Page 1

STB News n. 27

Fonteverde magazine

Cover story

Cristiana Capotondi

Anniversary

Michelangelo and Galileo

TERRITORY

Top 5 wonders of Tuscany

n. 14 - 2014

BAgni di Pisa

The new Bagni di Levante wing

SPa

Fonteverde trendsetter 2014


firenzemadeintuscany.com

t

h

e

d

I

v

I

N

e

c

o

a

s

caprI spa

cover story Madalina Ghenea Fashion s/s 2013 | sixties attack movIes PaScal vicedoMini | vincenZo SaleMMe art MaSSiMo KaufMann | enrico caruSo | felice liMoSani ItINerarIes caPri villaS | an hour away froM caPri oPlontiS | downtown naPleS

t

bIeNNale arte 2013

s daN broWN’ INFerNo 2 ry s 201 reNera FloItIN

cover story StePhen dorff Stefano accorSi cover story Fashion a/w 2013-14 | anarchicpunk Fashion dan a/w 2012-13 | black royalty buy brown | MarGherita INtervIeWs Zubin Mehta | andreaMuSeuM bocelli| |forte ennio belvedere Morricone villaS | barGello INtervIeWs art Medicean the ‘30S in florence || MiMMo Paladino | theatrical PietraSanta verSilia reStaurantS | GiGlio SeaSon iSland art ItINerarIes tuScanychaMPionShiP on-air | aPeritivo tiMe | wine cellarS world cyclinG | ice creaM ParlorS ItINerarIes

cover story Placido doMinGo Fashion a/w 2013-14 | anarchicpunk INtervIeWs bernardo bertolucci | PatricK louiS vuitton art MaSSiMiliano Gioni | le MoStre da non Perdere musIc Maria callaS | arena di verona ItINerarIes the bridGeS of venice | le iSole della laGuna | cortina

fashion, art, event and lifestyle magazines


contents

08

10

16

20

22

26

32

34

38

42

44

48

50

54

ph. Lorenzo Cotrozzi

56

60

62 64

Editorial Nuove emozioni New emotions Anniversary Michelangelo and Galileo Itinerary La Via Francigena in Toscana The Via Francigena in Tuscany Music Festivals I generi e le date Dates and genres Territory Le 5 meraviglie di Toscana Top 5 wonders of Tuscany Cover story Cristiana Capotondi. Grace-land Interview Costantino della Gherardesca. Carisma e ironia Charisma and sense of humor Fonteverde Tuscan Resort & Spa Stress? No grazie Stress? No thanks Itinerary Pienza. La città sognata The dreamed city Chia Laguna Resort I colori del Paradiso Colours of Heaven Grotta Giusti Resort Golf & Spa Meraviglie sott’acqua Underwater wonders Itinerary Vinci. Sulle orme di Leonardo On the trail of Leonardo Bagni di Pisa Palace & Spa Benvenuti ai Bagni di Levante Welcome to Bagni di Levante Consigli dello Chef 10 regole per dimagrire mangiando Ten simple rules to losing weight by eating Food Più unici che rari One of a kind Food Ricette. I tipici nel piatto Recipies. Typical dishes Lifestyle calendar Agenda


Gruppo Editoriale Gruppo Editoriale

Gruppo Editoriale

credits

Gruppo Editoriale

Editore

Fonteverde Collection Via dei Tigli, 41 - Campi Bisenzio, localitĂ Capalle (FI)

Direttore Responsabile Federica Damiani

Caporedattore Teresa Favi

Hanno collaborato

Sabrina Bozzoni, Francesca Lombardi, Alessandra Lucarelli, Maria Giusy Riccetti

Foto

Daniele Barraco (cover), Lorenzo Cotrozzi, Dario Garofalo, Marco Delogu, Alessandro Moggi, Officine Fotografiche, New Press Photo, Genius Loci - Milano

Rivista realizzata da Alex Vittorio Lana & Matteo Parigi Bini www.gruppoeditoriale.com Via Piero della Francesca, 2 - 59100 Prato ph. +39.0574.730203 Centro Termale Fonteverde, San Casciano dei Bagni

Traduzioni

Tessa Conticelli, Costanza Nutini

Stampa

Tipografia Baroni e Gori - Prato

Fonteverde Collection Bagni di Pisa Palace & Spa

San Giuliano Terme - Pisa - ph. + 39 050 88501 www.bagnidipisa.com

Fonteverde Tuscan Resort & Spa

San Casciano dei Bagni - Siena - ph. +39 0578 57241 www.fonteverdespa.com

Grotta Giusti Resort Golf & Spa

Monsummano Terme - Pistoia - ph. + 39 0572 90771 www.grottagiustispa.com

Direttore marketing Barbara Guidi

STB News n. 27 - Registrazione al tribunale Montepulciano n. 269 del 17.08.2001 - Dcb Siena

di


stb

editorial

The new Sala del Pozzetto reopens after the renovation of the Bagni di Levante spa area in Bagni di Pisa 8


fonteverde collection

editorial

NUove emozioni L’acqua termale sempre più al centro della consolidata versione made in Tuscany firmata Fonteverde Collection New emotions. Thermal water protagonists of the Made-In-Tuscany programs by Fonteverde Collection by Barbara Guidi* ph. Lorenzo Cotrozzi

E

ccoci con un nuovo numero di Fonteverde Magazine che annuncia una nuova stagione di novità ed energia. A partire dal volto fresco di Cristiana Capotondi, l’affascinante cover story di questo numero. Giovane attrice, ma già con venti anni di cinema alle spalle e una visione ben precisa all’orizzonte, Cristiana viene spesso a Fonteverde dove si lascia coccolare davanti agli incomparabili scenari della Val d’Orcia. Inizia una stagione ricca di novità con la riapertura degli storici Bagni di Levante a Bagni di Pisa. Protagonista assoluta, l’acqua termale, esaltata da vasche e percorsi di idromassaggio incastonati nell’antica architettura leopoldina. Nuove aree dedicate alla fangoterapia e alle terapie inalatorie uniscono la tradizione termale alla più avanzata tecnologia per risultati di prim’ordine. In primo piano il sale marino nella vasca di galleggiamento Thalaquam e nel Salidarium. Ce lo racconta un amico delle terme dei Granduchi, Costantino della Gherardesca. Ancora acqua termale nel nuovo trattamento Spa Floating di Grotta Giusti, unico posto al mondo dove ci si può abbandonare al caldo abbraccio di una sorgente termale, quella del laghetto del Limbo adagiato sul fondo della Grotta Millenaria. Inedito mix di yoga e bioenergetica, controllo del respiro e galleggiamento in assenza di gravità. Potente esperienza interiore per chi è alla ricerca di lucidità e consapevolezza. Gli ultimi trend sul mondo delle spa rilasciati da Susie Ellis, presidente di Spa Finder Wellness Inc. (la compagnia di marketing del wellness più importante al mondo) confermano il già pluripremiato Fonteverde trend-setter anche per il 2014. Il percorso Equilibrium messo a punto dall’équipe medico-scientifica del resort, infatti, racchiude tutti i temi individuati dal prestigioso network americano: lo stress-management, l’alimentazione sana e a km zero, il potere terapeutico delle acque termali, il contatto con la natura per ritrovare il giusto equilibrio psico-fisico in breve tempo. Fonteverde Collection fa da cornice alla Toscana più vera, da vivere tutto l’anno. A quella terra che quest’anno festeggia due grandi protagonisti della storia universale come Michelangelo e Galilei, che ci dona i prodotti enogastronomici più pregiati di Expo 2015, che ci sorprende con i suoi festival musicali e le imperdibili opere d’arte.

Here is a new issue of Fonteverde Magazine introducing a new season of news and vitality. Starting with the fresh face of charming Cristiana Capotondi in this issue’s cover story. A young actress with already twenty years of experience in the cinema and clear ideas about her future, she often comes to Fonteverde to find some relax amidst the unique scenarios of the Val d’Orcia. A new season rich in events started with the re-opening of the historic Bagni di Levante in Bagni di Pisa. The protagonist is thermal water, in the pools and in the hydromassage areas, offering a perfect example of Leopoldine architecture. New areas dedicated to mud treatments and inhalation combining traditional spa treatments with innovative technology for first-line results. Let’s mention the sea salt in the Thalaquam floating pool and in the Salidarium in the first place, the topic Costantino della Gherardesca, a lover of the pools built by the Tuscan Grand Dukes, was asked to speak about. Thermal water is also the protagonist of the new Spa Floating treatment at Grotta Giusti, the sole place in the world where people are lulled by the warm waters of the thermal spring of the lake Il Limbo, on the bottom of the thousand-year-old Grotta Millenaria. A new combination of yoga and bioenergetics, breathe control and floating techniques, with no gravity to contend with. A strong soul experience for those who look for more clarity of thought and self-awareness. Thus sayeth Umberto Pellizzari. The latest trends in the spa world according to Susie Ellis, president of Spa Finder Wellness Inc. (the most important marketing company for the wellness industry), celebrate once more the multiawarded Fonteverde as the trendsetter name in wellness for 2014. Its Equilibrium program, created by the resort’s medical-scientific team, focuses on all the major elements highlighted by this famous American company: stress management, a healthy diet with local ingredients, the healing potential of thermal waters, contact with nature. This helps quickly restoring mental and physical balance. Fonteverde Collection as the perfect place to enjoy the most genuine side of Tuscany. A region that celebrates this year the Anniversary of Michelangelo’s death and Galileo Galilei’s birth, from which the top quality products showcased at Expo 2015 come and which keeps on surprising us with its many music festivals and art works. *Director of marketing 9


The David’s Tribune by Michelangelo, Gallery of the Academy (ph. by Lucia Baldini)


Un anno speciale 450 lustri fa Era il 1564: morì Michelangelo, nacque Galileo. Mentre il mondo cambiava A special year: 450 years ago 1564: the year of Michelangelo’s death and of Galileo’s birth by Francesca Lombardi


anniversary

exhibitions

1

2

3

1.Portrait of Michelangelo, Jacopo del Conte 2.The Sidereus Nucius by Galileo Galilei 3.The Dying Slave, 1900 ca, Florence, Fratelli Alinari Museum Collection 4. Renato Sansaini, Michelangelo: The Pietà (detail), St. Peter’s Cathedral, 1940 ca. 5.Ottavio Leoni, Portrait of Galileo Galilei 6.Telescope, particular Galileo Galilei Museum, Florence 4

5

6

12


anniversary

exhibitions

Tre giorni di 450 anni anni fa racchiudono la fine di un’era e 450 years ago on February: the end of an era and the beginning of l’inizio di un’altra. Il 15 febbraio 1564 muore a Roma Michelananother one. Michelangelo Buonarroti died in Rome on the 15th of gelo Buonarroti, il 18 febbraio 1964 nasce Pisa Galileo Galilei. Fil February 1564; Galileo Galilei was born on February the 18th of 1564 rouge tra due personalità diverse, la passione, quella capacità di in Pisa. The “fil rouge” that linked their different personalities: their vedere le cose oltre le dinamiche del loro tempo, di andare “al di passion, their ability to “look beyond” what was happening at their là” spinti da un fervore di non facile spiegazione. Ambedue toscatime, driven by an enthusiasm that is hard to explain. They both ni, raccontare la loro vita significa raccontare la loro opera e nacame from Tuscany, and telling about their lives means telling about turalmente le celebrazioni che nel 2014 li vedranno protagonisti. their works and naturally mentioning the events which will have them Michelangelo Buonarroti as protagonists in 2014. Michelangelo nasce il 6 marzo del 1475 a Caprese, in provincia MICHELANGELO BUONARROTI d’Arezzo. Pochi mesi dopo la sua nascita, la famiglia rientra a SetMichelangelo was born on the 6th of March 1475 in Caprese, in the tignano, sui colli fiorentini.
 Michelangelo dimostra presto incliprovince of Arezzo. Just a few months after his birth, his family moved nazione per l’arte e entra nella scuola del Ghirlandaio a Firenze. to Settignano, on the hills around Florence. He soon stopped working Rompe anticipatamente l’impegno con la bottega del Ghirlandaio at Domenico Ghirlandaio’s workshop to study at the sculpture school e aderisce alla scuola di scultura voluta da Lorenzo de’ Medici nei created by Lorenzo de’ Medici in the gardens of San Marco. giardini di San Marco, vero e proprio vivaio di creatività. Il meceThe noble Lorenzo de’ Medici soon noticed Michelangelo’s talent nate fiorentino non tarda a notare il talento di Michelangelo e lo and invited him into his household. His first sculptures were made accoglie nel suo palazzo.
 for the Medici court, The Battle of the Centaurs, The Madonna of the Per la corte medicea realizza le prime sculture, La battaglia dei CenSteps. In 1494, a little before the fall of the Medici dynasty, maybe tauri, la Madonna della scala. Poco prima della caduta dei Medici, nel influenced by the rumors about a forthcoming decline of this 1494, forse avendo dato credito alle voci sul prossimo declino della powerful Florentine family, Michelangelo left Florence. After having potente famiglia fiorentina, Michelived some little time in Venice, he langelo lascia Firenze.
 Dopo una spent one year in Bologna, where he Galileo e Michelangelo: breve tappa a Venezia si reca a Bolowas guest at Gianfranco Aldovrandi’s due anniversari in Toscana gna per un anno, ospite di Gianfranhouse. Back in Florence for a little co Aldovrandi. Per breve tempo tortime, where he was influenced by Galileo and Michelangelo: na a Firenze e segue le predicazioni two anniversaries in Tuscany Savonarola’s predictions. In 1496 he del Savonarola. Nel 1496 si reca a went to Rome, where he was given Roma dove ottiene la sua prima imhis first important commission: The portante commissione. Si tratta della Pietà, oggi in San Pietro. Nel Pietà now in St. Peter’s. In 1501 a period of intense activity started for 1501 inizia un periodo d’intensa attività: a Firenze lavora al David, him: he started to work at the David in Florence, completed in just 4 che nel 1504, in soli 4 anni, si ergerà in Piazza della Signoria. Pier years and displayed in Piazza della Signoria in 1504. Soderini, Gonfaloniere di Firenze, gli commissiona la Battaglia di He was commissioned by Italian statesman of the Republic of Cascina, di cui venne realizzato un cartone oggi perduto, ed il Tondo Florence Pier Soderini to realize the Battle of Cascina - he produced a Doni, conservato oggi agli Uffizi.
 currently lost cartoon of the composition-, and the Tondo Doni now in Nel 1504 Papa Giulio II lo chiama a Roma per realizzare il suo the Uffizi. In 1504, he was asked by Pope Julius II to come to Rome to monumento funebre e nel maggio del 1508 finalmente firma il build a funeral monument to him, and in May 1508 he finally started contratto per il suo capolavoro, la Cappella Sistina. Michelangelo to work on his masterpiece, the Sistine Chapel ceiling. Michelangelo - che si sposta di continuo tra Roma, Firenze e Carrara, dove con-who had been constantly moving between Rome, Florence and trolla personalmente il marmo per le sue opere - accantona tutto e Carrara, where he personally chose the marble blocks for his workssi dedica agli affreschi della volta della cappella ininterrottamente left everything and devoted himself completely to the frescoes of the fino al 1512.
 È il 1524 quando Clemente VII, il nuovo papa del Sistine Chapel vaulted ceiling until 1512. casato mediceo, commissiona al Buonarroti la Biblioteca LaurenIt was 1524 when Pope Clement VII de’ Medici commissioned ziana a Firenze. Nel settembre di quello stesso anno Michelangelo Michelangelo to build the Laurentian Library in Florence. In riesce ad ottenere l’incarico per il Giudizio Universale della CappelSeptember of the same year, Michelangelo was finally commissioned la Sistina che prende posto sulla parete di fondo sopra l’altare e to paint the Last Judgment on the altar wall of the Sistine Chapel, che porta a termine nel 1541, suscitando consensi e polemiche. which he completed in 1541, obtaining consensus and critics. During In questi anni Michelangelo è stabilmente a Roma, legato da una those years Michelangelo lived in Rome, bound with a strong forte amicizia con Tommaso de’ Cavalieri e dalla storia d’amore friendship with Tommaso de’ Cavalieri and engaged with Vittoria 13


anniversary

exhibitions

con Vittoria Colonna.
 Fino al 1550 si dedica agli affreschi della Cappella Paolina in Vaticano e svolge lavori come architetto, da Palazzo Farnese alla risistemazione del Campidoglio, fino ai lavori imponenti per San Pietro. Nel frattempo realizza altre sculture: la Pietà Rondanini e la Pietà Bandini, conservata oggi al Museo dell’Opera del Duomo a Firenze. Muore il 18 febbraio del 1564 a Roma. La morte del maestro viene particolarmente sentita a Firenze; il recupero dei suoi resti mortali e la celebrazione di esequie solenni divenne un’assoluta priorità cittadina. Il 14 luglio 1564 in San Lorenzo si svolgono i funerali ufficiali, degni più di un principe che di un artista. L’inumazione avviene in Santa Croce, in un sepolcro monumentale disegnato da Giorgio Vasari. A Firenze quest’anniversario viene celebrato con due grandi eventi: la Galleria dell’Accademia presenta un’esposizione che affronta l’interesse e l’ammirazione per l’artista dall’Ottocento alla contemporaneità attraverso l’opera di scultori, pittori e fotografi del calibro di Eugène Delacroix, Auguste Rodin e Édouard-Denis Baldus, l’opera di artisti del Novecento come Medardo Rosso, Henri Matisse, Carlo Mollino, e la ricerca fotografica di personalità quali Emmanuel Sougez, Herbert List, Horst P. Horst, fino ad avvicinarsi agli anni Settanta, con le ricerche di Tano Festa, Paolo Monti, Antonia Mulas, e raggiungere le espressioni della contemporaneità con Helmut Newton e Gabriele Basilico, solo per citarne alcuni. A primavera Michelangelo e Jackson Pollock saranno a Palazzo Vecchio in un inedito confronto tra due geni furiosi. Disegni e dipinti dell’indiscusso maestro dell’action painting arrivano a Firenze per un confronto virtuale con il genio del Rinascimento, Michelangelo Buonarroti, attravero la mostra La figura della furia che, prendendo spunto dagli studi giovanili del pittore statunitense e dal suo interesse per l’opera michelangiolesca, mette in relazione stili, soggetti, storie e mondi diversissimi. Galileo Galilei Galileo Galilei nasce a Pisa il 15 febbraio del 1564. Nel 1583, a soli 19 anni, formula la teoria dell’isocronismo del pendolo, intuito osservando le oscillazioni di una lampada nella Cattedrale di Pisa. Nel 1609, mentre Keplero pubblica la sua “Nuova astronomia”, Galileo, orientato verso la teoria copernicana del moto planetario, comincia ad interessarsi ad un nuovo strumento, costruito in Olanda: il telescopio. Dopo avergli apportato dei miglioramenti, ne presenta al Senato di Venezia un esemplare, al quale dà il nome di “perspicillum”. A Padova, con il nuovo strumento, Galileo compie una serie di osservazioni e scoperte e nel marzo 1610 rivela nel Sidereus Nuncius che si tratta di 4 satelliti di Giove. La scoperta di un centro del moto che non fosse la Terra comincia a minare alla base la teoria tolemaica del cosmo. Nell’aprile del 1630 Galileo termina di scrivere il Dialogo sui due massimi sistemi del mondo, nel quale le

