Page 5

Parlando sempre nello specifico di impennate, oltre alle motociclette esistono anche altri mezzi su quattro ruote capaci di questa manovra, ma non tutti penserebbero ad una macchina di Formula 1. A sinistra ci sono alcuni scatti rubati durante i Gp di Fomrula Uno. In alto Kimi Raikkonen su Ferrari, al centro Mark Webber su Red Bull ed in basso uno scatto di qualche anno fa che ritrae un giovanissimo Mika Hakkinen a bordo della sua storica Mc Laren Marlboro che aleggia a ben 580 centimetri dal terreno con tutte le ruote a mezz’aria. Il fattore scatenante di tutto ciò è sempre il medesimo, ovvero una serie concatenata di eventi che favoriscono tale evoluzione. Anzitutto alla base c’è l’elevata velocità che mista ad un piccolo trampolino di lancio, quale può essere un cordolo alto all’uscita dalle curve, da come risultato questa splendida evoluzione. Ma mentre nelle motociclette ci sono le forcelle telescopiche ad assorbire tutta l’energia della ruota anteriore che ripiomba a terra, in questo caso ammortizzatori e braccetti non sempre riescono ad attutire il cosiddetto atterraggio, con conseguenze a volte disastrose. In fin dei conti la mole di una Fomula Uno è ben superiore a quella di una Motocicletta, immaginate l’impatto sulla schiena del pilota, che ricordiamo essere in una posizione semi-sdraiata all’interno del piccolo, ma sicuro, abitacolo. a cura di Giovanni Yoyo Iodice

5

Scoordinati news 42  

moto, motoclub, sport, superbike, motogp, attualità, paesaggi, tecnica

Scoordinati news 42  

moto, motoclub, sport, superbike, motogp, attualità, paesaggi, tecnica

Advertisement