__MAIN_TEXT__
feature-image

Page 1

Y.IT

Benvenuti nel futuro dello sbiancamento dei denti

:

N°5/2021 MAGGIO • ANNO 18

U R R I S XU TE UIC LU Y ET SL SEG DAIL W W. NE LA WW AL TI VI RI ISC

SPEDIZIONE IN A.P. - 45% POSTE ITALIANE - ART. 2 COMMA 20/B LEGGE 662/96 FILIALE DI MILANO - € 2,50 - ISSN 2499-1724 - COPIA OMAGGIO

FONDATO DA LUCIANO PARISINI LA BELLEZZA È LUSSO QUOTIDIANO


IMPATTO? INNANZITUTTO LU C I A N O PA R I S I N I

G

RAN TEMPO DELLA “SOSTENIBILITÀ”.

Quasi una critica a chi inventa, produce, si affanna a essere coerente con le regole, non “impattando” in fase di esecuzione. Come non si fosse lontani… dall’ovvio “consacrato”, ciascuno sbrigando a propria maniera, filtrando il reticolato della responsabilità.

Critica allora? O solo richiamo all’onestà del fare? Non mi ci metto: dovrei atteggiarmi, come spesso, a buon giudice di vecchia permanenza e quindi… lasciamo perdere. Non senza sottolineare però che in chiave profumo si è fatto subito sul serio, inaugurando la prima edizione del Riconoscimento all’Innovazione Responsabile delle fragranze. “Chiamata” a chi fa, quindi; per essere “considerato” da un nucleo d’esperienza massima sotto l’autorevolezza di Ambra Martone, Presidente Accademia del Profumo. Quanto di meglio, e sia plauso dovuto. Come plauso dovuto alla folla che ho “impattato” sotto richiesta di una figlia d’amore per tutto ciò che la natura fa splendidamente sostenibile. Sì, una folla che ha fatto cammino nello splendore di colori, immensi campi di peonie in sboccio e in fiore. E l’acquisto per quattro euro di una meraviglia di mazzi, affascinanti nella loro improvvisazione a “sostenere” il miracolo di una natura che mai dovrebbe subire l’”impatto”. Quante peonie sono entrate nell’alchimia osannata dei flaconi di lusso? Con grazia d’ingegno o… d’”impatto”? ■

4

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2021


ANGELINI BEAUTY PRESENTA LA SUA LINEA SOLARI PROTEZIONE SOLARE MULTIFUNZIONALE PER LA MIGLIORE DIFESA DELLA PELLE Protezione UVA-UVB-IR-VL Photoaging Macchie Inquinamento


sommario

4

editoriale

Le considerazioni di Luciano Parisini

n°5 maggio 2021

18

cultura

Renato Casaro

l’ultimo cartellonista del cinema

22 coVer

Hismile

…in copertina!

26

28

speciale

speciale

nel bosco di 2 Wood

Empowered and New

RUBRICHE

Dsquared2

10 STILE DiegO DALLA PALMA

Trussardi

12

13

silViA MANZONI

CArOle HALLAC

DaLLa FRANCIA

DagLi USA

14 CINETIME ANNArOsA SETTELLI

DAILY LUXURY • mensile di HIGH PUBLISHER eDiTOriAle direttore responsabile: luciano parisini • direttore generale: diana Baravelli • caporedattore: marina santin redazione: lucio chiari, giulia Zoni, paola cardona • progetto grafico: denni poletti • fotografo: graziano ferrari collaborano: diego dalla palma (STILE) • rebecca Belize (FOOD) • lorena poletti (DESIGN) • lucia parisini (ACCESSORI) estero: silvia manzoni (fRANCIA) • carole hallac (uSa) • Autorizzazione del Tribunale Bologna n° 7396 in data 15/01/2004.


sommario

30

n°5 maggio 2021

44

34

beauty

look

speciale

Le novità

XXlong

Hilfiger

dell’universo cosmoprofumato

i trend must have

che Impact!

70

62

67

design

benessere

food

da… vedere

wellness green

golosi sbagli di... successo

Singapore

Stanglwirt

Visita il nostro sito

Iscriviti subito

Nati per errore

scopri le nostre sezioni aggiornate in tempo reale

seguici e scarica

l’applicazione

versione versione desktop mobile www.dailyluxury.it

alla nostra

Newsletter periodica

news

beauty opinions

le novità e i lanci in gli eventi anteprima

editoriali di Parisini

hot spot

gratuita

le news più calde scelte per te

Sede: Via A. Bondi, 23/2 - 40138 Bologna • Tel. +39 051 267291 • e-mail: info@high-publisher.it • info@dailyluxury.it

Abbonamento annuo per l’Italia: 20€ da effettuarsi con bonifico bancario a: Banca Popolare dell’Emilia-Romagna: IBAN: IT 10 F 05387 02412 00000 1404423; o sul c/c postale n° 50673359 intestato a: High Publisher, Via Bondi, 23/2 - 40138 Bologna e-mail per abbonamenti: abbonamenti@dailyluxury.it • Sped. in abb. post. Pubblicità inferiore al 45% Stampa: GRAPHICSCALVE SpA - Località Ponte Formello, 1/3/4 - 24020 Vilminore di Scalve (BG) - ITALY Egregio abbonato, ai sensi dell’art. 10 della legge 675/96, La informiamo che i Suoi dati sono conservati nel nostro archivio informatico, vengono utilizzati esclusivamente per l’invio della pubblicazione e non vengono ceduti a terzi per alcun motivo. La informiamo, inoltre che, ai sensi dell’art. 13 della legge, Lei ha il diritto di conoscere, aggiornare, rettificare i Suoi dati o opporsi all’utilizzo degli stessi, se trattati in violazione della legge.


CHIC & SHOCK

Tiara Thomas

STILE

OSCAR 2021 CHIC

D I E G O DA L L A PA L M A

Spesso, l’eccentricità allontana dall’eleganza e dalla raffinatezza. E il nudo, quasi sempre, involgarisce. Tiara Thomas ha infranto questi due luoghi comuni stupendo tutti con uno stile e uno chic davvero insoliti. Nonostante il “rischio”.

Glenn Close Vanessa Kirby OSCAR 2021 CHIC Algida come un lago dell’Alaska, Vanessa Kirby. Ma indubbiamente chic.

OSCAR 2021 SHOCK Non ricordo chi, in passato, disse: “Non fate mai un abito brutto, qualcuno potrebbe comprarlo”. E l’immensamente brava Glenn Close l’ha comprato, purtroppo. O solo indossato? Mah: peggio!

Andra Day OSCAR 2021 SHOCK Viene il dubbio che a Hollywood qualche diva americana si faccia consigliare da Valeria Marini. Solo così si può giustificare il look di Andra Day.


dalla francia s i lv i a m a n z o n i

I

“Incerta primavera” in... arte

Museo delle Arti Decorative di Parigi riapre con una mostra sulla creatività in periodo di crisi sanitaria. Alla fine della primavera del 2020, quando cominciavano a smorzarsi gli effetti della prima ondata della pandemia, il museo aveva invitato 40 designers, grafici, artigiani e creatori a dare una loro testimonianza artistica dell’ “incerta primavera” (termine preso in prestito dal romanzo The Years di Virginia Wolf) da noi vissuta, che ha messo entro parentesi la “normalità” ma non ha impedito loro di immaginare, sognare, pensare diversamente il mondo. Le opere esposte sono cariche di storie personali e testimoniano un momento singolare, che per molti artisti ha significato intraprendere cammini alternativi. Tra labirinti, farfalle, forme organiche, giunchi intrecciati, disegni e distributori di gel idroalcolici (c’è un prototipo del designer Patrick Jouin per le fermate dei bus di Parigi), il percorso espositivo conduce il visitatore nel “mondo del dopo” immaginato da questi creativi e costituisce una bella fonte di riflessione sul nostro presente. Un Printemps Incertain, fino al 3 ottobre 2021, Musée des Arts Décoratifs de Paris, 107 rue de Rivoli..

Cœur Sacré

Una ragione in più per tornare a Parigi: venire a scoprire il concept store Coeur Sacré, a Montmartre, ai piedi della basilica del Sacro Cuore che da il nome alla boutique. Tutti già parlano del nuovo negozio, che con la sua offerta su due piani si presenta come il riflesso di un lifestyle tipicamente parigino. In vendita, non soltanto moda e beauty (come i prodotti bio di C’est moi qui l’ait fait) ma anche cartoleria e gastronomia con una boulangerie, più un lounge bar (rooftop con vista mozzafiato) e un ristorante italo-messicano Inotre, ospiterà mostre e performance d’artisti. Il filo comune è l’eticità: il concept vuole valorizzare i consumi responsabili, privilegiando l’artigianalità e il Made in France. A dare il benvenuto ai visitatori, un enorme affresco dell’artista Nathan Chantob che rappresenta la coppia Serge Gainsbourg e Jane Birkin, due icone della Parigi degli anni ‘70. (Coeur Sacré, 5 rue SaintEleuthère, Paris 18e).

Jovoy

La rosa, i legni, le grandi firme… I nuovi coffret di profumi di Jovoy, in edizione limitatissima, riuniscono 14 fragranze in mini-formati che ruotano tutte intorno a un tema ben preciso. Con questa nuova offerta il celebre distributore di profumi rari si rivolge a quegli appassionati che

10

|

DailyLuxury

|

n°5 maggio 2021

vogliono percorrere nuove strade olfattive o scopire composizioni di nicchia poco conosciute. La prima raccolta, sul tema degli Orientali, lanciata quest’inverno, è andata esaurita in meno di 24 ore. Oggi le collezioni proposte sono “Parfums à Partager”, “14 Nuances de Roses” e “Fragrance du Bois”. Per quest’estate è previsto un cofanetto con i grandi successi della creatrice Cécile Zarokian che sarà in vendita nel negozio-ammiraglio della rue de Castiglione. Ogni profumo è accompagnato da una scheda descrittiva che potrà essere collezionata. (Coffrets Jovoy, 60€, sul sito www.jovoyparis.com e nei negozi del brand).

Eyden

Unisex, minimalista e naturale: si definisce cosi, la giovanissima marca di skincare, che si lancia sul mercato francese mirando principalmente alla Generazione Z e Alfa, particolarmente sensibili a questi temi. Fondata da due studenti, Yohan e Marion, entrambi 21 anni, in coppia negli affari come nella vita, Eyden risponde ad una domanda “di trasparenza, naturalità e consumi responsabili”. “Siamo consci che le scelte odierne modellano il mondo di domani, vogliamo lasciare un’impronta positiva sul pianeta e sulla società”, affermano. I soins possono essere condivisi senza distinzioni di genere e la gamma privilegia beauty-routine essenziali, in cui ogni prodotto trova il suo posto per evitare i consumi eccessivi. Le formule contengono ingredienti naturali in una percentuale che oscilla tra il 95 e il 100%. Tra i trattamenti proposti, il peeling enzimatico, il siero idratante da utilizzare prima di una crema o come base per il trucco e diversi n tipi di maschere anche in confezione monouso.


UN CAST DA... OSCAR DAGLI USA C A R O L E H A L L AC

È

QUELLO DEI PRESENTERS DELL’EDIZIONE 2021 DEI FRAGRANCE FOUNDATION AWARDS, gli Oscar del profumo

che si terranno a New York Il prossimo 10 giugno. Tra gli ospiti dell’evento annuale, Dolly Parton, Alicia Keys, Kylie Minogue, Isabella Rossellini e numerosi stilisti come Marc Jacobs, Narciso Rodriguez, Thom Browne e Christian Siriano. Se i nomi delle fragranze vincitrici, scelte tra una rosa di finalisti, sono ancora sconosciuti, i destinatari di due riconoscimenti sono stati svelati: Calice Becker riceverà il premio Lifetime Achievement Perfumer, mentre Philippe Benacin, verrà insignito dell’Hall of Fame.

Tom Ford

Arriva Soleil Brûlant, il nuovo profumo unisex per l’estate del brand. La fragranza, legnosa e ambrata, ha note di testa di bergamotto, pepe rosa e mandarancio, un cuore di fiori di arancio e miele e un fondo di ambra, resina, cuoio e vetiver.

Olivia Palermo

La stilista e influente socialite lancia una sua linea beauty declinata in quattro prodotti: un siero illuminante, un rossetto in tre colori, due palette di ombretti e uno spray fissatore. La collezione sarà disponibile sulla sua piattaforma di e-commerce.

Cardi B Met Gala

Il Costume Institute del Metropolitan Museum di New York ha annunciato il tema della sua prossima mostra: “In America: An Anthology of Fashion”. La rassegna sulla storia della moda americana sarà presentata in due parti. La prima debutterà il 18 settembre con un Met Gala ridotto, mentre si spera che l’inaugurazione della seconda, il 5 maggio 2022, riporterà glamour degli anni passati. Giovanissimi i padrini dei due eventi: Timothée Chalamet, Billie Eilish, Amanda Gorman e Naomi Osaka.

Un’altra diva decide di avventurarsi nel mondo della cosmetica: la cantante rap Cardi B. Della collezione non si conosce ancora nessun dettaglio, fatta eccezione per il nome, Bardi Beauty, ma la rapper ha espresso il suo interesse a sviluppare una gamma di prodotti per capelli in particolare per le donne di origine ispanica come lei.

Pamella Roland

La stilista newyorkese lancia il suo primo profumo omonimo, dedicato al giardino di rose di sua nonna. Oltre alla rosa, racchiude note di mirtillo, bergamotto e patchouli. ■

N°5 MAGGIO 2021

|

DAILYLUXURY

|

13


CINETIME A N NA R O S A S E T T E L L I

LE SCELTE DI MUCCINO Gabriele Muccino contesta le scelte che dovrebbero promuovere il cinema italiano, da quelle rivolte all’Academy di Los Angeles, a quelle per le candidature ai David di Donatello e sfida l’establishment uscendo dall’Accademia dei David di Donatello.

L

o scorso anno, quando l’ANICA (Associazione Nazionale Industrie Cinematografiche Audiovisive) si riunì per scegliere il titolo italiano da segnalare all’Academy of Motion Picture per le candidature al Premio Oscar, la scelta cadde su Notturno, un documentario di Gianfranco Rosi. Muccino senza troppi giri di parole twittò: L’Academy certamente prevede l’Oscar nella categoria di Miglior Documentario. Ma presentare il documentario del bravissimo Rosi, nella categoria del Miglior Film Straniero è, temo, autolesionismo. La competizione è schiacciante e la scelta viene letta in un solo modo: “In Italia sono costretti a candidare un documentario in mancanza di un film “valido”. Giocheremo sempre

14

|

DAILYLUXURY

|

nel nostro cortile se non apriremo lo sguardo al cinema internazionale e alla reale platea del mondo”. Certo non gli si può dar torto perché Notturno è un documentario e doveva essere presentato in quella categoria per avere qualche chance. In verità l’autolesionismo tutto italiano nella scelta dei titoli da segnalare ai grandi premi internazionali e soprattutto all’Oscar si rivela molto spesso poiché, salvo i rari casi che conosciamo, gli ultimi Oscar sono quelli attribuiti a Benigni e a Sorrentino. Da allora, per ben vent’anni, nessuno è più riuscito a entrare in finale salvo Cristina Comencini con La bestia nel cuore. La polemica di Muccino non si è fermata qui e dopo l’Oscar si è rivolto al David di Donatello.

N°5 MAGGIO 2021

Il 28 marzo scorso mentre visionava Favolacce per esprimere il suo voto disse “Non riesco a finirlo dalla noia. Sarò poco intelligente o cinefilo per comprenderne la grandezza?”. Pochi giorni dopo rieccolo con la minaccia di uscire dall’Accademia dei David come giurato e non presentare mai più in futuro i suoi film in gara, perché “non lo si può più considerare come fu il premio più prestigioso del cinema italiano nel mondo”. Perché? Perché in primis non rispetta il binomio artespettatori che esisteva almeno fino agli anni’80. E chiede come si possa riportare il pubblico a “tifare” per il nostro cinema se i titoli in gara sono sconosciuti ai molti e nemmeno i più amati. La conseguenza di queste scelte sarà uno scollamento sempre più disastroso per tutta l’industria e la filiera cinematografica. Infine, coerente con le sue opinioni ha comunicato che non si sarebbe più presentato nelle categorie miglior film, miglior regista e miglior sceneggiatura. Una decisione sofferta ma coerente con le sue scelte stilistiche e con una visione che coglie le debolezze del nostro cinema troppo concentrato su una autorialità molto spesso sbandierata ma vuota e dai temi ripetitivi e privi

“Annette” con Marion Cotillard e Adam Driver IL FILM DI APERTURA A CANNES (6-17 LUGLIO)

nnette di Léos Carax, è il film scelto per Aprossimo inaugurare il 74. Festival di Cannes il 6 luglio che ritorna dopo l’edizione interrotta

dell’anno scorso. Il film è ambientato a Los Angeles e mette in scena la storia di una coppia affascinante e felice, Henry, un cabarettista, e Ann, una famosa cantante, le cui vite verranno sconvolte dalla figlia, Annette, una giovane misteriosa ed eccezionale. Interpreti Marion Cotillard, diva nazionale, Adam Driver fresco protagonista di The House of Gucci, e Simon Helberg. Il festival torna in presenza seppur con le precauzioni e i protocolli adeguati a garantire la sicurezza di pubblico, artisti e operatori. Il programma, comunicano il presidente Pierre Lescure e il direttore artistico Thierry Fremaux, sarà reso pubblico alla fine di maggio. Presidente, già annunciato, della Giuria Spike Lee, recuperato dallo scorso anno. Tra i film certi, l’italiano Tre piani di Nanni Moretti, protagonisti Riccardo Scamarcio, Margherita Buy, Alba Rohrwacher. Pur di essere in cartellone a Cannes Moretti ha rimandato di un anno l’uscita in sala. Altro film certo,  Benedetta di Paul Verhoeven, storia di Benedetta Carlini, monaca lesbica del 17° secolo.

d’interesse per il pubblico e per i mercati internazionali che assegnano a ogni Paese un mito che lo contraddistingue e rende credibili e interessanti i film (e le serie!!!) che lo trattano: la storia della mafia in Italia, del nazismo in Germania, la tradizione reale per l’Inghilterra… Certo non si può vivere in eterno delle stesse storie e di storie che annoiano e avviliscono, soprattutto dopo quasi due anni di vita interrotta. ■


FINALMENTE AL CINEMA! Il sacro male •

REGIA DI EVAN SPILIOTOPOULOS

The Father •

REGIA DI FLORIAN ZELLER Anthony, ottantenne, nonostante l’età avanzata e un principio di demenza senile, rifiuta l’aiuto e l’assistenza di sua figlia Anne. Ma la sua mente inizia a vacillare e a perdere la percezione della realtà. La sua stessa figlia gli sembra sconosciuta. Addolorata, Anne vive questo estraniamento come la vera perdita del genitore. Con Anthony Hopkins e Olivia Colman. • DRAMMATICO •

