Page 1

FASCICOLO TECNICO SISTEMA INTEGRATO DI COMPENSATORI D’ASSETTO GRAVITY ZERO. Progetto GZ WING SYSTEM (anno 2001). Realizzare un sistema modulare di compensatori d’assetto a partire da pochi elementi base tra loro intercambiabili per ottenere una combinazione di modelli perfettamente rispondenti alle più disparate esigenze dei subacquei sportivi,tecnici e militari. Il sistema si compone di 3 gruppi di elementi base a partire dai quali, grazie ad una veloce intercambiabilità, si creano 3 differenti tipologie di gav. Gli elementi di base: • Schienalino • Imbracatura regolabile • Sacche pneumatiche Ciascun elemento è disegnato secondo un progetto originale che lo rende utilizzabile sia con il sistema GRAVITY ZERO che con altri sistemi esistenti essendo il sistema disegnato per essere perfettamente compatibile con tutti i principali modelli attualmente esistenti. Descrizione dell’insieme. Giubbetto equilibratore a volume posteriore caratterizzato da schienalino rigido in acciaio inox (o alluminio trattato per impiego marino) e imbracatura a taglia unica regolabile. La sacca pneumatica è realizzata con la struttura a camera d’aria e sacca esterna di protezione. Lo schienalino è realizzato a struttura piatta e spigoli smussati per essere accoppiato mediante connessione a bulloni con la sacca pneumatica prevista in 3 differenti capacità di spinta. L’imbracatura è concepita a partire da un nastro ad alta tenacità di larghezza 50 mm totalmente regolabile sulla taglia del singolo subacqueo fino ad ottenere un sistema caratterizzato da una taglia unica.


Insieme estremamente compatto.

Si noti la ridotta distanza tra schienalino e bombole.

Il caratteristico disegno essenziale dello schienalino che consente il passaggio interno delle fruste.

La vista laterale evidenzia maggiormente la compattezza dell’insieme.


Sistema di aggancio regolabile. Dal monobombola al 15+15 in un attimo.

Il problema di configurare il sistema in base alle bombole da impiegare è finito. La foto dello schienalino assemblato illustra meglio delle parole i vantaggi e le caratteristiche esclusive del sistema Gravity Zero: • Harness semplice e razionale • Imbottiture di serie dove occorrono perché spartano non debba significare scomodo • Harness totalmente regolabile grazie agli scorrevoli inox • Possibilità di aggiungere o rimuovere anelli aD • Pinza velcro per fissare il corrugato proprio sulla spalla • Imbottiture morbide sullo schienalino solo dove si ha il contatto con la schiena del subacqueo • Disegno ergonomico dello schienalino che consente, grazie all’elevato numero di asole di configurare l’harness per vestire subacquei di altezza molto diversa uno dall’altro


Destinazione d’impiego. Il sistema di compensazione d’assetto GRAVITY ZERO, nelle su varianti, è concepito per essere impiegato in integrazione ad un sistema SCUBA o come sistema di compensazione d’assetto e imbracatura per CCR e SCR. Controllo di qualità. Ciascun componente viene controllato in fase di produzione e successivamente ricontrollato in fase di assemblaggio. Al fine di ottenere un controllo di qualità rigoroso e puntuale i materiali e la componentistica di base sono selezionati tra prodotti e componenti già qualitativamente verificati e/o certificati CE. Poiché un buon prodotto nasce dall’utilizzo di buoni componenti abbiamo ritenuto di utilizzare il miglior materiale disponibile sul mercato in relazione alle nostre esigenze progettuali. Di seguito viene riportato l’elenco dei materiali e/o componenti utilizzati e le rispettive certificazioni e/o specifiche tecniche. CORDURA 1000 2PU WR – Certificato di origine DuPont con cartellino applicato su ciascun compensatore d’assetto. Caratteristiche tecniche: Composizione Spessore Resistenza alla trazione UNI 4818 pt.6° Allungamento a rottura UNI 4818 pt.6° Resistenza alla lacerazione UNI 4818 pt.9° Metodo A Resistenza alla luce XENOTEST DIN54004

