Page 1

PiacenzaSera

1 di 2

Stampa

http://www.piacenzasera.it/app/document-print.jsp?id_prodotto=4403...

Chiudi

CULTURA EVENTI

Opera Nuova, a Sergio Monterisi il concorso della Fondazione Teatri Sergio Monterisi. Questo il nome del vincitore del Concorso Internazionale di Composizione dal titolo “OPERA NUOVA 2013” organizzato dalla Fondazione Teatri di Piacenza, in collaborazione con il Conservatorio di musica “Giuseppe Nicolini” di Piacenza. L’opera vincitrice “Schicchi e Puccini – Un prologo a Schicchi”, su libretto di Flavio Ambrosini, verrà quindi eseguita in forma scenica in prima assoluta a Piacenza il 9 e 11 maggio 2014, programmata nella Stagione Lirica del Teatro Municipale, insieme alla produzione dell’opera Gianni Schicchi di Giacomo Puccini. Non solo. Al vincitore spetteranno anche tre premi in denaro offerti da Fondazione Teatri di Piacenza, Amici della Lirica del CRAL Cariparma e Gruppo appassionati verdiani “Club dei 27” di Parma.

La Giuria del concorso, composta dai compositori Carlo Boccadoro, Bruno Moretti e Fabio Vacchi, dal direttore d’orchestra Fabrizio Dorsi, dal direttore artistico Fondazione Teatri Cristina Ferrari e da Daniele Cassamagnaghi e da Lorenzo Missaglia, rispettivamente presidente e direttore del Conservatorio “G.Nicolini” di Piacenza, riunitasi ieri pomeriggio e questa mattina ha selezionato la partitura di Monterisi tra una rosa di otto composizioni giunte entro i termini previsti dal bando.

SERGIO MONTERISI – BIOGRAFIA Sergio Monterisi ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio "N.Piccinni" di Bari, diplomandosi in Pianoforte, Musica Vocale da Camera, Musica Corale e Direzione di Coro, Strumentazione per Banda, Composizione e Direzione d’Orchestra. Contemporaneamente ha conseguito la Laurea in Lettere presso l’Università di Bari, discutendo una tesi in Storia della Musica. E’ stato allievo ed assistente del compositore e direttore d’orchestra Nicola Scardicchio (che gli ha trasmesso la conoscenza e l’amore per la musica di Nino Rota), delle cui composizioni ha diretto numerose prime esecuzioni assolute. Ha lavorato per i principali teatri d’opera dell’Italia Meridionale e si è dedicato alla direzione d’orchestra dopo aver acquisito una solida esperienza come maestro sostituto e maestro del coro.

Nel 2001 ha partecipato al Laboratorio Lirico Internazionale di Orvieto, sotto la direzione di Marco Guidarini, che l’ha scelto per dirigere Falstaff di Verdi al Teatro Mancinelli. La loro collaborazione è proseguita su una nuova produzione de La Bohème di Leoncavallo, nell’ambito del Klangbogen Festival 2002 di Vienna. Dopo aver approfondito la conoscenza della Scuola Napoletana ha fondato nel 2004 il Bitonto Opera Festival, di cui è stato Direttore Musicale per cinque anni, dirigendo tutte le produzioni operistiche, concerti lirico-sinfonici, di musica sacra e l’opera per bambini di sua composizione, Il gigante egoista.

Nel 2002, su invito di Dante Anzolini, è nominato direttore musicale della NEC Sinfonietta e in seguito Resident conductor presso il prestigioso New England Conservatory di Boston, dirigendone per tre anni le quattro orchestre e collaborando con celebri solisti americani. In questo periodo ha diretto in prima esecuzione assoluta più di venti brani sinfonici, tra cui Resonance Frames di Michael Gandolfi, commissionato dall’Università di Harvard.

11/02/2014 13.51


PiacenzaSera

http://www.piacenzasera.it/app/document-print.jsp?id_prodotto=4403...

Dal 2005 al 2010, su invito di Marco Guidarini, è ingaggiato dall’Opéra de Nice come Direttore aggiunto, dirigendo circa 130 concerti alla guida dell’Orchestre Philharmonique de Nice e dell’Ensemble Apostrophe di musica contemporanea. Invitato da numerosi festival francesi, ha diretto per «Géneration virtuoses» - Cap d’Antibes (Nona Sinfonia di Beethoven e Carmina Burana di Orff), Festival de musique sacrée de Nice, «Violons de légende»- St.Jean Cap-Ferrat, Les nuits musicales du Suquet de Cannes, Les floraisons musicales, Académie d’été de Nice, collaborando con solisti prestigiosi come Roger Muraro, Marc Coppey, Mikhail Rudy, Nemaniah Radulovic, Xavier Philips.

Nell’ambito delle stagioni liriche ha diretto le nuove produzioni di Don Pasquale, le Nozze di Figaro, Il Barbiere di Siviglia, Lo scoiattolo in gamba, l’oratorio Jephta di Haendel, i balletti Soirée Piazzolla (Concerto per bandoneon) e Soirée Falla (El sombrero de tres picos e El amor brujo), e numerosi Galà lirici (solisti : M.Dragoni, V.Galouzine, N.Manfrino, T.Caruso, R.Servile, D.Mazzola, G.Terranova, M.Rosiello ecc.), tra cui un Omaggio a Gavazzeni nel centenario della nascita del grande direttore d’orchestra.

Ha diretto numerose orchestre internazionali (Academic Symphony di S.Pietroburgo, Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, Orquesta Sinfònica del Vallès, Orchestra Sinfonica di Karkhov, Orchestra della Radio di Sofia, Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina, Società dei Concerti di Bari) nelle rispettive stagioni sinfoniche e in festival lirici italiani e collabora regolarmente con l’ Orchestre Symphonique de l’Opéra de Toulon e l’Orchestre Régional de Cannes, oltre che con il Festival "Musiques aux Etoiles" d Carpentras, di cui è stato nominato Direttore Musicale nel 2013. Ha inaugurato la Stagione 2009-2010 di Opera Catalunya (Sabadell, Spagna) con una nuova produzione de Il Pirata di Bellini.

Nel luglio 2011 ha diretto in prima esecuzione per il Sud America la produzione de Il viaggio a Reims di G.Rossini per la regia di Emilio Sagi, nell’ambito della stagione lirica del Teatro Argentino de La Plata, salutata da un vivo successo e radiotrasmessa dalla Radio Nacionàl Argentina. Nel settembre 2012 ha diretto la prima esecuzione assoluta in Brasile de Il Barbiere di Siviglia di Giovanni Paisiello per la regia di Enzo Dara al Theatro Sao Pedro di San Paolo. Dal 2012 è docente di Direzione d’Orchestra al Conservatorio "L. Perosi" di Campobasso.

2 di 2

11/02/2014 13.51

Piacenzasera oper nuova risultato  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you