Page 1

ROMA • SABATO 14 MAGGIO 2011 • WWW.METRONEWS.IT

I duellanti

Oggi sui campi di Roma la lotta per un posto in finale

Fuori la Schiavone Semifinali

p 2-3

Nessun italiano rimasto in gara p 9-10

Le novità

I gioielli di Binaghi (Fit)

AP Photo/Alastair Grant

SuperTennis

Nadal e Djokovich i due signori del tennis mondiale dominano anche al Foro Italico

14 ore di tv digitale in diretta

p 13-14


Sabato 14 maggio 2011

2

NON SOLO CALCIO IN CASA TOTTI Per la terza giornata degli Internazionali d’Italia, martedì 10 maggio, il Foro Italico ha visto uno spettatore d’eccezione. E’ infatti arrivato, seguito dai cori entusiasti dei suoi tifosi, il capitano della Roma Francesco Totti, accompagnato dalla moglie Ilary e dai due figli, Christian e Chanel. Libero dall’impegno in Coppa Italia per squalifica, il Pupone ha voluto assistere al match tra l’Italiano Fognini e lo svizzero Wawrinka. Prima di recarsi al campo centrale Totti si è però fermato a salutare Roger Federer, impegnato in un allenamento con Andreas Seppi.

semifinale uomini

DJOKOVIC

AP Photo/Andres Kudacki

NADAL

(AP Photo/Shuji Kajiyama)

GASQUET

AP Photo/Andres Kudacki

MURRAY

Poker d’assi

AP Photo/John Donegan

È NOVAK DJOKOVIC l'ultimo semifinalista, ma solo in ordine di orario, degli Internazionali Bnl d'Italia di tennis. Il giocatore serbo, testa di serie numero 2 del torneo e ancora imbattuto nel 2011, ha sconfitto nei quarti lo svedese Robin Soderling per 6-3, 6-0. Djokovic affronterà in semifinale (stasera alle 20) lo scozzese Andy Murray. Non si ripeterà, se non a distanza, il duello di Madrid con Rafa Nadal, vinto dal serbo. Rafa Nadal, da parte sua, nei quarti ha sconfitto il croato Marin Cilic per 6-1, 6-3 in 1h26'. Nadal oggi si scontrerà con Richard Gasquet. Il francese, testa di serie numero 16, dopo aver eliminato ieri Roger Federer, ha sconfitto oggi nei quarti il ceco Tomas Berdych. Il primo ad avere la certezza della semifinale era stato nel pomeriggio Andy Murray. Il tennista scozzese, testa di serie numero 4, ha superato ai quarti il tedesco Florian Mayer. METRO


Sabato 14 maggio 2011

3

È SUBITO FUORI LA ‘NONNA’ DEL TORNEO È uscita alla terza giornata la giapponese Kimiko Date, sconfitta all’esordio dalla ceca Lucie Safarova con un 7-5, 6-2. Sono finiti presto gli Internazionali per l’atleta che tutti chiamano scherzosamente nonna. La Date, classe 1970, è infatti la tennista più anziana del tabellone capitolino. Dopo aver annunciato il proprio ritiro dalle competizioni nel 1996 è rientrata a sorpresa nel circuito professionistico nell’aprile 2008, ben dodici anni dopo l’abbandono.

semifinale donne

Nessuna italiana sarà regina del Foro SENZA ITALIANE le due semifinali femminili. Aveva fatto sperare gli appassionati Francesca Schiavone piazzandosi ai quarti ma l’Azzurra, numero due del tabellone, è stata sconfitta ieri pomeriggio in due set (6-2, 6-4) dall’australiana Samantha Stosur, sesta forza del seeding, che si è così presa la rivincita sulla finale dell’ultimo Roland Garros. La Stosur, che l’ha spuntata sulla trentenne milanese in un’ora e 17 minuti,

WOZNIACKI

questo pomeriggio si contenderà un posto in finale con la cinese Li Na. La ventinovenne di Wuhan è stata la prima, ieri, a qualificarsi per le semifinali, battendo Greta Arn per 6-3 6-1. Una vittoria che sembra averle finalmente restituito la forma fisica mostrata a inizio anno, quando si era imposta a Melbourne arrivando alla finale degli Australian Open. Dopo era

AP Photo/Rob Griffith

AP Photo/Rob Griffith

AP Photo/Charles Krupa

LI NA

caduta in un periodo di crisi, non riuscendo più a centrare due vittorie consecutive fino alla scorsa settimana. Ma gli occhi del pubblico sono tutti puntati sull’altra semifinale in cartellone oggi, quella che vede protagonista la testa di serie numero 1, Caroline Wozniacki. È il terzo anno consecutivo, infatti, che gli Internazionali BNL d’Italia possono vantare insemifinale la numero uno del mondo. Per la tennista danese si tratta della prima semifinale

SHARAPOVA

STOSUR

della sua carriera a Roma, conquistata battendo in tre set Jelena Jankovic (6-3 16 6-3). Per il posto in finale l’avversaria da battere è la russa Maria Sharapova, testa di serie numero 7, che si è qualificata ieri sera grazie al ritiro della bielorussa Victoria Azarenka. La numero 3 del tabellone ha infatti abbandonato il terreno di gioco nel corso del secondo set, sul punteggio di 6-4, 0-3, a causa di un problema muscolare al braccio destro. METRO


