Page 1

Anno 1 , Numero 4

COPIA GRATUITA

Marzo 2011

MENSILE DI INFORMAZIONE A CURA DELLA CROCE VERDE DI CREMA

CROCE VERDE CREMA Via Da Monte, 2

Tel. 0373/203205 Fax. 0373/250702

www.croceverdecrema.com


Pagina 2

ESSERE VOLONTARIO _pensiero di Giusy Caso, Volontaria Croce Verde Crema_ Volontario: un termine antico, testimoniato sin dal 1342, con il senso di “persona che di propria spontanea volontà, decide di fare qualcosa”. Il volontario è colui che sceglie di modificare in modo profondo la realtà, introducendovi un senso nuovo, a dispetto di ogni apparenza. Volontario è chi mette a disposizione dell’altro le proprie energie, i propri sentimenti ed il proprio tempo. Questo “donarsi”, oltre che costruire un ottimo movimento di crescita personale, diventa occasione d’accumulare maggior esperienza di vita per poi aiutare gli altri con competenza acquisita. Ma non sempre lo slancio verso l’altro proviene da un’intima generosità; a volte può essere una forma di protagonismo, a volte un modo di propaganda personale, a volte un trampolino di lancio per un lavoro remunerato. Un forte altruismo spesso non è accompagnato dalla sicurezza di ciò che si cerca e ciò che si può dare. La relazione con gli altri e il contatto con mondi diversi diventano occasioni per la propria crescita. C’è un incremento della fiducia in se stessi in quanto possessori di un qualcosa da offrire, infatti, proprio da coloro che soccorriamo, spesso riceviamo squisite lezioni di vita. Oltre la competenza è necessaria l’energia che si indirizza verso l’altro, in modo anonimo, una presenza rispettosa, una stretta di mano, uno sguardo benevolo o un sorriso, parlano di più di mille parole. Ci si deve muovere senza essere invadenti e rispettando le confidenze ricevute, la disponibilità non gradisce baccano, confusione e pubblicità. Bisogna mostrare la propria umiltà, l’accettazione dei nostri limiti senza illuderci di poter fare chissà cosa: siamo tutti compagni dello stesso difficile cammino. Il rispetto è un’altra regola da seguire, l’altro si accetta così com’è, con le sue scelte di vita a volte palesemente errate, sia esso un siero positivo, un alcolista, un delinquente, ecc. Ogni giorno ha il suo repertorio di ostacoli, disappunti e contrattempi, per cui necessitiamo di coraggio, disciplina e pazienza, non è facile! A volte ne usciamo sfiduciati, a volte abbattuti ma l’importante è perseverare ed andare avanti nonostante le difficoltà. Essere volontari significa anche sottoporsi agli scopi e alle regole dell’associazione stessa, organizzati ed uniti ad altri che sentono lo stesso desiderio e condividono lo stesso scopo, con maggiore competenza si inciderà meglio nella società. Se esiste un vero rapporto di fiducia Volontario-Associazione, esso diventerà una forma di collaborazione che porterà frutti di un intenso lavoro, gratificante per ambo le parti e maturante per il volontario grazie alla capacità di dono generoso e di confronto sereno. Quindi per chiedere di far parte di un’associazione di volontariato bisogna avere le migliori disposizioni perché questa esperienza importante di vita sia intensamente partecipata con passione e amore sia verso il malato sia verso l’associazione stessa. Non si possono osteggiare o rifiutare le decisioni dell’associazione, democraticamente prese. Sarebbe meglio domandarsi se abbiamo una seria intenzione di far unità col resto del gruppo. Non si può intendere l’associazione come luogo di distrazione dai propri problemi personali, ci si domanda se siamo entrati davvero per aiutare o per fare i nostri comodi! Un’associazione di volontariato ha già i suoi problemi interni di gestione e di sensibilizzazione, a questi si sommano quelli degli ammalati che si aiutano, non è quindi proprio il caso di venire ad aggiungerne altri. In altre parole in associazione non si viene né per perdere tempo, né a far perdere tempo, è sempre tempo di servizio, di lavoro, di mettersi a disposizione degli altri. In associazione c’è anche un tempo per mettere a confronto le idee con spirito costruttivo, per questo vengono indette assemblee. Chi non collabora e non rispetta le regole danneggia l’associazione e il servizio, chi non sa corrispondervi volontariamente non è responsabile. L’associazione dovrebbe pretendere il rispetto per la propria linea e i propri principi, chiedendo a tutti i volontari e dipendenti, il massimo impegno, la massima serietà, la competenza, l’integrità morale, perché oltre al servizio per il soccorso malati, essa intende proporsi come esempio per i giovani e per la società, lottando con tutte le sue forze e i suoi mezzi per un mondo più umano…più sano…meditate! Un grazie a tutti coloro che impegnano parte del proprio tempo per una giusta causa, come può essere quella di salvare una persona.

