Issuu on Google+

Fondato da LUCIANO PARISINI

La bellezza è lusso quotidiano

12 APRILE 4 2015

ANNO N°

INDAGARE...

NEL REGNO FANTASTICO DEL COLORE

Spedizione in A.P. - 45% - art. 2 comma 20/B legge 662/96 - Filiale di Milano - € 2,50 - Copia omaggio

CONOSCERE...

SEGUICI SU: WWW.DAILYLUXURY.IT

MORAN ITALIANA A METÀ

AMMIRARE...

L’ARCAICO CANDORE DI ROUSSEAU VIVERE...

QUELLA GRAN FESTA MEDITERRANEA


Très Miss, très Dior


dior.com

Dior OnLine 02 38 59 88 88


INNANZITUTTO L U C I A N O PA R I S I N I

Tesi da... Suskind

S

E CONCEDI LA TUA IMMAGINE, ufficialmente il tuo

“volto”, a testimonianza di un profumo, non puoi non averne adeguata interpretazione. Un profumo, che sia d’ogni rango, è un essere vivente: e non m’importa per tanta ardita definizione ricever strali di severa reprimenda. Il profumo vive: Patrick Suskind con il suo libro ne ha fatto uno spietato essere (non uno strumento) in mano a Jean Baptiste Grenouille. Romanzo, d’accordo, ma romanzo di una realtà vivente: il profumo, sia pur esageratamente, orribilmente connotato e sfruttato da Suskind. Profumo essere vivente, mi picco, insomma. Con il carattere, la volontà, l’indole, l’espressione, l’alito, come di una entità “vivente” non umana. E qui mi vien arrangiato spiegare - forse non solo per tradizione, per comunicazione, per marketing - il perchè si voglia affiancare a una fragranza che vive entro la sua veste di vetro con la testa a tappo sublime, un volto, una sembianza umana, come a voler appunto umanizzare quel “signor vetro” che diffonde il suo alito, come un predicatore di sensazioni, di emozioni cosiddette olfattive. Nasce da questo mio affanno di meditazioni il perchè P&G Prestige abbia voluto mostrare subito dopo il gran evento di presentazione “mondiale-alemanna” in quel di Berlino, il volto del nuovo Gucci Bamboo? Può darsi. Ma di certo è un mostrare di marketing, il marketing che difficilmente fa filosofia. Però Gal Gadot, con tutto il suo fascino sottile, ammaliante, è subito apparsa come “il volto” di Gucci Bamboo, rivelando quindi l’entità dell’essere che diffonde, diffonderà, il suo alito “fragrante”. E se la mia tesi ha valore, perchè dunque, essendo Gucci Bamboo “significato” essere vivente, deve avere solo il “volto” di Gal Gadot e non il fisico, la grazia, il fascino, la disinvolta seduzione di “quella” personalità che, fasciata di un abito rosso, come fosse il packaging del profumo, è apparsa a Berlino, così come quest’obiettivo impertinente l’ha “captata”, lei parlante a nome e in vece di un essere-profumo che ha solo l’alito per � esprimersi?

2

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015


#SaySĂŹ

la nuova eau de toilette

armanibeauty.it - N° Verde 800.916.484

Cate Blanchett


AVA N T GARDE u n o sc i a m

ed

i no

l ...

’a

Pagine in avanguardia

t i z ie v e r s o

re a e e lavr lv’ae

DaDialyily

l

Armani e “Acqua for Life”

A

Gli otto... geni di Gucci Flora Esxence di valori

S

ettimo anno: la crisi? No la sublimazione di una maturità organizzativa già formatasi lungo un percorso di intensa, intelligente, dedizione. Di tutti: creatori, produttori, amanti di un mondo vero, dove fragranza si scrive con la F maiuscola. Niente retorica: constatazione, invece, del valore di questa Esxence che nella nuova prestigiosa location del The Mall, cuore futuristico dello skyline milanese, ha toccato i tasti, anzi le 7 note, dei suoi anni, delle 7 famiglie olfattive (fantastico l’accordo musical-fragrante del maestoso pianoforte Bechstein all’ingresso della immensa hall) per una... musicalità del nuovo, dello scientifico (è nata anche Esxkin, The Excellence of Beauty), dell’esclusivo, come deve essere un’essenza di sogno quale il profumo. Divagando nei lunghi corridoi nella luce soffusa di un evento, di una sensazione d’eccellenza, abbiamo incontrato la varietà di un’autentica folla di brand per poi meditare le declinazioni intelligenti anche ironiche della rassegna (come lo splendido “Né Carne né Pesce” di Angelo Orazio Pregoni, discriminazione delle abitudini olfattive costrette dalla tirannide del marketing-comunicazione), così da renderci conto che qui, in questo mondo Esxence, non si è “di nicchia”, ma di qualità, con la più “sognante” creatività.

4

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015

Q

uel leggendario disegno!... Quel caleidoscopio di fiori, dal magnifico, iconico foulard Flora, risplende di una nuova genialità Gucci: una linea declinata in otto fragranze straordinariamente... gustose e fiorite. Questa ha l’effluvio armonioso, affascinante, del mandarino. Un flacone superbo sembra conservarla gelosamente, nella sua mirabile architettura.

Orlane, Soin de Blanc

“S

oin de Blanc”. Con questa linea di particolare, specifica ricerca - tanto da meritarsi il marchio Quasi-Drug (effetti speciali) che il Ministero della Salute, del Lavoro e degli Affari Sociali giapponese attribuisce ai prodotti che contengono ingredienti approvati dai suoi servizi e di cui sia stata riconosciuta l’alta efficacia Orlane presenta un trattamento depigmentale per ottenere una pelle di porcellana simbolo della perfezione in Asia. E lo fa in collaborazione con il gruppo Pola, leader giapponese nello skincare. Dopo rughe e rilassamento cutaneo, la bellezza dell’ìncarnato è la preoccupazione costante delle donne e Orlane interviene con lozione (foto), siero e crema di questo suo Soin de Blanc, principi attivi antinfiammatori, anti-radicali e anti-età.

cqua for Life, l’eccezionale, ammirevole ed efficace partnership tra Giorgio Armani e Green Cross International è al quinto anno consecutivo. Sponsorizzando nuove iniziative per beneficiare di acqua potabile comunità in Ghana, Costa d’Avorio, Senegal, Cina, Bolivia e Messico; e per la prima volta in Argentina, nella provincia di Chubut in Patagonia, regione poverissima e sotto estrema situazione climatica. Giorgio Armani in campo con la sua potenza e con le sue fragranze Acqua di Giò e Acqua di Gioia.

Nicolas sull’elefante blu

L

ui, Nicolas Cazalé, uno sguardo di virile eleganza dal groppone dell’elefante Kenzo, ora bleu a significare quel “legnoso marino” che Kenzo lanciò nel 1991, prima fragranza uomo della sua genialità, nel flacone bambù magistralmente scolpito da un genio come Serge Mansau.


D

Il coffret di Mademoiselle

avvero “un accessorio da portare sempre con sé”: lo suggerisce giustamente Chanel proponendo questa Limited Edition di Coco Mademoiselle Eau de Parfum, coffret che contiene un flacone di Parfum da 50 ml e un vaporizzatore da borsetta da 7,5 ml con tre ricariche.

Boccioli di cera

È

primavera! Come un grido di felicità, come un auspicio di serenità. E tutto in giallo, nello splendore giallo di Acqua di Parma. Una cascata di delicati boccioli di mimosa da accendere per una luce radiosa alimentata da 60 ore di cera purissima, frutto di una preziosa manualità artigiana. È Candela Mimosa dalla collezione Fiori e Frutti di Acqua di Parma.

È Florabellio

S

e è Diptyque è anche e soprattutto atmosfera fragrante d’ambiance. Questa novità a immagine di sogno, ha un nome e un effluvio speciale: “Florabellio”.

Che Arval!

P

assi per viale Bligny a Milano, e non puoi distoglierti da quella vetrina-negozio monomarca, che ha per insegna Arval, un prestigio dell’italianità cosmetica. Entri e le novità catturano immediato interesse anche perchè compiendo uno storico Sessantesimo, la tradizionale, eccelsa ricerca della Casa ha prodotto ammirevoli novità: come ad esempio Suprem Care, declinata in Royal Gold Essence, Royal Gold Sérum e Royal Gold Eye Contour, una linea che Arval definisce “pura come l’oro, preziosa come il caviale, l’elisir dell’eterna giovinezza”. C’è dunque lo spunto per approfondire: e lo faremo prossimamente. Sottolineando anche la mitica efficacia dei solari Arval, e la particolarità di un make-up profondamente “cosmetico”.

Prada come un bacio

P

Houxo veste “Paris”

rada è Prada Candy Kiss, un viaggio in profumi – sostiene – a misura di bacio. Lo fa in collaborazione con il famoso graphic artist Vahram Muratyan che “gioca con le proporzioni e crea un nuovo delizioso mondo in miniatura dove la fragranza Candy diventa grande come un bacio”. Tutte irresistibili: Eau de Parfum, L’Eau, Florale. Formato 20 ml, edizione limitata.

I

l tocco geniale del pittore e grafico giapponese Houxo per vestire di... primavera Paris Premières Roses l’edizione limitata di Paris, YSL Beauté. Visione anticonformista, metodo avanguardista: davvero interpretazione spettacolare della primavera. Certo: delle rose e di Parigi. E con rinascita fragrante: rosa canina, foglie di violetta, neroli, rosa damascena, peonia, mughetto, muschio bianco, legno di sandalo.

Il regalo di Davidoff Cool Water

U

n’area di 830 mila chilometri quadrati intorno alle Pitcairn Islands del Pacifico Meridionale per la più vasta riserva oceanica del mondo, è il “regalo”, ad almeno 1249 mammiferi marini, di Davidoff Cool Water a seguito del supporto offerto alla spedizione Pristine Seas di National Geographic.

Playboy: irresistibile!

D

al successo di Playboy Vip, questo Playboy Vip Platinum Edition. Fonde freschezza e sensualità per essere fragranza esclusiva e contradditoria. Una pozione di bergamotto, foglia di betulla e di cedro, mela verde e foglie di violetta, legno di sandalo, praline decadent e fava tonka: irresistibile!

N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

5


AVA N T GARDE

Bellissima Luma Grothe

S

enza difesa: fascino, seduzione, allure, carisma. Una bellezza da capogiro l’ha definita - giustamente - L’Oréal Paris scegliendola componente-meraviglia del suo dream team testimonials. È brasiliana Luma Grothe, ma vanta radici tedesche, giapponesi e africane.

Arden al Vintage Week

Lancaster celebra...

E

T

he Dose: è una speciale creatività di Biotherm per le quotidiane sfideesigenze dell’uomo. Significate da quattro capsule coloratissime contenenti dosi trattamento specifico viso e schiuma da barba-prova 50ml. Dose Freschezza in Aquapower; Dose Energia in Total Recharge; Dose Giovinezza in Age Fitness Advanced; e Dose Carisma (levigare le rughe...) in Force Supreme Youth Architect Sérum.

M

isteriosa, raffinata, audace, sontuosa, vestita d’oro: YSL Beauté ha fatto di Manifesto Le Parfum una fragranza irresistibile, sfaccettatura florientale, bouquet di fiori bianchi, essenza concreta d’iris, assoluta di gelsomino, assoluta di fava di tonka, olio di bergamotto, olio di sandalo, resina di benzoino.

Vaccarello per Lancôme

L

ancôme preannuncia per ottobre una collezione make-up, in... sublimazione 80°, creazione eccezionale del prestigio Anthony Vaccarello. Alcuni prodotti iconici della collezione autunnoinverno 2015.

L

lizabeth Arden arricchisce l’evento Milano Vintage Week (showroom Riccardo Grassi) con un racconto per immagini che dal 1910 al 1990 hanno segnato le sue tappe in beauty.

Le “dosi” di Biotherm

YSL, misterioso Manifesto

ancaster celebra il suo iconico 365 Cellular Elixir, siero pioniere (2003) nella riparazione del DNA cellulare, con un’edizione limitata in formato 100 ml al prezzo del 50 ml; così offrendo alle donne “l’assoluta eccellenza” della sua Ricerca.

Guerlain per la sposa

L’

emozione “per sempre” del bouquet della sposa: Guerlain l’ha tradotta in un’autentica meraviglia senza fine: flacone-diamante da 125 ml, da vera emozione a lussuosa adorabile creatività (con merletto bianco e composizione floreale!) e, dentro, un bouquet di ramoscelli fiori d’arancio, nota dolce di mandorla e nuvola di muschi.

Il mini-trio di Chloé

È

una speciale... primavera, questo My Little Chloé. Splendido, accattivante, desiderabile, trio di mini fragranze in edizione limitata: Chloé, Roses de Chloé, L’Eau de Chloé.


SOMMARIO

N°4 APRILE 2015

18 RIBALTA

Cosmoprof il reportage della 48a edizione

2

EDITORIALE

Le considerazioni di Luciano Parisini

4

AVANT GARDE

Prime pagine

in anteprima

44

INCONTRO

Moran Atias attrice completa italiana a metà

52

CULTURA

SPECIALE

Henri Rousseau

Givenchy

a fior di pelle un accordo illecito

arcaico candore

12 RUBRICHE

40

STILE

DIEGO DALLA PALMA

14 DALLA FRANCIA

SILVIA MANZONI

16 DAGLI USA

CAROLE HALLAC

DAILY LUXURY • Mensile di HIGH PUBLISHER EDITORIALE Direttore responsabile: Luciano Parisini • Direttore generale: Diana Baravelli • Caporedattore: Marina Santin • Redazione: Lucio Chiari, Giulia Zoni, Paola Cardona • Progetto grafico: Denni Poletti • Fotografo: Graziano Ferrari • Collaborano: Diego Dalla Palma (stile) • Rebecca Belize (food) • Lorena Poletti (design) • Supplementi: Lucia Parisini (Daily Accessories) Estero: Silvia Manzoni (FRANCIA) • Carole Hallac (USA) • Autorizzazione del Tribunale Bologna n° 7396 in data 15/01/2004.


76 LOOK

Moda & Accessori di tendenza

86 MAKE-UP

Nel regno del colore

le sfumature che fanno primavera

110 113 BENESSERE

Biohotel Stanglwirt

RUBRICHE

Festa “mediterranea”

le ricette della tradizione star della tavola di Pasqua

le icone dell’home décor diventano collezione

STILE CINETIME

ANNAROSA SETTELLI

dell’universo beauty

FOOD

“De gustibus”

34

BELLEZZA

Le novità

118

DESIGN

nella magia dell’alta quota il wellness è “globale”

96

36 DALLA FRANCIA CARNET

MARINA SANTIN

VISITA IL NOSTRO SITO WWW.DAILYLUXURY.IT

E SCARICA L’APPLICAZIONE

GRATUITA

SU iTUNES

SEGUICI SU

Sede: Via G. Tinozzi, 3 - 40137 Bologna • Tel. +39 051 5878850 • Fax +39 051 5878860 • e-mail: info@high-publisher.it • info@dailyluxury.it Abbonamento annuo per l’Italia: 20€ da effettuarsi con bonifico bancario a: Credem - ABI: 03032 - CAB: 02400 - c/c: 010000009830 - CIN: M IBAN: IT 03 M 030 3202 4000 1000 000 9830; o sul c/c postale n° 50673359 intestato a: HIGH PUBLISHER, Via G.Tinozzi, 3 - 40137 Bologna E-MAIL PER ABBONAMENTI: abbonamenti@dailyluxury.it • Sped. in abb. post. Pubblicità inferiore al 45% Stampa: GRAPHICSCALVE SpA - Località Ponte Formello, 1/3/4 - 24020 Vilminore di Scalve (BG) - ITALY Egregio abbonato, ai sensi dell’art. 10 della legge 675/96, La informiamo che i Suoi dati sono conservati nel nostro archivio informatico, vengono utilizzati esclusivamente per l’invio della pubblicazione e non vengono ceduti a terzi per alcun motivo. La informiamo, inoltre che, ai sensi dell’art. 13 della legge, Lei ha il diritto di conoscere, aggiornare, rettificare i Suoi dati o opporsi all’utilizzo degli stessi, se trattati in violazione della legge.


STILE

Chic & Shock

D I E G O DA L L A PA L M A

Camila Raznovich SOSTITUZIONE TV SHOCK Qualcuno ha pensato di sostituire la gradevole Licia Colò, un tempo alla conduzione di “Alle falde del Kilimangiaro”, con Camila Raznovich: una che si crede bella, che si crede brava, che si crede attraente, che si crede colta. Ma l’unica a crederlo è lei. E chi le ha dato questo ruolo, ovviamente. In due o tre, insomma!

Cristina Parodi SOSTITUZIONE TV CHIC A “La vita in diretta” hanno sostituito la conduzione da “struca el boton” di Mara Venier con quella delicata e misurata dell’elegante Cristina Parodi. A mio avviso, una scelta di classe. Un po’ fredda? Sì, ma meglio gli spifferi dei rutti.

12

|

DAILYLUXURY LUXURY

Miriam POPOLARITÀ CHIC Leone Ecco una donna di cui si parla, e molto, in questo

momento. Sensuale, mai sopra le righe. Bella secondo canoni inusuali. Qualche sua collega insinua a eventuali raccomandazioni. E allora? In genere vengono raccomandate solo stupide escort di regime!

Stefania Pezzopane POPOLARITÀ SHOCK Si fa un gran parlare dell’onorevole Stefania Pezzopane: costei ha la “colpa” di essersi innamorata di un fustacchione molto più giovane di lei. Chi pensa che l’amore nasca secondo regole anagrafiche è un idiota. Nessuna colpa sulla differenza di età, quindi. L’unico allarme, a mio avviso, è rapportabile al passato, al disegno sopraccigliare, ai tatuaggi e allo sguardo beota del giovanotto, in lotta ogni giorno con la lingua italiana. Achtung, onorevole. Achtung.


CHANEL.COM

La Linea di CHANEL - Numero con addebito ripartito 840.000.210 (0,08€ al minuto).

IL NUOVO ROSSETTO

ILOVECOCO


DA L L A F R A N C I A S I LV I A M A N Z O N I

Primavera? non una ma... 150

C

ON UNA FACCIATA COPERTA DI PETALI ROSA, il

Christian Louboutin.

Abbandona le scarpe che l’hanno reso mondialmente famoso per un’elegantissima boutique consacrata allo smalto. I flaconcini dal tappo affilato come un tacco a spillo sono presentati come gioielli in un allestimento che riprende codici degli ambienti sacri. Il negozio si trova nella galleria Vero-Dodat, non lontano dal negozio “storico” della marca. Il prezzo di uno di questi smalti ultralusso è di 45€.

© MANUEL BOUGOT

grande magazzino Printemps ha festeggiato qualche giorno fa i suoi gloriosi 150 anni. Ma le celebrazioni sono solo all’inizio e dureranno fino alla fine dell’anno. Animazioni e festeggiamenti si succederanno all’esterno e all’interno del negozio. In particolare, 400 marche partner firmano più di 1000 prodotti esclusivamente creati per l’occasione. Il tema è quello della primavera, quindi fiori e stampati pastello sono il leit-motif di queste collezioni in serie limitata. Nel reparto beauty, si ha la scelta tra il Beau Parfum di Francis Kurkdjian, la candela profumata Primavera di Diptyque ornata di motivi rosa, il cofanetto di smalti ecologici di Kure Bazaar, o il blush con una rosa sbocciata in rilievo di By Terry.

Rochas. Torna in mani francesi. Dopo

essere stata ceduta ai tedeschi di Wella e agli americani di Procter & Gamble, la Casa di profumi (e moda) è stata venduta a Interparfums per 102 milioni di euro. Philippe Benacin, Ceo della società francese, che possiede anche le licenze di Montblanc, Repetto, Lanvin e Jimmy Choo, ha ricordato che negli anni 70 Rochas “Faceva parte delle più grandi marche di profumo, al pari di Guerlain o Chanel”. Nel 2014 Rochas ha realizzato un fatturato di 46 milioni di dollari, che Interparfums spera di portare a 50 milioni di euro in tre-quattro anni. Quest’acquisizione potrebbe anche permettere a Interparfums di fare il suo ingresso nella moda, diversificando così la sua attività, un progetto al quale Benacin aveva cominciato a pensare dopo la separazione da Burberry.

Herborist. Parigi ospita il primo negozio europeo della

marca specializzata nella cosmesi a base di piante secondo i precetti dell’antica farmacopea cinese. Situato sull’avenue de l’Opéra, un quartiere segnato da una forte presenza di turisti asiatici, più che di un negozio, si tratterà di un vero centro di benessere dove scoprire i prodotti della marca. A piano terra, la boutique vera e propria, al primo un salone da thé e nel seminterrato la Spa con uno ■ spazio dedicato ai massaggi.

14

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015

© MARION PEREZ


LA RICARICA DI ENERGIA PER LA PELLE Nel cuore delle formule il Mediterranean Re-Activating Complex, un prezioso elisir estratto dal Pino Marittimo di Sicilia che aumenta l’energia e la vitalità cellulare.* Un’esclusiva linea anti età globale per una pelle completamente rigenerata: radiosa, compatta, levigata.

*In vitro test

acquadiparma.com


dag l i u sa C a ro l e H allac

Alec, profumo di... oscar

S

arà Alec Baldwin a condurre il galà dei Fragrance

Foundation Awards, i prestigiosi Oscar del profumo, che si terrà il 17 giugno al Lincoln Center. John Dempsey, presidente di Estée Lauder, riceverà in quest’occasione l’Hall of Fame Award, un premio alla carriera già assegnato nelle edizioni precedenti a Marc Jacobs, Leonard Lauder e Elizabeth Arden.

Brunello Cucinelli. La griffe apre a So- Polo Ralph Lauren. Introduce la verho, in Greene Street, una nuova boutique di 370 metri quadri. L’ambiente, concepito dall’architetto Luigi Fiorentino, è luminoso, con parquet e mattonelle a vista dipinti di bianco e vetrine in noce d’Umbria, un look più leggero e moderno rispetto a quello degli altri punti vendita, come quello di Madison Avenue.

Kendall Jenner. Volto di Estée Lauder dallo scorso novembre, Kendall Jenner è la protagonista dell’advertising video della collezione make-up in edizione limitata realizzata in collaborazione con la casa di moda Courrèges. La gamma, declinata in dodici prodotti dal mood futuristico rievoca stile e codici fashion degli anni Sessanta.

Sean “Diddy” Combs. Dopo sei anni di

pausa, il produttore musicale e imprenditore ritorna nell’arena delle fragranze con un nuovo profumo, 3AM, e un nuovo partner, Parlux. Il jus, esotico e sensuale, abbina bergamotto, mandarino, cardamomo, geranio e fiori d’arancio.

Kenneth Cole. Sceglie il veterano di guerra

Noah Galloway per la nuova campagna del suo profumo unisex inedizione limitata: Manking Ultimate. Il coraggioso Galloway (che ha subito due amputazioni, al braccio e alla gamba), è oggi un personal trainer e un motivational speaker.

Marc Jacobs.

Il designer firma una nuova fragranza. Dopo Violet, a maggio, arriva Mod Noir, un bouquet femminile a base di gardenia che sarà in vendita il prossimo giugno negli Stati Uniti e a luglio sul mercato internazionale. La gardenia, è già stata la nota principale della prima fragranza dello stilista e del popolare Daisy di Marc by Marc Jacobs.

16

|

DailyLuxury

|

n°4 aprile 2015

sione Eau de Parfum di Polo Red Intense, il profumo maschile lanciato nel 2013. Questa declinazione olfattiva, accoglie tre nuovi ingredienti, zenzero, cuoio e caffè, che si aggiungono a una composizione complessa che include pompelmo, mirtillo, salvia e zafferano.