Sabato 14 maggio 2011

4

È SUBITO FUORI LA ‘NONNA’ DEL TORNEO È uscita alla terza giornata la giapponese Kimiko Date, sconfitta all’esordio dalla ceca Lucie Safarova con un 7-5, 6-2. Sono finiti presto gli Internazionali per l’atleta che tutti chiamano scherzosamente nonna. La Date, classe 1970, è infatti la tennista più anziana del tabellone capitolino. Dopo aver annunciato il proprio ritiro dalle competizioni nel 1996 è rientrata a sorpresa nel circuito professionistico nell’aprile 2008, ben dodici anni dopo l’abbandono.

fotoracconto

Foto: AP Photo/Daniel Ochoa de Olza

Giovani leoni (AP Photo/Andres Kudacki)

PENNETTA

FEDERER ROGER FEDERER con grande delusione del pubblico del Foro Italiaco esce agli ottavi di finale degli Internazionali, battuto a sorpresa dal francese Gasquet. Dopo aver dominato il primo set e con un break di vantaggio nel secondo, il numero 3 del ranking è crollato sotto i colpi di Gasquet che pure aveva battuto otto volte di fila. METRO

ROMA ha dovuto salutare presto Flavia Pennetta, uscita di scena al primo turno. L’avventura della brindisinaè durata molto meno delle previsioni, eliminata dalla statunitense Bethanie Mattek-Sands. La sconfitta contro la statunitense è arrivata all’una di notte ma “Non é stato un grosso problema giocare a quell’ora”, ha assicurato la tennista. METRO

SCHIAVONE

AP Photo/Arturo Rodriguez

IL RUGGITO DELLA 'LEONESSA' Francesca Schiavone ha infiammato gli spettatori del Foro Italico, tra cui era seduto anche il capitano della Roma Francesco Totti. Una vittoria sofferta, al termine di una battaglia durata oltre due ore e mezza con la slovacca Hantuchova, ha regalato alla Schiavone, per la quarta volta, i quarti di finale al Foro Italico. Poi la sconfitta METRO


Sabato 14 maggio 2011

6

DJOKOVIC E FIORELLO: UNO SHOW DA NUMERI UNO Novak Djokovic, il tennista serbo numero due al mondo, lunedì scorso è salito sul palco del teatro Sistina insieme allo showman numero uno, Rosario Fiorello, impegnato nel primo dei sei appuntamenti con il suo spettacolo “Buon Varietà”. Fiorello e Djokovic hanno cantato insieme ‘Terra promessa’ di Eros Ramazzotti e poi il tennista si è lasciato andare allo scherzo imitatndo i tic sul campo del collega e avversario Rafa Nadal col quale si contende la corona di numero uno nel tennis.

fotoracconto

VINCITRICE ai quarti di finale contro Francesca Schiavone, l’australiana Samantha “Sam” Stosur, sembra aver ritrovato proprio sulla terra europea quelle sensazioni che parevano smarrite a inizio stagione. Per la ventisettenne di Brisbane è stata la prima volta ai quarti sulla terra rossa di Roma. METRO

DJOKOVIC “SONO A UN PASSO dal realizzare il sogno della mia vita, diventare il numero uno al mondo”. Il serbo Novak Djokovic, fresco vincitore del torneo di Madrid dove ha battuto in finale Rafael Nadal non ha fatto mistero delle sue ambizioni. “Un paio di mesi fa - ha confessato all’inizio del torneo - avrei pensato che battere Nadal sulla terra rossa era una missione impossibile, invece....”. Invece ora sogna il sorpasso. METRO

AP Photo/Vincent Thian

AZARENKA

LA CORSA AL TROFEO di Victoria Azarenka, terza favorita del seeding e numero 4 della classifica è passata anche dalla eliminazione della tennista ravennate Sara Errani. Al secondo turno l’atleta bielorussa, si è infatti imposta sulla rivale per 6-1 62. Su cinque match disputati contro la Errani questa è la quarta vittoria per l’Azarenka. METRO

AP Photo/Chris Crerar

AP Photo/Andrew Brownbill

STOSUR


Sabato 14 maggio 2011

TORNEO IN CARROZZINA SUI CAMPI DEL FORO

8

Ha preso il via ieri, sui campi del Foro Italico, la seconda edizione del torneo internazionale di tennis in carrozzina denominato “Internazionali d’Italia trofeo Bnl”. Il torneo, di categoria ITF3, è inserito nel circuito mondiale “NEC Wheelchair Tennis Tour” che conta quasi 150 appuntamenti ogni anno in tutto il mondo ed è organizzato e gestito direttamente dalla federazione internazionale del tennis (Itf). Le finali di singolare e doppio si disputeranno domenica mattina a partire dalle ore 10.

