Page 1

This is my work.

Contacts.

This is my work. GIULIA LAMBIASE PORTFOLIO 2012

Arcipelago Verde. Riqualificazione e sviluppo di

Al-Adhamiya, Baghdad.

Portatevi la sedia da casa.


1


.

rb

GL

GL

Contents. PROGETTI 2008

GL

- 2012

Beer Bottles in luoghi pubblici Concorso / con Marta Guerini e Giancarlo Zambù Performing the City Scenografia / con Marta Guerini

pag 3

I’m Giulia.

GL

pag 4

ARK Fanzine / con Marta Guerini

pag 5

Costruire Texture Workshop / tutor del progetto Marco Zaccara 2012Architecten

pag 6

Parco Archeologico dell’Incompiuto Siciliano Paesaggio / con Alterazioni Video e Giancarlo Zambù

pag 7

Riqualificazione e sviluppo di Al-Adhamiya, Baghdad Concorso / con studio Tspoon e studio Uberbau Berlino

pag 9

Portatevi la sedia da casa Workshop / tutor del progetto Luca Diffuse

pag 11

Arcipelago Verde Paesaggio / progetto studio LAND elaborazione progettuale studio Tspoon

pag 12

Curriculum Vitae

pag 15

2


ARK

Architetto Rem Koolhaas.

Beer Bottles

in luoghi pubblici. INTERNATIONAL SUSTAINABLE DESIGN COMPETITION

Il concorso internazionale di design sostenibile, promosso da Co-Creando e o2italia con il Comune di Milano e Legambiente è un’idea originale al problema della raccolta del vetro negli spazi pubblici urbani, precisamente nella zona delle Colonne di San Lorenzo a Milano. Il progetto è una risposta semplice e a basso costo, ed è in grado di portare un tocco di colore e design negli ambienti metropolitani milanesi. L’idea è nata dalla reinterpretazione

Archeologico creativa del ciclo Parco del riuso, assimilato al ciclo dell’Incompiuto Siciliano. naturale di semina/crescita/raccolta tipico dei prodotti dell’agricoltura. Il risultato è un “fiore urbano”, scaturito direttamente dal suolo duro della città, che non mette mai radici ma si appoggia delicatamente sul terreno che gli viene messo a disposizione. L’obiettivo è quello di incentivare la raccolta delle bottiglie di vetro che verranno poi riciclate, funzionando da “sementi” per futuri oggetti.

3


Costruire Texture. Performing the city. PROGETTO DI UNO SPAZIO TEATRALE CONTEMPORANEO

ARK

Il progetto è uno spazio teatrale contemporaneo predisposto a “raccontare gli individui e le loro storie”. Sono “frammenti di scena” che invadono e si appropriano dello spazio interno della Stazione Centrale di Milano, creando una rete di relazioni versatile, “aperta” e multifunzionale, suscettibile di adattarsi a specifiche drammaturgie e/o stili di diverse rappresentazioni. L’operazione progettuale scompone il palcoscenico tradizionale in singoli elementi che

Architetto Rem Koolhaas.

trovano delle nuove modalità nelle queli ricomporsi, “polverizzandosi” nello spazio interno della Stazione Centrale considerato in luoghi pubblici. come un grande teatro. Questi elementi trovano collocazioni differenti all’interno della stazione stessa, declinandosi in maniera diversa a seconda della posizione e del gioco di forze di cui diventano al variare degli Parcoparte Archeologico individui, delle dell’Incompiuto relazioni, delle condizioni Siciliano.di accesso e delle potenziali rappresentazioni.

Beer Bottles

Spazio racchiuso. Spazio polverizzato. 80% circo

65% happening 20% performance 10%recitazione 5% altro

10% performance 5%recitazione 5% altro

4


Performing the city.

ARK

Architetto Rem Koolhaas. FANZINE

Il progetto è una fanzine autoprodotta. ARK è un omaggio all’Architetto Rem Koolhaas. Racconta in maniera ironica la biografia dell’Architetto: date by date la vita dagli inizi ad

Beer Bottles

in luoghi pubblici.

oggi; com’è diventato l’Architetto Rem Koolhaas; la storia dello studio OMA e AMO; alcune tra le interviste più significative; analizza 4 tra i suoi progetti più famosi; in fine gossips e curiosità.

Parco Archeologico dell’Incompiuto Siciliano.

5


Portatevi la sedia da casa.

Costruire Texture. TORRETTA PANORAMICA ANIMA BELLA

Performing the city.

Un lavoro che si fonda sull’applicazione di un metodo processuale collaudato dal lavoro dello studio 2012Architecten, quello della “harvest map”. Una mappatura del territorio alla ricerca di scarti e di flussi di materiali dismessi. Una selezione fatta secondo le potenzialità del materiale stesso. Un progetto che nasce dalla

riflessione sulle possibilità offerte da un materiale che non si è scelto ma trovato, che scandisce una memoria e i segni dell’uso dei suoi antichi propietari. Costruire texture con Architetto Rem Koolhaas. gli abiti appartenuti al paese, costruire texture con il paesaggio, costruire texture con chi quel paesaggio lo ha abitato e lo abita ancora.

ARK

Beer Bottles

in luoghi pubblici.

Parco Archeologico dell’Incompiuto Siciliano.

