Issuu on Google+

cop_extra_in fiore*:Layout 1

27-04-2012

13:29

ex

Pagina 21

e l a i c e p S tra

e r N o i E f D n i R GA

www.greenup.it

Supplemento al N° 120 di GreenUp - Aprile 2012

I fiori recisi

e la decorazione nel moderno PUNTO VENDITA TENDENZE ULTIME NOVITÀ GESTIONE ED ESPOSIZIONE


EPOCA:EPOCA

27-04-2012

9:21

Pagina 1


E_prodotti_+colofon*:Layout 1

27-04-2012

14:17

Pagina 23

Il meglio del décor in primo piano Fascino inalterato

Tradizione artigianale Le sapienti mani delle ricamatrici e tessitrici albanesi incontrano l’estro e la creatività delle mani di Costanza Paravicini e Aline Calvi Parisetti che dipingono a mano e decorano ‘a stampa’ la Ceramica sottile.
 Tutto 100% Hand Made: i prodotti Guri I Zi, realizzati interamente su telaio di legno e ricamati a mano, nel rispetto dell'antica tradizione tessile albanese, e i tableware del Laboratorio Paravicini dove piatti, servizi da caffè e da the, e vasi sono realizzati a uno a uno artigianalmente.

Vetro riciclato avvolto in juta tessuta a mano e cucita, dipinta di grigio, grigio taupe e arancio. Cloth è l’autentica prova che la juta – da più di 1 milione di anni la fibra naturale più utilizzata per i tessuti – non solo senza ogni tempo, ma conserva inalterato il suo fascino come potente fonte d’ispirazione. La collezione include un portacandeline, portavasi per piccole piante ed per orchidee e due diversi vasi. Purezza, sobrietà ed eleganza che confluiscono in una collezione esclusiva. Di D&M.

Home fashion Fiori di indiscussa qualità, varietà e bellezza. Tessuti, piatti e stoviglie, mobili, lampade, vasi e cornici, candele e candelieri. E composizioni. Dagli articoli da regalo agli accessori per la casa, ogni pezzo nasce con l’obiettivo di essere originale e… desiderabile. Di Sia Home Fashion.

La painta del mese L’Ufficio Olandese dei Fiori (www.ufficiodeifiori.org) promuove ogni anno, grazie a una speciale iniziativa, la campagna La Pianta del Mese per le specie d’appartamento, abbinata a un importante lavoro di marketing. Per esempio, per luglio il Cactus è la scelta giusta: piante che vivono a lungo, senza la necessità di molta acqua e ideale per i consumatori con poco tempo.

Supplemento a GreenUp n° 120 - aprile 2012 Direttore Responsabile: Gabriele Marrazzini

Grafica Olga Salvetti (Testo&Immagine)

Direttore Commerciale Ornella Zanetti o.zanetti@spaziotre.it

Diretto da Francesco Tozzi f.tozzi@spaziotre.it

Pubblicità e sviluppo Stefano Carlin - s.carlin@spaziotre.it Responsabile del coordinamento editoriale Luciano Dorini - l.dorini@spaziotre.it Federica Fiorellini Redazione  Marianna Castelluccio  Aldo Fiacco  Uberto Marni  Loredana Vitulano

Ufficio traffico, abbonamenti e arretrati Isis Alvarado Martinez abbonamenti@spaziotre.it Sabrina Pavanello sabrina@spaziotre.it

Di un rosa leggero PW Diamand Fizz è caratterizzata da ciuffi di fiori ricoperti con densi petali e un fogliame più spazioso e in estate i fiori tendono a tingersi di un rosa leggero. Una delle novità più apprezzate di Proven Winners.

Stampa Starcom Events s.r.l. Sede Legale: via Madonnina 9 20834 Nova Milanese (MB) Sede Operativa: via Puecher 25 - 22070 Turate (CO)

Prezzo di copertina 1,50 euro Testata Associata A.N.E.S. Associazione Nazionale Editoria Periodica Specializzata - Gruppo Confindustria

Direzione, redazione e amministrazione: Spazio tre sas di Gabriele Marrazzini & C. P.le Archinto 9 - 20159 Milano - Tel. 0269001255 r.a. - fax 02-69001277 www.spaziotre.it - spaziotre@spaziotre.it

Testata volontariamente sottoposta a certificazione di tiratura e diffusione in conformità del regolamento CSST, Certificazione Editoria Specializzata e Tecnica. Per il periodo: 1/1/2010-31/12/2010 - Tiratura media: 7.068 - Diffusione media: 6.901 - Certificato CSST n. 2010-2136 del 28/02/2011 - Società di revisione: Fausto Vittucci & C s.a.s.

GreenUp, periodico mensile registrato: autorizzazione del Tribunale di Milano n. 64 del 27/1/1999 - n. R.o.c. 2232, delibera del 30/06/2001. Spedizione posta target magazine autorizzazione NAZ/331/2008. La pubblicazione o la stampa di articoli e immagini della rivista deve essere autorizzata per iscritto dall’Editore. Gli articoli pubblicati su GreenUp sono sotto la responsabilità degli autori.

Spazio tre sas, titolare del trattamento dei dati relativi ai destinatari della presente pubblicazione, informa che le finalità di tale trattamento sono rivolte a consentire l’invio della presente rivista, e/o altre di propria edizione, allo scopo di agevolare l’aggiornamento dell’informazione tecnica, nonché alle operazioni necessarie alla gestione amministrativa e contabile dell’abbonamento. Spazio tre sas riconosce e garantisce ai medesimi destinatari i diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. 196/03.


E_camaflor*:Layout 1

27-04-2012

9:58

Pagina 24

L’azienda pugliese è specializzata in assortimenti décor per garden, centri di giardinaggio e fioristi. E si impegna sempre con più forza nella ricerca di nuove proposte e innovative strategie commerciali DI FILIPPO TOMMASEO

Camaflor, un partner di fiducia a anni Camaflor opera nel settore della decorazione da interni, proponendo in base alle stagionalità un completo assortimento di prodotti in linea con tendenze, modelli e colori richiesti dal mercato: dai fiori artificiali di media-alta qualità alle fiorire, dai vasi e contenitori alla cesteria. Nel periodo natalizio, inoltre, l’azienda propone un’ampia offerta merceologica di differenti prodotti e soluzioni per gli addobbi e la festività natalizia.

D

A servizio del cliente È un’equipe giovane e dinamica quella di Camaflor (www.camaflor.it), supportata da un management di lunga e provata esperienza, che da oltre venti anni visita tutto il mondo per selezionare prodotti di qualità da differenti zone produttive. E così, l’azienda pugliese si rivolge principalmente a garden center, centri di giardinaggio, fioristi e grossisti del settore. Il tutto è proposto con professionalità in una sala campionaria di 2mila metri quadrati e sono attivi anche due cash & carry all’ingrosso per articoli in pronta consegna. “Camaflor riconosce l’alta professionalità dei suoi clienti e siamo sempre convinti che il mercato cresce solo se crediamo e

continuiamo a investire – ha affermato Cosimo Pagano, amministratore delegato della società – sempre con più forza nella ricerca di nuove proposte e di innovative strategie commerciali. Noi lo facciamo da anni e il nostro obiettivo primario è mettere a disposizione dei nostri clienti servizi e prodotti di qualità”.