PHOTO ANTOINE COUVERCELLE / TENNIS MAG / DPPI - DAY 2

fotoracconto

AP Photo/Shuji Kajiyama

WOZNIACKI

GASQUET RICHARD GASQUET una bella soddisfazione l’ha portata già a casa agli ottavi di finale. Ha infatti battuto Roger Federer, tra i favoriti del torneo e molto amato dal pubblico del Foro Italico. Dopo due ore e 19 minuti di spettacolo, il francese ha così eliminato dal torneo il tennista svizzero, testa di serie numero 3. METRO

ERRANI

CAROLINE WOZNIACKI, la tennista danese testa di serie numero 1, ha le idee chiare circa i risultati che intende raggiungere nel medio periodo: “Il mio obiettivo principale di quest’anno sono i tornei del Grande Slam”, ha detto. “Mi piacerebbe vincernee uno ma non è una catastrofe se non dovesse andare così. Mi sto semplicemente godendo l’essere sul circuito e giocare”. METRO

IL TEDESCO Florian Mayer ha lasciato gli Internazionali 2011 ai quarti di finale. Andy Murray lo ha mandato a casa in tre set dopo una bella e intensa partita. Lo step precedente aveva visto Mayer battere l’argentino Juan Ignacio Chela con un 7-5 6-4. METRO

AP Photo/Matthias Schrader

MAYER

AP Photo/Nousha Salimi

ESCE DI SCENA al secondo turno Sara Errani, battuta dalla bielorussa Victoria Azarenka. Dopo Flavia Pennetta, dunque, anche la tennista bolognese viene eliminata lasciando da sola la Schiavone a portare avanti l’azzurro femminile fino ai quarti di finale del torneo. Eppure la sua specialità è proprio la terra battuta sulla quale ha sempre detto di trovarsi meglio soprattutto per battere il suo colpo prediletto che è il rovescio. METRO


Sabato 14 maggio 2011

PUBBLICO PAGANTE, NUMERI DA RECORD Gli Internazionali BNL d’Italia, che si chiuderanno domani, hanno già regalato il record storico di spettatori al Foro Italico alla seconda giornata. Mercoledì 11 maggio, gli spettatori paganti sono stati infatti 16.656 in una sola sessione di gioco, quella pomeridiana (con 12.979 biglietti che vanno ad aggiungersi ai 3.677 abbonamenti). Il record precedente era stato stabilito nel corso dell’edizione dell’anno passato con la considerevole cifra di 15.908 spettatori paganti.

9 il Foro italico

“Né siepi né barriere” Open il tempio del tennis PER QUESTA GRANDE occasione il Parco del Foro Italico è stato davvero tirato a lucido: ampliati gli spazi e aumentata la superficie, creando effetti che lasciano a bocca aperta, con scelte nuove e in controtendenza. «L’area utilizzata dal torneo è aumentata e ora arriva fino a 30mila metri quadri, con oltre 6500 metri quadri in più di spazi desti- Gianni Petrucci nati al verde», ha spiegato il segretario generale del open space. Ecco l’altra grande innoConi Raffaele Pagnozzi. Va da sé che questa è una novi- vazione dell’edizione 2011. tà eclatante. Perché il visitatore, tifoso, appassionato, può godersi questo abbinamento decisamente interessante: da un lato la storia di una struttura affascinante, dall’altra il relax che il verde da solo si porta dietro. Il tutto accompagnato con il restyling del nuovo centrale, presentato lo scorso anno e semplificato ulteriormente in questa stagione, per venire incontro al concetto di

storia e zone di verde che rapiscono. In sostanza, il Parco del Foro Italico è stato restituito alla sua vocazione, senza recinzioni e transenne chiamate a canalizzare i flussi. Le variazioni sono state concepite per favorire un rapporto di osmosi tra gli impianti, i ©Daniele Badolato - LaPresse campioni e il pubblico, esaltando l’area. Tutto ciò Raffaele Pagnozzi ha come obiettivo quello Se l’anno precedente era di arrivare a creare una stata fatta una scelta più struttura permanente che “imponente”, ora la linea valorizzi per tutto l’anno guida di CONI Servizi è stata quella di “riconsegnare il Foro Italico alla sua natura originaria”. L’area dove si svolgono gli Internazionali, insomma, risulta del tutto nuova all’occhio attento dell’appassionato. Senza scale e scalini o strutture ingombranti. Domina l’open space, dominano la libertà e lo spazio aperto. L’occhio può vagare senza barriere, fra statue in marmo bianco che trasudano

il Foro. Rimosse anche le siepi attorno al Pietrangeli, così da esasperare ancor di più il concetto di spazio aperto. Insomma, un Torneo speciale, come ha sottolineato alla vigilia il presidente del CONI Petrucci: «Si prospetta ancora un’edi-

zione da record. Bravo il presidente Fit Binaghi e brava la CONI Servizi capitanata da Raffaele Pagnozzi per il lavoro che sta facendo. Gli Internazionali sono oramai diventati un classico del circuito». Come un classico è ormai l’intrattenimento serale del celebre Villaggio Ospitalità, che torna nell’area delle piscine, più vicino al Centrale. In questa edizione ad alternarsi sul palco sono ospiti davvero di primissimo livello, da Bob Sinclair a Roger Sanchez, passando per Francesco Renga, Giusy Ferreri e Umberto Smaila. Oltre, ovviamente, ai 20 stand e i due ristoranti che rendono ancora più esclusive le serate al Foro. METRO


Sabato 14 2011

PUBBLICO PAGANTE, NUMERI DA RECORD Gli Internazionali BNL d’Italia, che si chiuderanno domani, hanno già regalato il record storico di spettatori al Foro Italico alla seconda giornata. Mercoledì 11 maggio, gli spettatori paganti sono stati infatti 16.656 in una sola sessione di gioco, quella pomeridiana (con 12.979 biglietti che vanno ad aggiungersi ai 3.677 abbonamenti). Il record precedente era stato stabilito nel corso dell’edizione dell’anno passato con la considerevole cifra di 15.908 spettatori paganti.