87% Poliammide 13% PU 0.60 – 0.70 mm Ordito ≥ 3000 N

Peso

340 g/mq ± 5%

Altezza Trama ≥ 2000 N

150 cm ±1

Ordito 30 – 50%

Trama 30 – 50%

Ordito ≥ 700 N

Trama ≥ 550 N

≥ 6 – 7 scala dei blu (colori scuri)

≥3 – 4 scala dei blu (colori chiari)

Il materiale CORDURA 1000 2PU WR viene impiegato nella realizzazione della sacca esterna di protezione della camera d’aria per le sue elevate capacità meccaniche. La scelta è ricaduta su tale materiale con trattamento 2PU WR per garantire anche la massima flessibilità della sacca esterna. CUCIRINO POLIESTERE 100% - H.T. STABILIZZATO


Caratteristiche tecniche: Resistenza in KG 3.80 5.20 8.00

Decitex 220/3 280/3 440/3

NM 40/3 30/3 20/3

Il CUCIRINO POLIESTERE 100% - H.T. STABILIZZATO viene impiegato nella realizzazione delle cuciture sulla sacca esterna e sui nastri dell’imbracatura e sui nastri di accoppiamento sacca/schienalino. Tutte le cuciture sono doppie e realizzate con tecnica che impedisce lo sfilamento. I fili sono poi annodati e saldati a caldo alla fine di cucitura. NASTRO CON GRANA GROSSA ESEGUITO CON SISTEMA 3 PER EVITARE CHE IL NASTRO SI DISFI. Caratteristiche tecniche: Altezza nastro Materia prima ordito 1 PP Materia prima ordito 2 PP Materia prima trama PP Materia prima filo/app PA Armatura base TELA Carico di rottura

50 mm Fili 250

Spessore nastro Titolo 1000

2.2 mm Tors/mt z60

Fili 40

Titolo 1000

Tors/mt z60

Trame/cent 9,5

Titolo 1000

Tors/mt z60

Sist. 3

Titolo 110

Armatura Finale TUB 1300 KG

Colore nastro NERO Temperatura di fusione

140°C

Il NASTRO da 50 mm viene impiegato negli elementi di accoppiamento sacca/schienalino e nella realizzazione dell’imbracatura. Le caratteristiche di resistenza e tenacità del nastro impiegato sono superiori a qualunque sollecitazione, anche eccezionale, che il sistema di compensatori d’assetto GRAVITY ZERO sia chiamato ad affrontare. Poliuretano Soltane F/B nello spessore di 0.35 micron. Le camere d’aria sono realizzate in tale materiale per avere caratteristiche di elasticità, flessibilità e resistenza a numerosissimi cicli di carico e scarico. Lo spessore di 0.35 micron è stato selezionato per l’ottimo compromesso tra elevate caratteristiche meccaniche e flessibilità. La camera d’aria è saldata in alta frequenza con garanzia a vita sulle saldature. Caratteristiche tecniche: Physical Properties Polyether Shore Hardness Specific Gravity

Unit

Test Standard

Value

A/D G/cm3

DIN53505 DIN53479

85 1 12


Tensile Strenght Tensile stress at: 50% elongation 100% elongation 300% elongation Ultimate elongation Compression set 70 hrs/22°C 24 hrs/70°C Tear resistence Abrasion loss Rebound resilience Brittle point

Mpa

DIN53504

42

Mpa Mpa Mpa %

DIN53504 DIN53504 DIN53504 DIN53504

4.9 5.9 9.1 653

% % KN/m mm3 % °C

DIN53517 DIN53517 DIN53515 DIN53516 DIN53512 DIN53546

27 70 55 35 40 -70

Comply with: • NSF 61 • FDA 177.1680 (Polyurethane resins) • FDA 177.2600 (Rubber articles for repeated use) Gruppo comandi della FERPLAST srl (azienda certificata ISO9001:2000). Inflator X01 PRO S L400 e L600 Pipe inox (conforme CE EN1809) Valvola sovrappressione O.P. Valve 1.4 Y Nero Flangia in PU a saldare Fibbia a camme in tecnopolimero e acciaio inox

Pipe Code 1 2 3

Description

301072

Ring Nut R.e.v.

