Page 1

promosso da:

Comune di San Giuliano Terme

Associazione Domenico Marco Verdigi

Premio Domenico Marco Verdigi MEDAGLIA D’ORO AL MERITO CIVILE

con il patrocinio di

Camera dei Deputati

Provincia di Pisa

Comune di Pisa


Indice Presentazione

Pag.

4-6

Gli Eventi

Pag.

7-8

Il Premio Domenico Marco Verdigi

Pag.

9

I vincitori del Premio 2005 - 2011

Pag. 10 -19

Iniziative e galleria fotografica

Pag. 20-23

Impaginazione e stampa: STAMPA 83 - Cascine di Buti (PI) info@stampa83.it


A cura del Comune di San Giuliano Terme e dell’Associazione Onlus Domenico Marco Verdigi Per Informazioni: www.comune.sangiulianoterme.pisa.it www.associazioneverdigi.org E-mail: info@comune.sangiulianoterme.pisa.it stampa.comunicazione@comune.sangiulianoterme.pisa.it Tutte le persone interessate a sostenere economicamente le attività e i progetti della nostra associazione possono effettuare le loro donazioni tramite: Bonifico Bancario intestato a ASSOCIAZIONE DOMENICO MARCO VERDIGI ONLUS Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. filiale di San Giuliano Terme (PI) Via Largo Shelley IBAN IT 15 U 01030 25300 000000951931 Conto Corrente Postale Cod. IBAN IT 66 K 07601 14000 000062955752 intestato a ASSOCIAZIONE DOMENICO MARCO VERDIGI ONLUS 3


Un premio dedicato a Marco. Al suo gesto al suo coraggio. Il 21 Agosto 2004 Domenico Marco Verdigi scompariva fra le onde del mare di Marina di Pisa dopo aver salvato la vita a due bambini in difficoltà. Il suo sacrificio è stato premiato dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi con la più alta onorificenza assegnabile ad un civile: la medaglia d’oro al merito. Per mantenere vivo il ricordo di Marco, quale esempio di altruismo e amore per il prossimo, su iniziativa della famiglia e dell’Associazione “Domenico Marco Verdigi”, il Comune di San Giuliano Terme promuove ogni anno il Premio intitolato alla sua memoria. Un Premio che ha riscosso nel tempo un costante ed ampio consenso delle istituzioni, come dimostrato anche dal patrocinio concesso da Enti quali la Camera dei Deputati, la Regione Toscana, la Provincia di Pisa e il Comune di Pisa. Un sentito ringraziamento va anche alla presidenza del Senato della Repubblica che da quest’anno ha voluto riconoscere l’importanza del Premio e disporre l’invio di una medaglia di bronzo. Il Premio, attraverso un Bando pubblico, si rivolge ad Associazioni, Enti, Cooperative senza fini di lucro ed è promosso allo scopo di finanziare progetti destinati alla creazione di servizi ed azioni per bambini ammalati ed in situazione di forte disagio sociale, affettivo, economico ed all’acquisto di macchinari medici per l’infanzia. E’ aperto inoltre al contributo di quelle aziende che per mission e sensibilità credono in questo progetto arricchendone così il budget per quelle finalità. In ogni edizione, fra i progetti presentati, vengono premiati da una prestigiosa Commissione e attraverso una cerimonia pubblica, quelli ritenuti più meritevoli rispetto alle finalità dell’iniziativa. Obbiettivi riconosciuti importanti dalla Presidenza della Repubblica che anche quest’anno ha voluto destinare al Premio una Sua Medaglia inviando assieme “l’augurio sentito per il successo dell’iniziativa”.

San Giuliano Terme, 4 ottobre 2011

Il Sindaco, Paolo Panattoni Il Presidente dell’Ass. Onlus Domenico Marco Verdigi Andrea Verdigi 4


