Issuu on Google+

Fondato da LUCIANO PARISINI

Spedizione in A.P. - 45% - art. 2 comma 20/B legge 662/96 - Filiale di Milano - € 2,50 - Copia omaggio

La bellezza è lusso quotidiano

IL “COSMO”

A NUTRIRE BELLEZZA “TOTALE“ IL PROFUMO

AL VOTO PER ELEGGERE IL NUMERO 1 LA PELLICCIA

AL LOOK... SELVAGGIO “BESTIALE” L’ARTE

AL NUOVO TRA LUCI E TENEBRE

SEGUICI SU: WWW.DAILYLUXURY.IT

ANNO

12 FEBBRAIO N° 2

2015


INNANZITUTTO L U C I A N O PA R I S I N I

Per uscire dal Lias...

E

VENNE ANCHE QUEST’ANNO, in questo ritorno al

“Giurassico” dove tutto sembra incominciare nel gorgo del nulla con solo qualche baleno d’irritante ipocrisia, il giorno del “santo amore” intitolato a Valentino. E il 14 di febbraio, ancora tutti o quasi, a caccia di una rosa, senza ancora aver capito, così, ad esempio, che nome avesse una rosa tra le più famose, la Rosa di Eco, per la quale s’è fatta dottrina di saggi in superstizione e di lettori in semplicità, alcuni pensando trattarsi, senza esibizione d’irritante retorica, del nome della ragazza posseduta da Adso, personaggio tra gli equivoci del romanzo echiano, di cinquecento pagine.

Chiedo scusa: spontaneamente tirando in ballo una semplice, seppur affascinante rosa rossa a gambo lungo da regalare all’amata per San Valentino, sono caduto e un po’ stordito nel labirinto dei significati misteriosi di questo semplice fiore che per essere rossa, la rosa deve “culturalmente” attenere a riferimenti settari e per essere bianca alla candida Rosa dei Beati di dantesca Divina Commedia (prima soltanto “Comedia” e non troppo divina: non l’hai detto, benigno istrione televisivo!...). Allocuzioni: me ne pento e passo alla considerazione di primo approccio...

... l’approccio al sentimentalismo, a quella sensazione di estasi (questa “divina” davvero) cui porta l’amore, l’essere innamorati e quindi credere nel 14 di febbraio in quel San Valentino d’ironia anche, che per un omaggio a un’amata (tempi andati) mi fece incidere un... miscredente cuore d’argento con in facciata “San Valentino non era uno stinco di Santo” e, nel retro, “ma nemmeno tu...” . Ammise, ma non volle più credere nel 14 febbraio... Crederci invece: crederci e avvolgersi di dolce illusione. Così da “ripartire” di gioiosità, almeno per un giorno, in questa orribile nuova età Giurassica.

Credere in una bella, ammaliante, seduttiva rosa rossa, senza maiuscole, senza misteri echiani, ma con il gambo lungo, con le spine che stillano una goccia di sangue, la goccia dell’amore innamorato. E aggiungerci il pacchetto a nastro rosso, contenente il profumo che sa di lui o di lei, pozione magica... in nome della rosa bulgara o damascena che sia, per uscire, almeno un giorno, dal pantano orribile di questo nuovo Lias. Esagero: fu � prima del Giurassico.

2

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


SOMMARIO

N°2 FEBBRAIO 2015

2

24

54

Le considerazioni

Vota!

James Franco

EDITORIALE

di Luciano Parisini

8

RIBALTA

INCONTRO

tutte le nominations del 26° Premio Internazionale Accademia del Profumo

un “caso” al cinema e nella vita

AVANT GARDE

Prime pagine

in anteprima

58 CULTURA

Tra luce e tenebre

la modernità si affaccia a Rovigo

72

SPECIALE

Dolce & Gabbana “intenso” come Colin

14 RUBRICHE

STILE

DIEGO DALLA PALMA

16 DALLA FRANCIA

SILVIA MANZONI

18 DAGLI USA

CAROLE HALLAC

DAILY LUXURY • Mensile di HIGH PUBLISHER EDITORIALE Direttore responsabile: Luciano Parisini • Direttore generale: Diana Baravelli • Caporedattore: Marina Santin • Redazione: Lucio Chiari, Giulia Zoni, Paola Cardona • Progetto grafico: Denni Poletti • Fotografo: Graziano Ferrari • Collaborano: Diego Dalla Palma (stile) • Rebecca Belize (food) • Lorena Poletti (design) • Supplementi: Lucia Parisini (Daily Accessories) Estero: Silvia Manzoni (FRANCIA) • Carole Hallac (USA) • Autorizzazione del Tribunale Bologna n° 7396 in data 15/01/2004.


94 LOOK

Moda & Accessori di tendenza

104

82

BELLEZZA

Le novità

dell’universo beauty

SPECIALE

Lauder

i “gioielli” di Aerin

116 118 123 BENESSERE

QC Termeroma dove il wellness riscopre le sue origini

DESIGN

FOOD

In viaggio per… cucine

Pieghe d’arte origami in mostra

ricette e curiosità

50 52 RUBRICHE

STILE

CINETIME

ANNAROSA SETTELLI

DALLA FRANCIA CARNET

MARINA SANTIN

VISITA IL NOSTRO SITO WWW.DAILYLUXURY.IT

E SCARICA L’APPLICAZIONE

GRATUITA

SU iTUNES

SEGUICI SU

Sede: Via G. Tinozzi, 3 - 40137 Bologna • Tel. +39 051 5878850 • Fax +39 39 051 5878860 • e-mail: info@high-publisher.it • info@dailyluxury.it Abbonamento annuo per l’Italia: 20€ da effettuarsi con bonifico bancario a: Credem - ABI: 03032 - CAB: 02400 - c/c: 010000009830 - CIN: M PUBLISHER Via G.Tinozzi, 3 - 40137 Bologna IBAN: IT 03 M 030 3202 4000 1000 000 9830; o sul c/c postale n° 50673359 intestato a: HIGH PUBLISHER, E-MAIL PER ABBONAMENTI: abbonamenti@dailyluxury.it • Sped. in abb. post. Pubblicità inferiore al 45% Stampa: GRAPHICSCALVE SpA - Località Ponte Formello, 1/3/4 - 24020 Vilminore di Scalve (BG) - ITALY Egregio abbonato, ai sensi dell’art. 10 della legge 675/96, La informiamo che i Suoi dati sono conservati nel nostro archivio informatico, vengono utilizzati esclusivamente per l’invio della pubblicazione e non vengono ceduti a terzi per alcun motivo. La informiamo, inoltre che, ai sensi dell’art. 13 della legge, Lei ha il diritto di conoscere, aggiornare, rettificare i Suoi dati o opporsi all’utilizzo degli stessi, se trattati in violazione della legge.


AVA N T GARDE u n o sc i a m

ed

i no

l ...

’a

Pagine in avanguardia

t i z ie v e r s o

re a e e lavr lv’ae

DaDialyily

l

Gucci Oud unisex

“N

S

Sublimazione bellezza

ud Est di Bordeaux, Chateau d’Yquem, i vigneti dai quali l’omonimo vino del prestigio e del lusso francese. Da qui la scienza Dior per la mitica gamma di trattamenti L’Or de Vie, nella cui formula anche la preziosa Linfa, principio attivo dai Giardini Dior: tutto questo per giungere all’ultimo capolavoro, La Cure L’Or de Vie, “potere” della vendemmia 2013 per un trattamento inedito millesimato, così da sintetizzare: pelle che rinasce giorno dopo giorno, all’infinito. Sublimazione bellezza.

Incredibile Jeremy Scott

U

n flacone così, alla Jeremy Scott, il suo senza limiti da fantasticare. Una fragranza a pozione “bella” e “bestia” entro una sneaker cristallina... alata. Anteprima: Adidas Originals by Jeremy Scott farà discussione. E successo.

asce dal durame resinoso degli alberi Aquilaria che producono una resina scura, ricca e aromatica”, puntualizza Gucci. Confermando che il suo Oud unisex è stato il perfetto regalo di Natale in esclusiva nei punti vendita Ethos Profumerie. E che continua ad esserlo per ogni prestigiosa occasione.

Prestigioso “The Brush Contest”

D

al 16 febbraio sono visibili su www. thebrushcontest.it i “best video” inviati dai partecipanti italiani al “The Brush Contest”, primo contest internazionale L’Oréal Makeup Design Paris, dedicato alla ricerca dei migliori talenti del make-up a livello mondiale (tra i numerosi paesi in gara, anche USA, Cina e UK). Il pubblico sceglie il suo preferito votandolo; poi solo 5 candidati partecipano alla finale italiana nel nuovo Flagship Store L’Oréal Makeup Paris di Milano (via Galleria Passerella 2) e solo uno rappresenterà l’Italia nella finale internazionale di Parigi. Tra tutti gli eletti d’ogni paese, un solo vincitore entrerà a far parte per un anno dell’équipe internazionale Beauty Experts L’Oréal Paris.

Lo smalto del film...

“C

inquanta sfumature di grigio” il titolo del film, “50 Shades of Grey”, per la collezione di smalti OPI in edizione limitata: cinque differenti nuances di grigio varianti dall’argento glitterato al grigio fumo, con un’affascinante, seducente tonalità di rosso.

Così Tiziana Rocca

S

e l’abito fa o non fa il monaco, la copertina fa certo il libro: non è un aforisma, non c’è autore se non il computer, colpevole di tanta boutade. Che però ha significato se il libro ha un titolo come “La tua vita è un evento, vivila al meglio” (Cairo Editore) e la copertina vanta una foto affascinante di Tiziana Rocca, vera icona “dell’inventare eventi”. Eventi di bellezza, di lusso di spettacolarità personaggistica, al punto da farsi lei interprete massima di scenografie d’alto Festival, come (cito a caso e non troppo...) di Taormina e dello storico “Diamanti al Cinema Italiano”, by Rosetta Sannelli, in ambito Festival di Venezia (sponsor, ultima edizione, Ethos Profumerie).Tiziana Rocca in copertina (e dentro...) “fa” dunque il libro. Un compendio di didattica femminista (le donne sono come un’opera d’arte, pag. 81), frutto di un suo esemplare protagonismo del fare. Ovunque e comunque: sul lavoro, in famiglia, all’alba, a colazione, a notte fonda a letto... col sonno. Così da crearti, a conclusione della lunga lettura, un senso di contrizione, come verrebbe ad un neonato (sbalordito) all’anteprima del suo evento di vita. Un prontuario fitto fitto di buone maniere nel bene e... nell’ansia dell’essere e del divenire (l.p.)


Diego Dalla Palma Milano... in grigio

“C

inquanta sfumature di grigio” il film tra i più attesi in atmosfera San Valentino, ha ispirato Diego Dalla Palma Milano e i suoi make-up artist per l’aperitivo più intrigante dell’anno in tre città: Milano, Roma e Bologna (da Rossi Profumi, via Clavature). Piacevole occasione di sfoggiare l’interpretazione del look della protagonista del film Anastasia Steel. E gustoso showcooking di Simone Rugiati, conduttore e protagonista di “Cuochi e Fiamme” su La 7.

In vista di... Azzedine Alaïa

P

restigiosa anteprima del lancio del nuovo profumo Azzedine Alaïa, previsto per l’autunno. Durante un “partecipato” meeting a Parigi, BPI Italia ha rivelato le caratteristiche distintive della Maison, punto focale della Couture francese, a un consesso della profumeria italiana.

“Esxence” in musica...

D

al 26 al 29 marzo: questo il periodo della 7a edizione di “Esxence”, The Artistic Perfumery’s Event. Sede nuova: Milano, Porta Nuova, spazio espositivo “The Mall”. Novità: la musica collegata ai profumi perchè anche per loro si disquisisce di note, accordi, armonie...

È Couture Variation YSL

D

San Valentino... in Bianco

ue nuove palette di dieci ombretti, gradazione di tonalità, intensità di colore: così Couture Variation”di YSL Beauté, l’una N.1 Nu, tonalità “nude” dal beige al bronzo al marrone scuro, l’altra N.2 Tuxedo, il... raso dei revers dello smoking.

ote di testa frizzanti e aromatiche, “cuore” caldo, dolce avvolgente: è... San Valentino in atmosfera Muschio Bianco, la nota romantica di Acca Kappa. Bagno Doccia e Latte Corpo Muschio Bianco al mattino, giornata all’Eau de Parfum Muschio Bianco e notte al lume di Candela Muschio Bianco. Poi sarà bagno di coppia con le Pastiglie Effervescenti Muschio Bianco; quindi per lui il Gel Pre Rasatura e il Sapone da Barba pelli delicate Muschio Bianco.

Il “Marsala” di Elizabeth Arden

Il “primer” perfezionista

I

l baffo “sfregato” qui sopra, esprime la splendida cromia e il succoso significato del “Marsala” di Elizabeth Arden. Un “pantone” che illumina gli zigomi, rende le labbra irresistibili e lo sguardo magnetico, assicura Leatrice Eiseman, Executive Director Pantone Color Institute. “Marsala” si declina in Beautiful Color Radiance Blush in Terrarose, in Ceramide Ultra Lipstick in Mulberry e in Beautiful Color Eyeshadow in Spice.

N

R

ibadendo che il “primer” è prodotto ponte indispensabile fra skincare e fondotinta, Dany Sanz, creatrice e direttrice artistica diMake Up for Ever, propone 5 formule, 5 soluzioni con un comune denominatore: ravvivare l’éclat della pelle e del make-up di tutte le donne. La nuova gamma “Step 1 Skin Equalizer” dispone di 10 referenze a perfezionamento discreto e naturale della pelle.

L’olimpiade della nail art

T

erzo anno consecutivo a Roma di “Nails & Beauty” (CEO Antonio Sacripante), per la “Nailympics” che chiama nella Capitale migliaia di concorrenti da oltre cinquanta paesi. Non solo decori eclatanti per libera creatività, ma tecnica, talento e precisione giudicati da un esperto consesso di giurati, presidente Lisa Confort, anima delle Nailympics.

Marilyn... torna da Max Factor

L

ei mora affascinante ma non troppo che entra nella “Blonde Room” di Mr. Max Factor attorno agli anni ‘40 è la sconosciuta Norma Jeane che poi uscendone si trasforma nella “bionda travolgente” Marilyn Monroe, oggi nientemeno che Ambasciatrice Globale di Max Factor. “Per un look che a distanza di 80 anni continua a dominare l’industria della bellezza e della moda”, sottolinea Pat McGrath, direttore creativo globale di Max Factor.


AVA N T GARDE

DICHIARAZIONE APERTA

UNA LETTERA QUANTO MAI... APERTA, UN ESEMPIO DI DEDIZIONE, DI PASSIONE; UNA DICHIARAZIONE D’AMORE PERSONALE E PROFESSIONALE. È DI MASSIMO ZONCA, DIRETTORE GENERALE DI ETHOS GROUP. CI PIACE PUBBLICARLA. APOGRAFA OVVIAMENTE. Mam sono p ma Mia, a e forse ssati dieci a nn anche un po’ i da quel D DICE MB di inco icemb È vero r D s e c ICEM RE 20042 i e 0 , già n n 0 z 4 è stato a , , BRE 2 q ho ini el co u 014… ziato c uando con queste n momento rso dell’ult …….. t o a n n ta voi e a im u mie se ssieme determinaz nsazio mano e pro a conventio i o a fe ni, que ne n voi, qu Sono e ste mi ssionale pe , ho avuto l esto m e tanto ent ntrato r me b e gioie ’oppo usia a gnifico in Eth r e , tunità llissim e ques percor smo, os Gro consa d o t i i , f r p so. e ingraz e s pevo up, che qu iamen rò lasciate teggiare qu otidia le di quello m t e i s e a ta lo voi riv n c sempr olti, m dire, scrive magnifica r e pron amente lavo he volevo f rvi e fi i i semb are e d ti ad a ra con ssare correnza; rava a ove vo lzare l me a V s A me, u s ’ l s e a un e o r s r l ticella o utame p non che m nte op pezzo di “c così d na, ci siamo ortare ques i facci è mai piac arta” portun a t a i p mp be erform iu o, è co o. are se egnati, sac llissima so me e c to fare il se c m r i i Sono c e pre me m ficati, osa po ons e mai tà, assieme ter far plice comp glio. ho sco accon itino, e di m perto apevole , ch tentati al team di c m e glio ri a di e e sopr ol dei ris spetto i piaciuto a attutto poter fare l’esperienz ultati leghi a quan cconte cose c a fin q sono m o ttenuti n t he o fatto ui ta aturat , Di que fino ad rmi, anzi q o com mai mi sare maturata, s sto, u ia stat e Uom o i imma o t g i d g i i a . namen au o. ginato vole te la d essern nica fenom omand enale e in gr un trie vo ringrazi a prin e addi ado, io arVi tu nnio d cipale r i tti, rin t ifficile assun c t u o ra imp n voi s grazia zione , porta ensab ono di dieci a re il C ndo ri i v l e e , ntato D nni fa sultati un pro . Ring fantas A attuale, c fession tici, m apitan accolt razio La S ista, a mai a ig o e poi m to dal Sign nelle m in ethos gro nora Luisa o r a i potre L Ca u i i dime uciano Bol te ne s e “forzatur p, come in u ccia, allor d nticar e” pro a Pres arò pe n a f a mi di c etti, con il m idente fession r semp iglia, qu o d loro c a p r e l e e i l r grato… C e n Grazi he son ale abbiamo ……… per avermi on avermi m DA , per av e Achi o stati er aperto lle, Ac ….. a gli art consolidato hille M anche i lasciato so mi fin da su efici d Per av b a l ella m l i e r o e t o i r p eschi n , m orte d nonos ia i casa elle difficol fatto sentire tante i i proposto t ai tuo à s o e te a u con un q a “ u , c o G a i t n i s r colleg d on fos a azie “ unico hi si mio pr iane, per av ”, per aver scopo m ermi a esiden : Il be mo particol del Cda, pe E Anc n t ssecon i a r aver e”, e del C rment ora , r m d e ato il 100 o i a n f m a sorzio ingr t % di q .Se Io ici, e sopra to entrare n uanto azio tutti i c t o t e u l g la lista tto gra gi facc recipr z Per ocame omponenti d io par d te di q ie perché in ei candida nte si ei CD non av finire , ma n ti p u questi A che oteva esta g rei ma on per anni, i di allora, pe i rande fare n i potu elle ri n questi 10 o a r av z e to rea ultimo, ring ienda, spettiv a lizzare r il mer te abbiamo ermi spons e circo nni si sono quant azio uno ad i oriz sem t o inizial susseg stanze o abbi e è sta pre lavorat zato . uiti , c amo a uno tutti i m Mara, o t o o n ssieme Tuo. i la cer Chiar tezza d conse ei colleghi d a, Luc Prima g i e u i lla sed a, Iren aver d ito. d ato e r e di Ve e, Stef Vi pro i congedarm ano ,F icevut rona, metto i , o I r G o senz ances R che og A Z ca, Ro IE A: a di lo gi non b r o e , r to Fal stiamo Grazi zoni, A ea festeg nna, S giand Con a tutti ilvia , o un p ffetto Elisa unto d Massi , Umb i arriv mo. erto e o, ma Rober bensì to Bon un pun aldo. t o 10 | DAILYLUXURY | N°2 FEBBRAIO 2015 di par tenza.


EXTRA INTENSIVE Trattamento intensivo anti-età

Sperimenta il piacere di una pelle di seta – giorno dopo giorno, mese dopo mese. La nuova Extra Intensive Series, grazie a formulazioni lussuose e innovative, aiuta la pelle a ritrovare istantaneamente elasticità, idratazione e luminosità. Già dopo il primo giorno, la differenza è visibile e dopo un mese di regolare utilizzo la pelle risplende di una nuova luce. Ritrova tutti i giorni una pelle dall’aspetto più giovane e radioso.

Regala alla tua pelle la preziosa idratazione della seta

www.sensai-cosmetics.com tel. 02/863112.1

CELLULAR PERFORMANCE


Dior OnLine 02 38 59 88 88 dior.com

NUDE AIR LA FRESCHEZZA DI UN VISO CHE RESPIRA.

NUOVO - FONDOTINTA IN SIERO E POLVERE BONNE MINE NUDE AIR FONDOTINTA IN SIERO - SPF 25: il fluido effetto «zero-materia» arricchito con un ingrediente trattante ossigenato per un colorito istantaneamente fresco e vellutato dalla correzione perfetta. NUDE AIR POLVERE BONNE MINE: la polvere impalpabile « anti-inquinamento » per una bonne mine che risplende di naturalezza. L’effetto pelle naturale è ideale e la pelle ogni giorno più bella. PER IL 94%* DELLE DONNE, IL COLORITO È IMMEDIATAMENTE PIÙ FRESCO. PER ALMENO IL 97%** DELLE DONNE, LA PELLE RESPIR A. * Auto-valutazione dopo applicazioni successive del Fondotinta in Siero e della Polvere Compatta. N= 33 donne. ** Auto-valutazione dopo 4 settimane di applicazione del Fondotinta in Siero (N=33) o della Polvere Compatta (N=31).


