Issuu on Google+

Fondato da LUCIANO PARISINI

La bellezza è lusso quotidiano

12

N° DICEMBRE

1

N° GENNAIO

Spedizione in A.P. - 45% - art. 2 comma 20/B legge 662/96 - Filiale di Milano - € 2,50 - Copia omaggio

2015 2016

Il Natale

si vede e si legge su Daily Luxury

SEGUICI SU: WWW.DAILYLUXURY.IT

ANNO

12


dior.com

Dior OnLine 02 38 59 88 88


L E N O U V E AU PA R F U M


INNANZITUTTO L U C I A N O PA R I S I N I

Il... cenacolo di Natale

S

UCCEDE CHE nella sua costante, ammirevole escalation

culturale, Acqua di Parma - in veste President mondiale Gabriella Scarpa - mi conceda la possibilità di rivedere uno dei capolavori di Leonardo, quello che, fanatico vinciano, considero “il” capolavoro del Maestro, nei cui valori è gioia e meditazione addentrarsi se, ad esempio e per buona sorte, si possiede una preziosa coppia di volumi (con tanto di appunti apografi) per sfogliare, ancora e sempre increduli, il Suo genio... d’attualità. Certo: mi tolgo. Non vorrei che per supponente, fanatica presunzione, mi sentissi come personalmente invitato a quell’ultima cena, silenziosamente bisbigliata, là nella parete di fondo dell’ex refettorio del Convento di Santa Maria delle Grazie a Milano. E invece, alla vigilia delle Feste, in quest’ultimo numero di Daily che saluta il 2015 più impressionante, tragico, frastornato, confuso e impossibile che si potesse immaginare, mi permetto la blasfema trasgressione, mettendomi alle spalle di Tommaso che con quel dito alzato sembra far polemica con Gesù anche nell’ultimo approccio, prima d’incamminarsi al Golgota. Che Tommaso, l’apostolo del dubbio, fosse sempre in discussione con il Messia, lo sostiene anche un Leonardo (Massimiliano Flory Finazzer, ormai “intervistato” sui palcoscenici d’ogni dove) a predica costante del suo genio, della sua politica, del suo sogghignare un futuro a clamorosa predizione. Non credo che Tommaso, nella sua polemica apostolica, chiedesse a Gesù quale shampoo usasse e quale dopobarba per quel suo volto sereno da miracoloso anti-age. Non lo credo, ovviamente; e chiedo scuse, se saprò ottenerle, per la mia blasfemia. Penso invece che il dubbioso apostolo, il più vivace, il più polemico certo, ricordasse al Signore di certi impegni assunti e programmati dopo il Golgota e dopo il Sepolcro. L’impegno di mettere un po’ a posto il mondo togliendo di mezzo i Farisei d’ogni dove; l’impegno di far sì che tutti i conti tornassero, tutti, proprio tutti; e che di passaggio, dopo aver svelato i principi attivi del suo antiage, desse un’occhiata al casino di credo e non credo che rende tragico il divenire di questa nostra sfera terrestre, una delle tante, a Lui particolarmente cara per esserci nato e averci tanto predicato. Sto farneticando? Certo: tutto difficile ma, Cristo! i miracoli Lui li sa fare! O questa sfera che Samantha Cristoforetti ha visto così bella dalla sua stazione spaziale, è soltanto un minuscolo asteroide, presto destinato al Buco Nero? Ma è Natale! Auguri allora. E che sia... cena(colo) per tutti. ■

6

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016


AVA N T GARDE u n o sc i a m

I

ed

i no

l ...

’a

Pagine in avanguardia

t i z ie v e r s o

re a e e lavr lv’ae

DaDialyily

l

Sisleÿa Il Carbon Found a test di LVMH d’eccezione C

l 2016 della cosmesi d’alto lignaggio avrà una “interprete” d’eccezione: Sisleÿa. A distanza di ben 17 anni dalla sua nascita (1999), Sisley Global Anti-Age si reinventa per essere Sisleya L’Integral Anti-Age. D’ora in poi, annuncia Sisley, saranno contrastati non solo i segni visibili dell’invecchiamento intrinseco ed estrinseco, ma anche per la prima volta quelli legati all’invecchiamento comportamentale. E otto test clinici differenti, inediti per Sisley, condotti su trecento donne, lo comprovano a sorprendente efficacia.

arbon Found (5 milioni di euro) è una creazione di LVMH per finanziare programmi a riduzione consumo d’energia, nonchè a produzione di energia rinnovabile. Vi contribuirà, dal 2016, ciascuna Maison del Gruppo con un apporto calcolato sulle quantità d’emissione di gas serra e di consumo energetico nei rispettivi locali di produzione e nei negozi. Quindici euro di contributo per ogni Maison a percentuale di quantità di consumo, secondo un calcolo da rivedersi anno per anno. “... Oggi il rispetto per l’ambiente non è solo un obbligo ma una leva che guida il progresso”, ha sottolineato Bernard Arnault, President e CEO di LVMH.

L’Asia del Cosmoprof

“C

elebrating 20th Anniversary”, vent’anni di Cosmoprof Asia. Aver partecipato alla prima edizione e constatarne ora l’enorme, impensabile crescita, viene da ricordarsi quel progetto pionieristico promosso da Florio Terenzi in quell’allora 1995, così da raffrontarlo alla foto che pubblichiamo, documento esaltante di questa edizione per l’autentica folla che ha invaso l’Hong Kong Convention & Exhibition Centre. Esaltante anche e soprattutto per i numeri di questa edizione a... quattro lustri: 63.241 visitatori da 119 paesi, 2.504 aziende espositrici da 46 paesi, con Italia e Stati Uniti nominati Countries of Honour per il loro costante supporto: 107 le aziende “nostre”, 90 quelle USA, Fiore all’occhiello dell’edizione sostengono gli organizzatori - lo “Spot of Beauty”, un’area di 3.700 metri quadrati dedicata ai tre segmenti bellezza: “natural & organic”, “baby care” e “men’s care”.

Signorina... cinese

V

ent’anni di successi in Cina: e Salvatore Ferragamo li festeggia con una Limited Edition di Signorina, il profumo che non finisce più la sua continuità di successo. Occasione particolare, la riapertura ufficiale della boutique nello Shanghai Center Shop, con la partecipazione della famiglia Ferragamo e delle celebrities Tang Wei e Jing Bo Rang.

Luca Toniolo

Country General Manager di LVMH Perfumes & Cosmetics Italia

D

a LVMH Perfumes & Cosmetics riceviamo e pubblichiamo:

“25 novembre 2015 - Chris de LAPUENTE, Presidente e CEO di LVMH Perfumes & Cosmetics e Sephora Worldwide, e Claude MARTINEZ, Presidente e CEO di Parfums Christian Dior, sono lieti di annunciare che Gianluca TONIOLO assumerà l’incarico di Country General Manager di LVMH Perfumes & Cosmetics Italia a partire dal 1 gennaio 2016. Manterrà anche il ruolo di COO di Acqua di Parma, e riporterà a Gabriella SCARPA. Laureato in Economia all’Università “Bocconi” di Milano, Gianluca TONIOLO ha iniziato la propria carriera come External Auditor di Arthur Andersen, per poi entrare a L’Oreal Italia nel 1997 in qualità di Marketing Manager di Armani Fragrances e poi di Commercial Director di Lancome. Nel 2001 si è spostato a Bourjois come Business Developer. Nel 2004 ha assunto il ruolo di Commercial Director per Yves Saint Laurent Beauté nel gruppo PPR. È entrato a far parte di LVMH nel 2009 come Brand General Manager di Guerlain in Italia, prima di essere nominato Licenses & Joint Ventures Director per Fendi nel 2013 e Chief Operating Officer per Acqua di Parma nel settembre 2015. Auguriamo a Gianluca TONIOLO un grande successo nella sua nuova posizione”.

I biscotti di Shiseido

F

amosi, quanto mai prestigiosi e deliziosi gli “Hanatsubaki Biscuit” a forma di camelia, prodotti da Shiseido. Per la prima volta in italia, sono disponibili in esclusiva presso l’Excelsior Hotel Gallia di Milano nella lussuosissima Shiseido Spa Milan. In preziose scatole di latta in quattro colori: oro, verde, bianco e rosso.


#SaySì

armanibeauty.it - N° Verde 800.916.484

Cate Blanchett


AVA N T GARDE

Givenchy Gaïac Mystique

L’

esclusivo incontro tra moda e profumo, stupendo Atelier creato da Hubert de Givenchy e “proseguito” da Riccardo Tisci si arricchisce di un altro... incontro: Gaïac Mystique. Contenuto nell’immancabile flacone Haute Couture, questo orientale boisé esaltato dal legno di gaïac e dalle note avvolgenti dell’iris, nonchè... incensato di sacralità e raffinato dall’eleganza della fava tonka, emana davvero sentore di mistero e spiritualità.

giudizio, si aggiungono ufficialmente anche Ingegneria, Matematica e Informatica. Sostiene Cristina Scocchia amministratore delegato de L’Oréal Italia: “Ci auguriamo che il “Premio L’Oréal Italia-Unesco, per le Donne e la Scienza”, aiuti le nuove generazioni a sentirsi più motivate a intraprendere la strada della ricerca; perchè la scienza ha bisogno delle donne”.

Unilever “zero waste”

R

iceviamo: “Unilever ricicla il 100% dei suoi rifiuti raggiungendo un importante obiettivo del proprio piano di sostenibilità, diventando un’azienda Zero Waste a livello europeo. Se nove mesi fa annunciava che 242 stabilimenti in 67 paesi del mondo erano diventati a Rifiuti Zero, oggi l’azienda può confermare che tutti i rifiuti e i prodotti obsoleti, provenienti non solo dalle fabbriche ma anche dai centri logistici e di distribuzione, nonché dagli uffici di Unilever del continente, vengono riciclati e non finiscono quindi nelle discariche”. Complimenti davvero.

Kors pozione estrema

L’uomo perfetto di Aquapower

L

uca Dotto, stella del nuoto italiano, 25 anni, 13 medaglie più una, quale “Rubacuori del nuoto” e un’altra ancora per “L’uomo perfetto”, è il nuovo testimonial di Aquapower Biotherm Homme.

Per le Donne e la Scienza

È

già in atto la 14° edizione del Premio L’Oréal-Unesco dedicato alle giovani ricercatrici. Le borse di studio offerte da L’Oréal Italia passano a 20mila euro. La giuria ancora presieduta dal professor Umberto Veronesi avrà una new entry d’eccezione: la biofisica Federica Migliardo, vincitrice del Premio nazionale nel 2005 e di quello internazionale 2008. Al già nutrito panorama delle facoltà in...

10

|

DAILYLUXURY

|

E

xtreme Blue è l’ultimo maschile di Michael Kors che egli stesso definisce “Una fragranza ispirata a un uomo che ha tutto perchè sa cosa vuole e come ottenerlo”. E quindi una pozione... estrema per bergamotto, semi di angelica e di pepe rosa; cardamomo, ginepro, cipresso, noce, sesamo, salvia; e infine, Ambrox, legni di cashmere, muschi e patchouli.

New Capture Totale

C’

è una nuova Capture Totale: Dior l’ha presentata in forma solenne, quale Crème Multi Perfection. Disquisizioni scientifiche di Brigitte Noé, Galenic Innovation and Development Director (LVMH Research) e di Edoard Mauvais-Jarvis, Selectific and Environmental Director (Parfum Christian Dior). Si tratta del “primo trattamento di giovinezza e bellezza globale

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

che sfida il tempo e per la prima volta la gravità”. In profumeria dal 19 gennaio in tre differenti texture.

Se il Paradiso è azzurro...

“L

e luci splendenti del sole che sorge accarezzano il Mar Mediterraneo, diffondendo scintille dorate nel blu profondo delle sue acque. Immersa in un alone di luce, lei cammina nel suo paradiso azzurro sopra la scogliera. Qui, dove il tempo si è fermato, ha trovato un nuovo Paradiso”. Il Paradiso Azzurro di Roberto Cavalli, aggiungiamo e niente più...

L’Oréal prestigio climatico

È

un prestigioso riconoscimento del CDP, Carbon Disclosure Project: lo riceve L’Oréal per il terzo anno consecutivo. Si tratta della leadership globale nella lotta al cambiamento climatico. “L’Oréal - sottolinea un comunicato ufficiale - è stata classificata di grado “A” il più elevato livello di performance nell’ambito del “Climate Disclosure Leadership Index (CDLI) sulla base della gestione dell’impronta di carbonio e della strategia relativa al cambiamento climatico”.

Esxence... all’infinito

L’

8 di ottava edizione rende Esxence il luogo “infinito” della profumeria che non conosce tempo e spazio. Profumi veri a definizione capolavoro che entrano e si fermano nei sensi... all’infinito. Un’eccellenza che Esxence confermerà ancora una volta nei quattro giorni, dal 31 marzo al 3 aprile, negli spazi del The Mall, location quanto mai attraente di Porta Nuova a Milano. A The Scent of Excellence si abbina ancora e con encomiabile determinazione “Esxkin - The Esxellence of Beauty” nella location dedicata alla cosmesi.


SOMMARIO

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

6

40

Le considerazioni

Giorgio Armani

EDITORIALE

RIBALTA

di Luciano Parisini

tris d’anniversari tra successi fashion e beauty

8

AVANT GARDE

Prime pagine

in anteprima

32

90450456_MEDIA_KV1_StellaEDP_INT_SP1_Master_v1.indd 1

50 SPECIALE

Valentino femminilità in... profumo

56

CULTURA

De Chirico

LOOK

Moda & Accessori

scoprirlo “ferrarese”

holidays style

20 RUBRICHE

22/05/2014 15:34

STILE

DIEGO DALLA PALMA

22 DALLA FRANCIA

SILVIA MANZONI

24 DAGLI USA

CAROLE HALLAC

DAILY LUXURY • Mensile di HIGH PUBLISHER EDITORIALE Direttore responsabile: Luciano Parisini • Direttore generale: Diana Baravelli • Caporedattore: Marina Santin • Redazione: Lucio Chiari, Giulia Zoni, Paola Cardona • Progetto grafico: Denni Poletti • Fotografo: Graziano Ferrari • Collaborano: Diego Dalla Palma (stile) • Rebecca Belize (food) • Lorena Poletti (design) • Supplementi: Lucia Parisini (Daily Accessories) Estero: Silvia Manzoni (FRANCIA) • Carole Hallac (USA) • Autorizzazione del Tribunale Bologna n° 7396 in data 15/01/2004.


SOMMARIO

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

66

72

MAKE-UP

HOLIDAYS GIFT

Festive look

Christmas countdown

tutti i maquillage per fare festa

86 BELLEZZA

Le novità

dell’universo beauty

doni cosmoprofumati

100 103 108 BENESSERE

Hotel Schneeberg Family wellness e relax in alta quota

FOOD

DESIGN

Se la moda è… “terrific” un libro la racconta

Il lato “D” delle feste

dolci & co. senza rimorsi

26 28

RUBRICHE

STILE CINETIME ANNAROSA SETTELLI

DALLA FRANCIA CARNET

MARINA SANTIN

VISITA IL NOSTRO SITO WWW.DAILYLUXURY.IT

E SCARICA L’APPLICAZIONE

GRATUITA

SU iTUNES

SEGUICI SU

Sede: Via G. Tinozzi, 3 - 40137 Bologna • Tel. +39 051 5878850 • Fax +39 051 5878860 • e-mail: info@high-publisher.it • info@dailyluxury.it Abbonamento annuo per l’Italia: 20€ da effettuarsi con bonifico bancario a: Credem - ABI: 03032 - CAB: 02400 - c/c: 010000009830 - CIN: M IBAN: IT 03 M 030 3202 4000 1000 000 9830; o sul c/c postale n° 50673359 intestato a: HIGH PUBLISHER, Via G.Tinozzi, 3 - 40137 Bologna E-MAIL PER ABBONAMENTI: abbonamenti@dailyluxury.it • Sped. in abb. post. Pubblicità inferiore al 45% Stampa: GRAPHICSCALVE SpA - Località Ponte Formello, 1/3/4 - 24020 Vilminore di Scalve (BG) - ITALY Egregio abbonato, ai sensi dell’art. 10 della legge 675/96, La informiamo che i Suoi dati sono conservati nel nostro archivio informatico, vengono utilizzati esclusivamente per l’invio della pubblicazione e non vengono ceduti a terzi per alcun motivo. La informiamo, inoltre che, ai sensi dell’art. 13 della legge, Lei ha il diritto di conoscere, aggiornare, rettificare i Suoi dati o opporsi all’utilizzo degli stessi, se trattati in violazione della legge.


