Page 1

DICEMBRE 2016

�. � l � G��m �� ����� �� . n � C�� rt � p � � � s��l�

Grimaldi,

la serietà dell’azienda preferita dagli italiani per la compravendita immobiliare.

www.grimaldinet.it


SO M MARI O

4 Grimaldi

esperienza e affidabilitĂ

8 Il Natale: alcune curiositĂ lo sapevi che...

13 Proposte immobiliari Grimaldi Padova

18 Proposte immobiliari Grimaldi Cadoneghe

22 Notizie flach termovalvole, pratica edilizia, stufe a pellet...

26 Le ricette di Natale: i dolci

Cerchi la casa dei tuoi sogni? ... puoi trovarla su www.grimaldinet.it


Per vendere la tua casa scegli l’affidabilità Gabetti. Affidati a Grimaldi Scegli la professionalità e l’esperienza di un gruppo presente da oltre 60 anni nel mercato immobiliare.

www.gabetti.it

www.grimaldinet.it


Esperienza e Affi Per cercare, trovare e comprare casa in sicurezza.... Professionisti esperti e preparati,

costantemente aggiornati, in grado di fornire la migliore consulenza immobiliare e di presentare

Assistenza

I consulenti Grimaldi, vi seguiranno passo dopo passo durante di vendita fino

all’atto notaril

ai prezzi più giusti e realistici del momento un’ampia gamma di immobili

Acquisto sicuro Le visure ipotecarie facilità e rapidità

nel trovare casa: è sufficiente lasciare i vostri dati e le caratteristiche dell’immobile desiderato per essere inseriti nella banca-dati Grimaldi e ricevere tempestivamente la risposta su misura alla vostra richiesta

4

e di accertamento della proprietà effettua dal Notaio, vi saranno già consegnate alla della proposta d’acquito. Grimaldi vi gara

l’assistenza globale


ffidabilità

e l’operazione

le

ate e certificate a sottoscrizione antisce inoltre

UN’AZIENDA DI VALORE

Un’azienda di valore e di valori

Un’azienda di valore e di valori

E DI VALORI

Internet www.grimaldinet.it

il mondo immobiliare Grimaldi si aprirà con un semplice click mettendo a vostra disposizione le numerose offerte immobiliari del territorio

Banca Dati

La condivisione della richiesta fra agenzie ubicate nelle zone di interesse

moltiplica la possibilità

di trovare la

casa giusta!

5


Esperienza e Affi

6


ffidabilità

Un’azienda di valore e di valori

UN’AZIENDA DI VALORE

Un’azienda di valore e di valori

E DI VALORI

Massima chiarezza contrattuale: il modulo dell’incarico di vendita è qui riprodotto integralmente per una vostra serena lettura e perchè...

... non teme confronti!

....trasparenti da più di sessant’anni, trasparenti sempre! ....TRASPARENTI DA PIU’ DI SESSANT‘ANNI, TRASPARENTI SEMPRE! ....TRASPARENTI

DA PIU’ DI SESSANT‘ANN TRASPARENTI SEMPRE! 7


ALCUNE CURIOSITA’ SUL

NATALE lo sapevi che . . 1. Quando è nato Babbo Natale? E’ una delle domande che i bambini pongono più spesso agli adulti:quando è nato Babbo Natale e quanti anni ha? Quell’anziano signore, un po’ grassoccio, vestito sempre di rosso, sembra che sia nato nel 1931! Certo, i natali (è proprio il caso di dirlo) di Babbo Natale sono tutt’altro che “romantici” e tradizionali: quel signore vestito di rosso, che, ogni anno consegna regali ai bambini più buoni è nato per motivi commerciali. Precisamente un pubblicitario di nome Sundbolm inventò Babbo Natale per reclamizzare una nota bevanda! Stiamo parlando della Coca Cola! Se ci fate caso, infatti, i colori degli abiti di Babbo Natale sono gli stessi della bevanda. E’ stata la Coca Cola a rappresentare per la prima volta Babbo Natale accompagnato dalle renne. Nella tradizione popolare, infatti, Santa Claus consegna i doni ai bambini buoni in sella ad un cavallo bianco.

8

2. Jingle Bells, la prima canzone cantata nello spazio Jingle Bells è una delle canzoni natalizie più conosciute e cantate al mondo; è stata scritta da James Pierpont e pubblicata nell'autunno 1857 con il titolo One Horse Open Sleigh. Anche se è associata con il Natale e il periodo natalizio, in origine la canzone era stata scritta per essere cantata durante il giorno del ringraziamento. Non tutti sanno che la prima canzone che gli astronauti hanno mandato dallo spazio è stata proprio Jingle Bells, la canzone natalizia per eccellenza. Il curioso avvenimento risale al 16 dicembre del 1965 quando due astronauti, Schirra Jr. e Thomas P. Stafford, a bordo della navicella Gemini 6, conclusero il primo attracco della storia ad un’altra navicella (la Gemini 6). Ebbene, i due astronauti, a cui non mancava di certo il senso dell’umorismo, decisero di fare uno scherzo al centro di controllo facendogli credere di aver avvistato un ufo.


Subito dopo lo scherzo, i due astronauti intonarono Jingle Bells utilizzando, come accompagnamento, un filo con dei campanelli.

3. La Statua della Libertà è stato il regalo di Natale più grande e pesante al mondo Quanta carta sarebbe servita secondo voi per incartarla? e quanti americani sarebbero serviti per scartarla? Non avremo mai una risposta a queste domande, ma resta pur sempre vero che la gigantesca e stratosferica Statua della Libertà è il regalo più grande e pesante mai donato prima! La famosa statua simbolo della città di New York è stata infatti donata dai francesci agli Stati Uniti d’America proprio nel dicembre del 1884. Essa rappresenta un segno di amicizia tra due popoli e commemora quella che fu la dichiarazione d’indipendenza di un secolo prima. La meravigliosa donna che indossa la toga e sorregge fieramente una fiaccola mentre stringe in libro, è alta 93 metri, pesa 225 tonnellate, è visibile fino a 40km di distanza, svetta all’entrata del porto sul fiume Hudson ed è posizionata sulla rocciosa Liberty Island. La statua fu trasportata in 1883 casse tramite nave. Non tutti sanno, però, che la statua non aveva un basamento a causa della mancanza di fondi. La base della Statua della Libertà venne così pagata dai cittadini attraverso una sottoscrizione pubblica.

4. Da cosa deriva la parola “Panettone” La parola Panettone deriva da uni “sbaglio culinario”. A quanto pare, il cuoco al servizio di Ludovico il Moro fu incaricato di preparare un sontuoso pranzo di Natale a cui erano stati invitati molti nobili del circondario, ma il dolce, dimenticato nel forno, quasi si carbonizzò. Vista la disperazione del cuoco, Toni, un piccolo sguattero, propose una soluzione: «Con quanto è

rimasto in dispensa – un po’ di farina, burro, uova, della scorza di cedro e qualche uvetta – stamane ho cucinato questo dolce. Se non avete altro, potete portarlo in tavola.» Il cuoco acconsentì e, tremante, si mise dietro una tenda a spiare la reazione degli ospiti. Tutti furono entusiasti e al duca, che voleva conoscere il nome di quella prelibatezza, il cuoco rivelò il segreto: «L’è ‘l pan del Toni». Da allora è il “pane di Toni”, ossia il panettone!

5. La leggenda del bastoncino di zucchero a strisce rosse e bianche Si narra che il bastoncino di zucchero bianco e rosso sia stato inventato da un pasticcere che voleva realizzare un dolce che ricordasse Gesù bambino; così prese del caramello, un ingrediente solido perchè Gesù è la solida roccia su cui sono costruite le nostre vite (Matt 16:18), quindi gli diede la forma di una “J” per Jesus che è appunto il nome di Gesù in inglese. Decise poi di tingerlo di bianco e di rosso. Il rosso rappresentava la purezza di Gesù, il bianco (nella striscia rossa più grande), rappresentava il sangue da lui versato per i peccati del mondo, mentre le tre strisce rosse più sottili rappresentavano i segni lasciati dalle frustate del soldato romano. Infine, scelse di dargli il sapore di menta piperita poichè questa è simile all’issopo, una pianta aromatica citata nel Vecchio Testamento per purificare e sacrificare.