Chic & Shock

STILE D I E G O DA L L A PA L M A

Grazia Di Michele SANREMO CHIC Gli anni passano, ma Grazia Di Michele conferma il suo delicato talento e la sua grazia innata.

Bianca Atzei SANREMO CHIC

Irene Grandi

Che bella figura, Bianca Atzei. Che piacevole eleganza e che bella voce Un personaggio di cui sentiremo parlare.

SANREMO SHOCK Irene Grandi è un personaggio talentuoso ma non ha ancora capito che si diventa grandi senza urlare come degli ossessi e curando attentamente la propria immagine. Le combinazioni fra una casalinga di Vidigulfo sul Naviglio e una rocker anni ’80 non portano a nulla.

Anna Tatangelo SANREMO SHOCK Bella è bella, per carità! Ma di questo passo Anna Tatangelo verrà ricordata come Anna Tettangelo.


DA L L A F R A N C I A S I LV I A M A N Z O N I

Sull’isola per… profumo

È

SU UN’ISOLA AL LARGO DELLA COREA DEL SUD che Camille Goutal e Isabelle Doyen, “anime” creatri-

ci di Annick Goutal, sono andate a cercare ispirazione per la nuova fragranza L’Ile au Thé. Qui si coltivano il thé e dei succosi mandarini che hanno fornito la materia prima per un jus che associa la freschezza agrumata del frutto arancione, le note fumée di thé, i guizzi floreali dell’osmanto e la carezza dei muschi bianchi. Un’Eau de Toilette ideale in ogni stagione e unisex (cambia solo il flacone, tondeggiante per il femminile e squadrato per il maschile) proposta anche come candela profumata, soffusa da nuances più verdi ed erbacee. Sul mercato dal mese di marzo.

Francis Kurkdjian. Cinque anni dopo la

prima boutique, non lontana dai giardini delle Tuileries, il “naso” sceglie il Marais (7, rue des Blancs Manteaux) per il suo secondo atelier. Questo spazio sarà però effimero e lascerà il posto al “vero” negozio a maggio. Nell’attesa, non sono solo i profumi a sedurre i clienti, ma tutto l’universo del creatore comprese le sue griffes preferite (da Baccarat al pasticcere Michalak) e una collezione di piccoli accessori in pelle, profumati e di fattura artigianale, creati per celebrare il vernissage.

Atelier Cologne. Sceglie il pompelmo per la

sua nuova fragranza: Pomelo Paradis che addolcisce le note fresche e succose di questo ingrediente con essenza di rosa di Bulgaria, ambra e iris toscano. La composizione possiede gli accenti frizzanti di una colonia, ma la tenuta e l’evoluzione sulla pelle di un vero profumo. “L’abbiamo creato per festeggiare i nostri cinque anni - spiega Christophe Cervasel, fondatore con Sylvie Ganter del brand- e volevamo tornare alle origini della colonia, ma senza rinunciare alla nostra vocazione di essere dei veri profumieri. Pomelo Paradis completa la collezione Originale composta da sette neo-colonie, create con gli ingredienti tradizionali che le caratterizzano”. Disponibile in flacone da 100 e 200 ml, “vapo” da viaggio (con astuccio personalizzabile), linea bagno e candela profumata.

Classifica “profumata”. Quali sono

dunque state le fragranze-star del Natale 2014? La classifica non riserva molte sorprese: in testa rimane ben saldo J’adore di Christian Dior, seguito da La Vie est Belle di Lancôme e da Chanel N°5. La Petite Robe Noire di Guerlain è al quarto posto, davanti a Miss Dior, a Trésor di Lancôme e a FlowerbyKenzo. Nel settore maschile, Le Mâle di Gaultier oc-

16

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015

cupa il posto più alto del podio. Boss Bottled e Dior Homme gli fanno da corollario, con Hugo Man al quarto posto e One � Million di Paco Rabanne al quinto.


MARZO 2015

19-22 20-23

COSMOPACK COSMOPROF

B O L O G N A

QUARTIERE FIERISTICO

www.cosmoprof.com

UN NUOVO MONDO PER LA BELLEZZA BOLOGNA

LAS VEGAS

Organizzato da SoGeCos s.p.a. - Milano - tel +39.02.796.420 fax +39.02.795.036 - sogecos@cosmoprof.it - company of

HONG KONG

In collaborazione con


dag l i u sa C a ro l e H a ll ac

Top model in… beauty

T

op model e celebrities sempre più vicine all’uni-

verso della bellezza. Il 2015 inizia con due new entry. La fotomodella Gigi Hadid, nota per le sue campagne moda per Guess e Tom Ford, è il nuovo volto di Maybelline New York. Diventa cosi, assieme alla collega e reality star Kendall Jenner, volto di Estée Lauder, la top model più quotata del momento.

Megan Trainor.

La cantante, autrice delle canzoni in testa alle classiche “All About That Bass” e “Our Lips Are Moving”, ha stretto una collaborazione con Clinique per creare un’edizione limitata di pochette in regalo con un acquisto di prodotti superiore ai $30 sul sito online della Casa.

Jane Fonda. L’attrice e icona del fitness

degli anni Ottanta, rilancia i suoi video di aerobica in Dvd e in versione digitale. L’idea - dichiara la star - le è venuta dopo numerose richieste dei suoi fan che non potevano più avere accesso alle sue lezioni poiché erano disponibili ancora solo come videocassetta.

Christina Hendrix.

Divenuta famosa con la serie “Mad Men”, è la nuova testimonial di Clairol per il prodotto Nice ‘n’ Easy. L’attrice infatti, il cui colore naturale di capelli è biondo scuro, ha lanciato la sua carriera trasformandosi in una rossa tutto pepe usando proprio i prodotti di Clairol.

Fitness. I nuovi trend del 2015 a New York?

Classi con tapis roulant al posto della cyclette al Mile High Run Club, per correre 45 minuti in compagnia; SLT, una combinazione di cardio, pesi e Pilates, che garantisce di rafforzare (“strenghten”), allungare (“lengthen”) e tonificare (“tone”) il fisico; City Row, allenamento con un vogatore; e, infine, S10, un allenamento che comprende pesi e cardio con l’obiettivo di perdere il 10% del grasso corporeo.

La dieta del 2015? Quella dei vichinghi! Addio dieta mediterranea, è ora

di ispirarsi all’alimentazione dei paesi nordici. A base di olio di canola, cereali integrali, salmone, merluzzo, alghe e lingonberry, una bacca incrocio tra mora e lampone. Vogue Amerin ca l’ha già approvata e la mette in copertina nel numero di gennaio.

18

|

DailyLuxury

|

n°2 febbraio 2015


R I B A L TA Quando notizie ed eventi accendono la luce... L U C I A N O PA R I S I N I

QUANDO C’È TRASPARENZA... 22

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


N

E ABBIAN SCELTO LA... RIBALTA, nostro scaffale del-

COLLISTAR-KARTELL È BEN OLTRE LA LORO... “TRASPARENZA”, SPLENDENTE CONNUBIO MAKEUP-CREATIVITÀ-DESIGN: È ANCHE, E SOPRATTUTTO, CONGIUNZIONE PREZIOSA, ENCOMIABILE, PROPOSITIVA, DI DUE ICONE DEL VERO, “INTERNAZIONALE” MADE IN ITALY.

le priorità, credenza antica del pane della scienza e della creatività, per farne non l’esigente disquisizione di un miracolistico prodotto, ma la filosofia di un coup de foudre, un altro dei tanti cui non ci si abitua se si ha il senso e il gusto dell’eccezionalità. Un altro coup de foudre di Daniela Sacerdote, di una donna della cosmesi “nostra”... che non ce n’è più. E allora... Kartell. E Kartell perchè. Perchè in casa Sacerdote c’è quella sedia di cristallo-plastica che avrebbe infastidito anche Monsieur Dior, Christian Dior, ai tempi in cui era lusso sedersi appoggiando lievemente il dorso a quell’ovale neobarocco di soffice e candida seta del suo atelier? No. In “casa” Sacerdote, e cioè in casa Collistar non ci si vanta di sedie del lusso ma di trasparenza, dove la cosmesi del made in Italy siede da parecchi lustri creando e ricreando nella più trasparente qualità. E quindi giusto, “benvenuto” quanto mai questo connubio “Trasparenze” con Kartell, laddove il design s’adonta di colore creando un fantastico caleidoscopio, rutilante di trasparente inventiva. E dunque, quest’altro coup de foudre della donna “che non ce n’è più” dell’italica cosmesi, non ha solo i refoli prodigiosamente cromatici della tradizionale collezione stagionale del make-up, ma il proseguo di una inventiva che continua ad accrescere il valore internazionale di una italianità di passione qualitativa, già dimostrata dal recente “Ti amo Italia”, declinato ancora in “Bellezza italiana” e costantemente ribadito in quel “N.1” di priorità nel pur difficile e diffidente mondo della distribuzione-profumeria. “Trasparenze” allora. Dal DNA di Kartell, icona di trasparente inventiva nella qualità; dall’anima di Collistar, simbolo di trasparente divenire: cosa di più per questa collezione declinata in gioielli di trasparente cromia? Il plauso di chi si compiace di “captare” i riflessi � d’arte di un ovunque e comunque Made in Italy.

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

23


R i B a L Ta Quando notizie ed eventi accendono la luce...


Luciano Pa r i s i n i

Q

ui sotto, nel box-ufficialità dell’Accademia, c’è il tutto a governo della 26° edizione del Premio; poi, nelle pagine seguenti la vetrina delle “nomination” preposte al voto delle tre giurie: Consumatori, Tecnica e VIP. C’è dunque quanto ba-

sta per la corsa all’elezione dei “migliori” del 2014 che avverrà ad aprile a Milano in pompa magna, madrina Filippa Lagerback.

Tutto ok? Partecipanti, “nominations”, evento? Per quanto attiene la Lagerback, nulla da eccepire, anzi: Filippa è al secondo impegno accademico-profumato e come accade dopo la prima esperienza (c’era la dolce incertezza dell’esordio in quella serata al teatro Manzoni di Bologna, due anni orsono...) la sua professionalità, il suo fascino costantemente maturati

. . . e r o i l g i m l i a c n i v e h c

in “che tempo che fa” di Fazio, avranno rinnovata eccellenza. Nonchè l’imprimatur di una vera passione -dice - per un elemento fragrante di gran specie come il patchouli.

“Nominations”? una scelta laboriosa quanto mai, ha proposto “squadre” che se fossimo in cam-

po calcistico, subirebbero le immancabili critiche di chi la “formazione” migliore la sa sempre, a

prescindere. Poi è il campo che decide e l’attesa per il risultato diventa... febbrile sino a fischio finale dell’arbitro, anzi nel caso nostro, degli arbitri. Chi vincerà avrà meritato, era degno di

scendere in campo? Chi perderà era giusto che fosse? E i componenti delle squadre erano i mi-

gliori prescelti? Chiaro che mi avvalga di questa metafora calcistica (il mio passato induce...) per

presentarmi tra quelli che la formazione migliore crede appunto di saperla “a prescindere” e

quindi tra quelli che hanno subito da ridire mugugnando per certe scelte, per certe defezioni.

E

Mi manca qualcuno, insomma; ma sarà opportuno rassegnarsi perchè si va già in campo, perchè

il voto su queste “nominations” va ad incominciare dall’11 febbraio (sino al 23 marzo) com’è scritto nel box qui sotto. E non fu mai tanto opportuno augurarsi che (insomma) vinca il migliore...

COSì IL VOTO

COSì le giurie Giuria Consumatori

La Giuria Consumatori è composta da tutti i consumatori italiani che voteranno i migliori profumi dell’anno, scelti in base a un criterio di validità del prodotto nel suo insieme.

Il miglior profumo dell’anno sarà scelto dai consumatori che dall’11 febbraio al 23 marzo 2015 voteranno sulla pagina Facebook di Accademia, ormai vicina ai 30mila like, e presso le profumerie italiane aderenti al network Profuma Positivo! Sarà possibile esprimere le proprie preferenze anche durante Cosmoprof Worldwide Bologna 2015 dove uno spazio riservato ad Accademia accoglierà l’esposizione dei profumi finalisti e l’installazione di tablet touch screen che consentirà ai visitatori di continuare a votare durante i giorni della fiera. Novità di quest’edizione sarà la creazione di un mini-sito ad hoc: i consumatori potranno votare il miglior profumo dell’anno in pochi semplici clic. Ma non finisce qui. Una direct mailing raggiungerà 75.000 utenti profilati invitandoli a partecipare alle votazioni e stimolando la conoscenza e l’interazione con il network di Accademia del Profumo. Per la prima volta inoltre partecipando alle votazioni i consumatori potranno vincere il profumo per cui hanno espresso la propria preferenza. “Giunto alla sua 26esima edizione, il Premio Internazionale si afferma come riconoscimento atteso e apprezzato, forte dell’autorevolezza data dalla sua Giuria, ampia e variegata, che coinvolge non solo gli addetti ai lavori, ma anche profumieri, beauty editor, blogger e personaggi del mondo dello spettacolo” ha commentato il presidente di Accademia del Profumo, Luciano Bertinelli.

Giuria tecnica

15 membri della Commissione Direttiva di Accademia del Profumo; 8 beauty editor/blogger (estratti a sorte, per gruppi editoriali, dai componenti della Giuria per le Nomination - invitati a partecipare); 8 profumieri (estratti a sorte dai componenti della Giuria per le Nomination - invitati a partecipare). La Giuria Tecnica decreterà i migliori profumi dell’anno, maschili e femminili, nelle categorie: • miglior creazione olfattiva • miglior profumo Made in Italy (prodotto in Italia, con marchio italiano e/o internazionale) • miglior packaging • miglior profumo di nicchia

Giuria vip

Presieduta dalla conduttrice televisiva Filippa Lagerback decreterà i migliori profumi dell’anno, maschili e femminili, nella categoria miglior comunicazione.


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO FEMMINILE

ACQUA DI PARMA ROSA NOBILE 26


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO FEMMINILE

BOTTEGA VENETA KNOT

27


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO FEMMINILE

BVLGARI OMNIA INDIAN GARNET 28


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO FEMMINILE

cartier.it

Le nouveau parfum féminin

CARTIER LA PANTHÈRE

29


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO FEMMINILE

CHLOÉ LOVE STORY 30


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

dior.com

Dior OnLine 02 38 59 88 88

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO FEMMINILE

460x276DailyMiss.indd 1

16/09/14 11.04

DIOR MISS DIOR BLOOMING BOUQUET 31


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO FEMMINILE

DOLCE BY DOLCE & GABBANA 32


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

FENDI.COM

KASIA SMUTNIAK

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO FEMMINILE

THE ESSENCE OF WILD FEMININITY

FENDI FURIOSA

33


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO FEMMINILE

SALVATORE FERRAGAMO SIGNORINA ELEGANZA 34


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO FEMMINILE

YVES SAINT LAURENT BLACK OPIUM 35


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO MASCHILE

BVLGARI MAN IN BLACK

36


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO MASCHILE

Daily_Luxury_460x276_Bleu_Italie.indd 1

22/08/2014 15:14

CHANEL BLEU EAU DE PARFUM 37


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO MASCHILE

D2WILDDailyLuxury_230x276.indd 1

DSQUARED2 WILD

38

02/09/14 14:57


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO MASCHILE

GIORGIO ARMANI EAU D’ARÔMES 39


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO MASCHILE

GUERLAIN L’HOMME IDÉAL

40


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO MASCHILE

MontBlancEmblem_ADV_130_UK.indd 1

16/12/13 11:41

MONTBLANC EMBLEM

41


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO MASCHILE

SALVATORE FERRAGAMO ACQUA ESSENZIALE BLU 42


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO MASCHILE

TRUAwayDailyLuxury230x276.indd 1

22/04/14 12:49

TRUSSARDI A WAY FOR HIM

43


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO MASCHILE

VALENTINO UOMO

44


26° premio internazionale

aCCademia del proFumo

PREMIO GIURIA CONSUMATORI - MIGLIOR PROFUMO DELL’ANNO MASCHILE

YVES SAINT LAURENT L’HOMME SPORT 45


26° premio internazionale a C C a d e m i a d e l p r o F u m o

PREMIO GIURIA TECNICA MIGLIOR CREAZIONE OLFATTIVA FEMMINILE

MASCHILE

MIGLIOR PROFUMO MADE IN ITALY FEMMINILE

MASCHILE

MIGLIOR PACKAGING FEMMINILE

MASCHILE

BOTTEGA VENETA KNOT

BVLGARI MAN IN BLACK

ACQUA DI PARMA ROSA NOBILE

BVLGARI MAN IN BLACK

BOTTEGA VENETA KNOT

BVLGARI MAN IN BLACK

JOUR D’HERMÈS ABSOLU

GUERLAIN L’HOMME IDÉAL

BVLGARI OMNIA INDIAN GARNET

DSQUARED2 WILD

CARTIER LA PANTHÈRE

MONTBLANC EMBLEM

NARCISO NARCISO RODRIGUEZ

TERRE D’HERMÈS EAU TRÈS FRAICHE

SALVATORE FERRAGAMO SIGNORINA ELEGANZA

SALVATORE FERRAGAMO ACQUA ESSENZIALE BLU

DOLCE BY DOLCE & GABBANA

VALENTINO UOMO


PREMIO GIURIA VIP MIGLIOR COMUNICAZIONE FEMMINILE

MASCHILE

MIGLIOR PROFUMO DI NICCHIA FEMMINILE

MASCHILE

CHANEL N°5

BVLGARI MAN IN BLACK

ARMANI PRIVÉ PIVOINE SUZHOU

ACQUA DI PARMA COLONIA LEATHER

DOLCE BY DOLCE & GABBANA

CHANEL BLEU EAU DE PARFUM

GUCCI OUD

ARMANI PRIVÉ ENCENS SATIN

J’ADORE DIOR

VALENTINO UOMO

TOM FORD MANDARINO DI AMALFI

TOM FORD COSTA AZZURRA


R I B A L TA Quando notizie ed eventi accendono la luce... L U C I A N O PA R I S I N I

48

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


NUTRIRE BELLEZZA COSMOPROF BOLOGNA 2015: ECCO LE NOVITÀ E LE RICONFERME DELLA PROSSIMA EDIZIONE, 19 - 23 MARZO. SONO 150 I MODUS DI... NUTRIRE BELLEZZA. E STAVOLTA IN IDEALE (E NON SOLO) COLLEGAMENTO CON MILANO EXPO 2015. COME

L’edizione 2015 secondo questo comunicato ufficiale, si propone obiettivi ambiziosi: sempre di più, si posizionerà come la manifestazione internazionale del beauty per eccellenza, centro di tendenze e di informazioni sul mondo globale della cosmesi. L’esposizione festeggerà i 150 paesi del mondo che partecipano con il progetto “150 modi di nutrire la bellezza”, in ideale collegamento con Milano Expo 2015. Sintetizzato da una campagna pubblicitaria che mostra una donna avvolta da bandiere, il progetto sarà incentrato sulla bellezza etnica e sulla diversità del concetto di bellezza nelle varie culture.

CHI C’È

La manifestazione si svilupperà sull’intera superficie del quartiere fieristico di Bologna, coinvolgendo le migliori aziende italiane ed internazionali e confermando il suo prestigio a livello mondiale. Alle 24 collettive nazionali della scorsa edizione, se ne aggiungeranno di nuove, tra le quali Emirati Arabi e Olanda, offrendo alle aziende ed ai distributori che partecipano altre opportunità di business nei principali mercati mondiali. Interessante per gli espositori il “Road Show di Cosmoprof”, presentazioni internazionali della Fiera in collaborazione con le Camere di Commercio e le Ambasciate dei vari paesi, così da vivificare e aggiornare ogni anno il parterre di partecipazioni straniere, indispensabile per gli incroci e le estensioni del business. Quest’anno i “Road show” si sono svolti in Sudafrica, in Qatar-Doha, in

Germania, in Marocco, negli Stati Uniti, in Perù, in Korea. Sempre più ricco sarà l’International Buyer Programme che coinvolgerà 25 aree del mondo e che garantirà alle aziende espositrici un contatto diretto con gli operatori interessati agli acquisti di altrettanti paesi.

NOVITÀ

Grande attenzione per le novità del settore capelli. Alla sua sesta edizione, “On Hair” si riconferma l’hair show più atteso e coinvolgerà i designer di culto internazionali. Riconferma quindi dei più importanti hair designers che realizzeranno show spettacolari e proporranno tagli cutting-edge su passerelle avanguardistiche. Non mancheranno i workshop degli Hair Forum: l’eccellenza italiana che ha avuto grande successo all’estero con le testimonianze dirette di esponenti di spessore nel settore hair. Hair Ring, giunto alla sua quinta edizione, verrà organizzato con la proficua collaborazione di Camera Italiana dell’Acconciatura e vedrà alternarsi in pedana giovani talenti. Sarà un vero e proprio trampolino di lancio per i creativi, che potranno mostrare al pubblico internazionale di Cosmoprof la propria arte e forte carica propositiva.

