Page 1

‘17

gennaio febbraio marzo aprile

Fabio Innocenzi, nel mio libro vi racconto il mondo delle banche

Š H-Agency Srl - N. 2/17 - Quadrimestrale - + 39 02 78 06 04 - agency@heraimmobili.com

Ponte di Legno, un sogno per tutte le stagioni

HOMI, dalla casa alla persona. Cristian Preiata ci racconta espressioni e tendenze degli stili di vita

Milano traina la ripresa dell’immobiliare italiano


4

Editoriale

EDITORIALE Editorial

di Oscar Pittini, Presidente Héra Holding

Il mercato immobiliare, effetto Brexit e NPL. Ripartire è possibile “Milano ha davanti una chance di potenziale rilancio economico con evidenti ricadute sul settore immobiliare” Oscar Pittini, Presidente Héra

I

Maggiori informazioni www.heraimmobili.com +39 02 78 06 04 agency@heraimmobili.com

n ballo ci sono la sede dell’Ema (l’Agenzia europea del Farmaco), quella dell’Eba (l’Authority bancaria europea), e di moltissime grandi aziende internazionali. L’effetto Brexit è dietro l’angolo e le due agenzie europee insieme a gran parte del business finanziario potrebbero essere costretti a breve a lasciare la City e a cercare casa in altre metropoli europee. Un’opportunità anche per l’Italia e soprattutto per la città di Milano che ha davanti una chance di potenziale rilancio economico con evidenti ricadute sul settore immobiliare. Un mercato, quest’ultimo, che sta cominciando a intravedere una fase di crescita soprattutto per quanto riguarda gli investitori esteri che, secondo gli ultimi dati Nomisma, con 5,5 miliardi di euro apportati nel 2016 hanno contribuito per circa il 60% del totale degli investimenti in Italia. Di questi ben il 35% sono stati portati a termine nel milanese, il 18% a Roma, mentre il 47% ha interessato le altre aree dell’Italia. Non a caso le cifre più importanti riguardano gli investimenti immobiliari corporate che hanno chiuso il 2016 con 9,1 miliardi di euro, 1 miliardo in più rispetto al 2015.


5

“Gli investitori esteri nel 2016 hanno contribuito per circa il 60% del totale degli investimenti in Italia”

English Version

Numeri che fanno ben sperare, confermando Milano come città italiana più pronta a seguire la scia di Londra e che permettono di interpretare la Brexit come una possibilità di rilancio del territorio. Anche il fronte mutui rispecchia questo cambio di orientamento con 49,3 miliardi di € di crediti erogati nel 2016 e una previsione nel 2017 di 52,1 miliardi di €. L’Agenzia delle Entrate ha fatto sapere che i mutui ipotecari per l’acquisto di una casa hanno sperimentato un forte rialzo nel 2016, pari a +27,3% per un totale di circa 246 mila unità, oltre 50mila in più del 2015.

Nonostante questo lieve rilancio generale un’enorme quantità di Non Performing Loans ancora appesantisce i bilanci bancari. Le sofferenze lorde nelle pance degli istituti di credito italiani ora ammontano a 360 miliardi di euro registrando un aumento di ben quattro volte dal 2008. Una zavorra di cui il mercato si deve liberare che impatta sull’equilibrio patrimoniale degli istituti di credito, ma anche un’opportunità per molti investitori, anche esteri, da cui il mercato immobiliare potrebbe riprendere nuovo slancio.

The property market, the effect of Brexit and NPL. Restart is possible

At stake are the Ema headquarter (the European

in Italy. 35% of these, were completed in Milan, 18%

purchase of a home have experienced a sharp rise

Medicines Agency), the EBA (the European Banking

in Rome, while 47% went to other areas of Italy. It is

of + 27.3% for a total of about 246,000 units, more

Authority), and many large international companies.

no coincidence that the most important investments

than 50 thousand more than in 2015.

The Brexit effect is around the corner and the two

are related to corporate real estate that have closed

Despite this slight overall revitalization, huge amount

European agencies with much of the financial

2016 with € 9.1 billion, 1 billion more than in 2015.

of non-performing loans still weigh on bank balance

business may be forced soon to leave the city and look

These figures are encouraging, confirming Milan as

sheets. Gross NPLs in the bellies of Italian banks now

for a venue in other European cities. An opportunity

the Italian cities most prepared to follow the trail

total 360 billion euro with an increase of four times

also for Italy and especially for the city of Milan that

of London and ready to interpret the Brexit as a

since 2008. A ballast from which the market must

has in front of itself a chance of potential economic

possibility to land revitalization.

break free because it impacts on the balance sheet of

recovery with obvious repercussions on real estate.

Even the front mortgages reflects this change of

banks, but also it could be an opportunity for many

A market that is beginning to see a growth especially

orientation with € 49.3 billion of the loans issued in

investors, including foreign ones, from which the

with foreign investors who, according to the latest

2016 and a forecast for 2017 of 52.1 billion €. The

housing market could gain fresh impetus.

data Nomisma, brought 5.5 billion euro in 2016

Revenue Agency has said that mortgage loans for the

contributing for about 60% of the total investment

www.heraimmobili.com


6

Sommario

Sommario Summary

8

Editoriale pg. 04

Finance pg. 08

Il mercato immobiliare, effetto Brexit e NPL.Ripartire è possibile The property market, the effect of Brexit and NPL. Restart is possible

Fabio Innocenzi: nel mio libro vi racconto il mondo delle banche Fabio Innocenzi, in my book I tell you the world of banking

pg. 12

Milano traina la ripresa dell’immobiliare italiano Milan trolling the Italian real estate growth

Leisure pg. 16

HOMI, dalla casa alla persona. Cristian Preiata ci racconta espressioni e tendenze degli stili di vita HOMI, from the house to the person Cristian Preiata tells look and trends in lifestyle

pg. 24

L’eleganza aggressiva della nuova Classe E 4MATIC All-Terrain di Mercedes The aggressive elegance of the new E-Class 4MATIC All-Terrain Mercedes

pg. 28

Una casa davvero speciale

pg. 34

Smart Home, l’evoluzione della casa sempre più intelligente

A very special apartment

Smart Home, the evolution of increasingly hi-tech home

pg. 39

Milano4You: a Segrate la prima Smart City italiana Milano4You: Segrate will host the first Italian Smart City

16 44


7

40

PLEASURE - N. 2 - aprile 2017

CURIOSITÀ

Editore Editor

pg. 44

Ponte di Legno, comfort ad alta quota Ponte di Legno, the comfort at high altitude

pg. 48

48

H-Agency Srl via Conservatorio, 15 20122 - Milano (MI) - Italy www.heraimmobili.com

Direttore Director

Oscar Pittini President at Héra Holding SpA

La tua casa-chalet nel cuore di Ponte di Legno

Direttore Responsabile Editor in Chief

Your home-chalet in the heart of Ponte di Legno

Carlotta Spera

Redazione Editorial Staff

Real Estate

H-Agency Srl

pg. 50

Ha collaborato

Art Director, Impaginazione Art Director, Layout Francesca Bollani

Le proposte immobiliari in Italia

With the collaboration of

Real Estate proposals in Italy

Luigi Dell’Olio

Distribuzione Distribution

Per ricevere la rivista scrivere a: To receive the magazine write to: pleasure@heraimmobili.com

Stampa Print

Tecnostampa Srl via Brecce 60025 - Loreto (AN) - Italy +39 071 974 7511

Registrazione Registration

al Tribunale di Milano n. 224 del 09/09/2016 at the court of Milano n. 224 of 09/09/2016

50

© H-Agency Srl via Conservatorio, 15 20122 - Milano (MI) - Italy + 39 02 78 06 04 agency@heraimmobili.com Follow Us:

www.heraimmobili.com


8

Finance

di Carlotta Spera

Fabio Innocenzi, nel mio libro vi racconto il mondo delle banche A

mministratore delegato di UBS Italia, presidente del Consiglio di Amministrazione di AIPB (Associazione Italiana Private Banking) e prima ancora Direttore Generale della Cassa di Risparmio del Veneto, Amministratore Delegato di Banco Popolare e membro del Comitato Esecutivo ABI con incarichi dirigenziali in UniCredit e Intesa Sanpaolo, Fabio Innocenzi ne ha fatta di strada all’interno del mondo bancario italiano. Un mondo che conosce da dentro, di cui ha vissuto cambiamenti, assistito al meglio e al peggio, esplorato vizi e virtù per poi finire in quelle che lui stesso ha definito vere e proprie “sabbie mobili”. Accusato di concorso in aggiotaggio e falso in bilancio in uno dei filoni di inchiesta su Banca Italease e poi assolto con formula piena dopo “cinque lunghi anni”, Innocenzi è rimasto in piedi, è uscito dalle sabbie mobili e ha messo nero su bianco il retroscena di venti anni di vicende bancarie. Un libro con nomi, cognomi e fatti noti alle cronache svelati con lo scopo di “fare un atto di trasparenza ed aiutare le persone a capire”. Sabbie mobili. Esiste un banchiere per bene? il titolo del volume edito da Codice edizioni che in cinquecento pagine fa chiarezza, senza censure, sul mondo delle Banche e della Finanza, racconta, dal backstage, il perché di alcune scelte, spiega come sia possibile organizzare truffe anche ad opera di persone apparentemente oneste. Ma allo stesso tempo fa luce sui banchieri per bene, quelli che lavorano in silenzio ma che ancora, assicura Innocenzi, esistono. Nel suo libro ripercorre venti anni di vicende bancarie in Italia, come è cambiato nel tempo il mondo della finanza? Il 2008 ha rivoluzionato il mondo della finanza, lo ha messo sottosopra.

Prima di allora la finanza veniva considerata benzina per l’innovazione, simbolo del cambiamento, un settore nel quale cercare lavoro per se stessi o per i propri figli. Un settore capace di autoregolarsi e capace di intermediare grandi messe di denaro senza necessità di troppo capitale. Un mondo insomma che meritava fiducia. Poi è arrivata la crisi e, in pochi mesi, tutto si è rovesciato. La finanza è diventata freno all’innovazione, killer delle imprese, fonte di incertezza e di disoccupazione per chi ci lavora. Un settore che deve essere profondamente regolamentato e bisognoso di moltissimo capitale per riuscire a stare sul mercato. Un mondo, soprattutto, che non merita fiducia, popolato da gente disonesta ed avida. Ripercorrere le vicende bancarie di questi venti anni in Sabbie Mobili è stato come fare un viaggio nel tempo: nulla è più come prima. Cosa l’ha spinta a mettere nero su bianco nomi e vicende realmente accaduti? Io ho avuto la fortuna di vivere dall’interno vicende che hanno cambiato le banche italiane ed ho avuto la sfortuna di assistere a grandi truffe che hanno bruciato pezzi di risparmio degli italiani. Sia sulle prime che sulle seconde aleggia però un velo di nebbia, una carenza di trasparenza. Ma l’opacità fa perdere la fiducia, fa pensare al peggio, trasfigura la realtà.

Fabio Innocenzi, Amministratore Delegato di UBS Italia Fabio Innocenzi, CEO of UBS Italy


9

Mettere nero su bianco nomi e vicende vere significa fare un atto di trasparenza, aiutare le persone a capire. È però una scelta difficile: significa decidere di rendere pubbliche le scelte, anche quelle sbagliate, di persone vere, che magari hanno familiari ed amici che possono leggere su un libro come Sabbie Mobili fatti di cui non erano a conoscenza. Non è stato facile decidere. Alla fine però ha prevalso il bisogno di fare chiarezza, di spazzare via la foschia. Quale è stato il momento professionalmente più difficile che ha vissuto e che descrive nel suo libro? Non ho dubbi, sfogliando Sabbie Mobili la scelta è scontata: è stato il momento nel quale sono stato accusato di “essere troppo esperto per non accorgermi di una truffa sui derivati”. È stato un momento professionalmente terribile perché ho scoperto che per costruire la credibilità sono necessari anni di duro lavoro e per perderla bastano poche ore. Ci sono voluti cinque lunghi anni per fare piena chiarezza. Un tempo lungo, anzi troppo lungo. È stata dura ma ho imparato molte cose. Tra queste il fatto che i truffatori non ce l’hanno scritto in faccia, sanno nascondersi benissimo. Ho anche imparato che non bisogna accettare incarichi nei Consigli di Amministrazione se non si può dedicare molto tempo a leggere e approfondire le carte. Ho poi imparato una lezione che contrastava con la mia educazione e deontologia: le lettere anonime non devono essere buttate via. Purtroppo vanno considerate perché possono servire a scoprire le truffe.

dell’economia. È un mestiere che deve trovare giovani onesti che abbiano voglia di assumersi tante responsabilità e che abbiano un profondo senso etico e deontologico. L’opinione pubblica, anche a seguito delle note vicende che lei racconta nel dettaglio, tende ultimamente a condannare il sistema bancario. Cosa si può fare secondo lei per migliorare la situazione? L’opinione pubblica ha bisogno di trasparenza, chiarezza, limpidezza. I cittadini, dopo le truffe che hanno fatto andare in fumo miliardi di risparmio, non si fidano più. Non riescono a capire. Hanno paura di nuovi imbrogli. Non si possono più fidare di decisioni che vengono prese in chissà quali segrete stanze. Sabbie Mobili ha fatto proprio questo: ha messo la telecamera nel backstage, ha ripreso senza censure i luoghi in cui sono state prese le decisioni, le motivazioni alla base sia delle scelte giuste che di quelle sbagliate. Solo in questo modo l’opinione pubblica può separare il bianco dal nero, può lentamente recuperare fiducia.

