Page 1

DESIGN DEGLI AMBIENTI Prof. Stefano Salvi Stud. Grazia Tuia A.A. 2011/2012


Misure di massima

. . .

415.00

. .

512.00

.

.

Ci troviamo in uno spazio dalle pareti non ortogonali.

.

Altezza pareti 4,15 M.

.

Metri quadri calpestabili 36,7.

602

.

Due finestre disposte su un unica parete.

.

Soffitto a carena con altezza massima di 5,12 metri.

. .

610

.

615

.

. . . . .

591

2


Piano inferiore

. . . . . .

.

L’appartamento è stato diviso in due zone. Il piano inferiore è adibito a zona giorno.

.

Si compone di 4 parti:

.

.

L’ingresso

.

La cucina

.

Il salone

.

Bagno di servizio

. . . . . . .

3


Ingresso

. . . . . . . .

All’ingresso è stata ricavato un piccolo armoir nascosto da uno sportello con specchio.

. . . . . . . . . . . .

4


Ingresso

. . . . . . . . . . . . . .

Subito a destra della porta d’ingresso si trovano le scale che portano al piano soppalcato. A sinistra la cucina racchiusa da una parete a centina con porta scorrevole. Sul soffitto è stata disegnata una linea di luce che invita a procedere verso l’interno dell’appartamento. Come si può vedere già da queste prime immagini, le pareti sono state trattate con uno smalto acrilico lucido e il pavimento è in cemento lucidato, il tutto atto a rinforzare la luce proveniente dalle due uniche finestre dell’appartamento.

. . . . . .

5


Ingresso

. . . . . . .

Visuale dal soggiorno.

. . . . . . . . . . . . .

6


Ingresso

. . . . . . .

Visuale notturna dal soggiorno.

. . . . . . . . . . . . .

7


Cucina

. . . . . . . . . . . . . . .

La cucina è nascosta da una parete a centina e viene divisa dal salone da un piano in metacrilato frost fumè, che lo rende quasi invisibile, e da tre pannelli sollevabili in plexiglass, che scorrono attraverso delle guide sposte sulla colonna della cucina e il mobile in legno e vetro visibile in fondo. All’intersezione tra il piano orizzontale e quello verticale, e sotto la base di quest’ultimo, sono state poste due fasce luminose che, sfruttando la conduttività della luce del polimero, lo trasformano in un modulatore di luce che ha vita anche quando non utilizzato come piano di appoggio.

. . . . .

8


Cucina

. . . . . . .

Visuale della cucina.

. . . . . . . . . . . . .

9


Cucina

. . . . . . . . . . . .

La vetrinetta sulla sinistra comunica col salone e con la cucina attraverso due sportelli in vetro. Alla base del mobile sono poste delle luci che ne esaltano il contenuto. La colonna della cucina è attrezzata con quattro mensole in metacrilato fumè, una delle quali è il proseguimento del piano d’appoggio principale. All’apice della colonna sono posti due faretti.

. . . . . . . .

10


Focus sul mobile divisore

.

misure di massima

. .

35.50 1

58.5

50

36.50

.

50

5

.

2

.

250

.

36.50

.

50

1

36.50

.

5

.

2

.

. 95

. . 10

. . . .

41 45

. .

11


Focus sul mobile divisore

. . . .

.5

15

.

1

. . . .

145

.5

60

. .

.

40

.

36째

. .

45.00

. . . . .

12


Focus sul mobile divisore

. . . . . . .

Vista posteriore

. . . . . . . . . . . . .

13


.

Focus sul mobile divisore Fermo dei vetri

. . . . . . .

I vetri vengono bloccati semplicemente sollevandoli e facendo ruotare il fermo verso l’esterno

. . . . . . . . . . . .

14


Salone

. . . . . . . .

Il Salone è caratterizzato dai toni dell’arancio che creano un netto contrasto con i toni neutri delle pareti e del pavimento.

. . . . . . . . . . . .

15


Salone

. . . . . . . .

Visuale dal salone all’ingresso La consolle posta vicino all’ingresso in realtà racchiude un ampio tavolo per gli ospiti.

. . . . . . . . . . . .

16


Salone

. . . . . . .

Visuale dal salone alla cucina.

. . . . . . . . . . . . .

17


Salone

. . . . . . . . .

Visuale dalla scala al salone. L’ampio spazio del salone consente di approntare un tavolo per gli ospiti racchiuso nel mobile posto vicino alla scala all’ingresso.

. . . . . . . . . . .

18


Focus sulla consolle

.

Misure di massima

.

180

45

.

2

.

75

.

45

.

.

25

.

. . . .

22

.

73

. . .

Sezione consolle. Parti strutturali.

. .

92

43

. .

19


.

Focus sulla consolle

. . . .

La consolle è realizzata in legno di quercia, le parti strutturali sono in acciaio cromato

. . . . . . . . . . . . . . .

20


.

Focus sulla consolle Apertura tavolo

. . . . . .

Facendo scorrere le due metĂ del piano di appoggio salgono due ulteriori parti che ampliano la superficie della consolle fino a 90 cm ottenendo cosĂŹ un tavol di 90x180 cm in grado di ospitare fino a sei commensali

. . . . . . . . . .