PROFUMCOSMO

Tra le iniziative per il settore estetica, un nuovissimo progetto dedicato alla “Spa Experience” che vedrà, nell’aumentata metratura espositiva dedicata a questo importante settore, l’organizzazione di un “International SPA Symposium”, un forum che coinvolgerà prestigiose testate giornalistiche e le associazioni di riferimento. Workshop e seminari coinvolgeranno anche gli operatori del settore Profumeria, con un focus sul futuro del mercato della profumeria in Italia e nei principali mercati. Aree espositive speciali soddisferanno le diverse esigenze di business di ciascuna azienda. L’Extraordinary Gallery, che raccoglie le tendenze internazionali più avanzate, sarà la vetrina ideale per il lancio di prodotti esclusivi e per presentare le aziende della cosmesi e del beauty di più alto livello. Ritorna inoltre lo Spot on Beauty, dedicato

alle piccole aziende produttrici di prodotti di nicchia e innovativi. Per la prima volta inoltre Cosmoprof Bologna 2015 ospiterà il “Green Village”, un’area speciale all’interno del padiglione dedicato alle aziende del naturale e del biologico. Ancora tra le novità della prossima edizione, il “Multi-Cultural Beauty Pavilion”, l’area espositiva dedicata alle aziende che producono prodotti specifici per etnia, un settore che registra una notevole crescita nello scenario economico internazionale.

SHOW-PACK

Molte le novità e le iniziative che interesseranno Cosmopack, “lo show nello show” punto di riferimento internazionale dedicato alla filiera produttiva del settore beauty, che aprirà con un giorno in anticipo rispetto a Cosmoprof, consentendo così agli espositori del packaging di entrare in contatto con le oltre 2.000 aziende espositrici di prodotto finito. L’edizione 2015 vedrà rafforzata la presenza delle industrie del settore materie prime e cartotecnica, facendo di Cosmopack lo scenario più completo per valutare lo stato ed il mercato dell’intera filiera produttiva della cosmesi. Cosmopack conferma anche per il 2015 il ruolo di appuntamento imperdibile per approfondire il futuro e le tendenza del mondo del packaging e del contoterzismo, grazie al ricco calendario dei “Trend Forum” ed al coinvolgimento dei più autorevoli cabinets de tendence. Ritorna inoltre per la terza edizione la “Cosmopack Factory” che quest’anno sarà dedicata al mascara e riprodurrà l’intera filiera produttiva di questo prodotto. Dopo il successo dell’edizione 2014, il “The Wall Eco-Beauty Edition” premierà i prodotti più innovativi e di tendenza presentati in manifestazione, con una particolare attenzione all’ecosostenibilità.

LEADER

Cosmoprof Worldwide Bologna è l’evento B2B leader internazionale L’edizione 2014 ha registrato 207.238 visitatori, tra i quali 59.319 provenienti dall’estero. Oltre 250.000 i prodotti esposti da 2.450 � espositori di 69 paesi.

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

49


Da non perdere! A N N A RO S A S E T T E L L I

birdman

n di aleJanDro GonzÁlez iÑÁrriTu

N

ello stile di una black comedy, ecco la storia di un attore in declino - famoso per aver interpretato un mitico supereroe - alle prese con le difficoltà e gli imprevisti della messa in scena di uno spettacolo a Broadway che dovrebbe rilanciarne il successo. Nei giorni che precedono la “prima”, deve fare i conti con un ego irriducibile e gli sforzi per salvare la sua famiglia, la carriera e se stesso. Con Michael Keaton, Zach Galifianakis, Edward Norton, Andrea Riseborough, Amy Ryan, Emma Stone, Naomi Watts. n COMMEDIA

U

na serie di film internazionali, da Unbroken di Angelina Jolie, in odore di Oscar, a Birdman di Alejandro Iñárritu che si è aggiudicato 2 Golden Globes. A queste notte al muSeo pellicole da non perdere fanno da con-  - il SeGreto traltare i film italiani per sorridere an- del Faraone n di shaWn levy che in momenti così tragici. the interVieW n di evan GolDberG, seTh roGen

D

ave Skylark, re delle interviste alle celebrità e conduttore del famoso talk show notturno “Skylark Tonight” grazie al suo amico e produttore, Aaron Rapoport, riesce ad ottenere un’intervista con Kim Jong-Un, il dittatore misterioso e spietato della Corea del Nord. Quando Dave e Aaron si preparano a partire per la Corea del Nord, vengono avvicinati dalla CIA che chiede loro di assassinare Kim. I due accettano la missione, diventando gli uomini meno qualificati di sempre ad assassinare - o intervistare - l’uomo più pericoloso della terra. Con James Franco, Seth Rogen, Randall Park. n Commedia

John WicK

n di chaD sTahelsKi

D

opo la morte dell’amata moglie, John Wick, con un passato di assassino, trascorre le giornate ad accomodare la sua Ford Mustang del 1969 e con la sola compagnia del cane Daisy. La sua esistenza trascorre monotona, ma un giorno un delinquente, Yosef Tarasof nota la sua auto e pretende di averla. Il rifiuto di Wick a vendergliela scatena il rancore di Yosef che spalleggiato dal padre, un boss della mala, mette in atto una serie di azioni criminali. Con Keanu Reeves, Michael Nyqvist, Alfie Allen, Willem Dafoe. n azione, tHriller

U

n nuovo capitolo con le avventure di Larry Daley, il guardiano del Museo di Storia Naturale di New York. Il protagonista e vari personaggi attraversano l’Atlantico e sbarcano a Londra, al British Museum. n aVVentUra, Commedia

the unbroKen n di anGelina Jolie

U

n dramma epico che racconta l’incredibile storia dell’atleta olimpionico ed eroe di guerra, Louis “Louie” Zamperini che insieme ad altri due membri dell’equipaggio, è riuscito a sopravvivere su una zattera per 47 giorni, in seguito ad un disastroso incidente aereo durante la Seconda Guerra Mondiale, per poi essere catturato dalla Marina giapponese e spedito in un campo di prigionia. Solo grazie alla sua fede profonda Zamperini riuscirà a salvarsi. Con Garrett Hedlund, Domhnall Gleeson, Jai Courtney. n azione bioGrafiCo


Berlinale 2015 – Hits In una città che è al centro del milieu di avanguardia culturale, il Festival di Berlino, giunto alla 65 edizione, continua ad attrarre il pubblico più moderno, evoluto, sofisticato col suo programma che prevede 400 proiezioni quasi tutte prime europee o internazionali, presentandosi come una vera, grande festa della cultura e del cinema. Presidente della Giuria, Darren Aronofski, Premio alla Carriera Wim Wenders. del Festival l’anteprima Eattesovento mondiale, l’11 febbraio, del tanto “Cinquanta sfumature di

grigio”, il caso cinematografico dell’anno (uscita in Italia il 12 febbraio). Diretto da Sam Taylor-Johnson, il film è la trasposizione cinematografica del romanzo erotico scritto da E.L. James nonché primo capitolo di una trilogia tradotta in 51 lingue, che percorre l’evoluzione della relazione tra Anastasia Steele e il miliardario ventisettenne Christian Grey I. Il loro rapporto, malato e problematico è esplorato in profondità nelle varie fasi del percorso che porterà infine alla loro unione. Il cast che vede come protagonisti Dakota Johnson e Jamie Dornan, vanta anche la partecipazione

della bravissima Marcia Gay-Harden. Ad aprire la kermesse del Festival (5 febbraio) la spagnola Isabel Coixet con “Nobody Wants the Night”, ambientato in Groenlandia nel 1908, con Juliette Binoche e Gabriel Byrne, una storia di donne coraggiose e uomini ambiziosi che mettono tutto in gioco per amore e per la gloria. Giustificata attesa per Terrence Malik e il suo “Knight of Cups”, con Christian Bale, Cate Blanchett, Nathalie Portman e Wes Bentley. In concorso vedremo anche il film del bravissimo Peter Greenaway, “45 Years” di Andrew Haigh con Charlotte Rampling e, in prima internazionale fuori concorso, la “Cenerentola” di Kenneth Branagh.

Fury

n di David Ayer

U

n episodio della Seconda Guerra Mondiale. L’equipaggio di un carro armato impegnato sul campo nel corso di una battaglia, dovrà ricorrere a tutta la sua esperienza e a tutte le proprie energie per avere la meglio nei confronti del nemico. Con Brad Pitt, Shia LaBeouff. n Azione, Drammatico

Italians

Gli Italiani voglio ridere, almeno al cinema! E le produzioni li accontentano finanziando commedie su commedie, ovviamente con qualche eccezione. Così ecco pronte le storie divertenti di Francesca Archibugi, Paolo Genovese,Alessandro Genovesi e Edoardo Leo. Unica eccezione, che non fa che confermare, Vincenzo Marra con “La prima luce”.

Noi e la Giulia n di Edoardo Leo

D

Sei mai stato sulla luna? n di Paolo Genovese

G

uia 30 anni, donna di successo crede di avere tutto dalla vita finché non si ritrova in uno sperduto paese della Puglia e non incontra Renzo, un affascinante contadino del luogo. E qui si rende conto che le manca la cosa più importante, l’amore. Con Raul Bova, Sergio Rubini, Sabrina Impacciatore, Neri Marcoré, Giulia Michelini. n Commedia

iego, Fausto e Claudio, tre quarantenni insoddisfatti, in fuga dalla città e dalle proprie vite, decidono insieme di aprire un agriturismo. A loro si uniscono poi un cinquantenne invasato e una giovane donna incinta, decisamente strippata. Tutti danno vita a una resistenza disperata e tragicomica per ribellarsi ai soprusi di un camorrista. Con Luca Argentero, Edoardo Leo, Claudio Amendola, Anna Foglietta, Stefano Fresi, Carlo Buccirosso. n Commedia

Ma che bella sorpresa n di Alessandro Genovesi

I La prima luce n di Vincenzo Marra

U

na storia lacerante, di separazione e come l’amore di un padre per suo figlio possa superare ogni confine. Con Riccardo Scamarcio. n Drammatico

spirato a una fortunata commedia brasiliana, il film racconta di Guido, professore di letteratura in un liceo, romantico, sognatore, la cui vita va in pezzi quando la fidanzata lo lascia. Con Claudio Bisio, Valentina Lodovini, Renato Pozzetto, Frank Matano, Ornella Vanoni. n Commedia

Il nome del figlio n di Francesca Archibugi

U

na tranquilla cena tra amici e una domanda banale sul nome del figlio che la coppia dei protagonisti sta aspettando. Si accende una discussione che porterà a sconvolgere la serata. Con Micaela Ramazzotti, Valeria Golino, Alessandro Gassman, Rocco Papaleo, Luigi Lo Cascio. n Commedia

n°2 febbraio 2015

|

DailyLuxury

|

51


L’arte si fa… grande MARINA SANTIN

I

NIZIA UN NUOVO ANNO e subito l’arte offre il meglio di sé. Alla ribalta, tanti appuntamenti d’eccezione tra grandi Maestri e maghi dell’obiettivo.

ROMA: Riunisce per la prima volta dopo 150 anni i venti arazzi cinquecenteschi di commissionati da Cosimo I de’ Medici “Il Principe dei sogni. Giuseppe negli arazzi medicei di Pontormo e Bronzino”. � PALAZZO DEL QUIRINALE, DAL 17 FEBBRAIO AL 15 APRILE 2015.

 

VENEZIA: Cinquanta

opere straordinarie in esclusiva per “A occhi spalancati. Capolavori dal Museo dell’Impressionismo Russo di Mosca”, vera anteprima all’inaugurazione della struttura il prossimo autunno. � PALAZZO

FRANCHETTI, DAL 13 FEBBRAIO AL 12 APRILE 2015. � INFO: TEL. 041.2407711, info@

veneziainiziativeculturali.it www.palazzofranchetti.it

 

BOLOGNA: Presenta per la prima volta le emblematiche immagini della seconda rivoluzione industriale scattate da uno dei più importanti fotografi dell’epoca moderna “Emil Otto Hoppé. Il segreto svelato. Fotografie industriali 1912-1937”. � MAST FINO AL 3 MAGGIO 2015. � INFO: www.mast.org

segreteria@fondazionemast.org.

RAVENNA: Le

FIRENZE: Presenta l’attività italiana dell’artista

ripercorrendone l’iter dalla fase iniziale più cruda e nordica a quella più famosa e matura “Gherardo delle Notti. Quadri bizzarrissimi e cene allegre”. � GALLERIA DEGLI UFFIZI, DAL 10 FEBBRAIO AL 24 MAGGIO 2015. � INFO: www.unannoadarte.it

Antiquariato e… salotto

al 28 febbraio D all’8 marzo torna a Parma,

Mercanteinfiera, rassegna internazionale di modernariato, antichità e collezionismo vintage. Tra gli appuntamenti della 34° edizione, “Circolare nel tempo: a passeggio tra design, arredo e quotidianità”, un viaggio che racconta 50 anni del nostro paese dagli anni ’60 ad oggi sullo sfondo di quattro ambientazioni di salotto, e “Battaglie d’inchiostro. La guerra: tra reclame e propaganda attraverso il filtro della carta stampata”, un collage di immagini, memorabilia, prime edizioni e illustrazioni dei più grandi comunicatori dell’epoca. � INFO: Tel.05219961, www.fiereparma.it, antiques@fiereparma.it.

rappresentazioni del paesaggio italiano in tutti i suoi aspetti a testimonianza anche degli aspetti sociali e culturali del periodo storico dal Risorgimento alla Grande Guerra animano “Il Bel Paese”. � MUSEO D’ARTE DELLA

CITTÀ DI RAVENNA, DAL 22 FEBBRAIO AL 14 GIUGNO 2015. � INFO: TEL. 0544.482477

www.mar.ra.it info@museocittà.ra.it


A passo di danza…

 FERRARA: Due percorsi monografici in parallelo che esplorano la parabola creativa e la personalità artistica di due grandi Maestri per “L’arte per l’arte. Il Castello Estense ospita Giovanni Boldini e Filippo De Pisis”. � CASTELLO ESTENSE, DAL 31 GENNAIO 2015. � INFO: TEL. 0532.299233,

 BOLOGNA: Un verde che accoglie, protegge invoglia. Un verde più verde del vero, quello che l’artista neo-pop utilizza come trama delle sue opere in “Willow. 16 modi di dire verde”.

www.castelloestense.it castello.estense@ provincia.fe.it  

� POLIAMBULATORIO GIARDINI MARGHERITA, FINO AL 28 FEBBRAIO 2015. � INFO: TEL. 349.5509403

www.spaziosangiorgio.it info@spaziosangiorgio.it  

30 GENNAIO – 1 FEBBRAIO - I MOMIX in ALCHEMY. Come gli antichi alchimisti miscelando le sostanze base nei loro alambicchi cercavano l’elisir di lunga vita e la formula dell’oro, Moses Pendleton ha creato uno spettacolo multimediale che svela i segreti dei quattro elementi primordiali: terra, aria, fuoco, acqua. 10 -12 FEBBRAIO ROBERTO BOLLE AND FRIENDS. L’étoile della Scala e Principal Dancer dell'ABT di New York presenta il suo Galà di cui è interprete e direttore artistico. Un evento speciale che coinvolge alcuni tra i nomi più importanti del panorama internazionale.

NUORO: Una doppia

personale con fotografie, wall drawings, disegni e installazioni nati dalla comune esperienza di viaggio sulle montagne della Sardegna centrale per “Hamish Fulton - Michael Hoepfner. Canto di strada”.

26 FEBBRAIO - IL CIGNO NERO. Giuseppe Picone e i solisti del Teatro alla Scala di Milano e Teatro dell’Opera di Roma rendono omaggio a “Il Lago dei Cigni”, in un gioco di contrasti, tra bianco e nero, luci e ombre, purezza e seduzione, lavoro alla sbarra e sfoggio in palcoscenico.

� MUSEO MAN, DAL 6 FEBBRAIO AL 5 APRILE 2015. � INFO: TEL. 0784.252110

www.museoman.it

a stagione del Teatro EuropaAuditorium di Ldanza!… Bologna si muove a passo di danza. E che Tre i grandi appuntamenti da non perdere.

ROMA: Tratteggia un

percorso dalle dive del cinema muto ai giorni nostri attraverso oltre 100 abiti originali, decine di bozzetti e una selezione di oggetti, “I vestiti dei sogni. La scuola italiana dei costumi per il cinema”.

FORLÌ: Ripercorre la

� PALAZZO BRASCHI, FINO AL 22 MARZO 2015. � INFO: wwwmuseodiroma.it

� MUSEI SAN DOMENICO, DAL 1 FEBBRAIO AL 14 GIUGNO 2015. � INFO: TEL. 0543.1912030,

www.cinetecadibologna.it

vicenda artistica del grande Maestro puntando l’accento sui dipinti ma anche sulla sua produzione grafica, tra disegni, incisioni e acquerelli “Boldini. Lo spettacolo della modernità”.

mostraboldini@civita.it.

 

� INFO: TEATRO EUROPAUDITORIUM TEL. 051.372540-6375199

info@teatroeuropa.it www.teatroeuropa.it


Il “caso” James Franco 54

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


INCONTRO

S I LV I A B I Z I O

Protagonista del “caso” legato al film “The Interview” della Sony di cui è interprete, James Franco è un “caso” anche nella vita. È contemporaneamente attore, produttore, scrittore, insegnante, studioso, testimonial. E dichiara: “Questo è il bello di essere me. E mi impegno il triplo, mica me ne approfitto”.

“C

OSA?!!!”. Hai capito bene, caro James Franco: devi assassinare il dittatore della Corea del Nord... Solo lui riesce a farci ridere improvvisando battute semi-demenziali come nella commedia “The Interview”, in cui recita il ruolo di un conduttore Tv cui la CIA affida la segretissima (e illegale) missione. E così, proprio lui, non il suo personaggio, si è ritrovato al centro di un caso internazionale - l’hackeraggio di tutto l’arsenale digitale della Sony, produttrice del film, da parte, si dice, di un’offesa Corea del Nord. Un’autentica suspanse, reale però, che ha rischiato di creare un’escalation della tensione tra gli Usa e il regime coreano, e che per poco non faceva archiviare per sempre il film. Dopo molteplici dichiarazioni di cancellazione delle proiezioni, la Sony ha deciso di postare il film online, mentre alcuni esercenti indipendenti hanno scelto di proiettare la pellicola nelle loro sale, correndo il rischio di eventuali ritorsioni (che non ci sono state affatto). Il film, grazie a questa inaspettata pubblicità, sta godendo di un solido successo commerciale. Forse una tempesta in un bicchier d’acqua, anche se la Sony si sta ancora leccando le ferite per l’azione di “terrorismo digitale” che ha messo a soqquadro tutti i suoi computer (e rese pubbliche imbarazzanti conversazioni private dei capi). Non c’è che dire. da quando ha interpretato James Dean nell’omonimo film del 2002, James Franco continua, nonostante la sua apparenza stralunata, da belloccio con la testa tra le nuvole, a far parlare di sè...

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

55


SPECIALE

A

ttore legittimo, candidato all’Oscar tre anni fa per “127 ore”, bravo nei kolossal fumetto (Harry Osborne in “Spiderman”), macchietta (“This is the End”), imitatore (Hugh Hefner in “Lovelace”), discreto nei thriller (“The Iceman”) o nei drammi letterari (il nuovo “As I Lay Dying”, tratto dal romanzo di Faulkner, da lui diretto); e ancora produttore, scrittore (è appena uscito il suo terzo romanzo, “Actors Anonymous”), studioso e perfino professore (serie di seminari alla Columbia University e altre Università), è dappertutto. Ha fondato anche una scuola di recitazione, una joint-venture con la Playhouse West, lo “Studio 4”. I corsi si terranno presso lo Sherry Theatre di Los Angeles e lui insegnerà due volte alla settimana con l’obiettivo di creare dei ruoli per gli studenti migliori attraverso la sua compagnia Rabbit Bandini Productions. Giacchetta di pelle, camicia con colletto aperto su Tshirt, capelli rasati quasi a zero e un cagnolino di peluche che mette sul tavolo (un chiaro riferimento al film), l’abbiamo incontrato a New York per il lancio di “The Interview”. Che tipo James Franco, 36 anni di Palo Alto, California. Scapolo d’oro, accompagnatissimo single com’era stato George Clooney fino a due mesi fa. � “The Interview” è un film che la Corea del Nord non vuole che il pubblico veda. Hanno perfino hackerato i computer dello studio Sony, che ha prodotto il film. Che ne pensa? “È una stupidaggine, perchè il nostro film è una presa in giro tanto della dittatura nord-coreana quanto dell’inclinazione bellicosa del mio paese. L’idea mi ha fatto ridere. Ho pensato all’ex giocatore di basket Dennis Rodman, che va lì e fa amicizia col dittatore”.

