Page 1

SPEDIZIONE IN A.P. - 45% - ART. 2 COMMA 20/B LEGGE 662/96 FILIALE DI MILANO - € 2,50 - ISSN 2499-1724 - COPIA OMAGGIO

IT U: RY. R I S XU TE UIC YLU ET SL SEG.DAIL EW W

N°5-6/2019 MAGGIO-GIUGNO

N LA WW AL TI VI RI

ISC

FONDATO DA LUCIANO PARISINI


E C’È SCUOLA D’INFLUENCER… INNANZITUTTO LU C I A N O PA R I S I N I

M

UTA TUTTO, TUTTO CAMBIA, TUTTO SI STRAVOLGE. Il Liverpool del calcio manda a quel paese (il loro)

Messi e Barcellona: e lo fa con lo spirito, l’intelligenza, il pensiero, la faccia dell’allenatore che non ha il nero di completo, camicia bianca, cravatta scura, ma il berretto da rude e una barba da lupo in tensione attacco. Poi l’Ajax che stravince nel primo tempo e i ragazzi se la ridono, facce da scugnizzi da strada, due calci al pallone, nonché allenatore per bene, con espressione da papà di tutti. Ma le facce del Tottenham che perde, disperate, remissive, cambiano in modo ieratico e uno di loro che improvvisamente veste le zampe da faina, butta la palla tre volte nel cestone dei miracoli e quelli dell’Ajax sprofondano viso e corpo nell’erba della Johan Cruijff Arena di Amsterdam. Tutti influencers, sì influencers, che hanno espresso il loro senso del mostrarsi non in scienza della bellezza, ma - sembra - in analisi comportamentale di un Centro Studi d’Alta Neurocomscience che ha già analizzato le influencers di maggior calibro, di nome altissimo, la bocca che ride, gli occhi che fanno seduzione, l’arricciamento del naso che fa disprezzo. E molto altro ancora, pur non avendo partecipato allo strabiliamento dell’Anfield di Liverpool e nemmeno alla Johan Cruijff Arena di Amsterdam. Chiedo scusa per tanta digressione tifoidea, ma faccio menzione a calcio-bellezza per aggiornarmi sulla crescita scientifica anche e soprattutto delle influencers che vincono da tempo tutte le partite dell’influenzare qualità, poi da vendersi a chi ha davvero l’influenza presa alla prima ventata fredda, venuta dalle dive del teatro del business. Le cui espressioni, da decalogo professionale, son già curriculum come d’amministratore delegato, dirigente marketing, dirigente vendite e via… influenzando. Che dire? Che ho voluto dire? Niente; se non la necessità di prender scuola alla Neurocomscience per movimenti di gestualità da ideogrammi e pittogrammi. Così per sospettare, a sopracciglia alzate, che il patchouli tanto decantato in profumeria, non sia altro che un… paciugo ■ a odor di stantio.

2

|

DAILYLUXURY

|

N°5-6 MAGGIO-GIUGNO 2019


SOMMARIO

4

EDITORIALE

Le considerazioni di Luciano Parisini

N°5-6 MAGGIO-GIUGNO 2019

22

CULTURA

Rinascimento Mediterraneo uno “sguardo” da Sud

28 EVENTO

30° Premio Internazionale Accademia del Profumo Ecco i vincitori

56

60 66

COVER

SPECIALE

SPECIALE

il suo “sole” in copertina!

Sunleÿa, scienza solare

Terracotta On the Go

RUBRICHE

Lancaster

14 STILE DIEGO DALLA PALMA

Sisley

Guerlain

16

17

SILVIA MANZONI

CAROLE HALLAC

DALLA FRANCIA

DAGLI USA

18

20

CINETIME

CARNET

ANNAROSA SETTELLI

MARINA SANTIN

DAILY LUXURY • Mensile di HIGH PUBLISHER EDITORIALE Direttore responsabile: Luciano Parisini • Direttore generale: Diana Baravelli • Caporedattore: Marina Santin Redazione: Lucio Chiari, Giulia Zoni, Paola Cardona • Progetto grafico: Denni Poletti • Fotografo: Graziano Ferrari Collaborano: Diego Dalla Palma (stile) • Rebecca Belize (food) • Lorena Poletti (design) • Lucia Parisini (accessori) Estero: Silvia Manzoni (FRANCIA) • Carole Hallac (USA) • Autorizzazione del Tribunale Bologna n° 7396 in data 15/01/2004.


N°5-6 MAGGIO-GIUGNO 2019

SOMMARIO

82

68

88

LOOK

Time to Fish(net)

SPECIALE

Armani

un Code... Absolu

BELLEZZA

Le novità

dell’universo beauty

i trend must have

104 106 BENESSERE

DESIGN

wellness in laguna

70 anni tra arte e design

Hadrani Spa-Boat VISITA IL NOSTRO SITO

Kartell

ISCRIVITI SUBITO

110 FOOD

Wellness con gusto Mangiare sano senza rinunce con la cucina gourmet-fit di Roberto Botturi, wellness chef.

SCOPRI LE NOSTRE SEZIONI AGGIORNATE IN TEMPO REALE

SEGUICI E SCARICA

L’APPLICAZIONE

VERSIONE VERSIONE DESKTOP MOBILE WWW.DAILYLUXURY.IT

ALLA NOSTRA

NEWSLETTER PERIODICA

NEWS

BEAUTY OPINIONS

LE NOVITÀ E I LANCI IN GLI EVENTI ANTEPRIMA

EDITORIALI DI PARISINI

HOT SPOT

GRATUITA

LE NEWS PIÙ CALDE SCELTE PER TE

Sede: Via G. Tinozzi, 3 - 40137 Bologna • Tel. +39 051 5878850 • Fax +39 051 5878860 • e-mail: info@high-publisher.it • info@dailyluxury.it ABBONAMENTO ANNUO PER L’ITALIA: 20€ DA EFFETTUARSI CON BONIFICO BANCARIO A: BANCA POPOLARE DELL’EMILIA-ROMAGNA: IBAN: IT 10 F 05387 02412 00000 1404423; o sul c/c postale n° 50673359 intestato a: HIGH PUBLISHER, Via G.Tinozzi, 3 - 40137 Bologna E-MAIL PER ABBONAMENTI: abbonamenti@dailyluxury.it • Sped. in abb. post. Pubblicità inferiore al 45% Stampa: GRAPHICSCALVE SpA - Località Ponte Formello, // -  Vilminore di Scalve (BG) - ITALY Egregio abbonato, ai sensi dell’art. 10 della legge 675/96, La informiamo che i Suoi dati sono conservati nel nostro archivio informatico, vengono utilizzati esclusivamente per l’invio della pubblicazione e non vengono ceduti a terzi per alcun motivo. La informiamo, inoltre che, ai sensi dell’art. 13 della legge, Lei ha il diritto di conoscere, aggiornare, rettificare i Suoi dati o opporsi all’utilizzo degli stessi, se trattati in violazione della legge.


O’SOLE MIO

LE O’SO IO M H

BEAC O PO SHAM

CREMA PROTETTIVA

O’SOLE MIO OLIO SPRAY

O’SOLE MIO

L SU ABBRGE ONZA PER NTE


CHIC & SHOCK STILE D I E G O DA L L A PA L M A

Jacqueline Bisset MITO CHIC Certi miti, col passare del tempo, sanno dare il meglio di loro stessi. Jacqueline Bisset, oggi, brilla di una luce abbagliante che gli anni hanno reso più luminosa.

Marisa Berenson MITO CHIC Che Marisa Berenson, da giovane, possedesse nel suo DNA diversi significati di stile, s’era già capito. Ma che, invecchiando, diventasse icona stupefacente di charme, non era certo. Ha superato se stessa.

Brigitte Bardot MITO SHOCK La “pasionaria” Brigitte Bardot è un mito incancellabile. Come incancellabile rimarrà la trascuratezza verso se stessa. A dimostrare che non tutte le “pasionarie”, invecchiando, aggiungono al mito della loro storia anche uno stile personale. Evita Peron docet!

Meg Ryan MITO SHOCK Meg Ryan poteva essere ricordata come una figura unica e anticonvenzionale. Ma, purtroppo, nel corso della sua vita ha incontrato lupi cattivi armati di bisturi e pifferi


Fragonard un nuovo museo dalla francia s i lv i a m a n z o n i

I

l Grande Museo del Profumo ha chiuso, ma Fragonard colma quest’assenza aprendo un nuovo spazio espositivo, di fonte all’Opera Garnier, in un palazzo di fine ‘800. La casa di profumi nata a Grasse nel 1926 amplia così il precedente museo parigino (inaugurato nel 2011) che si trova in questo stesso quartiere. In dieci sale decorate secondo lo stile dell’epoca, flaconi, manifesti, immagini, accessori, quadri e altre meraviglie raccontano 3000 anni di storia “profumata”. Dall’antico Egitto ai fasti della corte di Maria Antonietta (di cui è esposto il beauty case da viaggio) fino ai nostri giorni, il percorso tocca tutti i temi, dalla fabbricazione alle tendenze, dagli ingredienti fino al modo di portare il profumo. “Abbiamo voluto allestire le collezioni in modo che il visitatore abbia l’impressione di visitare un appartamento privato del XIX° secolo” spiega Fragonard. Ogni 20 minuti sono organizzate delle visite guidate in inglese e in francese (non c’è bisogno di prenotare) e ogni sabato un atelier insegna agli apprendisti “nasi” a realizzare un’Eau de Cologne (1 h e 30, 95€, prenotazione obbligatoria). Si termina con un passaggio nella boutique Fragonard, dove sono presentate tutte le gamme profumate della celebre Casa, nelle loro confezioni fiorite. https://musee-parfum-paris.fragonard.com

Guerlain

La marca francese del gruppo Lvmh rinforza il suo impegno nella sostenibilità. Ha deciso di rendere trasparente l’origine degli ingredienti e quella degli imballaggi dei suoi prodotti. Il Ceo del brand, Laurent Boillot, ha sempre mostrato avere a cuore i temi ambientali e ha dunque deciso di introdurre sulle etichette un codice collegato ad una piattaforma (Bee Respect) che riunisce tutte le informazioni sulle componenti. “Abbiamo mobilitato le nostre équipe per raccogliere i dati sul ciclo di vita di ogni cosmetico, verificando così il suo impatto sull’ambiente. È stata un’operazione complessa: immaginate quanti ingredienti sono contenuti in una formula, più quelli del packaging” spiega Sandrine Sommer, direttrice del settore Sviluppo Durevole di Guerlain. Sulla piattaforma sono elencate l’origine e la funzione di ogni componente, i fornitori e la loro localizzazione. Per ora il codice è apparso sui prodotti di skincare e per l’estate arriverà su quelli di maquillage e a fine anno sui profumi.

14

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019

Rouje

È l’anno dei rossetti! Il prodotto make-up più venduto, quello che, probabilmente grazie ai selfie, registra la crescita più forte (nel 2016 tre volte di più del mercato cosmetico e due volte di più del make-up, secondo l’agenzia Npd) nel 2019 conoscerà nuovi exploit molto glamour (con l’arrivo di quelli di Gucci e i nuovi colori su misura della marca superlusso La Bouche Rouge). Tra le nuove proposte, quelle di Rouje, il brand di prêt à porter lanciato due anni fa da Jeanne Damas (trend-setter seguita 1 milione di followers su Instagram) che riflette i gusti di una parigina piena di stile e spontaneità. Qualche mese fa, Jeanne ha lanciato i suoi lipstick Le Rouje de Paris. Un astuccio-palette dorato con 4 tinte da applicare con le dita in monocolore o mescolando le nuance, e la versione classica, in stick, con una texture cremosa e una decina di colori. Da qualche settimana, sono in vendita anche nel nuovo negozio delle Galeries Lafayette sugli Champs Elysées.

Claudia Cardinale

Dopo Catherine Deneuve, tocca a lei separarsi dal suo mitico guardaroba, con Sotheby’s Parigi. La vendita si svolgerà attraverso il sito della casa d’aste dal 28 giugno al 9 luglio e comprenderà 130 lotti, che saranno esposti dal 2 al 4 luglio nella sede della rue du Faubourg Saint Honoré. “Questi abiti sono un omaggio alla moda italiana dalla fine degli anni ‘50 agli anni ‘80”, afferma Sotheby’s. Tra gli stilisti rappresentati, Roberto Capucci, Barocco, n Balestra e Irene Galitzine.


GUCCI: RITORNO IN… BEAUTY DAGLI USA C A R O L E H A L L AC

G

UCCI RILANCIA CON UNA GRANDE FESTA anni Settanta a New York la sua linea beauty sotto la direzione di Alessandro Michele, espressione del “manifesto” alla bellezza del direttore creativo. Primo lancio, una collezione di lipstick, ben 58 differenti nuances di rossetto declinate in Rouge à Lèvres Satin, ad effetto satinato, Rouge à Lèvres Voile, dal finish sheeer e Baume à Lèvres, balsamo per labbra traslucido.

Tiffany & Co.

Kendall Jenner

Ariana Grande

House of Creed

Arriva in tempo per l’estate il profumo Tiffany Sheer, la nuova Eau de Toilette della Maison di gioielleria. Racchiusa in una boccetta a forma di diamante e custodita nella classica scatoletta azzurra, ha note di ribes nero e foglia mandarino in testa, ylang ylang e rosa nel cuore, e un fondo di iris e muschio.

La nuova fragranza della popstar si chiamerà “Thank You, Next”, proprio come il suo brano di successo in testa alle classifiche. È il settimo profumo della celebrity che è diventata recentemente anche il nuovo volto della casa di moda francese Givenchy.

Annette Green

La leggendaria grande dama americana del profumo, ha pubblicato, all’età di 95 anni, un libro autobiografico, “Spritzing to Success with the Woman Who Brought the Industry to Its Senses”. Annette Green, che ha lavorato per quarant’anni nella Fragrance Foundation, ricoprendo anche la carica di Presidente, ha contribuito enormemente all’industria delle fragranze, lanciando anche gli Oscars del profumo, noti come i Fifi Awards.

Dopo la sorella Kylie, pare che toccherà presto a Kendall un progetto nel mondo del beauty. Ancora “top secret” i prodotti su cui punterà la modella e reality star che di recente ha lanciato la linea per la cura per i denti Moon Oral Care, tra cui un pennello sbiancante con ingredienti naturali.

La casa di fragranze inglese sceglie New York per svelare il suo nuovo profumo Aventus Cologne in associazione con Highsnobiety, il sito culto degli amanti dello streetwear di lusso. La festa per il lancio non poteva che essere a Williamsburg con deejay dal vivo e graffiti artist, un incontro tra vecchio e nuovo mondo.

MAC Cosmetics

Il rossetto MAC Viva Glam compie 25 anni e per festeggiare il brand lo ripropone nella nuance originale in un astuccio luccicante. Il lipstick è stato creato con l’obiettivo di sostenere la ricerca sull’AIDS cui ha donato tutti i ricavi delle vendite fin dal 1994, raccogliendo oltre 500 milioni di dollari per 1800 organizzazioni. ■

N°5-6 MAGGIO-GIUGNO 2019

|

DAILYLUXURY

|

15


CINETIME A N NA R O S A S E T T E L L I

GLI ITALIANI A CANNES La presenza italiana al 72.mo Festival di Cannes è piuttosto scarna. Un film in concorso per la Palma d’oro, Il traditore di Marco Bellocchio, l’omaggio a Lina Wertmüller con la proiezione, nella sezione Cannes Classics, del suo film iconico Pasqualino Settebellezze, restaurato dal Centro Sperimentale di Cinematografica col sostegno di Genoma Films e il film di animazione di Lorenzo Mattotti.

“P

asqualino Settebellezze”, giovane camorrista napoletano, unico maschio accerchiato da sette poco avvenenti sorelle, deve compiere qualche impresa per assicurarsi rispettabilità tra i malavitosi. Questa “necessità” da il via a una vita rocambolesca che, durante la Seconda Guerra Mondiale, lo porta a essere rinchiuso in un lager. Uscito miracolosamente vivo, grazie alla sua vigliaccheria associata a una totale mancanza di scrupoli, torna finalmente nella sua Napoli. Senza più boria, ma da uomo sconfitto. È stato candi-

16

|

DAILYLUXURY

|

dato nel 1977 a 4 Oscar, un Golden Globe, al Directors Guild of America Award, a quattro New York Film Critics Circle Award.

N°5-6 MAGGIO-GIUGNO 2019

“ll traditore” di Marco Bellocchio con Pierfrancesco Favino nel ruolo di Tommaso Buscetta, prodotto da Ibc Movie - Kavac Film con Rai Cinema, esce nelle sale italiane il 23 maggio, nel giorno dell’anniversario della strage di Capaci. Il film punta lo sguardo sugli anni drammatici delle stragi di mafia. La famiglia dello stesso Buscetta fu interamente sterminata dai rivali Corleonesi. Prima di essere assassinati anche Falcone e Borsellino, grazie alle rivelazioni di Buscetta, il magistrato e il giudice riuscirono a smascherare la struttura di Cosa Nostra facendo imprigionare Totò Riina e i capi Corleonesi. Il film mette in luce l’atto del tradimento, ma di chi? Di Buscetta o dei rivali? Nel cast, insieme a Pierfrancesco Favino, Luigi Lo Cascio e Fabrizio Ferracane, rispettiva-

mente nei ruoli di Totuccio Contorno e Pippo Calò, e Maria Fernanda Candido che interpreta Cristina la moglie di Buscetta da lui sposata due volte. Nella sezione Un Certain Regard è in concorso il film di animazione di Lorenzo Mattotti, coprodotto con la Francia, “La famosa invasione degli orsi in Sicilia”. Tutto ha inizio il giorno in cui Tonio, figlio del re degli orsi, viene rapito dai cacciatori nelle montagne della Sicilia. Approfittando di un rigido inverno che minaccia una grande carestia, il re decide di invadere la piana dove vivono gli uomini. Con l’aiuto del suo esercito e di un mago, riesce a vincere e a ritrovare Tonio. Ben presto, però, si renderà conto che gli orsi non sono fatti per vivere nella terra degli uomini. ■


PRIMAVERA D’ARTE, AZIONE, THRILLER…

Non sono un assassino •

REGIA DI ANDREA ZACCARIELLO Basato sul best-seller di Francesco Caringella, è la storia del vicequestore, Francesco Prencipe, accusato dell’omicidio del suo migliore amico, il giudice Giovanni Mastropaolo. Francesco è l’ultimo ad averlo visto, sue le impronte nella casa. Solo suo il tempo per uccidere. A interrogarlo e accusarlo una PM che conosce il suo passato, a difenderlo l’avvocato amico di una vita. Nell’attesa che lo separa dal processo, le immagini del passato di Francesco si accavallano nel disperato tentativo di arrivare al vero assassino. Con Riccardo Scamarcio, Alessio Boni, Edoardo Pesce, Claudia Gerini. • DRAMMATICO •

Il grande spirito •

REGIA DI SERGIO RUBINI La figura di un uomo solo e visionario, convinto di essere un capo indiano, di conoscere la volontà del Grande Spirito e di poter vivere, in un mondo dominato da leggi di violenza e brutalità, secondo le regole pacifiche dei nativi a suo tempo sterminati dagli yankee, dall’altra il delinquente Tonino detto Barboncino, reduce da un colpo grosso con cui spera di riscattare il suo destino di gregario, vilipeso dai compagni di rapine. Con Rocco Papaleo, Sergio Rubini, Bianca Guaccero, Ivana Lolito. • COMMEDIA •

Dentro Caravaggio •

DI FRANCESCO FEI Solo per tre giorni, 27, 28 e 29 maggio il docufilm su uno dei protagonisti dell’arte che continua a suscitare entusiasmi di pubblico e critica. Il film prende l’avvio dalla Mostra Dentro Caravaggio a Palazzo Reale a Milano e attraversa le opere e i luoghi caravaggeschi: la Pinacoteca di Brera, la Cappella Cerasi in Santa Maria del Popolo, la Cattedrale di San Giovanni Battista a La Valletta, Santa Lucia alla Badia a Siracusa, alla ricerca delle radici del Caravaggio. La consulenza artistica è di Claudio Strinati

Rocketman •

REGIA DI DEXTER FLETCHER Dopo il successo straordinario della biografia musicale dedicata a Freddie Mercury ecco la storia dell’incredibile percorso di trasformazione del protagonista, da timido pianista prodigio Reginald Dwight a superstar internazionale Elton John. Con Jamie Bell, storico paroliere di Elton, Richard Madden nel ruolo del suo primo manager e Bryce Dallas Howard, nei panni della madre Sheila. • BIOGRAFICO •

John Wick 3: Parabellum •

REGIA DI CHAD STAHELSKI Uno dei più temuti, abili e spietati killer apparsi al cinema negli ultimi anni, questa volta, con una taglia di 14 milioni di dollari pendente sul capo, dovrà difendersi da un esercito di assassini pronti ad eliminarlo per aver infranto una delle regole fondamentali, uccidendo un membro della Gran Tavola. Con Keanu Reeves, Halle Berry, Anjelica Huston, Laurence Fishburne. • AZIONE •

X-Men: Dark Phoenix •

REGIA DI SIMON KINBERG La telepate Jean Grey sviluppa incredibili poteri psichici che corrompono la sua mente, trasformandola nella terribile Fenice Nera. Gli allenamenti tra le pareti della Scuola per Giovani Dotati di Charles Xavier, sotto la supervisione del brillante professor Bestia, hanno dato i loro frutti: i giovani mutanti che hanno combattuto e sconfitto Apocalisse non sono più l’indisciplinata classe di un tempo, ma un collaudato team di supereroi conosciuti come X-Men. Ma, durante una missione nello spazio, per un inspiegabile incidente, l’avventato preside deve affrontare con saggezza le disastrose conseguenze dell’accaduto. Con James McAvoy, Jennifer Lawrence, Jessica Chastain, Michael Fassbender, Sophie Turner. • AZIONE •

Attenti a quelle due •

REGIA DI CHRIS ADDISON Due donne squattrinate, provenienti da estrazioni sociali diverse, sono pronte a spillare quanto più denaro possibile a un ricco genio del settore tecnologico. Con Anne Hathaway, Rebel Wilson. • COMMEDIA •


CARNET M A R I NA S A N T I N

LE “VISIONI” POP DI LICHTENSTEIN Milano

MUDEC, MUSEO DELLE CULTURE DI MILANO FINO ALL’8 SETTEMBRE. INFO: TEL. 02.88463724 WWW.MUDEC.IT

Grande maestro americano e figura tra le più importanti dell’arte del XX secolo, Roy Lichtestein, che con le sue opere ha affascinato e affascina tutt’oggi generazioni di creativi, dalla pittura alla pubblicità passando per la moda e il design, è il protagonista di una mostra esclusiva a Mudec, Museo delle Culture di Milano: “Roy Lichtenstein. Multiples Visions”. Oltre 100 opere tra prints (anche di grande formato), sculture, arazzi, video, fotografie ed editons, indagano i temi e i generi del suo universo mostrando come elementi di diverse culture confluiscano nel suo lavoro di decostruzione e ricostruzione dell’immagine e quindi elaborate in chiave Pop con il suo linguaggio personalissimo.