Il cattivo poeta •

REGIA DI GIANLUCA JODICE Corre l’anno 1936, Giovanni Comini è il più giovane federale d’Italia. Comini è convocato a Roma per una missione delicata: sorvegliare Gabriele D’Annunzio, il Vate che con le sue intemperanze potrebbe danneggiare l’imminente alleanza di Mussolini con la Germania di Hitler. Ma al Vittoriale il giovane federale, diviso tra la fedeltà al Partito e la fascinazione per il poeta, finirà per mettere in serio pericolo la sua lanciata carriera. Con Sergio Castellitto, Francesco Patanè, Tommaso Ragno, Fausto Russo Alesi, Massimiliano Rossi, Clotilde Courau, Elena Bucci. • DRAMMATICO •

Un altro giro •

REGIA DI THOMAS VINTERBER Martin e alcuni suoi amici, tutti insegnanti demotivati e annoiati, decidono di iniziare un esperimento che consistere nell’assumere bevande alcoliche fino ad avere una leggera ebbrezza. In questo stato la mente umana dovrebbe riuscire a raggiungere stati percettivi che incrementano la creatività del genio. La positività di questa esperienza li induce a fare dell’esperimento un vero progetto accademico, ma le sorprese non mancheranno. Con Mads Mikkelsen, Thomas Bi Larsen, Maria Bonnevie. • DRAMMATICO •

Morrison •

REGIA DI FEDERICO ZAMPAGLIONE Morrison è e Giacomo Gensini. Liberamente tratto dal romanzo dello stesso Zampaglione, Morrison racconta le difficoltà di un ventenne, Lodo, diviso tra un difficile rapporto con il padre e il tentativo di conquistare Giulia, la sua coinquilina di cui è follemente innamorato. Si esibisce con i MOB, una band indie, in un leggendario

locale romano: il Morrison. Un giorno, casualmente si imbatte in Libero Ferri, ex rockstar dalla carriera in stallo, che cerca di ritrovare il successo. Il loro incontro diventerà uno stimolo reciproco ad andare avanti in un difficile confronto tra generazioni e personalità molto diverse. Con Lorenzo Zurzolo, Giovanni Calcagno, Carlotta Antonelli, Giglia Marra. • MUSICAL •

The Shift •

REGIA DI ALESSANDRO TONDA È la storia di due semplici ragazzi, Eden e Abel, che in realtà sono due terroristi, decisi a compiere un attentato. Il luogo scelto è una scuola di Bruxelles. Abel, però, si fa esplodere prima di essere giunti nel posto prescelto, coinvolgendo nello scoppio anche il suo amico. Giunti i soccorsi, viene caricato sull’ambulanza per ricevere l’assistenza di due paramedici. Il ragazzo si risveglia con ancora la sua cintura esplosiva addosso e minaccia i paramedici di farsi saltare in aria, se non obbediranno ai suoi ordini. Con Clotilde Hesme, Adamo Dionisi, Adam Amara. • THRILLER •

-- GIUGNO

Extraliscio

PUNK DA BALERA. SI BALLERÀ FINCHÉ ENTRA LA LUCE DELL’ALBA DI ELISABETTA SGARBI

Il film nasce dalla storia di un gruppo musicale, Gli Extraliscio formato da Moreno il Biondo, leggendario capo orchestra di Casadei, Mirco Mariani, sperimentatore di suoni, compositore raffinato, e Mauro Ferrara l’Alain Delon della Romagna, voce di Romagna mia nel mondo, riuniti da Riccarda Casadei, figlia di Secondo, il fondatore dell’orchestra omonima che divenne poi l’Orchestra spettacolo Secondo & Raoul Casadei. In contemporanea e fino a settembre gli Extraliscio saranno in tour in tutta Italia con una serie di concerti incrociando la 22. Edizione della Milanesiana. Musica. Il film è prodotto dalla stessa Sgarbi con la sua Betty Wrong.

Alice, una giovane ragazza sordomuta, dopo aver assistito all’apparizione della Vergine Maria, riacquista l’udito e la parola ed è in grado di compiere miracoli, guarendo i malati. La notizia si diffonde rapidamente e una grande folla di persone si riversa nella piccola città del New England. Gerry Fenn un giornalista inizia ad indagare sul caso. Con Jeffrey Dean Morgan, Cricket Brown. • HORROR •

Tutti per Uma •

REGIA DI SUSY LAUDE I Ferliga sono una famiglia di viticoltori. Tra continui litigi e reciproche insofferenze, tutti provano inutilmente a raddrizzare l’azienda di famiglia, un tempo famosa in Italia, ma ormai indebitata e quasi in mano alle banche. Con l’arrivo di Uma, però, le cose cambiano. Invece di scappare da quel manicomio, la misteriosa ragazza deciderà di aiutarli, tirando fuori il meglio di loro. Con Antonio Catania, Lillo Petrolo, Pietro Sermonti e Dino Abbrescia, Laura Bilgeri, Carolina Rey. • COMMEDIA •

Maledetta primavera •

REGIA DI ELISA AMORUSO Ambientato tra la fine degli anni ‘80 e i primi del ‘90 e racconta la storia di Nina, una quattordicenne che vive con la faticosa famiglia in un quartiere nella periferia di Roma. Un giorno, però, incontrerà Sirlei, una giovane di origine brasiliana con la quale stringerà un’amicizia profonda e insieme troveranno la loro strada nel mondo. Con: Emma Fasano e Manon Bresch, Paolo Morelli, Fabrizio Ielapi, Micaela Ramazzotti. • COMMEDIA •


LO CHIAMAVANO TRINITÀ, 1970

CULTURA

IL CINEMA SECONDO CASARO TUTTI NE CONOSCONO LE OPERE, MA POCHI SANNO CHI NE È L’AUTORE: RENATO CASARO. È LUI IL GRANDE ARTISTA CHE PER OLTRE 50 ANNI HA SAPUTO RACCHIUDERE L’ANIMA DI UN FILM IN UN MANIFESTO. A TREVISO, UNA MOSTRA RENDE OMAGGIO ALL’ULTIMO CARTELLONISTA DEL CINEMA, “FIRMA” AMBITA DI CINECITTÀ E HOLLYWOOD.

18

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2021


M A R I NA SANTIN

C’ C

ERA UNA VOLTA IN AMERICA, Il nome

della rosa, Il tè nel deserto, L’ultimo imperatore … E ancora Rambo, Octopussy e Never Say Never Again con il celebre Agente segreto 007, eppoi, Balla coi lupi, e, recentissimo, del 2019, C’era una volta a... Hollywood di Quentin Tarantino. Le locandine e i manifesti di questi film sono nella memoria di tutti, basta guardarli e subito, alla mente, tornano e loro scene più coinvolgenti. Pochi, però ne conoscono l’autore: Renato Casaro, l’ultimo dei grandi cartellonisti di cinema. A Treviso, una mostra - in tre differenti sedi, il nuovo Museo Nazionale Collezione Salce, che per l’occasione apre nella ritrovata Chiesa di Santa Margherita, il Complesso di San Gaetano, l’altra sede del Museo, e i Musei Civici di Santa Caterina - gli rende omaggio, accendendo i riflettori su un artista che ha saputo trasporre, disegnandola, l’anima di un film in un manifesto, simbolo di quella scuola italiana di cartellonisti del cinema, dove perizia tecnica, creatività, genio e istinto erano le garanzie e il valore aggiunto per il successo di innumerevoli film nazionali e internazionali. “Renato Casaro. L’ultimo cartellonista del cinema. Treviso, Roma, Hollywood”, questo il titolo della rassegna, ne ripercorre il percorso artistico che, passando

proprio da Treviso a Roma e Hollywood e attraversando la seconda metà del secolo scorso, ne tratteggia un ritratto a tutto tondo. Avvalendosi così di una galleria di manifesti, offre quindi una testimonianza fondamentale per la storia del cinema e di quest’arte ormai scomparsa. Il sodalizio di Casaro con il cinema inizia quando, ancora ragazzo a 17 anni, inizia lavorare per le sale cinematografiche della sua città, Treviso, realizzando le grandi sagome, pezzi unici dipinti a mano, che venivano collocate all’ingresso del Cinema Teatro Garibaldi e del Cinema Esperia. A 19 anni, nel 1954, parte per Roma dove trova lavoro nello studio di Augusto Favalli e dove rimane per circa un anno e mezzo imparando le tecniche e i “trucchi del mestiere”. Criminali contro il mondo (1955) è il suo primo manifesto ufficiale. Nel 1957, sempre a Roma, apre il suo studio. Artigiano di genio, sin dagli esordi misura la sua arte con quanto Cinecittà e il cinema internazionale andavano proponendo. Via via il suo stile conquista grandi registi e Hollywood: JeanJacques Annaud, Dario Argento, Marco Bellocchio, Ingmar Bergman, Bernardo Bertolucci, Luc Besson, John Boorman, Tinto Brass, Liliana Cavani, Francis Ford Coppola, Milos Forman, Costa-Gavras, Pietro Germi, Claude Lelouch, Ugo Liberatore, Sergio Leone, Sidney Lumet, Anthony Mann, Mario Monicelli, Francesco Rosi, Alberto Sordi, John Sturges, Giuseppe

N°5 MAGGIO 2021

|

DAILYLUXURY

|

19


20

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2021

Renato Casaro

L’ultimo cartellonista del cinema. Treviso, Roma, Hollywood TREVISO. Dal 12 giugno 2021 al 31 dicembre 2021

MUSEO NAZIONALE COLLEZIONE SALCE, CHIESA DI SANTA MARGHERITA MUSEO NAZIONALE COLLEZIONE SALCE, COMPLESSO DI SAN GAETANO E MUSEI CIVICI DI SANTA CATERINA

www.collezionesalce.beniculturali.it - www.museicivicitreviso.it.

la creazione di un manifesto: dai contatti con le case di produzione o di distribuzione ai primi schizzi a matita; dal bozzetto di prova (spesso con le varianti richieste, o imposte, dalla committenza) a quello esecutivo, fino allo studio per l’inserimento del lettering e alla stampa. Il tutto grazie a sei film simbolo di Casaro che raccontano, con una forte valenza didattica, tutto il mondo tecnico e ar■ tistico che sta dietro la creazione di un manifesto.

POLVERE DI STELLE, 1973

Tornatore, François Truffaut, Carlo Vanzina, Carlo Verdone... e tanti altri. La mostra documenta 170 film e lo fa parCULTURA tendo dal “prodotto finito”, ovvero dai manifesti a due e quattro fogli, destinati alle sale cinematografiche o all’affissione. Sono oltre un centinaio i pezzi selezionati e restaurati per l’occasione, alcuni dei quali acquisiti per l’occasione. I rari e introvabili fogli del decennio 1955-1965, mai apparsi in un’esposizione, raccontano di un artista in rapida formazione che, grazie al fertile ambiente romano (Cinecittà in quegli anni è una delle industrie più prolifiche), riesce a dare il meglio di sé in ogni genere: storico, peplum, commedia, noir e il nascente “Western all’italiana”. Li ritroviamo tutti, uno accanto all’altro nella Chiesa di Santa Margherita: da Trinità e Rambo, ai manifesti di capolavori quali I magnifici sette, C’era una volta in America, Amadeus, Il nome della rosa, Il tè nel deserto, L’ultimo imperatore. Strutturata con una progressione cronologica e una scansione anche tematica che segnala i generi più “frequentati” da Casaro, la mostra, sia nella sede di Santa Margherita che in quella di Santa Caterina, accosta ai grandi e multicolori affissi una selezionata serie di bozzetti studio e gli “originali” (l’opera finita che serviva per stampare il manifesto), provenienti dall’archivio dell’artista e da importanti collezioni pubbliche e private. Questo permette di comprendere al meglio la crescita professionale e la cifra stilistica dell’artista ma anche le innovazioni tecniche che ha adottato e sviluppato negli anni: dall’istintiva pennellata degli esordi, alle composizioni in parte fotografiche degli anni Settanta, fino alle raffinate maquettes ad aerografo che lo rendono celebre, in particolare nei ritratti degli attori protagonisti, tra gli anni Ottanta e Novanta, quando il manifesto disegnato giunge al tramonto. Una perizia che gli vale la collaborazione con le maggiori case di produzioni americane (Fox, United Artists, MGM, Columbia). Nelle tre sedi della mostra è presente anche un inedito video, prodotto da FilmWork che, per flash, mostra al pubblico trailer e spezzoni di film dei quali Casaro ha curato il corredo iconografico e alcune sue riflessioni su un’invidiabile, e per per certi versi unica, carriera professionale. I Musei Civici di Santa Caterina accolgono la sezione “Treviso, Roma, Hollywood”, una carrellata di opere che si abbinano e vanno a completarsi con quelle presentate ne “L’ultimo cartellonista”, allestita nella sede di Santa Margherita che presenta anche un’area didattica e dove i visitatori più giovani potranno, in totale autonomia, creare un loro manifesto di cinema, e una sezione dedicata agli ipovedenti con la riproduzione tridimensionale del celebre affisso “Il tè nel deserto”. Una terza sezione, “Dall’idea al manifesto”, è ospitata negli spazi del complesso di San Gaetano. Qui si potrà scoprire l’intera filiera per


MAI DIRE MAI, 1983


COVER

HISMILE BIANCO FUTURO VIENE DALL’HISMILE RESEARCH CENTRE IL NUOVO, SCIENTIFICAMENTE ELABORATO, PER SBIANCARE I DENTI. UN CONDENSATO DI STRAORDINARI INGREDIENTI CHIAVE, PER SETTE STEP DI EFFICACE E DETERMINANTE UTILIZZO. LU C I A N O PA R I S I N I

F

ARE COPERTINA: ECCO UN ESEMPIO. Che svolgo sulla scia di

chi sa e assicura. Sull’argomento più vicino ad un’estate che viene e che vuole un corpo perfetto, un viso affascinante, illuminato anche e soprattuto da un sorriso sublimato dal biancore dei denti.


Hismile è • HERO PRODUCT • RISULTATI SBIANCANTI IMMEDIATI • NO DOLORE/SENSIBILITÀ • CLINICAMENTE TESTATO

Il kit contiene • 1 DEVICE LED • 1 MASCHERINA • 6 CAPSULE PER TRATTAMENTO SBIANCANTE PAP+

Per loro, per questi gioielli del fascino...

HISMILE DICE: • è la formula sbiancante per i denti più sicura e con risultati istantanei garantiti clinicamente; • perché hismile è unico? Per la sua azione istantanea dimostrata tramite test clinici; • perché non utilizza perossido di idrogeno a differenza dei brand competitor; • perché si avvale di una tecnologia avanzata con PAP+: difficile da replicare in laboratorio, processo di formulazione complesso e costoso.

E QUINDI: INGREDIENTI CHIAVE • PAP per lo sbiancamento dei denti scientificamente provato come alternativa sicura al perossido. Non ha effetti

E QUINDI: 1 aprire una capsula sbiancante ruotando il tappo; ogni capsula contiene abbastanza gel per un singolo trattamento sbiancante; 2 applicare metà quantità di gel sulla parte posteriore della mascherina; 3 applicare l’altra metà di gel sulla parte inferiore della mascherina; 4 accendere il device LED premendo il bottone “on”; 5 posizionare la mascherina in bocca e aspettare 10 minuti: il device LED si spegnerà automaticamente; 6 espellere il gel in eccesso e risciacquare la bocca; 7 dopo 1-2 trattamenti si possono già vedere i primi risultati.

collaterali durante l’ossidazione delle macchie dentali; • nHAp - L’idrossiapatite è il componente principale dei denti. La formula PAP+ contiene una versione nano sintetica che sostituisce i minerali nelle parti danneggiate dello smalto; nel tempo contribuisce a rafforzare gli strati protettivi del dente; • PC - citrato di potassio potente ingrediente che penetra attraverso il morbido strato di dentina per fornire ai nervi una protezione duratura dal dolore e dalla sensibilità.

COSÌ IL MODO MIGLIORE PER SBIANCARE • senza perossido - nessuna sensibilità durante e dopo il trattamento; • ingredienti puliti - senza SLS, alcool, parabeni o PEG; e tutte le formule sono vegane; • provato clinicamente grazie a studi clinici condotti da dentisti che dimostrano l’efficacia dei prodotti. ■

N°5 MAGGIO 2021

|

DAILYLUXURY

|

23


NEL BOSCO DI DSQUARED2


SPECIALE

NON CAMBIA SE NON IN MEGLIO, IN APPASSIONANTE DEDIZIONE ALLA NATURA E IN SPECIE AI LEGNI, LA FAMIGLIA DI WOOD - DEAN E DAN CATEN. UN’ALTRA GENIALITÀ “SOSTENIBILE” DELL’EUROITALIA DI SGARIBOLDI.

