Page 1


Nuovi orizzonti New horizons

Restituire alla città un edificio che ha segnato la storia dell’architettura milanese. La sfida, raccolta dallo studio Park Associati, si realizza ottimizzando gli aspetti funzionali dell’edificio e mantenendone le forme che, da sempre, lo rendono unico. Gli interventi si distinguono per la grande cura nella definizione

dei dettagli e per il sottile dialogo con la matrice storica: un gesto architettonico che si ispira al passato per guardare al futuro.

Giving back to the city a building that has marked the history of Milan. The challenge, accepted by the studio Park Associati, is achieved by optimizing the functional aspects of the building and maintaining the original forms that have made it unique. The works are characterized by the

great attention to detail and the subtle dialogue with the historical matrix: an architectural gesture which is inspired by the past to look to the future.


Un’epoca di rinnovamento A time of renewal

Palazzo unico per forma e funzionalità e fiore all’occhiello dell’architettura degli anni ’70, Gioiaotto è stato progettato da Marco Zanuso e Pietro Crescini, nell’epoca in cui Milano ha visto sorgere edifici come la Torre di Pietro Lingeri e la Torre Galfa di Melchiorre Bega: inconfondibili testimonianze di un’epoca di rinnovamento e sperimentazione. Oggi si colloca a ridosso

dell’area di riqualificazione di Porta Nuova, destinata a diventare emblema di rinnovamento. Trasformare Gioiaotto in un nuovo centro direzionale significa adattarlo alle esigenze odierne, riaffermando il suo ruolo di spicco nel panorama contemporaneo milanese.

A building unique for its form and function and a highlight of the ‘70s architecture, Gioiaotto was designed by Marco Zanuso and Pietro Crescini, at a time when Milan saw the rise of buildings such as the Tower of Pietro Lingeri and the Galfa Tower of Melchiorre Bega: unmistakable evidence of a period of renewal and experimentation. Today it is placed near the

redevelopment area of Porta Nuova, bound to be a symbol of today’s renewal. Transforming Gioiaotto into a new business centre means adapting it to today’s needs, reaffirming its leading role in Milan’s contemporary landscape.


Una posizione strategica A strategic position

M5 VI A

M5 ORIO AL SERIO 49 Km

A4

M5

A4

Gioia

IO IA

M3

G

Stazione Garibaldi

COR SO G AR IBA LD I

Centrale FS

A50 Garibaldi FS

DI PO

I PI SA N

OVA

M3

VIA

M2

DEL

Repubblica BA ST IO NI D

LA M

Moscova

IP

OSC OVA

Lambrate FS

M5

A

RTA NU

VI

IONI

Stazione Centrale

VI TT OR

M A VI

BAST

M2

Centrale

EL CH IO RR E

M3 M2

VE

NE

Turati

Giardini Pubblici Indro Montanelli

IO TACC

NE

O

R ST LE

PA

M4 VI

Castello Sforzesco

IA TE

N

A D

Stazione Cadorna

MO

NT

Teatro alla Scala

V

A51

LINATE 10 Km

A

EN

RS O

A

Cadorna FNM

Duomo

A

ZI

PON

VIA

ZI

VE

Parco Sempione

M1

OR TA

M3

VI

V IA

Linea 2 Metropolitana | Underground line 2

Linea 3 Metropolitana | Underground line 3

AP

OL

EO

NE

Linea 5 Metropolitana | Underground line 5 In fase di costruzione | Under construction

RE O

PIAZZA CORDUSIO

I C

Passante Ferroviario | Urban Railway Duomo

TO

R

IN

O

M3

FI

M4

IA

M2

V

Gioiaotto is located in the area of Porta Nuova, a new mixed-use neighborhood endowed with services and infrastructure, a point of reference for the business community of Milan. The Garibaldi Station and the Central Station, both within walking distance, provide High Speed rail service and connection to Linate and Malpensa airports. The adjacent 4 underground lines, the local railway line and the many means of surface transport make it easy to reach urban and extra-urban destinations.