6. Perchè sull’albero di Natale appendiamo le palline colorate? Le palline colorate poste sull’albero di Natale, simboleggianno le abilità di un vecchio giocoliere. La tradizione vuole che, a Betlemme, un povero artista si esibiva durante il periodo natalizio. L’artista era molto povero e si rammaricava di non avere nulla da offrire al Bambin Gesù. Ebbene, il giocoliere decise di donare a Gesù la sua arte preziosa allestendo uno spettacolo solo per lui. Il giocoliere riuscì, grazie alle sue palline colorate, a a far sorridere il Bambin Gesù.


7. Perchè a Natale si scambiano i regali? La festa del Natale è un’occasione per fare e ricevere doni dagli amici e parenti. Ma dov’è nata questa usanza? Ebbene, sembrerebbe che il Natale sia la riproposizione in chiave religiosa - dei Saturnali, una festa creata in onore di saturno, dio delle semine e delle “età dell’oro”. La festa era caratterizzata da sontuosi banchetti cui partecipavano padroni e servi e durante i quali si scambiavano doni e regali. Nacque così la consuetudine di scambiarsi doni come gesti di eguaglianza sociale.

8. Le origini del “presepe” La parola presepe deriva dal latino “praesaepe” che significa “mangiatoia”. La scena della natività fu ricostruita per la prima volta nel 1223 da San Francesco d’Assisi, ritenuto il “fondatore” del presepe. L’idea era venuta al Santo durante il Natale dell’anno prima a Betlemme. Francesco rimase particolarmente colpito tanto che, tornato in Italia, chiese a Papa Onorio III di poter ripetere le celebrazioni per il Natale successivo. Il primo presepe con tutti i personaggi risale al 1283, per opera di Arnolfo di Cambio, scultore di otto statuine lignee che rappresentavano la natività e i Magi. Questo presepio è conservato nella Basilica di Santa Maria Maggiore a Roma. Nella simbologia del presepe il bue e l’asinello sono i simboli del popolo ebreo e dei pagani. I Magi sono considerati come la rappresentazione delle tre età dell’uomo: gioventù, maturità e vecchiaia. E’ stato invece Giotto che nel 1299 vide passare la cometa di Halley e nel 1302 dipinse per la prima volta una stella con la coda e una sfavillante luce. La famosa stella si può apprezzare nell’Adorazione dei Magi in uno degli affreschi della Cappella degli Scrovegni a Padova. Da allora l'arte e l'iconografia sacra adotterà l'astro chiomato come parte simbolica delle opere.


9. La stella di Natale: le leggende La Stella di Natale o Poinsettia è una pianta molto amata per le festività natalizie. E' praticamente il fiore di Natale per eccellenza in Europa, America, Australia e Svezia. Gli Aztechi, che vivevano nell’attuale Messico tra il XIV e XVI sec., chiamavano la Stella di Natale Cuetlaxochitl, che significa “fiore di pelle”. La utilizzavano come pianta decorativa per abbellire i loro templi e la adoravano come simbolo di vita nuova, in onore dei guerrieri caduti in battaglia. La Cuetlaxochitl veniva apprezzata anche per le sue molteplici proprietà: ad esempio, il pigmento rosso veniva usato per tessuti e cosmetici; mentre la sua linfa lattiginosa veniva lavorata per produrre un preparato antipiretico. Non tutti sanno che una leggenda atzeca ne attribusce l’origine alle gocce di sangue del cuore infranto di una dea innamorata. Un’ altra leggenda messicana invece spiega la straordinaria capacità della Stella di Natale di conquistare il cuore della gente proprio in occasione del Natale. Pepita, una ragazza povera che non aveva soldi per comprare un regalo a Gesù bambino, nella notte di Natale, decise di comporre un mazzolino di ramoscelli ed erbacce consapevole che Dio avrebbe accettato anche un dono così umile, se preparato con tanto amore. Durante la messa di Natale, in chiesa, il bouquet composto incominciò magicamente a germogliare e sbocciarono fiori di un rosso e verde accesissimi. Ecco che da allora, dal Messico, la Stella di Natale ha il nome simbolico di ‘Flores de Noche Buena’ ed è diventato il fiore natalizio ufficiale. La Stella di Natale selvatica fu poi introdotta negli Stati Uniti (e da qui in Europa, a Berlino) nella prima metà dell’800, dal botanico Joel Poinsett, ambasciatore USA in Messico, al quale si deve il nome di “Poinsettia” assegnato alla pianta.

10. La data del 25 dicembre è stata scelta da un Papa Come molti di voi sapranno, nella Bibbia non viene mai menzionata la data del 25 dicembre. Anzi, gli storici sostengono che Gesù Cristo possa essere nato in primavera.. Ma perché fu scelto proprio il 25 dicembre? Pare che ci sia un nesso di continuità con quella che era già una festa pagana esistente proprio in quei giorni. Infatti, il 25 dicembre era già da tempo la festa del “Sole vittorioso” (Sol Invictus), una festa in cui si celebrava appunto la vittoria del Dio Sole sulle tenebre: secondo i Romani proprio in quel periodo, avveniva il solstizio d’inverno, momento a partire dal quale le ore di luce aumentavano a scapito del buio. I romani inoltre sempre in quel periodo celebravano i saturnali, la festa per onorare Saturno, dio dell'agricoltura. Una festa durante la quale il Sole rinato, era segno dell’approssimarsi della primavera portatrice di nuovi frutti, ed amici e parenti, felici per questo, si scambiavano ricchi doni. Attorno al 350 d.c., Papa Giulio I trasformò questa festa pagana in una festa cristiana, dichiarando il 25 dicembre anniversario della nascita di Cristo. Venne logica la continuità di significato tra l’antica festa e la nuova tradizione, mantenendo la stessa data per la celebrazione della nascita di Gesù, dal momento che Cristo rappresenta la vittoria della luce sulle tenebre, e quindi del bene sul male.


Nelle prossime pagine, proponiamo alcune interessanti proposte immobiliari...

.. non hai trovato la casa dei tuoi sogni? Visita i nostri siti, troverai la soluzione giusta per te! www.grimaldinet.it www.villeinsardegna.net www.grimaldifranchising.it


PADOVA CENTRO

Gall. Porte Contarine 2

-

049 66 30 33

ISTITUTI

S. OSVALDO

Luminosissimo monolocale arredato e con buona rendita. Armadio-guardaroba, angolo cottura, pranzo con divano letto. L'appartamento è locato e ha una rendita annua del 6,5%. Rif. 1081 Euro 60.000 CL. F - IPE 120,9

CHIESANUOVA

Euro 135.000 Luminosoappartamento con 3 amere comode, soggiorno, cuina abitabile con ampio terrazzo, 2 bagni finestrati, ripostiglio. PT grande garage Rif. 1020 CL. F- IPE 144,78

TERRANEGRA

PORZIONE dI BIFAMILIARE in orizzontale al 1° ed ultimo piano con ingresso indipendente. Cucina abitabile, 2 camere matrimoniali, rispostiglio-cantinola NO SPESE CONDOMINAILI! Euro 75.000 Rif. 1010 CL. E - IPE 101

S. FAMIGLIA fine

PONTE MOLINO

ULTIMO PIANO con vista su piazza del Carmine Ingresso, soggiorno, angolo cottura, camera matrimoniale, bagno finestrato. Palazzina dotata di ascensore. Euro 148.000 Rif. 1067 CL. F - IPE 290,50

FORCELLINI

In buon contesto abitativo, appartamento da rimodernare. Ingresso, sala da pranzo, cucina, terrazzo ampio, 2 camere, cantina e garage. Ascensore, termo autonomo e giardino piantumato. Euro 108.000