301156

Pipe

303034

Pin For Nylon Cord

303050

Pin For Inox Cord

Hose L400 Code 1 2 3

Description

301136

Hose L400

301082

Nylon Cord L400

303033

Clip

Hose L460 Code 1 2 3 4

Description

301088

Hose L460

301090

Nylon Cord L460

303033

Clip

301094

Hose Insert L460


Power X01 Pro Power X01 Tech Codice 1

301176

2

Codice 13 303084 301173 24

Descrizione C.C.B.P. X01 Tech

Prezzo 4.72

Descrizione Bush X01 S Pro C.C.B.P. X01

3.75

303098

Load Button X01 S

2.42

35 303080 303084

Exhaust X01 Bush X01 Button S

2.45

46 303081 303098

HeadButton X01 X01 S Load

2.30

57 303046 303080

Male Connection Exhaust Button X01

1.63

68 303085 303081

LoadX01 Spring X01 Head

0.39

79 303082 303046

Exhaust Spring X01 Male Connection

0.41

81 0 9 1 11 0 1 12 1 1 13 2 1 14 3 1 15 4 1 16 5 1 17 6 1 18 7 1 19 8

303086 303085

RingSpring UNI 7434-7 Load X01

0.49

303082 303050

Exhaust Spring X01 Pin For Inox Cord

0.57

303086

Ring UNI 7434-7

303017 303050 303089 303017 303088 303089 303091 303088 303090 303091 303087 303090 303097 303087 301177 303097

Or 106

0.18

Pin For Inox Cord Or 4050

0.20

Or 106 Or 119

0.19

Or 4050 Or 2056

0.17

Or 119 Or 2062

0.18

Or 2056 Or 2018 90 SHA

0.17

Or 2062 Or 2018 80 SHA

0.16

Or 2018 90 SHA Mouth - Piece X01 Or 2018 80 SHA

0.90


O.p. Valve Classic Code

Description

301022

Pull Ball Black

301150

Pull Ball Silver

301093

Pull Ball Yellow

301086

Pull Ball Lime

301169

Pull Ball Y Black (Non floatable)

301158

Pull Ball Y Silver (Non floatable)

2 1

301074

Cover Classic

2 2

303015

Spring For Gasket Seat D.1.2 (0.18 Bar)

303016

Spring For Gasket Seat D.1.4 (0.25 Bar)

2 3

301018

Gasket Seat

2 4

301019

Disk Gasket

2 0

Fibbia a camme inox

Codice 1C000080

Flangia poliuretano codice 301017

Schienalino e anelli a D inox e minuteria metallica. Lo schienalino è tagliato a laser e sabbiato a partire da lastra acciaio inox aisi 304 per impiego marino dello spessore di 3.5 mm. Gli anelli a D e le fibbie sono in acciaio inox aisi 304 per impiego marino. La minuteria metallica è tutta in acciaio inox per impiego marino.