M2

I Giardini Di Porta NuovaIsola

M2

Porta Garibaldi

M1

M1

LU IG IG AL VA NI

A

MALPENSA 52 Km

CO

Gioiaotto sorge nell’area di Porta Nuova, un quartiere ricco di servizi e infrastrutture, culla del nuovo Business District milanese. La Stazione Garibaldi e la Stazione Centrale, entrambe a distanza pedonale, garantiscono il servizio di Alta Velocità e il collegamento agli aeroporti di Linate e Malpensa. Le adiacenti 4 linee metropolitane, il passante ferroviario e i numerosi mezzi di superficie rendono facilmente raggiungibili le destinazioni urbane ed extra-urbane.

Treno ad Alta Velocità | High Speed Train

M2

Treno ad Alta Velocità | High Speed Train

A50 A7

A1


Gli esterni. Valorizzare per far rivivere The exteriors. Enhancing to revive

Gioiaotto è un esempio di valorizzazione non solo della struttura architettonica, ma anche del contesto urbano. Il primo obiettivo del progetto di riqualificazione è stato preservare l’originalità dell’edificio, reinterpretando i connotati principali e le linee orizzontali della costruzione ed esaltandone le parti materiche. L’intervento si concretizza

nell’alleggerimento della struttura per renderla più luminosa con giochi di volumi pieni e vuoti. Al piano terra grandi parti vetrate, scandite da elementi opachi, danno più respiro all’immobile e offrono un suggestivo gioco di luci e trasparenze. L’area urbana antistante l’edificio, inoltre, è stata valorizzata da ampi spazi alberati che creano il luogo ideale, soprattutto nella

stagione calda, per un dehors direttamente collegato con gli interni. L’accesso all’edificio è facilitato dalla presenza di un drop off, coperto da una pensilina atta ad accogliere il flusso pedonale e valorizzata da una suggestiva illuminazione notturna.

Gioiaotto is an example of enhancement of both the architecture and the urban context. The first objective of the redevelopment project is to preserve the originality of the building, reinterpreting the main characteristics and the horizontal lines. The project is realized by lightening the structure to make it brighter with a play of full and

empty volumes. On the groundfloor large glass parts, marked by opaque elements, give more depth to the property and offer a fascinating trick of light and transparency. The urban area in front of the building is also improved with wide open spaces with trees which create the perfect place, especially in the

warmer seasons, for an outdoor patio directly connected with the interior. The access to the building is facilitated by the presence of a drop-off, covered by a shelter capable of accommodating the pedestrian flow and in addition is integrated with suggestive night lighting.


Un progetto che mette in luce la qualità A project that highlights quality

Un’analisi attenta del manufatto di Zanuso, unita a un nuovo percorso progettuale che fa del dettaglio la propria forza, offre agli spazi di Gioiaotto una flessibilità e una luminosità in piena sintonia con l’architettura contemporanea. La lobby d’ingresso accoglie un ambiente arioso, collegato direttamente agli ascensori e caratterizzato da un gioco di rimandi tra

interno ed esterno: soffitto e pavimento sono infatti in piena continuità e creano un’appendice all’esterno, protetta da una pensilina che ripara e segnala l’ingresso. Ai piani, un grande serramento segue la struttura orizzontale dell’edificio e si tripartisce in verticale. La parte superiore, opaca ed inclinata, indirizza la luce naturale sul controsoffitto; quella centrale,

completamente trasparente ed apribile, mette in comunicazione l’ambiente lavorativo con l’esterno, mentre la parte inferiore ospita elementi di arredo di design e funzionali. Il passo dei serramenti è sottolineato da pinne in vetro extra chiaro che aumentano la flessibilità interna permettendo l’installazione di eventuali pareti mobili.

A careful analysis of the building of Zanuso, combined with a new design process that emphasise details, gives to the spaces of Gioiaotto flexibility and brightness in tune with contemporary architecture. The lobby at the entrance welcomes an airy space, connected directly to the elevators and characterized by a play of references between

interior and exterior: ceiling and floor are, in fact, in full continuity and create an extension outside, protected by a shelter which covers and marks the entrance. Upstairs, a large window frame follows the horizontal structure of the building and divides itself vertically in three parts. The upper part, opaque and tilted, directs the natural light on the

ceiling; the middle part, completely transparent and openable, links the working environment with the outside, while the lower part houses in design and functional furniture elements. The step of the window frame is highlighted by extra-clear glass fins that increase the internal flexibility allowing the installation of any movable partition.