Fresh. Dodici nuovi saponi per la casa cosmetica, ciascuno dedicato a un segno dello Zodiaco. Alla realizzazione di questa Zodiac Oval Soap Collection ha collaborato l’astrologa Susan Miller, autrice di un libricino con oroscopo e consigli n beauty regalati con ogni sapone.


EXTRA INTENSIVE Trattamento intensivo anti-età

Sperimenta il piacere di una pelle di seta – giorno dopo giorno, mese dopo mese. La nuova Extra Intensive Series, grazie a formulazioni lussuose e innovative, aiuta la pelle a ritrovare istantaneamente elasticità, idratazione e luminosità. Già dopo il primo giorno, la differenza è visibile e dopo un mese di regolare utilizzo la pelle risplende di una nuova luce. Ritrova tutti i giorni una pelle dall’aspetto più giovane e radioso.

Regala alla tua pelle la preziosa idratazione della seta

www.sensai-cosmetics.com tel. 02/863112.1

CELLULAR PERFORMANCE


R I B A L TA Quando notizie ed eventi accendono la luce... L U C I A N O PA R I S I N I

COSE DEL COSMO ARCHIVIANDO, A TEMPO DEBITO, LA 48A EDIZIONE DEL COSMOPROF WORLDWIDE BOLOGNA TRA RAMMARICO E CONVINCIMENTO. PAROLE IN LIBERTÀ DI CHI LE HA VISTE TUTTE: TUTTE LE 48 EDIZIONI...

18

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015

S

ONO TRA GLI OLTRE DUECENTOMILA

che hanno preso letteralmente d’assedio questa quarantottesima edizione del Cosmoprof. Sono certo tra i pochi che le ha viste tutte e che quindi continua a nutrire esperienza massima circa una manifestazione vista nascere, crescere, decrescere, impennarsi. Esperienza che specie in questi ultimi “impasse” del cosiddetto “grande evento” (qualcuno, buontempone, ha gridato che Bologna è ora la capitale della bellezza nel mondo!) mi ha in parte rammaricato e in parte convinto. “Rammaricato” di una spettacolarità, di un prestigio, di una nobiltà, di un fascino che non ci sono più; “convinto” altresì della profonda metamorfosi


deate. Oltre 200 mila, dunque, i visitatori: e da 150 paesi; 2493 gli espositori e da 69 paesi (con sei donne rappresentative dei sei Continenti, testimonials-bellezza in cerimonia d’apertura, accanto a Cristina Capotondi anche ambasciatrice di Women for Expo 2015). Cifre da far registrare una crescita complessiva del Cosmoprof pari al 3,90%; eppoi del Cosmopack del 5,80, del settore profumeria e cosmesi del 10,90, di quello dei capelli e arredi del 5,78, del nail del 3,70. Con un più 3,9% di aree espositive per 27 collettive nazionali e quindi 1500 espositori stranieri. Cifre da capogiro? Certo. E il mio “convincimento” nasce da qui; e qui si ferma per non incorrere nella solite “eccezioni” polemiche che andrebbero oltre il concetto fondamentale della manifestazione: popolarità e libertà per business in tempi cambiati.

che la “fiera” ha subito, pur impettendo e ampiamente propagando. Convinto quindi dello spartiacque definitivo che si è aperto tra lusso della bellezza e facile, disinvolto approccio alla stessa. Approccio “padrone”: così rendendo il Cosmoprof la più kermesse delle kermesse, a totale compiacimento di organizzatori, il cui concetto di successo sembra aver soprattutto il nome del business. E qui sta la mia “convinzione”; avvalorata da fatti inoppugnabili secondo solerti comunicati stampa e pompose cronache vi-

Ho scritto “eccezioni” e ne scelgo una quanto mai positiva. Interprete L’Oréal che ha saputo mettere al centro della fiera e guarda caso nell’importante, fondamentale, rappresentativa area “centroservizi”, oltre a una magnificenza scenografica profondamente accattivante, un senso pratico della didattica, insegnando ai pretendenti parrucchieri, attraverso percorsi fantastici, il loro futuro salone, le loro doverose preferenze organizzative e commerciali, il modus insomma di fare bellezza, attraverso un sistema pratico per la location, facile e intelligente-

mente propositivo per l’attività. Un tema che L’Oréal ha già sviluppato in altra sede ma che qui, al Cosmoprof, ha davvero magnificato, suscitando generale interesse. E allora? Allora positività soltanto de L’Oréal Professional in questa 48a edizione? Certamente mi ha incuriosito, così da soffermarmi a confronto valutativo col resto. Da cui trarre l’effetto di un ancora “eccitante” spettacolo capelli, di una ancora efficace qualità attrezzature, di una profusione incredibile del colore (anche a sommo prestigio), di un tormentone di proposte anti-aging in tutta libertà; e di un immenso saponificio declinato in pezzi a pack-design e soprattutto a ingredienti olio (favoloso Carli!), tali da smentire, non senza sorpresa, i disastrosi annunci di un’annata-contro del nostro patrimonio-ulivo. Eppoi? Eppoi i cosiddetti incontri, le conferenze e tutto l’indotto delle chiacchiere. Più i dati “preziosi” di Cosmetica Italia che, tra decantati incrementi del mercato (vale 4.900 milioni di euro) con l’esportazione che tiene a +4,9 (3.335 milioni di euro), con un +2,8 delle vendite dirette a domicilio e corrispondenza (540 milioni di euro), con un +2,4 dell’erboristeria (420 milioni), un +1,1 della farmacia (1776 milioni), tra tanto di tanto, la profumeria segna ancora un decremento del -2,5 (2059 milioni di euro) e così gli istituti di bellezza a -3,6 (230 milioni di euro) e i saloni di acconciatura a -3,5 (570 milioni di euro). Mentre le vendite nella grande distribuzione (nientemeno che il 40% dei consumi del settore) restano ■ stabili a 3800 milioni di euro.

N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

19


e ? c n i v i h C R I B A L TA

Quando notizie ed eventi accendono la luce...

LUCIANO PA R I S I N I

MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO FEMMINILE

CHIUSE LE OPERAZIONI DI VOTO (CHE SOLO PER LA SCELTA DEL “PROFUMO DELL’ANNO” DA PARTE DEL PUBBLICO D’OGNI DOVE, SI SON AMPIAMENTE SUPERATE LE SESSANTAMILA PREFERENZE) SI AVRÀ SENTENZA DELLE TRE GIURIE LA NOTTE DEL 29 APRILE A MILANO, LOCATION PRESTIGIOSA IL “MAGNA PARS EVENT SPACE”.

PREMIO GIURIA CONSUMATORI

I 10 FINALISTI

CHLOÉ LOVE STORY

DIOR MISS DIOR BLOOMING BOUQUET

ACQUA DI PARMA ROSA NOBILE

BOTTEGA VENETA KNOT

BVLGARI OMNIA INDIAN GARNET

CARTIER LA PANTHÈRE

DOLCE BY DOLCE & GABBANA

FENDI FURIOSA

SALVATORE FERRAGAMO SIGNORINA ELEGANZA

YVES SAINT LAURENT BLACK OPIUM


C

ERIMONIA DI PREMIAZIONE IL 29 APRILE NELLA FASTOSA LOCATION

LE LORO SCELTE, SARANNO SVELATE LA NOTTE DEL 29 APRILE DALLA MADRINA FILIPPA LAGERBACK, CON-

DEL MAGNA PARS EVENT SPACE DI MILANO,

DUTTRICE TV, GIÀ ALLA SECONDA ESPERIENZA SUL

GIÀ IN COERENZA PROFUMO QUALE STORICA

PALCOSCENICO DELL’ACCADEMIA. NON C’È DUNQUE

SEDE DI PRODUZIONE FRAGRANZE, E ANCOR

CHE ATTENDERE UN RESPONSO CHE HA VISTO COIN-

OGGI QUANTO MAI ISPIRATA A UN MERAVIGLIOSO,

VOLTO UNA ECCEZIONALE “FOLLA” DI VOTANTI COME

AFFASCINANTE UNIVERSO OLFATTIVO.

MAI SI ERA REGISTRATA NELLE PRECEDENTI EDIZIONI DEL PREMIO. I CONSUMATORI CHIAMATI A ELEGGERE

ECCO DUNQUE ALL’APPRODO LA 26° EDIZIONE DEL

IL PROFUMO DELL’ANNO AVEVANO GIÀ ABBONDANTE-

PREMIO INTERNAZIONALE ACCADEMIA DEL PROFUMO,

MENTE SUPERATO LE SESSANTAMILA PREFERENZE A

CON LA CONCLUSIONE DI TRE GIURIE: LA “CONSUMA-

QUALCHE GIORNO DALLA CHIUSURA DEL VOTO.

TORI” CHE HA ELETTO IL MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO SIA MASCHILE CHE FEMMINILE (E COSÌ IN TUTTE

AL 29 APRILE, DUNQUE. E CHE VINCA IL MIGLIORE!

LE SEI CATEGORIE); LA “TECNICA” CHE HA ELETTO LA

COME CI SIAMO COSTANTEMENTE AUGURATI PUB-

MIGLIOR CREAZIONE OLFATTIVA, IL MIGLIOR PROFU-

BLICANDO CON AMPIO IMPIEGO DI SPAZIO, IN TRE EDI-

MO MADE IN ITALY, IL MIGLIOR PROFUMO DI NICCHIA,

ZIONI SUCCESSIVE, TUTTI I FINALISTI. QUI RIPETENDO

IL MIGLIOR PACKAGING-PROFUMO; E LA “VIP” CHE HA

QUELLI IN “NOMINATION” PER L’INCORONAZIONE DEL

ELETTO LA MIGLIOR COMUNICAZIONE.

MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO MASCHILE

MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO 2014.

PREMIO GIURIA CONSUMATORI

I 10 FINALISTI

GUERLAIN L’HOMME IDÉAL

MONTBLANC EMBLEM

BVLGARI MAN IN BLACK

CHANEL BLEU EAU DE PARFUM

DSQUARED2 WILD

GIORGIO ARMANI EAU D’ARÔMES

SALVATORE FERRAGAMO ACQUA ESSENZIALE BLU

TRUSSARDI A WAY FOR HIM

VALENTINO UOMO

YVES SAINT LAURENT L’HOMME SPORT


R I B A L TA Quando notizie ed eventi accendono la luce... L U C I A N O PA R I S I N I

C

UNA ACTUALLY NATALIE

COSA, COME E PERCHÈ NELLA NUOVA IMMAGINE DI MISS DIOR “GIRATA” DALLA CINEPRESA DEL GENIO ANTON CORBIJN E “STAMPATA” DALL’OBIETTIVO DI MAGICA SENSORIALITA DI TIM WALKER.

OSA C’È DIETRO UNA NUOVA IMMAGINE ADVERTISING!

C’è l’immensità dell’organizzazione, della tecnologia; ma guai mancasse la profondità di concetto, la filosofia del messaggio. Natalie Portman, sinora era una Miss Dior di gentile femminilità, interprete di un profumo che ha nella sua genesi il romanticismo, il senso gentile del vivere, quasi in riverenza al prestigio, alla classe, alla serenità. Ma poi... Poi, tutto questo non basta. Miss Dior profumo chiama una Miss, una donna contemporanea. “It’s Miss, actually” diventa così il tema conduttore di uno spot che non sarà mai spot, ma il film di un regista fotografo da leggenda, anzi da leggende come Tom Waits, Nelson Mandela, Clint Eastwood, Isabella Rossellini, Miles Davis, gli U2. La sua “macchina” capta e riflette la verità di un volto, il suo pensiero. Visionario allora questo Anton Cobijn che sa trasformare Natalie Portman non solo in una nuova Miss Dior, ma in una donna actually, libera di essere, libera di condurre la sua vita verso il futuro della non regola, senza essere irresponsabile? Vero, non visionario Anton Corbijn. Che “gira” Natalie in procinto di non sposarsi, pur meravigliosamente sposa “di prammatica” in quell’abito bianco, stupendo, di Dior. Mentre “incammina” la corsia che la porta, tra due ali d’invitati di maniera, all’impegno che non vuole. E la sua corsa verso la libertà, verso il volo su quell’elicottero che la fa salire al cielo del suo infinito, è uno spot di vita non solo di... profumo. L’abito bianco si sfoglia, si perde, spogliando una personalità da rivestire con il tubino nero della determinazione. La sua affascinante determinazione: vera, autentica come autentico, vero, è il suo profumo la cui immagine si stampa, a nasconderlo, su quell’abito bianco di una sposa non sposata. Questa, la Natalie Portman delle nostre pagine: il capolavoro di sensorialità dell’obiettivo di Tim Walker, a concludere - sintetizzandolo - lo spot di Anton Corbijn. Nasce così una nuova Miss Dior, l’atteggiamento, lo sguardo, la femminilità, la sensualità, la seduzione a so■ vrapporsi a quell’altra. Ieri non ancora se stessa. 22

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015


N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

23


R I B A L TA Quando notizie ed eventi accendono la luce... L U C I A N O PA R I S I N I

IL“MIO”80° DI LANCÔME

S

E HAI SUPERATO E NON DA MOLTO GLI 80 e hai cominciato in

questo mondo “bellissimo” con Lancôme che ora festeggia l’80°, non può che venirti spontaneo... La Vie est Belle.

S

ì, il profumo c’entra, anzi c’entrerà; come la prorompente e un tantino ironica felicità di questa Julia Roberts che qui accanto sembra dirmi: “Dai, racconta, tu l’hai vissuta...”.

Certo, l’ho vissuta. Ma solo dagli anni ‘70, quando il

prestigio profumato di Lancôme si chiamava Magie Noire. E fu poi magia in continuità di un universo bellezza creato quarant’anni prima da Armand Petitjean.

Studiai allora la storia-leggenda di quel Genio che ebbe

l’idea di dar battesimo alla sua invenzione “fragrante”, con il nome “nobile” dell’allora famoso Castello di Lancosme nell’Indre della Francia.

N

on penso però di soffermarmi a far lo storico, solo per aver letto nei “sussidiari” della bellezza. Faccio invece un passo avanti leggendo questo 80° di Lancôme nei 37 anni della mia storia lancômiana.

U

na leggenda quasi. Perchè nasce in quegli anni ‘70 che da lungo mi avevano già visto brulicare nella politica e nello sport dirigendo quotidiani, anche. Dopo aver fatto incontro con i più grandi di quel passato.

24

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015

L

a svolta, la mia svolta, dunque; e quella di Lancôme, cinque anni dopo quel Magie Noire che aveva fatto magia davvero e non nera, facendomi innamorare di un universo in cui... La Vie est Belle. Anzi: la vita era molto più bella.

Venivo da inviato speciale alla pseudo “Rivoluzione dei

garofani rossi” in Portogallo intervistando un certo “rivoluzionario” Cunal dopo aver fatto gravosa e pericolosa esperienza incontrando nella Grecia dei Colonnelli l’allora tiranno Papadopulos.

Venivo dal torbido della cronaca politica, ma Lancôme,

come per incanto, mi chiamò, già inviato bellezzaro, a SaintNom-la-Bretéche, un paesotto di poco più di cinquemila abitanti nell’Ile de France, a intervistare... Isabella Rossellini.

Era il 30 settembre del 1983, giorno d’apertura del favoloso “Trophée Lancôme”, il massimo mondiale del golf d’altissimo retaggio. Isabella neo ambasciatrice della marca, ne era la giovane madrina.

L

e sue gambe nude sino agli short bianchi tagliati dalla grafica, e la sua mazza, il suo putter, che stava chiudendo la palla in buca sotto lo sguardo di un concorrente uomo, facevano cartellone alla 14° edizione del Trophée.

Isabella averva 31 anni, il volto e lo sguardo di una duttilità

straordinaria. Cambiava come obiettivo voleva, così da


spiegare il perchè di Lancôme per lei. Per questa ragazza “normale”, pur figlia del genio Ingrid Bergman, che poi avrebbe avuto continuità Lancôme per altri 14 anni.

Cosa mi abbia detto Isabella nel giorno del nostro “esordio” lancômiano, non fa storia. Intervista di prammatica, come tante altre che poi sarebbero venute. E con icone-bellezza che avrei conosciuto di epoca in epoca: Inès Sastre, Laetitia Casta, Penélope Cruz...

E adesso lei, l’adoratissima Julia che mi ha sospinto

a raccontare questa disinvolta interpretazione de La Vie est Belle, la “sua” Vie est Belle, incrociando l’elettrizzante felicità dedicata a questo prestigioso compleanno Lancôme, l’Ottantesimo. Che continuerà fastosamente per tutto il 2015.

U

n Ottantesimo davvero pirotecnico di novità prodotto Haute Couture (interpretazione del rossetto leggenda del 1958 “Les Jumelés” e un’edizione speciale di “La Vie est Belle L’Absolu”), di eventi eclatanti (testimonials, fotografi, registi, make-up artist, tutti insieme in luglio alla settimana dell’Alta Moda di Parigi!) e di interpretazioni felici della felicità. Leit ■ motiv di Lancôme, felice nel DNA...


R I B A L TA Quando notizie ed eventi accendono la luce... L U C I A N O PA R I S I N I

PREMONIZIONE: UN RAGGIO DI SOLE CHE ILLUMINA D’IMPROVVISO I “SOLDATI” 2015 DEL GENERALE-SOLE LANCASTER. SUGGESTIONE: UNA “DINASTIA” TRA SCIENZA E GENIALITÀ, AMPIAMENTE, EFFICACEMENTE DECLINATA IN SUN BEAUTY, TAN MAXIMIZER. E ANCHE IN SUN BEAUTY HAIR E IN SOLE DI CAPRI.

QUEL RAGGIO LANCASTER...


N

ON SAI MAI SE DEFINIRLO MIRACOLO da suggestione, oppure

coincidenza da premonizione. Ho davanti, schierati come soldati del sole, i magnifici di Lancaster: una scrivania “teatrale” per i colori che quei flaconi sanno inscenare, così da ispirare questo scrivere, mentre... Mentre fuori piove! Ma il... miracolo viene e sempre d’improvviso: un raggio di luce - solare, certo filtra tra i primi fiori sbocciati dalle camelie che troneggiano sul mio davanzale, alte, orgogliosamente impettite, eppur da vasi angusti. Il raggio centra uno dei “soldati” e ribalza come accarezzandolo su uno splendido volto-advertising chiamato a testimoniare questa nuova gerarchia Lancaster. Premonizione allora: il presto futuro sarà di sole, di solari, di questo esercito di genialità che mi s’illumina davanti. Sarà tempo favorevole per un’abbronzatura che da decenni viene da Lancaster con del nuovo, del geniale, sempre frutto di una tecnologia e di una ricerca costantemente d’avanguardia. Vediamo allora i “soldati” (non soldatini) che ho innanzi, i nuovi, le reclute, ma già d’alta esperienza scientifica e di risultanze eccezionali per quel che Lancaster annuncia e invoca: un “Happy Sun!”. Eccoli: Dinastia “Sun Beauty”, abbronzatura più rapida con meno esposizione, grazie al TAC, Tan Activator Complex:

• Tan Depeener Tinted Jelly SPF 30, abbronzatura uniforme, protezione ottimale, texture caramello, riflessi dorati;

• Dry Oil Fast Tan Optimizer SPF 50, i benefici di un olio senza oleosità, intensa abbronzatura, pelle morbida, satinata. Dinastia “Tan Maximizer”, cinque “figli” del Complesso Attivatore d’Abbronzatura, il TAN, che al 30° compleanno si declina in Heliotan con arancia amara e

olio di buriti, sostenuto da un nuovo principio attivo, l’estratto di echinacea, così da stimolare la produzione di melanina con azione antiossidante e lenitiva, nonchè efficacia del bisabololo e del pantenolo. E quindi, tono dorato della pelle, prolungato di un mese.

• Tan Maxumizer Soothing Moisturizer Repairing After Sun, crema ultra idratante, lenitiva. Confezioni: Face e Face & Body da 50 ml sino a 400 ml.

• Tan Maximizer Sublimating Oil Repairing After Sun, nutrizione della pelle inaridita dal sole, effetto setoso, abbronzatura dorata, look meraviglia. E tra i “soldati” a completare la splendida armata, un autentico protettore dei capelli secondo una nuova e unica scientificità Lancaster: Sun Beauty Hair, spray contro i danni degli UVA, UVB e IR, per tre modi d’interpretare un delizioso look da spiaggia. E ancora, osservando lo spostarsi del raggio che viene dalle mie camelie sul davanzale dello studio, una gioiosa confezione che chiama il Sole di Capri, fragranza da indossare anche se i raggi sono di un sole alto non necessariamente (ma preferibilmente...) di Capri. Con la fragranza un Relaxing Sunny Shower Gel e una Hydrating Sunny Body Lotion. ■


r I B a L ta Quando notizie ed eventi accendono la luce... L U C I A N O PA R I S I N I

COME UN ROMANZO, MA PROFONDAMENTE SCIENTIFICO, QUESTA NOVITÀ SOLARE DI SISLEY, FIGLIA DI SUCCESSI STORICI E ORA ANCOR PIÙ TESA AL SOLE PROFONDAMENTE CONTRASTANDONE I “MALEFICI” E SPECIFICATAMENTE INCENTIVANDONE I BENEFICI.

SISLEY IL NOME DEL SOLE... 2

|

DailyLuxury

|

n°4 aprile 2015


zione appunto del foto-invecchiamento e quindi a difesa e salvaguardia della giovinezza della pelle. Proposito inciso nei quattro “gioielli” fautori di una gamma profondamente scientifica ma nella proverbiale praticità Sisley. E quindi 2015 nel sole con Les Super Soin Solaires Protecteurs de Jeunesse; una “guardia” - la definisce Sisley - a protezione ottimale dai raggi sia UVA che UVB anche perchè avvalentesi dello stesso complesso filtrante di Sunleÿa G.E. e dunque a salvaguardia di scottature, eritemi, invecchiamento fotoindotto da radicali liberi, rughe, macchie, rilassamento cutaneo. Quattro “gioielli” si è detto, la cui declinazione si somma in... due novità viso: n trattamento SPF 15 n trattamento SPF 50 +/PA++++ e cioè creme setose impercettibili sulla pelle; protezione media e pelle mat la SPF 15; crema fondente alta protezione, pelle morbida la SPF 50 +/PA++++ due novità corpo: n trattamento SPF 15 n trattamento SPF 30/ PA+++

I

l sole per Sisley diventa sempre più una

corsa alla scientificità più incisiva in nome della più profonda difesa del tesoro che ci avvolge: la pelle. Un tesoro unico, una sola pelle insomma, che - declama Sisley con la sua inoppugnabile qualità - non solo da proteggere ma da “trattare” a cura profonda. Un concetto espresso sin dal 1990 con quella Super Crème Solaire Visage a contrasto del prematuro invecchiamento della pelle con l’impiego di specifici principi attivi. Un concetto vieppiù ribadito nel 2006 con la “preziosa” Sunleÿa, quasi un tutor a far seguire la pelle nel suo iter di autodifesa. E ancora lo scorso anno incentivando il valore della stessa Sunleÿa con quelle iniziali - G.E. - che hanno significato una profonda azione antietà contro glicazione ed elastosi solare. Venticinque anni di expertise profonda, dunque; per giungere a questo 2015 in nome di prevenzione e protezione, formulando quattro trattamenti viso e corpo a preven-

e cioè spray multi direzionali per una diffusione uniforme di un olio fine l’SPF 15 e di una brume-lattea l’SPF 30/PA+++ Quattro gioielli per quattro azioni specifiche quali: n anti radicall, avvalendosi di estratto di stella

alpina, estratto di lupino bianco dolce e acetato di vitamina E; n protezione del DNA cellulare, a efficacia estratto di stella alpina e di lupino bianco dolce; n rinforzo funzione barriera della pelle, per l’apporto dell’estratto di stella alpina e dell’olio di camelia a mantenimento di un ottimale livello di idratazione e rinforzo della “barriera” contro le aggressioni esterne; n idrataziobne, nutrizione e protezione compensando secchezza e disidratazione con l’apporto dell’olio di girasole e di camelia, nonchè dell’estratto di mango e karité. Le texture: si fondono con la pelle per renderla vellutata e idratata, assicura Sisley. Eppoi: invisibilità e resistenza all’acqua, profumazione agli essenziali di salvia e maggion rana, oppure di lavanda e geranio.

n°4 aprile 2015

|

DailyLuxury

|

29


R I B A L TA Quando notizie ed eventi accendono la luce... L U C I A N O PA R I S I N I

COLORE E CALORE DEGLI EVENTI DIEGO DALLA PALMA MILANO ORGANIZZATI IN PROFUMERIA IN OCCASIONE DEL FILM “CINQUANTA SFUMATURE DI GRIGIO”. NE DIAMO... CARTOLINE SOTTOLINEANDO OLTRE AL SUCCESSO NEI TRE PUNTI VENDITA (MAZZOLARI MILANO, ROSSI, BOLOGNA E MARIANNAUD ROMA) CON PROTAGONISTA SIMONE RUGIATI DI “CUOCHI E FIAMME” SU LA 7) QUELLO “TOTALE” SUL WEB.

