Page 1

magazine

SETTIMANALE DI GOSSIP E SPETTACOLO Anno 3 - numero 22 - Venerdì 8 giugno 2012 - www.iospio.it

FRANCESCO TOTTI E ILARY BLASI ALTRO CHE CRISI DEL SETTIMO ANNO!

Brando Giorgi

SONO UN CATTIVO MA SOLO PER FICTION

Boateng - Satta

PRIMA MANHATTAN POI LA CONVIVENZA

Regina Elisabetta

SECONDA LUNA DI MIELE GIUBILEO DI DIAMANTE: È FESTA ANCHE SENZA FILIPPO


www.iospio.it

New York – Più che una vacanza sembra una tenera luna di miele. Melissa Satta e Kevin Prince Boateng hanno infatti deciso di prendersi qualche giorno di relax per staccare la spina prima di affrontare la loro sfida più importante: la convivenza. E poco importa se al posto di una meta calda e paradisiaca i due piccioncini

Venerdì, 8 giugno 2012

hanno scelto una grande metropoli come NewYork, a giudicare dalle foto Melissa e Kevis sembrano più uniti e affiatati che mai. La coppia è stata pizzicata dai paparazzi nel bel mezzo di una lunga passeggiata tutta coccole e ca-

rezze a Manhattan. E nonostante i due indossassero abiti sportivi, la loro intesa e la loro bellezza non poteva certo passare inosservata. A dire la verità, però, la loro vacanza era iniziata nel segno di Twitter: con il centrocampista del

Milan che aveva postato sul suo profilo una foto della cabina di pilotaggio dell’aereo e la sua compagna che aveva risposto postando un’immagine scattata dalle finestre della loro camera. Insomma, una prova generale in piena regola per un futuro che li vedrà insieme sotto lo stesso tetto. I due hanno scelto come nodo d’amore un appartamento all’interno di un lussuoso condominio, con tanto di palestra sul terrazzo, che già ospita un altro big del mon-

io SPIO

do del calcio come Antonio Cassano. Una soluzione davvero ideale, che consentirebbe a Kevin e Melissa di tenersi in forma senza dover dribblare gli obiettivi dei fotografi che ormai seguono la coppia in ogni spostamento. E visto che il tempo per il trasloco stringe, prima che volasse oltreoceano Melissa è stata avvistata mentre faceva acquisti per la sua nuova casa a Zara Home a Milano in compagnia di un’amica. La Satta, dunque, sta preparando tutto nei minimi dettagli in modo da rendere perfetta questa esperienza davvero importante. E chissà se, dopo il trasloco, lei e Kevin Prince inizieranno a parlare seriamente di gravidanza?

CONVIVENZA O MATRIMONIO? Mentre si favoleggia sull’acquisto del loro nido d’amore (un attico a Milano centro con palestra sul terrazzo), i fidanzatini si sono goduti qualche giorno a NY passeggiando per le vie di Manhattan.

ULTIMI GIORNI DA SCAPOLO PER CARLO FRA UNA SETTIMANA SPOSA FRANCESCA Ancora otto giorni di libertà. Da sabato prossimo Carlo Conti non sarà più lo scapolo d’oro della televisione italiana. Come anticipato qualche settimana fa il presentatore convolerà a nozze con la sua compagna Francesca Vaccaro, 39 anni. I due, che erano già stati fidanzati fra il 2006 e il 2008, quest’inverno sono stati vittime del classico ritorno di fiamma. La coppia ha deciso di giurarsi amore eterno nella pieve di Sant’Andrea a Cercina, sopra Sesto Fiorentino, mentre a far da cornice per il ricevimento sarà “Il Salviatino”, il lussuosissimo albergo sui colli di Firenze. Queste, però, non sono certo le uniche nozze targate Rai che caratterizzeranno il mese di giugno. Pochi giorni dopo, infatti, Sara Franciolini, ex valletta al fianco di Conti a “L’Eredità”, dirà sì all’esterno del Genoa Giandomenico Mesto. E qui viene il bello visto che, in caso di invito, Carlo e Francesca rischierebbero di trovarsi faccia a faccia con quella che fino allo scorso agosto era la compagna di Conti: Roberta Morise. Insomma, ci sarà da divertirsi.

DOPO DIECI ANNI NANCY DIVORZIA E... CORRE A SPOSARE IL SUO ROY Nancy Brilli è pronta a dire sì. Per la terza volta. Dopo la fine dei matrimoni con Massimo Ghini e con Luca Manfredi, l’attrice è pronta a convolare a nozze con Roy de Vita, suo compagno da ben dieci anni. E proprio dieci anni ci sono voluti affinché la Brilli

riuscisse a ottenere il divorzio dal figlio del grande Nino Manfredi. Così adesso, dopo una lunghissima attesa, per Nancy inizia una vita tutta nuova. “È stato messo un po’ di ordine – ha detto l’attrice a Oggi – era innaturale essere sposata con una persona e vivere da tanti anni con un’altra. Siamo andati troppo per le lunghe, non è giusto”. Ed è per questo che, ora, la coppia vuole mettere un punto fermo nella propria vita il prima possibile. “Vogliamo sposarci a settembre – ha aggiunto Nancy – con rito civile. Sarà un matrimonio allegro, pieno di amici veri. Una festa come non ho mai avuto”. Parole, queste, che lasciano trasparire

un certo rammarico per le due precedenti feste di nozze. “Al primo matrimonio, con Massimo Ghini, abbiamo fatto un ricevimento con mezzo mondo dello spettacolo – ha ricordato la Brilli – tutti amici suoi, io non conoscevo quasi nessuno. A un certo punto ho salutato gli ospiti e me ne sono andata, avevo freddo. La seconda volta, con Luca, ci siamo limitati a un ristretto pranzo fra parenti. Piacevole, ma diverso da come l’ho sempre sognato. In entrambi i casi non ho fatto il viaggio di nozze. Vuoi vedere che è la volta buona?”. Anche perché, ora, Nancy può contare un testimone speciale per il suo matrimonio: suo figlio Francesco.

E ANCHE LIORNI PENSA AL MATRIMONIO magazine

settimanale di gossip e spettacolo distribuito gratuitamente da Effe Editore Srl Sede legale: via Crescenzio, 91 - 00193 - Roma Sede operativa: via Carlo Pesenti, 130 - 00156 Roma Tel. 06 412103200 - Fax 06 412103250 www.iospio.it Registrazione n. 388 del 7/10/2010 presso il Tribunale di Roma Sezione per la Stampa Editore: Effe Editore Srl Amministratore Unico: Antonio Lupetti Direttore responsabile Enrica Arcangeli e.arcangeli@iospio.it

Principali collaboratori: Roberta Beta, Belfagor, Joe Denti, Geraldine di Poppa, Giulio Fede, Andrea Romano, Mariano Sabatini, Luciano Verre, Federica Giuli. Pubblicità Visibilia Pubblicità Via Senato, 8 - 20121 Milano Tel: +39 02 36586750 mail: info@visibilia.eu Stampa Litosud srl Roma, Via Carlo Pesenti n. 130 Pessano con Bornago (MI), Via Aldo Moro n. 1

Non c’è due senza tre. Le buone notizie per Marco Liorni sono infatti all’ordine del giorno. E se le prime due riguardano la sua vita professionale (con la Rai che l’ha prima confermato al timone de La Vita In Diretta anche per la prossima stagione e che gli ha offerto un ruolo d’attore, da lui rifiutato, per una fiction sul terremoto del Friuli del 1976) l’ultima riguarda quella privata. Dopo dieci anni d’amore con la sua Giovanna, costellati dalla nascita di due figlie, ora il conduttore sta pensando seriamente al matrimonio. “Le nozze sono un progetto concreto – ha detto Liorni a DiPiù – anche se per ora Giovanna e io ne stiamo solo parlando. Dopo aver superato una crisi definirei il nostro rapporto plendente’. Insomma è il periodo giusto per guardare alle nozze”. In bocca al lupo!

3


www.iospio.it

Venerdì, 8 giugno 2012

io SPIO

GABRIELLA PESSION: “SERGIO? UN IMMATURO” I guai di Fabrizio Corona sembrano non finire mai. L’ex re dei paparazzi, infatti, è stato condannato dalla corte d'appello di Milano a tre anni e dieci mesi per frode fiscale e bancarotta fraudolenta, per il fallimento della sua agenzia fotografica “Corona’s”. Rispetto ai quattro anni che gli erano stati comminati in primo grado, tuttavia, Fabrizio si è visto ridurre la pena di due mesi. Una magra consolazione visto che la condanna di ieri va ad aggiungersi alla condanna, sempre di secondo grado, a un anno e due mesi per la corruzione di una guardia carceraria e ai cinque anni, sempre in appello, comminati a Corona a Torino per una presunta estorsione ai danni di David Trezeguet. Ad aggravare la situazione, poi, ci ha pensato addirittura la Direzione Distrettuale Antimafia che, così come riportato dal settimanale Gente, avrebbe chiesto tre anni e sei mesi di sorveglianza speciale. “Si tratta di una

misura nata nel 1956 e chi si applica alle persone ritenute pericolose per la sicurezza e per la pubblica moralità – si legge – e infatti nel codice pe-

nale si fa riferimento al divieto di frequentare pregiudicati, osterie e case di prostituzione”. Arcaismi a parte, si capisce che per uno abituato a vivere senza limiti come Corona, questa rappresenterebbe una svolta epocale. Ma se le vicende giudiziarie non lasciano tranquillo l’ex paparazzo, anche quelle personali non sembrano andare poi tanto meglio. Dopo le dichiarazioni di Sara Tommasi che ha accusato Fabrizio Corona di avere una relazione con il chirurgo plastico Giacomo Urtis, l’ex re dei paparazzi ha deciso di cavalcare l’onda e di sfruttare la faccenda per far parlare di sé nonostante il suo ininterrotto silenzio riguardo la fine (vera o presunta) della sua relazione con Belen. Corona infatti domani sarà ospite della discoteca gay ‘Stupida’ di Pisa, per una serata a tema sui paparazzi. Nella locandina che presenta la serata si vede un Corona con tanto di guantoni da boxe che con sguardo aggressivo sembra ammiccare al pubblico. Insomma, pare chiaro che Fabrizio ha deciso di scherzare con le