Uno spazio inaspettato e suggestivo An unexpected space

Uno dei tratti distintivi di Gioiaotto è costituito dalla suggestiva terrazza che occupa una grande porzione del tetto dell’edificio. Interamente coperta, la terrazza accoglie un’area di 90 mq, circondata da pareti completamente trasparenti che la mettono in relazione con gli spazi esterni.

Un ambiente ideale per ospitare scenografiche conference room ed organizzare eventi, godendo di una vista spettacolare sulla città.

One of the feature of Gioiaotto is the beautiful terrace which occupies a large portion of the roof of the building. Completely covered, the terrace includes an area of 90 sqm, surrounded by walls that are completely transparent and in relation with the outdoor spaces.

An ideal setting to host scenographic conference-rooms and organize events, enjoying a spectacular view over the city.


Nuovi standard di sostenibilità New standards of sustainability

L’opera di riqualificazione di Gioiaotto si distingue per l’attenzione dedicata al tema dell’ecosostenibilità, con un progetto volto a ridurre al minimo l’impatto architettonico e ambientale. Questo si traduce nel conseguimento della pre-certificazione internazionale di sostenibilità LEED GOLD, Leadership in Energy and Environmental Design. Interventi quali il contenimento del consumo energetico e idrico, l’ottimizzazione dei corpi illuminanti, la selezione dei materiali, l’incremento dell’isolamento termico, la rigenerazione delle aree esterne hanno contribuito a questo importante riconoscimento e sono requisiti che garantiscono un’efficienza superiore alla media e un risparmio consistente sui costi di gestione.

The redevelopment of Gioiaotto is distinguished by the attention given to environmental sustainability, with a focus aimed at minimizing the architectural and environmental impact. This result in the attainment of the international pre-certification of sustainability LEED GOLD, Leadership in Energy and Environmental Design. Interventions such as the containment of energy and water consumption, the optimization of lighting fixtures, the selection of materials, the increase in thermal insulation, the regeneration of outside areas have contributed to this important recognition and are requisites that ensure an efficiency and a substantial saving on operating costs.

Lo studio di architettura Architecture studio

Fondato a Milano nel 2000 da Filippo Pagliani e Michele Rossi, Park Associati è uno studio di progettazione architettonica che opera su varie scale di intervento: da opere di ampio respiro rivolte all’ambito del terziario, della produzione e della residenza, al tema della progettazione d’interni con la cura artigianale dei dettagli, fino al design vero e proprio. Tutto secondo una visione di interrelazione tra culture e specializzazioni, in una prospettiva di sperimentazione tecnologica, sensibilità alle tematiche della sostenibilità e del risparmio energetico.

Set up in Milan in 2000 by Filippo Pagliani and Michele Rossi, Park Associati is an architectural design studio that operates on different scales of intervention: from large-scale works addressed to the domain of services, production and residence, to the theme of interior design characterized by a close attention to both craftmanship and design. All according to a vision that interrelates cultures and specializations, from a perspective of technological experimentation and sensitivity to the issues of sustainability and energy saving.

I risultati sono architetture uniche nelle quali la ricerca sui materiali, sulle tecniche e sulle tecnologie, si coniugano con soluzioni estetiche e formali di grande respiro, sempre nuove, accomunate da alcuni punti fermi, ma caratterizzate da variabili continue.

The results are unique architectures where research on materials, techniques and technologies, are combined with wide-ranging aesthetic and formal solutions, which are always new, and though which they share some basic points and are characterized by continuous variables.

Tra i lavori più recenti citiamo il nuovo Headquarters Salewa a Bolzano, The Cube ristorante itinerante progettato per Electrolux - la nuova Sede della Nestlè a Milanofiori, il progetto di ristrutturazione dell’ex Palazzo Campari in Via Turati e la ristrutturazione dell’edificio per uffici per Generali Properties in Via Tiziano, entrambi a Milano.

Among the most recent works we may remember the new Salewa Headquarters in Bolzano, The Cube - an itinerant restaurant designed for Electrolux - the new headquarters of Nestlé in Milanofiori, the refurbishment of the former Palazzo Campari in Via Turati and the renovation of an office building for Generali Properties in Via Tiziano in Milan.