È

LU C I A N O PA R I S I N I

COME ESTRAPOLARE DALLA NATURA, una schiuma, un’alchi-

mia che si dissolva a sensazione d’estasi. L’estasi, la voglia, di fermare questa età a rincorrersi ansimato, nella calotta gentile, gioiosa, di un bosco infinito. Dsquared2 è questo: e quanto mai ora che si declina in 2Wood - capolavoro-natura voluto e perseguito da Dean e Dan Caten - inneggiando costantemente all’emozione. E stavolta ancora per loro, per Anna Ewers e Julian Schneider, intrecciati in un vortice di movimenti, nell’energia nella dinamicità, come avvolti da forti rami di legni. Quelli che Mert & Marcus hanno scelto per coinvogere in un gioco di sguardi e complicità sensuali e intensi gli interpreti di una dualità umana che sa incontrarsi per scontrarsi. Ma cosa allora, in quel flacone che associa genialmente l’artigianalità con l’identicità? Uno spontaneo amalgama di legno, vetro, alluminio, a rendere immediato il colore, anch’esso “natura” di LA una SOSTENIBILITÀ composizione assoDI 2 WOOD LA SOSTENIBILITÀ LA SOSTENIBILITÀ DI 2 WOOD DIa estro 2 WOOD luto per semplicità e chiarezza, e nell’eleJUS

JUS

ganza del vero. Quel vero che splende nel fondo del flacone, nuova espressione di creatività, il vetro plasmato a maggior evidenza di ciò che contiene, quel duo di cedro e limone che subito apre all’emozione di un cocktail… vibrante oltre che fragrante. Così com’è vibrante la nota del pepe rosa ottenuta, lo si sottolinea, a basso impatto ambientale. E da tanta vigorosa “apertura”, un susseguirsi di alchimie legnose: vetiver di Haiti da agricoltura sostenibile, cedro LA Virginia e Alaska, bianco. Quindi una LAabete SOSTENIBILITÀ DI 2 WOOD LA SOSTENIBILITÀ DI 2 WOOD SOSTENIBILITÀ DI 2 WOOD centralità di sentori che lasciano al “fondo”, note musk e ambrate, con la vulcanolide, altra saggezza esclusiva perché molecola di intento minerale, resistente, cui s’aggiunge, a JUS JUS compimento della JUS “pozione”, l’ambra vegetale avvolta nella sua misteriosità. C’è Linea Bagno, c’è la briosa, intelligente piramide olfattiva raccolta nel flacone d’ingegno a contenuto una realizzazione famiglia olfattiva legnosa 75% 100% 100% 75% utilizzo 100% 75% utilizzo agrumata. Mautilizzo c’è100% - e sia lode a Sgariboldi EuroI- 100% 100% chimica alcol sostenibile formula vegana di chimicadiverde alcol sostenibile formula vegana di chimica verde alcolverde sostenibile formula vegana talia per chiarezza - la… sostenibilità espressa nel quadro - elemento per elemento - che completa questo nostro spazio. ■

JUS

PACKAGING PACKAGING PACKAGING

75% UTILIZZO 100% 100% 75% utilizzo 100% 100% 75% utilizzo 75% utilizzo 100% 100% 100% 100% DI CHIMICA ALCOL FORMULA chimica verde alcol sostenibile formula vegana di chimicadi verde chimicadi verde alcol sostenibile alcol sostenibile formula vegana formula vegana VERDE SOSTENIBILE VEGANA

PACKAGING

JUS

La sostenibilità di 2wood

100%

100% LEGNO

N°5 MAGGIO 2021

PACKAGING PACKAGING PACKAGING

100% CARTA

100% filieralegno100% 100% legno 100% carta legno 100% filiera100% filiera 100% 100% carta 100% carta FILIERA CERTIFICATO CERTIFICATA Made in ITALY Italy FSC FSC FSC Made in Italy certificato FSC certificata certificatacertificata FSC Made in Italy certificato MADE IN FSC certificato FSC FSC

|

DAILYLUXURY

|

27


SPECIALE

RITRATTO DI DONNA 28

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2021


M A R I NA SANTIN

E

MPOWERED AND NEW. COSÌ LA DONNA DI OGGI. A lei Trussardi

Parfums dedica Trussardi, un jus chypre e fiorito che si rivela in tre tempi, tratteggiando un ritratto di donna: “Sono audace e libera”, con note fresche di Italian Accord e di mandarino italiano intrecciate con la dolcezza luminosa del neroli; “Sono coraggiosa e fiera”: un cuore che allea la lavanda all’emozionante mix di assoluta di gelsomino e dalia bianca; e “Sono femminile e ipnotica”: un sillage vellutato, alchimia di accordi di suede (il Dna del brand), violetta e patchouli. Ma c’è di più. È, soprattutto, l’emblema del rilancio in grande stile della Maison, come spiega Guido Andrea Bellicini, Country Manager Italia di Angelini Beauty, al cui prestigioso carnet di brand appartiene Trussardi Parfums. In un momento particolarmente difficile Trussardi Parfums guarda avanti e raccoglie una sfida importante. Lanciare una nuova fragranza. Quali motivi vi hanno portato a questa scelta? “Il piano strategico prevedeva di recuperare equity e visibilità nella distribuzione selettiva più rappresentativa, con il lancio di una nuova linea femminile (Laura Biagiotti Forever) e soprattutto il rilancio della marca Trussardi, con un rientro in grande stile attraverso il lancio di una linea signature, Trussardi, un progetto che ricalca i fasti e gli asset della moda iconica che ha rappresentato, in chiave assolutamente contemporanea”. ■

Quali sono le strategie che avete adottato sul mercato italiano per il lancio e quali attuerete a suo supporto? “Obiettivo dell’Italia è che diventi Flagship Country per il lancio, visto i profondi legami della nostra azienda e del marchio Trus■

sardi alla nostra terra. Più di 1000 punti vendita (anche quelli dell’e-commerce) animati con piani trade e visibilità lavoreranno in sinergia con un imponente piano media, dove verranno toccati i principali mezzi (Tv, stampa profumata, digitale e affissioni) in misura importante. Insomma, un lancio con tutto il supporto e la grandezza che merita il marchio Trussardi”. ■

Quali obiettivi vi siete prefissati di raggiungere? “Equity, Visibilità, Spazio: questo è il podio delle nostre priorità”.

A quale segmento di mercato e a chi si rivolge il nuovo Trussardi? “Dopo diversi progetti dedicati ai Millennials tout court, siamo voluti ripartire dal nostro target di elezione, ovvero una donna 3545, sofisticata ed “empowered”, ovvero libera e indipendente, che riesce a coniugare etica ed estetica. Insomma, una femminilità assolutamente contemporanea”. ■

Ritratto di un profumo. Quali suoi punti di forza che ne determineranno la scelta da parte del pubblico femminile? “Innanzitutto il flacone di design, una scelta identitaria precisa e un omaggio alla creatività Made in Italy. E ovviamente una costruzione olfattiva unica, tutta italiana, creata da due donne - Julie Massé e Violaine Collas della casa essenziera Mane - per le donne. Una partitura che evoca un’Italia solare, elegante e positiva. Infine, una storia di donne che vogliono guidare la propria vita”. ■

Il mercato del beauty è stato fortemente segnato dalla pandemia Covid 19. Quali sono le aspettative per i prossimi mesi? E quali secondo lei, i tempi e le modalità di una ripresa? “Il Covid 19 ha “ahimè” rotto la noia di un mercato fragranze npd sempre leggermente positivo ed ha accelerato alcuni cambiamenti strutturali sì in atto ma con un grado di resilienza piuttosto efficiente. L’ecommerce è diventato un must have ma lontano anni luce da risolvere il problema del traffico dei negozi. La vitale revisione dell’assortimento, della sua ampiezza e della sua profondità hanno subito un’accelerazione che contrasta con il modello accademico del contratto di distribuzione selettiva. La ripresa per me avrà i tempi che impiegheranno industria e distribuzione a passare ad una nuova forma di collaborazione che capisca che clienti e consumatori sono la stessa persona (e non sono tutti Millen■ nial) e che sia necessario innanzitutto riportarli nei negozi”. ■

LO TRATTEGGIA IN TRE TEMPI, TRUSSARDI, UN BOUQUET DEDICATO ALLA DONNA DI OGGI: “EMPOWERED AND NEW”. UN AUTENTICO VIRTUOSISMO OLFATTIVO EMBLEMA DEL RILANCIO IN GRANDE STILE DELLA MAISON DEL LEVRIERO. COME RACCONTA GUIDO ANDREA BELLICINI, COUNTRY MANAGER ITALIA DI ANGELINI BEAUTY. N°5 MAGGIO 2021

|

DAILYLUXURY

|

29


SPECIALE

CHE IMPACT!

30

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2021


IMPACT, IL VIRILE JUS DI TOMMY HILFIGER, DIVENTA INTENSE. UN’EAU DE PARFUM, OMAGGIO ALL’IMPATTO POSITIVO CHE L’UOMO MODERNO DESIDERA

LU C I A N O PA R I S I N I

S

E A IMPACT, POZIONE ELETTIVA CHE VIENE DA TOMMY HILFIGER, vi s’aggiunge

un determinante Intense, allora c’è profumo, profumo vero… Un virile sigillo di qualità acclarata, per il suo essere dedicato a chi non si accontenta solo del meglio; per il suo affermarsi come omaggio all’impatto positivo che l’uomo moderno desidera avere sul mondo; e per la sua capacità di infondere in chi lo indossa la voglia di sognare in grande, di impegnarsi sempre di più e di ambire costantemente a nuovi traguardi. Il tutto concretizzato in un jus, sequel dell’Eau de Toilette originale, elettivo di originalità. A iniziare dal guizzo fresco e brioso della mela rossa croccante abbinato al carattere intenso dei legni resinosi, entrambi abbracciati da un accordo di castagna, ambra e

AVERE SUL MONDO, LA CUI VISIONE È CONCRETIZZATA, IN ADVERTISING, DA CARL BRAVE, PRODUTTORE E CANTAUTORE, SUO AMBASSADOR PER L’ITALIA.

Akigalawood, estratto boisé e speziato di patchouli. Una cascata di qualità, quindi, per un nuovo maschile firmato Tommy Hilfiger, interpretato in advertising per l’Italia, come già per il suo predecessore, da Carl Brave, produttore e cantautore, protagonista di una campagna musicale animata da una costellazione di star, una comunità globale di artisti all’avanguardia che trasportano la visione di Impact nella realtà quotidiana (di cui fanno parte anche il chitarrista britannico James Bay, il cantautore di origine colombiana, ma cresciuto a Miami, Sebastian Yatra, e il cantautore tedesco Wincent Weiss). La “band” giusta, dunque, per una sinfonia d’alto spartito, racchiusa in un packaging d’altrettanto “impatto”. L’iconico flacone si veste di una sfumatura più intensa, riflesso dell’essenza, mentre il tappo a forma di T, in rosso bianco e blu, i colori di Tommy Hilfiger, cela una ■ fiala da viaggio per un tocco profumato on-the-go.

N°5 MAGGIO 2021

|

DAILYLUXURY

|

31


34

|

DailyLuxury

|

n°5 maggio 2021


LOOK

XXLONG L

M A R I NA S A N T I N

ONG. ANZI, EXTRA LONG.

maxi sono il trend più fashion del momento che ci porta dritti all’estate. Perfetti da indossare di giorno e di sera, sono firmati da un’esplosione di tonalità e fantasie vivaci, da color block decisi o da una palette di nuances neutre, per soddisfare ogni gusto ed esigenza. Dallo chemisier bon ton al kimono, dalle creazioni d’ispirazione etnica alle mise romantiche e sognanti, passando per modelli super sexy e capolavori dalle suggestioni artistiche. ■

Così lunghi da toccare il pavimento; cosi fluttuanti da regalare un’immediata sensazione di relax e libertà; e così glamour da farci sentire già in vacanza, intenti a sorseggiare un cocktail sulla terrazza in Riviera, a visitare mete lontane, o semplicemente a godersi la bella stagione in città con un look casual chic. Gli abiti lunghi o addirittura

LEONARD

n°5 maggio 2021

|

DailyLuxury

|

3


DIOR

DOLCE & GABBANA

ETRO


FERRETTI

VALENTINO

VALENTINO

LOOK


DOLCE & GABBANA

DIOR

DIOR


ELISABETTA FRANCHI

SPORTMAX

VALENTINO

LOOK


DOLCE & GABBANA

LUISA SPAGNOLI

ETRO


CINQ A SEPT

LOOK BENJAMIN BENMOYAL

CHRISTIAN SIRIANO


clessidra87.it

1979

Era il lontano 1979, c’era tutto: tanta voglia di fare, l’intraprendenza, il grande entusiasmo... il primo cliente. Insomma, le basi per la creazione del progetto Difarco.

INIZIA UN GRANDE SOGNO!

1979

Primo magazzino a Liscate Primo cliente “ROC” in farmacia

Il fondatore Cesare D’Acquisto durante la preparazione del primo magazzino nel 1979

I

M I E I

P R I M I

w w w . d i f a r c o . i t


2021

E dopo oltre 40 anni ancora oggi, giorno dopo giorno, continuiamo la nostra storia, fatta di sfide appassionanti, di grandi traguardi raggiunti e tanti altri che ancora ci attendono, con lo slancio che ci contraddistingue per una crescita costante e tanta voglia di fare sempre meglio.

6

DIFARCO: UNA STORIA LUNGA OLTRE 40 ANNI

siti logistici

275.000 m2 di area coperta

36.000

ordini evasi al giorno

1 miliardo

di prodotti spediti nel 2019

4 milioni

di spedizioni annue

1.200

addetti qualificati e specializzati, tra diretti e indiretti Il Presidente Cesare D’Acquisto oggi

Q U A R A N T ’ A N N I


REVIEW

GUERLAIN

Aqua Allegoria Flora Selvaggia DOPO AVER VOLATO SU GIARDINI REALI E IMMAGINARI PER CATTURARNE I PROFUMI E TRASFORMARLI IN EAU DE TOILETTE FRESCHE, POETICHE E GIOIOSE, LE APIPARFUMEUR DI GUERLAIN DANZANO IN UN CAMPO DI FIORI SELVATICI. NASCE COSÌ FLORA SELVAGGIA, NUOVO SIGILLO DELLA COLLEZIONE AQUA ALLEGORIA, CAPACE DI INEBRIARE I SENSI E LA MENTE.

44

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE

IL PROFUMO DEI FIORI SELVATICI


IL 1853, quando per la prima volta e api si posarono sulla Bee Bottle di Guerlain rendendola un capolavoro. Da allora, sono diventati il simbolo della bellezza, della tradizione e della conservazione della Natura. Ma, soprattutto, il simbolo della Maison, infinita fonte d’ispirazione ed emblema del suo impegno nei confronti della sostenibilità e del desiderio di un mondo più bello ed eco-friendly. Oggi, quelle stesse api diventano Parfumeur, e firmano Flora Selvaggia, la nuova Eau de Toilette della collezione Aqua Allegoria, un bouquet di fragranze fresche, poetiche e sorprendenti che dal 1999, di stagione in stagione, esplorano giardini rigogliosi, reali e immaginari, catturandone il profumo per trasformarlo in veri nettari che racchiudono l’anima del territorio, della cultura e dello spirito del momento in cui hanno preso vita. E per Flora Selvaggia le api-Parfumeur di Guerlain hanno volato su un campo di fiori selvatici attraversato da un fremito di allegra frenesia e, danzando tra corolle e fili d’erba alta, ne hanno catturato i sentori. Si sono poi unite a Thierry M A R I NA SANTIN

Wasser, Maître Parfumeur Guerlain, e Delphine Jelk, Parfumeure Guerlain, che lavorando a quattro mani hanno sublimato gli inebrianti effluvi dando vita a un jus che regala una meravigliosa sensazione di libertà, la stessa che prova la bellissima “musa” He Cong, rilassandosi e respirandone i profumi in quella distesa fiorita. Dapprima l’accarezzano le note del gelsomino sambac, per una sferzata inebriante; poi i toni dei fiori d’arancio si fondono abbraccio caldo del sole e, quando si arriva allo Zenith, ecco la freschezza del melone che disseta la pelle e ricama un aroma solare e magnetico. Infine, le rimane il ricordo del muschio bianco e di un tocco poudré di violetta e iris, che conquista i sensi. E perché tutto fosse perfetto, Guerlain si è alleato a Michael De Feo, “The Flower Guy2”, artista newyorkese la cui missione da 25 anni è dipingere fiori. Ispirandosi alla natura, ma anche ai suoni, i colori e le ombre che lo circondano, con le sue pennellate ha riletto le Boîte delle Eau de Toilette Aqua Allegoria vestendole di un look in stile decisamente pop-art, un gioco di sinestesie fresche e deliziose che mixa colori, fragranze, forme e texture. (Le sleeve decorate sono ■ disponibili in esclusiva da Sephora).

GIRA PAGINA E SCOPRI LE NOVITÀ DELL’UNIVERSO BEAUTY

N°4 APRILE 2021

|

DAILYLUXURY

|

45


sKincare

diOr

Capture Totale

Gisele Bündchen: top model, icona di bellezza, mamma impegnata, attivista al servizio dell’ambiente e musa di Dior. Sono i suoi occhi, blu intenso, mix di forza e dolcezza a dare “voce” all’ultimo gioiello della gamma Capture Totale: Super Potent Eye Serum. Alla base delle sue performance, la Scienza Dior. Innanzitutto, ha incrociato le ultime conoscenze nei settori della psicologia, dell’anatomia, dell’estetica e delle neuroscienze, concordi nell’affermare che l’area degli occhi è un punto

centrale e fa parte, insieme alla bocca, del triangolo sociale, quell’area in cui concentriamo l’attenzione quando scopriamo un nuovo viso. In numeri, determina l’80% dell’età percepita, il 74% della salute visibile, il 77% della luminosità e il 65% del potere d’attrazione. Inoltre, con uno studio inedito e inclusivo, ha misurato e decodificato l’evoluzione del contorno occhi nel tempo in base alle diverse origini e morfologie, determinando un indice

universale dei segni dell’invecchiamento, l’Eye Power Index, che ne comprende 9 (omogeneità della pelle, luminosità del contorno occhi, aspetto delle rughe, aspetto delle rughette, aspetto delle occhiaie, aspetto delle borse sotto gli occhi, aspetto congestionato della zona dell’occhio, cedimento delle palpebre e tonicità del contorno occhi). Grazie a lui ha identificato due processi biologici alla loro origine. La zona del contorno occhi possiede un numero inferiore di cellule madri cutanee che perdono energia con l’età e poiché sono più rare richiedono un trattamento mirato; e la netta diminuzione della tonicità della sua struttura cutanea per la progessiva diminuzione della capacità di contrarsi dei fibroblasti. Forte di queste

evidenze, ha creato una formula con il 92% di ingredienti di origine naturale, che si avvale di tre attivi. La tecnologia ideata con la Longoza, star di tutta la gamma, il Bio Cellular Longoza Complex, che aumenta il potere di rigenerazione delle cellule madri cutanee, rivitalizza il contorno occhi, stimola le funzioni essenziali di tutte le cellule limitrofe e minimizza i segni d’invecchiamento; l’estratto attivo di segale, ad azione compattante e rassodante; e l’acido ialuronico acetilato, potente alleato antietà che (associato anche alla glicerina) assicura idratazione e un effetto rimpolpante amplificati giorno dopo giorno, leviga le rughe e apre lo sguardo. A complemento della formula, l’applicatore 360 Cryo-Flex, innovazione doppiamente brevettata dalla triplice azione: biologica, poiché boosta l’efficacia degli attivi; meccanica, le sue 7 onde assicurano un massaggio che leviga e decongestiona l’intera zona; e termica, per il mini choc termico indotto sula pelle dalla testina in zama che rinfresca e rassoda immediatamente lo sguardo. Ma non è tutto. Per un risultato ancora più eclatante, i facialist Dior hanno ideato una routine in 4 fasi per defaticare, illuminare e rassodare qualsiasi tipo di contorno occhi.


estÉe lauder

clarins

Revitalizing Supreme+

Primo passo per una routine beauty completa e ottimale, l’utilizzo di una lozione, step fondamentaale del trattamento che prepara la pelle a ricevere i prodotti successivi ottimizzandone l’efficacia, perfetta anche per lui in alternativa al classico dopobarba. Per questo, Estée Lauder amplia la sua Global Anti-Aging Collection Revitalizing Supreme+ con Optimizing Power Treatment Lotion. Lozione setosa, dall’elevato potere trattante e nutriente, si avvale di una formula multiazione le cui performance sono frutto della sinergia di un pool di attivi. L’estratto di moringa, che aiuta a “sbloccare” il potenziale della pelle per contrastare i molteplici segni dell’invecchiamento, si allea all’acido ialuronico concentrato per rivitalizzare e reintegrare le carenze dell’epidermide, minimizzare l’aspetto dei pori e rafforzare la barriera idrolipidica e offrire un’azione antiossidante. Usaa refolarmente, riempie e distende le linee sottili e aride, lasciando la pelle idratata, morbida ed elastica, con un aspetto sano e luminoso.