6


Beer Bottles

in luoghi pubblici.

Parco Archeologico dell’Incompiuto Siciliano. TESI DI LAUREA MAGISTRALE IN ARCHITETTURA

Il Parco Archeologico dell’Incompiuto Siciliano a Giarre (CT) è un intervento per lo sviluppo sostenibile del territorio. Ha l’obiettivo di favorire culture ed economie legate alla valorizzazione delle risorse ambientali, paesaggistiche, artistiche, monumentali. E’ un'operazione di storicizzazione e rivalutazione del territorio, orientata alla promozione turistica, rivolta ad un turismo critico, che riconosce le opere pubbliche incompiute presenti sul territorio giarrese come risorse. Non si tratta di una museificazione delle architetture incompiute ma piuttosto di un modo nuovo di raccontare i luoghi,

di rivivificare la memoria collettiva dei processi che hanno portato alla realizzazione di queste opere, attivando fenomeni di “riuso” del luogo attraverso il recupero ed il riutilizzo delle architetture. Al visitatore si offre un modo per poter leggere il territorio in maniera più costruttiva e consapevole rispetto al difficile passato, caratterizzato dalla cronica incapacità di gestione, creando un nuovo “paesaggio” fondato sui resti e sugli sprechi. L’iniziativa gode della fiducia e collaborazione del Comune, che il 26 novembre 2007 ha ufficializzato la nascita del Parco e ha istituito un assessorato all’incompiuto.

3 da Parco Chico Mendes a

Parco delle ceneri vulcaniche.

7


1

Teatro Nuovo 1956 Parcheggio multipiano 1987

2

Parco Chico Mendes 1975

3 9

8

Campo da polo 1985

Casa per anziani Madre Teresa 1987

Piscina olimpionica 1985

4

Centro polifunzionale 1987

5 7

6

Mercato dei fiori 2000

Pista di automodellismo 1981

8


Arcipelago Verde. Riqualificazione e sviluppo di

Al-Adhamiya, Baghdad. CONCORSO INTERNAZIONALE

Il progetto vede il quartiere storico di AlAdhamiya a Baghdad in grado di bilanciarsi con attenzione tra tradizione e modernizzazione. Sarà un esclusivo quartiere che collegerà una gloriosa eredità alle esigenze di una società moderna irachena e bilancerà con attenzione i valori tradizionali e le esigenze contemporanee. Al-Adhamiya sarà un “gioiello” accuratamente inserito in una rete di forti spazi pubblici di cui la piazza Abu Hanifa, con la moschea, e il

* Abu Hanifa Street.

collegamenti verticali

Portatevi la sedia da casa.

waterfront lungo il Tigri saranno i più importanti. I limiti del quartiere diventeranno accessibili spazi pubblici di incontro e di convivenza. Una rete verde di piazze e viali moderni porterà aria fredda e fresca del Tigri nei quartieri, integrando strettamente Al-Adhamiya al fiume e incorporando i suoi gioielli culturali in spazi accessibili per tutti gli abitanti di Baghdad. Performing the city. I quartieri residenziali saranno progressivamente “riparati” senza interrompere l’esistente.

Costruire Texture.

spazio pubblico +3,20m

ARK

spazio privato +5,00m

copertura +9,60m

Architetto Rem Koolhaas.

Beer Bottles

in luoghi pubblici.

Parco Archeologico dell’Incompiuto Siciliano.

9


Embedding a jewel.

*

10


Riqualificazione e sviluppo di

Al-Adhamiya, Baghdad.

Portatevi la sedia da casa. ARCHITETTURA PER I BENI COMUNI

Questo era il brief: ‘cercate di trovare un modo per rendere seminale l’esperienza di teatro Valle Occupato.’ Aderenti alle disposizioni abbiamo iniziato a guardare meglio lo spazio attorno al teatro. Che è veramente un fiorire di altre occupazioni. Di suolo pubblico però. Comunque proseguiamo con la parte due del brief: ‘fatevi un giro dal teatro al cinema Palazzo, per vedere se esce fuori qualche altra situazione in cui si potrebbe esportare il modello...’ Allora eccoci proprio a metà strada tra Teatro Valle e cinema Palazzo che capitiamo in un posto che sembra la fiera della recinzione urbana. Tra l’altro –e forse per questo fiorire di barriere– si tratta dell’unico posto con un tasso di aggressività ambientale davvero alto nel centro della città. Mettendo assieme questi segni a terra che

Costruire Texture.

servono a proteggersi ma che poi hanno l’effetto opposto ci è venuto in mente un altro sistema di segni a terra, quello delle palestre e degli spiazzi dove puoi giocare sport Performing the diversi city. perchè trovi già belle sovrapposte le linee di tutti i diversi campi da gioco. Che poi la caratteristica davvero evidente di teatro Valle è la capacità di modificare inRem pochi secondi lo Architetto Koolhaas. spazio interno trasformandolo in dispositivi capaci di ospitare situazioni anche radicalmente differenti da un minuto all’altro. Ecco un progetto allora per portare all’esterno questa in luoghi pubblici. capacità. Un solo elemento formale, un tavolo. E la possibilità di sistemarli a seconda di decine di esigenze usando le differenti configurazioni segnate a terra e sovrapposte l’una all’altra. Parco Archeologico Portandosi la sediadell’Incompiuto da casa e mettendosi in scena. Siciliano.

