Issuu on Google+

TECAR® FLASH

NUMERO 2009-5!

23 GENNAIO 2012

Tina Maze, un finale da grande protagonista Vice campionessa del mondo, ora l’Olimpiade

ARE (Svezia)- Tina Maze, campionessa slovena di sci, è stata protagonista di un finale di stagione brillante che la pone fra le pretendenti alla Coppa del Mondo per il prossimo anno. La slovena ha dominato lo slalom gigante di Are, valido per le finali di Coppa del Mondo, strapazzando le avversarie in entrambe le manche e rifilando più di un secondo alla prima delle rivali. Tina in questa stagione ha scelto di curare alcuni problemi fisici e tutta la preparazione atletica con HumanTecar®. Seguita dal suo allenatore, l’italiano Andrea Massi, questa ragazza dal talento cristallino ha potuto disputare una seconda parte di stagione da protagonista assoluta. Aiutata dalla me-

todica Tecar®, che permette un’azione terapeutica profonda, in grado di migliorare la vascolarizzazione e l’ossigenazione dei tessuti e ridurre notevolmente i tempi di recupero, la Maze, si è lasciata alle spalle i problemi fisici che la condizionavano. Matura e competitiva in tutte le discipline, fisicamente e psicologicamente più sicura, può ora sfruttare la sua classe per recitare un ruolo di primo piano nella prossima stagione e nelle prossime Olimpiadi.

Nella foto Tina Maze, medaglia d’argento in Slalom Gigante ai mondiali di Sci 2009.

VAL D’ISERE - Tina Maze si aggiudica con una strepitosa rimonta la medaglia d’argento in Slalom Gigante al Mondiale di Sci Alpino disputatosi in Val D’Isere la prima metà di febbraio. Quindicesima dopo una brutta prima manche dovuta all’appannamento degli occhiali, nella seconda parte di gara esplode tutta la sua rabbia, classe e potenza. Con una gara strepitosa (miglior tempo di manche) rimonta quasi tutte le avversarie, fermandosi a soli 9 centesimi dal primo posto. Il risultato eccezionale permette finalmente a Tina di passare da grande promessa dello sci a campionessa vera e decisiva nei momenti che valgono la carriera. Ora, carica e fisicamente a posto per la prossima stagione, l’obiettivo è quello di ripetersi, (o migliorarsi) alle prossime Olimpiadi che si disputeranno tra un anno sulle nevi delle Montagne Rocciose canadesi. Tina è una campionessa dalla classe indiscutibile, e con questa condizione può senza ombra di dubbio puntare a qualsiasi risultato.

WWW.UNIBELL.IT! ©2009 UNIBELL - Il presente materiale ad uso interno è di proprietà della Unibell Italia srl. La riproduzione anche parziale è vietata. *Tecar® e Tecarterapia™ sono marchi registrati da Unibell Italia srl.

PAGINA 1


TECAR® FLASH

NUMERO 2009-5!

23 GENNAIO 2012

Sci Alpino, tante punte verso Vancouver MILANO - Siamo ormai al termine della stagione sciistica 2008-2009. Per gli azzurri dello Sci Alpino è tempo di tirare i bilanci del lavoro svolto e iniziare la programmazione dell’annata che porterà alle Olimpiadi di Vancouver 2010. La stagione per gli azzurri è stata positiva. L’Italia ha dimostrato di essere una squadra capace di andare sul podio in Coppa del Mondo con tanti atleti diversi. I podi e i risultati positivi sono molti, primi fra tutti le due medaglie mondiali conquistate in Val D’Isere da Peter Fill e Nadia Fanchini rispettivamente in Super Gigante e Discesa Libera. Sono ormai anni che HumanTecar® è al fianco della FISI, e in particolare della squadra di Sci Alpino, con la quale esiste un profondo rapporto di stima e collaborazione. L’azione di Tecar® è diventata un’arma fondamentale nelle mani dello staff medico degli azzurri, sia a livello preventivo per permettere un più veloce scarico dell’intenso lavoro muscolare svolto in gara e in allenamento, sia a livello curativo per avere più

veloci tempi di guarigione in occasione di infortuni, traumi o cadute. Come nel caso di Nadia Fanchini durante il mondiale, che, caduta malamente sulla mano sinistra nell’allenamento che precedeva la gara, grazie all’azione antinfiammatoria delle terapia Tecar ® ha potuto gareggiare senza fastidi e conquistare la sua splendida medaglia. La stagione 2009/2010 sarà fondamentale per tutto il m o v i m e n to i t a l i a n o . L e Olimpiadi sono sempre un appuntamento storico e possono permettere di far fare il salto di qualità alla nostra nazionale. Le qualità e le potenzialità ci sono e sono indiscutibili. Il lavoro che aspetta i nostri campioni e Tecar® è grande ma stimolante, e promette di portare importanti risultati.

A lato la copertina di ‘Sciare’ con i vittoriosi Fill e Fanchini. Sotto Nadia effettua la terapia Tecar® sulla mano infortunata in allenamento prima del Mondiale. In gara vincerà la medaglia di bronzo. In basso gli altri componenti della squadra azzurra posano con Tecar®.

WWW.UNIBELL.IT! ©2009 UNIBELL - Il presente materiale ad uso interno è di proprietà della Unibell Italia srl. La riproduzione anche parziale è vietata. *Tecar® e Tecarterapia™ sono marchi registrati da Unibell Italia srl.

PAGINA 2


tecar-flash-05-2009