__MAIN_TEXT__

Page 41

UNA ICONA FRAGRANTE CHE ENTRA NELLA GENIALITÀ DELLA DISPAR. NE CHIEDIAMO PERCHÉ E PERCOME AD AMELIA LIBERATI, AMMINISTRATORE DELEGATO. E PER LE ORIGINI ITALIANISSIME, A SILVANA CASOLI, LA CREATRICE, 23 ANNI ORSONO.

C

LU C I A N O PA R I S I N I

HIEDO AD AMELIA LIBERATI, Amministratore Delegato della Di-

“È la generosa e solare campagna italiana, in cui si mescolano l’odore degli ulivi, il sapore dei frutti e il profumo dei fiori, a diventare un autentico teatro olfattivo che farà da sfondo alle creazioni, prima di arricchirsi durante i suoi viaggi: Marocco, Perù, Cina, Saint-Tropez... luoghi lontani che costituiscono un caleidoscopio di sentori. Il Profvmo si serve di materie prime naturali e selvatiche, lavora con gli assemblaggi e gli accordi per creare composizioni eleganti e raffinate. Il ventaglio di odori sottolinea l’arte italiana della profumeria, la passione shakespeariana, la provocazione hippy, la forza della natura, la dipendenza gourmand. Le materie prime sono scelte usando le parti più nobili delle piante e dei fiori per creare miscele intriganti che si trasformano in una piacevole ossessione”.

spar. Chiedo de “Il Profvmo” che da 15 anni si è valso della sua gestione, ora vantandone proprietà. In due anni di successi a conquista della internazionalità tramite lusinghiere quote di mercato, previste in più larga evoluzione. Chiedo del perché, a curiosità di un marchio sempre straordinariamente di nicchia eccelsa: “L’accurata selezione delle materie prime e la lavorazione artigianale, elementi chiave del successo del brand, sono il nostro primo obiettivo, per arrivare a medio termine a una nuova identità che restituisca al marchio la sua autentica italianità, di cui andare fieri nel mondo”. ■ E come sorge tanta virtù?

Oltre vent’anni di creatività impulsiva e generosa hanno dato vita a tre collezioni, per risvegliare i sensi:

“Dovresti chiederlo a Silvana Casoli che ne fu creatrice…”. ■ Presto detto. E fatto:

LE COMPOSIZIONI MULTI-SFACCETTATE: una collezione di fragranze che interpretano o

“I profumi che creo non sono semplici fragranze. Io lascio un pezzo di me stessa in ogni flacone. Intensi o discreti, a volte maliziosi e sempre sfuggenti, ognuno incarna un aspetto della mia anima”.

descrivono personaggi, luoghi, viaggi o momenti preziosi. Create per sentirsi bene, felici e seducenti.

LE FRAGRANZE MINIMALISTE: in ogni

■ Tutto ebbe inizio…

fragranza c’è un ingrediente chiave da sublimare. Una nota principale, tagliata come una gemma, per ottenere un effetto splendente, luminoso e rotondo. Semplicemente unico, come chi lo indossa.

“A Reggio Emilia, nel 1997, in un atelier nascosto in un borgo di pietra, un vero e proprio laboratorio di essenze in cui si mescolano elisir preziosi, essenze rare e materie prime ricercate. In mezzo a questo vortice di effluvi, divento un “naso”. Non per scelta, ma per vocazione. Qui regna come un’alchimista e crea il suo primo capolavoro, Chocolat. Nasce così il marchio Il Profvmo”.

I FIORITI STRAORDINARI: un omaggio a tre fiori eccezionali. Il prezioso Iris fiorentino, estremamente raro e noto ai profumieri come l’oro blu, la leggendaria rosa del Suriname e il papavero blu del Tibet, morbido e sognante, che fiorisce a 2000 metri di altitudine. ■

■ Un capolavoro che vale una descrizione minuziosa…

N°11 NOVEMBRE 2020

|

DAILYLUXURY

|

41

Profile for DAILY LUXURY

DAILY LUXURY • n.11 novembre 2020  

Quando il carisma va al decennale e scrive una storia fragrante: storia di Montblanc che dal 2011 percorre il successo mostrandosi subito… l...

DAILY LUXURY • n.11 novembre 2020  

Quando il carisma va al decennale e scrive una storia fragrante: storia di Montblanc che dal 2011 percorre il successo mostrandosi subito… l...