Chic & Shock

STILE D I E G O DA L L A PA L M A

Ambra Angiolini NATALE CHIC Sarà triste, forse, il Natale di Ambra Angiolini. Ma solo chi ha un animo elegante non sputa sul marito paparazzato con l’amante. Sensibilità e raffinatezza di eccellente livello. Inusuali nel chiassoso mondo dello spettacolo.

Paola Cortellesi

NATALE CHIC

Per Paola Cortellesi, Babbo Natale sarà generoso perché lo merita: bravura, misura, intelligenza e un bel film da vedere durante le prossime feste: “Gli ultimi saranno ultimi”. Ma lei, di certo, è fra i primi.

Francesca Chaouqui Guardatela bene in faccia, Francesca Chaouqui. Voi le dareste le chiavi di una vostra cantina vuota? E pensare che, invece, le hanno dato accesso al Vaticano! Con i risultati che conosciamo. Così, una gattamorta delle ciance ha rovinato il Natale a un bel po’ di Cardinali. Quel che dispiace è che l’ha rovinato anche al nostro straordinario Pontefice.

NATALE SHOCK

Romina Power NATALE SHOCK Per Romina Power una calza piena di carbone in arrivo: ha scritto un libro su come ha curato sua madre negli ultimi anni di vita. Prossimamente, in coppia col suo ex ci insegnerà come essere discreti e, soprattutto, coerenti.


cartier.it

Eau de Parfum fĂŠminin


da l l a f r a n c i a s i lv i a m a n z o n i

Parigi: Natale arriva con Kate

I

grandi magazzini Printemps si sono alleati con

Lancôme per il periodo di Natale. Kate Winslet, testimonial del brand cosmetico, è stata la guest star dell’inagurazione delle vetrine quest’anno consacrate a una graziosa fatina la cui bacchetta magica ondeggia nel cielo nevoso. All’interno del negozio, Lancôme propone una boutique-atelier innovativa con apparecchiature hi-tech che offrono tutorial per creare look personalizzati. Decorazioni e ispirazioni diverse negli altri grandi magazzini parigini. I colori dell’Inghilterra in scena al BHV, con tea time pomeridiani, atelier di cucina e un ventaglio di prodotti british sugli scaffali. Alle Galeries Lafayette, si raccontano le avventure cosmiche del piccolo robot Scopi e l’albero sotto la cupola è decorato con meteoriti d’oro e d’argento. All’interno, una mostra dedicata a Star Wars: i celebri caschi delle truppe interstellari rivisitati da artisti francesi.

Mercatini di Natale.

Ogni quartiere ha il suo. Il più grande è in quello della Defense. Quello degli Champs Elysées permette di scoprire le specialità di stagione e i prodotti artigianali delle diverse regioni francesi. In serata, poi, spettacolo affascinante con il viale si illumina e gli alberi che scintillano. Luci natalizie anche sull’avenue Montaigne e la rue du Faubourg Saint Honoré, e animazioni luminose anche in altri quartieri, come a Bercy, il Viaduc des Arts o il Forum des Halles.

Chanel.

Kate Winslet è la madrina delle vetrine natalizie del Printemps, qui fotografata con il presidente Paolo di Cesare e Françoise Lehmann, direttrice generale di Lancôme International, brand di cui l'attrice è ambasciatrice.

La Maison apre un nuovo negozio interamente dedicato alla bellezza nel quartiere del Marais (rue des Francs Bourgeois), diventato ormai uno dei nodi strategici dell’offerta beauty (le grandi marche e quelle più alternative hanno tutte la loro vetrina in zona). L’iconico 5, caro a Mademoiselle, brilla sulla porta di questo piccolo spazio che propone maquillage, profumo e soin, con vendeuses formate per dare consigli e lezioni su come utilizzare i prodotti.

22

|

DailyLuxury

|

n°12 dicembre 2015 - n°1 gennaio 2016

Sephora. Per le geek, da non perdere invece il nuo-

vo negozio Sephora Flash, al 66, rue de Rivoli, più piccolo dei suoi “fratelli” ma, essendo “connesso”, quello che offre il maggior numero di prodotti in catalogo (14.000). Si fa shopping con un cestino sotto forma di carta di credito interattiva, si ottengono le informazioni sui prodotti attraverso computer, i profumi si annusano da tester, i trucchi si provano e ci si fotografa con uno specchio “magico” per vedere se corrispondono alle attese. Alla fine, si paga e gli acquisti vengono consegnati a casa o possono essere ritirati l’indomani in negozio. Un nuovo modello di negozio che apre la n strada allo shopping 3.0.


DAG L I U SA C A RO L E H A L L AC

Lo stile conquista New York

I

NDISCUSSA ICONA DI STILE del XX secolo, Jacque-

line de Ribes è la protagonista della nuova mostra dell’Anna Wintour Costume Center al Metropolitan Museum of Art di New York. Esposti circa sessanta pezzi di Haute Couture e Prêt-à Porter della celebre contessa parigina.

Calvin Klein: Ventuno anni dal lancio di CK One, la prima fra-

granza unisex di grande successo, arriva CK2, dedicato sempre a un pubblico di uomini e donne giovani. Legnoso e urbano il jus, con note di testa fresche quali wasabi, mandarino e violetta. Debutterà in esclusiva da Macy’s per San Valentino, per poi essere distribuito in duemila punti vendita negli stati Uniti.

Nars:

Nasce dalla collaborazione tra la Casa cosmetica e il provocatorio fotografo Steven Klein, noto per i suoi ritratti di celebrità come Kate Moss e Kanye West, “Fantascene” una collezione di 23 prodotti con nuove formule e nuovi colori custoditi in un packaging audace e divertente che li rende perfetti come idee regalo.

Revlon: Rimpiazza i suoi mascara. La collezione include cinque

differenti formule per differenti performances make-up: volume, lunghezza, lunghezza & volume, definizione senza grumi, e tutto in uno.

Jessica Alba: La diva lancia una app dedicata alla bel-

lezza che permette di comprare i prodotti di skincare e trucco della sua nuova linea Honest Beauty. Inoltre, permette di caricare una propria foto con un selfie per provare diversi look grazie a un makeup “virtuale”. Una volta scelto quello preferito, si può vedere un tutorial di Jessica che spiega come realizzarlo e quali prodotti utilizzare.

Kiehls:

La Casa cosmetica ha chiesto al noto artista di Pop Art Peter Max di ideare il packaging della sua collezione per le Feste del 2015. Il risultato sono cofanetti super colorati, quasi psichedelici, ma decisamente festivi.

M.A.C.: Ariana Grande è la nuova ambassador della campagna

Viva Glam. Il suo nome va ad aggiungersi al già lungo elenco di testimonial del brand tra cui Nicki Minaj, Lady Gaga, Rihanna e Miley Cyrus. Inoltre, M.A.C. sta collaborando con lo stilista Zac Posen per una nuova linea super glamour di make-up, che debutterà nel febbraio del 2016.

Tom Ford: L’ultimo rossetto della collezione Lips &

Boys, nella quale ogni lipstick porta il nome di un uomo che lo stilista ammira, si chiama Drake, come il rapper. Il colore è un ■ bordeaux intenso ed è disponibile anche in versione mini.


A N N A RO S A S E T T E L L I

Provaci ancora Daniel! Daniel Craig acclamato dal box office attore dell’anno. Bond sta rendendo ancor più azzurri i suoi occhi di ghiaccio... Impensabile perdere un agente segreto così irresistibile! Anche agli occhi della bellissima, affascinante Bellucci.

I

nglese, nato a Chester, poco a sud di Liverpool, Daniel Craig, biondo, dai tratti stagliati, occhi azzurro ghiaccio, ormai mitico 007, sembra più un uomo del KGB che un agente dei Servizi segreti di Sua Maestà. Ma i tempi cambiano e i volti da rubacuori di Sean Connery e poi di Pierce Brosnam non erano più al passo. Specialmente col nuovo corso delle grandi regie di Martin Campbell, Marc Forster, Sam Mendes. Così Craig si è affermato indiscutibilmente attore dell’anno. Il tormentone su quale sia il miglior 007 della saga è risolto dal box office che non lascia dubbi. Casino Royal, Quantum of Solace, Skyfall e Spec-

26

|

DAILYLUXURY

|

tre hanno letteralmente sbancato il botteghino. Daniel ha molto in comune con James. La fama da rubacuori: una prima moglie scozzese, varie relazioni con compagne di set, poi la fidanzata produttrice Satsuki Mitchell, lasciata da un giorno all’altro per la bella Rachel Weisz, divenuta sua moglie nel 2011, e ora quel bacio così veritieramente appassionato con Monica Bellucci ha dato il via ai gossip di una liaison avvalorata da molte altre circostanze in cui sono stati visti affettuosamente insieme e da una ventilata ipotesi di divorzio di lui. Daniel come James ha un aplomb indiscutibilmente inglese e una spiccata persona-

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

lità per cui è naturale che sconvolga molti suoi cliché. Innanzitutto detesta le armi, anzi ne ha letteralmente paura. Il suo cocktail preferito, il Martini non più dry, ma Vodka, può essere shakerato o mescolato, chi se ne frega? tanto poi nella realtà preferisce un buon bicchiere di vino. “Negli ultimi due anni ho respirato, mangiato, bevuto e dormito come fossi James Bond, era la mia quotidianità. Per questo

non voglio sentirne parlare per un bel po’...” Anzi non vorrebbe più vestire i panni di 007, “misogino e sessista”, per dedicarsi ad altri film (la sua filmografia extra Bond è di grande qualità) ma... “ Se lo facessi sarebbe solo per soldi”. Vedremo... Senza Daniel ci sentiremmo un po’ traditi, ma soprattutto si sentirebbe smarrita la produttrice, Barbara Broccoli, vedendo a rischio la montagna di denaro che Daniel smuove con la sua presenza, col suo fascino, con quell’aura di mistero che lo rende assolutamente irresistibile! Anche per la divina Monica... Non ci lasciare James, provaci ■ ancora Daniel!


Tanto cinema in... feste

L

DI DAVID O. RUSSEL

a storia turbolenta di una donna e della sua famiglia attraverso quattro generazioni: dall’adolescenza alla maturità, fino alla costruzione di un impero imprenditoriale che sopravvive da decenni. Tradimento, inganno, perdita dell’innocenza e pene d’amore sono gli ingredienti di questa intensa ed emozionante storia. Con Jennifer Lawrence, Bradley Cooper. [DRAMMATICO]

Perfect Day DI FERNANDO LEÓN DE ARANOA

[DRAMMATICO]

Irrational Man

A

DI WOODY ALLEN

be Lucas, professore di filosofia, è emotivamente provato e incapace di dare un significato alla sua vita. Poco dopo il suo arrivo come nuovo insegnante presso il college di una piccola città, Abe si ritrova coinvolto nella vita di due donne: Rita Richards, professoressa solitari e Jill Pollard, la sua migliore allieva che è anche la sua migliore amica. Con Emma Stone, Jaquin Phoenix. [COMMEDIA]

U Il ponte delle Spie

J

ames Donovan, un avvocato delle assicurazioni di Brooklyn, si troverà coinvolto al centro della guerra fredda quando la Cia gli darà il compito di negoziare il rilascio di un pilota americano che è stato catturato. Con Tom Hanks, Alan Alda. [DRAMMATICO-THRILLER]

I

DI ADAM MCKAY

spirato a una storia vera raccontata nel best seller The Blind Side, il film racconta di quattro investitori visionari che intuendo un andamento dei mercati finanziari, mettono in atto la “grande scommessa”. I loro coraggiosi investimenti li porteranno nei meandri oscuri dei sistemi bancari moderni, facendoli dubitare di tutto e tutti. Con Brad Pitt, Christian Bale, Ryan Gosling, Steve Carell. Marisa Tomei, Melissa Leo. [DRAMMATICO]

Carol

N

DI ANREW RENZI

n filantropo entra nella vita di una coppia appena sposata, assaporando emozioni vissute nel suo passato. Con Richard Gere, Dakota Fanning. [DRAMMATICO]

DI STEVEN SPIELBERG

La grande scommessa

U

n gruppo di operatori umanitari lavora per risolvere una crisi in una zona di guerra. Con Tim Robbins, Benicio Del Toro, Olga Kurylenko.

Il segreto

Joy

DI TODD HAYNES

ella New York dei primi anni del 1950 è ambientata la storia Therese Belivet una ragazza di diciannove anni che lavora in un grande magazzino di Manhattan e Carol Aird, una bellissima donna fortemente in crisi con il marito. Con Rooney Mara, Cate Blanchett.

[DRAMMATICO]

PER I PIÙ GIOVANI ma non solo, BELLE ET SÉBASTIEN:

L’AVENTURE CONTINUE, regia di Christian Duguay, un ragazzo e un cane alla ricerca dell’amata Angelina e IL PICCOLO PRINCIPE, diretto da Mark Osborne, il commovente, fantastico racconto di animazione di un vecchio aviatore, una bambina e un ragazzino giunto da un altro pianeta. Per sorridere almeno nei giorni di festa: IL PROFESSOR CENERENTOLO, di Leonardo Pieraccioni con Laura Chiatti; NATALE ALL’IMPROVVISO di Jessie Nelson con Diane Keaton e Amanda Seyfried, VACANZE DI NATALE AI CARAIBI di Neri Parenti con Christian De Sica e l’attesissimo ultimo film di Checco Zalone, QUO VADO? di Gennaro Nunziante con Lino Banfi e Sonia Bergamasco.

La Corrispondenza DI GIUSEPPE TORNATORE

U

na studentessa universitaria si porta dietro un grosso peso, pensa di essere responsabile della morte del suo grande amore. Per compensare il suo senso di colpa, nel tempo libero fa la controfigura per cinema e televisione nelle scene pericolose dove al suo personaggio capita sempre la stessa sorte, la morte. Sarà un suo professore, col quale instaura una relazione sentimentale a farle recuperare il pieno controllo della sua vita. Con Jeremy Irons, Olga Kurylenko.

[DRAMMATICO]

Steve Jobs

T

DI DENNY BOYLE

ratta dalla biografia best-seller del fondatore della Apple la sceneggiatura ambienta il film nel backstage del lancio di tre prodotti iconici culminato nel 1998 con l’inaugurazione dell’iMac e ci conduce dietro le quinte della rivoluzione digitale per dipingere il ritratto intimo di un uomo geniale: Steve Jobs. Con Michael Fassbender, Kate Winslet, Jeff Daniels. [DRAMMATICO]


L’arte della tradizione L

a “magia” del Natale più vero e quella del suo corollario di Feste, non è completa se non ci si tuffa nel vivo delle sue tradizioni. Prima tra tutte quella dei Mercatini. Da non perdere quelli Originali dell’Alto Adige, cinque per l’esattezza, che quest’anno sono ancora più green, originali e… “buoni”. Il primo piano infatti, per tutti gli appuntamenti, i concetti di ecosostenibilità e qualità concretizzati da un’attenzione particolare all’ambiente e da un programma di “Mistery Check” che ne testano il livello qualitativo, in particolare quello degli stand gastronomici. Scopriamo i cinque protagonisti, tra food e artigianato.