ARK

Beer Bottles

11


Arcipelago Verde. STRATEGIE DI SVILUPPO PER LA CAPITALE DELLA BIODIVERSITA’

Arcipelago Verde è la nuova visione per gli spazi aperti della Capitale, che punta a mettere in relazione le nuove centralità urbane con i parchi esistenti e valorizzare il più grande patrimonio del paesaggio romano, l’Agro romano. Una superficie di oltre 212.000he, fatto sostanzialmente di aree agricole arricchite di monumentali acquedotti, acque sorgenti, scavi archeologici, ecc. Un paesaggio variegato che oggi non si relaziona con la città e che potrebbe diventare il vero laboratorio di innovazione della Capitale. Il mondello dell’Arcipelago Verde affianca alla tutela una strategia che ha come obbiettivo l’attivazione del territorio.

Riqualificazione e sviluppo di Al-Adhamiya, Baghdad. Nuovi spazi di aggregazione e di riconoscibilità delle periferie, creazione di ambiti pubblici interconnessi da una rete di connessioni “lente”, promozione e valorizzazione dei parchi urbani e regionali dislocati nelle periferie romane, sono Portatevi la sedia da casa. alcuni degli elementi alla base della definizione di un sistema di spazi verdi lungo il Grande Raccordo Anulare, un arcipelago di aree destinate a comporre la nuova grande corona verde della città. Tutto questo definendo gli elementi essenziali dello sviluppo sostenibile. Arcipelago Verde darà una nuova identità e Roma Capitale per trovare il suo posto, come protagonista, Performing the city. all’interno del movimento delle Green City.

LE TERRITORIO Individuazione delle risorse

LA STRATEGIA Definizione degli scenari

METTERE IN RAPPORTO E RENDERE FRUIBILE L’IMMENSO TERRITORIO DELL’AGRO ROMANO.

RING VERDE: NUOVI SPAZI DI AGGREGAZIONE E DI RICONOSCIBILITA’ DELLE PERIFERIE; PUNTO DI CONTATTO CON IL TERRITORIO.

Costruire Texture.

ARK

Architetto Rem Koolhaas.

Beer Bottles

in luoghi pubblici.

Parco Archeologico dell’Incompiuto Siciliano.

12


PARTIRE DAI SEGNI DEL PAESAGGIO Le componenti del paesaggio come fondamenta del progetto. RICONNETTERE SISTEMI ETEROGENEI I parchi naturali, l’agro romano, i nuovi progetti edilizi e le infrastrutture. RIQUALIFICARE GLI ECOSISTEMI Nuovi corridoi ecologici per la salvaguardia della biodiversità. ATTIVARE ANELLI PAESAGGISTICI Definire nuovi percorsi e itinerari ciclo-pedonali tematici.

FRUIRE IL PAESAGGIO Creare nuove occasioni e spazi attrezzati per vivere nel paesaggio. ABITARE LA CAMPAGNA La città si avvicina alla campagna. VIVERE LA PERIFERIA Riqualificare la periferia attraverso interventi diffusi basati sui caratteri locali. PROGETTARE GLI SPAZI DELLE POSSIBILITA’ Utilizzare le aree indeterminate per creare una rete di spazi pubblici. 13


Forte Prenestino Chiesa dell’Anno 2000 TORRE ANGELA Casale la Rustica Università degli Studi di Roma Tor Vergata Città dello sport di Tor Vergata 6 Centro commerciale di Tor Vergata Centro commerciale La Rustica 47 Città dei giovani e della musica 48 Centro commerciale Anagnina 49 IKEA 4 10 Capolinea M1 Anagnina 4 11 Cinecittà Studios 12 Centro commerciale Cinecittà Due 13

G.R.A. A1 diramazione Roma nord Strade Consolari Ferrovia Metropolitana 500 m 1 km Percorsi ciclo-pedonali