Lui no. Non si è fatto scudo del machismo né della notorietà. Non si è trincerato dietro laconici ‘no comment’. Lui, Sergio Assisi, il bello che più bello non si può, non ha mentito né a se stesso né al pubblico e ha dichiarato più di una volta di soffrire molto per la fine della sua storia d’amore con l’altrettanto bella Gabriella Pession. Bella e spietata, però. Almeno a giudicare dalle parole che l’attrice ha affidato alle pagine di Vanity Fair. “Io e Sergio ci eravamo isolati e litigavamo tanto. La verità è che eravamo sbagliati, ma ci abbiamo messo quattro anni per dircelo – ha ammesso – Mio nonno mi ha insegnato che le cose malate vanno tagliate, altrimenti vanno in cancrena. E io ho preso in mano le forbici per recidere la storia con un uomo che ho amato molto e da cui mi sono dovuta staccare perché ero rimasta sola a cercare di salvarci”. Insomma, il paragone non è elegantissimo e certo non farà piacere al suo ex sapere che la storia d’amore più importante il chirurgo Giacomo Urtis che è passato alle vie di fatto (anzi, alle vie legali) denunciando la Tommasi. “Nessun tipo di relazione è mai esistita tra il sottoscritto e Fabrizio Corona ed al riguardo ho provveduto a sporgere relativa querela – ha detto – questa storia ha gravemente leso la mia immagine sia personale che professionale”.

voci di una sua possibile omosessualità, cosa che al contrario non intende fare

MEDIASET E RAI, LA TV NON È BELLA SE NON È LITIGARELLA Nervi tesi in tv. In questi giorni due delle protagoniste del nostro piccolo schermo hanno fatto sentire la propria voce. Secondo i bene informati, durante il brindisi di saluti dalla trasmissione Pomeriggio Cinque, Barbara D’Urso avrebbe avuto una discussione con Claudio Brachino, direttore di Videonews. Alla base del diverbio ci sarebbe stato il disappunto della D’Urso nei confronti della giornalista di TgCom24 Alessandra Viero, che conduce attualmente il programma che ha mantenuto il nome di Pomeriggio Cinque. Brachino, però, avrebbe risposto per le rime, spiegando che la conduttrice

non ha la proprietà sul nome della trasmissione. Ma se Mediaset ha qualche problema interno, la Rai non sembra essere da meno. A Saxa Rubra infatti è andata in scena una lite, sedata dall’intervento dei carabinieri, fra la telegiornalista Cinzia Fiorato e il caporedattore del Tg1 Leonardo Sgura. Oggetto del contendere? La presenza all’interno della redazione del Tg1 del fidanzato della Fiorato, l’avvocato Enzo Iacovino. Una presenza che la bella giornalista, che da qualche tempo ha ricevuto delle minacce da parte di ignoti, ha motivato con la necessità di sentirsi più tranquilla, ma che il capo redattore non ha accettato perché l’avvocato era sprovvisto di autorizzazione. Da qui sarebbe nata un’accesa discussione al termine della quale Sgura avrebbe chiamato i vigilantes per far portare fuori Iacovino dalla redazione,

mente la Fiorato avrebbe chiamato addirittura i carabinieri. Tutto finito? Neanche per sogno. Sgura, infatti, ha annunciato di aver denunciato la Fiorato e il suo fidanzato per calunnia. “La Fiorato, al telefono con i carabinieri, mi aveva accusato di aggressione - ha detto il caporedattore – un reato che non ho commesso, una calunnia bella e buona, di cui lei e il fidanzato risponderanno in tribunale”. Che ariaccia!

della sua vita era, in realtà, una ‘cosa malata’ e prossima alla ‘cancrena’! Comunque la ragazza ha cercato di riparare augurando a Sergio di trovare la felicità e di… maturare. Dalla serie ‘gentile ma non troppo’. Nel frattempo il cuore della Pession batte già per un altro uomo: “Non è una passione né un amore, è un'armonia”. Siamo contenti per lei, ma – pur non conoscendo a fondo la questione – pensiamo che forse Sergio Assisi meritasse parole migliori…

FEDERICA E RE MAGNO AMORE A TUTTO TWITTER Se lei ha abbandonato i social network, lui ha addirittura aumentato i suoi cinguettii. Filippo Magnini e Ferica Pellegrini non perdono occasione per mostrare al resto del mondo che la loro storia d’amore procede a gonfie vele. Anzi, sembra proprio che Re Magno abbia deciso di difendere la loro unione in tutti i modi. Proprio per questo il nuotatore ha iniziato a postare su Twitter una serie di fotografie in cui lui e la sua fidanzata si mostrano sorridenti e felici più che mai, quasi a voler tranquillizzare i suoi fan che tutto

procede per il meglio. Così, l’ultimo scatto che la coppia ha regalato ai suoi follower è quello di un dolce tete a tete “privato”. “Dopo tante soddisfazioni…ci regaliamo una cena romantica… sotto il Plaid” ha scritto Filippo. Ora l’appuntamento è al prossimo cinguettio.

LA POLANCO SI DÀ ALLA MUSICA CON LA VOCE DI SILVIO Tempi duri per il mondo della musica. Se non bastava l’annuncio del ritorno sulle scene di Carla Bruni, adesso a far tremare l’etere è Marysthelle Polanco, una delle showgirl coinvolta nel Rubygate, che si dice pronta a scalare le classifica con un pezzo destinato a far discutere. “È pronta una nuova canzone del mio gruppo – ha detto alla Zanzara, in onda su Radio 24 - sarà il tormentone di questa estate. Il titolo è ‘Cattivona, cattivona, cattivona’ con la voce originale di Berlusconi presa dalle intercettazioni. Ho la sua autorizzazione e ci ha aiutato a farlo”. Purtroppo, però, non è finita qui. La Polanco, infatti, ha già pronto anche un altro brano, dal titolo abbastanza scontato: Bunga Bunga. “È una canzone dove io dico 'I love Bunga Bunga', 'J'aime Bunga Bunga', insomma, in tutte le lingue…”. Non ci resta che sperare che Marysthelle non si metta in testa di fare un duetto Carla Bruni.

5


Venerdì, 8 giugno 2012

GOSSIP IN PILLOLE

di Luciano Verre

CHE FINE HA FATTO EMILIO FEDE? LA MOGLIE DIANA NON HA DUBBI: “VIVIAMO COME SEPARATI… MA TORNERÀ” Nessuno ha più notizie di Emilio Fede, il mitico ex direttore del TG4. Neanche lui, prima così provvido di notiziole su se stesso, ne dà. La sua stanza da “direttur” all’interno di Mediaset, è chiusa a chiave, nessuno ha il coraggio di aprirla, dentro ci sono “i ricordi” di Emilio, cimeli di tutta una vita. Qualcuno ipotizza che Fede sia dentro quella stanza da mesi, da quando ha lasciato il TG4, e ne uscirà soltanto quando sarà pronta la sua “rimonta”. Ma chi lo rifocilla? Chi gli prepara il tè del pomeriggio? L’unica che potrebbe saperne è la moglie Diana De Feo Fede, con lui da 45 anni, abile parlamentare del Pdl. Non resta che chiederglielo. Signora, dove sta Emilio? Risposta: “E chi lo sa? È come la vecchia canzone “dove sta Zazzà, bellezza mia””. Non vi vedete? “A Pasqua e a Natale, alle feste comandate, per il resto siamo come separati, lui ha altri giri, altre cose da fare”. Non le invia messaggi d’amore? “Se devo cercarne uno tenero… dovrò risalire a tanti anni fa”. Tornerà? “Penso di sì, Emilio torna sempre”. Sarà mica chiuso davvero nella sua stanza a Mediaset? “Ahahahahah…..”. Grande Diana, donna di carattere. Intanto qualcuno ci fa sapere di aver avvistato Fede mentre usciva da una gioielleria di via Montenapoleone a Milano. In compagnia di una splendida ragazza. Ovvio. Allora sta per tornare.

www.iospio.it

TELERING – VOTI IN TV 4 alle follie di Raiuno, che manda in onda la domenica sera il primo atto di “Cenerentola”, omaggio al compositore Gioacchino Rossini proposto da Carlo Verdone, alle 21,30 e il secondo atto alle 23,30 (inframmezzato da un film noioso): picche dall’audience, 11% la prima parte, 7,3% la seconda. Povero Verdone, chissà quanti valium s’è preso per ingoiare il rospo.

6+ alla gallina Berta, che “conduce”, assieme all’ex Iena Niccolò Torrielli, “Archimede – La scienza secondo Italia 1”: la pennuta non fa l’uovo, ma fa audience apprezzabile (quasi 9%), e noi, un po’ ridendo e un po’ scherzando, capiamo di più di scienza (piace soprattutto ai giovani).

7

a Fulvio Collovati, ex calciatore oggi commentatore delle partite della Nazionale per la Rai. Se togliessimo il telecronista vero e lasciassimo solo lui a segnalare corner e rigori, cariche e ritirate, la… differenza non si noterebbe.

8 ad Anna Safroncik protagonista della fiction “Le tre rose di Eva” (è la sfortunata ma combattiva Aurora), una spanna sopra tutti gli altri, anche su Roberto Farnesi, il quale, ormai, recita con un unico “registro”, gli occhi e la mimica facciale (a lui 6=).

5

a Michele Santoro e al suo “Servizio Pubblico” su Cielo, l’anchorman ha perso smalto, grinta e veleno, quasi a dimostrare che a fare grande un programma non bastano gli argomenti e gli appunti e gli ospiti, ma occorre (soprattutto) la rete: su Raidue primeggiava (ma Cielo non è Raidue). Andrà meglio su La7 dove sembra diretto (in autunno).

INSIEME DA 45 ANNI Emilio Fede, ex direttore del Tg4 abbraccia la moglie Diana De Feo.

IOSPIO VI SPIEGA IN ANTEPRIMA COME SARA’ L’ULTIMA PUNTATA DI “STRISCIA LA NOTIZIA” DOMANI SERA: DUE COLPI DI SCENA IN ARRIVO Domani, sabato 9 giugno, ultima puntata di “Striscia la notizia”, il programma televisivo di Canale 5 più longevo (dal 1988, allora durava soltanto 7 minuti) e amato dagli italiani. Per l’occasione ci saranno molti “colpi di scena”, IOSPIO è in grado di rivelarne alcuni. Per una volta a leggere le notizie saranno Federica Nargi e Costanza Caracciolo, mentre i due conduttori Ficarra e Picone faranno lo stacchetto e saranno “sbeffeggiati” dalle due veline. Tutto da ridere. Tutto positivo invece il futuro di Nebbia, il cucciolo di 5 mesi che saltella sul bancone di “Striscia”. Era stato recuperato da Edoardo Stoppa in un canile di Caserta, ma non si sapeva ora a chi affidarlo. Ecco la soluzione: Nebbia sarà preso in consegna da Giusi Battaglia, ufficio stampa di Ficarra e Picone. Così anche per lui la felicità continua “a strisciare”. IN VACANZA Domani andrà in onda l’ultima puntata della stagione di Striscia la Notizia il telegiornale satirico più longevo e amato della nostra televisione.