5


6


Gli eventi 21 Agosto 2004 - Muore Domenico Marco Verdigi per salvare due bambini di 10 e 11 anni dal mare in tempesta di Marina di Pisa. Marco Domenico - figlio unico di Carla e Andrea Verdigi - meccanico ventitreenne di San Martino Ulmiano, era appassionato di calcio, giocava come portiere nel Gello, e sognava di fare il paracadutista . 21 Agosto 2004 - In virtù del suo gesto Marco riceve l’ attestato di “Folgorino Scelto ad Honorem” 23 Agosto 2004 - Il Quirinale comunica alla Prefettura di Pisa che Domenico Marco Verdigi è Medaglia d’Oro al Merito Civile. 2 Settembre 2004 - Il comandante del CAPAR, Gen. Leoni, consegna ai genitori l’ Attestato di Paracadutista ad Honorem (alla memoria). 20 settembre 2004 - il progetto è stato illustrato dalla famiglia Verdigi, dal Sindaco di S. Giuliano Paolo Panattoni e dall’ On. Ermete Realacci nel corso del “Maurizio Costanzo Show - Tutte le mattine”. 8 Dicembre 2004 - La città di Vercelli consegna il Premio Bontà ai genitori di Domenico Marco Verdigi. 22 Dicembre 2004 - L’Associazione Culturale Dannunziana e l’Associazione Coro Polifonico San Nicola organizza il Concerto di Natale presso la Chiesa di San Michele in Borgo a Pisa. 26 Gennaio 2005 - Nasce L’Associazione Verdigi. Ottiene il riconoscimento Onlus il 4 Febbraio 2005 di attività non lucrativa di utilità sociale, che si identifica innanzitutto per l’attività a favore dei bambini disagiati. L’associazione è stata presentata ufficialmente alle autorità e alla collettività il 19 Marzo 2005 presso la sala consiliare del Comune di San Giuliano Terme (Pi). 31 Marzo 2005 - Esce il 1° bando del Premio annuale Domenico Marco Verdigi; la commissione giudicatrice si è riunita il 27 Agosto 2005 per decidere i beneficiari. 23 Aprile - 3 Maggio 2005 - Presenti all’Agrifiera di Pontasserchio con il nostro stand. Dal Giugno 2005 - Gli “Amici di Marco” e l’ADMV organizza il Primo Memorial di Calcio a 5 sponsorizzato e finanziato dalla “Gerresheimer Pisa” (ex Kimble Italiana). 22 Giugno 2005 - Riconoscimento da parte del ROTARY CLUB INTERNATIONAL per il gesto di Marco 7


Luglio 2005 - L’Associazione Dannunziana organizza a Marina di Pisa una mostra di pittura contemporanea intitolata a D.M. Verdigi. 18 Settembre 2005 - Cerimonia di premiazione del 1° Premio D.M. Verdigi Da Ottobre 2005 - Durante la Festa della Protezione Civile di Pisa il Comune ha intitolato a Marco un premio che viene consegnato a una persona che si è particolarmente impegnata e distinta nelle opere al di fuori delle istituzioni. Ottobre 2005 - L’ACSI ha intitolato a Marco il Campionato Provinciale di calcio a 5 tutt’ora in corso. 27 Novembre 2005 - Compleanno di Marco, l’’ ADMV in collaborazione con ACSI organizza un triangolare di calcio tra cui partecipano: “GLI AMICI DI MARCO”, PARACADUTISTI - FOLGORE, CAPITANERIE DI PORTO per festeggiare il compleanno di Marco. 17 Gennaio 2006 - I genitori di Marco, Andrea e Carla, sono stati ospiti della trasmissione “UNO MATTINA - EROI PER CASO” . 3 Agosto 2006 - Marco Verdigi riceve il Premio per la Vita dall’Ass.Volontaria Prevenzione Pericoli 29 Settembre 2006 - La scuola primaria di Pappiana è intitolata a D.M. Verdigi 23 Settembre 2007 - Per ricordare Marco allo stadio G. Bui di San Giuliano Terme si è svolta una partita di calcio tra Nazionale Italiana Sindaci e il Pisa Grande Cuore. 23 Dicembre 2007 - L’ADMV è stata presente all’ipermercato “Carrefour” di S. Giuliano Terme per raccolta fondi con la partecipazione dell’azienda agricola “MAURIZIO PACINI”. Giugno 2008 - Nell’ambito del criterium podistico toscano, il gruppo podistico “Rossini” di Pontasserchio ha organizzato una corsa aperta a tutti i ragazzi compresi tra 0 - 14 anni in ricordo di Marco. 17 Maggio 2009 - Il Comune di Vagli di Sotto ha intitolato a Marco un nuovo CENTRO RICREATIVO situato a Vagli di Sopra. Dicembre 2009 - Viene intitolata a Marco una scuola primaria a Bousteila in Mauritania. Gennaio 2011 - Viene intitolata a Marco una scuola primaria a Kingria in Burkina Faso.

