Page 32

Gusto Maggio 2017

• Pag. 32

Speciale Sardegna Dal mirto al liquore Myrsine produce artigianalmente nel rispetto delle tecniche di lavorazione e delle ricette tradizionali, perseguendo l’obiettivo della qualità tipica

a una pianta tipica della macchia mediterranea da secoli in Sardegna si ricava un liquore fresco, profumato e molto apprezzato, ormai non più solo dai sardi. Si tratta del mirto, sempre più richiesto, soprattutto al Nord e nelle grandi città. Merito di un’attenzione crescente per le produzioni tradizionali artigianali da parte dei consumatori attenti alla qualità e delle enoteche specializzate, che propongono ai propri clienti prodotti che rispecchiano il vero gusto del digestivo sardo, quello delle produzioni casalinghe. Un obiettivo che persegue da 2004 l’azienda artigiana Myrsine. In 13 anni di vita il laboratorio dell’impresa ha messo a punto 13 liquori, tra cui Mirto, Mirto bianco, Filu 'e ferru, Filu 'e ferru ambrato, Amaro doliense, Limoncino, Liquirizia, Melone, Mela verde e Banana. Specialità particolarmente richieste dalla ristorazione, dai punti vendita turistici e dalle enoteche specializzate, in Sardegna ma anche a Roma, Milano e Bruxelles, come spiegano i proprietari Giovanni Agus e Cosimo Mameli: «Il mirto deriva il suo nome dalla leggenda greca di Myrsine, splendida fanciulla attica che perse la vita nei giochi ginnici e fu trasformata dalla Dea Pallade in un alberello. Leggende a parte, la storia del nostro mirto nasce dalla cura e dalla fatica degli addetti di un piccolo  opificio di trasformazione di Dolianova, in provincia di Cagliari, sorretti da un’intensa passione e amore per questa pianta e il suo sapore. Ogni

D

Myrsine Liquori ha sede a Dolianova (Ca) www.myrsineliquori.it Facebook Myrsine Liquori

fase della filiera produttiva è attentamente controllata, analizzata e certificata per garantire un prodotto di estrema qualità e tracciabilità, ottenuto da bacche rigorosamente sarde, che conferiscono un gusto corposo e profumato, il tipico colore violaceo intenso che inebria il palato lasciandone un sapore dolciastro. Il nostro mirto rispetta la ricetta tradizionale, quella delle mamme e delle nonne che ancora continuano a farlo in casa. In più noi sciogliamo lo zucchero a freddo nell’acqua, elemento che ci caratterizza. Nelle nostre ricette, i liquori esprimono quella piacevole emozione gustativa di una volta». Oltre al mirto, l’azienda Myrsine produce una vasta gamma di liquori come il Filu 'e ferru di vinacce bianche, la Liquirizia, il Limoncino,  il Melone con i frutti di qualità invernale e l’Amaro Doliense,  realizzato con infusi d’erbe. L’ultima novità si chiama D’olea, liquore d’ulivo realizzato con infusione di foglie d’ulivo e di agrumi, che donano un gusto amarognolo e particolarissimo. ■ Alessia Cotroneo

Tutte le forme del ghiaccio La Naturghiaccio è un'azienda che produce ghiaccio alimentare confezionato. Un prodotto atipico per l’Italia in cui ci sono pochissime attività che lavorano in questo settore. Vittorio Carta, socio dell’azienda, racconta la sua esperienza

l mercato del ghiaccio alimentare è ormai consolidato in tante parti del mondo. Nell’area del Nord America si registrano produttori con un fatturato annuo di oltre 300 milioni di dollari e, nonostante questi numeri da mercato maturo, il trend del settore è in costante crescita. In Europa, a differenza degli Stati Uniti, questo mercato ha un’influenza ancora marginale, nonostante una produzione che, negli ultimi anni, sta raggiungendo le 400 mila tonnellate annue. Nell’area europea, l’Italia è ritenuta uno dei mercati con maggiore potenziale tanto da poter diventare uno dei più importanti soggetti a livello continentale. Naturghiaccio opera con successo, in questo settore dal 2012. Nata a Cagliari per intercettare le esigenze del mercato locale, l’azienda si pone oggi come una delle più importanti realtà a livello nazionale. «La nostra azienda – spiega uno dei soci, Vittorio Carta - è dotata di uno stabilimento in grado di produrre ghiaccio alimentare puro e cristallino. L’intero ciclo

I

Naturghiaccio si trova a Uta (Ca) www.naturghiaccio.it

di produzione segue scrupolosamente le norme Haccp ed ha superato gli standards della Packaged Ice Quality Control Standards (PIQCS) del controllo stabilito dalla NSF International riguardo alla Food Safety Practices and Responsabilities. È una certificazione di cui andiamo estremamente orgogliosi in quanto molto rigorosa e creata ad hoc per gli operatori del settore. Tutto ciò prova la qualità del nostro operato, e ci permette, a differenze di altre aziende concorrenti non certificate, di proporre ai nostri clienti un prodotto sicuro». L’attività sarda rappresenta oggi una vera e propria eccellenza italiana poiché, è una delle poche aziende italiane a possedere un impianto completamente automatizzato in grado di gestire tutte le fasi del processo produttivo, dalla formazione del ghiaccio alimentare fino al suo confezionamento. A tal proposito, Carta aggiunge: «In Sardegna non esiste nessuna fabbrica di ghiaccio con confezionamento completamente automatico o certificazione internazionale. Noi le possediamo entrambe. Grazie a questo siamo divenuti membri della EPIA, European Packaged Ice Association, fondata nel 2008 con l’obiettivo di informare, promuovere e regolare la produzione del ghiaccio alimentare confezionato». «La varietà dei nostri prodotti, la rete distributiva capillare su territorio nazionale e la garanzia di qualità» conclude Vittorio Carta «ci rendono oggi la scelta migliore per grossisti, Gdo e grandi buyer, sia a livello locale che a livello nazionale». ■ Albachiara Re

Gusto Maggio 2017  
Gusto Maggio 2017