IL PARCO ARCHEOLOGICO

SII

TORRE MAURA

Applicazione 185 ha

SUPERFICIE A PARCO

ha Applicazione: area50 Centocelle/Torre Spaccata-La Romanina. PARCO ENERGETICO

SPACCATA

Centralità locali Aree e reperti archeologici Mura e acquedotti storici

via Casilina

L’AREA DESTINATA AL NUOVO ASSETTO DEL PARCO CENTOCELLE RIGUARDA UN’AREA DI CIRCA 200 HA, LOCALIZZATA NEL SETTORE SUD ORIENTALE DELLA CITTÀ COMPRESA TRA LA VIA TUSCOLANA E LA VIA CASILINA. L’AREA VIENE LOCALIZZATA ALL’INTERNO DEL GRANDE RACCORDO ANULARE DAL QUALE DISTA 4 CIRCA CII 2KM IN LINEA D’ARIA. ENTRO TALE DISTANZA SI TROVANO IL QUARTIERE TUSCOLANO, GLI STUDI CINEMATOGRAFICI DI CINECITTÀ TOR ED ILVERGATA QUARTIEREUDI CENTOCELLE. OBIETTIVO FONDAMENTALE DELL’INTERVENTO È LA CREAZIONE DI UNA “CENTRALITÀ DIFFUSA”, OVVERO LA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA INTEGRATO CON IL TESSUTO URBANO CIRCOSTANTE. TRASFORMAZIONE, SUPERFICIE A PARCO QUINDI, DELL’IDEA DI CENTRALITÀ, DA NUCLEO ESTRANEO AL CONTESTO URBANO CIRCOSTANTE A COSTRUZIONE DI UN NUOVO TESSUTO ATTIVO. TUTTO NASCE DALL’INTERPRETAZIONE DELLA CENTRALITÀ COME SISTEMA DIFFUSO LUNGO I SUOI BORDI, BORDI CHE DIFATTI DIVENTANO UNO DEI TEMI PRINCIALI DEL PROGETTO. IN QUESTO SENSO VENGONO INTESI COME UNA MEMBRANA ATTIVA PER LA MEDIAZIONE PARCO ENERGETICO 5 6 TRA IL PROGETTO ED IL CONTESTO DANDO UNITARIETÀ E CONTINUITÀ NELLA COSTRUZIONE DI UNA NUOVA PERCORSO PRINCIPALE IDENTITÀ PROGETTUALE. AL TEMA DEI BORDI SI AGGIUNGE QUELLO DEL GRANDE ASSE CENTRALE CHE DIVENTA POLI IL CUORE STRUTTURANTE DELL’INTERVENTO. A1 LUNGHEZZA 30 km PRINCIPALI DEL CIRCUITO dir NUOVI PERCORSI CICLO-PEDONALI amTEMPO 6 ore 45’ az

IL PARCO ARCHEOLOGICO

185 ha 50 ha 6 km

8

PARCO DI CENTOC ELL E

N

U

ion

-

U

II

-

CSI

CENTOCELLE CSI

DATA

MODIFICHE

500 m TORRE MAURA

COMPILATO

TORRE SPACCATA Stazione Giardinetti

Parco di La Romanina

GICO E INICO. AE

75 ha

CENTOCELLE CSI Dipartimento Tutela Ambientale e CINECITTÀ del Verde

2

X - Protezione Civile U.O. VERDE PUBBLICO E DECORO URBANO

ROMA CAPITALE

Applicazione: Centocelle/Torre Spaccata - La Romanina11 AI

50 ha 6 km

AIV

Stazione Giardinetti

STATUARIO

9

ov

a

I

N

CII 7

11

Capolinea Anagnina

9

STATUARIO

POLI PRINCIPAL

CIRCUITO DI CO ZONA Archeolo E SISTEMA DI PE9 A LUNGHEZZA

via Casilina

ARI

10 www.landsrl.com

8

TEMPO 1 ora 45 ZONA Archeolo LUNGHEZZA 14 TEMPO 2 ore 55 ZONA Archeolo AIII LUNGHEZZA 14 TEMPO 2 ore 50 ZONA Archeolo AIV LUNGHEZZA 7, TEMPO 1 ora 30 ZONA Nucleo N LUNGHEZZA 5 TEMPO 1 ora POLI PRINCIPALI DEL ZONA Universit AII

4

TOR VERGATA

U 500 m

1 km

5

6

AI

om

aS

ud

AII REVISIONE

4

AIII

U RiaCTuOscolaDELLA ROM AN na I NA

TOR VERGATA v

A IL P

AIV

N 6

5 A1

U

dir

am

azio

ne

Rom

LUNGHEZZA 8, ZONATEMPO Archeologica 1 ora 40 LUNGHEZZA 9 km TEMPO 1 ora 45’ ZONA Archeologica LUNGHEZZA 14,5 km TEMPO 2 ore 55 DATA MODIFICHE ZONA Archeologica LUNGHEZZA 14 km TEMPO 2 ore 50’ ZONA Archeologica LUNGHEZZA 7,5 km TEMPO 1 ora 30’ ZONA Nucleo LUNGHEZZA 5 km TEMPO 1 ora ZONA Universitaria LUNGHEZZA 8,5 km TEMPO 1 ora 40’