Galileo Galilei, autograph drawings of the moon

Colonna. Until 1550 he worked on the frescoes in the Cappella Paolina in Vatican Palace, working as architect in various projects, like the Farnese Palace, Piazza del Campidoglio and the St. Peter’s Basilica. In the meanwhile he had created other sculptures: The Rondanini Pietà and the Bandini Pietà, now housed in the Museo dell’Opera del Duomo in Florence. He died on 18 February 1564 in Rome. Everybody in Florence was sad about the death of this art master and committed to re-inter his mortal remains to pay a solemn tribute to him. His official funeral, rather worthy of a prince than an artist, took place on the 14th of July 1564 in the Basilica of St. Lawrence, while his corpse was buried in the church of Santa Croce, in a monumental sepulchre designed by Giorgio Vasari. Two great events are going to take place in Florence to celebrate this anniversary: the Academy Gallery presents an 14


anniversary

exhibitions

exhibition that demonstrates the interest and the admiration for this artist, from the 19th Century to the present day, through the works of sculptors, painters and photographers like Eugène Delacroix, Auguste Rodin and Édouard-Denis Baldus; the works by 19th-Century artists like Medardo Rosso, Henri Matisse, Carlo Mollino; the research work by photographers like Emmanuel Sougez, Herbert List, Horst P. Horst. Then, through the Seventies, the research work by Tano Festa, Paolo Monti and Antonia Mulas until nowadays, with the works by contemporary artists like Helmut Newton or Gabriele Basilico among the others. Next Spring, Michelangelo and Jackson Pollock will be the protagonists of an event at Palazzo Vecchio, for an unprecedented confrontation of two genial artists. Drawings and paintings by the undisputed master of action painting on display in Florence for a virtual confrontation with Michelangelo Buonarroti, genius of the Renaissance, at the exhibition The Figure of Fury, which looks at the research work by the American painter during his youth and at his interest in Michelangelo’s works, to confront their different styles, subjects, histories and worlds. GALILEO GALILEI Galileo Galilei was born in Pisa on the 15th of February 1564. In 1583, when he was only 19, he elaborated the hypothesis of the pendulum’s isochronisms after having observed the swinging back and forth of a lamp in the Pisa Cathedral. In 1609, while Kepler was publishing his “New Astronomy”, Galileo began interesting himself in a new instrument invented in the Netherlands: the telescope. In Padua, Galileo used it to develop theories and make discoveries, and in March 1610 he revealed in the Sidereus Nuncius his discovery of four satellites around Jupiter. The discovery of a center of movement which was not the earth started to undermine the Ptolemaic model that the earth was the centre of the universe. In April 1630, Galileo completed his dialogue concerning the two chief world systems, in which the Ptolemaic and Copernican models are discussed and compared. After some troubles he had, the book was printed in Florence in 1632. Pope Urban VII, after having examined it, stopped its distribution and a process against Galileo was initiated by the Inquisition. He was allowed to return to his villa in Arcetri near Florence, where he spent the last years of his life, sick and blind, until his death on 8 January 1642. This 2014 will be very important for the city where Galileo was born: beside the celebration of this great scientist’s birth -that will take place at the Blue Palace with the exhibition ”Balle di Scienza” (the Mistakes of Science) until June the 29th and with the inauguration of the Cittadella Galileiana, an area dedicated to get to know more about Galileo and science- also the celebration of the 950th year since the first stone of the Cathedral was laid, as well as a great exhibition in july entitled Angels and dedicated to Igor Mitoraj.

Giuliano de’ Medici, Aurelio Amendola, 1992

teorie copernicana e tolemaica vengono messe a confronto. Dopo alcune traversie decide di farla stampare a Firenze nel 1632. Papa Urbano VIII, esaminato il Dialogo, ne proibisce la distribuzione e fa istituire dall’Inquisizione un processo contro Galileo. Gli viene concesso di scontare la pena nella sua villa di Arcetri, vicino a Firenze, dove muore, malato e ormai cieco, l’8 gennaio 1642. Il 2014 sarà per la città di Galileo un anno importante: accanto all’anniversario del grande scienziato - che sarà celebrato a Palazzo Blu con la mostra Balle di Scienza fino al 29 giugno e entro settembre con l’inaugurazione della Cittadella Galileiana, un polo dedicato alla conoscenza di Galileo e alla diffusione della cultura scientifica – sono previste le celebrazioni per i 950 anni della posa della prima pietra della Cattedrale e una grande mostra a luglio dedicata a Igor Mitoraj, dal titolo Angeli. 15


itinerary

charming villages

Above: a part of the Via Francigena in Val d’Orcia. Below: Pontremoli (ph. Bernardo Ricci Armani) 16


itinerary

charming routes

Il cammino dell’anima Torna a nuova vita la Via Francigena in Toscana. Suggerimenti per un itinerario indimenticabile The journey of the soul.The Via Francigena in Tuscany comes into a new life. Some suggestion for an unforgettable journey by Teresa Favi

D

a Canterbury attraverso l’Europa Centrale, passando per la Francia, un fascio di strade conduceva i pellegrini alla tomba di San Pietro. Già nel Medioevo questo viaggio sacro era chiamato la Via Francigena e il lungo tratto della Toscana ne costituiva la spina dorsale. Da Pontremoli a Radicofani, passando per Pietrasanta, Lucca, San Gimignano, San Quirico d’Orcia, questo antico cammino dell’anima, che in Toscana offre momenti di pura estasi paesaggistica, sta per essere messo in sicurezza. La Pasqua 2014 segna la rinascita del millenario tracciato. Sarà estesa la WIFI e potenziate le occasioni di valorizzazioni delle bellezze artistiche e le tipicità enogastronomiche che si incontrano lungo la strada. La storia Nel 990 il vescovo Sigerico da Canterbury si mise in viaggio per Roma durante il quale scrisse un diario su cui annotò le 79 tappe del tragitto. I suoi appunti tracciarono quello che in seguito tutti hanno chiamato Via Francigena e che in Toscana ha il suo culmine. Un’esperienza totalizzante che affascina ancora oggi. Il viaggio C’è chi percorre la Via Francigena a piedi o a cavallo come nel medioevo. Molti oggi quelli che decidono di godersela in bicicletta. Ma l’auto o la moto sono sicuramente i modi più agevoli se il tempo a disposizione non è molto. E comunque si può sempre decidere di percorrere una tappa in un week end full immersion.

A network of roads that used to lead pilgrims from Canterbury through Central Europe and France to the tomb of St. Peter. Already in the Middle Ages this pilgrim route was called the Via Francigena and its long section in Tuscany was actually the backbone of this road system. From Pontremoli to Radicofani, walking through Pietrasanta, Lucca, San Gimignano and San Quirico d’Orcia, safety measures are going to be implemented along this ancient journey of the soul, whose Tuscan section provides view that offer moments of pure enjoyment. Easter 2014 marks the rebirth wil mark the rebirth of this thousand-year old route. The WiFi service will be made more accessible, and there will be more occasions to appreciate the artistic beauties and the food and wine specialties that can be discovered along this pilgrim route. THE HISTORY In 990, Archibishop Sigeric of Canterbury, while journeying to Rome, wrote a diary on which he noted down the 79 stages of his journey. His documented routed became what was then called by people the Via Francigena, whose most important section is to be found in Tuscany. A totalizing experience that still keeps on fascinating people. THE JOURNEY There are people traveling through the pilgrim route on foot or on horseback like during the Middle Age. Today, many people choose to enjoy it by traveling by bike. But if you don’t have much time at disposal, a car or a motorcycle road trip is a much easier choice. Anyway, it is also possible to choose just a stage to explore for a full immersion weekend. 17


itinerary

charming routes

Pontremoli

MASSA PIETRASANTA

PISToia

LUCCA

san giuliano terme

PISA

Monsummano terme

FIRENZE

SAN MINIATO

Livorno Volterra

GAMBASSI TERME S. Gimignano

MONTERIGGIONI

SIENA Pienza

Montalcino san casciano dei bagni

isola d’elba

Left: Bagni di Pisa, Grotta Giusti and Fonteverde along the Tuscan section of the Via Francigena; right: the Via Francigena in Val d’Orcia

Il 2014 segna la rinascita del millenario tracciato in Toscana This 2014 will mark the re-birth of the thousan-year-old route in Tuscany Da non perdere Pontremoli e i boschi della lunigiana. Lucca, le piazze, il Duomo, le mura praticabili a piedi che la cingono come un anello. L’abbazia di Santa Maria a Conéo a Colle Val d’Elsa (si mangia da Arnolfo, la migliore cucina gourmet della zona). San Gimignano dove la storia abita in mezzo a torri, chiese e palazzi. Il borgo fortificato di Monteriggioni e la vicina Siena: il Duomo, piazza del Campo, la raccolta museale di Santa Maria della Scala, l’affresco del Buon Governo nella Sala dei Nove del Palazzo Pubblico (si mangia all’Osteria le Logge, gusto toscano e prodotti bio). La collegiata di San Quirico d’Orcia (si mangia all’Osteria del Leone immersa tra le vigne). Il castello di Radicofani. Dove dormire Tra alberghi di charme e ostelli per pellegrini non è difficile trovare il posto giusto nel quale riposarsi. A San Giuliano Terme, a Monsummano e a San Casciano dei Bagni, per esempio, i tre straordinari Spa Resort firmati Fonteverde Collection (Bagni di Pisa, Grotta Giusti e Fonteverde) sorgono in perfetta sequenza da nord a sud lungo la traiettoria della Via Francigena in Toscana. Una risorsa ideale per abbinare natura, storia, bellezza e benessere. Il nostro consiglio? Dividere l’esplorazione del millenario in tre tratti da abbinare ciascuno ad un soggiorno in queste tre strutture piene di charme, confortati da acque termali, trattamenti ad hoc e cucina iperbolica.

NOT-TO-BE-MISSED PLACES Pontremoli and the forests of the Lunigiana valley. Lucca with its squares, the Dome and the walls surrounding Lucca that can be explored on foot. The St. Mary’s Abbey of Conéo in Colle Val d’Elsa (we suggest you try Arnolfo, the best gourmet restaurant of the area). San Gimignano, where history can be breathed among its towers, churches and palaces. The fortified hill town of Monteriggioni and the nearby city of Siena with the Dome, Piazza del Campo, the Santa Maria della Scala museum, The Allegory of Good Government fresco in the Hall of the Nine of the Public Palace (eat at the Osteria le Logge: Tuscan dishes and biological ingredients). The Collegiata in San Quirico d’Orcia (eat amongst the vineyards at the Osteria del Leone).The castle of Radicofani. WHERE TO SLEEP The wide choice of charming hotels and pilgrim hostels makes it difficult to choose the right place to stay. In San Giuliano Terme, Monsummano and San Casciano dei Bagni, for example, the three extraordinary Spa Resorts of the Fonteverde Collection Group (Bagni di Pisa, Grotta Giusti and Fonteverde) stand in perfect sequence from North to South in the Tuscan section of the Via Francigena. A perfect solution where nature, history, beauty and wellness are combined. Just one suggestion: try organizing your experience through this thousand-year-old route in three sections to try all of these three resorts full of charme, surrounded by thermal water, high-professional treatments and top quality cuisine. 18


itinerary

charming routes

1

4

2

3

1. The St. Mary Parish in Chianni, Gambassi Terme (Photo by Matteo Bimonte) 2. The Val d’Orcia 3.Lucca 4. The Malaspina Castle, Fosdinovo (Bernarrdo Ricci Armani) 5. The Abbey of Sant’Antimo, Montalcino (Photo by Kathy Adams Clark) 6. The Museum of the Statue Stele Lunigianesi, Pontremoli (Photo by Bernardo Ricci Armani) 7. Jacopo della Quercia, Funerary Monument to Ilaria del Carretto, The Cathedral of St. Martin, Lucca 8. The Museum of Santa Maria della Scala, Siena 9. Monteriggioni 10. 11 San Gimignano and the territory around

5

6

7

8

10

9

11

19


culture

anniversary

Per tutti i gusti I festival musicali dell’estate da non perdere. Le date e i generi Music entertainment for all tastes. Summer festivals not to be missed: dates and genres by Teresa Favi

O

pera, musica classica, rock, pop e folk fanno parte dell’eccezionale e ricco calendario musicale della Toscana, grazie a decine di festival musicali che ogni anno si svolgono in questa regione complici le lunghe e tiepide serate estive e spettacolari location. Qualunque siano i vostri gusti musicali, ecco i migliori festival, e le date imperdibili per il vostro diario. Per gli appassionati di blues e jazz, il Pistoia Blues si svolge in giugno alla splendida piazza del Duomo di Pistoia (20 minuti da Grotta Giusti). Qui si sono esibiti dal 1980 alcuni dei bluesman più grandi del mondo tra cui BB King, John Lee Hooker, Bo Diddly e Otis Rush, per citarne solo alcuni. Per gli appassionati di spettacoli classici, il Teatro del Silenzio (a pochi minuti da Bagni di Pisa), fondato dal

Opera performances, classical, rock, pop and folk music are part of the special and rich calendar of music events in Tuscany, in occasion of the dozens of music festival that are held every year in Tuscany to enjoy at most the long and warm evenings and the region’s stunning locations. Here –whatever is your preference- a list of the top music festivals and the dates you should circle in your year’s planner. For blues and jazz enthusiasts, the Pistoia Blues will take place next June in Pistoia, in the wonderful Piazza Duomo (20 minutes from the Grotta Giusti). From 1980, some of the most famous blues players in the world have performed here, like BB King, John Lee Hooker, Bo Diddly and Otis Rush, just to name some. For those who love classic theatre performances is the Silence Theatre (just a few minutes from Bagni di Pisa), which was wanted by world’s top Tenor Andrea Bocelli, who every year turns this natural amphitheatre amidst the Lajatico hills in an amazing event proposing the best Italian classical music can of20


music

festivals

On the right page: Maggio Musicale Fiorentino. Here from left: Andrea Bocelli at Teatro del Silenzio; BB King at Pistoia Blues Festival; Turandot during the Festival Puccini

fer. From 2006, it has announced the performances of top artists like Noa, Lang Lang, Nicola Piovani, Placido Domingo, José Carreras and Katherine Jenkins. This year two evening performances are going to take place: Andrea Bocelli’s recital on the 20th of July and Ennio Morricone’s concert on the 22nd of July. Rock music enthusiasts will enjoy at the Lucca Summer Festival –usually held in July in the old town’s main square, not very distant from the Versilia (20 minutes from Bagni di Pisa)- the performances of some of the greatest rock stars in the world. Nick Cave, Bob Dylan, Leonard Cohen, Neil Young are just some examples of the top artists that have played here. For those who love Puccini’s operas is the Puccini Festival, one of the top world’s festivals of lyrical music dedicated to one of the most beloved Tuscan artists. It is held on the lake shore in Torre del Lago, a few steps from the villa where this opera composer had lived and worked (20 minutes from Bagni di Pisa). This year, from the 25th of July to the 30th of August, special events will be held in occasion of the 60th Anniversary of the opera festival. A not-to-be-missed festival of classical music in Florence (30 minutes from Grotta Giusti) is the Maggio Musicale Fiorentino, which will take place from the 30th of April to the 29th of June 2014 (date of the expected concert by the Berliner Philharmoniker at the new Opera Theatre). A rich program offering ballet performances, operas, symphonic concerts and virtuoso soloists, and undoubtedly one of the most important event on the European calendar of music. For those who love chamber music, La Foce (15 minutes from Fonteverde) will host, from the 19th of July to the 1st of August 2014, the Incontri Musicali in Terra di Siena, for really fascinating moonlight evenings animated by world-famous artists performing against a background of fairy-tale settings, where you would never expect to meet celebrities like Oscar winner Colin Firth.