9 il Foro italico

“Né siepi né barriere” Open il tempio del tennis PER QUESTA GRANDE occasione il Parco del Foro Italico è stato davvero tirato a lucido: ampliati gli spazi e aumentata la superficie, creando effetti che lasciano a bocca aperta, con scelte nuove e in controtendenza. «L’area utilizzata dal torneo è aumentata e ora arriva fino a 30mila metri quadri, con oltre 6500 metri quadri in più di spazi desti- Gianni Petrucci nati al verde», ha spiegato il segretario generale del open space. Ecco l’altra grande innoConi Raffaele Pagnozzi. Va da sé che questa è una novi- vazione dell’edizione 2011. tà eclatante. Perché il visitatore, tifoso, appassionato, può godersi questo abbinamento decisamente interessante: da un lato la storia di una struttura affascinante, dall’altra il relax che il verde da solo si porta dietro. Il tutto accompagnato con il restyling del nuovo centrale, presentato lo scorso anno e semplificato ulteriormente in questa stagione, per venire incontro al concetto di

storia e zone di verde che rapiscono. In sostanza, il Parco del Foro Italico è stato restituito alla sua vocazione, senza recinzioni e transenne chiamate a canalizzare i flussi. Le variazioni sono state concepite per favorire un rapporto di osmosi tra gli impianti, i ©Daniele Badolato - LaPresse campioni e il pubblico, esaltando l’area. Tutto ciò Raffaele Pagnozzi ha come obiettivo quello Se l’anno precedente era di arrivare a creare una stata fatta una scelta più struttura permanente che “imponente”, ora la linea valorizzi per tutto l’anno guida di CONI Servizi è stata quella di “riconsegnare il Foro Italico alla sua natura originaria”. L’area dove si svolgono gli Internazionali, insomma, risulta del tutto nuova all’occhio attento dell’appassionato. Senza scale e scalini o strutture ingombranti. Domina l’open space, dominano la libertà e lo spazio aperto. L’occhio può vagare senza barriere, fra statue in marmo bianco che trasudano

il Foro. Rimosse anche le siepi attorno al Pietrangeli, così da esasperare ancor di più il concetto di spazio aperto. Insomma, un Torneo speciale, come ha sottolineato alla vigilia il presidente del CONI Petrucci: «Si prospetta ancora un’edi-

zione da record. Bravo il presidente Fit Binaghi e brava la CONI Servizi capitanata da Raffaele Pagnozzi per il lavoro che sta facendo. Gli Internazionali sono oramai diventati un classico del circuito». Come un classico è ormai l’intrattenimento serale del celebre Villaggio Ospitalità, che torna nell’area delle piscine, più vicino al Centrale. In questa edizione ad alternarsi sul palco sono ospiti davvero di primissimo livello, da Bob Sinclair a Roger Sanchez, passando per Francesco Renga, Giusy Ferreri e Umberto Smaila. Oltre, ovviamente, ai 20 stand e i due ristoranti che rendono ancora più esclusive le serate al Foro. METRO


Sabato 14 maggio 2011

SERENA WILLIAMS VITTIMA DI STALKING

10

Non sembrano finire mai i guai per Serena Williams. Dopo l’infortunio dello scorso anno a un piede e l’embolia polmonare subita a febbraio, per la quale si è reso necessario il ricovero d’urgenza in ospedale, si è dovuta difendere anche dalle ossessive pressioni di uno stalker. Un uomo è infatti stato fermato dalla polizia mentre cercava di entrare nel giardino dell’abitazione della campionessa statunitense, in Florida, perché innamorato della giovane e convinto di essere ricambiato.

il Foro italico

Il nuovo campo centrale del Foro Italico

Binaghi è pieno d’orgoglio “Indossiamo gioielli e abito buono” RESTYLING SÌ, MA NON solo l’occhio vuole la sua parte. Sono tante le novità di questa nuova concezione del Foro Italico, che toccano anche il lato prettamente sportivo. Perché, dalla riprogettazione dell’area adibita al Torneo, la CONI Servizi ha realizzato, all’interno del Circolo del Tennis del Foro, tre nuovi campi che vanno a integrare sensibilmente le strutture già esistenti. Uno, il numero 10, è situato sul Viale delle Olimpiadi e dispone di tribune provvisorie che possono ospitare fino a tremila persone. Gli altri due, il numero 7 e il numero 8, costruiti nell’area che in passato era adibita al villaggio VIP, si trovano fra la Club House del Circolo e lo Stadio Pietrangeli.