56

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015

� Quanto c’è di lei in questo film, o nei suoi film in

generale? “In qualsiasi film, c’è sempre una versione di noi stessi. Nel 2001 ho interpretato James Dean nell’omonimo telefilm: beh, c’è un po’ di me in James Dean, e viceversa. Non lo dico con vanagloria: è che ogni attore, come ogni scrittore, si rifà a qualcosa o qualcuno del passato. Per


questo mi piace insegnare”. � Ha debuttato al cinema vent’anni fa con il film “Freaks and Geaks”, subito “cult”, seguito da “James Dean”. Poi la fama mondiale con la serie “Spider-Man”. Quali sono i suoi criteri di scelta? “Quando ero giovane - ora ho 36 anni e mi sento già piuttosto navigato - non avevo idea di come gestire la mia carriera di artista. Subivo l’influenza del carrierismo a tutti i costi, pensavo che dovevo fare certi film. Adesso, invece, è importante fare ciò in cui credo profondamente in quanto artista. E io mi considero un artista, lo dico senza pretese. È ciò che sono”. � Sta sviluppando un film su Gucci, perchè? “Da ragazzino, quando ero al liceo, mi divertivo a rubare acque di colonia nelle profumerie, che rivendevo ai miei compagni. Ho trovato ironico che anni dopo Gucci stesso mi ha scelto come testimonial per la sua linea di profumi. Mi sembrava doveroso soffermarmi su questo curioso intreccio”. � Da chi ha ricevuto i consigli più preziosi come attore e artista?

“Forse da Sean Penn quando giravamo “Milk”. Sean è uno che quando s’impegna in qualcosa non esiste nient’altro che la sua realizzazione più autentica. Sean mi ha insegnato a disfarmi una volta per tutte di ogni inibizione, ad essere anche capace di rendermi ridicolo. Accettare la dimensione ridicola che è in tutti noi è oltremodo liberatorio”. � C’è chi dice che fa troppe cose, che si disperde… “E dicono anche che sono un dilettante in tutto. Benissimo. L’importante è fare. L’unicità della mia posizione è che ho un piede nel mondo del cinema e un altro nell’accademia. Riesco a far combaciare queste due entità, spesso con risultati che sorprendono anche me stesso. Sto conducendo un seminario sul “Mago di Oz”, una sorta di decostruzione del testo: se non mi chiamassi James Franco mi lascerebbero salire in cattedra? Lo dubito, ma questo è il bello di essere me. E mi impegno il triplo, mica me ne approfitto”. � L’anno scorso ha diretto e interpretato un altro film tratto dal romanzo di Faulkner del 1929 “The Sound and the Fury”. Da dove viene questa passione per Faulkner? “Faulkner è uno dei miei scrittori preferiti, mi ha spronato fin dall’adolescenza a cambiare tante cose nella mia vita. Cambiamenti tipo smettere di andare sempre alle feste, di cacciarmi nei guai, di farmi le canne e così via… Ha avuto su di me un’influenza esistenziale ancor più che letteraria. Grazie a lui poi, ho iniziato a nutrirmi di letteratura e arte, e sono diventato un individuo infinitamente più sensibile e, credo, intelligente. Comunque più ricettivo alle � idee e alla bellezza”.

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

57


C U LT U R A

Tra luce e tenebre

Il mondo vecchio che tramonta, la modernità che si affaccia sul finire dell’800. Un passaggio drammatico e vitale per tutti gli artisti. Appuntamento a Rovigo, per rivivere le loro emozioni, le loro paure, le loro speranze e le loro visioni in un pullulare di angeli e demoni, conscio e inconscio, prefigurazioni di morte e destini di luce. MARINA SANTIN

1

58

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


I

L FINIRE DELL’800 E L’INIZIO DEL XX SECOLO,

con irrompere ineluttabile della modernità, ha rappresentato un momento storico irripetibile e sconvolgente vissuto con una sensibilità e un animo particolare da intellettuali, scrittori, poeti e artisti. E sono quest’ultimi, consapevoli dell’inevitabile epilogo del vecchio mondo e dell’avvento di un “nuovo” ancora incerto, a vivere questo momento, questo “tempo di mezzo”, nel modo più appassionante e vitale, stretti nella certezza di essere partecipi di un passaggio epocale, in cui alcune arti figurative si avviano al tramonto e avanguardie iconoclaste e vitali iniziano un processo di elaborazione faticoso e complicato. A dare voce a questa modernità, un susseguirsi di visioni e illuminazioni che ciascuno interpreta con forme, colori, temi e soggetti differenti, in cui la forza visionaria è protagonista, tra inquieto e ineffabile, conscio e inconscio, presagi di morte e destini di luce, angeli e demoni. Racconta tutto questo “Il demone della modernità. Pittori visionari all’alba del secolo breve”, una mostra avvincente e inedita allestita nelle sale di Palazzo Roverella a Rovigo, un “viaggio pregnante, forte, carico di emozioni che accompagna nelle profondità più oscure dell’inconscio e fa ascendere alle terse luminosità dello spirito”. Ci si trova così protagonisti di un percorso che mette in scena l’irruzione della modernità, prefiguratrice di morte e al tempo stesso anfitrione di un vitalismo volto a nuove conquiste e nuovi miti, che prende l’avvio dalle icone dell’universo simbolista proseguendo con opere che alleano la suggestione del simbolo e la libertà visionaria e utopistica dell’ideale, rivelando le pieghe di un’arte esclusiva e misteriosa e la rappresentazione drammatica e cruda, talvolta sommessa, della follia della guerra. Il tutto fra angeli, cui è affidato il ruolo di rivelatori di un destino di luce, di realtà ultime e di verità ancora ignote o cifrate, e demoni, interpreti di un mondo di tenebre che circondano il reietto e il negletto, le passioni e le pulsioni, fil rouge che guida l’iter verso le nuove forme espressive del moderno.

2

1 KARL WILHELM DIEFENBACH

VISIONE 1895

2

FRANZ VON STUCK

LUCIFERO 1889-90

i

“IL DEMONE DELLA MODERNITÀ. PITTORI VISIONARI ALL’ALBA DEL SECOLO BREVE” ROVIGO, PALAZZO ROVERELLA DAL 14 FEBBRAIO AL 14 GIUGNO 2015 Info: www.palazzoroverella.it

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

59


C U LT U R A

I

2

l “viaggio” inizia così con il primo Simbolismo classicista e antiquariale di Gustave Moreau, proseguendo verso un territorio vede il macabro e la morte proposti in termini emblematici o addirittura ironici tra il Lucifero problematico e disperato di von Stuck, le mortifere Meduse di Böcklin, le Sfingi e le Salomé di Redon, di Unger, ancora di Stuck e l’ambiguità e la mutevolezza scivolosa delle forme in metamorfosi continue, ironiche o tragiche di Putz, di Schwabe, l’Inferno dantesco di Mirko Racki. Allo sguardo poi si affaccia l’incubo doloroso e drammatico della guerra, “nella allucinata visionarietà di Sacha Schneider tra Trombe del giudizio e Trionfi delle tenebre, essendo protagonisti inquietanti angeli barbuti spiega Giandomenco Romanelli, curatore della mostra - ma faranno la loro apparizione anche gli incubi di Oskar Zwintscher e le danze blasfeme e impossibili di Felicien Rops”. Altri artisti, da Ensor a Klinger, da Kraljevich e Mestrovich a Bela Cikos si mostreranno in una incessante successione di visioni infernali e di silenziose apparizioni angeliche sulla Via verso

1

2

3

ADOLF HENGELER

OSKAR ZWINTSCHER

ALBERTO MARTINI

IL BACIO DELLA SFINGE 1896

GRAM 1898

DIAVOLESSA

1

60

4 GABRIEL JURKIC

LA VIA VERSO L’ETERNITÀ

3

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


5 SASCHA SCHNEIDER

TRIONFO DELLE TENEBRE 1896

6

MAX KLINGER

SEDUZIONE 1884

7

HANS UNGER

4

SALOMÈ 1917

8 M. KONSTANTINAS ČIURLIONIS

UNA 20 DI OPERE (PICCOLO FORMATO) FANTASIA (DEMONIO) 1909

9

FRANZ VON STUCK

IL PECCATO 1900 circa

5

6

7 9

8

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

61


C U LT U R A

1

4

2 �

62

l’eternità come nella programmatica affascinante tela di Gabrijel Jurkic. Altri, invece, daranno vita a dei veri “capitoli” personali, quasi delle monografie, come Carl W. Diefenbach, artefice di tele con paesaggi allegorici e incubi misterici che popolano un immaginario fervido e senza controllo; Mikaloius K. Ciurlionis, compositore di gran classe e pittore originalissimo e fantastico, autore di angeli dalle immense ali dispiegate che volteggiano o meditano su città in bilico tra torre di Babele e celebrazione della tecnologia, tra simboli esoterici e paesaggi dell’anima; e Alberto Martini che fortemente coinvolto dal dramma della Grande Guerra le dedica testimonianze grafiche disperate e cupe con opere e disegni d’estrema attuali-

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015

3


6

7

1

3

4-5

7

M. KONSTANTINAS ČIURLIONIS

GUSTAV MOREAU

GENNARO FAVAI

MARIO DE MARIA

ANGELO (PRELUDIO DELL’ANGELO) 1909

2

M. KONSTANTINAS ČIURLIONIS

ANGELI (PARADISO) 1909

5

EDIPO E LA SFINGE

NEW YORK 1930

6

IL MULINO DEL DIAVOLO

GENNARO FAVAI

CAPRI DURANTE UN LAMPO NELLA TEMPESTA

tà. Un’attenzione particolare è riservata anche ad altri temi tipici dell’arte del “vecchio mondo” con lavori che rappresentano la morte come mostro sempre in agguato a minare il precario equilibrio degli umani, e la rapacità seduttiva e maledetta dell’eterno femminino, cui prestano il volto e le storie Salomè, Medusa, Giuditta, Eva tentatrice piuttosto che una Francesca (e Paolo) in atmosfere infernali e maledette. Di emozione in emozione, di suggestione in suggestione, di confronto in confronto, di sala in sala si arriva al termine del percorso, al luogo simbolo della nuova modernità, la città industriale, e New York ne è l’incarnazione perfetta. Ecco allora levarsi il sipario su una collezione di vedute notturne della Big Apple, tratteggiate dalla dimensione modernista e visionaria di Gennaro Favai, che ritraggono la metropoli come città della luce, del progresso e del futuro. E dalle tenebre… � si è giunti alla luce.

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

63


l e i n t e rv i s t e d i l u c i a n o pa r i s i n i

Perché vince Elogio quanto mai giustificato e non occasionale, di un Rossi, Carlo Rossi (in… Chiari), le cui profumerie gioiello hanno vinto la Palma di migliori dell’anno, prima edizione dell’Accademia del Profumo.

64

|

DailyLuxury

|

n°2 febbraio 2015


P

ECCATO ABBiA QUEL COGNOME COSÌ COMUNE

Questo, signori miei, direbbe Crozza di Renzi in mala imitazione, è il Rossi di cui mi pregio, quasi commosso, di (e non me ne vogliano tutti i Rossi “scriverlo” dopo averlo “letto” per anni nel libretto rosso del mondo, di nome e di colore…): della sua onesta personalità. Per concorrenza (semmai ci Carlo, il signor Carlo, signore di fosse…) avrei dovuto “intervistarlo” ma perché? per sentironestà, di virtù, di genialità manageriale, avrebbe dovuto mi rispondere quel che ribatte da sempre, quasi con bartaliana assonanza, che da troppo tempo gliè tutto da rifare? nascere, chessò, cognominato… Chiari. Ecco: Chiari mi piace, è il suo. Anche se finiranno per E non per far sdrucita polemica, ma per sacrosanta obietdirgli chiaro ti vedo e spesso ti ricordo, un modo di dire, tività. Questo mondo “profumato”, così non troppo mericerto, anche della Bassa, della Bassa reggiana, feudo emi- tevole di esser anche “fortunato” - mi potrebbe dire - non liano dove i Rossi hanno fatto storia grande. Un modo di può morire di improvvisazione, di mancanza di cultura, di dire che in fondo calza a pennello a questo personaggio qualità, di non essere tra competenza, servizio, passione, quanto mai “chiaro” e in costante chiarezza, nonché spes- professionalità gestionale. È un mondo da salvare anche se so ricordabile perché se apri qualsiasi pubblicazione del le “barche” del suo Oceano fragrante, aggiungo io, non settore profumato, lui, Carlo Rossi, ci mette la faccia e non hanno come la sua, del Rossi-Chiari, la barra tutta a dritta, predica qualche voce del repertorio ovvietà, ma aggredi- ma cercano di navigare lungo costa, terrorizzate del “larsce, e mentre lo leggi, ti sembra di udire la sua voce più go” procelloso e in ansia per gli imprevedibili (solo da mal vedenti timonieri…) scogli della crisi. larga che alta, così come la sua statura. Chiedo scusa se anch’io sto “affogando”. Di retorica? Statura. Una definizione che per Carlo ha derivazione d’onore: da statura si può ricavare “statua” e nel caso, la si Un po’, ma solo per evitare che questa diventi “l’intervista potrebbe già forgiare, perché il Rossi, pardon, il Chiari, è dell’occasione” ad un personaggio “storico” adulato solo quanto mai meritevole di un’effigie scultorea e non fotogra- perchè sa e risà. Carlo Rossi, il mio “Chiari”, ha vinto (ecfica, perdippiù da telefonino. Una statua, un mezzo busto, co... l’occasione) la palma di migliore, per la miglior proda erigere sul terminale del corrimano che porta lassù nel- fumeria dell’anno. Insignita da un’Accademia del Profula tolda della “sua” nave. Che da qualche lustro ha fatto mo” che aveva chiesto al pubblico di votare e scegliere, da navigare a regime di crociera, mai eccedendo sui nodi di Nord a Sud in tutta Italia, chi disponesse in negozio della velocità, anzi sciogliendoli i nodi, di un crescendo struttu- miglior accoglienza, della miglior preparazione degli addetti alla vendita, della maggior disponirale che oggi conta non un numero di punGentlemen bilità alla prova prodotti e ai campioni ti vendita, ma un autentico impero-belleznella... norma omaggio, nonchè del maggior assortiza con equipaggi d’alta caratura. Al comanCarlo Rossi (Chiari...) in versione Una... bombetta di personalità, mento e dell’impegno, del savoir faire, a do c’è lui, c’è il suo diritto di decidere co- gentlemen. determinazione, professionalità. E malcelata dolcezza in quell’espressione infondere il desiderio di ritornare. munque, anche se in cabina di navigazione autoritaria, verso un affetto quanto mai Evviva allora! I clienti, i tiene timone collaborativo una famiglia nella... norma: Norma Rossi. consumatori, hanno semgigantesca non solo per quantità, ma per pre ragione: stavolta, qualità. Una famiglia (allargata di colquanto mai, di una vittolaboratori) che il… capiria vera. E allora, Rossi o tano ha delicatamente Chiari che tu voglia, se avviluppato di regole di te ce n’è davvero uno, “vere”, semplici, di tradie c’è, ascolta queste pazione lontana, povera, ma gine: le senti? suonan, orgogliosa; così per aver e giustamente, un crefrequentato egli stesso, l’alscendo di tamburi. E ta scuola della semplicità di violino… � produttiva.

n°2 febbraio 2015

|

DailyLuxury

|

6


L E I N T E RV I S T E d i L U C I A N O PA R I S I N I

IL MANAGER DEL...7 INCONTRO CON CORRADO RAIMONDI, BRAND GENERAL MANAGER DI LVMH, FRAGRANCE BRANDS ITALIA, DIVISIONE DI LVMH PERFUMES & COSMETICS: NELL’IMMENSITÀ DELLA SUA MATURA, ECCEZIONALE, ESPERIENZA PROFESSIONALE CHE STA CONFLUENDO IN DETERMINANTI PROPOSITI DI RINNOVAMENTO, UN’INCREDIBILE COSTANTE NUMERICA DI BUON AUSPICIO.

66

|

DailyLuxury

|

n°2 febbraio 2015


M

i guarda in quel modo

E finalmente in “questo” mondo, lo interrompo. “Sì, ma entrandoci unico, dopo uno stage in cui si partecipava in 130!”. Ed è a questa eclamazione che comincio a intravedere “l’uomo vero” oltre che il manager, l’uomo che sa combattere per vincere, con la derminazione del non figlio di papà, dell’alpino forgiato nella più che austera disciplina della caserma di Bolzano. Ha 25 anni Corrado quando è in L’Oréal, si è già sposato, arriveranno due figli, il “calciatore” Lorenzo, ora quattordicenne, e il “tennista” Riccardo ora undicenne. Avanti tutta, insomma: così da essere nel ’99 a “Giochi Preziosi”, la business magia imprenditoriale dell’attuale presidente del Genoa Calcio, quindi manager nel novembre del 2000 e a più alto livello, in filiale Sara Lee, la multinazionale “largo consumo” di Chicago e...

Che cattivo “attacco”, Corrado Raimondi, Brand General Manager LVMH Italia, Divisione Profumi e Cosmetici e precipuamente Fragrance Brand, Fendi, Givenchy e Kenzo! Dovrei scusarmene, ma l’impronta di questo ragazzo di 43 anni che ha già fatto tutto, o quasi, nella sua ancor giovane vita, mi induce alla confidenzialità più vera, lontana dai fronzoli del solito colloquio adulato, diligentemente scritto e fotografato. E allora...

... e “Lascia che ti sottolinei questi cinque anni a esperienza profonda con rapporto grandi clienti, attraverso progressivi superiori incarichi, sempre intrapresi al mese 7”, mi precisa sorridendo ironico. Il numero ricorrente nella tua carriera, numero ritenuto fortunato in molti paesi al Mondo, incalzo. “Se vuoi, allora, anche all’anno 7, il 2007, quando sono entrato in Adidas salendo progressivamente in quasi 7 anni al ruolo di Busines Development Director South Europe”. E qui, approdando, guarda caso, nel mese 7, luglio, del 2014, anno che sommando le cifre fa ancora 7! E qui...

da intelligente “o”, desinenza di un aggettivo che, con adusa “radice”, porta ad immediata simpatia: bell-o, simpatic-o, navigat-o, spontane-o, decis-o e... Lasciamo perdere: questa immagine appena scattata e subito paratami innanzi dal computer, ha già detto chi è Corrado Raimondi, ancor prima di approcciare discorso. Gli avevo chiesto una foto della sua appassionante carriera di calciatore mancato, seppur ancora in campo-campetto, dopo aver calcato San Siro per certi confronti tra vecchie glorie e giovani non glorie, sotto l’ala di un Milan compiacente, ma la foto da mediano non s’è trovata e nemmeno quella da portiere improvvisato.

... Allora: perchè Corrado Raimondi approda all’Olimpo del lusso bellezza cosmoprofumata, dopo un’autentica giostra di impegni, certo di notevole spessore ma “fuori campo”? “E i tre anni dal ’95 al ’98 in L’Oréal a Torino quale Account Manager?”, mi ribatte subito scaldando i motori di una dialettica che lascia poco spazio, proprio come da mediano fluidificante. “Le precipue dedizioni a un incarico che pur certo portano a carriera, non mi sono mai piaciute. Sedere sulla stessa sedia per troppo tempo, vuol dire invecchiare l’energia. Ho cominciato nel luglio dell’89 nell’azienda di mio padre a Cesano Maderno; nel luglio del ’90 sono fuggito a fare l’alpino a Bolzano nel luglio del ’90 e nell’ottobre del ’91 ero già in Minerva Case, a Seregno, a procacciare vendite e affitti; ma nel settembre del ’95 ero già in L’Oréal di Torino, per tre anni Account Manager...”.

“Qui, in questo mondo di lustrini, per inserire il nuovo, non negando il tradizionale, certo, ma nemmeno facendone guida assoluta. E tutto verso il consumatore per il suo futuro, in stretta collaborazione con la profumeria, con i suoi punti vendita, dove il prodotto deve sì brillare, ma per favorire il cliente nel suo percorso. D’approccio alla qualità e all’acquisto della stessa. Lasciamelo dire e scrivilo pure: svecchiando, svecchiando!”. Incredibile: sono inavvertitamente le 7 di sera quando metto il punto a questo testo. Voglio credere che anche stavolta il 7 porti fortuna. A lui che ha l’ardore del cambiamento, a noi che siamo in attesa n di verificarlo.

n°2 febbraio 2015

|

DailyLuxury

|

67


SPECIALE

Il concetto, il flacone, il jus, la testimonial (Malgosia Bela)... È tutta un’emozione questa fragranza di Salvatore Ferragamo dedicata all’intellighenzia e al fascino femminile. L U C I A N O PA R I S I N I

UN’EMOZIONE D’ELEGANZA 68

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


E

MOZIONE È FEMMINILE, SOPRATTUTTO FEMMINILE. Lo si sente pronunciandola

questa parola che ha il suono della sensibilità, dell’attesa, della curiosità, di uno stato d’animo tra i più veri. La vita è un’emozione, non v’è dubbio: resta a vedersi se nel piacere o maledettamente nella negatività. Emozione però non è solo bianco e nero, è mille sfumature, è riflesso di verità da conservare gelosamente o da rifuggire, poi da riscattare nel ricordo, rileggendo il diario della vita che spesso si chiude fastidiosamente per poi riaprirsi, sì riaprirsi in... emozione. Interpretando questa concettualità, Salvatore Ferra-

gamo Parfums l’ha declinata in una splendida... emozionante fragranza sfacettandola quanto mai: accordi fioriti, legnosi, ciprati così da creare un’alchimia che s’apre a bergamotto e pesca bianca, per poi abbandonarsi all’abbraccio della peonia, alla sensualità della rosa bulgara e al tocco vaniglia dell’eliotropio; concludendosi tra patchouli, note suede (pelle scamosciata) e muschio bianco. Un’esaltazione fragrante insomma: che Malgosia Bela con il suo fascino prorompente esternato da queste pagine, rende ancor più... emozione. Un’emozione d’eleganza gelosamente racchiusa nel più elegante dei flaconi, quasi una silhouette di femminilità in abito rosa con, accessori, una catena dorata e � un cappello di tappo a dolce, rosea eleganza.