Developer e investitore Developer and investor

Developer: HINES ITALIA S.R.L. Investor: HINES ITALIA SGR S.p.A. per conto del Fondo MHREC (Monte Paschi Hines Real Estate Crescita)


Scheda tecnica Technical data

SUPERFICI

LAYOUT PIANO DIREZIONALE

LAYOUT PIANO OPERATIVO

Surfaces

Directional floor layout

Operative floor layout

185 mq/sqm TERRAZZA Terrace 8°

694 mq/sqm

694 mq/sqm

694 mq/sqm h. 275

h. 275

694 mq/sqm

707 mq/sqm

707 mq/sqm

707 mq/sqm

707 mq/sqm

h. 275

h. 240

h. 240 h. 275

h. 275

h. 240

h. 240 h. 275

h. 275

h. 275

h. 275 h. 240

h. 240

h. 275

h. 275

803 mq/sqm

-1°

1082 mq/sqm

-2°

1731 mq/sqm SUPERFICIE TOTALE FUORI TERRA: 6592 mq Total Outward Surface: 6592 sqm

POSTI AUTO COPERTI: 31 CLASSE ENERGETICA: Valori di progetto B / EPh 10,32 kWh / mc anno - C 13,90 kWh / mc anno

TOTAL PARKING INDOORS: 31 ENERGY CLASS: Project values B / EPh 10.32 kWh / cu.m year - C 13.90 kWh / cu.m year

POSTAZIONI IN UFFICI CHIUSI: 54 SALE RIUNIONI: 4 OCCUPAZIONE TOTALE: 66

WORKSTATIONS IN CLOSE OFFICES: 54 MEETING ROOMS: 4 TOTAL OCCUPANCY: 66

POSTAZIONI IN OPEN SPACE: 51 POSTAZIONI IN UFFICI CHIUSI: 3 SALE RIUNIONI: 4 OCCUPAZIONE TOTALE: 66

WORKSTATIONS IN OPEN SPACE: 51 WORKSTATIONS IN CLOSE OFFICES: 3 MEETING ROOMS: 4 TOTAL OCCUPANCY: 66


Specifiche tecniche INFORMAZIONI GENERALI Via Melchiorre Gioia 6-8 Milano – Italia Edificio: 9 piani fuori terra e 2 piani interrati Spazi ufficio disponibili: circa 6700 mq Parcheggi interrati: 20 al piano primo interrato e 24 al piano secondo interrato Altezza uffici: h. netta 270 cm FINITURE ESTERNE FACCIATA Intervento di tutela e conservazione su tutta la facciata esistente nella parte opaca di calcestruzzo prefabbricato. Sostituzione integrale dei serramenti di facciata con un nuovo passo per esaltarne la flessibilità degli spazi interni. Il passo dei serramenti con doppia vetrocamera ad alta prestazione viene marcato esternamente attraverso l’alternanza di pinne in vetro extra chiaro e in vetro colorato in pasta grigio chiaro. Davanti ai pilastri si trovano dei box in lamiera microforata-pressopiegata. La facciata a piano terra ha un ritmo di moduli trasparenti, sempre in vetro per garantire la massima trasparenza nell’esporre gli interni dell’edificio nel suo attacco a terra, messa in discontinuità dalle parti opache strutturali coperte dai serramenti serigrafati su due livelli per aumentare l’effetto tridimensionale della facciata. SERRAMENTI Serramenti composti da profili in alluminio a taglio termico. Tutti apribili a vasistas verso l’interno Coefficiente di abbattimento acustico Rw = 42 Db Trasmittenza termica U = 1,32 W/mqK Fattore solare senza schermatura = 40% FINITURE INTERNE FACCIATA La facciata interna segue i principi di quella esterna. Dai passi dei serramenti partono delle pinne in vetro extra chiaro in asse alle possibili posizioni delle pareti mobili con un alto grado di flessibilità rispetto ai vari tagli degli uffici desiderati. Il bancale inferiore al serramento è in alluminio anodizzato, è tripartito rispetto il passo strutturale e funge sia da mobiletto copri fan coil che da archivio in diretta connessione con le postazioni operative. La parte opaca superiore al serramento inclinandosi permette l’entrata naturale della luce. Questa superficie inclinata d’alluminio anodizzato nasconde anche le tende a rullo interne per controllare e dosare la luce naturale che l’interno acquisisce. UFFICI Pavimento sopraelevato con struttura in acciaio galvanizzato in solfato di calcio, spessore 3 cm, dimensioni 60x60 cm, altezza totale 15 cm. Controsoffitto metallico microforato, modulare, completamente ispezionabile nei corridoi h. 240 cm. Plafone continuo in cartongesso tinteggiato h. 270 cm