Undici campi a disposizione

©Andrea D'Errico/LaPresse

Sono destinati esclusivamente agli allenamenti, per permettere agli atleti di svolgere i loro pro-

ciate protagoniste: in bacheca abbiamo un titolo del Roland Garros, un Masters femminile di doppio, la Fed Cup e tante altre vittorie conquistate lo scorso anno. E abbiamo uno stadio ancora più bello di quello dell’edizione dell’anno scorso, più confortevole e accogliente». I cambiamenti riguardano anche i biglietti, andati a ruba pure quest’anno. Questa nuova natura dell’impianto ha spinto gli organizzatori a pensare anche a un nuovo tipo di tagliando che sfrutti, appunto, la bellezza della nuova concezione. E dall’altro lato valorizzi tutto il verde che si è creato.

Lo stadio Pietrangeli durante un momento di gioco

grammi con serenità e in totale tranquillità. I curiosi possono così assistere, dalle zone verdi, alle sedute di allenamento dei loro beniamini. Andando a fare i conti, in totale i campi a disposizione sono undici. Tutti in riga, però, dietro alla maestosità del centrale, che si è rifatto il look lo scorso

anno ma che oggi ha subito ancora qualche piccolo ritocco anche in attesa di una copertura.

to un gioiellino da ammirare. Che la notte, poi, durante le ormai richiestissime “serali” viene illuminato con luci che ogni Diecimilacinquecento volta promettono spettacolo. spettatori Anche all’interno il Centrale è tutto nuovo: al priAcciaio, vetri e ben mo piano i giocatori hanno 10.500 posti a disposizio- a disposizione aree relax ne, fanno di questo impian- con videogiochi e compu-

ter, dove poter scaricare un po’ di tensione. Il resto lo fanno i protagonisti in campo. A questo proposito, ha continuato a spiegare il presidente Fit Angelo Binaghi: «Ci presentiamo a questo appuntamento con l’abito buono, con i nostri gioielli. Nel torneo femminile ci presentiamo con atlete annun-

le partite si vedono anche dal prato Si chiama “ground” e dà la possibilità di seguire le partite sui campi secondari direttamente sul prato, fino a un massimo potenziale di 26 nell’arco di una sola giornata. METRO

Maria Jose Martinez Sanchez dekusa dalla sconfitta subita da Ekaterina Makarova


Sabato 14 maggio 2011

PICCOLI CAMPIONI STRESSATI DAI GENITORI

12

Poco divertimento e tanto stress per i giovani che si accostano al gioco del tennis. Spesso, secondo Angelo Giglio, vicepresidente della Federazione medico sportiva italiana, lo fanno per realizzazione il sogno dei genitori che vedono in loro i campioni del futuro e si aspettano risultati immediati. Il 70% dei ragazzi sente infatti il peso delle aspettative dei genitori e per di più di fronte alla sconfitta finisce per essere punito invece che incoraggiato.

Atp & Wta

Il calendario WTA Il calendario ATP Rome Düsseldorf Nice Roland Garros

06/06 06/06 12/06 12/06 20/06

Halle London Den Bosch Eastbourne Wimbledon

04/07 08/07 11/07 11/07 18/07 18/07 25/07 25/07 25/07 31/07

Newport Davis Cup QF Stuttgart Båstad Hamburg Atlanta Gstaad Los Angeles Umag Kitzbühel

08/08 14/08 22/08 29/08 12/09

Montreal Cincinnati Winston Salem US Open Davis Cup SF

19/09 19/09 26/09 26/09

Metz Bucharest Bangkok Kuala Lumpur

01/08

WashingtonDC

03/10

Beijing

AP Photo/Shuji Kajiyama

08/05 15/05 16/05 22/05

03/10 09/10 17/10 17/10 24/10 24/10 30/10 31/10

Tokyo Shanghai Stockholm Moscow Vienna St. Petersburg Valencia Basel

06/11 20/11 28/11

Paris London Davis Cup

16/04 18/04 18/04 25/04 25/04 30/04

Fed Cup SF Fes Stuttgart Barcelona Estoril Madrid

09/05 16/05 16/05 22/05

Rome Brussels Strasbourg Roland Garros

06/06 06/06 12/06 13/06 20/06

Birmingham Copenhagan Den Bosch Eastbourne Wimbledon

04/07 04/07 11/07 11/07 18/07 25/07 25/07 01/08

Bastad Budapest Palermo Bad Gastein Baku WashingtonDC Stanford San Diego

AP Photo/Fred Beckham

08/08 15/08 21/08 21/08 29/08

Toronto Cincinnati Dallas New Haven US Open

12/09 12/09 19/09 19/09 25/09

Tashkent Quebec City Guangzhou Seoul Tokyo

01/10 10/10 10/10 17/10 17/10 25/10

Beijing Osaka Linz Luxembourg Moscow Istanbul

03/11 05/11

Bali Fed Cup Final

Metro Stadio è uno speciale di Metro, quotidiano indipendente del mattino pubblicato dal lunedì al venerdì e distribuito gratuitamente da N.M.E. New Media Enterprise Srl Registrazione n.788 del Tribunale di Milano del 15 dicembre 2006. Direttore responsabile: Giampaolo Roidi Realizzazione AXIA editrice società cooperativa, Viale Giulio Cesare 51 00192 Roma - tel 06 50697894 e-mail: axia@axiaonline.it Pubblicità Visibilia2 Pubblicità via della Purificazione 94/95 Roma Tel: +39 06.95.21.32.00 Corso Garibaldi 99 Milano Tel: +39 02.36.58.67.50 Stampa, Litosud srl, via Carlo Pesenti, 130 - 00156 Roma Amministratore unico Mario Farina Sede legale N.M.E. via Carlo Pesenti, 130 00156 - Roma