Lezioni da maestro Investimento anche nel campo della formazione professionale. Infatti, importanti sono gli appuntamenti organizzati con professionisti del settore anche di fama internazionale. Per esempio, grande successo ha avuto l’incontro “Il Matrimonio 2012 visto da Gregor Lersch”, uno dei più importanti floral designer. Lersch, infatti, nasce nel 1949 a Bad Neuenahr e studia presso la scuola professionale come allievo del maestro Albert Eurich a Bonn-Friesdorf e si diploma al DFF-Master School di Colonia. “Abbiamo voluto organizzare un evento unico con un grande maestro di fama internazionale, autore di diverse pubblicazioni – continua Pagano – che certamente è riuscito a trasmettere un ulteriore contributo professionale su come proporre al grande pubblico questo fantastico mondo floreale”. DOVE SI TROVA

Gregor Lersch.

Camaflor è un’azienda situata nel comprensorio industriale della provincia di Bari e allo stesso gruppo fa campo anche un’altra società, Pagano Fiori, specializzata nella commercializzazione di prodotti freschi, con oltre tre milioni di pezzi venduti ogni anno. Le due aziende operano in una regione a forte vocazione floricola e, grazie ai prodotti italiani commercializzati, garantiscono alla clientela un prodotto di alta qualità. Info: tel. 080 6970510 – www.camaflor.it - www.paganopiante.it


ZAPI:ZAPI

27-04-2012

9:22

Pagina 1


E_fiori*:Layout 1

27-04-2012

12:29

Pagina 26

in collaborazione con Floweracademy e Ufficio Olandese dei Fiori

Perché non invogliare i consumatori con i fiori primaverili “speciali”, con bulbi, rami e composizioni studiate ad hoc? Qualche suggerimento per scegliere al meglio DI LUCAS JANSEN E CHARLES LANSDORP

La natura si risveglia a fine di un lungo (e freddo) inverno genera in tutti noi la voglia di godere del clima – ma anche dei colori e dei profumi - primaverili. Con i primi caldi la natura si risveglia. Tulipani, narcisi e giacinti infondono colore e profumo all'ambiente, ma oltre a questi ben noti fiori di primavera, ne esistono di meno noti, certo non meno attraenti. E allora perché non allestire nel nostro garden una “primavera ornamentele” con bulbi, arbusti e fiori?

L

Quali piante scegliere? Per rafforzare ulteriormente questa sensazione primaverile nel consumatore, è possibile creare dei bei mazzi vegetativi che possono essere combinati tra loro, come i rami di Salix, Corylus, Prunus e Syringa con fiori primaverili come Muscari, Fritillaria, Leucojum, Lathyrus, Allium e Iris. Tipici della primavera sono i vivaci colori pastello - il giallo tenue, il bianco, il verde, il lilla e il rosa - che si ritrovano nelle bulbose, nei prati, nei fiori lungo le strade o nella vegetazione boschiva. Questi sono i freschi colori che bisogna avere nella gamma dei recisi a disposizione nel negozio di fiori. Con l’esplodere della primavera, le persone amano stare in giardino. Sole e temperature intorno ai 15 gradi consentono una fioritura primaverile dei bulbi in vaso come viole, delle piante per aiuole e delle perenni, che si possono vendere bene in questa stagione.

I classici fiori primaverili La vasta gamma dei fiori recisi e bulbosi a fioritura primaverile è già disponibile in inverno; i principali gruppi comprendono tulipani, narcisi, giacinti e muscari, Galanthus, Fritillaria, Leucojum, Scilla, oltre a qualche varietà meno conosciuta. La gamma delle bulbose estive, per contro, è

spesso già disponibile in primavera; addirittura alcuni fiori - come Lilium, Gloriosa, Agapanthus, Iris e altri ancora - sono disponibili per tutto l'anno. Altri interessanti fiori primaverili fanno parte del gruppo di piante erbacee, annuali o perenni. In questo gruppo (spesso considerato di fiori estivi), i fiori recisi acquistati dalla produzione possono essere messi a fioritura precoce tramite l’utilizzo di serre, refrigeratori o congelatori (a volte possono anche essere importati). Così, all'inizio della primavera, o anche durante l'anno, è possibile trovare Myosotis, Lathyrus, Digitalis, Clematis o Poligonathum. L'ultima sezione dei fiori tipicamente primaverili proviene dai cespugli. Rami legnosi come Chaenomelis, Hamamelis, Magnolia, Prunus, Viburnum e Syringa sono già ampiamente disponibili in inverno e fino a primavera inoltrata.

New entry… e non solo Il gruppo di fiori bulbosi a fioritura primaverile ed estiva è ogni anno ampliato con new entry interessanti anche a livello commerciale. Di seguito elenchiamo alcune specie con le loro particolarità. ■ La gamma di Fritillaria negli ultimi anni si è particolarmente estesa. Notevoli sono i fiori a grappolo, in cui colore e forma diversifica le specie. Il più conosciuto è la profumatissima corona imperiale Fritillaria imperialis, che si trova in rosso, arancione, giallo, crema, verde e rosa. Il suo aspetto suggestivo e la corona imperiale sulla parte superiore dei fiori lo rendono un fiore molto caratteristico. Originariamente proviene dalla Turchia, dall’Iran e dall’Afghanistan. ■ Un'altra specie Fritillaria è la Fritillaria persica, con campane di fiori quasi neri. Anche questi sono ormai presenti sul mercato in diversi colori, in particolare con il verde e la varietà color crema. Molto più piccola è la Fritillaria Elwesii, con la corona viola e gialla, le cui foglie sono più sottili, e la Meleagris Fri-

BUONO A SAPERSI ■

Tulipa Drumline bos

Molti dei fiori primaverili che appartengono ai bulbosi e ai tuberi sono forzati a fiorire, in aziende specializzate, anche in un momento in cui normalmente non prosperano: narcisi e tulipani recisi sono spesso disponibili nei mesi di marzo e aprile; sono fiori robusti con steli corti. La gamma delle bulbose estive è spesso già disponibile in primavera; Lilium, Gloriosa, Agapanthus, Iris sono disponibili per tutto l'anno. I gigli rampicanti come fiori recisi sono sempre più importati; i fiori sbocciano all’esterno durante l'estate, ma le serre olandesi li rendono disponibili già nei mesi primaverili.


E_fiori*:Layout 1

27-04-2012

12:29

Pagina 27

Agapanthus bianca perla

Allium Schubertii bloem

Clematis blauw

Digitalis purpurea ‘Camelo’

Fritillaria Elwesii

Fritillaria Imperialis Rubra Max

Fritillaria Meleagris mixed

Fritillaria Pallidiflora

Fritillaria Uva-vulpis

Gloriosa Rrothschildiana

Iris Atropurpurea ‘Ziv’