U

Avia 1 d Casilina iram azio ne R

aS

ud

TOR DI MEZZAVIA CI REVISIONE

Stazione Capannelle

via DEL ARCTuOscolan LA ROMA IL P a NIN A

via

DATA

MODIFICHE

ROMA CAPITALE

X Dipartimento Tutela Ambie U.O. VERDE PUBBLICO E DE

pia

Ap Nu

Arcipelago Verde Strategie di sviluppo p

a

ov

I

240 ha

Nu Tel. +39.06.59.16.711 Fax +39.06.58.33.57.53 Roma Cagliari Duisburg

PERCORSO PRINCIPALE LUNGHEZZA 30 km

DO TT

pia Ap

srl

via Ripense, 4 - 00153 Roma GRUPPO LAND Milano

ZONA Archeologica - Parco di Centocelle ZONA Agro Romano ARI LUNGHEZZA 9 km LUNGHEZZA 6 km TEMPO 1 ora 45’ TEMPO 1 ora 15’ LAND Roma srl ZONA Archeologica ZONA Agro Romano ARII 14,5 km LUNGHEZZA via Ripense,A 4II- 00153LUNGHEZZA Roma Tel. +39.06.59.16.711 Fax +39.06.58.33.57.53 www.landsrl.com10 km GRUPPO LAND Milano TEMPO Roma 2 ore 55Cagliari Duisburg TEMPO 2 ore AREA PROTETTA ZONA Archeologica - Parco dell’Appia Antica ZONA Commerciale CI AIII LUNGHEZZA 14 km È UN’AREA VERDE DEL COMUNE LUNGHEZZA 6,7MUNICIPIO km L PARCO DEGLI ACQUEDOTTI DI ROMA, NEL X, FACENTE PARTE 2 ore 50’ 1 ora 20’ DEL PARCOTEMPO REGIONALE DELL’APPIA ANTICA; È COMPRESO TRA TEMPO IL QUARTIERE APPIO CLAUDIO, VIA DELLE ZONA Archeologica ZONA CAPANNELLE E LA LINEA FERROVIARIA ROMA-CASSINO-NAPOLI, PER Commerciale UN’ESTENSIONE DI CIRCA 240 ETTARI. AI

AIV

LAND Roma

AIII

O DEGLI ACQ PARCTEMPO 6 ore 45’ UE

TOR DI MEZZAVIA CI

via

Elaborazione progettuale di Tspoon

8

GIARDINETTI

10

CINECITTÀ

Progetto di LAND Roma srl Responsabile del Progetto: Andreas Kipar Stazione 13 Coordinamento generale: Matteo Pedaso Capannelle AIII Coordinamento locale: Marco Antonini 12 Team: Erica De Vecchis, Stefano Gallo, Melanie Muller

Progetto di LAND Roma srl Responsabile del Progetto: Andreas Kipar Coordinamento generale: Matteo Pedaso Coordinamento locale: Marco Antonini Team: Erica De Vecchis, Stefano Gallo, Melanie Muller Elaborazione progettuale di Tspoon POLI PRINCIPALI DEL- Eliana CIRCUITO Nina Artioli - Alessandra Glorialanza Saracino

Capolinea

TORRE SPACCATAAnagnina

ROMA CAPITALE Assessore all’Ambiente - Marco Visconti Coordinamento generale - Bruno Cignini

Assessore all’Ambiente - Marco Visconti Coordinamento generale - Bruno Cignini

ICINO L PARCO VO UITO E TILIZZO ALLE UZIONI E LE VERDE CHE

TAVOLA 9

AII

QUARTO MIGLIO

CIRCUITO DI CONNESSIONE PRINCIPALE E SISTEMA DI PERCORSI TEMATICI

ONALI

CII 7

TORRE MAURA

parchi istituiti aree agricole verde urbano

AL PARCO DELL’APPIA ANTICA, ALLA RISERVA NATURALE DELLA VALLE DELL’ANIENE ED INFINE AL PARCO diNELL’AREA sviluppo EST perDEL la COMUNE capitale ROMANO. della biodiversità REGIONALE URBANO DIStrategie AGUZZANO, L’IDEA DI UN NUOVO PARCO NASCE DAL DESIDERIO DI POTER CONNETTERE ATTRAVERSO L’INTEGRAZIONE FRA COSTRUITO E DEGLTAVOLA VEGETAZIONE UN NUOVO POLO AL RESTO DELLA CAPITALE. UN APPROCCIO RAGIONATO I ACQ9 RCOSULL’UTILIZZO Applicazione: Centocelle/Torre Spaccata - La Romanina PARISPONDE UED DELLA VEGETAZIONE NON PIÙ VISTA COME UN ELEMENTO ORNAMENTALE, MA CHE ALLE OT CARATTERISTICHE DEL PAESAGGIO CIRCOSTANTE : IL SISTEMA DELLE FORRE CON LE SUE INTERRUZIONI E LE T SUE RAMIFICAZIONI , DIVENTA IL RIFERIMENTO PRINCIPALE CHE COSTITUISCE UNA NUOVA RETE VERDE CHE CONNETTE IL PAESAGGIO DELL’AGRO ROMA CAPITALE ROMANO ALLA NUOVA CENTRALITÀ URBANA.

1 km

TORRE ANGELA N

CSII

Nina Artioli - Alessandra Glorialanza - ElianaASaracino II QUARTO MIGLIO

500 m

12

I

3

Arcipelago Verde 12 Strategie di sviluppo per la capitale della biodiversità

Forte Prenestino INFRASTRUTTURA ESISTENTEQUADRARO Chiesa dell’Anno 2000 SUPERFICIE A PARCO G.R.A. Casale la Rustica Università degli Studi di Roma Tor Vergata A1 diramazione Roma nord Città dello sport di Tor Vergata Strade Consolari PARCO 6 Centro commerciale di Tor Vergata ENERGETICO Ferrovia Centro commerciale La Rustica 47 Metropolitana Città dei giovani e della musica 48 Percorsi ciclo-pedonali X Dipartimento Tutela Ambientale e del Verde - Protezione Civile Centro commerciale Anagnina 49 NUOVI PERCORSI CICLO-PEDONALI U.O. VERDE10 IKEA E DECORO URBANO 4 PUBBLICO Centralità locali Capolinea M1 Anagnina 4 11 e reperti archeologici Cinecittà Studios 12 ROMANINA LA CREAZIONE DEL NUOVO PARCO RIGUARDA UN’AREA DI CIRCA 75 HA SITUATO Aree VICINO Arcipelago Verde Mura e acquedotti storici Centro commerciale Cinecittà Due 13 41 42 43 4 45

1 km

GIARDINETTI

ARII

ROMA CAPITALE

A termini di legge ci si riserva la proprietà del presente elaborato, che pertanto non può essere riprodotto e/o ceduto a terzi senza autorizzazione della LAND Roma s.r.l.