ALLEN-PENSIERO lant di Ursula Andress”. “Ho sognato di essere il col poraneo) (Woody Allen, regista contem

SI DICE IL PECCATO… ● Chi è la conduttrice televisiva di buon successo che nel 1998 aveva debuttato come attrice nel film “Lau ra non c’è”, accanto a Nek, Amadeus e Laura Chiatti? Aiutino: i suoi programmi finiscono col Cinque. ● Chi è la scrittrice molto “arrabbiata” con la TV, che spara a zero frasi tipo “sono l’unica scrittrice in Italia, che per il fatto di essere ‘sorella d…’, non va mai in televisione”. Aiutino: dai che è facile, non fatevi… incatenare dall’ansia. ● Chi è il calciatore che ammette sempre di avere un caratteraccio, mandare a quel paese le persone, anch e i giornalisti, a volte anche senza motivo, e non sempre ha ragio ne, però precisa: “ma in fondo sono buono come il pane”. Aiut ino: sì, ora è in azzurro.

ANNA SAFRONCIK

io SPIO

MICHELE SANTORO

6


www.iospio.it

Venerdì, 8 giugno 2012

TELEGRAMMI

TENEREZZE CONDOMINIALI PER RAOUL BOVA

● Ricordate a Mario Balotelli che deve restituire gli oggetti lasciati nella sua casa londinese (vestiti, gioielli, scarpe, borse, un cagnolino di peluche simbolo del loro amore) dall’ex fidanzata Raffaella Fico, con la quale ha rotto bruscamente prima di partire in ritiro con la Nazionale Azzurra. Che autorizzi la cameriera ad aprire la porta alla Fico, giusto per la bisogna. Lei è arrabbiatissima.

● Sempre di fumo si tratta: l’unico motivo di discussione fra il nostro amato Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e la moglie Clio è il vizio di fumare di lei. Cerca di convincerla a smetterla, ma lei niente, fuma anche quando passeggia con lui al parco. Ah, l’amour…

MARIO BALOTELLI

● Michela Vittoria Brambilla, ex ministro dell’era Berlusconi, è tanto presa a Calolziocorte, poco distante da Lecco, dove vive, con i due nuovi arrivati nel suo zoo familiare: due cerbiatte che ha chiamato Iris e Viola. “Gli animali sono la mia vita”, dice lei. ● Crisi o non crisi, l’onorevole Pierferdinando Casini non rinuncia al suo unico piacere postprandiale: un sigaro. E che sigaro! Un Cohiba Esplendido che fa arrivare direttamente da Cuba e costa 29,65 euro l’uno. Però, una volta acceso, il sigaro dura 1 ora e 35 minuti. Abbè, almeno questo!

● Sappiate che Giorgio Marchesi, l’attore che abbiamo appena visto nella fiction di Raiuno “Una grande famiglia”, nel ruolo di Raoul, terzogenito di Stefania Sandrelli, è tornato sul set di “Un medico in famiglia” (che vedremo a settembre) nei panni del giornalista Marco Levi, innamorato di Maria (Margot Sikabonyi). MICHELA VITTORIA BRAMBILLA

PRESI AL VOLO: LUCA WARD “SONO COSÌ CATTIVO CHE SPESSO MI FACCIO PAURA DA SOLO” Signor Ward, nella fiction di Canale 5 “Le tre rose di Eva”, lei interpreta la parte del perfido Camerana: è così cattivo anche nella vita privata? “Rivedendomi in TV faccio paura anche a me stesso, vero; ma io con Camerana non ho niente in comune, sono l’esatto contrario, buono, altruista, fedele a una sola donna. Sono così buono che leggo l’oroscopo alla radio e le donne apprezzano”. Su quale radio possiamo seguirla anche noi? “Su Radio Italia, sono la voce ufficiale del network, leggo la pubblicità, curo un programma sul cinema, leggo l’oroscopo tutti i giorni”. Ma lei crede negli oroscopi? “Se devo essere sincero, no, leggo e basta, sono un bravo professionista”. Morirà Camerana a fine fiction? Lo vedremo finalmente passare a miglior vita? “Non posso rivelare una cosa simile”. Ma ci sarà nella nuova serie che state per girare? “Chiaro che sì”. Allora Camerana non muore, mannaggia... “Ashasbriashasgrrrrrrrr…..!!!”. CHE FINE FARÀ CAMERANA? Luca Ward si è lasciato andare ad una involontaria anticipazione sul destino del suo personaggio nella fiction di Canale 5 “Le tre rose di Eva”.

io SPIO

Quella jeep lì, spostala là. È così vecchio, sporco e malandato il fuoristrada di Raoul Bova che i vicini hanno chiesto all’attore di non parcheggiarlo più sotto casa (una elegante palazzina davanti al Colosseo, la stessa dove risiedevano Lory Del Santo e un ministro). “Scusatemi, ma a me piace così” si è difeso Raoul e ha aggiunto: “e me la tengo così”. Che fare? Bisticciare? Naaaaaa. A turno, i condomini, quando la sera l’attore torna a casa, coprono il fuoristrada con un’elegante fodera beige, che rimuovono al mattino prima che l’attore esca di casa (conoscono i suoi orari, complice il portinaio). Tenerezze condominiali. CONDOMINIO VIP Il bel Raoul Bova abita in una elegante palazzina davanti al colosseo, la stessa in cui ha casa anche la splendida Lory Del Santo.

IL BUON CUORE DI UN GABBANA Le crocerossine milanesi che la domenica sera sostano davanti alla chiesa di San Babila con il cesto in mano, ringraziano sempre con un bel sorriso, a messa finita, Stefano Gabbana. Lo stilista lascia sempre un sostanzioso obolo per i poveri. GENEROSO Oltre a essere un grande stilista, Stefano Gabbana non perde ocasione per dimostare di avere un cuore d’oro. Il socio di Domenico Dolce, infatti, all’uscita della messa lascia sempre un aiuto per i più poveri.

AUGURI A… Oggi, venerdì 8 giugno, San Medardo, vescovo, tanti auguri all'attore Gastone Moschin, che compie 83 anni, e all'attrice Julianna Margulies, 46. Il giorno dopo, sabato 9 giugno, brindisi con la scrittrice Patricia Cornwell per i suoi 56 anni, con l'attore Michael J. Fox, 51, e con l'attrice Natalie Portman, 31. Domenica 10 giugno invece compleanno dell'allenatore di calcio Carlo Ancelotti, 53, dell'attrice Elisabeth Hurley, 47, e dell'inviata de "Le Iene" Nadia Toffa, 33. Il dì di poi, lunedì 11 giugno, tutti a casa di quell'antipatico del dottor House alias l'attore Hugh Laurie, che compie 53 anni, e poi a casa dell'attore Giobbe Covatta che invece ne compie 56 e, infine, a casa dell'attore Gene Wilder, giunto ai 79 in buona salute. Martedì 12 giugno sarà la volta del comico Gabriele Cirilli, 45, della modella Adriana Lima, 31, del cantautore Francesco Renga, 44. Il giorno dopo, mercoledì 13 giugno brindisi per un altro cantautore, Michele Zarrillo, 55. Infine, giovedì 14 giugno, fermi tutti: compiono gli anni (51) il conduttore TV Paolo Bonolis, la cantautrice Gianna Nannini, 56, il cantautore Francesco Guccini, 72. A tutti i compliment di IOSPIO.

7


8

io SPIO

Venerdì, 8 giugno 2012

www.iospio.it

di Roberta Beta

MARTINA COLOMBARI E L’OSSESSIONE PER L’ALLATTAMENTO L’allattamento è una materia che angustia tutte le mamme, anche quelle famose! È recente la notizia di una popstar che ha espresso chiaramente la sua intenzione di allattare il suo neonato fino al quarto anno d’età. Allattare il pargolo al seno è importante ma a volte si sfiora l’eccesso come è stato anche per l’ex Miss Italia e attrice Martina Colombari. La mamma di Achille, così si chiama il suo bambino, ha confessato di non aver potuto allattare il suo cucciolo per più di tre mesi a causa della scarsa quantità di latte che il suo fisico produceva, tuttavia, tanta era l’ossessione di voler dare a tutti i costi una protezione al sistema immunitario del piccolo, che Martina si era fatta portare dagli Stati Uniti addirittura un tiralatte a ultrasuoni. Purtroppo contro la volontà della natura la mente umana non può farci molto e nemmeno le ottime sostanze economiche di una famiglia agiata come quella dei co-

niugi Costacurta, Martina è sposata all’ex calciatore del Milan Billy Costacurta. Dobbiamo dare atto all’attrice romagnola che dopo un momento di accanimento si è lasciata consolare dal biberon ritrovando il buonumore ed un ottimo rapporto con Achille il quale era tranquillo anche senza il seno di mammà. La considerazione della Colombari è stata quella di riconoscere nella voglia spasmosdica di allattare il figlio al seno anche quando non è possibile, un atto egoistico da parte di una madre piuttosto che una vera necessità del poppante. Brava Martina, l’esperienza messa a disposizione di tutti è sempre un valido sostegno soprattutto per le mamme alle prime armi.

QUEL PATICOLARE SENSO DEL DOVERE DI USAIN È appena passato dal Foro Italico l’uomo più veloce del mondo e cioè: Usain Bolt. In occasione del Golden Gala, infatti, la pista di atletica dello stadio Olimpico ha ospitato il giamaicano volante che si è confermato il più bravo di tutti. Si dice che l’unico antagonista dell’atleta di colore, non ancora battuto sia il ghepardo, per il resto degli umani lui è il vero grande ostacolo da abbattere. C’è una curiosità riguardo il gigantesco ragazzo alto due metri che in 41 passi riesce a precorrere i

100 metri mentre ad un corridore normale ne servono 44, quando è lontano dalle gare e dai faticosissimi allenamenti, Bolt passa le sue giornate sul divano di casa a mangiare pollo fritto e a giocare ai videogiochi piazzati in ogni stanza della villa di Kingston unitamente a megaschermi che campeggiano ovunque: il tutto, naturalmente, in religiosa compagnia dei suoi amici di sempre, che lo proteggono dalla folla ogni qualvolta Bolt mette il naso fuori dalla villa. Una chicca divertente è quella secondo la quale Usain Bolt, che nonostante le origini oggi, sicuramente, non muore di fame, si pulisca la stanza una volta all’anno per assopire il suo senso del dovere inculcatogli dal padre fin da quando era bambino. Fra poco più di un mese a Londra partiranno le Olimpiadi, allora vedremo se l’uomo più veloce del mondo riuscirà a battere ancora una volta il suo peggior nemico: se stesso, cercando di superare il record da lui segnato di 9 secondi e 4 nei 100 metri piani.