tenore da record, Andrea Bocelli, che ogni anno in luglio trasforma questo pacifico anfiteatro naturale tra le colline di Lajatico in uno spettacolo strabiliante con il meglio che la musica classica ha da offrire. Dal 2006 ha accolto artisti di prima grandezza come Noa, Lang Lang, Nicola Piovani, Placido Domingo, José Carreras e Katherine Jenkins. Quest’anno le serate sono due, il 20 luglio, il recital di Andrea Bocelli e il 22 luglio, il concerto di Ennio Morricone. Per i patiti del rock, Lucca Summer Festival ospita in luglio, nella piazza principale dell’antica città a due passi dalla Versilia (20 minuti da Bagni di Pisa) alcuni dei più grandi star del rock di tutto il mondo. Nick Cave, Bob Dylan, Leonard Cohen, Neil Young sono solo alcuni dei nomi headliner che sono passati da questo palco. Per gli amanti di Puccini, il Festival Puccini è uno dei più grandi festival lirici del mondo, in onore di uno dei figli più amati della Toscana. Si svolge sulle rive di un lago, Torre del Lago, a pochi passi dalla villa in cui il compositore ha vissuto e lavorato (20 minuti da Bagni di Pisa). Quest’anno il calendario dal 25 luglio al 30 agosto offrirà eventi memorabili in occasione dei 60 anni del festival. Per la musica classica imperdibile a Firenze (30 minuti da Grotta Giusti) Il Maggio Musicale Fiorentino, previsto dal 30 aprile al 29 giugno 2014 (data dell’atteso concerto dei Berliner Philharmoniker al Nuovo Teatro dell’Opera). Un ricco programma di balletto, spettacoli operistici, sinfonici e virtuosi solisti, certamente uno degli appuntamenti più importanti del calendario musicale europeo. Per chi adora la musica da camera Incontri Musicali in Terra di Siena, alla Foce (15 minuti da Fonteverde), dal 19 luglio al 1 agosto 2014, offre serate incantevoli al chiaro di luna animate da ensamble di fama internazionali che si esibiscono in scenari da fiaba, dove non di rado capita di incontrare tra il pubblico personaggi impensabili come il premio Oscar Colin Firth. 21


territory

icons

LE 5 meraviglie I grandi giacimenti della bellezza e della storia che hanno fatto della Toscana uno dei luoghi più conosciuti nel mondo Top 5 world wonders. The great sites of beauty and history that have turned Tuscany in one of the most famous regions in the world by Francesca Lombardi

Da secoli attirano visitatori da tutto il mondo: sono luoghi densi di storia, arte e fascino frutto del genio toscano. Ecco una piccola guida. Piazza dei Miracoli - PISA È Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco ormai da circa 25 anni. I tre complessi che la compongono simbolizzano le principali tappe della vita di ogni uomo: il Battistero, la nascita, la Cattedrale di Santa Maria Assunta, la vita, e il Camposanto, che allude chiaramente alla morte. La famosa Torre pendente fa parte del Duomo e ne è in realtà il campanile. Il nome Piazza dei Miracoli gli è stato attribuito dal poeta Gabriele D’Annunzio nel 1910. I lavori per la sua realizzazione iniziano nel XI secolo e dopo varie modifiche si concludono soltanto nel XIX secolo. Galleria dell’Accademia - FIRENZE In prossimità del Bargello e dietro al Museo di San Marco si trova un autentico tesoro: la Galleria Dell’Accademia. 
La Galleria deve la sua popolarità alla presenza di alcune sculture di Michelangelo: i Prigioni, il San Matteo e in particolare il celebre David, qui trasportato nel 1873, per il quale venne realizzata la scenografica tribuna. Ma nelle sale che si inanellano in rapida sequenza tanti sono i capolavori imperdibili. Galleria degli Uffizi - FIRENZE È uno dei musei più famosi del mondo e conserva alcuni capolavori assoluti dell’arte di tutti i tempi, di artisti come Giotto, Piero della Francesca, Beato Angelico, Filippo Lippi, Botticelli, Mantegna, Correggio, Leonardo, Raffaello, Michelangelo, Caravaggio.
 La Galleria, situata all’ultimo piano del grande edificio costruito tra il 1560 e il 1580 su progetto di Giorgio Vasari, fu realizzata per volontà del granduca Francesco I. Nel Corridoio Vasariano, struttura sospesa che collega l’edificio degli Uffizi con Palazzo Vecchio e con Palazzo Pitti, è esposta la collezione degli Autoritratti. Piazza della Signoria - FIRENZE La grande ed asimmetrica superficie ebbe origine con l’abbattimento di case e torri di antiche famiglie ghibelline quando, nel

Places that have been attracting visitors from centuries: full of history, art and fascination, they represent Tuscan genial talent. Here a little vademecum. Piazza dei Miracoli - PISA It is considered A Unesco human heritage site from 25 years now. It comprehends three monumental works of architecture symbolizing the main phases of a man’s life: the Baptistery, symbolizing birth, the Cathedral of St. Mary of the Assumption, symbolizing life, and the Cemetery, clearly symbolizing death. The famous Pending Tower is actually the Bell Tower of the Dome. It was the poet Gabriele D’Annunzio in1910 that chose the name Piazza dei Miracoli for this square. The works for its construction started in the 11th Century and finished, after many changes were made, only in the 19th Century. ThE GALLERY OF THE ACCADEMY - FLORENCE Next to the Bargello and behind the St. Mark Museum is a real treasure: the Gallery of the Accademy. This art museum is famous for the presence of some sculptures by Michelangelo: The Prisons, St. Matthew and the world-famous David in particular, which was brought here in 1873 and for which the artist made the spectacular tribune. But the museum’s rapid sequence of halls are many masterpieces not to be missed. THE UFFIZI GALLERY - FLORENCE One of the most famous museums in the world, where to admire some of the most important art masterpieces of all times, made by artists like Giotto, Piero della Francesca, Beato Angelico, Filippo Lippi, Botticelli, Mantegna, Correggio, Leonardo da Vinci, Raphael, Michelangelo and Caravaggio. Located on the last floor of the great building that was built between 1560 and 1580 following the project by Giorgio Vasari, the construction of this art gallery was ordered by Grand Duke Francis I. On display in the Vasari Corridor, an elevated passageway connecting the Uffizi with Palazzo Vecchio and Palazzo Pitti, is the self-portrait collection. PIAZZA DELLA SIGNORIA – FLORENCE This big, asymmetrical square was created after that some houses 22


culture

anniversary

Above: Piazza della Signoria, Florence Below: Piazza dei Miracoli in Pisa 23


territory

icons

Piazza del Campo, Siena

Ognuno di questi luoghi ha un fascino speciale Each of these places holds a special fascination luglio 1258, su di esse la parte guelfa ebbe il sopravvento. Tanti sono i monumenti che l’adornano tra cui la Fontana del Nettuno, eseguita su progetto di Baccio Bandinelli, e il Monumento Equestre a Cosimo I de’ Medici del Giambologna. Sull’arengario di Palazzo Vecchio si trovano, quali simboli di libertà, il Marzocco, cioè un leone accosciato che sorregge con una zampa lo scudo gigliato, la copia del bronzo donatelliano di Giuditta e Oloferne del 1460, la copia della statua del David e quella di Ercole che abbatte Caco. Ai lati del gran portone le statue di Filemone e Bauci, famosi per il reciproco amore. Di lato al Piazzale degli Uffizi si staglia la Loggia della Signoria al cui interno a sinistra il Perseo che mostra la testa di Medusa di Benvenuto Cellini. Dalla parte opposta si può ammirare il Ratto delle Sabine, capolavoro del Giambologna (1583). Piazza del Campo - SIENA È un luogo unico al mondo. A partire dalla particolarissima conformazione del terreno: una grande conchiglia concava. La pavimentazione è in mattoni rossi disposti a spina di pesce, divisa a raggiera da nove strisce di travertino, su cui spicca la celebre Fonte Gaia, capolavoro del 1419 di Jacopo della Quercia. Intorno alla piazza il Palazzo Comunale con la Torre del Mangia, sottile e altissima. Ai piedi del Palazzo la Cappella della Vergine costruita per voto dai senesi, dopo la fine della terribile peste del 1348. Anche oggi la piazza ospita il 2 luglio e il 16 agosto una delle più sentite feste popolari, conosciuta in tutto il mondo: il Palio.

and towers belonging to ancient Ghibelline families had been demolished, following the victory of the Guelphs against the Ghibelline party in July 1258. At the main entrance of Palazzo Vecchio are some symbols of freedom: the Marzocco, a seated lion that supports with one paw a shield with a lily, the copy of Donatello’s bronze sculpture Judith and Holofernes (1460), the copy of the statue of The David and that of Hercules and Cacus. On both side of the great entrance door, the statues of Philemon and Baucis, a couple that was renowned for their mutual love. On a corner of the Piazzale degli Uffizi is the Loggia della Signoria, inside which –on the left- is Benvenuto Cellini’s Perseus with the head of Medusa . On the opposite site we can admire The Rape of the Sabines, the famous masterpiece by Giambologna (1583). PIAZZA DEL CAMPO - SIENA A unique place, starting with the very particular conformation of the ground that makes the square look like a big concave shell. On the paved floor, made with red bricks laid out on a fish bone pattern and divided into nine strips of travertine, stoods the famous Gaia Fountain, the 1419 masterpiece by Jacopo della Quercia. Close to the square is the Communal Palace with the thin and very tall bell tower Torre del Mangia. At the base of the building is the Chapel of the Virgin built as an ex voto by the people from Siena after the end of the terrible pestilence of 1348. It is here that one of the most popular and warmly celebrated festivals that is worldwide famous is still held every year, on the 2nd of July and on the 16th of August: the Palio horse race. 24


territory

icons

1

2

3

4

1. The Ponte Vecchio 2.5 The Gallery of the Accademy 3 The David’s Tribune In the Gallery of the Accademy 4. Busts in one of the corridors in the Uffizi 5. The Uffizi Gallery 6. A view of the Piazzale degli Uffizi 7. The Cathedral and the Pending Tower In Pisa

5

6

7

25


fonteverde

cover story

grace-land A Fonteverde dove la bellezza di Cristiana Capotondi si fa tutt’uno con l’armonia del paesaggio, scopriamo che tanta grazia nasconde un’indole di ferro... At Fonteverde, where Cristiana Capotondi’s beauty blends perfectly in with the landscape, but there’s an iron will behind all that gracefulness… Teresa Favi - text by Federica Damiani - photo Daniele Barraco - make up & hair Adrienne Aereboe

26


fonteverde

cover story

Cristiana Capotondi, 33 years old, is one of the youngest and best-known Italian actresses with a twenty-year career in the motion-picture world. In this photo shoot at Fonteverde, the actress is wearing Dolce&Gabbana outfits 27


fonteverde

cover story

She was born in Rome, on September 13, 1980. She has worked with great film directors such as Carlo Mazzacurati and Ivan Cotroneo. She is currently dating TV host, MTV VJ and new media entrepreneur Andrea Pezzi 28


fonteverde

cover story

L

a grazia e la bellezza di un ritratto preraffaellita sono racchiuse nel suo volto. Cristiana Capotondi è una donna senza tempo, eterea, dolce. Si concede per uno shooting fotografico a Fonteverde, in una fredda giornata di febbraio, sorridente e disponibile a qualsiasi richiesta. “Ho scoperto Fonteverde nel gennaio 2007, quando sono venuta qui da sola dopo un Capodanno, per trovare un po’ di pace. Da allora sono sempre tornata e nel 2009 ho anche comprato una casa”. Cosa rendono Fonteverde e San Casciano così speciali? È una Toscana accogliente. Nonostante io sia romana, qui mi sento a casa. Le colline sono così dolci che puoi starci dentro. Anche il Chianti mi piace ma lo trovo più maschile. Invece questa campagna non ha spigoli, è morbida. La amo molto. A cosa non rinunci mai quando vieni a Fonteverde? Ad un bagno in piscina. Anche se arrivo alle 9 di sera chiedo sempre che mi aprano la piscina. A volte li convinco, altre no... poi mi concedo la thalaquam. Adoro sentirmi cullare dall’acqua salata. E infine c’è il tour enogastronomico. Non rinuncio mai e poi mai ai pici fatti a mano da Moreno a Celle sul Rigo. Quando so di venire da queste parti, resto a dieta per una settimana e poi mi concedo una cena a base di pici, pollo al limone e zuppa inglese. In questo momento della tua vita ti senti serena? Senti che tutti i tasselli sono al posto giusto? I tasselli sono sempre a posto e mai a posto. Sto facendo un percorso a piccoli passi ma la mia vita futura è piena di progetti da costruire. Sono sempre alla ricerca di nuovi stimoli e nuove soddisfazioni. Qual è un progetto di lavoro che ti piacerebbe fare? Vorrei recitare sempre con persone che stimo. Inoltre mi piacerebbe lavorare ad un progetto cinematografico sin dall’inizio. Intervenire nei processi di lavorazione ancor prima che si arrivi al copione. Cominciare a costruire dalla base. Ho una laurea in Scienze della comunicazione e questo mi aiuta a sviluppare l’analisi dei percorsi che intraprendo, mi dà gli strumenti tecnici, la terminologia giusta. Tu hai inziato a lavorare a 13 anni con la pubblicità, poi sei passata alla televisione e al cinema. Non hai mai smesso di studiare e ti sei anche laureata? Sarà stato difficile... Molto difficile ma lo rifarei. La vera palestra è il lavoro ma lo studio ti detta i tempi. La mia organizzazione, la gestione del tempo, il riuscire ad analizzare la complessità vengono da lì, dagli anni trascorsi sui libri per rispettare le scadenze degli esami. Chi ti conosce ti descrive come una donna pignola. Sei anche della Vergine... Mi piace essere una persona precisa e puntuale. Trovo che sia un diffetto il pressappochismo. Non voglio dare un giudizio però se dico ad una persona che le darò una mano in un momento di difficoltà e poi non lo faccio, io mi sento male. Ho dato la mia parola, capisci? È la cosa più importante per me. Cosa non tolleri oltre al pressappochismo? Mi irrita la maleducazione e anche il fancazzismo. È così bello essere educati. Tra i tanti film che hai girato, ce n’è uno a cui ti senti particolarmente legata?