Centralità Tor Vergata

47 48 49 4 10 4 11

via Prenestina

CSI

CONTROLLATO APPROVATO QUADRARO

SISTEMI NATURALI

Acquedotti A GREEN GUIDE Parco INdegliAN OPEN SPACE Parco di Centocelle-Torrespaccata NATI A

Forte Prenestino Chiesa dell’Anno 2 Casale la Rustica Università degli St Città dello sport d Centro commercia Centro commercia Città dei giovani e Centro commercia IKEA Capolinea M1 Ana Cinecittà Studios Centro commercia

13

AI

CATA

LUOGHI D’INTERESSE PRINCIPALI

41 42 43 4 45 6

13

UATA

CIRCUITO DI C E SISTEMA DI

TORRE ANGELA

1

IL TERRITORIO E I LUOGHI D’INTERESSE

A

IL TERRITORIO E

CSII

TEMPO 2 ore 25 ZONA Consolidata Storica LUNGHEZZA 8,3 km TEMPO 1 ora 40’

SPAC

REVISIONE

Forte Prenest Chiesa dell’A Casale la Rus Università de Città dello sp 6 Centro comm Centro comm 47 Città dei giov 48 Centro comm 49 IKEA 4 10 Capolinea M 4 11 LUOGHI D’INTERESSE CinecittàPRIN Stu 12 Centro comm 13 Centralità Tor Verg Parco degli Acque Parco di Centocell Parco di La Roman

.A.

MA NIN A

E RR TO

d

41 42 43 4 45

L’AREA DESTINATA A OSPITARE LA NUOVA CENTRALITÀ METROPOLITANA DI TOR VERGATA È SITUATA via Prenestina ALL’INTERNO DEL PIÙ VASTO COMPRENSORIO, CIRCA 30 KMQ, CHE SI TROVA A EST DEL GRA TRA COMPILATO CONTROLLATO APPROVATO LE CONSOLARI PRENESTINA E TUSCOLANA ED È DELIMITATO AD EST DAGLI INSEDIAMENTI DELLA BORGHESIANA E DEL COMUNE DI FRASCATI. NEL COMPLESSO SI TRATTA DI CIRCA 500 ETTARI DI TERRITORIO DI CUI OLTRE TRE QUARTI DESTINATI A ARIAL GRANDE PARCO ARCHEOLOGICO E VERDE PUBBLICO ATTREZZATO, COMPRESI I 76 ETTARI DESTINATI NATURALISTICO. ALL’INTERNO DEL CAMPUS È GIÀ STATO INOLTRE REALIZZATO IL NUOVO POLICLINICO. ARII A COMPLETARE IL QUADRO DELLE GRANDI ATTREZZATURE SARÀ LA REALIZZAZIONE DI UNA VERA E 2PROPRIA “CITTÀ DELLO SPORT”, PROGETTATA DALLO SPAGNOLO SANTIAGO CALATRAVA. 3

MODIFICHE

CATA

TA RGA VE

PARCO DI CENTOC CS ELL E

Centralità To Parco degli A Parco di Cen Parco di La R

500 ha

1 DATA

SPAC

OR

TEMPO 1 ora ZONA Universitaria LUNGHEZZA 8,5 km TEMPO 1 ora 40’