Lathyrus Mystic Lilac

tillaria, i cui fiori bianchi e viola hanno la forma delle uova di pavoncella. I fiori sono ovali, ben chiazzati e a grappolo. La Fritillaria Pallidiflora presenta invece grosse foglie con fiori dalla campana verde chiaro, mentre i fragili fiori della Fritillaria Uva-vulpis hanno un bel bordo giallo. ■ L’Allium ha un assortimento molto vasto e gode di una crescente popolarità. La gamma varia da specie con piccoli fiori bianchi e gialli alla cipolla gigante ornamentele, con grandi palle viola. Uno dei più notevoli è l’Allium Schubertii, con un’enorme infiorescenza con struttura aperta e fiori lunghi 20 cm che nascono da un punto centrale. Grazie alla sua ma-

gnifica forma, questo fiore si presta benissimo per essere inserito in un bouquet ampio. ■ L’Agapanthus - Perla bianca o Giglio africano - è conosciuto soprattutto per le varietà bianche e blu con fiori rustici. I fiori bianco puro caratterizzano questo bel fiore. Questa bulbosa è sempre più comune e grazie al fatto che è anche importato, è disponibile per un periodo molto lungo durante l'anno. ■ L'assortimento dei gigli è in continua evoluzione. Specialmente negli ultimi anni, il gruppo di gigli asiatici ha lasciato spazio al gruppo LA (Asian Longiflorum x). Notevole è la Cocotte Orange, il fiore piccolo del ‘Lilium asiatico'. Le numerose piccole gemme e i fiori su


E_fiori*:Layout 1

27-04-2012

12:29

Pagina 28

Leucojum Aestivum

Lilium (Aziatische Grp) Orange Cocotte

Magnolia soulangeana cultivars

Myosotis

Poligonathum

Ranunculus Pompon

Scilla Peruviana

Syringa Maidens Blush

un ramo fanno di questo giglio il più bello e adatto a bouquet e composizioni floreali. ■ I gigli rampicanti come fiori recisi sono sempre più importati. Specie conosciute sono la Gloriosa rothschildiana, il Lathyrus e la Clematis. I fiori sbocciano all’esterno durante l'estate, ma le serre olandesi li rendono disponibili già nei mesi primaverili. Il profumo delizioso del Lathyrus odoratus 'Misty Lilac', il rosso intenso della Gloriosa nei vigneti e le clematidi blu o rami di lillà spiccano qualitativamente in questi mesi primaverili. I coltivatori di questi fiori producono veri e propri prodotti di nicchia, particolarmente adatti da utilizzare in composizioni floreali e addobbi per matrimoni. ■ L’Iris è conosciuto principalmente per il gruppo Hollandica, ma il genere ha altre specie bellissime come l’Iris Atropurpurea ‘Ziv’. ‘Ziv’ è più rustico e ha un bellissimo colore viola (atropurpurea significa appunto viola scuro). ■ I fiori campanulati bianco puro di Leucojum aestivum, fiocco d’estate, crescono a grappoli nella parte terminale del gambo. Questa bulbosa è una specie facilmente riconoscibile perché si trova anche in natura: nei Paesi Bassi è possibile trovarlo allo stato selvatico. ■ Anche la Digitalis purpurea ‘Camelo’, utilizzata come fiore reciso, si può trovare sia in natura che allo stato selvatico. Questo fiore, simile a una spiga di grano, le cui infiorescenze sono paragonabili ai ditali, è tipico della pri-

mavera ed è ideale per una bella composizione floreale o per un bouquet. ■ Il Ranunculus ‘Pom Pon’ è una cultivar dalle dimensioni particolarmente interessanti per i fioristi, che rientra nell'ampio e colorato assortimento di ranuncoli. Ci sono molte varietà di ranuncoli in molti sorprendenti colori vivaci (ma anche a uno o due tonalità) e in diverse dimensioni, che arrivano anche a qualche decina di centimetri. ■ Il genere Scilla comprende varie specie di fiori recisi e bulbi da vaso. La produzione avviene sia nei Paesi Bassi sia in alcuni paesi importatori. La Scilla peruviana si distingue per il particolare colore blu; gli steli sono riustici e forti. ■ La Myosotis sylvatica, nota come “non ti scordar di me”, è un fiore di piccolo taglio che si distingue per il colore azzurro. Chi dona un mazzo di questi fiori lo fa per esprimere qualcosa. ■ La Syringa vulgaris ‘Maidens Blush’ è una delle più belle varietà di lillà. Ciò che colpisce è il suo particolare colore che va dal giallo tenue al rosa salmone, che dona al fiore un aspetto molto naturale e lo rende più interessante rispetto al lillà standard di colore bianco. I lillà sono presenti da febbraio ad aprile, sono fortemente profumati e altamente deperibili. Con una cura adeguata possono durare dai dieci ai diciotto giorni. Un lillà si abbina perfettamente agli altri bellissimi fiori primaverili.


PSENNER:PSENNER

21-03-2012

10:15

Pagina 1


E_idee*:Layout 1

27-04-2012

12:35

Pagina 30

Mazzi di fiori e bouquet: è ora di tornare al rispetto delle regole. Rispolverare la creatività, che tanti ci invidiano, e recuperare quello stile italiano che ci rende unici. Senza rincorrere le “frust-lady” DI CHICCO PASTORINO

Quel sano buon gusto Chicco Pastorino (a destra), in compagnia di Arturo Croci ed Emilio Preziosi

cusi, ha qualcosa di strano? Qualcosa di semplice, ma nuovo, moderno, di tendenza! Sa, ho visto su internet delle composizioni bellissime: sfere di rose, petali che galleggiano in ciotole di vetro illuminate da miriadi di candele, rose spetalate lasciate cadere con semplicità su tavole imbandite o sotto i piedi dei cortei nuziali, calle attorcigliate su se stesse e tenute insieme da spilloni alla maniera dei riti woodoo, rametti di rosmarino legati attorno a bicchieri di vetro per creare contenitori per fiori campestri, splendide peonie legate semplicemente con chilometri di nastri di seta fucsia (Pardon… fuxia) da mettere in mano ad una romantica sposa. E ancora, grovigli di materiali vegetali o di alluminio a mo’ di cornucopie o sfere o festoni, da dove spunta un immancabile ramo di phalaenopsis…”. E, se volete, posso continuare a citare il meglio di ciò che circola appunto su internet o sulle miriadi di trasmissioni televisive dei vari più o meno accreditati maestri fioristi (pardon… floral designers) o nei corsi per “frust-lady” – scusate il mio inglese –, ma sicuramente non nei ne-

S

gozi di fioristi professionisti. E sapete perché? Perchè alla maggioranza della gente semplice o altolocata che sia, ma con un minimo di cultura, piacciono ancora i mazzi di fiori e le composizioni in stile create con fiori stagionali e, naturalmente anche esotici, uniti a frutti e rami con tecniche geometriche o naturali che possano entrare senza stridere nei loro vasi o essere accostati con armonia di colori e di linee ai loro arredi. Tutto questo nel rispetto della creatività del compositore, ma anche della naturalezza dell’elemento. Quello che vorrei trasmettere, è che se non ci diamo una mossa nel ritornare a un sano buon gusto, alla difesa delle regole, alla differenza degli usi e costumi a favore dei luoghi comuni, delle mode e della globalizzazione, difficilmente ritorneremo in possesso delle nostre ric-


E_idee*:Layout 1

27-04-2012

12:35

Pagina 31

chezze sia economiche che culturali. È certamente più faticoso raggiungere il consenso degli altri con metodi originali e allo stesso tempo collaudati, meglio affidarsi alle mode o ai media. Le mode e i trend seguono stili ed epoche rivisitate e hanno sempre delle basi. In questo periodo di confusione proponete certezze w siate convinti della vostra professionalità: allestite con fiori e non solo con vasi in vetro. Seguite sempre gli stili architettonici che la nostra grande Italia ci regala e siate sempre “minimamente minimal”. È facile anche per le “frust-lady” sentirsi artiste, mettendo una candela e una foglia in un vaso di vetro possibilmente Ikea. Siate voi a proporre e non a seguire come suggerimento la foto scaricata da internet che vi porta la vostra cliente.