TECNICA COSTRUTTIVA. CAMERA D’ARIA. Realizzata in PU da 0.35 micron per la massima flessibilità ed elasticità è di capacità maggiore rispetto alla spinta di galleggiamento che deve essere fornita. Tale accorgimento ha reso possibile evitare qualunque stress meccanico anche a livello di massima spinta in quanto la camera d’aria non vedrà mai le saldature sollecitate durante l’uso. Difatti la limitazione della spinta viene ottenuta attraverso la sacca esterna in Cordura 1000 DuPont. In pratica un disegno modulare ci consente di impiegare un’unica camera


d’aria della capacità di litri 40 nelle tre differenti sacche da 312N, 244.65N e 181.42N di spinta di galleggiamento. In corrispondenza di ciascuna flangia in PU saldata in alta frequenza viene applicato un rinforzo in PU a protezione dell’integrità della camera d’aria stessa per evitare usura dovuta a sfregamento delle valvole con la camera d’aria stessa. Le flangie in PU sono state saldate in alta frequenza per evitare il montaggio a vite con guarnizione; la tenuta non viene quindi ad essere influenzata dal posizionamento o dall’invecchiamento della guarnizione stessa. Il sistema ha pertanto necessità di manutenzione di guarnizione pari a zero. SACCA ESTERNA IN CORDURA 1000 DUPONT: La sacca esterna assolve alla duplice funzione di protezione e modellamento e riduzione della spinta. La forma è quella classica a ferro di cavallo. La sacca è disegnata per essere modulare anche in fase costruttiva: sagome anteriore e posteriore sono identiche in tutti i modelli e ciò che cambia è solo la larghezza della fascia laterale: cm 11, cm 9 e cm 6. La sacca in Cordura presenta cuciture doppie su tutto il perimetro e rinforzi nello stesso materiale in corrispondenza delle valvole. Ciascuna sacca in Cordura presenta n°2 due occhielli metallici in materiale per uso marino per consetire il deflusso libero dell’aria che dovesse rimanere imprigionata tra la sacca esterna e la camera d’aria. Tali occhielli sono ovviamente posizionati nella parte più alta della sacca. Per sonsentire un facile e veloce drenaggio dell’acqua a fine immersione due inserti in rete di PVC a trama grossa sono inseriti alla base delle ali della sacca esterna. Una cerniera di ispezione e assemblaggio è posta nella parte alta della sacca. La cerniera è una YKK a catena grossa con cursore che trova protezione in un apposito alloggiamento realizzato sulla sacca stessa.


Corrugato in posizione centrale e fori di scarico dell’aria.

Predisposizione per aggancio a schienalino dedicato sul perimetro interno oppure a schienalino tradizionale. Notare posizionamento del corrugato che è sempre nella posizione piÚ alta anche nella posizione orizzontale.


Rete di drenaggio acqua.

Tutte le valvole sono montate con un rinforzo in Cordura per evitare sfilacciamenti del materiale con l’uso.

Il posizionamento della cerniera è dal lato del subacqueo per non essere esposta a urti o sfregamenti. Ricavata una tasca per alloggiare e bloccare il cursore della cerniera. L’ispezione è velocissima grazie all’ottimale posizionamento della cerniera stessa.

Gruppo comandi. Il gruppo comandi Inflator è posizionato al centro della sacca per trovarsi sempre nella posizione più alta in modo da favorire le operazioni di scarico. Ciò sia che il subacqueo si trovi in posizione orizzontale di nuoto sia in verticale come accade durante la risalita dal fondo. Una valvola di scarico rapido e sovrappressione è posizionata in basso a sx verso il subacqueo per essere facilmente accessibile e mai ostruita nell’accesso da bombole.


Il comando inflator presenta la connessione Pipe per essere maggiormente robusto ed inoltre la connessione tra pipe e inflator è rinforzata da un tirante in acciaio inox. Piastra acciaio inox aisi 304. Lo schienale è realizzato da una lastra d’acciaio inox aisi 304 sagomata mediante taglio laser. Il successivo trattamento è la sabbiatura. Sullo schienale, totalmente piatto, vengono realizzate una serie di cave che consentono il montaggio dell’harness. Lo spessore della piastra è di 3 mm. La doppia fascia di serraggio per le bombole viene agganciata stabilmente allo schienale stesso grazie a delle cave dedicate di passaggio del nastro sempre da 50 mm. Per un maggiore comfort è prevista un’imbottitura opzionale per lo schienalino che copre i punti di contatto tra piastra e la schiena del subacqueo. La taglia è unica.


