Issuu on Google+

Kitchens


ROMA “Le strade del centro non vanno lontano. Tra le strade del centro si nascondono perle, foreste di pietra e fontane incantate. Radure improvvise di ciottoli grigi dove chiese e palazzi, si guardano muti. Le strade del centro hanno visto la storia, Suoni di grida e di spade riecheggiano nei tempi, per sempre�.


ROMA GIORNO “Fori imperiali, Colosseo, Trinità dei monti, antiche mura... Quanta gente ha calpestato la città eterna. Ancora oggi risplendi, magica. Come una donna senza tempo, sei circondata, invidiata. Canti ancora stornelli di Villa e della Ferri. Fiera, ardita, incanti a dispetto dei tanti arroganti”.


FIRENZE “Ho visto la città palpitare di mille fiamme in una sera calda. È una città che accoglie, stimolante, adatta a una vita eccitante, una città che sa partecipare nelle ore speciali. Città di sogno in cui adagiarsi e lasciarsi cullare, fino a quando la luce è ancora una danza tra le case”.


MILANO “Milano…un rumore d’antico, di tradizioni, di tram e viali. Ciottoli sotto i piedi vecchi come la città, conducono a chiese antiche, splendide e decadenti. Una città tutta pietra in apparenza dura, ma morbida di giardini interni. La città dell’anima”.


PORTOFINO “Con la tua grazia hai conquistato i cuori della gente. Il tuo mare accarezza gli arabeschi intagliati nelle tue rocce. Il mare è calmo, molto calmo e l’acqua lungo il bordo, canta su una sola nota. Ecco il mio mare. Non parlerò, non dirò nulla, chiuderò solo gli occhi e respirerò il suo respiro”.


VENEZIA Con gli occhi del cuore percepisco il tuo magico profumo di storia, di vita vissuta e di glorioso passato. Vedo l’eleganza dei tuoi palazzi, le calli silenziose, dove il miagolio di un gatto è musica. Campi e campielli animati da gente affascinate, c’è pace e c’è vita, silenzio e confusione.


www.fmarte.it


FM - brochure Cucina