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

69


SPECIALE

MIRACLE CUSHION NONE’UN MIRACOLO MIRACOLO... 70

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


L U C I A N O PA R I S I N I

S

TAVOLTA MI VIEN DA CONTRADDIRE.

D’accordo che enfatizzare, sublimare, faccia istintivamente parte del “dialogo in bellezza” parlato e scritto, ma in questo caso non sembra trattarsi di... miracolo-Miracle; piuttosto di una realtà tecnica, scientifica e pratica. E allora è... Miracle questo fondotinta, pur davvero straordinario, di Lancôme? Direi più realisticamente che è una geniale realizzazione a sviluppo profondo di un fondamentale, strumento di bellezza. Sovverte i canoni della tradizione, meglio, li affina creando (ecco il geniale) un cuscino “ossigenato da migliaia di cavità d’aria”, specifica Lancôme, aggiungendo che lo stesso “permette di ottimizzare l’assorbimento della formula della spugna”.

...ma una palpabile realtà scientifica, tecnica e pratica. Un geniale fondotinta con “un cuscino ossigenato da migliaia di cavità d’aria” che promette e mantiene una mirabolante diversità.

Lapalissiano, no? E invece bisogna puntualizzare e ribadire che: � i suoi larghi pori sono stati realizzati in modo che ognuno di loro

possa racchiudere una quantità importante di fluido;

� l’osmosi con l’incarnato è ideale, la leggerezza sulla pelle

è sorprendente e la copertura è modulabile a volontà;

� fine e setoso come un siero, Cushion dispone di una texture

concentrata in acqua e ricca di oli volatili così da fondersi sulla pelle con una piacevole sensazione di freschezza lasciando solamente un velo di colore correttore; � Cushion in un solo prodotto aggiunge al risultato maquillage i benefici skincare. Ecco in sintesi, parola di Lancôme, il Miracle, anzi la realtà realizzata.

Una realtà che vanta anche un...

� potere luminoso: nella formula estratti di pino a proprietà schiarenti; � un duo idratante: l’olio ester e la glicerina aumentano la quantità d’acqua della pelle; � effetto blur: pori e piccole imperfezioni ridotte, grana della pelle più omogenea; � l’adenosina: un principio attivo famoso per le sue proprietà anti-rughe; � SPF 23/ PA ++: indice di protezione dell’incarnato dai raggi UVA e UVB a prevenzione

segni di foto-invecchiamento.

Così assicura Lancôme. C’è dunque un fondotinta geniale ancor più che... Miracle, declinato in quattro sfumature racchiuse in un pack affascinante. Come Penélope Cruz (obietti� vo degli insuperabili Mert & Mercus), testimone radiosa.

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

71


E INTENSAMENTE... SPECIALE

MOEPEL C’è un accordo speciale accentuato da una tecnologia altrettanto insolita in questo Dolce & Gabbana “Intenso”, enfatizzato dallo sguardo penetrante di “questo” Colin Farrel. L U C I A N O PA R I S I N I

72

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


B

ASTA UN FACCIA A FACCIA

con queste pagine per capire quanto Domenico Dolce e Stefano Gabbana abbiano voluto rieditare il loro classico, iconico Pour Homme ad espressione intensa. Un profumo dichiarato “Intenso” deve valere di intensità non solo in una composizione olfattiva di eccezionale carattere, ma anche e soprattutto in una ambientazione quanto mai enfatizzante. Questa, di Colin Farrel: sguardo della maschilità, occhi della convinzione, emozione dell’istinto. Domenico Dolce definisce Colin Farrel “Un uomo intenso in ogni sua manifestazione. Ha una fisicità dominante, gli occhi vivi e profondi. Non sol-

tanto come attore, rappresenta l’uomo forte che sa emozionare. Giusto averlo immaginato per la nostra nuova fragranza maschile”. Ecco: “nuova fragranza maschile”. Nuova davvero non foss’altro che per un jus che si avvale dell’accordo di Moepel creato dai fiori e dalle foglie dell’albero Milkwood, attraverso una speciale tecnologia: la Headspace. E qui faccio un attimo di sosta per chiarire questa eccezione. Moepel è un albero del Sud Africa che all’interno del tronco conserva un lattice dall’aroma d’intensa sensualità. L’accordo di Moepel per essere efficace pretende una straordinaria tecnologia, la Headspace che viene dalla meditazione e che, in questo caso specifico, riesce a catturare la combinazione olfattiva dei fiori e delle foglie dello stesso Moepel. Un tocco di genio che definisce il carattere di Intenso donandogli tonalità fiorite, note balsamiche e nuances mielate, tutto ad esaltazione sensuale per un’alchimia che si apre con note acquatiche luminose, abbinate a note verdi di basilico e lavanda. Per poi il tabacco a far mascolinità, intensificata dagli assoluti di fieno e crusca ed è una forte combinazione di labdano, legno di sandalo e cipresso a sviluppare la “forza” della fragranza. “Forza” espressa anche in quel flacone che ricalca l’eleganza iconica di Pour Homme, ora avvolgendola di un marrone tabacco quasi nero, con il logo Dolce&Gabbana sovraimpresso in rame dorato. E, ribadisco, “forza” maggiore di una piramide olfattiva che mi piace specificare, aggiungendola, così straordinaria, alle considerazioni alfattive più sopra. E quindi: basilico, note acquatiche, calendula e geranio in “testa”; lavanda, assoluti di crusca e fieno, salvia sclarea e cipresso nel “cuore”; legno di sandalo, note muschiate, note ambra� te, accordo di Moepel e labdanum nel “fondo”.

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

73


® JULIEN LUTT

74

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


SPECIALE

COSÌÈIL PARADISO... L U C I A N O PA R I S I N I

...il Paradiso di Roberto Cavalli a realizzare il sogno: atmosfera mediterranea, un talismano prezioso dal quale diffondere opulenti effluvi di dolce sensualità, una Eva di sottile seduzione, ammaliante invito al Paradiso. Irresistibile!

U

N CALEIDOSCOPIO DI IMMAGINI da cui librare la

fantasia e nell’eccitazione di un avvolgente aroma, vedere il Paradiso. Cavalli c’è riuscito, costruendo un talismano, non un flacone, dal quale attingere, gustandola inebriati, una sinfonia di note tra dolcezza, naturalezza, sensualità. Un talismano costruito nella trasparenza, sfaccettato di bagliori, toccato dal segno animalesco di squame opulenti, quasi un sigillo alla preziosità. Un’opera di sublime creatività, quasi un teorema del lusso agghindato di natura splendente nell’italico, paradisiaco Mediterraneo. Così da non aprirsi a banali paesaggi esotici ma alla virtuosa atmosfera “nostra”: una cascata di fiori nel giardino che guarda il mare, che si lascia avvolgere da un cielo blu, con un volo di pappagalli a ironizzare d’esotismo. E lei, questa Eva di bellezza invitante, esaltare magia, quale meravigliosa, ammaliante, conclusiva immagine del caleidoscopio del sogno. Questo, tutto questo “racconta” di se stesso il talismano, il flacone della trasparenza: della sua aura incantevole, dei suoi effluvi, bergamotto e mandarino, gelsomino selvatico, cipresso, oleandro e pino; di un Mediterraneo che c’è, di un Roberto Cavalli che occhieggia, di una Edita Vilkelviciu� te che, davvero, invita al Paradiso...

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

75


Sisley ci riprova e stavolta universalmente, dopo aver creato 15 anni fa Phyto-Blanc, specifico per le donne asiatiche. Ci riprova e con eccezionale efficacia scientifica e tecnica realizza Concentré Correcteur Tâches da utilizzare con uno “strumento” a perfetto design ergonomico.

76

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


SPECIALE

ILROLL-ON DELLE MACCHIE L L U C I A N O PA R I S I N I

E MACCHIE! Che inestetismo assillante, che confusione nel cuore dei melanociti! Mettere ordine, combattere quella sorta di aggressione alla bellezza della pelle specie all’avanzare inesorabile dell’età: Sisley è in azione sin da tre lustri orsono allorchè con Phyto-Blanc rispose, in specie, alle donne asiatiche, alla loro costante richiesta di una pelle chiara, luminosa e uniforme. Ora la Maison di Francia così scientificamente attenta ai problemi dell’incarnato, crea un nuovo soin anti-macchia - Concentré Correcteur Tâches - addirittura mirato e localizzato e per tutte le donne, d’ogni età e d’ogni tipo di carnagione. Lo fa attraverso tre azioni, così agendo su ogni fronte: 1 – AZIONE SCHIARENTE

a riduzione di dimensione e intensità delle macchie con l’esclusiva energia di tre principi attivi di rara potenza: un derivato della vitamina C stabilizzata a rilascio continuo, l’estratto di rabarbaro modificato (azione mirata sul melanocita così agendo al cuore delle macchie) e l’acetato di vitamina E, anti-radicali e contro lo stress ossidativo certamente all’origine delle macchie.

2 - AZIONE ESFOLIANTE

ad attenuazione delle macchie sulla superficie della pelle. Eliminando le cellule morte cariche di melanina, ottimizzando l’efficacia dei trattamenti, si avvale di

due principi attivi stimolanti l’esfoliazione naturale della pelle: estratto di fiore di fico d’India a desquamazione dello strato corneo e acido salicilico a delicata azione esfoliante.

3 – AZIONE LENITIVA

a trattamento delle macchie, causa di imperfezioni cutanee. Ecco un’associazione di principi attivi lenitivi: alpha-bisabololo di origine naturale e acido salicilico, glicerina di origine vegetale e olio di girasole (proprietà idratanti e nutrienti), nonchè oli essenziali di salvia, lavanda e maggiorana (a profumazione naturale). Ho provato io stesso (ne ho ben d’onde...) Concentré Correcteur Tâches, e non l’avrei fatto (pigrizia di mestiere) se non avessi potuto usare ciò che di questo trattamento fa un po’ la differenza: quella magia di roll-on che consente un’applicazione mirata, rapida, come il prodotto scivolasse piacevolmente sulla pelle raggiungendo rapidamente l’obiettivo, elargendo una texture davvero fresca e setosa a penetrazione sollecita nel punto, pardon, nella macchia della... disperazione. Risultati provati? Bastano 4 settimane di utilizzo due volte al giorno per ridurre dimensione e intensità e un’applicazione costante di un paio di mesi per accentuare vi� sibilmente il risultato.

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

77


78

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


SPECIALE

CHE POZIONEDI SENSUALITÀ! C L U C I A N O PA R I S I N I

Calvin Klein ribadisce: da Reveal Women a Reveal Men! E un intenso gioco della seduzione accentua la passione, alimentata da una eccitante, straordinaria alchimia. Testimoniata da questo abbraccio “sorpreso” tra Charlie Hunnam e Doutzen Kroes.

ALVIN KLEIN TORNA A... RIVELARSI affiancando al “wo-

men” un “men” che sembra accentuare il gioco della seduzione, della provocazione, dell’attrazione, esaltando il concetto “connubio sensualità” di Reveal. In questa declinazione al maschile è l’attore britannico Charlie Hunnam a voler tenere banco con quel primo piano d’abbraccio che l’obiettivo di Mert Alas e Marcus Piggot gli ha confezionato. Ma il gioco è in mano, pardon in abbraccio suo, o è la super top Doutzen Kroes a condurlo? Ecco: mai come in questo dualismo Reveal femminile – Reveal maschile, gli aromi che “esplodono” vibranti di tensione seduttiva da quel flacone di geniale architettura e di provocante sensualità (anche in quella semi opacità del Mylar) avvolgono “lei” di tentazione sottile, dolce, sorprendente quasi per un “lui” che sembra chiedere al suo Reveal il sostegno ad una esitante mascolinità. E Reveal con... lo zenzero candito in “testa” gli scatena i sensi; e la sensualità s’accentua con le note di sale naturale, di nettare di agave, e profonde tracce di vetiver e ambra dorata affiorano sulla pelle. È il diapason del connubio, Reveal “avvolge” ancora! Di seduzione e quanto mai! perchè è irresistibile, perchè la sua alchimia “ribolle” certo di zenzero candito ma anche di essenza di lentisco e di brandy alle pere; eppoi di tracce di sale naturale, di nettare di agave, di kiwano e quindi di vetiver di Haiti, di baccello di vaniglia invecchiato, di ambra dorata.... Che fresca, iodata, � orientale pozione!

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

79


SPECIALE

MILIONI DICELLULE MADRI... 80

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


L U C I A N O PA R I S I N I

N

ON SORPRENDE PIÙ

che Powercell, con l’esaltazione delle sue cellule madri vegetali, tenga banco da anni in quell’aura cosmetica che Helena Rubinstein definisce “innestatrice di giovinezza”. Il suo trend d’efficacia è infatti costante attraverso una gamma di declinazione-prodotto sempre di constatato beneficio. Powercell è infatti Foundation, è Eye Urgency, è Mask, nonchè Eye, Cream, Serum... e oggi soprattutto Skin Rehab, autentica novità a rafforzamento della pelle, sino a farla apparire ancor più giovane, colorito radioso, tonicità e compattezza accentuate. Una performance scientifica prodotta dalla ricerca che, dopo aver constatato e provato il beneficio, la potenza, delle cellule madri “native” di Criste Oceanique, aggiunge un’altra profonda efficacia da Power Plant: l’Eringio Marino. Così da amalgamare un complesso di rara potenza vegetale. Che combatte la...

Milioni di cellule madri vegetali in un flacone: ecco “l’eccezionale” di Powercell Skin Rehab, la novità–notte “innestatrice di giovinezza”, di una gamma Helena Rubinstein di provata efficacia a rigenerazione della pelle.

“City Sindrom”, stress cronico da frequentazione cittadina (inquinamento, pressioni di vita professionale e personale), causa di effetti deleteri sulla giovinezza della pelle: aspetto depresso, lineamenti in tensione, ostruzione dei pori, incarnato spento. Una “City Sindrom”, causa anche e soprattutto di negatività nel sonno, per tensione da giornata intensa, rumori, luci, inquinamento elettromagnetico (il riflesso dei tablet e degli smatphone limitano la produzione di melatonina, l’ormone del sonno) così da alterare la qualità della pelle con evidenza dei segni d’età, quanto mai “drammatici” al risveglio. E allora... Powercell Skin Rehab

letteralmente “restauratore della pelle” che Helena Rubinstein definisce più lievemente “innestatore di giovinezza” quale detox notte, con l’efficacia purificante e riparatrice derivata da milioni di cellule madri vegetali estratte da due Power Plants (eccezionali per sopravvivenza) come l’Eringio Marino e la Criste Oceanique, antiossidanti, rinforzanti la struttura della pelle, e in specie durante il sonno in quel momento, in quel “picco” determinante il rinnovamento cellulare. Cosicchè la qualità del sonno non influenzi più la qualità della pelle, assicura Rubinstein anche a seguito della “sua” misura strumentale: tonicità della pelle +29%, compattezza +13%. Vero?...

Vero. Pur doverosamente inchinandomi alla

scientificità e ai valori della ricerca, non disdegno, da sempre - avvalendomene come test - la praticità e il risultato immediato: la prova-redazione è insomma convincente. Per siero di giorno, Skin Re� hab di notte.

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

81


Igioielli di Aerin Lauder Davvero stupenda per qualità, raffinatezza d’immagine, fascino della creatrice, questa Fragrance Collection presentata sulla nostra “balaustra del sogno”.

Gardenia Rattan

Gardenia, acqua marina, tuberosa, tiaré di Tahiti e ambra. “... È un giorno estivo perfetto: il calore del sole, la bellezza del mare, i fiori freschi...”. 82

|

DailyLuxury

|

n°2 febbraio 2015

Amber Musk

Ambra unica, musk cremoso, acqua di cocco, assoluta di rosa centifolia, benzoino. “... Suscita il desiderio di farsi avvolgere come calda confortevole coperta in una fredda notte di neve...”.

Lilac Path

Lillà, galbano, gelsomino, olio di semi di angelica, fiori di arancio. “... Coglie lo spirito della primavera e lo protrae nel tempo...”.


speciale

“L’

L u c i a n o P ar i s i n i

effetto di un profumo

può creare un mood, un’atmosfera emozionale e cambiare una sensazione all’istante. Desideravo creare un corredo moderno di fragranze che potessero identificare la donna che le indossa, quasi ne fossero un’emanazione”. Così Aerin Lauder, fondatrice e direttrice creativa del marchio lusso “Aerin”, nonché direttore stile e immagine di Estée Lauder, il marchio rappresentativo di Estée Lauder Companies. Bellissima Aerin, vestita (Armani) dei colori della sua Fragrance Collection. Che in questa nostra creatività grafica sembra esposta, gioielli di lusso e raffinatezza, sulla balaustra del sogno. Sorride Aerin, compiaciuta del suo autentico capolavoro che qui accarezza, uno ad uno, n di una dolce dichiarazione di raffinatezza.

Ikat Jasmine

Gelsomino sambacc, infuso di gelsomino d’Egitto, fiore di tuberosa, caprifoglio, infuso di tuberosa, legno di sandalo. “... È la donna moderna dallo stile semplice, naturale e dalla femminilità intrigante...”.

Evening Rose

Rosa centifolia, assoluta di rosa bulgara, mora e... cognac. “...L’accoppiamento di rosa e cognac è intrigante e inatteso, come il fascino di una sera in città...”.


YSL DUE EVENTI MERAVIGLIA


O

SPECIALE

CCHI YVES SAINT LAURENT,

un evento 2015: “ritorna” il Mascara Volume Effect Faux Cils, le “ciglia finte” che già fecero impazzire nel 2000 per la loro bellezza e soprattutto per la loro seduzione. Estrema lunghezza, volume, sottigliezza, audacia, furono gli appellativi di un “fenomeno” rimasto tale per 15 anni e ora ritoccato seppur... intoccabile per tre qualità frutto di polimeri d’eccezione: film avvolgente, condizionante, fissante. “Niente cambiato: non abbiamo toccato la formula storica” assicura Caroline Négre, direttrice della comunicazione scientifica di YSL Beauté. E quindi solo una versione certamente migliorata, per essere un’autentica sublimazione, con due complessi a resa ancor più efficace: � Biomimetic Oil che ammorbidisce con quattro oli

sensuali e condizionanti le fibre delle ciglia aiutandole a rafforzarsi, cosi d’apparire più elastiche, morbide e intense;

� Pro-Vitamine B 5 che abbelliscono con

microspugne a diffusione progressiva conferendo elasticità e flessibilità.

E, dunque, ciglia più lunghe ed elastiche a lungo, affusolate, definite più belle in 4 settimane. “Era giusto celebrare i 15 anni e andare più lontano offrendo benefici supplementari”, puntualizza Caroline Négre. Certo, aggiungo, mantenendo una brosse unica per un volume estremo e ancora un effetto “ciglia finte”, esaltate da un alone fragrante di mandarino, ribes e basilico; gelsomino e foglie di violetta; sandalo e vaniglia.

Così comincia il 2015 di YSL Beauté: enfatizzando l’iconico Mascara Volume Effect Faux Cils e... liberando al colore Couture Mono, 10 ombretti leggenda Monsieur Yves Saint Laurent.

L U C I A N O PA R I S I N I

Cinque le tonalità oltre all’iconica senza tempo... N.1 Noir Haute Densité N.2 Brun Généreux N.3 Bleu Extrême N.4 Violet Fascinant N.5 Bourgogne N.6 Nuit Intense. Un eventoYSL Beauté 2015 il Mascara Volume Effect Faux Cils, e un evento 2015 anche Couture Mono “a liberare il colore per osare con uno sguardo ad estrema intensità”. Dieci ombretti mono dalla profondità cromatica e dalla texture ad alta fedeltà, assicura YSL Beauté. Un gioco di pigmenti e finish voluto da Lloyd Simmonds che, seguendo il genio di Monsieur appunta campioni di tessuto ai suoi schizzi per creare ombretti mono dalle molteplici varianti. Scrigno dorato, applicatore brevettato a forma ergonomica per un’applicazione perfetta in un solo gesto. Tre le collezioni ispirate a tre luoghi della leggenda Saint Laurent: � Ispirazione Marceau, l’atelier di Monsieur

in 8 avenue Marceau a Parigi. N.2 Toile e N.5 Modéle.

� Ispirazione Zellige, il Marocco, Marrakech,

Majorelle, i loro favolosi giardini, grandi amori di Monsieur. N.6 Argane, N.7 Caftan, N.8 Zellige, N.9 Orient, N.10 Khol.

� Ispirazione Palace, il leggendatio

nightclub parigino dove Monsieur s’intratteva con amici, artisti, modelle. N.12 Fastes, N.13 Fougue, � N.15 Frasque.