Corridoio idee_OK:Layout 1

21-03-2012

15:36

Pagina 1

n o c e n o i z a r o b a in coll

o n a z z i organ ne di o i s a c c o in

Corridoio

delle IDEE

2012

SPECIAL EVENT DEDICATO A TUTTE LE AZIENDE DEL COMPARTO FLOROVIVAISMO E GARDENING

Vi aspettiamo per mettere in mostra


Corridoio idee_OK:Layout 1

21-03-2012

15:37

Pagina 2

Un’occasione imperdibile e unica per mettere in mostra la tua novità in una cornice espositiva che merita. Una vetrina esclusiva, attraverso un esclusivo percorso espositivo, per dare maggiore visibilità ai nuovi prodotti esposti a Flormart 2012 (max 3 per ogni azienda). Aderisci a questa nuova iniziativa e cogli al volo questa opportunità per fare promozioane ai tuoi prodotti direttamente a Flormart e su GreenUp. Partecipare* è molto semplice: invia subito una scheda tecnica con una breve descrizione del prodotto e 1 foto jpg in alta risoluzione a concorsi@padovafiere.it LA PRESENZA AL “CORRIDOIO DELLE IDEE” PREVEDE: • Tutte le novità presentate nel “Corridoio delle Idee”, saranno d’ufficio ammesse ai prestigiosi Concorsi Oroflor e Flormagazine, dove una giuria di esperti della stampa italiana di settore ed estera esaminerà i prodotti nuovi in concorso, e di recente introduzione nel mercato. • Tutte le novità saranno anche esposte durante Flormart in un’area allestita per l’occasione denominata “Corridoio delle Idee”. In questo spazio GreenUp e PadovaFiere organizzeranno un “Test al Pubblico”: verrà verificato il gradimento degli operatori nel momento in cui visiteranno “Corridoio delle Idee”. Ai visitatori verrà chiesto di esprimere 5 preferenze rispetto alle idee esposte segnalando, a loro giudizio, quelle più curiose ed originali. *La quota di partecipazione è di 100,00 ¤ (iva esclusa) per ogni prodotto presentato, gratis per le aziende espositrici di flormart 2012.

è un’idea

i prodotti del VOSTRO SUCCESSO


E_esposizione*:Layout 1

27-04-2012

10:01

Pagina 34

Fiore reciso: il valore della sua emozione Consigli pratici per organizzare al meglio il reparto sul punto vendita, garden center compreso. L’importanza dei tempi e del mantenimento, per offrire un prodotto fresco e di lunga durata DI MARA VERBENA IN BREVE ■

Valore emozionale più importante sul pdv è quello del fiore. ■ Altro il valore aggiunto dei fiori lavorati in bouquet e composizioni. ■ Apprezzata anche la formula take-away. ■ Prestare particolare attenzione alla formazione di flora batterica. ■ Attenzione alla temperatura della cella frigorifera.

Mara Verbana, nel suo punto vendita di San Marino.

n moderno garden center dove si trova di tutto e di più, dal seme alla pianta al vaso, il valore emozionale più importante è sicuramente quello del fiore. In questi tempi di crisi, globalizzazione, voglia di ecologia, l’effetto e le sensazioni che danno un bel bouquet di fiori – fresco, profumato, duraturo – difficilmente si ottengono con altri prodotti. Ma quali sono i fiori più idonei per un garden center? Dipende da quale tipo di servizio della lavorazione del fiore si può offrire, perché la lavorazione del fiore reciso richiede professionalità e poca improvvisazione.

passando in celle frigorifere e acqua addizionata con conservanti. A questo punto quello che dovrà rimanere sotto controllo sarà il formarsi della flora batterica all’interno dell’acqua che come si sa in 24 ore la satura completamente e necessita di ricambio. Altro elemento importante è la temperatura, che non può essere quella della cella frigorifera di conservazione, perché, a lungo andare, “cuoce” il fiore e non ne permette la graduale fioritura. Quindi bisogna assicurarsi che siano ben esposti, ben valorizzati e che abbiano un continuo ricambio di vendita.

Per mantenere la qualità

Per essere più chiari: dopo che i fiori hanno già subito diversi giorni di cella, non è consigliabile conservarli nuovamente in cella. Anche nel punto vendita, il problema principale è che a lungo andare stando al freddo la fioritura si blocca e limita la durata del fiore. L’ideale sarebbe avere un’area climatizzata con vasi sempre con acqua aggiunta di conservante, oppure utilizzare espositori refrigerati dove il fiore rimane a temperatura ambiente con acqua mantenuta costantemente a 6 gradi: il vantaggio in questo caso è che prolunghiamo la vita del fiore senza stressarlo e garantendo lunga durata, aspetto naturalmente apprezzato dal consumatore. Grandi sono le potenzialità dell’avere nel proprio punto vendita il fiore reciso. È quell’articolo che spesso manca al garden; averlo potrebbe fare la differenza, ma è opportuno proporlo nel modo corretto sul punto vendita, con un reparto ad hoc, altrimenti si corre il rischio di incorrere in negativi risvolti d’immagine.

U

Se si ha la disponibilità di personale qualificato, con esperienza e che abbia frequentato corsi professionali si può offrire, oltre all’acquisto per piacere personale del fiore reciso, anche fiori lavorati in bouquet e composizioni. Diversamente il garden center potrà avere un angolo di fiori recisi take-away pronti e preconfezionati che daranno la possibilità all’acquisto per piccoli omaggi o uso privato. Come si ottiene la qualità nel garden center del fiore reciso? Il fiore reciso per mantenersi a lungo e dare soddisfazione d’acquisto deve rimanere al fresco attorno ai 4-7 gradi, possibilmente tenuto in acqua dopo la raccolta fino al grossista. Dal grossista al dettagliante deve viaggiare in camion frigo, una volta arrivato nel punto vendita, negozio di fiori o garden center saranno già trascorsi 3-4 giorni dal momento della raccolta,

Temperatura costante

FIOR D’ACQUA

Fior d’Acqua è un sistema di esposizione refrigerato per fiori recisi che consente di cambiare l’acqua solo una volta al mese, mantenendo i fiori più a lungo. Si tratta di un espositore refrigerato con il ricircolo continuo dell’acqua, che prolunga la vita dei fiori evitando lo stress termico tipico delle celle frigorifere e riduce, inoltre, il carico di lavoro del fiorista. Abbellisce e contemporaneamente ottimizza lo spazio espositivo dei fiori, creando una vetrina di grande impatto sul cliente e garantendo fiori di qualità che durano più a lungo. Permette di alleggerire il carico di lavoro che comporta quotidianamente la gestione dei fiori recisi, assicurando un’esposizione che non pone limiti al cliente.

I particolari espositori Fior d’Acqua che sfruttano il principio di ricircolo continuo dell’acqua.