BRUCE? GUAI A CHIAMARLO “THE BOSS” LA SINCERITÀ (ECCESSIVA) DELLA BELLA EVA LONGORIA Perfino io, nell’ ormai lontano 1989, andai a Torino a vederlo suonare: il Boss! Il mio fidanzato di allora era, e lo è sicuramente anche adesso, un fan accanito del rocker Bruce Frederick Joseph Springsteen da Freehold, New Jersey e mi portò in “luna di miele” ad un concerto che non dimenticherò mai! Suonava con la moglie Patti Shalfa e con il sassofonista storico, Clarence Clemmons, che purtroppo è mancato l’anno scorso. Il Boss, anche se lui non ama essere chiamato così, tanto è vero che nelle consegne allo staff italiano è scritto a chiare lettere:” Non usate la parola Boss, per fa-

vore”, è in giro per l’Italia proprio in questi giorni e dopo l’esordio di ieri sera allor stadio Meazza di Milano domani sarà a Firenze e l’11 a Trieste. Caratteristica degli spostamenti di questo grandissimo musicista planetario è il pulmino, che lo ha accolto all’aeroporto al posto della limousine, visto che insieme a Bruce, e la sua E Street band, atterrano anche le famiglie di tutto il gruppo: diciotto musicisti con mogli, figli e parenti. Negli stadi, Claudio Trotta, mitico patron della Barley Arts, società che organizza i concerti più importanti, viene allestita ogni volta anche la E Street Lounge e cioè, una struttura dove tutto il gruppo si riunisce prima di ogni concerto. Alla fine dell’esibizione, invece, il grande capo si ritrova con i suoi fans più fedeli in qualche angolo della città che lo ospita e se ne va in giro in mezzo alla gente. E’ successo anche a Roma a piazza Navona e pure a Milano, quando Bruce, con una coppola in testa, abbandonò il ristorante e se ne andò in giro per piazza Vetra, sfuggendo al controllo delle guardie del corpo. A proposito di bodyguard: davanti alla porta del suo camerino, in occasione degli ultimi concerti, al posto della suo solito angelo custode, Terry, mancato qualche anno fa, campeggia solamente un orsacchiotto di peluche. In questi piccoli dettagli sta la grandezza di certe persone!

Evviva la sincerità! La mora Eva Longoria, casalinga disperata di professione è una grande sostenitrice di Los Angeles, capitale tentacolare dell’intrattenimento planetario. La città degli Angeli pare, infatti, che sia stata l’origine della scelta lavorativa della Gaby televisiva, la quale ha ammesso candidamente che il cuore pulsante di L.A. l’ha conquistata in soli tre giorni tanto da farle decidere di stabilire definitivamente la sua dimora tra le colline di Beverly Hills. Mentre le grandi celebrità fuggono verso il nord della California o addirittura ad Est, verso la Grande Mela, la Longoria si nutre dell’ecletticità e dell’ambizione che gli abitanti della metropoli trasudano da tutti i pori. Certo per sopravvivere a Los Angeles la spinta dell’ambizione non può venire meno e infatti, con candore, la protagonista di Febbre D’Amore, la soap che l’ha traghettata nel quartiere di Wisteria Lane, quello delle Desperate Housewives, ammette di essere ambiziosa e pure stupidina: una vera oca, insomma! Tra una risatina e l’altra comunque Eva Longoria ha cominciato ad esplorare il mondo della produzione televisiva lanciando il reality per single: Ready for Love! Perché l’amore è il suo chiodo fisso. Chiamala scema!


10

io SPIO

Venerdì, 8 giugno 2012

DIZALII GIIU VERS

UN

di Mariano Sabatini

www.iospio.it

risposta, sono rari, difficili da trovare, ma ci sono..! heheh… Poi, si sa, l’amore è cieco! Eheheheh”.» Per quanto riguarda il compagno, il fascinoso Daniele Bossari, non le è andata male. Se invece pensiamo ai compagni di lavoro (Fabio Fazio a Rai3 e Pino Strabioli a La7) la storia cambia… I muscoli logorano chi non li ha.

HANNO FATTO PACS QUEI DATI PREZIOSI In “La vera storia dei miei capelli bianchi” (Mondadori), Paola Concia, deputata del Pd, racconta del suo matrimonio con Ricarda e soprattutto del tumore maligno che l’ha colpita, e che le ha consentito di vedere un acerrima nemica sotto tutt’altra luce: «Binetti viene a sapere dell’operazione il giorno stesso perché è medico dello stesso ospedale. Si precipita da me senza pensarci nemmeno una frazione di secondo. La vedo arrivare la mattina, mentre mi stanno portando giù, in sala operatoria. Non mi hanno ancora fatto l’anestesia. Poi rimango sotto i ferri per sette ore. Lei è l’ultima persona che vedo quando mi addormento e la prima appena mi sveglio. È rimasta lì tutto il tempo. Straordinaria. Probabilmente i miei amici gay e tanti nel Pd mi disapproveranno perché la definisco così, ma è la verità. Non c’è invece Maria, accanto a me, la donna che sto frequentando in quel periodo: anche lei ha dei problemi di salute e anche lei è ricoverata in un ospedale. L’operazione va bene perché il male è circoscritto, e io mi concedo un periodo di convalescenza…». Paola ti Concia per le feste.

MAMME SVEDESI Notizia! Filippa Lagerback non solo riesce a dire qualche parola in più rispetto al «signore e signori, ecco a voi…» che pronuncia da anni a “Che tempo che fa”, scrive anche. Sul suo blog dà l’annuncio: «Una nuova puntata di “That’s Italia”. La domanda è ‘Muscoli o cervello!?’ Io cari abitanti del pianeta, questa domanda non ve la faccio, credo di sapere già la risposta…o mi sbaglio!? Ospiti, Manuel Casella e Vauro. Però devo aggiungere che mia madre mi diceva sempre; ‘E’ molto meglio trovare un uomo intelligente, gentile e brutto che uno stupido, cattivo e bello.’ Io la guardavo e rispondevo, ‘Mamma, ma sono sicura che esistono anche quelli intelligenti, gentili E belli!’. Ora so la

Altro che copertina, Linus è un uomo tutto jogging e dati d’ascolto. E ti pareva che si lasciava sfuggire il commento sui numeri diffusi dall’Eurisko!? «Dopo due anni di litigioso silenzio, sono tornati i dati d’ascolto delle radio italiane –scrive sul blog. – I più smaliziati li avranno già intercettati, in ogni caso ecco di seguito la classifica aggiornata. Il dato più clamoroso (al netto delle polemiche, visto che ogni indagine radiofonica ha la caratteristica di scontentare sempre tutti tranne chi vince) è il tracollo delle reti Rai. Complimenti a RTL per il primato e a 105 per il bel voto in pagella». Mentre il direttore di Radio1, Antonio Preziosi, aveva già messo le mani avanti disconoscendo il tracollo della sua rete. Va ira in onda.

LETTURE A CATENA Scambio di intellettualistici salamelecchi su Facebook tra Catena Fiorello, sorella di cotanto showman nonché romanziera volenterosa, e il bestellerista e professore Alessandro D’Avenia, autore di “Bianca come il latte, rossa come il latte”, che sta per diventare un film interpretato da Luca Argentero. «Caro Alessandro, ho aspettato un po' prima di scrivere questo post. Di parole ne avrei tante, ma lascio che sia solo un aggettivo a rappresentare il tuo ultimo romanzo: bello. Ti ringrazio per averci donato un'opera così preziosa, penetrante e avvolgente. Consiglio a tutti gli amici la lettura, perché merita e perché arricchisce. Sono pienamente soddisfatta e aspetterò con impazienza il prossimo. Grazie da una lettrice oramai devota! Buona serata, Catena». E lui: «Cara Catena, ti leggo solo oggi. Grazie di cuore. Io aspetto la fine della scuola per smaltire i libri accumulati e fra questi c'è il tuo. E chissà che non ci si incontri nella nostra terra. Un abbraccio». Libriamoci nei lieti palpiti.


12

io SPIO

Venerdì, 8 giugno 2012

www.iospio.it

TOTTI E BLASI IN ATTESA DELLA RIPRESA DEL CAMPIONATO E DELLA STAGIONE TELEVISIVA IL SIMBOLO DELLA ROMA E LA SUA “IENA” SI GODONO UNA SECONDA LUNA DI MIELE A MIAMI. E C’È GIÀ CHI È PRONTO A SCOMMETTERE SULL’ARRIVO DEL TERZO BEBÈ...

IL SOLE BACIA I BELLI Ilary e Francesco prendono la tintarella sotto il sole di Miami.

MA QUALE CRISI DEL SETTIMO ANNO! di Geraldine di Poppa

Miami Beach (Florida) – Più le solite malelingue provano a darli in crisi, più loro due dimostrano di essere una coppia davvero affiatata. In attesa di festeggiare il loro settimo anniversario di matrimonio, che cadrà il 19 giugno, Francesco Totti e Ilary Blasi si sono concessi qualche giorno all’inse-

gna del romanticismo. Senza i figli Christian e Chanel, rimasti a casa con i nonni, il capitano della A.S. Roma e la “Iena” più amata d’Italia si sono abbrustoliti un po’ sotto il sole degli Stati Uniti. Tutto per un viaggio oltreoceano che ha il sapore di una seconda luna di miele. Ma c’è di più. Sono in tanti, infatti, a sostenere che questa dolce fuga potrebbe rappresentare per la coppia un’occasione per met-

tere in cantiere un altro bambino. D’altra parte che Francesco voglia una famiglia unita e numerosa non è certo un mistero. Il capitano della Roma ha sempre dichiarato di voler mettere su, se non una squadra di calcio, quanto meno una di calcetto. Un’ipotesi che aveva trovato d’accordo la Blasi che, però, è stata costretta a rimandare la “tripletta” a causa dei tanti impegni lavorativi che l’hanno vi-

sta protagonista negli ultimi mesi. Un’agenda fitta di impegni costellata da una prova convincente alla guida de “Le Iene”, che nonostante i tanti problemi incontrati con gli altri co-conduttori l’ha consacrata fino a farla diventare una delle presentatrici più apprezzate del nostro piccolo schermo. Tanto che per lei si è parlato di un futuro importante, magari come nuova conduttrice della tredicesima edizione