A

LLA RIBALTA, un tour esclusivo in Alto Adige alla scoperta della magia del Natale e mostre d’eccezione che salutano il 2015 e danno il benvenuto al 2016. Il “Paradiso” dei gourmand è a Brunico. Lo stand “Großmutters Küche” (la cucina della nonna) propone i famosi “Strauben” (filaccetti fritti con marmellata di mirtilli rossi), mentre lo stand “Schafstandl” prepara salsicce fatte in casa con crauti. Le famose patate della Val Pusteria cotte al forno si gustano presso lo stand “Ofenkartoffel” di Helmut Fuchs. E ancora la zuppa d’orzo, “Gerstesuppe”, con “Tirtlan” (frittelle ripiene) è la specialità della “Heidis Almhütte” (la baita di Heidi). La minestra servita in un cestino di pane, infine, si trova allo stand “Maggie”.

© Alto Adige MArketing/AleX FilZ

2

|

dailyluxury

|

n°12 dicembre 2015 - n°1 gennaio 2016

A Bolzano, cercate l’angolo delle streghe, ovvero la “Hexenküche”, dove viene offerto il piatto fisso del giorno “Lagreinetti”, la pasta a base di Lagrein.

© Alto Adige MArketing/AleX FilZ

MARINA SANTIN

Speck e pane la fanno da padrone a Merano. L’arte della panificazione si svela nella casetta di “Mein Beck” dove si possono seguire le diverse fasi di preparazione del pane, fino dell’assaggio! Grazie poi al particolare allestimento dell’azienda “Siebenförcher” all’interno del Mercatino, si può intraprendere un viaggio alla scoperta dello speck tra storia e produzione.

© Alto Adige MArketing/AleX FilZ


© Alto Alto Adige Marketing/Laurin Moser

L’Assemblea Generale dell’ONU ha proclamato il 2015 Anno Internazionale UNESCO della Luce e così il mercatino di Bressanone ha allestito per l’occasione uno spettacolo di luci, colori e musica: “Il sogno di Soliman”, l’elefante di Bressanone (realmente esistito) intraprende un fantastico viaggio nel magico mondo dei sogni. All’interno del cortile del Palazzo Vescovile (Hofburg) saranno proiettate immagini in © Alto Adige Marketing/Laurin Moser

movimento e proiezioni animate che daranno vita alle meravigliose facciate barocche del palazzo. L’artigianato locale resta uno dei punti di forza dei Mercatini. I soci della cooperativa “Artigiani Atesini” presenteranno a turno i loro mestieri dal vivo, al Mercatino di Natale di Bolzano. Così come a Brunico, con 4 artigiani che “raccontano” il loro lavoro e vendono i loro prodotti fatti a mano.

Info:

Mercatini Originali Alto Adige/Südtirol www.suedtirol.info/mercatini 

Mercatino di Natale Merano www.mercatini.merano.eu  

Mercatino di Natale Brunico

www.stadtmarketing-bruneck.eu/mercatino-di-natale 

Mercatino di Natale Vipiteno www.mercatinonatalizio-vipiteno.com

Mercatino di Natale Bolzano www.mercatinodinatalebz.it

Mercatino di Natale Bressanone www.weihnacht-brixen.com

Il rosso e l’oro, i colori del Natale, firmano due bevande dei Mercatini Originali. nate dall’estro creativo del cuoco stellato Herbert Hintner e del produttor Weissenhof di Vilpiano. “Golden” ha i toni più chiari e dorati e racchiude oltre a succo di mela, mela cotogna e anice sidro di mela (leggermente alcolico); “Rubin” più scuro e analcolico accoglie bacche di sambuco, succo di mela, mela cotogna e anice. Le due bevande si possono gustare in almeno uno degli stand gastronomici dei cinque Mercatini. Passato e presente si alleano al mercatino di Vipiteno, dove le architetture del Medioevo fanno da sfondo a casette in legno e i “profumi” della tradizione invitano a gustare dolci fatti in casa, “Zelten” con canditi, strudel di mele e golosi biscotti, i “Lebkuchen” in primis. In tutti i Mercatini poi, proposti dei veri e propri laboratori natalizi dove imparare a realizzare la corona dell’Avvento, i famosi biscotti di Natale e oggetti in feltro.

n°12 dicembre 2015 - n°1 gennaio 2016

|

DailyLuxury

|

29


2016 in… mostra roMa: Rende omaggio ai 50 anni di carriera e ai 30 del suo programma “Quelli della notte”, “Renzo Arbore. La Mostra. Videos, radios, cianfrusaglies. Lasciate ogni tristezza voi ch’entrate”. ■ MACRo TESTACCIo, Fino al  aPrile 2016. ■ inFo: Tel. 06060

www.museomacro.org

■ MUSEo MAn, Fino al 1 Febbraio 2016. ■ inFo: www.

Bologna: Indaga attraverso lo sguardo del fotografo Paolo Gotti bellezze e contraddizioni della grande isola caraibica, “Cuba. Where are you Going?”. ■ VICoLo

fondazionebancodisardegna.it

 

torino: Prima tappa

BIAnCHETTI , Fino al 1 gennaio 2016. inFo: Tel. 605

Venezia: Dedicata

 

roMa: In scena “Gillo Dorfles. Essere nel tempo”, prima antologica che rende omaggio all’opera totale di un padre storico della cultura visiva italiana, tra produzione artistica, pensiero critico e teorie estetiche. ■ MACRo MACRo, Fino al 0 marZo 2016. ■ inFo: Tel. 06060

www.dorflesmuseomacro.it

roMa: Locandine,

manifesti, illustrazioni, copertine di spartiti e molto altro, ripercorrono la vita dell’artista Bohèmien tra il 1891 e 1900 in “ToulouseLautrec. La collezione del Museo di Belle Arti di Budapest”. ■ MUSEo DELL’ARA PACIS, Fino all’ maggio 2016. ■ inFo: Tel. 06060,

www.arapacis.it

all’artista dalmata, inventore di uno stile nuovo e decisamente “fuori dal coro” ma ammirato dai grandi della pittura, “Splendori del Rinascimento a Venezia. Andrea Schiavone tra Parmigianino, Tintoretto e Tiziano”..

■ MUSEo CoRRER, Fino al 10 aPrile 2016. ■ inFo: Tel. 02000

www-correr.visitmuve.it info@fmcvenezia.it

 



|

 nuoro: A trent’anni dalla scomparsa, una mostra indaga l’universo dell’artista nella sua terra d’origine con l’obiettivo di restituirlo alla storia dell’arte europea del ‘900, “L’occhio indiscreto. Bernardino Palazzi. Grafico, illustratore, fotografo”.

dailyluxury

|

n°12 dicembre 2015 - n°1 gennaio 2016

italiana de “Il Mercante di Nuvole. Studio65: cinquant’anni di futuro”, che celebre appunto l’anniversario dell’attività del collettivo di architetti che ha dato un importante contributo alla creatività del design italiano.

■ GAM, Fino al 2 Febbraio 2016. ■ inFo: Tel. 011.011.


CULTURA

32

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016


QUEL DE CHIRICO “FERRARESE” Dopo oltre un secolo tornano a Ferrara i capolavori dipinti da Giorgio de Chirico durante il suo soggiorno nella città estense. Un percorso affascinante tra Pittura Metafisica, Surrealismo, Dadaismo e Nuova Oggettività.

IL TROVATORE (1917)

“È

UNA NUOVA VISIONE, nella quale lo spet-

i

DE CHIRICO A FERRARA. METAFISICA E AVANGUARDIE

tatore ritrova il suo isolamento e intende il silenzio del mondo”. Così René Magritte definisce la pittura di un grande Maestro che ha lasciato un segno FERRARA PALAZZO DEI DIAMANTI indelebile nella storia dell’arte: Giorgio de Chirico. FINO AL 28 FEBBRAIO 2016 Una mostra celebra il suo genio indagando per la prima volta un Info: Tel. 0532 244949 diamanti@comune.fe.it momento fondamentale dell’iter dell’artista: gli anni che trascorse www.palazzodiamanti.it a Ferrara, dal 1915 al 1918, un periodo cruciale per l’arte italiana ed europea, che fu fortemente influenzata dalle sue opere (lo dimostrano i lavori di Carlo Carrà, Giorgio Morandi, Filippo de Pisis), così come le avanguardie della Pittura Metafisica, del Surrealismo, del Dadaismo e della Nuova Oggettività (Man Ray, Raoul Hausmann, René Magritte, Salvador Dalí e Max Ernst). Nella suggestiva cornice del Palazzo dei Diamanti della città estense, va in scena “De Chirico a Ferrara. Metafisica e avanguardie”, rassegna prestigiosa che disegna un percorso affascinante declinato in oltre 80 opere, e arricchito da una selezione di dipinti, ready made, acquerelli, disegni, collage, fotografie degli artisti che si ispirarono al nostro protagonista. Tutto iniziò il 24 maggio 1915, quando l’Italia entrò nella Prima Guerra Mondiale. De Chirico e suo fratello Alberto Savinio lasciarono Parigi e si arruolarono nell’esercito italiano a Firenze. Alla fine di giugno furono destinati a Ferrara per prestare servizio nel Deposito del 27° Reggimento di Fanteria. Durante la loro permanenza entrarono in contatto con alcune personalità di spicco dell’ambiente culturale ferrarese, come il poeta Corrado Govoni e il giovanissimo Filippo de Pisis, che li introdussero nei circoli intellettuali locali e fecero loro da guida ai “misteri della città pentagona” o “dalle 100 meraviglie”. ▲

GIORGIO DE CHIRICO

▲ GIORGIO DE CHIRICO

LE MUSE INQUIETANTI (1918)

M A R I NA SA N T I N

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

33


CULTURA

GIORGIO DE CHIRICO

ALCESTI (1918)

A

De Chirico si offrirono così le prime occasioni per far conoscere la sua opera in Europa attraverso i contatti epistolari con Tristan Tzara, animatore del primo gruppo dadaista di Zurigo, e per intrecciare una rete di alleanze artistiche e culturali che da Ardengo Soffici e Giovanni Papini si estese a Carlo Carrà e al gruppo bolognese di Giuseppe Raimondi e Giorgio Morandi. Il soggiorno ferrarese determinò profondi cambiamenti nella sua pittura e nei temi ispiratori delle sue tele. Affascinato dalla bellezza della città e dal ritmo sospeso della sua vita (“Vedo Ferrara, la bella Ferrara, come un’Arianna addormentata sotto il sole già più mite”, scrive in una lettera ad Ardengo Soffici nel 1916), la rende protagonista di alcuni dei suoi più celebri dipinti. Il Castello Estense o le grandi piazze deserte e senza tempo raccontano la vita con narrazioni immaginarie (I progetti della ragazza, 1915, Il grande metafisico, 1917, Le Muse inquietanti, 1918); stanze segrete dalle prospettive inedite accolgono gli oggetti più strani o più comuni che individuava nelle sue esplorazioni tra i vicoli del ghetto; pavimenti in fuga verso l’orizzonte, tra rosse quinte tea-

34

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

INTERNO METAFISICO CON GRANDE OFFICINA (1916)

GIORGIO DE CHIRICO

▲ GIORGIO DE CHIRICO

COMPOSIZIONE METAFISICA (1916)

trali che mimano edifici del Rinascimento, sciolgono il loro canto malinconico i grandi manichini senza volto (Il Trovatore, 1917, Ettore e Andromaca, 1917). Le tele si accendono di un cromatismo intenso, dai vani delle finestre si intravedono scorci di architetture, i quadri nel quadro propongono l’eterna sfida tra realtà e illusione, e gli agglomerati di scatole con carte geografiche mute, biscotti, strumenti da disegno e di misurazione, anticipano le accumulazioni scultoree dadaiste: oggetti isolati dal loro contesto e riassemblati per evocare nuovi significati e suscitare nello spettatore un senso di straniamento. La sua tematica metafisica di questo periodo è molto diversa da quella degli anni trascorsi a Parigi tra il 1911 e il 1915. Nella Ville Lumière, aveva dato espressione plastica ricca di afflato nostalgico e malinconico a una fantasma-


▲ ▲ ▲ ▲ RENÉ MAGRITTE

IL VOLTO DEL GENIO (1926) ▲ GIORGIO MORANDI

NATURA MORTA CON MANICHINO (1919)

goria interiore giocata dalle due controfigure del padre naturale e di Nietzsche, padre del suo pensiero, sullo sfondo ideale di Torino, scenario dove si ricongiungevano i corpi separati della sua identità di patria e di pensiero. A Ferrara, invece, affonda uno sguardo freddo nell’illogicità del monCARLO CARRÀ do e dei linguaggi attraverso il microSOLITUDINE (1917) cosmo degli oggetti comuni - “la grande pazzia che esisterà sempre e continuerà a gesticolare e a far dei segni dietro il paravento inesorabile della materia” - e traccia un filo che, collegandosi alle antiche magie delle civiltà mediterranee e semitiche, consente all’arte di trasformarsi in un annuncio “evangelico” per il futuro senza perdersi nella negazione, e individuando quel dominio classico del pensiero che sa rendere esplicito il caos ma anche trasfigurarlo nella creazione artistica con lo sguardo filosofico dell’uomo contemporaneo, che tuttavia av-

SALVADOR DALÌ

PIACERI ILLUMINATI (1929)

RENÉ MAGRITTE

LA CONDITION HUMAINE (1933)

verte le forze misteriose e inconoscibili della fatalità. La mostra, dicevamo, presenta accanto ai capolavori di De Chirico, quelli degli artisti a lui più vicini. Per la prima volta dopo quarantacinque anni si potranno vedere gli originali dei suoi grandi manichini del 1917-’18 insieme alla serie quasi completa delle opere metafisiche di Carrà: Il gentiluomo ubriaco, Composizione TA, Penelope, Natura morta con la squadra, La camera incantata, Solitudine, Madre e figlio, L’idolo ermafrodito, L’ovale delle apparizioni, Il cavaliere occidentale, Il figlio del costruttore. Così come si potranno ammirare una selezione dei lavori di Giorgio Morandi realizzati tra il 1916 e il 1919, il cui percorso va verso la sospensione metafisica e il realismo magico: dalla famosa “natura morta rosa” fino a quelle coi busti di manichino e con i vasi sul tavolo rotondo del 1919. In primo piano che alcuni dipinti di Filippo de Pisis, il primo e più fedele compagno ferrarese di De Chirico, che testimoniano il singolare iter che sviluppa una visione personale della metafisica, dai primi collage dadaisti fino alle opere degli anni Venti, dense di citazioni dalle opere dell’amico (Natura morta accidentale, 1919-’20, I pesci sacri, 1926, Natura morta con gli occhi, 1923). L’influenza della pittura metafisica sulle avanguardie europee del dopoguerra è documentata da una serie importante di opere di Man Ray, Raoul Hausmann, George Grosz, René Magritte, Salvador Dalí e Max Ernst, che realizzarono straordinari capolavori ispirati ai temi e alle iconografie ferraresi di de Chirico e di Carrà, che mostrano come questa corrente artistica sia stata assieme al Futurismo, uno dei contributi italiani di maggior rilievo nell’arte europea del primo ventennio del XX secolo e come i suoi influssi furono decisivi per il ‘900 italiano. ■

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

35


R I B A L TA Quando notizie ed eventi accendono la luce... L U C I A N O PA R I S I N I

Fieramente...

Esser fieri della “fiera” di Cannes Tax Free 2015. Scegliendone gli spunti di maggiore effetto e quotidiandone il nuovo e il futuro in... Twitter.