30

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015

COLORE E CALORE DEL GRIGIO...

Atmosfera Un’immagine-atmosfera degli eventi “Diego Dalla Palma Milano” e, nel tondo, Simone Rugiati (“Cuochi e Fiamme” su La 7) protagonista dei meeting.


MILANO 29/01/2015

Profumeria Mazzolari ROMA 13/02/2015

“ “C

Marionnaud Profumerie

INQUANTA SFUMATURE DI GRIGIO” hanno fatto spettaco-

BOLOGNA 06/02/2015

Rossi Profumi

lo e... colore anche in profumeria. Successo al botteghino del film tra i più discussi del cartellone d’inizio 2015, successo in profumeria per una indovinata co-promozione Diego Dalla Palma Milano e Universal Pictures International, distributrice del film. Promozione che metteva in palio la Mistery Box ispirata ai trucchi della protagonista del film Anasyasia Steel e un fantastico viaggio negli Stati Uniti. Location cardine della promotion voluta da Diego Dalla Palma Milano, che ha davvero sfruttato con ammirevole tempismo l’evento mediatico più discusso (e ancora discutibile...) dell’anno, le profumerie Mazzolari di Milano, Rossi Profumi di Bologna, e Mariannaud Profumerie di Roma. Protagonisti ovviamente i make-up artist e un autentico genio della cucina come Simone Rugiati (Cuochi e Fiamme su La 7) “interprete” eccellente di due ore di svago all’interno delle tre location per un vero, “euforico”, aperitivo glamour dedicato ad un’autentica folla di partecipanti ai tre eventi. Di cui diamo cronaca in “cartolina” in queste pagine, sottolineando anche il successo del Concorso diviso in due modalità: “instant win” e punti vendita. Concorso a puntuale, lodevole organizzazione, con un notevole volume di visibilità anche e soprattutto per una campagna vetrine con materiale pop di eccezionale efficacia sui punti vendita, per il lancio del film. Da non sottovalutare quale apporto al successo dell’iniziativa, l’attività di influencers e blogger sui social, dedicando post e foto sia sui blog che su Instagram, YouTube e Facebook. Raggiunti 6.274.114 utenti con Instagram grazie al coinvolgimento delle “influencers”. Notevole la cifra - 102.598 - di ■ visualizzazioni su YouTube per l’apporto video delle blogger più famose.

N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

31


dior.com

Dior OnLine 02 38 59 88 88


Aprile, che fiorire!... A N N A RO S A S E T T E L L I

FasT & Furious  n di JaMEs Wan

D

ominic Toretto e la sua squadra hanno neutralizzato Owen Shaw, ma

. .C

he fiorire di cinema! Molte le uscite in sala: oltre una decina i film italiani, tra cui Moretti, Placido e Marco Pontecorvo. Degli internazionali, da non perdere il drammatico “Cake” e il divertentissimo “Tutto può accadere a Hollywood” di Bogdanovich, applausi scroscianti a Venezia.

TemPo insTabile con Probabili schiariTe n di Marco PonTEcorvo

I

la scelTa

n di MicHElE Placido

una nuova missione li attende. Uno dei loro, Ian Shaw, è stato ucciso e Dom non lascerà impuniti i colpevoli. Con Vin Diesel, Paul Walker, Jason Statham, Michelle Rodriguez. n azione, crimine

lo sTraordinario Viaggio di T.s. sPiVeT n di JEan-PiErrE JEunET

T

.S. Spivet vive insieme ai suoi genitori, a sua sorella Gracie e al fratello gemello Layton in un isolato ranch nel Montana. Spivet è un ragazzino intelligente, appassionato di scienza. Ha inventato la macchina a moto perpetuo meritando così

3

|

Dailyluxury

|

l’attenzione dello Smithsonian Institution di Washington che lo convoca per consegnargli il prestigioso Premio Baird. T.S. lascia un biglietto alla sua famiglia, salta su un treno merci e attraversa gli Stati Uniti per andare a ricevere il suo premio tra l’incredulità degli accademici che non credono che il vincitore possa essere un bambino di dieci anni. Che, però, nasconde un oscuro segreto... Con Kyle Catlett, Helena Bonham Carter, Judy Davis, Callum Keith Rennie. n Drammatico

n°4 aprile 2015

I

spirato a “L’innesto” di Luigi Pirandello, una pièce che fece scalpore dividendo pubblico e critica su un tema che, ancor oggi come allora, tocca le nostre sensibilità. Laura e Giorgio sono innamorati e desiderano un figlio che non arriva. Una prova dolorosa li attende e solo un grande amore può superarla. Una prova che impone una scelta. Da una parte, un uomo offeso nella sua morale, dall’altra una donna che sente la necessità di diventare madre. Cosa fare per essere ancora felici? Con Raoul Bova, Ambra Angiolini, Michele Placido, Valeria Solarino. n Drammatico

n una tranquilla cittadina delle Marche, due amici trovano il petrolio nel cortile della loro cooperativa sull’orlo della bancarotta. Una miscela esplosiva che fa saltare tutte le regole (amicizie che si rompono, matrimoni in frantumi e tutto il paese in subbuglio) e fotografa in una sarcastica metafora vizi, difetti ma anche virtù dell’Italia di oggi. Con Luca Zingaretti, John Turturro, Carolina Crescentini. n commeDia

mia madre n di nanni MorETTi

I

n odore di Cannes l’ultimo film di Moretti che potrebbe condividere la “Montée de Marches” con Sorrentino e Garrone. È la storia di una regista di successo, divisa tra


lavoro e vita privata. A casa è in balia della madre malata e della figlia adolescente proprio mentre sta girando un film con un importante attore americano. Moretti (interpreta il fratello della protagonista) ha voluto trasferire sullo schermo il suo tentativo di rielaborazione del lutto, per la morte della madre, che si affianca ad una riflessione sui tempi che viviamo. Con John Turturro, Margherita Buy, Nanni Moretti. n Drammatico

Third Person n di Paul Haggis

I

l film indaga la natura dell’amore e delle relazioni umane attraverso tre storie d’amore, passione, fiducia e tradimento che prendono vita in tre città diverse, Parigi, New York e Roma, nelle quali si dipanano le vicende di tre coppie che sembrano non avere nulla in comune, se non un flebile, impalpabile legame. Girato quasi interamente in Italia, il film può contare su un cast stellare. Con Mila Kunis, Olivia Wilde, Liam Neeson, James Franco, Adrien Brody, Casey Affleck, Kim Basinger, Maria Bello.

Samba

n di Eric Toledano, Olivier Nakache

I Cake

n di Daniel Barnz

C

laire Simmons è un avvocato di successo ma un doloroso incidente l’ha costretta a una vita piena di sofferenze e dolori, tanto fisici quanto emotivi, che l’hanno resa burbera e ingestibile nelle relazioni con gli altri. Decide di partecipare ad un gruppo di sostegno, ma il suicidio di uno dei membri, la giovane Nina, genera in lei il fascino e l’ossessione per il confine tra vita e morte, pericolo e salvezza. Con Jennifer Aniston, Anna Kerndrick, Sam Worthington, Felicity Huffman, Adriana Barrazza. n Drammatico

Ritorno al Marigold Hotel n di John Madden

C

ontinuano le storie degli ospiti e dei proprietari del Marigold Hotel. Con Bill Nighy, Maggie Smith, Richard Gerte, Judy Dench, Dev Patel, David Strathaim, Penelope Wilton. n Commedia, drammatico

registi del grande successo di “Quasi amici” raccontano l’incontro tra il variopinto mondo suburbano di un ironico senegalese in cerca di un permesso di soggiorno e le solitudini di una donna parigina in cerca di se stessa. Questa combinazione diventa, per entrambi, l’antidoto contro l’emarginazione sociale. Con Omar Sy, Charlotte Gainsbourg, Tahar Rahim.

n Commedia

Tutto può accadere a Broadway

n di Peter Bogdanovich

A

rnold Albertson, regista teatrale e televisivo di successo, arriva nella Grande Mela per mettere in scena la sua ultima produzione a Broadway. La protagonista dello spettacolo sarà sua moglie, accanto a lei il divo del cinema Seth Gilbert. La prima sera che Arnold si trova a New York, chiede a un’agenzia la compagnia di una escort. Arriva una giovane e affascinante ragazza: Isabella. Arnold, da buon Samaritano, le regala ventimila dollari, in cambio Isabella dovrà lasciare il suo lavoro e intraprendere la carriera dei suoi sogni, quella di attrice. Con Owen Wilson, Jennifer Aniston.

L’altra Heimat Cronaca di un sogno n di Edgar Reitz

L

a storia della saga, provvisoriamente conclusa nel 2006, riprende col quarto capitolo, con un flashback temporale al 1843. È sempre ambientata nell’immaginaria Schabbach, dove la famiglia Simon lavora e lotta contro la morte e dove il figlio Jakob evade dalla fatica quotidiana immergendosi nei libri e nel sogno di un Nuovo Mondo. Con Werner Herzog, Jan Dieter Schneider, Antonia Bill, Maximilian Scheidt. n Drammatico

The Gunman n di Pierre Morel

U

n killer professionista, ormai stufo della sua vita, decide che é arrivato il momento di ritirarsi. Presto però, si accorgerà che non é così facile uscire da quel mondo e cadere nell’anonimato. Con Sean Penn, Javier Bardem, Jasmine Trinca. n Azione, Thriller.

n Commedia

n Drammatico

n°4 aprile 2015

|

DailyLuxury

|

35


Itinerari d’arte MARINA SANTIN

P

ERCORSI MERAVIGLIA attraverso i secoli, espressioni creative inedite e retrospettive monografiche di grandi Maestri di ieri e di oggi. Da non perdere. STUPINIGI: Porta in

scena il serraglio di animali esotici che animava il parco nella prima metà dell’800, “Fritz. Un elefante a corte”. Protagonista, il pachiderma e altri esemplari tra dipinti, stampe, sculture. ■ DAL 24

MILANO: Presenta una visione trasversale della carriera artistica e scientifica del poliedrico personaggio affrontandone le tematiche centrali e proponendo disegni, dipinti e manoscritti, “Leonardo 1452-1519”. ■ PALAZZO REALE, FINO AL 19 LUGLIO 2015. ■ INFO: TEL. 02.875672.

PAVIA: Espone oltre

quaranta opere dei più celebri autori del ‘900 appartenenti alla collezione di Beato Paolo VI, “Grandi maestri per Papa Montini”. ■ PALAZZO DEL BROLETTO, DAL 29 APRILE AL 24 MAGGIO 2015.

APRILE AL 30 AGOSTO 2015, PALAZZINA DI CACCIA. ■ INFO: TEL. 011.6200634

www.ordinemauriziano.it

|

DAILYLUXURY

Toglie il fiato per l’emozione e la meraviglia “Donatello svelato. Capolavori a confronto” che espone i tre Crocefissi del grande Maestro vis à vis: quello della Chiesa dei Servi a Padova, quello della Basilica del Santo e di Santa Croce a Firenze. ■ MUSEO DIOCESANO, FINO AL 26 LUGLIO 2015. ■ INFO: TEL. 049.8761924-652855,

www.museodiocesanopadova.it

BOLOGNA: Mette in

evidenza i modi di smentire e raccontare le narrazioni delle pluralità identitarie attraverso le manifestazioni dell’arte visiva “To Disconfirm”. ■ GallleriaPiù, DAL 23 APRILE AL 13 GIUGNO 2015. ■ INFO: TEL. 051.6449537,

www.gallleriapiu. com, info@ gallleriapiu.com

MILANO: Offre

una rilettura della storia artistica lombarda della fine del Medioevo e del Rinascimento, sottolineandone il ruolo di realtà di grande rilievo internazionale “Arte lombarda dai Visconti agli Sforza. Milano al centro dell’Europa”. ■ PALAZZO REALE, FINO AL 28 GIUGNO 2015. ■ INFO: TEL. 02.875672.

36

PADOVA:

PORDENONE: È la prima antologica dedicata al fotografo, autentico artista, capace di costruire immagini originali e surreali, “Kusterle. Il corpo eretico”. Le sue sono vere installazioni con al centro l’uomo e il suo corpo, risultato di una ricerca personale e di elaborazioni complesse che utilizzano materiali sottratti alla natura. ■ GALLERIA HARRY BERTOIA, DAL 18 APRILE AL 9 AGOSTO 2015. ■ INFO: TEL. 0434.392916,

attivitaculturali@comune. pordenone.it www.comune.pordenone.it


MANTOVA: Riapre il

GALLARATE: Il dialogo con l’arte europea del Novecento, la creatività e l’imprenditorialità di una grande Maison italiana della moda, e la straordinaria cultura e la genialità dei due fondatori. Questi i temi di “Missoni, l’arte, il colore”.

■ MUSEO MAGA, DAL 19 APRILE AL 8 NOVEMBRE 2015. ■ INFO: TEL. 0331.706011

TORINO: Oltre novanta opere per “Modigliani e la Bohème parigina”, che tratteggia un ritratto del grande Maestro, principale testimone della realtà artistica cosmopolita della Ville Lumière, tra pittura, disegno e scultura. ■ GAM, FINO AL 12 LUGLIO 2015. ■ INFO: TEL. 011.4429518, gam@

VENEZIA: Prima retrospettiva dell’artista al di fuori dei confini francesi. Oltre 350 opere (dipinti, sculture, video e neon) alcune delle quali mai esposte, ripercorrono i sessant’anni della sua carriera: dai ritratti di donne del periodo Pop alle ultime composizioni ispirate ai maestri del passato. ■ PALAZZO GRASSI, PUNTA DELLA DOGANA, FINO AL 30 NOVEMBRE 2015. ■ INFO: TEL. 199112112

info@museomaga.it www.museomaga.it

fondazionetorinomusei.it, www.gamtorino.it

MONZA: Permette di

GENOVA: Riunisce settanta artisti internazionale per raccontare la storia dell’arte contemporanea attraverso lavori d’eccezione installati in un ambiente domestico moderno e chic dimostrando come possa diventare ispirazione quotidiana per immaginare il futuro, “Andy Warhol sul comò. Opere della collezione Rosetta Barbiano”.

rivivere l’attrazione esercitata dal nostro paese sui grandi artisti stranieri attraverso capolavori di pittura, scultura e fotografia “Italia. Fascino e mito dal Cinquecento al contemporaneo”.

■ VILLA REALE, DAL 23 APRILE AL 6 SETTEMBRE 2015. ■ INFO: TEL. 199151140

www.fascinoemito.it www.reggiadimonza.it www.villarealemonza.it

www.palazzograssi.it

■ MUSEO D’ARTE CONTEMPORANEA DI VILLA CROCE, FINO AL 5 LUGLIO 2015. ■ INFO: TEL. 010.580069-585772, www.villacroce.org

FIRENZE: Si afferma come la più grande esposizione di opere dell’artista britannico, considerato uno dei più apprezzati scultori viventi, realizzata in uno spazio Human”, con opere aperto, “Antony Gormely Human” d’eccezione alcune delle quali realizzate per la mostra, altre riadattate al luogo. ■ FORTE DI BELVEDERE,, DAL 26 APRILE AL 27 SETTEMBRE 2015. ■ INFO: www.

museicivicifiorentini.comune.fi.it

percorso museale del Castello di San Giorgio che include la visita all’illustre Camera degli sposi. A valorizzarlo ulteriormente, l’esposizione di pezzi della collezione Romano Freddi e ceramiche del Museo di Palazzo Ducale.

■ CASTELLO DI SAN GIORGIO. ■ INFO: TEL. 0376. 224832, 0376.352100, 041.2411897,

www.mantovaducale. beniculturali.it


INCONTRO

Moran

italiana a metà Dalle passerelle della moda alla recitazione. Moran Atias, protagonista di “Third Person” e della serie “Tyrant”, rivela: “È stato Domenico Dolce, di Dolce & Gabbana a suggerirmi di provare a recitare… ho vissuto a Milano molti anni, e sono stati anni splendidi. Come persona e come professionista è lì da voi che mi sono formata. Mi considero mezza italiana, davvero”.

M

ORAN ATIAS, 34 anni

appena compiuti, è il prodotto d’esportazione israeliano di maggior successo del momento: la splendida attrice nativa di Haifa è ora sugli schermi nel nuovo film di Paul Haggis “Third Person”, ed è una presenza fissa in televisione nella serie di successo “Tyrant”, un intrigo sui torbidi mediorentali e spionaggio internazionale. L’avevamo incontrata proprio a Tel Aviv, dove la serie aveva iniziato le riprese prima di dover lasciare Israele e trasferire i set e la troupe in Marocco in seguito agli scontri di Gaza della scorsa estate. “Tyrant” segue le vicende del figlio del dittatore di un turbolento paese mediorientale che si ritrova insieme alla sua famiglia americana e al fratello a dover farsi carico dell’onere di prendere in mano il potere alla morte del padre. L’anno scorso poi, Moran Atias aveva passato parecchie settimane a Roma per girare un segmento di “Third Person” che, come “Crash”, ha una narrativa episodica parallela, tre segmenti ambientati a New York, Parigi e Roma. Nel film interpreta il ruolo di una zingara Rom, tanto bella quanto misteriosa, che ammalia Scott (Adrien BroS I LV I A BIZIO

dy), un ambiguo uomo d’affari americano recatosi a Roma per rubare gli schizzi dei nuovi modelli di famose case di moda. Scott incontra Monika (Moran) che sta cercando di ricongiungersi con la figlia. Ma quando i soldi che la donna aveva risparmiato per salvare la bambina dalle mani di un trafficante le vengono rubati, Scott si sente in dovere di aiutarla. Entrambi partono per una città del Sud Italia e qui Scott inizia a sospettare di essere la vittima di una truffa ben congegnata. La Atias, di origine marocchina, è passata dieci anni fa alla recitazione dopo una fortunata carriera come modella. Dopo aver interpretato telefilm e film israeliani, è stata scritturata da Paul Haggis nel 2008 per un ruolo nella serie tv della cable Starz tratta dal suo film premio Oscar “Crash” che l’ha voluta anche per il suo thriller “The Next Three Days” e ora per “Third Person”. Facciamo raccontare a lei, che parla perfettamente varie lingue, incluso l’italiano, la sua carriera. ■ Moran, una vita da globe-trotter la sua. “I primi anni da modella sono stati effettivamente peripatetici, in giro per il mondo. Ma è stato proprio Domenico Dolce, di Dolce & Gabbana, con cui avevo lavorato molto, a suggerirmi di provare a recitare. Secondo lui avevo non

N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

41


solo il look ma l’istinto e i tempi giusti dell’attrice di cinema o della Tv. Devo a lui se mi sono buttata in questa nuova avventura, che è presto diventata la mia vita. Ora sono un’attrice a tempo pieno, e mi considero un’attrice a tutti gli effetti”. ■ Quindi lei ha avuto sempre una relazione con l’Italia? “Certo, ho vissuto a Milano molti anni, e sono stati anni splendidi. Come persona e come professionista è lì da voi che mi sono formata. Mi considero mezza italiana, davvero”. ■ Sappiamo che lei scrive, anche. Ce ne parla? “È vero, tra un lavoro e l’altro scrivo. Credo di avere buone idee. Le faccio un esempio. Ero alle prese con una storia dalla struttura complessa e per farmi aiutare ho chiamato Paul Haggis che ha pazientemente ascoltato il garbuglio del mio racconto... e insieme abbiamo sviluppato quello che poi sarebbe diventato “Third Person”. ■ Perché “Terza persona”? A cosa si riferisce il titolo? “È un film sulle relazioni umane e d’amore: per me c’è sempre una terza persona in qualsiasi tipo di relazione, un ex, un genitore, una sorella, potrebbe esser chiunque. Una relazione non è mai due e basta. 2 è 3... questa era la mia idea alla base, poi sviluppata con maestria da Haggis”.


INCONTRO ■ Le è piaciuto stare a Roma?

“Figuriamoci. È stato come tornare a casa. Abbiamo girato in vere location ma anche negli studi di Cinecittà. Si respira cinema dovunque a Roma. E sa, io mi sono formata guardando i film di grandi interpreti come Anna Magnani e Sophia Loren, oltre che Meryl Streep. Ammiro quelle attrici che sono forti e fragili insieme, che sanno dare complessità a un ruolo, che sono multidimensionali, davvero in 3D, come la vita reale”. ■ Anche se poi siete dovuti andare via, era stato bello, invece, girare una parte di “Tyrant” nel suo paese? “Molto, e non è stato facile trasferirci in Marocco per continuare le riprese. Io sono nata ad Haifa ma mi sono trasferita presto per lavoro in Germania e poi ho vissuto sei anni in Italia. Quindi ho vissuto a New York e poi a Los Angeles. In un certo senso si può dire che o sto sempre in fuga da qualcosa o cerco sempre di scoprire nuove cose su me stessa, come in un costante processo di rinnovamento”. ■ Il rapporto con Hollywood è decisivo per farsi conoscere nel mondo? “Per forza, anche perché se reciti con sceneggiature scritte in ebraico gioco forza puoi rivolgerti solo a un certo tipo di pubblico. Una serie come “Tyrant”, ad esempio, parla di cose molto regionali e internazionali insieme, ma viene recitata in inglese, e automaticamente assume un respiro globale”. ■ È coinvolta nella politica del suo paese? “Certo, e mi auguro che si riesca a risolvere la questione israelo-palestinese e creare i famosi due stati, finalmente in pace e armonia, o almeno con la pazienza e la tolleranza che dovrebbero avere i vicini di casa. Tutti i giovani israeliani si augurano la stessa cosa. Ma la realtà si mescola alla finzione: mentre giravamo un episodio di “Tyrant” a Jaffa un auto è esplosa... non era uno stunt per la serie tv, ma una bomba vera. Fa impressione. La tensione la puoi tagliare col coltello. È necessario che questa regione si rilassi un pò”. ■ Cosa fa lei per rilassarsi? “Mi bevo un bel bicchiere di ■ vino. Salute!”.


c u lt u r a

marina santin

Rousseau arcaico candore “ “Henri Rousseau. Il candore arcaico”

S critto a Parigi , il 10 luglio 95. (Henri Rousseau - 10 luglio 1895)

A

bbiamo lasciato a lui, il grande artista il

compito di “definirsi” in poche frasi, perché è difficile, se non quasi impossibile, inquadrare la sua figura. Vasilij Kandiskij stesso affermo “Che uomo meraviglioso era questo Rousseau!”. E meraviglioso è il racconto della sua vita e della sua carriera. Prova ne sia una mostra straordinaria “Henri Rousseau. Il candore arcaico”, promossa dalla Fondazione Musei Civici di Venezia e allestita nell’Appartamento del

s

Venezia, Palazzo Ducale Appartamento del Doge Fino al 5 luglio 2015 Info: Tel. 041.0988169 www.ticket.it/rousseau www.mostrarousseau.it

Henri Rousseau, pittore. Nato a Laval nel 1844, dovette presto, viste le scarse fortune della famiglia, seguire una carriera diversa da quella cui lo indirizzavano le sue inclinazioni artistiche. Soltanto nel 1885, dunque, poté entrare nel campo dell’arte, dopo tante delusioni, solo, senza altri maestri che la natura e alcuni consigli di Gérôme e Clément. Solamente dopo molte dure prove è riuscito a farsi conoscere dai tanti artisti che lo circondano. Si è sempre più perfezionato nel genere originale che ha adottato e sta diventando uno dei nostri migliori pittori realisti. Come segno distintivo ha una barba arruffata e fa parte già da tempo degli Indépendants, perché a un autore che col suo pensiero si eleva verso il bello e il buono bisogna lasciare tutta la libertà di creare. Non dimenticherà mai gli esponenti della stampa che hanno saputo comprenderlo, l’hanno sostenuto nei momenti di scoraggiamento e l’hanno aiutato a diventare quel che deve essere.