CSII

LUOGHI D’INTERESSE

SUPERFICIE

E RR TO

DELLA RO

CSI

e

Rom L’AREA DESTINATA NUOVO ASSETTO DEL PARCO CENTOCELLE RIGUARDA DI CIRCA 200 HA, ZONAAL Archeologica - Parco di Centocelle ZONA Agro Romano aUN’AREA Sud 10 AI I LOCALIZZATA NEL SETTORE9 SUD COMPRESA TRA LA VIA TUSCOLANA E LA VIA LUNGHEZZA km ORIENTALE DELLA CITTÀAR LUNGHEZZA 6 km TEMPO 1 ora 45’ TEMPO 1 oraANULARE 15’ VIENE LOCALIZZATA ALL’INTERNO DEL GRANDE RACCORDO DAL QUALE DISTA TOR DI MEZZAVIACASILINA. L’AREA CIRCA 2KM INZONA LINEAArcheologica D’ARIA. ENTRO TALE DISTANZA SI TROVANO ILZONA QUARTIERE TUSCOLANO, GLI STUDI Agro Romano CI AII ARII CINEMATOGRAFICI DI CINECITTÀ REVISIONE LUNGHEZZA 14,5 kmED IL QUARTIERE DI CENTOCELLE. LUNGHEZZA 10 km OBIETTIVO FONDAMENTALE UNA “CENTRALITÀ DIFFUSA”, OVVERO TEMPO 2 ore 55DELL’INTERVENTO È LA CREAZIONE DI TEMPO 2 ore via LA REALIZZAZIONE UN SISTEMA INTEGRATO CON IL TESSUTO URBANO CIRCOSTANTE. TRASFORMAZIONE, ZONA DI Archeologica - Parco dell’Appia Antica ZONA Commerciale Tu s co ESTRANEO QUINDI, DI CENTRALITÀ, URBANO CIRCOSTANTE A CIAL CONTESTO AIIIDELL’IDEA LUNGHEZZA 6,7 km LUNGHEZZA 14 km DA NUCLEO lan a COSTRUZIONETEMPO DI UN 2NUOVO NASCE DALL’INTERPRETAZIONE ore 50’TESSUTO ATTIVO. TUTTO TEMPO 1 ora 20’ DELLA CENTRALITÀ COME SISTEMA DIFFUSO LUNGO I SUOI BORDI, BORDI CHE DIFATTIZONA DIVENTANO UNO DEI TEMI PRINCIALI ZONA Archeologica Commerciale DEL PROGETTO. IN QUESTO7,5 SENSO AIV CII UNA MEMBRANA LUNGHEZZA km VENGONO INTESI COME LUNGHEZZAATTIVA 8,3 km PER LA MEDIAZIONE TRA IL PROGETTO ED 1ILora CONTESTO DANDO UNITARIETÀ E CONTINUITÀ NELLA DI UNA NUOVA TEMPO 30’ TEMPO 1 oraCOSTRUZIONE 35’ IDENTITÀ PROGETTUALE. AL TEMA DEI BORDI SI AGGIUNGE QUELLOZONA DEL GRANDE ASSE CENTRALE CHE ZONA Nucleo Consolidata Storica DIVENTA IL CUORE STRUTTURANTE DELL’INTERVENTO. N CSI LUNGHEZZA 5 km LUNGHEZZA 11,5 km

ARCO IL P

CII

IL TERRITORIO

G.R

9

AIV

CI

A termini di legge ci si riserva la proprietà del presente elaborato, che pertanto non può essere riprodotto e/o ceduto a terzi senza autorizzazione della LAND Roma s.r.l.

1 km

Capolinea Anagnina

AIII

500 ha

ARII

.A.

7

ALI TÀ T

ZONA Agro Romano LUNGHEZZA 6 km TEMPO 1 ora 15’ ZONA Agro Romano LUNGHEZZA 10 km SUPERFICIE TEMPO 2 ore DESTINATA A OSPITARE LA NUOVA CENTRALITÀ METROPOLITANA DI TOR VERGATA È SITUATA ZONAL’AREA Commerciale ALL’INTERNO LUNGHEZZA 6,7 kmDEL PIÙ VASTO COMPRENSORIO, CIRCA 30 KMQ, CHE SI TROVA A EST DEL GRA TRA TEMPO ora 20’ LE 1CONSOLARI PRENESTINA E TUSCOLANA ED È DELIMITATO AD EST DAGLI INSEDIAMENTI DELLA ZONABORGHESIANA Commerciale E DEL COMUNE DI FRASCATI. NEL COMPLESSO LUNGHEZZA 8,3 km SI TRATTA DI CIRCA 500 ETTARI DI TERRITORIO DI CUI OLTRE TRE QUARTI DESTINATI A VERDE ATTREZZATO, COMPRESI I 76 ETTARI DESTINATI AL GRANDE PARCO ARCHEOLOGICO E TEMPO 1 oraPUBBLICO 35’ ALL’INTERNO DEL CAMPUS È GIÀ STATO INOLTRE REALIZZATO IL NUOVO POLICLINICO. ZONANATURALISTICO. Consolidata Storica A COMPLETARE LUNGHEZZA 11,5 km IL QUADRO DELLE GRANDI ATTREZZATURE SARÀ LA REALIZZAZIONE DI UNA VERA E PROPRIA TEMPO 2 ore 25“CITTÀ DELLO SPORT”, PROGETTATA DALLO SPAGNOLO SANTIAGO CALATRAVA. ZONA Consolidata Storica LUNGHEZZA 8,3 km TEMPO 1 ora 40’

ARI

G.R

N

AII

ZONA Archeologica - Parco di Centocelle LUNGHEZZA 9 km TEMPO 1 ora 45’ ZONA Archeologica LUNGHEZZA 14,5 km TEMPO 2 ore 55 ZONA Archeologica - Parco dell’Appia Antica LUNGHEZZA 14 km TEMPO 2 ore 50’ ZONA Archeologica LUNGHEZZA 7,5 km TEMPO 1 ora 30’ ZONA Nucleo LUNGHEZZA 5 km TEMPO 1 ora ZONA Universitaria LUNGHEZZA 8,5 km TEMPO 1 ora 40’

TA RGA VE

E SISTEMA DI PERCORSI TEMATICI

ÀT

NUOVA CENTR

OR

AI

NUOVI PERCORSI CICLO-PEDONALI

GIARDINETTI

500 m

PERCORSO PRINCIPALE LUNGHEZZA 30 km TEMPO 6 ore 45’

POLI PRINCIPALI DEL CIRCUITO

CENTOCELLE/TORRE SPACCATA - LA ROMANINA 6 km CIRCUITO DI CONNESSIONE PRINCIPALE

Stazione Giardinetti

11

TA RGA VE

INFRASTRUTTURA ESISTENTE

41 42 43 4 45

3

AE

OR

2NICO.