She looks like she just walked out of a Pre-Raphaelite painting, so graceful are her pose and expression. Cristiana Capotondi is a timeless, ethereal and sweet beauty. We met with her at Fonteverde, on a cold February day. She just smiled and complied with our every request. “I discovered Fonteverde in January 2007, when I came all alone after New Year’s Eve, in need of peace and quiet. I’ve been coming back often since then and, in 2009, I bought a house”. What makes Fonteverde and San Casciano so special? It’s a very welcoming piece of Tuscany. I come from Rome, but I feel very much at home here. The hills are so sweet, it’s like being hugged by a cloud. I also enjoy the Chianti area, but it has a more masculine feel to it, whereas this countryside is soft, it has no sharp corners. I love it. What’s your must-do at Fonteverde? A swim in the pool. As soon as I get here, I ask to have the pool opened, even if it’s 9 pm. Sometimes they agree to my request, sometimes not. I also love the Thalaquam treatment, being rocked by the salt water. Then comes the foodand-wine tour. I would never give up Moreno’s homemade pici, in Celle sul Rigo. Whenever I plan to come here, I diet for a week and then I allow myself a dinner of pici, lemonflavoured chicken and zuppa inlgese for dessert. Do you feel serene right now? Do you feel like all the pieces are in place? The pieces are always in place and never in place. I’m taking small steps, but I have a lot of plans for the future. I always look for new challenges and rewarding experiences. What would you enjoy doing next? I would like to work with the people I think highly of. I would like to work on the making of a film from the very beginning, before the script has even been written, to start building from the ground up. I have a Communication Sciences degree, so I’m able to analyze the process I’m going through, I have the technical tools and know the words I need. You began working at the age of 13 in the advertising field, then you landed both small and big screen roles while you went on studying and even took your degree. It must have been difficult…. Very difficult, but I would do it all over again. Working is the true test of one’s skills, but studying teaches you how to manage your time. Now I’m a very well-organized person thanks to the years spent studying and having to meet deadlines. You’re described as a meticulous woman. You’re also a Virgo… I like being precise and accurate in everything I do. I believe that being careless is a fault. I’m trying not to be judgmental, but if I tell someone that I’m here for him or her in case of need and then I’m not, I feel very bad about it because I broke my word. Keeping my word is very important to me. What is it that you can’t stand besides carelessness? I can’t stand rudeness and the couldn’t-care-less attitude. Being polite is so nice. What is your favourite among the many films you played in? More than one, actually. The most important one is Notte 29


fonteverde

cover story

A Fonteverde fan, she has bought a house next to the Spa Resort (Bulgari ring , Jaeger-LeCoultre wristwatch)

‘Adoro sentirmi cullare dall’acqua salata del Thalaquam’ ‘I love being rocked by the Thalaquam’s salt water’ Ce ne sono tanti in realtà. Il più importante è Notte prima degli esami. Da quel film in poi ho potuto scegliere. Dico sempre che c’è un prima e un dopo. Amo molto Il giovane Casanova con Stefano Accorsi per la regia di Giacomo Battiato che tra l’altro ha una casa qui vicino a San Casciano, a Palazzone. Nel 2004 ho girato Volevo solo dormirle addosso... un altro bellissimo è Dalla vita in poi. La peggior settimana della mia vita lo tengo particolarmente nel cuore perché ho stretto un sodalizio artistico con Fabio de Luigi. E poi non posso non citare Amiche da morire. Un ruolo di quelli che fai una sola volta nella vita. Hai lavorato sia con Carlo Vanzina che con Neri Parenti ma anche con Carlo Mazzacurati e Ivan Cotroneo. Pif, il regista di La mafia uccide solo d’estate dove lo inserisci nella gamma dei registi? Non saprei... quel film è stata un’avventura che ho voluto fare con tutta me stessa. Eravamo alcune candidate per il ruolo della protagonista e ti giuro che ho obbligato Pif a scegliermi. Pur conoscendo le difficoltà di girare moltissime scene in solo 6 settimane ho voluto esserci. È un film che avrà una lunga vita. Ormai sei un’attrice conclamata. Una delle poche in Italia che riesce a passare dalla commedia ai film drammatici con estrema facilità. Cristiana ma se non fosse andata bene, avresti avuto un Piano B? Sarebbe stato di difficile realizzazione. Avrei sempre voluto essere un ingegnere navale.

prima degli esami. From then on, I was able to choose my films. To me, there is always a “before” and an “after”. I’m fond of Il giovane Casanova by Giacomo Battiato starring Stefano Accorsi who, by the way, owns a house nearby, in Palazzone. In 2004, I played a role in Volevo solo dormirle addosso... another beautiful film is Dalla vita in poi. I’m also very fond of La peggior settimana della mia vita, because it marked the beginning of my professional relationship with Fabio de Luigi. And also Amiche da morire, in which I played a oncein-a-lifetime role. You’ve worked with film directors Carlo Vanzina, Neri Parenti , Carlo Mazzacurati and Ivan Cotroneo. Where does Pif, the director of La mafia uccide solo d’estate, come on your list of film directors? I don’t know…but I loved that film with all my heart and soul. There were several other actresses auditioning for the same leading role, but I forced Pif into choosing me. Although I was aware of how difficult it would be to shoot a film in only six weeks’ time, I had to be there. It’s a film meant to last. You’re a well-known actress by now, one of the few Italian actresses playing both comic and dramatic roles. But, Cristiana, what if things went wrong? Did you have another plan? It would have been hard to carry it out: my second choice was being a naval engineer! 30


fonteverde

cover story

In alto, Mariasole Tognazzi; Relaxing in Stefano Accorsi in basso, the ‘Bioaquam’ pool e Margherita Buy favourite one of Cristiana’s Above Mariasole Tognazzi places in Fonteverde Below: Stefano Accorsi (Blumarine bathing suit) and Margherita Buy 31


culture

anniversary

CArisma e ironia Costantino della Gherardesca. Benessere e remise en forme a Bagni di Pisa Charisma and sense of humor. Wellness treatments and getting back into shape at Bagni di Pisa

è

by Alessandra Lucarelli ph. Lorenzo Cotrozzi

uno dei volti mediatici del momento. Attore, giornalista, conduttore radiofonico e personaggio televisivo, dopo il successo del reality show Pechino Express in onda su Rai2, Costantino della Gherardesca ha portato in televisione un nuovo format, Un boss in incognito, un docu-reality stile americano nel quale il capo di una grande azienda viene travestito e reso irriconoscibile ai suoi dipendenti ed inserito nella linea produttiva nei panni di un neo-assunto. Carismatico, ironia tipica di un toscano doc e grande amante delle strutture termali. In quale ruolo si sente più a suo agio, e perché? Come conduttore televisivo, perchè amo la televisione follemente. Per anni ho scritto di musica, e privatamente la musica resta la mia grande passione, ma non posso pensare di sopravvivere, viste le mie pretese di comfort, recensendo gruppi di power electronics. Mi hanno offerto un paio

He is one of the top celebrities of the moment. Actor, journalist, radio and TV host. Following the successful reality show Pechino Express broadcasted on national Rai2 channel, Costantino della Gherardesca is now hosting a new show, Un boss in incognito, where the boss of a big company fakes his identity and pretends to be a new employee working in various departments of his own business. He is very charismatic, has a great sense of humour and is a huge spa resort fan. In what role do you feel the most comfortable? As a TV host, because I am crazy about television. I have been dealing with music for a long time and music is still my greatest passion, but I cannot live on music alone, by writing reviews about power electronics bands, considering that I love to live a comfortable life. I’ve been offered several movie roles too, but I’m not fond of the motion-picture world. People usually 32


BAGNI DI PISA

interview

Costantino della Gherardesca, actor, journalist and TV host, relaxing at Bagni di Pisa and under the care of barber Leandro.

di ruoli sul grande schermo ma ahimé non mi piace l’ambiente: spesso la gente pensa che la televisione sia un canale mediatico colluso col potere mentre il cinema dia spazio alla creatività, ma non è così. Il cinema italiano, tranne qualche eccezione, è peggio della tv. E poi sinceramente, anche se ho studiato teatro, non credo di esser capace di recitare. Nobili e antiche origini toscane, quanto e in cosa l’hanno influenzata nella sua vita professionale e privata? La cosa più importante è la laicità: la Toscana non è mai stata una terra di preti. Aggiungi alla Toscana il fatto che io abbia fatto liceo ed università in Gran Bretagna e ti ritrovi un uomo per cui il massimo della spiritualità è andare in una SPA, per l’appunto! Oltre a questo la Toscana, e nello specifico la provincia di Livorno, mi ha fornito un’impronta ironica. Quali sono i luoghi toscani a cui si sente più legato? L’alta Maremma. Tutta la zona che da Populonia arriva fino a Cecina. Sono affezionato anche a San Casciano dei Bagni, e spesso sono stato al Fonteverde Tuscan Resort & Spa, anche per Capodanno. Non amo le discoteche, non mi piace festeggiare, quindi qualche giorno di benessere in una Spa sono il massimo della vita per me. Diffido dalle persone mondane, sono abbastanza solitario. E quando vado alle terme sono felice. Infatti frequenta spesso la struttura termale Bagni di Pisa Palace & Spa… Io amo follemente Bagni di Pisa. Le cose che preferisco in assoluto sono due: la dottoressa Bettarini, la nutrizionista che cerca con tanto amore di farmi dimagrire, ed Elena, con cui faccio aquagym e training in palestra. Sono un fan dell’aquagym: potrei passare la mia vita a fare aquagym! Dove la vedremo prossimamente? Sto preparando la terza edizione di Pechino Express. Sarà molto difficile, un’edizione massacrante. Non solo per i concorrenti ma anche per me. Ovviamente una volta tornato il primo appuntamento sarà con Bagni di Pisa, per rimettermi un po’ in forma!

view television as closely associated and involved with “power”, whereas cinema is all about creativity, but that’s not true. Italian cinema, with very few exceptions, is worse than television. And, although I’ve attended drama school, I’m not really sure I’m able to act. How and how much have your ancient and aristocratic Tuscan origins influenced your professional and private life? The most important thing to me is laity: Tuscany has never been historically associated with clergy and, what’s more, I attended high school and university in the UK, so the most spiritual I get is when I go to a spa resort! And, being Tuscan, I have a good sense of humour. What are your favorite Tuscan places? The Upper Maremma area, stretching from Populonia to Cecina. I’m very fond of San Casciano dei Bagni, and I’ve often been to Fonteverde Tuscan Resort & Spa, even on New Year’s Eve. I’m not a disco club fan, I don’t enjoy celebrating, so I could ask for nothing better than a few days in a spa resort. I’m not a socialite, I’m more of a solitary person. So, I’m happy every time I go to the spa. As a matter of fact, you often go to Bagni di Pisa Palace & Spa… I’m crazy about Bagni di Pisa. The two things I love most are: Doctor Bettarini, the nutritionist who patiently and lovingly tries to make me lose weight, and Elena, the water gym and gym trainer. I’m a water gym enthusiast: I could spend my whole life doing it! Where will we be seeing you next? I’m working on the third series of Pechino Express. It’s going to be tough for both the competitors and me. As soon as I get back, my first stop will be Bagni di Pisa to get back into shape! 33


Fonteverde

ph. Alessandro Moggi

tuscan resort & spa

From left to right, the thermal pools and the landscape at Fonteverde Tuscan Resort & Spa

Stress? No grazie A Fonteverde trattamenti olistici mirati ad aumentare capacità di difesa e consapevolezza dell’organismo Stress? No thanks. At FonteverdeTuscan Resort, holistic treatments to improve your body’s defenses and consciousness by Alessandra Lucarelli

Secondo i canoni che si ritrovano negli ultimi studi di Spafinder Wellness, società americana che ogni anno stila le dieci top Spa e detta le nuove tendenze nel campo wellness, il Fonteverde Tuscan Resort & Spa di San Casciano dei Bagni rappresenta una delle principali Spa Destination internazionali. Motivazione? Il centro racchiude tutte le caratteristiche ritenute indispensabili per ottenere un miglioramento del proprio stato di salute e prevenire disturbi e patologie fisiche e mentali. In poche parole, un’esperienza olistica che coniuga i benefici che derivano dal contatto con la natura con quelli di un’alimentazione attenta e naturale, le proprietà rigeneranti delle acque termali, il movimento all’aria aperta e le terapie manuali. Se è vero che ‘una mente sana è la vera chiave per la felicità, come ha dichiarato il Dalai Lama in occasione dell’ultimo Global Wellness Summit in India, riuscire a trovare una propria metodologia personalizzata che aiuti rigenerare la mente diventa un diritto e un dovere nella vita di tutti noi. Assecondando il trend del

According to the estimates provided by the last reports of Spafinder Wellness, an American company that every year provides us with a list of the top ten SPAs and global SPA trends, the Fonteverde Tuscan Resort & Spa in San Casciano dei Bagni is one of the top SPA destinations in the world. The reason? The resort offers everything that is considered to be essential for health improvement and to prevent physical and mental disorders and illnesses. To cut it short, it is an holistic experience that combines the benefits from contact with nature with those resulting from a healthy and natural food program, the reinvigorating properties of thermal water, open-air movement and manual therapies. If ‘a healthy mind is the key to true happiness’, as the Dalai Lama revealed in occasion of the last Global Wellness Summit in India, to be able to find out our personalized method that would help us regenerating our mind is a right and a duty for all of us. Following the Mindful Living trend, according to which the mind is the only thing that counts in the end, Fonteverde has chosen to 34


ph. Lorenzo Cotrozzi

grotta giusti

golf & spa

35


Fonteverde

tuscan resort & spa

Bioaquam, one of the internal pools of the resort, which offers an extraordinary view on the hills of San Casciano dei Bagni

La vera chiave per la felicità è una mente sana A healthy mind is the only key to happiness Mindful Living, secondo il quale la mente è ciò che conta davvero, Fonteverde si è specializzato nel mondo della meditazione, yoga e tecniche naturali: strumenti indispensabili che aiutano oggi a trovare del tempo per sé e a pulire la mente sovraccaricata dagli stimoli esterni. Niente stress insomma. D’altronde uno dei programmi che contraddistingue il Fonteverde Tuscan Resort & Spa è proprio Equilibrium, un percorso che interviene oltre che sulla manifestazione sintomatologica dello stress anche e soprattutto sugli aspetti cognitivi ed emozionali che influenzano la risposta dell’individuo e la sua capacità di resistenza. Il programma unisce antiche tecniche di rilassamento e recenti acquisizioni in campo somato-emozionale e va ad aumentare la componente cognitiva, ovvero la consapevolezza che il paziente ha di se stesso, del suo corpo e delle sue capacità. Due le alternative proposte dal team medico-scientifico guidato dal dottor Fortunati e composto da medici tutor, dietisti e terapisti esperti: il Percorso Somatico e quello Ayurvedico. Il primo è finalizzato ad un profondo recupero psicofisico attraverso l’utilizzo di manovre miofasciali, craniosacrali, pratiche come lo Yoga, la meditazione e tecniche propriocettive. Quello Ayurvedico invece si basa sui principi della millenaria medicina orientale ed è caratterizzato da un approccio finalizzato alla depurazione e al riequilibrio energetico.

focus itself on meditation, yoga and natural techniques as essential instruments that can help us to find some time for ourselves and to withdraw our overloaded mind from external objects. An anti-stress program, in fact. After all, one of the most characteristic programs offered by Fonteverde Tuscan Resort & Spa is Equilibrium, which treats both the symptoms caused by stress and –above all - the psychological and emotional aspects that can influence the body’s response to stress and its stress-bearing capacity. The program combines ancient relaxation techniques and the more recent knowledge of somatic emotional principles, thus contributing to a cognitive enhancement, meaning the patient’s consciousness of himself, his body and his skills. Two are the programs proposed by the scientific and medical staff here leaded by Doctor Fortunati and made up of tutor doctors and professional dieticians and therapists: the Somatic Program and the Ayurvedic Program. The first program aims at a psychophysical recovery through myofascial, craniosacral or practical maneuvers -like those executed in the yoga world-, meditation and proprioceptive techniques. The Ayurvedic Program, instead, is based on on the principles of the thousand-year-old medical practice of Oriental medicine and its approach aims at the detoxification of the body and the preservation of the balance of energy.

36


www.fonteverdespa.com

STRESS-MANAGEMENT PACKAGE Percorso anti-stress Anti-stress program

Il potere terapeutico delle acque termali, il contatto con la natura, un’alimentazione sana e a km zero. Tutto ciò che permette di ritrovare il giusto equilibrio psico-fisico in breve tempo The therapeutic potential of thermal waters, the contact with nature, a healthy,0 km diet program. All this will help to quickly achieve psycho-physical balance Il pacchetto 7 notti include / The 7-night package includes Prima colazione a buffet con dolci fatti in casa, prodotti locali e bio Buffet breakfast with home made cakes, local and organic products Piscine termali a 37°C con idromassaggio naturale in cascata / Thermal pools at 37°c with natural hydro massage waterfall Percorso etrusco con sauna, stufa e bagno turco / Etruscan circuit with sauna, hot plate and steam bath Percorso Biaoquam / Bioaquam circuit Palestra attrezzata (classi fitness escluse) / Fully-equipped Fitness room (classes with trainer are not included) Passeggiata guidata al mattino (dal Lunedì al Sabato) / Guided daily morning hike (from Monday to Saturday) Trattamenti Spa / Spa Treatments 1 Consulenza con il medico tutor / 1 Medical consultation 1 Consulenza cosmetologia / 1 Cosmetic consultation 1 Acqua relax / Aqua relax 1 Vital Stone Massage / Vitalstone Massage 1 Massaggio Californiano / 1 California Massage 2 Riflessologia plantare / 2 Chinese Zu Reflexology 2 Head Massage / 2 Head Massage 1 Trattamento viso illuminante alle argille termali / 1 Brightening treatment with clay 2 Sessioni di yoga con personal trainer / 2 Sessions of Yoga with personal trainer Tariffe per persona in camera doppia / Rates per person in double room Privilege Privilege valle Deluxe Junior Suite

Euro 1.824,00 Euro 1.936,00 Euro 2.188,00 Euro 2.468,00


culture

anniversary

Above: Pienza seen from the hills of the Val d’Orcia Below: the Cathedral and the Piccolomini Palace (detail)

38


territory

itinerary

La città sognata Nel cuore della Val d’Orcia si erge Pienza la città ideale voluta da papa Pio II nel XV secolo The dreamed city. In the hearth of the Val d’Orcia is Pienza, the Ideal City of Pope Pius II created in the 15th Century by Guido Parigi

P

ienza è un raro esempio di urbanistica rinascimentale, la ‘città ideale’, l’utopia della civitas vanamente inseguita dagli uomini dell’antichità. Fino al Quattrocento si chiamava Corsignano, era un borgo fortificato a pochi chilometri da Montepulciano e si affacciava sulla Val d’Orcia, bellissima e ancor oggi intatta dal punto di vista paesaggistico. Posta sul crinale di un colle, era circondata da mura e aveva una forma allungata, percorsa da un asse viario principale. Da lontano domina la via Francigena che corre sull’altro versante della vallata. E forse Corsignano sarebbe rimasto silente borgo agricolo se nel 1405 non vi fosse nato Enea Silvio Piccolomini, unico figlio maschio del nobile Silvio. Esiliati da Siena in seguito a una rivolta popolare che rovesciò gli aristocratici, i Piccolomini furono costretti a riparare in un loro piccolo possedimento in Val d’Orcia. Enea, dopo una giovinezza movimentata fra palazzi romani e ambascerie in Europa per il papato, a quarant’anni abbracciò l’abito talare e a 53 diventò Papa: e fu Pio II. La sua elezione accese molte aspettative negli umanisti del tempo, ma Pio II lasciò una traccia indelebile non tanto per le sue doti umanistiche o di devozione (anche se canonizzò Santa Caterina e tentò di mettere insieme una Crociata contro i turchi), ma per aver realizzato la città perfetta, ambita dai signori e dagli architetti dell’epoca e splendidamente dipinta nella città ideale di Piero della Francesca. E Pienza (come si chiamerà in seguito