Astra firma Astra Skin, la sua prima linea di skincare, una routine beauty inclusiva e genderless che trasforma la cura di sé in un percorso sensoriale e piacevole. Completa la gamma di prodotti, tutti ricchi di attivi naturali (dal 92 al 99%). Per la detersione Scrub Viso Delicato che esfolia delicatamente, rigenera e dona radiosità (perlite di origine vulcanica, estratti di amarena e mirtillo e sferette di amido e cellulosa); Mousse Detergente Delicata che purifica la pelle rimuovendo le impurità (estratto di mirtillo, acidi ialuronici di diverso peso molecolare e proteine del riso); e Tonico Viso Riequilibrante, decongestionante, addolcente, lenitivo ed elasticizzante (acque floreali, pantenolo, aloe vera e liposomi di acido ialuronico). Dedicati al soin, invece, Lozione Viso Idratante, fresca e leggera, che rinforza la barriera idratante della pelle controllando l’eccessiva produzione di sebo e riducendo la visibilità dei pori dilatati grazie a un’altissima percentuale di acqua ,Vitamina B3 e a una miscela di silica ad effetto soft focus; Siero Viso Rigenerante, mix di cinque estratti botanici (mirtillo, canna da zucchero, zucchero d’acero, arancia e limone) per garantire un boost energetico, stimolare la rigenerazione cellulare e donare radiosità ed elasticità alla pelle. attenuando piccole rughe e migliorando la grana cutanea; e Contorno Occhi Anti Fatica, crema dal potere liftante che idrata, minimizza rughe, occhiaie e segni della stanchezza (acido ialuronico e peptidi). Accanto, tre maschere in tessuto (Face Mask Emolliente Rivitalizzante, Idratante Nutriente e Purificante Sebonormalizzante) ed Eye Patch Energizzante Decongestionante, patch che illumina e offre freschezza allo sguardo.

astra

Skin

UV Plus [5 P] Da Clarins, UV Plus [5 P] Anti-Pollution Spf 50, “schermo” invisibile altamente tecnologico, che agisce come un vero e proprio scudo contro i raggi UVA e UVB nocivi per la pelle e i cinque tipi di inquinanti presenti nella vita di tutti i giorni (inquinamento atmosferico, indoor, luce blu, polline e fotoinquinamento) responsabili di invecchiamento prematuro, infiammazione, mancanza di uniformità, colorito spento e disidratazione. Inoltre, rafforzando i meccanismi cutanei di autodifesa, previene i danni futuri legati a UV e inquinamento. Alla base della sua efficacia, la tecnologia di protezione [5P] che, formulata con il 74% di ingredienti skincare, idrata e migliora il potere di autodifesa della pelle. Attivo chiave, la foglia di mango che secerne molecole antiossidanti in grado di fungere da scudo naturale contro i raggi UV aiutando l’albero a sopravvivere in ambienti molto ostili, perfetta quindi per aiutare la pelle a proteggersi contro aggressioni ambientali e inquinamento. Accanto, il Complesso Antinquinamento di nuova generazione, potente associazione di tre estratti di piante: estratto di furcellaria, che protegge il derma dalla disidratazione causata dall’inquinamento; di marrubio, che protegge la pelle dall’inquinamento atmosferico e indoor; e di lassana, antiradicalico, che contribuisce a stimolare le difese naturali della pelle contro le aggressioni ambientali, nonché l’inquinamento indoor e atmosferico. Gel crema leggero e rinfrescante, arricchito da estratto di pianta di Goethe bio, UV Plus [5 P] assicura un’idratazione per 8 ore non-stop ed è disponibile in due nuance: Translucent, finish invisibile, che non lascia tracce bianche, e Rose, un’istantanea | 47 n°5 maggio 2021per | DailyLuxury luminosità rosata.


sKincare

cOllistar

Detersione Viso Da Collistar Clean Research®, la nuova linea di Detersione Viso, studiata per rispettare il pianeta, ma soprattutto, la barriera cutanea e il suo il microbioma fisiologico, garanzia del benessere della pelle grazie all’equilibrio tra i batteri buoni e i batteri cattivi di cui è composto (se quest’ultimi infatti prendono il sopravvento possono provocare l’insorgenza di patologie cutanee infiammatorie o croniche). Tutte le formule infatti, altamente tollerabili anche da pelli e occhi sensibili, sono “alleate” della popolazione microbica cutanea perchè arricchite da uno speciale prebiotico naturale - l’Inulina - in grado di “nutrire” e fortificare i batteri buoni in modo selettivo supportando l’efficacia di barriera della pelle e preservando l’equilibrio del microbioma. Completa la gamma di prodotti. Nuovi, Soluzione Bifasica Struccante per trucco waterproof occhi-labbra, con estratto di fiore di pesco, idratante e addolcente, niacinamide, illuminante e anti-rossori e acido fitico, antiossidante e antipollution; Mousse Detergente Illuminante, emolliente e lenitiva con betaina, lenitiva e idratante, niacinamide e acido fitico; CremaGel Detersione Profonda, idratante riequilibrante, con betaina, estratto di bardana, purificante e antibatterico, estratto di fiore di pesco, niacinamide e acido itico, dal duplice uso su pelle asciutta o bagnata; e Acqua Micellare Delicata, che elimina in un unico gesto ogni tipo di make-up da occhi, viso e labbra e libera la pelle da impurità e inquinamento con fito-estratti lenitivi e attivi idratanti e illuminanti (estratti di fiore di magnolia, peonia e camelia, estratto di Tè Matcha, betaina, niacinamide, acido fitico). A racchiuderli un nuovo packaging in plastica riciclata e riciclabile (flaconi 100%, tubo 70%) privi delle confezioni esterne per ridurre il consumo di carta e, in omaggio con l’acquisto un panno in pura fibra di bambù, ideale complemento del rituale quotidiano di pulizia. Rinnovati, invece, nella formula, Latte Detergente Anti-età e Lozione Tonica Anti-età. Caratterizzate da acido Ialuronico e attivi anti-età ed energizzanti, sono state arricchiti con inulina.

innOXa

Linea Uomo

Innoxa amplia la sua Linea uomo con nuove formule dedicate routine beauty quotidiana maschile. Pensati per la rasatura: Precision Gel Massima Definizione , gel tecnico ideale per radere con la massima precisione baffi, basette, barbe e pizzetti, che idrata e protegge tutti i tipi di pelle anche le più sensibili; Frizz Gel, trattamento dopo barba in gel dall’azione rinfrescante, lenitiva, idratante, rassodante e anti age; Tres Chic Balm, balsamo dopo barba dalla texture morbida e vellutata e dal profumo fresco e avvolgente, che contrasta rughe e segni d’invecchiamento, nutre, calma e protegge dalle irritazioni cutanee. Dedicati al volto, Idra Essential, emulsione viso che idrata la pelle con effetto lifting e antirughe, e Lift Gel Contorno Occhi, anti rughe e anti età specifico per attenuare borse ed occhiaie. Per il corpo, infine, Shampoo Doccia, che deterge in un solo gesto corpo e capelli con una formula sebo normalizzante, rinfrescante ed energizzante, e Roll On Deo, deodorante senza alluminio cloridrato che profuma, lenisce e rinfresca delicatamente.

clarins

Clarins Men

Clarins punta i riflettori sulla pelle degli uomini che, messa a dura prova da una vita troppo intensa, necessita di una costante carica di energia. Ampia così la sua linea ClarinsMen con una nuova coppia di Trattamenti Energizzanti che apporta la giusta dose di vitalità e idratazione alla pelle affaticata e stressata. Alla base di entrambe le formule, una nuova generazione del complesso ClarinsMen: G Red Complex. Ovvero ,estratto di ginseng rosso bio, che contribuisce alla produzione di energia della pelle, aiuta ad aumentare l’apporto energetico quando l’attività dei mitocondri rallenta preservandoli anche dai danni causati dalle aggressioni esterne, associato al Complesso ClarinsMen (estratti di erba del bisonte e gymnema), dal potere energizzante, stimolante e lenitivo. Accanto, una nuova generazione del Complesso Antinquinamento (estratti di lassana, furcellaria e marrubio bianco bio), protegge la pelle dai danni delle particelle inquinanti e dagli stress cutanei causati dall’inquinamento (mancanza di comfort, rossori, sensazione di pelle che tira…).Due, le formule. Gel Energisant che, tonificante, invisibile e non grasso, in un solo gesto idrata e fortifica la pelle assicurandole un surplus di energia e un effetto freschezza immediato (- 2 °C); e Gel Energisant Yeux, dedicato allo sguardo, specifico per un’azione antifatica su borse e occhiaie, idratante e fortificante, con applicatore “Triball” per un massaggio della zona perioculare dall’effetto drenante.


BODY

CHANEL

Coco Mademoiselle

Arriva la bella stagione e con le giornate di sole c’è voglia di nuovi gesti di bellezza all’insegna della freschezza senza però dovere abbandonare la fragranze preferita. Lo sa bene Chanel che dedica a tutte le addicted di Coco Mademoiselle ( ma non solo...), la Collection d’Eté. Creata espressamente per i giorni più caldi dell’anno, svela una sfaccettatura più fresca e fruttata della fragranza originaria grazie a due creazioni in edizione limitata in formato 100 ml, perfette da portare con sé anche in viaggio. L’Eau Brume de Parfum, è una brume leggera dalla formulazione delicata, perfetta da vaporizzare generosamente su corpo e capelli per avvolgersi con un’aura profumata “Con Coco Mademoiselle L’Eau, ho voluto esaltare la sfaccettatura più estiva di Coco Mademoiselle: una fragranza orientale-fruttata sensuale e dalla freschezza persistente”, afferma infatti Olivier Polge, Parfumeur Créateur della Maison Chanel. Le stesse note aeree e luminose caratterizzano anche Le Gel, gel doccia doposole 2 in 1, studiato per detergere delicatamente in un solo gesto corpo e capelli. Dalla texture ricca e vellutata, illanguidisce in una mousse che inebria sensi lasciando un ricordo profumato che accompagna a lungo e permette di apprezzare le note agrumate e fiorite di questa fragranza audace senza moderazione.


ABATON

Cosmetici Solidi

Dopo averne racchiuso il profumo in fragranze di successo, Abaton guarda alle proprietà benefiche del chinotto. É ricco infatti di sinefrina, esperidina e naringenina, capaci di stimolare la produzione di collagene e dalle proprietà anti ossidanti ed anti età. Attinge poi alla sua patria, Savona, e a una sua singolare tradizione: la produzione del sapone di Savona, realizzato con l’antico metodo dell’impasto a freddo e lavorato completamente a mano, utilizzando oli vegetali di altissima qualità. Dall’unione di queste due realtà, crea una linea di Cosmetici Solidi al Chinotto, formule innovative, efficaci quanto i cosmetici tradizionali, realizzate con materie prime naturali di altissima qualità prevalentemente naturali o ecocompatibili; arricchite con l’estratto di chinotto; sostenibili e dal minimo impatto ambientale per una bellezza dall’anima green. Quattro i prodotti, disponibili nelle tre fragranze Chinotto Dark, Chinotto Gourmand e Fior di Chinotto. Primo fra tutti, il Profumo Solido, che, realizzato con un mix di oli e cere vegetali, amido di riso, estratto di chinotto, olio di ricino e preziosa cera di Rhus Verniciflua dalle proprietà emollienti, veste la pelle con un velo di fragranza dall’effetto morbido e setoso senza ungere. Accanto, Doccia Shampoo, ricco di attivi emollienti e lenitivi (olio di oliva, estratto di Aloe biologica, olio di argan, estratto di chinotto), che deterge in un solo gesto corpo e capelli; Deodorante, efficace e a lunga durata, grazie all’azione antibatterica e igienizzante del tea tree oil e dell’estratto di chinotto; e Balsamo per Capelli, che rinforza, rende luminosa, soffice e vellutata a chioma, senza appesantirla, assicurando anche idratazione e morbidezza dopo l’utilizzo del phon (estratto di chinotto, burro di karitè, pantenolo, olio di ricino). Il côté green della gamma caratterizza anche il packaging: sfere ricaricabili con chiusura magnetica realizzate a mano da artigiani in legno pregiato colorato con pigmenti naturali ad uso alimentare, e buste in PLA un materiale plastico di origine naturale completamente biodegradabile, per le ricariche.

MOLTON BROWN

Orange & Bergamot

Sisley amplia la sua linea Hair Rituel by Sisley con nuovi rituali pensati per le diverse esigenze dei capelli. Debuttano, tre spazzole professionali progettate per un’azione globale su cuoio capelluto e fibra capillare e in grado di rispondere a tutti gli stili di acconciatura. Realizzate in legno, dal manico ergonomico e con setole di cinghiale che, composte di cheratina come i capelli, favoriscono una distribuzione equilibrata del sebo dalla radice alla punta per un risultato soin ottimizzato, garantiscono un’azione districante delicata e non aggressiva; stimolano il cuoio capelluto con un leggero massaggio grazie ai punti di pressione flessibili; e, utilizzate quotidianamente, eliminano le impurità sublimando l’éclat dei capelli. La Brosse Brillance & Douceur, dalla superficie ampia, è ideale per capelli di media lunghezza e lunghi; la Brosse à Brushing N°1, di diametro medio, è perfetta per dare forma e volume ai capelli fini e per lavorare con precisione su capelli corti e di media lunghezza; e la Brosse à Brushing N°2 , è indicata per chiome medio-lunghe, per lisciare e domare i capelli spessi e ricci e per strutturare quelli lisci. Nuovo, anch’esso dedicato al brushing, La Crème 230, un trattamento riparatore e protettivo che si avvale di un’innovativa tecnologia termoattiva. Grazie al Complesso 230, attivato dal calore forma un micro-gel adesivo invisibile e leggero che ripara il capello sigillando la parti danneggiate e riempiendo le fessure restituendogli lucentezza. Inoltre, protegge la fibra capillare dagli effetti del calore, riduce le rotture e la comparsa delle doppie punte, e, avvalendosi anche di oli vegetali di camelia e moringa e di proteine del cotone, nutre, dona morbidezza e rafforza la struttura proteica dei capelli.

SISLEY

Hair Rituel

Molton Brown compie 50 anni, e per festeggiare l’importante traguardo guarda alla tradizione e alla sua storia. Per l’occasione, celebra quindi la sua collezione più iconica, Orange & Bergamot, e veste i suoi prodotti must have con un abito dal design esclusivo, in limited edition. A personalizzare le confezioni, del Gel Doccia, della Body Lotion, del Sapone Mani e della Lozione Mani, tutti nel formato da 300 ml, un décor che riproduce i rami dell’albero di arance, un omaggio alla storia del brand e alla gamma, ispirato al suo precursore, Orange Groove, il primo sapone mani di lusso, lanciato sul mercato da Molton Brown nel 1984. Vivace, frizzante e inconfondibile, la collezione Orange & Bergamot, “riflesso” della solarità e della ricchezza dei frutteti di Siviglia, è dedicata a chi ama lasciarsi avvolgere da una sensazione di freschezza e benessere e si declina in formule realizzate con olio di arancia dolce e bergamotto per donare alla pelle tono, sericità e radiosità, tutte soffuse da un profumazione delicatamente agrumata che inebria i sensi e dona una sensazione di energia e vitalità.

N°5 MAGGIO 2021

|

DAILYLUXURY

|

50


body

brand

prodotto Ricerca, innovazione, efficacia. Questo il credo di Skin 689, azienda svizzera la cui missione è, da sempre, sviluppare e produrre prodotti mirati per rassodare e tonificare la pelle del corpo. Alla base delle formule, un esclusivo principio attivo brevettato, il CHacoll®, dalla duplice azione sul collagene e sulle cellule adipose, abbinato ad altri ingredienti complementari, differenti a seconda dell’area della silhouette da trattare, la cui efficacia è provata da studi clinici e confermata da noti scienziati e dermatologi. Una sinergia high-performance che anima anche il nuovo soin

bvlgari

perfume

Allegra

Firm Skin Tummy and Hips che, specifico per il trattamento della zona della pancia e dei fianchi, si affianca agli altri preparati per braccia, mani, décolleté, cosce e glutei. Formulata per contrastare “maniglie dell’amore” e cuscinetti localizzati, la sua formula in crema innesca un maggior consumo del grasso depositato e assicura un’azione rassodante grazie alla sua formula che si avvale di Shape Perfect, che aumenta la combustione di grassi favorendo la conversione metabolica delle cellule di grasso bianche in cellule di grasso bruno che, a differenza delle prime, utilizzano il grasso per produrre calore ed energia: Ad eso si associa il CHacoll®, che interviene sul tono e sul volume del grasso sottocutaneo. Stimola infatti, la lipolisi sul modello di espressione genica delle cellule adipose adulte, ovvero è in grado di stimolarle a metabolizzare i grassi in modo più

efficiente riducendone così l’immagazzinamento e facilitandone l’eliminazione, attivando al tempo stesso la biosintesi del collagene e rafforzando di conseguenza la rete di sostegno cutaneo costituita a queste fibre assicurando tono e compattezza ai tessuti. Giorno dopo giorno la silhouette ritrova forma ed armonia, gli accumuli adiposi sono ridotti e la pelle ritrova freschezza, sericità ed elasticità.