CASA SINGOLA di totali mq. 735 con ampio portico e scoperto di mq. 350 Attualmente 3 unità. Zona molto ben servita e comoda. Euro 650.000 Rif. 1004 CL. G - IPE 301

Rif.1055 CL. G - IPE 80,363

FORCELLINI adiac. Chiesa

PORZIONE di BIFAMILIARE ristrutturata nel 2002 con dependacne e giardino di mq. 220. Ampi spazi interni, terrazzo abitabile. Euro 385.000

ULTIMO PIANO con 2 camere da letto, ampio ingresso, soggiorno, cucina abitabile con loggia, bagno finestrato. PT garage e cantina finestrata. Euro 95.000 Rif. 1044 CL. G - IPE 405,40

LARGO EUROPA

Elegante piano alto con splendida vista panoramica. Soggiorno, sala da pranzo, 2 comode loggie, 4 camere + studio, tripli servizi tutti finestrati, lavanderia. Contesto raffinato! Euro 590.000 Rif. 1097 CL. D - IPE 98,0094

CENTRO

ATTICO con terrazzo di mq.30. Soggiorno-pranzo di mq. 38, cucina abitabile, 3 camere da letto, biservizi. Poss.tà di garage per 2 auto Euro 154.000 Ideale anche per investimento! Rif. 1035 CL. E - IPE 94

SS. TRINITA’

Rif. 1070 CL. C - IPE 63,48

In recente contesto abitativo, piano terra con giardino privato di mq. 90, 2 camere, soggiorno con angolo cottura, 2 bagni. PT garage. Euro 158.000

FORCELLINI

In zona molto comoda e ben servita, appartamento al 2° piano composto da cucina abitabile, soggiorno, ripostiglio, 2 camere, cantina e garage. Euro 103.000 Rif. 1040 CL. D - IPE 127

Rif. 1073 CL. A - IPE 89,20

In contesto signorile, appartamento con soggiorno di circa mq. 30, cucina a vista, ripostiglio, camera matrimoniale, ampio terrazzo, garage doppio. Termo autonomo. Euro 160.000

Rif. 1070 CL. C - IPE 63,48

In residence con ampio parco condominiale, appartamento con ampio terrazzo abitabile con bella vista, soggiorno di mq. 30, cucina di m.q 15, 3 camere. Garage doppio con cantina. Termo autonomo e ascensore. Euro 174.000

SAN TOMMASO CLASSE A

PALESTRO

ULTIMO PIANO in contesto dotato di ascensore e termo autonomo. Soggiorno con zona cucina, 2 camere, TERRAZZO ABITABILE E PANORAMICO. Euro 79.000

MONTA’

Rif. 1025 CL. G - IPE 325,00

Rif. 1079 CL. F - IPE 179

SACRA FAMIGLIA

ULTIMO PIANO risistemato: soggiorno-pranzo con poggiolo, angolo cottuta, camera matrimoniale, ampio ripostiglio. Cantina. Posto auto all’interno del cortile Euro 110.000 Rif. 1038 CL. F - IPE 255,73

LARGO EUROPA Classe A+

In palazzo completamente ristrutturato, particolare LOFT di circa mq. 65 con riscaldamento a pavimento, pavimenti in legno Euro 200.000 Rif. 1057 CL. A+ - IPE 245,95

BASSANELLO

NUOVO appartamento con risc. a pavimento. Cucina abitabile, soggiorno con terrazzino, 2 camere, biservizi e garage di mq. 30 Palazzina di sole 6 unità. Zona comoda e tranquilla. Euro 225.000 Rif. 1032 CL. B - IPE 56,90

13


PADOVA CENTRO

Gall. Porte Contarine 2

-

049 66 30 33

CENTRO

PORZIONE di BIFAMILIARE con ampia e spaziosa zona giorno, 4 camere, terrazzo abitabile, garage di mq. 24. Giardino alberato di mq. 700 Euro 420.000 Rif. 1113 Cl. F - IPE 174.00

S. ANTONINO

In piccola palazzina ben abitata e dotata di ascensore e termo autonomo, ampio appartamento con 2 camere matrimoniali, soggiorno e cucina abitabile. Garage al piano terra. Euro 100.000 Rif. 1074 CL. E - IPE 193,84

SAN GIOVANNI

In ottima zona residenziale, CASA SINGOLA di totali mq. 420 con giardino su 4 lati. 2 unità abitative + piano terra di mq. 180 con h. 3,15mt, garage triplo. Euro 390.000 Rif. 1058 ACE 213,3 Cl. F - ACE 211,2 Cl. F

GUIZZA inizio. NUOVO appartamento con ingresso, soggiorno con terrazzo, cucina separata, 2 camere, biservizi e ampio garage. Ascensore, riscaldamento a pavimento, caldaia a condensazione, pannelli solari, cappotto esterno. Euro 225.000 Rif. 1032 CL. B - IPE 56,9 CENTRO STORICO

Grazioso BILOCALE completamente arredato. Soggiorno con cucinotto separato, camera da letto, bagno con doccia. Piccola palazzina Euro 160.000 Rif. 1050 Cl. GF - IPE 274,00

TORREGLIA

Ai piedi dei Colli, nelle immediate vicinanza del centro del paese, RUSTICO con 2 unità abitative con scopero di mq. 700 + terreno coltivato di mq. 10.000 Euro 270.000 Rif. 1061 IPE 275,30 Cl. G CHIESANUOVA

BASSANELLO

Immerso nel verde, ULTIMO PIANO di mq. 190 su due livelli. Ampia zona giorno, 3 camere, mansarda con caminetto, lavanderia, terrazza di mq. 30, garage doppio Euro 175.000

Appartamento ristrutturato completamente: cucina abitabile, sala da pranzo, 2 camere da letto, biservizi, cantina e garage. Euro 135.000 Rif. 1049 CL. G - IPE145,32

CENTRO - RIVIERE

In palazzetto storico, PIANO NOBILE con bell’ingresso, sala da pranzo con terrazzino, cucina abitabile con altro poggiolo, 4 camere, ripostiglio e biservizi. Piano terra posto auto coperto di proprietà. Trattativa riservata. Rif. 1075 IPE 163,93 Cl. F

Rif. 1051 CL.F - IPE 169,63

CENTRO STORICO

In elegante palazzetto, ottimo piano nobile con sala da pranzo, soggiorno con caminetto, cucina abitabile, 2 matrimoniali e garage. Piccolo contesto dodato di termo autonomo. Euro 430.000 Rif. 1078 Cl. E - IPE 87,10

M. PELLEGRINA

In zona centralissima e servita, grazioso bilocale arredato Ingresso, soggiorno con cottura, bel poggiolo abitabile, camera matrimoniale. Ideale per investimento! Euro 55.000 Rif. 1012 CL. G - IPE 408,9

GUIZZA Q.re S. Teresa

In q.re residnziale comodo e ben servito, PORZIONE DI CASA con 4 camere grandi, soggiorno di mq. 45, cucina abitabile, taverna con caminetto, giardino di mq. 250 e ampio garage. Euro 345.000 Rif. 1083 CL. C - IPE 151,00

14


PADOVA CENTRO

Gall. Porte Contarine 2

CENTRO

Classe A+

In ottimo contesto appena ritrutturato, originale e particolare LOFT di circa mq. 90 con ampre vetrare. Risc. a pavimento, condizionatore, pavimento in legno Classe A+ Massimo risparmio energetico!

-

049 66 30 33

CITTA’ GIARDINO

Appartamento al piano primo parzialmente arredato. Ampio ingresso, cuina abitabile, poggiolo vivibile, 2 camere matrimoniali, ampio posto auto coperto. Euro 295.000 Rif. 1070 CL. E - IPE 153,00

SACRO CUORE

Euro 140.000 Elegante appartamento con 3 camere ampie, cucina abitabile, sala da pranzo, lavanderia, 2 bagni entrambi finestrati. Piano terra garage ampio.