Tutte le nostre attività ed eventi sono tutt’ora attivi e vengono svolti regolarmente nei periodi sopra citati. 8


Il Premio Domenico Marco Verdigi Il Premio Domenico Marco Verdigi è un riconoscimento istituito dal Comune di San Giuliano Terme e dall’Associazione Verdigi per ricordare e valorizzare il gesto di Domenico Marco Verdigi, che il 21 Agosto 2004 perse la sua vita salvando due bambini che stavano annegando nel mare in tempesta di Marina di Pisa. FINALITÀ DEL PREMIO Il Premio si rivolge ad Associazione, Enti, Cooperative senza fini di lucro ed è promosso allo scopo di finanziare progetti che hanno l’obiettivo di migliorare la qualità della vita di bambini ammalati, in condizioni di disagio sociale, e i progetti di educazione ai valori della solidarietà, della tolleranza, della pace e della democrazia ENTI PATROCINATORI Comune di San Giuliano Terme, Associazione Verdigi Regione Toscana, Provincia di Pisa, Comune di Pisa SUPPORTO ECONOMICO Stanziamenti annuali da parte di Comune di San Giuliano Terme, Comune di Pisa, Provincia di Pisa e Regione Toscana COMMISSIONE GIUDICATRICE DEL PREMIO VERDIGI - Il Deputato del Collegio di Pisa – On. Ermete Realacci - Il Presidente della Regione Toscana - Il Presidente della Provincia di Pisa - Il Prefetto di Pisa - Il Sindaco di Pisa - L’ Arcivescovo di Pisa - Il Sindaco del Comune di San Giuliano Terme - Il Preside della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Pisa - Due Consiglieri comunali di San Giuliano Terme - Prof. Franco Mosca - Il Tirreno - La Nazione - Il Presidente dell’Associazione “Domenico Marco Verdigi” - Due Rappresentanti dell’Associazione “Domenico Marco Verdigi” 9


I VINCITORI DEL PREMIO 2005 Coop. Sociale Il Simbolo Titolo del Progetto: Un altro giro per l’altalena La Commissione ha assegnato 10.000€ Il progetto mira ad incrementare la realizzazione di interventi di animazione e di gioco per i bambini del Day Hospital e del reparto di Oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Santa Chiara di Pisa. Il lavoro svolto ha lo scopo di alleviare con il gioco e il sorriso le condizioni di bambini gravemente ammalati. Associazione Tifosi – Curva Nord “M. Alberti di Pisa” Titolo del Progetto: Costruzione di un dormitorio a GAMBALA La Commissione ha assegnato 8.000€ Il progetto è stato realizzato in collaborazione con l’Associazione onlus Bhalobasa. Sono stati raccolti fondi per il sostegno scolastico e la costruzione di un dormitorio per 100 bambini di Gambala in Uganda attiguo alla scuola e necessario per i bambini che altrimenti ogni giorno sarebbero costretti a percorrere a piedi distanze notevoli. Il dormitorio è stato intitolato a D.M. Verdigi. Associazione culturale “Casa della città Leopolda” Titolo del Progetto: Giocamondo La Commissione ha assegnato 4.000€ Il progetto è rivolto ai bambini a rischio di esclusione sociale e svolge attività ludiche e di recupero scolastico. E’ destinato a valorizzare l’interculturalità, a potenziare la comunicazione e a favorire l’integrazione nell’ambiente extrascolastico dei bambini di recente immigrazione. Luogo Stazione Leopolda (Pisa) Gruppo Chirurgia di Urgenza Una menzione speciale senza finanziamento, è stata assegnata al Gruppo Chirurgia di Urgenza riconoscendo la qualità dei loro interventi, in particolare per la recente attività svolta nei paesi devastati dallo tzunami del dicembre 2004.