Faenza

Torino

È la prima vera antologica dedicata alla produzione ceramica dell’artista spagnolo “Miquel Barcelò. Il tempo è in fiume che mi strascina, e io solo il fiume” che indaga gli ultimi 30 anni del suo lavoro. L’artista creerà anche un’installazione che dialogherà con le ceramiche faentine. MIC, MUSEO INTERNAZIONALE DELLE CERAMICHE. DALL’1 GIUGNO AL 6 OTTOBRE 2019. INFO: TEL.0546.6973111 WWW.MICFAENZA.ORG

Racconta la fioritura artistica che ha travolto e cambiato il gusto e le arti figurative tra la fine dell’800 e i primi anni del ‘900, “Art Nouveau. Il trionfo della bellezza”. Manifesti, dipinti, sculture mobili e ceramiche inseriti in un allestimento che rievoca le atmosfere dell’epoca. REGGIA DI VENARIA. FINO AL 26 GENNAIO 2020. INFO: TEL. 011.4992333 WWW.LAVENARIA.IT

18

|

DAILYLUXURY

|

N°5-6 MAGGIO-GIUGNO 2019

Catanzaro Propone uno spaccato del suo percorso artistico attraverso venti opere tutte di grande formato che sottolineano come la sua arte sia una pittura di evocazione ricca di presenze, “Emilio Scanavino. Come fuoco nella cenere. Grandi Formati. Opere 1960 1980”. MUSEO MARCA. FINO AL 15 LUGLIO 2019. INFO: TEL. 0961.746797 INFO@MUSEOMARCA.COM


Firenze È una sorta di storia dell’arte del secondo Novecento “secondo Casamonti”, ovvero raccontata dalle opere della collezione personale del collezionista e gallerista fiorentino Roberto Casamonti tutte di grandi artisti e selezionate secondo i suoi gusti e i suoi valori “Dagli anni ’60 agli inizi del XXI secolo”. PALAZZO BARTOLINI SALIMBENI. DAL 26 MAGGIO 2019. INFO: TEL. 055.602030, WWW. COLLEZIONEROBERTOCASAMONTI. COM, INFO@ COLLEZIONEROBERTOCASAMONTI. COM

Padova Ospitata in una delle poche biblioteche francescane antiche conservata quasi integra, eccezionalmente aperta al pubblico, “’700 veneziano. Opere dalla Collezione Gallo Fine Art”, che propone trenta dipinti di maestri veneziani dell’ultimo secolo di vita della Serenissima Repubblica. PONTIFICIA BASILICA DEL SANTO, BIBLIOTECA ANTONIANA. FINO AL 6 LUGLIO 2019. INFO: WWW.GALLOFINEART.COM

Venezia Oltre trenta immagini e still life dedicati al mondo della moda per “Brigitte Niedermair. Me and Fashion 1996 - 2018”, personale dell’artista sudtirolese che da oltre vent’ anni fotografa l’universo femminile ritraendolo con immagini dal fascino ricercato e dall’eleganza formale che indagano il tema dell’identità e del genere. MUSEO DI PALAZZO MOCENIGO FINO AL 24 NOVEMBRE 2019. INFO: TEL. 041.721798 WWW.MOCENIGO.VISITMUVE.IT • INFO@FMCVENEZIA.IT

Treviso Rende omaggio al celebre pittore, illustratore, scenografo teatrale e pubblicitario italiano soffermandosi sul suo rapporto con la Ricordi e altri aspetti meno noti della sua produzione grafica, “Metlicovitz. L’arte del desiderio. Manifesti di un pioniere delle pubblicità”. MUSEO NAZIONALE COLLEZIONE SALCE. FINO AL 13 OTTOBRE 2019. INFO: WWW. COLLEZIONESALCE.BENICULTURALI.IT

Parma Accoglie una sequenza di autentici capolavori a partire da quattro opere di Leonardo, “La fortuna della Scapiliata di Leonardo”, che chiarisce definitivamente il tema dell’autenticità della celebre tavoletta del Maestro. COMPLESSO MONUMENTALE DELLA PILOTTA. FINO AL 12 AGOSTO 2019. INFO: HTTP:// PILOTTA.BENICULTURALI.IT

Abano Terme “Eve Arnold. Tutto sulle donne - All About Women”, prima retrospettiva italiana dedicata alla grande fotografa statunitense interamente incentrata sui suoi celebri e originali ritratti femminili, magistrale interprete della femminilità come “donna tra le donne”. CASA MUSEO VILLA BASSI. FINO ALL’8 DICEMBRE 2019 INFO: TEL. 049.8245269 WWW.MUSEOVILLABASSIABANO.IT

Milano Presenta oltre 50 immagini dell’artista cinese conosciuto per le sue performance mimetiche in cui, grazie al body painting il suo corpo risulta perfettamente integrato con lo sfondo “Liu Bolin. Visibile Invisibile”. MUDEC, MUSEO DELLE CULTURE DI MILANO FINO A 15 SETTEMBRE 2019. INFO: TEL. 02.88463724 WWW.MUDEC.IT N°5-6 / 2019

|

DAILYLUXURY

|

19


cultura

Rinascimento

mediterraneo 20

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019


“Rinascimento visto da Sud. Matera, l’Italia meridionale e il Mediterraneo tra ‘400 e ‘500” MATERA, PALAZZO LANFRANCHI - Fino al 19 luglio 2019 www.matera-basilicata2019.it/it/

IL RINASCIMENTO VISTO DA SUD. LO “GUARDA” A MATERA UNA MOSTRA CHE OFFRE UNA LETTURA NUOVA DI QUESTO PERIODO STORICO E ARTISTICO METTENDO IN LUCE LA CENTRALITÀ DELLE ROTTE MEDITERRANEE, GLI SCAMBI E I RAPPORTI TRA LE CULTURE, I VIAGGI DEGLI ARTISTI E DELLE LORO OPERE.

i

M A R I NA SaNtIN

PARIS BORDONE

MADONNA COL BAMBINO E I SANTI ANTONIO E AGOSTINO

D

ICI RINASCIMENTO E PENSI SUBITO FIRENZE, VENEZIA, ROMA, MILANO.

Le “grandi capitali” per antonomasia di questo periodo artistico e culturale della storia d’Europa, che, vissuto dalla maggior parte dei suoi protagonisti come un’età di cambiamento, maturò un nuovo modo di concepire il mondo e se stessi, capace di influenzare le arti figurative. Grandi capitali, certo. Ma non le uni-

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

2


che. A dimostrarlo, “Rinascimento visto da Sud. Matera, l’Italia meridionale e il Mediterraneo tra ‘400 e ‘500”, una mocultura stra che, con oltre 200 capolavori, rovescia il punto di vista tradizionale su uno dei più importanti periodi storico artistici e offre una nuova lettura del Rinascimento, mettendo in luce la centralità delle rotte mediterranee, gli scambi e i rapporti tra le culture, i viaggi degli artisti e delle loro opere. Ospitata a Matera, quest’anno Capitale Europea della Cultura, nelle sale di Palazzo Lanfranchi, Museo Nazionale di Arte Medioevale e Moderna della Basilicata, l’esposizione “Rivela - afferma Marta Ragozzino, uno dei curatori - la rete potente di circolazioni culturali e scambi, tra nord e sud ma anche tra est ed ovest, che hanno visto la Basilicata e il Sud farsi naturale epicentro di idee, innovazioni, culture. Dalle Fiandre alla Spagna, da Costantinopoli a Venezia, Firenze e Roma. Ad alimentare la fioritura di una vicenda artistica alternativa a quella ben nota e paradigmatica delle capitali del Rinascimento, frutto prezioso di una straordinaria koiné meridiana. Della quale appare importante riconoscere e leggere dinamiche, protagonisti e comprimari e il cui centro gravitazionale presto divenne Napoli, già capitale culturale “internazionale” nel XIV secolo sotto i più importanti re angioini, in particolare durante il regno di re Roberto. Proponendo una rilettura interdisciplinare, attenta alla dialettica tra “centro e periferia”. Il percorso espositivo, articolato in differenti sezioni, “rilegge” testimonianze culturali e scientifiche più di-

22

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019

verse, affiancando dipinti, sculture, miniature, medaglie, oreficerie, arazzi, tessuti, maioliche, libri e stampe ma anche oggetti preziosi, carte geografiche, portolani, strumenti di navigazione, il tutto con l’obiettivo di raccontare e indagare una storia originale, diversa da quella sviluppata nelle grandi capitali del centro e del nord, come Firenze, Milano, Venezia, Roma, seppur continuamente interconnessa agli eventi e ai linguaggi che le caratterizzarono. A dare l’avvio alla mostra, due sezioni trasversali e interdisciplinari che puntano i riflettori sul Mediterraneo, le rotte, gli scambi e i commerci ma anche l’immagine del potere e le dinastie regnanti nel Quattrocento con un focus sul Mediterraneo del Cinquecento che si affermano quale fil rouge che firma l’intero percorso facendo emergere i grandi protagonisti del tempo. Si scoprirà poi la stagione del gotico internazionale nei due versanti occidentale e orientale che permette di introdurre e descrivere il territorio, le corti i feudi e le città, ed ancora il Rinascimento mediterraneo in rapporto a quello italiano; le opere di principali attori dell’arte e della cultura del tempo; e i rapporti e gli scambi della fase matura del periodo aragonese, durante la quale la capitale partenopea che ha attratto i linguaggi mediterranei di pittori spagnoli e provenzali diventa centro di trasmissione della nuova cultura artistica, punto d’avvio della seconda parte della mostra dedicata all’arrivo della “maniera moderna” a Napoli e nelle province meridionali e anfitrione dell’ultima sezione che tratteggia i rapporti degli artisti e dei loro committenti del Viceregno con i modelli provenienti da n Roma, Milano, Firenze e Venezia.


1

2

3

6

4 1) FRANCESCO PAGANO (attr.), TA-

VOLA STROZZI (VEDUTA DELLA CITTÀ DI NAPOLI CON IL RITORNO DELLA FLOTTA ARAGONESE DOPO LA BATTAGLIA DI ISCHIA). 2) GIOVANNI ANGELO, MONTORSOLI, BUSTO DI CARLO V. 3) MICHELE GRECO DA VALONA, MADONNA CON BAMBINO E SANTI GIOVANNI BATTISTA ED ADAMO, PIETÀ (CUSPIDE). 4) COLANTONIO, SAN GIROLAMO NELLO STUDIO. 5) PAGANO/COSTANZO DE MOYSES, SAN GIOVANNI BATTISTA E SANT’AGOSTINO. 6) JACOMART BAÇO, SAN MICHELE. 7) CESARE DA SESTO, MADONNA COL BAMBINO.

5

5

n°5-6 maggio-giugno 2019

7

|

DailyLuxury

|

2


EVENTO LU C I A N O PA R I S I N I

26

|

DAILYLUXURY

|

ACCADEMIA lunghi anni!

N°5-6 MAGGIO-GIUGNO 2019


Gioioso…prolungarsi dell’essere Accademia in questa uscita dal palco dei vincitori 2019. Una foto premonitrice, quasi titolo di coda del film dedicato ai primi trent’anni di passione per il… principe profumo. Degno, ancor degno di lunga storia. In gran fulgore.

V

ERO: SONO PASSATI TRENT’ANNI, sei lustri di fiori-

tura con qualche petalo che sembrava distogliersi da una corolla soffiata da brezza negligente. Qualche alto e basso si è sempre detto in loggione; ma per rafforzare la convinzione, il piacere, ecco un parterre sempre più d’immagine. E dell’immagine faccio… conduttura al pensiero che si affaccia al presente: l’altra notte, sontuosità di un tempio massimo a Milano. “Conduttura” che vuole ritorno storico: al vespro annuale di Palazzo Albergati, altro tempio della sontuosità, fianco Bologna. Grandeur massima allora, per l’opera di un Florio Terenzi, gran Messere di quell’Unipro (ora Cosmetica Italia) strettamente legato alla tradizione di un nugolo di Principi d’azienda che regnava a vago apprezzamento di quel vassallo chiamato Fenapro - Federprofumieri. E quindi Unipro che voleva e non voleva e che Terenzi, giovane d’impeto e di saggezza, nonchè di provata genialità, pretendeva, invece, il gran salto a mio… dovuto dispetto, per la prima del “mio” Premio Internazionale marcato d’altisonante Allure. “Dovuto dispetto” subito patteggiato a vantaggio, si disse, di quell’allora pubblicazione a miei fragranti propositi. Fu quindi la prima “vera” Accademia: come gioiello a cesellarsi: fioritura non accarezzata da brezza ma sospita da vento profondo. E dunque: trasmissione RAI in prima serata, nell’anno in cui prorompevano in Italia i Mondiali di Calcio a fase finale, cantati da una indimenticabile sonorità di Gianna Nannini. RAI con un “Fantozzi” favoloso, in splendore Paolo Villaggio, parterre e palchi da mise capogiro, invitati eccellenti anche da Oltre Oceano voluti da John Ledes, affiancati da Annette Green - direttrice dei FiFi Awards di New York - generosa amica di Allure, già in pompa magna sul palcoscenico del Metropolitan, a presentazione di una cerimonia “immensamente” grande. Poi, poi… quella “conduttura” che mi guida, dovette annotarsi un divenire di piccole-grandi distrazioni: con il dio

N°5-6 MAGGIO-GIUGNO 2019

|

DAILYLUXURY

|

27


denaro a far bizze e un sontuoso declino come gigante a testa bassa. Eppure il vento EVENTO d’intralcio s’acchetò e lentamente vennero gli anni del progredire, dei sistemi nuovi di conduzione Accademia, di location tolta da Bologna per trovare maggior prestigio a Milano, di Presidenti seppur a lieve proposizione, sinchè un giovane giocatore di prestigi-business passò alle redini e la mia “conduttura” registrò progressi, molti progressi. Accademia del Profumo diventò davvero Accademia; e ci fu zampino d’alto lignaggio, e qualche soldo in più. Come doveva succedere, perché dall’indifferenza o quasi, dopo l’impeto di Bologna, si cercò di… fiorire nuovo fiore; e una dedicata esaltazione al senso del profumo, avvenne. Crebbe il sistema di votazione, salì la quota dei voti, raggiunse cifre impensabili e il Premio fu ed è… Premio. Lunghi anni di meravigliosa passione, Luciano Bertinelli-timoniere (dopo intelligenza di Roberto Martone); e convivio, oltre che festa di assegnazione premi, con alone d’assennato splendore. L’altra notte, insomma: a centinaia di invitati d’eccellenza per una messinscena d’autore, per un parterre che ha fatto sensazione, emozione, ingentilito da vera, compiaciuta partecipazione. Ecco: così ho cantato il Trentennale che ho visto nascere e maturare, così vale questa elegia alla dea fragrantia, affinchè il suo Olimpo non cada in discussione. Gli dei del prezzolatino diniego, meglio tacciano e ammirino. Il profumo è avvenire, sempre. E non per antipatia ■ opportunistica a conti in tasca e fuori…

28

|

DAILYLUXURY

|

N°5-6 MAGGIO-GIUGNO 2019


Questo il testo della newsletter inserita in web la notte del 15 maggio all’ 1:53 subito dopo la cerimonia di Premiazione Accademia.

L’Accademia è… Sì e non solo d’Armani Se il profumo è spettacolo d’arte, di natura, di seduzione, Sì, davvero, anche e soprattutto di seduzione, questo trentennale di Accademia ha tenuto il passo: spettacolo, davvero spettacolo, per una cerimonia di premiazione senza un refolo di negatività, ma senso vero dell’evento quand’è emozione e poesia. Spettacolo per chi ha vinto? Certo: ma soprattutto per la cornice che l’ha incoronato, fatto da chi ha davvero il concetto gentile della natura racchiusa in un calice di fragranza. Poesia? Sì, val ripeterlo: poesia del bello del sentire e dell’amare. Prosa di maniera? No, scrittura di sentimenti che in trent’anni l’Accademia ha saputo accentuare con l’impegno di chi sa vivere un’autentica generosità della natura. Chi ha vinto? C’è una scaletta e non va aggiunto che il riconoscere la verità: tutti meritevoli di un trofeo quanto mai intelligente. Consegnato da interpreti d’eccezione, primattori di sé stessi e di straordinaria essenza: quella del pluriolimpionico Jury Chechi, un’icona dell’essere, nella generosità. Anche per lui questa festa fragrante ha alzato i toni del vero e della determinazione. Per lui e per chi ha accompagnato, e per chi ha condotto una notte di bellezza nella verità. Cosa di meglio? Una scenografia, un parterre da Trentesimo. E senza compromessi.


30° PREMIO INTERNAZIONALE ACCADEMIA DEL PROFUMO PREMIO GIURIA CONSUMATORI Giorgia Surina, Tiziana Iazzetta, Isabella Servello, Stella Egitto e Luciano Bertinelli.

MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO FEMMINILE

SÌ PASSIONE GIORGIO ARMANI


30° PREMIO INTERNAZIONALE ACCADEMIA DEL PROFUMO PREMIO GIURIA CONSUMATORI

Giorgia Surina, Giuseppe Oltolini, Jury Chechi e Luciano Bertinelli.

MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO MASCHILE

DIOR SAUVAGE EAU DE PARFUM


30° PREMIO INTERNAZIONALE ACCADEMIA DEL PROFUMO PREMIO GIURIA TECNICA

Ileana Zupo, Silvia Grilli e Giorgia Surina

MIGLIOR PROFUMO MADE IN ITALY FEMMINILE

ACQUA DI PARMA CHINOTTO DI LIGURIA


30° PREMIO INTERNAZIONALE ACCADEMIA DEL PROFUMO PREMIO GIURIA TECNICA

Ileana Zupo, Silvia Grilli e Giorgia Surina

MIGLIOR PROFUMO MADE IN ITALY MASCHILE

ACQUA DI PARMA COLONIA SANDALO


30° PREMIO INTERNAZIONALE ACCADEMIA DEL PROFUMO PREMIO GIURIA TECNICA

Thomas Lévy, Giuseppina Violante e Giorgia Surina.

MIGLIOR PACKAGING FEMMINILE

NOMADE CHLOÉ


30° PREMIO INTERNAZIONALE ACCADEMIA DEL PROFUMO PREMIO GIURIA TECNICA

Matteo Pugliese, Chiara Colombo e Giorgia Surina.

MIGLIOR PACKAGING MASCHILE

Y EAU DE PARFUM YVES SAINT LAURENT


Y, IL NUOVO EAU DE PARFUM

yslbeauty.com

ADAM LEVINE LEAD SINGER, MAROON 5

Per informazioni, numero verde 800-922259.


30° PREMIO INTERNAZIONALE ACCADEMIA DEL PROFUMO PREMIO GIURIA TECNICA

Beatrice Paggetti, Manuela Meci e Giorgia Surina.

MIGLIOR PROFUMO COLLEZIONE ESCLUSIVA GRANDE MARCA

SALVATORE FERRAGAMO TUSCAN CREATIONS RINASCIMENTO


30° PREMIO INTERNAZIONALE ACCADEMIA DEL PROFUMO PREMIO GIURIA TECNICA

Roberta Iandolo, Nikola Blagojevic e Giorgia Surina.

MIGLIOR PROFUMO PROFUMERIA ARTISTICA

CLIVE CHRISTIAN NOBLE COLLECTION XX ART NOUVEAU PAPYRUS


30° PREMIO INTERNAZIONALE ACCADEMIA DEL PROFUMO PREMIO GIURIA TECNICA Luciano Bertinelli, Filippa Lagerbäck, Thomas Lévy, Giuseppina Violante, Daniela (Roche) Andrier e Giorgia Surina.

MIGLIOR CREAZIONE OLFATTIVA FEMMINILE

TIFFANY & CO. EDP INTENSE


30° PREMIO INTERNAZIONALE ACCADEMIA DEL PROFUMO PREMIO GIURIA TECNICA Luciano Bertinelli, Filippa Lagerbäck, Moira D’Agostino, Sonia Constant, Nicola Roma, Giorgia Surina e Edoardo Bernardi.

MIGLIOR CREAZIONE OLFATTIVA MASCHILE

TOM FORD OMBRÉ LEATHER


30° PREMIO INTERNAZIONALE ACCADEMIA DEL PROFUMO PREMIO GIURIA VIP Riccardo Ferrari, Raffaella Bini, Alberto Ponchio, Veronica Voto e Giorgia Surina.

MIGLIOR COMUNICAZIONE MASCHILE

PACO RABANNE PURE XS


30° PREMIO INTERNAZIONALE ACCADEMIA DEL PROFUMO PREMIO GIURIA VIP Corrado Raimondi, Veronica Voto, Giorgia Surina e Maria Cristina Benigni.

MIGLIOR COMUNICAZIONE FEMMINILE

L’INTERDIT GIVENCHY


THE NEW FRAGRANCE


30° PREMIO INTERNAZIONALE ACCADEMIA DEL PROFUMO PREMIO SPECIALE Giorgia Surina e Giuseppe Oltolini, che riceve il premio assegnato a François Demachy. Assiste Luciano Bertinelli.

A FRANÇOIS DEMACHY PER

JOY BY DIOR

È il momento del premio speciale al maestro profumiere François Demachy per Joy by Dior, insignito del riconoscimento al creatore del profumo che, nel 2018, ha ottenuto i migliori risultati di vendita nei primi sei mesi dal lancio sul mercato italiano.


cover

Approfondire questo “dizionario” 2019 - scienza e stile abbronzatura secondo tradizione e valore Lancaster - è come immergersi in una gioiosità creativa che ammanta di luce, di splendore, di acclarata difesa. Per una bellezza dorata, affascinante, vera. E non solo d’estate.

Sole leggenda

Lancaster


• Con tecnologia anti-age per l’estratto di soia che migliora la sintesi collagenica del derma, migliorando la resistenza cutanea all’esposizione raggi UV. e in più, l’estratto di pepe nero a incentivare la produzione di collagene e acido ialuronico.

lu c i A n o PA R I S I N I

È

SemPre PoeSIa:

poesia del sole, della luce, della gioia d’abbandono; poesia del fuggire, poesia di eludere l’affannoso incedere del quotidiano. Sì, poesia: che solo lancaster, la generosità nella scienza di lancaster, offre allo splendore del mattino, all’esaltante ardore del meriggio, al fascino della luce che s’accheta al sogno della notte. Poesia, questa poesia da settant’anni, baciata da innovazione nella tradizione, come un gioco infinito con l’ardore del sole. Un gioco a piacere, ma nella più scientifica e sicura difesa della pelle, così da ergersi a un Sun Perfect che non è preposizione ma proposizione di un autentico collier a riverbero luce, una sinergia di collaudate competenze a studio protezione e beneficio, laddove è maggiore la sensibilità. Tecnologia di Sun Perfect, allora. Per una radiosità, assicura lancaster, interna ed esterna. e quindi protezione, ampio spettro, aggressioni esterne e danni del tempo. • Con Full light technology a contrasto sicuro dei raggi UVB e UVa per una combinazione di filtri solari, elementi fotoriflettenti e potenti ossidanti.

• E con: elementi foto-riflettenti e cioè pigmenti iridescenti ad ottimizzare il riflesso luminoso garantendo un effetto splendente immediato e naturale, così come detta l’approfondimento tecnico di lancaster. ecco quindi…

gloW cream SPF 30 & SPF 50

Proposta in due fattori di protezione, risponde alle necessità d’ogni tipo di pelle: segni d’invecchiamento cutaneo ridotti, aumento immediato della luminosità della pelle per poi essere durevole.

HIgHlIgHtIng PrImer SPF 30

Base ideale per il make-up, questo fluido ha forte azione protettiva e prevenzione dei segni d’invecchiamento, attivando un intenso splendore cutaneo. da portare sempre con sè, davvero compagno ideale.

PerFectIng FlUId SPF 50

Fluido colorato, prodotto ibrido sempre a disposizione per una protezione efficace. Pelle protetta dal sole e dal foto-invecchiamento, correzione macchie e irregolarità. texture leggera a immediato assorbimento per un finish splendente e setoso. leggendaria abbronzatura ribadisco, il giusto vanto di lancaster. leggendaria anche quando la luce, la gioiosità, lo splendore dell’estate finisce, perché è subito tempo di…

• Con complesso anti-inquinamento che si avvale dell’estratto di zenzero in abbinamento a molecole di lipochroman a neutralizzazione dei radicali liberi da luce visibile e da foto-inquinamento. eppoi ectoina a riduzione del danno cellulare, così da rendere il complesso quanto mai ricco di antiossidanti naturali a schermo della pelle e prevenzione delle irritazioni.

• E con: un complesso illuminante ad estratto di buccia di mandarino che migliora la diffusione della luce nella pelle. e un derivato della vitamina c con un estratto di liquirizia a regolare la produzione di melanina.

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

55


cover

SUN 365 SELF-TAN

Che imita in modo reale gli effetti del sole con un’abbronzatura radiosa uniforme, mai finish arancione, e quindi risultati perfetti. Si avvale di una fragranza davvero irresistibile, così portando la radiosità del sole ogni giorno dell’anno. Due linee specifiche: Instant Self-Tan e Gradual Self-Tan. Poche ore per l’effetto di Instant, giorno dopo giorno Gradual, con aumento della radiosità della pelle, anche a preparazione dell’esporsi al sole. Il glicerolo in abbinamento a sfere di ialuronato di sodio va ad assorbirsi nelle cellule cutanee, dissetando a idratazione immediata e a lungo termine. Luce riflessa sulla superfice cutanea, mantenendo l’incanto radioso come un vero abbraccio del sole. Specificando:

INSTANT SELF-TAN

Due le tecnologie: l’una Tan Color Adapt Tecnology che abbina la molecola standard dell’abbronzatura con la molecola naturale. Pelle immediatamente e uniformemente abbronzata senza sottotono arancione. L’altra, Complesso Instant Glow con abbinamento di pigmenti interferenziali e polveri correttive, diffonde la luce sulla pelle attenuando le imperfezioni in superficie.

GRADUAL SELF-TAN

Così a creare progressivamente un effetto abbronzante personalizzato. Da usare, in specie, nel mese precedente l’esposizione al sole, oltre al periodo immediatamente successivo per nuance durata a lungo termine. Avvalendosi dunque della Self-Tan Tecnology, del Complesso Acceleratore di Abbronzatura (formula esclusiva Lancaster a intensificazione della sintesi melaninica) e del Complesso Antiossidante a neutralizzazione dei radicali liberi indotti da aggressioni esterne. E quindi:

• SUN 365 Self-Tanning Body Oil invisibile e raffinato

• SUN 365 Self-Tanning Facial Serum pigmenti dorati, riflettenti • SUN 365 Sel- Tanning Facial GelCream tonalità come seta • SUN 365 Self-Tanning Body Gel abbronzatura immediata

Davvero quattro genialità a completamento di questo dizionario assoluto dell’abbronzatura, SUN 2019, secondo scienza e stile Lancaster. n 56

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019


speciale

Un vero “trattato” attesta l’eccezionalità di Sunleÿa G.E. declinata in SPF 50+. Autentico scudo anti-age, efficacia ottimale contro l’invecchiamento cutaneo. lu c i a n o pa r i s i n i

58

|

Sisley

scienza solare

DailyLuxury

|

n°5 maggio 2019


lu c i a n o pa r i s i n i

L

à, all’orizzonte di Sunleÿa, è l’alba di un nuovo sole: mi sia concesso,

è un verso nuovo che s’aggiunge al facoltoso poema di Sisley. Che s’alza di pagine costantemente geniali, ispirate da una ricerca di efficacia e non di promessa. Così, in questo chiarore d’estate che viene, sorge come un totem di sicurezza cosmetica il nuovo Sunleÿa G.E. SPF 50+ a coniugazione “oin Solaire Global AntiÂge Prévention Taches”. Basta? Quel “G.E.” congeniato cinque anni orsono a facoltoso successo di Sunleÿa, darebbe risposta affermativa, ma è quel SPF 50+ che accresce e rinnova i valori di un “solare” non solo tale, ma autentico scudo anti-âge nei confronti del sole, ad efficacia ottimale contro l’invecchiamento cutaneo. È dunque affermazione massima: e quindi…

Fase 1

Sunleÿa G.E. SPF 50+, nella radiosità del sole, costituisce un trattamento anti-age quotidiano, contrastando i fattori primari dell’invecchiamento. Cioè: G come glicazione, che irrigidisce spiega Sisley - le fibre di collagene ed elastina alterando il reticolo di fibre del derma, portando la pelle a perdita di compattezza. Ma è l’estratto di Piccolo Farro (esperienza Sisley), ricco del peptide mimetico Glutatione, a contrastare; preservando la compattezza epidermica. E come Elastosi Solare che, alterando le fibre di elestina del derma, contribuisce - afferma Sisley - alla comparsa di rughe profonde. Ma è l’’intervento dell’estratto di Aneto a proteggere la funzione delle fibre di elastina, prevenendo la formazione di rughe profonde.

Sunleÿa G.E. SPf 50+ assicura una protezione solare ancora più ravvivata. E cioè: • protezione della pelle grazie ad un complesso filtrante ad alta tecnologia: quattro filtri fotostabili garantiscono un equilibrio ottimale tra protezione UVA e UVB. Quattro filtri coprono uno spettro molto ampio di UV compresi gli UVA lunghi, a protezione dall’invecchiamento fotoindotto e dalla formazione di macchie scure. La protezione UVA-UVB è ideale per le prime esposizioni, pelle chiara, estrema sensibilità al sole. Formula resistente all’acqua, dedicata alla donna che cerca una protezione molto alta.

Fase 3

Sunleya G.E. SPF 50+ è un trattamento di bellezza che agisce sulla qualità della pelle. Così assicura Sisley precisando che: • il Burro di Karité, nutriente, lenitivo, rigenerante protegge la pelle riparando i danni da aggressioni climatiche o solari, conservando il film idrolipidico cutaneo; • la Glicerina di origine vegetale, idrata e ammorbidisce la pelle. Sunleÿa G.E. SPF 50+ a formula filtrante ultraperformante, dispone di una texture soin fine, fondente, setosa, impercettibile sulla pelle. Gli essenziali di Salvia e Maggiorana profumano con delicatezza.

Eppoi?

Eppoi per protezione molto alta, zone sensibili del viso, Sunleÿa G.E. SPF 50+ aggiunge: Super Stick Solaire Teinté SPF 50+ Zone Sensibles. Assicura protezione ottimale dai raggi UV con due filtri minerali UVA e UVB particolarmente adatti alle zone più sensibili del viso: • ossido di zinco micronizzato, antinvecchiamento fotoindotto: • diossido di titanio ultra-fine, protezione dai colpi di sole. Garantisce protezione rinforzata della giovinezza cutanea a contrasto dei radicali liberi e sostegno del DNA cellulare con: s

Piccolo Farro e Aneto, già predicono il genio di una formula che si avvale di un complesso anti-age veramete sofisticato: e cioè Estratto peptidico di Soia, foglie di Salice Bianco e Piccolo Farro, a contrasto di radicali liberi, collagenasi ed elastasi. Complesso quindi a preservazione del dell’integrità DNA cellulare, stimolando sintesi del collagene. Cosicchè Sunleÿa G.E. SPF 50+ previene la formazione di nuove rughe, piccoli segni e macchie cutanee.

Fase 2

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

59


speciale

• attivi anti-ossidanti e protettivi del DNA, estratto di lupino bianco dolce e concentrato di olio di Germe di Grano a contrasto radicali liberi e stress ossidativo. difese naturali della pelle rafforzata dall’acetato di vitamina e, anch’esso a contrasto radicali liberi.

e ancora: idratare e proteg-

gere la pelle. Super Stick Solaire Teinté SPF 50+ che garantisce una protezione molto alta, alle zone più vulnerabili del viso. Per compensare la secchezza e la disidratazione dai raggi solari: • olio di camelia, burro di Mango e olio di Karaté arricchiscono la formula prendendosi cura della pelle.

coSÌ a coMPletare:

una texture morbida e fondente per offrire ancor più sensorialità. ecco allora: Super Soin Solaire crème Soyeuse corps SPF 30. • i principi attivi della formula aiutano a preservare il capitale solare della pelle e a proteggerla dagli effetti del fotoinvecchiamento, per una combinazione di filtri uva e uvb di ultima generazione e di attivi di trattamento anti-radicali che proteggono il dna cellulare. ■


SPECIALE

PErCHÉ PAtYKA È... CENto X CENto


SPECIALE

INDAGINE PROFONDA SU UN TRATTAMENTO ULTRA PERFORMANTE CERTIFICATO BIOLOGICO: ECCO LA ROUTINE BELLEZZA ESSENZIALE, SENZA COMPROMESSI. PELLE PERFETTA A RISPETTO DEL SUO NATURALE EQUILIBRIO.

P

PErCHÉ PAtYKA È... CENto X CENto

ELLE BELLA E sANA?

Fondamentale priorità. Basterebbe questa specie di dicktat, ovunque… consacrato. Naturalmente sorretto dalla crescente genialità della scienza cosmetica. Ma… … Ma c’è chi aggiunge; e specifica, secondo i dettami di una ricerca avanzata, pioniera della cosmesi biologica, che non è solo questione di scelta di vita, di prodotti, di pulizia, d’idratazione per… una pelle a bellezza essenziale, senza compromessi: c’è, quanto mai provato, l’impegno di Patyka che presenta ben nove prodotti suddivisi in tre linee, per quella che Patyka stessa definisce una routine di bellezza etica, certificata, biologica ed efficace. E cioè: LU C I A N O PA R I S I N I

• per una pelle sana e luminosa che non ha più bisogno di trucco; • per trattare la pelle con prodotti altamente concentrati in biotecnologie, con principi attivi Vegani e non testati sugli animali; • per una pelle perfetta nel rispetto del suo naturale equilibrio. tre comma, dunque, a copia incolla. specificati da Patyka, così da non “stravolgere” il piano di una acclamata, innegabile, routine di bellezza. Acclamata perché a largo raggio d’azione e a completo impegno di qualitativa produzione. Che si pregia di percentuali attive così espresse:

6

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019

• 100%, cento per cento - certificato biologico - non testato su animali - vegano - concentrato in principi attivi efficaci - fragranze naturali - made in France

• 0% Zero per cento - di distributori endocrini - di ingredienti tossici che potrebbero danneggiare la salute, come siliconi, parabeni, polimeri, ftalati, pegs - di ingredienti di origine animale - di test sugli animali - di principi attivi di piante coltivate con pesticidi - di additivi o fragranze sintetiche - di conservanti o colori sintetici cosa di più, di meglio, di sicuro? questa, questa patyka che solo a conoscerla produce l’effetto della rara simpatia scientifica-naturale. Che si pone in tre, come triade d’eccezione di una eccezionale cosmesi. Nella pagina seguente le tre linee:


CLEAN

La doppia pulizia efficace 100% con…

• Huile Demaquillante Éclair che rimuove perfettamente il trucco di viso, labbra, occhi, lasciando una sensazione meravigliosa sulla pelle;

• Mousse Nettoyante Detox che elimina le impurità come una calamita, grazie all’azione detossinante dell’estratto di Moringa biologico;

• Lotion Lactee Apaisante, con Aloe Vera biologica, che apporta al mattino idratazione e luce, con estratto di Malva biologica che… calma di sera. La Moringa biologica, “albero della vita”, proviene dalle valli dell’Himalaya.

HYDRA

Idratazione certificata biologica con…

• Serum HydraBooster, infuso di Acido

PURE

Niente più imperfezioni con…

• Lotion Purifiant Equilibrante con Prebiotici

Ialuronico e Tremella che mantengono l’acqua nella pelle; l’acqua del ghiacciaio del Monte Bianco apporta minerali e oligoelementi; il Bisabololo protegge la pelle sensibile;

• Creme Lactee HydraApaisante, idrata la pelle proteggendola da stress, acqua calcarea, variazioni climatiche per un Complesso Pro-Ceramidi derivato dalle piante; eppoi per l’Acqua dei ghiacciai del Monte Bianco e per il Bisabololo:

• Creme Riche HydraApaisante, idrata, protegge,

a riequilibrio flora cutanea, mentre regola l’eccesso di sebo; nonché Acido Salicilico di derivazione vegetale, che riduce imperfezioni e stringe i pori; e in più l’Acqua Floreale di Menta biologica antibatterica, purificante.

• Fluide Mat Perfecteur che idrata e riduce imperfezioni con Radice di Bardana biologica; regola la produzione di sebo con i prebiotici. Formula a contenimento Silice naturale, per pelle a finitura opaca.

• Masque Charbon Detox, libera i pori, purifica,

lenisce, nutre. Per Burro di Mango biologico, per Complesso Pro-Ceramidi derivato dalle piante, per l’acqua dei ghiacciai del Monte Bianco.

riequilibra, per arricchimento di Argilla Verde, Prebiotici e Carbone vegetale. E in più Zinco purificante: non secca la pelle, sciacqua facilmente.

Le Ceramidi comprese nella pelle, rendono come un… cemento naturale.

La Bardana è pianta biennale delle regioni temperate Asia ed Europa.

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

63


speciale

n

64

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019


BACIATE DAL SOLE

TERRACOTTA, L’ICONICA COLLEZIONE DI GUERLAIN CHE REGALA AL VOLTO UNA BONNE MINE RADIOSA DIVENTA “ON THE GO”. QUATTRO NUOVE FORMULE PER UN MAKE-UP AD EFFETTO “PELLE BACIATA DAL SOLE” PERFETTE DA PORTARE SEMPRE CON SÉ.