36

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016


C

ANNES UN MESE DOPO: scrivo del Tax Free - questo appuntamento che continuo a promuovere sin dalle mie primissime comparsate sulla Croisette quasi ne fossi uno dei padri – con, a corredo di queste pagine, l’immagine che ho scattato per prima in quel meriggio del 19 ottobre scorso. È lo scorcio di un condominio fronte Palais, dove, a pianterreno, uno dei soliti ristoranti sfoggia la solita gente della “fiera”, grugnante cibo d’occasione. Nel cartellone, immenso davvero, oltre a tre volti che compendiano l’universalità della bellezza, c’è anche quell’Idiota di Dostoevskij. Pardon: una celeberrima frase che il Principe Mishkin pronuncia nel capolavoro (L’Idiota, appunto) della letteratura mondiale oltre che russa e cioè: “La bellezza salverà il mondo”. Qui, sopra... il Restaurant Pizza, molto più easy in soggettiva traduzione english, Shiseido scrive: “Beauty vs. the World” con quel “vs.” che, ad esempio, nelle luminose del Madison Square Garden di New York, e non solo, si usa per annunciare che tal pugile incontra tal altro pugile. Beh! anche qui “vs.” è il... contro; il contro della bellezza al mondo e quindi nel senso di salvataggio “punzecchiato” Il monumentale “Palais” di Cannes nei giorni del Tax Free 2015 sembra invadere queste pagine “punzecchiate” da alcuni dei numerosi tweet “giorno per giorno, novità per novità” lanciati dai nostri inviati.

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

37


RIBALTA

dell’intorpidito universo beauty con la magia a efficacia totale e mondiale della scientificissima Ultimune.

Perchè tanta puntualizzazione shiseidiana in chiave Tax Free? Per-

chè ci ha sorpreso, in positivo, la svolta advertising del colosso giapponese, mai tanto protagonista “tabellare” sulla Croisette. Così a dimostrare che anche il selettivo può essere popolare, prendendo a prestito... murale, la popolarità commerciale di Cannes. E con tanta aggressività! variando le immagini da verticali singole a orizzontali triple. Un tripudio: a specchio dello spazio d’assoluta élite, esibito lassù al nobilissimo Ambassadeur, sia pure appena un tantino sotto il “5th Floor”, inarrivabile torre d’avorio del Palais.

Tutto qui, l’imperdibile, l’irrinunciabile Cannes Tax Free edizione 2015? No: c’era, eccome! la solita - stavolta meno “solita” - Conference nel grand Auditorium, protagonista il Mayor di New York (dal ’94 al 2001) Rudy Giuliani, il Sindaco testimone della catastrofe Torri Gemelle, interpretata con coinvolgente eloquenza, così da suggestionarla e proiettarla ad un’epoca, questa, dove la leadership d’ogni dove e d’ogni interpretazione, sbatte la faccia contro la crisi e il cambiamento. Un tema d’attualità, arrovellato agli effetti, anche e soprattutto, di quell’11 settembre del 2001.

E le novità cosmoprofumate? La nostra permanenza a Cannes nei giorni di “fiera” ha fatto di Twitter e del nostro quotidiano twittare, la cronaca delle novità prodotto proiettate al 2016, costruita quotidianamente, stand by stand, negli spazi del Tax e oltre. Un “giornale” che riassumiamo nel box di queste pagine, facendo rilievo per quanto mi riguarda, al bellissimo Missoni, così appassionatamente illustratoci nel superbo stand Euroitalia, da uno Sgariboldi padre in gran verve e da un Andrea figlio, da infinito abbraccio in reciproca commozione. E con Missoni di nuovo l’incanto di Mavive per The Merchant of Venice con quella Murano Art Collection, capolavori dei maestri-miracolo dell’italianità veneziana, per i quali vorrei poter disporre dei “sfoggiando” seimila euro cad. ai Sfoggio Cannes: da uno dei banchi del lusso giganteschi e quanto mai interessanti “billboards”, mondiale. ■ cartelloni pubblicitari, di Shiseido (invasione Croisette), a un flacone gioiello della Murano Art Collection di Mavive (attrazione Palais).

38

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016


R I B A L TA Quando notizie ed eventi accendono la luce... L U C I A N O PA R I S I N I

ARMANI PASSIONE

Se i numeri “esclamano” 14, 40 e 80, in questo 2015 di suoi eventi d’eccezione (anche e soprattutto elezione a simbolo dell’italianità nell’Expo dei record!); se quindi in bellezza il suo... trucco compie 14 anni, se la sua attività ne compie 40, se la sua genialità arriva a 80, mi posso esimere dal più sentito encomio, in questa sequenza di spazio in cui sottolineare, senza una logica mestierante ma con una scintilla di passione, qualche raggio del suo prestigio? No davvero, e vado a incominciare più a immagini che a parole soffermandomi di doppia pagina in doppia pagina su ciò che considero quello che di più eclatante si sia pubblicato durante un’annata di costante successo.


Armani il diapason: Cate è... Sì Dall’immagine di Cate Blanchett, il sorriso di spontaneità, di femminilità coinvolgente, di seduttrice freschezza, il “Sì” a determinata conferma di quanto possa un profumo Giorgio Armani al femminile, declinato nei coinvolgenti Eau de Parfum, Eau de Toilette, eppoi Intense, Huile e Golden Bow a “infiochettata” grazia natalizia.


RIBALTA

ARMANI PASSIONE Armani il colore Sarah è luce!

Silk Compact ed Eclipse: il volto inedito di Sarah Gadon sembra uscire da una quinta di teatro... luminous. Il suo sguardo, sottile fascino e seduzione, si avvale infatti di Luminous Silk Compact ed Eclipse, due collezioni meraviglia nel colore e soprattutto nella tecnica. Una geniale strumentazione del colore così da accostarlo a un eclisse solare e a rivivere una magia (il fondotinta Luminous Silk) che viene dal 2000 e per festeggiare i 15 anni di Giorgio Armani Beauty, diventa Compact.

42

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016


N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

43


RIBALTA

ARMANI PASSIONE Armani l’uomo l’icona è giacca

Il maschile fragrante di Giorgio Armani ha un’ispirazione prestigiosa: l’iconica giacca - genialità del Couturier massimo che “apre” queste pagine alla nuova Eau de Cèdre affiancata a l’Eau d’Aromes del 2014, “tocchi” sublimi alla saga delle “favolose” Eau di Armani: a cominciare da l’Eau pour Homme sbocciata a Parigi nel 1984 poi rieditata, a ritocco flacone, nel 2013, assieme al lancio de l’Eau de Nuit.

44

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016


N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

45


dior.com

Dior OnLine 02 38 59 88 88


SPECIALE

SUPERBAMENTE

GIOIELLO

GIOIELLO IN TUTTO: NEL JUS, POZIONE A FEMMINILITÀ SEDUTTIVA; NEL FLACONE, ARCHITETTURA A PREZIOSA CREATIVITÀ; NELLA COMUNICAZIONE, A GLORIOSA GENIALITÀ: PAOLO SORRENTINO (OSCAR “LA GRANDE BELLEZZA”) A RENDERE STRAORDINARIA LA... TESTIMONIANTE BELLEZZA DI ELISA SEDNAOUI. L U C I A N O PA R I S I N I

M

I È BASTATA L’ANTEPRIMA

di Cannes per giungere ad una impegnativa impegnativa conclusione e cioè: “questo” Missoni che, attraverso la puntigliosa professionalità e genialità creativa dell’Euroitalia, sorge da... o, meglio, frantuma dimenticandolo il suo lontano e “breve” predecessore; “questo” Missoni che scaturisce spavaldo d’altra genesi, mostrando originale, incisiva qualità fragrante e meraviglia-flacone; “questo” Missoni insomma, continuerà la strada di un vasto e convincente successo. “Strada” subito intrapresa, appena incantando il mondo (l’Euroitalia di Sgariboldi vanta una percentuale di commercializzazione-estero all’80% del fatturato totale...) per affissione interna e per qualche breve sentore a mouillette, in quell’efficacissimo e regale “salotto” di trattative che è l’universale Tax Free di Cannes.

Perché? Perchè ha nel suo DNA il vero sentore della femminilità, così d’accentuare un’alchimia di profonda seduzione ma nell’alveo sorprendente della classe a soffusa ironia. Più che un valore d’alchimia, infatti, un diverso di pozione, elaborata d’elementi tutt’altro che scontati, come l’Mahonial, sensualità pura, e il gelsomino, carezza dolce e delicata, che si

avvalgono dell’impetuosa voluttà di un legno principesco e della fava di tonka a suggestione ed efficacia di assoluta raffinatezza. Ma personale, unica. Se infatti questo Missoni fosse un abito non potrebbe che essere su misura, taglio adatto, necessariamente seduttivo per ogni singola, personale, femminilità.

Quella sua straordinaria piramide olfattiva, narra infatti di una “testa” a italico… agrumeto, limone, bergamotto, cedro, sorretto dal “pomme d’amour” e dalla pera; poi scaldata da un “cuore” d’ammaliante Mahonial, fianco a fianco a petalia e a gelsomino sambac; conclusione? un “fondo” a incipiente sensualità per ambroxan, fava tonka e legno di sandalo. E per accentuare tanto vigore olfattivo? Quel contenitore a boccetta d’intrigo, vetro soffiato, tonalità morbide, un gioiello, unico, eccezionalmente prezioso per un design che supera ogni tempo, colorato dal passato, dal presente e dal futuro. Un “vestito” in cristallo con il collo a filo tessuto, speciale, incantevole. Come il coffret in cui s’adagia, purezza del bianco, tocco dell’oro. Lei? Elisa Sednaoui in campagna stampa e in spot televisivo (direzione artistica di Angela Missoni) resa da Paolo Sorrentino ancor più seduttiva, ma nella briosità. Seduzione e fervore femminile, insomma. E chi avrebbe potuto così tanto, se non il vincitore dell’ultimo Oscar “italiano”, che di bellezza in quella sua “Grande Bellezza” ha saputo così ■ straordinariamente fantasticare?

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

49


SPECIALE

SE È VALENTINO…


SPECIALE

S INTERPRETE DELLA PIÙ COMPLESSA PERSONALITÀ, TRA RISERVATEZZA E SEDUZIONE, TRA SENSUALITÀ E CANDORE: ECCO LA DONNA DI QUESTO VALENTINO. ANCOR PIÙ CHE UNA FRAGRANZA ESALTATA DA UN JUS D’EFFICACIA SEDUTTIVA E DA UN FLACONE DI GENIALE CREATIVITÀ, LA PASSWORD DELLA FEMMINILITÀ. L U C I A N O PA R I S I N I

E DICI VALENTINO, DICI COUTURE E METTI LA MAIUSCOLA…

E il riferimento alla genialità non può che essere immediato. Se poi la genialità sa esprimersi di classe nella creatività più spontanea senza i vizi dell’inutile, allora anche un profumo può essere… personalità, carattere, esemplarità ma lontana dall’ovvietà. Ecco perché in questo gioiello al femminile di Valentino non posso che vedere, o meglio, sentire, la Roma del grande Couturier, ora esemplarmente espressa da Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli per la vita che vivono, non in un atelier ma nell’emozione di Palazzo Mignanelli, il tempio che ispira. Dal quale sembra sbocciare come un fiore “diverso”, ma coerente, questo profumo che ha la diversità nel suo geniale costrutto e coerenza nel bugnato di cristallo che evoca il mito di una Roma immortale anche e soprattutto nei suoi palazzi di allora. Se un profumo è riuscito a ispirarmi quanto sopra significa che il tutto che lo circonda e che lo contiene (meraviglia davvero quel flacone “intaglio” di cristallo!) ha il plus dei grandi destinati all’ammirazione costante. Che poi si accentua col desiderio di “toccare” un jus prima da fuori per poi viverne l’emozione al primo effluvio. Un effluvio che chiama la straordinarietà dell’ovvio complesso, quello della Roma valentiniana da cui nasce. L’ovvia straordinarietà della rosa come abbracciata dal bergamotto e dall’iris pallida in un connubio intensamente esaltato dal calore del cuoio, sedotto dal patchouli e dalla vaniglia per quello che altro non è se non un dolce amplesso fragrante. Così immaginato, credo, dai profumieri d’eccellenza come Sonia Constant e Antoine Maisondieu. E per chi, se non per una donna che sa di essere se stessa, carattere determinante, sottile seduzione eccitata anche da un profumo, questo profumo, autentica password alla femminilità, alla “sua” femminilità. Maria Grazia Chiuri e Pierpaolo Piccioli l’hanno scelta chiamando il genio di Steven Meisel e Louis Garrel a raffigurarla tale: è Astrid Bergès-Frisèey, interprete della sua distaccata eppur affascinante complessità. ■

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

51


QUOTIDIANA PERFEZIONE... 52

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016


SPECIALE

CLINIQUE BEYOND PERFECTING POWDER FOUNDATION + CONCEALER 2-IN-1 È IL FONDOTINTA CHE DAVVERO PROMETTE PERFEZIONE, CLAMOROSAMENTE MANTENENDOLA. ABBIAMO INDAGATO COME E PERCHÈ. L U C I A N O PA R I S I N I

C

HI È DISPOSTA, SI È CHIESTA CLINIQUE, a rinunciare ad una perfe-

zione che duri tutto il giorno?

Perfezione è sinonimo d’impegno massimo e spesso non perseguibile, mi sono detto, e giungere a una risposta soddisfacente mi è sembrato, a mia volta, doveroso impegno. Così a constatare che “questa” Clinique, nuova di novità, è davvero costantemente tesa al meglio. Perfecting Powder Foundation + Concealer 2-in-1 ne è la prova provata: un fondo-

tinta (più correttore 2-in-1) complesso nella semplicità. Complesso per una formula in polvere che evidenzia, facendone un plus determinante “una texture setosa e confortevole - cito testualmente - ottenuta attraverso un processo di doppia lavorazione che rende le particelle ancora più sottili, così da ottenere l’effetto di estrema leggerezza sulla pelle”.

Oltre la texture? Ecco una miscela davvero speciale a trattenere l’idratazione con una base di glicerina e a donare estremo confort nelle zone della pelle a maggiore aridità con phytosqualane e burro di murumuru (dalla palma omonima, vanto del Brasile). E la perfezione? Diverse

forme di particelle donano alla pelle una opacità unica, naturale, così creando... perfezione, con controllo costante, tutto il giorno, dell’effetto lucido. Ciò perchè una volta completata la stesure, il prodotto, pardon: Beyond Pefecting Powder Foundation + Concealer, ha fusione totale con la pelle e quindi quella perfezione che promette e mantiene.