Quanto c’è di giusto e quanto di sbagliato nella gestione di una banca oggi? Gestire una banca oggi è un mestiere difficilissimo, quasi acrobatico. Bisogna evitare i rischi per proteggere i risparmiatori, bisogna cercare i rischi per affiancare gli imprenditori, bisogna fare utili per remunerare l’enorme massa di capitale ormai necessaria per poter fare banca. Il tutto in uno scenario di presunzione di colpevolezza di fronte a qualsiasi imprevisto. Sembrerebbe un mestiere da cui stare alla larga. No, non lo penso perché il Paese ha bisogno di questo mestiere per il bene delle imprese, delle famiglie, per la crescita www.heraimmobili.com

Copertina del libro “Sabbie mobili. Esiste un banchiere perbene?” acquistabile direttamente online su amazon.com Cover book “Quicksand. Does exist a banker for good?” available online on amazon.com


10

Finance

Quanto è facile finire nelle “sabbie mobili”? Nella finanza la materia prima è il denaro, una merce astratta, impalpabile, con la quale è molto più facile imbrogliare. Talmente facile che talvolta anche dall’interno non si riesce a capire, può rimanere il dubbio di quale sia il confine tra il tra il lecito e l’illecito, tra l’opportuno e l’inopportuno. Finire nella sabbie mobili è quindi facile, non ci sono cartelli che le segnalino, che dicano “attento a dove metti i piedi”. Il problema è uscirne. Ci vuole forza, perseveranza, pazienza. Se reagisci bruscamente è peggio, sprofondi più velocemente. Però è possibile uscirne e, per chi ci riesce, nasce il dovere verso gli altri: raccontare l’esperienza per evitare che altri finiscano nelle sabbie mobili e, comunque, per indicare la via per uscirne.

Acquista online E’ possibile acquistare il libro “Sabbie mobili. Esiste un banchiere perbene?” direttamente online su amazon.com o scansionando il quarcode col proprio smartphone.

Esiste un banchiere perbene?

English Version

Soltanto raccontando le storie dei banchieri che non lo sono, senza reticenza, si può fare emergere il profilo dei banchieri perbene. Ce ne sono tanti. Ci si accorge del frastuono di un albero che cade mentre non ci si accorge di una intera foresta che cresce. Allo stesso modo i banchieri perbene non fanno rumore, lavorano silenziosamente. Il frastuono dei banchieri disonesti non deve fare dimenticare gli onesti. Anzi deve servire per fare emergere il loro lavoro tornando a dare dignità a questo mestiere difficile ed importante.

Fabio Innocenzi, in my book I tell you the world of banking

CEO of UBS Italy, Chairman of the Board of Directors

and facts disclosed to the news media in order

considered gasoline for innovation, a symbol

AIPB (Italian Private Banking Association) and

to “do an act of transparency and help people to

of change, an area where looking for work for

before that, General Manager of the Chief Executive

understand”.

themselves or for their children. An industry self-

Officer of Banco di Risparmio del Veneto, CEO of

“Quicksand. Does exist a banker for good?” the title of

regulating and able to mediate great capital sum

Banco Popolare and a member of the ABI Executive

the book published by Codice edizioni clarifies in five

without needing too much money. In short, a world

Committee with executive positions in UniCredit

hundred pages, uncensored, on the world of Banking

that deserved trust. Then came the crisis and, in a

and Intesa Sanpaolo, Fabio Innocenzi has passed

and Finance, says, from backstage, why of certain

few months, everything has turned over. Finance has

a long way within the Italian banking industry. A

choices, also explains how it is possible to organize

become brake on innovation, killer of businesses, a

world that he knows from the inside, of which has

scams by seemingly honest people. But at the same

source of uncertainty and unemployment for those

experienced changes, witnessed the best and the

time sheds light on bankers for good, those who work

who work there. One area that needs to be regulated

worst, explored the vices and virtues to end up in

in silence but that still exist, ensures Innocenzi.

and deeply in need of a great deal of capital to be able to stay on the market. A world, above all, who

what he has qualified as “quicksand”. Accused of complicity in stock manipulation and charged with

In your book you retrace twenty years of banking

does not deserve trust, populated by dishonest and

accounting fraud in one in the line of investigation

affairs in Italy, how it has changed over time the

greedy people. Retrace the banking events of the past

of Banca Italease and then acquitted after “five long

world of finance?

twenty years in the book was like taking a trip back in time: nothing is as it was before.

years,” Innocenzi remained standing, he came out of the quicksand, and he put on paper the backstory of

2008 has revolutionized the world of finance, it

twenty years of banking affairs. A book with names

has turned upside down. Before that finance was


11

What made you decide to put down on the table

Public opinion, including in response to known

names and events that actually happened?

events she recounts in detail, tends ultimately to condemn the banking system. What can be done

I have been lucky enough to live inside events that

in your opinion to improve the situation?

have changed the Italian banks and I had the misfortune to attend big frauds that have burned

The public needs transparency, clarity and clearness.

savings of Italians. Both on the first than on the

The citizens, after the scams that have made billions

second, however, it hovers a veil of mist, a lack of

of savings go up in smoke, do not trust anymore.

transparency.

They can not understand. They are afraid of new

But the opacity makes you lose confidence, suggests

scams. You can no longer trust the decisions that

the worst, transfigures reality. To write names and

are taken in some kind of secret rooms. Quicksand

real events is an act of transparency, to help people

did just that: he puts the camera in the backstage,

to understand.

took over uncensored places in which decisions were

But it is a difficult choice: it means deciding to make

taken, the reasons for both the right choices than

public, decisions, even wrong ones, real names of

wrong ones. Only in this way the public can separate

people, who may have family and friends who can

black from white, can slowly recover trust.

read a book like mine with facts of which they were unaware.

Is it so easy to fall down in the “quicksand”?

It was not easy to decide. But in the end the need to clarify prevailed, to sweep away the haze.

In Finance market the raw material is money, an abstract commodity, impalpable, with which it

Which is the most difficult professional moment

is much easier to cheat. So easy that sometimes

that you lived and that you describe in your

even from within you can not understand, it can

book?

remain the question of the boundary between the licit and the illicit, between the appropriate and the

I have no doubt, reading Quicksands the choise is

inappropriate. End up in the quicksands is so easy,

obvious: it was the moment in which I was accused

there are no signs which say “Watch out where you’re

of “being too experienced not to notice a scam on

going.”

derivatives”. It was a moment professionally terrible

The problem is getting out. It takes strength,

because I found that to build credibility it takes years

perseverance, patience. If you react sharply it is

of hard work and to lose it only takes a few hours. It

worse, you collapse faster.

took five long years to seek full clarity. A long time,

But you can get out of it, and for those who are

perhaps too long. It was tough but I learned many

able to do it, comes the duty to others: to describe

things, including the fact that the scammers do not

the experience to prevent others from falling into the

have it written in his face, hiding themselves very well.

quicksand and, however, to show the way out.

Buy online

Does exist a respectable banker?

a banker for good?” directly online at

I also learned that you must not accept assignments on the Boards if you can not devote much time to read and deepen all the documents. Then, I learned a lesson that contrasted with my education and ethics:

Only telling the stories of the bankers who are not

the anonymous letters should not to be thrown away.

respectable, without reticence, you can make out the

Unfortunately they must be considered because they

profile of good bankers. There are many of them. You

may be useful to detect frauds.

notice the sound of a tree falling while you do not notice a whole forest growing. Likewise respectable

What is right and what is wrong in the

bankers do not make noise, they work silently. The

management of a bank today?

noise of the dishonest bankers should not make us forget the honest. Indeed it must serve to bring

Managing a bank today is a difficult job, almost

out their work, to give dignity to this difficult and

acrobatic. You have to avoid the risks in order

important job.

to protect savers, we must look for risks to assist entrepreneurs, we must make profits in order to pay the huge amount of capital now required to be able to do banking. All in a setting of presumption of innocence in front of any unexpected. It would seem a craft from which to steer clear. No, I do not think so because our Country needs this job for the sake of businesses, families, for economic growth. It is a job that has to find honest youth who are willing to take on many responsibilities and who have a deep ethical and deontological way.

www.heraimmobili.com

Buy the book “Quicksand. Does exist amazon.com or scanning the quarcode with your smartphone.


12

Finance

di Luigi Dell’Olio

Milano traina la ripresa dell’immobiliare italiano Il capoluogo lombardo attrae investimenti internazionali e si candida a giocare un ruolo di primo piano alla luce di Brexit Se si guardasse solo a Milano per giudicare lo stato di salute dell’immobiliare italiano, non vi sarebbero dubbi sulla ripresa. Non solo il capoluogo lombardo ha recuperato i livelli pre-crisi, ma si è spinto anche oltre. Il successo dell’Expo è servito a riportare i riflettori su una città in piena trasformazione urbanistica, che può garantire un’efficienza amministrativa e una qualità dei servizi competitivi su scala europea. E sono queste le carte che il Governo nazionale e le istituzioni locali, così come le associazioni e le imprese del territorio, hanno deciso di giocare nella partita per attrarre investimenti alla luce dell’esito referendario in Gran Bretagna.

Il momento delle decisioni Perché, se è vero che la Brexit diventerà realtà solo da fine marzo del 2019, i ragionamenti sono già in corso per decidere le destinazioni degli organismi comunitari oggi ubicati a Londra. Senza trascurare le mosse delle multinazionali, che hanno sempre considerato la City avamposto ideale per la loro presenza in Europa e ora hanno visto venir meno le certezze. Una questione che coinvolge in modo particolare le istituzioni finanziarie, che devono fare i conti con la questione del passaporto: in sostanza, è sufficiente l’ubicazione in uno qualsiasi dei Paesi aderenti all’Ue per offrire i servizi in tutta l’area. Dal momento in cui la Gran

INVESTIMENTI IN COSTRUZIONI IN ITALIA Milioni di Euro

Bretagna si sfila, occorre cercare un altro headquarter. In ballo ci sono affari per svariati miliardi di euro all’anno e per decine di migliaia di posti di lavoro, che attirano tutte le grandi città del Vecchio Continente, soprattutto in questa fase di crescita a rilento. Perché ogni insediamento porta con sé la necessità di abitazioni per i dipendenti e per tutti coloro che fanno affari con istituzioni e aziende interessate agli spostamenti. Una piazza come Dublino si è già mossa per attrarre investimenti forte della comunanza linguistica con Londra e lo stesso hanno fatto Francoforte e Bruxelles, già sedi di importanti istituzioni comunitarie, oltre a Parigi, che è al contempo capitale amministrativa ed economica della seconda economia continentale. In Italia l’unica città che può giocare la partita è Milano, che


13

dall’Expo è uscita con un’immagine rinnovata e può contare su una rete di infrastrutture – tra aeroporti, autostrade e linee metropolitane – all’altezza di molti concorrenti. Le ricadute sul mattone Non solo. Se Roma fatica a mettere in campo nuovi progetti di trasformazione urbana, il capoluogo lombardo negli ultimi cinque anni ha rinnovato profondamente la propria skyline e ha attirato investimenti importanti da tutto il mondo. Accanto ai grandi progetti di grande impatto visivo che hanno avvicinato Milano alle esperienze internazionali di sviluppo in verticale, come l’ex-area di Porta Garibaldi e Porta Nuova e la riqualificazione della vecchia fiera oggi Citylife, vi è una miriade di iniziative meno evidenti, ma di grande importanza per diffondere un nuovo modo di costruire e abitare gli spazi secondo i principi della sostenibilità ambientale. A cominciare dai progetti per mettere in connessione i lavori in corso in vari punti della città con la finalità di realizzare una smart city capace di ottimizzare gli spostamenti degli abitanti. E poi vi sono le operazioni dei grandi fondi nelle zone del centro storico. L’ultimo report di Nomisma segnala che nel 2016 gli investimenti immobiliari esteri in Italia hanno raggiunto quota 5,5 miliardi di euro, sui livelli del 2007, e che circa un terzo di questa somma è stato concentrato nel solo capoluogo meneghino. Guardando agli investimenti

complessivi, Cbre segnala che lo scorso anno si sono aggirati intorno ai 9 miliardi, di cui 3 miliardi nella piazza milanese. Gli autori della ricerca sono ottimisti anche per l’anno in corso, visto in ulteriore sviluppo, soprattutto nel campo della logistica. Il residenziale rialza la testa Anche il residenziale, dopo il crollo nel pieno della crisi economica, ha rialzato la testa. Secondo uno studio realizzato congiunto tra la Camera di commercio di Milano e gli agenti rilevatori Fimaa Milano Monza & Brianza, lo scorso anno i prezzi sono rimasti fermi (mentre nel resto del Paese hanno continuato a scendere), ma a fronte di un balzo delle compravendite nell’ordine del 21,9%. Il tasso di assorbimento degli immobili esistenti è il più alto tra le grandi città italiane, anche se questo indicatore non ha ancora raggiunto i livelli pre-crisi. Per altro, segnala l’ufficio studi di Tecnocasa, a Milano un quarto delle compravendite (il 25,5% per la precisione) è con finalità investimento, una quota rilevante per l’Italia e in linea con le grandi città europee. Segnali inequivocabili di una crescita che promette di portare benefici anche nel resto dello Stivale.

www.heraimmobili.com


14

Finance


English Version

15

Milan trolling the Italian real estate growth The lombard city attracts international investments and it is candidate to play a leading role after the Brexit

If you looked only in Milan to judge the italian

cities of the Old Continent, especially in this period of

city with the aim to create a smart city that can

real estate health there would be no doubts about

slow growth. Because each settlement brings with it

optimize the movement of the inhabitants.

the recovery. Not only the capital of Lombardy

the need for housing for employees and for all those

And then there are the funds of the big operations in

has recovered to pre-crisis levels, but went even

who do business with institutions and companies

areas of the old town. The last report of Nomisma

further. The success of the Expo has served to

interested in moving.

noted that in 2016 foreign investment property in

bring the spotlight on a city in the middle of urban

A place like Dublin has already moved to attract

Italy have reached 5.5 billion euro, on the levels of

transformation, which can ensure administrative

strong investment due to linguistic commonality

2007, and that about a third of this sum has been

efficiency and quality of competitive services on a

with London and like this did Frankfurt and Brussels,

concentrated in the only city of Milan. Looking at the

European scale. And these are the cards that the

already important EU institutions venues, in addition

total investment, CBRE noted that last year oscillated

national government and local institutions, as well

to Paris, which is both an administrative and

9 billion, of which 3 billion in the Milan area. The

as associations and local businesses, have decided to

economic capital of the second continental economy.

authors are also optimistic for the current year, seen

play in the game to attract investment in the light of

In Italy the only city that can play the game is Milan,

in further development, particularly in the field of

the referendum in Britain.

that came from the Expo with a renewed image and

logistics.

can count on a network of infrastructure - including It’s time to make decisions

airports, highways and subway lines – at the same

The residential raises his head

Because if it is true that the Brexit will become reality

level of many competitors.

Even the apartment, after the collapse in the middle of the economic crisis has reared its head. According

only by the end of March 2019, the arguments are already underway to decide the destinations of

The impact on the real estate

to a joint study realized by the Milan Chamber of

Community organizations now located in London.

