Page 131

o si potrebbe definire un casale a colori. In questa residenza a Poli, un paesino a due passi da Roma noto per aver dato i natali a Papa Innocenzo XIII, il gusto della tradizione viene ripensato con estro, attingendo con gusto alla scala cromatica, utilizzando una tavolozza inconsueta per questa tipologia architettonica. Infatti, in genere, si dice casale e si pensa a una fisionomia ben definita, dove i colori caldi del legno si sposano alle pareti imbiancate a calce, a fare da sfondo a un repertorio consolidato di arredi rustici e di strumenti agricoli messi in bella mostra a far da contorno. Ebbene, qui è tutto un altro discorso. Si sente la mano dell’architetto, il gusto sicuro di chi non ha paura di sovvertire con eleganza i canoni consolidati dell’interior design, per dare un’impronta del tutto personale, azzardando, puntando sulla contaminazione di stili, e vincendo questa difficile sfida. Laura Sessa, architetto, yacht designer di fama internazionale, quando ha deciso di ristrutturare questo casale del ’600, non aveva 

L

Rosso e blu. a sinistra: il soggiorno è dominato da una grande opera di Marco Del Re. I divani, su disegno, con tessuti di Loro Piana, sono realizzati da Tappezzeria Ravasi. Le lampade rosse sono di Hervé Van der Straeten, il quadro a destra è di Susan Shup. in alto: un altro ambiente. Specchio di Van der Straeten, lampade vintage.

ARCHITECTURAL DIGEST • ITALIA

129

Profile for Franc22

Azsdxxsaa123  

Azsdxxsaa123  

Profile for himail9
Advertisement