SUBITO LA PRAIRIE

8

|

DailyLuxury

|

n°2 febbraio 2015


speciale

Il 2015 è cominciato all’insegna della geniale scientificità della Casa svizzera che ha subito proposto, dal successo 2014 della Cellular Swiss Ice Collection e in particolare del suo Swiss Ice Crystal Complex, le novità: Cellular Swiss Ice Crystal Eye Cream e Cellular Swiss Ice Crystal Emulsion. Per il... gaudio della pelle.

L u c i a n o Pa r i s i n i

P

rodigi La Prairie nel 2014 con il lancio della

Cellular Swiss Ice Crystal Collection alla base della quale un eccezionale Swiss Ice Complex fece clamore per il suo “sorgere” dalle cime delle Alpi Svizzere, attraverso la scoperta di due piante alpine e di un’alga, tre campionesse di resistenza alle avversità naturali. Si trattò e si tratta, della Sassifragra Purpurea, della Soldanella Alpina e dell’alga delle Nevi Svizzere. Tre campionesse, ripeto, per la capacità di difendere il loro DNA da condizioni climatiche di estrema rigidezza. Da loro il genio creativo scientificamente all’avanguardia de La Prairie ha fatto scaturire una Collection tra le sue più efficaci, proponendo due geniali protettori della pelle dai primi segni di invecchiamento dovuti, anche e soprattutto, a condizioni ambientali estreme: la Cellular Swiss Ice Crystal Cream e il Cellular Swiss Ice Crystal Dry Oil, e fu successo immediato. Come continua ad esserlo, nonostante La Prairie non disdegni di accentuarlo proponendo, appunto all’inizio di questo 2015, un altro “genio” per gli occhi, la Cellular Swiss Ice Crystal Eye Cream e la Cellular Swiss Ice Crystal Emulsion per la pelle del viso.

Contorno occhi delicato per inquinamento, stress, sonno carente, il clima che cambia repentinamente? Cellular Swiss Ice Crystal Eye Cream,

dunque. Che oltre a valersi delle due piante alpine e dell’alga, assieme alla Saponaria Pumila, altra specialità alpina, contiene l’estratto di Sterlizia creando un trattamento delicato ma efficace per il contorno occhi.

Necessità di profonda idratazione della pelle di giorno e di notte per un trattamento che sia davvero “24 ore”? Cellular Swiss Ice Crystal Emulsion,

quindi. E anche qui l’efficacia dello Swiss Ice Complex con la Saponaria Pumila a fortificare la pelle potenziandone le difese. E, nella formula, tonificanti del valore e dell’efficacia dell’estratto di cellule staminali di Coffea Bengalensis, del pentapeptide-34 e delle Vitamine C ed E. Così da produrre freschezza, tonicità, riempimento delle rughe, idratazione e azione anti-ossidante. Proprietà da sfruttare anche in caso di pronto soccorso a epidermide estremamente stressata (interventi chirurgici). Ideale anche per pelli maschili.

E dunque: inverno sferzante? La geniale scientificità di La Prairie subito

provvede.

n

n°2 febbraio 2015

|

DailyLuxury

|

87


L’ORO DICARITA

Dal prodigioso complesso Progressif Anti-Age Global di Carita, una rinnovata Crème Parfaite, ora Crème Parfaite 3 Ors, pozione di scienza impreziosita dall’oro, a contrasto di cause e conseguenze di diversi tipi d’invecchiamento. E con la Crème, il trattamento professionale 3 Ors Parfait Sculptant.

88

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


SPECIALE

D

ODICI ANNI DI SCIENZA ASSOLUTA a beneficio della

pelle: davvero un’icona della cosmesi d’alto lignaggio questa Crème Parfaite di Carita. L’anti age che ha fatto storia d’eccellenza anche per il suo costante rinnovarsi, trasformandosi, reinventandosi per essere costantemente all’avanguardia. Come ora per questa “declinazione” in Crème Parfaite 3 Ors che guarda quanto mai al futuro avvalendosi oltre che della Tecnologia 3 Ors profondamente anti radicali liberi, della Tecnologia GolDNA™, scienza dei geni, ricchezza di polisaccaridi. E dunque una risposta anti-età a contrasto, sottolinea Carita, dei diversi tipi d’invecchiamento.

Tecnologia 3 Ors, anzitutto. A illuminare e proteggere la pelle preservandone giovinezza. Un impegno scientifico che chiama in causa: � l’Oro minerale, 24 carati in abbinamento alla madreperla. Riflessione della luce, splendore alla pelle; � l’Oro vegetale o zafferano, ricco di crocina, un antiossidante a protezione dai radicali liberi e contrasto dei segni del tempo; � l’Oro biologico estratto da una microalga aurifera - cito testualmente - coltivata in bagni d’oro diluito. A contrasto del fotoinvecchiamento.

L U C I A N O PA R I S I N I

E non solo! Attivi di eccezionale specificità si

aggiungono ad una formula già straordinaria. Eccoli: � Estratto d’Albizia per luminosità e protezione della pelle. Attivo icona di “Progressif”. � Estratto di Wu Zhu Yu per uniformità della pelle. Dal frutto maturo della Evodia Ruteacarpa, pianta di tradizione millenaria nella medicina cinese. � Olio di Pongamia, per confort e intensa idratazione della pelle. Dal frutto della Pongamia, pianta d’origine indiana. � Bio Ialuronato di Sodio, acido ialuronico. Idratazione intensa. Capta l’acqua come una spugna. Rughe levigate.

Conclusione: efficacia antietà di questa Crème Parfaite 3 Ors per eccezionali percentuali di indagine che vanno dal 74% quale anti-rughe, all’88% per luminosità, al 96% per confort, al 97% per tonicità. E in più: il trattamento 3 Ors Parfait Sculptant. Complesso 3 Ori e Tecnologia GolDNA™ della nuova maschera professionale Les Pepites 3 Ors, infusi nel trattamento con gli accessori di Cinetic Lift Expert: e dunque un “professionale” anti-età � globale, di “prodigiosa” efficacia.

Tecnologia GolDNA™ che si avvale di due straordinari polisaccaridi anti età: � un Esopolisaccaride marino, molecola pura ricavata dalla cultura di un microorganismo planctonico del fiume Aber Benoit in Bretagna. Favorisce il rinnovamento cellulare della pelle; � un Fucoidan, polisaccaride solfatato naturale estratto da un’alga bruna coltivata in una regione protetta del fiume Rance in Bretagna. Attivo a favore della tonicità della pelle. N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

89


speciale

Le più avanzate ricerche dermocosmetiche e gli attivi più efficaci per la linea Skincare di Diego Dalla Palma, specifica per rispondere a tutte le esigenze di bellezza e trattamento dell’epidermide.

La bellezza secondo Diego D ici Diego Dalla Palma e pensi…

marina santin

make-up. Da oggi non solo. Il brand debutta nell’universo del soin con una linea Skincare, altamente performante e pensata per soddisfare le esigenze di bellezza quotidiane di tutte le donne, qualsiasi sia il tipo di epidermide, anche le più sensibili. Alla base delle performance delle formule, l’expertise nella ricerca dermatologica dei laboratori RVB Skinlab, che hanno selezionato i principi attivi più efficaci per realizzare prodotti multi-attivi, privi di minerali, glicole propilenico, parabeni, paraffina e triclosan per offrire un’azione mirata e risultati visibili, provati da esami e test clinici condotti da enti di ricerca e Università. Sei i “segmenti” in cui si articola la gamma, dai “basic” ai tratn tamenti urto. Vediamoli in dettaglio.

90

|

DailyLuxury

|

n°2 febbraio 2015


Be Pure

Il primo passo verso la bellezza, la detersione. Indispensabile per eliminare ogni traccia di impurità e make-up e preparare al meglio l’epidermide a ricevere i trattamenti successivi. Due i prodotti (Latte Detergente Detossinante e Tonico Siero Levigante) che assicurano un démaquillage profondo e un’azione trattante avvalendosi di Cell Detoxium, che rimuove le tossine superficiali e permette alla pelle di respirare, e di 3D Instant Lift System, che tonifica e rassoda.

Time Control

Instant Beauty

Il perfetto connubio tra azione cosmetica e trattamento. Gomma Cancella Rughe e Lisciante Ottico Correttivo con Primer Technology e acido ialuronico a triplo peso molecolare, minimizzano imperfezioni, pori dilatati e segni del tempo e della fatica, colmano progressivamente le linee sottili e le micro-rughe, idratano in profondità, assicurano un soin anti-età, creano la base perfetta per il make-up protraendone anche la tenuta e offrono un incarnato uniforme ed omogeneo.

Glycolic Power

Un trattamento specifico per pelli mature che combatte l’invecchiamento e la comparsa di rughe e segni del tempo. Tre le formule (Crema Anti Età 24 Ore, Siero Anti Età Intensivo e Crema Anti Età Contorno Occhi), le cui performance si devono alla sinergia del Total Collagen Care Complex, che stimola la produzione di collagene contrastando la degenerazione delle strutture di sostegno dei tessuti, e di un’elevata concentrazione di acido ialuronico.

Un soin ideale ai cambi di stagione e in caso di stress, quando l’epidermide appare affaticata ed il colorito spento e disomogeneo. Grazie alla sinergia di acido glicolico e Ceramide Plus 1-3-6-11, la Crema Rigenerante all’acido glicolico 10% e la Lozione Esfoliante all’acido glicolico 10%, stimolano il rinnovamento cellulare, eliminano le cellule morte e cheratinizzate, rivelano la luminosità e la sericità della pelle e assicurando anche un’azione idratante e ristrutturante.

Hydration Passion

Idratare quotidianamente l’epidermide è fondamentale per tutelarne il benessere e garantirle luminosità, freschezza, giovinezza e sericità. Formulate per assicurare l’ottimale equilibrio idrico, la Crema Idratante 24 Ore e il Gel Occhi Anti Borse e Occhiaie, si avvalgono di Hydragene Complex, un pool di attivi che interagisce con i geni responsabili dell’idratazione, e di Ceramide Plus 1-3-6-11 per offrire éclat e morbidezza anche alle pelli più esigenti.

The Boosters

Un trattamento “urto” da utilizzare da solo, per un’efficacia visibile fin dalle prime applicazioni, o con gli altri soin della gamma per ottimizzarne i risultati. Due le formule: Olio-Siero Concentrato all’Astaxantina, gocce riparatrici antietà che si avvalgono delle virtù antiossidanti dell’attivo star proteggendo il Dna cellulare e contrastando i danni dello stress; e Siero Intensivo alla vitamina C, ideale per contrastare macchie brune e discromie donando nuovo éclat ed energia epidermide.

n°2 febbraio 2015

|

DailyLuxury

|

91


Eccezionale il metodo tecnologicoscientifico (davvero inconsueto) per giungere a questo capolavoro fragrante di Costume National, voluto dal genio, classe, creatività, passione, di Ennio Capasa.

SOUL TECNOLOGIA ED EMOZIONE... 92

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


SPECIALE

LUCIANO PA R I S I N I

N

ELL’ATMOSFERA DI QUESTA DOPPIA PAGINA

c’è tutto il senso di Ennio Capasa, il genio di Costume National, Soul è espressione del suo essere costantemente in emozione. “Soul - scrive infatti - è emozione pura, è libertà ed eleganza insieme. Ho scelto l’ambra pura come nota principale perché penso sia l’unico ingrediente in grado di rappresentare entrambi gli aspetti. Il suo colore naturale riflette la bellezza e l’unicità del suo calore e dell’emozione di purezza. È l’essenza e l’anima di Costume Nazionale”. Davvero un inno al suo Soul che l’intuizione e il genio di un “nez” come Dominique Ropion ha interpretato componendo una magia, non una fragranza, così unica nella sua alchimia di legni pregiati e ingredienti d’eccezione. Una vera pozione, insomma; i cui componenti amalgamati da una tecnologia d’estrazione decisamente avanzata, le danno calore, sensualità e quel tocco d’eleganza che solo può nascere dal Dna di Ennio Capasa, di un uomo-libertà come mirabilmente libera è la sua creatività di Couturier. Ma Soul è anche colore: colore-emozione quell’arancio che avvolge la trasparenza di un flacone tipicamente Costume National. Colore e tecnologia. Tecnologia d’estrazione davvero eccezionale a sostegno di una piramide olfattiva che annovera in “testa” bergamotto, cardamomo, pepe rosa (CO2) LMR; nel “cuore” geranio LMR, accordo di pelle, legno di oud; concludendosi con un “fondo” d’ambra grigia, bacche di vaniglia (CO2), patchouli LMR.

Tecnologia e scienza. Del laboratorio LMR di Grasse, “specializzato - cito - nell’estrazione di ingredienti naturali attraverso tecniche artigianali, così da ottenere produzioni rare, pregiate, della miglior qualità sul mercato. Una nuova tecnica di estrazione che si realizza - afferma il laboratorio LMR - attraverso l’utilizzo di un solvente, il biossido di carbonio (CO2) in grado di effondere e dissolvere i componenti aromatici, come fosse un liquido, attraverso un solido come un gas. Livello di tossicità e impatto ambientale molto basso. La sua peculiarità è di non lasciare alcuna traccia nell’estrazione, poiché una volta riportato a temperatura ambiente, evapora come un gas. Una tecnica d’estrazione che permette di preservare il naturale aroma delle materie prime - assicura il laboratorio LMR - ottenendo un estratto puro senza residui. Un processo di lavorazione quindi molto delicato, particolarmente adatto agli ingredienti fragili e sensibili a � metodi di estrazione ad alte temperature”.

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

93


ALEXANDER MCQUEEN


LOOK

MARINA SANTIN

WILD

SIDE E VERGREEN DEL GUARDAROBA INVERNALE,

la pelliccia quest’anno si rifà il look. Vera o falsa che sia, rivisita i codici di stile e rivede le silhouettes riscoprendo la sua indole “wild”. Così, fa sfoggio della sua natura un po’ selvaggia e del suo côté “bestiale”, portando in città orsi, lupi e perfino yeti, pronti a sferrare il loro attacco agli outfit della predatrice metropolitana. E a vincere sarà lei, che li conquisterà con le dolci carezze della moda tra dettagli fashion, sugge� stioni Couture e tocchi arty-chic.


LANVIN FENDI

LOOK

ALEXANDER MCQUEEN

cuddly WOLF ALEXANDER MCQUEEN


FENDI

SPORTMAX

N21

JUST CAVALLI


DOLCE & GABBANA

GUCCI LOOK

FENDI

urban YETI NICOLE MILLER

GIORGIO ARMANI


PRADA EMPORIO ARMANI JUST CAVALLI


HOUSE OF HOLLAND

MARNI

painty BEAR

DAKS

LOOK

ERMANNO SCERVINO

MARNI

MARNI


ROBERTO CAVALLI

EMILIO PUCCI SAINT LAURENT


CARLOTTA LOVES DETAILS

AC C E S S O R I

San Valentino R CLE NTE A H C

IPPOCAMPO JEWELS

LEBOLE GIOIELLI

Si avvicina il giorno degli innamorati. Ecco cuori, baci e fiori... tante idee da regalare per sorprendere e sedurre le donne nella festa più romantica dell’anno.

SODINI

ROSATO

ZOPPINI

AMEN

DIDOFÀ

102

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


OPS! I-PAINT

LUSH

MUHA

h Lus e,

LUSH

tre no i on Sap nte bag xy e a e os nia. um e Sp un bagn compag a b r Bom uori pe n dolce c to i uma prof

LUSH

PANDORA

CALYPSO NATURAL LOVE

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

103


ANTEPRIMA BELLEZZA

UN SOFFIO D’ARIA PURA

Così le formule della gamma Diorskin Nude Air, fondotinta e ciprie della nuova generazione che sublimano l’incarnato con un effetto naturale assicurando anche vitalità e radiosità al volto. Il loro segreto? Una tecnologia “ossigenante”.

104

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


D

MARINA SANTIN

IOR METTE LA SUA EXPERTISE AL SERVIZIO DELL’INCARNATO PERFETTO e scrive un nuovo capitolo della

sua arte del naturale iniziata con il fondotinta Diorskin Nude. Presenta Diorskin Nude Air, una gamma che si rivela come un soffio d’aria pura offrendo al volto non solo perfezione ma anche benessere, vitalità, splendore e trattamento. Due i prodotti, Sérum de Teint e Poudres de Teint, fondotinta e ciprie caratterizzati da texture dalla sensorialità straordinaria, evanescenti, eteree e invisibili, e da formule frutto delle più avanzate tecnologie che si ispirano all’ossigeno per regalare un effetto naturale ed una correzione impeccabile lasciando respirare la pelle e apportandole energia ed éclat. Sérum de Teint, ricco di oli volatili a evaporazione istantanea e con agenti anti-imperfezioni e pigmenti vetrificati, assicura una correzione ideale, un’uniformità e luminosità costanti per tutto il giorno agendo come un vero soin. Merito della tecnologia Oxygen Activ™, un olio iper-ossigenato mix di oli vegetali, minerali e vitamine che dinamizza l’epidermide dall’interno apportandole nuova energia e radiosità. Le Poudres de Teint, ciprie in polvere libera o compatta, dalla texture ultra-light, opacizzano, sublimano e definiscono il make-up in un solo gesto adattandosi in trasparenza alla tonalità dell’incarnato e agiscono come un tessuto “intelligente”, non occlusivo e “respirante”, facendo da scudo contro inquinamento, particelle nocive e aggressioni esterne. Arricchite da pigmenti trasparenti e polveri translucide offrono al viso un finish vellutato e, grazie a vitamine, minerali ed estratto di arancia dolce, tonificano e amplificano la freschezza del colorito donandogli una bonne mine naturale come dopo un giorno all’aria aperta. Caratterizzate dagli stessi atout anche le polveri solari che si reinventano per regalare un’abbronzatura ancor più…vera di quella con� quistata al sole.

GIRA PAGINA E SCOPRI LE NOVITÀ DELL’UNIVERSO BEAUTY

|

DAILYLUXURY

|

105

� �

N°2 FEBBRAIO 2015


BELLEZZA

CHANEL

L’IDRORIVOLUZIONE

C

hanel amplia la sua linea Hydra Beauty con Micro Sérum, soin innovativo che sigla l’avvento di una vera “idro-rivoluzione”. È infatti un siero microfluidico con microsfere di camelia che assicura un’idratazione costante e un effetto rimpolpante intenso. Molteplici i suoi atout. Una texture “watery” come acqua sulla pelle, rinfrescante e rigenerante, che si trasforma all’applicazione quando le microsfere che racchiude si dissolvono fondendosi con la cute per un finish setoso e un benessere immediato. Una formula basata sulla tecnologia microfludica che permette di inserire microsfere di attivi all’interno di una formulazione. Un pool di attivi: i principi star della gamma (racchiusi nella fase continua) Camelia Alba PFA e Blue Ginger PFA, il primo specifico per ricostituire e preservare le riserve idriche della pelle, il secondo, vero scudo antiossidante per una protezione globale e non stop da ogni tipo di stress; più, un nuovo tesoro, la Camelia Alba OFA, oleoattivo naturale che consolida la barriera cutanea, frena l’evaporazione, respinge le aggressioni esterne e ripristina il volume dei corneociti con un risultato rimpolpante.

GUERLAIN PRELUDIO ALL’ORCHIDÉE

uerlain sa quanto la detersione sia importante per l’efficacia dei successivi soin, tanto a essere il primo passo verso la bellezza e la giovinezza. Così, arricchisce la sua linea Orchidée Impériale di un preziosissimo preludio ai trattamenti. Così La Lotion, già parte della collezione, si reinventa avvalendosi anch’essa dell’estratto rivitalizzante di Gold Orchid, star della gamma, per preparare la cute ad accogliere al meglio l’efficacia della Tecnologia Gold Orchid assicurando una prima fase di reidratazione intensa, una sensazione di freschezza e un effetto immediatamente rimpolpante. Al debutto, invece, la Mousse Nettoyante, anch’essa impreziosita dall’estratto rivitalizzante di Gold Orchid e da utilizzare prima de La Lotion, elimina ogni traccia di impurità e make-up nel rispetto dell’epidermide grazie anche al suo pH equilibrato di 6,3.

SGUARDO REINVENTATO GIVENCHY

106

|

DAILYLUXURY DAILY LUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015

R

G

iflettori puntati sullo sguardo per Givenchy che reinterpreta gli ombretti Prisme Quatour e il mascara Phenomen’eyes. La palette scoprono l’expertise colore della Maison con una texture cremosa e modulabile, senza effetto opaco e poudré qualsiasi sia il finish (mat, madreperlato, satinato o scintillante), dal confort assoluto e dalla tenuta duratura e no trasfer grazie alla sinergia di una resina filmogena e di polimeri innovativi e di un’elevata presenza di pigmenti. I coffret, celano quattro tonalità di eyeshadow per permettere di realizzare ogni look e sono disponibili in otto armonie, da scoprire schiudendo i rinnovati boîtier, gioielli Couture firmati dalle 4G e da una borchia ispirata al fashion della griffe. Phenomen’Eyes, invece, anch’esso protetto da un look inedito, attualizza la sua formula per ciglia ancor più definite, lunghe, distese e modellate, mantenendo immutato il suo applicatore sferico. La versione “classica” si avvale così di quattro cere per offrire elasticità e fluidità; di un polimero multiazione elastico e fissante e di pigmenti cromatici puri ricoperti da un derivato di aminoacido per un colore intenso e duraturo; quella “waterproof” accoglie anche gomma arabica per un make-up impeccabile in qualsiasi condizione.


