Page 56

INNOVAZIONE ROBERTO MATI

LA RIVOLUZIONE DELLA ROBOTICA MOBILE L’ingegner Roberto Mati illustra le ultime conquiste nel campo dell’Ia che gradualmente si sta avvicinando a realizzare ciò che fino a poco tempo fa era considerato fantascientifico. «Come le prime vere auto a guida autonoma»

È

possibile portare in ambito civile l’avanzata tecnologia militare nel settore dei veicoli senza pilota? Secondo il gruppo di ex-ricercatori che oggi formano la pisana Pitom, non solo è possibile ma è già realtà. E gradualmente cambierà profondamente il quotidiano cui siamo abituati. Come ricercatori del Dipartimento di Sistemi Elettrici e Automazione dell’Università di Pisa (Dsea), i membri che compongono oggi Pitom hanno costruito il proprio know-how attraverso numerose esperienze in progetti nazionali e internazionali maturate all’interno del Dsea, ponendo particolare attenzione alla realizzazione di sistemi di guida, navigazione, controllo per veicoli pilotati e non pilotati. «Nel 2011 – dice l’ingegner Roberto Mati, PhD founder and managing director – scoprimmo che esisteva un potenziale, ancora inesplorato, nel mercato della robotica mobile. Il settore della robotica mobile (area del quale fanno parte i cosiddetti droni) era ancora agli albori. Iniziammo a sviluppare la tecnologia necessaria per colmare questo gap, e arrivammo a realizzare un’architettura generale per specializzare rapidamente e a costi competitivi sistemi di percezione ambientale, autopiloti e interfacce uomo-macchina (Hmi) per droni aerei, terrestri e marini. Ci rendemmo conto di aver preso la giusta decisione, e dopo breve tempo ricevemmo le prime commesse per “cervelli” personalizzati con lo scopo di massimizzare le performance dei robot». Mati spiega quali saranno le innovazioni tecnologiche che si affermeranno nel prossimo futuro nel settore. «Prima di tutto, le piattaforme elettroniche con-

www.pitom.eu 56

VALORE EXPORT

TRA ALCUNI ANNI POTREMO VEDER TRASPORTARE MERCI CON PICCOLI DRONI AEREI. PER LA FELICITÀ DI AMAZON E DEI SUOI CLIENTI tinueranno a incrementare notevolmente le loro capacità di calcolo, permettendo di adottare algoritmi sempre più complessi in grado di manipolare grandi quantità di dati. Tra pochi anni ciò permetterà di disporre di sistemi di visione artificiale molto più performanti rispetto a quelli attuali, con caratteristiche di real time e safety portate a livelli estremi. Su questo aspetto stiamo fornendo il nostro contributo al progetto LUGLIO 2016

Profile for Golfarelli Editore International Group

Valore Export - Luglio 2016  

Valore Export - Luglio 2016