“Ci credereste che quando vado in campagna, e vedo questo sole, questo verde, questi fiori, talvolta mi dico: tutto questo è mio”. Così dichiarava Henri Rousseau in un’intervista del 1910. Oggi una mostra d’eccezione rende omaggio all’universo onirico, alle atmosfere incantate e alla magia delle sue opere. Da non perdere, a Venezia.

Henri Rousseau

L’Incantatrice di serpenti 1907

n°4 aprile 2015

|

DailyLuxury

|

45


c u lt u r a

1

s

Francisco José de Goya y Lucientes

Doge a Palazzo Ducale. Declinata in oltre 100 opere (40 del maestro e 60 capolavori Carneficine della guerra di confronto) rende omaggio al “Doganie(dalla serie I disastri della re”, personalità di spicco della cultura figuerra) 1810-1823 circa gurativa tra la fine del XIX secolo e il pe2 riodo delle avanguardie, divenuto celebre Henri Rousseau per l’atmosfera onirica delle sue tele, per La Guerra detta anche La le sue foreste e per i paesaggi di fiaba. La cavalcata della rassegna non vuole però essere la celebraDiscordia 1894 circa zione della sua naïveté ma la presentazio3 ne di un lungo percorso di studi, di una riHenri Rousseau cerca durata più di tre anni volta a mettere Il cortile 1896-1898 nella giusta luce critica e storiografica la 4 sua opera, sottolineandone il ruolo di icoHenri Rousseau Il biroccino di na di riferimento per i grandi protagonisti papà Junier delle avanguardie storiche, per intellet1908 tuali come Apollinaire e Jarry, per grandi 5 Henri Rousseau collezionisti come Wilhelm Uhde e Paul Pescatori con lenza Guillaume, ma anche per tanti artisti che 1908-1909 precedettero e superarono le avventure 6 del Cubismo e del Futurismo: da Cézanne Henri Rousseau Transatlantico a Gauguin, da Redon a Seurat, da Morandi in tempesta 1899 circa a Carrà, da Frida Kahlo a Diego Rivera, 7 per non dire di Kandinskij e Picasso. Tutti Henri Rousseau autori presenti in mostra con opere che Parco con passanti dialogano coerentemente con quelle di1908-1909 circa pinte dal pittore francese nella sua breve ma intensa stagione creativa, tra il 1885 e il 1910. Accanto a essi, una scelta mirata di lavori esemplari di antichi maestri - da Liberale da Verona al Maestro della Fruttiera Lombarda, da Giovanni di ser Giovanni detto lo Scheggia a Francisco Goya - per indagare quell’ispirazione all’arcaismo che nel corso dei secoli corre parallela al classicismo e della quale l’opera di Rousseau sembra essere lo spartiacque tra l’Ottocento e il ‘Novecento. La rassegna si articola in nove sezioni tematiche, ciascuna delle quali esplora una sfaccettatura della carriera di Rousseau e ne indaga un aspetto del talento, permettendo di ammirarne i capolavori più celebri. Ecco allora il famoso dipinto “Autoritratto come pittore, Io: ritratto - paesaggio”, che l’artista considerava il primo del genere nella storia dell’arte; eppoi “Il cortile”, acquistato dallo stesso Kandinsky; e ancora “La guerra o la Calvalcata della Discordia” dipinta dal nostro protagonista con quello sguardo innocente che Ardengo Soffici, suo grande estimatore, definiva ricco di “ingenuità da bambino”. Un “candore arcaico”, per riprendere il titolo dell’esposizione che emerge

46

|

DailyLuxury

|

n°4 aprile 2015

1

4

trionfante in particolare nelle tele che immortalano la natura selvaggia e le famose jungle, da “Incantatrice di Serpenti” al “Cavallo assalito da un giaguaro” e nei paesaggi bucolici di campagna e di città. Non mancano infine, le nature morte e la serie di ritratti maschili e femminili (spesso di amici o familiari) che testimoniano la sua capacità di cogliere la vita della piccola borghesia. Ma non solo. Visitandola sarà possibile riviere l’atmosfera e l’emozione del famoso banchetto che Pablo Picasso organizzò in onore del Doganiere nel 1908, in occasione dell’acquisto del “Ritratto di donna”. Il dipinto di Rousseau sarà esposto di fronte alla “La Bouteille de Bass” di Picasso, in una stanza animata dal poema che Guillaume Apollinaire dedicò a Rousseau durante il celebre banchetto e immersa nella musica del valzer “Clemence”, composto dallo stesso Doganiere e suonato in quell’occasione.


2

3

5

6

s

7

A inaugurare il percorso, la sezione “Autodidatta accademico?”, che fa luce sul falso mito del “pittore della domenica”, illetterato, antiaccademico, autodidatta (si è infatti avvalso dei consigli di due artisti accademici che si possono considerare i suoi veri maestri, Gérôme e Clément), isolato e ridicolizzato per il suo stile e la sua candida fierezza, divenuti con il tempo un mito per le generazioni successive. “Ritratto-autoritratto”, propone una carrellata di ritratti e autoritratti a cornice della celebre opera-manifesto in cui Rousseau, desideroso di essere incluso nella cerchia degli artisti ufficiali di Francia, si ritrae con gli attributi del pittore. Vengono poi “La Cavalcata della Discordia”, “Le Jardin des Plantes”, con i capolavori dedicati alla natura selvaggia e alle foreste primordiali popolate di fiere, i paesaggi esotici e le atmosfere desertiche o idilliache che dipinse senza mai essere uscito dalla Francia frutto della sua fantasia ali-

n°4 aprile 2015

|

DailyLuxury

|

47


c u lt u r a

1 Maurice Denis

La famiglia Mellerio 1897

2

Henri Rousseau

Io: ritratto paesaggio 1889-1890

3

frida kahlo

Ritratto di donna in bianco 1929

4

Henri Rousseau

Nozze in campagna 1905 circa

5

Henri Rousseau

Ritratto di Madame M.

1

1890 circa

s

mentata dalle visite al Jardin des Plantes, ai parchi di Montmatre e Montparnasse e al Museo di Storia Naturale. “Essenza dell’ordinario”, dove la sua pittura del paesaggio e le rappresentazioni della città parigina animati dall’attenzione per la vita quotidiana della piccola borghesia e da un sentimento che li avvicina ai lavori dei primitivisti americani dialogano con le espressione realizzate dal gruppo impressionista, mentre “De rerum natura”, punta l’accento sui suoi fiori e sulle nature morte. Si arriva così a “Der Blaue Reiter”, che indaga il rapporto tra la produzione di Rousseau e il movimento tedesco del Blaue Reiter che nei primi anni del ‘900 propone, sotto la guida di Kandinsky, Marc e Klee, il rinnovamento dell’arte a partire dalle sue origini identificandone nel Doganiere quale precursore. Ultimo sigillo, “Il candore arcaico”, ovvero le sue creazioni dedicate ai temi quotidiani e ispirate all’arte popolare, le rappresentazioni dell’infanzia, un tema quest’ultimo che, difficile e insidioso per gli artisti moderni, si afferma come una delle più grandi eredità che Rousseau ha saputo lasciare: l’infanzia come stato di grazia, prodigioso, creativo, dallo sguardo vergine e originale, un viaggio all’origine delle cose. Il nostro percorso alla scoperta dell’artista è giunto al termine e vi lasciamo con una frase di Wilheim Uhde che più di ogni altra esprime la quintessenza della sua personalità: “Rousseau vede gli uomini e le cose diversamente da noi. Ai suoi occhi, dietro i fenomeni, esiste qualcosa di invisibile che è, per così dire, l’essenziale”. n

48

|

DailyLuxury

|

n°4 aprile 2015

6

Louis Anquetin

Henry Samary

1890 circa

7

Henri Rousseau

Bambina con bambola 1904-1905

8

Paula ModersohnBecker

Ritratto di Lee Hoetger su sfondo fiorito 1906

3


5

2

4 6

7

8

n°4 aprile 2015

|

DailyLuxury

|

49


L E I N T E RV I S T E d i L U C I A N O PA R I S I N I

SE... REVLON LOVE IS ON

COME E PERCHÈ QUESTA NUOVA MISSIONE DI REVLON “DICHIARATA” IN “LOVE IS ON” A ISPIRARE AMORE IN TUTTO IL MONDO. NOSTRA INTERVISTA CON GIANLUCA DE NICOLA, AMMINISTRATORE DELEGATO DI REVLON ITALIA. E CON “INTERVENTI” DI LORENZO DELPANI, PRESIDENTE REVLON E CHIEF EXECUTIVE OFFICER.

5

|

DailyLuxury

|

n°4 aprile 2015


R

ichiamo ad aforismi di Euripide, Bach, Frost...

noi è molto importante evocare positività per sostenere questa causa. Durante il nostro percorso per arrivare a Eppoi richiamo a quel mega evento Love Is On, forse casualmente, abbiamo trovato l’amore in a Time Square di New York addob- Revlon. In verità, L-O-V-E è al centro della parola Revlon e bato di cuori; e ora questo “introducing” di Milano, in pompa On è alla fine della parola Revlon. Quando sei “On” sei magna, con Gianluca De Nicola, amministratore delegato aperto a tutte le emozioni dell’amore, dall’attrazione Italia, che tiene conferenza sotto un maxi schermo arrovel- all’adorazione, alla seduzione alla passione”. lato di immagini e costantemente sovrastato da un coinvol- n Splendido, ingenioso, affascinante. Eppoi... gente headline: “Revlon Love Is On”. “Eppoi aggiungi che Love Is On è il cardine della nuova n Che sta succedendo, Gianluca? strategia di marketing in tutti i mercati mondiali. Il rilancio “Aggredisco” l’aplomb di questo “inglese”, amministratore prende vita attraverso un manifesto che sarà oggetto di pubdelegato, come può “aggredirlo” questo scrivano imperti- blicità Tv e digitale, sulla colonna sonora di una nuova vernente che di Revlon ha conosciuto gli albori non solo italici, sione del brano “Addicted to Love”. Il manifesto si ispira a scrivendo anche di sua maestà il fondatore Charles Revson, una storia d’amore che mostra l’evoluzione dell’amore dalla compiacendosi, certo, di quella fragrante “esplosione” uni- fase “flirtation”, all’infatuazione, fino ad arrivare alla pasversale che fu “Charlie”, diventato icona della storia-profu- sione. In linea con il nuovo posizionamento, la campagna Tv, mo; ora paradossalmente svilito in qualche blog di ragazzine stampa e digitale, sarà interpretata dalle ambasciatrici del sgrammaticate, ignoranti, eppur reverenziate da questa stu- marchio: Halle Berry, Emma Stone e Olivia Wilde”. pida età, spesso incline a pareri di struggente, idiota e prez- n E quel “Global Love Beacon” ovverossia “faro d’amore zolata malafede. globale” in Time Square a New York? n Insisto: che vuol dire, Gianluca, “Love Is On”?... “Un mega schermo interattivo che permette di condivi“Che Revlon introduce il rilancio globale del brand dichia- dere l’amore da tutte le parti del mondo, per tutto il mondo, rando Love Is On e cioè una nuova missione: per 24 ore al giorno. Situato sulla zona pedoTime Square ispirare amore in tutto il mondo”. nale di Broadway Plaza, al numero 1500 di A fianco, un’immagine dell’AD n Ma... Broadway, all’angolo della 43a Strada, il di Revlon Italia, Gianluca De Nicola, di Time Square NY a festa, “Revlon Love Is On accompagna il rilan- sullo sfondo “Global Love Beacon” dispone di una fotoper “Revlon Love Is One”. cio del marchio. È il suo primo slogan globacamera Love Is On in grado di catturare dal le nell’ultimo decennio. Più che una campagna di marke- vivo e trasmettere “momenti d’amore” dei passanti. Persoting è un ispirare amore; così da connettersi con tutto il ne da tutto il mondo sono invitate a partecipare alla conmondo e a livello emotivo”. versazione con la possibilità di avere la loro foto o un n Una nuova filosofia... messaggio proiettato sul mega schermo in Times Square, “Che sarà comunicata attraverso tutti i canali e in tutti i mostrando il loro amore attraverso i social media con l’ mercati del mondo”. hashtag #loveison”. n Ma... Ecco “il perchè”, ecco svanire i miei “Ma...”. Mi rifaccio E insisto con la mia antipatica interiezione del dubbio, quindi a una ulteriore, esaustiva, “spiegazione” estrapolansinchè De Nicola mi “stoppa” con eleganza... dola da un comunicato ufficiale. È del gran presidente Lo“Il tuo “Ma...” non può allora che attingere all’ufficialità, renzo Delpani: e cioè a quanto spiega il nostro presidente e Chief Executive “La nuova missione del nostro marchio è dunque: ispiraOfficer mondiale, Lorenzo Delpani. Scrivi...”. re amore. Dal momento in cui una donna “indossa” il man Scrivo... keup Revlon, vogliamo che il sentimento dell’amore catturi “L’idea di Love Is On è nata dalla nostra ricerca di un la sua immaginazione, la conduca in un viaggio verso il sentimento universalmente stimolante. L’amore è di gran mondo dell’amore dove ne sarà stregata da innumerevoli n lunga il sentimento più potente e positivo che esista. Per dimensioni”.

n°4 aprile 2015

|

DailyLuxury

|

51


SPECIALE

PER L’ESTASI DEI SENSI… Givenchy trasgredisce: affianca al suo già seducente Ange ou Démon Accord Illicite e crea un’alchimia di insuperabile seduzione. A suggerirne l’uso, una passionale Katy Nescker, con quel conturbante sguardo a merletto… L U C I A N O PA R I S I N I

52

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015


A

NGELO O DEMONE?

Un dubbio… fragrante che intriga davvero, disputando sensualità tra amore e passione. Sinora insomma con questo geniale talismano di Givenchy si “interpretava” soltanto, come suggestionati da un contrasto irresistibile. Anche se non v’è dubbio che nello stesso talismano si scegliesse piuttosto l’idea e l’effetto del demone che dell’angelo. Adesso però… Adesso la scelta non ha dubbi: démon! quanto mai, perchè soggiogati da quella miniatura in vetro profondamente nero che racchiude gelosamente una moderna… araba fenice, e cioè il tocco in più che rende questa fragranza Givenchy irresistibile, a seduzione senza limiti, a passione incontenibile, come mai un profumo aveva così tanto provocato. Ma cos’è l’Accord Illicite segretamente nascosto nel 4ml, fianco questo flacone Ange ou Démon Le Parfum di Givenchy?

Un accordo di note trasgressive e magiche, si annuncia con determinazione; affinché si giunga a… fusione passionale con la pelle, scatenando, assicura Givenchy, un’autentica… attrazione fatale. Un concentrato che chiama al sovradosaggio certe materie prime, le più lussuose. Eccole: pelle felino, muschio bianco, patchouli e vaniglia: come a dire un afrodisiaco da usare a goccia, una soltanto nei punti di pulsazione, così provocando, assicura Givenchy, le fantasie più illecite. E risvegliando il proprio istinto con la tecnica di sempre: una goccia dietro l’orecchio, eppoi alla base del décolleté, nell’incavo dei reni e delle ginocchia e all’interno del polso. E il tutto a chi lo fa suggerire Givenchy? A Katy Nesker già musa di Ange ou Démon Le Secret. Eccola trionfante in queste pagine al pari dei due flaconi. Trionfante e seduttiva: una goccia dell’Accord Illicite l’accordo illecito, uno sguardo di merletto Maison Sophie Hallette e il gioco è fatto. In estasi dei sensi… ■

N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

53


NEL BLEU...


SPECIALE

My Land declinato in Blue Land: versione eclatante di un autentico gioiello fragrante. Classe, suggestione, poesia, esaltate da un testimonial d’eccellenza: Tomaso Trussardi, amministratore delegato.

L U C I A N O PA R I S I N I

C

LASSE, STILE E TRADIZIONE d’alto lignaggio nell’espressione fascinosa che Tomaso Trussardi irradia nel bleu di queste pagine, come una meditazione poetica alla ricerca del più vasto orizzonte. Un tutto che può davvero ispirare un profumo; se però discende dalla suggestione di My Land, autentico must di una genialità creativa che ora si riafferma in bleu, il colore degli elementi, mare e cielo, che abbracciano la terra, la Land di Tomaso. Meravigliosamente testimoniata anche in quel flacone-design del primo... Land, My Land, già fusione di artigianalità e tecnologia “a vero cuoio naturale italiano”, eccezione mirabile in un contesto-packaging sia pure d’eccellenza. Ora la banda laterale in vero cuoio si tinge di bleu, abbracciando di colore vivo un flacone che ribadisce la genialità del My Land, mutando “quel” progetto in Blue Land, un “fresco agrumato legnoso” nella cui alchimia si lasciano coinvolgere zenzero e... brezza marina, arancia amara, mela verde, muschio di roccia, a contrasto con un ammaliante accordo cuoio, cashmeran e vetiver, così d’accentuare la sensualità che sembra pervadere l’intero. Dal flacone, alla piramide olfattiva, al fascino sottile, magnetico, poetico, sognante, di un testimonial amministra■ tore delegato come Tomaso Trussardi.

N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

55


56

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015


SPECIALE

L U C I A N O PA R I S I N I

UN AMORE DI LOLITA A Lolita Lempicka e il suo genio: eccolo nel più affascinante dei flaconi, nella più coinvolgente delle fragranze. Un inno all’amore, all’innamorarsi.

NCORA UNA VOLTA IL SUO DELIZIOSO ESSERE

sembra sfumarsi in questa fragranza che da un flacone d’arte (come sempre) diffonde il sentore ammaliante del ribes rosso e del gelsomino, “affogati” nel muschio e nel legno bianco. Una pozione d’amore per l’amore, nella quale Lolita specchia di nuovo la sua anima di gentile, suadente femminilità. Di lei, di questo esempio d’arte sottile nella moda e nel profumo che sotto uno pseudonimo affascinante (è in effetti Josiane Marise Pividal) nasconde schiettezza autentica come il “Bordeaux” dei suoi natali, non posso che confermare esemplare creatività entro e fuori ogni flacone della sua collana geniale. Fu al primo incontro nel suo atelier a Parigi, nel 1997 in occasione del primo Lolita Lempicka, il suo nome impresso in quel pomo della tentazione, il più originale “tendenzioso” dei flaconi, il frutto in vetro sottile tra i più accattivanti della storia-profumo. Ci fu uno scambio d’ossequiente augurio e fu premonitore di lunga militanza in... fragrante divenire. Tanto che Lolita con questo “Elle L’Aime” si rinnova ancora in creatività (packaging fascinoso davvero!) e in... messaggio; messaggio d’amore coinvolgente, sia nell’Eau de Toilette che ■ nell’Eau de Parfum. Da innamorarsene...

N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

57


SPECIALE

L U C I A N O PA R I S I N I

ESSENZIALMENTE

COLONIA

Così, nella suggestione di un bianco e nero d’autore, Alberto Morillas ha declinato in Colonia l’Acqua Essenziale di Salvatore Ferragamo. Ancora classe nel lusso.

“E

SSENZIALE” quanto mai: un’Acqua declinata in Colonia a ricevere l’abbraccio... essenziale della più suggestiva delle atmosfere. Extra stereotipo, bianco e nero d’autore (Thomas Legrand), flacone in austera trasparenza: tutto fa di questo Ferragamo, Salvatore Ferragamo, un nuovo gioiello al maschile. Tutto a esaltare una composizione olfattiva declinata in freschezza; e nella freschezza di uno scrigno di modernità assoluta. Classe, infinita classe, di una Maison che ha il lusso nel DNA, il lusso... essenziale, virtù senza confini.

58

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015

E in quel flacone anch’esso d’autore? Gli accordi dell’acqua, per coerenza e freschezza, “aperti” dal bergamotto per subito esaltare un’autentica pozione di lavanda e salvia sclarea. Loro come per incanto, a fondersi nei fiori d’arancio, così sottolineando un avvolgente effluvio maschile. Accentuato, certo, a sublime virilità, dal vetiver, avviluppato di tonka beans e ambrox. Raffinata composizione di Alberto Morillas (sempre geniale!) per inserirsi nella famiglia olfattiva dei fougères agrumati legnosi. Eppoi declinarsi in Shampoo & Shower Gel a detersione di corpo e ca■ pelli in un unico gesto.


N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

59


SPECIALE

FASCINOSA NINFEA!

Un altro attimo non fuggente colto da Anna Molinari per il suo fantastico mondo Blumarine. Dopo la peonia, ancora un fiore magico è sbocciato nell’universo infinito del profumo. Per essere romanticismo e seduzione insieme. LUCIANO PA R I S I N I

C

HE IL FIORE DI NINFEA AMMALII LO SGUARDO

sino a ipnotizzarlo non è solo suggestione romantica ma realtà visiva. Quel leggero cullarsi nell’acqua, specchiandovisi, riflette seduzione pura; quella che solo natura sa emanare come ennesimo messaggio della sua infinita meraviglia. E che l’obiettivo di un fotografo, sia pur geniale come Michelangelo di Battista, sia riuscito a captare questa sottile scenografia “ninfeana”, porta alla considerazione di un ulteriore miracolo-natura realizzato da Anna Molinari: trasferire la inarrivabile bellezza della natura nel crogiolo infinito del profumo. Prima scovandone il fantastico, l’incredibile, del fiore di ninfea (dopo il suggestivo della peonia “Anna”), poi proseguendo nella sua passione floreale costantemente riversata in ogni “atmosfera” del suo styling, traendone romantica e plausibile ispirazione tra arte e letteratura. Eccola: “Per Ninfea ho pensato a tutte le innumerevoli sfaccettature dell’indole femminile, come le tenui pennellate di un acquerello di Monet, per una fragranza delicata e senza tempo, dedicata a tutte le donne romantiche e sognatrici, spontanee e seducenti, in armonia con la natura e con se stesse”.