CLINIQUE

IN 8 CONTRO LA GRAVITÀ

C

linique amplia la sua linea Repairwear con Sculpting Night Cream, un trattamento notte idratante che migliora il tono della parte del volto tra le guance e la mandibola e migliora l’armonia della zona del collo. Il suo segreto è il numero 8: 8 gli attivi, 8 le ore di sonno indispensabili per un look risposato; 8 le settimane necessarie per risultati visibili. Alla base della sua efficacia, i principi comuni a tutti i preparati della gamma più nuovi ingredienti antietà che favoriscono il rinnovamento cutaneo durante la notte: tecnologia pro-collagene che migliora la struttura di sostegno della pelle prevendone il rilassamento (centella asiatica, proteina del siero di latte, Acetil Esapeptide-8); estratto di Coleus Barbatus, per scolpire i lineamenti; estratto di betulla bianca e vitamina C, contro raggi Uv e radicali liberi; burro di murumuru e acido linoleico, per idratare. Fin dalla prima applicazione l’epidermide acquista nuova luminosità e, giorno dopo giorno, dopo circa 8 settimane, zigomi e mento risultano liftati, il volto e il profilo del mento più definiti, e linee e rughe d’espressione di quest’area, collo compreso, minimizzate.

BOTTEGA VENETA

SAINT LAURENT

“MORSI” DI MAKE-UP

E

ffetto “labbra morse dal desiderio”. È quando promette Yves Saint Laurent con il nuovo Volupté Tint-InOil, un olio che si fa… colore per regalare un finish ultra-sexy e dalle cromie profonde in grado di offrire anche un soin ottimale. La sua formula, innanzitutto, si avvale della tecnologia Link Infuser che infonde particelle di tinta nell’olio così che ora dopo ora, mentre gli oli evaporano, il colore si intensifica e interagendo con il tono naturale delle labbra ne sublima l’éclat con un maquillage su misura. L’azione trattante, poi, è garantita da un mix di cinque oli (nocciolo di albicocca, noce di macadamia, coriandolo, jojoba e passiflora) che nutrono, prevengono la disidratazione e offrono morbidezza e comfort. Otto le nuances, racchiuse in un pack argentato decorato con il logo Cassandra e dotato dell’applicatore brevettato “bouche à bouche” che segue le curve delle labbra e rilascia la quantità di prodotto ottimale.

VIRILITÀ… ESTREMA

R

iflesso olfattivo di una pausa agreste sulle Dolomiti ed espressione dello stile creativo della griffe della moda, il virile jus di Bottega Veneta pour Homme si declina in una nuova interpretazione che cattura il côté più intenso e sensuale della fragranza originaria. Racchiuso nello scrigno di sempre, dalle linee essenziali ispirate ad una caraffa italiana e caratterizzato da una base intrecciata nera opaca, omaggio all’arte vetraria veneziana, si afferma come un’essenza ricca di contrasti pur conservando la sua identità. Le note di ladano e pimento vengono potenziate mentre l’anima mantiene il suo accordo legnoso ed aromatico valorizzato da nuances di cuoio per un sillage ancor più magnetico, intrigante e raffinato.

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

107


BELLEZZA

DOLCE & GABBANA

CLINIQUE

ÉCLAT E DURATA

R

egala alle labbra un éclat intenso e scintillante, un comfort assoluto e un make-up dalla tenuta duratura che resta impeccabile fino ad 8 ore, Long Last Glosswear di Clinique. Lucidalabbra idratante, arricchito da attivi umettanti e restitutivi, contrasta aridità e screpolature, dona morbidezza e assicura un finish luminoso e vibrante. Dieci le nuances in cui è disponibile, dai toni trasparenti a quelli più audaci e intensi, dai nude ai rossi, dal rosa ai viola, caratterizzati da differenti effetti, dal cremoso al perlato.

ARDEN

“L

o smalto è il tocco finale più importante nell’aspetto di una donna. Colorare le unghie sottolinea i movimenti e i gesti con fascino sensuale”. Parola di Dolce & Gabbana che celebrano la loro gamma di smalti The Nail Lacquer arricchendola di nuove sfumature ispirate alle loro collezioni moda e rivisitandone il pack e il pennello. Alle 31 nuances già esistenti si affiancano oggi 10 sfumature inedite, articolate in sei differenti famiglie cromatiche identificate da un colore-simbolo dell’universo della griffe: nudemarrone, rosso, rosa, viola-prugna, verde-blu e barocchi siciliani. Otto delle lacche si abbinano ad altrettanti rossetti Classic Cream Lipstick, per un maquillage coordinato e chic. Accanto, a perfetto complemento, The Nail Care, formule per proteggere, rinforzare e curare le unghie (Protective Base Coat, High Shine Top Coat e Matte Nail Coat).

24 ORE DI PERFEZIONE

I

UNGHIE ALLA MODA

ncarnato perfetto e non lucido per tutto il giorno, protezione dagli agenti atmosferici, texture leggera e vellutata, maquillage impeccabile no transfer che minimizza inestetismi, discromie e segni di stanchezza, e una copertura modulabile da media a totale. Queste le performance di Flawless Finish Perfectly Satin 24H Makeup di Elizabeth Arden, fondotinta mat fluido e a lunga tenuta, ideale per le pelli grasse. La sua formula riconosce il tasso di oleosità dell’epidermide e mantiene sotto controllo l’eccesso di sebo per 24 ore senza ostruire i pori grazie alla tecnologia a rilascio prolungato per il controllo dell’effetto lucido e a un pool di attivi che proteggono anche dalle aggressioni ambientali e dai danni degli Uv (polimeri a lunga tenuta, sfere incapsulate, estratto di fitoplancton, seta di bambù, componenti Soft Focus, vitamina E, Spf 15).

108

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


LA MER

SGUARDO “ILLUMINATO”

O

ffre allo sguardo una nuova freschezza e luminosità, The Illuminating Eye Gel de La Mer, trattamento rinfrescante per il contorno occhi che apporta energia e vitalità attenuando segni di stress e stanchezza, linee d’espressione e segni del tempo. La sua formula accoglie il leggendario Miracle Broth™, alla base di tutte le formule della Casa, che favorisce il processo di rinnovamento cutaneo, rivitalizza, idrata e lenisce, cui si affiancano l’Illuminating Ferment, illuminante che cancella il colorito spento e dona uniformità contribuendo anche a calmare le irritazioni, e l’Awakening Ferment, alghe mineralizzate che levigano e rinforzano lo strato superiore dell’epidermide e, ricche di antiossidanti, contrastano l’invecchiamento causato dall’ambiente, dalla fatica e dall’età.

SAINT LAURENT

ARDEN COLLO SENZA ETÀ

T

roppo spesso dimenticato nella routine di bellezza quotidiana il collo rischia di invecchiare precocemente rivelando i segni del tempo. Forte della sua expertise Elizabeth Arden firma Prevage® Anti-Aging Neck and Décolleté Firm & Repair Cream, studiata espressamente per un soin mirato di questa zona. La sua formula associa infatti un’elevata percentuale di Idebenone, il più potente antiossidante dalla Casa, a polimenri rassodanti e a un derivato della vitamina A per neutralizzare i radicali liberi e proteggere dai danni delle aggressioni ambientali e per favorire la produzione naturale di collagene ridensificando i tessuti, attenuando linee e rughe e regalando un aspetto più tonico e giovane. Accanto poi, un mix di attivi che assicurano luminosità, idratazione e nutrimento per un comfort immediato ed un finish serico e vellutato.

LUCE E COLORE

G

esto insostituibile del make-up, il fard scolpisce i tratti, valorizza gli zigomi, regala una bonne mine immediata, ravviva le guance. Lo sa bene Yves Saint Laurent che crea Blush Volupté, poudre in sei nuances che offre un tocco di colore e di luce sublimando il fascino del viso. A racchiuderlo, una boîte dorata che si schiude a sorpresa rivelando una texture vellutata su cui è impresso in rilievo e tono su tono un décor che rende omaggio all’abito Mondrian del couturier con un “cuore” di luce centrale per assicurare un finish vibrante e dall’éclat scintillante.

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

109


BELLEZZA

HERMÈS

CLARINS

18 ORE DI BELLEZZA

I

ncarnato perfetto, imperfezioni e discromie minimizzate, tenuta impeccabile senza ritocchi per 18 ore, comfort assoluto e trattamento ottimale. Tutto in un fondotinta che regala un maquillage seconda pelle, naturale e dall’éclat radioso: Teint Haute Tenue di Clarins. La sua formula associa High Fidelity System e polvere di bambù per creare un film dall’aderenza ottimale che assorbe il sebo in eccesso e permette anche la ripartizione omogenea dei pigmenti che non migrano e non virano di colore. Accanto, il complesso Light-Optimizing, che cattura la luce e dona éclat; una texture alleggerita di polveri che dissimula imperfezioni e inestetismi senza effetto maschera; quinoa bio e micropatch vegetal per nutrire ed idratare; estratti di tè bianco e lassana e Complesso Antinquinamento contro smog, pulviscolo e radicali liberi; filtri 100 % minerali Spf 15, per proteggere. Ben 19 le nuances, per soddisfare ogni esigenza.

UN’AMAZZONE CONTEMPORANEA

D

a sempre, i Parfum Classique di Hermès, raccontano la storia, la magia e la tradizione della Maison, riflettendo lo spirito dell’epoca in cui sono stati creati. Il tempo passa e la griffe reintepreta le sue icone per farle vivere di una rinnovata attualità. Così oggi rivisita il bouquet di Amazone, il jus nato negli anni ’70, dedicato alla donna libera ed emancipata di quel decennio. Debutta Rose Amazone, espressione di un’amazzone contemporanea, coraggiosa, conquistatrice, frizzante, dalla femminilità straordinaria e coinvolgente. L’essenza mantiene immutata la sua identità, e le sue note, pur rimanendo discrete, vengono sublimate da guizzi inebrianti per dar vita ad una fragranza briosa rallegrata da agrumi, lamponi e more.

CLINIQUE

ARRIVA IL SAPONE “SONICO”

D

opo Sonic System Purifying Cleansing Brush, la spazzola per la detersione a tecnologia sonica di Clinique debutta il suo partner ideale: Foaming Sonic Facial Soap. Sapone per il viso dalla texture ricca e vellutata che si trasforma in soffice mousse, è stato studiato per fare da cuscinetto all’epidermide mentre le 9.000 oscillazioni della spazzola massaggiano il volto rimuovendo impurità, sebo e cellule morte. La sua formula oil-free si avvale di attivi preziosi che ottimizzano il trattamento e preparano la pelle a ricevere i successivi soin, tra cui caffeina e saccarosio, lenitivi, glicerina, umettante e un agente di detersione delicato derivato dall’olio di cocco.


GUESS

ESSENZE “TRAVEL”

Q

uando ami un profumo vorresti averlo sempre con te, per rinnovarne le note in ogni istante della giornata, in vacanza, in viaggio, nel tempo libero. Non sempre però il pack lo permette… Flaconi e boccette non vanno troppo d’accordo con borse, sacche e beauty. La risposta arriva da Guess che per rispondere ai desideri degli “addicted” dei suoi profumi ha creato accattivanti Travel Spray, praticissimi “vapo” che racchiudono 20 ml di profumo dal design compatto e “anti-urto”. Per lei, Guess Girl, essenza fruttata e seducente, dal cuore di orchidea brasiliana, fiore di acacia e giglio, vestita di un look rosa. Per lui, Guess Night, jus speziato, fougère e legnoso dall’abito black, mix di pepe, pompelmo e vetiver.

DALLA PALMA

MAKE-UP AD ARTE

D

a Diego Dalla Palma Milano, Make Up Studio, una linea di maquillage frutto dell’expertise dei suoi make-up artists, studiata per permettere ad ogni donna di realizzare un trucco dal finish naturale e dal comfort assoluto che regala un’epidermide perfetta e a lungo impeccabile. Due i prodotti. Fondotinta Alta Coprenza Lunga Tenuta, con Spf 20, in crema e a effetto seconda pelle, minimizza imperfezioni e discromie, assicura un look uniforme e un soin ottimale che tonifica, idrata, protegge e dona elasticità all’epidermide (steroli di melograno e centella asiatica). Correttore Zero Occhiaie-Imperfezioni, con tecnologia Flex Film, aderisce perfettamente alla cute formando una barriera protettiva e dona immediatamente luminosità alla zona del contorno occhi attenuando inestetismi e segni di stanchezza grazie ad un pool di attivi che contrastano borse e ombre scure.

ARDEN

SORRISO “BEAUTIFUL” E MAT

B

eautiful Color Moisturizing Lipstick, il rossetto best seller di Elizabeth Arden si declina in una nuova collezione di nuances mat per vestire le labbra con un maquillage opaco e satinato che assicura comfort e colore resistendo impeccabile per ben 12 ore. La sua formula accoglie Satin-Texture Powders, che crea un film che aderisce alla perfezione e si adatta ad ogni movimento offrendo volume e morbidezza per tutto il giorno; pigmenti circondati da sfere idratanti per un risultato cromatico ultra-ricco ed intenso e labbra levigate; Maxi Lip™, che apporta il 60% in più di idratazione regalando al sorriso un aspetto più pieno e polposo; e di un pool di attivi emollienti, protettivi, antiossidanti e umettanti (mango, burro di karitè e di murumuru, olio di argan e vitamina E).


BELLEZZA

L’ORÉAL PARIS

INFALLIBILE PER 24 ORE

C

osa chiedono le donne a un fondotinta? Che assicuri un finish naturale, che minimizzi imperfezioni e discromie, che regali un make-up dalla tenuta duratura e un effetto mat. Ci pensa Infaillible 24h-Mat de L’Oréal Paris, fondotinta fluido e leggero che si fonde con l’incarnato, la cui formula regala un look uniforme, opaco e dalla tenuta estrema per 24 ore. Si avvale di polimeri disposti “ad ombrello” che creano un film flessibile capace di assorbire l’eccesso di sebo e resistere a oli ed acqua tutelando il colore e offrendo perfezione per tutto il giorno; e di Perlite, un minerale che agisce come una micro-spugna che copre e opacizza le zone lucide controllando immediatamente e nel tempo le secrezioni sebacee. Ulteriore plus, resiste impeccabile anche in condizioni estreme quali immersione in acqua, attività sportiva, caldo e umidità.

BIOPOINT

NUOVE NUANCES

INNOXA

28 GIORNI DI BELLEZZA

28

giorni. È il tempo necessario per riscoprire un volto più giovane e fresco e un’epidermide vellutata e luminosa con rughe e segni d’espressione distesi e minimizzati. Lo afferma Innoxa che amplia la sua linea di trattamento Autentica con un soin concentrato in fiale, Autentica 28, capace, appunto, in 28 giorni, di assicurare un ottimale rinnovamento dermico. Alla base della sua efficacia un bioregolatore fisiologico complessivo che tutela la pelle dagli stress, un complesso naturale di aminoacidi essenziali che rilancia il metabolismo cellulare, un tripeptide simile al veleno dei serpenti che dona elasticità e compattezza ai tessuti, ed un mix di attivi idratanti, nutrienti e protettivi.

G

li ultimi trend colore in tema di capelli? Sfumature intense, vibranti e ricche di riflessi con protagonisti castani profondi e biondi intrisi di luce. Da sempre attento alle tendenze, Biopoint arricchisce così la sua collezione Orovivo Elisir di Colore con due nuove tonalità: Castano Cioccolato Fondente e Biondo Scuro. Immutata la formula del prodotto, una colorazione nutripermanente a base di oli biologici (del Marocco, di argan, di cipero dolce e di semi di lino), senza ammoniaca, che assicura un risultato naturale, duraturo e luminoso garantendo una copertura ottimale dei capelli bianchi.

MAYBELLINE LABBRA NY IN SALVO

F

reddo, vento, sbalzi di temperatura… L’inverno non è certo “amico” della bellezza delle labbra che spesso si screpolano, si irritano, si disidratano e perdono morbidezza. In soccorso arriva Maybelline NY con Baby Lips Dr Rescue, un balsamo lenitivo e riparatore la cui formula nutre e ripara le labbra riducendo secchezza e screpolature assicurando fin dal primo istante una sensazione di sollievo immediato e di comfort e rigenerandole in una sola settimana grazie alla sua formula che si avvale di burro di karitè, eucalipto e mentolo. Sei le versioni in cui è disponibile, trasparente ma anche colorato, dal lilla al pesca, dal sorbetto al corallo.


BELLEZZA VA L E N T I N E DAY

GAULTIER

PIRATI D’AMORE

N

uova avventura per la coppia di Jean Paul Gaultier. Classique e Le Male si trasformano in intepidi pirati pronti a salpare per una appassionante caccia al tesoro e vestono un look inedito: corsetto e T-shirt in versione “marinière”, con tanto di strappi e teschio, lo stesso simbolo che svetta sulla metal can che li accompagna, divenuta per l’occasione una cassa chiodata rossa, per lei, azzurra, per lui. Immutati i jus: sensuale e delicato di rosa, fiori d’arancio e vaniglia, il femminile; fresco e seducente di menta, lavanda e vaniglia, il maschile.

SOFFIO FERRAGAMO UN D’ELEGANZA

P

er lei sarà amore a prima vista… Elegante, romantico, perfetta espressione dello stile chic e raffinato ma dalla femminilità moderna e vitale della Maison, il “dono” Salvatore Ferragamo. Una boîte in metallo laccato che cela il bouquet Signorina Eleganza, fiorito, orientale e chypre, e la Body Lotion coordinata, per cingersi in un profumato abbraccio e assicurare sericità all’epidermide.

FERRAGAMO

ESSENZIALE COME… LUI

S

e lui ama lo stile autentico e raffinato, pervaso da quell’eleganza contemporanea e nonchalante tipica dell’universo creativo di Salvatore Ferragamo, perfetto il coffret Acqua Essenziale Blu che cela l’Eau de Toilette e lo Shampoo & Gel Doccia, entrambi pervasi dai sentori fougère e orientali del virile bouquet.

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

113


BELLEZZA VA L E N T I N E DAY

KENZO

GHIACCIO PROFUMATO

K

enzo firma un nuovo rituale di seduzione con il coffret Jeu d’Amour invitando scoprire una complicità di coppia sensuale e giocosa che accenderà i sensi e la passione. Abbinati all’Eau de Parfum infatti, tre cubetti di ghiaccio profumati da far sciogliere delicatamente sulla pelle sublimando le note del bouquet, sapiente mélange di melograno, tuberosa, fresia e latte di sandalo. In esclusiva da Sephora.

ARMANI

INNO AL FEMMINILE

A

cqua di Gioia, il bouquet di Giorgio Armani che celebra la donna e la natura, invita le sue “addicted” a scoprire le sue “declinazioni”. Le note floreali, acquatiche e fruttate dell’essenza pervadono il coffret che abbina all’Eau de Parfum il Latte Corpo ed il Gel Doccia, ideali per indossarlo anche a fior di pelle rinnovandone ed intensificandone lo charme.

114

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015

PIN UP SEXY

Abitino in pizzo nero, capelli rossi, sguardo seducente e glamour alle stelle. È Kate, la pin up interprete della nuova Play It Sexy Pin Up Collection di Playboy Fragrances, declinata in Eau de Toilette e linea bagno, disponibile in edizione limitata. Racchiusa nell inconfondibile scrigno che rievoca il coniglietto simbolo della griffe, si rivela un bouquet orientale e gourmand che pervade anche il Body Mist e il 24H Parfum Deodorant.

PLAYBOY


DIOR ARMANI

IL “SUO” REGALO

P

er San Valentino il suo profumo preferito… raddoppia. Giorgio Armani premia tutti i fedelissimi del suo profumo Acqua di Giò, caratterizzato da note esperidate, acquatiche, fresche e sensuali. Acquistando la fragranza nel formato da 50 ml o superiore si riceverà in omaggio un praticissimo “vapo” da viaggio da 20 ml, perfetto da portare sempre con sé.

DIOR

VIRILE EBBREZZA

A

San Valentino fallo ubriacare... Certo, ubriacare d’amore, o meglio… “Drunk in Love”, con il cadeau Dior pensato per lui. L’Eau de Parfum Fahrenheit, un jus virile che sublima le note dell’essenza originaria. Connubio di nobiltà, sensualità e forza, si rivela un bouquet cuoio orientale, in cui la nota floreale di sempre acquista un côté denso, profondo e speziato con guizzi di assoluta di foglie di violetta, assoluta di rum, coriandolo e cumino.

UBRIACARLO D’AMORE

D

ior si ispira ai versi di Baudelaire e si fa portavoce di una irresistibile nuova seduzione olfattiva che porta all’ebbrezza dei sensi avvolgendo “lui” in un vortice d’amore che lo renderà “Drunk in Love”. Così propone l’Eau de Toilette Hypnotic Poison in un formato inedito, da 150 ml, dedicato a tutte le addicted del jus, sapiente alchimia di gelsomino sambac, mandorla amara e vaniglia.