Not only this. If Roma struggles to put in place

Commerce and detectors agents of Fimaa Milan,

Without neglecting the moves of the multinationals,

new projects of urban transformation, the capital

Monza and Brianza, last year prices have stagnated

who have always considered the City an ideal

of Lombardy in the last five years has profoundly

(while in the rest of the country continued to fall), but

stepping stone for their presence in Europe and now

renewed its skyline and attracted major investments

in the face of a leap of trades in the order of 21.9%.

have seen failing certainties. One issue that involves

from around the world. Alongside the great-

The absorption rate of existing buildings is the

in particular financial institutions, which have to

looking projects that have approached Milan with

highest among the major Italian cities, although this

contend with the issue of the passport: in essence,

international experiences in vertical development,

indicator has not yet reached pre-crisis levels.

it’s enough the location in any of the EU member

as the former area of ​​Porta Garibaldi and Porta

Moreover, reports the office of Tecnocasa, in Milan

countries to provide services throughout the area.

Nuova and the redevelopment of old today Citylife

a quarter of sales (25.5% to be precise) is with

From the moment when Britain takes off, they need

fair, there are a lot of less obvious initiatives, but of

investment purposes, a large share for Italy and in

to look for another headquarters.

great importance to promote a new way of building

line with major European cities. Unequivocal signs of

At stake are businesses of multi-billion euro per year

and living spaces according to the principles of

a growth that promises to bring benefits also in the

and tens of thousands of jobs, attracting all the big

environmental sustainability. Starting with projects

rest of the Italy.

to link the works in progress in various parts of the

II SEMESTRE 2016 Zone di rilevazione di Milano che sperimentano le variazioni semestrali più rilevanti

Elaborazioni: TeMA - Territori, Mercati e Ambiente Fonte: FIMAA Milano Monza & Brianza - Collegio Agenti d’Affari in Mediazione delle Province di Milano, Monza & Brianza dal 1945

www.heraimmobili.com


16

Leisure

di Carlotta Spera

HOMI, dalla casa alla persona. Cristian Preiata ci racconta espressioni e tendenze degli stili di vita


17

I

l trend in tavola, l’outdoor, decorazioni e tessili per la casa, profumazioni per ambienti, il mondo kids, tecnologia e accessori per la persona, decorazioni natalizie, agroalimentare e design. Visitare l’HOMI, il Salone degli stili di vita, è un po’ come entrare in una casa nuova, profumata di fresche fragranze, rivestita di nuovi tessuti, disegnata con forme e materiali all’avanguardia. Così la settima edizione della fiera ha dato più che mai spazio alle nuove tendenze sugli oggetti per la casa e gli accessori per la persona registrando un record di presenze e mettendo in evidenza la crescente vocazione internazionale del Salone: 1.500 espositori, più di 85 mila visitatori professionali, 17 mila compratori internazionali provenienti da 17 paesi e il 20% di operatori stranieri. Un Salone sempre più attento alle tendenze e alle abitudini più diffuse sulle quali spicca senza dubbio la tecnologia compagna della nostra quotidianità sempre più presente nelle nostre case, negli oggetti che le arredano e perfino negli accessori che indossiamo così come ci racconta

Cristian Preiata, Exhibition Director di HOMI. Settima edizione di HOMI, come sta crescendo questa manifestazione? I risultati di questa edizione sono stati tutti in crescita, sia dal punto di vista di offerta espositiva che di pubblico (+4,5% di visitatori rispetto all’edizione precedente). Sono numeri che ci confortano perché ci dimostrano che HOMI , dopo tre anni, sette edizioni, si conferma come una manifestazione consolidata, riconosciuta dalla community del design e del lifestyle. Quali sono i padiglioni più visitati? I settori di HOMI più forti e più “storici “ sono quelli legati al mondo del Living (tavola, decorazione da interno ed esterno, tessile per la casa) e del Fashion & Jewels, ma anche tutti i settori più nuovi di HOMI (per esempio il mondo del

www.heraimmobili.com


18

Leisure

kids o le profumazioni per ambienti) ottengono un ottimo riscontro. La contaminazione merceologica è un valore aggiunto di HOMI che riesce ad offrire la possibilità di avvicinarsi partendo dagli articoli e dai temi più vicini al proprio interessead altre proposte per scoprire nuove possibili commistioni con le altre merceologie in mostra. La decorazione si sposa con il tessile-casa e quest’ultimo con le proposte di arredo più classiche. Le idee regalo diventano sempre più spesso anche accessori per la casa e per la persona, dal design insolito o innovativo. Accanto alle proposte di arredo, poi, le profumazioni per ambienti: si tratta di due elementi, uno visivo e uno olfattivo, che contribuiscono a costruire lo stile degli spazi che abitiamo. Quali sono le tendenze del momento nei nostri stili di vita? Tra le tante tendenze spicca senza dubbio la tecnologia, sempre più presente nella nostra quotidianità e nelle nostre case, negli oggetti che le arredano e perfino negli accessori che indossiamo, con l’abitudine di cercare sempre di più


19

online consigli e idee per arredare ed essere più eleganti. Ma a cambiare la nostra quotidianità non è solo il web - con l’abitudine di cercare sempre di più online consigli e idee per arredare ed essere più eleganti- ma anche una crescente multiculturalità, con le relative tradizioni di paesi differenti, che stanno gradualmente portando altre consuetudini nella nostra vita. Sempre di più, nelle nostre case e addosso a ciascuno di noi, compaiono oggetti etnici o appartenenti a culture lontane, spesso combinati con accessori più tradizionali. Ad HOMI con il nuovo spazio HOMI TRENDS abbiamo concretamente rappresentato le ultime tendenze, gli ideali e i canoni estetici più diffusi tra i consumatori, creando un percorso ricco di suggestioni per ispirare l’estro dei retailers e provocare la fantasia di creativi designers. Come stanno cambiando i negozi? Il mondo del retail attraversa da tempo un momento di forte cambiamento provocato da un lato da una congiuntura economica negativa dei recenti anni e dall’altro dalla rivoluzione digitale che ha cambiato abitudini e i comportamenti di acquisto. La multicanalità e la diffusione degli smartphone hanno radicalmente trasformato le nostre modalità di acquisto e di conseguenza i punti vendita che si sono trovati a rispondere alle esigenze di consumatori sempre più informati e consapevoli dei propri acquisti, che non cercano più solo prodotti da possedere, ma che vogliono identificarsi con ciò che scelgono. Per affrontare questa sfida, i negozi hanno dovuto differenziarsi e offrire nuovi stimoli nel consumatore, sperimentando nuove interazioni con il cliente. Così si è

trasformato il punto vendita che ormai non è più solo negozio ma deve essere esperienza, momento di intrattenimento, occasione di incontro. HOMI, sin dalla sua nascita (gennaio 2014) ha avuto tra i suoi obiettivi più importanti anche quello di seguire da vicino questa trasformazione della distribuzione, proponendo un format che fosse in grado di recepire le continue evoluzioni del mercato e dei trends di stile per ispirare e proporre soluzioni per una nuova idea di negozio .

www.heraimmobili.com


20

Leisure

Si è mai pensato di allargare l’ingresso anche ai non addetti ai lavori? Ci abbiamo pensato ed abbiamo fatto un’ampia riflessione insieme ai player più importanti , alle associazioni di categoria e alle aziende espositrici ma per tutti è importante che HOMI mantenga la sua vocazione di mostra di settore. Dal 15 al 18 settembre si terrà il secondo appuntamento del 2017, può anticiparci qualche novità? Stiamo già al lavoro per ampliare l’offerta espositiva, cercando di attrarre un numero sempre maggiore di aziende espositrici, sia italiane che straniere, che affermino i nostri standard qualitativi a livelli sempre più alti. In questi giorni inoltre stiamo poi cominciando a mettere in calendario e pianificare gli eventi e le aree di sperimentazione e di formazione che contraddistinguono l’offerta di HOMI e sulle quali continueremo ad investire per poter essere una mostra innovativa, ricca di spunti, attenta ai nuovi trend e al centro del mercato internazionale.

Prossimo appuntamento: HOMI Milano, 15-18 settembre 2017 www.homimilano.com


21

“...la settima edizione della fiera ha dato più che mai spazio alle nuove tendenze sugli oggetti per la casa e gli accessori per la persona...” “the seventh edition of the exhibition has given more than ever space to new trends on household items and accessories for the person”

www.heraimmobili.com


22

English Version

Leisure

HOMI, from the house to the person. Cristian Preiata tells look and trends in lifestyle

The trend on the table, outdoor, decoration and

Seventh edition of HOMI, how is it growing the

- starting from articles and from topics closer to its

home textiles, perfumes for environments, the

show?

interest- to other proposals to discover new possible commingling with other merchandise on display. The

world of kids, technology and personal accessories, Christmas decorations, food and design. Visiting

The results of this edition have all been growing, both

decoration is combined with the textile-house and

HOMI, the show of lifestyles, is a little bit like stepping

from the point of the exhibition offer and number of

the latter with the proposals of classic furniture. The

into a new house, smelling of fresh fragrance,

visitors (+ 4.5% visitors than the previous edition).

gift ideas are increasingly becoming even accessories

covered with new fabrics, designed with shapes and

They are numbers that comfort us because they show

for the home and for the person, unusual design or

advanced materials.

that HOMI, after three years and seven editions, has

innovative. In addition to furnishing proposals, then,

So the seventh edition of the exhibition has given

been confirmed as an established event, recognized

fragrances for environments: two elements, a visual

more than ever space to new trends on household

by the community of design and lifestyle.

and a smell, that help to build the style of the spaces we inhabit.

items and accessories for the person registering an attendance record and highlighting the increasing

What are the most visited spaces? What are the trends of the moment in our lifestyles?

international vocation of the fair: 1,500 exhibitors and over 85,000 visitors professional, 17,000

The areas of HOMI stronger and more “historical�

international buyers from 17 countries and 20% of

are those related to the world of the Living (table,

Among the many trends undoubtedly stands out the

foreign operators.

decorative indoor and outdoor, home textiles) and

technology, more and more present in our daily lives

An exhibition more and more careful to lifestyle trends

Fashion & Jewels, but also all the new areas of HOMI

and in our homes, in the objects that decorate and

and to the most common habits where technology

(for example the world of kids and fragrances for

even in the accessories we wear, with the to search

is undoubtedly the ever present companion of our

rooms) get excellent feedback.

with the attitude to search online tips and ideas to

daily lives in our homes, in the objects that decorate

The commodity contamination is an added value

decorate and to be most elegant.

and even the accessories we wear, as Cristian Preiata,

of HOMI that can offer the possibility to approach

But to change our daily lives is not just the web but

HOMI Exhibition Director, tells us.


23

also a growing multiculturalism, with its traditions

differentiate themselves and offer new incentives

quality standards to higher and higher levels. These

of different countries, which are gradually bringing

in the consumer, experiencing new customer

days we are also beginning to stay up to date and

other habits in our lives. Increasingly, in our

interactions. So it became the point of sale that is

plan events and areas of experimentation and

homes and on each of us, appear ethnic objects or

no longer just the store but must be experienced, a

training on which we will continue to invest in order

belonging to distant cultures, often combined with

moment of entertainment, opportunity to meet.

to be an innovative exhibition, full of ideas, alert to

more traditional accessories.

HOMI, since its born (January 2014) had among

new trends and in the middle of the international

For HOMI TRENDS with the new space we actually

its most important goals to follow closely the

market.

represented the latest trends, ideals and popular

transformation

aesthetic standards among consumers, creating a

a format that would be able to implement the

Next show:

path full of suggestions to inspire the creativity of

continuous market evolution and style trends to

HOMI Milano 15-18 September 2017

retailers and provoke the imagination of creative

inspire and propose solutions for a new idea to shop.

www.homimilano.com

of

the

distribution,

proposing

designers. Have you ever thought to open the entrance to How shops are changing?

even non professionals visitors?

The world of retail is crossing from a long time

We thought about it and we did an extensive

a great change caused on the one hand by the

reflection along with the most important players,

economic downturn of recent years and on the other

trade associations and exhibiting companies but for

by the digital revolution that has changed the habits

all it is important that HOMI maintains its vocation

and purchasing behavior. Multichannel and spread

of exhibition industry.

of smartphones have fundamentally changed the way we buy and therefore the stores have to meet

From 15 to 18 September will be held the second

the needs of increasingly informed consumers

show of 2017. Can you anticipate us some news?

and aware of their own purchases, which not only look for products to own, but they want to identify

We are working diligently to expand the exhibition

themselves with the items they choose.

offer, trying to attract an increasing number of

To face this challenge, the stores have had to

exhibitors, both Italian and foreign, to bring our

www.heraimmobili.com


24

Leisure

L’eleganza aggressiva della nuova Classe E 4MATIC All-Terrain di Mercedes

Nuova Classe E 4MATIC All-Terrain The new Class E 4MATIC All-Terrain

L

a strada sterrata di campagna che conduce alla parete di arrampicata o i ripidi tornanti che portano al rifugio alpino semisepolto nella neve: dove le station-wagon tradizionali devono spesso gettare la spugna, la nuova Classe E 4MATIC All-Terrain avanza disinvolta grazie alla maggiore altezza libera dal suolo, alle ruote di grandi dimensioni e alla trazione integrale 4MATIC di serie. E fa anche una gran bella figura con il suo look incisivo, caratterizzato da poderosi passaruota sporgenti e mascherina del radiatore in stile SUV. “Mai prima d’ora la Classe E era stata così versatile come la All-Terrain. Il nuovo modello coniuga infatti un look incisivo in stile SUV con l’abitabilità intelligente della station-wagon. A questo si aggiungono le tante innovazioni in materia di sicurezza e gli interni pluripremiati della Classe E”, spiega Ola Källenius, membro del Consiglio Direttivo di Daimler

AG e responsabile della Divisione Vendite di MercedesBenz Cars. “Con la trazione integrale 4MATIC di serie e la maggiore altezza libera dal suolo, dovuta alle sospensioni pneumatiche multicamera AIR BODY CONTROL, anch’esse di serie, la Classe E 4MATIC All-Terrain è una vettura eclettica: idonea per percorrere strade di campagna, perfetta per la famiglia e per il tempo libero.” Gli elementi di design d’ispirazione offroad, come la mascherina a due lamelle in stile SUV o i rivestimenti neri dei passaruota, conferiscono alla All-Terrain un aspetto poderoso e robusto e la differenziano dalla classica versione station-wagon. Dinamismo ed eleganza moderna si fondono con l’autorevolezza di uno status symbol e seguono il linguaggio formale contemporaneo. Il nuovo modello eredita dalla Classe E Station-wagon tutte le soluzioni intelligenti per il vano di carico, come la posizione