10


I VINCITORI DEL PREMIO 2006 COOP. SOCIALE ONLUS IL PROGETTO. Titolo del Progetto: Gioco in Ospedale La Commissione ha assegnato 8.000€ con i fondi della Regione Toscana Il progetto presentato propone l’ampliamento dell’orario di apertura e la differenziazione del servizio offerto dalla ludoteca della pediatria dell’Ospedale Santa Chiara di Pisa. Scopo: Promuovere il diritto dei bambini ricoverati al gioco tramite: 1. Acquisto di materiali ludici e didattici e di attrezzature per i bambini in seguito alla ricollocazione della ludoteca in uno spazio più adeguato in concomitanza della ristrutturazione. 2. Ampliamento dell’orario di apertura e differenziazione dell’offerta: - garantire un’articolazione delle attività giornaliere: scambio di informazioni degli educatori con il personale medico, gioco libero e guidato, prestito libri e giochi, attività di sostegno e recupero scolastico per bambini lungo-degenti, prima alfabetizzazione per bambini stranieri e i loro genitori - Dedicare uno spazio della ludoteca ai ragazzi dai 12 ai 16 anni aprendo una quinta mattina alla settimana; - potenziare il lavoro svolto nelle camerate per i bambini che non possono muoversi Luogo - ludoteca della pediatria dell’Ospedale Santa Chiara di Pisa. ACLI di Pisa. Titolo del Progetto: Spazio dello Sport Spazio della Vita La Commissione ha assegnato 5.000€ Scopo: Il progetto generale prevede la costruzione di due fabbricati, una piccola area giochi per bambini piccoli, un parcheggio per 7 auto e la costruzione di un campo sportivo in un terreno della diocesi di Rio Branco. Quest’ultimo punto riguarda il contributo richiesto al Premio Verdigi. Il campo sportivo è progetto per il calcetto e misura 22mX12 con pavimento industriale in cemento e una gradinata con 3 gradoni per gli spettatori. La struttura sarà adeguatamente recintata. Luogo - Il progetto sarà realizzato nella Parrocchia del Divino Spirito Santo, periferia di Rio Branco nella Regione dell’Acre in Brasile. La popolazione stimata della parrocchia che comprende 9 rioni di Rio Branco è di 60mila abitanti che vivono in un territorio privo di servizi e in condizioni sociali e umane molto precarie. Alcolismo, droga, prostituzione, instabilità familiare e disoccupazione sono problematiche molto diffuse. Il parroco della Parrocchia è un missionario italiano – Don Luigi Pieretti che insieme alla parrocchia di Cristo Libertador ha portato avanti numerosi progetti attivando un lebbrosario, una comunità di recupero per tossicodipendenti, scuole di alfabetizzazione, corsi professionali e di preparazione all’università, scuola di musica e informatica, corsi di danza, teatro, ginnastica, attività per la terza età e per i carcerati. 11


LA COOP. SOCIALE IL SIMBOLO E COOP. SOCIALE ARLECCHINA Titolo del Progetto: Con-tatto La Commissione ha assegnato 5.000€ Scopo: “Con-tatto” propone un servizio educativo gratuito rivolto ai bambini stranieri e con disagi di vario tipo (sociali, relazionali, comportamentali), con problematiche socio economiche, e diversamente abili e alle loro famiglie realizzando: - attività ludico-ricreative - momenti di supporto alla genitorialità. Il progetto sarà realizzato tramite laboratori creativi, gioco libero e guidato, conoscenza delle risorse territoriali, ascolto e supporto educativo alle famiglie socialmente deboli, elaborazione di progetti educativi individualizzati, interventi educativi volti alla promozione della solidarietà. Luogo - Locali del Centro Gioco educativo “L’isola delle farfalle” convenzionato al mattino con il comune di Pisa. La struttura dispone di ampi spazi per la realizzazione di giochi e attività didattiche, di un’ampia palestra dove è possibile svolgere attività di psicomotricità e di un giardino all’aperto 4-COMUNITÀ DI SANT’EGIDIO Titolo del Progetto: W la Pace La Commissione ha assegnato 4.000€ Scopo: Progetto educativo interculturale gratuito frequentato da 50 bambini e ragazzi, provenienti da diversi paesi europei ed extraeuropei. Attività di doposcuola 2 volte a settimana per tutto l’anno escluso agosto; sono previste escursioni, gite e visite culturali, organizzazione di mostre ed eventi culturali, soggiorno estivo di 8 giorni. Sostegno scolastico, inserimento dei minori con difficoltà, integrazione sociale con bambini italiani e non, facilitazione dell’apprendimento della lingua italiana, educazione alla solidarietà, alla mondialità e alla pace Luogo - Ex Scuola Elementare “Frati Bigi” – Via Matteucci PISA ARCI – 690 Progetto Cernobyl Area Pisana Valdinievole Titolo del Progetto: Accoglienza dei bimbi bielorussi La Commissione ha assegnato una menzione speciale senza finanziamento riconoscendo la qualità degli interventi nell’ambito dell’accoglienza dei bambini bielorussi Scopo: 1) Accoglienza dei bambini dei villaggi del Kolkoz di Sudkovo - regione di Gomel in Bielorussia: intervento di cooperazione internazionale in campo socio – sanitario educativo, finalizzato a proporre esperienze all’interno di nuclei familiari italiani. 2) Sostegno al progetto di cooperazione internazionale “Serra a Sudkovo: piccoli ortaggi crescono – le radici e le ali della Bielorussia”cui partecipano i Comuni di Cascina e Pisa, la Facoltà di Agraria dell’Università di Pisa, l’Azienda Pacini di Molina di Quosa per la realizzazione di una serra di ortaggi “puliti” ossia non radioattivi. 12


