Page 29

iomimprendo | capitolo 2 L’impresa familiare L’impresa familiare è una forma particolare dell’impresa individuale molto singolare soprattutto dal punto di vista giuridico-fiscale. Le imprese in cui collaborano il coniuge, parenti fino al terzo grado e affini fino al secondo grado vengono definite imprese a conduzione familiare. Tutti i familiari che lavorano in modo continuativo presso l’impresa familiare hanno i diritti che seguono: • diritto al sostentamento in base alle condizioni patrimoniali della famiglia; • partecipazione agli utili dell’impresa familiare e diritto sui beni da essa acquisiti; • diritto di partecipare al valore di avviamento (incremento del valore di un’azienda nel corso del tempo); • diritto di prelazione in caso di alienazione. L’impresa familiare solitamente viene costituita come impresa individuale.

L’impresa individuale • • • •

Più semplice e meno costosa Piena autonomia del titolare Non prevede un capitale minimo ma è necessaria l’attribuzione di partita IVA Non necessita di un atto pubblico (basta l’iscrizione al Registro Imprese, Albi o elenchi richiesti per l’esercizio di attività) • L’imprenditore è l’unico responsabile (non è possibile essere titolare di più Imprese Individuali) • Può assumere la forma di Impresa Familiare

28

Opuscolo iomimprendo  

Piccola guida per chi aspira a mettersi in proprio

Advertisement