25

package di serie per i sedili posteriori che consente di portare gli schienali in una posizione più verticale di circa 10 gradi. In questo modo il volume di carico aumenta di altri 30 litri e arriva, complessivamente, a 670 litri, senza che si debba rinunciare al comfort di una cinque posti. Inoltre, lo schienale del divano posteriore frazionabile nel rapporto 40:20:40 (di serie) permette di variare in molti modi la suddivisione dello spazio in base alle esigenze personali e di privilegiare di volta in volta la capacità di trasporto o il numero di posti a sedere. Appositi interruttori situati nel vano bagagli e a destra e a sinistra degli schienali consentono di sbloccarli elettricamente. Sono inoltre disponibili tutte le innovazioni della Classe E che incrementano sicurezza e comfort e che assistono il guidatore. Programma di marcia All-Terrain: attrezzato per il fuoristrada

perfettamente

La Classe E 4MATIC All-Terrain dispone di serie del DYNAMIC SELECT, che permette di scegliere tra cinque programmi di marcia per variare la caratteristica di motore, cambio, ESP® e sterzo. Una particolarità specifica di questo modello è il programma di marcia All-Terrain, derivato dal GLE, che presenta una serie di impostazioni per la guida in fuoristrada. L’assetto ancora più confortevole e le ruote grandi con fianco più alto accrescono ulteriormente rispetto alla Classe E il comfort di marcia sui percorsi accidentati. Selezionando il programma di marcia All-Terrain con l’apposito interruttore e in combinazione con le sospensioni pneumatiche AIR BODY CONTROL (di serie) l’assetto si solleva di 20 mm fino ad una velocità massima di 35 km/h. “Sono molti i clienti che apprezzano la libertà di poter usare la loro vettura anche al di fuori delle strade asfaltate. – Dice Michael Kelz, responsabile dello sviluppo della Classe E e quindi anche della All-Terrain - . La All-Terrain va loro incontro, rimanendo efficientissima in autostrada dal punto di vista aerodinamico. Naturalmente la All-Terrain non

ha le capacità da fuoristrada dei nostri SUV anche solo per pure ragioni geometriche come l’angolo di scarpata e gli sbalzi. Tuttavia nelle prove che abbiamo effettuato ha sempre dimostrato di cosa è capace in fuoristrada. La AllTerrain gestisce magistralmente piccole puntate improvvise in fuoristrada, strade di campagna, neve e sabbia, il tutto abbinato al grande comfort di guida, al dinamismo e all’agilità tipici della Classe E. Un’attrattiva particolare è sicuramente anche il design più pronunciato che sottolinea ulteriormente la potenza”. Nella vista laterale spiccano i rivestimenti neri dei passaruota, che sottolineano il carattere All-Terrain. Lo stesso vale per i sottoporta, del medesimo colore e con inserto cromato. Tre esclusivi tipi di cerchi in lega leggera, nel formato da 19 e 20 pollici e con fianchi più alti, assicurano un portamento orgoglioso, una maggiore altezza libera dal suolo e un maggior comfort su fondo dissestato. Per quanto riguarda gli interni, in particolare spiccano un elemento decorativo nel look alluminio e carbonio, disponibile in esclusiva per la All-Terrain, i pedali sportivi in acciaio legato con inserti in gomma antisdrucciolo e i tappetini con la scritta All-Terrain. L’equipaggiamento della All-Terrain a seconda delle versioni prevede interni AVANTGARDE o EXCLUSIVE; il designo è disponibile a richiesta. Di serie la All-Terrain è dotata del cambio automatico a nove marce 9G-TRONIC. L’ampia spaziatura dei rapporti dalla prima alla nona marcia, pari a 9,15, consente una generale riduzione del regime e rappresenta quindi un fattore determinante per l’elevata efficienza energetica e il comfort di marcia della vettura. I tempi ridotti di inserimento delle marce e di reazione del cambio assicurano la massima brillantezza possibile, a fronte del massimo comfort di innesto. La All-Terrain si presenta al lancio nella primavera 2017 nella versione E 220 d 4MATIC (143 kW/194 CV) con motore diesel a quattro cilindri di nuovo sviluppo a partire da 60.700 euro.

www.heraimmobili.com


26

English Version

Leisure

The aggressive elegance of the new E-Class 4MATIC All-Terrain Mercedes

The dirt country road that leads to the climbing wall

way the load volume increases by another 30 liters

of the E-Class and therefore also of the All-Terrain

or steep switchbacks that lead to the mountain hut

and arrives, as a whole, to 670 liters, without having

-. The All-Terrain meets them, remaining extremely

half-buried in the snow where the traditional station

to renounce to the comfort of a five-seater.

efficient on the highway from the aerodynamic

wagon often have to throw in the towel, the new

point of view. Of course, the All-Terrain does not

E-Class 4MATIC All-Terrain advances relaxed thanks

In addition, the backrest of the rear seat bench

have the capabilities of our off-road SUV just to pure

to the increased headroom from the ground, the

divisible in 40:20:40 (standard) ratio allows to vary

geometric reasons as the angle of slope and swings.

large wheels and four-wheel drive 4MATIC series.

in many ways the space division based on personal

However, in the tests we have carried out we have

It also makes a very good figure with its striking

needs and to focus each time the transportation

always shown what he is capable off-road. The All-

appearance, characterized by powerful protruding

capacity or the number of seats to sit. Appropriate

Terrain handles masterfully small bets sudden off-

wheel arches and radiator grille in SUV style.

switches located in the luggage compartment and

road, country roads, snow and sand, all combined

to the right and to the left of the backrests allow to

with great ride comfort, dynamism and agility typical

“Never before the E-Class was as versatile as the All-

unlock them electrically. All the innovations of the

of Class E. Particular highlight is also the design more

Terrain. The new model combines fact an incisive

Class are available and that increase safety and

pronounced, which further emphasizes the power”.

look in SUV style with the clever interior space of

comfort and assist the driver.

In side view stand out blacks coatings wheel arches

the station wagon. Added to this are the many

that emphasize the All-Terrain character. The same

innovations in the field of security and the interior of

All-Terrain march Program: perfectly equipped for

applies to the side sills, the same color and with

the award-winning E-Class “, explains Ola Källenius,

off-road

chrome insert. Three exclusive types of alloy wheels,

member of the Board of Daimler AG and Head of

size 19 and 20 inches and taller sides, ensuring a

Sales of Mercedes-Benz Cars Division. “With the four-

The E-Class 4MATIC All-Terrain has the DYNAMIC

proud bearing, greater ground clearance and greater

wheel drive 4MATIC series and the greater ground

SELECT series, which allows you to choose from five

comfort on rough surface.

clearance, due to the air suspension multicamera AIR

driving modes to vary the characteristic of engine,

Regarding the interior, in particular a decorative

BODY CONTROL, also of series, the E-Class 4MATIC

gearbox, steering and ESP®. A special feature specific

element in aluminium and carbon look, available

All-Terrain is an eclectic car: suitable for along

to this model is the driving program All-Terrain,

exclusively for the All-Terrain, the steel sports

country roads, perfect for family and leisure. “

derived from GLE, which features a number of settings

pedals tied with rubber studs and the mats with

The offroad-inspired design elements such as the

for off-road driving. The trim even more comfortable

the inscription All-Terrain. The equipment of All-

grille with two slats in SUV style or the blacks linings

and large wheels with higher side adding further than

Terrain depending on the version provides internal

of the wheel arches, giving the All-Terrain a powerful

the E-Class ride comfort on rough road surfaces.

or AVANTGARDE EXCLUSIVE; design is available on

and robust appearance and differentiate it from the

Selecting the All-Terrain driving program with

request.

classic station wagon version. Dynamism and modern

the appropriate switch and in combination with

As standard the All-Terrain is equipped with the

elegance merge with the authority of a status symbol

the pneumatic suspensions AIR BODY CONTROL

automatic transmission with nine speeds 9G-TRONIC.

and follow the contemporary design language. The

(standard) the trim is raised by 20 mm up to a

The wide spacing of the reports from the first to ninth

new model inherits from Class Station-wagon all

maximum speed of 35 km / h.

gear, equal to 9.15, enables an overall reduction in

intelligent solutions to the load compartment, such

the scheme and thus represents a determining factor

as the series of package position for the rear seats

“There are many customers who appreciate the

for the high energy efficiency and the vehicle ride

that allows you to bring the backrests into a more

freedom to use their car even outside of paved roads.

comfort. The reduced time to change gear and shift

vertical position of approximately 10 degrees. In this

- Says Michael Kelz, responsible for the development

reaction can ensure maximum brightness, compared with the maximum shift comfort. All this is linked to the high efficiency of the gearbox which is especially noticeable in the reduction The All-Terrain’s introduction in the spring of 2017 is in the version of E 220 4MATIC (143 kW / 194 hp) diesel four-cylinder new development starting from 60,700 Euros.

Nuova Classe E 4MATIC All-Terrain The new Class E 4MATIC All-Terrain


27

www.heraimmobili.com


28

Leisure

Una casa davvero speciale A Milano l’esperienza di tre ragazzi con sindrome di Down che vivono insieme

L

uca, Livia e Sara sono tre ragazzi con Sindrome di Down di 34, 33 anni. Da circa tre anni vivono insieme in un appartamento di Milano, lavorano, sono autonomi, tornano a casa la sera, mettono in ordine e conducono una vita normale come ogni altro ragazzo della loro età. Luca, Livia e Sara hanno potuto realizzare il loro desiderio di autonomia grazie ad un progetto che insegna e accompagna i ragazzi come loro a vivere la loro vera vita. Si chiama Progetto Casa e ad idearlo è stato il Circolo Culturale Giovanile di Porta Romana Onlus di Milano (associazione, nata per l’iniziativa di un gruppo di genitori di giovani con sindrome di Down con l’intento di favorirne l’inserimento e l’integrazione nel tessuto sociale milanese). Il Progetto permette ai giovani adulti di iniziare un percorso a step di formazione all’abitare sotto la guida di educatori/ mediatori, prevedendo forme di permanenza in una casa secondo cicli alternati con continuità di durata sempre maggiore. Suddivisi in gruppi, per tre anni alcuni ragazzi hanno fatto “prove di convivenza”: attraverso brevi periodi ripetuti nel

tempo hanno preso confidenza con la casa, si sono staccati piano piano dal nucleo familiare e attraverso l’interazione con il tutor hanno sperimentato come gestire una casa, cucinare, pulire, rifarsi il letto da soli, aver cura di sé, cambiare i vestiti, truccarsi, organizzare gli impegni, il lavoro, il tempo libero a costruirsi le competenze per una vita autonoma curata. Tre di loro, Luca, Livia e Sara, hanno poi deciso di concretizzare questo cammino affittando una casa tutti insieme dove trasferirsi definitivamente. “E’ un modo intelligente per sostenere la persona con Sindrome di Down nel tempo - spiega Rita Viotti, presidente AGPD Associazione Genitori Persone Down onlus, partner del Circolo Porta Romana – e portarli ad essere in grado di gestire la propria vita autonomamente. E’ importante però adesso – continua Viotti - portare questo tipo di soluzione all’attenzione delle Istituzioni e puntare ad assicurare l’assistenza educativa da parte degli Enti pubblici considerato che il Progetto è attualmente interamente finanziato dai genitori”. Sì perché di ignoranza ce n’è ancora molta e l’appoggio delle


29

Istituzioni in questo ed altri progetti di inclusione sociale rappresenta un passaggio obbligato per dare un futuro a questi ragazzi. Ne è la riprova la brutta esperienza sperimentata a Milano da un gruppo di genitori che si son visti rifiutare la possibilità di affittare un immobile per i propri figli perché la proprietà non era d’accordo che l’appartamento fosse abitato da persone con sindrome di Down. Una brutta vicenda che fa luce su quanto lavoro c’è ancora da fare in termini di sensibilizzazione e integrazione sociale. Un tema che l’AGPD conosce bene: “Vola con le tue ali” il motto dell’Associazione che dal 1981 opera per l’integrazione, il rispetto, la dignità e l’autonomia della persona Down attraverso la mediazione, la sensibilizzazione e da ben 15 anni anche attraverso la formazione al lavoro in collaborazione con istituzioni pubbliche e private. Sono ben 120 i tirocini formativi attivati nel corso degli anni e 40 i ragazzi inseriti nel mondo del lavoro. “All’inizio l’inserimento era soprattutto nelle Pubbliche amministrazioni – spiega Rita Viotti – adesso lavoriamo molto con aziende private”. E dal 2016, l’AGPD ha scelto di diventare capofila anche del Progetto Wow Wonderful Work!, un progetto che vuole condurre un’analisi sistematica del potenziale delle persone con sindrome di Down, per favorire l’integrazione lavorativa delle persone con sindrome di Down. Diverse le fasi operative del Progetto: si parte dalla selezione dei ragazzi, si passa al dialogo con le aziende disponibili a sposare il progetto, segue l’inserimento graduale dei ragazzi nell’organico e dopo qualche tempo si misura il grado di rendimento e il valore generato in azienda dall’introduzione di un ragazzo con sindrome Down. Grazie a Wow, entro il 2017 verranno avviati 15 tirocini retribuiti. Alcuni ragazzi sono già stati collocati all’interno di alcune farmacie di Milano e Monza, a seguito di un accordo con Federfarma Milano che da novembre 2016 ha sposato il Progetto attivando dei percorsi di formazione della durata di sei mesi.