I VINCITORI DEL PREMIO 2007 Coop. Sociale Il Simbolo Titolo del Progetto: L’Altalena per cinque La Commissione ha assegnato 11.250€ Il progetto propone attività di gioco per i bambini del day hospital del reparto di oncoematologia pediatrica dell’Ospedale Santa Chiara di Pisa. Scopo: del Progetto Potenziamento del servizio che sarà esteso a 5 giorni settimanali, con l’obiettivo di attenuare l’ansia e di mobilitare risorse ed energie in risposta agli stress provocati dalla malattia e dalle cure. Luogo - Reparto di oncoematologia pediatrica – Ospedale di S. Chiara di Pisa COOP. SOCIALE ONLUS IL PROGETTO. Titolo del Progetto: Latte e Miele La Commissione ha assegnato 4.500 € Potenziamento del servizio Latte e Miele - centro dei bambini e dei genitori. Il progetto prevede l’organizzazione e la gestione di una specifica proposta di attività psicomotoria e l’acquisto del materiale occorrente. Scopo: Il servizio Latte e Miele si propone come punto di incontro per bambini da 3 mesi a 5 anni e per le loro famiglie; intende promuovere e applicare il diritto di tutti i bambini al gioco, alla socializzazione come mezzo per apprendere, alla cura da parte di adulti. In particolare il progetto intende promuovere l’integrazione dei bambini disabili e dei loro genitori, sia all’interno del centro stesso sia sul territorio, istituendo percorsi di collaborazione con i servizi pubblici e risorse del privato sociale. Luogo - Centro educativo “La casa degli orsi” a S. Andrea in Pescaiola Comune di San Giuliano Terme ASSOCIAZIONE JALLA Titolo del Progetto: Summer Camp La Commissione ha assegnato 3.000€ Scopo: I destinatari del progetto sono 70 ragazzi/e dai 12 ai 16 anni del campo profughi di Dehisheh (territorio palestinese occupato vicino alla città di Betlemme), della West bank e della striscia di Gaza. A Dehisheh vivono 15mila persone in un’area di 1Kmq dove non ci sono strutture dove praticare attività sportive ed è forte il disagio economico e sociale. Lo scopo del progetto è organizzare il campo estivo 2007 con attività sportive, musica, danza, workshop sui temi della democrazia e della libertà. Luogo - Dheisheh Camp – Palestina (vicino a Betlemme) 13