KOLLANT:KOLLANT

27-04-2012

9:31

Pagina 1


KOLLANT:KOLLANT

27-04-2012

9:33

Pagina 2


KOLLANT:KOLLANT

27-04-2012

9:33

Pagina 3


KOLLANT:KOLLANT

27-04-2012

9:33

Pagina 4


E_informatica*:Layout 1

27-04-2012

11:30

Pagina 39

Soluzioni a portata di… Fiorista lor come flor-a, come flor-ist, come flo-rence. Info come info-rmazione, come info-rmatica. Florinfo nasce a Firenze nel 1989 (quando ancora i computer avevano costi proibitivi e parlare di informatica in questo settore faceva sorridere i più e spaventava gli altri) per offrire ai fioristi strumenti informatici dedicati. Oggi, a 20 anni di distanza, i sistemi dell’azienda toscana sono installati in migliaia di negozi, garden center, studi di floral design e wedding planner. In collaborazione con i professionisti più affermati e le scuole d’arte floreale più rinomate, Florinfo ricerca, sperimenta e sviluppa costantemente nuove soluzioni software per qualificare il lavoro del fiorista (di seguito ne presentiamo due davvero “azzeccati”); sempre per il fiorista, ricerca, cataloga e fotografa da anni ogni nuova varietà botanica.

F

Il software per la progettazione Addobbo è il software Florinfo per realizzare qualsiasi “arrangiamento floreale”. Con questo programma è possibile predisporre addobbi floreali, bouquet da sposa e allestimenti per cerimonie, oltre a realizzare nuove composizioni attingendo dalle centinaia di immagini di fiori, fronde verdi, basi e cesti. Addobbo offre anche la possibilità di arricchire progressivamente la libreria con le proprie foto personali. Qualsiasi fiorista o floral designer sa quanto sia difficile coinvolgere il cliente e fargli capire la ti-

pologia di arrangiamento floreale proposta, con Addobbo è sufficiente inserire la foto dell’ambiente da decorare (una chiesa, un salone ricevimenti, un parco) e in pochi minuti si potranno visualizzare uno o più progetti. Addobbo viene realizzato e migliorato costantemente nei laboratori Florinfo di Pontassieve (Firenze) e da lì esportato in tutto il mondo. Addobbo è in grado di offrire la soluzione per: ■ Progettare addobbi floreali di chiese, ricevimenti e mazzi da sposa; ■ Presentare bouquet da sposa su modelli degli abiti del cliente; ■ Farvi usare le vostre composizioni per la realizzazione dei vostri allestimenti Lo scopo? Convincere più agevolmente il cliente mostrandogli in breve tempo il risultato finale, guadagnare di più, potendo proporre al cliente differenti alternative visuali, sempre più ricche e articolate, in modo da mostrargli le vostre capacità professionali e invogliarlo a scegliere un allestimento sempre più importante. Con Addobbo è possibile provare i bouquet direttamente sul modello dell'abito da sposa della cliente. È possibile farlo sia con bouquet già realizzati per altri clienti e poi fotografati, ma è anche possibile costruire nuovi bouquet direttamente sul computer, montando ogni singolo fiore con la stessa tecnica che si utilizza manualmente, e modificarlo secondo le esigenze. Ogni fiore può infatti essere inclinato, piegato, accorciato, ruotato, ecc.

Qualsiasi floral designer sa quanto sia difficile coinvolgere il cliente e fargli capire, per esempio, la tipologia di arrangiamento floreale proposta. Florinfo ha pensato (anche) a questo A CURA DI FEDERICA FIORELLINI

FLORINFO ACADEMY

È una struttura pensata per organizzare e gestire corsi di formazione professional specializzata riservata ai clienti Florinfo. Academy organizza corsi intensivi con esperti del settore per i professionisti del comparto florovivaistico, su una o due giornate, per la formazione tecnica e imprenditoriale. Un modo per sviluppare opportunità di business e per confrontarsi tra colleghi. Tre le aree formative: per floral designer, per landscape designer e corsi di marketing e gestione aziendale. Il calendario dei corsi è disponibile su www.florinfo.it


E_informatica*:Layout 1

27-04-2012

11:30

Pagina 40

per Compo

Linea Prato COMPO

Ad ogni fase, il giusto prodotto

FLORINFO IN PILLOLE ■

■ ■

Le attività: software house, consulenza specializzata, Florinfo Academy, sistemi gestionali e contabilità, web e internet service I numeri: oltre 3.000 clienti in Europa, oltre 5.000 software installati, oltre 20 anni di esperienza nel settore Le referenze: oltre 20 anni di esperienza nel settore I settori di attività: sistemi di etichettatura, sistemi gestionali, sistemi per il retail, progettazione del verde, banche dati botaniche, fioristi, arredi, Accademia Florinfo

Preparazione del terreno. Per creare il fondo ottimale che dovrà accogliere la semente da prato è necessario miscelare al terreno COMPO SANA Terriccio per Tappeti Erbosi, che contiene Agrosil, speciale formulato che ne migliora la struttura e un concime a lenta cessione per favorire la germinazione e la radicazione del prato. Concimazione. Dopo 4-6 settimane dall’impianto con COMPO SANA Terriccio per Tappeti Erbosi, l’utilizzo dei concimi FLORANID garantisce 3-4 mesi di nutrizione equilibrata del prato. COMPO Floranid Prato favorisce un corretto nutrimento di base del tappeto erboso, mentre COMPO Floranid Antistress aiuta il prato ad affrontare le avversità dei mesi estivi ed invernali

COMPO Agrosil Dose media: 30 g / vaso da 20 l Formulazione a base di silicati colloidali COMPO Agrosil® è uno speciale formulato a base di silicati colloidali, le cui componenti agiscono sulla struttura del terreno favorendo la formazione e lo sviluppo in profondità delle radici. Utilizzato al momento della messa a dimora della pianta o del rinvaso garantisce l’attecchimento, facilita l’assorbimento degli elementi nutritivi, aumenta la resistenza alle malattie fungine ed è efficace nel tempo. Il risultato sono piante più sane e forti. Distribuzione esclusiva del marchio AGROSIL®

® COMPO FLORANID Prato Dose media: 30 g / m2 Concime CE Concime NPK (Mg - SO3 - B) 20 - 5 - 8 (2 - 17,5 - 0,01) Contenente Isobutilidendiurea Concime speciale a lenta cessione per tappeti erbosi e campi sportivi. Il 50% dell’Azoto è prontamente assorbibile dal prato, il restante è sotto forma di ISODUR®, l’Azoto che viene rilasciato gradualmente in base a temperatura e umidità. ISODUR® CONTROL SYSTEM garantisce così 100 giorni di efficacia senza rischi di bruciature e dilavamenti.

Informazione pubblicitaria

® COMPO SANA Terriccio per Tappeti Erbosi Torba neutra di sfagno Ammendante compostato verde Sabbia silicea a pH neutro Concime a lenta cessione Attivatore radicale Agrosil® pH (H2O) 6,0 - 7,0 Con attivatore radicale Agrosil® e sabbia silicea a pH neutro è ideale per la rigenerazione, la manutenzione di tappeti erbosi e anche per la preparazione di nuovi impianti di semina. La sua composizione migliora la struttura fisica del terreno grazie alla sabbia, contiene sostanze nutritive complete per le esigenze di nuovi impianti di semina, favorisce l’attecchimento e lo sviluppo dell’apparato radicale grazie all’attivatore Agrosil®. Aumenta il grado di resistenza allo sfruttamento e contemporaneamente la capacità rigenerativa del tappeto erboso.