Bvlgari porta la sua visione rivoluzionaria della gioielleria nel cuore di una nuova esperienza olfattiva personalizzata. Firma Bvlgari Allegra, che coniuga le emozioni dello stile di vita del Belpaese al glamour femminile italiano in un viaggio innovativo in cinque Eau de Parfum e altrettante essenze Magnifying. Per iniziare il viaggio è sufficiente scegliere una delle cinque Eau de Parfum, omaggio all’energia sconfinata di Roma, patria del brand, e ciascuna corrispondente a una sensazione di piacere che solo una fuga italiana può dare. Successivamente, si abbina una delle essenze Magnifying, costruite attorno ad altrettanti ingredienti chiave ed iconici della profumeria, naturali ed altamente concentrati, e create per fondersi con ognuna delle fragranze per personalizzarla secondo la propria creatività in un numero infinito di opzioni e combinazioni. Ecco allora, le Eau de Parfum: Riva Solare, floreale e agrumato di bergamotto e neroli, ci porta in vacanza sulla Riviera italiana; Fiori d’Amore, riaccende il cuore di passione e sentimento con un bouquet di rose ravvivato dall’accento fruttato dell’accordo Prelude Raspeberry; Dolce Estasi, tuffo in una pasticceria italiana, fiorito e poudré di eliotropio e musk, rievoca rassicuranti ricordi d’infanzia; Rock’n’ Rome, florientale addictive di osmanto e benzoino, ci immerge in un tramonto romano per un aperitivo in compagnia che celebra l’amicizia; e Fantasia Veneta, chypre e opulento di patchouli e pesca rossa, ricrea l’atmosfera di una festa durante il Carnevale di Venezia. Accanto, da mixare, i cinque elisir: Magnifying Musk, amplifica la beatitudine; Magnifying Bergamot, la gioia; Magnifying Rose, l’amore; Magnifying Patchouli, la passione; e Magnifying Vanilla, l’emozione. Unico anche lo scrigno, prezioso come una scultura, in vetro multicolore differente a seconda dell’Eau de Parfum che racchiude, e identico, ma in bianco assoluto, per le essenze Magnifying. Come una gemma il flacone n°5 maggio 2021nella | DailyLuxury | 5 è incastonato fra un tappo e una base con scanalature, ode alle colonne romane che svettano città natale di Bvlgari.


chanel ysl

Rouge Coco Bloom Libre

Rouge Coco Bloom. Storia di un incontro e di una conferma. Come perfume make-up sempre in Chanel, la forma deve essere all’altezza del contenuto: chic e senza eguali. Lo guardi e subito colpisce il suo colore e la brillantezza. Il suo tappo trasparente lascia intravvedere la luminosità intensa delle sue Dopo aver offerto alla donna un’essenza che interpretasse la sua cromie profonde e vibranti. Poi apri l’astuccio per estrarre il rossetto, e a stupire è la libertà illimitata di affermarsi, con irriverenza e desiderio, sexy, lentezza con cui ruota lo stick. Il sistema di rotazione è stato volutamente rallentato per sensuale e decisa, Yves Saint Laurent rilegge l’iconico Libre per un’applicazione ottimale e una gestualità fluida. Lo indossi, e si scoprono la sensorialità e offrigli una nuova sfaccettatura più fresca, luminosa e il comfort della texture, presente ma senza appesantire. Una sola passata veste le labbra femminile. Diventa Libre Eau de Toilette, un frisson sexy cool di un colore intenso e radioso. Rouge Coco Bloom infatti, allea la ricchezza di un rossetto sulla pelle nuda. Trasparenza. Limpidezza. Sincerità, sono le e la luminosità di un gloss, grazie a una formula brevettata, sviluppata dalla Ricerca parole chiave che hanno ispirato Anne Flipo e Carlos Benaïm, i Chanel, garanzia di intensità, lunga tenuta ed effetto rimpolpante. Davvero esclusiva, si creatori di Libre Eau de Parfum, per creare un jus audace e sviluppa in due fasi: la prima, fissa il colore per otto ore grazie a pigmenti micronizzati e a tagliente come l’originale, ma con una nota più snella e intima. un agente filmogeno di origine naturale; la seconda, rimpolpa naturalmente le labbra per A caratterizzarlo, tensione tra la mascolinità della sua struttura merito di micro particelle di olio ad alto indice di rifrazione che si schiudono in superficie. fougère - una famiglia classica di fragranze maschili - e l’estrema Ulteriore atout, l’intensità del colore e la brillantezza, che si coniugano a una sensazione femminilità del suo cuore floreale bianco, e l’interazione dei due di benessere, comfort e idratazione. Venti le nuances, create dallo Studio di Creazione ingredienti protagonisti, ideati per Yves Saint Laurent Beauty: la Maquillage Chanel e declinate nella palette dei Nude, Rosa Profondi, Rosa Vivi, Rosa lavanda aromatica Diva della Provenza e l’assoluta di fiori d’arancio Intensi, Arancio, Rossi, Rossi Scuri, Marrone e Prugna. carnale del Marocco. Qui però, un nuovo e luminoso accordo di tè bianco dorato sottolinea la radiosità dei fiori d’arancio e potenzia la freschezza della lavanda fondendosi con il verde floreale del mughetto. Un tocco di bergamotto frizzante, pera cristallina e un accordo di mela croccante, conducono al cuore, intriso dalla sensualità baciata dal sole degli assoluti di fiori d’arancio e gelsomino sambac rinfrescati dagli accenti puri, rotondi e verdi dell’accordo di mughetto, che sfumano in un’eco di vaniglia Bourbon. A racchiuderlo, l’iconico scrigno ma più slanciato e Si ispira all’emozione di una storia svettante per esprimere un’impressione di leggerezza e ariosità. d’amore e ne trascrive in chiave

Estée Lauder

Beautiful Magnolia

Dopo L’Intedit originale del 1957, e L’Interdit Eau de Parfum, lanciata nel 2018, una fragranza brivido sulla cui scia si libra un invito insolente alla trasgressione, estremo omaggio di Givenchy all’audacia delle donne, oggi “Il primo fiore underground” (così la Maison descrive la firma olfattiva de L’Interdit), si ripropone in una Édition Millésime che esalta uno degli ingredienti chiave di L’Interdit: un fiore d’arancio risoluto che illumina l’ipnotico bouquet bianco della fragranza. Scoperti per Givenchy in Egitto dai profumieri Anne Flipo, Fanny Bal e Dominique Ropion, questi fiori d’arancio prosperano nel delta del Nilo e tra marzo e aprile la fioritura dei loro boccioli e la diffusione della loro fragranza segna il ritorno della primavera. Ecco allora, nel cuore di L’interdit Millésime proprio questi fiori d’arancio (un centinaio circa per ogni flacone), raccolti durante la fioritura di marzo 2020. Appena sbocciati sono stati trattati immediatamente, per ricavarne tutta la freschezza e la ricchezza olfattiva così che la fragranza possa esprimerne tutte le sfaccettature. Vivace e solare, il fiore d’arancio esplode nelle note di testa, sublimato dagli accenti succosi dell’arancia amara e dalla freschezza dello zenzero. L’assoluto di fiore d’arancio rilascia quindi le sue sfaccettature strutturate, mielose e ricche e ,alleandosi alla tuberosa, da vita a un cuore soave in contrasto con la delicatezza croccante del neroli. Veri e propri esaltatori di sensualità, nel sillage i muschi con accenni di latte di mandorla si legano a un accordo legnoso attraente di essenza di vetiver e cuore di patchouli. In conformità con la sua politica di responsabilità sociale e ambientale, Givenchy ha scelto per questa Édition Millésime di rifornirsi di fiori d’arancio derivanti da una filiera sostenibile che garantisce condizioni di lavoro rispettose delle donne e degli uomini partecipanti alla coltivazione e alla raccolta presentando anche un nuovo astuccio modificato per limitarne l’impatto sull’ambiente.

givenchy

52

|

DailyLuxury

L’Interdit

|

n°5 maggio 2021

olfattivo ogni momento - dalla scintilla accesa dal primo sguardo, all’intensità man mano che i sentimenti crescono, fino alla alla gioia pura per avere trovato l’amore vero - Beautiful Magnolia di Estée Lauder. Vivace, floreale e verde, cattura la bellezza ipnotizzante della magnolia in fiore e il profumo lussureggiante che nasce dal cuore del fiore, Al debutto, i sentori vellutati dei petali di magnolia scintillanti nella rugiada mattutina, creati con estratti naturali arricchiti, per catturare il profumo del fiore che sboccia alle prime luci dell’alba, equilibrati dal maté croccante ed erbaceo e dal Water Lotus (fiore di loto americano), che evoca la freschezza di un nuovo amore. Poi, l’intensità cresce e il cuore si apre come una magnolia in piena fioritura con le note dell’olio di magnolia, sensuale e femminile, abbinate ai guizzi luminosi di gardenia e rosa turca. infine, un sillage di legno di cedro, legno di sandalo e muschio dona calore e ricchezza evocando l’istante in cui si scopre di aver trovato ciò che si vuole amare.


body

Costume National

Supergloss

brand

prodotto

Ricerca, innovazione, efficacia. Questo il credo di La rosa più rossa del Skin 689, azienda svizzera giardino dell’Eden, incontra la cui missione è, da il rosa fucsia della sua sempre, sviluppare e anima femminea e ne innesca un’esplosione di seduzione e fascino. É il profumo produrre prodotti mirati della seduzione ipnotico e sofisticato. É Supergloss di Costume National Scents, per rassodare tonificare un’essenza dove la rosa cattura gli sguardi in un bouquet rosso, intenso e esexy. Al la pelle del corpo. debutto, l’opulenza olfattiva dei frutti rossi avvolge e sconvolge le note intimeAlla delbase delle formule, esclusivo mughetto e le essenze delicate dei fiori d’arancio, per poi rivelare un cuoreunche attivo brevettato, provoca il desiderio in cui le note carnali e intense della rosaprincipio si uniscono agli CHacoll®, dalladel duplice accenti sensuali dell’osmanto e si abbandonano dolcemente ilalle vibrazioni azione sul collagene sulle benzoino resinoide. Mistero e fascino nel sillage, con le essenze secche del legnoe di cellule adipose, abbinato cedro che si legano all’enigmatico olio di patchouli light e al vetiver. A racchiuderlo, ad altridiingredienti l’iconico scrigno che veste tutte le fragranze del brand, ma laccato rosa fucsia differenti per celebrare la sofisticata e seducente femminilità, protettocomplementari, da un packaging a seconda dell’area interamente riciclabile a conferma dell’impegno ecosostenibile dell’intera filieradella silhouette da trattare, la Costume National Scents. cui efficacia è provata da studi clinici e confermata da noti scienziati e Un nuovo incoraggiamento a sentisi dermatologi. Una sinergia libere e a lasciarsi andare. Un high-performance che concentrato di seduzione pura che anima anche il nuovo soin ammalia, galvanizza, unisce e riecheggia in uno scoppio di risate liberatorie. Così la Maison “racconta”, Irresistibile Givenchy Eau de Toilette, nuova dimensione olfattiva dell’essenza originaria. Eterea, distintiva e luminosa, invita una rosa splendente e fruttata a incontrare un tenero legno muschiato. il suo bouquet mette in risalto la rosa damascena Essential LMR, sublimata dalla ventata di freschezza della Rose Water che la rende cristallina ed eterea. Accanto, un iris raffinato che le offre più consistenza e, a valorizzarla ulteriormente, un guizzo frizzante e aspro di bocciolo di ribes nero. Ad incontrare questa corbeille floreale, il cedro della Virginia, dal carattere legnoso, e il muschio bianco, per un effetto seconda pelle duraturo. Riflesso della sua luminosità e freschezza, il flacone, prismatico e dai profili arrotondati, in cristallo sfaccettato per illuminare il jus che custodisce, impreziosito da un nastro rosa che avvolge il collo, eco delle creazioni Couture di Givenchy.

Givenchy

Irresistible

Firm Skin Tummy and Hips efficiente riducendone così che, specifico per il l’immagazzinamento e trattamento della zona facilitandone l’eliminazione, della pancia e dei fianchi, si attivando al tempo stesso affianca agli altri preparati la biosintesi del collagene e per braccia, mani, décolleté, rafforzando di conseguenza cosce e glutei. Formulata la rete di sostegno cutaneo per contrastare “maniglie costituita a queste fibre dell’amore” e cuscinetti assicurando tono e localizzati, la sua formula in compattezza ai tessuti. crema innesca un maggior Giorno dopo giorno la consumo del grasso silhouette ritrova forma ed depositato e assicura armonia, gli accumuli un’azione rassodante grazie adiposi sono ridotti e la alla sua formula che si pelle ritrova freschezza, avvale di Shape Perfect, che sericità ed elasticità. aumenta la combustione di grassi favorendo la conversione metabolica delle cellule di grasso É come sentire un profumo che ti è bianche in cellule di grasso stranamente familiare, ma che ti sorprende bruno che, a differenza come la prima volta che lo hai incontrato. delle prime, utilizzano il Chi è l’uomo che l’indossa? Pensavi di grasso per produrre calore conoscerlo, di conoscere il suo profumo: ed energia: Ad eso si un’esplosione di spezie fresche e note associa il CHacoll®, che aromatiche, una fragranza che è come lui , interviene sul tono e sul fedele al suo carattere distintivo, eppure in volume del grasso grado di rivelare nuove sfaccettature. Tutto sottocutaneo. Stimola Vero. Yves Sait Laurent illumina con una infatti, la lipolisi sul modello nuova luce La Nuit de L’Homme che boosta di espressione genica delle la seduzione di un classico contemporaneo cellule adipose adulte, diventando Bleu Electrique. Interpretazione ovvero è in grado di più fresca e più intensa dell’Eau de Toilette stimolarle a metabolizzare i originaria, è costruita su un accordo ad alto grassi in modo più voltaggio di cardamomo, zenzero, note di geranio e lavanda Diva. Al primo incontro, il brivido eccitante di un accordo agrumato, che esalta il frizzante bagliore del cardamomo verde e l’ardore freddo dell’essenza di zenzero, intrecciati con il bergamotto che rende raffinato il sentore aspro del limone. Poi, una nuova versione delle classiche note di cuore aromatiche di geranio e lavanda. La prima, verde menta e rosata, rivela un aspetto nuovo della freschezza, mentre i sentori della lavanda Diva, creata per YSL Beauté, ne amplia le sfaccettature più fresche e floreali per regalare al jus la sua cifra straordinariamente vellutata. Infine, una base sensuale dalla tenebrosa intensità orientale, così sexy che dovrebbe essere proibita: nuances ambrate, vetiver e patchouli e il legno di cedro. Riletto anche l’iconico flacone, in vetro sfumato laccato nero che lascia intravvedere il liquido blu elettrico, ispirato alle luci al neon di un party clandestino in una metropoli contemporanea molto cool.

ysl

La Nuit de l’Homme

n°5 maggio 2021

|

DailyLuxury

|

53


perfume make-up

Rouge Coco Rouge Coco Bloom. Storia di un incontro e di una conferma. Come Wild Bloom sempre in Chanel, la forma deve essere Leather all’altezza del contenuto: chic e senza eguali. Lo guardi e subito colpisce il suo colore e la chanel ysl

brillantezza. Il suo tappo trasparente lascia intravvedere la luminosità intensa delle sue Nel 1960, con la famigerata collezione all black “Beatnik, Yves cromie profonde e vibranti. Poi apri l’astuccio per estrarre il rossetto, e a stupire è la Saint Laurent, sconvolse e rivoluzionò il mondo della moda lentezza con cui ruota lo stick. Il sistema di rotazione è stato volutamente rallentato per portando per primo in passerella una giacca di pelle nera in un defilé di Haute Couture. Nel 1963, si un’applicazione ottimale e una gestualità fluida. Lo indossi, e si scoprono la sensorialità e spinse ancora oltre: stivali neri alti fino alla coscia, abito di ciré nero, casco di pelle nera. Epocale e il comfort della texture, presente ma senza appesantire. Una sola passata veste le labbra radicale, il completo “Robin Hood” rimane uno dei suoi look più iconici. Oggi, di un colore intenso e radioso. Rouge Coco Bloom infatti, allea la ricchezza di un rossetto questa pelle, che non ha mai smesso di reinventarsi in creazioni moderne e e la luminosità di un gloss, grazie a una formula brevettata, sviluppata dalla Ricerca stravaganti, riflesso dell’eredità del designer, ha un profumo: Wild Leather, Chanel, garanzia di intensità, lunga tenuta ed effetto rimpolpante. Davvero esclusiva, si nuova essenza della Collection Orientale de Le Vestiaire des Parfums. A sviluppa in due fasi: la prima, fissa il colore per otto ore grazie a pigmenti micronizzati e a ispirarla, una pelle audace, potente ed esuberante, maschile e femminile, un agente filmogeno di origine naturale; la seconda, rimpolpa naturalmente le labbra per selvaggia e chic. “Nel creare Wild Leather, volevo aprire una porta verso l’Oriente, merito di micro particelle di olio ad alto indice di rifrazione che si schiudono in superficie. lavorando su uno degli ingredienti più emblematici, lo zafferano, che ho abbinato Ulteriore atout, l’intensità del colore e la brillantezza, che si coniugano a una sensazione a un cuoio morbido e moderno in grado di evocare la magnifica selleria dei di benessere, comfort e idratazione. Venti le nuances, create dallo Studio di Creazione purosangue arabi.” racconta Fanny Bal, il nez che l’ha creato. Ecco quindi lo Maquillage Chanel e declinate nella palette dei Nude, Rosa Profondi, Rosa Vivi, Rosa zafferano, o meglio l’accordo di zafferano. Costruito intorno al Saffiano, una Intensi, Arancio, Rossi, Rossi Scuri, Marrone e Prugna. molecola sofisticata dal luminoso effetto camoscio, è amplificato dal sentore dolce, terroso e affumicato del legno di guajaco. Poi arriva il nero, con un accordo di cuoio nero liquirizia, ispirato alla profumeria francese classica, sostenuto da potenti e moderne note boisé e ambrate. Ed ancora nero, ma elegante e lucido come gli scandalosi stivali del Couturier, con il baccello vaniglia Bourbon che diffonde delicate note di cuoio e con il patchouli che aggiunge una sfumatura sofisticata. Il calore intenso dell’accordo di cuoio, viene così tagliato con la freschezza maschile di una struttura fougère. Ma Trent’anni fa nasceva Davidoff Cool Water, un jus che non è tutto. A rinfrescare le note di testa, il guizzo non solo rivoluzionò il mondo della profumeria e di timo bianco, bergamotto ed essenza di diventando il pioniere di un intero movimento, La pepe nero e, nel cuore, un accordo che Nouvelle Fraicheur (la Nuova Freschezza), che unisce la vivacità del geranio, la trasformava il tradizionale accordo fougère in luminosità dei fiori d’arancio e il nitore un’overdose di pura freschezza, ma che definì un della lavanda. nuovo genere di mascolinità, in cui si fondevano sicurezza di sé e un atteggiamento di calma e tranquillità. Oggi Davidoff offre a Cool Water una nuova dimensione olfattiva, diventa Parfum per esplorare un’altra sfaccettatura del suo uomo: la sua naturale ricercatezza e innata raffinatezza, ricordandoci che la vera eleganza nasce dalla nostra Emblema atemporale di Kenzo, il papavero, selvaggio di natura, capacità di ristabilire il contatto con la natura e con delicato nell’essenza, delicato e intrepido tanto da fiorire noi stessi. Pur rimanendo fedele all’essenza ovunque, anche nel cemento delle città e in completa libertà, originaria, Davidoff Cool Water Parfum la reinventa ma soprattutto, anima dell’iconico bouquet Flower By Kenzo, per creare un genere di freschezza legnosa dopo 20 anni schiude nuovamente i suoi petali per diffondere la completamente nuovo. Ecco allora al debutto, una sua delicatezza e la sua sensualità dando vita a Flower by Kenzo straordinaria combinazione di frizzante pepe rosa Eau de Toilette, un bouquet floreale e muschiato da indossare del Madagascar e aromatico limone Primofiore, la come una seconda pelle che svela il candore un fiore che sta cui freschezza rappresenta il tratto più caratteristico per sbocciare. Fresca e avvolgente, intima e radiosa, si schiude di Cool Water, che scivola armoniosamente in una con un tocco agrumato in cui il limone e il mandarino di Sicilia nota di vetiver raffinata e corposa, per poi fumare in giocano con le sfaccettature trasparenti e sensuali dell’acqua di un sillage intenso di legno di sandalo che aggiunge rosa bulgara, la vera protagonista del bouquet, fondendosi poi sensualità e pervade tutta la fragranza. Fedele con la purezza dei muschi bianchi vanigliati. A racchiuderla, uno all’ormai storico impegno del marchio rispetto scrigno fedele ai codici estetici di Flower by Kenzo firmato da un all’ambiente, Davidoff Cool Water Parfum contiene papavero color corallo dal cuore luminoso. A sottolineare ben 15 componenti naturali di qualità superiore e il quanto la natura sia fonte d’ispirazione del brand e quanto sia il suo ingrediente chiave, il vetiver “For Life”, è sia rispetto che le porta, gli elementi della fragranza. L’estratto di ecologico che di provenienza etica da Haiti. Ad acqua di rosa, l’essenza di limone e mandarino e l’infuso di annunciarlo, l’iconico scrigno di sempre ma in vetro vaniglia bio utilizzati provengono da filiere tracciabili e da traslucido per lasciare intravvedere la fragranza bludi approvvigionamento responsabile. 5 | DailyLuxury | n°5 maggioprogrammi 2021 n°5 maggio 2021 | DailyLuxury | 5 grigia, che rievoca profondità marine.