LA “CARTA DEI DIRITTI DEL BAMBINO IN AMBULANZA” Io bambino ti chiedo:

Il bambino in ambulanza ha diritto: di avere accanto a se, in ogni momento, i proprio genitori o una persona di cui si fidi. di essere rispettato nella sua dignità di esprimere i propri desideri in funzione delle necessità di partecipare alle decisioni che lo concernono (il suo parere deve essere tenuto in considerazione!) di avere la propria privacy e considerazione di essere informato e rassicurato sulle terapie necessarie ed applicate

di poter restare abbracciato alla mia mamma fin che questo sia possibile e non rischioso per me di poter portare con me il mio giocattolo/pupazzo o biberon preferito di lasciarmi indossare ciò che desidero, non solo il pigiamino di dirmi la verità se mi fai una puntura o prevedi di farmi male lasciarmi piangere….perché ho paura di sostenere anche i miei genitori preoccupati di tenere in considerazione la mia ribellione e cercare di spiegarmi ancora una volta ciò che sta accadendo di non spaventarmi di mantenere la calma anche se non sono collaborante …e se dovessi morire, di lasciare che i miei genitori possano restarmi vicino fino a quando lo vogliono


Pagina 3

Palloncini colorati legati da un sottile filo, danzano mossi da un delicato vento, i festoni tutto intorno alle ringhiere ornano la grande sala. Le sedie allineate a file, sul palco gli orchestrali si preparano aspettando con pazienza i grandi ballerini. Piano, piano, la sala si riempie di signori dai capelli brizzolati, le signore con cerone e cipria in abbondanza, i profumi si mischiano in un odore insignificante. Abiti eleganti, chi bianchi o neri, gonne lunghe, larghe a balze, con fiori e ornamenti vari, il luccichio di paillettes, brillantini di colori variopinti e, come una cornice, tutte ingioiellate. Iniziano le danze con un valzer, poi un tango e cosi via.

La fisarmonica prima donna, con il suo canto di allegria, fa ruotare i ballerini con giravolte, saltelli e un ondulante movimento di anche; si impegnano come dei professionisti, nei loro occhi la felicità di quelle ore. Una voce, invita ancora dame e cavalieri, avanti in coppia al centro della pista per riprovare i sentimenti e le emozioni di un tempo ormai lontano. Franco R.

FARMACIE DI TURNO – MARZO 2011DAL 11 MARZO 18 MARZO Farmacia – CONTE PAOLO Via Kennedy, 6 26013 Crema Tel. 0373 256059 DAL 18 MARZO 25 MARZO Farmacia - CENTRALE DI VILLA Piazza Duomo, 14 26013 Crema Tel. 0373 256139 DAL 25 MARZO AL 1 APRILE Farmacia – XX SETTEMBRE Via XX Settembre, 60 26013 Crema Tel. 0373 256246 DAL 1 APRILE AL 8 APRILE Farmacia – COMUNALE CREMA NUOVA Via Cappellazzi, 1/c 26013 Crema Tel. 0373 202860 NUMERI UTILI POLIZIA STRADALE

0373/897340

ENEL GUASTI

0373/803500

VIGILI URBANI

0373/894212

EMERG COMUNE

0373/84111

OSPEDALE

0373/2801

C.U.P.A.

800638638

sinistra


PAGINA 4

VENDO SAAB 9.3 ANNO 2003 , KM 213000, FULL OPTIONAL

€ 5000,00

INFORMAZIONI 2 persone 500 Kcal a porzione Difficoltà: facile

TEL. 338/9366838

pronta in: 30 minuti INGREDIENTI 10 pomodorini tipo Pachino sale fino 2 cucchiai di pesto 160 g di pasta olio extravergine di oliva 1 cucchiaio di pinoli Pecorino tipo Fiore Sardo o Gavoi PREPARAZIONE Lavare i pomodorini, tagliarli a spicchi e metterli in un colino. Unire un pizzico di sale e lasciarli riposare, mescolando di tanto in tanto, affinché perdano il liquido di vegetazione. Mettere il pesto in una ciotola grande abbastanza da condirci la pasta e coprirla con un piatto o pellicola trasparente, altrimenti potrebbe ossidarsi. Lessare la pasta in abbondante acqua salata e scolarla, con una ramina forata, direttamente dentro la ciotola del pesto. Mescolare accuratamente, quindi unire i pomodorini ed un filo d'olio a crudo. Servire decorando con i pinoli e le scaglie di Pecorino. PASTA DI ABBINAMENTO IDEALE Trofie, mezze penne, strozzapreti, boccoli.

