Page 44

44 | Febbraio 2018

OSSERVATORIO

ABITARE

L

a bellezza, la funzionalità e l’usabilità dell’invisibile è applicabile all’arredamento d’interni? Sì, quando si parla di porte o ante scorrevoli. Un’invenzione che ha aperto nuovi percorsi creativi per architetti, arredatori e interior designer che cercano di coniugare estetica e facilità d’uso in ambienti più piccoli e ad alta efficienza rispetto al passato. La sfida è sempre più ardua per gli addetti ai lavori: riuscire a progettare in dimensioni ridotte e in accordo con le esigenze economiche del mercato sistemi di montaggio caratterizzati da semplicità d’uso e velocità di installazione, design pulito e funzionale uniti a una tecnologia sempre più performante e a un impatto ridotto sull’ambiente. Una sfida che da oltre 60 anni impegna l’azienda brianzola Terno Scorrevoli. Nel 1956 Agostino Terno ha progettato e brevettato la doppia ruota a differenziale, primo passo in direzione della produzione degli scorrevoli per mobili e porte, che le Officine Terno avviano nel 1968. Nel 1997 l’azienda riceve dalla regione Lombardia il premio per l’innovazione tecnologica e nel 2003 si espande, acquisendo un sito produttivo di 8500 mq nel quale organizza produzione e logistica coordinata con la rete distributiva e un sistema informatico in grado di ottimizzare le tempistiche. «Cogliere le evoluzioni del mercato attraverso un confronto continuo, discutere, creare, immaginare, fornire soluzioni rapide e puntuali – precisa Giovanni Terno, amministratore unico – è la nostra mission. Ogni giorno realizziamo per il mercato italiano e internazionale 10 mila

Innovazione

Estetica e funzionalità “invisibili” Focus sull’innovazione nel settore degli scorrevoli per mobili e porte con Giovanni Terno, amministratore unico e titolare dell’azienda brianzola che esporta le sue proposte brevettate in oltre 70 paesi, da più di 50 anni «Per migliorare ancor di più lo scorrimento, in Magic2 la guida inferiore rinforzata in zama – sottolinea il titolare – scorre in un profilo in plastica molto silenzioso. Mentre il binario superiore può essere incassato in una fresata cieca che rende invisibili lateralmente i tappi, migliorando ulteriormente l’estetica. Le ruote inferiori con molleggio brevettato sono, inoltre, progettate con diametro, cuscinetti e perni in acciaio maggiorati. Anche il rivestimento in gomma è stato raddoppiato per aumentare la forza e la scorrevolezza delle ruote, con un risultato altamente performante, che non lascia traccia sulle superfici di scorrimento, siano essi pareti o pavimenti, e non si deforma nel tempo. Un’altra importante innovazione brevettata nel sistema di scorrimento inferiore è l’inserimen-

SOSTENIBILITÀ E SOLIDARIETÀ Oggi lo sviluppo sostenibile non è solo una necessità ma è soprattutto un imperativo etico. Terno Scorrevoli ha adottato un codice etico rigoroso, come spiega l’amministratore unico dell’azienda Giovanni Terno: «Sostenibilità significa per noi maggior competitività, maggior credibilità e maggior affidabilità. Per raggiungere questo scopo ci impegniamo a rispettare tutte le leggi, i regolamenti e le normative vigenti in campo ambientale e di rispetto dell’individuo. Fa parte del nostro codice etico la scelta di partner e fornitori in grado di garantire al proprio staff uno standard lavorativo congruo alle norme vigenti e uno stile di vita dignitoso. Il rispetto dell’individuo è per noi un valore fondamentale, perché la crescita si basa sul rispetto e proteggere è un dovere. Per questo sosteniamo le nuove generazioni e il lavoro delle cooperative certificate, che gestiscono i lavoratori appartenenti alle categorie protette».

Terno Scorrevoli ha sede a Varedo (MB) - www.ternoscorrevoli.com

pezzi, da distribuire in oltre 70 paesi nel mondo, confrontandoci quotidianamente con le richieste più varie. Flessibilità, professionalità, qualità e costante innovazione sono da sempre le caratteristiche distintive della nostra attività, che va dalla presentazione del progetto alla realizzazione dei sistemi, fino all’assistenza al montaggio e al post-vendita». L’ultima novità dell’azienda, che produce il 54 per cento dei sui sistemi scorrevoli per armadi e il 46 per cento per porte, è il sistema brevettato Magic2 (www.ternoscorrevoli.com/magic2), un meccanismo totalmente a scomparsa per porte scorrevoli esterno muro con fermi

ammortizzati brevettati con posizione regolabile, che garantiscono una frenatura totale di 50 mm (20 mm in più rispetto ai fermi precedenti), mantenendo gli stessi ingombri dello scorrevole e della porta. Il sistema integra nuove ruote distanziali, posizionate all’estremità della porta per meglio proteggerla da eventuali contatti con la parete, e un sistema di regolazione micrometrico brevettato che permette di ottenere qualsiasi tipo di regolazione, in verticale e in orizzontale, per compensare eventuali irregolarità della parete. Operazioni che possono essere effettuate senza dover sganciare la porta. Ma le novità non sono finite qui.

MAGIC2 È UN SISTEMA BREVETTATO TOTALMENTE A SCOMPARSA CON FERMI AMMORTIZZATI E CON POSIZIONE REGOLABILE, PER MIGLIORARE IL SISTEMA DI FRENATA E RENDERE LO SCORRIMENTO PIÙ SILENZIONSO

to di due molle fisse maggiorate che permettono di ammortizzare il movimento della porta fino ad una portata di 40 kg». Magic2 è stato presentato alle fiere di Milano, al Sicam di Pordenone, all’Interzum di Colonia e al Big5 di Dubai, ed è disponibile anche nella versione per porte scorrevoli in vetro, per soluzioni residenziali e commerciali. • Alessia Cotroneo

Abitare-Febbr 2018  
Abitare-Febbr 2018