Ciao, mi chiamo Martina e anche io lavoro in Héra! Martina è una ragazza di 28 anni e da ottobre 2016, grazie ad un accordo con l’Associazione Genitori Persone Down, fa parte dello staff di Hèra. Alla sua seconda esperienza lavorativa, entusiasta e sempre pronta ad imparare cose nuove, Martina ci racconta la sua giornata negli uffici di via Conservatorio tra telefonate, email e riunioni da organizzare. Di cosa ti occupi in Hèra? Lavoro alla reception. Accolgo i clienti, organizzo e fisso le riunioni al Presidente, porto il caffè, ordino materiale di cancelleria e controllo quanto spendiamo. Scrivo mail e aiuto tutti gli uffici in diverse attività. Come sta andando la tua esperienza? La mattina sono molto felice di venire al lavoro. Non vedo l’ora di arrivare in ufficio. Quanto lavori in Hèra? Tre giorni alla settimana, il martedì, mercoledì e giovedì dalle 10 alle 12.30. Ti trovi bene con i tuoi colleghi? Moltissimo. Se potessi starei anche di più. Avevi mai lavorato in un ufficio prima d’ora? No in ufficio mai e ne sono felicissima.

www.agpd.it www.handicapcultura.it

Continua a pagina 32 >> www.heraimmobili.com


30

Leisure

Gruppo HĂŠra gennaio 2017


31

www.heraimmobili.com


32

Leisure

All’inizio che cosa hai pensato? Pensavo di trovarmi male e invece poi mi sono ricreduta. Ero molto emozionata. Il primo giorno è stato bellissimo. Qual è l’attività che fino ad ora ti è piaciuta di più? Mi piace moltissimo scrivere e mandare le mail. E prima di Natale mi ha divertito moltissimo aiutare nella realizzazione del calendario. Cosa pensi di aver imparato fino ad ora dalla tua esperienza in Hèra? Penso di aver imparato molte cose. Ho imparato a conoscere e stare con persone nuove. Ho imparato regole nuove. E quando ti hanno detto dell’opportunità di lavorare in un ufficio cosa hai pensato? Ho avuto tanti dubbi. All’inizio avevo timore a partecipare alle riunioni perché erano persone nuove ma poi mi sono tranquillizzata, ho preso coraggio e sono venuta a lavorare con voi. Prima di venire in Hèra che cosa facevi? Lavoravo in un bar in Parco Sempione, dove tra l’altro per l’apertura in primavera ho invitato tutto l’ufficio per un pranzo. Qual è il lavoro dei tuoi sogni?

English Version

Mi piacerebbe fare la poliziotta.

A very special apartment In Milan the experience of three guys with Down syndrome who live together

Luca, Livia and Sara are three guys with Down

Divided into groups, for three years, some guys

own lives. It’s however important now - continuous

syndrome of 34 and 33 years. They have been living

made the experience of “cohabitation”: through short

Viotti - bring this kind of solution to the attention

together for three years in an apartment in Milan,

repeated periods have become familiar with the

of Institutions and try to ensure the educational

they work, are autonomous, they come home every

house, came off slowly from the family and through

assistance by the public authorities considering

evening, put in order and lead a normal life like any

the interaction with the tutors have experienced

that the Project is currently funded entirely by the

other guy of their age. Luca, Livia and Sara were

how to handle a home, cook, clean, make their bed

parents”.

able to realize their desire for autonomy thanks to a

and take care by themselves, change clothes, wear,

Infact there is still a lot of ignorance and because

project that teaches and drives them to live their life.

makeup, stay organized, work, take free time to

of the support of the institutions in this and other

It’s called Progetto Casa from an idea of Youth

build skills for independent life care. Three of them,

projects of social inclusion is a necessary to give a

Cultural Club of Porta Romana Milano Onlus

Luca, Livia and Sara, then decided to implement

future to these children.

(association, founded by the initiative of a group of

this path by renting a house together where move

This ignorance has been tested and confirmed by a

parents of young people with Down syndrome with

permanently.

group of parents that would like to rent an apartment

the intent to encourage the introduction and the

“It ‘a smart way to support the person with Down

for their sons in Milan but they couldn’t because the

social integration). The project allows young adults

syndrome over the time - explains Rita Viotti,

property did not agree that the apartment would

to start a step by step training below the guide

President AGPD, a non-profit organization of Parents

have been inhabited by people with Down syndrome.

of educators and mediators, providing forms of

Association of People Down, partner of Circolo Porta

An ugly story that sheds light on how much work

permanence in a home of increasing duration.

Romana - and get them to be able to manage their


33

is still to be done in terms of awareness and social integration.

Hi everybody! My name is Martina and I work in Hera!

A theme that AGPD knows well: “Fly with your own wings” the association’s motto since 1981 working

Martina is a girl of 28 and from October 2016,

for integration, respect, dignity and autonomy of

through an agreement with the Association of

the person with Down syndrome through mediation,

Parents of People Down, is also part of her Hera

I was scared but then I changed my mind. I was very

awareness and from 15 years through the training

staff. In her second work experience, enthusiastic

excited. The first day was really beautiful.

to work in partnership with public and private

and always ready to learn new things, Martina tells

institutions. 120 are the internships activated over

us about her day in Via Conservatorio offices with

the years and 40 guys entered the world of work. “In

telephone calls, emails and meetings to be organized.

At first what did you think?

What is the activity that you like most? I love write and send emails. And before Christmas

the beginning was these works came from especially What do you do in Hera?

the creation of the calendar enjoyed me very much.

And from 2016, the AGPD chose to become leader

I work at the reception. I welcome customers, I

What do you think you’ve learned so far from your

also of the Project Wow Wonderful Work !, a project

organize and fix meetings with the President, I bring

experience at Hera?

that wants to conduct a systematic analysis of the

coffees, I make order for what we need and control

potential of people with Down syndrome, to promote

how much we spend. I write emails and help all

I think I learned many new things. I met new people.

the professional integration of people with Down

offices in different activities.

I learned new rules.

How is your experience?

And when they told you the opportunity to work in

from public administrations - explains Rita Viotti now we work a lot with private companies.”

syndrome. The phases of the project are different: starting from the selection of the guys, it moves to the dialogue with companies willing to marry the project,

an office what did you think?

following the gradual insertion of young people on

Every morning I’m very happy to come to work. I cant’

the staff, and after some time we measure the degree

wait to get to the office.

of efficiency and value generated by the introduction in the company of a boy with Down syndrome.

I had many doubts. At first I was afraid to attend meetings because they were new people but then I

How many days do you work in Hera?

Thanks to Wow, by 2017 15 paid internships will

calmed down, I took courage and I started to work with you.

start. Some guys have already been placed within

Three days a week, on Tuesdays, Wednesdays and

some pharmacies in Milan and Monza, following

Thursdays from 10 am to 12.30 pm.

Before coming to Hera what were you doing?

You feel comfortable with your colleagues?

I worked in a coffee shop in Sempione Park, where

an agreement with Federfarma Milan that in or November 2016 married the project by activating training courses of six months.

among other things for the opening in the spring I Very much. If I could I’d be even more.

invited the entire office for lunch.

Have you ever worked in an office before?

And you’ve got a dream job?

No I’ve never and I’m very happy.

Yes, I’d like to be a cop.

www.agpd.it - www.handicapcultura.it

www.heraimmobili.com


34

Leisure

Smart Home, l’evoluzione della casa sempre più intelligente L

e luci che si accendono al tuo ingresso in casa, le tapparelle che si alzano con un comando vocale, l’allarme che si disattiva con un tocco, mentre i fuochi sono già accesi per riscaldarti la cena e nel frattempo è partito direttamente dal frigorifero l’ordine della spesa con le cose mancanti. Non parliamo di fantascienza ma di Smart Home o più semplicemente di “casa intelligente” ovvero di un’abitazione le cui apparecchiature sono in grado di connettersi ad internet per ogni necessità. E renderti la vita più semplice! In Italia la scelgono sempre più persone. Diverse le case di nuova costruzione pensate per ospitare queste funzionalità mentre già molte sono le richieste di acquisto di sistemi tecnologici per rendere la propria abitazione più

intelligente. Nel 2016, secondo una ricerca del Politecnico di Milano, in Italia la spesa per le smart home è stata di 185 milioni di Euro, un netto 23% in più rispetto al 2015, con una crescita per nulla intenzionata a rallentare. Lo conferma anche uno studio internazionale di Aruba, «The Internet of Things: Today and Tomorrow» secondo il quale il 92% delle imprese italiane intende implementare l’Internet delle Cose entro il 2019 per un’esigenza di efficienza nel business e di innovazione. Ma in pratica di cosa si tratta? Cuore pulsante della smart home è la sua unità centrale, che collega e gestisce un certo numero di dispositivi posizionati all’interno della casa. Attraverso questa è


35

possibile amministrare tutte le funzioni domestiche che si è deciso di collegare: l’accensione delle luci o l’apertura delle porte, l’attivazione degli elettrodomestici o dell’impianto di allarme, la temperatura interna o l’avvio della cottura del cibo e tanto altro. Per esercitare il pieno controllo della smart home, l’utente accede al sistema attraverso interfacce dedicate. Queste possono includere telecomandi, touch screen a parete o tastiere evolute, ma anche strumenti utili per la gestione da remoto come smartphone, tablet e computer. Un qualcosa che a prima vista può apparire complicato, in realtà le smart home sono pensate esclusivamente per semplificare la vita. Molti infatti i benefici di vivere all’interno di una casa con questi servizi. A partire dal comfort: è infatti possibile controllare ogni dispositivo con il semplice tocco di un tasto, nonché avere il pieno controllo della propria abitazione, persino da remoto. Ma anche programmare specifiche funzioni in orari prestabiliti o memorizzare scenari, vale a dire una serie di comandi che si attivano simultaneamente in una determinata condizione (ad esempio, lo scenario notturno può prevedere lo spegnimento di tutte le luci, la chiusura delle tapparelle e l’attivazione del sistema antintrusione). Gli altri vantaggi sono sicuramente sicurezza e risparmio energetico. Nella casa intelligente è infatti possibile installare

allarmi con simulatori di presenza per dissuadere eventuali tentativi di intrusione o monitorare costantemente da remoto la propria abitazione. La domotica invece permette un impiego intelligente dell’energia, che viene sfruttata solo dove e quando serve. Il risultato è quello di ottimizzare i consumi, riducendo nettamente i costi di gestione. Ma quali sono i sistemi di automazione da prevedere nella propria casa per renderla perfettamente smart? Ecco alcuni esempi: Il frigo e l’aspirapolvere programmati per occuparsi della spesa e delle pulizie Tornare a casa e trovarla pulita e con la spesa già ordinata. Grazie ad apparecchiature all’avanguardia e ad una programmazione quotidiana oggi è possibile. Il frigo che “parla”: il frigorifero a quattro porte Family Hub RS Dispenser di Samsung (www.samsung.it) Grazie alla tecnologia IoT, il frigorifero (non ancora sul mercato italiano) suggerisce quando è il momento di riempirlo e che cosa manca. Lo schermo touch Full HD da 21,5” permette di gestire il contenuto degli scomparti tramite delle fotocamere integrate. Così dallo smartphone

www.heraimmobili.com


36

Leisure

si può vedere che cosa c’è sui ripiani; tramite app si può inoltre acquistare da rivenditori online ciò che manca e controllare il funzionamento del frigo. Le pulizie in autonomia mentre sei fuori casa: robot aspirapolvere Roomba 980 di iRobot Questo aspirapolvere è in grado di pulire un intero appartamento controllandolo attraverso un’app. L’apparecchio può funzionare per due ore in modo continuativo, si ricarica automaticamente e riprende il ciclo di lavoro da dove si è interrotto. Il sistema AeroForce™ con tecnologia Carpet Boost individua i tappeti o la moquette, garantendo doppia efficacia quando li incontra durante la pulizia. Cucinare muovendo un dito! Il sogno di tutti: la cena pronta e calda quando arrivi a casa. Smart Home è anche questo. Grazie al controllo da remoto è possibile preparare e scaldare la cena impostando la cottura teleguidata mentre sei a lavoro. Forno multifunzione Digital FEX 47 T 70 N WiFi di Nardi Elettrico e digitale il forno collegato con sistema wi-fi ha uno schermo interattivo a colori con display facile e intuitivo dove impostare i programmi e monitorare la cottura. La connettività Wi-Fi consente di controllarlo da remoto e dispone anche di funzioni di programmazione dei tempi con partenza ritardata e spegnimento automatico.

Digital FEX 47 T 70 N WiFi di Nardi

Robot aspirapolvere Roomba 980 di IRobot


37

Forno a microonde iQ700 HM676G0S6 di Siemens Si possono cominciare a preparare le pietanze o riscaldarle prima di rincasare grazie al forno con microonde integrato dotato di funzione Home Connect. Questo elettrodomestico permette anche di consultare un ampio ricettario, scegliere il tipo di preparazione preferito che l’apparecchio realizzerà con la cottura più adatta. È dotato di pulizia pirolitica e varioSpeed che riduce i tempi di cottura fino al 50%. Sicurezza, il controllo di casa a portata di click E perché non sfruttare la tecnologia per sentirsi più sicuri in casa? Molti sistemi di allarme sono oggi sempre più intelligenti e permettono di controllare sempre più elementi. E’ così

possibile impostare alcune azioni manualmente ed altre in automatico come ad esempio lo scenario “Uscendo di casa”: basta selezionare gli elementi da attivare la mattina quando si parte alla volta dell’ufficio, come lo spegnimento delle luci, inserimento del sistema di sicurezza o il controllo della temperatura. Allo stesso modo, si può impostare un altro scenario per il risveglio, potendo così trovare la macchinetta del caffè accesa, le tapparelle già alzate e l’allarme disinserito oppure andare in vacanza senza pensieri, non solo potendo contare sul proprio sistema di sicurezza, ma anche su una casa intelligente che svolge in maniera regolare attività che simulano la presenza in casa (accensione/spegnimento delle luci, alzamento/abbassamento delle tapparelle e così via), dissuadendo così potenziali mal intenzionati.