davidoff

Cool Water

kenZo

Flower by Kenzo


body

brand

prodotto Ricerca, innovazione, efficacia. Questo il credo di Skin 689, azienda svizzera la cui missione è, da sempre, sviluppare e produrre prodotti mirati per rassodare e tonificare la pelle del corpo. Alla base Nel 1974, dall’intuizione visionaria di Giuliana Marchini Gerani, nasce, guidato dal genio creativo delle formule, un esclusivo di Jean Charles Castelbajac, Iceberg, brand fashion rivoluzionario, dinamico, dallo spirito pop e principio attivo brevettato, dalla cultura luxury sportswear. Le stampe originali, i colori estrosi, i riferimenti Vintage e le il CHacoll®, dalla duplice grafiche contemporanee ne decretarono l’immediato successo, tanto da far nascere ben azione sul collagene e sulle presto, a perfetto complemento della moda, le fragranze. Oggi Iceberg guarda avanti e “rilegge” cellule adipose, abbinato le sue origini, ovvero offre ai suoi profumi-icona un restyling, reinterpretandoli in un’ottica ad altri ingredienti assolutamente giovane, moderna e attuale che rafforza ancor più la sinergia tra moda ed complementari, differenti essenze. Quattro le fragranze. Dedicato alla donna dinamica, che vive di passioni, Twice for a seconda dell’area della Women, un’Eau de Toilette floreale acquatica. Pensati per lui, invece: Twice for Men, fougère silhouette da trattare, la aromatico per l’uomo di carattere e sicuro di sé; Effusion for Men, fougère orientale fresco ed cui efficacia è provata da easy-to-wear; e Iceberg Homme, un grande classico maschile fougère aromatico. studi clinici e confermata da noti scienziati e dermatologi. Una sinergia high-performance che anima anche il nuovo soin

iceberg

New Fragrances

philipp plein

No Limits Plein Super Fresh

“Con la mia nuova fragranza, Plein Super Fre$h, vi invito nel mio mondo impenitente: una gigantesca ondata di energia, edonismo e successo. Lavora duro e divertiti di più, vivi la tua vita al massimo” parola di Philipp Plein. Come resistere alla tentazione di indossarla per garantirsi l’accesso alla grande festa nel beach club più esclusivo del mondo? Forte del successo di No Limits Eau de Parfum, Philipp Plein lancia No Limits - Plein Super Fresh, un’Eau de Toilette, autentica iperbole di freschezza, che risveglia i sensi creando dipendenza. L’iconica di credito nera da 1 trilione custode della fragranza originaria, adotta ora un look fresco in vibrante blu ghiaccio, ispirato ai mari infiniti, trasformandosi nel pass d’ammissione al party più cool. Il jus che custodisce? Nasce dalla collaborazione di Philipp Plein e il maestro profumiere Alberto Morillas, che racconta “Ho immaginato Philipp in uno dei suoi iconici abiti estivi neri che sfrecciava sulla sua moto d’acqua creando giganteschi spruzzi d’acqua. Stessa dipendenza per eccellenza, nuova energia: una freschezza acquosa ad alta tensione, su misura per Philipp”. Mantenendo l’inconfondibile firma di No Limits, esplora un nuovo aspetto di illimitata energia legnosa e fresca esaltando e amplificando le note di testa della prima fragranza, e ravvivando e rinfrescando cuore e fondo. Tre gli accordi olfattivi. Freschezza super con sentori acquatici di ribes nero, fico nero, lavanda e artemisia; energia illimitata con bergamotto, pompelmo, zenzero, cardamomo e pepe nero; e spiccata luminosità con note di cuoio dorato, legni riscaldati dal sole, cioccolato bianco e vaniglia bourbon.

Firm Skin Tummy and Hips efficiente riducendone così che, specifico per il l’immagazzinamento e trattamento della zona facilitandone l’eliminazione, della pancia e dei fianchi, si attivando al tempo stesso affianca agli altri preparati la biosintesi del collagene e per braccia, mani, décolleté, rafforzando di conseguenza cosce e glutei. Formulata la rete di sostegno cutaneo per contrastare “maniglie costituita a queste fibre dell’amore” e cuscinetti assicurando tono e localizzati, la sua formula in compattezza ai tessuti. crema innesca un maggior Giorno dopo giorno la consumo del grasso silhouette ritrova forma ed depositato e assicura armonia, gli accumuli un’azione rassodante grazie adiposi sono ridotti e la alla sua formula che si pelle ritrova freschezza, avvale di Shape Perfect, che sericità ed elasticità. aumenta la combustione di grassi favorendo la conversione metabolica delle cellule di grasso Roma Uomo, bianche in cellule dil’iconico grasso profumo che dal 1992 è il dello stile Laura Biagiotti “for men”, brunosigillo che, olfattivo a differenza guarda all’active lifestyle delle prime, utilizzano il e, in particolare al mondo del golf per per produrre cui la Maison ha un’autentica passione (tanto grasso calore da aver creato ed energia: Ad esoilsiMarco Simone Golf & Country Club, impianto sportivo associa il CHacoll®, cheall’avanguardia che sarà la sede ufficialesul neltono 2023edella interviene sul 44a edizione della Ryder Cup). Diventa così Roma Uomo Green Swing, un’essenza volume del grasso che segna una nuova frontiera dell’eleganza maschile sottocutaneo. Stimola facendosi anche interprete del “Be Green”, una delle infatti, la lipolisi sul modello cifre distintive brand, che opera con tessuti di espressione genicadel delle naturali e daadulte, sempre investe nel verde. Ecco allora un cellule adipose profumo dal cuore ovvero è in grado di verde di geranio, foglie di violetta e fava tonka che oscilla tra stimolarle a metabolizzare i la freschezza agrumata del grassi bergamotto, in modo più l’aroma speziato del cardamomo e l’aspra dolcezza della mela cotogna, velati da un sillage che intreccia le note legnose di cedro, vetiver e legno di cashmere, per una sensazione vibrante e secca ma dalle morbide sfaccettature muschiate. Pensato per uomini raffinati ed eleganti per definizione, con la passione del golf e dello sport in generale è racchiuso nell’iconico flacone che riecheggia nella forma i fregi del Pantheon ma in vetro verde erba con il tappo bianco ottico come una pallina da golf.

laura biagiotti

Roma Uomo Green Swing

n°5 maggio 2021

|

DailyLuxury

|

55


chanel

Rouge Coco Bloom

Rouge Coco Bloom. Storia di un incontro e di una conferma. Come sempre in Chanel, la forma deve essere all’altezza del contenuto: chic e senza eguali. Lo guardi e subito colpisce il suo colore e la brillantezza. Il suo tappo trasparente lascia intravvedere la luminosità intensa delle sue cromie profonde e vibranti. Poi apri l’astuccio per estrarre il rossetto, e a stupire è la lentezza con cui ruota lo stick. Il sistema di rotazione è stato volutamente rallentato per un’applicazione ottimale e una gestualità fluida. Lo indossi, e si scoprono la sensorialità e il comfort della texture, presente ma senza appesantire. Una sola passata veste le labbra di un colore intenso e radioso. Rouge Coco Bloom infatti, allea la ricchezza di un rossetto Initio Parfums Privés amplia la sua Hedonist Collection e la luminosità di un gloss, grazie a una formula brevettata, sviluppata dalla Ricerca - la collezione dedicata al piacere olfattivo che si ha Chanel, garanzia di intensità, lunga tenuta ed effetto rimpolpante. Davvero esclusiva, si raggiungendo la parte più profonda del nostro sviluppa in due fasi: la prima, fissa il colore per otto ore grazie a pigmenti micronizzati e a cervello, con effetto inconscio, ma di lunga durata un agente filmogeno di origine naturale; la seconda, rimpolpa naturalmente le labbra per con Musk Therapy. Risposta olfattiva alla formula della merito di micro particelle di olio ad alto indice di rifrazione che si schiudono in superficie. felicità, unione vibrante di ingredienti e molecole Ulteriore atout, l’intensità del colore e la brillantezza, che si coniugano a una sensazione capaci di coinvolgere corpo e mente, è una fragranza di benessere, comfort e idratazione. Venti le nuances, create dallo Studio di Creazione “funzionale” che rigenera, un’essenza che attiva il Maquillage Chanel e declinate nella palette dei Nude, Rosa Profondi, Rosa Vivi, Rosa piacere, una terapia che riporta armonia all’anima. Intensi, Arancio, Rossi, Rossi Scuri, Marrone e Prugna. Extrait de Parfum legnoso, speziato e muschiato, infonde benessere e calma alleviando lo stress e aumentando la fiducia in sé stessi grazie alle note del legno di sandalo bianco; attiva il recettore del piacere del cervello per merito della magnolia ricomposta con hedione, un quasi feromone; rivitalizza il lato erotico e libera un’energia irresistibile con il ribes nero; e rivela la sensualità nascosta avvolgendo con l’abbraccio del muschi bianchi.

perfume make-up

Initio Parfums Privés

Dolce & Gabbana

56

|

DailyLuxury

Light Blue

|

Musk Therapy

Dolce&Gabbana scrive un nuovo capitolo dell’iconica storia olfattiva Light Blue. Firma, in limited edition, Light Blue Forever, un’ode olfattiva al vero amore interpretata da due fragranze complementari, maschile e femminile, che evocano il calore, la freschezza degli agrumi e lo scintillio del Mediterraneo. Per lei, Light Blue Forever Pour Femme, interpretazione solare e sensuale dell’essenza originale. Un bouquet floreale dagli accenti fruttati racchiude note di fiori d’arancio baciati dal sole e fiori bianchi associate alla vivacità degli agrumi e alla freschezza croccante della mela verde velati da una scia inebriante di accordi legnosi. Per lui, Light Blue Forever Pour Homme, che offre una nuova audace interpretazione della freschezza coniugando intensità e leggerezza. Eau de Parfum agrumata e boisée, vibra con il contrasto tra la freschezza iniziale del pompelmo e del bergamotto e la sensualità del sillage, connubio di vetiver e patchouli. Ad annunciarli, l’abito di sempre ma in una nuova nuance di blu: turchese radioso per il femminile, azzurro deciso per il maschile.

n°5 maggio 2021

56

|

DailyLuxury

|

n°5 maggio 2021

Xerjoff

Purple Accento

Creato da Xerjoff in esclusiva per Harrod’s, ora il femminile e prestigioso bouquet di Purple Accento debutta sul mercato internazionale. Per l’occasione rilegge la sua composizione conservando per il 90% quella originaria, floreale e fruttata, arricchendosi però con una sfumatura orientale di vaniglia e oud che ne sublima ulteriormente il glamour. Racchiuso in uno scrigno gioiello, nel viola iconico della collezione, ma illuminato da una pioggia di cristalli Swarovski, conquista con un susseguirsi di note in crescendo: dai guizzi freschi e fioriti di bergamotto, mandarino, giacinto, ananas, loganberry, iris e gelsomino, ai sentori avvolgenti e sensuali di pepe rosa, ambra, muschio, sandalo, vaniglia e oud.


Firm Skin Tummy and Hips efficiente riducendone così che, specifico per il l’immagazzinamento e trattamento della zona facilitandone l’eliminazione, body della pancia e dei fianchi, si attivando al tempo stesso affianca agli altri preparati la biosintesi del collagene e per braccia, mani, décolleté, rafforzando di conseguenza cosce e glutei. Formulata la rete di sostegno cutaneo per contrastare “maniglie costituita a queste fibre dell’amore” e cuscinetti assicurando tono e localizzati, la sua formula in compattezza ai tessuti. crema innesca un maggior Giorno dopo giorno la consumo del grasso silhouette ritrova forma ed Ricerca, innovazione, depositato e assicura armonia, gli accumuli efficacia. Questo il credo di un’azione rassodante grazie adiposi sono ridotti e la Declinata in fragranze eleganti Skin 689, azienda svizzera alla sua formula che si pelle ritrova freschezza, e senza tempo che la cui missione è, da avvale di Shape Perfect, che sericità ed elasticità. reinterpretano in chiave sempre, sviluppare e aumenta la combustione di originale e inedita le note più produrre prodotti mirati grassi favorendo la iconiche delle profumeria, da per rassodare e tonificare conversione metabolica quelle classiche e a quelle più innovative, privilegiando la qualità assoluta delleAlla materie la pelle del corpo. base prime, delle cellule di grasso la Classic Collection di Monotheme si arricchisce con due nuove de Toilette. Camelia, bianche in cellule di grasso delle Eau formule, un esclusivo floreale ed acquatica, sublima la delicatezza dell’omonimo fiore catturandone tutte le principio attivo brevettato, bruno che, a differenza sfaccettature grazie a un cuore luminoso e avvolgente di frizzanti note agrumate, soffuso da il CHacoll®, dalla duplice delle prime, utilizzano il morbide e seducenti nuance ambrate, espressione di uno charme romantico e sofisticato. azione sul collagene e sulle grasso per produrre calore Monoi, fiorita e orientale, dal carattere esotico e solare, conquista il guizzo della pesca ed energia: Ad eso si cellule con adipose, abbinato succosa e con gli effluvi dell’assoluta di osmanto che ricamano un bouquet di fiori, ad altri ingredienti associa il CHacoll®, che trascrizione olfattiva di libertà e positività. complementari, differenti interviene sul tono e sul a seconda dell’area della volume del grasso Come ormai tradizione, 4711 presenta silhouette da trattare, la sottocutaneo. Stimola anche quest’anno 4711 Remix Cologne, cui efficacia è provata da infatti, la lipolisi sul modello ovvero una nuova Colonia che, studi clinici e confermata di espressione genica delle ispirandosi ai trend più attuali, da noti scienziati e cellule adipose adulte, reinterpreta il jus originario remixando dermatologi. Una sinergia ovvero è in grado in di limited edition, di anno in anno, uno high-performance cheMasters’ stimolarle a metabolizzare Laboratorio Olfattivo aggiunge un nuovo, prezioso sigillo olfattivo alla sua i dei sette ingredienti principali ((limone, anche il nuovo soin Collection, autentica culla di gioielli fragranti firmati daianima più noti creatori. Debutta grassi in modo più bergamotto, arancia, lavanda, Vanagloria, frutto della collaborazione con Dominique Ropion, uno dei più grandi Maître rosmarino, neroli e petit grain). Parfumeur, un’essenza il cui nome evoca il dualismo tra natura e mististicismo, L’edizione 2021, 4711 Remix Neroli, sviluppata in totale libertà creativa. Per descriverla, non possiamo che lasciare la parola come preannuncia il suo nome, vede Ropion stesso, il genio che l’ha creata: “Da molti anni avevo voglia di lavorare su un protagonista indiscusso il neroli, dal profumo che mettesse il baccello di vaniglia in evidenza. Per la profumo fresco e fruttato, capace di Masters’ Collection volevo creare un profumo che esprimesse tutta la portare un soffio di vitalità rinfrescante ricchezza della vaniglia nelle sue molteplici sfumature. Vanagloria si per permetterci di sfuggire dalla costruisce intorno ad una sublime qualità di baccelli di vaniglia LMR, quotidianità e scoprire un mondo a di cui ho amplificato le tonalità più sottili. Questa vaniglia bourbon, colori e nuovi orizzonti olfattivi. coltivata nell’Oceano Indiano, è estratta usando CO2, una tecnica di Autentica esplosione che inebria i sensi, estrazione a freddo che permette di rivelare tutto lo spettro delle debutta con un cocktail fruttato di sue note gourmand, floreali, cuoiate e speziate. Il suo carattere mandarino e pesca mixato con un twist cuoiato è rinforzato dallo zafferano, creando dipendenza di neroli che mette subito di buonumore grazie ad un tocco di fava tonka, mentre le volute d’incenso per poi rivelare un cuore inaspettato e aggiungono alla texture un’aura mistica”. Nel dettaglio, avvolgente che intreccia fiori d’arancio e vanagloria debutta con note di olio essenziale di zafferano accordi legnosi ingentilito da un tocco intriso da un accordo ananas, per poi rivelare un cuore gourmand e dolce di praline di avvolgente di olibano resinoide, olio essenziale di olibano, cioccolato. Caldo e dalla vibrante assoluta di fava tonka e un’eco che allea estratto di baccello intensità, il sillage, alchimia di vaniglia e di vaniglia CO2 e muschi. patchouli.

brand

monotheme

prodotto

Classic Collection

4711

Remix Neroli

laboratorio olfattivo

Vanagloria

n°5 maggio 2021

|

DailyLuxury

|

5


MAKE-UP

GUERLAIN

Terracotta Alleato irrinunciabile per una bonne mine dorata e un finish abbronzato assolutamente naturale, l’iconica Terracotta di Guerlain si rinnova costantemente per regalare nuovi complici di bellezza e make-up. Anche questa stagione ,la Maison la reinventa e firma una nuova poudre in limited edition: Terracotta Light Bloom, ispirata alla luce rosata e fresca di un’alba estiva e capace di sublimare la luce del primo sole che illumina il volto racchiudendone tutta l’energia vitale. Pronta a donare estrema luminosità, la tonalità N° 3, best seller della gamma Terracotta, sfoggia così un look inedito. Guarda alla natura e si trasforma in un bellissimo fiore: una corolla di petali dai riflessi dorati con, nel cuore, una nuance rosa delicato, garanzia di un risultato dal glow naturale, abbronzato e luminoso. Basterà infatti applicarla su tutto il viso, oppure su alcuni punti (guance, dorso del naso e mento) o, per un tocco rosa lievemente scintillante, solo sugli zigomi al pari di un blush. Ulteriore plus, l’effetto illuminante , i toni e le intensità possono essere modulati per adattarsi a qualsiasi desiderio.