Euro 290.000

Rif. 1057 CL.A+ - IPE 254,95

Rif. 1063 CL.G - IPE 183,02

CITTA’ GIARDINO

PALESTRO

SAN CARLO

Grazioso appartamento Delizioso appartamento con comodo terrazzo vivibile, in contesto dotato di ascensore e termo autonomo.Soggiorno soggiorno di circa mq. 30, con accesso a bel cucina a vista, TERRAZZO ABITABILE, camera matrimoniale. cucinotto, 2 camere Garage doppio. e bagno finestrato. Riscaldamento autonomo. Ampio garage. Euro 115.000 Euro 160.000 Rif. 1079 CL. F - IPE 179

Rif. 1026 CL. D - IPE 76,64

ALBIGNASEGO CLASSE A

In zona comodissima a tutti i servizi, su palazzina di sole 3 unità, appartamento con 2 camere matrimoniali, soggiorno, cucina abit. con terrazzo, 2 servizi finestrati. Garage e cantina. Termo autonomo. Euro 285.000 Rif. 1045 CL. G - IPE 176,80

PALTANA inizio

In posizione tranquilla ma molto ben servita, CASA SINGOLA su 2 livelli di totali mq. 280 con giardino di mq. 360 Euro 298.000

In molto comda a tutti i servizi, luminoso ULTIMO PIANO con 2 camere da letto, soggiorno, cucina arredata, bagno finestarto e garage al piano terra. Euro 138.000 Rif. 1005 CL. G - IPE 313,34

Rif. 1063 CL. G - IPE 448,20

Rif. 1036 CL. D - IPE 73,70

BASSO ISONZO

CENTRO

ULTIMO PIANO con ampio ingresso, 3 camere, cucina abitabile, soggiorno, ampio ripostiglio, garage doopio. Euro 159.000 Rif. 1086 CL. F - IPE 196,55

IPE 150 CL. G

SANTA CROCE

MONTA’

Rif. 1068 CL. A - IPE 0

SANTA RITA

Rif. 1019 CL. F - IPE 91,54

ULTIMO PIANO su 2 livelli: soggiorno-pranzo, cucina abitabile, 2 camere + mansarda open space di circa mq. 50. garage e cantina. Euro 149.000

PORZ. di QUADRIFAMILIARE con ampia e spaziosa zona giorno open apsce di circa mq. 40 cpon uscita su giardino, 3 camere da letto, garage e posto auto. Euro 260.000

Appartamento con 3 camere, ampio soggiorno, cucina abitabile, doppi servizi, locale soffita e garage. Attualmente occupato con rendita del 5,70% Euro 210.000 Rif. 1084

ALTICHIERO

Grazioso appartamento con buona esposizione, inserito in piccolo contesto abitativo. 2 camere, cucina abitabile separata, soggiorno e ampio garage. Euro 120.000

PIANO ALTO con ascensore e termo autonomo. Sala da pranzo di mq. 33 con terrazzino, cucina, 2 camere, biservizi, ampio garage. Euro 215.000 Rif. 1084 Cl. E - IPE 95,30

FACCIOLATI

LION di ALBIGNASEGO

Rif. 1040 CL. G - IPE 242,40

Rif. 1066 CL. B - IPE 71,68

Grazioso BILOCALE In recente quartiere all’ultimo piano residenziale, appartamento con soggiorno, nicchia cottura, del 2007 su 2 livelli. terrazzino, camera da letto, Ampia zona giorno con travi bagno finestrato rifatto. a vista, terrazzo di mq. 80, Zona ben servita e comoda. 3 camere, garage. Euro 70.000 Euro 175.000

CHIESANUOVA

CASA SINGOLA da sistemare. Soggiorno, sala da pranzo con cucinino, 2 camere matrimoniali + studio, garage un corpo staccato. Giardino privato. Euro 155.000 Rif. 1054 CL. G - IPE 247,00

15


PADOVA CENTRO

Gall. Porte Contarine 2

SAN GIUSEPPE

-

049 66 30 33

SAN GREGORIO

ULTIMO PIANO con terrazzo abitabile panoramico, ingresso con ampia finestra, nicchia con armadio a muro, soggiorno con angolo cottura, ripostiglio, camera da letto, bagno finestrato. Piano terra garage. Euro 69.000 Rif. 1101 CL. G - IPE 275,3

VERGERIO

In ottima posizioeìne, su palazzina con mattoni faccia a vista, appartamento con 2 matrimoniali, sala da pranzo con poggiolo vivibile, cucina abitabilissima e garage di circa mq. 30.

Euro 155.000 Rif. 1042 CL. G - IPE 275

In zona servitissima, a pochi passi da Prato della Valle. TRICAMERE con ingresso ampio, soggiorno, cucina separata con poggiolo, ripostiglio e garage. Euro 159.000 Rif. 1015 CL. E - IPE 208,98

SAN GIUSEPPE

In ottima zona comoda e servita, ampio e luminoso ATTICO con ampia e spaziosa zona giorno, 3 camere, lavanderia e grande garage. Palazzina ben tenuta dotata di ascensore. Euro 345.000 Rif. 1080 CL.E IPE 128,90

ALTICHIERO

SAN CARLO

In posizione tramquilla, su palazzina di 7 unià, appartamento ristrutturato: soggiorno e cucina entrambi con accesso a comodo poggiolo, camera matrimoniale, bagno finestrato, cantina e garage. Euro 68.000

In piccola palazzina, ULTIMO PIANO arredato. 2 camere da letto, cucina abitabile, soggiorno con terrazzino, bagno finestrato e ampio garage. Euro 75.000

Rif. 1032 CL. F - IPE 203,89

CENTRO

Luminoso piano alto completamente arredato: ampio ingresso, sala da pranzo, cucina abitabile, 2 camere (matrimoniale e doppia) e bagno. Poss. di garage. Euro 137.000 Rif. 1085 CL. G IPE 420,00

SAN GIUSEPPE

CASA SINGOLA con giardino di circa mq. 300. Soggiorno-pranzo, cucina abitabile, 4 camere, ripostiglio finestrato, garage. In corpo staccato ampio deposito. Euro 275.000 Rif. 1041 CL. F - IPE 247

S. OSVALDO inizio

Rif. 1015 CL. G - IPE 328,80

CENTRO STORICO

2° piano completamnete ristrutturato nel 2016! Soggiorno con cucina a vista tutta arredata, 2 camere matrimoniali entrambe con bagno padronale. Euro 370.000 Rif. 1088 CL. G - IPE 41,59

CENTRO

Delizioso e particolare appartamento completamente ristrutturato nel 2015! Soggiorno con cucina a vista, 2 camere (matrimoniale e singola), bagno finestrato e GARAGE di proprietà. Euro 245.000 Rif. 1087 CL.B IPE 67

OSPEDALI

In zona servita, a pochi passi dall’ospedale civile e da Prato della Valle, BILOCALE cl 2° ed ULTIMO PIANO con soggiorno, cucina a vista, terrazzino, camera. Cortile interno per posteggio auto e bici. Euro 59.000

PORZIONE di BIFAMILIARE con doppio ingresso, 3 camere, soggiorno con terrazzino, cucina con accesso a terrazza abitabile di mq. 18, taverna, lavanderia, due garage. Scoperto di mq. 170.