Ninfea è dunque in tutto questo. Nella spontaneità di Anna Molinari, nella sua genialità di cogliere gli attimi non fuggenti del suo essere e del suo fare infinito: sino a stampare il Blumarine della sua formidabile genesi, sulle maglie bianche di una piccola (eppur “grande”) società di calcio come il “Carpi” della “sua” Carpi (70mila abitanti in provincia di Modena) che sta correndo verso la promozione al calcio di Serie massima. Una... induzione al successo, insomma; di una gioiosa regina della creatività che, ripeto, sa sempre cogliere l’attimo non fuggente. E il flacone, il flacone che racchiude quell’accattivante alchimia di Ninfea, poteva essere altrimenti? Il rosa che accarezza dall’interno il cristallo, quella ninfea a celeste Tender Parme che non fa da tappo ma da piccolo fiore gentile col gambo intinto in una geniale composizione fragrante!... Sì, non poteva essere altrimenti: prezioso, anche per la preziosità che contiene: una “testa” d’arancia, foglie di gardenia, fior di loto e grani di paradiso; un “cuore” di gelsomino solare, lavanda, ninfea e orchidea; e un “fondo” di musk, sandalo, ambra grigia e vaniglia. Per essere un “fiorito agrumato” secondo tec■ nica del “nez” Emilie Coppermann.


SPECIALE

L U C I A N O PA R I S I N I

Ancora una sorprendente femminilità da affiancare a “Juliette Has a Gun”, il fragrante amore di Romano Ricci. Per questa Gentlewoman, “gentildonna che ha l’arte di piacere essendo spiacevole” un profumo maschile... al femminile.

GENTLEWOMAN

O

GNI VOLTA CHE LO INCONTRO,

Romano mi sorprende. La sua genialità è infinita, i suoi profumi non sono un prodotto ma un’ode e un’invettiva alla femminilità. Il suo amore verso “Juliette Has a Gun” mi dice davvero che non è Juliette ad avere la pistola ma lui. E che Romano Ricci “spari” non v’è dubbio. Stavolta mi ha messo tra le mani non una cartella stampa ma una serie di “pizzini” a misura grande, in bianco e nero, invitandomi a leggerli ancor prima di mostrarmi uno splendido flacone di una ammaliante fragranza.

Scrive Romano il cui cognome è davvero storia e leggenda del profumo: “Con Gentlewoman ho voluto dare alle donne un tocco dandy. Una composizione concepita come un’Eau de Cologne, in cui il focus principale sta nell’importanza e nella qualità degli ingredienti. Gentlewoman così non manca di sorprendermi. E come non potrebbe? Moderna, ardita... invidio la sua libertà, il suo gusto, il suo look. Ma preferisco non svelarvi di più...”. E invece, altro “pizzino grande”...

“Lei, Gentlewoman - continua Romano - oscilla tra frivolezza e arroganza, ovvero l’arte di piacere essendo spiacevole. Al limite della sfrontatezza è dotata di una seducente indecenza, niente la fa arrossire. Mette da parte il superfluo (e me la presenta splendidamente nuda...) e si concentra sull’assoluto, la chiave della sua libertà. Meno le serve, meglio si sente”. Questa è Gentlewoman, la gentildonna di Romano Ricci che per lei scova anche un aforisma del grande Sacha Guitry, attore, regista, sceneggiatore francese (di origine russa) del primo Novecento: “Essere una donna, una vera donna, significa soprattutto non essere femminista”. La Gentlewoman di Romano insomma, cui ha dedicato un profumo, Gentlewoman, ovviamente, che definisce: “Una fragranza maschile dedicata alle donne”. Ma cosa in quel flacone? Un’agrumata, legnosa muschiata; una fragranza con un frullato di elementi avvolgenti: neroli, Arancia amara petitgrain, bergamotto di Calabria (Capua): eppoi mandorla, cumarina, assoluta di fiore d’arancio, essenza di lavanda: e infine, Abroxan ■ e muschi (muscenone e ambrettolide).

N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

63


SPECIALE

ALOHA!

Il colore, il calore, l’emozione di una esclamazione gioiosa dalle Hawaii ha ispirato questa meraviglia di O.P.I. Dodici nuove shades, dalle quali abbiamo tratto “Aloha from O.P.I.”, la nuance che sublima le mani di “lei”, protagonista di un incantevole video.

64

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015


LUCIANO PA R I S I N I

“A

LOHA!” DALLE HAWAII:

un saluto d’amore e colore dall’incanto “incredibile” che ha ispirato questa collezione di dodici nuove shades, al genio, alla fantastica creatività di un mito come Suzi Weiss-Fischmann, O.P.I. Co-Founder & Brand Ambassador. “Dopo lunghi mesi invernali, le donne sono impazienti di riabbracciare il colore: dai toni pastello a brillanti nuances metalliche” - sostiene Suzi, e aggiunge - “Le Hawaii sono state l’ispirazione ideale per questa collezione, grazie a una natura in perenne stato primaverile: il surf, la sabbia, i tramonti di bellissime spiagge, così come una vegetazione lussureggiante, i suoi fiori tropicali, i pesci dalle mille, vivaci sfumature...”.

Vero. Una collezione dal fascino immediato, dodici flaconi che unisco a far calice tra le mani, come fiore di vetro a petali di contrastante colore, da sfogliare, percependone brillantezza, scintillio... Ne ho scelto uno facendolo cadere apposta, affinchè il suo effluvio-corallo si spargesse sul cristallo della mia scrivania, come un baffo di vita, di gioiosa irridescenza. Si chiama “Aloha from O.P.I,”. Ovviamente. È il messaggio di incantevole cromia con cui si apre questa nota, e ho voluto che fosse la “lei” di questa immagine tratta da un video di favola girato alle Hawaii, ad indossarlo, a invaghirsi delle sue mani incantate, protratte a sensuale suggestione. Ho scelto “Aloha” perchè già vivendoci, là nel paradiso, sia pur per breve, ho spesso captato questo messaggio “indigeno” come un lampo di calore, di colore, d’amore. Lo stesso che ora prorompe tra tutti, qui meravigliosamente insieme: dodici “gioielli” per dodici tonalità nelle formule O.P.I., smalto e Gel Color (perfettamente applicatbili con l’esclusivo ■ ProWide O.P.I.)

N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

65


speciale

Lanvin continua il filone prestigioso di Arpège e dopo Eclat al femminile, ecco questo for Men sempre in... effluvio di classe. Per un’alchimia “generosa”, un flacone-novità e un testimone di gentile mascolinità. L u c i a n o Pa r i s i n i

66

|

DailyLuxury

|

n°4 aprile 2015


UN...ARPEGGIO D’ELEGANZA C’

È LA CLASSE DI LANVIN HAUTE COUTURE,

anche in questa immagine che ne testimonia... fragranza. L’eleganza, lo stile in sottile seduzione: il DNA di Lanvin insomma. Che già si è riflesso in Eclat d’Arpège, il totem più moderno (anno 2002) dell’universoprofumo Lanvin. Sbocciato con Arpège, nel 1927, dalla commozione di Jeanne-Marie Lanvin per il compleanno della figlia Marguerite, astro di quel tempo in arte musica. Un flacone d’amore a profonda dedizione filiale. Delizioso arpeggio in sinfonia fragrante. Che ha fatto la storia del profumo d’elezione.

Ora Lanvin ci riprova. Riprova ad essere eccezionalmente originale anche nel flacone, contenitore di questa alchimia Eclat d’Arpège for Men che ha tutto ciò che si pretende dalla continuità di un filone fragrante d’alto lignaggio. Un flacone che non suscita... commozione ma sensazione d’originale modernità a sottolineatura della elegante mascolinità di Bruno Rosendo nella foto-meditazione di Christophe Musoil. Un flacone a perfetta combinazione strutturale, con un pack di elegante trasparenza a protezione dell’evidente perfezionismo Lanvin. E dentro? Un’alchimia, si è detto, d’alto lignaggio. Con frizzanti e fresche note di testa, delicate di “cuore”, affascinanti di “fondo”. Un elaborato intenso di Sonia Constant: attingendo al bergamotto, al limone, al mandarino; eppoi alle foglie di violetta, al gelsomino, all’essenza di rosmarino, al cedro, all’Ambrofix, ai legni di sandalo. Un cocktail “uomo”, un talismano per la classe di “lui”, uomo Lanvin. In... arpeggio di fascinosa, sensuale eleganza. ■

n°4 aprile 2015

|

DailyLuxury

|

6


RAPIDO RESPONSO... 6

|

DailyLuxury

|

n°4 aprile 2015


speciale

Luciano Pa r i s i n i

Q

uesta immagine

che simboleggia solo in parte la magnificenza della boutique che La Prairie ha recentemente aperto in Rue Saint Honoré a Parigi fa da cornice all’ultimo gioiello “soin” realizzato dalla profonda ricerca della Maison svizzera. Ho così voluto inserire come prim’attore su un palcoscenico d’alto rango AntiAging Rapid Response Booster che La Prarie assicura fautore “... dell’aspetto visibilmente più giovane in sole due settimane”. Riassumo il perchè. “Formulato con un sistema di veicolazione mirato - precisa con chiarezza La Prairie - rilascia fin dal primo giorno di utilizzo gli ingredienti di nuova generazione esattamente dove la pelle ne ha più bisogno”. E cioè nelle cellule che operano alla produzione di collagene ed elastina. Tecnologia avanzata, quindi; per agire in immediatezza, in sollecitudine e ovviamente in profondità. Tanto che, La Prairie assicura, “nell’arco di due settimane, linee e rughe profonde sembrano attenuarsi, rivelando uno straordinario miglioramento visibile della pelle”. Sistema di veicolazione mirato? Eccolo: in siero-gel, delicato, setoso e a bassa viscosità, Anti-Aging Rapid Response Booster, rilascia con questo sistema gli ingredienti anti-rughe nei punti necessari, così da ridurre profondità ed estensione delle rughe stesse nel tempo “promesso” di due settimane. Avvalendosi di un “peptide” che, agendo con precisione sulle cellule che sostengono il collagene, La Prairie definisce “neuro rilassante, in grado di controllare il processo di invecchiamento, riducendo la comparsa delle rughe profonde, rinforzando la barriera protettiva della pelle, ripristinando l’idratazione”.

Con Anti-Aging Rapid Response in sole due settimane una pelle dall’aspetto visibilmente più giovane. Parola di La Prairie...

E ancora: “... gli estratti di Plankton agiscono in superficie ottenendo un risultato esfoliante subito visibile, mentre un complesso botanico illuminante (mix di principi attivi ricavati da cinque diverse piante) e l’estratto di Actinidia Polygama migliorano tono e compattezza”. Cosa di più? Nulla. La promessa di La Prairie è di quelle da mantenere, specie se questo Anti-Aging Rapid Response Booster cerca la bellezza senza età. n

n°4 aprile 2015

|

DailyLuxury

|

69


ÈMYTHOS!


SPECIALE

D

ALL’ICONA ZIPPO, non

solo accendino senza tempo ma oggetto mitologico dell’universalità accessoriale, simbolo di disinvolta fierezza, di gestualità carattere-determinazione: da questa genialità in fragranza, mirabilmente interpretata da Mavive, ecco Mythos, il nome della leggenda, della forza, del sovrumano. Il tutto efficacemente simbologgiato da un dio-uomo che scaturisce dal mare dominandone la potenza dirompente. Potenza sovrumana egli stesso, a esprimere il valore profondamente maschile di un profumo a fascino irresistibile, mitologico anche, per quel flacone in blu profondamente mare, dal quale emerge la mitologia di un drago metà cavallo.

L U C I A N O PA R I S I N I

Quasi un design-opera prima su quel packaging che affascina al subito impatto e chiama al sentore che ne esce: note agrumate dominate dal bergamotto e dal limone e quindi “rinfrescate” da un tocco ozonico a richiamo del mare; poi scaldate da un “cuore” floreale, rosa e gelsomino, a introduzione di un “fondo” legnoso, quanto mai avvolgente di patchouli, ambra, muschio e fava tonka. Il “geniale” del nez Maurizio Cerizza, insomma: lui membro della Societé Française des Parfumeurs, profondamente ispirato a creare questa una pozione d’efficacia per un uomo di fascino, virilità, sensuali■ tà. Consapevole di esserlo.

Nasce da una lotta col blu profondo del mare questo uomo sovrumano che simboleggia la creatività “favolosa” di Mavive – Zippo Fragrances: un mito di profumo per un mito d’uomo. N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

71


speciale

BELLEZZA “GLOBALE”


Brand di spicco nel trattamento capillare, Biopoint amplia il suo universo cosmetico per occuparsi di bellezza a 360°. Forte della sua expertise, debutta con due nuove linee: Body Care e Solaire. Ma non mancano le novità per la chioma.

Q

MaRiNa SANTIN

UALITÀ, EFFICACIA, SICUREZZA, INNOVAZIONE, TECNOLOGIA…

Da oltre 60 anni questi sono i capisaldi che guidano Biopoint nella creazione dei suoi prodotti, programmi completi per la cura e il benessere dei capelli. Ma da oggi non solo. La Casa, forte della sua expertise e della collaborazione con Istituti universitari, amplia il suo universo cosmetico per occuparsi di bellezza a 360°, ovvero per rispondere alle esigenze della donna moderna diventando l’alleato privilegiato della sua beauty routine quotidiana, tutti i giorni e per tutto l’anno. Tre le new entry: Biopoint Body Care, Biopoint Solaire e Full Nutritive Personal Biopoint. Vediamole. Iniziamo per dovere di… stagione, visto che in primavera la silhouette torna allo scoperto e la si vuole perfetta, tonica, armoniosa e priva di inestetismi, con la linea Body Care. Cinque le

Nutrizione intensa

I

capelli fragili, spenti, opachi, difficili da pettinare richiedono cure e attenzioni particolari e, soprattutto, un soin mirato che li nutra dell’interno per rivelarne la bellezza e lo splendore. Dedicato al loro benessere il programma Full Nutritive di Personal Biopoint le cui formule assicurano una triplice azione trattante. Si avvalgono di olio di tsubaki, che nutre e dona lucentezza; burro di karitè, che dona forza e sericità; e di Lipid Complex, che offre corposità e protezione alla fibra cheratinica ripristinandone l’uniformità. Tre i preparati: Shampoo Nutrizione Intensa, Maschera Nutrizione Intensa e Fluido Nutrizione Intensa senza risciacquo.

s

formule, dermatologicamente testate, con una percentuale di Nickel 10 volte inferiore alla soglia allergica, prive di parabeni, oli minerali, alcool, coloranti e siliconi. Crema Corpo Anticellulite e snellente, riduce gli accumuli adiposi localizzati e l’aspetto a buccia d’arancia, drena, contrasta la ritenzione idrica, stimola il metabolismo dei lipidi e assicura elasticità con un effetto “lifting naturale”(caffeina pura, Symfit™, proteine della soia, guaranà, escina, lotus marino, kigelia africana, carnitina). Crema Corpo Antismagliature Elasticizzante, migliora il tono cutaneo, minimizza le strie e dona compattezza stimolando la sintesi di elastina e collagene (acido ialuronico, Elastyn, proteine della soia, burro di karitè, olio di sesamo, Ceramidi, kigelia africana). Crema Corpo Idratazione Sublime, disseta la pelle ripristinando l’ottimale equilibrio idrolipidico, rinforza le barriere naturali e offre un’azione antiossidante (Luminescina™, Hydroviton™, vitamina E, pantenolo, glicerina, avena, allantoina). Crema Corpo Nutrizione Prodigiosa, specifica per le cuti più aride, stimola l’idratazione naturale dell’epidermide e la nutre in profondità favorendo anche la rigenerazione e la tonicità dei tessuti (pappa reale, Nutri Complex, vitamina E, burro di cacao, pantenolo, olio

N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

73


speciale

s

di moringa e di mandorle). Divine Oil, mix di cinque oli biologici (argan, rosa mosqueta, mandorle dolci, sesamo e lino) associati a vitamine A ed E e bisabololo, idrata, dona sericità, uniforma, protegge e attenua smagliature e cicatrici. Dopo la primavera…arriva l’estate ed ecco Biopoint Solaire. Alla base delle sue performance, innanzitutto, l’esclusiva tecnologia DNA Defence che protegge dai raggi Uva, Uvb e Infrarossi, previene i danni causati da un’eccessiva esposizione al sole, neutralizza i radicali liberi e contrasta l’invecchiamento precoce e le alterazioni della pigmentazione. Accanto, ad ottimizzarne l’azione, bacche di goji, un pool di cinque oli (monoi, jojoba, noce, moringa, tsubaki) e un innovativo acceleratore d’abbronzatura per conquistare più velocemente un look dorato. Completa la gamma di prodotti, anch’essi privi di parabeni, alcool, oli minerali e coloranti e con nickel 10 volte inferiore alla soglia allergica. Per l’esposizione: Latte Solare Corpo Spf 10, 20, 30 e 50; Latte Solare Corpo Spray Spf 10; Olio Solare Corpo Spray Spf 6; Crema Solare Viso Spf 30; Fondotinta Solare Spf 25. Per il doposole, arricchiti da Symcalmin® che placa irritazioni e rossori prevenendo gli eritemi: Latte Corpo Doposole e Docciacrema Doposole. In occasione del lancio della linea, una speciale promozione. Con l’acquisto di un prodotto si avrà in omaggio di Docciacrema Doposole da 250 ml. Perfetta tutto l’anno, infine, la gamma Full Nutritive di Pesonal Biopoint, cui dedin chiamo un box nelle pagine d’apertura.


LOOK

MARINA SANTIN

L

A MODA MANIFESTA

e scende in campo con i trend di stagione, outfit che dichiarano apertamente la loro indole tratteggiando il ritratto di una donna moderna e contemporanea che vuole affermarsi da protagonista nella quotidianità. Look apparentemente contraddittori si armonizzano e conciliano gli opposti tra grafismi dal sapore arty e design, pois oversize e in tecnicolor, linee dall’attitudine geometrica ed evergreen, scritte cartoon e messaggi lettering per mood di “carattere” che scandiscono i contorni di silhouette e dettagli. ■ Chanel docet, e li riunisce tutti in corteo-fashion.


CHANEL

CHANEL


DOLCE & GABBANA

CELINE

MARC BY MARC JACOBS

JUNYA WATANABE MOSCHINO


DKNY GILES TRUSSARDI

DIESEL

CHANEL


CHANEL KENZO

LAURA BIAGIOTTI

GIAMBATTISTA VALLI FENDI


JEAN PAUL GAULTIER

MSGM

FAY

BURBERRY PRORSUM


BALMAIN

CHANEL EMPORIO ARMANI

JUST CAVALLI


SPORTMAX BALMAIN

OSCAR DE LA RENTA

BOTTEGA VENETA


EMPORIO ARMANI

AC C E S S O R I

Bicolore BARTON PERREIRA

Con l’estate esplodono i colori e il trend per questa stagione li vuole abbinati a due o a tre nello stesso accessorio per un effetto glamour di giorno e di sera.

ESCADA FACE À FACE

SI-V

LODOVICO ZARDONAZZO

CINTI D.A.T.E

BALLY

COCCINELLE

POMIKAKI


ONAL I N T E R N A TCIES SORIES FASHION AC HIBITION AND BIJOUX EX

MAGGIO pre-registr ati online

( www.chibimart.it ) E S TA T E Ingresso gratuito riservato agli operatori con p.iva 23 Maggio: apertura al pubblico con ingresso gratuito (solo con pre-registrazione online)


AC C E S S O R I

BALLY

Serpente

ASH

ESCADA

Intramontabile trend, la fantasia snake per l’estate si tinge di colore. Sfumato o tinta unita veste gli accessori per un tocco prezioso e sofisticato.

ANGEL JACKSON

GIL SANTUCCI

BALLY

BALLY

POMIKAKI

CINTI

THALÈ BLANC ESCADA

POMIKAKI


ROM R O I G DKIN CDOLO OF

” RS ALL COLO T I 5 “DOG 201 . SE IN 001 OU P S RETTE RS H U PAL OULE 5 C ENS, KS. N N SIO E GR F PI OF SE O ECLOCOAT; T U HO P COA G TOP STY TO OMIN MAJE SS NIS BLOR VER ME AU DIO ORY. IOR B PS, L E G UGE D INTEMLA. RO E PR S, GA D LE E LY LOW L BE URS D LIP G G FLE EEK & SHIN U H L C TB ÔL TAN T. INS Y TIN W KH S O RO RSH ER. DIO SILV RLY PEA

1

2 3

4

5

6

3


1

2

3

2

5

4

4

NEL REGNO DEL COLORE L

4

6

3

MAKE-UP

MARINA SANTIN

UCE E COLORE. Questo il diktat del maquillage di primavera, una palette gioiosa e freschissima che intreccia cromie intense, toni garden, riflessi pastello e tinte Pop. Interprete d’eccezione, Dior, con il suo “Kingdom of Colors”, un regno dove éclat e technicolor assurgono a sovrani, che apre le sue porte alla natura che si risveglia. Ci invita così a scoprire la magia di una corbeille che allea lillà vibranti, papaveri cangianti, foglie verdi e petali bianchi, sottolineando il volto con una pioggia di “coriandoli di gioia da combinare all’infinito, dall’aurora al tramonto”. A fargli corona, nuances gourmandes (rosa blushing, lavanda ovattati, azzurri tenui, tangerine glassati) e guizzi vitaminici e glowy (corallo, fucsia, viola, blu elettrico) che scolpiscono lo sguardo tra contrasti e tratti XXL di eyeliner, vestono le labbra di sensualità e malizia, scaldano gli zigo■ mi per un look “bonne mine” e illuminano il volto di femminile radiosità. N°4 APRILE 2015 | DAILYLUXURY | 89


1 PUPA - SPORTY CHIC,

MISS PUPA COLOR & CARE, RED CORAL.

2 SHISEIDO - COLLEZIONE MAKEUP PRIMAVERA-ESTATE, VEILED ROUGE, CARNEVALE. 3 CHANEL - RÊVERIE PARISIENNE, ROUGE ALLURE VELVET, LA ROMANESQUE. 4 YSL - DÉSIR DE JOUR,

ROUGE VOLUPTÉ SHINE, ROSE INTIME E AMBRE INDECENT.

5 ARMANI - FUCHSIA

MAHARAJAH, ROUGE D’ARMANI, MAHARAJAH.

6 CHANEL - RÊVERIE PARISIENNE, LE VERNIS, PARADISIO E DÉSIRIO. 7 CLARINS - GARDEN

ESCAPE, ECLAT MINUTE HUILE CONFORT LÈVRES, RASPBERRY.

8 ARDEN - SUNKISSED PEARL, BRONZER AND HIGHLIGHTER, WARM PEARL.

GARDEN

MAKE-UP

9 CHANEL - RÊVERIE

PARISIENNE, LÈVRES SCINTILLANTES, CRAZY FUCHSIA.

10 LANCÔME - FRENCH INNOCENCE, VERNIS IN LOVE, ROSE BAGATELLE. 11 SHISEIDO - COLLEZIONE MAKEUP PRIMAVERA-ESTATE, SHIMMERING CREAMY EYE COLOR, NAIAD. 12 ARDEN - SUNKISSED

PEARL, CREAM EYE SHADOW STYLO, BLUE PEARL.

13 LANCÔME FRENCH INNOCENCE, LIP LOVER, ROSE VICTOIRE. 14 LANCÔME FRENCH INNOCENCE, MY FRENCH PALETTE. 15 CLARINS - GARDEN ESCAPE, PALETTE YEUX 6 COULEURS, GARDEN ESCAPE. 16 GUERLAIN LES TENDRES, ECRIN 4 COULEURS, LES PRÈCIEUX. 17 CHANEL

RÊVERIE PARISIENNE, CRÉATION EXCLUSIVE, JARDIN DE CHANEL.

18 CHANEL

RÊVERIE PARISIENNE, LES 4 OMBRES, TISSÉ FANTAISIE E TISSÉ PARIS.

19 YSL - DÉSIR DE JOUR, BLUSH VOLUPTÉ, PASSIONÉE.

CHANEL RÊVERIE PARISIENNE


7 1

2

6 4

4

5

3 8

6 10

9 11

14 12

13 15

17

16

18

18

19 N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

91


1 SHISEIDO

COLLEZIONE MAKEUP PRIMAVERA-ESTATE, VEILED ROUGE, CARRARA.