Technical Details nelle aree uffici. Corridoi: corpi illuminanti integrati nel controsoffitto. Uffici: corpi illuminanti in sospensione a luce diretta e indiretta con ottica antiriflessione e antiabbagliamento. LOBBY Pavimenti in pietra naturale per aumentare la connessione con tutto l’intervento tangente all’immobile. Controsoffitto in lamiera nera microforata con i corpi illuminanti integrati in un gioco di fughe e scuri. Rivestimento in calcestruzzo martellinato e vetro retro verniciato. COPERTURE Giardini pensili sempreverdi e pavimentazione in legno IPE’ praticabile. In copertura è presente una serra interamente vetrata di 90 mq. Per proteggere questa e per aumentare la riconoscibilità dell’immobile dalla vista dall’alto, nel terrazzo è presente una struttura metallica di forma organica che integra elementi frangisole, pannelli fotovoltaici e schermature dei nuovi impianti presenti. IMPIANTI TECNOLOGICI - L’edificio sarà dotato di un sistema di condizionamento ad aria primaria e fan coil. - I fan coil saranno di tipologia a mobiletto a parete, in analogia all’esistente. - I fan coil saranno integrati nel mobiletto perimetrale sottofinestra. Tutti i fan coil saranno a quattro tubi, per cui il sistema permetterà di funzionare in riscaldamento e in raffrescamento contemporaneamente. La posizione e il numero dei fan coil permetterà la massima flessibilità verso qualsiasi tipo di suddivisione delle zone in uffici singoli. - I fan coil saranno dotati di ventilatore a velocità variabile, completo di motore brushless in modo da ridurre drasticamente i consumi elettrici e ottenere una maggiore silenziosità rispetto ai tradizionali motori a più velocità. - Sugli stacchi a ciascun piano saranno previsti contabilizzatori sui circuiti caldi e freddi in modo da poter contabilizzare il consumo energetico di ciascun utente. - Le pompe di circolazione dei fluidi saranno a velocità variabile, azionate da inverter, in modo da adeguarsi allo stato di apertura/chiusura delle valvole di regolazione dei fan coil previste a 2 vie. - L’unità di aria primaria e gli estrattori saranno collocati in copertura. Le unità di trattamento aria saranno dotate di ventilatori con portata variabile con recuperatore rotativo di tipo entalpico ad alta efficienza. - Le dorsali principali di aria primaria ed estrazione aria e i canali di mandata e ripresa collocati nei controsoffitti ribassati dei corridoi all’interno dei singoli piani saranno completamente rinnovati. - I fluidi termo frigoriferi saranno generati da una