Rif. 1059 CL. F - IPE 189

SS. TRINITA’

Euro 265.000 Rif. 1064

CL. G - IPE 375,00

CASA SINGOLA di mq. 290 con giardino su 4 lati. Doppio ingresso, spazi interni comodi e funzionali. Doppio garage, lavanderia, stireria. Ideale perrelizzare studio e abitazione. Euro 305.000 Rif. 1006 CL.E IPE 196,74

MONTA’ inizio

Ristrutturata a nuovo nel 2014, porzione di bifamiliare: soggiorno con cucina open space 2 camere, biservizi, giardinetto privato. Euro 245.000 Rif. 1089 CL. F - IPE 200,40

SAN CARLO

Piano rialzato completamente ristrutturato. Soggiorno con cucina a vista di circa mq. 40, poggiolo vivibile, 3 camere cantina e garage. Euro 149.000 Rif. 1046 CL. D IPE 11215

16


TRASPARENZA DEL METODO


CADONEGHE

Via G Franco 2/A -

049 887 36 56 VIGODARZERE

In splendido quartiere signorile porzione di trifamiliare dalle ricercate finiture di classe su più livelli: ingresso, salone/soggiorno con annessa cucina open space di ben 50mq e bagno finestrato. Al piano primo 3 camere dagli spazi generosi (16.50+12+12) e 2 bagni finestrati con terrazza. Mansarda di 40mq e curata taverna di 73mq con cucina, caminetto e cantina. Garage e giardino piantumato di 160mq. Rif.1041 Euro 365.000

ISOLA di Torre

In pieno centro a Mejaniga vicino ad ogni servizio, bifamiliare su più livelli: soggiorno, cucina separata, 3 camere da letto, 3 bagni, taverna di 48mq con caminetto Garage e giardino privato Rif.1016 Euro 225.000 CL.D - IPE 135

MEJANIGA centro

Appartamento al piano terra con giardino di 100mq: ingresso, ampio soggiorno, cucina abitabile di 14mq, 3 camere (15+12+10mq) e 2 bagni di cui uno con loggia che da sul giardino. Rif.1037 Euro 175.000 CL.D - IPE 115

S.ANDREA di Camp.

RUSTEGA di Camp.

Appartamento al 2° ed ultimo Appartamento in contesto di piano composto da ingresso, sole due unità, composto soggiorno con caminetto, da soggiorno/cottura con vetracucina abitabile con uscita te scorrevoli che danno su su poggiolo, 2 camere, 2 bagni poggiolo ampio, camera Disimpegno notte con armadi matrimoniale e bagno. In a muro e garage doppio. mansarda altra camera e bagno. Rif.1022 Euro 108.000 Rif.1033 Euro 59.000 CL.E - IPE 110

SALETTO di Vigodar.

Appartamento al piano terra unico nel suo genere con ben 460mq di giardino piantumato con tanto di orto: soggiorno con angolo cottura, 3 camere. 2 bagni, posto auto coperto e scoperto e 2 cantine. Rif.1025 Euro 175.000 CL.D - IPE 83

CADONEGHE centro

In contesto residenziale tranquillo a due minuti dalle scuole e supermercati, ultimo piano dagli spazi generosi: soggiorno, cucina abitabile, 2 matrimoniali, 2 bagni. Venduto arredato. Rif.1032 Euro 132.000 CL.D - IPE 100

MEJANIGA centro

Casa singola accostata al grezzo composta da: ingresso, soggiorno, cucina abitabile e ripostiglio. Al piano 1° tre camere, terrazza di 30mq. Giardino di 350mq Garage Rif.1011 Euro 268.000 CL.A - IPE 32,5

PONTEVIGODARZERE Prestigiosa villa di ben 370mq di recentissima costruzione dalle splendide finiture di classe. Al piano terra di 115mq circondato da ampie vetrate sul portico e giardino di 400mq troviamo il salone di 90 mq con caminetto, cucina, sala da pranzo, e sala da bagno. Al piano primo 2 camere matrimoniali, cabina armadi, sala da bagno con Jacuzzi incassata e secondo bagno. Taverna di 130mq con cucina abitabile, soggiorno di 60mq con caminetto, altre 2 camere e sala lavanderia.

CL.F - IPE 101

RESCHIGLIANO Villa rialzata dalle finiture di pregio su piani sfalsati: soggiorno/cucina di ben 55mq, 3 camere, bagno finestrato. Al piano seminterrato Grande taverna di 60mq con caminetto. Al piano terra garage triplo di 50mq e bagno/lavanderia. Giardino di 855mq.

VIGONZA centro

Appartamento centralissimo al piano terra in quartiere di pregio: soggiorno con angolo cottura, due camere, due bagni e 2 portici che danno su splendido giardino privato. Rif.1039 Euro 135.000 CL.D - IPE 93,2

BRONZOLA di Camp.

!

ZIA

N AGE N I O INF Rif.1020 Euro 470.000

CL.B - IPE 92, 91

Delizioso appartamento su 2 livelli all’ultimo piano: Ingresso, soggiorno/cucina 2 matrimoniali, bagno e terrazzo con camino. Sottotetto diviso in 2 camere, altro bagno e terrazzo solarium di 20mq. Rif.1012 Euro 157.000 CL.D - IPE 100

Rif.1035 Euro 335.000 CL.C -IPE 85

18


CADONEGHE

Via G Franco 2/A -

049 887 36 56

SANT’ANDREA di Campodarsego

Porzione di schiera sviluppata su 3 livelli: ingresso su portico, soggiorno, cucina abitabile con ampia vetrata d 3 metri, bagno finestrato, lavanderia e ascensore. Camera padronale con annesso bagno finestrato di 6mq, altra camera matrimoniale, studio/guardaroba di 10mq, e altro bagno finestrato. Sottotetto di 64mq finestrato con 2 stanze di 24 e 25mq con altro bagno finestrato. Giardino di 190mq, 2 posti auto.

PERAROLO di Vigonza

Recente appartamento al primo ed ultimo piano in splendido residence: soggiorno con angolo cottura con uscita su due poggioli, 3 camere, 2 bagni e ripostiglio. Garage doppio e posto auto Rif.1044 Euro 185.000

Euro 219.000 Rif. 1047 CL.B - IPE 64,00

CL.C - IPE 397

CL.C - IPE 127, 37

MEJANIGA centro

Grazioso appartamento tricamere con ampio soggiorno con caminetto, cucina separata, 3 camere e 2 bagni finestrati. Taverna non collegata di 40mq, giardinetto da adibire ad orto e garage. Rif.1033 Euro 160.000 CL.E - IPE 117,00

SALETTO di Vigod.

Arioso appartamento immerso nel verde all’ultimo piano su 2 livelli: ingresso, zona soggiorno/cottura separabile con uscita su 2 terrazzi panoramici, 2 camere con terrazzo e bagno finestrato. Garage. Rif.1042 Euro 100.000 CL.E - IPE 137

Graziosa casa singola su 2 livelli con possibilitĂ di creare due soluzioni: piano terra 140mq, piano primo zona giorno ampia di 60mq, 3 camere, bagno e poggioli. 500mq di giardino privato Rif.1036 Euro 248.000 CL.G - IPE 275

BRAGNI di Cadoneghe

BAGNOLI di Cadoneghe

Delizioso appartamento su rustico completamente ricostruito nel 2008: soggiorno/ cottura open space di 40mq, soppalco di 12mq, 2 camere, matrimonial, 2 bagni. Garage singolo Rif.1010 Euro 175.000

BRAGNI di Cadoneghe

VIGONZA Porzione di bifamiliare sviluppata su 4 livelli: impreziositi da stupende vetrate troviamo il soggiorno di 40mq con cucina di 20 mq anch'essa illuminata da altre vetrate, un ulteriore soggiorno di 30mq caratterizzato da un'unica vetrata di 6mq lineari, e bagno finestrato. Al piano primo con disimpegno con armadi su misura, 3 camere di 30mq, 25mq e 18mq e bagno finestrato. Tettoia di 24mq per posti auto e giardino di 220mq.

