Page 104

Identità ed immagine del committente

L’identità visiva è differenza, nel senso che assicura il riconoscimento e la buona riuscita dell’azienda e che esprime la sua specificità. D’altra parte l’identità visiva è la permanenza in quanto rende conto del perdurare dei valori industriali, economici e sociali dell’azienda. Il permanere non deve essere considerato in questo caso come una semplice ripetizione ma come un divenire con una sua logica e con una successione orientata. (…) l’identità si concepisce o si apprezza secondo i due assi del “sistema” (l’asse paradigmatico) e del processo (l’asse sintagmatico). Tale doppia dimensione si ritrova del resto implicitamente nelle richieste che le aziende rivolgono agli uffici di design (Floch 1995:60)

P

artendo dalla definizione di identità visiva fornita da Floch, dobbiamo procedere ora individuando e analizzando manifestazioni della marca per risalire ai “sistemi” che le regolano e quindi ai valori di base dell’enunciazione fondamentale. Dobbiamo pertanto identificare le manifestazioni da prendere in esame e dovranno essere di tipologie anche molto differenti, dalla semplice manifestazione del logo, all’analisi dei prodotti, al sito web e a tutte le maggiori espressioni. Questo produrrà il più ampio spettro sensibile da cui commutarne i valori. Manifestazioni da esaminare della brand identity:

• Logo • Grafiche • Web • Prodotti

• Spazi espositivi

l’azienda 104

a Carbon Fair thesis - ISIA Florence  

Giovanni La Tona, Guido Marchesini, Mattia Risaliti 2011 Thesis of product design