Sabato 14 2011

NADAL PREMIATO A MADRID PER VALORI, IMPEGNO E SOLIDARIETÀ

13

Rafa Nadal è stato il primo atleta a ricevere il premio “Juan Antonio Samaranch”, appena istituito e presentato lo scorso aprile a Barcellona. Istituito dalla Federtennis iberica d’accordo con la famiglia dell’ex presidente del Comitato olimpico internazionale scomparso l’anno scorso, il riconoscimento premia i successi sportivi, la capacità di trasmettere valori, l’impegno, la solidarietà e la promozione del tennis e dello sport in generale. La consegna del riconoscimento è avvenuta “Real Casa de Correos” di Madrid.

La televisione

Digitale vs satellite quattordici ore al giorno È L’AUTUNNO DEL 2008, Giancarlo Baccini riceve la chiamata di Angelo Binaghi, presidente della Federazione italiana tennis, che vuole fortemente uno strumento di promozione e diffusione di uno sport troppo spesso sottovalutato in Italia e lo vuole alla testa del nuovo progetto. Come nasce l’idea di creare il canale tv monotematico SuperTennis?

“All’inizio sembrava una pazzia. Ci spaventava l’idea di dover competere con canali dal budget spropositato se paragonato al

nostro. L’obiettivo iniziale, in fondo, era quello di stuzzicare la concorrenza, di cercare di aumentare la diffusione del tennis in Italia attraverso una maggiore competizione tra media. Con il passare del tempo, però, abbiamo non solo raggiunto questo obiettivo, ma siamo anche diventati un vero e proprio punto di riferimento, insostituibile per gli appassionati di questo sport. Anche grazie al canale ora c’è più tennis ovunque e già questo, per noi della Fit, ha un valore incredibile.”. SuperTennis è stata una felice intuizione della Fit: i numeri confermano una popolarità crescente del tennis in Italia. Gli iscritti alla Federazione sono passati da 129.000 a 267.000 e anche quest’anno c’è stato un incremento del 10%, cosa che proporzionalmente fa aumen-

Gli ascolti vi incoraggiano a proseguire su questa strada?

“Con il passare degli anni il canale ha avuto una crescita costante. Lo dimostrano i dati Auditel, quattro volte superiori all’esortare il numero dei tornei dio, ma soprattutto un indiorganizzati ogni anno. ce di prenotazione molto importante. Gli appassioVisti i numeri qual è l’offerta nati di tennis sono ormai entusiasti del regalo che la del canale? “Siamo nati come la tv Fit ha fatto loro”. del tennis in Italia, ma con il passare del tempo ci sia- Sul digitale terrestre ormai mo ingolositi. Noi offria- SuperTennis è una realtà: nel mo gratuitamente news, 2011 l’editore Supercasts ha approfondimenti, spetta- acquisito i diritti di tutti i torcolo, tornei ‘live’ con un nei Atp 500. È contento di quebudget che equivale a quel- sta mossa? lo speso da Sky Sport per “Per noi è l’ennesimo produrre solo il primo grande colpo. Quest’anno tempo di una partita di arriveremo a toccare il serie A. Per noi è motivo numero record di 54 evendi orgoglio. Il tennis in Ita- ti in diretta”. Eventi come lia è esclusiva di Sky sul gli Internazionali BNL d’Itasatellite, ma noi vogliamo lia, per i quali è prevista imporci come vero con- una programmazione quocorrente sul digitale ter- tidiana live di 14 ore. Comrestre”. plimenti. METRO

Giancarlo Baccini: direttore responsabile Supertennis

GIORNI DI RECORD PER IL TENNIS. Al botteghino per quanto riguarda gli Internazionali BNL d’Italia e record d’ascolto per SuperTennis, canale monotematico della Fit. Comprensibilmente entusiasta il direttore Baccini: “Forse non sta a me dirlo, ma siamo diventati una leggenda per gli appassionati di tennis in Italia. I numeri confermano il nostro successo. Siamo felici di ripagare in questo modo la fiducia e gli sforzi della Fit. Garantiamo spettacolo gratuitamente con una qualità del servizio sempre crescente”. METRO


Sabato 14 maggio 2011

NADAL PREMIATO A MADRID PER VALORI, IMPEGNO E SOLIDARIETÀ

13

Rafa Nadal è stato il primo atleta a ricevere il premio “Juan Antonio Samaranch”, appena istituito e presentato lo scorso aprile a Barcellona. Istituito dalla Federtennis iberica d’accordo con la famiglia dell’ex presidente del Comitato olimpico internazionale scomparso l’anno scorso, il riconoscimento premia i successi sportivi, la capacità di trasmettere valori, l’impegno, la solidarietà e la promozione del tennis e dello sport in generale. La consegna del riconoscimento è avvenuta “Real Casa de Correos” di Madrid.