Pienza is a rare example of city planning in the Renaissance, the ‘ideal city’, the utopia of the latin civitas vainly pursued by people in ancient times. Until the 15th Century its name was Corsignano: it was a fortified village just a few kilometers from Montepulciano, directly overlooking thel Val d’Orcia, whose wonderful landscapes have remained unchanged. Located on the crest of a hill, it was once surrounded by fortified walls, with an extended shape and a main axis route. In the distance, we can see the via Francigena ahead on the other side of the valley. And maybe Corsignano would still be a peaceful rural village, if Enea Silvio Piccolomini, the only son of noble Silvio Piccolomini, wasn’t born there (in 1405). Banished from Siena after that a people’s revolt had deprived the noble families of their political power, the Piccolonimi family took refuge in a little property they had in the Val d’Orcia. When Enea was forty years old- after the busy, younger years mainly characterized by Roman palaces and papal embassies in Europe- he became priest, and he was 53 when he was made Pope Pius II. His election as pope aroused the expectations of the humanists of the time, but Pius II left an indelible mark not just as a humanist or because of his devotion (he canonized St. Catherine and tried to organize a crusade against the Turkish, though), but because he created the “Ideal City”, which reflected the dream of the nobles and the architects of the time and which had been represented in the “Ideal City”paintings by Piero della Francesca. And it was Corsignano, later renamed Pienza, what actualized the human39


territory

itinerary

In this part of Tuscany, the rural essence of the countryside blends with the grandeur of a Renaissance papal court. In this images: Pecorino cheese and the Cathedral’s facade

La Pienza che Papa Pio II volle nel XV secolo è un esempio di ‘città ideale’ The Pienza dreamed by Pope Pius II is an example of the ‘Ideal City’ Corsignano) sarà il suo viatico per l’immortalità. Pio II arrivò a Corsignano pochi mesi dopo la sua elezione a Papa con un seguito di 10 cardinali e 60 vescovi. Commissionò la sua idea di città all’architetto Bernardo Gambarelli, detto il Rossellino, allievo di Leon Battista Alberti. Il progetto iniziale doveva riguardare soltanto la piazza principale, dove si dovevano prospettare la cattedrale, il palazzo gentilizio papale, la sede del comune e del vescovo. Il preventivo era per diecimila fiorini, dopo quattro anni di lavori (interrotti per la morte del Papa e dell’architetto) il conto era salito a cinquantamila perché l’intervento era stato poi esteso al borgo per ristrutturare i più importanti edifici affacciati sulla via principale per farne le residenze del seguito cardinalizio e rendere omogenea la visione architettonica. Rossellino ideò la piazza in posizione tangente alla via principale: lo slargo ha forma trapezoidale con il Duomo sul lato maggiore, il palazzo Piccolomini a destra, il palazzo vescovile a sinistra e, oltre la strada, il palazzo Pretorio. L’insieme è rinascimentale, il selciato è in cotto suddiviso in riquadri da listoni di travertino. Oggi Pienza è una sofisticata e ricercata meta turistica, oltre che per l’unicum dell’urbanistica e dell’architettura, è apprezzata anche per i prodotti della campagna. Famosi i suoi salumi e il suo pecorino, un formaggio a pasta dura ottenuto dal latte di pecora, caglio, sale e fermenti lattici. È tradizionalmente stagionato in barrique di legno di rovere per almeno 90 giorni.

ist aspirations to immortality. A few months after his election as Pope Pius II, Enea Piccolonimi arrived in Corsignano with his entourage (10 Cardinals and 60 Bishops). He commissioned architect Bernardo Gambarelli, known Bernardo Rossellino, to give life to his “Ideal City” of the Renaissance. The project was supposed to be carried out just in the main square, with the realization of the Cathedral, the Papal Palace, the Municipality’s seat and the Bishop’s Palace. At the beginning the estimated budget was 10,000 florins, and after four years of works (interrupted after the pope’s and the architect’s deaths) it had increased to 50,000 florins, because the project had been extended to the whole city, in order to turn its most important buildings on the main road into the residences of the Cardinals of the papal entourage and to give the city homogeneous architectonic features. Rossellino designed the square so that it would be tangent to the main city road, giving it a trapezoidal shape with the Cathedral on the base, the Piccolomini Palace on the right, the Bishop’s Palace on the left and the Pretorio Palace just opposite the road. The plan is in Renaissance style, emphasized by the herringbone brick paving edged with travertine. Today, Pienza is a sophisticated and elegant tourist destination. Beside its unique structure and architecture, it is appreciated also for its local products. Very famous are the local cold cuts and Pecorino cheese, a hard texture cheese made with ewe’s milk, rennet, salt and milk ferments. It is usually aged in oak barriques for at least 90 days. 40


Above: the garden of Piccolomini Palace with direct view on the hills (ph. By Carlo Danese) Below: The frescoed ceiling of the Dome


I colori del paradiso Chia Laguna Resort in Sardegna. Là dove un mare così non l’ha mai visto nessuno The colours of heaven. Chia Laguna Resort in Sardinia. Where to discover the most beautiful sea in the world

U

na lunga spiaggia di sabbia bianca, inframmezzata da dune, rocce colorate, agavi e cespi di mirto, lambisce il mare dalle sfumature smeraldine e un’anima africana. Paesaggi da perdere il fiato come la grande laguna popolata di fenicotteri, e straordinari colori naturali che solo la Sardegna del Sud, cristallina e solare, sa regalare. Siamo nella baia di Chia, uno dei tratti più belli della Sardegna, nel golfo di Cagliari, dove il Chia Laguna Resort sfoggia una collezione di hotel esclusivi. Immerso in un parco di 300 ettari, che arriva a sfiorare la celebre spiaggia di dune bianche, il Chia Laguna restituisce tutta la bellezza e lo spirito di unicità di quest’Isola. L’ospitalità si adatta alle differenti sfumature del vivere il mare, regalando il piacere di una vacanza deluxe a contatto con la natura. Fiore all’occhiello del Resort l’Hotel Laguna 5* si conferma gioiello dell’hotellerie di lusso con le sue 82 camere eleganti affacciate sulla splendida laguna dai riflessi multicolore. Per chi è alla ricerca di una vacanza in famiglia, tra viali profumati di

A long white beach with dunes of sand, colorful rocks, agaves and myrtle bushes, stretching on the see side of an emerald green sea with an African soul. Landscapes that leave you breathless, like the big lagoon that holds one of the biggest population of flamingos, and the amazing natural colors that are typical of the Southern part of Sardinia only, with its crystal-clear water and sunny weather. This is the bay of Chia, one of the most beautiful parts of Sardinia, in the gulf of Cagliari, where the Chia Laguna Resort offers a selection of exclusive hotels. Immersed in a park of 300 hectares that extends over the sea, reaching the famous white beach with dunes of sand, the Chia Laguna perfectly expresses this island’s beauty and uniqueness. Hospitality here goes hand in hand with the different ways of living the sea, offering the pleasure of a luxury vacation in direct contact with nature. The jewel in the Resort’s crown is the Hotel Laguna, the five-star hotel that best represents the luxury hotellerie, with its 82 exclusive rooms with view on the wonderful lagoon and its rainbow multicolor reflections. Those who wish to spend a family holiday among myrtle-perfumed gardens and beaches of


mirto e spiagge impalpabili, l’Hotel Village 4*: attorno alla grande piscina centrale prendono vita le 240 camere cottage, con il nuovo ed esclusivo Spazio Oasi 4* prestige in posizione privata e panoramica sulla collina. Dall’alto del promontorio, l’Hotel Baia 3* domina la splendida spiaggia di Monte Cogoni. Le sue 80 camere offrono viste impareggiabili sulla laguna e sul mare di Chia. Non solo una collezione di hotel di lusso dunque, ma una vera e propria summer destination esclusiva, completa, intatta per chi vuole calarsi in una Sardegna inedita e sofisticata lontana dal clamore mondano senza rinunciare ai piaceri della vita: il benessere, l’energia dello sport, la compagnia degli amici, la raffinata cucina mediterranea. Dal Tennis al running, dal windsurf al diving ecco alcuni degli sport che è possibile praticare a Chia, insieme alle tante attività che offre il territorio, come trekking, cavallo, bike, nordic walking e golf, a soli 15 chilometri dal Resort. Per chi invece è alla ricerca di totale relax, i Beach Club degli hotel, facilmente raggiungibili a piedi o collegati con un servizio di navetta, riservano agli ospiti e alle loro giornate sul mare un impeccabile servizio ‘pieds-dans l’eau’.

impalpable sand can choose the four-star Hotel Village: here the central waterfall pool is surrounded by 240 cottage rooms, with the new and exclusive four-star prestige Spazio Oasi in a private area with panoramic view on the hill. The three-star Hotel Baia, located at the top of the hill, dominates the view on the amazing beach of Monte Cogoni. The hotel’s 80 rooms offer a unique view of the lagoon and of the sea of Chia. Not only a collection of luxury hotels, in fact, but also an exclusive, perfect and untouched summer destination, for those who are ready to discover a new and sophisticated side of Sardinia, far from the worldly noise, without renouncing the finer pleasures of life, though: wellness, energy coming from sport, the company of your friends and the refined Mediterranean cooking. From tennis to jogging through windsurfing and diving: here some sports you can practice in Chia, not to mention the numerous activities you can do in the territory, just 15 minutes away from the resort, like trekking, horse riding, mountain biking, nordic walking and golf. Instead, if it’s total relax what you are looking for, the hotel’s Beach Clubs, easy to reach by feet or with shuttle service, offer a flawless ‘pieds-dans-l’eau’ service to their guests during the time they spend on the beach.

Partner di Benessere

Incontro esclusivo tra Fonteverde Collection e Chia Laguna Resort Wellness partner. The exclusive collaboration between Fonteverde Collection and Chia Laguna Resort Natura, bellezza, esclusività esaltate dal binomio Fonteverde Collection e Chia Laguna. Una partnership grazie alla quale i clienti dei due Gruppi possono beneficiare reciprocamente di condizioni riservate e agevolate. Nature, beauty, exclusivity enhanced by Fonteverde Collection and Chia Laguna. A partnerships that gives the customers of both Groups the possibility of taking advantage of restricted and favourable conditions.

Per informazioni e prenotazioni: For info and reservations: Bagni di Pisa Palace & Spa San Giuliano Terme - Pisa - ph. + 39 050 88501 booking@bagnidipisa.com - www.bagnidipisa.com Fonteverde Tuscan Resort & Spa San Casciano dei Bagni - Siena - ph. +39 0578 57241 booking@fonteverdespa.com - www.fonteverdespa.com Grotta Giusti Resort Golf & Spa Monsummano Terme - Pistoia - ph. + 39 0572 90771 booking@grottagiustispa.com - www.grottagiustispa.com Chia Laguna Resort Domus de Maria, loc.Chia - Sardinia ph.. +39 070 92393431 - info@chialagunaresort.com www.chialagunaresort.com


grotta giusti

golf & spa

Da sinistra: Spa Floating, facciata di Grotta Giusti Resort Golf & Spa, la Grotta termale millenaria - From left: Spa Floating, facade of Grotta Giusti Resort Golf & Spa, the Thermal Grotto

Meraviglie sott’acqua A Grotta Giusti, programmi anti-invecchiamento, sport e immersioni subacquee termali Underwater wonders. At Grotta Giusti,between water immersions and anti-ageing programs by Alessandra Lucarelli

U

na delle proposte più innovative di Grotta Giusti Golf & Spa, centro termale che nasce in un’elegante villa ottocentesca circondata da un parco secolare nel cuore della Toscana, è lo Spa Floating che coniuga tecniche innovative di rilassamento tra cui il galleggiamento e l’immersione subacquea con una location unica al mondo, la grotta termale millenaria. Il percorso Spa Floating inizia con un momento di rilassamento all’asciutto con tecniche ispirate allo yoga e alla bioenergetica, seguito da una fase di galleggiamento sulla superficie del lago sotterraneo dove la temperatura dell’acqua e i vapori termali presenti nella cavità inducono già una prima sensazione di benessere. Tutto avviene in assoluta sicurezza: ogni movimento è guidato dal team esperto del centro. Chi desidera procedere con una piccola immersione, grazie all’ausilio di un erogatore, può scoprire la bellezza della grotta

One of the most innovative programs offered at Grotta Giusti Golf & Spa, the thermal resort located in an elegant 19th Century Villa that is surrounded by a secular park in the hearth of Tuscany, is the Spa Floating, which combines innovative relaxation techniques like floating and water immersions in a location that is unique in the world, the thousand-year-old thermal grotto. The Spa Floating program begins with a first off-water relaxation moment characterized by techniques inspired to Yoga and BioEnergetics, which is then followed by a floating phase on the surface of the underground lake, where the temperature of the water and the thermal vapors present in the grotto already induce a feeling of deep relaxation. The maximum level of security will always be granted: every single movement you take will be supervised by the team of experts working in the resort. Those who wish to get a small water immersion, by using an air dispenser, will have the chance to discover the beauty of this grotto by putting 44


grotta giusti

golf & spa

giocare d’anticipo

Grotta Giusti potenzia i programmi di medicina preventiva con una speciale collaborazione Preventive health choices. Grotta Giusti widens its offer of preventive programs thanks to a special collaboration L’offerta di Grotta Giusti si arricchisce di una nuova collaborazione con il Centro Eughenos, specializzato nella diagnostica clinica, che opera a livello d’eccellenza grazie ad un Comitato Scientifico tra i più prestigiosi d’Italia. L’Istituto, che ha sede nella vicina Montecatini, offre prestazioni di elevata qualità nei settori della Medicina clinica e in collaborazione con Grotta Giusti ha messo a punto i seguenti di pacchetti di prevenzione: - Prevenzione donna - Prevenzione uomo - Prevenzione vie respiratorie - Prevenzione vasculopatie - Prevenzione reumatologica/ortopedica Per informazioni e prenotazioni booking@grottagiustispa.com www.grottagiustispa.com

The number of services offered at Grotta Giusti has grown due to the collaboration with the Eughenos Center, offering the highest quality in clinical diagnostics thanks to its Scientific Committee, one of the most illustrious in Italy. This Medical Center, located in the nearby city of Montecatini, offers high quality services in this sector and has created, in collaboration with Grotta Giusti, the following prevention packages: - Disease Prevention in Women - Disease Prevention in Men - Respiratory Illnesses Prevention - Vascular Disease Prevention - Rheumatic/Orthopedic Disease Prevention Info and Reservations at: booking@grottagiustispa.com www.grottagiustispa.com

Spa Floating è un percorso dalle grandi virtù benefiche in una location unica Spa Floating: a program with a strong healing potential in a unique location mettendo in pratica i metodi di controllo del respiro, sfruttando l’assenza di gravità. La parte finale prevede un rilassamento percettivo, distesi sulla superficie dell’acqua termale inspirando ed espirando dall’erogatore subacqueo indossato dall’istruttore per una migliore focalizzazione sul proprio respiro. La tecnica dello Spa Floating permette di lavorare sul proprio equilibrio interiore in un ambiente dal forte impatto emotivo, mentre la sudorazione in acqua favorisce un processo depurativo e detossinante ideale per il recupero del proprio benessere psico-fisico. Grotta Giusti è conosciuta a livello internazionale per il programma Longevity, progetto di ricerca nell’ambito della medicina predittiva e preventiva finalizzato a orientare l’individuo verso un sano e fisiologico invecchiamento. Tre le parole chiave: nutrizione, attività fisica e calore termale, ovvero i principi cardine su cui si muove il programma messo a punto dal team multidisciplinare del centro, coordinato dal professor Giovanni Scapagnini.

into practice the breathing techniques learned and taking advantage of the absence of gravity. The final part of the program is based on perceptive relaxation, lying flat on the surface and breathing in and out using the same air dispenser of the trainer to better focus on your breathe. The Spa Floating technique helps people training on inner balance in a location that will have a strong emotional impact on them, while sweating in the water contributes to the depuration and detoxification that are essential to achieve psycho-physical wellness. Grotta Giusti is famous at an international level for its research on the ageing process: the Longevity program is the research project concerning the predictive and preventive medicine that wants to lead to the path of a healthy and physiological ageing process. The key words here are: nutrition, fitness and thermal vapors, that are the basic principles of this program, conceived by the multitasking team of the resort supervised by Professor Giovanni Scapagnini. 45


GROTTA GIUSTI

itinerary

The Artemio Franchi stadium in Florence, which you can access as special guests during your wellness weekend in the structures Fonteverde Collection (ph Officine Fotografiche)

Calcio e benessere

Allo stadio come VIP grazie all’esclusiva partnership con la Fiorentina Football and wellness. At the Stadium like VIPS thanks to the exclusive partnership with Fiorentina Un modo diverso per vedere la classica partita della domenica? Ci hanno pensato Fonteverde, Grotta Giusti e Bagni di Pisa con uno speciale pacchetto dedicato ai tifosi, soprattutto se donne! Da adesso potete rendere l’emozionante momento della partita ancora più speciale, abbinandolo ad un intero weekend di benessere e sport. Chiudete gli occhi e… svegliatevi la domenica mattina in una delle tre splendide strutture termali, circondati dal verde, lontani dalla routine e coccolati come ospiti speciali. Gustate una prima colazione a base di specialità e prodotti biologici e poi rilassatevi con un bagno nelle piscine termali o un sano allenamento nelle palestre attrezzate del centro. Arriverete super energici e in forma al momento della partita, alla quale potrete assistere da VIP grazie al posto riservato nella tribuna centrale dello Stadio Franchi di Firenze. Al ritorno, con transfer privato, rilassatevi ancora con un trattamento benessere. Qualunque sia stato l’esito della partita, ne uscirete rilassati, rigenerati e pronti ad affrontare la vostra nuova settimana. Una proposta pensata per i tifosi e per le proprie compagne, che possono approfittare dell’occasione per dedicarsi alla propria remise en forme in una cornice idilliaca come quella dei resort di Fonteverde Collection.