L

M A R I NA s a N T i N

UMINOSO, RADIOSO, COME ILLUMINATO DAL SOLE. Vestito da quell’inconfon-

dibile e donante “bonne mine” che solo una giornata trascorsa all’aria aperta sa regalare. Alzi la mano chi non vorrebbe sfoggiare un volto così tutto l’anno e in qualsiasi momento. Più che mai con l’arrivo della bella stagione quando si vorrebbe già esibire un look vacanziero. In aiuto arriva Guerlain che amplia l’iconica collezione Terracotta con una nuova generazione di quattro prodotti essenziali. Proposti in versione “on the go”, ideali da portare sempre con sé, facili e veloci da utilizzare, dal finish impercettibile e profumati con le inconfondibili note fiorite e solari di Terracotta per un incarnato “glow” 365 giorni all’anno. Terracotta Skin Fond de Teint Stick, in sei nuances, cremoso, water-

proof, dal finish vellutato e confortevole e dalla copertura modulabile, opacizza e sublima il colorito per 12 ore. Terracotta Skin Highlighting Stick, illuminante in quattro tonalità, con micro-polveri e pigmenti soft-focus, da applicare su zigomi, naso, arco di Cupido e arcata sopraciliare, ravviva lo splendore dell’incarnato. Terracotta Touch, Poudre Libre Nomade, polvere setosa e impalpabile in tre cromie con applicatore integrato, si avvale di perle correttrici rivelatrici di luminosità e olio di jojoba per opacizzare e donare comfort duraturo. Terracotta Contour & Glow Palette, infine, in limited edition, racchiude in un boîtier l’essenziale per una mise en beauté a effetto pelle baciata dal sole e associa quattro effetti da matte a ultra nacré: una tinta matte, una bronzer satinata universale e un duo blush e illuminante per un n perfetto rosy glow.

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

6


SPECIALE

ASSOLUTAMENTE

COME L’HA VOLUTO ARMANI, DOPO COLONIA E PROFUMO. DONANDOLO ALLE SEMBIANZE DI UN “MISTERIOSO” RYAN REYNOLDS E DI UNA SEDUCENTE ELODIE YUNG. ESALTATI, IN PROFONDO COINVOLGIMENTO, DALLA REGIA DI REED MORANO.

L’

LU C I A N O PA R I S I N I

ULTIMO… CODICE DI SENSUALITÀ, di

freschezza nella sensualità, di poesia nella sensualità è in questo “quarto” Code. Armani lo definisce Absolu, dopo averlo declinato in “colonia” e “profumo”, chiamando per quest’ultima interpretazione, un nobile protagonista dello schermo a pieno codice di magnetismo e chimica seduttiva. Un Ryan Reynolds che accende il suo Code nella straordinarietà scenografica di… un molo, una camera oscura, un incredibile salto nel vuoto. Coinvolgendo una splendida partner come Elodie Yung, nel “corto” di fascino, tra eleganza smoking e robe soirée, creato da regia maestra Reed Morano. Che mi concede questa immagine quasi a confermare in cinepresa un Code sostanzialmente Absolu, intrigante, potenzialmente Armani. Un Code rafforzato in seduzione forte, così come l’ha voluto Antoine Maisondieu di Givaudan, “aprendolo” di note frizzanti mandarino e mela, versati nel cuore noce moscata - semi di carota, lasciando che l’Armani genio intervenga di fava Tonka e accetti l’accordo liquoroso del rum. Chiudendo in voluttà caldamente maschile: un tocco di pelle scamosciata a intensità fava Tonka e am-

66

|

CODE

DAILYLUXURY

|

N°5-6 MAGGIO-GIUGNO 2019

bra vaniglia. Ma dove tanto ardore di seduzione? Nel flacone a purezza di linee, vetro pesante, abbraccio d’oro, tappo laccato nero, pulsante vapo dorato; così tutto a concludersi in fascia nera ispirazione smoking. Classe di tradizione, insom■ ma. A codice Armani, ovvio.


|

DAILYLUXURY

|

67

®MATTHEW BROOKES


speciale

68

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019


SENSUALITÀ IRRESISTIBILE EFFICACIA STRAORDINARIA DI ESTÉE LAUDER, PURE COLOR ENVY LIP CARE COLLECTION A SUBLIMAZIONE DELLA BELLEZZA NATURALE DELLE LABBRA. ESFOLIA, IDRATA, RAVVIVA, SCOLPISCE. LU C I A N O PA R I S I N I

L

ABBRA MORBIDE:

ma come se pretendono il vertice della bellezza e della sensualità? Ovvio: ci pensa Estée Lauder con la sua nuova Pure Color Envy Lip Care Collection, davvero rigenerante a sublimare la bellezza e il fascino naturali, secondo il lusso di un autentico regime che, in somma delicatezza, esfolia, idrata, ravviva, scolpisce. Una Collection che garantendo una base davvero impeccabile, prepara il colore, il look preferito: dall’audace al naturale. Quattro i “times” di un percorso a ricchezza assoluta per…

ESFOLIARE

Pure Color Envy Smoothing Sugar Scrub Uno scrub allo zucchero per labbra idratate, vellutate a sapore zuccherino di vaniglia dolce e menta. Eliminate desquamazione e screpolature. Complesso Idratante Avanzato (Advanced Moisture Complex) e acido ialuronico a nutrizione e idratazione. Texture delle labbra morbida, liscia, luminosa pronta a ricevere un eccezionale gloss, un colore liquido per labbra, o il rossetto.

IDRATARE

Pure Color Envy Color Replenish Lip Balm Formula leggerissima per un delicato finish satin. Complesso intensamente idratante con acido ialuronico a potenziamento delle labbra trattenimento idratazione. Nuance rosa a reazione pH corporeo casì a ravvivare, esaltandolo, il tono naturale labbra.

RAVVIVARE

Pure Color Envy Lip Repair Potion Riparatore e ringiovanente, trattamento in unico prodotto: idrata, rimpolpa, leviga la superficie labbra. Speciale il complesso di ingredienti attivi che con acido ialuronico infonde carica di idratazione riducendo le screpolature. Maxi Lip favorisce la rivolumizzazione. Delicato il pastello rosa ad esaltazione delle labbra: raffinata carezza rosata.

SCOLPIRE

Pure Color Envy Lip Volumizer Formula che definisce e rimpolpa le labbra a velo colore fresco. Un mix di microsfere ialuroniche idrata e leviga e Maxi-Lip a rivolumizzazione delle labbra, look scolpito, curve carnose. Texture ultra confortevole che regala una straordinaria sensazione di freschezza di menta. Il colore rivitalizzante su tutti i toni cutanei: traspare alla stesura trasformandosi in un raggio di luminosità rosato ■

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

6


speciale

70

|

DailyLuxury

|

n°5 maggio 2019


Irina che Scandal!... Jean Paul Gaultier ritocca di seduzione il suo profumo… a gambe levate, a pozione seducente. Per una notte… Scandal à Paris, sedotta da una magnifica Irina Shayk.

S

lu c i a n o pa r i s i n i

e quegli occhi di essenza luminosa, abbagli di seduzione, straordinarietà sconvolgente, si specchiano a pozione eccitante in quel flacone gambe all’aria, allora c’è profumo, c’è alchimia ammaliante di Jean Paul Gaultier. Che non lesina mai atmosfera e torpore d’insaziabile sensualità: quindi trasformando il suo Scandal à Paris nel fervore di una notte turbolenta, così com’è stata scritta:

“Avreste dovuto vedere la scena: appena ha messo piede nel ristorante, sono rimasti tutti a bocca aperta e con la forchetta a mezz’aria: nel silenzio si sarebbe sentita una mosca volare. Lei volteggia con quelle gambe da capogiro, una giacca appoggiata sulle spalle e niente più. Ci vuole una gran faccia tosta per osare tanto! Chi sottovoce si chiede: “Chi è questa ragazza?!”. Chi grida subito allo scandalo… e che scandalo! Ma lei, come se niente fosse, non li nota, è lì per altro: il profumo che porta! Scandal à Paris, ovviamente. Di Jean Paul Gaultier. E lui è proprio lì, in compagnia di Rossy de Palma. E si sa: loro, non si scandalizzano di niente…”. Vero: le gambe da capogiro ci sono; splendidamente “disegnate” su quel divano bianco a seduzione “impossibile”. E il flacone, seducente, si adegua: assorbe altre gambe nella “pozione” che s’infervora di miele, si offre gustosa di pera, vibra elettrica di gelsomino. Pozione di genio, voluta dai maestri del jus: Daphnée Bugey e Fabrice Pellegrin. E Scandal à Paris è n fatto. E rifatto. Con Irina Shayk, “bella da impazzire”.

n°5 maggio 2019

|

DailyLuxury

|

71


SPECIALE

IL REVERSED DI HUGO CLASSE, STILE, FASCINO SOTTILE, PERFEZIONE: POI HUGO MANDA TUTTO ALL’ARIA E SI ROVESCIA CONSIGLIANDO… PAMPLEWOOD E UN CAMBIAMENTO ASSOLUTO. FIASCHETTA HUGO IN OGUH, UN MURETTO A… TESTIMONIARE. NUOVA PASSIONE, CERTO.

S

LU C I A N O PA R I S I N I

E È REVERSED TI VIENE DA… MEDITARLO. Questa im-

magine che non è crudezza o rinuncia, mi ispira ciò che non ho mai avuto il coraggio di fare: rovesciarmi, trarre spunto da ciò che gorgoglia o ruggisce dentro contro un sapere che sa soltanto di tradizione, di regole… E allora? Allora leggo questi appunti che mi offre Boss, Hugo Boss, eppur geniale da sempre nella raffinatezza studiata, ostentata, un manichino dell’universo bellezza; leggo, copio, tralascio di interpretare perché una fragranza non ha mai detto tanto e quindi lasciamola uscire dal suo bozzolo d’alta nobiltà, lasciamola poggiarsi al selciato rovesciando quattro lettere di nome, poi ostentando su un fondale di mattoni bianchi. Leggo, leggo; e non mi resta per coerenza improvvisa, che un pronto copia-incolla:

“In un nuovo set cinematografico digitale con la colonna sonora del duo francese Justice di musica elettronica d’avanguardia, Hugo Reversed indica le possibilità che si aprono quando si decide di dare una scossa alle cose, di cambiare radicalmente vita. Che si tratti di buttarsi sulla console da DJ oppure sulla pista da skateboard. Rivelando un talento nascosto, dedicandosi a una nuova passione”. E Hugo sia! Con la sua… esplosione di bergamotto di Calabria, lasciando che pompelmo rivitalizzante dia la svolta, quella vera. Certo, sarà il “cuore” tra Pamplewood e rosmarino a imbrogliare tutto; ma ci pensa il vetiver haitiano a rimettere a posto, pur in concetto “reversed”. Eppoi, dove tanta straordinarietà se non nella immutabile fiaschetta che “chiama” anche il “reversed” delle collezioni moda? Abbigliamento che ispira al contrario? Abbigliamento di Hugo che ribadisce senza medita■ re: cambia, cambia, è ora. Cosa aspetti?!

N°5-6 MAGGIO-GIUGNO 2019

|

DAILYLUXURY

|

73


SPECIALE

LEI L’HA GIÀ FATTO...

GLI OCCHI DELLA BELLEZZA CHE CI GUARDANO DALLA PAGINA HANNO AMORE PER LA TORMALINA VERDE SOSTANZA STRAORDINARIA ALLA BASE DI QUESTA EAU FUSION DI BIOTHERM. PIETRA NOBILE E ACQUA: COME SI VOLEVA NELL’ANTICHITÀ D’ORIENTE. LU C I A N O PA R I S I N I

74

|

DAILYLUXURY

|

N°5-6 MAGGIO-GIUGNO 2019


E

NERGIZZARE: È IL VERBO DEL POTERE BIOTHERM.

E usa Eau Fusion per dimostrarlo. Ma con quel flacone verde che sembra esplodere da cristalli di ghiaccio? Con quel flacone. Che contiene una fusione straordinaria di pietra miliare ispirandosi quindi all’efficienza della litoterapia, un modus che viene di lontano, là dove c’è Cina, dove c’è Egitto, dove c’è l’Oriente che ha insegnato civiltà. E quindi: Tormalina, Tormalina verde, che vanta proprietà rigeneranti davvero uniche. Si ritorna all’inizio, allora: quando il mio capoverso s’avvaleva del verbo -“potere” di Biotherm: e cioè “energizzare”. Quindi? Tormalina verde ridotta in polvere e mischiata ad acqua: energia sicura,

perché la Tormalina verde raccoglie, assorbe le negatività, chiamando a benessere sia il corpo che la mente. Stress e fatica? Eau Fusion ha il potere di scioglierli, placandoli, come infondesse un’aura di positività. Ma anche, e soprattutto, di ritrovato splendore. E quindi? Agitare il flacone perché acqua e Tormalina fondano portando nel loro fulgore d’energia gli essenziali di agrumi; e un incisivo tocco legnoso. Energizzare, energizzare allora! Basta agitare il flacone! Questo flacone d’invitante verde, come un talismano che viene da esperienza lontana, nel tempo e nella geografia. E io non dimentico, atteggiandomi ad alchimista: ad Eau Fusion aggiungo Eau Fusion Revitalizing Body Milk. Lei, qui in pagina, con quegli ■ occhi penetranti, l’ha già fatto… 2019 | DAILYLUXURY | 75 N°5-6 MAGGIO-GIUGNO


SPECIALE

MERaViglia JuliEttE ROMANO RICCI NE HA COMBINATA UN’ALTRA. HA FATTO INTERPRETARE ALLA SUA JULIETTE UNA STUPENDA POESIA OLFATTIVA: VANILLA VIBES. CHIAMANDO IN SCENA UNA STROFA DI VANILLA SKY DI PAUL MCCARTNEY E BASANDO IL JUS (FAMIGLIA AMBRATA FRESCA) SUL FIOR DI SALE…

S

LU C I A N O PA R I S I N I

E il MiO aMiCO gENialE, ROMaNO RiCCi, DiCE, lo la-

scio… scrivere. Cita la prima strofa di Vanilla Sky di Paul McCartney: “The chef prepares a special menu for your deligth oh my. Tonight you fly so high up in the vanilla sky”… Stasera si vola così in alto nel cielo vaniglia. Eppoi firmando così, questo suo nuovo capolavoro: “È da un po’ di tempo che desidero lavorare con la vaniglia. Ma non essendo un grande amante delle note dolci, dovevo trovare un twist. Per questo ho scelto il sale marino, che trasporta la vaniglia in una dimensione minerale… inaspettata. Lontana dall’essere invadente, la vaniglia diventa improvvisamente più elegante, più atmosferica, più libera… Come la Juliette che incarna la campagna. Una amazzone futuristica che danza con il diavolo sotto un cielo di vaniglia nel deserto californiano.

7

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019


Posseduta dai beat elettronici, offre il suo corpo coperto d’argento agli dei della felicità estatica. Vanilla Vibes, un’ode all’avventura e alla liberta. Enjoy the trip!”. È da tanto auspicio sgorga Vanilla Vibes; “vibrante d’euforia d’ignoto, come i capelli al vento di Juliette - dice Ricci - Eccitazione del primo incontro, ricordo di questo momento sensuale ed elettrico, come la scia della fragranza. È il battito inarrestabile di una danza olfattiva - aggiunge - è fiamma sotto il ghiaccio, l’alchimia degli opposti, un invito ad essere se stessi”. E cosa di più? Se non un viaggio olfattivo quanto mai vibrante? Scrive Ricci: “Chiudi gli occhi e lasciati trasportare nell’immensità del deserto. D’improvviso, eccola, voluttuosa. La vaniglia naturale rivela il suo fascino afrodisiaco. Il suo sguardo si posa sul sale marino, minerale, cristallino. Nello stato di estasi, lui non riesce a toglierle di dosso gli occhi di ghiaccio. L’incontro è simbiotico, elettrico, come i decibel che risuonano in lontananza. È stato solo un sogno?”. E come s’erge, alta, altissima, la piramide olfattiva? Eccola: è un’ambrata fresca che ha in “testa” il fior di sale, nel “cuore” l’assoluta di vaniglia naturale in unione all’assoluta di orchidea; per adagiarsi nel “fondo” di assoluta di legno di sandalo, assoluta di fava tonka, muschi bruni, assoluta di benzoino. Flacone? La sfumatura degradé che unisce rosa e blu richiama un tramonto estivo… n

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

77


SPECIALE

J-I

UN SOLO COSTUME

SE LA CREATIVITÀ FRAGRANTE SA UNIRE DUE PROFUMI UGUALI MA DISUGUALI, SIA IN CULTURA CHE IN JUS, IL GENIO CREATIVO NON PUÒ ESSERE CHE DI… COSTUME, COSTUME NATIONAL. IL PROFUMIERE

Fanny Bal

Apprendista di Dominique Ropion, ha accesso alle preziose materie prime utilizzate dal Maestro e ad alcuni dei suoi “segreti” magici. Prima alla scuola ISIPCA ed ora in IFF continua a sorprendere il suo mentore con le sue iniziative e rigorose sperimentazioni, esprimendo un talento innato.


LU C I A N O PA R I S I N I

U

NIRE LA DIVERSITÀ NELL’UNICITÀ: come a dire due

concetti opposti, due… costumi nazionali, finemente, culturalmente, insieme. Non provo meraviglia: è parto di Costume National che pone nel melanconico equilibrio della creatività fragrante, il rock’n’roll di creatività contrapposte. L’una che viene dal silente costume nipponico, l’altra che s’erge dall’italico orgoglio. Progetto discriminante d’olfatto?No, ricerca d’equilibrio tra due culture, il tutto figlio di uno stile che ha sempre amato la diversità anche e soprattutto in fashion; e che ora tenta quell’equilibrio in… rock che mi piace ribadire. La “J” dunque per dolcezza, riservatezza, dignità, forza morale del Giappone; la “I” a rispettare il forte genio creativo di una italianità che attraversa mille tendenze, che ama i suoi “contro”, specie se la culutura e l’arte l’ergono a simbolo. Come la Toscana, guarda caso nel cinquecentenario Leonardesco. IL PROFUMIERE

Julien Rasquinet

La passione per questa prefessione avvenne in un incontro rivelatore con il famoso profumerie Pierre Bourdon, che capì che Julien era destinato a creare profumi. Gli offrì di diventare suo allievo. Durante 3 anni di intensa formazione, Pierre condivise con lui la sua filosofia creativa, le sue tecniche, la sua passione.

“J” allora, culto d’oriente nipponico: acqua, gentilezza, luminosità, eleganza, tradizione profonda per una magia olfattiva che ha in “testa” il neroli, il mandarino e il lime per poi ergersi a raffinatezza di “cuore” per fiore di Sakura, assoluta di fiore d’arancio e rosa, adagiandosi in “fondo” tra legno di cashmere, polvere di riso e muschio. Il tutto esaltato dall’emblematico flacone d’arte Costume National, a contenuto sfumato verso il tappo, così a contraddire l’altra tendenza, quella di una “I” che sfuma in basso, quasi a tenere orgogliosamente alta la sostanza dell’italianità. Una “I” che intinge nelle sue priorità e fa “testa” di bergamotto, zafferano e timo per aprirsi a un “cuore” di lavanda, geranio e cisto labdano, librandosi in “fondo” di legno cedro, ambroxan e pelle. E che la diversità unita si distingua in facciate di colori! Dolcissimi, sensitivi, per il Giappone di “J”; caldi, sensuali, forti, per la “I” di toscanica Italia. A distinguere anche il fascino di Fanny Bal, pupilla di Dominique Rapion, che ha realizzato il jus di “J”; e il carattere forte di Julien Rasquinet “scoperta” di Pierre Bourdon, che ha genialato “I”. ■


LOOK

TIME FISH(NET) TO

M A R I NA SANTIN

L’

ESTATE ARRIVA A GRANDI PASSI ED È TEMPO DI… gettare le reti. Non in alto mare ma nel

guardaroba per abbracciare il trend più cool. Direttamente dalle passerelle sbarca una moltitudine di “reti da pesca”, di tutti i tipi e di tutte le dimensioni. Dalla più classica fishnet, al sofisticato effetto “resille”, dal filet d’antan al semplice intreccio dal sapore boho e hippie. Interpreti di un esercizio di stile insolito che firma tuniche da indossare sopra all’abito di sempre, gonne ondeggianti, leggins, T-shirt e total look che regalano un twist d’originalità all’outfit e, ondeggiando ad ■ ogni passo, donano al corpo una grazia e una femminilità senza eguali.