Concealer? Correttore, applicatore a diverso intervento secondo grado di coprenza voluto. Una... goccia a doppio lato: lato liscio a coprenza media, lato poroso a maggior prodotto per coprenza decisa. Adatto anche a tamponare, nonchè a stesura totale. La punta?. Correzione di singole imperfezioni e raggiungimento di zone difficili. Definizione dei dettagli a ritocco o completamento del trucco. Tonalità? Sei per i tipi di pelle 2, 3 e 4. Quel formato compatto aggiunge una perfezione: ideale per una completa applicazione e per ogni ritocco. ■

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

53


SPECIALE

L’ORO

FRAGRANTE DI CARTIER A RITROSO ALLACCIANDOCI A QUEL 1981 TRIONFALE DI MUST DE CARTIER PER RIBADIRE LA MEMORIA DI UNA GENIALITÀ, ORA SFOCIATA… NELL’ORO DELL’EAU DE PARFUM MUST DE CARTIER GOLD. LU C I A N O PA R I S I N I

N

ON POSSO CHE RIBADIRLO:

io c’ero a Versailles in quell’atmosfera trionfale che solo Cartier poteva realizzare per il lancio di un profumo. Nessuno prima aveva osato tanto: maestose carrozze a cavalli per giungere alla Reggia, ospiti di gran prestigio, gli autentici Vip di allora d’ogni parte del mondo, in una sala-teatro dove l’eleganza, la classe degli invitati sembravano condensarsi nel parterre regale di storiche tradizioni. Mancava il Re ma c’era, tra balletti, canti e cantanti d’alto spettacolo, quel flacone enorme che sembrava volere subito dominare il meglio di un gran mondo profumato che già sbocciava di futura… mitologia. Questo Must era insomma il vero “più” di un settore che voleva aggiungere al diapason spettacolare dei battesimi fragranti, un’immagine dominante di assoluto fascino architettonico. Perchè Cartier


1981...c’eravamo

ziera autrice del gioiello di allora - in proaveva vestito il suo nuovo, nuovissimo Lassù, sul palcoscenico appositamente allestito alla Reggia di Versailles, c’è la fonda collaborazione con Mathilde LauMust non solo di un nome straordinario suggestiva, storica, ineguagliabile ma di un flacone profondamente inciso dei scenografia del lancio di Must de Cartier. rent, la madre delle grandi performances È l’anno 1981, l’apertura di un successo fragranti di Cartier. Interpretando i canoni canoni geniali della gioielleria. Incisione: fragrante senza fine che dopo sei lustri, ora si rafforza dell’oro di questa Eau de essenziali di quell’estratto, si è così giunti c’era allora come c’è oggi e quanto mai in Parfum Must de Cartier Gold. ad un’autentica pozione di note più festose, questa riedizione che richiama i fasti di variando il gelsomino, screziandolo d’osmanto così invoquel 1981. Un flacone che da solo, senza testimonial d’ovcando e accendendo la sensualità del primo Must. Per poi vietà, dichiara se stesso, la sua inconfondibile personalità. avvolgerla del galbano, creando un bouquet, finemente Da quell’ovale scanalato, come graffiato di alterigia, di acidulato da una bacca di ribes nero. Pochi tocchi, genialsuperiorità, sboccia ora un’alchimia a studio intenso, tocmente studiati: e quindi un’Eau de Parfum Must de Carcando il passato senza stravolgerlo, chiamando a soluziotier, davvero Gold. ■ ne suprema i profumieri di Givaudan - la Maison essen-

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

55


56

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016


HOLIDAYS LOOK

IN THE M A R I NA SA N T I N

Q

UANDO TUTTO SI FA BUIO e le tenebre s’illuminano

dei riflessi d’argento delle stelle e della luna, tutto sembra fermarsi in attesa di un nuovo giorno. Tutto vero, eccezione fatta le notti più lunghe dell’anno, quelle delle feste d’inverno quando, al calar del sole, si alza il sipario su balli, party e soirées. Affascinanti, glamour e senza fine, palese invito a intraprendere un viaggio nell’oscurità, nelle pieghe della notte, per scoprirne le “star” e indossarne a fior di pelle la magia e il mistero. Ecco allora accendersi le luci dei riflettori su abiti scultura dalla silhouette architettonica che vedono protagonisti plissé, ■ volant, balze, décor futuristi e ruches hi-tech. ERDEM N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

57


BALMAIN

MARCHESA

CHALAYAN

BALMAIN

CHANEL


HOLIDAYS LOOK VIVIENNE WESTWOOD

YOHJI YAMAMOTO

VALENTINO


GIORGIO ARMANI

N21

TSUMORI CHISATO

ALEXANDER MCQUEEN

ANDREW GN


EMILIO PUCCI

HOLIDAYS LOOK

YOHJI YAMAMOTO

CAROLINA HERRERA


HOLIDAYS LOOK

KENZO

MOSCHINO

STELLA MCCARTNEY

YOHJI YAMAMOTO

MIU MIU


MOSCHINO

EMPORIO ARMANI

JUNYA WATANABE

ANTONIO BERARDI


OTTAVIANI

AC C E S S O R I

Red Christmas S’AGAPO

Caldo e intenso, il rosso è il colore natalizio per eccellenza, ideale per il look delle feste e da regalare. Per un Natale all’insegna della tradizione. AYALA BAR

ISOK

ALBERTO PREMI

VERSACE

PIAGNAREA

RALPH LAUREN

BROSWAY

O BAG RUEDESMILLE

COCCINELLE


CARRIE BAG

MANGANO

CATARZI

DEHA

BENSIMON

JUDARI


LOOKING FORGOLD 

|

dailyLuxury

|

n°12 dicembre 2015 - n°1 gennaio 2016


HOLIDAYS MAKE-UP 3

1

DIOR  •  COULEURS, ETERNAL GOLD  • DIORBLUSH, ROSE SUBLIME  • DIORIFIC STATE OF GOLD, SOMPTUOUS PINK  • DIORSHOW FUSION MONO, BLAZING • DIORIFIC VERNIS, GRIS-OR  • DIORIFIC MAT, FANTASTIQUE  • DIOR ADDCTED GLOSS. SPARKLE

2

M A R I NA SA N T I N

“F

5

4

6

7

UORI, LA NOTTE ELETTRICA VIBRA IN UN’ATMOSFERA DI FESTA. Le luci della città attirano una donna dall’aura

magnetica. Con eleganza, sprigiona una nuova luminosità, il nuovo spirito del lusso. Oro allo stato puro”. Abbiamo scelto queste parole firmate Dior perché catturano l’essenza del make-up delle feste che vede protagonista un tripudio di bagliori dorati, complici insostituibili per soddisfare il desiderio di essere luminose, glamour e radiose nei giorni più belli dell’anno. Oro a profusione, quindi, autentico fil rouge di tutte le collezioni, ma anche tanto nero e rosso, i classici evergreen, con disgressioni cromatiche che strizzano l’occhio ai trend di stagione, tra viola, verde, pink, burgundy e nuances naked e brunite. Ma Dior non è solo… parole. Tutt’altro. Le concretizza in un maquillage di sogno, A State of Gold, palette preziosa dedicata a un’eroina moderna che ruota attorno all’oro per esprimere l’idea di lusso della Maison: ovattato, ricco di sfumature e misterioso, omaggio ai riflessi acciaio del nobile metallo. Così associa l’oro al leggendario grigio Dior; l’avorio e il platino, dalla luminosità delicata, duettano con il rosso intramontabile e il fucsia tratteggiando una bellezza fatta di contrasti e intrisa d’atmosfere gold, dove il viola e il rame si contrappongono ai dolci pigmenti del tiglio o del rosa baby pink. Look sensuale e intenso, si “affaccia” sul red carpet beauty delle Feste, e con lui, tanti ■ altri protagonisti.

n°12 dicembre 2015 - n°1 gennaio 2016

|

dailyLuxury

|

7


4 3 2

HOLIDAYS MAKE-UP 1

9

8

7 7

12

11

13

12

14 17 15

 • GUERLAIN, NEIGES & MERVEILLES, PALETTE ORS ET MERVEILLES.  • CHANEL, ROUGE NOIR ABSOLUMENT, SIGNE PARTICULIER.  • GUERLAIN, NEIGES & MERVEILLES, MÉTEORITES VOYAGE ENCHANTÉ.  • DALLA PALMA, LUMINOSA È LA NOTTE, I LOVE YOU PALETTE.  • LANCÔME, LOOK NOËL, LA PALETTE 29, RUE DU FAUBOURG SAINT HONORÉ.

18

18

16

 • SHISEIDO, XMAS MAKEUP, PALETTE FESTIVE CAMELIA.  • COLLISTAR, PARTY LOOK, OMBRETTO PARTY LOOK EFFETTO STRASS.  • CHANEL, ROUGE NOIR ABSOLUMENT, JOUES CONTRASTE LUMIÈRE 12 COUPS DE MINUIT .  • ARMANI, LUXE IS MORE, HOLLYWOOD PALETTE.  • GIVENCHY, LES NUANCES GLACÉES, PALETTE GLACÉE.  • BURBERRY, FESTIVE BEAUTY

COLLECTION, GOLD GLOW.  • DOLCE & GABBANA, THE ESSENCE OF HOLIDAY, PERFECT MONO EYESHADOW EXTREME BLACK E PEARL DUST.  • PUPA, STAY GOLD!, STAY GOLD EYESHADOW CHARMING BURGUNDY.  • DALLA PALMA, LUMINOSA È LA NOTTE, ILLUSION EYESHADOW.  •.BURBERRY, FESTIVE BEAUTY COLLECTION, EYE COLOR

CREAM FESTIVE GOLD≠≠.  • LANCÔME, LOOK NOËL, OMBRE HYPNÔSE DAZZELING NUIT ENCHANTÉE.  • CHANEL, ROUGE NOIR ABSOLUMENT, ILLUSION D’OMBRE ROUGE NOIR.  • ARMANI, LUXE IS MORE, EYE TINT ROSE PLATINUM E SILVER MIRAGE.  • PUPA, STAY GOLD!, STAY GOLD EYESHADOW PALETTE CLASSIC ALLURE.


5 19 6

10

n°12 dicembre 2015 n°11 - n°1 novembre gennaio 2015 2016

|

dailyLuxury

|




2

3 4

HOLIDAYS MAKE-UP

5

1

10

6

4

7

13

14

15

 ••. SHISEIDO, XMAS MAKEUP, PERFECT ROUGE EMPRESS.  • BURBERRY, FESTIVE BEAUTY COLLECTION, KISSES FESTIVE GOLD.  • CHANEL, ROUGE NOIR ABSOLUMENT, LÉVRES SCINTILLANTES ÉTINCELLE.  • CHANEL, ROUGE NOIR ABSOLUMENT, LE VERNIS E LE TOP COAT LAMÉ ROUGE NOIR.  • GUERLAIN, NEIGES & MERVEILLES, LA LAQUE COULEUR NUIT MERVEILLEUSE.

21

9

7 12

21

8

11

16

 • DALLA PALMA, LUMINOSA È LA NOTTE, SMALTO THAT’S RED.  • COLLISTAR, PARTY LOOK,SMALTO PARTY LOOK EFFETTO STRASS.  • GUERLAIN, NEIGES & MERVEILLES, GLOSS D’ENFER REFLETS ÉTOILÉS .  • DOLCE & GABBANA, THE ESSENCE OF HOLIDAY, THE NAIL LACQUER ANTIQUE GOLD.  • PUPA, STAY GOLD!, GOLDEN PLUMAGE.  •LANCÔME, LOOK NOËL, VERNIS

17

18

IN LOVE ROUGE SECRET E TOP COAT GOLDLEAF EFFECT.  • COLLISTAR, PARTY LOOK, GLOSS DESIGN PARTY LOOK.  • PUPA, STAY GOLD!, I’M MATT LIP FLUID CHARMING BURGUNDY.  • BURBERRY, FESTIVE BEAUTY COLLECTION, KISSES GLOSS MILITARY RED.  •GIVENCHY, LES NUANCES GLACÉES, ROUGE GLACÉ.  • CHANEL, ROUGE NOIR ABSOLUMENT, ROUGE ALLURE VELVET LA MERVEILLEUSE.

19

20

 • COLLISTAR, PARTY LOOK, ROSSETTO PURO PARTY LOOK.  • GUERLAIN, NEIGES & MERVEILLES, ROUGE G MERVEILLEUX ROSE.  • DOLCE & GABBANA, THE ESSENCE OF HOLIDAY, CLASSIC CREAM LIPSTICK DORA.  • DALLA PALMA, LUMINOSA È LA NOTTE, ABSOLUTE MAT RED LIPSTICK.  • ARMANI, LUXE IS MORE, LIP MAESTRO ORIENT E RED BLOOD.


n°12 dicembre 2015 n°11 - n°1 novembre gennaio 2015 2016

|

DailyLuxury

|

71


72

|

DailyLuxury

|

n°12 dicembre 2015 - n°1 gennaio 2016


HOLIDAYS GIFT

CC

CHRISTMAS COUNTDOWN M A R I NA SA N T I N

CC.

BEAUTY ADDICTED

non balzate subito alle conclusioni. Non stiamo parlando delle ormai celeberrime Cream. “CC” per noi significa Christmas Countdown perché le Feste d’inverno sono ormai dietro l’angolo ed è tempo iniziare il conto alla rovescia dei giorni che mancano al Natale e non solo. Momenti di allegria, gioia e buon umore preceduti dall’immancabile corsa ai regali che, come tradizione vuole, inizia “in sordina” per poi diventare frenetica. Per essere sicuri di arrivare al traguardo, d’obbligo pianificare una strategia ad hoc. Come? Giocando d’anticipo e iniziando subito a sfogliare queste pagine ricolme di idee profumate e di bellezza. ■

n°12 Dicembre 2015 - n°1 gennaio 2016

|

DailyLuxury

|

7


HOLIDAYS GIFT

2

1 3

4

1

2

3

4

5

ACQUA DI PARMA

GIVENCHY

CHANEL

YSL

BOTTEGA VENETA

COFFRET ITALIAN RESORT. CREMA VISO RIGENERANTE, CREMA OCCHI RIGENERANTE, SIERO VISO RIGENERANTE, ESFOLIANTE VISO ILLUMINANTE.

DAHLIA DIVIN. LE PARFUM EN MUSIQUE LIMITED EDITION.

CHANEL N°5. EAU DE PARFUM E EAU PREMIÈRE 35 ML.

COFFRET BLACK OPIUM. EAU DE PARFUM, MINI MASCARA VOLUME EFFECT FAUX CILS, MINI ROUGE PUR COUTURE LE ROUGE.

COFFRET KNOT. EAU DE PARFUM, BODY LOTION.

6 LAUDER

RE-NUTRIV AGE RENEWAL SET. RENUTRIV INTENSE AGERENEWAL CREME E EYE CREME, RE-NUTRIV SOFTENING LOTION E HYDRATING CREME CLEANSER.


8

7

9

10

5

6

11

7

8

9

10

11

CALVIN KLEIN

GUERLAIN

SISLEY

BURBERRY

LANCÔME

ETERNITY. EAU DE PARFUM, BODY LOTION.

HABIT ROUGE DRESS CODE E SHALIMAR SOUFFLE DE PARFUM LIMITED EDITION.

SOIR DE LUNE. EAU DE PARFUM LIMITED EDITION.

MY BURBERRY. EAU DE PARFUM FESTIVE EDITION .

LA VIE EST BELLE. EAU DE PARFUM, GEL DOCCIA, LATTE CORPO.

12 ARMANI

SÌ EAU DE PARFUM. GOLDEN BOW LIMITED EDITION.

12


HOLIDAYS GIFT

1

2

3

4 5

1

2

3

4

5

SHISEIDO

PRADA

LA MER

TOM FORD

ALAÏA

FUTURE SOLUTION. EYE AND LIP CREAM, EXTRA RICH CLEANSING FOAM, CONCENTRATED BALANCING SOFTENER, TOTAL PROTECTIVE CREAM.

PRADA CANDY. EAU DE PARFUM GOLD EDITION COLLECTOR.

THE TREATMENT ESSENTIALS COLLECTION. THE TREATMENT LOTION, THE EYE CONCENTRATE, THE REGENERATING SERUM, CRÈME DE LA MER.

TOM FORD NOIR POUR FEMME SET. EAU DE PARFUM, HYDRATING EMULSION.

ALAÏA PARIS. EAU DE PARFUM, GEL DOCCIA, LATTE CORPO.

6 RUBINSTEIN

RE-PLASTY. RE-PLASTY AGE-RECOVERY DAY E NIGHT, FURLA METROPOLIS CROSSBODY.


11

8

6 9 12

7 10

7

8

9

10

11

ELIE SAAB

CHLOÉ

MARNI

DOLCE & GABBANA

BALENCIAGA

ELIE SAAB. EAU DE PARFUM INTENSE, SPRAY 10 ML.

CHLOÉ LOVE STORY. EAU DE PARFUM, BODY LOTION.

MARNI ROSE. EAU DE PARFUM, PURSE SPRAY & HUGGY DOLL.

THE ONE ESSENCE, THE ONE FOR MEN EAU DE PARFUM.