nuova centrale termo frigorifera composta da una polivalente con condensazione ad aria. L’unità sarà collocata sul terrazzo di copertura o sulla copertura dei locali tecnici esistenti. - La peculiarità delle macchine polivalenti è che in ogni qualsivoglia momento dell’anno, le stesse massimizzano autonomamente l’efficienza del ciclo energetico, soprattutto nelle stagioni intermedie. - Il gruppo sarà in grado di produrre acqua fredda a 7°C in regime estivo e acqua calda a 45°C in regime invernale con temperatura aria esterna pari a -10°C. - Il sistema di pressurizzazione dell’acqua potabile esistente (collegamento diretto all’acquedotto per i piani fino al quarto e autoclave per i piani oltre il quarto) è condominiale e si trova all’interno dell’area albergo e verrà mantenuto e riutilizzato. L’acqua calda sanitaria sarà prodotta tramite boiler elettrici locali, posti all’interno di ciascun servizio igienico. Si prevede il mantenimento degli attuali impianti sprinkler e antincendio che sono serviti da centrali esistenti condominiali a servizio dell’intero complesso (in comune con l’albergo adiacente), posizionate al piano secondo interrato. - La rete di distribuzione dell’acqua degli idranti sarà adeguata in relazione ai nuovi layout di piano e alle posizioni delle nuove cassette UNI45 previste dal progetto VVF. IMPIANTI ELETTRICI - È prevista la realizzazione di una nuova cabina di trasformazione a servizio del condominio. La cabina sarà ubicata al piano primo interrato lato Via Vespucci. La cabina alimenterà tutti i servizi condominiali dell’edificio oggetto di intervento. Saranno previsti due trasformatori in resina da 800 kVA (tale valore di potenza dovrà essere confermato in fase di progettazione esecutiva). - Per ogni tenant saranno previsti lo spazio e le predisposizioni affinché ciascuno possa richiedere ad A2A il proprio contatore in bassa tensione, da cui sarà derivato il proprio impianto elettrico. - Per ciascuna area ufficio, sarà previsto un quadro elettrico di area dal quale saranno alimentate tutte le utenze presenti nell’area, luce a soffitto e forza motrice con canaline sotto pavimento di distribuzione pricipale. - L’impianto di illuminazione nelle varie aree sarà composto da corpi illuminanti fluorescenti dotati di reattore elettronico. Le zone uffici saranno dotati di corpi illuminanti a sospensione per illuminazione diretta e indiretta dotati di ottica antiabbagliamento e antiriflesso. - L’intero edificio sarà coperto da impianto di illuminazione di sicurezza tramite corpi illuminanti autoalimentati o alimentati in sicurezza da sistema centralizzato opportunamente dislocati lungo le vie di fuga. La scelta tra sistemi centralizzati o autoalimentati verrà definita in fase di progettazione esecutiva. - L’impianto di rilevazione incendio sarà esteso a tutta l’area uffici, con l’eccezione dei servizi igienici.

La rilevazione fumi sarà posizionata in modo modulare in ambiente, nei controsoffitti e sotto il pavimento sopraelevato. Il sistema di rilevazione, che sarà condominiale, sarà interfacciato con l’impianto di diffusione sonora per l’inoltro in automatico dei messaggi di evacuazione edificio. - L’edificio sarà predisposto (vie cavi vuote) per l’installazione futura di impianti di sicurezza (TVCC, antintrusione e controllo accessi). - L’edificio sarà predisposto per l’installazione da parte degli inquilini di cablaggio strutturato. Saranno pertanto previste le sole vie cavi a pavimento e all’interno dei cavedi montanti. - In copertura è prevista l’installazione di un impianto fotovoltaico da 10 kWp. DATI DI PROGETTO Criteri di Progettazione Climatizzazione Inverno Aria Interna: +20° C ±1° C (50% UR) Aria Esterna: -5° C (60% UR) Estate Aria Interna: +26° C ±1° C (50% UR) Aria Esterna: +35° C (50% UR) ASCENSORI Impianto a fune con motore nel vano ascensore - 4 ascensori, portata 900 kg – 12 persone, 1,0 m/s, da piano terra all’ottavo piano. Impianto oleodinamico con pistone entro il vano corsa. - 1 ascensore, portata 900 kg – 12 persone, 0,6 m/s da piano secondo interrato a piano terra per il collegamento diretto tra l’autorimessa e la reception. SICUREZZA & BUILDING MANAGEMENT SYSTEM - Gli impianti saranno controllati da un sistema di supervisione BMS che ne permetterà la regolazione e la gestione, ottimizzandone il funzionamento. - Sarà possibile gestire il funzionamento dell’intero sistema di supervisione da un pannello di controllo e gestione da interfacciare con le sottostazioni di regolazione, collocate nelle centrali tecnologiche. - Ogni unità immobiliare (ciascun piano) gestirà autonomamente il funzionamento del proprio sistema di condizionamento, attraverso pannelli di controllo/gestione locali.