PORTS PORTS

FYODOR GOLAN


SALVATORE FERRAGAMO

SONIA RYKIEL PORTS

PORTS


LOOK

PHILLIP LIM

ALTUZARRA PODIUM

ALTUZARRA PODIUM GENNY

CHLOÉ


LOOK

CHRISTIAN DIOR

YUHAN WANG LOUIS VUITTON


SONIA RYKIEL

JOHN GALLIANO

DRIES VAN NOTEN SONIA RYKIEL


ANTEPRIMA BELLEZZA

BONNE MINE NATURALE E LUMINOSA, MAKEUP EFFETTO “PELLE NUDA”, BELLEZZA SUBLIMATA. LE REGALA LA COLLEZIONE MAQUILLAGE LES BEIGES DI CHANEL. LO TESTIMONIA MARINE VACHT, NUOVO “VOLTO” DELLA GAMMA, SVELANDONE LE NOVITÀ 2019.

NATURALMENTE

IN... LES BEIGES

86

|

DAILYLUXURY

|

N°5-6 MAGGIO-GIUGNO 2019


M A R I NA SANTIN

B

ELLEZZA NATURALE, quel fa-

scino francese che affascina al primo sguardo, quell’allure naturale dalla semplicità elegante e quell’incarnato radioso, dall’invidiabile bonne mine. È Marine Vacht, astro nascente del cinema francese. E Chanel non poteva che scegliere lei quale volto della sua collezione Les Beiges di cui incarna perfettamente i valori. Ispirata all’effetto sulla pelle dopo una giornata en plein air e creata per le donne che cercano autenticità e libertà, la gamma “ossigena” il colorito imitando le sfumature della pelle nuda dopo un’immersione nella natura, facendosi portavoce di un’eleganza essenziale e di un look naturale e senza tempo. Ed è la giovane attrice a svelare le novità della linea. Debutta Eau de Teint, che offre un’espressione del colore pura e un make-up effetto “pelle nuda” dalla freschezza inedita. Dalla consistenza watery è il primo fondotinta ad avvalersi della tecnologia Microfluidica (fino ad oggi riservata ai trattamenti) ovvero microsfere di oli, ricche di pigmenti puri, sospese in una fase acquosa composta da agenti idratanti. All’applicazione l’acqua evapora, gli oli apportano comfort e le microsfere si fondono rilasciando i pigmenti che uniformano l’incarnato donandogli luminosità e perfezione. Disponibile in sei nuances può essere utilizzato, avvalendosi dell’apposito pennello, da solo, come base o come top coat illuminante. Accanto, debuttano la Poudre Belle Mine Naturelle, in un’esclusiva limited edition vestita con boîte e poudre personalizzate con la firma di Coco Chanel, la palette di ombretti Ombres à Paupières Naturelles e il Baume ■ à Levrès Belle Mine Intense, vibrante rosso mattone.

GIRA PAGINA E SCOPRI LE NOVITÀ DELL’UNIVERSO BEAUTY

N°5 MAGGIO 2019

|

DAILYLUXURY

|

87


BELLEZZA YSL

Eye Event 2019

Yves Saint Laurent svela un nuovo capitolo della sua collezione occhi. Più forte, più audace con formule inedite, nuovi packaging e colori intensi. L’iconico Mascara Volume Effet Faux Cils, si veste con un nuovo look gold & silver e potenzia la sua formula. Si avvale di foglie di noce dei giardini di Ourika e olio di argan, per un’azione soin, e del Triple Film Complex che massimizza il volume e la durata grazie alla stratificazione del colore (il primo film riveste le ciglia e dona intensità, il secondo ne aumenta la curvatura e il terzo le fissa). Nuovi, anche nel boîter quadrato, i Sequin Mono Eyeshadow, ombretti in dieci nuances e due texture: con glitter 3D e perle brillanti, e con pigmenti metallici. Couture Eyeliner Vinyl, infine, long lasting e dalla formula Latex Flexible Film Former all’acqua disegna line luminose effetto vinile.

CHaneL

N° 5 L’Eau

Interpretazione fresca e briosa dell’iconica fragranza della Maison, N° 5 L’Eau di Chanel amplia il suo universo olfattivo per trasformare il profumarsi in un’esperienza sensoriale. Il suo bouquet fiorito-fresco, vibrante, dinamico e moderno, autentico elogio della semplicità, firmato da un cuore che intreccia rosa gelsomino e ylangylang, pervade due “basic” della mise en beauté che vanno ad affiancarsi agli altri proodtti della gamma, l’All-Over Spray e l’On Hand Cream. Deterge delicatamente l’epidermide del corpo rispettandone l’equilibrio idrolipidico e inebria i sensi con la sua profumazione delicata, In-Shower Gel, fluido cremoso che si trasforma in soffice mousse. Idrata, nutre e dona sericità e alla pelle, invece, Fresh Lotion, lozione morbida e ricca che avvolge la silhouette in un abbraccio profumato.

88

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019

viKTor & roLF

Flowerbomb Midnight Flowerbomb, l’iconica fragranza di Viktor & Rolf non è più sola. Debutta Flowerbomb Midnight, una “bomba” floreale ricca di mistero e sensualità perfetta per la donna moderna, femminile e audace. Chypre fruttato e fiorito, vede protagonista il Night Blooming Jasmine Living™, il prezioso gelsomino notturno che fiorisce solo di notte, abbinato a muschio e patchouli che regalano una sensazione seconda pelle. Accanto, note fruttate di ribes nero e melograno, guizzi di bergamotto e pepe rosa e un accordo goloso di pralina e vaniglia. A racchiuderlo, una granata nera a forma di diamante illuminata da guizzi oro rosa.


dior Capture Youth amplia il suo protocollo antiossidante attivo Capture Youth, Calvin Dior Klein programma personalizzato che potenzia il capitale di giovinezza della pelle e ritarda i segni dell’invecchiamento, con quattro soin innovativi. Age-Delay Progressive Peeling Crème, grazie alla sua composizione lamellare diffonde in modo continuo e nella Ispiratodose alle ilmolteplici sfaccettature della personalità femminile, giusta suo cocktail di Aha, vitamina B3 e iris florentina per esfoliare alla realtà emancipata delle donne di moderne e agli infiniti modi di luminosità e delicatamente, riattivare il sistema difesa antiossidante, donare interpretarla, Calvin Klein Women si del declina in una nuova attenuare progressivamente i segni tempo e della fatica. Intense Rescue, olio in dimensione olfattiva. Eausecche de Toilette, un bouquet che siero rivitalizzante perDiventa cuti molto e affaticate, da utilizzare in sinergia con la irradia ottimismo e celebra la forza singola persona e della crema, racchiude olio di argan, acididella grassi ricavati dal seme Tamanù e iris florentina collettività e l’ispirazione che lerivitalizzare, donne traggono l’una dall’altra.New Skin Effect per ripristinare i livelli di lipidi, nutrire e riparare. Spontaneo ma deciso, sapiente mix di note boisées, e di papaya esfolianti e iris Enzyme Solution, lozione di giovinezza levigante, concalde enzimi sensuali, siantiossidante, annuncia con idrata, guizzi dielimina limone, di cassis, florentina, leboccioli cellule morte e stimola il rinnovamento lampone rendendo e pepe rosa per poi unaicuore che intreccia cellulare la pelle piùrivelare ricettiva successivi trattamenti. Age-Delay Advanced peonia bianca, petali di fiore d’arancio e rosa centifolia specifico soffuso per il contorno occhi, Eye Treatment, gel antiossidante ad effetto freschezza da nuances di franchincenso, legno di un’azione cedro, ambrox super e levigante, contrasta occhiaie, rughe e borse con ridensificante, muschi. Rivisitato anche il packaging, con il flacone la grafica decongestionante e antiossidante (finocchio marino,e albizia, Siegesbeckia, iris reinterpretati in una tenue sfumatura giallo pastello. florentina).

Women

sisley Blur Expert Maquillage ad alta definizione ed effetto “pelle YSL Volupté 2019

perfetta”. Lo assicura Blur Expert di Sisley, che veste il Labbra in primo piano per Yves Saint Laurent che preenta le volto con un velo di perfezione che riflette e diffonde la luce per un novità della gamma Volupté: nuove nuances per l’iconico rouge e un risultato mat ultra-luminoso. A caratterizzarlo, una texture nuovo complice del make-up. Rouge Volupté Shine, rossetto dalla innovativa, compatta come una polvere ma fondente come un gel formula idratante con oli ed estratto di melograno che assicura grazie alla tecnologia Reflexshine, trasparente e lieve come un velo brillantezza, comfort e un finish vibrante si declina in 12 nuove cromie ma levigante e perfezionante come un blur. Esclusiva anche la che spaziano dal corallo pallido al bordeaux, dal rosa beige al rosso formula, in una sola nuance adatta a tutte le carnagioni, che si deciso, passando per l’arancio e il viola. Al debutto invece, Volupté Plumpavvale di una mica di nuova generazione che propaga la luce a in-Color, perfetto per cidesidera labbra piene e rimpolpate. La sua 360°e di una polvere lisciante high tech composta da resina e formula assicura la stessa resa colore e morbidezza di Rouge Volupté gomma dall’effetto soft focus che leviga la grana della pelle; di Shine, ma è arricchita da un cuore di balsamo nero dall’effetto plumping. polimeri sferici che riflettono la luce in tutte le direzioni e regalano Si avvale inoltre di olio naturale di menta e di polvere di perla nera per un incarnato zero difetti; di un agente emolliente per una perfetta un’éclat “effetto specchio”, che agisce in perfetta sinergia con gli attivi aderenza e una lunga tenuta; e di pigmenti idrofili ultra-puri che idratanti del lipstick . Otto le nuances in cui si declina, audaci e uniformano e stabilizzano il colore e garantiscono una copertura accattivanti. ottimale.

guerlain

La Petite Robe Noire La Petite Robe Noire, l’iconica “parigina” della Maison, sale in passerella e il pubblico non ha occhi che per lei. Per quel suo charme irresistibile, per la sua allure moderna e très chic, e per il suo essere super trendy, elegantissima nel suo nuovo abito avvolgente. Diventa La Petite Robe Noire Velours, la più sofisticata del suo “guardaroba” olfattivo, vibrante di sentori floreali e fruttati. Al primo incontro conquista per la sua luminosità, frutto dell’abile mix di mandarino, bergamotto e ciliegia nera, poi si impone con l’abbraccio di un bouquet di rose nere e violetta soffuso da un’eco che intreccia favo tonka, thè nero e patchouli, trascrizione olfattiva della sensualità e femminilità Dior Prestige, la collezione del velluto. A racchiuderla l’iconico della Maison basata sulle scrigno decorato da un nuovo bozzetto virtù della rosa de Granville (fonte di di Kuntzel & Deygas. 22 micronutrienti che fortificano la pelle: minerali, oliogoelementi, fitonutrienti, acido aspartico, vitamine E, B3, B5 e C, acidi grassi Omega 3,6 e 9) si amplia con un nuovo soin, frutto degli studi della scienza Dior sull’origine micronutrizionale delle imperfezioni cutanee delle pelli da miste a grasse. Alla loro base infatti, un duplice squilibrio: una carenza di minerali (zinco, rame, magnesio) e una barriera lipidica alterata. La soluzione arriva con Micro-Lotion de Rose, lozione riequilibrante e affinante che purifica la pelle in profondità preservandone il comfort. La sua formula allea il potere purificante dei minerali della rosa (con una concentrazione particolare di zinco, rame e magnesio) all’azione nutritiva e riparatrice dell’olio di rosa. Esclusiva anche la texture che imita il film idrolipidico cutaneo, penetra senza lasciare traccia e offre 12 ore di idratazione, grazie a una tecnologia di micronizzazione esclusiva che riduce l’olio di milioni di particelle microscopiche per renderla totalmente affine all’epidermide.

dior

Prestige

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

89


BELLEZZA

guCCi

Gucci Bloom

L’universo Gucci Bloom si completa con un esclusivo rituale di bellezza che vede protagonisti una nuova fragranza e una collezione per la mise en beauté. Gucci Bloom Gocce di Fiori, è un’interpretazione fresca e leggera del bouquet originario. Eau de Toilette lieve come una pioggia primaverile, abbandona la classica struttura a piramide per svelarsi subito con tre note: astratto di bocciolo di gelsomino, assoluta di tuberosa e Rangoon Creeper, il fiore emblema del profumo. Accanto quattro formule per il bien-être quotidiano: Perfumed Soap, sapone con burro di karitè, Body Oil, olio in limited edition che nutre e dona sericità, Body Cream, crema con olio di cocco e burro di karitè, idratante ed emolliente, e Hair Mist, fragranza per capelli.

givenCHY

L’Intemporel Blossom

Givenchy amplia la linea L’Intemporel Blossom con un nuovo gesto antistanchezza “On the Go”. Debutta la Crème-en-Brume Sublimatrice, crema spray da nebulizzare su viso, collo e décolleté che rivitalizza la pelle. La sua formula che si assorbe immediatamente senza richiedere massaggio ed è perfetta in ogni istante della giornata, offre idratazione intensa, lenisce e rinfresca grazie al Blossom Glow Complex connubio di tre attivi naturali (angelica, bacche rosa e vitamina C) che agisce come attivatore di energia cellulare stimolando il funzionamento e il rinnovamento delle cellule e ripristinando la luminosità dell’epidermide giovane, e all’estratto di cotone, che agisce come barriera protettiva contrastando la disidratazione causata dalle aggressioni esterne, e a particelle di madreperla che illuminano l’incarnato con un delicato glow leggermente rosato.

9

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019

La Mer

The Lip Volumizer

Labbra a prova di bacio (e non solo) con La Mer. Presenta The Lip Volumizer la cui formula “coccola” il sorriso assicurando un soin completo e un finish effetto gloss. Si avvale infatti dell’esclusivo Miracle Broth™ del brand, che idrata, rigenera e favorisce il rinnovamento della pelle, cui si affiancano The Plumping Renewal Complex™, che sostiene il collagene e favorisce il naturale turgore dei tessuti; e il Lime Tea Concentrate, mix antiossidante che difende dai danni causati dalle aggressioni ambientali, per assicurare giovinezza, definizione e un aspteto pieno e seducente. Ulteriore plus, grazie alla sua nuance rosa tenue, può essere utilizzato a solo, per donare luminosità, sopra o sotto il Lip Balm, per un plus d’idratazione, come base per preparare le labbra all’applicazione del lipstick, o come top coat sopra il rossetto abituale.


LanCÔMe

Hypnôse

Hypnôse, l’iconico mascara di Lancôme festeggia 15 anni di successi e per l’occasione diventa protagonista di un’edizione da collezione. Immutato nella formula e nella brosse - ultraleggera e modulabile che moltiplica fino a otto volte il volume delle ciglia senza appesantirle o seccarsi, la prima, studiata per separarle e allungarle al primo passaggio, la seconda - veste la star shade Noir Hypnotic con un nuovo look i cui profili sinuosi celebrano la silhouette femminile. Complici di seduzione dello sguardo. Cils Booster XL, primer volumizzante e curativo; Hypnôse Drama, per ciglia audaci fino a 12 volte più volume, Hypnôse Palette, 10 nuove palette dal nuovo pack che racchiudono 5 ombretti dalla rinnovata formula fresca e cremosa garanzia di un make-up anti-sbavatura e perfetto fino a 12 ore, e Artliner, ora proposto in sette cromie inedite.

arMani

Gioia

Gioia, la collezione di fragranze di Giorgio Armani che racchiude l’essenza degli elementi, trascrizione olfattiva di un universo di ottimismo e positività accoglie una nuova essenza: Light di Gioia. Floreale, verde e boisée, cattura la magia dell’ora d’oro, quel momento vicino al tramonto in cui la luce diventa morbida e calda. Al debutto, agrumi italiani e accordo Jasmin Bud, per esprimere un’energia moderna e frizzante e la forza e la purezza della luce; nel cuore, le nuances della gardenia bianca, garanzia di un piacere sensuale; e nell’eco, un’aura rassicurante di legni puri, muschio e Ambrox. Ma non è tutto. L’intera collezione Gioia si veste con un nuovo packaging, un flacone dalle rotondità femminili e dai toni pastello sublimato da cap minerali che rievocano le pietre preziose.

guerLain

Orchidée Impériale

Guerlain reinveta l’icona della sua linea Orchidée Impériale e propone la formula de La Crème in una nuova versione ultra leggera che, mantenendone immutate le performance trattanti, offre un soin impalpabile dal finish opacizzante. Debutta La Crème Lègere, dalla texture lieve e vellutata, la cui efficacia si deve all’esclusiva tecnologia Cell Respiration™ (comune a tutta la gamma) che aiuta a regolare la respirazione delle cellule e a combattere l’ipossia (la mancanza di ossigeno) massimizzando la loro produzione di energia e accelerando la loro rigenerazione così da minimizzare rughe e linee d’espressione, restituire compatezza ed elasticità ai tessuti e sublimare la luminosità dell’incarnato. A massimizzarne l’efficacia poi due attivi (estratto di Fallopia Japonica e due acidi ialuronici di differente peso molecolare) che agiscono in sinergia per un’idratazione intensa e un’azione visibile su tutti i segni del tempo.

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

9


BELLEZZA

BioTHerM

Bath Therapy

SiSLeY

Sisleÿa

Il corpo, per preservare la sua bellezza e contrastare l’invecchiamento precoce richede le stesse attenzioni riservate al viso. Per questo Sisley completa la sua linea Sisleÿa L’Intégral Anti-Age con due formule mirate. È un soin completo che tratta l’insieme dei segni di invecchiamento visibili sulle mani, Concentré Anti-Age Mains, la cui formula leviga i micro-rilevi della pelle e riduce le rughe (estratto di Mimosa di Costantinopoli e Lindera e complesso proteico di lievito e soia); previene la comparsa delle macchie e ne attenua l’aspetto grazie a 4 azioni (schiarente, antiinquinamento e anti-ossidante, anti-radicali liberi e di proteizione solare); restituisce volume ed elasticità (estratti di Padina pavonica e mimosa di Costantinopoli); e dona sericità e comfort. Dedicata alla silhouette, invece, la Crème Concentrée Fermeté Corps, che rinforza la struttura dermica, contrasta il rilassamento cutaneo e tonifica favorendo il destoccaggio dei grassi che nuociono alla compattezza della pelle (estratto di fibre di soia, aneto, padina pavonica, e cedriolo); nutre, rivitalizza e idrata (estratto di spirulina, zuccero di origine vegetale e biosaccaridi); e assicura un immediato effetto liftante (estratto di semi di avena e di ratania).

BurBerrY

Her Blossom

Si ispira ai parchi di Londra in primavera e si rivela l’impronta gourmand dell’Eau de Parfum originale, Her Blossom, la nuova fragranza di Burberry, connubio di fiori appena sbocciati e petali intrisi di rugiada. Racchiusa in uno scrigno che rilegge i codici del design del primo profumo Burberry’s Men del 1981, si rivela un bouquet seducente e avvolgente, emblema di una femminilità delicata. Si schiude infatti con guizzi di mandrino e grani di pepe rosa per poi affermarsi con un cuore di fiore di susino e peonia, avvolti dall’abbraccio del muschio e del legno di sandalo.