B. BALENCIAGA. EAU DE PAFUM, BODY LOTION.

12 CLINIQUE

SONIC & 3-STEP. SONIC SYSTEM PURIFYING CLEANSING BRUSH, LIQUID FACIAL SOAP, CLARIFYING LOTION, DRAMMATICALLY DIFFERENT MOISTURIZING GEL.


2

HOLIDAYS GIFT

1

3

5

4

1

2

3

4

5

MONTBLANC

CK

VIKTOR & ROLF

MIYAKE

ZEGNA

EMBLEM. EAU DE TOILETTE, POLAR BEAR.

CKONE. EAU DE TOILETTE, BODY WASH.

BON BON. EAU DE PARFUM, GEL DOCCIA, LATTE CORPO.

NUIT D’ISSEY. EAU DE TOILETTE, GEL DOCCIA, BALSAMO DOPOBARBA.

ACQUA DI BERGAMOTTO. EAU DE TOILETTE.

6 FERRAGAMO

ACQUA ESSENZIALE BLU HOLIDAY COFFRET. EAU DE TOILETTE, SHAMPOO & GEL DOCCIA, BEAUTY CASE.


6

9

7

10

8

12 11

7

8

9

10

11

BIOTHERM

JULIETTE HAS A GUN

CAVALLI

JO MALONE

LA PRAIRIE

BLUE THERAPY. BLUE THERAPY CREMA E SERUM-IN-OIL, BIOSOURCE EAU MICELLAIRE, POCHETTE MANDARINA DUCK.

SPECIAL GIFT SET. NOT A PERFUME, BULLET TRAVEL SPRAY.

ROBERTO CAVALLI PARADISO. EAU DE PARFUM, BODY LOTION.

COLOGNE COLLECTION.

CHERISHED CAVIAR HOLIDAY KIT. SKIN CAVIAR LUXE CREAM, LUXE EYE LIFT, SLEEP MASK.

12 BOSS

BOSS THE SCENT. EAU DE TOILETTE.


HOLIDAYS GIFT 1

2

3

6

5 4

8 7

1

2

3

4

5

PUPA

CLARISONIC

MUGLER

HILFIGER

LACOSTE

PUPA CAT 4. KIT MAKE-UP.

MIA2. KEITH HARING LIMITED EDITION LOVE, DANCE.

ANGEL. ETOILE COLLECTION ETOILE IMMACULÉE, EAU DE PARFUM LIMITED EDITION PASSION.

TOMMY GIRL. EAU DE TOILETTE, TOMMY HILFGER BAG.

EAU DE LACOSTE L.12.12 NOIR. EAUDE TOILETTE.

6 CLARINS

PALETTE THE ESSENTIALS.


10

9

11

12

7

8

9

10

11

JACOBS

VAN CLEEF & ARPLES

BLUMARINE

MICHAEL KORS

DSQUARED2

DAISY DREAM. EAU DE TOILETTE, SHOWER GEL, BODY LOTION.

FIRST. EAU DE PARFUM, BODY LOTION, POUCH.

NINFEA MACRAMÉ BEAUTY. EAU DE PARFUM, MY BODY LOTION, BEAUTY.

WHITE LUMINOUS GOLD. EAU DE PARFUM. BODY LOTION.

WANT SET. EAU DE PARFUM, BODY LOTION.

12 DAVIDOFF

COOL WATER. EAU DE TOILETTE, AFTER SHAVE SPLASH.


HOLIDAYS GIFT

5

1

2

3

4

1

2

3

4

5

6

TRUSSARDI

DESIGUAL

POMELLATO

LANIVN

RODRIGUEZ

COSTUME NATIONAL

MY LAND BARBER SET. EAU DE TOILETTE, BARBER KIT (POCKET BEAUTY, SHAVING BRUSH, AFTER SHAVE BALM).

COFFRET FRESH. EAU DE TOILETTE, VANITY CASE.

POMELLATO 67 ARTEMISIA. EAU DE TOILETTE, BODY LOTION.

ECLAT DE FLEUR. EAU DE PARFUM. BODY LOTION.

FOR HER L’ABSOLU. EAU DE PARFUM, GEL DOCCIA, CREMA CORPO.

SOUL. PARFUM, REVITALIZING BODY WASH, LUXURY BODY LOTION.


8

7

9 10 6

12

13

11

7

8

CUSTO BARCELONA

COLLISTAR

ENJOY CUSTO WOMAN COFFRET SAMANTHA. EAU DE TOILETTE, BODY LOTION.

LINEA UOMO. KIT SUPERIDRATANTE QUOTIDIANO. SUPERIDRATANTE PROTETTIVO QUOTIDIANO, GEL DOCCIA TONIFICANTE,

SCHIUMA DA BARBA PELLI SENSIBILI, ACTIVE TRAVAL-BAG PIQUADRO.

9

BY TERRY

OMBRE MERCURE EXTRÊME. EXTRAIT DE PARFUM.

10

11

CARVEN

THE MERCHANT OF VENICE

VETIVER SET. EAU DE TOILETTE, GEL DOCCIA, BALSAMO DOPOBARBA.

PERFUMER KIT. CHYPRE & FRUITY.

12 GUESS

GUESS DARE. EAU DE TOILETTE, BODY LOTION.

13

STENDHAL

ROUGE DIVIN. EAU DE PARFUM.


HOLIDAYS GIFT

1

2

3

4

5

7 6

1

2

3

4

5

IL PROFVMO

PENHALIGON’S

AQUOLINA

PINK SUGAR

RIMMEL LONDON

CHOCOLAT EDITION PRESTIGE.

BLENHEIM BOUQUET GIFT SET. EAU DE TOILETTE, SHAVE CREAM, AFTERSHAVE BALM.

NUTRY LATTE DI COCCO E ZUCCHERO DI CANNA. BAGNODOCCIA, CREMA FLUIDA, ACQUA PROFUMO.

COFFRET PINK DE LUXE. EAU DE TOILETTE, DEODORANTE VAPO, HAIR PERFUME, TRACOLLA.

SUPER SHINE KIT. 60” SUPER SHINE (TRASPARENTE, LOSE YOUR LINGERIE), TOP COAT LOVE GLITTER.

6 MOLTON BROWN

BAUBLES. SHOWER GEL VINTAGE 2015 E ALLSPICE & FRANKINCENSE.


8

10

9

13

11 12

7

8

9

10

11

URBAN DECAY

L’ORÉAL PARIS

LABSOLUE

ADIDAS

JOOP!

PALETTE VICE 4. LIMITED EDITION.

PALETTE NUDE BEIGE LIMITED EDITON XMAS, LA POCHETTE (CIGLIA FINTE FARFALLA, COLOR RICHE LE KHÔL).

ABETE BIANCO. PROFUMATORE PER AMBIETE, CANDELA ARTIGIANALE PROFUMATA.

BORN ORIGINAL FOR HIM. EAU DE TOILETTE, SHOWER GEL.

JOOP! HOMME. EAU DE TOILETTE, SHOWER GEL, AFTER SHAVE BALM.

12

BOND NO.9

COLLEZIONE DUBAI. RUBY, EMERALD, INDIGO.

13 INNOXA

COFFRET INNOXA POUR FEMME. EAU DE TOILETTE, BAIN DOUCHE.


ANTEPRIMA BELLEZZA

SENSUALITÀ...

LIEVE M A R I NA SA N T I N

BLACK ORCHID, L’ICONICA FRAGRANZA FEMMINILE DI TOM FORD, SI REGALA UN NUOVO “NERO”, PIÙ LEGGERO E LIEVE. DEBUTTA L’EAU DE TOILETTE, AUDACE E LUSSUOSA COME IL JUS ORIGINARIO, MA PROTAGONISTA DI UN’ESPERIENZA OLFATTIVA DEL TUTTO INEDITA. PAROLA DI CARA DELEVINGNE.

86

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016


U

N “FIORE PERFETTO, LUSSUOSO, ELEGANTE, PURO E RAFFINATO”. Così Tom Ford

descrive l’Orchidea Nera. Capace di affascinare al primo sguardo, rara e preziosa, avvolta da un alone di mistero per quelle sue origini che riecheggiano di mistero e magia, non poteva non avere un profumo. Ci ha pensato proprio il designer che, nel 2006 le ha dedicato Black Orchid, un bouquet seducente, moderno e indimenticabile, che cattura l’essenza del fiore, sublimandola con gli effluvi più esclusivi di legni e di spezie. Oggi, dopo quasi dieci anni, l’iconica “orchidea” regala una nuova esperienza olfattiva, rivelando un’inedita declinazione del suo bouquet che prende le distanze

dall’Eau de Parfum originaria pur mantenendone immutate l’audace e drammatica nota floreale e la sensualità intrigante. Diventa Eau de Toilette, più leggera e cristallina. Si schiude infatti, con accenti di tartufo nero e ylang ylang punteggiati di vivace bergamotto e ribes nero, anfitrioni di un cuore passionale e luxury che palpita di orchidea nera, di nuances floreali e di guizzi fruttati. Avvolgente e inebriante il sillage, alchimia sapiente di legno di loto, che dona incisività all’accordo nero gourmand, patchouli, incenso, vetiver, vaniglia e legno di sandalo. Restyling anche per il packaging. Lo scrigno art déco si veste di nero mat, illuminato solo dal tocco dell’oro GIRA PAGINA E del nome. ■ SCOPRI LE NOVITÀ DELL’UNIVERSO BEAUTY

|

DAILYLUXURY

|

87

▲ ▲

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016


BELLEZZA

REVLON

PERFEZIONE E COLORE

N

ews di maquillage per Revlon. Tre nuovi “gioielli” per la linea PhotoReady, basata sull’omonima tecnologia che riflette la luce mimetizzando ogni imperfezione e donando all’epidermide un finish luminoso e una sensazione di comfort. Inediti, il fondotinta AirBrush Effect™, formula micro aereata dalla copertura da media e totale; Makeup Insta-Fix, fondotinta corettore in stick perfetto per minimizzare occhiaie e inestetismi; e Prime+Anti Shine Balm™, balm multi-uso anti-lucido che perfeziona la pelle con o senza trucco. Al debutto anche quattro nuove tonalità di ColorBurst™ Matte Balm, matitone lipstick ad effetto opaco.

PUPA

“REVOLUTION” ANTI-ETÀ

P

upa porta una una voce nuova nell’universo dei soin. Crea Age Revolution, trattamento anti-invecchiamento perfetto per le donne di ogni età che favorisce la vitalità cellulare, aiuta la pelle a mantenere la memoria della giovinezza, leviga, illumina e ridisegna l’ovale del volto. Le sue performance sono frutto del Pupa Revival Cell, un complesso perfezionatore globale associato ad attivi mirati a seconda della formula. Stimola infatti il sistema di difesa cutaneo agendo su più fronti: difesa anti-aging,

R

BOTTEGA VENETA

88

|

DAILYLUXURY

|

LUSSO “FRAGRANTE”

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

detossificazione, longevità e rigenerazione cellulari. Sei i prodotti: Crema Levigante Uniformante Primi Segni del Tempo, con Skin Renewal Active; Crema Rassodante Rimpolpante Antirughe, con R-Compact Skin Active; Crema Antirughe Ridensificante Contorno Occhi e Labbra, con Le Repair Active; Siero 3D Liftante Riposizionante, con R-Model Skin Active; Siero Antimacchia, con Skin Light Active; e Crema Idratante Bellezza Istantanea, con Beauty Active.

ealizzate con le essenze più pregiate, i bouquet femminili di Bottega Veneta si propongono in una dimensione esclusiva firmando la Deluxe Fragrance Collection 2015. Protagonisti, Bottega Veneta Eau de Parfum e Bottega Veneta Knot. Entrambe le essenze si reinterpretano in versione… candela, racchiuse in un pot satinato suggellato da un coperchio in metallo e perfette per personalizzare l’ambiente con le note del jus preferito: un cuore d’accordo cuoio intrecciato con un mix chypre fiorito soffuso di susina, per Bottega Veneta; un’alchimia floreale dall’anima di lavanda velata d’agrumi, muschio e fava tonka, per Knot. La prima Eau de Parfum poi, si propone anche come Craftsmanship Edition, immutata della fragranza ma vestita dall’iconico scrigno decorato all’intreccio distintivo del brand e da una farfalla.


BELLEZZA

BIOTHERM CLIENTE

CLIENTE LAUDER

MULTI-CORREZIONE AL MASCHILE

D

a Biotherm Homme, Force Supreme Youth Reshaping Cream, crema concentrata multi-correttiva, dedicata agli uomini over 40. La sua formula agisce sui 5 segni visibili dell’invecchiamento (mancanza d’idratazione, opacità, grana irregolare, rughe, perdita di compattezza) grazie alla Multi-Layers Technology, tecnologia multistrato dalla triplice azione che ristruttura l’architettura della pelle a diversi livelli epidermici, leviga istantaneamente la superficie e migliora la compattezza generale della cute avvalendosi della sinergia di estratto di Youth Algae™, che stimola in metabolismo cellulare; Pro-Xylane®, che ridona volume alla pelle; e Life Plankton™, che ottimizza la rigenerazione cellulare.

CLINIQUE

OLI QUESTI… CONOSCIUTI

D

a Clinique, All About Oils, collezione di oli che sfata le più diffuse “leggende” che li accompagnano. Grazie a formule e texture innovative, sono leggeri; si assorbono senza lasciare traccia d’oleosità; penetrano in profondità più di un soin idratante o di una lozione; si avvalgono di attivi anti-età; e sono perfetti anche per le pelli grasse. Quattro i prodotti per viso e corpo: due novità e due già noti. Al debutto: Deep Comfort Body Oil (olio di semi di jojoba e chia) che rigenera, lenisce e dona benessere e luminosità all’epidermide del corpo e ai capelli; e Moisture Surge Melting Mask Balm (oli di albicocca, semi di girasole, macadamia) che nutre e contrasta l’aridità, da utilizzare come trattamento e come maschera ad azione rapida. Già esistenti: Smart Treatment Oil, che contrasta l’invecchiamento cutaneo, nutre, rigenera e neutralizza i danni del radicali liberi; e Turnaround Revitalizing Treatment Oil, con acido salicilico, che rivitalizza, ridensifica e regala éclat e sericità.

INFUSIONE ANTI-ARIDITÀ

L

a linea Resilience Lift di Estée Lauder si completa con Firming Sculpting Oil-In-Creme, soin specifico per pelli aride, bisognose di nutrimento, trattamento e rinnovamento profondo. La sua formula si avvale del 20% di oli rigeneranti (cocco, avocado, oliva, cardo mariano, mango, macadamia, Limnanthes douglasii, jojoba, mandorle, vinacciolo, soia, girasole), per rivitalizzare e rafforzare la barriera cutanea; di un complesso ridensificante (estratti di uva e riso) che rassoda e rimodella stimolando la produzione di collagene; e di complessi liftanti avanzati, che ottimizzano la sintesi di collagene, elastina e laminina per una pelle subito più tonica e compatta.

JUVENA

“RICARICA” IDRATANTE

A

pporta all’epidermide un plus d’idratazione e di vitalità, Skin Energy Aqua Recharge Essence di Juvena, siero particolarmente ricco frutto delle più avanzate ricerche della Casa. Allea infatti all’esclusiva SkinNova SC Technology, energizzante e idratante, estratto di rododendro selvatico, acido ialuronico a lunga catena, Japanese Blood Grass e oli preziosi per un’azione rivitalizzante, rinfrescante, rigenerante ed emolliente e una rinnovata luminosità.