Euro 325.000 Rif. 1048 CL.B - IPE 64,00

VIGODARZERE

Porzione di bifamiliare su 4 livelli: soggiorno, cucina abita bile, 2 camere matrimoniali + piano mansardato di 50mq con altra camera, 2 bagni. Taverna con cucina e caminetto.Garage doppio e giardino Rif.1047 Euro 229.000 CL.C - IPE 83,00

Stai cercando un appartamento per genitori e figli? Un investimento? Studio e casa? Due appartamenti di 75 e 125 mq con ingressi indipendenti e collegati da splendida scala interna in vetro. Rif.1038 Euro 245.000 CL.C - IPE 59,6

BUSA di Vigonza

Porzione di trifamiliare su 3 livelli: ingresso, soggiorno di 40mq con vetrate, cucina abitabile con uscita su portico, 3 bagni, 3 camere ampie. Garage doppio e giardino. Rif.1042 Euro 248.000 CL.B

- IPE 35,38

MEJANIGA CENTRO

Porzione completamente indipendente al primo piano su trifamiliare composta da: ingresso, soggiorno, cucina separata abitabile, 3 camere, 1 bagno finestrato e ripostiglio. Al piano terra garage singolo e scoperto privato di 60mq.

Euro 95.000

Rif. 1043 CL.B - IPE 64,00

19


CADONEGHE

Via G Franco 2/A -

049 887 36 56

VIGONZA/CODIVERNO

CADONEGHE CENTRO

In nuovo contesto residenziale appartamento al 1° ed ultimo piano su 2 livelli: soggiorno/ cottura openspace,3 camere, 2 bagni e ripostiglio. Garage di 35mq doppio in larghezza. Il tutto circondato dal verde. Rif.1019 Euro 125.000

Grazioso appartamento al piano rialzato composto da: soggiorno, angolo cucina diviso con uscita su poggiolo, 2 camere, 2 bagni (1 finestrato), ripostiglio. Rif.1013 Euro 105.000 CL.E - IPE 100

CL.C - IPE 69

TORRE

Appartamento al primo ed ultimo piano su due livelli: composto da: ingresso, soggiorno/cucina open space 2 camere molto grandi e due bagni. Mansarda travata a vista Garage doppio Rif.1001 Euro 158.000

MORTISE

MEJANIGA/CADONEGHE

CL.C - IPE 82

PONTEVIGODARZERE

SAN VITO di Vigonza

Appartamento al 2° ed ultimo piano su due livelli: ingresso, soggiorno/cottura di 37mq con poggiolo, camera e bagno finestrato. Splendido sottetto a botte travato a vista open space con terrazzone. Rif.1021 Euro 130.000

CL.C - IPE 111

Splendida villa in pietra faccia vista, su 2 livelli: soggiorno di 45mq con caminetto, cucina di 22mq, studio, 4 camere, 3 bagni. Garage e giardino con gazebo di ben 400mq. Contesto di sole ville singole. Rif.1004 Euro 380.000 CL.G - IPE 418

RESCHIGLIANO

MEJANIGA Centro

Attico con zona giorno di Luminoso appartamento al 88mq: cucina, zona pranzo 1° piano comodo a tutto è sì composto:ingresso, ampio salotto con caminetto, 3 camere, soggiorno/cottura con caminet- poggioli e terrazza abitabile di 23mq. Garage doppio. to, 2 camere, 2 bagni e garage doppio al piano terra. Zona centralissima e ben servita. Zona tranquilla. Finiture di pregio. Rif.1037 Euro 113.000 Rif.1046 Euro 239.000 CL.E - IPE 110

CL.D - IPE 120,00

TORRE

CL.B - IPE66, 18

In zona centrale e comoda ai servizi, duplex all’ultimo piano: ingresso, soggiorno con cucina separata, 4 camere, 2 bagni, garage doppio di ben 37mq e scopeto in co-proprietà Rif.1018 Euro 210.000 CL.C - IPE 51

CL.E - IPE 98

CAMPODARSEGO

NOVENTA PADOVANA

CL.D - IPE 83

CL.F - IPE 159

CL.E - IPE 130

RESCHIGLIANO Centro

Casa accostata su 2 livelli divisibile in due unità con soggiorno e cucina sia al 1° che secondo piano, 3 matrimoniali e doppi servizi. Giardino privato di 85mq. Garage singolo. Ristrutturata. Rif.1030 Euro 190.000

Casa singola con open space di 50mq diviso in cucina e soggiorno, ripostiglio. Al 1° piano 2 camere matrimoniali e 1 singola, poggiolo. Garage e casetta attrezzi. Giardino di 90mq. Rif.1014 Euro 158.000

In ottima posizione, LOFT di 90mq con zona giorno appartamento al 2° piano con di 45mq, bagno e terrazza. Al piano superiore soppalco ingresso, soggiorno con loggia, di 27mq con vista sulla zona living cucina separata abitabile, 2 matrimoniali, 2 bagni adibito a camera matrimoniale, e ripostiglio. Garage di 24mq. e altro bagno. Pavimenti in legno. Garage di 27mq. Rif.1023 Euro 154.000 Rif.1049 Euro 75.000

Porzione di quadrifamiliare con giardino: ampio soggiorno con cucina a vista, 2 camere, 2 bagni (di cui uno padronale), ampio terrazzo semi-coperto. Mansarda open-space travata. Finiture di pregio. Rif.1009 Euro 250.000

BRAGNI di Cadoneghe

Appartamento al 2° ed ultimo piano su 2 livelli: soggiorno con poggiolo, cucina abitabile di 15mq, bagno. In mansarda con splendido tetto a botte 2 camere (matrimoniale e doppia), bagno e terrazza. Garage. Rif.1023 Euro 160.000

CL.E - IPE 80

MEJANIGA CENTRO ATTICO COMPLETAMENTE ARREDATO al 2° ed ultimo piano in palazzina di sole 3 unità, con splendido TERRAZZO avvolgente DI BEN 50MQ: ingresso, grande soggiorno, cucina separata abitabile, 2 ampie camere (15+12) e bagno finestrato. Garage più che doppio di 37mq.

PONTEVIGODARZERE

Bifamiliare ideale per due nuclei familiari si sviluppa in: soggiorno, cucina, camera, bagno e ripostiglio. Al piano primo: altro soggiorno, cucina, 3 camere, bagno e ripostiglio. Giardino e garage. Rif.1024 Euro 230.000 CL.G - IPE 256

Rif.1040 Euro 116.000 IPE 65, 15 CL.F - IPE 213

20


per noi la tua casa non è solo un progetto

una scelta di fiducia | 17


portiere termovalvole

rumore

opere antisismiche

.

Notizie Flash Termovalvole: obbligo da gennaio. Chi può avere la deroga

Obbligo da gennaio. Man mano che scorre il calendario delle accensioni del riscaldamento nelle diverse aree climatiche d'Italia, scade anche il tempo utile per mettersi a norma con la legislazione che detta le regole su termoregolazione e contabilizzazione del calore. I lavori di adeguamento, infatti, possono essere eseguiti solo a impianto fermo. Mentre il termine per rispettare l'obbligo scade il 31 dicembre del 2016. Non sono possibili provvedimenti che deroghino alla scadenza dell'obbligo (così come è successo in passato) perché a fissare la data limite è direttamente l'Unione Europea, che nell'ottobre 2012 ha emanato l'Energy Efficiency Directive 27. Deroghe all'obbligo. Le norme nazionali e regionali affermano che, se vi sono impedimenti di natura tecnica, la termoregolazione o la contabilizzazione possono essere evitate. Anche se la legge non definisce nel dettaglio quando questa eventualità si verifichi, laddove le opere di adattamento dei sistemi esistenti risultino molto onerose rispetto al vantaggio ipotizzato può essere certificata da un tecnico la non fattibilità. Ad esempio, se un immobile è riscaldato con pannelli radianti, specie se la tecnologia è datata nel tempo e il sistema non è stato predisposto ad hoc, è difficile ricostruire la mappa dei circuiti e applicare la termoregolazione e il calcolo dei consumi. Così anche le valvole non si possono applicare al riscaldamento con ventilconvettori o quando nell'appartamento corrono tubi di connessione al riscaldamento all'esterno dei muri.

.

