Page 1


E co n o m ia Introduzione del bilancio partecipativo come strumento per promuovere la partecipazione dei cittadini alla previsione di spesa e agli investimenti pianificati dall’amministrazione. Riduzione dell’IMU sulla prima casa (quota di competenza del Comune), attraverso il meccanismo delle detrazioni da riconoscere a particolari situazioni soggettive, familiari e reddituali. Lotta all’ evasione fiscale attraverso la partecipazione del Comune all’ attività di accertamento ai sensi dell’ art. 1 del d.l. del 30/09/2005 n.203 con conseguente acquisizione del riscosso. Riduzione e/o eliminazione delle consulenze esterne al fine di valorizzare le professionalità del personale comunale e ridurre le spese. Possibilità di locare parte del patrimonio immobiliare comunale ad Enti pubblici. Cessione degli alloggi popolari. C o n n e ttiv ità e te cn o lo g ie Migrazione graduale del software verso il codice a sorgente libero e gratuito con tagli della spesa pubblica, incremento di efficienza e valorizzazione delle professionalità locali. Predisposizione di connessione Internet gratuita in appropriate aree, in centro e in periferia, per favorire e facilitare la libera informazione. Apertura e/o riapertura delle sei mediateche comunali già esistenti, con annessa creazione di centri di raccolta di attrezzature dismesse al fine di favorirne il riutilizzo. Corsi di alfabetizzazione informatica a livello base ed avanzato. Tra sp a r e n za Creazione di un’anagrafe dei nominati e dei rappresentanti del Comune in enti e società partecipate contenente curricula e creazione di una banca dati dei consulenti esterni. Utilizzazione o istallazione di supporti per spazi recanti comunicazioni relative a delibere e determine in alcuni punti della città. Gare d’ appalto on line per favorire la trasparenza sull’ assegnazione dei bandi. Realizzazione di un notiziario/newsletter di zona. Trasmissione in diretta web del Consiglio comunale e Commissioni. Referendum consultivo/propositivo senza quorum. Incontro mensile del sindaco e degli assessori con i cittadini (town meeting).Supporto e ascolto delle istanze provenienti dai gruppi di lavoro già attivi in città. Redazione ed attuazione della Carta dei Servizi. Istr u zio n e e cu ltu ra Affido di progetti attraverso borse di studio per dare la possibilità ai giovani preparati ma con scarsi mezzi economici di potersi specializzare e di scavalcare l’ostacolo della mancata esperienza ottenendo un cospicuo risparmio sui costi di progettazione spesso proporzionati alla “fama” del progettista ed alla dimensione dell’Ente o Istituzione richiedente. Riscoperta dei luoghi e monumenti storici di Avellino attraverso l’ottimizzazione di mezzi e personale già in dotazione. Creazione di centri polivalenti per il recupero delle materie e per la diffusione dello sport. Creazione di una biblioteca didattica. Settimana scolastica corta. Sgravio totale della tassa per i rifiuti e della quota comunale IMU per le librerie che versino in difficoltà. A m b ie n te e sa lu te Gestione e manutenzione efficiente del verde pubblico. Mappatura dei siti pubblici con presenza di amianto. Registro comunale dei tumori. Mobilità sostenibile. Controllo delle pm10 e della qualità delle acque, verifica degli impianti di depurazione e diffusione dei risultati.


G e stio n e r ifiu ti Attuazione di politiche locali che puntino alla strategia “Rifiuti Zero”: efficiente Raccolta differenziata porta a porta/stradale di tutte le frazioni, raccolta degli oli esausti domestici e degli ingombranti, compostaggio, riuso e riparazione. Bonus economici per cittadini responsabili. GPP (Green Public Procurement). Tu te la d e g li a n im a li Creazione e individuazione di aree per la sgambettatura dei cani,garantendo la disponibilità di sacchetti compostabili e cestini per deiezioni e simultanea creazione di apposito regolamento d’uso. Servizio di controllo durante le attività circensi con coinvolgimento degli animali. Campagne di sensibilizzazione negli istituti scolastici sull’adozione e il rispetto degli animali e contro il fenomeno dell’abbandono. Istituzione di una sezione dei diritti degli animali presso biblioteche e mediateche comunali.

Politiche sociali

Verifica della cause che impediscono lo sblocco dei fondi destinati al completamento dei lavori e la conseguente apertura del centro AIPA. Abbattimento delle barriere architettoniche. Disposizioni per favorire il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici pubblici e privati aperti al pubblico. Verifica dello stato di indigenza inteso come monitoraggio dei redditi minimi e delle situazioni di disagio. Ripartizione dei fondi per il welfare in quote per le esigenze impellenti, retribuzione di assistenza e buono a consumo. Incremento della presenza delle forze dell’ordine nelle zone periferiche della città. P ia n ifica zio n e te r r ito r ia le Verifica degli obiettivi urbanistici del PUC e del raggiungimento/realizzazione degli stessi. Monitoraggio degli interventi previsti e non realizzati e verifica delle cause dell’ arresto/blocco delle procedure. Verifica delle effettive tendenze di crescita e di sviluppo rispetto alle previsioni del 2006 e rimodulazione in un’ottica di crescita urbana rispondente e sostenibile P ia n ifica zio n e e n e r g e tica Manutenzione evolutiva degli impianti pubblici finanziabile tramite i soli risparmi di gestione nel breve periodo (5-7 anni). Progetti di realizzazione di impianti di produzione utilizzando risorse rinnovabili (es: fotovoltaico) finanziabili in conto energia. Gestione ottimizzata degli impianti esistenti finalizzata al risparmio e alla razionalizzazione O p e r e p u b b lich e Monitoraggio a tappeto degli iter procedurali di tutte le opere in corso. Individuazione delle criticità che le bloccano. Verifica dei piani di spesa/impegni economici. Piano di gestione e manutenzione


MOVIMENTO CINQUE STELLE AVELLINO

Tiziana Guidi 19/08/1963

Luca Romeo 23/07/1984

Giuseppina De Guglielmo 27/10/1981

Vincenzo Ciampi 12/12/1967

Mirella de Benedictis 28/02/1980

Fabrizio Lo Gatto 25/09/1962

Maria Pallini 25/05/1984

Ciro Borrelli 13/04/1973

Daniela Castaldo 27/08/1985

Mario Petrozziello 27/08/1966

Cinzia Zeccardo 11/06/1972

Angelo Di Modica 07/01/1988

Mariella Ricciardelli 01/11/1965

Giuseppe Graziano 01/03/1976

Pietro Pugliese 26/09/1987

Giuseppe Ciampitti 02/01/1948

Luigi Capozzi 05/08/1976

Gerardo Serino 20/07/1987

Eugenio Buono 11/02/1960

Pasquale Villaricca 03/03/1968

Carloalberto Della Sala 29/07/1989

Mjriam Bochicchio 12/12/1975

Domenico Gaeta 07/02/1988

Maria Figlia 28/09/1951

Giuseppe Forgione 27/01/1975

Nicoletta Ricciardelli

ELEZIONI AMMINISTRATIVE 26-27 MAGGIO 2013

Brochure Programma Amministrative M5S Avellino  

Brochure Programma Amministrative M5S Avellino

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you