MUGLER

GIOIELLO À PORTER

N

on solo… diamanti. Anche le ametiste sono tra i migliori amici delle donne. Per indossarle, niente di meglio di un “gioiello” olfattivo: Alien Initiatory Stone di Thierry Mugler. “Mini-ametista” sfaccettato si rivela un Vapo de Sac perfetto da portare sempre con sé e ricaricabile alla Source Mugler, che custodisce l’inconfondibile profumotalismano, connubio di tre rivelazioni “fragranti”: fiorita, ambrata e boisée.

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

115


BENESSERE

Riscoprire a Roma, nei luoghi dove sono nati, i rituali delle terme imperiali per regalarsi un nuovo wellness che intreccia passato e presente in una location d’eccezione: QC Termeroma.

Oggi come allora... 116

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


I

MARINA SANTIN

L BENESSERE PIÙ ATTUALE

torna alle origini, ai tempi di Roma Imperiale quando prendersi cura di sé faceva parte di uno stile di vita e rappresentava un autentico rituale che vedeva protagoniste le Terme. Quasi una città nella città, un centro polifunzionale ante litteram, dalle architetture sublimi e incastonato in un paesaggio suggestivo, dove accanto a balneum, tiepidarium, caldidarium, frigidarium c’erano con spazi per lo sport, piscine, parchi, librerie, teatri, ristoranti. È a questa realtà che si ispira QC Terme per far rivivere i fasti del passato rendendo le sue strutture location votate al bien-être e alla rigenerazione non solo del corpo ma anche dello spirito. Ecco perché ha deciso di riportare le Terme dove sono nate, a Roma. Nasce così QC Termeroma, immersa nella cornice prestigiosa di una tenuta di proprietà del duca Ascanio Sforza Cesarini di discendenza Torlonia (all’interno dell’oasi naturale di Porto, di fronte al Lago di Traiano, l’antico porto fatto costruire dall’omonimo Imperatore) punteggiata di testimonianze della Roma Imperiale tra antiche vestigia, resti archeologici, casali storici anni ‘20 e vegetazione lussureggiante di pini secolari, piante di alloro ed eucalipto. Fiore all’occhiello del luxury hotel, la wellness farm, dove regalarsi una pausa ritemprante e concedersi una vacanza all’insegna della bellezza e della remise en forme. Ospitata nell’antica “caciara”, le stanze di ricovero del cacio, offre un percorso di benessere declinato in una ricchissima palette di proposte. Si può infatti scegliere tra idromassaggi, vasche sensoriali, cascate, giochi d’acqua, saune, hammam per vivere un’esperienza che riecheggia di un fascino antico; ma anche avvalersi di soin, trattamenti e cure estetiche dell’ultima generazione per restituire al viso freschezza e luminosità e combattere i segni del tempo o per ritrovare l’armonia della silhouette e contrastarne i più diffusi inestetismi; offrirsi di massaggi personalizzati della tradizione occidentale ed orientale; o rilassarsi in giardino nel solarium o nelle apposite sale relax. Ma non solo… alla Spa si può accedere anche per un solo giorno oppure per offrirsi qualcosa di speciale come parteciQC TERMEROMA pare ad un insolito aperitivo in accappatoio o regalarsi Via Portuense 2178/a - 00054 Fiumicino – Roma Info: Tel. 06.6529444 - www.qctermeroma.it � un romantico bagno di mezzanotte…

i

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

117


FOOD

In viaggio per… cucine © SHUTTERSTOCK

IMMAGINI TRATTE DAL LIBRO “IL GRANDE LIBRO DELLA CUCINA. STILI, CULTURE E RICETTE DA TUTTO IL MONDO”, ED. 24 ORE CULTURA.

® CRISTIAN PARRAVICINI

La cucina? Non una ma... tante, almeno quanti i paesi del mondo. Da scoprire sfogliando le pagine di un libro, guida d’eccezione di un viaggio immaginario all’insegna del gusto. MARINA SANTIN

118

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


Nordico Russia BORSC

Asiatico Thailandia TOM KHA GAI

“N

ON C’È AMORE PIÙ SINCERO DI QUELLO PER IL CIBO”, scriveva

George Bernard Shaw. Mai affermazione si è rivelata più vera. È un “amore” particolare però, che supera l’esigenza di sopravvivenza dei tempi lontani; che coccola i sensi conquistando il gusto, la vista e l’olfatto; che esprime il piacere di condividere; che si trasforma in autentica passione per chi ne fa l’arte di una vita; e che si rivela un universo straordinario tutto da scoprire, globale e senza confini, invitante meltin’ pot di culture, storie, nazioni e tradizioni. Un universo dalle mille sfaccettature, dalle infinite suggestioni ed emozioni che merita di essere raccontato, provato e… gustato. Il tutto senza partire per un viaggio intorno al mondo, ma tuffandosi a capofitto nelle pagine di un volume davvero particolare: “Il grande libro della cucina. Stili, culture e ricette da tutto il mondo” mondo”, scritto da Carlo Spinelli, antropologo e storico del cibo, ed edito da 24 Ore Mediterraneo Cultura. Un libro speciale e inedito ad iniziare dalla coperItalia tina, rivestita in legno, che si rivela, sfogliandolo progressivamente, un manuale di cucina internazionale che spazia dal Mediterraneo alle fredde regioni nordiche, dal mondo arabo a quello asiatico e caraibico, dalla cucina vegetariana e IMPEPATA DI COZZE organica allo street food metropolitano.

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

119


FOOD

Aragosta alla creola

Caraibico

Tempo di preparazione: 10’ Tempo di cottura: 45’ Difficoltà: MEDIA CONSIGLI: Al posto dello sherry secco si può utilizzare del vino bianco, sempre secco, oppure del brandy. INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

A

dare l’avvio al tour gastronomico, proprio la frase di Shaw che abbiamo scelto quale incipit, introduzione indovinatissima alla presentazione dei differenti stili culinari che ne illustra in dettaglio le caratteristiche e ne indaga gli ingredienti base raccontandone storia, usi, virtù e tradizioni. Si arriva così, già con l’acquolina in bocca, al ricettario vero e proprio che, organizzato per stili e paesi, propone oltre 100 piatti appetitosi e invitanti illustrati da suggestive immagini. Per ciascuno di essi - dai food più veloci ed easy, alle portate più

8 CODE DI ARAGOSTA DA 150 GR CIASCUNA 4 CUCCHIAI DI BURRO 4 SPICCHI D’AGLIO 4 CUCCHIAI DI CIPOLLA BIANCA 2 TAZZE DI MANGO FRESCO ½ CUCCHIAINO DI SUCCO DI TAMARINDO 1 CUCCHIAINO DI ZENZERO FRESCO 1 TAZZA DI SHERRY SECCO ¼ TAZZA DI SUCCO D’ARANCIA BRODO DI POLLO

Il delicato sapore dell’aragosta si mescola al condimento, del tutto particolare, di mango e tamarindo arricchiti dall’aroma dello zenzero. L’esperienza del cuoco fa sì che la cottura dell’aragosta giunga al punto giusto evitando così che risulti stopposa. Soffriggere nel burro l’aglio, la cipolla e le fette di mango in una padella di grandi dimensioni. Quindi si procede a fuoco medio alto per circa 10 minuti, continuando a mescolare fino a quando le fette di mango non sono ben tenere. A questo punto si aggiunge il succo di tamarindo, lo zenzero, lo sherry (o il vino bianco), il succo d’arancia e il brodo di pollo. La cottura continua per un’altra decina di minuti, sempre mescolando quando necessario. Prima di aggiungere le code di aragosta si alza la fiamma e si continua la cottura per altri 5 minuti. Infine si abbassa di nuovo il fuoco a calore moderato e si conclude la cottura per 15 minuti. Il piatto va servito con l’accompagnamento di riso bianco.

Street food FRIED, FISH & CHIPS

Vegetariano organico TARTE TATIN

120

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


raffinate fino alle delizie per occasioni speciali e cene gourmet, senza dimenticarsi di salute e benessere - vengono descritti in modo meticoloso tutti i passaggi per la realizzazione corredandoli con aneddoti e curiosità sulle origini e sugli ingredienti, annotazioni sulle proprietà nutritive e suggerimenti per la presentazione e l’accompagnamento. E dopo le “ricette”, la guida ai migliori ristoranti dove assaggiarle e una selezione degli chef più quotati per ciascun stile culinario. D’obbligo aggiudicarsi subito una copia del manuale (esce proprio in questi giorni...), ma nel frattempo, vi regaliamo uno scoop, rivelandovi in anteprima un “mood” culinario perfetto per farvi dimenticare il freddo dell’inverno: lo Stile Caraibico, ricette comprese, da provare subito. A pagina 12 del volume leggiamo:

Caraibico

Colore e calore. È sufficiente questa assonanza per definire la vita, la cultura e soprattutto la cucina caraibica. Gli Stati che si affacciano sull’omonimo mare presentano un denominatore comune basato paradossalmente sull’eterogeneità: tante isole diverse con specifici prodotti locali, una popolazione autoctona che si è andata trasformando nel tempo grazie alle successive dominazioni e una cucina STUFATO DI PESCE CON PEPE ROSSO

Arabico Yemen

Ceviche

Caraibico

Tempo di preparazione: 1h 30’ Tempo di cottura: / Difficoltà: BASSA CONSIGLI: Qualsiasi tipo di pesce può sostituire la rana pescatrice: i frutti di mare, i crostacei o anche il polpo, dopo averlo passato in acqua bollente per ammorbidirne le carni. INGREDIENTI PER 4 PERSONE: 200 GR DI CARPACCIO DI RANA PESCATRICE 200 GR DI CARPACCIO DI SALMONE 200 GR DI GAMBERETTI 1 PEPERONCINO 2 POMODORI 1TAZZA DI SUCCO DI LIME O DI LIMONE 2 CUCCHIAI DI CORIANDOLO FRESCO FOGLIE DI LATTUGA PER LA PRESENTAZIONE

Sotto la calura del sole, e magari in riva al mare, non esiste nulla di meglio che degustare un freschissimo piatto a base di pesce crudo marinato nel limone ed eventualmente arricchito con verdure di stagione. Dopo aver accuratamente lavato il pesce, che deve essere freschissimo, lo si taglia a cubetti e lo si pone in un recipiente. Si affetta finemente la cipolla e la si aggiunge al pesce salandola a piacimento e completando con il peperoncino privato dei semi, anch’esso tritato, e i pomodori. Dopo aver ben rimescolato si versa il succo di lime (o di limone) fino a coprire completamente il preparato. Con una pellicola trasparente si copre il recipiente e si fa riposare il composto per un’ora abbondante in frigorifero. Per il servizio in tavola si aggiunge la dose preferita di coriandolo appena tritato e si decora il piatto con spicchi di lime. Un ottimo accompagnamento per questo piatto sono le pannocchie al vapore o le patate dolci.

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

121


FOOD

Insalata mista di frutta tropicale

Caraibico

Tempo di preparazione: 20’ Tempo di cottura: / Difficoltà: BASSA INGREDIENTI: 3 TAZZE DI FRUTTA TROPICALE MISTA (ANANAS, MANGO, PAPAYA, POMPELMO) 3 CUCCHIAI DI FOGLIE DI CORIANDOLO FRESCO ½ TAZZA DI CIPOLLE ROSSE ½ TAZZA DI PEPERONI 1-3 PEPERONCINI FRESCHI, PRIVATI DEI SEMI E TAGLIATI A DADINI 2 CUCCHIAI DI SUCCO DI LIME SALE PEPE

122

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015

Caraibico Trinidad & Tobago ZUPPA CON CALLALLOO

che ne ha subìto le ovvie conseguenze. Negli ultimi anni del XV secolo erano abitate dai Taino, una popolazione che si dedicava all’agricoltura ma anche alla cacciagione e alla pesca. La ricchezza delle varie risorse e del clima fece sì che l’immigrazione, per non dire l’invasione di spagnoli e portoghesi, contribuì decisamente a un progressivo mutamento sostenuto dallo scambio: i “conquistadores” cominciarono a conoscere prodotti del tutto nuovi, come il pomodoro, le patate, il mais e ne adattarono le caratteristiche alle loro preparazioni gastronomiche. D’altro canto vi importarono aglio, cipolla, melanzane che erano del tutto sconosciuti ai Taino. Per cui si è via via passati da una cucina tipicamente locale a quella di gusto europeo, senza tuttavia trascurare la notevole influenza delle tradizioni africane, luogo di origine degli schiavi portati di forza in queste regioni per la lavorazione dei campi e la raccolta dei frutti. Questo mélange di culture e gusti ha dato origine alla cosiddetta cucina creola, un ibrido che comprende una corposa varietà di cibi poveri (fagioli, pollame, frutta) e altri più pregiati (farina di grano, carne di manzo, aragoste) che spesso vanno a creare prodotti agli estremi di questa scala di valori: le vaste piantagioni di canna forniscono il comune zucchero ma anche il prezioso e ricercatissimo rum. Ma non soltanto con le materie prime la cucina caraibica ha portato in tutto il mondo la sua personalità: a causa del clima caldo sono stati prediletti metodi di cottura rapidi quali fritture e grigliate”. � �

La cucina dei Caraibi è caratterizzata dalla continua miscela di verdura e frutta, di aspro e di dolce, di morbido e di croccante. Questa insalata è di solito servita come accompagnamento al pesce alla griglia. Tutti i frutti sono tagliati a pezzi cercando di mantenere una dimensione omogenea e costante. Riuniti in una ciotola insieme alla cipolla e al peperone, vengono innaffiati con il succo di lime e conditi con sale e pepe. Dopo un’accurata mescolatura si copre la ciotola con pellicola trasparente e si pone il preparato in frigorifero per circa un’ora. La caratteristica di questo piatto sta nella varietà della frutta utilizzata che, in ogni modo, ben si combina con l’acidità della cipolla e del peperone.


DESIGN

Pieghe d’arte

Autentiche opere d’arte il cui valore va oltre l’estetica, gli origami si raccontano, a Torino. Viaggio di sogno in un universo affascinante e magico.

i

VUOTO

“ORIGAMI 2 UNIVERSI DI CARTA”

U

ha giocato? Chi non li ha costruiti piegando con cura un foglio di carta e li ha fatti navigare, ruotare all’impazzata o volare con la sola fantasia? Potremmo definirli degli “origami” d’Occidente, realtà semplici legate ad un aspetto ludico e infantile. Ben diverso il valore che gli origami hanno nella tradizione giapponese. Qui sono una vera arte volta alla perfezione artistica e a una sorta di spiritualità, quasi religiosa, spesso definita “Via”, che indica il cammino destinato a condurci a una più profonda comprensione di noi stessi.

SISTEMA SOLARE

TORINO, PALAZZO BAROLO E MUSEO D’ARTE ORIENTALE FINO AL 15 FEBBRAIO 2015 Info: Tel. 800911549 www.mostraorigami.it

MARINA SANTIN

NA BARCHETTA, UNA GIRANDOLA, UN AEROPLANINO… chi non ci

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

123


ARIA

DESIGN

FARFALLE

RONDINE

E

non solo, sono simbolo di pace e di concentrazione positiva. E sono queste creazioni eteree e lievi, cui oggi il design, la moda, l’architettura e perfino il packaging attinge, i protagonisti di “Origami 2. Universi di carta”, secondo capitolo di un progetto espositivo dell’associazione culturale Yoshin Ryu, allestito a Torino, nelle cantine di Palazzo Barolo (con un’estensione al Museo d’Arte Orientale). Un universo sorprendente e magico si apre ai nostri occhi. Scopriamo che in giapponese il suono “kami” ha tre diverse accezioni: divinità, capelli, carta e quindi, la carta si ammanta di un’aura di rispetto anche per noi occidentali. “Se l’arte dell’Origami è arte della trasformazione per eccellenza - puntualizza Daniela Crovella, direttore artistico della mostra - la carta, base di lavoro per l’atto di trasformazione è essa stessa un materiale dalla forte componente energetica grazie alla struttura che attraversa tutti gli elementi naturali: terra, acqua, aria, fuoco, vuoto”.

124

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015

CICALE

FOGLIE

LIBELLULA


TERRA LEONE PANGOLINO RANA

GIRAFFA

TARTARUGA

CAVALLETTA

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

125


DESIGN

FENICE

CUCCIOLO DI DRAGO

DRAGO

FUOCO

E sono proprio questi cinque elementi all’origine a tutto ciò che esiste, il fondamento attorno al quale ruota l’esposizione che porta in scena (grazie anche al contributo del Centro Diffusione Origami, partner di Yoshin Ryu nel realizzare il progetto) il patrimonio artistico nipponico di opere antiche e contemporanee e pezzi unici realizzati anche in loco per le grandi dimensioni, concepiti e piegati dai più creativi origamisti internazionali e italiani, artisti che perseguono la tradizione attraverso l’uso di materiali a volte non convenzionali o si spingono verso l’incontro con forme al limite del possibile, o ancora indicano la strada per ottenere risultati stupefacenti. Si possono così ammirare, spiega Daniela Crovella “novità scaturite da licenze stilistiche come l’uso di carta umida e talvolta tagliata, opere straordinarie e di grande impatto sempre in continuità e armonia con le radici giapponesi della centralità del Do, la Via, per cui l’arte di carta è uno strumento nobile per prendersi cura dello spirito attraverso l’azione”.

126

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


ACQUA

GRANCHIO

PESCE ANGELO

CONCHIGLIA FOSSILE

BALENA

RICCIO DI MARE

CONCHIGLIA PETTINE

DAMIGELLA

SQUALO

SEPPIA

IPPPOCAMPO

N°2 FEBBRAIO 2015

|

DAILYLUXURY

|

127


UNIVERSI PARALLELI

DESIGN

COLLANE MINIKAMI

AEROGAMI

ORECCHINI MINIKAMI

KUMO ASAHARA

Cinque quindi i “mondi” da scoprire, divisi per elementi: aria, acqua, fuoco, terra e vuoto, artefici di un crescendo di emozioni e meraviglia che le immagini di queste pagine possono solo suggerire. Qualche esempio? Lo spazio “Aria” si anima con 230 foglie, 70 libellule, 50 uccelli, 4650 farfalle; “Terra”, “Vuoto”, “Fuoco” e “Acqua”, pullulano di animali, pianeti e stelle, draghi e forme geometriche; senza dimenticare le opere scultoree di carta washi del maestro Hiroaki Asahara, e la sezione “Universi paralleli” con antichi giochi di carta del Museo d’Arte Popolare, modelli di aeropla� ni dell’Istituto Lindbergh di Rivoli e molto altro…

128

|

DAILYLUXURY

|

N°2 FEBBRAIO 2015


EDIZIONE CARTACEA

EDIZIONE DIGITALE

EDIZIONE CARTACEA

EDIZIONE DIGITALE

SCEGLI IL TUO ABBONAMENTO ABBONARSI A DAILY LUXURY SIGNIFICA IMMERGERSI PER 365 GIORNI NELL’UNIVERSO-MERAVIGLIA DEL LUSSO-BELLEZZA. PUOI SCEGLIERE DI ABBONARTI ALLA RIVISTA CARTACEA, ALL’EDIZIONE DIGITALE (SCARICABILE SIA DA IPAD SIA DAL TUO COMPUTER) O A TUTTE E DUE.

EDIZIONE CARTACEA

14€

30€

20€

ALL’ANNO

EDIZIONE CARTACEA

EDIZIONE DIGITALE

ALL’ANNO

EDIZIONE DIGITALE

VISITA LA PAGINA WWW.DAILYLUXURY.IT/ABBONAMENTO PER SCOPRIRE TUTTE LE OFFERTE DISPONIBILI SCARICA L’APP GRATUITA PUOI PAGARE CON: CARTA DI CREDITO • PAYPAL BONIFICO BANCARIO • BOLLETTINO POSTALE

ALL’ANNO

WWW.DAILYLUXURY.IT SCEGLI IL TUO DISPOSITIVO

SCEGLI TRA I NOSTRI CANALI DAILY LUXURY. LA BELLEZZA È LUSSO QUOTIDIANO... ON-LINE


IL FUTURO

Dior OnLine 02 38 59 88 88

VI APPARTIENE.

dior.com

CAPTURE TOTALE LE SÉRUM

NUOVO - IL 1° TRATTAMENTO DI GIOVINEZZA GLOBALE DALL’ AZIONE RIMPOLPANTE INTENSA1 Correzione Immediata e Duratura2: Densità - Compattezza - Rughe - Luminosità

I volumi del viso sono ristabiliti per il

INNOVAZIONE DIOR SULLE CELLULE STAMINALI. Questo nuovo Siero ad «effetto perfusione» istantaneo penetra in profondità per rilanciare la sincronizzazione cellulare in tutti gli strati della pelle 3 . Il viso ritrova l’aspetto polposo e il profilo naturale della giovinezza. Una performance visibile e percepita. Dimostrata attraverso mappatura facciale. Confermata dalle donne.

Capture Totale. Più bella oggi. Più bella tra 10 anni.

93%

delle donne4. 1 4

Di Dior. 2 Nel corso delle applicazioni. 3 Test in vitro. Test durante l’applicazione. 60 donne. 1 mese di utilizzo del Siero mattina e sera.


DAILY LUXURY • n.2 febbraio 2015