Issuu on Google+

Real time search: da Twitter a Google+

http://web-target.com/open-target/450-real-t...

email & web marketing magazine Home Open target

How to do

Case studies

Open target

e-book

PerchĂŠ

Eventi

Corsi

Real time search: da Twitter a Google+

Real time search: da Twitter a Google+ Like

42

2

9

0

StumbleUpon

(Foto: www.pidedesign.net)

1 di 4

03/10/11 16:51


Real time search: da Twitter a Google+

http://web-target.com/open-target/450-real-t...

di Giovanni Scarangella

L'enorme sviluppo della società relazionale e dei social media, utilizzati da sempre più utenti, hanno reso i social network una fonte rilevante di informazioni al punto che gli stessi motori di ricerca stanno integrando sempre più nei loro risultati quelli user generated. I motori sono diventati enormi archivi informativi che adesso comprendono gli aggiornamenti in Real Time. Siamo infatti nell’epoca della fruizione in tempo reale: gli utenti narrano e commentano gli eventi nel momento in cui accadono, ogni aggiornamento di stato o tweet, in chiave business, può dire molto sulle abitudini e preferenze di acquisto in fatto di brands. Allora come poter usufruire delle notizie in tempo reale? Come sfruttarne la valenza informativa? La risposta si chiama Real Time Search. E’ un algoritmo che consente di trovare, sui motori di ricerca, contenuti freschi provenienti dai social network e dai blog. Gli utenti possono in tal modo reperire informazioni utili in base alle query ricercate correlandole con le conversazioni e le informazioni racchiuse nei principali social network. In chiave business, inoltre, il monitoraggio del buzz intorno al brand o a un prodotto è divenuto essenziale tanto quanto tenere d'occhio le strategie di mercato e le mosse dei diversi competitor. La conoscenza dei trend di Real Time Search permette di comprendere e conoscere i migliori strumenti con cui individuare le conversazioni relative alla propria organizzazione. Il primo strumento di comunicazione ad aver perseguito con successo queste pratiche è stato Twitter. La piattaforma è il player che al momento più esalta la tendenza: esistono applicazioni, come Tweetfeel, che permettono di distinguere i tweet positivi da quelli negativi; altre definiscono gli update più popolari in un determinato momento in base ai link che condividono (Tweetmeme); altre ancora monitorano quotidianamente i 50 brand più citati (Tweetedbrands.com). Inoltre, mediante l'uso degli hastag Twitter ha permesso di incanalare le informazioni in modo da avere un aggiornamento continuo, una cronistoria in Real Time che favorisce la comprensione dell’evento stesso. Anche Google, fino a pochi giorni fa (prima che decidesse di non rinnovare l’accordo con Twitter) integrava nelle proprie SERP i cinguettii del microblogging più famoso al mondo. Ad oggi il colosso di Moutain View, in concomitanza con il lancio di Google+, ha sospeso temporaneamente le ricerche in Real Time annunciando che a breve il servizio metterà a disposizione altre fonti di informazioni tra cui Yahoo, Facebook Page, Gowalla e ovviamente Google+. La sceltea di Google è presumibilmente quella di rendere il suo nuovo social network la fonte principale per le search in tempo reale. Ad ogni modo, nonostante il mancato accordo tra i due colossi della rete, Twitter ha confermato la presenza dei cinguettii su Yahoo! e su Bing. Dunque, il percorso verso la Universal Search continua spedito e i social network stanno cambiando il modo di reperire informazioni: le connessioni globali generano risultati globali. Le nuove strade portano al web semantico, cioè particolari strutture dati in grado di fornire un valore aggiunto ai contenuti che gli stessi motori di ricerca interpretano e restituiscono mediante query più affinate. In definitiva: i brand avranno successo solo intercettando ed elaborando in chiave semantica questa enorme quantità di traffico in tempo reale. La sfida è riuscire a definire algoritmi che possano fare da ponte tra tali informazioni e i tradizionali sistemi di ricerca. Le prima aziende che riusciranno ad elaborare con successo questi dati acquisteranno senza dubbio un gran vantaggio competitivo. [13/07/2011]

Commenti

2 di 4

03/10/11 16:51


Real time search: da Twitter a Google+

# Il Tocco di Minerva eccellente...;)

http://web-target.com/open-target/450-real-t...

2011-07-13 15:27

Rispondi | Rispondi con citazione | Citazione

Aggiorna elenco commenti RSS feed dei commenti di questo post.

Aggiungi commento Nome (richiesto) E-Mail (richiesta) Sito web

1000 caratteri rimasti

Notificami i commenti successivi

Aggiorna

Invia JComments

Flash News Pillole di web: Online i dati Audiweb di agosto 2011 Infografica: L'incidenza del web sulla memoria It’s official: Google+ will be connected to everything GigaOm

Eventi < L

3 di 4

Ottobre 2011 M

M

G

V

> S

D

03/10/11 16:51


Real time search: da Twitter a Google+

26

27

28

29

30

1

3

4

5

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

19

20

21

22

23

24

25

26

27

28

29

30

31

1

2

3

4

5

6

http://web-target.com/open-target/450-real-t...

2

- 05:00pm IAB Forum Milano Ven Ott 14 @09:00 - 06:00pm Corso Email Marketing base Sab Ott 15 @09:00 - 06:00pm Corso Web Marketing Mer Ott 12 @08:00

Cerca cerca... OK

Questo sito non è aggiornato con periodicità e non rappresenta una testata giornalistica. Non può dunque considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 Mappa del Sito - Edisplay srl - IVA 01172340919 Web Target is licensed under a Creative Commons Attribution-ShareAlike 3.0 Unported License.

4 di 4

03/10/11 16:51


Real time search: da Twitter a Google+