9

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019

La collezione Bath Therapy di Biotherm, amplia i suoi tre rituali che si avvalgono delle proprietà rigeneranti di attivi naturali e di un’infusione di fragranze aromatiche per offrire una pausa rigenerante al corpo e alla mente, con un nuovo duo trattante. Per detergere la pelle rispettandone l’equilibrio e lasciandola purificata, nutrita, idrata e setosa, il Bath Shower che, dalla texture sensoriale, illanguidisce in una soffice mouse. Dedicata alle mani, l’Hand Cream, crema d’immediato assorbimento che ripara l’epidermide, nutre, idrata e assicura morbidezza e comfort. Entrambi sono disponibili nelle tre fragranze della gamma: Miscela Rilassante (ribes rosso, lampone, mirtilli e rosmarino); Miscela Rinvigorente (zenzero, lime, menta piperita e coriandolo); e Miscela Avvolgente (pompelmo, gelsomino e salvia).


arMani

ToM Ford

Eye Tint

Giorgio Armani reinventa il suo iconico ombretto liquido Eye Tint con nuove tonalità, un nuovo finish cromato e un applicatore inedito. Immutato nella formula che regala un maquillage leggero, a prova di sbavature per molte ore grazie all’innovativa sospensione di pigmento in acqua che disperdendo uniformemente le particelle perlacee assicura un colore puro e intenso ed un effetto “no make-up” si avvale oggi di un nuovo applicatore a forma di lacrima 3-in-1. Con il suo serbatoio centrale e il pennello corto che raccoglie la giusta dove di prodotto offre una stesura perfetta sulla palpebra se usato come eyeshadow, sulla pelle se utilizzato come illuminante e grazie all’estremità appuntita è perfetto per realizzare un eyeliner preciso. La palette cromatica poi si amplia con una finitura cromatica in quattro nuances (Fusion, Magnetic, Ice e Halo), con una sfumatura smokey inedita e con due nuovi toni satinati.

narCiSo rodrigueZ

Gracious Spray

“Lo spray è un modo unico per esaltare l’esperienza delle fragranze Narciso Rodriguez e per renderla ancora più sensuale”. Così afferma Narcso Rodriguez che, forte di questa convinzione, veste i suoi quattro profumi con uno pack inedito: Gracious Spray. Oggetto raffinato, ideale da portare sempre con sé, il nuovo flacone grazie ad un esclusivo nebulizzatore permette di avvolgere il corpo in una nuvola fragrante. Inoltre, si avvale di un design che, caratterizzato da curve sinuose, rievoca il minimalismo architettonico dipinto da una cromia nera illuminata da un effetto di trasparenza grafica che ricorda l’onice intagliato. Quattro dicevamo i bouquet che lo sfoggiano: For Her Eau de Toilette, dal cuore di muschio sottolineato da note floreali, ambrate e legnose; For Her Fleur Musc, una corbeille di rose velata di grani di pepe, muschio, e sfumature ambrate e boisées; Narciso Eau de Parfum Poudrée, dove il muschio è intensificato da petali di gelsomino bianco, rosa bulgara, vetiver, cedro bianco e nero; e Narciso Rouge, un’essenza di rosa bulgara e iris che ravviva un carattere di muschio intrisi di accenti ambrati e legnosi.

Costa Azzurra Acqua

“Costa Azzurra Acqua è un’espressione più fresca di Costa Azzurra. La brezza dell’aria e la freschezza dell’acqua in un unico sentore”. Così Tom Ford, racconta la sua nuova fragranza invitandoci su una spiaggia illuminata dal sole, lambita da venti che portano con sé gli effluvi degli alberi e della vegetazione intrecciati con le note salate della sabbia e del mare e il calore dei corpi scaldati dal sole. Racchiusa nell’iconico scrigno di Costa Azzurra ma in versione “ghiacciata”, rivela al debutto, sentori d’aria marina intrisi dalle note delle macchia mediterranea in un susseguirsi di cipresso, ginepro e mirto; un cuore illuminato dal guizzo agrumato del limone che gioca con accenti di pigne e aghi di pino; e un sillage avvolgente di assoluta di cisto e resina di lentisco.

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

9


BELLEZZA Malone

Blossoms Collection

Jo Malone svela la nuova Blossoms Collection, ampliata da una nuova Cologne e da tante novità. Debutta Frangipani Flower, un bouquet fresco e luminoso che sprigiona il calore e la dolcezza del cuore del fiore di frangipani. A sublimarne la radiosità, petali di gelsomino e ylang ylang, e, a rafforzarne la presenza, legno di sandalo e limone. Le altre fragranze della gamma ampliano, invece, il loro universo olfattivo: Star Magnolia, si declina in Hair Mist; Silk Blossom, diventa anche candela, e Orange Blossom si propone come Hair Mist e Scent Surround Diffuser.

la Prairie

Supreme Cleansing Ritual

Consapevole che non esiste un incarnato perfetto senza una pelle perfettamente pulita e che una detersione completa che rimuova ogni traccia di impurità e make-up ottimizza l’efficacia dei trattamenti, La Prairie firma Supreme Cleansing Ritual, declinato in due formule che soddisfano altrettante esigenze entrambe impreziosite dal Complesso Cellulare Esclusivo La Prairie. Supreme Balm Creanser, ispirato al rito secolare della doppia detersione che prevede il massaggio per una pulizia rilassante e profonda, è un balsamo con attivi idratanti e antiossidanti. La sua texture si trasforma in olio a contatto con la pelle e, aggiungendo un po’ d’acqua, in emulsione lattea per rimuovere impurità, agenti inquinanti e maquillage, da togliere con l’apposita salvietta in tessuto che asciuga e offre una leggera esfoliazione. Deterge in un solo gesto, Crystal Micellar Water. Acqua micellare che allea la tecnologia dei cristalli liquidi all’acqua dei ghiacciai svizzeri con agenti emollienti, rimuove trucco, impurità e sebo in eccesso, idrata, rinfresca e prepara la pelle ai successivi soin.

9

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019

GiVenchY

Hydra Sparkling

Regalano alla pelle del viso una pausa di benessere che le permette di ritrovare il suo splendore e la sua vitalità, le Masques Frais Hydratation Express che ampliano la linea Hydra Sparkling di Givenchy. Maschere monouso in tessuto da lasciare in posa 2-3 minuti, si avvalgono dell’esclusivo Sparkling Water Complex (comune di tutte le formule della collezione) associato ad un “Cooling Effect”, per ripristinare le riserve d’acqua della pelle, apportarle immediatamente nuova energia e offrirle il comfort di un trattamento idratante e trasmettere fin dall’applicazione una sensazione di freschezza che si protrae anche dopo la rimozione. Subito i tratti appaiono più riposati, le tensioni alleviate e l’epidermide risulta più levigata, come rimpolpata dall’interno.


GUerlain

cliniQUe

Super Aqua

Moisture Surge Eye

Esperto dell’idratazione antiinvecchiamento da oltre 30 anni, Guerlain oggi porta l’idratazione a una nuova dimensione, quella dell’auto reidratazione cellulare. I suoi ricercatori hanno scoperto che la proteina NFAT5 aiuta a combattere la disidrazione, rinforzando la resistenza cellulare allo stress idrico e facilitando l’ingresso dell’acqua nelle cellule. Hanno così messo a punto la tecnologia Aquacomplex Advanced e l’hanno introdotta nei soin iconici per una pelle subito idratata e luminosa con freschezza e giovinezza tutelate e linee e segni del tempo minimizzati. Ancora più performanti quindi le formule di Super Aqua Sérum, siero in crema che offre 30 ore di idratazione intensa; Super Aqua Gel, balsamo in acqua che idrata e lascia la pelle opaca ma al tempo stesso radiosa; e Super-Aqua Lotion, acqua di trattamento attivatrice di idratazione e luminosità.

ZeGna

Idrata istantaneamente il contorno occhi e gli assicura idratazione continua per le successive 96 ore, riparando e donando nuova freschezza all’epidermide, Moisture Surge Eye 96-Hour Hydro Filler Concentrate di Clinique. Alla base delle sue performance, la tecnolgia Auto-Replenishing Lipid-Sphere, con sfere con lipidi incapsulati (burro di aloe, antiossidnti), vitamine C ed E, che proteggono, leniscono e rafforzano la barriera epidermica; caffeina e acqua attiva di foglie di aloe, che riforniscono di idratazione ogni strato cutaneo, e MoistureHolding Super Matrix, trama invisibile di polimeri intrecciati con umettanti che attira l’acqua e la trattiene sulla pelle garantendo anche un’azione perfezionate. Accanto, acido ialuronico in tre diversi pesi molecolari che formano un “serbatoio di idratazione”, un mix di niacinamide, peptidi, lipidi ed estratto di micro alghe verdi che risvegliano lo sguardo e levigano le palpebre; e estratto di cetriolo, tè verde e alghe per un effetto lenitivo e anti-fatica.

Essenze

Ermenegildo Zegna lancia la collezione di Eau de Parfum Essenze. Un “guardaroba” olfattivo pensato per essere il complemento ideale del fashion del brand poichè accentua lo stile di vita dinamico e l’informalità elegante dell’uomo Zegna. Ogni fragranza esalta un ingrediente prezioso intrecciandolo con le note del bergamotto coltivato in esclusiva per la griffe in Calabria. Cinque i jus: Meditarranean Neroli, che vede il contrasto tra il guizzo agrumato e verde di neroli e dragoncello con il calore dello zafferano e del labdano; Indonesian Oud, dal cuore di patchouli soffuso da un accordo di Oud e ambra; Madras Cardamom, dove cardamomo verde e bergamotto si contrappongono a caffè Santos e legno di cedro; Florentine Iris, con bergamotto e gelsomino che ricamano un bouquet di violetta e giglio; e Italian Bergamot, con il bergamotto sublimato dal pepe e vivacizzato da neroli e rosmarino.

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

9


C

BELLEZZA

MiU MiU

Twist

Miu Miu rilegge lo spirito della sua ragazza, e vi infonde un’energia inedita e sorprendente regalandole una nuova fragranza. Miu Miu Twist, un jus che allea ingredienti classici e insoliti per esprimere contemporaneamente entusiasmo e raffinatezza dimostrando così che le due sensazioni non si escludono mutuamente.. Intensa e vivace, delicata e briosa, si schiude con guizzi di bergamotto verde e fiore di melo che ricamano un bouquet di legno di cedro e Ambra rosa, un accordo esclusivo le cui sfumature legnose ricordano il caramello. A racchiuderlo uno scrigno, versione annodata, “twisted”, dell’iconico tessuto matelassé del brand, che rievoca una classica boccetta Vintage e abbina i tratti distintivi dell’arte moderna e l’eleganza degli accessori da boudoir per un risultato assolutamente glamour e senza tempo.

BiotherM

Aqua Super Concentrate

Biotherm firma Aqua Super Concentrate, tre soluzioni personalizzate e istantanee che rispondono ai bisogni specifici dei diversi tipi di pelle assicurando un’azione su misura in base alle condizioni dell’epidermide in un determinato momento e stagionalità e fornendo istantaneamente l’equazione perfetta per trasformarla. Ideali da portare sempre con sé, connubio di tecnologia e texture sensoriali innovative, sono state studiate per le ragazze della generazione Z e si avvalgono dell’esclusivo Life Plankton™ del brand associato a preziosi attivi. Aqua Bounce Super Concentrate, con acido ialuronico, idrata e dona elasticità rimpolpando e rendendo la pelle più compatta grazie alla tecnologia Memory Shape. Aqua Glow Super Concentrate, con vitamina C, cancella il colorito spento e i segni della fatica, energizza e ravviva la luminosità correggendo e uniformando l’incarnato grazie alla tecnologia a Micro Emulsione. Aqua Pure Super Concentrate, con acido salicilico e tecnologia a controllo Airlicium, purifica, opacizza, esfolia, assorbe il sebo in eccesso, limita l’adesione delle particele inquinanti e minimizza le imperfezioni e i pori dilatati perfezionando l’incarnato.

coach

Floral Blush

“È ispirata alla nostra firma distintiva Tea Rose e allo spirito libero della Coach Girl. La mia idea era di creare una fragranza fresca e vivace per celebrare lo stile di vita americano, il desiderio di avventura e la magia dell’estate”. Così Stuart Vevers, Creative Director di Coach, descrive il nuovo bouquet del brand, Coach Floral Blush, omaggio olfattivo alla donna americana le cui note parlano anche di romanticismo, di desiderio d’avventura e di inedite e infinite possibilità. Floreale e fruttato, si annuncia con guizzi di bacche di goji e pompelmo per poi rivelare un cuore che intreccia peonia e pesca nettarina e un sillage avvolgente di legni bianchi e di muschi. A racchiuderlo uno scrigno ovale firmato dal charm Tea Rose e dai simboli iconici di Coach, il cavallo e la carrozza.

9

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019


PUPa

clarins

Elixir

V Shaping Facial Lift

Pupa firma una nuova generazione di primer che, connubio di skincare e make-up, si avvalgono di formule hi-tech e di texture iper-sensoriali per assicurare performance esclusive e risultati immediati. Rich Elixir, è un primer-olio nutriente per pelli da normali a secche che rigenera l’epidermide di viso e labbra senza lasciare traccia d’untuosità. Si avvale di olio di mandorle dolci, di nocciolo di ciliegia e di pesca, lenitivi e ricchi di acidi grassi per nutrire in profondità, e di finissime scaglie di oro vero che, fondendosi durante applicazione, restituiscono luminosità e regalano un finish glow naturale. Lumi Elixir, è un primer-siero illuminante che infonde radiosità a tutti i tipi di pelle. Alla base della sua duplice azione, estratti di mandarino cinese, dall’effetto rigenerante anti-fatica grazie all’elevato tenore di alfaidrossiacidi che promuovono il rinnovamento cellulare assicurando una carnagione più levigata e luminosa, e finissime perle ad effetto soft focus che regalano un viso più disteso, fresco e dall’éclat naturale.

lancÔMe

Rénergie

Lancôme amplia la sua linea di soin Rénergie con Multi-Lift Ultra Cream, trattamento completo dalla triplice efficacia mirata, specifico per tonificare, rimpolpare e illuminare l’epidermide del volto. La sua formula, la cui texture si fonde immediatamente con l’epidermide assicurandole comfort e un look fresco e radioso, si avvale dell’estratto di semi di lino pro-lifting, ricavato con un particolare processo biotecnologico che lo trasforma in un complesso multiattivo ricco di oligosaccaridi, peptidi e polifenoli. Mirato ai fibroblasti, le cellule “driver” di una pelle risollevata, li stimola e riattiva i tre parametri della pelle agendo su tutti i segni visibili dell’invecchiamento . Migliora infatti l’ancoraggio dei fibroblasti e ottimizza la produzione di collagene per una cute più levigata e compatta con rughe levigate, e riduce la produzione di melanina per una carnagione più uniforme e senza segni di pigmentazione e macchie scure.

Inquinamento e raggi Uv indeboliscono la capacità della pelle di resistere alla forza di gravità. Di conseguenza, i profili del volto perdono definizione e la forma a “V” del viso scompare. Formulato ad hoc, da Clarins, V Shaping Facial Lift, siero rimodellante ad effetto lifting e snellente che risolleva i contorni, distende i tratti, affina l’ovale e elimina liquidi e gonfiori e restituisce al volto la forma ideale in modo naturale. Alla base delle sue performance, un pool di attivi vegetali. In primis, l’estratto di agropyron bio, una pianta capace di contrastare l’erosione del suo mantenendolo in posizione grazie alla sue rete di rizomi, che si è rivelata perfetta per aiutare i contorni della pelle a resistere alla gravità e per aumentare la produzione di collagene XVIII, rinforzando così la rete di supporto della cute assicurando un immediato effetto lifting e tratti visibilmente risollevati. Accanto, ad ottimizzarne l’efficacia, estratto di guaranà bio e caffeina vegetale che riducono lo stoccaggio dei lipidi e limitano l’accumulo di nuovi, affinando i profili e contrastando il doppio mento; estratto di zenzero zerumbet ed escina di castagna d’India per combattere la ritenzione idrica e drenare i gonfiori rilanciando la microcircolazione, e una nuova versione del metodo di applicazione “Auto-Lifting Manuale” esclusiva del brand.

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

9


BELLEZZA

Dalla PalMa

Black Secret

Da Diego Dalla Palma, Black Secret, una linea di skincare che esfolia, purifica e dona luminosità al volto riducendo la visibilità di pori dilatati, imperfezioni della grana cutanea e cicatrici da acne, contrastando l’incarnato non omogeneo, le macchie scure e l’eccesso di sebo e prevenendo anche i segni d’invecchiamento precoce causato dall’inquinamento. Alla base delle formule, Diamond Charcoal Cpx, carbone vegetale attivo abbinato a polvere di diamante per offrire éclat, freschezza e purezza alla pelle; Pollushield, scudo anti-inquinamento e anti ossidante che contrasta la carnagione grigia e spenta e inibisce la formazione di radicali liberi; gluconolattone Pha, che promuove l’esfoliazione e limita i fenomeni di irritazione; e vitamina PP, che promuove la produzione di elastina e collagene. Due i soin: Lozione Esfoliante Dermo Rinnovatrice, che rimuove delicatamente cellule morte, impurità restituendo radiosità al viso, e Siero Purificante Uniformante, concentrato intensivo ideale per l’epidermide impura e spenta e per contrastante l’invecchiamento causato dall’inquinamento urbano.

PUPa

Prime Me

Pupa pensa alla perfezione di viso, occhi e labbra e lancia Prime Me, una gamma di primer dalle formule high-tech e dalle performance esclusive. Dedicati al volto, Primer Viso Perfezionatore, base pre-trucco con polimeri elastomerici dall’effetto Soft Focus che minimizza i segni d’espressione, i pori e le imperfezioni, uniforma e leviga l’incarnato ottimizzando la stesura e la durata del make-up; Primer Viso Correttore, con speciali pigmenti verdi Color-Active, che corregge otticamente rossori e couperose e rende omogenea la tonalità delle pelle donandole un sottotono neutro, rendendo più facile e duraturo il maquillage; e Setting Powder, cipria trasparente con silica naturale e speciali pigmenti micronizzati traslucidi che dona un finish mat e radioso senza seccare la cute, fissa il make-up e rimuove la lucidità in eccesso senza appesantire. Riservati allo sguardo e al sorriso, Primer Occhi, con polveri Soft Focus e agenti gellificanti, che enfatizza la tenuta e il colore dell’ombretto e minimizza i segni e le increspature della palpebra, e Primer Labbra, con estratto di alga bruna e un estratto vegetale che aumenta la tenuta di gloss e rossetti e ne impedisce la migrazione fuori dal contorno labbra, ne esalta la sfumatura e assicura un aspetto rimpolpato e un profilo più definito.

9

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019

MUGler

Aura

Profumo di carattere, espressione olfattiva dell’istinto, che invita le donne a riconnettersi alla natura e alla parte più profonda di sé, Aura Mugler, esplora una nuova sfaccettatura della femminilità, travolgente, carnale, irresistibile e diventa Eau de Parfum Sensuelle. Racchiusa nell’iconico cuore verde ma avvolto da un velo perlato rosa tenue, si rivela un bouquet fiorito, musk e carnale che nasce dalla fusione di tre cuori che sposano freschezza floreale e sensualità carnale. Un cuore fiorito di gardenia, fiori bianchi e foglie di cannella; un cuore istintivo di liana selvatica; e un cuore animale di white musk e sandalo dello Sri Lanka.


Molton Browm

Suede Orris

La nuova collezione di Molton Brown, Suede Orris, si ispira a una ritualità profumata di un’epoca lontana e ci porta a Firenze, ai tempi in cui Caterina de’ Medici, andando in sposa al Re di Francia portò con sé il suo profumiere personale, Rene Le Florentin che per lei aveva creato un iconico gesto di bellezza profumando i suoi guanti con polvere d’Iris fiorentino. Nata dalla volontà di rivisitare il classico accordo poudre cremoso con un tocco di modernità, è pervasa dalle note avvolgenti e delicate di un bouquet poudré e fiorito. Mandarino, olibano ed elemi al debutto; assoluta di iris fiorentino, assoluta di rosa e assoluta di gelsomino nel cuore; e legno di cedro, cisto labdano e patchouli nel sillage. Tre i protagonisti: Eau de Toilette, Bagno Doccia e Lozione Corpo.

clarins

Kiehl’s

Clarins Joli Rouge Lacquer

Calendula

Colore intenso e brillantezza effetto vinile. Li assicura Joli Rouge Lacquer di Clarins, la prima lacca per labbra in stick ad alto tasso di seduzione. La sua formula si avvale di un’elevata concentrazione di pigmenti per un make-up dalle tonalità decise e vibranti del tutto simile a quello di un rossetto liquido; di estratto di salicornia bio che apporta idratazione per otto ore, leviga e dona comfort e morbidezza al pari di un baume; e di una texture composta da oltre il 70% di oli, garanzia di un éclat lucente a lunga tenuta. Otto le nuances disponibili tra cui 2 It-color: Joli Rouge e Pop Pink.