A different way to watch the weekly Sunday Football game? A new solution comes from Fonteverde, Grotta giusti and Bagni di Pisa: a special package dedicated to –above all- female football fans. Starting from now the special experience of the football game will be made even more special, because it will accompany a weekend of wellness and sport. Just close your eyes and wake up on Sunday morning in one of these three wonderful thermal resorts, surrounded by nature, far away from your daily life and welcomed like special guests. Have a breakfast with specialties of the place and biological products, then relax in the thermal pools or with some good exercise in the fitness centers of the resorts. So you will be fit and full of energy when the game starts, watching it as VIPs from the reserved seats in the central section of the Stadio Franchi in Florence. And after you have come back to the resort with a private transfer, just relax with a wellness program. It doesn’t matter which team has won, you will be relaxed and full of energy, ready to start another week. A good idea for football fans and their brides, who can take advantage from this occasion to return back to their shape again in the wonderful settings offered by the resorts of Fonteverde Collection.

46


grotta giusti

longevity

www.grottagiustispa.com

Spa floating in grotta termale Spa floating in the natural thermal grotto

Immergersi nelle calde acque della sorgente termale a contatto con i quattro elementi: terra, aria, acqua, fuoco. Un rilassamento profondo che induce al silenzio mentale. Float in the hot thermal spring lake and feel the Four Natural Elements: Earth, Air, Fire and Water. A deep relaxation will flow into your body and soul, leading you to mental silence Una notte in mezza pensione e Spa floating in grotta One night on half board and spa floating in the natural thermal grotto

L’offerta include / The offer includes 1 notte in pernottamento in camera doppia / 1 night in double room accommodation Speciale colazione a buffet con prodotti locali ed angolo Bio / Special buffet breakfast with local products and organic corner 1 Cena al ristorante ‘La Veranda’ (bevande escluse) / 1 dinner at ‘La Veranda ’ restaurant (beverage not included) Piscine termali all’aperto con idromassaggi / Thermal therapeutic pools with hydro massages Centro fitness / Access to the Fitness Centre Passeggiata guidata del mattino (dal lunedì al sabato) / Guided morning hike (from Monday to Saturday) Trattamenti Spa / Spa treatment 1 Trattamento Spa floating ( 90 minuti circa) / 1 Spa floating ( 90 about minutes) Nuova tecnica di rilassamento guidata da istruttori qualificati nella sorgente termale all’interno della grotta termale naturale A new relaxing technique guided by qualified instructors in the hot spring thermal lake inside the natural thermal grotto

tariffe per persona in camera doppia per pacchetto Rates person in double room per package Comfort Superior Elegance (Vista parco / park view) Deluxe (Vista parco con acqua termale / park view with thermal water) Junior suite (Vista parco / park view)

Euro 253 Euro 264 Euro 275 Euro 294 Euro 364

Valido tutto l’anno – escluso ponti e festività- su disponibilità / All year round – excluding bank and national holidays - on availability 47


territory

itinerary

From left: a house in the heart of Vinci, Leonardo da Vinci’s portrait and the entrance to the Leonardo Museum

Sulle orme di Leonardo Vinci. Nel cuore della campagna toscana, un gioiello sospeso tra storia e natura On the trail of Leonardo. In the heart of the Tuscan countryside, a gem at the crossroads between history and nature by Alessandra Lucarelli

U

n piccolo borgo situato sulle pendici del Montalbano e circondato dalla suggestiva campagna toscana. Posizione strategica, raggiungibile in poco tempo dalle importanti città d’arte di Firenze, Pisa, Pistoia, Lucca e Siena, Vinci è famosa in tutto il mondo perché è la città dove ha vissuto e studiato il grande Leonardo da Vinci, talento del Rinascimento considerato universalmente uno dei più grandi geni dell’umanità. Meta di pellegrinaggio da parte dei turisti da tutto il mondo, ecco un piccolo itinerario delle attrazioni da non perdere. Oltre alla Chiesa di Santa Croce, di origine duecentesca, e al Santuario della Santissima Annunziata, antico oratorio risalente al XVI secolo, interessante è percorrere un itinerario sulle orme del genio toscano. Partite dalla casa natale di Leonardo, in località Anchiano, immersa tra gli ulivi secolari del Montalbano e dotata di un ampio spazio dedicato alle nuove tecnologie multimediali. Qui potrete ripercorrere la storia artistica di Le-

A small town set at the foot of the Montalbano mountain and nestled in the lovely Tuscan countryside. In a strategic position, close to the major art cities of Florence, Pisa, Pistoia, Lucca and Siena, Vinci is worldwide renowned for being the town where Leonardo da Vinci, one of the world’s greatest geniuses of the Renaissance age and of all times, lived and studied. It is a major destination for tourists from all over the world. Here is a small guide to the town’s main attractions. In addition to the thirteenth-century church of Santa Croce and to the sixteenth-century sanctuary of Santissima Annunziata, we recommend a tour on the trail of the Tuscan genius. Start from Leonardo’s home, located in Anchiano, surrounded by centuries-old olive trees and featuring an area devoted to the latest multimedia technologies. You can go over Leonardo’s artistic career on a virtual journey starting from the early days: from the workshop of Verrocchio, his 48


territory

itinerary

A panoramic view of the town of Vinci, surrounded by the colourful Tuscan countryside

Un avvincente itinerario alla scoperta di Leonardo da Vinci, e non solo An interesting tour of Leonardo’s hometown and much more onardo attraverso un itinerario virtuale che parte dalle origini: dalla bottega del Verrocchio, suo maestro, fino alle opere più importanti come l’Ultima Cena. Il percorso prosegue nel Museo Leonardiano, che si snoda su due edifici: la Palazzina Uzielli ospita le due sezioni delle macchine da cantiere e delle macchine della manifattura tessile mentre all’interno del Castello dei Conti Guidi sono esposti oltre 60 modelli di macchine leonardesche, ognuno dei quali presentato con precisi riferimenti ai disegni e alle annotazioni manoscritte dell’artista. Il percorso termina nella Biblioteca Leonardiana dove sono custoditi i fac-simile di tutti i manoscritti e disegni di Leonardo. Non perdete l’occasione di assaggiare i prodotti tipici del territorio: l’olio è protagonista indiscusso di queste terre, che varia da zona a zona per intensità e profumo. Anche il vino riveste una grande importanza: sul territorio vinciano insistono ben quattro denominazioni d’origine, Chianti DOCG, Chianti Montalbano, Bianco dell’Empolese, Colli dell’Etruria Centrale. Il Vin Santo Montalbano è un’altra grande tradizione: l’Occhio di Pernice vanta anche una riserva di lungo affinamento. Insieme al vin santo non possono mancare i cantuccini o il Berlingozzo, dolce tradizionale la cui origine risale all’epoca medicea dove pare ornasse le colazioni di corte. Se vi trovate in città nel mese di luglio non perdete la Festa dell’Unicorno, manifestazione medievale-fantasy con spettacoli, giochi, degustazioni in concomitanza della quale viene organizzata la Festa di Vinci che termina l’ultimo mercoledì del mese con la rievocazione storica di Cecco Santi. Nel mese di agosto Calici di Stelle, appuntamento enogastronomico dedicato alle eccellenze delle cantine della zona.

teacher, to his major works of art, such as The Last Supper. The next stop is the Leonardo Museum, which is housed in the two separate buildings: Palazzina Uzielli houses the sections devoted to building-site machinery and textile manufacturing machinery, while Castello dei Conti Guidi displays over 60 models of devices invented by Leonardo, each of which is accompanied by the artist’s drawings and handwritten notes. The tour ends at the Leonardo Library, which contains the copies of all Leonardo’s manuscripts and drawings. Once you are in Vinci, don’t miss the chance to taste all the local specialties: olive oil is the star and its aromas and flavours change according to the place where it is produced. Wine is another major part of local culinary culture. The Vinci area counts four wine appellations: Chianti DOCG, Chianti Montalbano, Bianco dell’Empolese, Colli dell’Etruria Centrale. Vin Santo Montalbano is also a very traditional product: the so-called Occhio di Pernice is aged for a very long time. No glass of Vin Santo is complete without cantuccini biscuits or Berlingozzo, a cake that goes back to the Medicean age and court where it was served for breakfast. If you are in town in July, don’t miss the Festa dell’Unicorno, a medieval-fantasy festival including shows, games and wine tasting, which is held at the same time as the Festa di Vinci that ends on the last Wednesday of the month with the historical parade to commemorate Cecco Santi. 49


Benvenuti ai Bagni di Levante Riapre a Bagni di Pisa Palace & Spa dopo quattro anni di restauri un’area completamente dedicata alle acque termali Welcome to Bagni di Levante. After four years of restoration works, Bagni di Pisa Palace & Spa reopens a site dedicated to thermal water by Teresa Favi - photo Lorenzo Cotrozzi


bagni di pisa

palce & spa

On the previous page: the new grand pool (Sala del Pozzetto, Bagni di Levante). On this page: relax after the Salidarium, mud therapy, the Pozzetto, inhalation aerosol for children Aquatic Therapy

A

rrivi a Bagni di Pisa e resti senza fiato quando entri nella nuova area dei Bagni di Levante riaperta dopo quattro anni di restauro e completamente dedicata alle acque termali il cui centro di gravità è adesso una vasca monumentale, il Percorso Bioaquam (70 metri quadrati, profonda 1,20 centimetri e con postazioni idromassaggio) sovrastata da un lucernario di vetro e ghisa degno delle più suggestive scenografie termali. È la cosiddetta Sala del Pozzetto che deve il suo nome all’antico pozzo di marmo rosa e bianco di Carrara, posto al centro della grande vasca alimentato a getto continuo dalle acque solfato-bicarbonato-calcico-magnesiache che sgorgano in superficie a 37° dai tempi di Matilde di Canossa, e che rappresenta il cuore termale di questa che fu un tempo la residenza estiva dal Granduca di Toscana Francesco di Lorena. Circondano la grande vasca due vasche laterali piccole (di 19 metri quadrati): Bagno di Minerva con forti getti di idromassaggio e Bagno di Mercurio alimentato con acqua ricca al 18% di sali che favorisce il rilassamento. Accanto alle vasche si trova il Salidarium: letto di cristalli di sale caldo rigeneran-

When you arrive at Bagni di Pisa, you will be breathless to see the new area of Bagni di Levante, reopened after four years of restoration works and now completely dedicated to thermal water, whose distinguishing element in the centre of it is the big-seized thermal pool, the Bioaquam Circuit (70 square meters, depth 120 cm, with hydro-massage) crowned by a skylight in glass and cast iron that reminds to the suggestive setting of the thermal baths in Old Europe. This area is called Sala del Pozzetto, and it is named after the ancient well of pink and white Carrara marble which is located in the middle of the pool and which is powered by the sodium sulphate-bicarbonate-calcium-magnesium sulphate waters that have been incessantly flowing into the surface at a temperature of 37° C from the time of Matilda from Canossa, representing the thermal heart of what had once been the Summer residence of Francis of Lorraine, Grandduke of Tuscany. On both sides of the grand pool are two other small-seized pool (19 square meters): Bagno di Minerva with strong hydro-massage water jets, and Bagno di Mercurio, supplied with waters whose salt concentration is 18% weight, making it the perfect place to relax. Next to the pools is the Salidarium: a bed of reinvigorating hot salt crystals. Very important is the new mud-therapy depart52


tuscany

world cycling championship

Aquatic Therapy in Bagno Mercurio, supplied with water whose salt concentration is 18% weight, perfect to favor relaxation

te.

Importante il nuovo reparto di fangoterapia, alimentato da un apparato esterno di grandi vasche dove il fango, in acqua termale per 6 mesi, si arricchisce di quei principi attivi che lo rendono unico e ideale per la terapia . Da non dimenticare l’area per le inalazioni e, in più, una sezione dedicata ai bambini. Parola d’ordine: dimagrire Bagni di Pisa Palace & Spa oggi è un raffinatissimo Spa Resort con affreschi del ‘700, letti a baldacchino, loggiati in cotto ornati di agrumi. Nella sua Spa si viene ad eliminare le tossine nell’Hammam dei Granduchi, una grotta termale naturale. Ma uno dei programmi principali di Bagni di Pisa resta Dimagrire in Toscana finalizzato al dimagrimento o alla remise en forme. Una serie di percorsi (detox, starter, alcalinizzante e deacidificante) che, oltre alla perdita di peso, hanno l’obiettivo di detossinare l’organismo e stimolare una rieducazione alimentare. Tra fanghi drenanti, vapore termale, attività fisica, massaggi e dieta ipocalorica. E una volta terminato il soggiorno sarà consegnato ad ognuno un Lifestyle Program da seguire a casa, da dove sarà anche possibile continuare a ricevere “a distanza” consigli e suggerimenti dai medici.

ment, powered by an external system of large pools where the mud “rests” in thermal water for at least six months and then acquires those nourishing principles that make it an essential and ideal element for this kind of therapy. And do not forget to visit the inhalation area and the special department dedicated to children. And when it comes to: losing weight Bagni di Pisa Palace & Spa is actually a very elegant SPA Resort with frescoes from the 18th Century, canopied beds, roofed with terracotta tiles and decorated with citrus fruits. Its SPA is visited by people who wish to release toxins in the natural thermal grotta Hammam dei Granduchi. But one of the most important programs offered at Bagni di Pisa is still Dimagrire in Toscana (losing weight in Tuscany), aimed at losing weight or getting back in shape. A series of programs (detox, starter, alkalinizing and acid reducing), which can help not only to lose weight, but also to detoxify the body and to motivate people to adopt a new, healthy method of eating. Through reducing and detoxifying mud treatments, thermal steam baths, fitness programs, massages and a low calorie diet. And when your sojourn is completed, you will receive a Lifestyle Program you can follow in your home, which will provide you with medical tips and advice. 53


food

Tips

Dimagrire mangiando

Sembrano banali ma danno risultati eccezionali. 10 regole firmate dallo chef di Bagni di Pisa Umberto Toscano The secret to losing weight by eating Ten simple rules that get extraordinary results. By Bagni di Pisa’s Chef Umberto Toscano His secret ingredient? Vegetable stock. Made with water, celery, carrot, leek, a few leafy greens like chard, tomato, ginger root, no salt. His motto is: “Eat with your eyes before you eat with your mouth”. Bagni di Pisa’s chef, Umberto Toscano, very popular among his guests because of the extraordinary results achieved with his dishes, reveals the ten rules to losing weight by eating well and heartily. 1) Fresh seasonal products, because they are tastier. 2) Wholemeal food, non-treated, because richer in fiber and tastier. 3) Use vegetable stock and one teaspoon of extravirgin olive oil in place of soffritto 4) Yogurt sauce is a good substitute for creamy, high-calorie dressings. 5) Colour and tastiness are given by quick cooking, 8 minutes at most, and by cutting the vegetables in small pieces and using the best part of the vegetables. 6) Reduce the use of salt- pink Himalayan salt- and increase the use of seeds (pumpkin, linseed, sunflower, nuts, hazelnuts), which are rich in omega 3 and 6 and ideal with salads, spices (cardamom, mustard, saffron, curcuma, cumin) in cooking, and aromatic herbs (chive, sage, thyme, marjoram) on both cooked and uncooked food. 7) Cook pasta half way and complete the cooking in a pan with the vegetables you have previously sautéed. 8) Favour poultry and fish baked in foil (sauté in a pan without olive oil, cut into pieces and add four kinds of vegetables previously sautéed, put in the oven for ten minutes). 9) Start every meal with a salad of mixed, raw and colorful vegetables. 10) For dessert: have some fruit with white yogurt or ricotta cheese mousse or fruit tarts made with wholemeal flour.

