Page 13

ANNO XVII - MARZO 2014

PAGINA

13

CARNEVALE A PETILIA PIAZZA FILOTTETE RICCA DI MASCHERE E CORIANDOLI PER LA GIOIA DEI BAMBINI

Una piazza colma, tanti bambini in maschera e allegri coriandoli: è stato questo il Carnevale 2014 che si è festeggiato domenica 2 a Petilia centro. La festa, organizzata dalle associazione Proloco Perseo, Progetto giovani, Petilia nel cuore, Famiglia, con il contributo dell' amministrazione comunale, è riuscita benissimo facendo divertire soprattutto i più piccoli. Si dicono soddisfatti gli organizzatori per la riuscita del Carnevale sperando che nel prossimo anno riescano a dare ancora di più alla citta-

dinanza, che risponde sempre positivamente a questi tipi di feste in piazza. L'appuntamento con il Carnevale in piazza è iniziato il pomeriggio di domenica alle 15:30 per i bambini, anche se questi già in mattinata hanno invaso la città con le loro maschere e i loro coriandoli. Alle 16 è partita la tipica sfilata carnevalesca dalla sede della Proloco che, dopo un giro nelle vie principali della città, si è fermata in piazza per festeggiare con il resto della cittadinanza. A fare da padrona per tutto il pomeriggio è stata l'animazione per i piccoli che si è arricchita con una simpatica premiazione per la maschera più bella. Per questo Carnevale sono state assenti le maschere ironiche sui politici, presenti invece negli scorsi anni, mentre hanno avuto la meglio travestimenti presi dal mondo dei cartoni, come Peppa Pig. Tra i maschietti quest'anno è andato molto di moda il vestito da carabiniere che ha rubato il posto alla tradizionale maschera di Zorro, decisamente assente quest'anno.

AL CSR UNA FESTA CHE DURA PIÙ DI UN GIORNO

Come ogni anno anche quest'anno il Centro socio riabilitativo "Madre Teresa di Calcutta" ha festeggiato il Carnevale regalando tanta gioia alle operatrici e agli ospiti della struttura che hanno trascorso la mattinata di martedì 4 marzo con balli, trenini e dolci tipici del periodo. Le operatrici del centro hanno organizzato la festa coinvolgendo nell'organizzazione gli ospiti, che nei giorni precedenti alla festa hanno realizzato le maschere e i vestiti che poi avrebbero indossato. Una festa, quindi, non della durata di un giorno, ma che è stata vissuta anche nei giorni precedenti al Carnevale, in preparazione alla festa più divertente dell'anno. Il festeggiamento del Carnevale al centro rientra nelle attività socio-cognitive e ludico-

ricreative, infatti gli ospiti hanno dovuto riflettere sul trascorrere del tempo e sulle feste che ricorrono nell'arco dell'anno e hanno dovuto mettere in scena, ballando, alcuni passi appresi nell'ultimo periodo. Quella al CSR è stata una festa che ha coinvolto anche persone che non frequentano quotidianamente la struttura, ma che nella giornata hanno scelto di passare qualche ora in compagnia delle operatrici e degli ospiti portando qualche dolcetto e facendo scherzi carnevaleschi.

CAMELLINO IN MASCHERA PER FAR DIVERTIRE I PIÙ PICCOLI Filomena Ierardi

Anche la frazione di Camellino ha festeggiato il Carnevale il pomeriggio di lunedì 3 marzo in piazza per la gioia dei bambini. Ad organizzare la festa ci hanno pensato il Circolo "The creational club" e l' "Associazione Giovani Camellino" (AGC) che insieme alla collaborazione delle mamme dei bambini e dei ragazzini, che frequentano la scuola "Maria Montessori", sono riusciti a far passare un pomeriggio in allegria tra coriandoli e maschere particolari. Gli organizzatori per animare il pomeriggio hanno contattato un gruppo di animatori di Cirò che hanno fatto divertire dalle risate grandi e piccini. Come ha riferito il presidente del Circolo, Beatrice Cardamone, che insieme al vicepresidente, Pier Antonio Ierardi, hanno contattato il gruppo di animazione, la festa è stata organizzata per portare un po' di allegria "Abbiamo pensato di organizzare questa festa soprattutto per i bambini per farli divertire" e dai risultati sembrerebbe proprio che i giovani pieni di entusiasmo ci siano riusciti. Poca pubblicità all'evento, poco tempo e poche risorse, ma tanto il divertimento che ha fatto riuscire alla grande la festa di Carnevale nella frazione petilina. Il merito di tutto va soprattutto ai giovani del Circolo e dell'AGC che stanno già pensando al prossimo evento da organizzare, come ha detto Beatrice "Stiamo già pensato di organizzare U mmitu e San Giuseppe per il 19 marzo, subito dopo il Carnevale ci metteremo a lavoro e come l'anno scorso cercheremo di organizzare il tutto soprattutto per tutte quelle persone anziane che, dietro l'esperienza dell'anno scorso, ci stanno già chiedendo se anche quest'anno mangeranno i ceci cucinati in piazza".

Il Petilino OnLine Marzo 2014  

Il Petilino 2014

Il Petilino OnLine Marzo 2014  

Il Petilino 2014