Portiere, niente ordini dai condòmini

“Si metta sotto a fare il suo dovere e pulisca le scale!». Queste parole sono state indirizzate di recente da un condòmino alla portinaia del proprio palazzo, da lui accusata di lavorare poco e male. Non è però incarico di chi vive nel condominio quello di dare ordini al portiere: sarebbe insostenibile se tutti gli abitanti della proprietà questionassero sull’operato del lavoratore, ma soprattutto si andrebbe contro le norme di legge.

22


Chi può impartire disposizioni nei confronti di portiere, giardiniere, addetto alle pulizie o tecnico della manutenzione è solo l’amministratore pro tempore. Il condominio è infatti comparabile a un’azienda o unità produttiva nel momento in cui al suo interno viene svolta un’attività di lavoro di tipo subordinato e, in tale caso, l’amministratore viene ad assumere il ruolo di datore di lavoro, ai sensi dell’articolo 2 comma 1 lett. B) del Dlgs 81/2008. In tale veste, egli detiene i poteri direttivo e organizzativo (poteri che caratterizzano tutti i datori di lavoro) esercitati per conformare la prestazione lavorativa del dipendente alle esigenze dell’organizzazione d’impresa (il condominio nel caso specifico). Ma questa frase non è la sola che tipicamente risuona negli androni. «Riceverà una lettera di richiamo». Il condòmino non può indirizzare lettere al portinaio. Come nel caso del potere direttivo e organizzativo, anche il potere disciplinare è in mano dell’amministratore di condominio, in qualità di datore. Sarà lui, nel caso, a richiamare il lavoratore inadempiente (verbalmente o per iscritto) qualora lo ritenga opportuno o nel caso emerga tale necessità in sede di assemblea. Il potere disciplinare non è indiscriminato naturalmente, ma va esercitato seguendo i limiti di legge imposti a garanzia di una corretta applicazione. «Già che c’è, perché non annaffia le piante?». I compiti del portiere vanno stabiliti alla stipula del contratto di assunzione. Una volta fissate le mansioni del lavoratore, non sarà possibile per il condòmino pretendere che il portiere si occupi del verde, se il contratto non lo prevede. In tale caso, il condòmino potrà esprimere in assemblea la necessità che il portiere svolga un compito ulteriore, in modo che si possa verificare la fattibilità della richiesta, che se approvata, andrà comunicata dall’amministratore al lavoratore, insieme al quantum corrisposto per la nuova prestazione (spettano infatti delle indennità per ogni prestazione eccedente).

.

Ok alle opere antisismiche precedenti alla pratica edilizia

È attualmente prevista fino al 31 dicembre di quest’anno – salvo proroghe – anche la detrazione Irpef e Ires del 65% sulle misure antisismiche per l’abitazione principale o le costruzioni adibite ad attività produttive. In particolare, le spese sostenute dal 4 agosto 2013 per l’adozione di misure antisismiche (articolo 16-bis, comma 1, lettera i, del Tuir) sono detraibili a patto che: - le «procedure autorizzatorie» comunali per questi interventi siano attivate dal 4 agosto 2013; - gli interventi siano eseguiti su edifici ricadenti nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2, Opcm 20 marzo 2003, n. 3274); - gli stessi interventi siano riferiti a costruzioni adibite ad abitazione principale o ad attività produttive. Negli altri casi, cioè se mancano le condizioni appena descritte, si può comunque beneficiare della classica detrazione sul recupero edilizio del 36-50% (articolo 16-bis, comma 1, lettera c, Tuir). In questo caso, sono agevolati anche il «ripristino» o la «ricostruzione» dell’immobile «danneggiato a seguito di eventi calamitosi», anche se questi non rientrano tra gli interventi di manutenzione, ristrutturazione o restauro conservativo. È necessario, però, che sia stato dichiarato lo stato di emergenza, anche anteriormente al 1° gennaio 2012. Per la detrazione del 65%, invece, non è necessario che in precedenza vi sia stato un evento calamitoso (naturale o causato dall’uomo). Come precisato dalla circolare delle Entrate 29/E/2013 – anche se la norma non lo dice espressamente – la detrazione antisismica del 65% va divisa in 10 rate annuali. - segue -

23


Il limite massimo di spesa per l’intervento, pari a 96mila euro per unità immobiliare, è riferito non solo all’immobile principale, ma anche alla relativa pertinenza. Anche i soggetti Ires rientrano tra quelli agevolati, ma la circolare non ha detto quando questi soggetti devono considerare “sostenuta” la spesa (con bonifico “parlante” o in base al principio di competenza?). Non è stato trattato neanche il caso delle spese sostenute dopo il 4 agosto 2013, ma prima dell’attivazione della procedura autorizzativa, le quali dovrebbero essere comunque agevolate, almeno in base al dettato normativo. Per beneficiare di questo bonus, infatti, la procedura edilizia comunale che autorizza le misure antisismiche deve essere stata attivata dopo il 3 agosto 2013, ma ciò non vuol dire che non sono agevolati i pagamenti effettuati prima dell’inizio della procedura necessaria ad ottenere il titolo autorizzativo comunale.

.

Stufe a pellet a «quattro stelle» contro l’inquinamento da Pm10

Prima della Germania, prima dell’Europa, l’industria italiana del riscaldamento a legno e pellet (biomasse legnose in termine tecnico) ha realizzato, un programma volontario di certificazione di stufe, inserti e caldaie che comunica al consumatore non solo l’efficienza energetica e i consumi, ma per la prima volta anche quante polveri sottili – o Pm10, le più persistenti, le più pericolose – emette l’apparecchio. Con un’assegnazione conseguente di stelle… al merito. Ricorrendo, tra l’altro, allo stesso parametro che la Regione Lombardia ha di recente introdotto per la classificazione della qualità ambientale dei generatori di calore alimentati da biomassa legnosa. Il numero delle stelle assegnato indica in fase crescente il livello di restrizione del rilascio di polveri sottili nell’aria. Il massimo livello di 4 indica che l’apparecchio emette la più bassa quantità di polveri sottili di diversa natura. Questa corsa “alle stelle” ha uno scopo importante: indicare quando è possibile bruciare legna o pellet e quando invece l’inquinamento da polveri sottili nell’aria è così pesante, su indicazione degli amministratori locali, che possono funzionare solo impianti al massimo della scala di restrittività. Italiani primi utilizzatori di pellet Gli italiani sono al primo posto al mondo per il consumo di pellet (oltre 3,5 milioni di tonnellate), con un parco di generatori di calore molto alto, circa 10 milioni, dei quali la metà sono vecchi e di questi 2,5 sono altamente inquinanti e devono essere cambiati. Con questa certificazione i produttori, manutentori e amministratori pubblici, si attendono che i consumatori seguano le indicazioni Aiel per una scelta più ecosostenibile. Quanto ai costi, più stelle potrebbe in teoria significare per i consumatori dover acquistare apparecchi molto cari, e in effetti gli apparecchi più innovativi e meno inquinanti vengono soprattutto esportati in Europa e in particolare in Germania e in Austria. In realtà oggi non è più vero, perché per esempio un caminetto in versione basic da 4 stelle può costare poco di più di uno da 2 stelle con optional, design e materiali speciali.

.