La linea Calendula di Kiehl’s si amplia con Serum-Infused Water Cream, una crema “a base d’acqua” che si avvale di una formula concentrata creata con la concentrazione più elevata di estratto del fiore della calendula. Arricchita da questo prezioso siero e caratterizzata da una texture fresca e leggera, assicura un’idratazione immediata e duratura, rafforza la funzione della barriera cutanea, lenisce attenuando rossori e sensazione di fastidio, regala all’incarnato un aspetto sano contrastando il colorito spento, attenua le linee sottili, migliora l’aspetto globale della pelle affinandone la grana e rendendola più levigata alla vista e al tatto, e offre elasticità e luminosità.

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

99


BELLEZZA

DALLA PALMA

ABERCROMBIE & FITCH

Authentic

Si ispira a una generazione di liberi pensatori che sfidano le convenzioni scegliendo la libertà sulle apparenze, la diversità rispetto all’emarginazione e la trasparenza sulla falsità, Authentic, la nuova coppia di fragranze di Abercrombie & Fitch. Due jus che, proprio come un capo del brand, si rivelano una seconda pelle capace di infondere la sicurezza di essere se stessi senza limitazioni. Entrambi bouquet condividono un debutto rinfrescante di agrumi per poi rivelare una scia legnosa. Per lui, Authentic for Men, aromatico e boisé, dal carattere di zenzero, salvia sclarea e lavanda, soffuso da un sillage che intreccia Clearwood e accordo suede. Per lei, Authentic for Women, floreale e legnoso, che conquista con un cuore di magnolia, mughetto e pesca nettarina velati da un’eco che allea legno di cedro, legno di sandalo e semi di ambretta.

BIOPOINT

Pure & Fresh

Dedicata al benessere e alla bellezza dei capelli normali e fini, Pure & Fresh di Biopoint Professional, una linea micellare che assicura una detersione delicata (ideale quindi anche per lavaggi frequenti) nel rispetto del naturale equilibrio del cuoio capelluto e della sericità e luminosità della chioma. Alla base delle sue performance, formule ricche di attivi trattanti: aloe vera, calmante, idratante e lenitiva; pantenolo, dall’azione condizionante e fortificante; e complesso Hydraplus, che dona morbidezza e idratazione senza appesantire. Tre i prodotti: Shampoo, Balsamo Soufflé, dalla texture inedita che da trasparente si trasforma in mousse; e Maschera.

100

|

DAILYLUXURY

|

N°5-6 MAGGIO-GIUGNO 2019

Sub-Aqueo

Very Waterproof mascara, così si definisce Sub-Aqueo di Diego Dalla Palma studiato per assicurare un makeup impeccabile che resiste ad acqua, umidità, alte temperature, sudore e attività sportiva. Ma non solo. Riveste la fibra ciliare con un film nero assoluto rendendola più spessa e più piena con un effetto ciglia finte. Il tutto grazie alla sinergia di una formula high-tech, che si avvale di materie prime innovative, e di un applicatore esclusivo. Realizzato in Rilsan (speciali fibre naturali derivate dalla pianta di ricino) è costituito da due zone: una più grande che dona volume, spessore e curvatura anche alle ciglia più corte e sottili, e una più fine che definisce, allunga e separa.


PROFUMI DEL FORTE

Corpi Caldi

“Ho voluto raccontare un gioco intrigante, un jazz allegro e irresistibile, una notte di profumi un po’ maliziosi, un po’ infantili. È l’ironia di chi ama giocare, è per chi si butta a capofitto nelle cose, per chi vive leggera. È per chi sorride”. Così il Maître Parfumeur che l’ha creato racconta Corpo Caldi, il nuovo bouquet che va ad arricchire l’universo olfattivo di Profumi del Forte, essenze esclusive che catturano l’atmosfera e l’essenza di Forte dei Marmi, luogo incantato e simbolo di uno stile di vita e di vacanze raffinate. Fiorito, orientale e gourmand, debutta con guizzi di prugna, foglie di gardenia, pompelmo e menta, per poi affermarsi con un cuore che palpita di ylang ylang, fiori d’arancio, rosa di maggio e giaggiolo, soffuso da un’eco che intreccia muschio di quercia, vaniglia, eliotropio e patchouli.

INNOXA

Uomo

Notti troppo corte, stress, affaticamento , passare del tempo e aggressioni ambientali lasciano il segno sullo sguardo. Anche quello di lui che rischia di perdere freschezza e invecchiare precocemente. Pensato espressamente per la cura dell’epidermide maschile, dalla linea Uomo di Innoxa, il Gel Contorno Occhi che si avvale di un tetrapeptide di nuova generazione e di un pool di attivi esclusivi per un’azione efficace e globale. Applicato quotidianamente, nutre, dona elasticità, minimizza i segni della fatica, distende rughe e linee d’espressione, attenua borse, occhiaie e gonfiori e rinforza l’epidermide regalando una sguardo più disteso e fresco.

PUPA

Lasting Color Peel Off

Allea alle performance di uno smalto glitter dallo scintillio estremo, una praticità di rimozione esclusiva, veloce e super easy, Lasting Color Peel Off di Pupa. Si avvale infatti, di una formula dalla tecnologia unica che permette di rimuovere la lacca semplicemente sollevando il film dall’unghie partendo dal contorno cuticole. Disponibile in dodici nuances è arricchito da un’elevata percentuale di micro glitter, per un effetto super scintillante e un colore pieno fin dalla prima passata, e da copolimeri e agenti filmogeni, che offrono resistenza e un’asciugatura rapida. Ulteriore atout, l’applicatore “fan brush” dal formato piatto a ventaglio e con 300 setole dal taglio arrotondato che garantisce una stesura facile e scorrevole e un rilascio controllato dello smalto.

AMOUAGE

Portrayal

L’universo olfattivo di Amouage si amplia con Portrayal, una coppia di fragranze, per lui e per lei dedicate agli “audaci”, alle persone che osano sfidare le norme della propria società, e “riflesso della nascita di una nuova era e delle libertà che ne derivano”. Portrayal Man, trascrive in chiave olfattiva la cultura bohémienne anni ’20 e rivela uno spirito dandy ma virile con un jus boisé vibrante di vetiver e soffuso da un’eco speziata di ginepro rosso. Portrayal Woman, cattura lo spirito di libertà della stessa epoca con un’essenza floreale firmata da un mélange fumoso ma dolce che intreccia accordo di tabacco Craven, vaniglia e tuberosa.

N°5-6 MAGGIO-GIUGNO 2019

|

DAILYLUXURY

|

101


benessere

W ellness in Laguna

Prendi la magia e il fascino di Venezia; aggiungi il top delle proposte wellness e completa il tutto con momenti esclusivi di assoluto relax. Questo il mix che caratterizza l’Hadrani Spa-Boat, yacht trasformato in centro benessere.


M A R I NA SANTIN

www.spaboat.it info@spaboat.it

V

ENEZIA. PERDERSI NEL SUO FASCINO e nella sua

bellezza: San Marco, i suoi ponti, i suoi palazzi, i suoi giardini nascosti e la sua Laguna che, silenziosa, si apre al mare. Viverla è un’esperienza unica, che tutti abbiamo fatto passeggiando tra calli , campi e campielli spesso troppo affollati per goderne la magia. E se cambiassimo prospettiva? Guardandola dal mare, in totale relax, cullati dalle note di una melodia musicale e avvolti da inebrianti fragranze regalandosi magici istanti di benessere ed emozione. Pensate che tutto questo sia un sogno? Dovrete ricredervi. È pura realtà grazie all’Hadriani Spa-Boat, uno yacht trasformato da Adriano Stocco, suo proprietario e Capitano, in Spa galleggiante con ben 140 mq interamente dedicati al benessere. Salendo a bordo si potranno scoprire, “coccolati” da uno staff di professionisti del wellness e del beauty, le zone relax, quattro interne e due esterne (con tanto di divanetti per godersi il panorama), la sauna con cromoterapia in legno canadese a 80°, il bagno turco piastrellato a mosaico e con vaporizzazioni di acqua di mare depurata; la vasca idromassaggio esterna con acqua salina, le cascate d’acqua massaggianti. Una volta al largo poi, d’obbligo un tuffo in mare, nella piscina galleggiante con trampolino allungabile. Fil rouge della Spa, l’acqua marina, filtrata e depurata per avvalersi delle sue proprietà benefiche per la cura e bellezza della pelle, e della sua azione sul sistema circolatorio, respiratorio e sul metabolismo, cui si alleano per una mise en beauté completa, una gamma di prodotti di trattamento fitocosmetici concepiti nel rispetto della filosofia olistica per l’equilibrio di corpo e mente. Pronti a salpare? L’Hadrani Spa-Boat e il suo Capitano vi aspettano alla Marina di Sant’Elena per regalarvi un percorso bien-être unico e cinque ■ ore d’autentica emozione.


Ferruccio Laviani, 2016

X Kartell Mickey Mouse

design

Kartell l’arte e il design

Kartell, icona del design italiano, compie 70 anni e si “racconta”, indagando il dialogo esclusivo che la lega al mondo dell’arte con una mostra che continuerà a vivere anche a progetto espositivo concluso.

104

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019


M A R I NA sAnTin

1949–2019.

Settant’anni di successi, ma soprattutto di creatività, genialità, ricerca e innovazione. Il tutto in nome del design, quel design italiano, celebrato in tutto il mondo, che la vede tra i suoi maggiori protagonisti e che le riconosce un fondamentale contributo per l’affermazione del made in Italy a livello internazionale. Li festeggia Kartell, azienda italiana di elementi d’arredo in plastica, che ha scelto di celebrare l’importante traguardo con un mostra: “The Art Side of Kartell”. Sebbene conclusasi di recente, ci ha offerto l’occasione di “raccontare” l’universo dell’iconico brand. Innanzitutto, il titolo, tutt’altro che casuale. Leader nel campo della “cultura dell’abitare”, Kartell ha sempre privilegiato il tema della ricerca, dell’innovazione, dei processi evolutivi della tecnologia e della qualità, facendo del dialogo costante con l’arte il suo fiore all’occhiello, firma distintiva di un percorso unico che, partendo dagli oggetti di funzione per uso domestico che hanno rivoluzionato la storia del design del dopo guerra, arriva alla realizzazione dei più sofisticati prodotti che combinano tecnologia produttiva e materiali innovativi. Un dialogo che è diventato la traccia narrativa del percorso espositivo della retrospettiva, non una semplice “galleria” di oggetti ma piuttosto la rappresentazione della visione e della filosofia alla base del Dna di Kartell che racconta le evoluzioni del linguaggio dell’arte e l’evoluzione contemporanea e speculare del design del marchio, indagando le visioni di ieri e del “futuro” attraverso oggetti, esperienze e modelli di sapere collettivo, materiali d’archivio e immagini in movimento, pittura, installazioni e performance, documenti, prototipi e nuove commissioni in una dialettica che associa processi analitici e formali. Il tutto declinato in undici stanze (quelle dell’Appartamento di Riserva all’interno di Palazzo Reale a Milano, modello di abitazione regale Ottocentesca), ciascuna caratterizzata da un’identità acquisita dalla combinazione di memoria e contemporaneo, con, elemento ricorrente, il numero 7, simbolo dei 7 decenni di Kartell. Vediamole.

I. Uno spazio privo di luce che ospita “7 Electric Chairs… As You Like It” di Bob Wilson, installazione composta da 7 sedute trasparenti che incorporano luci al neon dalle diverse tonalità di bianco per rappresentare altrettante età dell’uomo e catturare gli stati emotivi delle 7 fasi della vita.

III. Un certo sguardo sulla Natura. Protagonisti principali “ED07DF” (2019) di Enrico David, “Ero/S/ Sole” di Barnaba Fornasetti, le fotografie di Bruce Weber e il poetico acquarello di Ettore Sottsass. L’installazione di David indaga gli aspetti più profondi della natura umana facendo sua la simbologia della libellula da sempre considerata creatura magica per i colori cangianti delle ali trasparenti. In scena un paesaggio palustre nel quale il tavolo ricorda l’acqua di una palude mentre la luce delle 7 lampade attirano uno sciame di libellule di carta velina. A corollario, l’intervento del musicista e compositore Morten Norbye Halvorsen, strutturato in 7 “curve” all’interno delle quali scorrono rapidi i ronzii di libellule e api, muggiti e canti di cuculi insieme al frusciare della vegetazione mossa dal vento. IV. Isa Genzken è una delle più importanti artiste degli ultimi trent’anni, che ha ampiamente inglobato oggetti di produzione Kartell all’interno delle sue composizioni. Nelle sue sculture si ritrovano sedie, tavoli, accessori e specchi che, colorati, trasparenti, lucidi e plastici, sono la sintesi di una certa estetica contemporanea e, abbandonando la loro funzione, si lasciano leggere come forme astratte di grande presenza estetica, parti integranti di assemblaggi scultorei che, testimoni della cultura materiale, si ammassano in architetture tanto armoniche quanto destabilizzanti. V. Presenta K70PLay, un progetto online curato da Luca Stoppini in occasione del 70° anniversario del brand. Per un anno sulle piattaforme Kartell, verranno lanciati 70 video di 70 talenti creativi internazionali che a titolo gratuito hanno realizzato delle opere con protagonisti gli oggetti del mondo Kartell. Il progetto, a sostegno del programma “Building Sustainability through Education. Empowering young generation to be leaders of a green revolution” - Fondazione Francesca Rava, è finanziato da Kartell e garantirà l’assegnazione di 7 borse di studio per giovani studenti universitari dell’America Latina, che svilupperanno ricerche e studi sul tema della sostenibilità ambientale. K70Play è parte di “Kartell Loves the Planet”. ▲

II. In questa stanza trovano spazio interventi di grandi pittori, fotografi e scultori, per lo più milanesi di nascita o d’adozione, come Emilio Tadini, Roberto Sambonet, Aldo

Ballo, Maurizio Galimberti o Giovanni Gastel, che hanno incontrato Kartell nel proprio percorso professionale, offrendo con una soggettiva lettura artistica l’elaborazione che ha trasformato l’oggetto di design in opera d’arte. Inoltre, la tela di Milton Glaser, uno dei maggiori grafici e illustratori dei nostri tempi, proveniente dalla collezione Kartell, è l’esempio di volontà di apertura ed espressione attraverso linguaggi diversi dal design che l’azienda ha promosso sin dagli esordi.

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

10


VI. Indaga il rapporto tra arte e design nei suoi diversi linguaggi. Un rapporto di dipendenza reciproca, alimentato da design sensazioni contrastanti, sempre capace di generare opere uniche e visioni originali. Arte e Design si ritrovano nell’opera “Stivali Italia” di Cinzia Ruggeri, negli scatti di Don Cunningham e Armin Linke con Vanessa Beecroft. Le immagini vengono illuminate dall’installazione di Riccardo Paratore “Complicated Lamp” con 7 coppie di lampade FL/Y allineate in modo da produrre un effetto ipnotico. Una riflessione sul tema del design disfunzionale che nega il fondamentale concetto di forma e funzione del design per diventare arte.

II La Sedia

Emilio Tadini, 1997

VII. Il principale tema trattato è quello della Sensualità che viene di volta in volta trascritto attraverso i prodotti Kartell. Le sedie Ero/S/ divengono le opere “Corpo” e “Bocca” della serie “Identità Violate” di Barnaba Fornasetti; George Nuku, con la tecnica tradizionale Maori, incide le sedute Louis Ghost trasformandole nei volti di personaggi carichi di simbologie; mentre le labbra rosse sono l’interfaccia umana di “Ines. Veicolo pensante terminale” del 1986, una riflessione di Denis Santachiara sul rapporto tra l’uomo e le macchine intelligenti. Sensualità e voyeurismo anche nella sezione fotografica dove David LaChapelle, Helmut Newton e Jean-Baptiste Mondino, si confrontano con il tema del desiderio e del piacere attraverso la lente del design. VIII. Kartell che nel proprio Dna annovera la plastica e il

colore come principali elementi identificativi, utilizza queste due peculiarità per generare mescolanze di materiali e soluzioni, influenzando artisti e opere. Come il collettivo KAYA (Kerstin Brätsch e Debo Eilers) che inglobano le luci Kartell nelle proprie creazioni. Ma anche la performance di Beatrice Marchi “Loredana”, avatar dell’artista, ha chele di granchio in materiale plastico al posto delle mani e interagisce con il pubblico inducendolo a riflettere su concetti di differenza, alterità e sull’essere “altro”. Nonchè nel percorso visivo di Davide Trabucco, aka Conformi.

IX. Trovare nuove pratiche espressive, nuovi modi di colloquiare anche attraverso il materiale fa parte delle sperimentazioni di Kartell. Nel 1970 con Agenore Fabbri, creando una serie di multipli d’artista tra cui l’opera “Mani”,. E ancora con il “Portaoggetti” da tavolo di Pio Manzù, i prototipi abitativi di Gae Aulenti, Marzo Zanuso e Richard Sapper, Ettore Sottsass, presentati nel 1972 alla mostra “Italy: the New Domestic Landscape” al MoMA di New York, e l’opera in acciaio “This Mortal Coil” di Ron Arad che nel ‘93 ha ispirato “Bookworm”, la prima libreria flessibile. X. Il Pop come forma espressiva e d’arte. Gli arredi Kartell per la casa di Barbie in scala reale e ridotta commissionati da Mattel, 106

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019

video clip di Lady Gaga, Carosello, Mickey Mouse, le poltroncine Mademoiselle di Philippe Starck o le Burgie in versione Rock di Lenny Kravitz e Pharrell Williams, i fumetti di Massimo Giacon, Tokidoki, la street art di Eaton Tristan, sono tutti accomunati dalla matrice Pop attraverso cui raccontare come l’azienda, i suoi prodotti e la sua identità, sia entrata ormai nell’immaginario collettivo. Senza dimenticare il cinema, che utilizza oggetti Kartell per identificare il carattere dei propri personaggi o per enfatizzare sequenze e situazioni. Come ne “La Grande Bellezza” o il “Diavolo veste Prada”.

XI. La luce riporta al giorno e segna alla fine del viaggio. La presenza dell’oro in due installazioni che convivono quasi in modo simbiotico. “Tra gli Alberi” commissionato da Kartell ad Arienti nel 2015 per la riapertura del Museo Kartell a Binasco, e le 40 sedute immpilabili di Heimo Zobernig. L’insieme di oggetti semplici accomunati dalla sola funzione, viene ricoperto di una abbagliante patina d’oro che ne stravolge il significato e la finalità d’uso. Chiude la mostra una video-installazione realizzata per l’occasione da Giovanni Gastel in cui viene rappresentato un video mix di prodotti che raccontano 70 anni di creatività.


IV uNtitled,

iSa GenZKen, 2012

VII ducHess Maria Beatrice d’este. te aoMaraMa

GeorGe nuKu, 

Per dare continuità al progetto espositivo, “The Art Side of Kartell” è stata filmata con la tecnologia 360° con elementi interattivi di realtà virtual e focus sulle opere ed è visibile negli store e sul sito Kartell. ■

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

10


food

WELLNESS CON GUSTO MANTENERSI IN FORMA E SALUTE MANGIANDO IN MODO SANO SENZA RINUNCIARE A PIATTI ALLETTANTI E GUSTOSI È POSSIBILE. PAROLA DI ROBERTO BOTTURI, WELLNESS CHEF ANTICONFORMISTA, CREATORE DI UNA CUCINA GOURMET-FIT CHE ALLEA TRADIZIONE E INNOVAZIONE.

M A R I NA SANTIN

L’

ITALIA INGRASSA.