La televisione

Digitale vs satellite quattordici ore al giorno È L’AUTUNNO DEL 2008, Giancarlo Baccini riceve la chiamata di Angelo Binaghi, presidente della Federazione italiana tennis, che vuole fortemente uno strumento di promozione e diffusione di uno sport troppo spesso sottovalutato in Italia e lo vuole alla testa del nuovo progetto. Come nasce l’idea di creare il canale tv monotematico SuperTennis?

“All’inizio sembrava una pazzia. Ci spaventava l’idea di dover competere con canali dal budget spropositato se paragonato al

nostro. L’obiettivo iniziale, in fondo, era quello di stuzzicare la concorrenza, di cercare di aumentare la diffusione del tennis in Italia attraverso una maggiore competizione tra media. Con il passare del tempo, però, abbiamo non solo raggiunto questo obiettivo, ma siamo anche diventati un vero e proprio punto di riferimento, insostituibile per gli appassionati di questo sport. Anche grazie al canale ora c’è più tennis ovunque e già questo, per noi della Fit, ha un valore incredibile.”. SuperTennis è stata una felice intuizione della Fit: i numeri confermano una popolarità crescente del tennis in Italia. Gli iscritti alla Federazione sono passati da 129.000 a 267.000 e anche quest’anno c’è stato un incremento del 10%, cosa che proporzionalmente fa aumen-

Gli ascolti vi incoraggiano a proseguire su questa strada?

“Con il passare degli anni il canale ha avuto una crescita costante. Lo dimostrano i dati Auditel, quattro volte superiori all’esortare il numero dei tornei dio, ma soprattutto un indiorganizzati ogni anno. ce di prenotazione molto importante. Gli appassioVisti i numeri qual è l’offerta nati di tennis sono ormai entusiasti del regalo che la del canale? “Siamo nati come la tv Fit ha fatto loro”. del tennis in Italia, ma con il passare del tempo ci sia- Sul digitale terrestre ormai mo ingolositi. Noi offria- SuperTennis è una realtà: nel mo gratuitamente news, 2011 l’editore Supercasts ha approfondimenti, spetta- acquisito i diritti di tutti i torcolo, tornei ‘live’ con un nei Atp 500. È contento di quebudget che equivale a quel- sta mossa? lo speso da Sky Sport per “Per noi è l’ennesimo produrre solo il primo grande colpo. Quest’anno tempo di una partita di arriveremo a toccare il serie A. Per noi è motivo numero record di 54 evendi orgoglio. Il tennis in Ita- ti in diretta”. Eventi come lia è esclusiva di Sky sul gli Internazionali BNL d’Itasatellite, ma noi vogliamo lia, per i quali è prevista imporci come vero con- una programmazione quocorrente sul digitale ter- tidiana live di 14 ore. Comrestre”. plimenti. METRO

Giancarlo Baccini: direttore responsabile Supertennis

GIORNI DI RECORD PER IL TENNIS. Al botteghino per quanto riguarda gli Internazionali BNL d’Italia e record d’ascolto per SuperTennis, canale monotematico della Fit. Comprensibilmente entusiasta il direttore Baccini: “Forse non sta a me dirlo, ma siamo diventati una leggenda per gli appassionati di tennis in Italia. I numeri confermano il nostro successo. Siamo felici di ripagare in questo modo la fiducia e gli sforzi della Fit. Garantiamo spettacolo gratuitamente con una qualità del servizio sempre crescente”. METRO


Sabato 14 maggio 2011

14

SERBIA: PASSAPORTO DIPLOMATICO PER MERITI SPORTIVI Il ministro degli Esteri serbo, Vuk Jeremic, ha consegnato ai maggiori tennisti del Paese dei passaporti diplomatici. Primo tra tutti Novak Djokovic, che lo scorso dicembre ha guidato la sua nazionale alla conquista della prima Coppa Davis. Lo stesso documento è stato rilasciato anche a Ana Ivanovic e Jelena Jankovic che lo hanno meritato riuscendo ad arrivare fino al vertice del ranking Wta. I passaporti diplomatici consentiranno agli atleti serbi di viaggiare più facilmente visto che snelliranno di molto le procedure burocratiche.