Per ulteriori informazioni: www.compo-hobby.it

Un’utile banca dati Botanica è un utile strumento per il fiorista perché contiene una grande bacnca dati con fotografie e schede botaniche delle piante ornamentali e dei fiori recisi. Con Botanica tutta la merce venduta, piante e mazzi di fiori, potrà essere accompagnata da una scheda con le informazioni relative alla loro cura e manutenzione, un servizio di grande interesse per la clientela con in più la possibilità di pubblicizzare l’azienda che lo propone. Attraverso l'utilizzo di 3 tasti o del mouse è possibile ricercare qualsiasi tipo di pianta, sia per nome sia per caratteristiche (per esempio, pianta fiorita con fiori rossi che tollera la scarsità di acqua), senza alcun bisogno di conoscere il funzionamento del computer. Le schede delle piante con l'intestazione dell’azienda possono accompagnare qualsiasi lavoro - piante, mazzi di fiori, anche le consegne a domicilio - dando un’immagine nuova ed estremamente professionale dell’attività. Con il software Botanica tutta la merce venduta può essere accompagnata da una scheda (con l’intestazione dell’azienda) contenente le informazioni relative alla cura e manutenzione delle piante. FORMULA

È un programma per la fatturazione unico nel suo genere, che permette di scrivere un documento come un preventivo come se si usasse un Word-Processor: personalizzando font, stile caratteri ed altezza delle righe, ma effettuando al tempo stesso calcoli commerciali e archivi dati, funzioni che solitamente richiedono di operare con tre diversi software.


VERDEMAX:VERDEMAX

27-04-2012

9:35

Pagina 1


E_composizioni*:Layout 1

27-04-2012

10:43

Pagina 42

Gli abbinamenti

A CURA DI FILIPPO TERRAGNI FOTO INTERNATIONAL FLOWER BULB CENTRE

Dal bianco al colore alle tonalità scure, ecco gli accostamenti tra fiori e vasi. Sfumature, dettagli e atmosfere che affascinano i consumatori. Soluzioni preziose, fresche ed eleganti, dal profumo magico e avvolgente. Anche commercialmente

Il bianco

BELLEZZA SPONTANEA Affascinanti e romantiche atmosfere rievocano la bellezza di uno spontaneo giardino in fiore, anche in casa. Un vaso classico, liscio, rigorosamente bianco, dalle linee perfette ospita un mazzo di Zantedeschia ‘Captain Romance’, dai colori avvolgenti e morbidi.

RISVOLTI INSOLITI Un piatto, sempre bianco, si trasforma in un contenitore dai risvolti insoliti e dalle forme tutte tonde. E ospita cinque esemplari di Dahlia a gambo corto dai colori porpora e bianco rosati. Un accostamento speciale per ambienti eleganti e, allo stesso tempo, inaspettati.

OASI DI PACE Ancora bianco che risalta nella forma di questo curioso (e originale) vaso. Legno e ceramica che, uniti, creano un complemento di arredo prezioso e delicato. Qui un mazzo di classici tulipani regala un’oasi di pace al contesto.

MODERNA ELEGANZA Dal bianco all’azzurro, passando attraverso il verde e il viola. Un insieme di modernità ed eleganza, dove spiccano fantastici esemplari di Zantedeschia aethiopica ‘Green Godess’, dalla classica venatura verde nella parte terminale del fiore.


E_composizioni*:Layout 1

27-04-2012

10:43

Pagina 43

Il colore

ATTIMI STRAVAGANTI Forme insolite, colori sgargianti e spiccate screziature: bulbi primaverili ed estivi che trasmettono il desiderio di attimi stravaganti e di intensità sensuale. Ecco come si trasforma una parete inondata di fiori. Un ottimo consiglio da riproporre sul punto vendita.

SPONTANEITÀ E LEGGEREZZA Ancora un’esplosione di colori che trova spazio in un contenitore alquanto insolito. Tre piatti bianchi su tre livelli, con piccoli vasi e bicchieri trasparenti che ospitano fiori dalle forme insolite. Morbidi agglomerati di colore, che generano atmosfere di spontaneità e leggerezza.

COMPLESSE GEOMETRIE È un giallo su giallo tenue questo abbinamento elegante e un po’ d’altri tempi: un vaso e un fiore. Semplice nelle linee e deciso nel carattere. Così la Dahlia ‘Geerlings Moonlight’ con i suoi colori fermi e i petali che si dipanano in complesse geometrie ispira sensazioni di allegria.

NUOVA FORMA Qui le bottiglie riprendono nuova forma e diventano contenitori ideali per degli esemplari di Dahlia ‘Karma Irene’. Ospitano, così, passione, allegria e spontaneità. Delicatezza, romanticismo e stravaganza. Le emozioni che coinvolgono clienti e consumatori.


E_composizioni*:Layout 1

27-04-2012

10:44

Pagina 44

I tratti scuri

INCONTRI ROMANTICI Decisamente unica questa composizione che non lascia spazio all’immaginazione e risulta essenziale e dal carattere deciso: il tutto diventa un complemento d’arredo. E è ancora la calla ‘Red Pulse’, con il suo colore delicato e il profilo sinuoso, a suggerire il desiderio di incontri romantici.

INSIEME UNICO È il tulipano il protagonista di questa composizione, da sempre messaggeri di eleganza e bellezza, capace di rinnovare l’atmosfera di una casa con i toni brillanti e lucenti della natura. Vasi dai colori scuri abbinati a tulipani dai colori scuri, per un insieme unico.

DAVVERO FACILE Semplice e curiosa, originale e affascinante: basta una tazza – in questo caso è smaltata – un esemplare di tulipano dal colore scuro e dell’Allium aflatunense ‘Gladiator’ che regala un tocco di freschezza. Una composizione emozionale e creativa davvero facile.

FUORI DAGLI SCHEMI Tessuti e fiori, un connubio perfetto. Da sempre. Qui, dei giacinti dai colori tono su tono sono adagiati su un tessuto nero: estrema eleganza per una composizione fuori dagli schemi e tratti unici. Una composizione raffinata e distinta.


Pagano Piante*:Layout 1

11:37

Pagina 43

per Paganopiante

Informazione pubblicitaria

30-04-2012

Un’azienda di riferimento Ampio assortimento, soprattutto di piante verdi tropicali da interno ed esterno, oltre a una gamma certificata MPS. Una società seria e con voglia di investire Paganopiante è un’azienda che ha iniziato la sua attività nel 1976 dal sogno di Michele Pagano, fondatore della società, che con pochi mezzi a disposizione, ma spinto da una forte passione per il verde, è riuscito a creare una realtà di rilievo sul panorama italiano e non solo. Con gli anni, Michele Pagano ha continuato a coltivare il suo sogno supportato dalla collaborazione dei figli Raffaele e Carlo Pagano, ai quali ha trasmesso la sua passione di floricultore e la sua determinazione imprenditoriale. Oggi Paganopiante occupa una posizione di rilievo nel settore delle piante verdi Tropicali da interno ed esterno. Raffaele e Carlo Pagano negli anni, grazie allo spirito innovativo e forti dall'esperienza ereditata dal padre, sono sempre alla costante ricerca per migliorare e programmare le proprie produzioni soprattutto in un’ottica qualitativa e competitiva. Importanti le alleanze programmatiche intraprese con paesi produttori ed esportatori di piante tropicali come: Cina, Taiwan, Tailandia, Vietnam, Costa Rica, Honduras, Guatemala, Sud Africa e Australia. Grazie alle molteplici visite e accordi continui con aziende estere, inoltre, oggi la Paganopiante si propone sul mercato Italiano ed Europeo con una vasta gamma di piante tropicali da interno ed esterno di ogni specie e taglia. In questi anni l'azienda è cresciuta, avendo come obiettivo quello di migliorare il rapporto qualità prezzo e prestando un'importante attenzione in tutte le varie problematiche aziendali dalla logistica al servizio clienti, avvalendosi di un team di tecnici e collaboratori altamente qualificati. È stata realizzata anche una nuova serra di 500 metri quadrati per ottimizzare i processi logistici (completa di bocche di carico) e di esposizione della campionatura. Paganopiante aderisce anche al programma di certificazione MPS, Ambiente, qualità e aspetti sociali: concetti sui quali si fondano le attività di MPS. Si tratta di un organo di certificazione internazionale che valuta e certifica le prestazioni fornite dalle aziende che sottoscrivono i suoi programmi negli ambiti: ambiente, qualità, sociale.