I VINCITORI DEL PREMIO 2008 Coop. Sociale Insieme Titolo del Progetto: Super Più La Commissione ha assegnato 12.700€ Il progetto prevede l’acquisto degli arredi e materiali per il funzionamento della Casa della Caritas di Pontasserchio. Scopo: La casa vuole offrire un supporto quotidiano ai bambini disagiati o con disabilità e alle loro famiglie multiproblematiche che in tal modo possono appoggiarsi ad una struttura in cui operano figure educative. Lo spazio accogliente e ben strutturato è un elemento fondamentale per una adeguata risposta a bambine e bambini che spesso mancano di un luogo di riferimento per l’esperienza affettiva ed emotiva. Gli scopi generali: - offrire ai bambini un punto di riferimento stabile. - sostegno scolastico, accompagnamento nelle attività ricreative, culturali e sportive. - promuovere reti di solidarietà fra le famiglie. Pubblica Assistenza SR Pisa Titolo del Progetto: Sostegno al sistema scolastico del Comune di Bousteila in Mauritania La Commissione ha assegnato 3.000€ Il progetto prevede il sostegno al sistema scolastico del Comune di Bousteila in Mauritania, in particolare per la scuola di Teyar che conta 110 allievi e un solo insegnante. Tutti gli allievi sono ospitati in due aule di circa 30mq ciascuna. I locali sono in pessimo stato e durante la stagione delle piogge sono soggetti ad allagamenti e infiltrazioni di acqua. Mancano porte e finestre. Mancano i materiali didattici. La sala mensa è in pessimo stato e l’orto didattico non è adeguatamente protetto da animali vaganti. La recinzione è inefficace. Scopo: Il progetto ha lo scopo di raccogliere fondi per ristrutturare i locali della scuola tramite il rifacimento degli intonaci, risanamento dei muri perimetrali e il rifacimento della pavimentazione; asportazione e sostituzione del tetto in lamiera; fornitura e posa dei serramenti; verniciatura e imbiancatura; fornitura e posa di nuove lavagne e allestimento di pannelli solari per la fornitura di corrente elettrica. Tutti lavori saranno realizzati in economia con manodopera locale.

14


Il Simbolo Titolo del Progetto: L’Altalena per Cinque continua La Commissione ha assegnato 5.500€ Il progetto propone l’organizzazione per 5 giorni alla settimana delle attività di gioco destinate ai bambini in day hospital e reparto di oncoematologia pediatrica dell’Ospedale S.Chiara di Pisa Scopo: Attenuare l’ansia e mobilitare nei bambini risorse ed energie in risposta agli stress provocati dalla malattia e dalle cure. Grazie alla vincita del Premio Verdigi nel 2005 e 2007 è stato possibile estendere il servizio a cinque giorni la settimana (rispetto ai precedenti tre) e inserire una nuova educatrice nell’équipe. Ciò ha permesso di raggiungere tutti bambini in terapia e di favorire una maggiore continuità nella relazione educatore-bambino-famiglia. L’analisi dei risultati dei questionari di soddisfazione, le numerose richieste da parte dei bambini e delle famiglie, ha determinato la scelta di ripresentare nuovamente il progetto al Premio Verdigi ASD ACSI Volley e Comune di Pontedera Titolo del Progetto : Un aiuto per l’Africa - Progetto agricolo Khombole in Senegal La Commissione ha assegnato una menzione speciale senza contributo Il Comune di Pontedera ha firmato una convenzione per favorire scambi ed iniziative di solidarietà con il Comune di Khombole in Senegal con il quale è gemellato. Il progetto prevede la valorizzazione di 20 ettari di terreno con recinzioni, un pozzo per l’accesso all’acqua, un serbatoio pensile per la conservazione dell’acqua, un’elettropompa per aspirare l’acqua, 24 bacini che riceveranno l’acqua tramite la rete di tubazioni, l’allacciamento elettrico. • Combattere la povertà • Creare 450 posti di lavoro per donne e giovani • Ridurre la fame e la malnutrizione • Trattenere i giovani nel paese di origine • Favorire le condizioni di sviluppo in Africa.