Oroscopo Marzo 2011

BILANCIA - L'oroscopo di marzo 2011 si apre all'insegna di una serenità sentimentale carica di soddisfazione per i nativi della bilancia. L'amore prende una piega equilibrata e tranquilla, proprio come piace a voi della bilancia, che non amate gli sconquassi e il ARIETE – Giove nel segno assicura un mese di marzo 2011 sostanzialmente prospero turbamento recati dalle passioni travolgenti. I single potrebbero incontrare l'anima ai nati in Ariete, a patto di guardarsi con attenzione dalle insidie dell’opposto saturno, gemella in un luogo di vacanza, forse durante una settimana bianca. che potrebbe recare qualche appannamento nel raziocinio soprattutto nei giorni 10 e 11 Marzo, quando l’aspetto negativo di opposizione tra Giove e Saturno si somma a una SCORPIONE - Con Marte che vi guarda benevolo dal segno amico dei Pesci e Venere quadratura Giove Plutone. invece più guardingo dal quadrato Acquario, potete aspettarvi un mese di Marzo 2011 fortunato negli affari e sul lavoro ma più contrastato in amore. Concentratevi quindi TORO - Qualche possibile tensione in amore per i nati in Toro, che potrebbero risentire nella vostra attività professionale ed evitate di invischiarvi in battibecchi o scenate di del transito di Venere in Acquario. Cercate di abbozzare evitando di prendere di punta gelosia con il vostro partner. Sono nuvole passeggere, se avrete pazienza passeranno. eventuali problemi o di amplificare qualche piccolo contrasto perfettamente superabile con un po' di buona volontà. Con l'ingresso di Venere in Pesci il 28 Marzo, l'oroscopo SAGITTARIO - Giove in Ariete non mancherà di elargirvi soddisfazioni e successo prende una piega più favorevole e ogni cosa si sistemerà per il meglio. anche in questo mese di marzo 2011, specialmente se siete nati nella seconda decade. E anche l'amore sarà dalla vostra parte grazie a un bel sestile di Venere. Particolarmente GEMELLI - Un ottimo mese di marzo 2011 per i Gemelli come in genere per tutti i favoriti i nuovi incontri da parte di single in cerca di relazioni sentimentali stabili, nei segni d'aria, ma con una speciale possibilità, per chi è single e desidera invece formare dieci giorni centrali del mese. una coppia, di fare incontri molto interessanti soprattutto nell'ambiente di lavoro. Superate i vostri soliti timori di fare la scelta sbagliata, questa volta l'occhio benevolo CAPRICORNO - Nella seconda metà del mese i temperamenti artistici, soprattutto i di Saturno vigila sulle vostre scelte amorose e vi impedisce di prendere cantonate nati nei primi giorni del segno, potrebbero avvertire un calo di creatività a causa di un troppo grosse. aspetto di quadratura di Plutone in Capricorno con Urano in Ariete. L'opposizione di Giove e Saturno sull'asse ortogonale Ariete-Bilancia sconsiglia di lanciarsi in investiCANCRO - Questo mese di marzo 2011 richiede una certa cautela in campo professiomenti od operazioni finanziarie troppo rischiose, che potrebbero essere spinte sa un nale ai nati in Cancro, che rischiano di prendere decisioni non del tutto lucide a causa ottimismo eccessivo non supportato dal raziocinio saturniano. della posizione afflitta di Saturno in opposizione a Giove. Usate prudenza in tutte le questioni che hanno a che fare con il denaro o con la vostra attività lavorativa. Molto ACQUARIO - Venere nel segno, in ottimo Trigono con Saturno e buon sestile con Giomeglio la sfera sentimentale, Venere lascia finalmente il segno avverso del Capricorno ve, garantisce anche ai nati in Acquario un mese di marzo scintillante nella sfera sentie una serie di tensioni che vi hanno turbato verso la fine del mese scorso si scioglieran- mentale. Possibili ritorni di fiamma e ricongiungimenti inaspettati con una persona no senza lasciare alcun residuo di risentimento. che consideravate ormai perduta, anche se non volevate ammettere che in fondo aveva sempre un posto nel vostro cuore. Prudenza negli investimenti finanziari e immobiliaLEONE - Un mese fortunato al gioco e sfortunato in amore per i leoncini, con un Giove ri, prendetevi tempo per riflettere e chiedete consiglio solo a persone che meritano sorridente dall'amico Ariete e una Venere arcigna dall'avverso Acquario. Concentratevi davvero la vostra fiducia. sugli affari, che vi daranno buone soddisfazioni, e guardatevi da qualsiasi tentazione di abbandonarvi alla gelosia, rischiate di distruggere una relazione di coppia senza un PESCI - Un mese di marzo formidabile per i Pesci, il Sole e Marte nel segno vi daranno vero motivo. l'energia e la grinta per superare di slancio qualsiasi ostacolo si frapponga tra voi e i vostri obiettivi, e per sgominare gli incauti che avessero pensato a qualsiasi titolo di VERGINE - Una prima settimana di marzo 2011 difficile per i nati in Vergine, che potervi sbarrare la strada. Soprattutto la prima settimana di marzo, grazie a una potrebbero accusare qualche problema di lucidità nel quotidiano confronto in ambiente combinazione di congiunzione che include Luna e Mercurio, aggiungerà a questo professionale, per una congiunzione avversa di Marte e Mercurio in Pesci, destinata straordinario cocktail anche una buona dose di fortuna e una prontezza di riflessi che comunque a risolversi con l'ingresso di Mercurio in Ariete il 10 marzo. vi renderà praticamente invincibili. Potete approfittarne ma sempre senza esagerare, ricordatevi di Achille.

marzo 2011  

giornalino marzo 11

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you