2 CLARINS - GARDEN ESCAPE, ECLAT MINUTE BAUME EMBELLISSUER LÈVRES, MY PINK. 3 DOLCE & GABBANA, #DGCOLOURSSPRING, CLASSIC CREAM LIPSTICK, SUGAR PINK. 4 DIEGO DALLA PALMA, NUDO CON TURBANTE ROSA, IRINA BORDO MOSCA 2015, MAT LIPSTICK 198 E LIP&CHEEK&EYE 215.

5 BY TERRY, NUDE

& ROSE, HYALURONIC SHEER NUDE, BARE BALM.

6 GUERLAIN LES TENDRES, KISSKISS, ROSY SILK. 7 ESSIE - SPRING, PERENNIAL CHIC.

8 GUERLAIN - LES

TENDRES,LA LAQUE COULEUR, BABY ROSE.

9 PUPA - SPORTY CHIC, GUMMY MATT, GUMMY LILAC.

10 LANCÔME - FRENCH INNOCENCE, LIP LOVER, ROSE MONCEAU. 11 GIVENCHY - COLORE CRÉATION, OMBRE COUTURE, ROSE ILLUSION E NUDE PLUMETIS.

GOURMAND

MAKE-UP

12 DIOR - KINGDOM

OF COLORS, DIOR ADDICT GLOSS, FASTES.

13 SHISEIDO COLLEZIONE MAKEUP PRIMAVERA-ESTATE, SHIMMERING CREAM EYE COLOR, MOUSSELINE E LAVANDE. 14 DOLCE & GABBANA, #DGCOLOURSSPRING, SMOOTH EYE COLOUR QUAD, IN TENDER . 15 PUPA - SPORTY CHIC, VAMP! CREAM EYESHADOW VELVET MATT, SPORTY LILAC E SPORTY PINK.

16 CLARINS - GARDEN ESCAPE, BLUSH PRODIGE, SWEET ROSE. 17 GUERLAIN - LES

TENDRES, ÈCRIN 4 COULEUR, LES NUÉES.

18 YSL - DÉSIR DE

JOUR,COUTURE PALETTE COLLECTOR, OMBRE DE JOUR.

19 GUERLAIN

LES TENDRES, MÉTÉORITES COMPACT, CLAIR.

GUERLAIN LES TENDRES


1 2

3

4

4

5

6

7

9

8

10

11

12

13 15 14 16

19 17

18


1 ESSIE - SPRING, GARDEN VARIETY. 2 ARTDECO, EMILIO DE LA

MORENA COLLECTION, ART COUTURE NAIL LACQUER, COUTURE SUMMER LILAC.

3 - 4 DOLCE & GABBANA, #DGCOLOURSSPRING, INTENSE NAIL LACQUER, SOLE E GRASS.

5 DIEGO DALLA PALMA, NUDO CON TURBANTE ROSA, IRINA BORDO MOSCA 2015, SUNFLOWERS NAILS, 92. 6 PUPA - SPORTY CHIC, GUMMY MATT, GUMMY APRICOT E GUMMY YELLOW. 7 LANCÔME - FRENCH INNOCENCE, VERNIS IN LOVE, VERT TUILERIES. 8 GIVENCHY - COLORE

CRÉATION, COLOR KAJAL, VIOLET CRÉATION, TURQUOISE IMAGINATION E VERT INVENTION.

9 ARDEN - SUNKISSED

PEARL, LIP GLOSS TRIO, PINK PEARL, CORAL PEARL E BERRY PEARL.

10 CLARINS - GARDEN ESCAPE, CRAYON KHÔL, INTENSE GREEN. 11 GIVENCHY - COLORE CRÉATION, GELÉE D’INTERDIT, ORANGE DISTRACTION.

12 ARMANI - FUCHSIA MAHARAJAH, FLASH LACQUER, GARÇONNE.

13 GIVENCHY - COLORE

CRÉATION, LE PRISME VISAGE, COLOR CONFETTI.

TECHNICOLOR

MAKE-UP

14 DOLCE & GABBANA,

#DGCOLOURSSPRING, SMOOTH EYE COLOUR QUAD, COLOUR EXPLOSION.

15 ARMANI - FUCHSIA

MAHARAJAH, NAIL LACQUER, GARÇONNE.

16 ARTDECO, EMILIO DE

LA MORENA COLLECTION, EYESHADOW, PEARLY SNOWDROP, PEARLY SOFT PINK, PEARLY MILKY MINT E PEARLY SUMMER LILAC.

17 PUPA - SPORTY CHIC, GRAPHIC EYESHADOW PALETTE, ART FAIR.

18 DIEGO DALLA PALMA,

NUDO CON TURBANTE ROSA, IRINA BORDO MOSCA 2015, SUNFLOWERS DUO EYESHADOW, 23.

19 GIVENCHY - COLORE CRÉATION, LES VERNIS GIVENCHY, ROSE ÉVOCATION E JAUNE EXPRESSION.

GIVENCHY COLORE CRÈATION


1

2

3

5

4

6

6

7

10

11

8

9

12 14

15 13

16

17

18

19

19


ANTEPRIMA BELLEZZA

CHIC CONTEMPORANEO


MARINA SANTIN

Da gioiello Couture a creazione Prêt-àPorter. Le Rouge Givenchy si reinventa in una dimensione chic, raffinata e trendy per diventare complice irrinunciabile del maquillage quotidiano. In abito di pelle nera, debutta Le Rouge-àPorter.

H

AUTE COUTURE E PRÊT-À-PORTER,

ovvero il lusso prezioso e l’esclusività, l’una; la raffinatezza e lo chic contemporaneo, l’altro. Questi i due volti dell’universo creativo di Givenchy, non solo nella moda ma anche nel make-up, oggi più che mai. Le Rouge Givenchy, il rossetto più sontuoso della Maison si reinventa e si declina in una nuova versione ancora più facile da indossare. Diventa Le Rouge-à-Porter, un balsamo inedito e ultrasensoriale che veste le labbra con un finish luminoso e naturalmente brillante dalla leggerezza incomparabile. La sua formula, nutriente, lieve, pigmentata e cremosa, allea all’intensità cromatica dei lipstick un’azione protettiva ed emolliente grazie a un mix unico di oli ultrafini, sfere di acido ialuronico e cere microcristalline che creano un film dall’effetto “seconda pelle” e offrono un comfort assoluto e una tenuta duratura. Ricchissima la gamma delle nuances, declinata in Les Naturels, dal beige cipriato al bruno delicato; Les Roses, dal rosa tenero, al violine fino al corallo; e Les Créations, tonalità audaci dal vermiglio al moka deciso. Ad annunciarle da un pack che rivisita in versione “slim”, più sottile e allungata, quello del rouge. Anch’esso è rivestito in pelle nera e impreziosito da una borchia metallica, icona della collezione d’alta moda della griffe. ■

GIRA PAGINA E SCOPRI LE NOVITÀ DELL’UNIVERSO BEAUTY

▲ ▲


BELLEZZA

BIOTHERM BB PER IL CORPO

L

LAUDER

ILLUMINA E SCOLPISCE

E

stée Lauder rivisita Pure Color Envy Sculpting Lipstick per regalare alle labbra un finish ancor più lieve e luminoso. Debutta Pure Color Envy Shine Sculpting Lipstick, rossetto che scolpisce, idrata e illumina in tutta leggerezza e seduzione. Alla base delle sue performance, pigmenti cromatici multi-sfaccettati che modellano, definiscono e creano volume; il complesso a rilascio modificato di idratazione incapsulata con sfere di acido ialuronico che idrata a lungo e stimola la capacità delle labbra di attrarre, catturare e bloccare l’idratazione assicurando morbidezza ed elasticità; e una palette di 16 nuances luminose che spaziano dai nude ai coralli, dai rosa fino ai toni sottobosco.

ACQUA DI PARMA

a texture lieve e setosa, il profumo d’agrumi e la formula preziosa capace di idratare e rendere vellutata la silhouette hanno fatto del Lait Corporel di Biotherm un’icona del soin. Oggi la griffe, forte della sua expertise, lo reinterpreta e crea Lait Corporel BB, arricchendolo con nuove performances. La sua formulazione associa al potere umettante e nutriente di sempre un’azione illuminante, uniformante, levigante che cancella irregolarità e discromie del tono della pelle regalandole un tocco “bonne mine” come se fosse stata baciata dal sole e una luminosità radiosa. Si avvale infatti della tecnologia dei micro pigmenti, che, incapsulati, a contatto con l’epidermide si uniformano alle differenti tonalità per offrire un colorito omogeneo e privo di inestetismi con una copertura del tutto naturale.

RISERVATI A LUI

L

a Collezione Barbiere di Acqua di Parma, declinata in prodotti per la rasatura e la cura del volto affiancati da esclusivi accessori, si amplia con tre novità. Dedicati al benessere quotidiano, il Gel Emolliente, ideale per le pelli delicate, che si trasforma in soffice schiuma al contatto con il viso facilitando la rasatura, caratterizzato da un’azione protettiva, rinfrescante e lenitiva (oli eudermici, acido ialuronico ad alto peso molecolare, olio di melograno, estratto di basilico e olio essenziale di limone); e Siero Viso Rivitalizzante, che idrata, dona luminosità, leviga e assicura un effetto antiossidante e anti-età avvalendosi (Ellaci-C, Nikkol VC-Ip e olio di fiore di sambuco). Riservato alla rasatura, invece, il Rasoio con lame Fusion Proglide, realizzato artigianalmente in legno wengé e ottone brunito, con testina snodabile e design ergonomico.

YSL

GIOVINEZZA “DORATA”

I

l rituale Or Rouge di Yves Saint Laurent si completa con un nuovo gioiello “dorato”. Il Sérum, un siero setoso e ricco che rivitalizza e rende omogeneo l’incarnato con un’azione antietà globale. Alla base della sua formula, lo zafferano, comune a tutta la gamma, ma qui racchiuso, grazie all’expertise del comitato YSL. Skinscience, nel complesso Or Rouge GFC, frutto di una tecnologia che, ispirandosi alla natura, crea delle capsule simili ai petali che proteggono il pistillo capaci di amplificarne il potere grazie a una concentrazione raddoppiata di crocina, il potente attivo che racchiude la polvere dorata. Quest’ultima infatti, antiossidante e lenitiva, migliora la qualità, l’uniformità e la protezione dell’epidermide, prevenendo i segni del tempo, inibendo l’attività della tirosinasi precursore della pigmentazione, riducendo la quantità di pigmenti di melanina e contrastando il processo di “inflamming”, una sovrastimolazione delle difese cutanee associata all’invecchiamento.


KENZO

UN CANDIDO PAPAVERO

R

osso papavero? Non solo. Kenzo esplora l’universo di questo fioremeraviglia che sboccia anche tra il cemento delle metropoli e trascrive in profumo la magia del rarissimo papavero bianco per dar vita ad una nuova variazione olfattiva del suo FlowerbyKenzo. Debutta l’Eau Originelle, un bouquet fresco, lieve e brioso dedicato alle donne dal fascino radioso e dalla femminilità dinamica e vibrante. Dalla freschezza trasparente, il suo jus intreccia un accordo acquatico con guizzi floreali di peonia e fresia e sentori avvolgenti di muschi rivelando un sillage soffuso dalla firma olfattiva della fragranza originaria. Rivisitato anche lo scrigno su cui spicca un papavero candido che di rosso conserva solo lo stelo.

BOTTEGA VENETA

“L’ESSENZA” DEL VIAGGIO

L’

universo olfattivo di Bottega Veneta si arricchisce di una nuova sfaccettatura per permettere a chi ha scelto le sue fragranze di non separarsene mai e di rinnovare all’infinito la loro magia in ogni istante e luogo. Debutta la Luxury Travel Collection, ovvero le versioni da viaggio da 20 ml dei suoi jus iconici. Bottega Veneta Eau de Parfum, femminile, vibrante di effluvi chypre e floreali, e Bottega Veneta pour Homme, virile, fresco e e boisé. A racchiuderli, lo scrigno di sempre rivistato con un design più slanciato per scivolare nella borsa o in valigia, impreziosito da un cordoncino in pelle intrecciata.

EFFETTO GUERLAIN BONNE MINE

L

a collezione Terracotta di Guerlain si amplia con Poudre Duo Bonne Mine Naturelle, polvere compatta che ravviva l’incarnato e sublima il colorito regalandogli la stessa luminosità di una giornata all’aria aperta e dei primi raggi di sole. Connubio di due tonalità complementari, una calda, versione più chiara e lieve della mitica poudre bronzante della Maison, e una colorata, rosata o albicocca che dona un tocco d’éclat, mantiene immutate le performances dell’iconica Terracotta: principi attivi idratanti e lenitivi per un comfort assoluto, una tenuta duratura e un finish che lascia la pelle elastica, vellutata e dalla radiosità naturale. Quattro le armonie disponibili (Blondes Clair, Blondes Naturel, Brunettes Clair e Brunettes Naturel), perfette anche da utilizzare con il fondotinta Belle Peau Bonne Mine Ensoleilléee.

IDRATAZIONE “SORBETTO”

D

a Dior Hydra Life Sorbet, un nuovo rituale idratante energizzante che dinamizza l’epidermide e le regala energia giorno dopo giorno. Due i soin: Sérum Sorbet Hydratation ProJeunesse e Crème Sorbet Pro-jeunesse, un siero concentrato e una crema fondente e freschissima dalle formule ultra-performanti. Attivano infatti simultaneamente la rete delle tre acquaporine, i canali di idratazione della pelle, cancellando i segni di stanchezza e stress, illuminando il colorito, rigenerando, rivitalizzando e offrendo nuovo éclat al viso grazie a un pool di attivi provenienti dai Giardini Dior. malva, attivatrice dell’acquaporina 3, che facilita il movimento dell’acqua attraverso le membrane della cellula negli strati più profondi della cute; centella, che stimola l’acquaporina 9, situata negli strati superiori della pelle che facilita l’apporto d’acqua per un’idratazione immediata, e promuove la sintesi di collagene; e sanguisorba, un potente antiossidante che agisce sulle acquaporine 10, responsabili della circolazione dell’acqua fino al cuore cellulare dove questo estratto verrà utilizzato come fonte d’energia.

DIOR


BELLEZZA

SEMPRE PIÙ GIVENCHY SPARKLING

G

LANCÔME

LABBRA NATURALMENTE SUBLIMATE

U

n incarnato radioso dona a ogni donna maggiore fiducia in se stessa. Consapevole di questo Lancôme firma un nuovo make-up ad effetto bonne mine. Debutta Shine Lover, rouge della nuova generazione che rivela e sublima il colore naturale delle labbra rivelando un volto dalla carnagione luminosa e sana. Alla base delle sue performances, sfumature lavorate con polveri di madreperla inserite in una base trasparente capaci di sublimare l’intensità del rosa e del rosso per vestire il sorriso con un finish ad effetto “goloso” perfetto per valorizzare l’éclat del viso. Ma non è tutto. Perché le labbra siano perfette si avvale anche di una texture balsamo ricca e setosa e di pool di attivi nutrienti, idratanti, rimpolpanti ed emollienti (sfere di acido ialuronico, olio di rosa moscata, gel idratante). Quindici le nuances, racchiuse in un pack candido ultra-sleek, da abbinare alle nuove cromie degli smalti Vernis in Love (Spontanée, Electrisante e Inattendue).

ivenchy rivisita un “must” della sua linea Hydra Sparking per offrire alle sue addicted nuove performance beauty. Il suo iconico siero diventa Sérum-Sève Haute Hydratation Lumière per affiancare all’azione idratante e all’effetto luminoso di sempre una nutrizione profonda. La sua formula associa allo Sparkling Water Complex, alla base di tutta la gamma, connubio di cinque molecole che riorganizzano i flussi d’acqua in ogni livello dell’epidermide e stimolano il metabolismo cellulare potenziato da polioli igroscopici per idratare intensamente e a lungo, un nuovo attivo: la linfa di Commiphora. Quest’ultima esplica il suo potere nutriente nell’ipoderma promuovendo la sintesi di lipidi per un effetto rimpolpante; nel derma, rinforzando la matrice extra-cellulare per tessuti più tonici e compatti; e nell’epidermide favorendone la ristrutturazione. Ma non è tutto. Debutta anche una nuova nuance della Nude Look BB Cream, Medium Beige.

UN TÈ SUL LAGO

A

rriva la primavera e Guerlain, come tradizione, presenta una nuova Eau Fraîche in edizione effimera che arricchisce la sua collezione Aqua Allegoria, espressione olfattiva della magia di momenti di dolcezza e allegria. Debutta così Teazzurra, che cattura il piacere che offre il sorseggiare un tè vede in riva a un lago dai riflessi azzurri. Dalla freschezza Zen e rinvigorente, il suo jus si rivela un bouquet esperidato e floreale che concretizza lo spirito del tè verde a cui si è ispirato il suo creatore, Thierry Wasser, con guizzi di fiori e d’agrumi. Ecco allora il bergamotto di Calabria ravvivato da tocchi di pompelmo e yuzu, e il gelsomino Grandiflorum, dalle nuances fruttate, intriso di violetta. A racchiuderlo, lo scrigno di sempre, l’iconico flacone con le api.

GUERLAIN

DIOR

VIRILE “ESPERIENZA” DI BENESSERE

D

ior Homme non solo profumo, anzi profumi, viste le sue molteplici declinazioni e sfaccettature. La Maison rinnova la collezione bain coordinata presentando un trio inedito per il benessere e la mise en beauté maschile che si rivela un’esperienza sensoriale di piacere e freschezza. Nuove le formule e nuovo il pack, caratterizzato da un design puro ed essenziale, dalla trasparenza ghiacciata e scandito da guizzi di nero. François Demachy, Parfumeur-Créateur Dior, la racconta così: “Da sempre amo cimentarmi nella creazione di una linea bagno. È un gioco e una follia. Con Dior Homme ho potuto scoprire nuove sfaccettature, giocare con le materie prime per trasporre la sua identità rispettandone la struttura”. E infatti, le tre specialità catturano altrettanti aspetti del jus. Il Gel Douche, che deterge in tutta delicatezza, sottolinea la nota esperidata, fresca e tonificante di Dior Homme Cologne; il Déodorant, in versione stick e spray, unisce all’efficacia il guizzo tonico dello zenzero che rievoca Dior Homme Sport; il Baume Après-Rasage, balsamo dopobarba che lenisce le irritazioni del rasoio, lascia trapelare una punta di vaniglia, eco di Dior Homme Intense.


ACQUA DI PARMA

JO MALONE

J

RIPARAZIONE PERFEZIONE, COLORE

L

a Mer sempre più vicino ai desideri delle donne. Debutta The Reparative Skin Tint Spf 30, un solo prodotto che allea le performance delle più innovative BB e CC Cream a un’azione trattante di riparazione e protezione. Primo atout, una texture leggera basata su una tecnologia che allea luce e pigmento per regalare un finish naturale e radioso che perfeziona l’incarnato sublimandone la luminosità. Unica anche la formula che associa il celebre Miracle Broth™, che promuove i processi di riparazione e rigenerazione e, ricco di anti-ossidanti, rafforza il rinnovamento cutaneo; Deep-Sea Red Algae, fermento che migliora l’aspetto di pori, linee e rughe rivelando una pelle levigata e morbida; The Translucensea Ferment, che contrasta le discromie, uniforma la superfice cutanea eliminando le opacità; e Lime Tea Concentrate, antiossidante, abbinato a un Spf 30, che proteggono dalle aggressioni ambientari e dai raggi Uv responsabili dell’invecchiamento. A garantirne l’efficacia, il sistema di veicolazione esclusivo della Casa la Deconstructed Waters™, molecole d’acqua caricate positivamente e negativamente che trasportano gli attivi dove necessita. Quattro le nuances disponibili, per soddisfare ogni esigenza.

LA MER

I

mmaginiamola così. Come una passeggiata di primo mattino tra i boccioli di un roseto di sogno. È Acqua Nobile Rosa, nuovo sigillo olfattivo della prestigiosa collezione di Eau de Toilette Acqua di Parma che catturano il fascino dei giardini italiani punteggiati di fiori. Annunciata dall’inconfondibile scrigno Art Déco, cattura la luminosa bellezza e i sentori inebrianti delle rose più belle facendosi portavoce di una femminilità raffinata e aristocratica e di eleganza innata. Etereo e radioso il bouquet, che si schiude con guizzi trasparenti e briosi di bergamotto, mandarino e ribes nero, anfitrioni di un cuore floreale che palpita con effluvi di pepe nero, rosa damascena, ciclamino, fresia e rosa centifolia italiana. A suggellarne il sillage, gli accenti morbidi e avvolgenti del musk e dell’ambra grigia.

BRITISH CELEBRATION

o Malone rende omaggio alla Gran Bretagna e presenta una collezione in edizione limitata che ne celebra la storia, le tradizioni e le epoche: Rock the Ages. Cinque le fragranze in cui si declina, racchiuse in un pack essenziale con il cap decorato da un dettaglio che ne rivela l’ispirazione. Tudor Rose & Amber, ricca e senutosa, allea rosa assoluta, chiodi di garofano, zenzero e ambra dorata; Lily of the Valley & Ivy, omaggio alla delicatezza pastello della Londra georgiana, rivela un cuore di mughetto bagnato di rugiada e narciso; Pomegranate Noir, enigmatico e intenso, ispirato all’epoca vittoriana, palpita di melograno, giglio di Casablanca, pepe rosa e legno di Guaiac; Geranium & Verbena, ricorda le fredde estati dell’età Edoardiana con basilico, geranio e verbena avvolti di cumarina e vetiver; e Birch & Black Pepper, attinge al punk mixato con il rispetto della tradizione contrapponendo pepe nero, cardamomo, betulla e balsamo di gurjum.

FIORISCE LA ROSA

YSL

PRIMO STEP PREPARARE E ATTIVARE

U

n nuovo gesto di bellezza per la collezione Forever Youth Liberator di Yves Saint Laurent Beauté, prima tappa della routine quotidiana di trattamento. Lotion-Essence è un soin preparatore e attivatore che idrata per tutto il giorno, favorisce il rinnovamento cutaneo, rivitalizza e dona freschezza all’epidermide rendendola più ricettiva ai successivi prodotti. La sua formula si avvale di un nuovo glicano, l’Eparan Solfato che permette la maturazione della membrana del corneocita responsabile della pienezza, dell’elasticità e della luminosità della pelle. Con l’età, l’ambiente cellulare si modifica e la sua quantità diminuisce facendo si che la membrana dei corneociti si alteri, i tessuti perdano la capacità di trattenere l’acqua e l’aspetto globale del volto ne risenta. Accanto, il Glycanactif, il complesso di tre glicani must della gamma che migliora la qualità e la differenziazione dei corneociti, aumenta lo spessore dell’epidermide e la sintesi dei recettori dell’acido ialuronico, e il Dual Delivery System, una sistema di veicolazione che avvalendosi di due molecole altamente idratanti (acido ialuronico e polimero biocompatibile simile a un fosfolipide) libera gli attivi direttamente nel cuore dei segni d’espressione e nelle rughe minimizzandoli. Esclusiva anche la texture una “crema in gocce” connubio di freschezza e comfort.


BELLEZZA

CLARINS

NUOVA ENERGIA PER LUI

UNGHIE AD EFFETTO!

PUPA

S

empre più ricco l’universo degli smalti Pupa. La collezione Long Lasting Gel si completa con 16 nuove nuances dai nude ai rosa fino ai fuchsia e corallo. Immutata la formula, che offre un effetto vetro ed un finish plumping 3D simile a quello di uno smalto semipermanente ma senza l’uso di lampade Uv. Nuovi finish super trendy, invece, per Long Lasting Color Special Effect Nail Polish: Satin Nude, semi-trasparente, delicato dal look nude; Colorful Plumage, un mood pastello con paillettes mat che rievocano le piume; Diamond Dust, con glitter cangianti e multi-riflettenti per un make-up effetto polvere di diamante; e Denim Jeans, che ricrea la texture della celebre tela con un film demi matt e “ruvido”.