10

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019

il basso consumo di alimenti salutari”. E ancora. I ricercatori dell’Università di Liverpool hanno provato che anche i social, gettonatissimi dai più giovani, fanno la loro parte. Le foto di junk food pubblicate su Instagram spingono adolescenti e pre-adolescenti a mangiare di più e peggio. OK, deciso. Da oggi si cambia. E se già vi immaginate alle prese con una cucina monotona, priva di sapore, poco allettante e ripetitiva, vi sbagliate. Mangiare in modo sano senza rinunciare al sapore è possibile. Lo conferma Roberto Botturi, ristoratore e Wellness Chef , tra i primi a dedicarsi questa tendenza gastronomica tanto da diventarne protagonista e punto di riferimento. Ma anche “inventore” di prodotti innovativi che offrono un’alternativa healty a quelli che si utilizzano quotidianamente. Dalla Pro-tella, che non ha nulla da invidiare alla celebre crema spalmabile ma dal contributo nutritivo tutto a vantaggio della nostra salute, al suo fiore all’occhiello, Yoeggs, il primo yogurt a base di albume d’uovo: 13 gr di proteine per confezione, 0 zuccheri, 0 grassi, 0 conservanti, privo di lattosio e glutine, perfetto per chi soffre di intolleranze, per chi è attento alla dieta e per gli sportivi. Per saperne di più l’abbiamo incontrato.

s

Lo svelano i grafici dell’Università di Oxford sull’andamento dell’obesità e del sovrappeso nel mondo negli ultimi 40 anni realizzati sulla base dei dati della Fao e dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms). Nel nostro paese gli adulti obesi tra il 1975 e il 2016 sono passati dall’8,4% al 19,9% e le persone in sovrappeso dal 41,5% al 54,1%. A rincarare la dose, uno studio (pubblicato sulla rivista Lancet), condotto da 130 scienziati che hanno raccolto i dati di 195 Paesi, indagando i consumi di 15 categorie alimentari, dal 1990 al 2017. Le informazioni sono state analizzate dall’Institute for Health Metrics and Evaluation dell’Università di Chicago in uno studio diretto da Christopher Murray. Il risultato? Una dieta squilibrata uccide 11 milioni di persone nel mondo con un decesso su cinque legato a malattie cardiovascolari, cancro e diabete. “Lo studio conferma quello che abbiamo pensato per molti anni - spiega Murray - e cioè che una dieta sbilanciata è responsabile di più morti di qualunque altro fattore di rischio al mondo. Ci siamo focalizzati negli ultimi due decenni su sale, zucchero e grassi. Ma tra i fattori di rischio c’è anche


i

www.chefinbikini.it Roberto Botturi, Wellnesschef Roby B. Wellnesschefrobyb Wellnesschef Roby B.


n Dalla cucina della tradizione a quella wellness, naturale e buona, con food un occhio di riguardo per salute e benessere. Come hai maturato questa scelta, qual è la tua storia, perché hai scelto questa professione. “La passione per la cucina era scritta nei miei geni. L’ho scelta quando ero ancora ragazzino. Non nego però di essere stato “indirizzato”. Ho fatto le scuole in collegio, in provincia di Modena a Carpi, e al momento di decidere quali studi fare la scelta era: scuola alberghiera e motorino o… niente. Le due ruote hanno vinto. Una scelta un po’ forzata che però con il senno di poi mi ha permesso di ottenere tanti i risultati. Appartengo a una famiglia di ristoratori che mi ha trasmesso la passione e l’amore per questo mestiere fin dall’infanzia. La scelta del “wellness” è arrivata dopo, quando, da ragazzino, ho avuto problemi di sovrappeso. Sono cresciuto in un ambiente in cui il buon cibo non mancava mai. Avere sempre a disposizione i piatti della cucina tradizionale, particolarmente ricchi e grassi, abbinato alla mia costituzione, già di per sé robusta, ha fatto sì che mi ritrovassi con parecchi chili in più. E se da bambino l’aspetto fisico non era così importante, da adolescente (quando l’insicurezza e il bisogno di essere accettati regnano sovrani) è diventato prioritario. Così, tenendo conto delle mie capacità, dell’essere ristoratore e dell’avere quindi a disposizione tutti i mezzi trovare una soluzione al mio problema ho iniziato a sperimentare escamotage culinari per realizzare piatti sani senza rinunciare al gusto e mirando a fare una cucina di qualità tenendo conto dell’apporto calorico”. n Molti pensano la cucina wellness o salutare sia

sinonimo di privazioni, di monotonia e di una gamma di proposte limitata e poco invitanti. Invece… “Vero, in generale è vista così. Ma la cucina wellness e funzionale come la intendo io è qualcosa di diverso. Non è più privazione e soprattutto supera il concetto di stile nutritivo per diventare “gourmet-fit” . Il mondo del functional food sta crescendo grazie anche professionisti come me e a tanti chef che, pur non intraprendendo la strada della cucina wellness, guardano alla scienza dell’alimentazione, alla chimica, al modo di assemblare gli ingredienti e ai macronutrienti. Spinti anche dal fatto che le persone sono sempre più sensibili alle tematiche legate a un’alimentazione sana e più attente all’apporto calorico, alle etichette, agli ingredienti. E sono sempre più informate”. n La tua cucina. I suoi punti di forza, i suoi valori, le

sue caratteristiche e i suoi protagonisti. “La mia cucina è una cucina buona, tradizionale ma aperta anche a quella vegana, macrobiotica, etnica, paleo. Pensata per

110

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio-giugno 2019

soddisfare la vista e il palato e nutrire in modo corretto ed equilibrato il nostro corpo fornendogli tutto il necessario per mantenersi sano e in forma senza eccessi e senza rinunce. È un’interpretazione nuova di cucina che in verità non è molto ben vista dai miei colleghi. Collaboro con aziende e professionisti di alto livello (Alessandro Borghese, Ernst Knam, Renato Ardovino) che, purtroppo, non la vedono di buon occhio perché rilegge i canoni delle preparazioni tradizionali. Le ricette vengono riviste non solo cambiando gli ingredienti, ma rivoluzionandone la preparazione e il concetto. Un esempio? La crema pasticciera. L’ho cambiata completamente. Ha la consistenza e il gusto di quella tradizionale ma la lavorazione viene fatta senza latte e senza farina, assemblando gli ingredienti diverso da quello tradizionale. E se a un professionista che da decenni lavora in un certo modo dico che la crema pasticciera la faccio con gli albumi al posto della farina come addensante, ci sta che rimanga spiazzato e non lo accetti. Ma le rivoluzioni, si sa, creano sempre un po’ di scompiglio”. n Cosa significa oggi essere Wellness Chef.

“Significa avere una preparazione specifica nelle scienze dell’alimentazione, conoscere gli alimenti dal punto di vista chimico, i loro valori nutrizionali e come funzionano all’inter-


n Il tuo ingrediente preferito. “Sono diversi. Quello da mangiare è sicuramente la zucca. Quello per cucinare, ora è la gomma xantana”. n Cosa non manca mai nel tuo carrello della spesa?

“Non manca mai, ovviamente, la zucca, perché è un ortaggio della mia zona (sono mantovano) ed è un amore da tutta la vita, fin da quando ero bambino. Altre cose che non possono mancare, parlando da sportivo e body builder, il pollo e le uova”. n Tra i prodotti che hai creato, spicca Yoeegs. Unico e

no del nostro corpo. Deve collaborare con esperti del settore, nutrizionisti e biologi che possono aiutarlo e indirizzarlo. Io stesso mi avvalgo di professionisti che mi supportano con le loro competenze. E deve anche essere credibile “fisicamente”. Credo che l’immagine sia molto importante, non dico che deve essere un atleta o un fuoriclasse ma deve quantomeno essere discretamente in forma”. n Come nasce una tua ricetta e a cosa si ispira.

n Wellness Chef, ristoratore, sportivo, personaggio

televisivo. Chi è in realtà Roberto Botturi? “Prima di tutto Wellness Chef. Come ho già detto, da piccolo ho avuto dei problemi alimentari dovuti al lavoro dei miei genitori. Quando sono andato alle superiori, in collegio, mi sono detto “O cambio, o cambio” e a 14 anni mi sono iscritto in palestra la prima volta. Sono gli anni ’90 e ho cominciato a curare l’aspetto fisico, l’alimentazione e a studiare per diventare quello che sono ora. Roberto Botturi è quello che vedete, non è un personaggio creato ad hoc, quello che faccio per me è naturale. Anche a livello televisivo (è stato tra i protagonisti de “La Prova del

s

“La scelta che ho fatto fin dall’inizio della mia carriera è stata di partire da una ricetta tradizionale e “rileggerla” in chiave healthy. Dalla base classica, con una serie di aggiustamenti cerco di trasformarla in un prodotto della consistenza e dal sapore simili a quello di sempre, cambiandone però completamente i macronutrienti per controllare l’apporto calorico. E anche nel caso le calorie restino pressoché invariate, è la proprio la percentuale di macronutrienti, disposti in modo diverso, a fare la differenza. La mia ricetta ha un apporto proteico più elevato, i grassi “cattivi” vengono sostituiti, la quota di zuccheri e di zuccheri semplici, in particolare, abbassata, mentre aumenta la presenza di fibre. Non è più solo una cucina ipocalorica, io la chiamo fuctional food”.

rivoluzionario. Dall’idea alla realtà, come è nato, perché e per chi… “Yoeggs è nato per sbaglio o forse non proprio. Da quando ho 18 anni sono intollerante al latte perché ho abusato di quello a basso contenuto di grassi. Da ragazzo ero maniaco dell’alimentazione, ne bevevo tantissimo perché, mi dicevo, “tanto non ha grassi”. Da allora ho cominciato ad avere problemi di assorbimento, ma rinunciarci era difficile e così ho pensato di creare qualcosa che potesse sopperire alla mancanza del latte e dei suoi derivati. Un giorno metto insieme 2 o 3 ingredienti e faccio un esperimento. Lo assaggio: uno schifo colossale. Non mi arrendo, metto il tutto in frigorifero con il proposito di riassaggiarlo il giorno dopo. Provo e scopro che avevo fatto uno yogurt, uno yogurt a base d’albume d’uovo. Ho iniziato a lavorarci sopra, a sistemare i vari equilibri ed è nato un prodotto pazzesco che devo registrare e brevettare. Consapevole di aver trovato la chiave di volta nel mondo del food ho investito tutte le mie risorse in questo progetto che sta progressivamente crescendo grazie ad altre idee: bevande, formaggi, creme spalmabili, quark, ricotta. Ho già messo a punto un sistema per trasformare l’albume in una bevanda tipo latte però senza lattosio e con il valore proteico dell’albume. Dall’idea al trasformarla in proposta commerciale ci vuole tempo, ma come sono riuscito con Yoeggs riuscirò anche in questo. Non mi fermo mai, è nel mio carattere, quando decido una cosa vado avanti”.

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

111


Cuoco”, ndr) ho avuto diverse proposte per partecipare a programmi di cucina food tradizionale, ma per coerenza ho rifiutato. Preferisco rinunciare alla televisione piuttosto che proporre ricette che non hanno nulla a che fare con il mio stile. Propongo argomenti che non sono facili da metabolizzare e la gente non è ancora pronta al cambiamento. Ma piano piano qualcosa sta cambiando”. n Tre aggettivi per descriverti.

“Determinato, costante, semplice”. n Una tua abilità, un tuo punto debole.

“Una mia abilità è riuscire a gestire le emozioni e a non farmi mai prendere dal panico. Punto debole? Faccio fatica a innamorarmi. Molto probabilmente perché sono troppo focalizzato su certi aspetti della mia vita e di conseguenza altri vengono sacrificati”. n A cosa non riesci a resistere.

“Sul piano alimentare alla zucca. Mi appaga a livello di dolce e non mi fa sentire in colpa dal punto di vista nutrizionale. Anche se per le zucche di oggi i valori nutrizionali degli alimenti sono cambiati. Quelli su ci ci basiamo sono stati stabiliti negli anni ’40- ’50 e se li verificassimo oggi risulterebbero molto diversi: sono cambiati gli ortaggi e anche i metodi di coltivazione. Anche la zucca che utilizzo io, la Delica, che mi procuro da un coltivatore della mia zona che sta studiando delle specie e degli incroci particolari per ottenere una zucca con determinate caratteristiche, ha 24 gradi Brix (la cifra che indica il grado zuccherino di frutta e verdura). Più di un frutto, di una mela o una pera, quindi non siamo più 18 calorie come indicano le tabelle nutrizionali ma quasi 40, quindi sul senso di colpa c’è da riflettere”.

11

|

DailyLuxury

|

n°5-6 maggio

Il primo

Orecchiette con verdure al forno INGREDIENTI: • 100 GR DI ORECCHIETTE GLUTEN FREE • MEZZA MELANZANA • MEZZO PEPERONE • 1 ZUCCHINA • 5 POMODORINI • 1 CUCCHIAINO DI CIPOLLA E CAROTA TRITATI • MEZZO GAMBO DI SEDANO • QUALCHE FOGLIA DI BASILICO SPEZZETTATO • UN CUCCHIAIO DI PARMIGIANO GRATTUGGIATO • SALE E PEPE, OLIO Q.B.

Prendete la melanzana e lavatela sotto l’acqua tiepida. Asciugatela e tagliatela in orizzontale per dividerla a metà. Poi fate ancora delle striscioline, tagliandola per la sua lunghezza ottenendo delle listarelle. Dopo aver lavato e pulito le zucchine e il sedano, utilizzate lo stesso procedimento che avete utilizzato per la melanzana e riduceteli a listarelle. Ora, togliete il picciolo e aprite i peperoni, eliminate i filamenti bianchi interni e tagliatelo a strisce. Infine, prendete i pomodori, lavateli, divideteli in quarti e togliete il picciolo verde. A questo punto condite tutte le verdure preparate con olio, sale, pepe e il trito di carota e cipolla. Adagiate su una teglia da forno e cuocete in forno per 15 minuti mescolando ogni tanto. Cuocere le orecchiette al dente, condite con le verdure al forno belle calde e spolverare con il formaggio.


Il secondo

Salmone in crosta Gluten Free in salsa al basilico light INGREDIENTI PER IL SALMONE: • 1 TRANCIO DI SALMONE DA 200 GRAMMI • 1 CUCCHIAIO DI FARINA DI MAIS • 1 CUCCHIAIO DI AMARANTO O OUINOA SOFFIATI • 1 CUCCHIAINO DI FRUTTA SECCA MISTA TRITATA • 1 GOCCIO D’OLIO • SALE E PEPE Q.B.

INGREDIENTI PER LA SALSA : • 3 CUCCHIAI DI YOGURT GRECO MAGRO • 5 NOCI • 10 FOGLIE DI BASILICO • SALE E PEPE Q.B.

PREPARAZIONE DEL TRANCIO DI SALMONE: Oliate leggermente la superficie del pesce, salate e pepate. “Impanate” il salmone con la miscela di farina, amaranto soffiati e frutta secca che avete precedentemente preparato. Ora infornate a 180 gradi per 20 minuti. Servite il salmone adagiato sulla salsa al basilico e finite con un goccio d’olio. PREPARAZIONE DELLA SALSA: Mettere nel bicchiere del frullatore a immersione il basilico, noci, yogurt, un pizzico di sale e iniziate a frullare fino a creare una crema che conserverete in frigorifero.

n Se non fossi diventato Wellness Chef...

“Non ho mai pensato ad un’alternativa, sicuramente qualcosa nell’ambito dello sport. Ho praticato motociclismo agonistico per molti anni. La costanza non mi è mai mancata e se avessi avuto il supporto giusto, credo proprio che sarei diventato pilota professionista di buon livello”. n Quale personaggio noto vorresti invitare a cena

“Selvaggia Lucarelli. Mi piace perché nonostante abbiamo idee opposte la ritengo una donna molto intelligente”.

Il dolce

Bavarese cheesecake fit con salsa ai lamponi INGREDIENTI PER BASE BISCOTTO: • 50 G DI RISO SOFFIATO • 50G DI CORNFLAKES • 15G DI STEVIA • 15 G FARINA DI NOCCIOLE • 25 ML LATTE DI AVENA • 2G DI AGAR AGAR

INGREDIENTI PER CREMA RICOTTA E YOGURT PER LA BAVARESE : • 400G DI RICOTTA • 150 G YOGURT GRECO • 450 G DI GELATO ALLO YOGURT LEGGERMENTE MONTATO IN PLANETARIA • 150G DI STEVIA • 30G DI COLLA PESCE

PREPARAZIONE BASE BISCOTTO Lavorare tutti gli ingredienti e creare una base ben pressata su una tortiera ad anello. Tostare in forno a 140 gradi per 20 min PREPARAZIONE PER CREMA RICOTTA E YOGURL PER LA BAVARESE: Dopo averla ammollata, sciogliere la colla di pesce in pochissimo latte e inserirla nella ricotta con lo yogurt. Aggiungere la stevia, miscelare il gelato poco alla volta allo yogurt e ricotta precedentemente preparati. Vuotare sulla base biscotto e raffreddare un ora in freezer. Appena rappresa, guarnire con della salsa ai lamponi o marmellata ai lamponi e conservare in frigo.

“Dedicherei una ricetta speciale a un artista in forte ascesa che è stato il primo a credere in me e in Yoeggs: Claudio Guerini. Nonostante fosse già un personaggio conosciuto nel mondo della radio, mi ha contattato e mi ha invitato in trasmissione. È speaker di RDS e conduce un programma con Roberta Lanfranchi. Ma non solo, coincidenza vuole che nell’ultimo anno sia inviato per “La Prova del Cuoco” con Elisa Isoardi. Credo che nei prossimi anni, grazie alle sue doti farà parlare di sé e diventerà noto. Dedicherei a lui un piatto perché è una persona umile e semplice”. n Quali sono i tuoi progetti futuri?

n A chi, invece, vorresti dedicare un piatto speciale e

s

perché?

“Innanzitutto consacrare tutto quello che ho creato fino ad ora. Sarò a RiminiWellness dove ci sarà il lancio ufficiale di Yoeggs e dove

n°5-6 maggio-giugno 2019

|

DailyLuxury

|

11


probabilmente porterò anche la bevanda di cui vi ho parlato, che è in preparazione. È bianca food e a base di albume, l’ho chiamata “Latte di Gallina”. Inoltre sono già in preventivo altri prodotti a base di albume e, pensando a lungo termine, i formaggi stagionati a cui sto già lavorando. Vorrei anche affermarmi nel mondo della televisione come Wellness Chef. E in quello dei functional food, come punto di riferimento per i Wellness Chef in Italia e come apripista per una nuova generazione di chef funzionali. E vorrei inoltre portare in alto e far conoscere i valori del mio sport, il body building, perché è uno sport di estetica e, come diceva Arnold Schwarzenegger, è un po’ una forma d’arte e non può essere seguito da tutti”. n Il tuo sogno nel cassetto.

“Diventare Giovanni Rana del food funzionale o il Ferrero dell’universo food. Essere riconosciuto come la persona che ha creato uno stile di cucina e un modo di alimentarsi funzionale ma buono e appagante. Nel mondo fitness in particolare, l’alimentazione viene spesso vissuta come sinonimo di privazione, come se per mangiare in modo funzionale sia necessario soffrire. n Io voglio cambiare questo modo di pensare”.

La ricetta

Pancake con Yoeggs Un pancake realizzato sulla base delle richieste e delle esigenze dell’amico e atleta professionista Andrea Mosti, Men Physique IFBB Pro. In seguito a un aumentato apporto proteico della sua dieta, ho fatto un leggero taglio calorico dei carboidrati, togliendo anche glutine, latte, lievito e zuccheri semplici ma aumentando le fibre. La cottura in antiaderente per microonde ci dà la possibilità di avere un prodotto bello, soffice e di facile realizzazione adatto a tutti. INGREDIENTI: 2 UOVA INTERE MONTATE A FRUSTA CON 50 G DI ACQUA GASSATA E 10 G DI SUCCO DI LIMONE. 2 VASETTI DI YOEGGS 60 G DI FARINA DI RISO 30 DI ERITRITOLO E UNA PUNTA DI CUCCHIAINO DI STEVIA PURA OPPURE PARI QUANTITÀ DI TRUVIA. UNA PUNTA DI CUCCHIAINO DI GOMMA XANTANA.

Assemblare tutti gli ingredienti e cuocere in antiaderente al microonde per 12 minuti a 800w.


Profile for DAILY LUXURY

DAILY LUXURY • n.5-6 maggio-giugno 2019  

Approfondire questo “dizionario” 2019 - scienza e stile abbronzatura secondo tradizione e valore Lancaster - è come immergersi in una gioios...

DAILY LUXURY • n.5-6 maggio-giugno 2019  

Approfondire questo “dizionario” 2019 - scienza e stile abbronzatura secondo tradizione e valore Lancaster - è come immergersi in una gioios...