Fissaggio delle bombole. Il sistema consiste in una doppia fascia di serraggio in nastro da 50 mm del tipo sopra indicato di lunghezza tale da consentire l’alloggiamento di bombole della capacità max di litri 15+15. Le fibbie impiegate sono prodotte dalla Ferplast srl e realizzate in tecnopolimero e acciaio inox aisi 304. Una doppia fascia di serraggio regolabile è disponibile come optional. La regolazione della lunghezza avviene tramite fibbie inox aisi 304. Disponibile anche una coppia di tranti in acciaio inox e controplacca per il fissaggio stabile di bombole con max capacità di litri 15+15. Fissaggio della camera d’aria. La camera d’aria viene stabilmente collegata alla piastra in acciaio attraverso n°5 bulloni e n°5 dadi autobloccanti in acciaio inox per uso marino. Tale sistema consente oltre ad un legame solidissimo tra i due elementi anche un’ulteriore funzione. Lo schienalino inox della GRAVITY ZERO funge da distanziatore tra le due ali della sacca pneumatica favorendo la ottimale distribuzione delle masse d’aria e la loro movimentazione all’interno della sacca stessa. Se non vi fosse il distanziatore, in corrispondenza all’impiego della sacca con un monobombola avremmo una tendenza delle ali della sacca ad avvolgere la bombola stessa. Ciò determinerebbe, sempre in assenza di distanziatore, uno spostamento della massa d’aria (nella posizione orizzontale di nuoto subacqueo)verso l’alto e più precisamente nell’estremità inferiore delle ali della sacca pneumatica. Difatti le ali verrebbero naturalmente a trovarsi, nella posizione sopra menzionata, in posizione rialzata rispetto al pipe della gruppo comandi. Tale situazione sarebbe di ostacolo al completo svuotamento della sacca pneumatica. Con il sistema shienalino GRAVITY ZERO ciò non può accadere poiché la posizione delle ali della sacca è influenzata dall’esistenza del distanziatore. Imbracatura. La piastra in acciaio della GRAVITY ZERO consente differenti passaggi del nastro da 50 mm utilizzato per l’imbracatura stessa. Tale possibilità consente di fatto la possibilità per il subacqueo di personalizzare al massimo la bardatura ottenendo velocemente un su misura da una taglia unica. L’operazione viene realizzata semplicemente con una trazione sul nastro da 50 mm della cintura ventrale. Il nastro eccedente viene tagliato o raccolto. Nella realizzazione dell’imbracatura è stato adottato un nastro da 50 mm ad altissima tenacità con un carico di rottura di 1300 KG al fine di avere un carico max applicabile superiore a qualsiasi esigenza d’impiego e oltre 10 volte il carico normale applicato. Tutto l’hardware in acciaio utilizzato sull’imbracatura è inox aisi 304: fibbia ventrale, anelli a D piatti e sagomati, fibbia da 3mm e fermapiombo. L’imbracatura può essere dotata di coprispallacci opzionali per aumentare il comfort e di tasche applicabili con


chiusura zip o velcro (dotate di passanti per alloggiamento su cinghiaggio ventrale). Previste anche tasche porta zavorra a sgancio rapido da applicare come optional in cintura grazie ad un sistema a passanti di cui le tasche sono dotate.

Profile for FABRIZIO PIRRELLO

Fascicolo tecnico GZ WING SYSTEM  

Un esempio chiaro di come opera la Gravity Zero Consulting. La chiarezza e l'originalità del progetto realizzato chiarisce meglio delle paro...

Fascicolo tecnico GZ WING SYSTEM  

Un esempio chiaro di come opera la Gravity Zero Consulting. La chiarezza e l'originalità del progetto realizzato chiarisce meglio delle paro...

Advertisement