MONTBLANC

UN EMBLEMA INTENSO

R

egale, ardente e profondo. Così è Emblem Intense di Montblanc, nuova interpretazione olfattiva del jus originario che concretizza una sfaccettatura inedita della personalità del “suo” uomo. Ne trascrive infatti la virile modernità, la sua passione per hi-tech, per il design puro ed essenziale. Ad iniziare dal pack, che abbandona il nero profondo per vestirsi d’argento lucente. Boisé, orientale e speziato il jus, che reinterpreta l’accordo del suo predecessore. Foglie di violetta, patchouli e fava tonka rimangono, ma il loro mix è stato adattato al nuovo bouquet per sottolinearne la sensualità, il calore e l’intensità. Accanto infatti, pomarose™, noce moscata, cannella, legni preziosi e accordi di camoscio per racchiudere tutte le sfaccettature del carattere maschile, punteggiati da un tocco di mela, pompelmo e cardamomo.

L

a pelle maschile, ricca di testosterone, brucia energia e consuma velocemente le proprie risorse che, se non vengono reintegrate, fanno si che il volto invecchi precocemente, che tono e luminosità diminuiscano, e borse, rughe e occhiaie facciano la loro comparsa Che fare? La soluzione arriva da Clarins che amplia la linea Clarins Men con un duo energizzante specifico per combattere i primi segni dell’età: Sérum Défatigant Yeux e Gel Revitalisant. Entrambi, ispirandosi a quella delle auto, si avvalgono di una tecnologia ibrida che riprende i principi di quella meccanica e vi associa l’energia vegetale, un mix di estratti di piante che apporta “carburante” alle pelle riciclando l’energia cellulare. Protagonista un complesso energizzante costituito da 3 piante: erba del bisonte, rigeneratore di energia; gymnema, che preserva la capacità di stoccaggio energetico delle cellule; e bacche di goji bio, booster che aumenta la produzione di energia cellulare. Ad ottimizzarne l’efficacia, un pool di attivi anti-età (peptidi di avocado e polioli di avena bio) e ingredienti mirati: escina della castagna d’India, caffeina e betaina per il Sérum Défatigant Yeux, specifico per il contorno occhi che idrata e minimizza borse e occhiaie; e un complesso di acido ialuronico, glucanato di zinco e la protezione antinquinamento esclusiva Clarins per il Gel Revitalisant che offre un’idratazione a tutti i livelli, opacizza e protegge.

FORMULA S.O.S

N

uovo soin per la linea Ibuki di Shiseido. Debutta Multi Solution Gel, formula S.O.S per le emergenze cutanee che ripara gli inestetismi causati da stile di vita irregolare, stress, fattori ambientali nocivi e alimentazione squilibrata. Agisce come un patch curativo che protegge e crea un ambiente ideale per il processo di guarigione grazie ad attivi riparatori, lenendo brufoli, imperfezioni, rossori e irritazioni, minimizzando secchezza e ruvidità e assicurando un’azione idratante e una sensazione di freschezza e sericità. Le sue performance sono il frutto di una texture inedita basata sulla tecnologia Connective Memory Network che permette al prodotto di aderire alla superficie cutanea creando uno scudo protettivo poiché si disgrega per essere steso uniformemente ma immediatamente ritorna alla struttura originaria e si riassembla per sigillare gli attivi nella pelle, abbinata a un pool trattante inedito. Phyto-Target Complex, che ripara la barriera cutanea (trealosio, MLS water, serina ed estratto di semi di ippocastano), acido glicirretico, anti-ruvidità, glycylglycine, che attenua la visibilità dei pori, acido salicilico ed estratto di radice di peonia, contro le imperfezioni.

SHISEIDO


BELLEZZA

CLARINS

GOCCE DI SOLE QUOTIDIANO

Dopo aver regalato al volto un look vacanziero con Addition Concentré Eclat Visage, Clarins pensa al corpo e presenta Addition Concentré Eclat Corps, studiato per offrire un colorito abbronzato, naturale e modulabile alla silhouette 365 giorni all’anno. La sua formula è stata infatti concepita per essere mixata a tutti i trattamenti idratanti o rassodanti della Casa così da associare alle perfomance del soin un “effetto sole” unico e personalizzabile. Basta aggiungere 4-6 gocce di prodotto alla texture del trattamento per regalarsi in poche ore una bonne mine dorata da intensificare giorno dopo giorno o da mantenere una volta raggiunta la nuances desiderata. La sua azione si deve all’associazione di DHA ed eritrulosio naturali che interagendo con gli aminoacidi dello strato corneo dell’epidermide attivano la comparsa del colore. E perché la tintarella risulta ancor più perfetta, luminosa e satinata se la pelle è idratata, la sua texture accoglie anche aloe vera che dona sericità e rende l’abbronzatura senza sole un vero gesto di bellezza.

CELLULITE?... BIOTHERM BYE BYE

B

iotherm scrive un nuovo capitolo nella lotta agli inestetismi della silhouette, trasformando il soin quotidiano in un rito sensoriale di piacere e femminilità Presenta Body Refirm, un olio ricco e vellutato, da applicare con una gestualità di massaggio esclusiva, che contrasta la cellulite, migliora la tonicità della pelle e minimizza l’aspetto a buccia d’arancia con un’azione perfezionatrice lasciando l’epidermide luminosa e delicatamente profumata con sentori energizzanti di agrumi, eucalipto e lavanda. Alla base delle sue performance, la consapevolezza che la formazione dei radicali liberi è una delle concause della comparsa degli inestetismi della cellulite poiché vengono destrutturate le fibre di collagene riducendo l’efficacia dei cosmetici. Fondamentale quindi neutralizzarli, avvalendosi di attivi antiossidanti. Così Biotherm ha selezionato il più potente degli antiossidanti naturali, Astaxantina, un attivo Blue Biotherm Science ottenuto dall’estratto della microalga H. Pluvialis e l’ha inserito in un olio nutriente e restitutivo che assicura risultati visibili fin dalle prime applicazioni. Già dopo 4 ore l’epidermide appare più compatta e tonica e dopo 2 settimane inestetismi ridotti.

PUPA

MAKEUP E SKINCARE

S

BRIONI

UN ABITO FRAGRANTE

S

inonimo di eleganza atemporale, savoir-faire artigianale ed esclusività, Brioni, prestigioso brand di abbigliamento maschile firma la sua prima fragranza. Riflesso olfattivo del suo universo creativo, connubio di tradizione e spirito innovativo, veste l’uomo che la indossa proprio come un abito, diventandone un tutt’uno. Sofisticato, seducente e dalla virilità raffinata, il jus che intreccia tre differenti accordi: agrumato di limone di Sicilia; boutonnière, floreale di magnolia, iris italiano e violetta; e boisé, di legni affumicati soffusi di zafferano, foglie di cisto, Oud e liquirizia nera. Chic e di classe anche il pack, uno scrigno-scultura in cristallo sublimato dal cap anticato a mano.

pecialista delle BB Cream con formule che associano make-up e soin, Pupa, dopo quella con Primer per pelli miste e grasse, quella anti-macchia e quella “bronzer”, presenta Professionals BB Cream+Anti-Età, crema idratante colorata specifica per contrastare rughe e invecchiamento precoce. A caratterizzarla, una duplice azione skincare frutto dell’attivo Proteasil che garantisce un’azione rassodante del derma offrendo tono e compattezza ai tessuti e preserva le strutture di sostegno della pelle (collagene ed elastina) distendendo e colmando progressivamente i segni d’espressione. Oil free e long lasting, mantiene immutate tutte le performance make-up della BB Cream levigando, idratando e perfezionando l’incarnato minimizzandone pori, linee e imperfezioni con un finish silky-soft e un mix di polveri a effetto filler ottico immediato; donando luminosità e uniformità al colorito con pigmenti ultra performanti che incrementano la luce riflessa; e offrendo protezione dai raggi Uv con un Spf 30. Due le nuances, Nude e Sand, dalla coprenza modulabile da leggera ad alta.


HERMÈS

FLÂNERIE IN GIARDINO

PUPA

INNOVAZIONE ANTI-CELLULITE

D

JUVENA

D

al 2003 Hermès disegna una nuova geografia olfattiva regalando inedite passeggiate attraverso i suoi “Jardins”, ogni anno ispirati a un tema diverso. Per il 2015, la Maison celebra il tema della flânerie e il suo nez, Jean-Claude Ellena, vola in Cina per dar vita a Le Jardin de Monsieur Li, trascrizione fragrante di un’oasi di pace, di un luogo in cui il riposo, il lavoro e la vita sono un tutt’uno. Ad annunciarlo, astuccio decorato con un dipinto di Li Xin, artista cinese contemporaneo, e uno scrigno soffuso di giallo imperiale venato di verde crudo. A raccontarlo poi, il suo artefice: “Mi è tornato alla memoria l’odore delle vasche d’acqua, l’odore del gelsomino, l’odore delle pietre bagnate, dei susini, dei mandarini cinesi e dei bambù giganti. Era tutto lì e, nel loro stagno, c’erano pure le carpe che si concedevano il tempo di diventare centenarie. I cespugli di pepe del Sichuan erano spinosi come roseti, e le foglie emanavano un sentore d’agrumi. Non mi rimaneva altro da fare se non comporre questo nuovo giardino, che avrebbe racchiuso tutti gli altri”.

DETOX CELLULARE

J

uvena si fa interprete di un nuovo approccio alla prevenzione dell’invecchiamento precoce basato sulla de-tossinazione cellulare. Con il passare del tempo, l’epidermide perde la sua capacità di espellere le tossine e le cellule danneggiate che, accumulandosi nei tessuti, sono all’origine di segni di stanchezza, incarnato spento, perdita di tono e freschezza. Crea così Phyto De-Tox, una linea specifica che promuove il processo di depurazione naturale aiutando la pelle a rinforzarsi e rigenerarsi avvalendosi di estratti vegetali. Le formule racchiudono proteine dell’avocado dal triplice effetto anti-età (formazione di acido ialuronico, ottimizzazione della coesione cellulare e attivazione dei processi di disintossicazione); estratto di Candida, cellule di lievito che riducono l’ossidazione delle proteine; un complesso di estratti vegetali, detossinante e anti-ossidante; Skinnova SC Technology che protegge il potenziale di auto-rinnovamento delle cellule e attiva le cellule staminali epidermide; e olio di avocado e acido ialuronico per idratare, rigenerare e levigare. Quattro i soin: Detoxifying Cleansing Oil, detergente viso e occhi; Detoxifying 24 H Cream, crema quotidiana, Detoxifying Essence Oil, olio vellutato, e Detoxifying Concentrate, siero intensivo.

a sempre all’avanguardia, Pupa affronta gli inestetismi della cellulite con due soluzioni hi-tech connubio di efficacia e innovazione. In primis, Panta Slim, che associa le performance di un trattamento al comfort di un indumento. Da indossare per almeno 6 ore al giorno, anche sotto i vestiti, è realizzato con il filato Emana che racchiude cristalli bio-attivi che a contatto con la pelle ne assorbono il calore trasformandolo in raggi infrarossi che stimolano la microcircolazione sanguigna, il metabolismo cellulare e il drenaggio dei liquidi riducendo l’aspetto a buccia d’arancia. Crema Attiva Anticellulite, invece, autoriscaldante, da applicare e rimuovere con acqua, rimodella la silhouette e contrasta gli inestetismi, la ritenzione idrica e gli accumuli adiposi. La sua formula, associa Rhodisterol, un estratto di alga marina che combatte lo stoccaggio dei grassi, ed escina che drena, favorisce la funzionalità del microcircolo e l’eliminazione dei liquidi in eccesso.

YSL

LUMINOSITÀ E PROTEZIONE

A

ggressioni ambientali, raggi Uv, inquinamento mettono a dura prova la giovinezza del volto. Sono infatti i principali responsabili di invecchiamento precoce, disidratazione, colorito spento, macchie pigmentarie. Ecco perché Yves Saint Laurent Beauté completa la sua linea di soin Forever Light Creator, con UV Protection Spf 50 PA++++, ultimo gesto della routine quotidiana che protegge l’epidermide dagli agenti esterni con un velo invisibile ripristinandone anche la naturale luminosità. La sua formula allea al complesso Glycanactif WT, combinazione inedita di tre glicani essenziali, capaci di “sbloccare” il potenziale di giovinezza delle cellule, un sistema filtrante con quattro filtri che offre protezione dai raggi Uva ed Uvb prevenendo il fotoinvecchiamento e la comparsa di irregolarità della pigmentazione e neutralizzando gli stress ossidativi e i danni alle cellule del derma, più un complesso antiinquinamento che limita l’adesione sulla superficie della pelle delle particelle inquinanti all’origine della comparsa dei segni e della perdita di luminosità.


BELLEZZA

CLIENTE

MAYBELLINE NY E LE CIGLIA FANNO... “VENTAGLIO”

D

COLLISTAR DA ACQUA E PUREZZA

A

cqua e purezza, questi i due elementi e i concetti chiave che hanno ispirato Collistar nella creazione delle nuove specialità dedicate al corpo. Riservato al décolleté, Attivi Puri® Collagene + Acido Ialuronico Seno, rassodante e liftante che avvolge il seno con un film dell’effetto tensore immediato e, progressivamente, ridona tono e turgore. L’acido ialuronico assicura un’idratazione long lasting e migliora l’elasticità rimodellando; il collagene ridensifica e compatta i tessuti e le fibre di sostegno prevenendo rilassamenti e smagliature. Fanno parte del progetto Ti Amo Italia, invece, due soin per la silhouette, formulati con Acqua Termale di Salsomaggiore, ricca di oligoelementi e dalle proprietà rivitalizzanti, detossinanti e snellenti. Fango-Scrub Rimodellante Sos Zone Critiche, in soli 3 minuti agisce come levigante, drena, rimuove cellule morte e impurità e contrasta le adiposità localizzate (alghe marine, caffeina, estratto di gelidium cartilagineum, sale marino, polvere di pomice e argilla bianca e nera). Bagno Detossinante d’Alghe Marine, regala un’esperienza di benessere sensoriale. Non solo deterge con dolcezza, ma l’acqua termale idrata, energizza e purifica; i sali del mar Morto, drenano; il Purisoft Complex ed il tè verde, detossinano; l’estratto di edera, decongestiona e tonifica, e l’estratto di alga, protegge il collagene e l’elastina e stimola la microcircolazione. Ulteriori plus, il profumo dal potere anti-stress e il verde, rilassante. 106 colore | DAILYLUXURY | N°4 APRILE 2015

LA PERLA

a Maybelline New York, il nuovo mascara Ciglia Sensazionali che amplifica il volume delle ciglia e le dispiega con un effetto a ventaglio grazie alla sinergia perfetta di formula e applicatore. Si avvale infatti di uno scovolino in elastomeri dotato di setole di sei dimensioni diverse per catturare ogni singola ciglia e vestirla con un film uniforme e omogeneo dalla radice all’estremità. La parte concava, con setole corte, segue la curvatura dell’occhio e trucca le ciglia più piccole dispiegandole orizzontalmente; quella esterna, con setole più lunghe, separa, allunga e apre le ciglia verticalmente; e la punta arrotondata con setole ancora più lunghe, pettinano ogni stelo a 180°. Esclusiva anche la formulazione, una texture fluida, alleggerita in cere e con attivi umettanti, polimeri e acidi grassi, che regala un finish intenso e definito, dal colore profondo e vibrante che non cola, non crea grumi e resta a lungo impeccabile.

LOVE STORY OLFATTIVA

Racconto olfattivo all’insegna della femminilità e del glamour, la love-story firmata La Perla si arricchisce di un nuovo episodio. All’inizio, fu semplicemente J’Aime, poi vennero J’Aime Les Fleurs e J’Aime La Nuit. Oggi arriva J’Aime Elixir, un’Eau de Parfum che porta allo Zenith la seduzione, la passione e la sensualità avvolgendo la donna in un’aura dal fascino intrigante. Floreale, orientale e fruttato il bouquet, che si annuncia con guizzi di bergamotto, mandarino e pepe nero per poi conquistare con un cuore che intreccia rosa, giaggiolo ciprato ed eliotropio, soffusi da un accordo gourmand, alchimia sapiente di nuances caramellate, sentori musk e muschi. A racchiuderlo, una scultura di cristallo lucente impreziosita da un tocco di pizzo nero.

RIMMEL LONDON

G

UNGHIE TRENDY E SWEET

olose e invitanti, le nuances pastello, espressione di un universo di dolcezza dipinto di sfumature acquerello rubate a bon bon e caramelle sono l’ultimo must in tema di moda e di make-up. Rimmel London, da sempre attento alle nuove tendenze, cattura subito il mood con la Sweetie Heart Matte Pastel Nail Colour Collection, una gamma di smalti dal finish opaco e vellutato declinata in cinque cromie “gourmand”: Cheeky Girl, rosa ballerina, Chase Me, verde pistacchio, Cheeky Cap, azzurro fiordaliso, Love Bug, giallo ranuncolo, e You’re Mine, tenero albicocca. Dolcissimo anche il loro look, ispirato alle caramelle e decorato con un cuoricino.


TESTO DA FARE

INNOXA

A

utentico classico della profumeria maschile dall’immediato ed immutato successo dal suo debutto, nel 1966, ad oggi, Eau Sauvage di Dior, si presenta in un nuovo formato “over” che soddisfa le esigenze dei suoi addict che temono di rimanere sprovvisti del jus preferito. Ecco allora il suo ake-up fino alla punta delle dita con Diego flacone prezioso, ispirato ad una fiaschetta di Dalla Palma Nails, collezione esclusiva di liquore e dai dettagli Couture, proporsi in un smalti che permettono di regalarsi una manicure formato generoso da 200 ml, custode trendy e unghie perfettamente laccate d’eccezione della fragranza di sempre. tutelandone anche la bellezza e il benessere. Esperidato floreale il suo bouquet, Ecco allora gli smalti, disponibili in 27 differenti caratterizzato da un cuore aromatico sfumature per soddisfare ogni esigenza e adattarsi ad ogni look, le cui dominato da cedro, rosmarino e fiori selvaggi sublimato dal tocco formule, prive di formaldeide, resine di formaldeide, toluene, canfora e ftalati, dell’Hedione, una molecola utilizzata per la prima volta dalla e arricchite da attivi indurenti e resine plastificanti, rinforzano la struttura Maison che gli conferisce una potenza inedita ed una tenuta cheratinica e assicurano un finish resistente, uniforme, dall’effetto vinile super duratura. Accanto, a completare l’essenza, muschio di quercia, lucente, dalla tenuta duratura e dal colore intenso e vibrante. A perfetto bergamotto, limone, vetiver, lavanda e gelsomino. complemento, gli alleati indispensabili del prima e dopo: la Base Indurente, che protegge e rende più resistente l’unghia a rotture e sfaldamenti; la Base Levigante Filler, che leviga e uniforma correggendo le imperfezioni; il Gloss Anti-Sbeccamento, che enfatizza l’éclat della lacca e ne protrae la durata; e lo Struccante per Unghie, solvente delicato privo di acetone e con oli di mandorle dolci e rosa muschiata e vitamina E.

CLIENTE

DALLA PALMA

IN PUNTA DI DITA

M

COMPLICI DI GLAMOUR

I

nnoxa rende omaggio al fascino femminile con tre nuovi gesti del maquillage studiati per divenire complici insostituibili della bellezza quotidiana di tutte le donne. Dedicati al fascino dello sguardo, Ink Liner Precision Eye Pencil, matita dalla texture morbida e cremosa che permette di tracciare linee sinuose, precise e dal colore intenso grazie al suo applicatore “a penna” con punta extra-fine; e Eye Shadow Simple Twist, ombretto in stylo che veste le palpebre con un finish perlato e metallizzato grazie a perle ad “effetto cristallo”. Riservato alle labbra, invece, Rouge Très Chic, rossetto innovativo che allea soin e colore. Racchiude infatti attivi trattanti e vitamina E per nutrire, proteggere e idratare assicurando morbidezza e comfort, più pigmenti e microperle dalle nuances cristalline per regalare un maquillage intenso e scintillante dalla tenuta duratura.

MÖLLER

ISPIRAZIONE “MARINA”

D

a Marlies Möller, Marine Moisture, linea di hair care pensata per la bellezza e il benessere della chioma le cui formule si avvalgono di un pool di attivi che arrivano dal profondo dell’Oceano per apportare lucentezza e vitalità ai capelli e offrire un trattamento ottimale al cuoio capelluto. Racchiudono infatti estratti di alghe rosse, energizzanti e idratanti; chitina, dall’effetto antistatico e condizionante; estratto di perla idrolizzata, rinforzante ed elasticizzante. L’Hair & Root Beauty Complex, con prezioso estratto di fitocellule nutre, protegge, rigenera la fibra capillare e fortifica la radice stimolando anche la crescita e si prende cura del cuoio capelluto prevenendone l’invecchiamento, mentre le proteine del cashmere riparano i danni dello stelo e assicurano luminosità, sericità e morbidezza alla capigliatura. Tre i prodotti: shampoo, balsamo e maschera.

GATINEAU

TRIS AL COLLAGENE

F

orte della sua expertise nel soin anti-età Gatineau offre una nuova soluzione contro invecchiamento e segni del tempo. Firma Collagene Expert™, linea hi-tech la cui efficacia è il frutto di un’innovativa tecnologia che associa tre tipi di collagene. Il Tri-Collagen Complex infatti, connubio di Atelocollagen (collagene marino solubilizzato), collagene solubile (derivato marino del collagene) e Pro-collagen (precursore naturale del collagene marino), assicura idratazione in superficie, idrata e nutre in profondità e distende rughe e segni d’espressione prevenendone la comparsa regalando un’epidermide più tonica, levigata, serica e radiosa. Ad ottimizzarne l’azione, elastina marina, rassodante e dall’effetto lifting immediato; Basaline, un agente di schermatura che protegge la giunzione dermo-epidermica; e Hydroxyprolane, che preserva la struttura della pelle e ne favorisce il rinnovamento minimizzando segni sottili e inestetismi. Tre i prodotti: Soin Lissant Lumière, crema-gel levigante e illuminante, Lissant Lumière Yeux, dedicato allo sguardo e perfetto contro borse e occhiaie, e Correcteur Ciblé Rides, correttore rughe mirato per viso occhi e labbra con Botufix.


TESTO DA FARE

A

utentico classico della profumeria maschile dall’immediato ed immutato successo dal suo debutto, nel 1966, ad oggi, Eau Sauvage di Dior, si presenta in un nuovo formato “over” che soddisfa le esigenze dei suoi addict che temono di rimanere sprovvisti del jus preferito. Ecco allora il suo flacone prezioso, ispirato ad una fiaschetta di liquore e dai dettagli Couture, proporsi in un formato generoso da 200 ml, custode d’eccezione della fragranza di sempre. l make-upfloreale più fashion? allacaratterizzato naturalezza, alla trasparenza, Esperidato il suoGuarda bouquet, da un cuore alle nuances naked,da nude, quelle che valorizzano i tratti del volto aromatico dominato cedro, rosmarino e fiori selvaggi sublimato con un tondell’Hedione, sur ton lieve una e delicato, appena percettibile, ma capace dal tocco molecola utilizzata per la prima volta di sottolineare Paris,una da sempre dalla Maisoni tratti. che gliL’Oréal conferisce potenzaattento ineditaalle ed ultime una tenuta tendenze, firma La Palette Nude, uno scrignomuschio lussuoso elegante, duratura. Accanto, a completare l’essenza, died quercia, completo di specchio e pennello a doppia punta per un’applicazione bergamotto, limone, vetiver, lavanda e gelsomino. professionale e precisa, che racchiude ben 10 sfumature “nude”, neutre e in camaieüx per vestire lo sguardo con un maquillage all’insegna della femminilità discreta e della seduzione. Due le versioni in cui è disponibile, dal rosa al viola e dal beige al marrone, perfette per realizzare un’infinità di look: da quello più trasparente e dal mood minimalista a quello glmour intenso e a effetto smoky.

