Page 54

rubriche

Salute

Questo l’ho

fatto io

Fare cose con le mani è fonte di grande soddisfazione

di Sandra Cangemi

Cooperativa Sociale Educativa Praticare il Futuro

Dire che i bambini di oggi, salvo

Eppure costruire o riparare

occorre tenere presente qualche

qualche eccezione, hanno una

qualcosa da sé è fonte di grande

regola.

manualità mediocre è ricorrere

soddisfazione, perché ci fa sentire

Cominciate da qualcosa di facile.

a un eufemismo. È sempre più

autonomi e autosufficienti, svilup-

Sia che siate bravi con le mani, sia

frequente incontrare bambini di

pa la creatività e l’intelligenza pra-

che non lo siate, questa regola vale

otto o nove anni che non sanno

tica. Lavorare insieme, poi, stimola

sempre. Se siete bravi, è molto

neppure fare un nodo, mettersi

la coesione del gruppo e favorisce

facile cedere alla tentazione di

un paio di scarpe o addirittura

le capacità di collaborazione.

fare tutto voi, o quasi, relegando

versarsi un bicchiere d’acqua. Non

L’estate è un buon periodo per

i bambini nel ruolo di spettatori o

parliamo poi di usare le mani per

cominciare: siamo più rilassati,

tutt’al più di assistenti. Se non ave-

costruire qualcosa che non siano

si può stare all’aperto, le vacanze

te mai preso in mano un martello,

i “lavoretti” scolastici. Il nostro

offrono l’occasione per passare più

il tentativo di costruire una casa

stile di vita non favorisce certa-

tempo insieme. Preparare il pane,

sull’albero finirà probabilmente

mente lo sviluppo della manualità:

allestire un piccolo orto, fabbricare

tra grandi risate, ma potrebbe an-

siamo sempre di corsa, quel che ci

un’altalena, cucire una bambola

che rivelarsi un’esperienza molto

serve lo compriamo, se qualcosa si

o un pupazzo di stoffa, riparare la

frustrante. Certo, il processo in

rompe lo buttiamo, l’attività fisica

bicicletta: le possibilità sono infini-

campo educativo è più importante

- sport a parte - è sostituita sempre

te. Per trasformare queste attività

del risultato e gli errori servono

più spesso da quella virtuale.

in un’opportunità educativa, però,

a imparare (questo vale a tutte

54 | Giovani Genitori | Giugno 2014

giovani genitori giugno 2014 Milano  

giovani genitori giugno 2014 Milano

Advertisement