Il suo ingrediente segreto? Brodo vegetale. Fatto con acqua, sedano, carota, porro, poche foglie di verdura tipo bietola, pomodoro, radice di zenzero, no sale. Il suo motto: mangiare prima con gli occhi e il palato che non la pancia. Lo chef di Bagni di Pisa Umberto Toscano, amatissimo dagli ospiti per i risultati eccezionali della sua cucina, ci svela le 10 regole per dimagrire mangiando bene e con gusto. 1) Prodotti freschi di stagione perché sono più saporiti degli altri. 2) Alimenti integrali, non trattati, perché più ricchi di fibre e saporiti. 3) Sostituire il soffritto con brodo vegetale e 1 cucchiaino di olio extravergine di oliva. 4) Sostituire i condimenti pesanti a freddo con una salsa di yogurt. 5) Colore e sapidità: garantiti da cotture veloci di max 8 minuti, agevolate da tagli molto piccoli delle materie prime e dall’impiego delle parti più nobili dei vegetali. 6) Ridurre il sale - rosa dell’Himalaya – compensandolo nei cibi con semi (di zucca, lino, girasole, noci, nocciole) ricchi di Omega 3 e 6 perfetti per le insalate, spezie (cardamomo, senape, zafferano, curcuma, cumino) nelle cotture, ed erbe aromatiche (erba cipollina, salvia, timo, maggiorana) sia nelle cotture che nelle preparazioni a crudo. 7) Cuocere la pasta a metà e completarne la cottura mantecandola in padella insieme alle verdure già in parte rosolate. 8) Prediligere le carni bianche e il pesce cotti al cartoccio (tagliati a pezzetti dopo una veloce rosolatura in padella senza olio, uniti a quattro tipi di verdure anch’esse precedentemente rosolate, tutto in forno per 10 minuti). 9) Aprire i pasti con un’insalata di crudité miste e colorate. 10) Per dessert: prediligere la frutta in combinazione a mousse di yogurt magro o ricotta, oppure tortini di frutta con basi di farine integrali.

54


www.bagnidipisa.com

THALASSO RELAX THALASSO RELAX

Una esperienza toscana da vivere attraverso sensazioni uniche grazie agli esclusivi trattamenti sensoriali e olistici Experience Tuscany through our special sensory and holistic treatments Il pacchetto include / The package includes 2 notti di soggiorno con prima colazione a Buffet / 2 nights on bed and breakfast basis with homely made cakes and bio products Cena o pranzo al Ristorante ‘Dei Lorena’ per ogni giorno / Lunch or Dinner at our ‘Dei Lorena’ Restaurant, every day Percorso Bioaquam e Piscine termali a 36°C con idromassaggio naturale / Bioaquam and Thermal pools at 36°C with Jacuzzi Bagno di Minerva con energizzante idromassaggio in acqua dolce / Minerva whirlpool with soft water Bagno Turco, Sauna e A fitness / Turkish Bath, Sauna and Fitness Area Aree Relax con angolo tisane e frutta / Relaxing Areas with fruit and tea Passeggiata guidata al mattino (da lunedì al sabato) / Morning Hyke with fitness trainer (from Sunday to Saturday) Kit Piscina con accappatoio, telo da bagno, ciabattine e cuffietta / Use of Bagni di Pisa Spa kit ( bathrobe, slippers, cap and towel) Consulenza con il medico tutor (opzionale) / Medical consultation (on request) Quotidiano in camera al mattino / Newspaper in your room in the morning Connessione Internet / Internet connection

Trattamenti Benessere / Spa treatments 1 massaggio Watsu in vasca Thalaquam 50’ / 1 Watsu Massage in Thalaquam pool 50’ 1 Grotta termale dei Granducchi 25’ / 1 Thermal grotto, Granduke’s Hammam 25’ 2 Salidarium- avvolgimenti con sale caldo 25’ / 2 Salidarium- wrapps with warm salt 25’ 1 Massaggio Ayurvedico 50’ / 1 Ayurvedic Massage 50’ 1 Resonanz Dorsalis 50’ / 1 Resonanz Dorsalis Massage 50’ 2 sessioni di Yoga 50’ / 2Yoga sessions 50’

Tariffe per persona in camera doppia / Prices per person in double room Comfort

Euro 758

Superior

Euro 790

Deluxe

Euro 838

Junior Suite Prestige

Euro 870

Junior Suite Exclusive

Euro 902

Suite

Euro 950

Suite Granducale

Euro 1.110

Offerta valida per tutto l’anno 2014. Soggetta a disponibilità e a particolari restrizioni . Non cumulabile con altre promozioni in corso. The offer is valid during this year 2014. Subject to availability and particular restrictions. The offer cannot be combined with other ongoing promotions


food

local

Più unici che rari Itinerario ‘goloso’ alla ricerca dei prodotti di eccellenza One of a kind. A tasty journey in the pursuit of excellence by Teresa Favi

Siamo andati a scovare per voi nelle cucine di Fonteverde, Bagni di Pisa e Grotta Giusti i prodotti locali più autentici, i più radicati nella cultura e nella tradizione del territorio. E ricordatevi, l’eccellenza non nasce mai per caso: c’è dietro tanta sapienza, tanto lavoro e tanta attenzione. Bagni di Pisa (aree di riferimento: province di Pisa e Lucca) Farina di castagne della Garfagnana DOP Ottenuta dalle castagne raccolte, essiccate e poi macinate. Viene usata per polente, paste, dolci (il tipico castagnaccio). Farro della Garfagnana IGP Antichissimo cereale che sopravvive in Garfagnana, area montuosa della provincia di Lucca, tradizionalmente utilizzato nelle zuppe di legumi. Mucco Pisano Razza bovina locale, oggi oggetto di un programma di recupero e miglioramento. La sua carne, tenerissima, esalta le tagliate. Pinolo del Parco di Migliarino-San Rossore Certificato come prodotto biologico è leggermente più grande dei comuni pinoli e straordinariamente profumato e saporito. Tartufo Bianco di San Miniato Raccolto da ottobre a marzo in una trentina di comuni nelle province di Pisa e Firenze. Profumatissimo, è considerato un’eccellenza nel mondo. Grotta Giusti (aree di riferimento: province di Pistoia e Prato) Fagiolo di Sorana IGP Pregiatissimo, piccolo, di forma irregolare, a buccia sottile, liscia e tenerissima. Pecorino a latte crudo della montagna pistoiese Vera e propria rarità nel panorama caseario toscano, ottenuto da latte crudo intero di pecora di razza massese. A pasta molle o semidura, stagionato da 1 settimana a 12 mesi. Brigidini Cialde dolci, sottili e croccanti a base di farina, zucchero, uova e aroma di anice, originarie di Lamporecchio, e prodotte ancora oggi da diverse aziende locali.

We went through the kitchens of Fonteverde, Bagni di Pisa and Grotta Giusti looking for the most genuine products, the most deeply rooted in local culture and tradition. And remember, pure chance cannot create excellence: there always is a lot of knowledge, hard work and care behind it. Bagni di Pisa (Pisa, Lucca and surrounding area) Garfagnana DOP chestnut flour. Made from chestnuts which are picked, dried and ground. It is used to prepare polenta, pasta and desserts (the most typical cake is castagnaccio). Garfagnana spelt IGP. A very ancient species of wheat that is still cultivated in the Garfagnana region, a highland area near Lucca, traditionally used to prepared legume soups. Mucco Pisano. A local cow breed, which is currently being protected from extinction and improved. The meat is very tender and makes an excellent beef tagliata. Pine nut of the Migliarino-San Rossore Park. Certified as organic, it is slightly bigger than most pine nuts and extraordinarily fragrant and tasty. White San Miniato Truffle. It is found from October through March in about thirty towns near Pisa and Florence. It has a very intense aroma and is considered to be among the world’s best truffles. Grotta Giusti (Pistoia, Prato and surrounding area) Sorana beans IGP. Rare, small-sized, irregularly-shaped, with thin, smooth and very tender skin. Raw sheep’s milk cheese of the Pistoiese Mountains. An extraordinarily rare Tuscan cheese, made from the milk of the Massese sheep breed. In both the soft and semiripe versions, aged from one week to twelve months. Brigidini. Sweet, thin and crunchy biscuits made with flour, sugar, eggs and anise flavouring, typical of the town of Lamporecchio and produced by several local factories. 56


Above: ‘Mucco’ pisano, a local cow breed tipical of the province of Pisa Below: Sorana beans


food

local

Cinta Senese, a very ancient wild pig breed

L’eccellenza non nasce mai per caso Pure chance cannot create excellence Frutti di bosco dell’Abetone Mirtilli ma anche fragole, more e lamponi selvatici. I migliori in Toscana sono quelli che nascono spontaneamente sulle pendici dell’Abetone. Fonteverde (area di riferimento: province di Siena e Perugia) Cinta Senese DOP Antichissima razza brada di suino la cui carne scura è saporitissima e ben marezzata di grasso. Grano di San Casciano dei Bagni Antiche varietà di grano coltivate con metodi tradizionali, macinate a pietra e trasformate in pasta di grano duro. Produzione di nicchia. Pecorino della Val d’Orcia Formaggio noto in tutto il mondo, preparato con latte di pecora non pastorizzato, ricoperto sulla crosta con morchia d’olio d’oliva (che lo mantiene morbido e pastoso all’interno) e stagionato da 5 a 18 mesi. Il tipo semistagionato deve il suo colore rosso all’uso di passata di pomodoro che, spalmata sulla crosta, protegge il formaggio dall’eccessivo essiccamento. Pici Spaghetti a base di acqua e farina, tirati a mano fino a raggiungere la lunghezza di tre metri. Si consumano come primo piatto conditi con ragù (di anatra o di selvaggina) oppure al pomodoro con aglio (pici all’aglione). Tartufo Bianco delle Crete Senesi Qualità superiore, profumo straordinario, un vero prodotto d’eccellenza. Zafferano di Città della Pieve Profumatissimo, dal colore intenso viene prodotto nella città umbra al confine con la Toscana addirittura dal XIII secolo.

Soft fruit of the Abetone Mountain. Wild blueberries, strawberries, blackberries and raspberries. The best ones in Tuscany are those found at the foot of the Abetone mountain. Fonteverde (Siena, Perugia and surrounding area) Cinta Senese DOP. A very ancient wild pig breed. The meat is dark-colored, very tasty and marbled with fat. San Casciano dei Bagni wheat. Ancient wheat species, grown by using traditional methods, stone-ground and processed into durum wheat pasta. A niche production. Pecorino cheese of Val d’Orcia. A worldwide renowned cheese, made from unpasteurized sheep’s milk, covered with olive oil sludge (which keeps it soft and smooth inside) and matured for 5 to 18 months. The semi-ripe kind owes its red color to the use of tomato sauce, which is spread over the crust and protects the cheese from drying out. Pici. Spaghetti made with water and flour, rolled out by hand into three-meter-long pieces. They are usually enjoyed as a first course with meat sauce (duck or game) or with tomato and garlic sauce (pici all’aglione). White Crete Senesi Truffle. Top-quality, an extraordinary aroma, a paragon of product excellence. Saffron from Città della Pieve. Highly fragrant and bright-colored, it is produced in a town on the border between Umbria and Tuscany. 58


food

local

1

2

3

4

1. Pici, spaghetti made with water and flour, rolled out by hand into three-meter-long pieces. 2. Saffron from Città della Pieve 3. Soft fruit of the Abetone Mountain 4. Pecorino cheese of Val d’Orcia 5. White San Miniato Truffle 6. Garfagnana chestnut flour 7. Garfagnana spelt

5

6

7

59


food

recipies

I ‘tipici’ nel piatto Gli chef Salvatore Quarto di Fonteverde, Umberto Toscano di Bagni di Pisa e Giuseppe Argentino di Grotta Giusti interpretano nel piatto le materie prime locali Typical dishes. Chefs Salvatore Quarto of Fonteverde, Umberto Toscano of Bagni di Pisa and Giuseppe Argentino of Grotta Giusti make the best use of local ingredients by Teresa Favi

FOnteverde

Pici di spianatoia al “sugo bianco di nana” (ragù di anatra) Homemade pici with nana duck sauce Preparazione: Tagliare a dadini con il coltello la carne di anatra, fare un soffritto con le verdure tritate e olio extra vergine di oliva, aggiungere la carne dadolata, rosolare molto bene,bagnare con il vino bianco e lasciare evaporare totalmente, continuare la cottura con il brodo di carne (meglio se ottenuto con la carcassa della stessa anatra) e foglie di alloro. Terminare con l’aggiunta di rosmarino fresco tritato finemente, sale e pepe macinato. Preparazione dei Pici: Lavorare gli ingredienti su una spianatoia per ottenere un impasto liscio e omogeneo, se necessario aggiungere più acqua. Riposare almeno un’ora avvolto nella pellicola. Stendere una sfoglia rettangolare con uno spessore di circa mezzo centimetro, tagliare delle striscioline, con l’ausilio delle mani arrotolarle per ottenere degli “spaghettoni”. Cuocere in abbondante acqua salata,quindi condire con il ragù.

wine, extra-virgin olive oil, rosemary, salt and black pepper, beef-stock Ingredients for the pici 400 gr. flour 00; 100 gr. durum wheat semolina; 1 egg; 200 gr. water; 10 gr. extravirgin olive oil

Ingredienti per il sugo di nana 500 g polpa di anatra; 150 g carote; 150 g sedano; 150 g cipolla; 200 g vino bianco; q.b. olio extra vergine di oliva, rosmarino, sale e pepe nero, alloro, brodo di carne Ingredienti per i pici 400 g farina 00; 100 g semola di grano duro rimacinata; 1 uovo; 200 g acqua; 10 g olio extra vergine Ingredients for the sauce 500 gr. lean duck meat, 150 gr. carrot; 150 gr. celery; 150 gr. onion; 200 gr. white

60

Sauce Preparation: Cut the duck meat into cubes, dice the vegetables and sauté with olive oil, add the meat and brown well, add the white wine and let it evaporate completely, add the beef-stock (best if made from the duck bones) and bay leaves. Complete the cooking and add fresh finely chopped rosemary, salt and ground pepper. Pici preparation Work all the ingredients into a smooth and homogeneous dough and add more water if necessary. Let the dough rest for at least one hour in plastic wrap. Roll out the dough into a rectangular shape of about ½ cm, cut into strips and hand-roll into thick spaghetti-like pasta. Cook in salted water, drain and serve with meat sauce.


food

recipies

Bagni di Pisa

Filetto di mucco pisano con fagioli di Sorana alle erbe aromatiche Mucco Pisano filet with Sorana beans and aromatic herbs Preparazione: Mettere a bagno in acqua fredda i fagioli 10 ore prima, dopo risciacquare, rimettere in pentola con acqua fredda sedano, carote e cipolla, far cuocere fiamma bassa per 40’, conservarli nella loro acqua. Tagliare il filetto a porzione da 120g l’uno, ungerlo leggermente e passarlo sulla piastra o in padella antiaderente 7‘ per lato, rosolando anche tutti i bordi, togliere e tagliare a fettine sottili e far riposare su un foglio di carta assorbente. Scolare i fagioli, saltarli in padella con aglio olio ed erbette aromatiche con il liquido dei fagioli, aggiustare di sale. Mettere i fagioli al centro del piatto, adagiare sopra il filetto tagliato mettere un pizzico di sale sulla carne e guarnire con dei germogli ed un filo di olio extravergine toscano.

mary; Tuscan extra-virgin olive oil; 50 gr. celery, carrot and onion, 8 gr. Himalayan salt, 5 gr. garlic

Ingredienti per 4 persone Filetto di manzo (mucco Pisano ) g 500; fagioli di Sorana g 80; timo, salvia, rosmarino q.b.; olio evo toscano g 20; sedano carote cipolla g 50; sale Himalaya g 8; aglio g 5 Ingredients for four 500 gr. beef filet (Mucco Pisano breed); 80 gr. Sorana beans; thyme, sage, rose-

Preparation: Put the beans in cold water for ten hours, rinse, put in a pot with cold water, celery, carrot and onion, cook on low heat for 40 minutes, leave to rest in their cooking water. Cut the filet into 120 gr-portions, rub with olive oil and brown in a pan for 7 minutes on each side, cut into thin strips and leave to rest on kitchen paper. Drain the beans, sauté in a pan with garlic, olive oil, aromatic herbs and the beans’ water, add salt to taste. Put the beans in the middle of the plate, add the filet strips on top, sprinkle the meat with salt, decorate with bean sprouts and drizzle with Tuscan extra-virgin olive oil.

Grotta Giusti

Cialde di brigidini con mousse di frutti di bosco dell’Abetone Brigidini biscuits with Abetone soft fruit mousse Procedimento: Frullare i lamponi e i mirtilli fino a ottenere un purè. Con l’aiuto di un colino a rete, filtrare in una boule d’acciaio il purè per eliminare eventuali residui di pelle e semi e adagiarlo a bagnomaria per farlo stemperare. Nel frattempo, mettere a mollo in acqua fredda, i fogli di colla di pesce. Una volta ammorbiditi, farli sciogliere nel purè di frutti di bosco. Montare la panna con l’aiuto di una frusta e aggiungere lo zucchero vanigliato. Unire il mascarpone al purè di frutta e, infine, amalgamare la panna montata incorporandola delicatamente. Lasciar riposare per circa un’ora in frigorifero e servire la mousse ottenuta con cialde di Brigidini.

blueberries; 50 gr. vanilla sugar; 5 gr. isinglass; Brigidini of Lamporecchio

Ingredienti per 4/6 persone 250 g mascarpone; 100 cl panna liquida; 100 g lamponi; 50 g mirtilli; 50g zucchero vanigliato; 5 g fogli di colla di pesce; Brigidini di Lamporecchio Ingredients for four-six 250 gr. mascarpone cheese; 100 cl. cream, 100 gr. raspberries, 50 gr.