www.iospio.it del Grande Fratello al posto di Alessia Marcuzzi. E proprio questo nuovo impegno, se confermato, potrebbe incastrarsi alla perfezione con le esigenze familiari. Qualche tempo fa, infatti, Pier Silvio Berlusconi aveva commentato i dati auditel non proprio entusiasmanti dell’ultima edizione del reality dicendo che il GF aveva bisogno di fermarsi per qualche mese. Insomma, non una bocciatura definitiva, ma uno slittamento del programma che potrebbe consentire a Francesco e Ilary di mettere a segno un altro gol assolutamente speciale. Ma in attesa di sapere se la cicogna prenderà il volo proprio da Miami, la coppia ha deciso di pensare solo a riposarsi in modo da ricaricare le batterie in vista di una stagione calcistica e televisiva che si preannuncia molto impegnativa. Così, mentre il pallone italiano viene sconvolto dall’ennesimo scandalo scommesse, Totti, assolutamente estraneo alla vicenda, si rilassa sotto il sole americano prima del ritiro di inizio luglio. Alla ripresa degli allenamenti Francesco troverà ad aspettarlo il nuovo tecnico giallorosso Zdenek Zeman, lo stesso che quindici anni fa l’aveva fatto esplodere definitivamente fino a farlo diventare uno dei campioni più popolari a livello europeo, uno di quelli che è impossibile non apprezzare al di là della propria fede calcistica. Sì perché insieme ad Alessandro Del Piero, l’ex Pupone rappresenta ormai l’ultima bandiera del nostro pallone, un simbolo di genuinità contro il calcio che sempre più spesso è finito nelle aule dei tribunale. Certo, Alex e Francesco hanno avuto un rapporto con i media molto diverso (sempre paparazzatissimo e con tanto di nozze in mondovisione il campione della Roma, più schivo e riservato l’ex della Juve) eppure la presa sul cuore dei tifosi sembra essere la stessa. Ma oltre

Venerdì, 8 giugno 2012 che un idolo capace di far commuovere un’intera tifoseria, Totti è anche un professionista serissimo. Così, visto che gli allenamenti del tecnico boemo non sono certo una passeggiata, il Capitano sta facendo di tutto per presentarsi all’appuntamento in forma smagliante. E basta guardare le foto per capire che Francesco ci sta riuscendo più che bene. Costumino nero e muscoli guizzanti bene in vista, Totti non si è staccato un momento dalla sua amata Ilary che, in riva al mare americano, sfoggiava un bikini capace di mettere in risalto tutte le sue curve perfette. I due si sono scambiati una lunga serie di effusioni in acqua, con la Blasi che si è avvinghiata così stretta al suo maritino da lasciargli sul petto i segni della sua “presa” ferrea. I due, poi, hanno continuato la loro vacanza con un giro di shopping in bicicletta fra i negozi di Miami. Qui Ilary si è provata un paio di scarpe verdi, più o meno lo stesso colore dei minishorts che le mettevano in risalto le gambe. Una vera e propria parentesi in Paradiso per i Totti, prima di tornare alle fatiche di tutti i giorni. PRENDO QUELLE? Dopo una giornata in riva al mare, Totti e Hilary si sono concessi un po’ di shopping in bicicletta. E proprio fra i negozi vicino alla spiaggia la bella showgirl ha acquistato un paio di scarpe da ginnastica.

io SPIO 13

ASSAGGIO DI VIAGGIO DI NOZZE

PER MICHELLE E TOMASO Miami Beach – Sono giovani, ricchi e, soprattutto, bellissimi. Normale dunque che non passino mai inosservati. Neanche quando si godono il sole e il mare della Florida. Nei giorni scorsi, infatti, Tomaso Trussardi e Michelle Hunziker sono stati pizzicati dai paparazzi durante una vacanza sulla spiaggia più amata dei vip: quella di Miami. Bikini bianco, capelli raccolti un una coda bionda e sorriso felice sempre stampato sul volto, Michelle è apparsa più in forma che mai, mostrando ancora una volta le sue forme tanto perfette quanto esplosive con un lato b scolpito e un decolleté davvero mozzafiato. Ma se la Hunziker ha mostrato tutto il suo splendore, Tomaso non è stato certo da meno. Il bel rampollo della casa di moda del levriero, infatti, non ha perso occasione per confermare l’etichetta di “figo da paura” che la sua compagna gli aveva cucito addosso nel corso di un’intervista qualche tempo fa. I due hanno trascorso qualche giorno fra coccole, bagni e anche qualche bacio appassionato. Eccoli infatti, mentre giocano fra le onde tenendosi per mano prima di scatenarsi a bordo di una moto d’acqua. Tomaso, dal canto suo, non fa niente per nascondere la sua ammirazione per la sua ragazza e, soprattutto, per le sue curve. Tanto che il giovane impren-

ditore si è fatto beccare dai fotografi americani mentre contemplava il lato b di Michelle sdraiata sul lettino. E la situazione non cambia neanche più tardi, quando la bella showgirl svizzera si è presentata in spiaggia con un bikini floreale che a stento riusciva a contenerle il se-

no. Tutto per la gioia del suo Tomaso, naturalmente, ma anche per quella degli altri bagnanti che difficilmente saranno riusciti a non sbirciare le curve della Hunziker. Trussardi, però, può dormire sonni tranquilli. Erano mesi che la sua fidanzata non appariva così serena e felice. Che le nozze e la seconda maternità siano qualcosa in più di un semplice sogno?

SEMPRE INSIEME Tomaso e Michelle si sono concessi una vacanza nel segno delle coccole e del romanticismo.

CURVE DA URLO Sulla spiaggia di Miami Michelle supera a pieni voti la prova costume.


www.iospio.it

O R E T S E DALL’ “SE NON FOSSI BIONDA NON SAPREI COME FARE” PAROLA DI STACY KLEIBER (TACERE, PER ESEMPIO?)

Venerdì 8 giugno 2012

ELISABETTA II D’INGHILTERRA

io SPIO 15

PROPRIO DURANTE I FESTEGGIAMENTI PER IL GIUBILEO DI DIAMANTE DELLA REGINA, IL PRINCIPE CONSORTE FILIPPO È STATO RICOVERATO PER UN MALORE. E, SE DA UN LATO IL FIGLIO CARLO COMMOSSO HA INCITATO LA FOLLA DICENDO “SE GRIDATE PIÙ FORTE POTRÀ SENTIRVI”, DALL'ALTRO LA REGINA (ANCHE SENZA MARITO) SI È GODUTA SORRIDENTE IL CONCERTO POP IN SUO ONORE!

BIONDA CONVINTA Stacy Kleiber, ex wrestler e attuale compagna di George Clooney. New York – Bellissima e muta. Difficilmente, quando partecipa a qualche evento mondano insieme al suo fidanzato George Clooney, Stacy Kleiber apre bocca. E adesso abbiamo anche capito perché. Nel corso del “John Frieda's HAIRraising campaign”, l’incontro benefico organizzato a New York dalla casa di prodotti cosmetici John Frieda per supportare la ricerca pediatrica e la raccolta fondi per strutture ospedaliere come il Boston Children's Hospital, l’ex stella del wrestling ha detto pubblicamente che cambiare il suo colore di capelli la destabilizzerebbe profondamente. “Sapete come si dice – ha rivelato Stacy – mai dire mai. Penso che cambiare colore di capelli sarebbe divertente. Solo che non saprei nemmeno cosa fare perché sono sempre stata bionda”. Una perla di saggezza che, però, è giustificata dalla generosità dell’operazione. “Siate più bionde per un futuro più luminoso”, infatti, è il titolo del video sulla pagina facebook del marchio statunitense, che dona due dollari alla sua causa benefica per ogni visualizzazione. Nel filmato si può apprezzare la Kleiber che mostrando i suoi boccolo dorati condivide i suoi segreti di bellezza. E speriamo che lo faccia con un po’ più di fantasia...

di Geraldine di Poppa

U

na corsa all’ippodromo, una parata navale sul Tamigi e un mega concerto pop a Buckingham Palace. E ancora tavolate collettive lungo le strade della capitale, un mare di bandiere britanniche e migliaia di piccole manifestazioni organizzate direttamente dai sudditi. Tutto questo è stato il giubileo di diamante della regina Elisabetta II, sovrana dal 6 febbraio del 1952 e incoronata il 2 giugno dell’anno dopo. Quattro giorni di eventi (iniziati sabato scorso e terminati martedì) che hanno avuto il loro momento più atteso nella Diamond Jubilee River Pageant, la regata sul Tamigi di una flottiglia di oltre mille imbarcazioni aperta dalla The Spirit of Chartwell, l’imbarcazione reale decorata con circa 10 mila fiori provenienti da tutto il mondo che ha ospitato la regina e il marito, il principe Filippo, e i nipoti, il principe William insieme alla moglie Kate e il principino Harry. Ma nonostante una parata così sfarzosa non si vedesse da 350 anni, ossia dai tempi di Carlo II, qualcosa è andato storto. Al termine della manifestazione, infatti, il principe Filippo è stato ricoverato in ospedale per un’infezione alle vie urinarie che gli costerà giorni di osservazione e cure spe-

cifiche. Ma c’è di più. Per la prima volta, infatti, i tabloid di Sua Maestà hanno puntato il dito contro Kate, considerata fino ad ora una vera e propria icona di stile. A far storcere il naso ai giornali è stata la scelta cromatica della duchessa di Cambridge, che si è presentata all’evento sul Tamigi fasciata da un abito rosso, finendo così per oscurare la regina. “Kate, cosa ti è passato per la testa?” si è chiesta la giornalista del Daily Mail Amanda Plattel, che ha sostenuto come l’abito di Kate assomigliasse troppo a quello dei pensionati dell’esercito. Il tabloid, però, ha puntato il dito contro l’intera famiglia Middleton, colpevole a suo giudizio di essersi messa d’accordo per vestirsi con i colori della bandiera (con mamma Carole fasciata di bianco e Pippa di un blu in perfetto stile marinaretto). “Messe insieme – ha continuato la Plattel – sembravano un allegro festone. Ma non si trattava di una pubblicità per la loro azienda online di gadget per le feste, bensì di una formale occasione reale”. Nonostante il malore accusato da principe Filippo, la Regina non si è comunque voluta perdere il concerto organizzato il giorno seguente a Buckingham Palace da Lord Andrew Webber e Gary Barlow. Un evento eccezionale al quale hanno partecipato star come Sir