CLIENTE L’ORÉAL PARIS

SFUMATURE IN NUDE

I

INNOXA

MISE EN BEAUTÉ FRAGRANTE

I

nnoxa trasforma la cura quotidiana del corpo in un momento di benessere e piacere ampliando la sua collezione per la toilette e la mise en beautèé Grafite con due formule “basic” della remise en forme. Perfetto per eliminare cellule morte e impurità regalando sericità e luminosità all’epidermide, lo Scrub Corpo, che idrata, lenisce, elasticizza, rinfresca e attenua gli inestetismi della cellulite avvalendosi di centella asiatica, saponaria, achillea e alfa bisabololo. Apporta all’epidermide tutte le sostanze di cui necessita ricostituendone il patrimonio idrolipidico e offrendo un’azione antiossidante e rassodante prevenendo anche l’invecchiamento precoce, la Crema Corpo, con vitamina E, burro di karitè e acido ialuronico, ideale per cingersi in un abbraccio dal profumo inebriante che dona immediato comfort e morbidezza.

PAYOT

SILHOUETTE RIDEFINITA

A

rriva la bella stagione e il desiderio di tutte le donne è sfoggiare una silhouette tonica, armoniosa e priva di imperfezioni. In aiuto arriva Payot con Le Corps Performance, un rituale di trattamenti ultra-concentrati che affrontano i più diffusi inestetismi del corpo. Ricche di attivi le formule, tra cui spiccano l’estratto di centella asiatica, che favorisce la sintesi del collagene e la coesione del derma, e l’estratto di zenzero, drenante, detossinante, tonificante ed efficace nello stimolare la microcircolazione. Quattro le specialità. Slim Ultra Performance, è un olio rimodellante anti-ritenzione idrica che drena, elimina l’eccesso di tossine, snellisce e idrata; Celluli Ultra Performance, corregge e previene gli inestetismi della cellulite e l’aspetto a buccia d’arancia, contrasta le smagliature e combatte l’eccesso d’acqua (estratto di centella asiatica, caffeina, L-carnitina, ippocastano, gingko biloba, vitamina A, B3 ed E, pantenolo, silanolo); Sculpt Ultra Performance, è un soin rassodante effetto lifting che ridefinisce i profili e contrasta il rilassamento dei tessuti; Fresh Ultra Performance, è l’alleato ideale contro gambe pesanti e piedi affaticati grazie alla sua azione rilassante, dinamizzante, rinfrescante, lenitiva e anti-ritenzione idrica.

PIAUBERT

CORSETTO COSMETICO

C

osa chiedono le donne ai prodotti di soin per la silhouette? Che assicurino tonicità e forme armoniose ma che offrano anche comfort e piacere. Come la nuova linea Radical Firmness di Méthode Jeanne Piaubert le cui formule rassodano e tonificano e garantiscono un effetto lifting avvolgendo la silhouette con un “corsetto” invisibile che regala sericità e freschezza all’epidermide. Due i prodotti, un soin Corps, e uno Bras, specifico per le braccia, accomunati dall’eclusivo complesso Gainé che agisce appunto come un corsetto sui tre strati della pelle: epidermide, derma e ipoderma. Ma non è tutto. Il preparato per il corpo, si avvale anche di Body Morphing Cell, che rinforza la struttura dei fibroblasti, mantiene l’integrità e la forma delle cellule e stimola la sintesi del collagene per un plus di tonicità, mentre la mousse per le braccia è arricchita di Coolsculpting Concept, un attivo a effetto “ghiacciolo” che incrementa la produzione di collagene e mette in tensione il derma e assottiglia l’ipoderma per rassodare.


BENESSERE

Wellness “globale”

Trasforma una vacanza in montagna in un’esperienza wellness unica ed esclusiva che, perfetta per tutta la famiglia, regala nuova energia e vitalità offrendo il meglio del bien-être, il Biohotel Stanglwirt, a Going, nel cuore del Tirolo austriaco. MARINA SANTIN

110

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015


A

MI LA MONTAGNA E VORRESTI ANDARCI

in ogni stagione per viverne tutte le sfaccettature. Ti piace lo sport in alta quota, ma non rinunci a regalarti momenti di relax a contatto con la natura più autentica e break all’insegna del benessere. Perfetto per te il Biohotel Stanglwirt, incastonato nel cuore del Tirolo, a Going, tra le alte vette delle Alpi di Kitzbüel e la catena montuosa Kaiserbirge, proprio ai piedi del Wilder Kaiser, meta esclusiva per vacanze di sogno sia d’estate che d’inverno. Vero gioiello di bioarchitettura costruito quasi interamente in legno e materiali naturali, si rivela un tempio del wellness in costante progredire per offrire ai suoi ospiti sempre nuove esperienze per l’armonia di corpo e mente. Ben 12.000 i metri quadrati dedicati al bien-être, con aree riservate BIOHTEL STANGLWIRT agli adulti e spazi pensati per tutta A - 6353 Going (Tirol) Info: Tel. +43.(0)5358.2000 la famiglia. info@stanglwirt.com www.stanglwirt.com

i

N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

111


BENESSERE

P

rima “coccola” da regalarsi, la sauna, da quella con vista panoramica sul Wilder Kaiser, che può accogliere fino a 40 persone, a quella in legno di cembro, senza lasciarsi però sfuggire la grotta con cascata, la zona relax esposta al sole, interamente rivestita con pannelli in vetro e con isole verdi e caminetto. All’esterno poi, un vero laghetto naturale balneabile alimentato con acqua di sorgente e con fondale in ghiaia e ciottoli bianchi raccolti nei terreni dell’azienda agricola biologica di proprietà. E sempre in tema di acqua, ben tre piscine: quella salina coperta e quella salina all’aperto (entrambe con idromassaggio, riflessologia plantare con aria e bocchette per massaggi) e quella sportiva per nuotatori. Per fare del benessere un momento di famiglia, invece, un ricco carnet di proposte a cominciare dalla piscina incastonata tra le rocce, alimentata da una sorgente interna attiva da 280 anni, collegata da un tunnel roccioso a quella all’esterno, passando per il mondo delle saune con biosauna di abete, grotta salina, sauna in pietra naturale, sauna “Wilder Kaiser” e la grotta dei vapori e dei cristalli alpini animata da giochi cromatici e di luce. Atout unico, anche la Beauty Spa che permette di offrirsi il meglio delle cure e dei soin per la bellezza di viso e corpo proponendo anche speciali pacchetti Beauty & Vital (talassoterapia, hot stone, di coppia...), massaggi della tradizione orientale e occidentale, sedute di Craniosacrale Balance, un programma specifico per le future mamme e tanto altro ancora. E se tanto wellness non basta ancora, ci si potrà concedere gite in carrozza trainata da cavalli lipizzani, cavalcate sugge-

112

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015

stive nei dintorni o frequentare la scuola di equitazione dello Stanglwirl e ancora tennis, golf, jogging, passeggiate, mountain bike, nuoto. Difficile resistere alla tentazione di partire subito, proprio adesso che inizia la bella stagione e il sole concede di ■ trascorrere splendide ore en plein air.


DESIGN

ALDO CIBIC

PAESAGGIO ITALIANO

Per tutti i… “gusti” MARINA SANTIN

P

RENDI UN POOL DI DESIGNER,

i più noti e affermati del panorama internazionale, espressione massima del talento e della creatività al servizio dell’home décor e del vivere quotidiano, capaci di trasformare oggetti e arredi in vere opere d’arte in cui estetica e bellezza si alleano a funzionalità e semplicità d’utilizzo.

Rendere accessibili oggetti di design firmati dai più grandi Maestri al grande pubblico. Questa l’idea che anima “De Gustibus”, collezione di pezzi iconici presentata da Triennale Design Museum e Design Memorabilia.

N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

113


DESIGN

ANGELO MANGIAROTTI

TRIO BUD VASE

ANNA CASTELLI

CIRRI COOKIE & CAKE STAND

PAOLA NAVONE

FISH BOTTLE OPENER

MICHELE DE LUCCHI

P

rendi i fondamenti del “design democratico”, alla cui base sta l’idea che un oggetto frutto della progettualità dei maggiori creativi debba essere alla portata di tutti e che quindi non sia più riservato ad un’élite ma destinato anche al grande pubblico, perché possa fruire dei suoi atouts, capaci di rendere più facile e semplificare la vita di tutti i giorni ma anche di interpretarne e anticiparne i bisogni mixando poesia e humor, praticità e originalità. Aggiungi il desiderio comune di circondarsi di complementi d’arredo particolari, proprio come quelli dei “grandi”, belli da vedere, da utilizzare e da mostrare con fierezza per quel loro mood unico che regala agli ambienti domestici un tocco di stile e di personalità. Ed infine, mixa il tutto con le tematiche di Expo Milano 2015, “Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita”, e con la volontà di dar voce e offire il proprio contributo in ottica design.

114

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015

CLIP A CANDLE

MATTEO THUN

SALAD SERVERS

JOE COLOMBO

FORMAGGIERA


GAE AULENTI

ARGENTO FLATWARE

ALESSANDRO MENDINI

MENDINI PLATES

ALBERTO MEDA

MEDAMADE OIL DISPENSER GIANFRANCO FRATTINI

DOME AND CANDLE

ANDREA BRANZI

PROFILE VASE

D’URBINO LOMAZZI

MANINI CHOPSTICK STAND

ETTORE SOTTSASS

CIRCLE IN SQUARE

N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY DAILY

|

115


DESIGN

ELIO FIORUCCI

ELIO FIORUCCI CARROT GLOBE & TIMER

TOBIA SCARPA

HANDS UP

D’URBINO, LOMAZZI, DE PAS

TONGUE HOOK

ACHILLE CASTIGLIONI

GIRACHILLE

Cosa si ottiene? “De Gustibus”, una collezione di oggetti di design declinata in 30 pezzi firmati da creativi e Maestri, proposta da Triennale Design Museum e Design Memorabilia. Destinata ad arricchirsi nel tempo, presenta riedizioni di pezzi storici, a partire da disegni progettuali e schizzi originali, o progetti per la prima volta in produzione, accessibili al grande pubblico secondo il principio di design democratico per il loro prezzo contenuto. Noti a tutti i nomi dei loro artefici: Gae Aulenti, Mario Bellini, Cini Boeri, Andrea Branzi, Giulio Cappellini, Anna Castelli, Achille Castiglioni, Aldo Cibic, Joe Colombo, Michele De Lucchi, Rodolfo Dordoni, De Pas D’Urbino Lomazzi, D’Urbino Lomazzi, Elio Fiorucci, Gianfranco Frattini, King & Miranda, Ferruccio Laviani, Piero Lissoni, Vico Magistretti, Angelo Mangiarotti, Federica Marangoni, John Mascheroni, Keith Mascheroni, Alberto Meda, Alessandro Mendini, Marcello Morandini, Paola Navone, Richad Sapper, Tobia Scarpa, Ettore Sottsass e Matteo Thun. Regalarseli sarà semplicissimo, verranno distribuiti in museum shop, negozi di design, librerie e su differenti siti di e-commerce e sul web uffi■ ciale di Design Memorabilia.

116

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015

MARCELLO MORANDINI

TEA FOR TWO


Festa “mediterranea” In tavola… Le ricette della tradizione, rilette in una chiave assolutamente contemporanea, sono state le grandi protagoniste del menù di Pasqua. In primo piano, gli alimenti e i cibi della dieta mediterranea .

118

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015


FOOD

MARINA SANTIN

La Pasqua degli italiani? All’insegna della tradizione e della dieta mediterranea, in perfetto stile Made in Italy. Lo testimonia uno studio del Polli Cooking Lab, e i numeri lo confermano.

L

E UOVA, IL CIOCCOLATO, LA COLOMBA, LE TORTE RUSTICHE DELLA TRADIZIONE… Per

Pasqua non ci siamo fatti mancare proprio nulla. Archiviata la festa con il pic-nic o la gita di Pasquetta, è tempo di fare un bilancio “gastronomico”, non tanto in tema di stravizi o calorie, quanto piuttosto in tema di… menù che hanno firmato le nostre tavole. Ci ha pensato il Polli Cooking Lab, l’Osservatorio sulle tendenze alimentari dell’omonima azienda toscana, che ha condotto uno studio su oltre 130 nutrizionisti, chef stellati e food blogger attraverso il monitoraggio online dei principali social network, blog, forum e community per stilare un profilo delle tendenze alimentari che hanno caratterizzato la Pasqua. Il risultato è stato chiaro… in tavola l’ha fatta da padrone il… made in Italy, o meglio la tradizione italiana e i piatti tipici di casa nostra.

N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

119


FOOD

P

er il 78% degli esperti, le tradizioni sono le vere protagoniste e la scelta del menù viene fortemente condizionata dagli alimenti e dai cibi che caratterizzano la Dieta Mediterranea, sinonimo di buona cucina e di salute e benessere. Punti cardine di questo regime alimentare i cereali (85%), seguiti da pesce (79%), verdura (77%), frutta (75%), legumi (73%), olio d’oliva (71%), pasta (70%), vino rosso (69%) e carne (65%), con un consumo maggiore di quella bianca rispetto a quella rossa. I vantaggi di chi mangia secondo questo stile mediterraneo sono numerosi e reali: riduzione della possibilità di contrarre malattie (66%), facilità nel mantenere il peso forma ideale (64%) e minori livelli di stress (61%). La ricerca, rivela anche che per l’81% in occasione di questa ricorrenza si riscoprono i valori e i sapori di un tempo e che, desiderosi di offrire piatti genuini e di qualità, si preferiscono prodotti italiani con un incremento notevole degli acquisti che vengono scelti dall’83% contro il 54% del resto dell’anno. Sul 79% delle tavole di questo 2015 ci sono stati meno alimenti ma di qualità superiore, e il 68% di piatti ha riletto le ricette tipiche nel rispetto del nostro patrimonio gastronomico con un 78% di cibi rustici come sfoglie, torte e focacce, in perfetto accordo con i dettami della dieta mediterranea, scelta per Pasqua dal 74% degli italiani. “La Dieta Mediterranea è indiscutibilmente la più equilibrata e la più sana, la più genuina - afferma Enrico Cerea, executive chef del Ristorante Da Vittorio ed esperto del Polli Cooking Lab - come in tutte le cose, anche e soprattutto in cucina regna il detto “la qualità è meglio della quantità” e noi italiani abbiamo la fortuna di vivere in un paese che annovera fra i migliori prodotti al mondo. Dall’Alto Adige alla Sicilia abbiamo una varietà di verdure e frutta incredibile, non parliamo poi degli oltre 400 tipi di formaggi. E ancora, olio extra vergine di oliva invidiatoci in tutto il mondo, vini che competono con i maggiori produttori, carni e pesci esportati in ogni dove”. Una ricetta che potrebbe esprimere questi valori? “Polentina di Castagne della Garfagnana” con pomodori e pecorino toscano. Semplici prodotti che riescono a emozionarti quasi commuovendoti”. Ulteriore conferma di questo trend arriva da Anna Maria Simonini, food blogger di The Kitchen Times, anch’essa parte del team Polli Cooking Lab: “Nonostante ci sia anche nelle case degli italiani la voglia di sperimentare ricette nuove, magari etniche, in occasione delle ricorrenze importanti come la Pasqua, quando ci si riunisce in fami-

120

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015


ricetta

Polenta di castagne con pomodoro e pecorino toscano Chef: ENRICO e ROBERTO CEREA Ristorante Da Vittorio, Brusaporto (BG) INGREDIENTI PER LA POLENTA: ½ LITRO DI ACQUA 1 LITRO DI LATTE 150 GR DI FARINA DI CASTAGNE 100 GR DI SEMOLINO 50 GR DI ZUCCHERO SALE 1 RAMETTO DI ROSMARINO CASTAGNE A PEZZI

ESECUZIONE DELLA POLENTA: Far bollire il latte con il rametto di rosmarino (poi andrà rimosso). Passare al setaccio la farina, il semolino e lo zucchero, quindi stemperare nell’acqua fredda. Quando il latte bolle, aggiungere il composto e far cuocere per 20 minuti mescolando continuamente e aggiungendo le castagne a pezzetti. È una polenta che deve risultare piuttosto morbida. Servire con il pomodoro, il cipollotto fresco o cipolla e la salsiccia (facoltativa) spadellati. INGREDIENTI PER IL CONTORNO 500 GR DI POMODORINI 250 G PASSATA DI POMODORO CIPOLLOTTO FRESCO O CIPOLLA SALSICCIA (FACOLTATIVA) SALE PEPERONCINO (FACOLTATIVO ) 2 SPICCHI D’AGLIO BASILICO FRESCO PECORINO OLIO EXTRAVERGINE D’OLIVA

glia, si ritrovano i sapori della tradizione, quelli delle nonne. E questi si rifanno comunque alle origini della cucina italiana, legate alla Dieta Mediterranea. Assistiamo alla tendenza per cui la cucina dei grandi chef italiani si avvicina sempre più ai dettami di medici e nutrizionisti, al fine di proporre una cucina sana oltre che buona. C’è in generale una ricerca del gusto e qualità che non rinuncia alla leggerezza, per cui le ricette tradizionali vengono rivisitate anche attraverso l’utilizzo di nuove tecniche di cottura o nuove tecnologie che una volta non esistevano. Questo vale per i grandi chef ma anche per le nostre cucine. Ecco perché gli italiani scelgono prodotti originali e di qualità, soprattutto per realizzare ricette Made in Italy”. E non solo per piatti e menù di festa. Altro “must” di questa Pasqua scegliere prodotti alimentari per il décor della casa e della tavola. Uova colorate e decorate (68%), frutta e verdura intagliate o usate per creare composizioni (42%), cesti di pane (35%) sono i più gettonati. “È innegabile che ci siano ingredienti tipici della cucina mediterranea particolarmente colorati e attraenti - spiega ancora Anna Maria Simonini - pensiamo al rosso di peperoncini e pomodorini, ai colori sgargianti di arance e limoni, al verde acceso delle mele oppure al colore viola del cavolo. Tutti questi ingredienti colorano in primo luogo i piatti, rendendoli divertenti oltre che appetitosi. Tanti di loro possono poi essere usati per creare centro tavola che mixano ortaggi, frutti e fiori. L’occasione della Pasqua, quando la primavera scoppia con tutti i propri colori, è perfetta per sbizzarrirsi con gli abbinamenti” namenti”.

ESECUZIONE DEL CONTORNO Rosolare la cipolla tagliata a julienne sottile, l’aglio con l’olio. Aggiungere i pomodorini e la salsa di pomodoro. Cuocere per 20 minuti circa e salare. Aggiungere a piacimento il peperoncino. In ultimo qualche foglia di basilico fresco e servire con la polenta e del pecorino grattugiato o tagliato a scaglie.

N°4 APRILE 2015

|

DAILYLUXURY

|

121


FOOD

ricetta

Baccalà arrosto verdure brasate al profumo di limone e coriandolo e polvere di pinoli Sulla tavola di Pasqua protagonista anche il pesce dei nostri mari. Ecco una ricetta “rubata” a FEDERICO COMI, chef del ristorante Drogheria Parini 1915 di Milano ed esperto del Polli Cooking. ▲

Quali sono state poi le preferenze degli italiani? Il 42% anche in tema di “mise en place” della tavola ha puntato sulla tradizione, privilegiando l’essenziale (31%), con oggetti funzionali (18%) ed emozionali (22%). Quanto a colori, hanno vinto il giallo e il verde (rispettivamente il 24% e 21%). A supportare i dati rilevati dallo studio, il parere di Paola Sucato, food blogger: “Per me la Pasqua è assolutamente legata alle uova sia nella preparazione dei piatti come nel caso della torta salata, ripiena con formaggi e verdurine primaverili, sia nell’allestimento della casa, prendendo ad esempio uova sode, colorarle, decorarle e quindi collocarle in diversi punti della casa. Per quanto riguarda la preparazione della tavola, meglio utilizzare pochi oggetti ma essenziali, in cui protagonisti saranno colori come il giallo uovo e il verde acido, i quali rimandano al concetto di luce del giorno e di primavera, dello stare fuori all’aria aperta”. Gli italiani quindi, non c’è ombra di dubbio, a tavola e non solo per Pasqua pur non dimenticando i piaceri del palato, mettono al primo posto la tradizione nel nome della qualità e della genuinità. E in tempi di Ex■ po c’è di che esserne fieri.

122

|

DAILYLUXURY

|

N°4 APRILE 2015

INGREDIENTI PER 4 PERSONE 4 FILETTI DI BACCALÀ DISSALATO DA 200 G L’UNO 1 PATATA AMERICANA 1 PATATA GIALLA 1 BROCCOLO VERDE COMPRENSIVO DI GAMBO 1 CAROTA 1 SEDANO RAPA 100 G DI PINOLI TOSTATI 2 LIMONI PER GRATTARE LA SCORZA 1 MZ DI CORIANDOLO

PREPARAZIONE Lavare e pelare tutte le verdure. Tagliare le patate a dadini di circa 1 cm e sbollentarle per 2 minuti, scolarle e salarle. Sbollentare la carota per 5 minuti, raffreddarla e tagliarla a bastoncino, tenendola da parte insieme alle patate. Procedere con il resto della verdura, quindi il broccolo, utilizzando anche il gambo dopo averlo pelato fino al cuore e il sedano rapa, una volta pelato e anch’esso tagliato e sbollentato a bastoncino. A questo punto, una volta che abbiamo tutte le verdure pronte per essere condite, metterle in una bowl. Tritare il coriandolo, sbriciolare i pinoli e grattare la scorza del limone e unirli alle verdure. Completiamo con sale e pepe. Ora rosolare il baccalà in olio caldo su entrambi i lati fino alla completa cottura. Disporre i filetti sul piatto e accanto fare una fila di verdure miste condite. Prima di servire, spolverare con un po’ di polvere di pinoli.


EDIZIONE CARTACEA

EDIZIONE DIGITALE

EDIZIONE CARTACEA

EDIZIONE DIGITALE

SCEGLI IL TUO ABBONAMENTO ABBONARSI A DAILY LUXURY SIGNIFICA IMMERGERSI PER 365 GIORNI NELL’UNIVERSO-MERAVIGLIA DEL LUSSO-BELLEZZA. PUOI SCEGLIERE DI ABBONARTI ALLA RIVISTA CARTACEA, ALL’EDIZIONE DIGITALE (SCARICABILE SIA DA IPAD SIA DAL TUO COMPUTER) O A TUTTE E DUE.

EDIZIONE CARTACEA

14€

30€

20€

ALL’ANNO

EDIZIONE CARTACEA

EDIZIONE DIGITALE

ALL’ANNO

EDIZIONE DIGITALE

VISITA LA PAGINA WWW.DAILYLUXURY.IT/ABBONAMENTO PER SCOPRIRE TUTTE LE OFFERTE DISPONIBILI SCARICA L’APP GRATUITA PUOI PAGARE CON: CARTA DI CREDITO • PAYPAL BONIFICO BANCARIO • BOLLETTINO POSTALE

ALL’ANNO

WWW.DAILYLUXURY.IT SCEGLI IL TUO DISPOSITIVO

SCEGLI TRA I NOSTRI CANALI DAILY LUXURY. LA BELLEZZA È LUSSO QUOTIDIANO... ON-LINE



DAILY LUXURY • n.4 aprile 2015