La televisione

Un Colpo da campione e vai sul sicuro In arrivo una pioggia di diritti

L’ARIA DI MAGGIO e

la bellezza del Foro italico: ecco il contesto perfetto per gli Internazionali BNL d’Italia di tennis. Uno sport ‘tornato di moda’ nel nostro Paese grazie alle vittorie della Schiavone e colleghe, ma grazie anche alla realtà SuperTennis, canale tv creato e voluto dalla Federazione italiana tennis per promuovere e diffondere in Italia uno sport alla ricerca disperata di nuovi talenti. Ideato dal presidente della Fit, Angelo Binaghi, SuperTennis è nato il 10 novembre 2008 e nei suoi quasi tre anni di vita, guidato dal direttore responsabile Giancarlo Baccini, ha raggiunto risultati

insperati, fino a divenire punto di riferimento insostituibile per gli appassionati della racchetta. Informazione, partite live, approfondimenti e spettacolo: SuperTennis propone un palinsesto completo e, cosa forse ancora più importante, lo fa in maniera totalmente gratuita, sul satellite (canale 224 della numerazione di Sky) e sul digitale terrestre già in gran parte d’Italia (la copertura sarà ultimata entro il primo semestre del prossimo anno). Il punto di forza della programmazione di SuperTennis è Colpo da campione, format completamente dedicato alla tecnica dei grandi campioni, ideato e inizialmente condotto dal mai dimenticato Roberto Lombardi. Tre gli appuntamenti quotidiani per informare gli appassionati su quanto avviene nel mondo del ten-

nis: una rassegna stampa specializzata e due veri e propri tg. L’angolo dell’approfondimento è garanti-

to da Focus, appuntamento scorsa e da Tennis club, vero del lunedì sera per analiz- e proprio talk show conzare i temi più importanti dotto da Massimo Caputi. Ma il tennis è soprattutdella settimana appena tra-

Internazionali BNL d’Italia e SuperTennis. Un binomio ormai consolidato e un successo confermato dai numeri. Le 14 ore di diretta quotidiana si aprono con la rassegna stampa delle 10.30 fino ad arrivare a notte inoltrata con partite live, tg e speciali. Proprio in questi giorni SuperTennis ha registrato un nuovo record storico di audience con un ascolto medio di 12.750. Il precedente record nell’arco delle 24 ore risaliva al settebre 2010 (Svezia-Italia, playoff promoMETRO zione di Coppa Davis).

to spettacolo e SuperTennis, grazie all’infinito archivio Rai, ne garantisce a sufficienza facendo rivivere a suoi telespettatori le emozioni degli incontri più belli del passato. Non si vive di sole rievocazioni storiche però: il successo crescente di SuperTennis ha permesso all’editore Sportcasts di acquisire i diritti di tutti i tornei Atp 500, l’esclusiva di tutti gli incontri della Nazionale italiana in Coppa Davis e le sfide del World Group di Coppa Davis e Fed Cup (Nazionale italiana esclusa). Gli Internazionali BNL d’Italia sono anche quest’anno l’occasione ideale, per SuperTennis, per dimostrare l’importanza raggiunta dal canale nell’universo tennis in Italia. La copertura dell’evento è vastissima attraverso 14 ore di programmazione live quotidiana, impreziosita dall’esclusiva del torneo femminile. METRO


Agila ESP

®

Flex in the city.

anche con

cambio automatico

Agila ESP

®

ESP®Plus di serie Motorizzazioni: 1.0 65 cv 1.2 94 cv anche con

da

e 8.950

Posizione di guida rialzata per un miglior comfort e per una facile accessibilità

*

PRONTA CONSEGNA!

Prova passeggino superata Dual Airbag baby safe

Bagagliaio fino a 1250 lt con sistema Easy Flex

cambio automatico Neopatentati Ok.

5 porte e 5 posti in soli 374 cm di lunghezza AUTOIMPORT Via Salaria, 729 (Urbe) Tel. 06.88.648.1 Via Tiburtina, 1166 (GRA usc.13) Tel. 06.41.16.177 Via Veturia, 49 (Alberone) Tel. 06.78.46.01 Via Collatina, 114 Tel. 06.25.88.047 Via Prenestina, 1183 (GRA) Tel. 06.22.42.82.62

SIGMA AUTO EURAUTO

Via Casilina, 1807 Tel. 06.20.74.47.16 Via Mattia Battistini, 167 Tel. 06.61.24.01 Via Ostiense, 941 (Torrino Nord) Tel. 06.52.07.81 Via O. da Gubbio, 209 (Marconi) Tel. 06.55.66.044 Via Anastasio II, 356 Tel. 06.39.74.93.57 www.eurauto.it Via Trionfale, 14123 (ang. Cassia) Tel. 06.30.31.00.55 www.sigmaauto.it www.autoimport.it

MARINAUTO OSTIA - Viale A. Zambrini, 5/41 Tel. 06.56.20.081 POMEZIA - L.go G. Mameli, 218 Tel. 06.91.60.11.78/80 NETTUNO - P.zza IX Settembre 1943 Tel. 06.98.06.386/7 www.marinauto.it

Aperti domenica mattina in via Salaria, 729 *Offerta valida per un numero limitato di vetture in stock per immatricolazione entro il 31/05/2011. Prezzo riferito a Agila 1.0 Club, IPT esclusa. Offerta comprensiva di ecoincentivi Opel per rottamazione auto immatricolata entro il 31/12/2001 e posseduta da almeno 6 mesi. Offerta non cumulabile con altre iniziative in corso. Alcuni degli equipaggiamenti visibili nella foto sono ottenibili a richiesta. Consumi nel ciclo misto ed emissioni CO2: da 4.5 a 5.9 l/100 km, da 120 a 142 g/km.

STADIO Roma 15/05/2011  

Magazine, Metro, Curiosita, Sport

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you