Facendo scorrere i quattro fermi lungo le guide sul piano fino agli snodi delle parti aggiuntive se ne blocca la movimentazione rendendo la superficie del tavolo stabile stabile.

. . .

21


.

Focus sul tavolo

Apertura sedute

. . . . . . . . . . .

Le pareti verticali del mobile scorrono lungo le due zampe del tavolo grazie a dei tubolari che le mantengono in posizione quando sono nell’assetto consolle. Ruotandole di 90° ,e abbassando le quattro zampe poste al loro interno, si ottengono due sedute di 180x 45 cm. Gli schienali si ottengono ruotando la seconda metà delle pareti.

. . . . . . . .

Gli schienali vengono tenuti in posizione portandoli a 90° e facendoli scorrere veso destra di un centimetro fino a fine guida. Un dispositivo a molla ne blocca infine la posizione.

22


.

Focus sul tavolo

. . . . . . . . . . . . . . . . . . .

23


.

Focus sul tavolo

Contestualizzazione

. . . . . . . . . . . . . . . . . . .

24


.

Focus sul tavolo

Contestualizzazione

. . . . . . . . . . . . . . . . . . .

25


.

Bagno di servizio

. . . . . .

Nel sottoscala è stato ricavato un piccolo bagno di servizio.

. . . . . . . . . . . . .

26


Scale

. . . . . . . . . . .

Per accedere al piano superiore, si sale per la scala che nasconde nei suoi gradini dei cassetti che fungono da scarpiera. Il corrimano è realizzato in metacrilato rosso opalino che contiene un neon a sbaffo verso il muro, diventando così anch’esso un segno distintivo della casa. Alla fine delle scale è stato ricavato un piccolo sgabuzzino di comodo.

. . . . . . . . .

27


Scale

. . . . . . .

Visuale dalla camera da letto.

. . . . . . . . . . . . .

28


Piano superiore

. . . . . . .

Il piano superiore è adibito a zona notte.

.

Si compone di 2 parti:

.

La camera da letto

.

Il bagno padronale

. . . . . . . . . .

29


.

Camera da letto

. . . . . . . . . . . . . . . .

Il pavimento della camera da letto è fatto da lunghe tavole in abete rosa,che richiamano il ponte di una barca. Al centro del soffitto a carena di nave è disegnato un rettangolo di luce schermato da metacrilato opalino che simula la luce diurna. Per favorire il passaggio della luce proveniente dalle finestre del piano inferiore il mobile sulla destra, che funge sia da scrivania che da scaffalatura per gli abiti, ha il fondo, aggettante sulla sala, in vetro. Un lungo corrimano esteso per tutta la lunghezza del soppalco, impedisce la caduta dei libri e degli altri oggetti posti sul mobile e richiama ulteriormente l’atmosfera di una barca. Sulla sinistra un armadio ad ante scorrevoli separa la camera da letto dal bagno padronale. La porta di accesso al bagno è nascosta dallo specchio dell’armadio.

. . .

30


.

Camera da letto

. . . . . . .

Il mobile alle spalle del letto oltre a fungere da testiera, è una libreria. Ai due lati sono posti due cassetti e due sportelli.

. . . . . . . . . . . .

31


Camera da letto

. . . . . . .

Visuale dell’armadio.

. . . . . . . . . . . . .

32


Camera da letto

. . . . . . .

Visuale verso le scale.

. . . . . . . . . . . . .

33


Camera da letto

. . . . . . .

Visuale sul salone.

. . . . . . . . . . . . .

34


Focus sul mobile testiera

.

Misure di massima

. .

32

5

.

5

.

. .

45.5

.

10

.

180.5

.

157

.

105

.

54.5

.

.

59

.

. .

20.00

. . .

180

1 35


.

Focus sul mobile testiera

. . . . . . . . . . . . . . . .

I cassetti e gli sportelli si trovano su entrambi i lati del mobile

. . .

36


.

Focus sul mobile testiera

. . . . . . . . . . . . . . . . . . .

37


.

Bagno padronale

. . . . . . . . . . .

Il bagno padronale mantiene la stessa pavimentazione della camera da letto. Essendo l’unica stanza che non gode della luce delle finestre sulla parete di destra sono stati applicati tre pannelli luminosi che ne simulano la luce naturale. I tre mobili, sulla stessa parete, fungono da contenitori, da piani d’appoggio o da sedute, hanno un’altezza massima di 60 centimetri con una base di 25x90 centimetri.

. . . . . . . .

38


.

Bagno padronale

. . . . . . . . . .

Il piano d’appogio del lavandino è in vetro lucido verde acido, che lo rende luminoso,e che crea un piacevole contrasto col verde petrolio del mosaico. Sotto il lavandino c’è un altro mobile contenitoresuddiviso in due metà,la destra per la biancheria e nella parte sinistra cela la lavatrice.

. . . . . . . . .

39


.

Bagno padronale

. . . . . . . .

La porta stata specchiata anche all’interno del bagno per aumentare l’effetto di luminosità e dare una sensazione di maggior ampiezza dello spazio.

. . . . . . . . . . .

40


ISIAROMADESIGN Design dei Sistemi

Design.degli.ambienti  

Interior design of a small apatrement in the center of Rome

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you