15


I VINCITORI DEL PREMIO 2009 Associazione Italiana Persone Down Onlus sez. Pisa Titolo del Progetto: Gioco e imparo La Commissione ha assegnato 6.811€ L’iniziativa “Gioco e Imparo” propone, attraverso una serie di incontri periodici con i bambini e le loro famiglie, un progetto atto ad incrementare nei bambini affetti da sindrome di Down l’autonomia personale e una propria interazione con l’ambiente esterno alla famiglia. Centro di Ascolto Parrocchiale S. Marco Titolo del Progetto: “La solidarietà è il sorriso della vita” La Commissione ha assegnato 3.500€ Il progetto consiste nel creare un centro di ascolto sulle problematiche familiari per garantire ai bambini un sostegno emotivo atto alla soluzione positiva delle criticità socio-economiche-affettive. La Commissione ha assegnato il 16,7% della cifra totale disponibile. Associazione Solidarietà Amici di Bellakho Onlus Titolo del Progetto: “Completamento dei lavori per la realizzazione di un piccolo Presidio Ospedaliero a Bellakho - Senegal” La Commissione ha assegnato 3.000€ L’iniziativa atta a creare un luogo di assistenza sanitaria fino ad ora assente. Titolo del Progetto: “Marco Domenico Verdigi tra la gente” La Commissione ha assegnato 500€ Ribechini Roberto con questo progetto promuove un’iniziativa di comunicazione che si svolge attraverso incontri itineranti nelle località di mare. Rivolta ai bambini per sensibilizzare e prevenire i pericoli del mare, mira a tenere sempre vivo il Ricordo di Marco tra la gente. Cooperativa Sociale Ridere per Vivere Onlus - Cooperativa Sociale Onlus Il Progetto Cooperativa Sociale Il Simbolo Titolo del Progetto: “Gruppo gioco e benessere in ospedale” La Commissione ha assegnato 7.000€ con un progetto congiunto nato dall’unione di tre progetti presentati, volto a migliorare le condizioni di vita e permanenza dei bambini ricoverati presso il P.O. S. Chiara di Pisa. 16


I VINCITORI DEL PREMIO 2010 Associazione Amici per l’Africa ONLUS Gruppo Missionario Ansa dell’Arno Titolo del progetto: “Una Scuola per Kingria” La commissione ha assegnato 5.000€ Il progetto “Una scuola per Kingria” intende fornire ai bambini del villaggio di Kingria un futuro migliore realizzando complesso scolastico che sarebbe costituito da n°3 aule, n°1 magazzino, n°1 ufficio e n°1 bagno.

Associazione Italiana Persone Down ONLUS sez. di Pisa (A.I.P.D. ONLUS sez. Pisa) Titolo del progetto: “Corso di Educazione all’Autonomia” La commissione ha assegnato 6.000€ Il progetto “Corso di educazione all’autonomia” intende, attraverso una serie di incontri periodici con i bambini e le loro famiglie, incrementare nei bambini affetti da sindrome di Down l’autonomia personale e creare una maggiore interazione con l’ambiente esterno alla famiglia (continuazione del progetto presentato la scorsa edizione del Premio).

Comune di Porcari - Biblioteca Comunale Titolo del progetto: “Giri di Parole” La commissione ha assegnato 6.000€ Il progetto “Giri di parole” consiste nel cercare di creare un ambiente vivace ed un miglioramento delle condizioni psicologiche, attraverso i sentimenti che la lettura suscita, per quei bambini malati ospiti della struttura Residence dei Girasoli dell’AGBALT

Titolo del Progetto: “Marco Domenico Verdigi fra la gente” La Commissione ha assegnato 1.500€ Ribechini Roberto – giornalista pubblicista – con questo progetto intende promuovere un’iniziativa di comunicazione – realizzando un video reportage della durata di 20 minuti da mostrare attraverso incontri in località marittime. Tutto questo allo scopo di sensibilizzare i bambini ai pericoli del mare e orientato a tenere sempre vivo il ricordo di Domenico Marco Verdigi. 17


Centro di ascolto parrocchiale S. Marco Titolo del progetto: “La rete di solidarietà” La Commissione ha assegnato 1.500€ Prosecuzione del progetto “La solidarietà è il sorriso della vita” in cui si mira a mantenere il Centro di ascolto sulle problematiche familiari creato lo scorso anno anche attraverso l’aiuto economico del Premio Verdigi, per garantire ai bambini un sostegno emotivo Cooperativa Sociale “Il Cerchio” Titolo del progetto: “Asilo Nido interaziendale Pantera Rosa” La Commissione ha assegnato 1.500€ L’idea progettuale è quella di sperimentare, all’interno dell’asilo nido interaziendale della Questura di Pisa, un sistema integrato di servizi aggiuntivi volti a favorire i bambini a rischio socio educativo e le loro famiglie nell’inserimento in una rete di supporto e riferimento per superare l’isolamento, sostenendo lo sviluppo di una migliore conoscenza da parte della famiglia dei contesti territoriali e quindi di una maggiore capacità di orientamento rispetto alle risorse della comunità.

