono progredire, sicuramente le vostre avranno sempre molta creatività da sviluppare ma date tempo anche agli altri di abituarsi al vostro modo di prendere la professione. La luna consiglia - Utilizzate lo spirito d’iniziativa per organizzare l’inizio di un vostro desiderio.

amore: YY - sesso: H H - lavoro: u u u u u

LEONE

Amore - I single penseranno sempre al proprio futuro piuttosto che pensare al proprio presente, oppure il contrario. Sarebbe bene pensare ad entrambi e agire di conseguenza. Lavoro - State attenti e soprattutto guardatevi intorno in questo periodo poiché il lavoro può avere delle importanti evoluzioni ma avete bisogno dell’appoggio dei colleghi per poter mettere in pratica i vostri propositi. La luna consiglia - Non siate troppo insofferenti verso gli imprevisti.

amore: YY - sesso: H H - lavoro: u u u

VERGINE

Amore - In questa settimana vi accorgerete di quanto sia fantastico iniziare le vostre giornate con sempre qualcosa di nuovo da fare con la persona che amate e che vi piace. Lavoro - La vostra abilità, l’entusiasmo e la voglia di riuscire saranno così forti da permettervi di superare qualsiasi ostacolo e di sconfiggere qualsiasi contrattempo. Buoni guadagni per le attività all’estero. La luna consiglia - Sfruttate adeguatamente intuito e creatività.

amore: YYY - sesso: H H H H - lavoro: u u

Amore - In queste giornate potreste fare qualcosa di sconveniente per la vostra situazione sentimentale ma non abbiate paura in quanto ogni tanto nella vita bisogna fare nuove esperienze! Lavoro - Il vostro tempo di reazione dovrà essere se non immediato, quanto meno accettabile per non risultare dei rallentati. I colleghi e i collaboratori esterni potrebbero impiegare un attimo a considerarvi tali! La luna consiglia - Spingete il pedale dell’acceleratore...

amore: YYY - sesso: H H H - lavoro: u u u

ACQUARIO

Amore - Se sentite di dover agire in un determinato modo allora non dovrete fermarvi di fronte a nulla e proseguire per la vostra strada, ma se avete anche solo un dubbio allora mettetevi uno stop! Lavoro - Vi sentirete ricchi d’energia ed entusiasti più che mai, grazie a Marte positivo. Qualunque sia la vostra attività professionale vi sentirete quindi pronti a sfondare o, quanto meno, a mettercela tutta per riuscirci. La luna consiglia - Prendete con filosofia un aspetto burocratico che dovete risolvere.

amore: YYY - sesso: H H H - lavoro: u u u u u

PESCI

Amore - Le coppie dovranno dosare la propria energia in quanto è possibile che tutto accada troppo velocemente e che non si abbia il modo di analizzare le varie situazioni che si creeranno. Lavoro - Fase eccellente sotto il profilo professionale, specialmente se siete liberi ed indipendenti nella vostra attività. Ancor di più se svolgete un’attività artistica. Ottimo il rapporto con collaboratori. La luna consiglia - Puntate sulla lucidità mentale e sull’ottimismo.

amore: YYY - sesso: H H - lavoro: u u u

Reporter Giornale 10 febbraio 2012  

locali, notizie, locali

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you