Family Hub RS Dispenser di Samsung

www.heraimmobili.com


38

English Version

Leisure

Smart Home, the evolution of increasingly hi-tech home

The lights automatically switched on at your

The other advantages are definitely safety and energy

and warm dinner by setting the remote-controlled

entrance at home, the blinds that rise with a voice

savings. In the smart home it is in fact possible to

cooking while you’re at work.

command, the alarm goes off with a touch, while the

install alarms with motion simulators to deter any

fires were already working to warm dinner and in

attempts of intrusion or constantly to remotely

the meantime the fridge has ordered what is missing

monitor your home. Home automation instead

inside. We are not talking about a fiction but only

allows an intelligent use of energy, which is utilized

Electric and digital oven connected with wi-fi system

about Smart Home or simply “an intellingent house”

only where and when needed. The result is the

has a color screen with easy and intuitive interactive

whose devices are able to go online for every need.

optimizing of fuel efficiency, significantly reducing the

display where to set the programs and monitor the

And make your life easier!

operation costs.

cooking. The Wi-Fi connectivity lets you control it

In Italy, more and more people are choosing this

But which are the systems to provide our home to

remotely and also has programming functions with

technology. Several new constructions are designed to

make it perfectly smart?

delayed start and automatic shutdown.

accommodate these features and many are already

Here are some examples:

the requests to purchase these technological systems

Digital Multifunction oven FEX 47 T 70 N WiFi Nardi

Microwave iQ700 HM676G0S6 Siemens

to make the home smarter. In 2016, according to

The fridge and the vacuum cleaner programmed to

a research made by the University Politecnico of

deal with the grocery shopping and cleaning

Milano, in Italy the expense for smart home has been

You can start preparing the food or warm them before returning home due to the oven with

185 million euros, a net 23% more than in 2015, with

Coming home and find it clean and with the food

integrated microwave with Home Connect feature.

a growth that will not slow down. This data is also

already ordered online in the supermarket. Thanks

This appliance also allows you to browse a large

confirmed by an international study of Aruba, “The

to cutting-edge equipment and a daily programming

cookbook, choose the preferred preparation type

Internet of Things: Today and Tomorrow”, according

is now possible.

that the device will carry out with the most suitable

to which 92% of Italian companies plan to implement

cooking. It is equipped with pyrolytic cleaning and

the Internet of Things by 2019 for a need of business

The fridge that “speaks”: the refrigerator four-

efficiency and innovation.

doors RS Family Hub Samsung Dispenser (www.

But in practice, what we are talking about?

samsung.it)

Security, the home inspection just a click away

which connects and manages a number of devices

Thanks to IoT technology, the refrigerator (not yet on

And why not take advantage of technology in order

located inside the apartment. Through this it is

the Italian market) suggests when it is time to refill it,

to feel safer at home? Many alarm systems are

possible to administer all domestic functions that

and what is missing. The touch screen Full HD 21.5”

getting smarter and allow you to control more and

you want to connect: switch on the lights or open the

allows you to manage the content of compartments

more items. And it is possible to set some other

doors, the activation of the alarm system, the internal

with integrated cameras. So, from your smartphone

actions manually and automatically such as the

temperature or the cooking start of food and much

you can see what’s on the shelves; via app you can

scenario “Leaving Home”: just select the items to be

more.

also purchase from online retailers what is missing

activated in the morning when you go to the office

To exercise the full control of the smart home, the user

and check the operation of the refrigerator.

again, like turning off the lights, set the system to

VarioSpeed that reduces cooking times by up to 50%.

Heart of the smart home button is its central unit,

accesses the system through dedicated interfaces.

safety or temperature control. Similarly, you can set

These can include remote controls, touch screen wall

Independent housekeeping while you’re out: robot

up another scenario for the awakening, thus being

or advanced keyboards, but also useful tools for

vacuum cleaner iRobot Roomba 980

able to find the coffee machine turned on, the blinds

remote management as smartphones, tablets and

already raised and the alarm switched off or going

computers. Something that at first glance may seem

This vacuum cleaner is able to clean an entire

on vacation without thoughts, not only relying on its

complicated, instead smart home are designed only

apartment through an app. The unit can operate for

own security system, but even on a smart home that

to make your life easier.

two hours in a continuous manner, it automatically

performs on a regular basis activities that simulate

Many infact are the benefits of living in a home with

charge itself and restart the work cycle from where

the presence in the house (on/off lights / lowering

these services. Starting by the comfort: it is possible to

it left off. The AeroForce™ system Carpet Boost

blinds and so on), thus dissuading potential ill-

control each device only with the touch of a button,

technology identifies rugs or carpet, ensuring a

intentioned.

and it is possible to have the full control of your home,

double effect when he meets them during the

even remotely. But also program specific functions at

cleaning.

specific times or store scenarios, namely a series of commands that are activated simultaneously in a

Cook moving a finger!

certain condition (for example, the night scenery may provide for switching off all the lights, the closing of

The dream of everybody: the prompt and hot dinner

the shutters and the activation of the burglar alarm

when you get home. Smart Home has even this

system).

function. With the remote control you can prepare


39

Milano4You: a Segrate la prima Smart City italiana L’inizio lavori è atteso per autunno 2017

306 mila metri quadrati, tra cui 80 mila di verde, per accogliere 10 mila persone. Sono i numeri di Milano4You, il primo vero smart district che sorgerà tra pochi anni a Milano Segrate. Si tratta di un intero quartiere “intelligente” che rappresenta un modello nuovo di sviluppo immobiliare e abitativo. Il complesso sarà costruito da zero, secondo lo sviluppo di un concept integrato tra architettura, infrastruttura energetica e piattaforma digitale di ultima generazione. Ospiterà 90.000 mq di nuove edificazioni (residenziale privato, ville, aree commerciali, una residenza anziani e un centro culturale) e un parco di 80 mila mq. Sarà realizzato

sotto la regia della Red con la collaborazione del Politecnico di Milano e di multinazionali come Samsung, Ibm e British Telecom. La stipula della convenzione urbanistica sarà formalizzata entro l’estate 2017, con il successivo inizio lavori stimato per il mese di ottobre 2017. L’obiettivo è minimizzare i costi energetici (dal punto di vista sia economico sia ambientale) e di gestione degli immobili grazie a tecnologie all’avanguardia digitali e architettoniche, legate al vivere sostenibile, alla mobilità, all’ambiente, all’energia. L’infrastruttura digitale permetterà di attrarre startup innovative, co-working, fablab e spazi per sviluppare progetti creativi.

Milano4You: Segrate will host the first Italian Smart City The construction is expected in autumn 2017 306,000 thousand square meters, including 80,000

square meter park. It will be carried out under the

of green spaces, that will accommodate 10,000

direction of the Red company in collaboration with

people. These are the numbers of Milano4You

Politecnico of Milano and multinational corporations

numbers, the first true “smart district” in Italy, which

such as Samsung, IBM and British Telecom. The

will be built in a few years in Milan Segrate. It is a

signing of the urban planning agreement will be

whole “smart” neighborhood that represents a new

formalized by the 2017 summer, with the next start

model of real estate and housing development.

of construction estimated for the month of October 2017. The aim is to minimize the energy costs (in

The complex will be built from scratch, according to

terms of both economic and environmental saving)

the development of an integrated concept between

and of real estate management thanks to digital and

architecture, energy infrastructure and the latest

architectural edge technologies related to sustainable

generation digital platform.

living, mobility, environment, energy. The digital infrastructure will attract innovative

It will house 90,000 square meters of new buildings

startups, co-working, fabLab and spaces to develop

(private residential villas, shopping areas, a seniors

creative projects.

residence and a cultural center), and a 80,000

www.heraimmobili.com


40

CURIOSITÀ PANTONE, IL COLORE DELL’ANNO 2017 RECUPERA IL RAPPORTO CON LA NATURA. E’ il Greenery il colore che caratterizzerà tutto il 2017 secondo il Pantone. Un verde che secondo l’azienda statunitense rappresenta “la ricerca della passione e della vitalità personale”. Il colore spiegano che “regala quel senso di rassicurazione a cui aneliamo in un contesto sociale e politico così complesso. Rispondendo al nostro continuo desiderio di ringiovanire e di sentirsi rivitalizzati, Greenery simbolizza la nostra voglia di recuperare il legame con la natura, con gli altri, e di prefiggersi un fine più importante”. PANTONE, THE COLOR OF THE YEAR 2017 DISCOVERS THE RELATIONSHIP WITH NATURE. It’s Greenery the Pantone color that will characterize the whole 2017. A green that according to the US company represents “the pursuit of passion and personal vitality.” The color “gives a sense of reassurance where we yearn in a such complex social and political context. Responding to our ongoing desire to rejuvenate and feel revitalized, Greenery symbolizes our desire to recover the connection with nature, with others, and to aim a more important purpose”.

LA PIÙ LUSSUOSA SUITE AL MONDO È DELL’HOTEL GALLIA DI MILANO. Si chiama Katara e si trova a Milano la suite più lussuosa e più grande del pianeta che ha vinto il World’s Leading Hotel Suite 2016 sorpassando la Dubai Presidential Suite dell’Atlantis The Palm, la Palace Suite dell’Emirates Palace e la Presidential Suite al The Bellagio Las Vegas. Con i suoi 1000 mq di superficie può ospitare fino a 8 persone e comprende: 4 camere da letto con letto king 240x240 inclusa la Suite Princess, una zona living, una cucina, una sala giochi con PlayStation, Nintendo, Xbox e lettore DVD Blu Ray, una sala meeting privata all’ottavo piano e 2 terrazze private, una di 250mq, ambiente ideale per le cene più esclusive, e l’altra dotata di solarium e Spa privata con jacuzzi sotto la cupola, per momenti di relax assoluto. Il transfer da e per l’aeroporto dei clienti è previsto in Maserati. Prezzo di partenza: 20 mila euro a notte. THE MOST LUXURIOUS SUITES IN THE WORLD IS THE HOTEL GALLIA IN MILAN. It’s called Katara and it is located in Milan. We are speaking about the most luxurious and largest suite on the planet that has won the World’s Leading Hotel Suite 2016 surpassing the Presidential Suite at Atlantis The Palm Dubai, The Palace Suite at Emirates Palace and the Presidential Suite at The Bellagio Las Vegas. With its 1000 square meters can host up to 8 people and includes: 4 bedrooms with king bed 240x240 including the Princess Suite, a living area, a kitchen, a game room with PlayStation, Nintendo, Xbox and DVD player Blu Ray, a private meeting room on the eighth floor and 2 private terraces, one of 250sqm, ideal location for the most exclusive dinners, and the other with a solarium and private Spa with jacuzzi under the dome, for relaxing moments. The transfer to and from the airport for customers is with a Maserati. Starting price: 20.000 € per night.

LA CASA PIÙ PICCOLA D’ITALIA? IN ZONA BOCCONI A MILANO. Bagno in raro marmo azzurro, cucina, armadi, letto, parquet ovunque in rovere sbiancato, rubinetterie di design, lavatrice, aria condizionata, porta blindata. Ha proprio tutto la casa più piccola d’Italia. Eppure misura solo 7 mq. Ristrutturata da uno studio di architettura di Milano il mini monolocale si trova ubicato al quarto e ultimo piano all’interno di uno stabile signorile nei pressi dell’Università Bocconi. Un ottimo compromesso considerate le bassissime spese di condominio ma sicuramente strettina per uno studente festaiolo fuori sede. THE SMALLEST HOUSE IN ITALY? IS IN MILAN NEAR BOCCONI UNIVERSITY. Rare blue marble bathroom, kitchen, closets, a bed, hardwood floors everywhere in bleached oak, design taps, washing machine, air conditioning, security door. It has everything the smallest house in Italy. Yet measures just 7 square meters. Restored from one of Milan architectural firm, the mini studio is located on the fourth and top floor in an elegant building near the Bocconi University. A good compromise given the very low cost of condominium but definitely cramped for a party lover student offsite.


41

UNA CASA CON UN FIUME ALL’INTERNO. Una casa di montagna straordinaria e davvero unica. Si trova nello Utah e la particolarità è che al suo interno scorre un fiume. Proprio come un oggetto di arredamento il fiume passa attraverso il salone creando uno splendido effetto con il legno con cui è costruita tutta la villa. L’immobile, che dispone di nove camere da letto, dieci bagni e un grande terreno con un laghetto e una cascata, è in vendita per nove milioni di euro. A HOUSE WITH A RIVER INSIDE. A mountain house extremely extraordinary and unique. It is located in Utah and the particularity is that inside of it flows a river. Just like a piece of furniture, the river passes through the living room, creating a beautiful effect with the wood used in its construction throughout the villa. The property, which has nine bedrooms, ten bathrooms and a large plot with a little lake and a waterfall, is on sale for nine million Euros.

ZAHA HADID, IN VENDITA A NEW YORK IL PRIMO APPARTAMENTO DELL’UNICO SVILUPPO RESIDENZIALE PROGETTATO NELLA GRANDE MELA DALLA REGINA DELL’ARCHITETTURA. 50 milioni di dollari, è questa la richiesta per un attico sull’High Line a West Chelsea progettato dal famosissimo architetto iracheno Zaha Hadid, recentemente scomparsa. L’appartamento appena terminato fa parte di un edificio interamente commissionatole da The Related Companies composto da 39 appartamenti che incarnano la sua visione del design, con una elegante facciata in metallo lucidato, forme scultoree e grandi pareti vetrate a tutt’altezza. L’appartamento in vendita di 600 mq interni e 200 di terrazza e balconi, suddiviso su tre piani è composto al piano inferiore da una grande camera padronale con due spogliatoi e altrettanti bagni, tre camere da letto, un ripostiglio e un angolo bar. Al secondo piano una zona living con cucina, camino e balcone privato. Una biblioteca, un bagno per gli ospiti, una quinta camera da letto e un secondo ripostiglio completano questo livello. L’ultimo piano è un padiglione unico in vetro con cucina esterna e giardino terrazzato. ZAHA HADID, FOR SALE IN NEW YORK THE FIRST APARTMENT OF THE ONLY RESIDENTIAL DEVELOPMENT PLANNED IN THE BIG APPLE BY THE QUEEN OF ARCHITECTURE. $ 50 million, this is the request for a penthouse on High Line in West Chelsea designed by the famous Iraqi architect Zaha Hadid, who recently passed away. The apartment just completed is part of a building entirely requested by The Related Companies. It consists of 39 apartments that embody his vision of design, with an elegant facade in polished metal, sculptural forms and large glass wall to the ceiling. The apartment for sale of 600 sqm interior and 200 terrace and balconies, divided over three floors on the lower level consists of a large master bedroom with two dressing rooms and three bathrooms, three bedrooms, a storage room and a corner bar. On the second floor a living area with kitchen, fireplace and private balcony. A library, a guest bathroom, a fifth bedroom and a second storage room complete this level. The top floor is a unique glass pavilion with outdoor kitchen and garden terrace.

www.heraimmobili.com


42

CURIOSITÀ LA DOCCIA DIVENTA ANCORA PIÙ PIACEVOLE CON IL NUOVO PIATTO DOCCIA MORBIDO. Appoggiare i piedi su una superficie morbida e confortevole magari sotto una doccia calda. Da oggi si può grazie ai nuovi piatti di doccia soft che alcuni brand di arredamento bagno stanno mettendo in commercio (fiora.es; porfite.com). I vantaggi di questi nuovissimi piatti doccia non sono solo legati alla piacevolezza dell’utilizzo ma anche alla comodità del trasporto e installazione. Grazie al materiale flessibile con cui sono realizzati possono essere, infatti, facilmente arrotolati e dunque facilmente trasportati. Non solo, lo stesso materiale può essere manipolato con un taglierino e una leggera torsione consentendo l’adattabilità a qualsiasi forma e qualsiasi spazio. THE SHOWER IS EVEN MORE FUN WITH THE NEW FLAT SOFT SHOWER. Place your feet on a soft and comfortable surface and under a warm shower. Now you can, thanks to new soft shower trays that some brands of bathroom furnishings are putting on the market (fiora.es; porfite.com). The benefits of these brand-new shower trays are not only related to the use pleasure but also the convenience of transportation and installation. Thanks to the flexible material with which they are made can be, in fact, easily rolled and therefore easily transported. Not only that, the same material can be handled with a cutter and a slight twist allowing adaptability to any shape and any space.