Tom Jones e Sir Cliff Richards, Stewie Wonder, Rene Fleming, Kylie Minogue e Paul McCartney che ha centrato l’impresa di far cantare tutta la Royal Family e l’arcivescovo di Canterbury sulle note di “All my loving”. Attesissimo Sir Elton John che prima di andare in scena si è concesso una battuta sulle condizioni del principe Filippo: “Odia il pop, magari è una finta”. Toccante anche l’appello di Carlo, che ha invitato tutti i presenti al concerto a “Urlare forte, così il principe Filippo ci sente”, prima di lanciare il triplice Hip Hip Urrà per la “mamma, sua Maestà”. Più sobrio, invece, l’ultimo giorno di festeggiamenti, iniziato con una funzione religiosa a St. Paul, proseguito con un pranzo a Westminster Hall e conclusosi con l’affaccio al balcone di Buckingham Palace. Poi, più tardi, ecco che la BBC ha trasmetto il messaggio della sovrana alla nazione. Un evento rarissimo, visto che la Regina aveva “parlato” solo dopo la morte di Diana, durante il quale Elisabetta ha ringraziato il suo popolo nel modo che conosce meglio. “Conserverò come un tesoro la gentilezza che avete mostrato nei miei confronti, grazie a tutti voi”. Insomma, quattro giorni di festeggiamenti che hanno rispecchiato da vicino la personalità di una regina presente e premurosa.


www.iospio.it

Venerdì, 8 giugno 2012

RO DALL’ ESTE

SBATTE CONTRO UNA PORTA A VETRI DIETRO LE QUINTE SOPRACCIGLIO DESTRO PARALIZZATO PER JUSTIN BIEBER Aggressioni, svenimenti e paralisi momentanee. Ultimamente la vita di Justin Bieber assomiglia sempre di più a uno sceneggiato televisivo. Tutto è iniziato un paio di settimane fa, quando da oltreoceano è rimbalzata la notizia che il cantante più amato dalle teenager era ricercato dallo sceriffo della contea di Los Angeles per aver aggredito e malmenato un paparazzo. Pare infatti che, nei giorni scorsi, un fotografo abbia chiamato la centrale di polizia lamentando un forte dolore al petto, causato proprio dall’aggressione del cantante che non voleva essere immortalato insieme alla sua ragazza, Selena Gomez, all’uscita dal teatro di Calabasas. Ma in attesa di chiarare una volta per tutte la faccenda, per la star canadese le questioni mediche non sono certo finite. Giovedì scorso, subito dopo il concerto di Parigi, Bieber è svenuto nel suo camerino. Il cantante, che si era dimenato sul palco durante il suo show, aveva infatti centrato con la testa una parete di vetro dietro le quinte, procurandosi una leggere commozione cerebrale. Nonostante un momento di disorientamento iniziale, Justin è rientrato sul palco per terminare lo show. Una volta portata a termine l’esibizione, però, Bieber è svenuto per una quindicina di secondi. "Ho sbattuto la testa e ho avuto bisogno

di bere un po' d'acqua – ha rassicurato i suoi fan su Twitter - sono canadese. Siamo duri. Tutto a posto. Un po' di riposo stanotte e domani sono di nuovo per voi". Un cinguettio al quale ne è seguito subito un altro, in cui la star si dichiarava stupito di come il piccolo incidente avesse fatto il giro dei fan prima ancora che lo sapesse sua madre. "Il fatto che tutti sapessero quel che è successo prima di mia mamma è impressionante. Ho dei fan incredibili. Sono grado del vostro amore". Peccato, però, che al suo risveglio Justin abbia trovato ad accoglierlo una brutta sorpresa. Il seguito al colpo ricevuto, infatti, il sopracciglio destro della popstar si sarebbe paralizzato. "Non posso muovere il sopracciglio, è la cosa più strana – ha detto Bieber in un video dove mostrava le conseguenze della sua disavventura. - Non mi si formano le pieghe del viso". La star, comunque, non si è persa d'animo e improvvisato un concerto acustico da un balcone fuori dal quartier generale della sua casa discografica francese. Sempre gli svenimenti, però, sono stati i protagonisti del miniset acustico che il cantante aveva preparato sabato scorso all’Alcatraz di Milano, quando si è esibito davanti a mille fortunate, sorteggiate per assistere in esclusiva all’evento. Alcune di loro, però, non ce l’hanno fatta e quando Justin ha pronunciato qualche parola in italiano durante il concerto, una trentina di ragazze hanno perso i sensi per l’emozione. SHOW IMPROVVISATO Bieber scherza col pubblico e canta affacciato al balcone della sua casa discografica a Parigi.

io SPIO 17

DOPO L’ADDIO DAVANTI ALL’ALTARE CRYSTAL TORNA DA MR PLAYBOY Los Angeles – La sua fuga è durata più o meno dodici mesi. Sì perché Crystal Harris, la coniglietta che un anno fa aveva lasciato Hugh Hefner praticamente all’altare, ora è rientrata alla Playboy Mansion. E per il momento tutto sembra essere tornato a posto. “Sono ancora la sua ragazza numero 1 - ha cinguettato qualche giorno fa Crystal dal suo profilo Twitter – siamo felici. Spero che questo chiarisca ogni confusione”. A dire il vero, però, era stata proprio lei a creare questa presunta “confusione”, etichettando il patron di Playboy come “L’uomo dei due secondi”. Un’accusa tropo pesante per uno che ha fatto della virilità il suo biglietto da visita, tanto che Hugh, 86 anni, aveva prima definito la Harris, 26, come “La sposa in fuga”, e poi aveva espresso il suo sollievo per l’imprevisto addio dicendo: “Ho schivato un proiettile”. Ora, a distanza di un anno dallo sfarzoso matrimonio con oltre 300 invitati che doveva essere celebrato nel giugno scorso, fra i due sembra essere scoppiata la pace. D’altra parte Crystal, poco dopo la sua fuga, aveva chiesto pubblicamente scusa per le sue affermazioni offensive nei confronti dell’ex compagno. Che questa sia la volta buona per compiere il grande passo?

DI NUOVO INSIEME Hugh Hefner, 86 anni, in una “vecchia” foto con Crystal, 26.


18

Venerdì, 8 giugno 2012

ON AIR

www.iospio.it

VITTORIO SGARBI DICE LA SUA SUL MEGA CONCERTO A SOSTEGNO DELLE ZONE COLPITE DAL SISMA E ATTACCA: “LA SOLIDARIETÀ SI FA CON I PROPRI DENARI. CANTANTI NON FATE COME QUEL BALORDO DI CELENTANO”

“LA BENEFICENZA? HA RAGIONE VASCO ROSSI” Anche Vittorio Sgarbi va controcorrente e si schiera dalla parte di Vasco. Il cantante di Zocca, infatti, ha postato sul proprio profilo Facebook la spiegazione del suo rifiuto a partecipare al concerto di beneficenza a favore dei terremotati della sua terra: “non parteciperò a nessun concerto di beneficenza – ha scritto - non amo quel modo di farla, poco costoso e poco faticoso. Rispetto chi fa beneficenza così, ci crede ed è sincero ma io penso che la beneficenza si debba fare tirando fuori i soldi dal proprio portafoglio, senza troppo spettacolo e pubblicità”. Una logica che non è sfuggita al critico d’arte più famoso dello Stivale che ha voluto spezzare una lancia in favore del Blasco: “Poche volte una persona ha espresso una

così lucida intelligenza come Vasco Rossi – ha detto Sgarbi ai microfoni di RMC - sottraendosi a uno show auto pubblicitario attraverso il quale finanzierebbero questioni relative a una tragedia che riguarda persone che mai andrebbero a quel concerto invece che, con i concerti fatti in qualunque parte del mondo, dare i propri denari. Vanno dati i propri soldi, non quelli dovuti al mancato guadagno”. Ma non finisce qui. Per avvalorare la sua tesi, infatti, Vittorio Sgarbi ha puntato il dito addirittura contro il Molleggiato. “I cantanti non facciano come quell’altro balordo di Celentano che ancora non si sa a chi deve dare i soldi che aveva promesso – ha aggiunto – dia i soldi e basta”. Poi, visto che non è un tipo con molti peli sulla lingua, Sgarbi ha approfittato per commentare anche la proposta del ministro della Giustizia Paola Severino sull’impiego dei detenuti per la ricostruzione delle zone colpite dal terremoto. “Sulle prime sembra una proposta intelligente – ha commentato il Vittorio nazionale - invece è una proposta inutile perché è vero che si autopropongono i carcerati che hanno la possibilità di lavorare fuori e che quindi sono a mezzo servizio in carcere, ma si rischia che i carcerati portino via il posto di lavoro a cifre più basse o addirittura gratuitamente a persone che verrebbero pagate nel momento in cui ci sarà la ri-

costruzione. Questa proposta – ha continuato - è insensata: il volontarismo è un conto, se vogliono essere utili lo siano, ma la ricostruzione presuppone lavoro, il lavoro porta profitto, il profitto va a persone che, se sostituite da loro, non guadagnerebbero”. Ricordiamo che anche Sgarbi è stato colpito dal sisma che ha sconvolto l’Emilia; le sue proprietà hanno subito danni per oltre 150 mila euro. La sua casa ferrarese, appartenuta in passato a Ludovico Ariosto, è stata dichiarata inagibile mentre la casa della sua famiglia, a Ro Ferrarese, dovrà essere completamente ristrutturata perché rischia di crollare.


www.iospio.it

Venerdì, 8 giugno 2012

io SPIO 19

A T S I V R L’ INTE TANTO TENEBROSO IN TV QUANTO PACATO LONTANO DAL SET BRANDO GIORGI SI RACCONTA A IOSPIO “DA SETTEMBRE MI VEDRETE NELLA SOAP CENTOVETRINE” E SULLA CRISI IN ITALIA DICE: “CI STA AFFONDANDO TUTTI MA IO NON CI STO A FARMI SOPRAFFARE E AFFRONTO LE DIFFICOLTÀ CON IL SORRISO E IN MANIERA CRISTIANA ANDANDO ‘OLTRE’: SENZA INDIGNAZIONE NÉ RASSEGNAZIONE”