LA NUOVA FRAGRANZA MASCHILE

lalique.com Distribuito da Dispar S.p.A - Tel: 06/98264250 - info@dispar.it


BELLEZZA

DETERSIONE DI BELLEZZA

P

rimo gesto di trattamento, il démaquillage è un rito fondamentale della routine beauty quotidiana. Consapevole di questa realtà, Pupa lancia una nuova linea di Detersione Viso, le cui formule, ipoallergeniche e oftalmologicamente testate, rimuovono make-up e impurità rispettando l’equilibro dell’epidermide. Cinque le specialità, tutte con attivi idratanti associati ad altri principi mirati a seconda del preparato: Latte Detergente Idratante, con olio di mandorla; Tonico Idratante, con estratto di aloe; Olio Gel Struccante Ultra-Rapido, per chi ama la detersione con l’acqua, con acqua di rose; Struccante Occhi Delicato, con vitamina B5; e Struccante Bi-Fasico, con attivi umettanti e restitutivi.

PUPA

TECNOLOGIA SONICA

C

COLLISTAR

ollistar aggiunge un nuovo tassello all’insegna della tecnologia beauty al suo progetto “Ti Amo Italia” . Si allea a Imetec e dall’incontro nasce Professional Perfetta Sonic System, un innovativo beauty device, una tecnologia sonica per una detersione profonda del viso e un’azione anti-age che

DALLA PALMA

DETERSIONE IN MOUSSE

D

eclinata in sei “rituali” di bellezza, la linea Skicare di Diego Dalla Palma, completa il momento della detersione Be Pure con un nuovo prodotto. Debutta la Mousse Detossinante alla vitamina C, una schiuma soffice e lieve che assicura un démaquillage delicato e profondo e un’efficiace azione soin. Grazie alla vitamina C associata al pantenolo, infatti, elimina make-up e impurità, purifica, stimola la produzione di collagene, contrasta macchie scure e discromie, ha un effetto antiossidante, protegge, allevia rossori e irritazioni e assicura éclat e luminosità cancellando il colorito spento. regalano una pelle luminosa, tonica, levigata e rinnovata. Protagonista il device, basato sulla Sonic Vibration Technology, che effettua migliaia micro-vibrazioni al minuto attraverso 3 differenti testine vibranti (uso quotidiano, pelli sensibili e micromassaggio) eliminando make-up, impurità e cellule morte. Creata per ottimizzarne l’efficacia poi, la linea Professional Sistema Pelle Perfetta, tre prodotti a base di acido ialuronico a basso peso molecolare per una puruficazione e idratazione ottimali (Hydro-Gel Detergente Delicato, Hydro-Crema Esfoliante Illuminante, Hydro-Crema Idratante Rigenerante).

92

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016


BELLEZZA

DEAR ROSE

FERRAGAMO

FIORE DELLA NOTTE EMOZIONE “MINI”

S

alvatore Ferragamo aggiunge una nuova “trottola” olfattiva alla sua Mini Fragrance Collection che vede protagoniste le sue essenze iconiche proposte in versione “small” da 20 ml e racchiuse in uno scrigno che riprende le forme del inconfondibile compagno di giochi d’infanzia. A completare la collezione, il bouquet di Emozione, un jus floreale, legnoso e chypre che conquista con un cuore di peonia, rosa bulgara ed eliotropo soffusi di patchouly, muschio bianco e note suede.

BY TERRY

“S

ono il fiore galante delle vostre notti bianche”. Così si racconta White Song, nuovo spartito olfattivo della collezione Song di Dear Rose. Intenso, coinvolgente e dall’eleganza assoluta, racchiuso in uno scrigno essenziale e puro illuminato da tocchi d’oro e di bianco che ne suggella lo charme, si rivela un’Eau de Parfum, esclusiva complice di femminilità. A caratterizzarlo, un debutto di fiore di zenzero e fiore di mandorlo che ricamano un cuore che vede protagonista il fiore “Galante della notte” e un sillage vibrante, alchimia sapiente di nuances speziate e ambrate.

VOLTO “EXPERT”

T

erry de Gunzburg, artefice dell’universo By Terry mette al servizio di tutte le donne la sua expertise di make-up artist e crea la collezione Teint Expert che rivoluziona l’applicazione del fondotinta assicurando un finish radioso e senza difetti in tutta semplicità. Due i protagonisti, entrambi basati sulla Tecnologia IMC®, che garantisce un camouflage mimetico intenso alleando micropigmenti mimetici, prismi correttori di luce e polveri minerali, capaci di correggere ogni imperfezione. Light-Expert Click Brush, fondotinta in pennello (kabuki) che scolpisce, leviga, corregge e offre un finish naturale; e Cover-Expert Spf 15, fondotinta fluido perfezionante dalla copertura ultra correttiva. Complici, i pennelli ToolExpert (Stencil, Sponge e Soft Buffer).

CLIENTE

PUPA

SGUARDO ESTREMO

F

orte del successo di Vamp! Mascara, Pupa ne offre una nuova versione per ciglia immediatamente “bold”. Debutta Vamp! Mascara Extreme, che regala in una sola passata volume spettacolare e un effetto scenografico degno di una… vamp. Alla base delle sue performance, una fomula che si avvale di cere ad alto potere strutturante e di una texture gelificata, per ciglia piene e inspessite; di un’altissima concentrazione di pigmenti, per un finish nero intenso dal colore puro e vibrante; di polimeri di ultima generazione, per ciglia modellate e fissate a lungo senza sbavature; e di un filmogeno plastico e flessibile per un comfort duraturo. Ulteriore plus, l’applicatore, dalla forma sinuosa a doppia sezione e con punta arrotondata per raggiungere anche i punti più difficili.


BELLEZZA

CLIENTE

INNOXA

SOLUZIONI PER IL CORPO

D

all’expertise Innoxa, una linea corpo all’avanguardia che assicura un trattamento globale della silhouette con soin specifico per contrastare ogni tipo di inestetismo. Le formule infatti, ricche di attivi emollienti, rassodanti, elasticizzanti, nutrienti, protettivi e snellenti, stimolano il metabolismo e la ricettività cellulare; contrastano i primi segni d’invecchiamento; e ristabiliscono

BIOPOINT

CROMATICAMENTE RINNOVATA

|

DAILYLUXURY

|

MÖLLER

S

pecifica per proteggere e offrire luminosità ai capelli colorati, la linea Cromatix di Personal Biopoint rivisita le sue formule per renderle ancora più performanti. Si avvalgono infatti di luminescina, che protegge dallo stress ossidativo la chioma e assorbe le radiazioni Uv “buone” assicurando un plus d’éclat; estratto d’uva, antiossidante; attivo anticalcare, filtri Uva-Uvb, e Color Lasting Factor, che previene lo sbiadirsi della chioma. Il programma si declina negli stessi preparati della linea già esistente: Shampoo e Maschera Lucentezza e Protezione Colore e Color Mask, colorazioni istantanee tono su tono la cui gamma accoglie ora la nuance Silver, dall’azione anti-giallo.

96

l’ottimale equilibrio idrolipidico dell’epidermide. Cinque i preparati: Solution Cell, specifico per comattere cellulite e aspetto a “buccia d’arancia”; Performance Solution Dry Skin, emulsione per pelli aride e secche; Extreme Firming Solution, trattamento rassodante e tonificante; Filler Solution Breast, concentrato intensivo per il seno; e Gentle Scrub Solution, esfoliante delicato.

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

CON IL “GRIGIO” IN TESTA

I

l tempo passa anche per la chioma. Spuntano i primi capelli bianchi, poi diventano sempre più numerosi fino a regalarci un look grigio. Ma non solo. Con l’avanzare dell’età sono più fragili e deboli, perdono luminosità e assumono una sfumatura tendente al giallo. Che fare per restituire loro lucentezza, sericità e volume? La soluzione arriva da Marlies Möller con due specialità ad hoc: Silver Shine Shampoo e Silver Shine Spray, conditioner senza risciacquo perfetto anche per rinfrescare lo styling. Ricche di attivi mirati le loro formule, tra cui spiccano Phyto Stem Cells ricavate dalle mele, Hydrolized Cashmere Keratina, pantenolo, ametista, orchidea viola e biotina.


BELLEZZA

MAYBELLINE NY

PUPA

D

OPACITÀ VELLUTATA

M

MOLINARD

DIAMANTE ESOTICO

C

onnubio di Oriente e Occidente, dall’esotismo magnetico e intrigante, sintesi perfetta di una femminilità raffinata, seducente e affascinante, Nirmala, essenza iconica di Molinard, invita la “sua” donna a intraprendere un nuovo viaggio olfattivo. Immutato nel jus, dal cuore di fiori banchi esotici e gelsomino, punteggiato da guizzi di mango, mandarino, pompelmo e frutto della passione e soffuso da un’eco vibrante di cedro blu, fava tonka, legno di sandalo e vaniglia, si utentico classico della rinnova nel look. Rivisitato infatti, il profumeria maschile suo scrigno, per vestirlo con un dall’immediato ed abito di luce, un autentico diamante immutato successo dal in cristallo il cui charme è sublimato suo debutto, nel 1966, dalla boîte rosso passione. ad oggi, Eau Sauvage

TESTO DA FARE

A

98

|

DAILYLUXURY

|

UNGHIE LIMITED

a Pupa, due Limited Edition che mettono in punta di… dita le cromie più trendy della stagione e inediti effetti make-up. Debutta la collezione Star Dust Top Coat, finish che regalano un tocco glamour alla manicure grazie al loro effetto cangiante “polvere di stelle” frutto di piccole perle iridescenti racchiuse nella loro formula. La gamma degli smalti Lasting Color Gel, invece, dal risultato super glossato, plumping e volumizzante 3D, accoglie 12 nuove sfumature, riflesso delle ultime tendenze moda, declinate nei toni dei Pink-Marsala, Mauve-Purple e Violet-Blue

aybelline New York decreta l’avvento di una nuova rivoluzione nell’universo dei lipsticK. Debutta la sua collezione Color Sesational Creamy Matte, rossetti innovativi che assicurano alle labbra un finish mat, opaco e vellutato senza inaridire o seccare la labbra grazie ad una texture morbida e cremosa dalle performance idratanti. Ulteriore plus il colore: un make-up dalle cromie ultrasature e vibranti per merito di un’elevata concentrazione di pigmenti. Cinque le nuances, che spaziano dalle sfumature nude e naturali a quelle più audaci e fashion.

STENDHAL ARVAL

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

COLORE E TRATTAMENTO

D

edicato alle donne esigenti, moderne e raffinate che non si accontentano di un maquillage che non sia solo beauty ma che chiedono anche un di effetto trattante per contribuire al soin dell’epidermide, da Arval, Cosmetics Make Up, perfetto connubio di colore e skincare. Le sue formule infatti, altamente performanti, proteggono l’epidermide dalle aggressioni ambientali e ne contrastano i più diffusi inestetismi con specialità “mirate” (Couperoll, Antimacula, Il Sole). Completa la gamma dei prodotti per viso, occhi, labbra e unghie.

I

LIFTING COSMETICO

spirata alle più avanzate tecnologie della dermatologia estetica, la linea di trattamento No Limit di Stendhal si amplia con un nuovo soin. Debutta Lifting Treatment, formula anticedimento che riproduce in… cosmesi i risultati dell’omonimo intervento. Molteplici le sue performance, frutto di un pool di attivi esclusivi la cui sinergia rimodella, illumina e leviga l’epidermide: Hema’Tite e Sepilift, garanzia di tono ed effetto lifting; Survixyl, anti-rughe; Pattch H2O, idratante; Myrti’lla e Tensine, per un risultato tensore visibile; e Inca Inchi, per un plus di morbidezza e comfort.

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

98


MARZO 2016

17 -20 COSMOPACK 18 - 21 COSMOPROF

BOLOGNA (ITALY)

QUARTIERE FIERISTICO w w w. c o s m o p r o f . c o m

Organizzato da - BolognaFiere Cosmoprof S.p.a. - Milano ph. +39.02.796.420 - fax +39.02.795.036 - info@cosmoprof.it - company of

in collaborazione con:


BENESSERE

“CANDIDO” WELLNESS

Decalogo delle vacanze in alta quota: relax, divertimento, sport e, soprattutto, tanto benessere. Dove? All’Hotel Schneeberg Family Resort & Spa, da oltre 35 anni punto di riferimento del benessere a 360°, tra tradizione e attualità.

100

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

I

M A R I NA SA N T I N

L COUNTDOWN DELLE FESTE È INIZIATO, e tutti, chi più chi meno, stiamo

contando i giorni che ci separano al Natale e al nuovo anno, sognando già le vacanze. Ideale, d’inverno, trascorrerle in alta quota per vivere, nella suggestiva cornice delle montagne innevate, la magia del periodo più bello dell’anno ma anche per concedersi un break all’insegna dello sport, del divertimento e del benessere. Meta d’eccezione, l’Hotel Schneeberg Family Resort & Spa, vicinissimo a Vipiteno e incastonato nel cuore della Val Ridanna, protetto delle vette del Giovo, dalle Alpi dello Stubai e dal Monte di Neve (lo Schneegerg, da cui la struttura prende il nome) da oltre 35 anni punto di riferimento per chi cerca il top del bien-être. Cosa lo rende speciale? Organizzato come un vil-


i

SCHNEEBERG FAMILY RESORT & SPA

Ridanna - Masseria 22 - 39040 Racines, Valle Isarco Info: Tel.0472.656232, Fax 0472.656383 - info@schneeberg.it www.schneegerg.it

laggio, permette di scoprire una natura incontaminata, ammirandone i paesaggi di fiaba dedicandosi agli sport preferiti (tra passeggiate con le ciaspole e gite romantiche in carrozze trainate da cavalli, 25 km di piste innevate, 60 km di anelli da fondo, piste da slittino, snowboard, biathlon e per il pattinaggio e tanto altro ancora). Senza dimenticare che trasformerà la vacanza in un momento da ricordare perché farà vivere tutto l’incanto del Natale grazie al Mercatino tradizionale di Vipiteno (27 novembre – 6 gennaio) e che offrirà ai bambini giornate all’insegna del divertimento con l’Acquapark Bergiland, dotato di turbo scivolo, tunnel, infinity jump, castello acquatico, mondo degli gnomi e una sauna per stare con mamma e papà. Grande protagonista però sarà il wellness, fiore all’occhiello del resort. Si avvale di un centro benessere di oltre 8.000 mq (la Spa privata e interamente al coperto più grande e variegata nelle sue proposte dell’Alto Adige), in grado di soddisfare ogni esigenza. Da scoprire, dodici saune, tra cui, ultima arrivata, quella

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

101


BENESSERE

panoramica con un’ampia vetrata che si affaccia sullo scenario della Val Ridanna); due piscine, una vasca outdoor con acqua a 32°; cinque differenti sale relax; numerose cabine per trattamenti beauty e wellness singoli e di coppia; un’area fitness super-attrezzata e una palestra di roccia. Ricchissimo il carnet dei trattamenti proposti dalla Spa. Si potrà scegliere tra saune, bagni a vapore, grotte di sale e percorso Kneipp; massaggi della tradizione occidentale e orientale; bagni di fieno, alle erbe alpine o altoatesini e impacchi per il corpo; rituali “di coppia” dai nomi invitanti e suggestivi (“Due vite, un amore” o “Una gioia da condividere”…); “coccole” beauté per bambini e teenagers; soin e cure per la bellezza del viso e della silhouette; e speciali pacchetti benessere per lui, lei e per le future mamme. Noi ci stiamo già organizzando. Il wellness (e la ■ montagna) ci chiamano.

102

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016


DESIGN

SE LA MODA È... “TERRIFIC” M A R I NA SA N T I N

© 24 ORE CULTURA

▲ ▲

DAISY BALLOON

ABITO RINTEN

La moda possiede un’attitudine a sorprendere, a provocare, a essere… “terrific”. E per creare scandalo attinge all’arte, alla natura, al design e all’architettura. Lo ribadisce “Terrific Fashion”, un volume che disegna un percorso-meraviglia indagando l’ultimo decennio di creazioni couture.