58

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2021


PUPA PARFUMS DE MARLY

Delina SHISEIDO One Color Pop Eye Forte del successo del bouquet di One Soul Collection

Delina e Delina Exclusif, Parfums de Marly amplia la collezione Pupa accende i riflettori sullo una nuova fragranza: Delina Rosée. sguardo e firma One ColorLa One Comeseitutte le essenze della Soul, palette occhi, ciascuna Maison, anche nuovo jus ci caratterizzata dailun colore trasporta nelperfette mondoper della Corte protagonista, creare un Profumata di Marly, e in si modo rivela un eyelook personalizzato omaggioeall’usanza delle donne francesi semplice armonioso. Racchiudono del XVIIIombretti secolo che inumidivano rugiada i quattro in quattro nuancesdicoordinate, da passare sul viso perideale idratarlo. Ma non solo. È anche e trefazzoletti finish differenti. La texture Matt, per creare ombreggiature un’ode alla natura lo e la sua freschezza che trascrive in chiave olfattiva perfette e intensificare sguardo, si avvale di innovativi agenti vellutanti l’immagine della goccia rugiada che la mattina, al checatturando assicurano un’aderenza perfetta e di di un’alta percentuale di pigmenti bacia una rosa. Floreale e fruttata, moderna e di carattere, perrisveglio, la massima scrivenza; quella Satin, ideale per ottenere sfumature conquista fincontrasti, dal primoracchiude istante per la sua delicatezza e perche la sua morbide e senza ingredienti dal tocco setoso la vitalità. Debutta con guizzi di Metallic, pera, litchi e bergamotto chepiù ricamano rendono ricca e vellutata; e quella ad hoc per osare look audaci cuore avvolgente che intreccia sentori diricca fiori ma trasparenti peonia e diun tendenza, è caratterizzata da una sensorialità leggera eedalla avvoltididall’abbraccio rosa damascena, poi sfumare presenza cere ed esteri della che garantisce aderenzaper e sfumabilità. Sei in le un’eco vibrante inedita, sapiente mélange legni delicati, muschio varianti colore: Rose,eMatt, Denim, Smokey, Nude ediPlum. bianco e vetiver. Ad annunciarla, uno scrigno-gioiello in cristallo satinato rosa e una boîte preziosa che ne riprende la cromia. Da Sensai, due soin che regalano al volto un look “solare” e radioso che fa già sognare le vacanze. Sensai Bronzing Gel, dalla texture idratante e rinfrescante, veste l’incarnato con un velo dorato ad effetto naturalmente abbronzato. La sua formula, in tre nuances e con Spf 6 per filtrare i raggi Uv, si avvale del 70% di attivi idratanti, protegge dalla disidratazione e dagli agenti esterni e assicura un soin ottimale grazie al Koishimaru Silk, ingrediente iconico Sensai dalle proprietà umettanti, e all’estratto di Kanzo, che lenisce e previene arrossamenti e irritazioni, abbinati a Phyto-Squalane, olio di macadamia ed estratto di riso che aiutano la pelle a preservare l’idratazione ottimale. Sensai Silky Bronze Natural Veil Compact, invece, fondotinta compatto anti-età in polvere dalla texture morbida e idratante, dona un aspetto luminoso e naturale e attenua le imperfezioni cutanee. Alla base delle sue performance, la Pentagram Star Powder, una polvere con particelle a forma di stella a cinque punte in grado di diffondere la luce in modo uniforme per un finish levigato, omogeneo e luminoso, Koishimaru Silk EX, estratto di Sansho (Pepe Giapponese) per contrastare gli effetti nocivi dei raggi UV, estratto di Kakyoku efficace per attenuare le discromie ed estratto di Kanzo per prevenire ed attenuare gli arrossamenti. In quattro tonalità, con Spf 20 e resistente all’acqua e al sudore, può essere applicato con spugnetta umida per un effetto opaco coprente, o asciutta per un make-up semiopaco e naturale.

SENSAI

Make-up

MEMO

Argentina

Fonde suono e maquillage avvalendosi di colori audaci dalla precisione grafica, Pop Eye Collection Make-up di Shiseido, declinata in prodotti innovativi da abbinare per creare look espressivi che “risvegliano” lo sguardo. Star della gamma, Pop Powder Gel Eyeshadow, ombretto che si stende come una polvere, regala l’intensità di un pigmento e offre la tenuta di un gel, grazie alla Hybrid Power-Gel Technology, che gli conferisce una struttura elastica e forte in grado di agire anche come barriera idratante e protettiva. Inoltre, si avvale di silice sferica, per un’applicazione senza frizioni e un finish piacevole al tatto; di polimeri di gel filmogeni, per una tenuta ottimale; di estratto di wakame, antiossidante, che leviga e protegge; e di un’elevata percentuale di perle e pigmenti, per un colore saturo e una luminosità estrema. Diciotto le nuance, ispirate alle cromie della graphic art, delle anime e dei manga, ciascuna definita dal nome di un suono espressivo, declinate in tre differenti finish: Matte, Shimmer e Sparkle. Accanto, complice make-up, Microliner Ink, eye-liner bestseller del brand formulato con pigmenti ad elevato impatto e ThermoSensory Technology (che gli permette di passare da solido a liquido a contatto con a pelle) perfetto per creare un tratto flessibile, idrorepellente che offre fino a 24h di tenuta ,qui declinato in cinque tonalità originali ispirate au sumi, i bastoncini a inchiostro usati nella calligrafia tradizionale giapponese.

CLARINS

Lip Comfort Oil Shimmer Clarins reinventa l’iconico Lip Comfort Oil. Diventa Lip Comfort Oil Shimmer, non un semplice gloss ma un vero trattamento che sublima il sorriso e lo veste di luce. La sua formula si avvale di un innovativo trio di oli vegetali (macadamia bio, nocciola e jojoba bio), che protegge le labbra assicurando loro nutrimento e comfort immediatamente e nel tempo, regalandogli un tocco vellutato e idratazione. Declinato in 8 tonalità, offre inoltre un colore vibrante, intenso e profondo dalla prima passata, e una lucentezza in 3D grazie alla perfetta combinazione di pigmenti intensi e finissime perle ad elevata concentrazione. Le labbra sono visibilmente rimpolpate e vestite con un finish impalpabile, confortevole e omogeneo grazie alla texture leggera e senza alcun effetto materico o appiccicoso. Ulteriore atout, il packaging, anch’esso rivisitato. Il tappo dorato si colora riprendendo le brillanti tonalità, il flacone trasparente lascia intravvedere il nuovo “abito” 100% shimmer, e l’applicatore cocoon oggi è più affusolato e ad altissima precisione per un make-up perfetto.

N°5 MAGGIO 2021

|

DAILYLUXURY

|

59


ASTRA

FRAGRANCE MAKE-UP

Cosmographic

BY TERRY

Brightening CC Palette Voglia di sfoggiare un look dorato, come baciato dal sole ma le vacanze sono ancora lontane? Nessun problema. Da By Terry, Brightening CC Palette Beach Bomb, una palette in limited edition pensata per accompagnarci tutta l’estate che racchiude un’armonia di colori, perfettiaper creare un radioso bagliore estivo. La sua boîte-gioiello personalizzata da raffinati decori, racchiude un illuminante, per sublimare l’éclat e creare punti luce; un bronzer luminoso, per scolpire i tratti o regalarsi una bonne mine abbronzata; e due nuance - un rosa vivace e un pesca vibrante - da utilizzare come blush e ombretto. Tutte le formule, vegane, trattanti, estremamente versatili e adatte a tutti i toni di pelle e a tutte le età, si avvalgono di olio di rosa canina, rigenerante e idratante, e della tecnologia Optical Glow che associa micro sfere soft-focus a pigmenti correttori del colore per minimizzare le imperfezioni, intensificare la luminosità della pelle e attenuare i rossori offrendo un risultato impeccabile. Complice irrinunciabile, per un look ancora più radioso e vacanziero, Brightening CC Serum, primer e base illuminante dall’azione trattante, autentico boost di luminosità.

Dolce&Gabbana Beauty arricchisce la Collezione Solar Glow con due nuovi prodotti che regalano al volto l’inconfondibile luminosità del Mediterraneo. Entrambi sono arricchiti dal Mediterranean Glow Complex, comune a tutti le formule della gamma, connubio di estratto di fico mediterraneo, idratante e illuminante, olio di oliva organico italiano, nutriente ed emolliente, e acido ialuronico per un’idratazione a lunga durata, e sono racchiusi inc n packaging cherirende colori della maiolica, motivo trai più iconici del brand. Healthy Glow Cushion Foundation è un fondotinta idratante e nutriente ultra leggero che uniforma il colorito donando un finish naturalmente luminoso. Dalla copertura modulabile, in sei nuance, protege dagli effetti nocivi dell’inquinamento e dei raggi solari grazie all’azione antiossidante dell’estratto di cotone e alla protezione solare SPF50 PA+++. Translucent Loose Setting Powder, in te tonalità universali, è una cipria in polvere che perfeziona l’incarnato e fissa il make up regalando un finish matte, naturale e luminoso per tutta la giornata.

DOLCE & GABBANA

60

|

DAILYLUXURY

Solar Glow

|

N°5 MAGGIO 2021

Perfetta per sottolineare lo sguardo con estrema precisione e con un tratto impeccabile dal colore intenso e dalla tenuta duratura, Cosmographic Waterproof Eye-liner di Astra Make-up. Matita retraibile formulata con cera di carnauba, che garantisce morbidezza alla mina, e resine reticolate, che assicurano un finish waterproof e long lasting, permette di ottenere una linea ultra-pigmentata dall’incredibile resistenza, sia se applicata sulla palpebra che all’interno della rima dell’occhio. Sette le cromie, ispirate alle nebulose e ai colori vibranti del cosmo, declinate in una palette che spazia dal verde inglese allo zaffiro, dal burgundy all’argento, dal marron al bianco passando per l’azzurro carta da zucchero.

Perfetta in città, per cancellare il grigiore e regalarsi un effetto abbronzatura e al mare, per avere un make-up sempre perfetto, a prova di sole e tuffi, Sun Days di Pupa. Quattro i prodotti. Anti Pollution Primer Spf 30 Uva Uvb, primer viso perfezionatore antiinquinamento, con estratti di fiori di pesco che proteggono dallo stress ossidativo dato dall’inquinamento, dal fumo di sigaretta e dai metalli pesanti, e micro-pigmenti incapsulati che si fondono sulla pelle, ravviva, uniforma e leviga l’incarnato; Sun Days BB Bronzer Spf 30 Uva Uvb, BB Cream in due nuance (Light Skin e Dark Skin) con olio di semi di girasole, emolliente e olio di semi di ribes, antiossidante, regala un effetto abbronzatura naturale; Sun Days Lip Balm Spf 50 Uva Uvb, balsamo protettivo con burro di karité, rigenerante, e derivati della vitamina E e vitamina A, anti-ossidanti, veste le labbra con un tocco di colore (Sunshine e Sunkiss) assicurando morbidezza e idratazione; Sun Days Face & Eyes Waterproof Palette, set all in one in due varianti (Sunshine e Sunset) che racchiude una Terra abbronzante, un Blush, un Illuminante viso, che crea delicati accenti di luce sui rilievi del viso, e tre ombretti waterproof dai differenti finish (matt, metallico e satinato).

PUPA

Sun Days


6

|

DailyLuxury

|

n°5 maggio 2021


design

DESIGN TOUR A SINGAPORE ALLA SCOPERTA DELLE SUE ARCHITETTURE PIÙ ICONICHE E AVVENIRISTICHE. OPERE PROGETTATE DA ARCHITETTI DI FAMA NTERNAZIONALE E PERFETTO MIX DI INNOVAZIONE E NATURA, SPERIMENTAZIONE E SOSTENIBILITÀ. M A R I NA sAnTin

I

n BiLiCo Tra PaSSaTo, PreSenTe e FuTuro, perfetta

alchimia di tradizioni, modernità e natura rigogliosa, Singapore è una delle mete più stimolanti dell’asia. Metropoli eclettica, moderna e vivace, la Città del Leone è tra i laboratori di progettazione architettonica più vivaci del mondo. impossibile non rimanere affascinati dal suo Skyline, con sperimentazioni plastiche e opere architettoniche progettate da architetti di fama internazionale che svettano lungo la linea d’orizzonte. Vi portiamo alla scoperta di quelle più simboliche e significative, accompagnandosi in un design tour che si dipana dalle strutture realizzate dall’archistar Moshe Safdie, come il celebre Marina Sands, passando per le verdeggianti robinson Tower e la torre eden fino ad arrivare all’innovativo ed ecosostenibile JW Marriott South Beach. s

i

ENTE DEL TURISMO www.visitsingapore.com n°5 maggio 2021

|

DailyLuxury

|

6


Marina Bay Sands

design

Situata alla foce del Singapore River, la zona di Marina Bay, quella che più esprime la vera anima della città, vanta quale simbolo il Marina Bay Sands che, con il suo profilo e l’inconfondibile piscina a sfioro, caratterizza lo skyline della città. Testimonianza più rappresentativa dell’archistar Moshe Safdie, è un resort integrato progettato per la società Las Vegas Sands Corporation e ultimato nel 2011. Il Marina Bay Sands svetta sul lungomare di Marina Bay, con le sue tre torri, ciascuna di 55 piani e sormontate da una grande terrazza a forma di nave di 340 metri dove, oltre alle 2560 camere dell’hotel, si trovano l’Infinity Pool, la famosa piscina a sfioro posta sulla terrazza (la più alta mondo e lunga 150 metri) che regala una meravigliosa vista sulla città, giardini pensili su vari livelli, un museo, due teatri per 4000 persone, un casinò e una serie di negozi, bar e ristoranti.

JW Marriott South Beach

marina bay sands

In soli tre anni dalla sua apertura, il JW Marriott South Beach è diventato un punto di riferimento di Beach Road da non perdere. Il caratteristico baldacchino microclimatico di South Beach, simile a un’onda, fornisce una ventilazione naturale, come una piacevole brezza marina. La sua architettura (firmata dal pluripremiato Foster + Partners) è stata progettata con l’idea di abbinare innovazione e un design ecosostenibile, e le sue torri hanno vinto i prestigiosi FIABCI e BCA Green Mark Awards. Il fulcro dell’hotel è la Grand Ballroom di 520 metri quadri che accoglie la “Foresta di luce”, una spettacolare installazione del designer Philippe Starck con 11.520 luci appese al soffitto. eden

Eden

©Hufton+Crow

Situata nello storico quartiere Orchard Road e commissionata da Swire Properties, questa torre, chiamata Eden, è il primo progetto residenziale in Asia dell’Heatherwick Studio, creato per abbinare in unica soluzione la natura e la vita di appartamento in città e ispirato dal pensiero di sviluppare verticalmente i lunghi viali alberati, caratteristici di questo quartiere. L’edificio, alto 104 metri, è stato concepito in modo da assomigliare a una spina dorsale che garantisce la privacy di ciascuno dei venti appartamenti (uno per piano e dalla vista mozzafiato sulla città già dal primo piano, che si trova a ben 27 metri d’altezza, sopra a un imponente atrio con soffitti alti 18 metri) e permette di avere un generoso spazio abitativo centrale che costituisce il cuore di ogni residenza. La parte caratteristica di questo progetto sono i terrazzi, che simulano forme naturali, ricordando vagamente delle conchiglie, su cui sono

64

|

DailyLuxury

|

n°5 maggio 2021

eden

©Hufton+Crow


the helix bridge

state posizionate oltre 20 specie diverse di piante che, crescendo faranno sì che la torre rievochi un gigantesco albero, una macchia verde nel cuore di un contesto urbano e residenziale.

The Helix Bridge

jewel changi airport

A Singapore non può mancare una passeggiata lungo The Helix, un ponte pedonale e meraviglia architettonica che collega Marina Center con Marina South. Il caratteristico design a doppia elica di questa struttura in acciaio inossidabile è modellato per assomigliare a un filamento di DNA. Quattro piattaforme panoramiche offrono ai visitatori una vista mozzafiato sullo skyline di Singapore e sono punti perfetti per scattare fotografie. Lungo 280 metri e inaugurato ufficialmente nel 2010, ha vinto il premio “Miglior edificio di trasporto al mondo” ai World Architecture Festival Awards ed è stato premiato dalla Building and Construction Authority (BCA) ai BCA Design and Engineering Safety Excellence Awards nel 2011.

Jewel Changi Airport

s

Una delle ultime novità di Singapore, è il Jewel, inaugurato nell’aprile del 2019: si tratta di un’attrazione faraonica, collegata ai Terminal dell’aeroporto, al cui interno si dislocano 280 negozi, hotel, ristoranti, immersi nella natura verdeggiante della Forest Valley, un lussureggiante bosco tropicale attraversato da passerelle, sentieri, ponti, incluso un passaggio sospeso in cristallo, a 23 metri dal suolo. Dal culmine dell’enorme serra scroscia la Rain Vortex, la cascata in-door più alta del mondo, in virtù dei suoi 40 metri. Di sera, la colonna d’acqua si tramuta in uno schermo dove vengono proiettate suggestive immagini e giochi di luci.

n°5 maggio 2021

|

DailyLuxury

|

65


Ci si può persino “perdere” in due labirinti: uno di specchi (The Mirror Maze), che crea una spettacolare illusione ottica, design e un altro, più tradizionale, di siepi, il più grande di Singapore. Perfettamente collegato alla sala arrivi del Terminal 1 e tramite passerella pedonale dai Terminal 2 e 3, questo complesso di dieci piani è un mix scintillante di strutture per la ristorazione, negozi di prim’ordine e spazi mozzafiato.

Robinson Tower

Situata nel Central Business District, la Robinson Tower, esempio di architettura sostenibile, è una struttura moderna e all’avanguardia, che rispecchia lo stile della Singapore contemporanea. Inaugurata nel 2019 è una torre di cristallo di 19 piani con oltre 24 mila metri quadrati di uffici, ristoranti e negozi, caratterizzata da un meraviglioso Sky Garden. Quest’ultimo avvolge il nucleo centrale con una vegetazione spontanea e selvaggia. Con il passare del tempo, la vegetazione crescerà e riempirà i vuoti creati dai volumi architettonici. La composizione sfaccettata della torre serve ad aumentare la luce naturale, a mitigare la vista diretta sulle torri adiacenti e a riflettere la luce per creare un faro simile a una gemma per Singapore.  