La Sansevieria cylindrica “Green Fire” ha forma affascinante e strana. Pur nella sua semplicità, questa sansevieria sta riscuotendo già un grande interesse dal mercato. Elegante e rustica, estremamente adattabile a essere coltivata all’interno, avendo poche e frugali esigenze. Ha una crescita lenta e un look un po’ fashion per dare un aspetto non usuale nell’ambiente in cui si trova sposandosi elegantemente con gli ambienti di moderno design.

LA NOVITÀ


WOLF GARTEN:WOLF GARTEN

21-02-2012

14:14

Pagina 2


E_florbusiness*:Layout 1

30-04-2012

11:39

Pagina 47

Un punto di riferimento mprenditori attenti, preparati, con la voglia di innovare. Di confrontarsi. Di portare la qualità all'interno dell'indotto e della filiera italiana del florovivaismo. Con prodotti di qualità italiana. E' questo il senso (imprenditoriale) che si è respirato durante lo scorso Florbusiness, confermando ampiamente le previsioni. Importante la presenza di aziende e professionisti provenienti da varie zone d'Italia, oltre alla partecipazione di vari imprenditori esteri, tra cui grossisti e garden center.

I

Valorizzare il Made in Italy Notevole è stato l'apprezzamento dei visitatori che nella tre giorni hanno potuto visitare le varie realtà produttive dei soci di Florbusiness e grande interesse è stato riservato anche per quei nuovi vivaisti specializzati nella produzione di piccole piante da ricoltivare, Primavita e Vivai Denicolo, che per la prima volta hanno partecipato all'iniziativa. Un’attenzione particolare per le diverse esposizione campionarie, che tutte le 10 aziende hanno realizzato, riuscendo a presentare al meglio la gamma di prodotti a catalogo. Tutte le le collezioni primavera-estate e anche le anteprime, per forme e colori, di quelle che saranno le tendenze florovivaistiche della prossima stagione autunno-inverno 2012/2013. Così, questi 10 imprenditori sono riusciti a creare un polo produttivo e distributivo in grado di valorizzare la produzione mediterranea e Made in Italy in tutto il nostro paese. E all'estero. Produzioni che non hanno niente da invidiare, soprattutto a livello di qualità, ai produttori del Nord Europa.

anche dalla partecipazione di oltre 150 operatori che sono intervenuti al convegno “Marketing e fiscalità nei punti vendita”, in cui si sono toccati temi delicati, inerenti le strategie commerciali per potenziare le vendite e aumentare la marginalità del garden center, oltre a fare il punto sulla fiscalità nel vivaismo e sugli accertamenti tributari fondati sulle spese. Aspetti che hanno riscontrato notevole attenzione tra gli operatori intervenuti. E tra i dieci aderenti all’associazione Florbusiness, dopo quattro edizioni, le considerazioni sono positive, tanto che viene riconosciuta alla manifestazione il merito di aver diffuso in Italia e all’estero un nuovo concetto di floricoltura pugliese: all’avanguardia, rilevante qualitativamente e a livello di quantità e altamente competitiva sui mercati nazionali e internazionali. Aziende che hanno saputo creare importanti sinergie e che rappresentano oggi un campione di eccellenza della floricoltura pugliese, tali da offrire un completo assortimento per garden center, grossisti e buyer. Un’ottina opportunità di acquisizione di nuovi partner commerciali.

Dopo quattro edizioni, il Florbusiness è diventato un appuntamento di riferimento per la floricoltura pugliese e mediterranea. Un’ottina opportunità di acquisizione di nuovi partner commerciali DI FRANCESCO TOZZI

LE PROSSIME DATE

In aumento i visitatori Gli organizzatori hanno registrato un 10% in più di visitatori, un ottimo risultato confermato

Il prossimo appuntamento con il Florbusiness è stato fissato per il 20, 21,22 e 23 febbraio del 2013. Info: www.florbusiness.it.

LE PRODUZIONI

Agriflor. Colture mediterranee quali Dipladenia, Cytisus, limone, calamondino, Myrto, Convolvolus, Solanum Jasminoide e Rantonetti, Lithodora, Lavandula, Melograno, Gelsomino e Polygala oltre che il fiorito stagionale in vaso. Camaflor. Prodotti che differiscono per stagionalità. Primavera: principalmente assortimento di fiori artificiali di medio-alta qualità, unitamente a prodotti di vario genere come fioriere, vasi, cesterie, eccetera. Nel periodo natalizio particolare rilevanza tra le varie proposte viene data all’assortimento dei nostri alberi di Natale. Vivai cantatore. Specializzati nella produzione di specie tipiche adattabili a diverse situazioni climatiche per rispondere alle varie esigenze di mercato sia interno, che estero. Capolarplant. Vivaio specializzato in una sessanti-

na di produzioni, principalmente: Bougainvillea, Lantana, Solanum e Dipladenia coltivate in diversi vasi e in diverse forme. FlorPagano. Produzioni principali: Phalaenopsis, Anthurium, Spathyphyllum, Bonsai, Dracaena Marginata, Dracaena Massangeana, Dracanea Janet, Yukka, Pachira, Gardenia, Ortensia, Begonia, Saintpaulia, Pelargonium, Gazania, Osteospermum, Cineraria, Surfinia, Ciclamino, Poinsettia. Pagano fiori. Piante mediterranee e piante da interno, oltre a una considerevole quantità di prodotti trasformati e in composizione adatti alle varie occasioni e direttamente lavorati. Pagano piante. Principali produzioni: bonsai in varie forme e varietà, Sansevieria laurentii, Cylindrica e Superba, Cycas revoluta, Plumeria, Boucanvillea, Ilex, Yucca in varietà, Dracaene, Ficus microcarpa;

lagetroemia, Loropetalum, Nolina Agave e alberature in genere. Primavita. Riproduzione di oltre 400 specie: piante annuali, piante aromatiche, piante da esterno, piante ornamentali, piante perenni, piante tappezzanti, piante succulente, piante mediterranee ed australiane. Giovani piante in: paper-pot di diverso diametro, vaso 7x7 ed astoni in vaso 15 x15 altezza 2.10 m. Vivai Capitanio. L’offerta spazia dalle piante più comuni a quelle più originali. Le specie mediterranee sono affiancate a quelle di clima continentale e subtropicali: cespugli, rampicanti, tappezzanti, alberature, succulente e molto altro. Vivai De Nicolo. Viburnum, Lantane, Polygale, Myrtus, aromatiche, Grevillee, Eugenia, Convolvi, forestazioni, piante australiane.