I VINCITORI DEL PREMIO 2011 Ass. Italiana Persone Down ONLUS sez. di Pisa (A.I.P.D. ONLUS sez. Pisa Titolo del progetto: “Gioco e Imparo… ed oltre” La commissione ha assegnato 7.912 € Il progetto è finalizzato all’apertura di uno sportello di ascolto e di assistenza di servizi sociali e burocratici per i genitori che vengono a conoscenza delle condizioni genetiche dei futuri propri figli. Per i bambini Down dai 5 ai 10 anni si vuole poi sviluppare e potenziare le prime abilità di autonomia. Per i Down in fase adolescenziale l’obiettivo del progetto è invece l’apprendimento di una abilità, di un compito ed anche l’idea che per diventare grandi ed autonomi occorre collaborare e condividere con gli altri. Viene infine prevista un’azione pilota a bordo di una barca per lavorare in autonomia in setting inusuali e far scoprire al bambino nuove abilità. L’obiettivo è quello creare nuove capacità anche in spazi stretti imparando lo spirito di collaborazione l’ascolto partecipativo dell’altro. 18


Associazione “Amici per l’Africa ONLUS – Gruppo Missionario Ansa dell’Arno” Titolo del progetto: Realizzazione pozzo artesiano e mensa scolastica per la scuola primaria “Domenico Marco Verdigi” - Villaggio di Kingria: La commissione ha assegnato 7.000 € Si vuole assicurare ai bambini che frequentano la scuola l’approvvigionamento di acqua ed una mensa che fornirà, considerate le condizioni di vita del luogo, il pasto principale ai piccoli alunni. Assicurare il pasto agli alunni incoraggia e favorisce la frequenza dei ragazzi alle lezioni migliorandone il rendimento. Comitato Etico dei Caregivers Titolo del progetto: Informatica e formazione per la disabilità La commissione ha assegnato 4.500 € Si garantirà ai ragazzi disabili e alle famiglie uno spazio dove accrescere la socializzazione e l’integrazione con altre persone, e fornire materiali multimediali (sia software che hardware) che possono aiutare nella formazione di specifiche competenze.

Centro di Ascolto Parrocchiale San Marco Titolo del progetto: “La solidarietà è il sorriso della vita” La commissione ha assegnato 1.500 € La finalità del progetto è quella di aiutare i bambini di famiglie meno abbienti e quelli con gravi problemi di ordine familiare (genitori separati o non più presenti, famiglie allargate ecc…) ed è indirizzata comunque a bambini e adolescenti con difficoltà psicologiche e di attenzione certificate e non. Si vuole offrire uno spazio condiviso per i bambini in età evolutiva, attraverso l’attività di supporto scolastico in un clima utile all’apprendimento.

19


Consegna premio 2009

Il Sindaco di S. Giuliano Paolo Panattoni con Paola Turci

Paola Turci durante la conferenza stampa

20


Inaugurazione Scuola primaria di Pappiana

Consegna Premio Domenico Marco Verdigi Consegna Premio Protezione Civile

Premio Associazione AVPP

Inaugurazione Centro Ricreativo di Vagli

Premio Rotary Club

21


Premio Torneo Calcio a5

Partita Pisa-Ivrea dedicata a Marco in occasione del suo compleanno

Premiazione triangolare 2008

Targa inaugurazione Scuola in Mauritania

Stand Agrifiera 2009

1째 Vespa Raduno 15 maggio 2011 in ricordo di Marco

22


L’opera del pittore Cesare Borsacchi con dedica in ricordo di Marco

Ci ringrzia a nome di tutti i bambini

I nostri bravi referenti L’INAUGURAZIONE IL SINDACO

all’Associazione

“DOMENICO MARCO VERDIGI” e per gratitudine al

SINDACO di S. Giuliano Terme Pisa grazie al vostro contributo ce l’abbiamo fatta

“Amici per l’Africa”

La loro gioia e speranza per un futuro migliore

23

Completa per 300 bambini il nostro orgoglio.


promosso da:

Comune di San Giuliano Terme

Associazione Domenico Marco Verdigi

con il patrocinio di

Camera dei Deputati

Provincia di Pisa

Comune di Pisa

Premio Domenico Marco Verdigi MEDAGLIA D’ORO AL MERITO CIVILE  

Il 21 Agosto 2004 Domenico Marco Verdigi scompariva fra le onde del mare di Marina di Pisa dopo aver salvato la vita a due bambini in diffic...