GENERAL INFORMATIONS Via Melchiorre Gioia 6-8 Milan – Italy Building: 9 floors above ground and 2 floors below ground Available office space: approximately 6700 sqm. Underground parking: 20 on the first basement floor and 24 on the second basement floor Office height: net h. 270 cm EXTERIOR FINISHES FAÇADE Repair and conservation work on the opaque prefabricated concrete part of the whole of the existing façade. Complete replacement of the façade window frames with new interspacing to increase the flexibility of the interior spaces. The interspacing of the windows, with high-performance double glazing, is emphasized on the exterior through an alternation of fins of extra-clear and pale grey tinted glass. The pillars are encased in box-sections of press-bent micro-perforated steel plate. The ground floor façade features a regular sequence of transparent modules, again in glass, to ensure the maximum transparency in the view of the interior of the building at the point where it reaches the ground, interrupted by the opaque structural parts covered by the screen-printed windows, on two levels to increase the three-dimensional effect of the façade. WINDOW FRAMES Window frames consisting of aluminium profiles with thermal break. All opening inward with a tilting mechanism Sound reduction index Rw = 42 Db. Thermal transmission U = 1.32 W/mqK Solar factor without screening = 40% INTERNAL FINISHES FAÇADE The interior of the façade is constructed on the same principles as the exterior. The extra-clear glass fins start from the spaces between the window frames, in line with the possible position of the partitions, allowing a high degree of flexibility for various sizes of office. The bottom counters of the windows are in anodized aluminium. They are in three sections for each structural unit and two of them contain the fan coil and act as filing cabinets, accessible directly from the workstations. The opaque part above the window frame is slanted to allow more natural light to enter. This slanted anodized aluminium surface also conceals the internal roller blinds used to control and regulate the amount of natural light entering the interior. OFFICES Raised floor with galvanised steel structure and gypsum panels, 3 cm thick, size 60x60 cm, total

height 15 cm. Modular micro-perforated metallic suspended ceiling completely accessible for inspection in corridors, h. 240 cm. Continuous painted plasterboard suspended ceiling h. 270 cm in office areas. Corridors: light fittings integrated in suspended ceiling. Offices: suspended light fittings providing direct and indirect light, with anti-reflection, anti-glare lens covers. LOBBY Floors in natural stone to increase the sense of connection with the entire development around the property. Micro-perforated black steel plate suspended ceiling, with light fittings integrated in a sequence of joints and shades. Walls clad with bush-hammered concrete and back-painted glass. ROOFS Evergreen roof-gardens with IPE’ walk-over wooden paving. A fully glazed conservatory of 90 sqm. is installed on the roof. To protect this and increase the property’s identity when viewed from above, the terrace carries an organically shaped metal structure in which sun screen fittings, photovoltaic panels and the screening to conceal the new technical systems are integrated. TECHNICAL SYSTEMS - The building will be equipped with a primary air and fan coil heating and air-conditioning system. - The fan coil will be of wall-mounted cabinet type, like the existing ones. - The fan coil will be built into the cabinets mounted on the walls underneath the windows. All fan coil will be of four pipe type, enabling the system to operate in heating and cooling modes simultaneously. The position and number of fan coil will allow the utmost flexibility with regard to any type of subdivision of the zones into individual offices. - The fan coil will have variable speed fans with brushless motors to drastically reduce electricity consumption and provide quieter operation than with conventional multi-speed motors. - Meters will be installed on both the heating and cooling circuits at the disconnection points on each floor to allow measurement of each user’s energy consumption. - The fluid distribution pumps will be of variable speed type, operated by inverters, to allow adaptation to the opened/closed status of the 2-way fan coil regulator valves. - The primary air unit and extractors will be installed on the roof. The air treatment units will be fitted with variable flow fans with high efficiency enthalpic

rotary recovery unit. - The main primary air and air extraction ducts and the delivery and return lines installed in the suspended ceilings of the corridors within the individual floors will all be completely renewed. - The heating and cooling fluids will be generated by a new heating and cooling system comprising a multifunction heat pump with air condensation. The unit will be installed on the roof terrace, or on the roof of the existing technical rooms. - The special characteristic of multifunction heat pumps is that at any time of year they automatically maximize the efficiency of the energy cycle, especially during the intermediate seasons. - The unit will be able to produce cold water at 7°C in cooling mode and hot water at 45°C in heating mode with outdoor air temperature of -10°C. - The existing potable water pressurization system (connection directly to the water main for floors up to the fourth floor and autoclave for the floors above the fourth floor) is operated by the condominium and is located in the hotel area; it will be retained and reused. Domestic hot water will be produced by means of local electric water heaters installed in each of the toilets. The intention is to retain the existing sprinkler and fire-fighting systems, connected to condominium distribution units serving the entire complex (shared with the adjacent hotel) located on the second basement floor. - The hydrant water distribution network will be adapted to suit the new floor layout and the positions of the new UNI45 extinguisher cabinets in the Fire Brigade plan. ELECTRICAL SYSTEMS - A new transformer substation will be installed to serve the condominium. It will be located at the first floor below ground on Via Vespucci side. The substation will supply all the condominium users in the project building. The plan is to install two 800 kVA resin transformers. - All tenants will be provided with the space and fittings enabling them to apply to A2A for their own low-voltage meters, to which their electrical systems will be connected. - A local electrical panel will be provided for each office area, supplying all the users in the area, ceiling lighting and motive power, by means of under-floor main power distribution raceways. - The lighting system in the various areas will consist of fluorescent light fittings with electronic ballast. The office areas will have suspended light fittings providing direct and indirect light, with anti-reflection, anti-glare lens covers - The entire building is covered by a security lighting system comprising light fittings, appropriately located along the escape routes, self-powered at the below ground floors and at the above ground floors powered by means of a central security power supply system. - The fire detection system will cover the entire office