E_nonni*:Layout 1

30-04-2012

10:08

Pagina 48

è un’idea di

Festa dei nonni, un evento da valorizzare Una recente ricerca realizzata dall’Ufficio Olandese dei fiori dimostra che questa ricorrenza, ancora poca conosciuta, può rappresentare per il garden un interessante incentivo per le vendite DI FILIPPO TOMMASEO

a Festa dei Nonni è stata organizzata per la prima volta 15 anni fa, grazie all’intuizione felice di Franco Locatelli (il cui testimone è stato raccolto dal Comitato per la Festa dei Nonni e dall’Ufficio Olandese dei Fiori, che dal 2000 si è fatto promotore dell’evento) e ha ottenuto negli anni un successo crescente, tanto che oggi diverse nazioni europee, sull’esempio di quanto fatto in Italia, stanno adottando una loro Festa dei nonni. Istituita “ufficialmente” con la legge 159 del 31 luglio 2005 quale “momento per celebrare l'importanza del ruolo svolto dai nonni all'interno delle famiglie e della società in generale”, viene festeggiata da allora il 2 ottobre, data in cui la chiesa cattolica celebra gli Angeli custodi; a Regioni, Province e Comuni spetta il compito di promuovere iniziative di valorizzazione del ruolo dei nonni, in occasione di tale data.

L

La ricerca Nonostante il suo ruolo nella promozione del verde, dei fiori e delle piante verso le nuove generazioni sia fondamentale, la Festa dei Nonni è probabilmente una ricorrenza ufficiale ancora poco conosciuta. Proprio per valutare la “familiarità” dei consumatori, ma anche della rivendita specializzata (garden center e fioristi) con questa e altre ricorrenze, l’Ufficio Olandese dei Fiori – che ogni anno promuove iniziative su tutto il territorio nazionale incentrate sul rapporto tra le generazioni e sul ruolo sociale rivestito dagli anziani – ha realizzato un’interessante ricerca, di cui pubblichiamo in anteprima i primi risultati. CONSUMATORI/I REGALI ACQUISTATI

RIVENDITA/LE VENDITE DURANTE IL PERIODO DELLA CAMPAGNA PROMOZIONALE

I fiori sono il regalo più popolare per la Festa dei Nonni, ma non così popolare nel 2011 (36%) come nel 2006 (50%). Le piante stanno guadagnando popolarità: 4% nel 2006, 22% nel 2011

Quasi il 50% degli intervistati dichiara di aver avuto un aumento delle vendite grazie alla campagna

Fiori Informazione pubbliredazionale

Realizzata tramite interviste telefoniche e online su due “target group” principali, consumatori (del nord Italia) da un lato, garden center e fioristi dall’altro, la ricerca mira a mettere a fuoco l’evoluzione del comportamento d’acquisto del consumatore (il periodo analizzato va dal 2006 al 2011) e, parallelamente, le trasformazioni all’interno del punto vendita. Anticipiamo solo qualche dato “curioso” della ricerca, che verrà analizzata nel dettaglio sul prossimo numero di Green Up. Uno su tutti: se non imbeccato dall’intervistatore, solo il 4% del campione (il 2% nel 2008) lo scorso anno ha dimostrato di avere “familiarità con questa festa”, meno conosciuta della festa della donna, del papà e della mamma. Con un aiuto, questa percentuale sale al 72% (anche se solo il 42% degli intervistati conosce la data giusta della festa). La buona notizia è che piante (22%) e fiori (36%) sono il regalo prediletto, vengono infatti prima di cioccolatini, biglietti, libri. La tv e le riviste sono le principali fonti di informazioni dei consumatori: qui vengono in contatto con le campagne promozionali dedicate. Al terzo posto ci sono garden e fioristi. Solo due dati relativi alla rivendita: il 50% dei fioristi sviluppa “azioni” per la festa dei nonni, che vengono accolte positivamente dal consumatore. Quasi il 50% degli intervistati dichiara di aver avuto un aumento delle vendite grazie a campagne dedicate.

Piante Dolci Cioccolatini Biglietti d’auguri Cene Profumi Libri

Meno piante vendute

Le stesse dell’anno precedente

Più piante vendute


VEBI:VEBI

22-03-2012

11:58

Pagina 1


E_deroma*:Layout 1

27-04-2012

10:38

Pagina 58

Una linea di vasi concepita per soddisfare i nuovi modi di vivere il verde, creando piccoli angoli in casa o sul balcone dove coltivare erbe aromatiche, spezie, piccoli ortaggi e frutti I PLUS ■

■ ■

Forme modulari: possibilità di creare un piccolo orto orizzontale o verticale Possibilità di coltivare nella stessa cassetta piante altrimenti non compatibili Grazie al sottovaso, tutti i vasi sono adatti anche a terrazzi e balconi Tutta la linea è in terracotta fatta a mano Grande impatto estetico

Grow Green, ce n’è per tutti i gusti!

a nuova linea Grow Green di Deroma è stata studiata per offrire la possibilità di scegliere il vaso più adatto alle proprie esigenze, funzionali ed estetiche, permettendo di creare un piccolo orto orizzontale o verticale, grazie a forme modulari in grado di combinare la massima praticità con una raffinata linea stilistica. Obiettivo: accontentare le diverse esigenze della clientela in termini di gusto estetico, aspettative di crescita delle piante, spazio a disposizione, preferenze di materiale e aspettativa di spesa.

L

Estetica e funzionalità La gamma, in breve: Kit bombato Treperte. In terracotta fatta a mano colore moka, si presenta come una cassetta angolare su più piani, già completa di sottovaso. In uno spazio ristretto, anche angolare, permette di coltivare piante differenti in verticale, con un risultato estetico, oltre che funzionale, unico. Il sottovaso permette la raccolta dell'acqua in eccesso, rendendo il prodotto adatto anche a terrazzi o balconi.

Cassetta Treperte. In terracotta rossa fatta a mano. Deroma ha studiato la prima cassetta con divisori integrati, già completa di sottovaso e disponibile in due dimensioni. Permette di coltivare nella stessa cassetta piante altrimenti non compatibili o con necessità diverse in termini di terriccio, irrigazione o cure. Vaso Vertigo. In terracotta fatta a mano colore moka, propone due forme di vasi combinabili per creare composizioni sempre nuove e personalizzate. In uno spazio ristretto permette di coltivare piante differenti in verticale, con un risultato originale e distintivo. I due diversi moduli sovrapponibili sia singolarmente che alternativamente permettono di giocare nel cercare la propria composizione preferita. Ovale Vertigo. In terracotta fatta a mano colore moka si presenta come un modulo ovale combinabile con altri moduli. Sottovaso abbinato incluso. In uno spazio di soli 45x35 cm permette di coltivare piante differenti in verticale, con un risultato estetico e funzionale unico. Il sottovaso permette la raccolta dell'acqua in eccesso, rendendo il prodotto adatto anche a terrazzi o balconi. Il modulo sovrapponibile permette di poter sviluppare la composizione che si desidera.


FERTIL:FERTIL

21-02-2012

12:12

Pagina 1


BAYER GARDEN:BAYER GARDEN

27-04-2012

9:19

Pagina 1


Pdf gardeninfiore gup 120 bassa