AirMesh Pavilion

Robinson Tower ©Tim Griffith

Studenti e professori dell’Università di Tecnologia e Design di Singapore hanno progettato e costruito la prima struttura completamente stampata in 3D. Chiamata AirMesh, è stata installata come padiglione nell’area di Gardens by the Bay. Sfruttando i vantaggi più classici della stampa 3D, l’obiettivo è stato quello di creare un prodotto con estrema leggerezza e snellezza e di realizzare una struttura ottimizzata per prestazioni elevate. La forma di AirMesh è concepita come un poliedro definito da quattro cornici orientate verso i punti salienti del paesaggio circostante: il Dragonfly Bridge, il Silver Garden, il Marina Bay Sands e l’ingresso del padiglione. La sua forma sfaccettata reinterpreta una lanterna tradizionale cinese, illuminandosi in dinamiche sfumature di colore. n

AirMesh Pavilion

©AirMesh Pavilion

66

|

DailyLuxury

|

n°5 maggio 2021


BENESSERE

WELLNESS

GREEN M A R I NA SANTIN

“F

EEL AT HOME”. È

la sensazione che provi quando, a pochi passi da Kitzbühel, ti immergi nel cuore della natura più autentica del Tirolo e varchi la soglia dello Stanglwirt, resort 5 stelle dall’anima green certificato Bio dagli anni ‘80. Nato da un’antica fattoria biologica del 1609, oggi come allora, ha mantenuto intatta l’anima contadina del luogo e non ha mai rinnegato le proprie origini. Qui tutto è possibile: dallo sport seguiti da un personal trainer al Golf sul proprio Driving Range, dai piaceri della cucina tipica al regime vegetariano in chiave Bio ▲

PRENDERSI UNA PAUSA DI RELAX E STACCARE DALLA FRENESIA DELLA VITA QUOTIDIANA PER RICONNETTERSI CON SE STESSI E RIAPPROPRIARSI DEI PROPRI RITMI GRAZIE A UN ESCLUSIVO PROGRAMMA DI “DECELERAZIONE”. DA PROVARE ALLO STANGLWIRT, RESORT DALL’ANIMA GREEN CERTIFICATO BIO NEL CUORE DEL TIROLO.

n°5 maggio 2021

|

DailyLuxury

|

6


e chilometro zero, dalla Medical-Beauty BENESSERE alle cure tradizionali per alleviare le tensioni moderne. Ma non solo. É la meta privilegiata (scelta anche da tanti vip internazionali e personaggi noti) per regalarsi una vacanza unica che conserva però immutate le proprie origini alpine in molti dettagli: bio-architettura e bio-edilizia certificata, profondo e assoluto rispetto per la natura, e autentico “Tyrol style” negli spazi, in primis. Novità dell’estate, i Programmi di Decelerazione per riequilibrare i propri ritmi e rimettersi “in pari” con sé stessi. “La fretta è universale perché tutti fuggono da se stessi”, afferma Friedrich Nietzsche alla fine del XIX secolo. Verità assoluta poichè, si sa, ogni tentativo di riconnettersi, ispirato alla calma e alla lentezza, spaventa. Cerchiamo quindi rifugio nella fretta e regalarsi una pausa o prendersi tempo per sé, è un lusso. Ecco perché, consapevole di questo, la Spa dello Stanglwirt ha fatto della “Decelerazione” il suo mantra. Sulla base delle informazioni e delle esperienze degli ospiti l’équipe di esperti terapisti, una psicologa che riceve “in-house” e uno SportCoach hanno elaborato un approccio olistico che mira a cancellare la frenesia quotidiana a favore di un rigenerante viaggio alla ricerca di se stessi e dei propri ritmi. Ad esempio, attraverso un nuovo rituale che induce un profondo rilassamento e una rigenerazione immediata grazie al lettino Wavebalance. Un’esperienza singolare di galleggiamento prolungato, cullati dal ritmo delle onde e da suoni riposanti e distensivi, che rallenta sensibilmente la mente, cancella stress e tensioni e allevia i blocchi emotivi e

6

|

DailyLuxury

|

n°5 maggio 2021

nervosi, ricaricando il corpo di energia vitale. Il senso di leggerezza abbinato a tecniche di un trattamento ritmico-fluente, assicurano un effetto profondamente calmante e una naturale sensazione di liberazione a livello fisico e mentale, mentre metodiche di mobilizzazione e sfioramenti risolvono le tensioni dei muscoli e del tessuto connettivale. Per un soggiorno improntato al wellness poi, a disposizione, un autentico Paradiso del benessere (oltre 12.000 mq). Da non perdere il mondo delle piscine con quelle al coperto, fra i massi calcarei del massiccio del Wilder Kaiser e l’acqua di sorgente certificata, la grotta salina, la piscina salina coperta, la piscina all’aperto con acqua salina a 37° e la piscina sportiva all’aperto. Accanto, la Spa, che offre un’ampia scelta di proposte per soddisfare ogni esigenza. L’area sauna, si


affaccia su un laghetto naturale balneabile, a cui è collegato un centro estetico, dove provare i trattamenti Dr. Barbara Sturm, beauty-guru, scienziata molecolare e chirurga estetica, i cui soin hanno conquistato Kim Kardashian, Emma Roberts ed Ellen Pompeo e che, a intervalli regolari, riceve in hotel. Il risultato del suo skincare è l’effetto “Sturm Glow”, ovvero un viso fresco, luminoso, visibilmente ringiovanito. La Spa si avvale anche dei protocolli di !QMS Dr. Med Erich Schulte, Ligne St. Barth e dei prodotti Klapp Cosmetics, che seguono le tendenze del mondo della bellezza naturale e del medical beauty. A perfetto corollario, perché la vacanza sia davvero indimenticabile - e, per tutta la famiglia, bimbi compresi - lo Stanglwirt offre anche lo spazio Family Fun e la Fattoria dei bambini. n

i

Stanglwirt

Kaiserweg 1 A-6353 Going am Wilden Kaiser (Austria) Info: Tel. +43.53582000, daheim@stanglwirt.com www.stanglwirt.com

n°5 maggio 2021

|

DailyLuxury

|

69


FO OD

… R E P I T NA

E R O R R E

70

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2021


M A R I NA SANTIN

S

GHIACCIOLO

BAGLIANDO SI IMPARA… ERRARE È UMANO… CERTO.

Che questa fresca bontà ci riporti all’infanzia non è un caso. Il merito della sua creazione va infatti a un bambino di soli 11 anni: Frank Epperson. Prima di andare a dormire, una sera del 1905, lasciò in veranda il suo bicchiere con una bevanda gassata e il bastoncino che usava per mescolarla. Di notte le temperature scesero sotto lo zero e il liquido si ghiacciò e al mattino successivo, lui stesso ne fece la scoperta. Con un po’ di fatica riuscì a far uscire il “cubo di ghiaccio” dal bicchiere e a tenerlo in mano grazie al bastoncino, scoprendo che la bevanda si poteva comunque “bere”. Nel 1924 brevettò la sua invenzione.

Quando però si tratta di cucina e di veri chef la veridicità di queste affermazioni vacilla. In questo caso infatti, ogni piatto parla di proporzioni perfette degli ingredienti, di sapienti equilibri dei sapori, di contrasti di gusti, aromi, consistenze. Quindi, l’errore non è ammesso. Sbagliato. Quante volte mettendoci ai fornelli ci è capitato di dimenticare un ingrediente in una ricetta, di fare confusione tra sale e zucchero, di esagerare con la cottura o, al contrario, di lasciarla a metà? Spesso. Non siamo i soli, però. La storia della gastronomia ci insegna che alcune delle ricette più celebri e golose sono nate proprio per un errore di distrazione del suo creatore o per una provvidenziale casualità. Scopriamo insieme quattordici icone del food, da ricordare quando nelle nostre pentole qualcosa non va alla perfezione.

CHOCOLATE CHIP COOKIES

Gli amatissimi biscottoni americani con gocce di cioccolato, autentica delizia a stelle e strisce cui è difficile resistere, nascono da un errore di valutazione. La prima a cucinarli fu Ruth Wakefield, chef della Toll House Inn in Massachusetts, attorno alla seconda metà degli anni Trenta. Stava preparando dei biscotti che serviva sempre assieme al gelato ma si accorse di avere finito il cacao amaro che usava solitamente per la ricetta. Per risolvere il problema decise di spezzettare una tavoletta di cioccolato e di mescolarla all’impasto pensando che i pezzettini si sciogliessero durante la cottura. Scoprì invece che rimasero perfettamente integri e che a ogni morso si sentiva il sapore del cioccolato. Il risultato era talmente buono che nessuno si lamentò. Sembra però che Ruth fosse una cuoca molto attenta e scrupolosa quindi è probabile che la ricetta dei Chocolate Chip Cookies sia frutto di prove e studi. Credere a una casualità però è molto più bello e intrigante.

PANETTONE

Iniziamo all’insegna della dolcezza, con il dolce natalizio per eccellenza. L’avreste detto che è nato per errore? Le leggende narrano che il “fattaccio” è accaduto nelle cucine di Ludovico Il Moro. Il cuoco degli Sforza bruciò il dessert proprio la sera della vigilia di Natale. Il garzone Toni cercò quindi di improvvisare e si mise a lavorare utilizzando e impastando gli ingredienti rimasti a disposizione: farina, zucchero, uova, uvetta e canditi. Il risultato fu davvero incredibile tanto che alla nuova creazione fu dato il nome di “Pan de Toni”, negli anni poi trasformato in “Panettone”.

BROWNIES

Che ci si creda o no, sono nati da un errore “goloso” negli Stati Uniti. L’origine di questi dolcetti, il cui nome si deve ai folletti domestici scozzesi dalla pelle scura e con abiti trasandati di colore marrone, chiamati appunto brownie, è piuttosto dibattuta ma una delle tante versioni vuole proprio che siano nati dalla distrazione di un pasticciere (anche se in molto sostengono sia stata una casalinga americana) che, durante la preparazione di una torta al cioccolato, si scordò completamente di aggiungere il lievito all’impasto. Invece di una torta soffice e morbida ottenne un dolce basso e compatto come un fudge, ma comunque buonissimo. Decise così di tagliarlo a quadretti e servirlo comunque.

SALSA WORCESTER

Ovvero quando il passare del tempo fa la differenza. È il 1835 quando l’ex-governatore del Bengala incarica due farmacisti inglesi di riprodurre un chutney - preparato con cipolla, aglio, acciughe, scalogno, tamarindi, peperoncini rossi cinesi, chiodi di garofano e melassa - che era solito mangiare in India. I due, niente meno che John Lea e William Perrins, provano a confezionare la salsa ma qualcosa nelle dosi o nel procedimento di preparazione andò storto e si ritrovarono con un intruglio immangiabile e invendibile che abbandonarono in cantina per due anni. Ritrovato per puro caso il barile, ne assaggiarono il

QUANTE VOLTE CUCINANDO ABBIAMO COMMESSO QUALCHE ERRORE MA, NONOSTANTE IL RISULTATO FOSSE BEN LONTANO DALLA RICETTA ORIGINALE, ERA UGUALMENTE BUONO? È QUELLO CHE PIÙ O MENO È CAPITATO AI CREATORI DI TANTI PIATTI DI SUCCESSO. N°5 MAGGIO 2021

|

DAILYLUXURY

|

71


contenuto e si accorsero che l’invecchiamento l’aveva cambiato in meglio. Era così buono che decisero di commercializzarlo. E, per aggiungere un po’ di mistero, ricetta originale è tuttora segreta.

FOOD

RISOTTO ALLA MILANESE

Più che per errore, il piatto simbolo Milano, è nato per scherzo. Secondo un manoscritto tra i maestri vetrai fiamminghi che lavoravano al Duomo di Milano c’era Valerio di Fiandra che aveva soprannominato il suo assistente Zafferano perché aggiungeva sempre questa spezia arrivata direttamente dall’Oriente ai colori delle vetrate per renderle più brillanti. Nel 1574, in occasione del matrimonio della figlia di Valerio, Zafferano si mise d’accordo con il cuoco per aggiungere un po’ di zafferano nel risotto di nozze, che ai tempi era servito semplice-

72

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2021

mente con una mantecatura al burro. Il risultato fu una sorpresa, ma gli invitati trovarono il piatto ottimo e di buon auspicio visto che il colore dorato ricordava quello dell’oro, simbolo di ricchezza e prosperità.

CORN FLAKES

Alzi la mano chi non ha mai mangiato i famosi cereali a colazione. A inventarli, nel 1894, sono stati i fratelli John Harvey e Will Keith Kellogg mentre cercavano di creare un cibo semplice per i pazienti del loro sanatorio. Durante la cottura di semi di grano, furono interotti da dei problemi e li lasciarono raffreddare troppo a lungo. Divennerò così durissimi e immangiabili. Per non sprecarli, decisero di appiattirli con dei rulli ma al posto delle lunghe sfoglie che si aspettavano di ricavare, ottennero dei piccoli fiocchi granulari, che servirono ai pazienti dopo averli tostati con latte e zucchero. Il risultato sfa sorprendete e il resto… è storia.


CRÊPES SUZETTE

GORGONZOLA

È uno dei formaggi erborinati più gustosi e famosi d’Italia. Le sue origini però non sono certe e tante sono le leggende che riguardano la sua invenzione. La storia accreditata vuole che a scoprirlo (per sbaglio o, meglio, per dimenticanza) sia stato un oste della città di Gorgonzola, che aveva messo a conservare alcune forme di stracchino fresco in una cantina troppo umida, dimenticandosi di controllarle. Il formaggio, invece di conservarsi, sviluppò rapidamente delle muffe verdi. Prima di sbarazzarsene considerandolo immangiabile, l’oste decise di assaggiarlo. Scoprì così che era buonissimo e decise di servirlo agli ospiti della sua osterie e subito divenne richiestissimo. ▲

Arriviamo in Francia per parlare di un errore di distrazione che ha dato vita a una golosità di fama internazionale: la crêpe suzette. Nel 1895 al Café de Paris di Montecarlo arrivò il Principe di Galles, futuro Re Edoardo VII, e ordinò una crêpe. Il giovane apprendista cuoco e cameriere Henri Carpentier, solo quattordicenne, si emozionò al punto che bruciò accidentalmente la salsa di accompagnamento delle crêpes destinate proprio al futuro sovrano. Assaggiando il risultato, però, Henri e il capocuoco lo trovarono così buono che pensarono di servirlo lo stesso al principe inglese e ai suoi commensali. tutti rimasero colpiti dalla bontà della ricetta e chiesero di chiamare il fortunato esperimento con il nome dell’unica ospite femminile a tavola: Suzette.

TORTA CAPRESE

Conosciuta in tutto il mondo, è una delle torte più buone e famose della tradizione campana e, anche in questo caso, sulla sua origine le leggende si accavallano. Quella più accreditata però, ci porta a Capri negli anni ’20. Si narra infatti, che un giorno sbarcarono sull’isola tre gangster italo-americani mandati da Al Capone per comprare le sue ghette preferite. Nell’attesa di ritirarle, andarono nella pasticceria di Carmine di Fiore e chiesero una torta di cioccolato e mandorle. Il pasticcere, forse per distrazione o per l’ansia da prestazione, si dimenticò di aggiungere la farina all’impasto. Un errore che poteva davvero costagli la vita, ma che, invece, fu apprezzatissimo dai tre malavitosi che gli chiesero addirittura la ricetta.

N°5 MAGGIO 2021

|

DAILYLUXURY

|

73


GANACHE AL CIOCCOLATO

Ecco un altro “errore” della cucina francese. Sembra infatti che una delle basi della pasticceria sia nata a causa di un giovane apprendista pasticciere. La leggenda narra che per sbaglio fece cadere un po’ di panna bollente in una ciotola colma di cioccolato. Il maestro lo rimbrottò immediatamente dandogli del ganache, che in italiano significa pressappoco “pasticcione”, ma assaggiando la crema vellutata e lucida si rese conto che era un delizia, e non poté che complimentarsi con l’allievo per la fortunata scoperta.

FOOD

OOPS! MI È CADUTA LA CROSTATA AL LIMONE

TARTE TATIN

La famosa torta di mele “rovesciata” originaria della Francia e famosa in tutto il mondo è forse l’esempio di “errore” culinario più eclatante. La versione ufficiale racconta che, a fine ‘800, una delle due sorelle Tatin, proprietarie dell’Hôtel-Restaurant Tatin di Lamotte-Beuvron nella Loira, nel preparare la torta di mele per gli ospiti si dimenticò di foderare la tortiera con la pasta brisée e mise direttamente sul fondo le mele tagliate a tocchetti. Accortasi dell’errore, invece di buttare tutto, aggiunge gli altri ingredienti e coprì la superficie con la pasta. Solo a cottura ultimata rovesciò il dolce e lo servì. Il successo fu immediato. I suoi clienti apprezzarono al punto le “mele caramellate in burro e zucchero adagiate un sottile strato di pasta”, che la torta “sbagliata” diventò il fiore all’occhiello della pasticceria dell’hotel, ben presto imitato in tutto il mondo.

COTOLETTA NAPOLETANA

Di primo acchito potrebbe sembrare un parente stretto della cotoletta della nostra tradizione ma, in realtà, con Napoli e con l’Italia c’entra poco. È nata a Buenos Aires, in Argentina, nel ristorante di Jorge La Grotta. Una sera, sul tardi, un cliente abituale del ristorate chiese una cotoletta con le patatine fritte. Lo chef, per stanchezza o detrazione dimentico la cotoletta sul fuoco e la bruciò. Era l’ultima fettina di carne e cercò di rimediare all’errore con la fantasia: eliminò tutta la panatura bruciata e la coprì con salsa di pomodoro, mozzarella e prosciutto. La mise in forno per qualche minuto e la servì. Il cliente si innamorò di questa nuova ricetta che, tra gli anni ’40-’50, divenne il piatto preferito dei pugili che frequentavano il ristorante argentino e che, ricordando a molti la classica pizza napoletana, fu nominata proprio così. Ancora oggi in Argentina questa ricetta è molto amata ed è presente in tutti i menù dei ristoranti.

74

|

DAILYLUXURY

|

N°5 MAGGIO 2021

Non tutti gli errori in cucina appartengono però al passato. Abbiamo volutamente lasciato per ultimo un “classico” dei dolci, diventato, proprio grazie a un imprevisto, uno dei piatti più famosi dello chef Massimo Bottura che, come racconta nella prima puntata del documentario “Chef’s Table” su Netflix, è nato proprio per sbaglio. Ha infatti spiegato che è frutto di un’accidentale caduta. Il sous chef Takahiko Kondo doveva portare le ultime due fette di crostata al tavolo e una di queste cadde irrimediabilmente a metà, tra il piatto e il bancone della cucina. A quel punto, Bottura si accorse che la presentazione in questo modo era bellissima e così ha ricostruito e perfezionato la ricetta per trasformare un errore in un piatto di successo, altamente scenografico. ■


SEGUI DAILY LUXURY E SCEGLI... L’EDIZIONE CARTACEA

LEGGI DAILY LUXURY AL COSTO DI 20€ ALL’ANNO

EDIZIONE CARTACEA

20€ ALL’ANNO

L’EDIZIONE DIGITALE

CON ISSUU, LA MIGLIORE PIATTAFORMA MONDIALE DI MAGAZINE ON-LINE, LEGGI DAILY LUXURY GRATUITAMENTE SENZA NESSUN COSTO

SCARICA L’APP SMARTPHONE

TABLET

PERSONAL COMPUTER

WWW.DAILYLUXURY.IT VISITA LA PAGINA WWW.DAILYLUXURY.IT/ABBONAMENTO PUOI PAGARE CON: BONIFICO BANCARIO O BOLLETTINO POSTALE

SCEGLI IL TUO DISPOSITIVO SEGUI I NOSTRI CANALI

DAILY LUXURY. LA BELLEZZA È LUSSO QUOTIDIANO... ON-LINE


Profile for DAILY LUXURY

DAILY LUXURY • n.5 maggio 2021  

Hismile: benvenuti nel futuro dello sbiancamento dei denti. Viene dall’Hismile Research Centre il nuovo, scientificamente elaborato, per sbi...

DAILY LUXURY • n.5 maggio 2021  

Hismile: benvenuti nel futuro dello sbiancamento dei denti. Viene dall’Hismile Research Centre il nuovo, scientificamente elaborato, per sbi...

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded

Recommendations could not be loaded