Page 1

ANNIVERSARY

Anna & Giuseppe Numero unico - Anno 2013

“SEMPRE UNITI,

Ed izi on e str ao rdi na ria

Un regalo di Anna per il suo amato Giuseppe: “Caro amore mio, per te pensieri e parole per rendere indimenticabile il nostro quindicesimo anniversario di nozze”

NEL BENE E NEL MALE” LA BELLA STORIA DI DUE PERSONE SPECIALI

IL RICORDO: “QUEL 23 GIUGNO

FACEVA CALDISSIMO”

Quindici anni fa il nostro “Sì”: e fu subito favola


Il ricordo

Poi l’arrivo di Birba, di Andrea e di Denise

Quell’indimenticabile ventitrè giugno 1998 Sole nel cielo e tanta felicità nel giorno del matrimonio “Caro amore mio, ora che finalmente stai leggendo queste righe posso mettermi comoda. Affido a ogni singola parola di questo giornale il mio sentimento. Ogni pagina parlerà per me... ogni foto ti parlerà di noi. Il nostro amore sarà impresso indelebilmente e sarà un esempio eterno per i nostri splendidi bambini”.

F

***

aceva caldo quel 23 giugno 1998. Fuori c’erano 30 gradi e all’interno della Chiesa San Paolo don Adriano Miglietta univa in matrimonio la 22enne Anna D’Accico e il 25enne Giuseppe Roma. Una giornata speciale, dunque, resa ancora più indimenticabile da un clima perfetto e da una organizzazione talmente curata da lasciare a bocca aperta tutti gli invitati. Tra preghiere, balli e reciproche promesse, i due sposini stavano scrivendo una delle pagine più memorabili della loro esistenza. Avrebbero coronato il tutto dopo 4 anni con l’allargamento

Una famiglia modello

In queste foto di famiglia traspare tutta la serenità conquistata in anni e anni di amore concesso senza freni. Andrea (10 anni) e Denise (5 anni) sono belli e pieni di sogni come i genitori.


della famiglia prima con l’arrivo di Andrea (ora 10 anni) e poi di Denise (ora 5 anni). “Ricordo bene quel giorno racconta Anna - Ricordo l’emozione vissuta quando al braccio di mio padre raggiunsi il mio sposo. Lui mi alzò il velo e mi baciò. E’ una immagine che non cancellerò mai dalla mia mente, anche perché stavamo per pronunciare i nostri “Sì” al cospetto di Gesù Cristo, e stavamo per trasformare in magica realtà i nostri sogni”. Il cammino matrimoniale di Anna e Giuseppe iniziò sotto gli occhi carezzevoli di Maria Rosaria (sorella e testimone dello sposo) e di Annarita (zia e testimone della sposa). Davanti a tutti i presenti i due ragazzi si promisero amore eterno e decisero di costruire la propria casa “sulla roccia”. Giorno dopo giorno i piccoli

Andrea

Da sempre con noi “LA DOLCISSIMA BIRBA,

Q

MIGLIOR TESTIMONE DELLE NOSTRE NOZZE”

uindici anni fa Birba era un batuffolino. Anna l’accolse per la prima volta tra le sue braccia appena rientrata dal viaggio di nozze. “L’intesa tra noi - racconta - è stata istantanea. Ho subito compreso che sarebbe potuta essere la migliore compagna di vita per me e per i nostri figli. E tutto il merito è di mio marito che ha sempre saputo quanto sia grande il mio amore per gli animali e il desiderio di averne uno in casa.” di casa iniziarono ad assomigliare ai propri bellissimi genitori, fino a giungere ai giorni nostri, giorni magici in cui Anna e Giuseppe conti-

nuano a sorridere al mondo e al proprio amore. Un amore da favola vissuto con una complicità invidiabile e votato al rispetto reciproco.

“Giuseppe - spiega Anna - è il migliore marito e papà mai esistito. E’ grazie a lui se la mia vità si è trasformata in una splendida favola”.

Denise

Quindici anni d’amore vissuti con la stessa intensità del primissimo giorno

IL LORO SEGRETO È IL RISPETTO RECIPROCO

Belli come il sole e con un futuro radioso davanti. Anna e Giuseppe hanno coltivato da sempre il sogno di “invecchiare” insieme. Passo dopo passo alimentano il proprio amore e fanno perfettamente combaciare caratteri apparentem e n t e diversi, ma improntati al rispetto reciproco e al desiderio di far felice il partner, sempre e comunque.


Nozze di porcellana

Le foto realizzate quindici anni fa

Un matrimonio regale tra persone speciali “C

I versi di Anna: “Amiamoci sempre come quel dì” aro amore mio, sono già 15 gli anni passati e vissuti insieme e sono stati pieni di cose belle e, perché no, anche di cose meno belle. Ma l’amore vince sempre! Noi abbiamo domato ogni intemperia e l’abbiamo attraversata con la forza della nostra unione. Ho sempre pensato che per amore si debba lottare. Il giorno in cui pronunciammo i nostri “Sì” fu l’inizio di una favola che mai e poi mai dovrebbe essere sciupata. Dovremo preservare per sempre questa stupenda storia d’amore e conservare intatto il desiderio e la magia che avvertimmo quel 23 giugno di 15 anni fa”.

Amiamoci ancora Abbracciami amore mio grande e immenso. Dimmi d’amarmi come t’amo io. Avvicina il tuo cuore al mio e, soave, ne sentirai i battiti. Guardami, mio unico e mai perduto amore. Io, guardandoti, quel dì ti dissi di sì. Stringimi e la dolcezza ci avvolgerà eternamente e dimmi che sarà per sempre. Giurami che non è stato semplice amore, ma che d’amore impazziremo per la vita. Io e te e quei ricordi per amarci ancora, perdutamente. E non scordarlo mai. Ti amoooo!!! Con immenso amore, tua Anna

www.hdeventi.it / info@hdeventi.it / telefono 392.5675945 Il giornale del tuo evento / P.IVA 02380810743 / 72100 / Brindisi

I 15 anni di nozze di Anna e Giuseppe  

Uno splendido regalo da una moglie a un marito