Issuu on Google+


Signore, è troppo pesante... Per favore lasciami tagliarla un po’...


Signore, per favore tagliala un altro po’... Riuscirò a portarla meglio...


Signore, grazie mille‌


Usala come ponte e passa dall’altra parte...


Ahh! E’ troppo corta e non riesco ad attraversare‌


C’è solo un’uscita per le sofferenze... passando attraverso di esse. Dio non ti darà mai più di quello che puoi caricare. Quindi, caricati la tua Croce e rallegrati per il premio. Impariamo a caricare la nostra Croce senza protestare e chiediamo al Signore solo forza per continuare e uscirne trionfanti. Qualsiasi sia la tua Croce, qualsiasi sia il tuo dolore, ci sarà sempre uno splendore, un imbrunire, dopo la pioggia... Forse potrai inciampare, forse perfino cadere... Però Dio è sempre pronto a rispondere alla tua chiamata... Dio ti invierà sempre arcobaleni dopo la pioggia. Dio, Padre Nostro, gira per casa mia e portati via tutte le mie preoccupazioni e malattie per favore prenditi cura e proteggi la mia famiglia. Nel nome di Gesù, Amen.


La Croce