IO, CATTIVO PER FICTION di Roberta Beta

È

uno degli attori più affascinanti dello schermo italiano, sarà per i tratti imperfetti del viso tra cui una mascella volitiva e accattivante; ha gli occhi azzurri vivi e guizzanti e un fisico mozzafiato distribuito su un metro e novanta di altezza, pure il suo nome evoca potenza e virilità: è Brando Giorgi. Io che lo conosco bene sorrido al pensiero di scriverne in termini così “maschi” perché Brando, che è comunque molto virile, è anche un uomo dolce e sensibile, un papà divertentissimo ed un marito fedele. È vero, le certezze non esistono ma provate a fargli il filo in qualche modo: resterete a bocca asciutta. La moglie di Brando Giorgi, Daniela Battizzocco, è comunque una bellissima donna che ha avuto qualche trascorso nel

mondo dello spettacolo ma poi più saggiamente ha pensato che in famiglia di famosi artisti ne basta uno, almeno per adesso. Chissà se Camilla o Nicolò avranno mai intenzione di seguire le orme di papà. Sul piccolo schermo, proprio in queste settimane, e più precisamente la domenica sera su Canale 5, danno in replica la terza serie di Caterina e le sue figlie. Brando Giorgi è il bello e cattivo; un uomo spietato che non esita ad utilizzare la buona fede, pure un poco scempiaggine, di due sorelle innamorate dello stesso uomo, Giorgi appunto, che non si accorgono di come lo stesso oltre a metterle l’una contro l’altra non si fa scrupolo di metterle contro la madre, una bellissima Virna Lisi il cui viso è stranamente incorniciato da una parrucca castana. Il ritorno di Brando Giorgi in televisione ci piace e anco-

ra più piacerà sapere a voi che ci leggete, una grande novità. Ma lasciamo che a raccontarci le sue ultime avventure sia proprio Brando. Brando come ci si sente a ritrovarsi in video da replicato? Ci si sente benissimo: vuol dire che la serie è piaciuta. Oppure che c’è crisi ma io voglio essere positivo. Sei cattivissimo nei panni di Michele Malimberti. Devo dire proprio di si ma è bello ogni tanto misurarsi con i ruoli odiosi. Tu in quali vesti ti senti meglio? Io sono un attore e più è difficile un ruolo per me più la situazione è interessante sia professionalmente che psicologicamente. Per fortuna fino ad oggi non mi è stato assegnato un ruolo standard nel senso che ho interpreta-

to di tutto: non so se sia un bene o un male ma è così. Ho recitato perfino da vecchio. Sei molto versatile quindi. Giancarlo Giannini ha dichiarato che quando un attore comincia ad essere troppo truccato vuol dire che è arrivato alla fine della carriera e per invecchiarmi mi hanno truccato moltissimo. Considerato il tuo impegno attuale direi che le parole di Giannini possono essere sfatate. In effetti ora sono sul set di Cento Vetrine. Il

segue FELICI INSIEME Brando Giorgi insieme alla moglie Daniela Battizzocco. Anche lei, ha lavorato nel mondo dello spettacolo.


20

io SPIO

Venerdì, 8 giugno 2012

segue da pag. 19 mio personaggio entrerà in gioco a settembre. Tornare a San Giusto Canavese dopo tanti anni io lo considero un ricominciare da capo, in senso positivo. È vero che anni fa interpretavi un ginecologo in Vivere. Un personaggio buonissimo, tra l’altro. Infatti, per anni ho indossato i panni di chi dava la vita e invece tra una soap e l’altra, cioè quella che sto girando adesso, ho interpretato prevalentemente ruoli di cattivo che la vita la toglie. Mi riferisco in particolare al ruolo del camorrista che ho interpretato con Manuela Arcuri nella miniserie: Io non dimentico. In occasione della tua partecipa-

www.iospio.it

gliono buono a tutti i costi. Si vede che in Vivere ho avuto degli ottimi riscontri nelle vesti di questa tipologia umana.

concentrarsi sulla storia con troppa attenzione, ecco quindi che ogni episodio viene ripetuto spesso e da diversi punti di vista. Dietro la realizzazione di Cento Vetrine c’è una struttura possente e rispetto ai minuti di riprese montati, che sono tanti rispetto alla fiction e al cinema, direi che è un ottimo prodotto. I tempi cinematografici sono molto più ristretti sia per i film dedicati al grande schermo sia per quelli proiettati in televisione. Tornando a te: tua moglie Daniela ti lascia andare a vivere da solo a 600 km di distanza? Guarda che se dopo dodi-

ci anni di vita in comune e due figli una coppia non riesce a trovare un equilibrio è meglio farla scoppiare. E poi non avrei il tempo di fare niente di strano considerati i ritmi serrati a cui sono sottoposto. Praticamente vivo tra casa e bottega perché il mio alloggio è di fronte agli studi della produzione e quando non sono sul set sto in camera ad imparare la parte. Come vivi questo momento di crisi generale? Questa crisi ci sta affondando tutti ma io non ci sto a farmi sopraffare anzi, cerco di superare le difficoltà con il sorriso e in maniera cristiana andando “Oltre” e cioè: senza indignazione né tantomeno rassegnazione. Ce la farai? Ce la dobbiamo fare per forza!

PORTO CESAREO, ATTENTI AL CANE?

PADRE AFFETTUOSO Brando insieme ai suoi due figli Camilla, 9 anni, e Nicolò, 6, avuti dalla moglie Daniela. Prima della relazione con la Battizzocco, l’attore è stato fidanzato a lungo con la cantante Mietta. zione a questo film per la tv hai vinto pure un premio di recente. Si, qualche settimana fa sono stato ospite a Vico Equense del Social World Film Festival. Poiché il tema di questa edizione era la camorra, ho ricevuto un riconoscimento per la recitazione nella parte di un camorrista. Avrei preferito essere premiato per un ruolo positivo però sono contento che tra tanti attori l’organizzazione abbia scelto me. Torniamo ad oggi: perché una soap? La risposta è molto semplice: perché il progetto si confà alle mie esigenze. E poi mi piace il ruolo che mi è stato proposto. Puoi darci qualche anticipazione? Ti dico solo che sarò un restauratore di mobili un po’ confuso ma positivo. Insomma, nelle soap operas ti vo-

Che differenza c’è tra questa esperienza e quella di qualche anno fa? Prima di tutto allora mi ero trasferito al Nord con tutta la mia famiglia. Giravo meno scene al giorno ma per tutta la settimana perciò avevo bisogno di più tempo da trascorrere negli studi e soprattutto i bambini erano piccoli e più facili da gestire. Oggi ho chiesto di lavorare più intensamente ma con la possibilità di concentrare l’impegno in pochi giorni per poter raggiungere i miei cari che sono rimasti a Roma. Da un punto di vista puramente artistico è evidente che il periodo storico è molto diverso da quello di Vivere. All’epoca si giravano molte scene in esterni e in generale le scene erano più brevi. Oggi per ammortizzare i costi le scene durano mezzo minuto in più ciascuna e di esterne se ne girano molto poche. Per fortuna il direttore artistico è lo stesso, Daniele Carnacina, e garantisce la qualità ed il successo del prodotto comunque. Il successo c’è senza dubbio, per un certo periodo Cento Vetrine è andato in onda in prima serata. Appunto! E’ bastato accorpare quattro puntate in una e la storia ha retto ugualmente la fascia serale. Cosa passa tra girare una soap e girare una fiction? La soap deve dare il tempo allo spettatore di essere assimilata. Normalmente chi segue questo tipo di prodotto guarda la tv mentre fa qualcosa d’altro, per esempio mentre stira o riassetta la cucina dopo il pranzo, pertanto non ha la possibilità di

Non passa settimana in cui non le venga attribuito un nuovo flirt. Eppure al di fuori delle pagine delle riviste di gossip Manuela Arcuri è sempre single. Ma se solo una quindicina di giorni fa qualcuno aveva parlato di un possibile ritorno di fiamma fra l’attrice e l’imprenditore romano Giovanni Di Francesco, IoSpio può garantire che in questo momento il cuore dell’Arcuri batte solo per Romoletto. Sì, proprio lui, il chihuahua a pelo lungo che la Manuelona nazionale porta sempre con sé. Un particolare da non sottovalutare e che potrebbe svelare una volta per tutte il mistero della nuova statua che affiancherà quella dell’Arcuri sul litorale pugliese di Porto Cesareo. Qualche tempo fa, infatti, vi avevamo svelato che lo scultore Salvatino De Matteis, autore della discussa versione in pietra di Manuela, si era rimesso al lavoro per dar vita a una “aggiunta” al suo lavoro. E visto che la nuova scultura ha iniziato a prendere la forma di un quadrupede, ora possiamo dire quaasi con certezza che a tenere compa-

gnia all’Arcuri sarà una versione granitica di Romoletto. Mistero svelato, dunque? Ma neanche per sogno. Perché a tenere sulle spine gli abitanti di Porto Cesareo ci sta pensando un’altra questione: quella del posizionamento del cagnolino. La statua dell’attrice, infatti, stringe in mano una cornucopia, simbolo di fortuna e prosperità. E visto che di questi tempi è meglio non andare a sfrugugliare troppo questi simboli, più di qualcuno ha ipotizzato che Romoletto possa essere collocato su un basamento indipedente da

mettere al fianco della statua principale. Verrà messo a destra? Verrà messo a sinista? Verrà inglobato grazie a qualche aggiunta al basamento principale? Per il momento De Matteis non risponde. L’appuntamento, dunque, è per la prossima puntata.

PRESTO INSIEME Manuela Arcuri con il suo amato Romoletto. Sopra: lo scultore Salvatino De Matteis, autore della statua raffigurante l’attrice di Latina.


www.iospio.it

Venerdì, 8 giugno 2012

BOTTE FINTE E RISATE VERE

io SPIO 21

O T N E V E L’

ECCO COME MTV PREMIA IL CINEMA N

on saranno gli Oscar, eppure nessun vip si sognerebbe di disertare la premiazione degli MTV Movie Awards. O almeno tutti tranneuno. Nonostante abbiano conquistato per il quarto anno di seguito il premio per il “Miglior Bacio” cinematografico, Robert Pattinson ha lasciato da sola sul palco la sua Kristen Steward. La bella protagonista di “Breaking Dawn Part 1”, che si è presentata alla premiazione fasciata da un vestito colorato e con un paio di scarpe basse ai piedi, si è DIVERTENTI Charlize Theron improvvisa una “rissa” con Michael Fassbender. A destra: Jennifer Aniston, vincitrice del premio come “miglior farabutto” sullo schermo e Charlie Sheen.

quindi ritrovata a ritirare senza il suo compagno anche il premio come “miglior film dell’anno”. A farla da padrone, però, è stata un’altra saga. Quella di Hunger Games, capace di accaparrarsi ben quattro premi (su otto nomination), fra cui: “miglior interprete femminile” (Jennifer Lawrence), miglior interprete maschile