A GREEN GUIDE IN AN OPEN SPACE 75 ha SUPERFICIE A PARCO

50 ha

PARCO ENERGETICO

6 km

Applicazione: Centocell

14

ROMA CAPITALE Assessore all’Ambiente - Marco V Coordinamento generale - Bruno

ROMA ProgettoCAPITALE di LAND Roma srl

X Dipartimento Ambiental ResponsabileTutela del Progetto: Andre U.O. Coordinamento VERDE PUBBLICO E DECOR generale: Matteo


Contacts. C.V. GIULIA LAMBIASE ISTRUZIONE

Workshop di progettazione Teatri Abitanti, Architettura per i beni comuni Teatro Valle Occupato e (ex)Cinema Palazzo, Roma, Italia curato da, ICSplat | Camping of permanent research tutor del progetto, Luca Diffuse

24/4/2012 - 30/4/2012

s my work.

Verde.

This is my wo

Workshop sulla bioarchitettura e la bioedilizia Bio City. La città intelligente Salerno, Italia curato da, Associazione Fedora - Laboratorio Culturale e Comune di Salerno Laurea Magistrale in Architettura Tesi, Parco Archeologico dell’Incompiuto Siciliano Politecnico di Milano, Milano, Italia Relatore e Correlatori, Alessandro Rocca e Alterazioni Video Voto, 110/110

21/10/2010

Workshop di progettazione Temporary Hosting & Incompiuto Siciliano Festival dell’Incompiuto Siciliano, Giarre (CT), Italia viluppo di curato da, Marco Navarra NOWA in connessione con LO-FI Architecture

Baghdad.

a da casa.

exture.

2/12/2011

29/6/2010 - 4/7/2010

This is my work.

Workshop di progetto e costruzione istantanea 5/5/2009 - 10/5/2009 Picnic al tempio #5 Parco Lineare, Giardino Arena Valle del Tempio, S Michele di Ganzaria (CT), Italia curato da, NOWAlab con Mario Lupano Marco Navarra e Alessandro Rocca tutor del progetto, Marco Zaccara 2012Architecten Rotterdam

rb

Programma Erasmus Universidade Lusìada de Lisboa, Lisbona, Portogallo

GL

9/2006 - 9/2007

Contents. 15


Workshop di progettazione Projecting Tagus City Universidade Lusìada de Lisboa, Lisbona, Portogallo curato da, Terraventure Network for Innovative Urban research, Universidade Lusìada de Lisboa - Technische Universiteit Delft Laurea Triennale in Architettura Ambientale Tesi, La Casa dell’Ombra Politecnico di Milano, Milano, Italia Relatore, Remo Dorigati

6/2007

28/9/2005

Seminario internazionale di progettazione 9/8/2004 - 20/8/2004 Requalification de El Panecillo de Quito Universidad Central del Ecuador, Facoltad de Arquitectura y Urbanismo, Quito, Ecuador curato da, Eleonora Bersani Giancarlo Leoni Marina Molon Umberto Polazzo e Alfonso Rodriguez FORMAZIONE

Stage Collaborazione a concorsi internazionali e progetti T SPOON environment architecture, Via Madonna dei Monti 27, Roma, Italia

4/4/2011 - 27/2/2012

Tirocinio PGT del comune di Canzo (CO) Laboratorio di ricerca DiAP, Politecnico di Milano, Milano, Italia tutor, Daniele Villa

15/4/2009 - 15/7/2009

Tirocinio Progettazione e allestimento della mostra per le Tesi di Laurea aa 02/03 Dipartimento BEST, Politecnico di Milano, Milano, Italia tutor, Alessandra Zanelli

10/2/2005 - 16/3/2005

LINGUE

Francese Portoghese e Spagnolo

Attestato DELF Autodidatta 16


CONOSCENZE INFORMATICHE

2d 3d Adobe

Autocad SketchUp Photoshop - Illustrator - Indesign - Bridge - Acrobat

INTERESSI PERSONALI

Architettura - Paesaggio - Interior Design - Arte Contemporanea - Arte Urbana - Fotografia - Cinema - Grafica - Web - Moda - Tendenze - Viaggi - Gastronomia - Food Design - Pianoforte - Jazz - Danza contemporanea - Ginnastica Ritmica PUBBLICAZIONI

Ailati. Riflessi dal futuro. 12 Mostra internazionale di Architettura, SKIRA Editore credits per Incompiuto Siciliano

8/2010

Abitare Online Temporary Hosting & Incompiuto Siciliano

7/2010

Abitare Online Parco Archeologico dell’Incompiuto Siciliano, Parco Chico Mendes

6/2010

Interni Magazine n.593, Mondadori Editore Costruire Texture, torretta panoramica Anima Bella

7/2009

Catalogo Vazios Urbanos, Triennal de Arquitectura de Lisboa, Caleidoscòpio Ediçao Lugares em Espera, zona Ribeirinha Poente-Lisboa

5/2007

17


Landscape.

ents.

ulia. Contacts. giulialambiase@msn.com TEL +39 333 48 99 779 SKYPE giulialambiase Italy

MAIL

portfolio 2012  

Giulia Lambiase_This is my work

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you