PALLONCINI

2012 © HIROSHI MANAKA

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

103


ISSEY MIYAKE 2014 © FIRSTVIEW

DESIGN

T

ERRIFIC: SORPRENDENTE, ESAGERATO, capace di creare stu-

pore. Stupore, una parola che ci fa subito pensare a certe tendenze “strong” dell’universo fashion. La conferma arriva puntuale. “Per sua natura la moda, nei suoi corsi e ricorsi, insegue la provocazione, nutrendosi di tradizione e invenzione, avida di spunti d’ogni genere, contaminando i riferimenti delle più diverse culture, annullando gli scarti temporali e geografici. È onnivora e digerisce anche gli stimoli più indigesti, insegue l’effimero e il futile, il sorprendente e l’inquietante le sono quotidiani. La moda è avvezza al terrific, lo scandalo appartiene al suo DNA e alimenta le sue più riuscite manifestazioni”. Rubiamo queste parole all’incipit di “Terrific Fashion” un libro di Cristina Morozzi (già autrice del volume “Terrific Design”) che, edito da 24 Ore Cultura, guarda al panorama della Couture. Esistono infatti abiti e accessori terrific, “casi solitari che riescono, pur nell’ambito di un continuo stupore (missione primaria della moda che deve, sempre e comunque, essere glamour), a essere sorprendenti, osando tutte le possibili derive e nutrendosi d’ispirazioni che giungono da altri territori: dall’arte, dall’anatomia, dalla botanica, dall’architettura”, leggiamo ancora nel libro che scandaglia l’ultimo decennio e monitora i nuovi talenti e tutte le possibili sperimentazioni. Pagina dopo pagina allo sguardo si concretizza un “guardaroba” variegato e forse un po’ disordinato, perché “la terrific fashion ha una logica estranea alle tendenze e agli stili e, paradossalmente, non segue le mode. Ha un suo percorso autonomo, legato, più che al sistema moda e alle leggi stagionali che lo governano, alla fantasia deviante, al ghiribizzo artistico, alla sperimentazione spericolata, alla spudoratezza e all’istinto dissacratorio di alcuni creativi”. Inoltre, è irriverente e irrispettosa, ma al tempo stesso sempre seducente, habituée nel mettersi in gioco rifuggendo dai canoni epocali, a giocare con gli opposti per meglio esprimere la sua libertà. Trasgredendo le regole buon senso e del buongusto, si afferma come una

BRACCIALINI

BORSA FUNGO 2012

IRINA DZHUS

104

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

STASKAUSKAS’

ABITO E CAPPUCCIO-CORPETTO JEWELRY ANELLO DOPPIO TECHNOGENESIS RESTRICTED FLOW 2 2012

2014


GISELE GANNE

COLLANA

BIRD OF PRAY 2010

SANDRA JAFFAL CLUTCH

THE EAGLE CLAW 2011

PHILIP TREACY 2001 ANASTASIA RADEVICH SCARPA

CITRINITAS SHELL 2014

KIM SHUI 2015 © WILLIAM SCARBOROUGH CHAU HAR LEE SCARPA

HEELESS SHOE 2009

provocazione e più che un prodotto stilistico si rivela una creazione artistica, votata alla realizzazione di uno spettacolo di eccessi e di scandali, e si sa, colui che dà scandalo provoca un violento desiderio di emulazione. Il volume, si concentra così sugli “scandali” dell’ultimo decennio della moda puntualizzando che da sempre essa se ne nutre. Qualche esempio? La sfilata di Yves Saint Laurent ispirata agli anni ’40 del 29 gennaio 1971, considerata l’evento che diede inizio a questo mood “choc”, un autentico moto di rottura che cambiò definitivamente il fashion. Senza dimenticare Elsa Schiaparelli, che portò nell’abbigliamento le provocazioni del Surrealismo, e come lei, controcorrente e con la stessa indipendenza creativa, Miuccia

SCARPA FANG

2012 © COURTESY UNITEDNUDE

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

105


DESIGN

TEA PETROVIC PROTOTIPO DI SCARPA

WINGS 2009

Prada, passando per Emilio Pucci, scandaloso nei suoi abbinamenti cromatici, Moschino, dissacratore e artefice di ibridi carichi di humor, fino ad arrivare ai sei di Anversa: Martin Margiela, Ann Demeulemeester, Dries van Noten, Walter Van Beirendonck, Dirk Van Saene e Dirk Bikkembergs. Cinque i capitoli del libro: Natural and Fairy Tale: la natura ha sempre ispirato la moda e gli accessori, gioielli compresi. Il regno animale e vegetale, tra fiori, farfalle, insetti, polipi e foglie diventano protagonisti dell’outfit senza negarsi digressioni nel mondo delle favole. Geometric and Architectural: Per costruire un abito ci si avvale di due metodi: il cartamodello e il moulage. Il primo, guarda alla geometria piana e trascrive lo schizzo a mano libera dello stilista in cartamodelli, le sagome di ogni elemento dell’abito; il secondo, consiste nel drappeggiare il tessuto su un manichino. La creazione è quindi architettura. Colorful: Il terrific predilige tavolozze ricche di sfumature e osa accostamenti improbabili mescolando in libertà il maggior numero di tonalità possibili. I colori possiedono un significato che influenza l’ambiente, i comportamenti e l’immaginario. Sono il barometro delle mode. La loro alternanza, la loro presenza o assenza misura la temperatura degli stili e ne cadenza l’avvicendamento. Neogothic: All’origine di questo stile e delle sue diramazioni dark c’è il nero. In tema di moda è il colore dell’austerità, ma anche dell’eleganza e del glamour di capi intramonta-

LUCÍA BENÍTEZ E & MERCEDES AROCENA ABITO, COLLEZIONE NINTAI

2010

bili (il little black dress e la giacca Chanel) e della contestazione (il movimento punk, i black bloc). Nel mood terrific da vita a creazioni trasgressive che interpretano il dissenso degli stilisti ai canoni in voga. Pictorial: Offre prova evidente di quanto l’arte sia la fonte d’ispirazione primaria della moda, più che mai quando deve stupire. E i prestiti sono numerosi, non solo in tema di sorgenti quanto di pattern, con fantasie pittoriche che spaziano dall’action painting, al surrealismo, dal calligrafico al figurativismo, fino al pop. ■ GIULIA TANINI

106

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

STIVALETTO BLUE RING

2011


MOSCHINO A/I 2014

BEATRICE VANAGAITE & ERNESTA VALA

(SUNDAY DANCERS) COLLANA

YIQING YIN TZURI GUETA

SANTA MUERTE 2015

ABITO CALYPSO COLLEZIONE LES RIVES

DE LUNACY

2015

A-MORIR OCCHIALI

FARIAN

2012 © COURTESY A-MORIR EYEWEAR / FOTO HENRY MOUNSER

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

107


IL“LATO D” DELLE FESTE

Panettone, pandoro e tutto il corollario dei dolci tipici della tradizione. Grandi protagonisti della tavola delle Feste ma anche veri “attentati” alla linea. D’obbligo pianificare una strategia “mirata” che non faccia impennare l’ago della bilancia. Viaggio goloso tra tentazioni e trasgressioni “sweet” per neutralizzare il “nemico”.

108

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016


FOOD

M A R I NA SA N T I N

C

HRISTMAS TIME.

È Natale, tempo di feste e di regali. Ma non tutti i doni sono… graditi. Uno in particolare. E pensare che siamo proprio noi a farcelo. Sono quei 4 chiletti che stravizi, dolcetti e trasgressioni “gourmandes” lasciano sulla nostra silhouette all’inizio del nuovo anno.

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

109


FOOD

I

dati parlano chiaro. Lo confermano all’unanimità nutrizionisti e specialisti dell’alimentazione, affermando che in questo periodo dell’anno rischiamo di ingrassare fino al 32% in più rispetto agli altri momenti, e i maggiori colpevoli sembrano essere i dolci che ammiccano tentatori un po’ ovunque. Conciliare il legittimo desiderio di trasgressione che si prova davanti a tentazioni golose di ogni tipo con le esigenze di un’alimentazione controllata però è possibile. Sono sufficienti un po’ di self control e di disciplina e qualche “strategia” ad hoc. Evitate innanzitutto, la frustrazione da rinuncia a tutti i costi mentre amici e parenti banchettano allegramente invitandovi ad unirvi a loro, ricordatevi che proprio questa è una delle principali cause del fallimento dei regimi controllati. A tavola quindi, non privatevi di questi “tradizionali” momenti di libertà, ma siate coscienti che le trasgressioni dovranno essere “piccole” e che imporranno l’obbligo a “comportarsi bene” nei giorni successivi. Ricordatevi poi che Natale è il 25 dicembre e Capodanno il 31, e non anche il 26, 27 dicembre o il 2 gennaio. Un giorno due di sregolatezza va bene, ma non di più. Stabilito che trattenersi nelle occasioni di festa è controproducente a livello psicologico e che la tradizione impone quasi di mangiare alcuni cibi, diventa fondamentale conoscere il “nemico”. Più che i primi e i secondi “classici” (vedi tortellini, lasagne, tacchino ripieno, arrosti) a fare schizzare verso l’alto il conto delle calorie sono gli extra: i tipici stuzzichini che si sgranocchiano tra una portata e l’altra e dolci e dolcetti “di rito” serviti alla fine di pranzi e cenoni e spilluzzicati durante il giorno. Per dribblare i loro attacchi alla nostra linea e neutralizzare i loro colpi, meglio conoscerne i “segreti”. Ve ne sveliamo alcuni. Iniziamo da Panettone e Pandoro. Senza di loro non è Natale. Concederseli senza ritrovarceli poi sui fianchi e sull’addome è possibile, a patto che si metta in atto un efficace piano di battaglia facendo anche attenzione a bilanciare il surplus calorico correggendo l’equilibrio energetico nutrizionale, ovvero le “entrate” e le “uscite”: tot mangi, tot devi “bruciare”. E in tema di calorie arrivano le prime note dolenti. Una fetta (circa 100 gr) di panet-

110

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016


Considerate poi di approfittare del tempo libero dei giorni di festa per aumentare l’attività fisica. Passeggiate, un po’ di moto all’aria aperta, gite in bicicletta, per non parlare degli sport invernali, alzano il dispendio energetico. Per “neutralizzare” il surplus di 400500 calorie della nostra trasgressione golosa basta poco e non è necessario trasformarsi in “atleti”. A fare da contrappunto e sollevarci da sensi di colpa, c’è la consapevolezza che, come abbiamo più volte ripetuto, se ci concediamo dolci & Co. con oculatezza e in quantità ragionevoli, non sono obbligatoriamente un pericolo per la nostra linea e la salute. La frutta secca: Fichi, datteri, noci, nocciole, arachidi, mandorle, uvetta, pistacchi, apportano come minimo 500 calorie ogni 100 grammi e hanno il pessimo difetto che “uno tira l’altro”. Idem per torrone, croccante, cioccolatini, pasticcini di pasta di mandorle. Meglio pensarci su prima di infilarli distrattamente in bocca. ▲

tone ha dalle 350 alle 400 calorie; una di pandore circa 100 in più, dovute in gran parte all’elevato contenuto di grassi (burri e affini). Da tener presente anche che l’apporto calorico dipende anche se sono artigianali, di pasticceria o industriali. Questi ultimi sono più calorici per via di conservanti, grassi animali e possibili idrogenati. Abitualmente si servono a fine pasto, gustarne una fetta (e una soltanto) in tutta tranquillità non farà danni, ma passati i giorni di festa, meglio evitare valutando il fatto che una porzione raddoppia quasi le calorie di un pasto normale. Altra regola evitare di “accumularli”. Se mangiamo panettone o pandoro, vietato concedersi nella stessa giornata pane, pasta, dolcetti o condimenti grassi. Da preferire nella loro scelta le versioni “classiche” senza farciture (creme, gelato, liquori, cioccolato), e senza aggiunte (canditi, glassa, frutta secca), che fanno ulteriormente impennare le calorie. Altra valida alternativa, le versioni “light” di pandoro e panettone, ma attenzione, non devono essere una scusa per fare il “bis” o abbondarne. Facendo così se ne vanificherebbe l’effetto “dietetico”.

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016

|

DAILYLUXURY

|

111


FOOD

Il cioccolato: Fondente, al latte, bianco, pralinato, al gianduia o ripieno che sia, il suo apporto energetico varia di poco. Dalle 500 alle 550 calorie per etto, ovvero 50 calorie circa per cioccolatino. Quello fondente è più ricco di magnesio, ferro e rame, ma è anche più grasso, circa il 40% di lipidi. Al latte o bianco fornisce anche calcio e fosforo, ma anche zucchero (è composto di glucidi per il 55-60%). Il lato positivo è che di qualsiasi tipo sia, grazie al cacao è ricco di polifenoli, antiossidanti e fondamentali per prevenire le patologie cardiovascolari. Il torrone: A base di mandorle, nocciole, pistacchi, miele, zucchero, frutta secca è composto per il 65% di glucidi e per il 16% di lipidi. Quest’ultimi derivano principalmente dalla frutta secca e sono quindi grassi insaturi, utili per controllare ed abbassare il livello di colesterolo nel sangue. La frutta glassata: fichi, albicocche, ananas, papaia, mango, datteri sono dei veri concentrati di zuccheri, dal 55 al 65% circa, ma sono anche molto ricchi di fibre (dal 5 al 10 %, circa cinque volte in più rispetto al frutto fresco) e hanno un elevato contenuto in sali minerali, potassio, magnesio e calcio. Consumati “nature” apportano circa la metà delle calorie di un cioccolatino o di un marron glacé, ma se sono ricoperti di pasta di mandorle, cioccolato o marzapane, il loro apporto energetico schizza arriva anche a 600 calorie per etto. I marrons glacés: Sono castagne candite e glassate con sciroppo di zucchero. Risultato, una golosità al 100% glucidica che regala 400 calorie per 100 grammi, ovvero da 60 a 100 calorie per marron a seconda della grandezza. Sono però un’ottima fonte di magnesio, di calcio e soprattutto di potassio, presenti inizialmente nelle castagne. Un consiglio: evitateli a fine pasto (oltretutto la loro consistenza tende ad appesantire la digestione), concedeteveli prima di una passeggiata o di un po’di sport. ■

112

|

DAILYLUXURY

|

N°12 DICEMBRE 2015 - N°1 GENNAIO 2016


EDIZIONE CARTACEA

EDIZIONE DIGITALE

EDIZIONE CARTACEA

EDIZIONE DIGITALE

SCEGLI IL TUO ABBONAMENTO ABBONARSI A DAILY LUXURY SIGNIFICA IMMERGERSI PER 365 GIORNI NELL’UNIVERSO-MERAVIGLIA DEL LUSSO-BELLEZZA. PUOI SCEGLIERE DI ABBONARTI ALLA RIVISTA CARTACEA, ALL’EDIZIONE DIGITALE (SCARICABILE SIA DA IPAD SIA DAL TUO COMPUTER) O A TUTTE E DUE.

EDIZIONE CARTACEA

14€

30€

20€

ALL’ANNO

EDIZIONE CARTACEA

EDIZIONE DIGITALE

ALL’ANNO

EDIZIONE DIGITALE

VISITA LA PAGINA WWW.DAILYLUXURY.IT/ABBONAMENTO PER SCOPRIRE TUTTE LE OFFERTE DISPONIBILI SCARICA L’APP GRATUITA PUOI PAGARE CON: CARTA DI CREDITO • PAYPAL BONIFICO BANCARIO • BOLLETTINO POSTALE

ALL’ANNO

WWW.DAILYLUXURY.IT SCEGLI IL TUO DISPOSITIVO

SCEGLI TRA I NOSTRI CANALI DAILY LUXURY. LA BELLEZZA È LUSSO QUOTIDIANO... ON-LINE



DAILY LUXURY • n.12 dicembre 2015 / 1 gennaio 2016