(Josh Hutcherson), miglior trasformazione e miglior combattimento (premio andato sempre a Hutcherson e Lawrence). Proprio nel presentare questa categoria, Charlize Theron e Michael Fassbender si sono lanciati in un siparietto divertente, che ha visto la bellissima Charlize prendere a calci, ovviamente cinematografici, il collega. Per quanto riguar-

da gli altri premi,, Harry Potter and the Deathly Hallows ha conquistato il secchiello di pop corn dorato per il miglior cast, mentre Jennifer Aniston quello per “Best On-Screen Dirtbag”, ossia il miglior “farabutto” sullo schermo, grazie alla suo ruolo davvero odioso in “Horrible Boss”. Joe Perry e Stephen Tyler degli Aerosmith, poi, hanno consegnato un riconoscimento alla carriera a Johnny Depp, che si è esibito alla chitarra insieme ai Black Keys. “È praticamente un ‘esci dal mercato award’ – ha detto l’attore – viene dato a chi ha fatto ormai troppo”. Oltre ai film, però, a farla da protagonista è stato il presentatore della serata, l’attore Russell Brand, che ha confermato ancora una volta il suo senso dell’umorismo. “L’ultima volta che sono stato agli MTV Movie Awards – ha scherzato – ho finito per sposare qualcuno che era alla cerimonia, quindi stasera terrò gli occhi aperti, alla ricerca della mia prossima moglie”.


www.iospio.it

Venerdì, 8 giugno 2012

L’OROSCOPO da venerdì 8 giugno a giovedì 14 giugno Ariete: Non sarà un periodo facile in ambito lavorativo. I vostri sforzi difficilmente verranno compresi e non sarà facile far comprendere agli altri quello che volete! Consiglio: Cercate di essere artefici della vostra fortuna! JESSICA CHASTAIN

CHRIS ZYLKA

(WARREN, 9 MAGGIO 1985)

Gemelli: Sarete decisamente più lucidi. La vostra intraprendenza sarà concentrata verso progetti concreti e potreste iniziare a mettere da parte un bel gruzzoletto. Consiglio: Valutate correttamente tutte le situazioni lavorative! RUSSELL BRAND

(GRAYS, 4 GIUGNO 1975)

Cancro: Grazie al vostro savoir-faire saprete cavarvela con successo in una situazione spinosa che rischierebbe altrimenti di degenerare. Consiglio: Attenti allo stress e all'ipertensione! GISELE BUNDCHEN

(HORIZONTINA, 20 LUGLIO 1980)

Leone: Siete di ottimo umore e riuscite a sopportare qualsiasi situazione difficile o pensante nel rapporti coi colleghi. Cambiamenti in vista in campo lavorativo. Consiglio: Cercate di ritrovare il vostro equilibrio! CHRISTIAN SLATER

VINTAGE

io spio

www.sentieridicelluloide.it

SEAN CONNERY

(CALIFORNIA, 24 MARZO 1977)

Toro: Dovete cercare di essere pronti alle nuove congiunture. Non siate pigri, cercate di cogliere l'attimo appena vi si presenta l'opportunità giusta. Consiglio: Attenzione a non essere facilmente impressionabili!

(NEW YORK, 18 AGOSTO 1969))

“SCOZIA PER SEMPRE” di Joe Denti “Non c’è nulla come una sfida che faccia uscire ciò che di meglio c’è in un uomo”. (Sean Connery)

F

iglio di un camionista e di una cameriera, Thomas Sean Connery nacque nel sobborgo di Fountainbridge, Edimburgo, il 25 agosto 1930. All’età di 11 anni iniziò a prendere lezioni di danza e a decise di lasciare la scuola per arruolarsi nella Marina Militare Britannica. Proprio a questo periodo risalgono due particolari tatuaggi che si fece disegnare sul braccio destro: “Scotland Forever” (Scozia per sempre ) e “Mom & Dad “ (Mamma e Papà). La sua esperienza nella Royal Navy si interruppe nel 1950, quando una grave ulcera gastrica

Vergine: Sarete molto più attenti, selettivi e, non appena si presenterà l'occasione per fare il grande salto riuscirete a guardare al lavoro da una prospettiva più positiva. Consiglio: Cercate di ascoltare sempre i consigli altrui! CHARLIE SHEEN

(NEW YORK, 3 SETTEMBRE 1965)

Bilancia: Il periodo di rinnovamento della vostra vita continua e vi rende capaci di ottenere mete che agli altri sembrano inaccessibili, anche dal punto di vista della soddisfazione personale. Consiglio: Imparate ad accettare tutto quello che viene offerto! CANDICE SWANEPOEL

(MOOI RIVER, 20 OTTOBRE 1988)

Scorpione: Si presenteranno eventi che potrebbero contribuire a consolidare le vostre posizioni e a dare una forma più definita a progetti e prospettive. Consiglio: Cercate di non innervosirvi e occhio agli equivoci! CIARA

(AUSTIN, 25 OTTOBRE 1985)

Sagittario: In questa settimana il lavoro potrebbe essere attraversato da fermenti positivi che sarà bene sfruttare senza perdere tempo. Favoriti riavvicinamenti e riappacificazioni. Consiglio: Affrontate nel modo migliore il cambiamento! MARTINA STELLA

(IMPRUNETA, 28 NOVEMBRE 1984)

Capricorno: La vostra notevole forza nella professione, la capacità di lavorare sodo, e il raggiungimento di obiettivi sono molto importanti, perché le possibilità di successo sono tante. Consiglio: Evitate il coinvolgimento emotivo nel lavoro! NOOMI RAPACE

(HUDIKSVALL, 28 DICEMBRE 1979)

Acquario: Periodo costruttivo pieno di nuove intuizioni e di spunti interessanti, cambiamenti e imprevisti che vi favoriranno professionalmente ma anche in amore. Consiglio: Cercate di non strafare! HEATHER GRAHAM

(MILWAUKEE, 29 GENNAIO 1970)

Pesci: Sul fronte lavoro qualche difficoltà in più, soprattutto a livello relazionale, in quanto il vostro pessimo umore potrebbe provocare dei risentimenti tra i colleghi. Consiglio: Forse sarà il caso di controllarvi un pochino di più! JENNIFER LOVE HEWITT

(WACO, 21 FEBBRAIO 1979)

io SPIO 23

COPPIA D’ASSI Sean Connery e Harrison Ford sul set di “Indiana Jones e l’ultima Crociata”. lo obbligò al congedo. Affrontò la vita esercitando svariati e curiosi lavori come il bagnino, il lavapiatti, il lucidatore di bare, la guardia del corpo ed infine modello, posando nudo per L’Edinburgh Art College. Grazie al fisico slanciato e all’alta statura (1.92), partecipò al Concorso di Mister Universo in rappresentanza della Scozia, classificandosi terzo. La manifestazione fu il trampolino di lancio per il suo ingresso nel mondo dello spettacolo, dove iniziò a sostenere piccole parti in ambito teatrale. In seguito, dopo una manciata di ruoli televisivi, debuttò nel cinema, nel 1955, in “Le armi del Re”. Nonostante sia vittima di una precoce calvizie, Sean venne notato da Robert Srevenson. “C’è qualcosa di incredibilmente bello e rassicurante in questo giovane scozzese”. Srevenson lo

scritturò per interpretare “Darby O’Gille e il Re dei folletti”, 1959, una pellicola di genere fantastico, prodotta dalla Disney. “Il mio nome è Bond…James Bond”. La decisiva e fondamentale svolta per Sean Connery, avvenne nel 1962, anno in cui si sposò con l’attrice Diane Cilento. I produttori Albert R. Broccoli e Harry Saltzam erano alla ricerca del volto cinematografico di James Bond, il famoso agente segreto al servizio di Sua Maestà, protagonista dei romanzi firmati da Ian Flemming. Lo stesso autore consigliò l’elegante e raffinato Cary Grant, il quale rifiutò perché si sentiva troppo anziano per il ruolo. La scelta si orientò su Roger Moore, ma anche lui fu costretto a rinunciare, perché impegnato nei panni di Simon Templer, nella serie televisiva “ Il Santo”. “Ho trovato il nostro Bond”. Così telefonò dagli Stati Uniti, la moglie di Saltzam, dopo aver notato Connery nel film targato Disney. Mai intuito femminile si rivelò così vincente. Con un parrucchino che ingannò milioni di spettatori, all’età di 32 anni, Connery vestì, per la prima volta nel 1962, i panni dell’agente segreto più longevo della storia del cinema, in “Agente Segreto 007 – Licenza di uccidere”. Perfetto per il ruolo, sia dal punto di vista fisico che caratteriale, nonché astuto, elegante, seducente, ironico, in breve tempo divenne uno dei più celebri sex-symbol del pianeta. Curiosamente, qualche tempo prima, aveva partecipato ad un concorso indetto dal giornale “London Express” per scegliere il futuro James Bond, dove però si classificò al terzo posto. Temendo di rimanere prigioniero del personaggio, dopo sei titoli dedicati a 007, lasciò il testimone a Roger Moore e grazie alle esperienze successive, ebbe il modo di dimostrare la propria versatilità come attore. Dopo essere stato diretto da Hitchcock in

CON LICENZA DI UCCIDERE Sean è l’interprete per eccellenza della saga di James Bond. Proprio nei panni del personaggio che non deve chiedere mai, l’attore scozzese è diventato un sex symbol planetario. “Marnie”, John Boorman lo fece protagonista del cult di fantascienza “ Zardoz”, del 1973, anno in cui si sposò con la sua attuale compagna, la pittrice Micheline Roquebrune, conosciuta durante un torneo di golf. E’ leggendario nei panni del Berbero del Rif “Il Raisuli“, in “Il Vento e il Leone , 1975, di John Milius e si trovò perfettamente a suo agio nell’interpretare il maestro di armi e di filosofia di vita di Christopher Lambert in “Highlander – L’ultimo immortale”, girato nella sua amata Scozia. Diede vita al personaggio del monaco enigmatico Guglielmo da Baskerville, in “Il Nome della Rosa”, ottenendo i personali complimenti di Umberto Eco, autore del celebre romanzo. Nel 1987 si aggiudicò l’Oscar come miglior attore non protagonista nel film diretto da Brian De Palma, “Gli Intoccabili“. Fu anche due volte Sovrano d’Inghilterra in “Robin Hood – Principe dei ladri” e in, “Il Primo cavaliere”. Nel 1999 venne nominato Baronetto dalla Regina Elisabetta II e venne eletto dalla rivista People, “L’uomo più sexy del pianeta”. Sir Sean Connery, decise di abbandonare il cinema nel 2003, dopo 76 film, per trasferirsi con la moglie alle Bahamas. Personaggio riservato e senza peli sulla lingua, dopo aver ricevuto l’Oscar alla carriera, ha dichiarato di non voler più recitare per due validi motivi: perché “ La pensione è troppo bella” e perché “Ci sono troppi idioti ora a Hollywood”. Ha dichiarato inoltre di non voler più tornare in Scozia se non dopo l’indipendenza dalla Gran Bretagna.


Io spio, 08/06/2012  

news, gossip, spettacolo

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you