area, toilets not included. The smoke detection system will be in room-by-room modules, inside the suspended ceilings or underneath the raised floor. The fire detection system, which will work on a condominium-wide basis, will be interfaced with the loudspeaker system for the automatic broadcasting of evacuation instructions. - The building will be fitted (by means of hollow cables) for the future installation of security systems (CCTV, burglar arms and access control). - The building will be designed to allow tenants to install structured wiring systems. Therefore, only the raceways in the floor and inside the risers will be provided. - A 10 kWp photovoltaic system will be installed on the roof. TECHNICAL DATA Heating and Air-Conditioning System Design Criteria Winter Indoor Air: +20° C ±1° C (50% RH) Outdoor Air: -5° C (60% RH) Summer Indoor Air: +26° C ±1° C (50% RH) Outdoor Air: +35° C (50% RH) ELEVATORS Rope system with engine inside the hoist way - 4 elevators, capacity 900 kg - 12 people, 1.0 m/s, from ground to eighth floor. Hydraulic system with pneumatic cylinder inside the hoist way. - 1 elevator, capacity 900 kg - 12 people, 0.6 m/s, from second basement to ground floor, providing a direct link between the car park and reception. SECURITY & BUILDING MANAGEMENT SYSTEM - The systems will be controlled by a BMS capable of regulating and controlling them to optimize their operation. - It will be able to control operation of the entire BMS from a control panel, which will be interfaced with the regulator substations in the technical rooms. - Each property unit (floor) will control operation of its own heating and air-conditioning system independently by means of local control panels.


Ogni informazione ed ogni descrizione è meramente indicativa e suscettibile di variazione, totalmente priva di valore negoziale, contrattuale, ricognitivo o di garanzia, senza alcuna forza vincolante o tale da poter ingenerare affidamento, non implicando alcuna dichiarazione di volontà. Non può, pertanto, conseguire alcuna responsabilità in capo a chi, direttamente o indirettamente, abbia fornito detti dati. È compito di ogni potenziale contraente verificare ogni affermazione ricevuta, senza poter contare sulle descrizioni che si rinvengono nei disegni, nonché verificare la sussistenza di ogni necessaria autorizzazione legale o amministrativa o di ogni attestazione di conformità relativa al progetto o a parte di esso. Ogni diritto resta riservato a Hines Italia SGR S.p.A. per conto del Fondo Monte Paschi Real Estate Crescita.

All information and descriptions are merely indicative and subject to variation; they are not intended to constitute negotiations or create any contractual relationship, right of acknowledgement or warranty. They are in no way binding and should not be relied upon as they do not imply a statement of willingness. Therefore, no-one providing any such written or verbal descriptions may be held legally responsible for the information contained therein. Any and all information provided must be verified by any potential contracting partner, who must not rely merely on the descriptions found in the drawings. Contracting parties must also verify that all legal and/or administrative authorizations and conformity declarations regarding the project or part thereof have been issued. All rights reserved by Hines Italia SGR S.p.A. on behalf of Monte Paschi Real Estate Crescita Fund.

Si ringrazia il fotografo Marco Garofalo 2013 © Special thanks to the photographer Marco Garofalo 2013 ©


Commercializzazione a cura di: Leasing by:

02 32 11 53

02 80 29 21

milano.advisory@bnpparibas.com

office@gvaredilco.com

GVA Redilco - Milano, via Gioia 8  

Brochure informativa dell'immobile a Milano via Gioia 8.

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you