TOMTOM VIO, IL PRIMO NAVIGATORE PER SCOOTER. Si attacca allo specchietto dello scooter e si connette allo smartphone tramite App. Si chiama Vio il primo navigatore per motorini ideato da TomTom. Niente più fermate ad ogni incrocio per controllare la strada. Sullo schermo, rotondo, impermeabile e sensibile anche ai guanti, è possibile visualizzare indicazioni di guida con alert sul traffico e identificazione del chiamante per telefonate sul cellulare. TOMTOM VIO, THE FIRST GPS FOR SCOOTER. You can stick to the mirror of your scooter and connect it to your smartphone via App. It’s called Vio, the first gps navigator for motorbikes conceived by TomTom. No more stops at every intersection to control the way. On the screen, round, waterproof and also sensitive to the gloves, you can display driving directions with traffic alert and caller ID for phone calls on the phone.

DIECI ANNI FA STEVE JOBS PRESENTAVA IL PRIMO IPHONE. “Questo è un giorno che ho aspettato con ansia per due anni e mezzo” così Steve Jobs il 9 gennaio 2007 in jeans, girocollo nero e scarpe da ginnastica d’ordinanza, presentava al mondo il primo iPhone durante la conferenza di apertura del Macworld di San Francisco. Un dispositivo unico e rivoluzionario che riuniva per la prima volta tre funzionalità in unico strumento: un iPod con controllo touch, un telefono e un device per navigare in rete. Ma la grande novità fu l’invenzione di uno strumento senza tastiera con uno schermo completamente touch. Un oggetto pensato da Jobs per essere funzionale, ma anche bello e sottile. “Oggi Apple ha reinventato il telefono”, concluse Jobs. Parole profetiche per quello che sarebbe passato alla storia come il suo prodotto più riuscito. TEN YEARS AGO, STEVE JOBS PRESENTED THE FIRST IPHONE. “This is a day I’ve been looking forward for two years and a half “ with these words Steve Jobs in the January 9, 2007 wearing jeans, round neck black and ordinance sneakers, presented to the world the first iPhone during the opening conference of the Macworld in San Francisco. A unique and revolutionary device which brought together for the first time three functions in one tool: an iPod with touch control, a phone and a device to surf the net. But the big news was the invention of an instrument without keyboard completely touch screen. An object designed by Jobs to be functional, but also beautiful and thin. “Today Apple reinvents the phone,” Jobs concluded. Prophetic words for what would be known to history as its most successful product.


photo by Giovanni Difdenti

43

DEL TUO 5X1000, NEANCHE UNA BRICIOLA ANDRÀ SPRECATA. Sostieni i progetti di lotta alla fame del Cesvi con il tuo 5 x 1000.

Codice Fiscale 9500 873 0160 www.heraimmobili.com

Cesvi Onlus, via Broseta 68/a, 24128 Bergamo • Numero verde 800 036 036 • www.cesvi.org


44

Leisure

Ponte di Legno, comfort ad alta quota La perla dell’Alta Valle Camonica perfetta per ogni stagione


45

www.heraimmobili.com


46

Leisure

La cabinovia Presena The cable way Presena

Il “Panorama 3000 Glacier”, il nuovo rifugio all’arrivo della cabinovia Presena The “Panorama 3000 Glacier “, the new shelter on the arrival of the cable-way Presena

A

ll’estremità della Valle Camonica, completamente immersa in un fondovalle soleggiato a 1258 metri di altitudine tra la Lombardia e il Trentino Alto Adige, si trova la località turistica di Ponte di Legno. “Capitale” del comprensorio Adamello-Tonale, a Ponte di Legno non manca proprio nulla per declinare al meglio l’universo della montagna. Raffinata, elegante e ricca di tradizione con un centro storico pedonale accogliente e ricco di negozi e ristoranti, Ponte di Legno è in grado di accogliere tutti: dagli appassionati dello sci a quelli del trekking e della mountain bike ma anche semplicemente dai cultori della buona cucina e del vivere bene agli amanti dello shopping.

A far felici gli sciatori 105 km di piste di vario livello collegate da impianti di risalita all’avanguardia che conducono velocemente ad alte quote. Come la recente cabinovia Presena che mette in comunicazione Ponte di Legno con il Passo del Paradiso (2.585 mt) al Passo del Presena (3000 mt): un autentico posto in prima fila per ammirare l’Adamello e il Pian di Neve, il più vasto ghiacciaio delle Alpi italiane. Anche per gli amanti del fondo diversi i km da percorrere: dal Centro Fondo Valsozzine, a Ponte di Legno, lungo il torrente Narcanello, con tre anelli collegati tra loro (turistico 2,5 km, intermedio 3,0 km, esperti 5,0 km) ed altri 30 km nel vicino Centro Fondo di Vermiglio. La stagione estiva, richiama gli amanti delle passeggiate immersi nella natura, grazie ai numerosi sentieri che offre il Parco Naturale Adamello-Brenta e il Parco Nazionale dello Stelvio regno di aquile, marmotte, cervi e caprioli. I percorsi trekking sono adatti sia alle famiglie con bambini che ai più esperti scalatori. Senza dimenticare che il comprensorio conta, anche nella stagione estiva, su una funzionale rete di confortevoli rifugi alpini e su molti impianti di risalita. Altro fiore all’occhiello dell’area è rappresentato dalla bike arena, con più di 500 km dedicati alla mountain bike. Non a caso proprio in Valle Camonica è possibile affrontare due tra i più famosi e difficili percorsi del ciclismo professionistico, ovvero i Passi del Gavia e del Mortirolo, teatro di imprese leggendarie di campioni come Pantani e Contador. Ma per chi vuole cimentarsi in un tragitto in bicicletta qui ce n’è per tutti i gusti. A misura di famiglia, esiste una tranquilla pista ciclabile che corre lungo il fiume Oglio, tra Ponte di Legno a Vezza d’Oglio. Mentre per gli amanti delle sensazioni forti ci si può lanciare lungo le piste di freeride: il divertimento è tutto in discesa, dato che la risalita, bici inclusa, avviene utilizzando gli impianti del carosello. Numerose sono, infatti, le seggiovie attrezzate per il trasporto delle mtb che permettono di accedere a discese nel bosco su fondo sterrato. Dal canto loro, poi, i principianti dei “rampichini” troveranno a Ponte di Legno la Scuola di mtb Adamello Bike, che oltre ad organizzare gite giornaliere, dispone di un attrezzatissimo noleggio e mette a disposizione un Bike Park dove i più piccoli possono cimentarsi in salti, ostacoli, paraboliche e ponti basculanti. E poi ancora escursioni naturalistiche guidate a diretto contatto con fauna e flora alpine, emozionanti discese in kayak, rafting, un campo di golf a 9 buche in uno scenario incomparabile e, naturalmente, possibilità di praticare gli sport più tradizionali (nuoto, tennis, calcio ecc.). Una lunga tradizione gastronomica. Oltre a tutte le attività più ludiche e sportive, Ponte di Legno offre una cucina di alta qualità tipica della migliore tradizione montanara. Uno dei primi piatti più conosciuti sono i casoncelli: ravioli ripieni di carne e verdure conditi a piacimento dal ristorante. Per la carne molto amato il controfiletto alla brenese, lo stracotto d’asino e la carne di coniglio. Ovviamente immancabile la polenta di mais o di grano saraceno. Tantissimi anche i formaggi. Tra i più buoni e tipici del luogo: Silter, Casolet, bagoss, fatulì e ricotte. Il tutto accompagnato da vini autoctoni, come il Valcamonica, il Marzemino e il Merlot.


English Version

47

Ponte di Legno, the comfort at high altitude The Pearl of the Camonica Valley perfect for every season

At the end of Vallecamonica, completely immersed

in nature, thanks to the many paths that offers the

arranges day trips, it has a well-equipped rental and

in a sunny valley at 1258 m of altitude between

Adamello-Brenta and the National Park of the Stelvio

features a bike park where children can try jumps,

Lombardy and Trentino Alto Adige, it is placed the city

kingdom of eagles, marmots, deers and roe. The

obstacles, parabolic and overhead bridges.

of Ponte di Legno. “Capital” of the Adamello-Tonale

trekking routes are suitable for families with children

And then guided nature walks in direct contact with

ski area, Ponte di Legno has everything to decline the

and more experienced climbers. Morover, the district

the alpine flora and fauna, exciting kayaking, rafting,

most of the mountain world. Refined, elegant and

counts, even in summer, on a functional network of

golf course 9 hole in an incomparable setting and,

rich in tradition with an historic pedestrian center,

mountain ski huts and many skilifts.

of course, can practice the more traditional sports

full of shops and restaurants, Ponte di Legno is able

Another very important area is the bike arena, with

(swimming, tennis, soccer etc.).

to accommodate everyone from ski lovers to those

more than 500 km dedicated to mountain biking.

A long culinary tradition.

who love trekking and mountainbike but also simply

In Vallecamonica you can address two of the most

In addition to all the fun activities and sports, Ponte

lovers of good food and good living for shoppers. To

famous and difficult professional cycling paths, the

di Legno offers a typical high-quality cuisine of

make skiers happy are 105 km of slopes of different

Gavia and the Mortirolo Pass, the scene of Legend of

the best mountain tradition. One of the first most

levels connected by modern lifts that lead quickly at

champions like Pantani and Contador. But for those

popular dishes are the casoncelli: ravioli stuffed with

high altitudes. As the recent Presena cable car that

who want to try a bike ride there is something for

meat and vegetables. For meat much the sirloin in

connects Ponte di Legno (2585) with the Passo del

all tastes. Suitable for families, there is a quiet bike

brenese style is really very loved, but also donkey

Paradiso and to Passo Presena (3000 m): a true

path that runs along the river Oglio, between Ponte

stew and rabbit meat. Obviously inevitable is polenta

ringside seat to admire the Adamello and Pian di Neve,

di Legno in Vezza d’Oglio. As for thrill seekers you

corn or buckwheat. Many are also cheeses. The most

the largest glacier in the Italian Alps. Even for fans of

can throw down the freeride slopes: the fun is all

delicious and typical: Silter, Casolet, bagoss, fatulì

cross-country sky are several km to go: by the Center

downhill, as the ski, bike included, is done using the

and ricotta. All of theme are accompanied by local

Valsozzine Fund, in Ponte di Legno, along the creek

facilities of the carousel. Many are, in fact, equipped

wines, such as Valcamonica, Marzemino and Merlot.

Narcanello, with three rings connected to each other

with chair lifts to transport the bike that allow access

(tourist 2.5 km, 3.0 km intermediate, experienced 5.0

to descents in the woods on a dirt road. For their

km) and another 30 km in the near Vermilion Center

part, then, beginners of “mountain bikes” will find in

Fund. The summer season attracts lovers of walks

Ponte di Legno the MTB School Adamello Bike, that

www.heraimmobili.com


48

Leisure

La tua casa-chalet nel cuore di Ponte di Legno Vivere l’atmosfera di uno chalet di lusso in alta montagna direttamente nel centro del paese. E’ il Suite Chalet, rifugio di relax e pace a soli 20 mt dal cuore pulsante di Ponte di Legno e dalla zona pedonale. Il nuovo modo di abitare il paese di montagna, che concilia il fascino della casa in legno e il comfort dei servizi della città.

Il progetto, realizzato e commercializzato da Hera, prevede la realizzazione di tredici appartamenti in un’esclusiva residenza a due passi dalle piste da sci, dalla piazza centrale e dalle vie dello shopping.

Personalizza l’appartamento con lo stile che più ti appartiene La cura dei dettagli è uno dei valori aggiunti di questa realizzazione. Frutto di una completa ricostruzione dello stabile, gli chalet saranno consegnati pronti da vivere e con un capitolato personalizzabile di pregio. Di diverse metrature gli appartamenti si prestano ad essere abitati da ogni nucleo familiare: dai bilocali di 50 metri quadrati a partire da 160.000 mila €, ai trilocali da 235.000 €, oltre ai quadrilocali e ai prestigiosi attici, tutti dotati di cantina e locali comuni ad utilizzo del condominio. Inoltre in abbinamento agli appartamenti gli esclusivi posti auto di proprietà situati nel piano interrato della struttura, particolarità invidiabile per la posizione dentro Ponte di Legno, gli conferiscono una comodità unica e impagabile. Acquistare gli Suite Chalet significa regalarsi una residenza di lusso in una località turistica estiva ed invernale che grazie alla sua posizione, confinante con il Passo del Tonale, il Trentino, la Svizzera e l’Austria, attira ogni anno numerosi turisti. Nelle vicinanze, l’aeroporto di Orio al Serio, Ponte di Legno è anche poco distante da altre importanti località dell’arco alpino come Bormio, Sondrio e Madonna di Campiglio. Per ulteriori informazioni e dettagli vi invitiamo a consultare il sito www.suitechalet.it L’ufficio vendite è a disposizione ai seguenti contatti: 02.780604 agency@heraimmobili.com


49

Posizione centrale Posti auto di proprietà Finiture di pregio In pronta consegna Classe energetica in fase di definizione Vicolo Alpi 9, Ponte di Legno (BS)

90 80 210

210

90

camera 1

80

12

210

210

www.suitechalet.it

8 bagno

camera 3 bagno

80

soggiorno/cottura 80 210

80

camera 2

camera 2

TAV. n°

80

disimpegno

210

80 210

soggiorno/cottura

210

80 210

dis.