Casa, condominio, mobili: così cambiano i bonus 2017

Ancora un anno con le detrazioni sulle ristrutturazioni edilizie (50%), il risparmio energetico (65%) e l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici (50%). Ma anche la promessa di cinque anni con l’ecobonus e il sisma bonus per i condomini in versione extra large. In attesa di vedere i provvedimenti nella Gazzetta

24


Ufficiale – quando la legge di bilancio sarà approvata dal Parlamento – le linee guida del progetto del Governo appaiono, nero su bianco, nel Documento programmatico di bilancio (Dpb) inviato a Bruxelles. Ristrutturazioni ed ecobonus Di fatto, chi ha avviato o intende avviare lavori di ristrutturazione o efficientamento energetico ha oggi la ragionevole aspettativa di poter contare su altri 12 mesi con le agevolazioni alle stesse condizioni previste fino alla fine di quest’anno. Quindi spesa massima agevolata di 96mila euro per il 50% e bonus differenziati in base al tipo di interventi per il 65% Per avere un’idea degli interessati, basti pensare che quest’anno le pratiche per le ristrutturazioni saranno quasi 1,4 milioni, cui si aggiungeranno altre 365mila pratiche per il 65 per cento. Lo stesso vale per la detrazione sull’acquisto degli arredi abbinata ai lavori edilizi, di cui il Dpb annuncia la proroga al 31 dicembre 2017. Se mai, bisognerà verificare se sarà confermata l’impostazione data finora dalle Entrate, in base alla quale è incentivato l’acquisto degli arredi abbinato a spese di recupero sostenute dal 26 giugno 2012 in poi: alcune delle ipotesi circolate nei giorni scorsi limitavano l’agevolazione nel 2017 a chi ha avviato i lavori da quest’anno. Resta da vedere, poi, se il Parlamento confermerà anche il bonus mobili per le giovani coppie (pari al 50% su una spesa massima di 16mila euro) introdotto dalla legge di Stabilità 2016 e sganciato dai lavori edilizi. Le novità per i condomini La vera novità delle misure in arrivo, comunque, è il rafforzamento delle detrazioni condominiali, con l’obiettivo – anche questo già inserito nel Dpb – di tenerle ferme fino al 31 dicembre 2021. Un orizzonte quinquennale che i bonus edilizi non hanno mai avuto dalla fine degli anni 90 a oggi. D’altra parte, se c’è un settore in cui le detrazioni finora hanno zoppicato è proprio quello degli interventi su parti comuni condominiali. L’esperienza insegna che per bloccare i lavori spesso bastano pochi proprietari contrari. Da questo punto di vista, cinque anni sono senz’altro un termine sufficiente a programmare gli interventi nel modo migliore, preparando i progetti, il capitolato e raccogliendo i preventivi. A decidere il successo o il fallimento dei bonus potenziati, però, sarà la capacità delle nuove disposizioni di superare il blocco rappresentato da chi non può o non vuole investire denaro nei lavori condominiali.

condominio ecobonus

detrazioni fiscali

pellet


Biscotti natalizi con pasta frolla al cacao e nocciole INGREDIENTI PER LA FROLLA: 230 gr di farina tipo 00 140 gr di zucchero a velo 115 gr di burro freddo di frigo 10 gr di cacao amaro in polvere 80 gr di nocciole tritate - 1 uovo intero INGREDIENTI PER LA DECORAZIONE: Nutella q.b. - codette colorate - cuoricini di zucchero.

Mettete nel mixer la farina setacciata e il burro freddo a pezzetti e frullate fino ad Aggiungente le nocciole tritate e frullate il tutto. Trasferite il composto otte la classica fontana e al centro rompete 1 uovo intero, aggiungete lo zucch impastare fino ad ottenere un panetto liscio e compatto, avvolgetelo nella p in frigorifero per almeno 1 ora. Dopo 1 ora, prendete la pasta frolla e con gl Sistemateli su una leccarda rivestita con carta forno e fate cuocere per saranno cotti sfornate e fateli raffreddare. Successivamente spennellate un pò di Nutella sulla superficie dei vostri bisco colorate, con cuoricini di zucchero ecc… basta usare un pò di fantasia!

i dolci di Natale

| 6 26

Muffin di Natale con confettura INGREDIENTI: 200 gr di farina 0 40 gr di fecola di mais 90 gr di zucchero 270 ml di acqua 80 gr di olio di riso estratto di vaniglia 2 cucchiaini di lievito per dolci un pizzico di sale - confettura di lamponi

Scaldate il forno a 180 °C. Setacciate la farina con la fecola e il lievito, versatele in una ciotola capiente e uni Mescolate con un mestolo o con la frusta elettrica. Aggiungete la vaniglia, l’acqua e l’olio. Amalgamate bene fino ad ottener lavorandolo con la frusta. Versate l’impasto negli stampi per muffin, mettendo al centro di ognuno un Infornate per circa 20-25 min. Fate raffreddare bene e al momento di servire spolverate i muffin con lo zuc


Strufoli INGREDIENTI : 400 gr farina 00 60 gr burro - 40 gr zucchero 3 uova intere + 1 tuorlo scorza 1 arancia - 1 pizzico di sale 15 gr liquore all’anice - olio per friggere INGREDIENTI PER LA DECORAZIONE 300 gr miele millefiori - arancia candita (50 gr) cedro candito (50 gr) mompariglia (o codette colorate)

ottenere un composto sabbioso. enuto su un piano di lavoro, create hero a velo e il cacao e iniziate ad pellicola trasparente e fate riposare li stampini tagliate i biscotti. circa 15-20 minuti. Una volta che

otti e sopra decorateli con le codette

Mettete in una ciotola grande la farina, lo zucchero, le uova, il burro fuso e raffreddato, la scorza grattugiata dell’arancia e il liquore e impastate energicamente per qualche minuto. Ovviamente se avete l’impastatrice farete ancora prima. Impastate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo poi copritelo con un canovaccio pulito e fatelo riposare per mezz’ora circa. Trascorso questo tempo dividete l’impasto in 6 parti e fate tanti rotolini di un dito. Tagliate con il coltello tanti pezzettini di impasto di un dito circa. Fate scaldare abbondante olio di semi e mettete a friggere gli struffoli per qualche minuto. Scolateli e fateli asciugare su carta assorbente. Mettete il miele in un pentolino e fatelo sciogliere leggermente poi unite gli struffoli raffreddati, la mompariglia e l’arancia e il cedro canditi e tagliati a cubettini. Mescolate molto delicatamente per non romperli e metteteli sul piatto da portata.

Pandoro farcito INGREDIENTI: 1 pandoro 3 uova 500 gr di mascarpone 150 gr di zucchero il succo di mezza arancia la buccia grattugiata di una arancia decorazioni

ite il pizzico di sale e lo zucchero.

re un composto liscio e omogeneo cucchiaino di confettura di lamponi.

cchero a velo.

Montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere una crema chiara e spumosa. Aggiungete il mascarpone e amalgamatelo per bene. Quindi unite il succo e la buccia d’arancia grattugiata. Mettete a riposare la crema la mascarpone in frigorifero. Prendete il pandoro e tagliatelo in senso orizzontale ad ottenere circa 7/8 dischi di uguale altezza. Prendete il disco ottenuto con la base e spennellatelo con abbondante crema di mascarpone all’arancia. Ricomponete il pandoro prendendo il disco successivo e ponendolo sopra il precedente in maniera sfalzata a formare una stella. Continuate in questo modo fino a ricomporre tutto il pandoro. Mettetelo a riposare in frigorifero per almeno una mezz’ora. Tiratelo fuori dal frigo e decoratelo a piacere. Cospargete con zucchero a velo e servite a fette aggiungendo la crema al mascarpone eventualmente rimasta.

Marshmallows al cioccolato e speculoos

INGREDIENTI 175 gr di marshmallows 100 gr di cioccolato fondente 60 gr di speculoos

Una ricetta semplice semplice ma molto golosa! Gli speculoos sono dei biscotti alla cannella tipici del Belgio e dell’Olanda che si trovano facilmente anche in Italia; volendo si possono sostituire con degli zuccherini colorati o del cocco rapé. Ricoprite una teglia con un foglio di carta da forno. Tritate finemente i biscotti nel mixer e trasferiteli in una ciotola. Tagliate il cioccolato a pezzetti e scioglietelo al micro-onde oppure a bagnomaria. Intingete per metà ogni marshmallows nel cioccolato sciolto, poi nei biscotti tritati. Sistemateli sulla teglia e lasciate rapprendere il cioccolato. Potete conservarli in una scatola di latta o nei sacchetti di plastica per un goloso regalo.

27 27


Per vendere la tua casa scegli

Scegli i veri professionisti del settore immobiliare!

Grimaldi Magazine dicembre 2016  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you