Page 79

Costruzione difesa a zona Luca Morelli Concetti generali: - non permettere tiri ad alta percentuale sfruttando la situazione in cui i giocatori occupano aree ben definite seguendo principalmente il movimento del pallone e, secondariamente, quello degli avversari: - occupare aree di responsabilità - seguire il movimento della palla - seguire e accompagnare i tagli degli attaccanti e ritornare nell'area di competenza. Come: - Conoscenza e applicazione dei fondamentali individuali e di squadra della difesa a uomo (ad esempio: difesa a muro su chi ha la palla) - Definendo gli spazi da difendere per ogni ruolo - Difendendo sui giocatori che si trovano nell’area di competenza - Collaborando (si vadano i “cinque postulati”) - Comunicando. Tipi di difesa a zona: ● fronte pari: 2–3, 2-1-2 ● fronte dispari: 3–2, 1–3–1, 1-2-2, 1-2-1-1 (dalla NCAA. (diagr. 1): al primo passaggio diventa una 3-2) ● miste: ● 4 a zona e 1 a uomo: box & one (quadrato e uno) o diamone & one (rombo e uno) ● 3 a zona e 2 a uomo: triangolo e due (con uno solo in punta in alto o due in punta) ● zona press ● zona match-up

diagr. 1

Le parti: - 1° linea - 2° linea - collaborazione tra la 1° e la 2° linea: - difesa sulle penetrazioni - difesa sui tagli - difesa sui ribaltamenti. Strumenti tecnici: - (uguali agli) strumenti della difesa individuale a uomo - collaborazioni difensive. ● in una difesa a zona 2-3, come difende a “L” la prima linea (diagr. 2, 3, 4, 5, 6, 7):

diagr. 2

diagr. 3

78

diagr. 4

Profile for Green Basket A.S.

difesa_a_zona  

difesa_a_zona_

difesa_a_zona  

difesa_a_zona_

Advertisement