80 210

210

80 210

bagno

TAV. n°

TRILOCALE n°12 - Pianta arredata - Piano Secondo

Soluzione trilocale

vicolo Alpi n° 9, Ponte di Legno (BS) Scala 1:50

Ampio trilocale al secondo piano, travi a vista 84mq appartamento |3mq balcone

QUADRILOCALE n°8 - Pianta arredata - Piano Primo Indirizzo:

Indirizzo:

12

camera 1

Soluzione quadrilocale

8

vicolo Alpi n° 9, Ponte di Legno (BS) Scala 1:50

Ampio quadrilocale al primo piano 115mq appartamento | 9mq balcone

Your home-chalet in the heart of Ponte di Legno Experience the atmosphere of a luxury mountain

Suite Chalet is the new way of living in the mountain

involves the construction of thirteen apartments in

chalet directly in the city center. The Chalet Suites, a

village, which combines the charm of the wooden

an exclusive residence a few steps from the ski slopes,

refuge for relaxation and peace, only 20 metres from

house and the comfort of city services.

from the central square and the shopping streets.

the heart of Ponte di Legno and the pedestrian area.

The project, developed and marketed by Hera,

Customize the apartment with the style that belongs to you The attention to detail is one of the added values

Also in combination with the apartments are the

Nearby, the airport of Orio al Serio, Ponte di Legno is

of this realization. The result of a complete

exclusive parking spaces located in the basement

also not far from other major Alpine resorts such as

reconstruction of the building, the apartments will be

of the structure, enviable characteristics for location

Bormio, Sondrio and Madonna di Campiglio.

delivered ready to be lived and with a customizable

in the center Ponte di Legno which give it a unique

For more information and details, please consult the

finishes. The different sizes of the apartments are

comfort and priceless.

website: www.suitechalet.it

50 square meter apartments from 160 million €,

Purchase the Chalet Suite means make a present to

The sales office is available at the following

the two bedroom apartments from € 235,000, in

yourself with a luxury residence in a summer and

contacts:

addition to four rooms and prestigious penthouses,

winter touristic place thanks to its location, bordering

+39 02 780604

all with cellar and common rooms to use of the

the Passo del Tonale, Trentino, Switzerland and

agency@heraimmobili.com

condominium.

Austria, that annually attracts many tourists.

suitable to be inhabited by each household: the

www.heraimmobili.com


50

Real Estate

Le proposte immobiliari in Italia Real estate proposals in Italy

Ville con vista mare Diano Marina (IM), Italy

N

ella zona più bella e prestigiosa di Diano Marina, sorge un nuovo ed elegante complesso residenziale di 16 ville. Le residenze sono composte da due o tre camere da letto, ampi giardini e vista mare mozzafiato. A disposizione dei condomini una meravigliosa piscina esposta tutto il giorno al sole. La zona è molto silenziosa ed è possibile raggiungere le spiagge in 5 minuti. Possibilità di posti auto privati.

PRICE: FROM € 359.000 PHONE: + 39 02 78 06 04 E-MAIL: agency@heraimmobili.com In the most prestigious and beautiful zone of Diano Marina, it is set in a stylish new apartment complex consisting of 16 villas. The house are composed by two or three bedrooms, ample gardens and a breath-taking sea views. A private swimming pool exposed all day in the sun. the zone is very quite and you can reach the beaches in 5 minutes. Possibility to buy private car places.

w w w. p a n o r a m a v i l l a s . i t


51

Appartamenti a 40min da Venezia Cavallino Treporti (VE), Italy

A

Cavallino Treporti in posizione privilegiata davanti ad una lunga spiaggia sabbiosa si vendono appartamenti vista mare in un complesso residenziale di nuova costruzione. Le residenze dotate di tutti i comfort con terrazzi, box auto singoli e doppi si affacciano su una splendida piscina ad uso esclusivo dei residenti. A pochi minuti la partenza dei traghetti per Venezia e le isole.

PRICE: FROM â‚Ź 136.000 PHONE: + 39 02 78 06 04 E-MAIL: agency@heraimmobili.com At Cavallino Treporti in a privileged location in front of a long sandy beach we are selling apartments with sea view in a newly built residential complex. The residences are equipped with every comfort with terraces, boxes, single and duplex car spaces. A beautiful swimming pool is for the exclusive use of residents. A few minutes ferries depart for Venice and the islands.

w w w. i d o m o r i . c o m

www.heraimmobili.com


52

Real Estate

Appartamenti nel Golfo dei Poeti Portovenere (SP), Italy

N

el centro di Portovenere, H-Agency propone un nuovo ed elegante complesso residenziale composto da 13 appartamenti di nuova costruzione con splendidi terrazzi e vista mozzafiato sul Golfo dei Poeti. Monolocali, bilocali e trilocali totalmente personalizzabili con materiali di pregio. Completa la proprietà una piscina ad uso esclusivo dei condomini e box auto all’interno dello stabile.

PRICE: FROM â‚Ź 295.000 PHONE: + 39 02 78 06 04 E-MAIL: agency@heraimmobili.com In the center of Portovenere, H-Agency propose a new and elegant residential complex composed by 13 new construction apartments with awesome terrace with breath-taking Golf of Poets view. Studio, two and three rooms apartments all personalized with high quality materials. The property includes a swimming pool for the exclusive use of the apartment buildings and garages in the building.

w w w. m a n s i o n - p o r t o v e n e r e . c o m


53

Appartamento a 150mt. dal mare Marina di Massa (MS), Italy In un residence in fase di ultimazione 38 appartamenti divisi in 3 palazzine, e da altrettanti box interrati. Tutte le abitazioni sono dotate di aria condizionata, doppi vetri e capitolato di alto livello, interamente personalizzabili in quanto a finiture interne.

PRICE: FROM â‚Ź 430.000 PHONE: + 39 02 78 06 04 E-MAIL: agency@heraimmobili.com In a under construction residence about 38 apartments split in 3 buildings, as many underground box. All the apartments are provided of air conditioning, double glazing and high-level specification, fully customizable in terms of interior finishes.

www.heraimmobili.com


54

Real Estate

Splendida villa vista mare Zoagli (GE), Italy

N

ella splendida cornice del golfo del Tigullio, a due passi dalle incantevoli Portofino e Santa Margherita Ligure, proponiamo in vendita un favoloso appartamento posto al piano terzo con annesso piano mansardato e una splendida terrazza. La discesa al mare è possibile tramite un accesso diretto privato dalla stessa proprietà.

PRICE: € 625.000 PHONE: + 39 02 78 06 04 E-MAIL: agency@heraimmobili.com On the splendid location of Tigullio’s Golf, at few kilometers from Portofino and Santa Margherita Ligure, we propose a fabulous apartment on the third floor with adjoining attic floor and a beautiful terrace. The descent to the sea is possible via a private direct access from the same property.


55

Splendido attico Bordighera (IM), Italy

R

iviera Ligure, nella meravigliosa cornice della città di Bordighera, nella prima collina, ai confini con Vallecrosia, proponiamo un prestigioso attico di circa 120 mq con ulteriori 120 mq di terrazzo soprastante, composto da: ingresso, ampio soggiorno con angolo cottura, due camere da letto, doppi servizi e tre balconi. Annesso lastrico solare di proprietà. Vista mare panoramica. Due posti auto scoperti.

PRICE: € 550.000 PHONE: + 39 02 78 06 04 E-MAIL: agency@heraimmobili.com Riviera Ligure, nella meravigliosa cornice della città di Bordighera, nella prima collina, ai confini con Vallecrosia, proponiamo un prestigioso attico di circa 120 mq con ulteriori 120 mq di terrazzo soprastante, composto da: ingresso, ampio soggiorno con angolo cottura, due camere da letto, doppi servizi e tre balconi. Annesso lastrico solare di proprietà. Vista mare panoramica. Due posti auto scoperti.

w w w. s u i t e c h a l e t . i t

www.heraimmobili.com


56

Real Estate

Villa a Lucca Lucca (LU), Italy In posizione dominante sulle colline che circondano Lucca, disponiamo di un’elegante villa con una grande piscina immersa nel verde, in zona molto residenziale. La proprietà gode di un’estrema privacy, è circondata da un bellissimo giardino e da un ampio terreno, ed è caratterizzata da rifiniture interne molto curate. Un’oasi di pace a pochi minuti da Lucca, dal mare della Versilia, dall’aereoporto di Pisa.

PRICE: TRATTATIVA RISERVATA PHONE: + 39 02 78 06 04 E-MAIL: agency@heraimmobili.com Settled on the hills surrounding Lucca we sell an elegant villa with a large swimming pool in a very residential area. The property offers an extreme privacy, is surrounded by a beautiful garden and spacious grounds, and is characterized by highly detailed interior finishing. An oasis of peace just a few minutes from Lucca, from the seaside of Versilia and the airport of Pisa.


57

www.heraimmobili.com


58

Real Estate

Appartamento a Courmayeur Courmayeur (AO), Italy Nella posizione più bella e ricercata di Courmayeur, è in vendita un appartamento stile chalet con rifiniture di pregio disposto su due livelli con ingresso indipendente: al piano rialzato, ampio soggiorno con cucina a vista, camera da letto, bagno, ampio balcone. Al piano inferiore due ulteriori camere da letto, un salottino, bagno e lavanderia. Completano la proprietà una cantina e un introvabile box singolo.

PRICE: TRATTATIVA RISERVATA PHONE: + 39 02 78 06 04 E-MAIL: agency@heraimmobili.com In the most beautiful location of Courmayeur, we sell a chalet-style apartment with quality finishes on two levels with independent entrance: the first floor has a large living room with kitchen, bedroom, bathroom, large balcony. At lower Level two others bedrooms, a sitting room, bathroom and laundry. It completes the property a cellar and a garage.


59

Villa Santa Chiara Gavorrano (GR), Italy Nella Maremma toscana proponiamo in vendita una villa di grande charme al centro di uno splendido campo da golf con vista sulle colline e sull’Isola d’Elba. Ristrutturata con rifiniture di pregio, la villa di 330 mq si affaccia su uno splendido giardino fiorito di circa 2500 mq, intervallato da vialetti di cotto antico, illuminazione ed impianto di irrigazione. Piscina con idromassaggio, trampolino e vano di servizio di 35 mq.

PRICE: â‚Ź 1.350.000 PHONE: + 39 02 78 06 04 E-MAIL: agency@heraimmobili.com In Tuscany we sell a very charming villa in the center of a beautiful golf course with views of the hills and on the Elba Island. Renovated with quality finishes, the villa of 330 square meters overlooks a beautiful flower garden of about 2500 square meters, interspersed with paths of old terracotta tiles, lighting and irrigation system. Swimming pool with Jacuzzi, springboard and a service space of 35 square meters.

www.heraimmobili.com


60

Real Estate

Prestigiosa villa con piscina in Sardegna Puntaldia (OT), Italy Stupenda villa con finiture di alta qualitĂ in un contesto unico come la Costa Smeralda. Pavimento in pregiati legni, ambienti luminosi con ampie vetrate vista mare, design interno moderno, giardino esterno con intrecci di diverse pavimentazioni, soffitti con travi in legno a vista.

PRICE: TRATTATIVA RISERVATA PHONE: + 39 02 78 06 04 E-MAIL: agency@heraimmobili.com Superb villa with high quality finishes in a unique setting like Costa Smeralda. The floor is made of precious woods, bright room with large windows overlooking the sea, modern interior design, outdoor garden with plots of different flooring, ceilings with wooden beams.


61

Affascinante villa vista mare in Sardegna Porto Cervo (OT), Italy

I

mmersa nella meravigliosa natura della collina di Pantogia vendiamo una splendida villa indipendente con un’impagabile vista sul mare di Porto Cervo. Circondata dal verde di uno spazioso parco di ca 800mq, la proprietà gode di massima privacy, tranquillità ed esclusività e si sviluppa su una superficie di ca 200 mq.

PRICE: TRATTATIVA RISERVATA PHONE: + 39 02 78 06 04 E-MAIL: agency@heraimmobili.com Nestled in the wonderful nature of Pantogia hill we sell a magnificent detached villa with a splendid sea view of Porto Cervo. Surrounded by the greenery of a spacious park of about 800 sq.m., the property boasts maximum privacy, and exclusivity and it is spread over an area of about 200 square meters.

www.heraimmobili.com


62

Real Estate

Prestigiosa villa con maneggio Pinarolo Po (PV), Italy A Pinarolo Po, tra Pavia e l’Oltrepo Pavese, proponiamo in vendita una prestigiosa villa con depandance e area attrezzata per gli amanti dell’equitazione con stalla, fienile, 6 box per cavalli e locale selleria. La residenza è composta da salone con camino, cucina, 5 camere da letto, 5 bagni, lavanderia, rispostiglio. Al primo piano mansardato un ulteriore soggiorno con cucina, un bagno e una camera da letto. Nella proprietà anche 4 box auto e un laghetto.

PRICE: € 1.500.000 PHONE: + 39 02 78 06 04 E-MAIL: agency@heraimmobili.com In Pinarolo Po, between Pavia and Oltrepo Pavese, we sell a prestigious villa with cottage and picnic area for lovers of horses with stables, barn, 6 horse stalls and tack room. The house consists of lounge with fireplace, kitchen, 5 bedrooms, 5 bathrooms, laundry. On the first floor another room with kitchen, a bathroom and a bedroom. In the property also 4 car garage and a pond.


63

Villa sull’Isola d’Elba Marciana Marina (LI), Italy Nella splendida Isola d’Elba e direttamente sul mare, è in vendita una splendida villa con spiaggia privata. La residenza è composta da una villa padronale di 250 mq con depandance di 150 mq e una taverna. Completa la proprietà una caratteristica tonnara e un terreno di 4 mila mq con uliveti, agrumi e un pozzo artesiano. Possibilità di costruire un molo d’attracco privato per piccole imbarcazioni.

PRICE: € 1.650.000 PHONE: + 39 02 78 06 04 E-MAIL: agency@heraimmobili.com In the beautiful Elba Island directly on the beach, for sale a beautiful villa with private beach. The villa consists of a 250 sqm with a depandance of 150 sqm and a tavern. The property includes a characteristic tuna factory and a plot of 4000 square meters with olive groves, citrus and a well. Possibility to build a private dock for small boats.

w w w. f i s h e r m a n s h o u s e . i t

www.heraimmobili.com


Con il gruppo HĂŠra ti senti a casa, ovunque nel mondo

Your Ideal Global Partner

In Real Estate

w w w. h e r a i m m o b i l i . c o m

Š H-Agency Srl via Conservatorio, 15 20122 - Milano (MI) - Italy + 39 02 78 06 04 agency@heraimmobili.com

PLEASURE #2  

The Real Estate Magazine

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you