61

Preparation: Blend the raspberries and blueberries into a purée. Filter the purée through a strainer to remove any skins and seeds and cook in a bain-marie. In the meantime, put the isinglass in cold water. When softened, add to the soft fruit purée. Whip the cream and add the vanilla sugar. Add the mascarpone cheese to the purée and blend delicately in with the whipped cream. Leave to rest in the fridge for about an hour and serve the mousse with Brigidini biscuits.


wellness

tips

Lifestyle calendar Stagione per stagione le tips di Fonteverde Collection Fonteverde Collection’s tips season by season

Inverno / winter

(dicembre, gennaio, febbraio) / (December, January, February) ALIMENTI FOOD

FOCUS ALIMENTO FOOD FOCUS

RICETTA RECIPE

TRATTAMENTI TREATMENTS

ATTIVITÀ FISICA EXERCISE

Agrumi, kiwi, kaki cavoli, carciofi, finocchi, porri, bietole, spinaci, rape

PORRO Ricco di acqua (più del 90%) quindi poco calorico e ricco di fibre e vitamina B6 è un diuretico e un eccellente lassativo

Risotto integrale con porri e granella di nocciole

Trattamento viso e décolleté antiossidante con vitamina C Tranquillity Aromatic Ritual. Trattamento viso e corpo con azione distensiva e rilassante

Ginnastica Funzionale mirata alla correzione e al mantenimento della postura.

Citrus fruit, persimmon, cauliflower, artichoke, fennel, leek, chard, spinach, turnip

LEEK High water content (over 90%), low-fat, rich in fiber and vitamin B6, highly diuretic and laxative

Wholemeal rice with leeks and crushed hazelnuts

Functional exercises aimed at correcting and maintaining posture

Antioxidant vitamin C face and neckline treatment Tranquility Aromatic Ritual. Relaxing face and body treatment

Primavera / spring

(marzo, aprile, maggio) / (March, April, May) ALIMENTI FOOD

FOCUS ALIMENTO FOOD FOCUS

RICETTA RECIPE

Agrumi, kiwi, fragole, ciliegie, asparagi, carciofi, finocchi, ravanelli, lattuga, carote, piselli, fave

CARCIOFO Un eccellente antiossidante ed epatoprotettore

Fave fresche e carciofi al profumo di menta

ARTICHOKE An excellent source of antioxidants and has a hepatoprotective effect

Fresh fava beans and artichokes with mint

Citrus fruit, kiwi, strawberries, cherries, asparagus, artichoke, fennel, radish, lettuce, carrot, peas, fava beans

TRATTAMENTI TREATMENTS Peeling viso e décolleté agli acidi della frutta con effetto levigante e rigenerante Calco snellente al Fleur Termale straordinario per snellire, drenare e tonificare il corpo Fruit acid face and neckline peeling Slimming Cast with Fleur Thermal to break down fat, detoxify and energize the body

62

ATTIVITÀ FISICA EXERCISE Nordik Walking nelle colline toscane Nordik Walking in the Tuscan hills


wellness

tips

Estate / Summer

(giugno, luglio, agosto) / (June, July, August) ALIMENTI FOOD

FOCUS ALIMENTO FOOD FOCUS

RICETTA RECIPE

TRATTAMENTI TREATMENTS

Albicocche, ciliegie, lamponi, mirtilli, pesche, prugne, melone, anguria, fichi, cetrioli, cipolle,fagiolini, melanzane, peperoni, patate, pomodori,zucchine, sedano, rucola, fagioli

POMODORO Combatte la ritenzione dei liquidi, la stanchezza la debolezza muscolare e l’ipertensione. È un potente antiossidante naturale (anche cotto) in grado di proteggere le cellule dall’invecchiamento

Bruschetta di pane integrale con alici marinate, cipolla rossa di Tropea, pomodorini di Pachino e rucola

Trattamento idratante viso agli oligoelementi termali idrata e lenisce in profondità

Apricot, cherries, raspberries, blueberries, peach, plum, melon, watermelon, figs, cucumber, onion, string beans, eggplant, peppers, potatoes, tomatoes, zucchini, celery, rocket, beans

TOMATO It reduces water retention, muscular weakness and fatigue, and hypertension. It is a powerful natural antioxidant (even cooked) and protects cells from ageing

Wholemeal bruschetta with marinated anchovies, red Tropea onion, cherry Pachino tomatoes and rocket

Trattamento vellutante corpo ricco di amminoacidi, collagene ed elastina per rigenerare e idratare la pelle Moisturizing face treatment with thermal trace elements for deep hydration and soothing care

ATTIVITÀ FISICA EXERCISE Ginnastica in acqua termale. Uscite outdoor con mountain bike o bici da strada nelle campagne toscane. Exercises in Thermal Water Cycle outdoors on your mountain bike or road through the Tuscan countryside

Skin-smoothing body treatment with amino acids, collagen and elastin for skin regeneration and moisturizing

autunno / autumn

(settembre, ottobre, novembre) / (September, October, November) ALIMENTI FOOD

FOCUS ALIMENTO FOOD FOCUS

RICETTA RECIPE

Fichi,mele, pere, uva, kaki, castagne, agrumi bietole, cavoli, carote, finocchi, porri, rape, zucca

CAVOLFIORE Un concentrato di nutrienti con una potentissima funzione antinfiammatoria, cicatrizzante e depurativa.

Spaghetti integrali alla crema di cavolfiore con bottarga e buccia di limone.

Trattamento microdermolift estetico, viso collo e décolleté ottimo antiaging per la pelle

TRX: allenamento in sospensione che utilizza il peso del corpo per sviluppare forza e flessibilità.

Wholemeal spaghetti with cauliflower cream, botargo and lemon rind

Comfort touch ritual: caldo massaggio viso e corpo con effetto distensivo e rilassante

TRX: suspension training that uses your body weight to develop strength and flexibility

Figs, apple, pear, grapes, persimmon, chestnuts, citrus fruit, chard, cabbage, carrots, fennel, leek, turnip, pumpkin

CAULIFLOWER A concentrate of nutrients having great anti-inflammatory, cicatrizing and purifying properties

TRATTAMENTI TREATMENTS

Face, neck and neckline microdermolift beauty treatment with excellent anti-ageing effects Comfort touch ritual: a warm and relaxing face and body massage

63

ATTIVITÀ FISICA EXERCISE


agenda

events

Not to be missed Tra arte, folclore ed enogastronomia, i principali eventi da non perdere in Toscana Art, local traditions, food and wine, the must-see events in Tuscany

AREZZO FIERA ANTIQUARIA Prima domenica del mese Antiquariato. Nel centro storico più di mille espositori. First Sunday of the month Antique market. Over one thousand sellers in the old town center. GIOSTRA DEL SARACINO 18 giugno, 4 settembre 2014 Folclore. Competizione storica a cavallo, in costume medievale. June 18, September 4, 2014 Local Tradition. Ancient horse tournament, with medieval costume characters.

FIRENZE RICONOSCERE MICHELANGELO 18 febbraio – 18 maggio 2014

Arte. Una grande mostra alla Galleria dell’Accademia in occasione dei 450 anni dalla morte di Michelangelo. February 18 – May 18, 2014 Art. A great exhibition held at the Accademia Gallery to celebrate the 450th anniversary of Michelangelo’s death.

Folclore. Festival internazionale del teatro di strada a Certaldo July 16-20, 2014 Local Tradition. International Street Theatre Festival in Certaldo.

PONTORMO E ROSSO FIORENTINO 8 marzo - 20 luglio 2014 Arte. A Palazzo Strozzi, una mostra dedicata a due grandi pittori manieristi. March 8 - July 20, 2014 Art. At Palazzo Strozzi, the exhibition on two great Mannerist painters. PURO SEMPLICE E NATURALE 17 giugno - 2 novembre 2014 Arte. Alla Galleria degli Uffizi, una mostra dedicata all’arte a Firenze tra ‘500 e ‘600. June 17 - November 2 , 2014 Art. At the Uffizi Gallery, an exhibition on art in Florence between the 1500s and 1600s. FESTA DI SAN GIOVANNI 24 giugno Folclore. Tradizionale festa patronale con spettacolo pirotecnico. June 24 Local Tradition. Traditional patronal festival with fireworks. MERCANTIA 16-20 luglio 2014

64

LIVORNO MELODIA DEL VINO 26 giugno - 5 luglio 2014 Music. Festival internazionale che unisce la musica classica a vini e prodotti tipici a Bolgheri. June 26 - July 5, 2014 Music. International classical music festival and tasting of local food and wine in Bolgheri. EFFETTO VENEZIA 26 luglio - 4 agosto 2014 Folclore. Una settimana di spettacoli, divertimento e gastronomia. July 26 - August 4, 2014. Local Tradition. A week of shows, entertainment and good food.


agenda

events

LUCCA MERCATO ANTIQUARIO Terza domenica di ogni mese Antiquariato. Più di duecento espositori provenienti da tutta Italia. Third Sunday of the month Antique market. Over two hundred sellers from all over Italy.

LORENZO VIANI: LA PESTE DI LUCCA Fino al 30 novembre 2014 Arte. Mostra alla Galleria d’arte contemporanea di Viareggio. Until November 30, 2014 Art. Exhibition held at Viareggio’s Contemporary Art Gallery.

MERCATO DEL FORTE Ogni mercoledì Shopping. Mercato di Forte dei Marmi dedicato agli appassionati dello shopping. Every Wednesday Shopping. Forte dei Marmi’s street market for shopping lovers.

LA VERSILIANA 7 luglio - 24 agosto 2014 Festival. Teatro, danza e musica a Marina di Pietrasanta July 7 - August 24, 2014 Festival. Theatre, ballet and music in Marina di Pietrasanta FESTIVAL PUCCINI 25 luglio - 30 agosto 2014. Opera. Importante appuntamento dedicato all’opera di Puccini a Torre del Lago. July 25 - August 30, 2014. Opera. Major opera event dedicated to Puccini held in Torre del Lago. PIETRASANTA IN CONCERTO 25 luglio - 3 agosto 2014. Musica. Festival internazionale di musica classica. July 25 - August 3, 2014. Music. International classical music festival.

PALIO DI SAN RANIERI 17 giugno Folclore. Tradizionale regata sull’Arno per festeggiare il patrono della città di Pisa June 17 Local Tradition. Traditional boat race on the Arno River to celebrate Pisa’s patron saint. GIOCO DEL PONTE Ultimo sabato di giugno Folclore. Manifestazione storica sui Lungarni e sul Ponte di Mezzo di Pisa Last Saturday of June Local Tradition: Historical event held in Pisa along the Arno River and on the Ponte di Mezzo bridge.

CARNEVALE DI VIAREGGIO 15 febbraio - 9 marzo 2014 Folclore. Uno dei carnevali più importanti d’Italia February 15 - March 9, 2014 Local Tradition. One of Italy’s major carnival celebrations. ANTICHE CAMELIE DELLA LUCCHESIA 3°, 4°, 5° weekend di marzo Itinerari. Una mostra unica dedicata alle Camelie 3rd, 4th, 5th weekend of March Itineraries. A unique exhibition devoted to camellias.

June 16 Local Tradition. Thousands of candles are lit up along the Arno River in Pisa to celebrate the patron saint.

PISA MERCATO ANTIQUARIO Prima domenica del mese Antiquariato. Più di cento espositori selezionati in città First Sunday of the month Antique Market. Over one hundred select dealers downtown. VOLTERRA GUSTO Marzo e ottobre 2014 Food. Una delle manifestazioni enogastronomiche più importanti d’Italia March and October 2014 Food. One of Italy’s major food-andwine events. GIUGNO PISANO Giugno Itinerari. Un mese ricco di appuntamenti per visitare la città June Itineraries. A month filled with events to enjoy the city. LUMINARA DI SAN RANIERI 16 giugno. Folclore. Sui Lungarni di Pisa si rinnova l’incantesimo della Luminara 65

VOLTERRA AD 1398 Terza e quarta settimana di agosto Folclore. Manifestazione in costume medievale a Volterra Third and fourth week of August Local Tradition- Medieval costume parade in Volterra. ANIMA MUNDI Settembre Musica. Rassegna di concerti di musica sacra nella Cattedrale di Pisa September Music. Sacred music concerts held in Pisa’s Cathedral.


agenda

events

DOLCEMENTE PISA Novembre Food. Evento nazionale dedicato ai dolci della tradizione italiana November Food. Major national event devoted to traditional Italian sweets. MOSTRA DEL TARTUFO BIANCO DI SAN MINIATO Novembre Food. Appuntamento annuale a San Miniato November Food. Annual truffle fair held in San Miniato.

PISTOIA MERCATO ANTIQUARIO Secondo fine settimana del mese Antiquariato. Più di 130 espositori di antiquariato Second weekend of the month Antique market. Over 130 antique dealers. MONTECATINI OPERA FESTIVAL 18 aprile - 15 ottobre 2014 Opera. Festival dedicato agli amanti dell’opera April 18 - October 15, 2014 Opera. Festival dedicated to opera lovers. GIOSTRA DELL’ORSO 25 luglio Folclore. Antica “corsa del palio” per la festa di San Jacopo a Pistoia July 25 Local Tradition. Ancient horse race to celebrate Pistoia’s patron saint.

PRATO MUSEO PECCI Maggio 2014 Arte. Presentazione della nuova ala progettata da Maurice Nio May 2014 Art. Presentation of the new wing designed by Maurice Nio.

SIENA SAGRA DEI PICI Ultimo fine settimana di maggio. Gastronomia. Antica e tradizionale sagra dei pici fatti a mano Last weekend of May. Food. Age-old and traditional homemade pici festival. SAGRA DEL CIAFFAGNONE Secondo e terzo fine settimana di giugno Gastronomia. Rassegna gastronomica che rende omaggio alla cucina tradizionale Second and third weekend of June Food. Local and traditional food festival. TEATRO POVERO DI MONTICCHIELLO Luglio/agosto 2014 Teatro. Spettacolo teatrale elaborato dagli abitanti del paese July/August 2014 Theatre. A play written and performed by the locals. PALIO DI SIENA 2 luglio e 16 agosto Folclore. La competizione a cavallo più famosa del mondo, in Piazza del Campo 2July 2 and August 16 Local Tradition. The world’s bestknown horse race, held in Siena’s Piazza del Campo. PALIO DI SAN CASCIANO 10 agosto 2014 Folclore. Manifestazione in costume medievale August 10, 2014. Local Tradition. Historical event with medieval costume characters. 66

BRUSCELLO Agosto 2014 Teatro. Spettacolo di teatro popolare a Montepulciano August 2014 Theatre. Folk theatre performance in Montepulciano. BRAVIO DELLE BOTTI 31 agosto 2014 Folclore. Tradizionale sfida in costume medievale tra le otto contrade di Montepulciano August 31, 2014 Local Tradition. A medieval competition in period costume between Montepulciano’s eight contradas. MOSTRA MERCATO DEL TARTUFO BIANCO DI SAN GIOVANNI D’ASSO Novembre Food. Consueto appuntamento con la sagra che ruota intorno al pregiato tartufo bianco November Food. Traditional annual fair revolving around the precious white truffle. Per le date e i luoghi dei principali eventi musicali in Toscana, tra il 2014 e il 2015, si rimanda all’articolo a pag. 20 Check page 20 for specific information on dates and locations of major music events in Tuscany between 2014 and 2015.


firenzemadeintuscany.com

t

h

e

d

I

v

I

N

e

c

o

a

s

caprI spa

cover story Madalina Ghenea Fashion s/s 2013 | sixties attack movIes PaScal vicedoMini | vincenZo SaleMMe art MaSSiMo KaufMann | enrico caruSo | felice liMoSani ItINerarIes caPri villaS | an hour away froM caPri oPlontiS | downtown naPleS

t

bIeNNale arte 2013

s daN broWN’ INFerNo 2 ry s 201 reNera FloItIN

cover story StePhen dorff Stefano accorSi cover story Fashion a/w 2013-14 | anarchicpunk Fashion dan a/w 2012-13 | black royalty buy brown | MarGherita INtervIeWs Zubin Mehta | andreaMuSeuM bocelli| |forte ennio belvedere Morricone villaS | barGello INtervIeWs art Medicean the ‘30S in florence || MiMMo Paladino | theatrical PietraSanta verSilia reStaurantS | GiGlio SeaSon iSland art ItINerarIes tuScanychaMPionShiP on-air | aPeritivo tiMe | wine cellarS world cyclinG | ice creaM ParlorS ItINerarIes

cover story Placido doMinGo Fashion a/w 2013-14 | anarchicpunk INtervIeWs bernardo bertolucci | PatricK louiS vuitton art MaSSiMiliano Gioni | le MoStre da non Perdere musIc Maria callaS | arena di verona ItINerarIes the bridGeS of venice | le iSole della laGuna | cortina

fashion, art, event and lifestyle magazines


STB News n. 27

Fonteverde magazine

Cover story

Cristiana Capotondi

Anniversary

Michelangelo and Galileo

TERRITORY

Top 5 wonders of Tuscany

n. 14 - 2014

BAgni di Pisa

The new Bagni di Levante wing

SPa

Fonteverde trendsetter 2014

Fonteverde Magazine n.27  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you