Page 1

Beni comuni

Numero 02 Confederazione Unitaria di Base - Cuneo e provincia www.autistici.org/cub cuneo cubcuneo@autistici.org


Il pianeta azzurro

I motivi del nostro impegno

È chiamato pianeta azzurro, Come sindacato di base presente in perché cosi si vede dai satelliti valle abbiamo deciso di aderire ed e perché azzurro è il colore dell’Acqua. impegnarci nella raccolta firme, oltre Lei è ovunque. che nell’opera di sensibilizzazione Il nostro corpo ne è composto per più della metà. È presente nell’aria che respiriamo. della difesa dell’acqua come bene Senza non ci sarebbe vita. comune per svariati motivi. I primi organismi vi sono nati dentro Intanto come cittadini siamo e ci nuotavano senza pagare. direttamente coinvolti nel processo di Ora siamo immensamente più evoluti privatizzazione che espropria i territori ma ancora ci viviamo dentro. e gli abitanti dal controllo Serve a impastare il cemento, quando viene usato, e dalla gestione di un (come all’Aquila), e, se pure, fai le case d’argilla, bene primario come l’acqua. sempre devi usarLa. Questo ci preoccupa perché Il formaggio è un prodotto finito di un ciclo riteniamo non si possa accettare che che sarebbe impossibile senza di Lei. sull’acqua si faccia del profitto, Si mischia con tutto, poi evapora e torna giù. Inutile dire che, se qualcuno ne diventasse padrone, tantomeno che si regali a dei avrebbe guadagni illimitati da qui soggetti industriali la gestione di a tutte le generazioni che verranno. questo bene, chi pensa al profitto Ma si può essere padroni dell’Acqua? non si interessa Viviamo la sua privatizzazione dei bisogni della gente! come un ritorno alla schiavitù! Come lavoratori che direttamente si Chiunque ne stabilisse il prezzo avrebbe organizzano nel mondo della sanità, il dominio sulle nostre vite che sono già abbastanza dell’istruzione, nella difesa del controllate dalla scuola, dal lavoro, territorio dai progetti disastrosi dall’affitto, dalle banche, dalla chiesa. per la salute come la Centrale a Può il mercato non avere limiti biomasse che vorrebbero costruire a e mercificare ogni cosa? Farlo con l’Acqua vorrebbe dire Rossana, scorgiamo una deriva farlo con la vita stessa! tragica che lega tutti questi aspetti. Non siamo stupidi e non cascheremo nella trappola L’acqua è un bene comune di credere che in realtà non si pagherebbe per Lei, come lo è l’istruzione, ma per il suo trasporto fino alle nostre case, il processo di privatizzazione della perché comunque, quel padrone, scuola distrugge l’istruzione buono o cattivo che sia, non potremo cambiarlo, pubblica spogliandola di mezzi, anche se dovesse chiuderci i rubinetti. capacità e possibilità Qualcuno ricorda cosa fanno le che si riflettono sulla cultura dei multinazionali farmaceutiche? nostri figli e sulle generazioni future, Abbassano la soglia di definizione di malattia prospettando un misero futuro. per vendere più farmaci! L’Acqua è un bene comune, è parte di noi, Nel mondo della salute costatiamo dei padroni come degli operai, di tutti e di tutto, come il percorso della privatizzarla allargherebbe il limite privatizzazione degli ospedali tra chi può e chi no o le prospettive di alcune E dopo arriverà l’aria. cooperative di quotarsi in borsa E i cardiopatici e gli obesi pagheranno di più! segue a pag 3→


segue da pag 2 ↓

relega l’ambito della cura e dell’assistenza all’interno del mondo finanziario, che non presta attenzione ai bisogni dei pazienti e dei lavoratori. Il profitto vorrebbero regnasse sopra ogni bisogno, ma i nostri bisogni non sono mercificabili. La centrale a biomasse di Rossana scarica sui cittadini della vallata gli scarti della produzione, col solo interesse di produrre profitti per la società che gestisce la centrale. Per pochi i profitti, per i molti che abitano i territori restano le polveri sottili, la diossina, cancerogene. Crediamo che vi sia un legame molto stretto tra un bene comune come l’acqua e l’istruzione, la salute e l’assistenza, la formazione e la cura . Oramai è evidente come l’interesse di creare profitti per pochi si basi sul peggioramento delle condizioni di tutti, e a questi percorsi costruiamo opposizione. Ci opponiamo alla privatizzazione dell’acqua come ci opponiamo al degrado della sanità, lottiamo contro l’impoverimento e la privatizzazione della scuola come ci mobilitiamo per la difesa della salute sui territori, avversando progetti nefasti come la costruzione della centrale di Rossana.

Confederazione Unitaria di Base -- Varacho - CN


Alcuni numeri.. Firme raccolte dal 22 aprile al 25 maggio in italia: 680 mila ! Il nuovo obiettivo è un milione. Firme raccolte in piemonte al 23 maggio:

46 mila!

Il consorzio Aigo L'aigo è una società SRL interamente a partecipazione pubblica nata nel 2007 dalla volontà dei seguenti comuni che ne detengono quote per Brossasco Frassino Lagnasco Manta Piasco Pontechianale Revello Rossana Sampeyre Venasca

6,06% 3,13% 6,66% 18,03% 9,89% 5,91% 19,50% 4,39% 19,50% 6,93%

Cosa ne sarà di Aigo con la privatizzazione in corso? A chi finirà la gestione ? Forse è il caso di iniziare a preoccuparsene.

Firme dalla provincia di Cuneo al 23 maggio: 8465 ! Firme raccolte dal Comitato Gruppi Spontanei Valle Varaita per l’Acqua, al 18 maggio: 800 !! Un caloroso ringraziamento a tutti i partecipanti ai banchetti, che con il loro lavoro volontario hanno contribuito a rendere possibile questo strepitoso risultato, per la difesa dell’acqua.

CUB Confederazione Unitaria di base cuneo e provincia cubcuneo@inventati.org www.autistici.org/cubcuneo

Lou Courage n.2  

beni comuni - l'acqua non si vende

Lou Courage n.2  

beni comuni - l'acqua non si vende

Advertisement